e-mail: valtuboblog@gmail.com

Barsport Valtubo Blog

Barsport Valtubo Blog
Barsport Valtubo Blog Vikings Rugby - Virtus Chianciano Maschile e Femmile - Saxum Chianciano ed altri sport CLICCA IL BANNER!!!

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

lunedì 12 gennaio 2009

"CHIANCIANO PAESE (ossia "Centro Storico") MORTO CHE PARLA"

(Foto by Staff Blog)








A seguito dell’assemblea sul problema dei parcheggi nel Centro Storico, rilanciamo un post sull’argomento, suggerito da un nostro affezionato blogger:

“Viabilità, posteggi, commercio, turismo, monumenti, opere d'arte, emigrazione-immigrazione, degrado ambientale, vecchio ospedale, ed altro.
Dite la vostra"


Rimane attivo il post “idee per il nostro Centro Storico” che mantiene i suoi commenti.

Saluti,

Valtubo

18 commenti:

Anonimo ha detto...

io una idea ce l'ho. Per carnevale invece di fà le solite cose, al centro storico famogli un bel funerale! Si fanno i fogli e si tappezza chianciano, quattro o cinque corone da mette tra la porta rivellini e la collegiata (uno davanti alla porta del comune mi raccomando)e qualche cuscino sparso giù per i borghi! Forse qualcuno si accorgerà che è morto! E che manco parla più!

Anonimo ha detto...

Caro anonimo del 12 gennaio,mi sembra che come idee sei un po' scarsino,quello che hai scritto viene gia' fatto per la notte delle streghe e ti garantisco che e' una serata ben riuscita,fatti un giro e vedrai.Ricordati per il prossimo anno di inviare una tua foto, cosi' oltre che a ghirlande e cuscini avremo altro materiale.

Anonimo ha detto...

Te parli della festa di halloween, io mi riferivo ad altro e la mia era solo una provocazione.
O veramente non si capisce o non si vuole capire, che sarebbe peggio.

Palmiro ha detto...

Tanti dottori al capezzale del moribondo ( o già morto) centro storico. Tra loro anche quello che ha già deciso la cura per tentare la resurrezione, e cioè il sindaco (prescrizione medica: 6, dico 6, posti macchina).
Viene da pensare che mentre in molti casi il degrado di zone,quartieri, spazi pubblici è dovuto all'inerzia della pubblica amministrazione,riguardo al vecchio paese il pericolo è invece rappresentato proprio dagli interventi urbanistici.
E se quello del parcheggio del Cantinone sarà un danno limitato alla sproporzione tra costi e risultato, lo scempio di Piazza Gramsci è irrimediabile.
A proposito, dov'era Legambiente (che ora, tardivamente, se ne duole) quando fu presentato l'inFAUSTO progetto di quella struttura "la cui altezza ferisce la visuale del paese vecchio"?(v. La Settimana).

Benito ha detto...

Bravo Palmiro

Anonimo ha detto...

ma lo sà nessuno perchè poi i lavori al cantinone non sò iniziati?

Anonimo ha detto...

tanto rumore per nulla....i lavori al canttinone sò iniziati e chi s'è visto s'è visto....

legambientevaldichiana ha detto...

Ciao a tutti ed in particolare a Palmiro. A proposito del progetto sulla struttura realizzata alla ex Sita, ci piacerebbe ricordare che in realtà non c’è mai stata alcuna presentazione pubblica, ma direttamente la votazione dell’Amministrazione Bolici, a fine mandato. Legambiente anche in quel caso pose all'attenzione dei cittadini quello che stava accadendo. Forse anche per il dibattito che si sviluppò intorno all’argomento, l'approvazione fu rimandata ad un consiglio comunale successivo, durante il quale non sappiamo se furono adottate modifiche al primo progetto. Sicuramente delle modifiche sono state poi concordate con l'attuale Amministrazione, in quanto lo stesso Bombagli, ad un incontro pubblico da noi organizzato nell'inverno del 2005 (più o meno), parlò di parcheggi sotterranei pubblici realizzati dalla ditta che ha realizzato "chell'affare" della Sita e finanziati utilizzando gli oneri di urbanizzazione. Parcheggi che non sono stati realizzati.

