e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

lunedì 26 dicembre 2011

Chianciano è guerra aperta tra il Comune e Siena Ambiente!

Fonte il web
In esclusiva su Valtubo i files, trovati dal blog, che dimostrano il contenzioso a suon di citazioni tra l'Amministrazione di Chianciano Terme e Siena Ambiente, questa l'analisi fatta da un blogger per spiegare la situazione e poterla commentare.

"Di € 950.826,80 è l’importo della fattura del 23.7.2008 che pretende SienaAmbiente nei confronti del Comune “per i costi sostenuti per la gestione post-chiusura della discarica in loc. Cavernano per gli anni dal 1999 al 2007”.
Il Comune sostiene che tali prestazioni sono state già remunerate nell’ambito delle assemblee consorziali di ATO8 e pertanto, con deliberazione della Giunta del 20 Settembre 2011, ha dato mandato ad un legale (Avv. Domenico Iaria di Firenze) di agire in giudizio per accertare l’insussistenza di tale credito.
E’ accaduto però che, prima che venisse inoltrato l’atto giudiziario, Siena Ambiente ha preceduto il Comune con un atto di citazione innanzi al Tribunale di Montepulciano per l’udienza del 5 Marzo 2012 sostenendo che il Comune si è arricchito senza giusta causa dell’importo di cui alla nota fattura e ne chiede l’indennizzo, mentre cointesta come illegittime e non dovute certe somme richieste dal Comune con due fatture del 2009 e del 2011. Se poi questo credito del Comune fosse ritenuto legittimo, Siena Ambiente ne chiede la compensazione parziale col suo maggior credito.
A seguito dell’iniziativa giudiziaria di Siena Ambiente la Giunta Comunale, con nuova delibera del 2 Dicembre u.s., ha autorizzato il Sindaco a costituirsi nella causa per difendersi dalla pretese avanzate da Siena Ambiente e chiedere invece il riconoscimento dei propri crediti .
Questo lo stato della controversia che le parti non sono riuscite a risolvere a mezzo di un arbitrato.
E mentre ci vorranno degli anni per arrivare ad una sentenza che dia torto o ragione all’uno o all’altro dei contendenti,l’unica cosa certa è che
LA  DISCARICA  RESTA  CHIUSA
e seguiteremo a vedere materassi, sedie, elettrodomestici e scarti vari in prossimità dei cassonetti."

Un saluto,

Valtubo

Files:


Ps: Post n° 100!!!

sabato 17 dicembre 2011

Chianciano Terme Auguri...., ne hai bisogno!

Fonte il web
In questa fase delicata per la nostra cittadina e per tutta l'Italia, desidero fare i miei migliori Auguri di un Buon Natale e Felice 2012 a tutti i bloggers, lettori e simpatizzanti di Valtubo.
L'immagine che ho scelto sta a simboleggiare la speranza, che si rinnova tutti gli anni a Natale, di trovare in regalo sotto l'albero un futuro migliore per Chianciano Terme e un vero cambio di passo che la possa rendere di nuovo competitiva e attrattiva per gli investimenti ed il turismo.

Auguri chiancianesi...., ne abbiamo molto bisogno!

Valtubo

martedì 13 dicembre 2011

“Blitz” degli Albergatori in Comune per dire no alla tassa di soggiorno!



Valtubo Blog WEB TV video esclusivo
Dopo l’assemblea di Federalberghi Chianciano tenuta nel pomeriggio di lunedi 12 dicembre, i soci dell’Associazione Albergatori hanno deciso di presentarsi in forze per manifestare il loro dissenso all’introduzione della tassa di soggiorno per il 2012.
Ieri sera alle 21,00 in una riunione, convocata dall’assessore Piccinelli, che doveva vedere presenti solo i rappresentanti delle categorie, Confcommercio, Associazione Albergatori, Asshotel e Confesercenti si sono presentati oltre 30 albergatori.
L’incontro si è tenuto nella sala consiliare (come si vede nel video esclusivo di Valtubo blog) alla presenza della giunta quasi al completo infatti oltre all’assessore Piccinelli erano presenti il Sindaco Gabriella Ferranti e gli Assessori Giani, Claudio Rossi ed Altobelli, l’Associazione Albergatori ha sostenuto di non volere la tassa di soggiorno per il 2012 e di discutere un’eventuale introduzione per il 2013, primo perché in un Comune dove si richiede lo stato di crisi è un controsenso introdurre una nuova tassa, anche perché avendo gli alberghi già sottoscritto con le agenzie contratti sul prezzo per la prossima stagione, c’è la concreta possibilità che il costo della tassa per il prossimo anno finisca a carico delle aziende.
La Confcommercio tramite le parole del presidente Camisa si è allineata dicendo che la posizione contraria è sostenuta in tutta la provincia, a sorpresa  la Confesercenti con Pericoli e l’Asshotel con Duchini e D’amico si sono detti favorevoli all’introduzione immediata della tassa sostenendo la tesi che tanto la paga il turista.
La Giunta ha a quel punto dichiarato che l’assenza di denaro e di fondi provenienti dagli enti pubblici e dal Monte dei Paschi, che in un incontro con i 36 sindaci della provincia per bocca di Gabriello Mancini ha parlato di “…cambio del modello economico da parte del MPS per l’immediato futuro…”
Il dibattito sempre più acceso ha coinvolto anche i molti albergatori presenti che hanno contestato l’introduzione della tassa, esprimendo molti timori e la loro difficoltà nel lavoro, adesso verranno programmati una serie di incontri tra Amministrazione e categorie, per definire l’argomento e delineare eventuali tempi e modalità.

Valtubo
Foto Valtubo - Albergatori in Comune 

Foto Valtubo - Albergatori in Comune

giovedì 1 dicembre 2011

Tassa di Soggiorno o Tassa di Scopo?

Valtubo Blog WEB TV - in esclusiva Video Commento Marco Macchietti su Tassa Soggiorno

Prendendo spunto dal comunicato di Federalberghi Chianciano Terme – Associazione Albergatori,  dove si prospetta l'imposizione di una nuova tassa da parte del Comune di Chianciano Terme in uno "stato di crisi":

Fonte il web
La recente introduzione a San Gimignano e Siena della tassa di soggiorno rappresenta un motivo di riflessione serio per gli albergatori di Chianciano Terme. Infatti l’eventuale introduzione anche nel nostro comune del balzello sui turisti sarebbe un malanno che un organismo già al limite della sopravvivenza, come quello di Chianciano, certo non potrebbe sopportare.
Che la situazione del paziente Chianciano sia gravissima non è più una diagnosi dei solo operatori turistici e commerciali. La Regione, la Provincia ed il Comune hanno espresso un parere clinico molto netto, che si sintetizza nelle parole “Richiesta dello stato di CRISI”. L’augurio che possiamo farci è che anche il Primario, nel caso in questione il Ministero dello Sviluppo Economico, condivida la diagnosi ed appronti in tempi rapidi un protocollo di cure serio ed efficace.
La tassa di soggiorno sarebbe una tossina che, una volta entrata in circolo, le nostre aziende non sarebbero in grado di smaltire. Questo per una ragione molto semplice: sul mercato, il prodotto “Chianciano”, da venti anni ad oggi, non funziona. Il turismo termale tradizionale è ormai ridotto solo a circa un terzo delle presenze totali, il congressuale si è ridotto in modo preoccupante ed il segmento del benessere è numericamente tuttora esiguo. Oltre il 50% delle presenze di Chianciano è mediata da tour-operator nazionali ed internazionali.
Questa grande difficoltà del prodotto Chianciano porta come logica ed immediata conseguenza che gli operatori hanno uno scarso, se non inesistente, potere contrattuale nei confronti sia della clientela individuale, sia di quella mediata da tour-operetor od agenzie.
Questo implica che per gli albergatori sarebbe quasi impossibile applicare la tassa di soggiorno senza averne un danno diretto. Perché nella ipotesi più realistica il cliente chiederà di scontare l’importo dalla tassa di soggiorno dal proprio conto, ed il tour operator chiederà di ridurre i prezzi dei contratti e di considerare la tassa di soggiorno una sorta di costo occulto a carico dell’albergo se questi vuole rinnovare il contratto per gli anni successivi.
Gli alberghi siti in città come Siena, Roma, Venezia, Firenze invece hanno un grande potere contrattuale perché il loro prodotto è forte e competitivo sul mercato. Possono quindi con relativa semplicità far assorbire al mercato il costo della tassa di soggiorno, senza danneggiare in maniera irreparabile le proprie aziende. E che Chianciano non sia né Roma né Firenze, ci sembra auto-evidente.

Un terreno di confronto possibile invece potrebbe essere quello di una tassa di scopo non basata sulle presenze turistiche, una tassa alla quale tutte le categorie economiche dovrebbero contribuire, finalizzata alla riqualificazione delle aziende stesse, nonché al miglioramento dell’offerta turistica di Chianciano Terme nel suo complesso.


Federalberghi Chianciano Terme – Associazione Albergatori

Cosa ne pensate? Favorevoli o contrari? ed eventualmente come usare i proventi di tale tassazione?

Valtubo
Valtubo Blog WEB TV - in esclusiva video commento Assessore Marco Macchietti su provvedimento Monti per abolizione Giunta Provinciale

martedì 22 novembre 2011

Approvata mozione "Stato di Crisi"

Stato di Crisi un passo avanti
La mozione per la richiesta di "Stato di Crisi" approdata oggi in Consiglio della Regione Toscana dopo due rinvii è stata discussa come ultimo punto all'ordine del giorno (doveva essere il secondo!) ed è stata approvata all'unanimità, con questo ultimo e necessario passaggio adesso potrà arrivare all'attenzione del Ministero dello Sviluppo, che potrebbe attivare, se ritiene che ci siano le condizioni, le prime misure a sostegno dell'economia chiancianese.
E adesso??

Valtubo

PS: Sotto, in esclusiva, l'estratto video della seduta del Consiglio della Regione con le "clamorose" affermazioni del cons. del PDL Marignani sugli albergatori di Chianciano Terme, da vedere assolutamente!!!! 


Valtubo Blog WEB TV estratto seduta Consiglio Regione Toscana mozione stato di crisi

Testo della Mozione 292 approvata all'unanimità!


Fonte la rete

domenica 13 novembre 2011

Nasce un'altra associazione per gli albergatori....perchè?

Fonte la rete
Sotto l'ala di Confesercenti, nasce Asshotel Chianciano, una seconda associazione degli albergatori di cui Anna Duchini è stata eletta presidente, in attesa della presentazione dell'atto costutivo chiedo, a cosa serva in un periodo di crisi un'ulteriore divisione all'interno delle realtà chiancianesi?
Aspetto commenti!