Alle nostre proposte raramente sono state date risposte.
Il parcheggio del Cantinone è un errore? A nostro avviso si! È un errore soprattutto di politica, oltre che di tecnica. Politica perché è stata una decisione presa alla chetichella senza coinvolgere i cittadini e gli abitanti. La tanto vantata pubblicazione sul giornalino del comune è praticamente incomprensibile (a meno che a leggerlo non sia chi già sa) e se solo l’Amministrazione si fosse dotata di procedure ufficiali per farlo, il progetto sarebbe stato da criticare fin dall’inizio. Tra l’altro il progetto iniziale è stato poi ristretto e modificato, fino a diventare un’altra cosa.
Se poi, con l’occasione, si vuol parlare del giornalino del comune, ad indicazione del riscontro che anche all’interno della stessa Amministrazione, si può raccontare di quando è stato pubblicato un nostro comunicato stampa con richieste dirette all’Amministrazione al quale poi non è seguito alcun riscontro!

Insomma, per vari aspetti e su diverse vicende, in questi anni non ci sembra di essere stati tanto con le mani in mano! Essendo un’associazione di volontari, Legambiente cerca di sensibilizzare le persone e di elaborare proposte nell’interesse collettivo. Molto di più non può fare e questa non vuole di certo essere una giustificazione, né un limite rispetto al tentativo di cercare sempre di migliorarci.
Certamente se Palmiro o qualcun altro ha consigli su come si potrebbero avere risultati migliori e più concreti, siamo pronti a riceverli. Ci piacerebbe però che le critiche fossero costruttive e, come più volte è stato detto nel blog, non fini a se stesse. Se poi qualcuno avesse voglia di dare il suo personale (e non anonimo) contributo alle tematiche affrontate dal circolo (ma che, crediamo, interessino tutta la nostra collettività), sarebbe più che benvenuto!

Palmiro ha detto...

avete ragione. chiedo scusa.

Benito ha detto...

Bravo Palmiro

rivellino ha detto...

Scusate, vorrei sapere, se qualcuno ha notizie in merito, perchè il cantiere del parcheggio del Borgonuovo è transennato da quasi un mese ma non si è visto finora nessun operaio o tecnico al lavoro, tantomeno sia stata portata lì almeno una pala per iniziare i lavori.
Alla riunione con i cittadini fu assicurato il minor disagio e fu anche detto che sarebbe stata approntata una regolamentazione della viabilità da parte della Polizia Municipale, tuttora mancante. Ad oggi, e chissà per quanto, sono di fatto diminuiti i parcheggi di 26 posti (in una situazione già tragica).
Dal momento dell'inizio dei lavori passerà, se va' bene un anno e mezzo, ma un mese è già stato perso...
Mi sembra proprio una grossa presa in giro!

quell'altro rivellino ha detto...

Allora sti lavori al cantinone iniziano o no? Perché se un partono, non sarebbe l’ora di rilevà stè transenne e ridà i parcheggi a noi residenti? Perché a noi ci servono i posti, cari amministratori!
Voi quando avete da fa le vostre tante riunioni per non compiaccià niente, tanto il posto in piazza lo trovate vero? Mi sembra che il furgoncino di nuove acque dell’assessore Rossi o la lancia thema del sindaco ci sono spesso intorno alla fontana, o nò? E noi che ci si abita per scarica la spesa o fa i cazzi nostri (e s’avrebbe più diritto di voi, che state lì perché vi ci si è messo noi), si devono lascià le macchine ai giardini? Ma almeno un po’ di palle per dicci le cose come stanno vi so rimaste o avete perso anche quelle? Noi le palle un si so perse, ma non sapete quanto ci girano!!!! Ora vi si aspetta quando venite a richiedeci il voto, tanto manca poco!

Anonimo ha detto...