Saluti,

Valtubo

sabato 5 novembre 2011

Calma Piatta....

Fonte la rete
Dopo un'estate di dibattito e scontro, anche duro, tra le categorie produttive (commercianti/albergatori) ed Amministrazione con proteste, serrate e mancato pagamento di parte dell'ICI, siamo arrivati alla fine di una stagione non certo esaltante con un'Amministrazione silente e con tanta incertezza per il futuro. C'è una certa rassegnazione da parte dei cittadini a questa situazione e contemporaneamente il silenzio dell'Amministrazione non aiuta a dare speranza a questo paese in un tale momento di crisi.
Intanto i previsti lavori di Piazza Italia sono già in ritardo rispetto alla data originaria del 1° ottobre e probabilmente non inizieranno prima di gennaio 2012 con il rischio di trovarci un cantiere in piena stagione.


Saluti,

Valtubo

P.S. ...unica nota positiva da segnalare, la recente sistemazione delle tribune del campo sportivo Castagnolo..., che abbia influito la denuncia del blog?

Lavori Tribune Castagnolo

Lavori Tribune Castagnolo



mercoledì 12 ottobre 2011

Terme di Chianciano interventi fatti e da fare….


Come potete vedere dal video realizzato da “Valtubo blog”, grazie anche alla disponibilità del Presidente di “Terme di Chianciano S.p.A.” Sirio Bussolotti, mentre per lo stabilimento Sillene sono stati realizzati interventi migliorativi per la qualità del servizio al cliente e portato ad un incremento delle presenze, per il Parco Fucoli è necessario un intervento di riqualificazione, specialmente per la parte “a valle”, una volta dedicata all’aspetto ludico e adesso in condizione di degrado!
Cosa ne pensate? Quali interventi sarebbero più opportuni?

Saluti,

Valtubo


lunedì 3 ottobre 2011

Chianciano Terme 3 anni di blog Valtubo!

Il Blog Valtubo compie 3 anni!

In questi giorni il Blog festeggia i suoi primi 3 anni di vita, in questo periodo è riuscito a crescere, grazie alla partecipazione ed al seguito di molti lettori e bloggers attivi, totalizzando ad oggi oltre 8400 commenti distribuiti su 92 Post di varia natura, tutti riguardanti la nostra cittadina.
Ringrazio per le oltre 118000 visite e per le segnalazioni da parte dei bloggers, confidando in commenti futuri sempre più costruttivi ed utili a Chianciano Terme ed ai chiancianesi ed auspico un utilizzo futuro come mezzo di dialogo, anche informale, tra le istituzioni ed i cittadini.
Aspetto Vostri suggerimenti e Vi invito a continuare l'avventura insieme.

Saluti,

Valtubo

domenica 25 settembre 2011

Chianciano Terme che figura.....

Tribune disastrate

Oggi al campo sportivo Castagnolo, si è svolto il test-match tra la squadra di rugby dei Vikings di Chianciano e il Siena2000, un centinaio di persone, molte venute da Siena, hanno assistito alla partita, come si vede dalla foto e dal video disponibile su Barsport Valtubo .
Il campionato prevede incontri con squadre di Empoli, Livorno, Massa, Pistoia, Arezzo etc, quando verranno ad assistere alle partite a Chianciano si ritroveranno nelle splendide tribune del Castagnolo, che figura....

Saluti,

Valtubo

Impianti per illuminazione osceni

martedì 13 settembre 2011

Chianciano Terme Piano Strutturale - Osservazioni

Stemma Comune di Chianciano Terme
In accordo con l'Assessore Marco Rossi ed il Garante della Comunicazione Giovanna Poggiani, apro un post particolare, nel quale sarà possibile per i bloggers fare interventi purchè firmati con nome e cognome (basta inserirlo nell'opzione Nome/URL sotto il commento) verranno considerati come OSSERVAZIONI VALIDE al Piano Strutturale, purchè scritti entro il 30 settembre.

La base di partenza sono le tre opzioni strategiche per Chianciano descritte durante la serata dal Prof. Nicola Bellini :

1)  una progressiva riduzione del peso del turismo nell'economia in parallelo con la trasformazione del patrimonio edilizio alberghiero in residenziale. Ma riconversione a cosa? Con quale credibiltà? Quali gambe dare ad un modello di sviluppo diverso?

2) una low road dello sviluppo turistico, che miri ad una fascia di mercato a basso reddito e bassi consumi: turismo pendolare, turismo-dormitorio per gruppi organizzati. La soluzione forse più facile, ma anche piena di rischi: quelli di una spirale di deterioramento della qualità, che taglia Chianciano fuori da ogni nuova opportunità di mercato

3) una high road dello sviluppo turistico, che faccia ancora rendere il capitale di credibilità e di immagine costruito nel passato. Ma a quali condizioni? Scelte strategiche chiare, riqualificazione urbana, innovazione, risorse umane di qualità, investimenti dall'esterno.

Saluti,

Valtubo

Per approfondimenti links cliccabili: 
chianciano obiettivi azioni proposta
UFFICIO DEL GARANTE DELLA COMUNICAZIONE
proposta preliminare - relazione di sintesi  
Tecnici Gruppo di Lavoro 

venerdì 26 agosto 2011

Chianciano Terme, scontro o cambiamento?


(Fonte la rete)

Alla luce di un ultimo periodo durante il quale si sono accentuati alcuni contrasti tra le parti economiche e l'Amministrazione, sul piano delle scelte di sviluppo e urbanistiche, assistiamo anche alla nascita di movimenti, comitati e gruppi, probabilmente sintomo di un disagio socio-economico sempre crescente e di una scarsa interazione tra la cittadinanza e la politica.
Questo scenario, secondo voi, prefigura una fase di scontro, di collaborazione o di vero cambiamento?

Saluti,

Valtubo

giovedì 28 luglio 2011

"Il Deserto a Chianciano"

Fonte la rete
Chianciano Terme continua a "desertificarsi", la stagione ormai avviata è disastrosa e, cosa più grave, non si notano movimenti o iniziative per un cambio di rotta o comunque segnali di vitalità, sia iniziative pubbliche che private.
La conseguenza sotto gli occhi di tutti è una continua decadenza delle strutture, dell'intrattenimento e della promozione.
Purtroppo da tempo i post di Valtubo vertono inevitabilmente su questa situazione, sarò ripetitivo, ma credo che la cittadinanza possa e debba insistere a dare dei suggerimenti fattibili nella speranza che vengano recepiti.

Saluti,

Valtubo

"Ciao Valerio, perchè non carichi sul blog questa bella foto scattata alla rinascente per stasera che segano la vecchia!" (Inviata per email da un blogger guardate l'ora!

mercoledì 29 giugno 2011

Le Due Chianciano!

Immagine dalla pagina Chianciano Terme su Facebook
Appare sempre più evidente, come delineato dall'ultimo risultato elettorale che ha visto il candidato di centrodestra prevalere nelle sezioni delle “Terme”, uno scollamento socio-economico tra le due anime della cittadina.
Chianciano, anche per la sua conformazione ed il suo sviluppo negli anni, nonostante le sue piccole dimensioni, ha sempre mostrato due zone ben definite, quella turistico-commerciale e quella dei servizi per il cittadino, che in periodi di benessere hanno convissuto con un certo equilibrio.
Recentemente, a causa della crisi economica e termale, si è sempre più marcata questa differenza che sta sfociando in un aumento del malumore tra le categorie produttive, le quali si sentono abbandonate e non sostenute dalla politica.
La zona “storica” risentendo meno delle difficoltà legate alla crisi vive in una sorta di “accettazione dello status quo” e anzi, tende a non rendersi partecipe di un possibile cambiamento.
Come pensiamo di poter rimediare a questa spaccatura che probabilmente influisce nelle scelte della politica per la collettività?

Saluti

Valtubo

venerdì 17 giugno 2011

Chianciano Terme arrivata la Delibera della Corte dei Conti

(immagine dal web) 

Ecco i file della Delibera della Corte dei Conti rigurdanti la fattura da un milione di euro richiesta al Comune di Chianciano Terme da Sienambiente.

Delibera 1
Delibera 2
Delibera 3
Delibera 4

Saluti,

Valtubo

martedì 14 giugno 2011

Presentazione della nuova Piazza Italia!

(Rendering fornito dal Comune di Chianciano Terme)

Vi giro il comunicato stampa del Comune di Chianciano Terme per informare sulla nuova Piazza Italia, appena avrò a disposizione altre immagini della futura piazza le pubblicherò:

Documenti Consultabili e Scaricabili:
Progetto Piazza Italia - Planimetria generale 
Progetto Piazza Italia - Planimetria 
Progetto Piazza Italia - Prospetto Sud 
Sistema viabilità Piazza Italia 
Viabilità - Tavola 1 Planimetria 
Viabilità - Tavola 2 - Sezioni tipo 
 

"COMUNE DI CHIANCIANO TERME - PROVINCIA DI SIENA

COMUNICATO STAMPA n. 38 del 14 giugno 2011

Presentato alla Sala Fellini il progetto di riqualificazione di Piazza Italia e il piano di viabilità
Acqua, vegetazione e arredi mobili urbani daranno carattere alla piazza. 
Grande attenzione alla pedonalizzazione e alla viabilità in generale

Chianciano Terme (14 giugno 2011) – È stato presentato (ieri) lunedì 13 giugno, presso la Sala Fellini (gentilmente concessa dalle Terme di Chianciano) il nuovo progetto di riqualificazione di Piazza Italia e, contestualmente il piano di viabilità dell’area. Presenti la Giunta comunale e i due progettisti: l’architetto Paolo Bodega, che ha illustrato il progetto di Piazza Italia e l’ingegnare Massimo Ferrini, esperto in materia di mobilità e consulente del gruppo di progettazione del Piano Strutturale del Comune di Chianciano Terme, che ha presentato il piano complessivo della viabilità nell’area.

Il dialogo con la cittadinanza è avviato. L’amministrazione – è stato ribadito nel presentare le proposte – procederà velocemente in modo da poter partire, dopo l’eventuale appalto dei lavori, ad ottobre/novembre 2011 e terminare l’intervento entro maggio/giugno 2012. Il nuovo progetto di Piazza Italia, che interessa l’intera area circostante, punta nel suo complesso a ridisegnare gli spazi antistanti la piazza, in modo da privilegiare la pedonabilità e la socializzazione. Il luogo è stato pensato come un punto da vivere, senza rischi, per grandi e piccoli con poltrone ed area a verde. Il piano della viabilità che ne consegue, parte dal presupposto che è necessario sviluppare percorsi del traffico automobilistico più fluidi. Con questo obiettivo, sono stati presentati cambiamenti dei flussi e nuova definizione degli spazi adibiti a parcheggio auto e sosta bus.