è passato + di 1 mese e i lavori non sò ancora iniziati. ma la maria teresa fè che è l'assessore ai lavori pubblici non c'ha da di niente? ah già è stata zitta 5 anni e per coerenza continua a fallo!

moralizzatore ha detto...

Voglio dare la mia solidarietà a "quell'altro rivellino", ha pienamente ragione. Chi abita in paese è già disagiato di suo per la mancanza di posteggi, poi i nostri cari amministratori si prendono anche il lusso di chiudere quei pochissimi posti a disposizione!!!
Che vergogna!!! Ma lo sanno i nostri amministratori che x andare in comune di deve lasciare la macchina ai giardini (quasi impossibile trovare posto) o alla "Coppe"(sempre che si trovi posto)??
Bene bene, voglio proprio vedere se chi a suo tempo gli ha dato il voto, sarà capace di ripetersi!!!
Ma possibile che questa gente fa tutto come gli pare e non si senta in dovere di informare i cittadini di cosa sta succedendo?
Mah....

rifferaffeedieci ha detto...

Salve a tutti i bloggers,
faccio gli Auguri di Buona Pasqua.

I centri storici normalmente sono caratterizzati da alcuni elementi tipici che sono le fontane e le campane. Ora a Chianciano non c'è verso di farle funzionare 5 mesi di seguito. La fontana in Piazza è stata in funzione, con l'acqua, ma con la scusa dei piccioni(ci sono dappertutto) ora è lì come senza vita (l'acqua per una fontana è fondamentale, le dona movimento ed allegria).
La campana della Torre dell'Orologio invece ogni 3 o 4 mesi viene fermata, dicendoci che si rompe il meccanismo, ma più probabilmente perchè da' fastidio a qualcuno la notte...
che vadano ad abitare da qualche altra parte, il suono della campana è una delle più belle caratteristiche dei paesi antichi.
Faccio appello ai responsabili dei servizi tecnici comunali perchè si adoperino affinchè tornino in funzione al più presto.
Solo a Chianciano questa mancanza di rispetto per il centro storico, ormai, purtroppo, abitato da molti menefreghisti.

Anonimo ha detto...

Ma 'n paese, al borgonovo, ha tirato o no sto cemento?

Anonimo ha detto...

Creare le condizioni affinche’ Chianciano Terme,ed il suo centro storico possa essere rilanciato e’ fondamentale ed e’ compito del futuro governo locale, ma ritengo che una grossa componente sia nelle mani dei commercianti/imprenditori del settore turistico.
Non mi pare che in Romagna abbiano bisogno di particolari condizioni per attirare turisti in luoghi che sicuramente non sono migliori, sotto molti aspetti dei nostri.
Quello che fa’ la differenza e’ la creativita’ dei commercianti/imprenditori del luogo,e la loro capacita’ di fare forza comune.Iniziative idee,nuovi servizi, nuovi prodotti valorizzazione delle peculiarita’ del territorio questo dovrebbe partire soprattutto dai commerciantii e dagli imprenditori.
Non si puo’ sempre aspettare che le cose accadano, Non si puo’ aprire sempre lo stesso bar, lo stesso tipo di negozio lo stesso tabacchi, e che si riempia di dipendenti pubblici od in occasione di eventi creati da altri.
Progettualita’ e’ quello che manca a Chianciano, in tutte le categorie dalla politca al commercio,
quello che non manca sicuramente e’ la capacita’ di lamentarsi.

Anonimo ha detto...

...momento catartico..ebbene se siete residenti nel centro storico di Chianciano e martedì sera volete parcheggiare e rimanere a casa un paio d'ore..bruciate la macchina sì xkè il Cantinone è nuovamente sotto lavori..gli ennesimi..la ex sita è a pagamento,i giardini occupati o a pagamento la piazzolina dei soldati è da sempre uso di pochi eletti, così come via 25 aprile..il tutto senza dimenticarsi del mercato il mercoledì..mi chiedo ma mettete un calessino che porti le persone dal paese al parcheggio..al prato!!