“Questa amministrazione vuole la partecipazione e l’analisi per la ricerca di soluzioni condivise – ha affermato il Sindaco Gabriella Ferranti – Tutti abbiamo lo stesso obiettivo: progettare insieme una chianciano città termale-turistica più adeguata alle esigenze del mercato, che devono essere compatibili anche con le esigenze dei cittadini che, tutti, di questa economia e del suo indotto vivono. Ogni singolo cittadino è tenuto a dare il suo contributo di idee. La riqualificazione - ha proseguito il Sindaco - è un punto fondamentale del nostro programma di mandato. Una città che ha infrastrutture, strade e impiantistica di mezzo secolo fa necessita di manutenzione e adeguamenti. Presto sarà attivato anche il processo partecipativo che ci porterà all’adozione del Piano Strutturale, obiettivo che potremo raggiungere solo se tutta la città darà il suo fattivo contributo”.

Dopo la presentazione del progetto urbanistico e del piano di viabilità, che ha evidenziato un grande interesse, si è aperto il dialogo con un vivace dibattito.
Il progetto di Piazza Italia 
Il progetto prevede la riqualificazione della Piazza mediante la trasformazione

dell’area ora dedicata alla viabilità ed ai parcheggi. Privilegiato è l’ampliamento dell'area pedonale dando vita a un nuovo spazio di socializzazione. L’idea progettuale prevede elementi architettonici e naturali autoctoni. Pietra, acqua, verde (essenze aromatiche) e luce, sono i materiali che comporranno la piazza. Le essenze arboree, la vegetazione bassa, gli arredi lapidei, e le vasche d’acqua, animeranno il fulcro della città. Si viene, così, a realizzare un’area trapezoidale disposta su tre livelli, delimitata a nord dalla parte sovrastante della piazza e a sud dalla sede viaria, per una superficie complessiva di circa 2.700 mq. Giochi d’acqua in movimento, monoliti in pietra, nuova pavimentazione in pietra (doghe di pietra di travertino posate a correre con modularità 90x20cm con spessori dai 2 ai 6 cm a seconda dell'uso) sono gli elementi caratterizzanti, oltre alle vasche d’acqua a diversi livelli, alle aree a verde e una nuova illuminazione. A fianco della Piazza, nella zona antistante il teatro, è previsto il mantenimento di un’area a parcheggio pubblico e lo spazio per la sosta di autobus turistici e dei taxi.

L’acqua, raccolta in numeriche vasche affiancate ed intercalate con spazi pedonali, crea superfici specchianti e getti, posti frontalmente verso la piazza sovrastante, che guardano verso viale Roma. La parte tecnica dedicata alle pompe di riciclo e filtrazione e la vasca di compenso saranno alloggiate in un apposito locale interrato posto nella zona sud-ovest internamente al perimetro d'intervento. L’illuminazione dell’area della piazza avverrà tramite sorgenti luminose su palo, posizionate con differenti altezze e caratteristiche nell'ottica di massima efficienza e durata. Anche le vasche d’acqua ed i getti saranno illuminati con sorgenti luminose ad immersione per dare una forte caratterizzazione scenografica. Sotto le alberature saranno collocati una serie di elementi di arredo mobile realizzati in pietra, che contribuiranno a creare uno spazio godibile dai cittadini e dagli ospiti della città. Oltre a questi sono previsti una serie di elementi quali cestini, porta-bici ed eventuali fontanelle, che completeranno l’arredo urbano. Si prevede l’adeguamento dei sottoservizi esistenti se interessati dai lavori di riqualificazione della piazza. Si prevede la revisione della rete esistente della pubblica illuminazione, comprendente tubazioni e pozzetti, e la realizzazione di una nuova rete per l’alimentazione dei corpi illuminanti su palo e per quelli a terra e nelle vasche.

Le scelte dei materiali di finitura sono state improntate alla massima durabilità e facilità di manutenzione in modo tale da ridurre al minimo gli interventi ed i costi gestionali delle opere. Anche la parte impiantistica, sia elettrica che meccanica, sarà sviluppata con l’obiettivo di avere una minima esigenza di manutenibilità ed una duratura efficienza.

 Per quanto riguarda la viabilità il piano predisposto tiene conto dei flussi ed è finalizzato alla razionalizzazione degli spazi di sosta per auto, che saranno ridefiniti (un più approfondito comunicato sulla viabilità a breve)." 

Saluti,

Valtubo 

 

giovedì 9 giugno 2011

Luci Spente Contro Le Decisioni a SENSO UNICO!

(La via con i negozi al buio foto di un blogger) 


Vi giro per iniziativa del Comitato spontaneo del centro termale:

Lettera aperta del comitato spontaneo del centro termale

I commercianti del comitato spontaneo del centro termale hanno deciso di attivare una azione di
protesta per evidenziare le gravi contraddizioni che emergono dalla linea amministrativa . In questi
ultimi anni abbiamo assistito a troppe decisioni dettate dall’emergenza e da un atteggiamento
prevaricatorio rispetto alle istanze che da più parti si sono manifestate, in un paese dove la caduta
delle presenze è verticale abbiamo più volte rappresentato le nostre perplessità rispetto alla
sperimentazione della nuova viabilità, che l’amministrazione ha inteso applicare, senza un progetto
di riqualificazione globale, che avrebbe dovuto riguardare tutto il centro termale, non solo non ha
risolto nessun presunto problema di viabilità, ma ha creato non pochi disagi e pericoli ai turisti
ed ai residenti, nonché un significativo danno economico ai commercianti ed agli albergatori,
dimezzando di fatto i flussi di traffico e le presenze, riducendo così il tratto di viale ad una semplice
traversa di piazza Italia. In particolare dopo un anno dalla sperimentazione Alla luce degli evidenti
catastrofici risultati che si riflettono sull’impoverimento globale della città, ci aspetteremmo una
presa di coscienza da parte degli amministratori, affinchè non contribuiscano a peggiorare la
situazione e comprendessero che, una sana e leale programmazione della nuova viabilità, debba
prendere le mosse da un azzeramento totale dei provvedimenti fino ad oggi adottati.
Per tutte queste ragioni diciamo chiaramente NO ! alla prosecuzione della sperimentazione ed
all’arroccamento ottuso che la giunta e l’assessore Piccinelli hanno inteso adottare.
Le contraddizioni di questi ultimi mesi, che hanno visto la giunta e l’assessore competente su
differenti e divergenti posizioni, ci confermano l’instabilità delle reali convinzioni che dovrebbero
consigliare agli uni o all’altro le più dignitose dimissioni.
Noi che abbiamo una responsabilità economica ed imprenditoriale, non possiamo sospendere
il nostro impegno continuando a contribuire al sostegno del sistema economico, ne possiamo
permettere che provvedimenti propaganda, a nostro giudizio dannosi, possano pregiudicare le nostre
attività, pertanto in virtù del mancato dialogo, da oggi manifestiamo il nostro dissenso spegnendo le
luci delle nostre vetrine e dando vita ad ulteriori iniziative a tutela della categoria.

8 giugno ’11

Inoltre nei negozi che partecipano all'iniziativa è in corso una raccolta firme per dire No al Senso Unico!

Aggiungo video dello stato lavori delle Piscine Termali del Sillene ad un anno dalla promessa apertura! (Clicca qui per vedere il progetto da realizzare)

(Video Valtubo Blog WEB Tv) 

mercoledì 1 giugno 2011

Giunta Ferranti cosa è stato fatto, cosa si deve fare?

(Immagine dalla rete)
Sono passati 2 anni dall'insediamento della Giunta Ferranti, a questo punto possiamo dare una valutazione dell’Amministrazione sul rispetto del programma e degli indirizzi dati in campagna elettorale e su quanto è stato fatto e soprattutto si dovrà fare per il futuro di Chianciano ed un suo rilancio.

Saluti,

Valtubo

lunedì 23 maggio 2011

Passato un anno dalla chiusura della DISCARICA!

(Immagine dalla rete)
E' passato più di un anno dalla chiusura della discarica del Cavernano, ed ancora non abbiamo segnali di una probabile riapertura, mentre le diificoltà per l'eliminazione dei rifiuti ingombranti si fanno sempre più sentire con la ripartenza della stagione turistica, con immagini di rifiuti di ogni tipo abbandonati vicino ai cassonetti, ma anche questo argomento sembra non riuscire a suscitare più di tanto l'indignazione dei Chiancianesi, che come al solito sembrano abituarsi a tutto.

Saluti,

Valtubo

PS: Vi aspetto giovedi 26 alle 21,15 per l'incontro tra bloggers, lettori e simpatizzanti presso l'agriturismo "La Petriccia"

domenica 8 maggio 2011

26 maggio 2011 secondo VB Day!

(Immagine dal web)

Bloggers, lettori e simpatizzanti di “Valtubo il Blog dei Chiancianesi”, insieme ad Istituzioni, Enti ed Associazioni,  siete invitati al secondo VB Day, un momento per poter parlare di persona e magari riuscire a tirar fuori qualche idea, azione o suggerimento utili alla attuale situazione di Chianciano Terme.
Sarà una chiacchierata tra amici, un modo per stare insieme e scambiarci le nostre opinioni, questa volta senza computer.

L’incontro per il secondo VB Day è previsto per giovedì 26 maggio alle ore 21,15 presso l’agriturismo “La Pietriccia” che gentilmente ci ospiterà per l’occasione.

Quanto prima segnalerò il programma di massima!

Saluti,

Valtubo

lunedì 2 maggio 2011

Cosa da (non) vedere a Chianciano Terme!


(Video Valtubo Blog WEB TV)

All'inizio della stagione turistica 2011 ci sono ancora molte zone a Chianciano Terme che purtroppo versano in stato di abbandono e certamente non aiutano l'immagine della nostra cittadina, compromettendo l'appel turistico-commerciale, in particolar modo adesso.
Proprio in questi ultimi giorni ci sono stati eventi che hanno richiamato numerose persone, le quali probabilmente non avranno riportato dei bei souvenir da una vacanza memorabile, tenendo conto che Chianciano in passato ha costruito molto del suo nome su decoro, ordine e cura dell'ambiente. 

Saluti,

Valtubo 




martedì 19 aprile 2011

Chianciano si naviga a vista! Guerra tra Maggioranza e Opposizione...

(Immagine dal sito del Comune di Chianciano Terme)
 
Ieri sera 18.04.2011, durante uno dei Consigli Comunali più accesi degli ultimi anni, è stato approvato all’unanimità, ma non senza scontro tra Maggioranza e Opposizione, il documento che di fatto dichiara lo "Stato di crisi" per Chianciano Terme, adesso dobbiamo aspettare che la procedura venga portata avanti da Provincia e Regione.
Alta tensione tra maggioranza e opposizione sulla fattura non a bilancio, riguardo la quale l’Assessore al Bilancio Sanchini ha dato una spiegazione tecnica della situazione ma affermando che non va assolutamente minimizzata, in quanto probabilmente verrà utilizzata la parte di avanzo del bilancio dei prossimi anni per creare un accantonamento preventivo.
Dopo un accesissimo dibattito/scontro, le parti sono sostanzialmente rimaste sulle loro posizioni.

Documenti consultabili:
Dichiarazione Stato di Crisi Chianciano Terme 
Dichiarazione Stato di Crisi Chianciano Terme 2
Dichiarazione Stato di Crisi Chianciano Terme 3 
Documento letto da Opposizione

Saluti,

Valtubo

sabato 9 aprile 2011

Chianciano vuole chiarezza e Futuro!

 (Foto Valtubo blog)


Ieri si è tenuta la "manifestazione delle Opposizioni", alla presenza di circa 200 persone sono intervenuti alcuni consiglieri di minoranza al Comune di Chianciano ed alcuni esponenti politici di PDL e Lega Nord provinciali e regionali. E' stata discussa, anche attraverso interventi del pubblico, la situazione di degrado generale in cui versa la nostra cittadina e l'azione dell'Amministrazione, alla ricerca di responsabilità politiche e non ed anche degli errori strategici dai quali ripartire per un'azione di rilancio.

PS: A distanza di oltre una settimana, la cittadinanza chiancianese non ha ancora ricevuto una risposta da parte dei propri amministratori sulla fattura da oltre 950000 euro emessa da Sienambiente nel 2008 e apparentemente non contabilizzata. 

Saluti,

Valtubo

(Video da Valtubo Blog WEB TV)

sabato 2 aprile 2011

Il PDL denuncia fattura non pagata e fuori bilancio del Comune di Chianciano Terme!

(Immagine dalla rete)

A pochi giorni dalla manifestazione dell'8 aprile, il Gruppo Consiliare PDL-Chianciano per la Libertà denuncia, tramite mail pervenuta al blog: " Abbiamo scoperto che esiste una fattura ( che allego ) di quasi un milione di euro emessa da Sienambiente contro il Comune nel 2008 per lo smaltimento del percolato della discarica di Chianciano, che il Comune non solo non ha mai pagato, MA NON HA NEMMENO MAI MESSO IN BILANCIO...( forse per evitare la bancarotta od il Commissariamento ?) Non so, lo appureremo.

Valtubo

PS: Ecco tutti i documenti della denuncia consultabili:

O.D.G. Fattura SienAmbiente
Interrogazione Percolato 
Fattura SienAmbiente

Lettera SienAmbiente
Lettera Volpini



venerdì 1 aprile 2011

Nuovo progetto per la Fontana di Piazza Italia!

(La Nuova Fontana in Piazza Italia)

Con la prospettiva dell'arrivo di profughi, per la nuova stagione a Chianciano Terme, ecco in esclusiva, il nuovo progetto, in studio nel piano strutturale, della Fontana di Piazza Italia, per attrarre la nuova tipologia di turista per Chianciano Terme, sempre alla ricerca della massima eccellenza!

Valtubo

giovedì 17 marzo 2011

Chianciano Terme: Arriva la Manifestazione!

(Fonte la rete) 

Apro post su richiesta del PDL di Chianciano Terme, Lega e Socialisti con Comunicato che mi hanno inviato:

LE OPPOSIZIONI MANIFESTANO A CHIANCIANO 

MANIFESTAZIONE DEL 08-04-2011– ore 21,00 - CRIPTA CENTRO GIOVANI CHIANCIANO TERME 

A due anni e mezzo dall’insediamento di questa Amministrazione la situazione di Chianciano Terme appare visibilmente peggiorata: nessuna infrastruttura necessaria al rilancio dell’offerta turistica chiancianese è stata realizzata o completata, non solo, dopo quasi 40 anni di promesse è stata definitivamente decretata dall’Amministrazione Comunale la non realizzazione del Pala Congressi, visto anche come struttura polifunzionale nell’offerta del fieristico od espositivo di evento, che pure era presente nel programma elettorale dell’attuale maggioranza; una nuova favola, “Chianaland” ( di cui già il nome è, dal punto di vista comunicazionale, infelice ) è stata escogitata per coprire la gravità della notizia. Le piscine termali in costruzione da circa dieci anni non sono ancora state ultimate con chiara dimostrazione di incapacità amministrativa e gestionale; In tutto questo contesto il degrado, in  tutte le sue forme, da quello urbana a quello sociale, aumenta in modo preoccupante. I nostri albergatori, i nostri commercianti e più in generale tutto il comparto produttivo ed imprenditoriale è abbandonato a se stesso, in balia di una crisi amplificata da anni ed anni di scelte improprie e di non scelte. E’ stato ufficializzato attraverso lo stato di crisi il fallimento di un intero sistema, ma nessun vantaggio può essere colto da questo elemento senza la necessaria realizzazione di infrastrutture ed iniziative che tornino a rendere Chianciano Terme turisticamente attraente. Per tutto questo, le opposizioni organizzano per Venerdì 8 Aprile 2011 presso la Cripta Centro Giovani di Chianciano Terme, alle ore 21,00, una grande manifestazione di protesta aperta e libera in cui chiunque condivida l’amarezza per la situazione attuale avrà modo di esprimersi, di parlare e di esporre liberamente il proprio punto di vista in un dibattito aperto. Tutti la cittadinanza è invitata a partecipare. 

P.D.L. - Chianciano per la Libertà


Saluti,

Valtubo

sabato 5 marzo 2011

Giusto guardare al futuro, ma un occhio al presente?

(Video Valtubo Blog WEB TV - Youtube)

Proprio nei giorni in cui si sente parlare di grandi progetti, come il Parco Tematico "Chianaland", il restyling di Piazza Italia, l'adeguamento del Palamontepaschi, notiamo ancora molte situazioni ristagnanti riguardo opere pubbliche già avviate ma ancora, per vari motivi, ferme o in netto ritardo sui tempi di realizzazione, come potete vedere dagli esempi nel video.

Cosa pensate della gestione delle opere pubbliche a Chianciano Terme?

Saluti,

Valtubo

giovedì 17 febbraio 2011

...40 anni di parole e adesso una certezza: il Palacongressi non si farà più!


(immagine dal web)

Al 31 gennaio 2011 è stato ufficializzato dall'Amminstrazione Comunale il definitivo abbandono del progetto di realizzazione del Centro Congressi a Chianciano Terme.
Una parte dei finanziamenti dedicati a questa opera, ammontanti a 10 milioni di euro, sembra che siano comunque destinati a rimanere nelle disponibilità di Chianciano Terme per altri scopi.
Secondo voi, in quali proposte sarebbe auspicabile indirizzare tali fondi per lo sviluppo della nostra cittadina?

Saluti,

Valtubo

giovedì 10 febbraio 2011

09/02/2011 - Deciso l'avvio dell'Iter per lo Stato di Crisi

 
(Fonte Valtubo Blog WEB TV) 

Ieri sera, 9 febbraio 2011, in una sala consiliare gremita di gente, decisamente troppo piccola per l’occasione, si è tenuto uno dei Consigli Comunali più importanti ed accesi degli ultimi tempi, per decidere se avviare o no l’iter per la richiesta dello Stato di Crisi.
Dopo una discussione di tre ore, dove maggioranza ed opposizione si sono scontrate su molti aspetti, piscine termali, pala congressi, golf, concessioni per appartamenti etc, e dove la maggioranza ha esposto i numeri della crisi, 85 alberghi chiusi negli ultimi anni e 43,29% di presenze in meno dal 1992, il PDL ha presentato un documento (clicca qui per leggerlo) sul quale si è scatenata la bagarre.

Dopo una pausa di venttotto minuti, i due capogruppo hanno trovato un accordo per un documento condiviso approvato all'unanimità dove hanno dichiarato l'attivazione dell'iter per lo Stato di Crisi.

Valtubo


Cartello attacato ieri da ignoti alla porta del Comune durante Consiglio Comunale 

domenica 30 gennaio 2011

Quale Futuro per le APT?

(Fonte immagine Web)

Dopo una mia richiesta di incontro, la Direttrice dell'APT Chianciano Terme Val di Chiana Grazia Torelli, ha inviato gentilmente un suo intervento con il quale illustra la situazione attuale e la Legge Regionale che andrà a modificare gli assetti delle Aziende di Promozione Turistica toscane.

CLICCA QUI PER LEGGERE L'INTERVENTO!  

Saluti,

Valtubo

giovedì 20 gennaio 2011

Chianciano Terme: C'è una Progettazione Globale?

(fonte canale Valtubo Blog WEB TV)

E' di qualche giorno la notizia, apparsa sui quotidiani locali, di un nuovo progetto a firma Bodega, per una riqualificazione dell'area di Piazza Italia che comprende lo spazio antistante l'APT fino all'angolo del cinema, con la realizzazione di un "salotto a cielo aperto" con fontane etc.
Piazza Italia è però un'area più vasta, ed anche gli spazi e le strutture circostanti ricadono in ciò che crea l'immagine di tutta la zona.
Ad oggi lo stato di tali luoghi non è dei migliori, come si evince dal video tratto da Valtubo Blog WEB TV.
Ecco come si presenta l'altra faccia di Piazza Italia, 
quale altro tipo di intervento suggerireste?

Saluti,

Valtubo

martedì 4 gennaio 2011

Chianciano Terme, Anno Nuovo - Nuove Chiusure!

(Immagine dalla rete)
Il 2010 è appena alle spalle, ripartiamo con nuove speranze per affrontare questo nuovo anno, inevitabilmente già carico di difficoltà e situazioni critiche pregresse, sia nel settore pubblico che privato.
Non si ferma l'emorragia di attività commerciali e/o alberghiere che stanno chiudendo, il patrimonio pubblico che si degrada...e gli investimenti...ci saranno?
In bocca al lupo Chianciano!

Saluti,

Valtubo