e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

giovedì 17 marzo 2011

Chianciano Terme: Arriva la Manifestazione!

(Fonte la rete) 

Apro post su richiesta del PDL di Chianciano Terme, Lega e Socialisti con Comunicato che mi hanno inviato:

LE OPPOSIZIONI MANIFESTANO A CHIANCIANO 

MANIFESTAZIONE DEL 08-04-2011– ore 21,00 - CRIPTA CENTRO GIOVANI CHIANCIANO TERME 

A due anni e mezzo dall’insediamento di questa Amministrazione la situazione di Chianciano Terme appare visibilmente peggiorata: nessuna infrastruttura necessaria al rilancio dell’offerta turistica chiancianese è stata realizzata o completata, non solo, dopo quasi 40 anni di promesse è stata definitivamente decretata dall’Amministrazione Comunale la non realizzazione del Pala Congressi, visto anche come struttura polifunzionale nell’offerta del fieristico od espositivo di evento, che pure era presente nel programma elettorale dell’attuale maggioranza; una nuova favola, “Chianaland” ( di cui già il nome è, dal punto di vista comunicazionale, infelice ) è stata escogitata per coprire la gravità della notizia. Le piscine termali in costruzione da circa dieci anni non sono ancora state ultimate con chiara dimostrazione di incapacità amministrativa e gestionale; In tutto questo contesto il degrado, in  tutte le sue forme, da quello urbana a quello sociale, aumenta in modo preoccupante. I nostri albergatori, i nostri commercianti e più in generale tutto il comparto produttivo ed imprenditoriale è abbandonato a se stesso, in balia di una crisi amplificata da anni ed anni di scelte improprie e di non scelte. E’ stato ufficializzato attraverso lo stato di crisi il fallimento di un intero sistema, ma nessun vantaggio può essere colto da questo elemento senza la necessaria realizzazione di infrastrutture ed iniziative che tornino a rendere Chianciano Terme turisticamente attraente. Per tutto questo, le opposizioni organizzano per Venerdì 8 Aprile 2011 presso la Cripta Centro Giovani di Chianciano Terme, alle ore 21,00, una grande manifestazione di protesta aperta e libera in cui chiunque condivida l’amarezza per la situazione attuale avrà modo di esprimersi, di parlare e di esporre liberamente il proprio punto di vista in un dibattito aperto. Tutti la cittadinanza è invitata a partecipare. 

P.D.L. - Chianciano per la Libertà


Saluti,

Valtubo

108 commenti:

Anonimo ha detto...

facciamogli vedere che siamo tanti e protestiamo anche per quelli del colletto rosso che fanno la festa in un luogo dove ci giocano i bambini e questo non e' gisto!!!!!

moralizzatore ha detto...

Io ammiro l'impegno del PDL, ma voglio fare una critica: le manifestazioni si fanno in piazza, si blocca tutto il traffico, si fa casino, si cerca di coinvolgere più gente possibile e possibilmente si fa una sfilata fino al palazzo comunale!
A cosa serve una manifestazione alla cripta? Io ci sarò sicuramente, però avrei preferito una bella piazzata come in campagna elettorale!

NATHAN NEVER ha detto...

Manifestazione a Chianciano del PDL ?
Va bene.
Certamente (e voglio crederlo) ci sono tante persone del centrodestra
che veramente vogliono bene a chianciano così come chi scrive che non sono certo del vostro
schieramento politico, ma poi?
Mi rifaccio al sultano italiano che dice che deve governare (costretto poverino) perché nel centrosinistra non
riescono a creare una adeguata e credibile risposta di alternanza.
Voi pensate veramente di avere al vostro interno persone che risolleverebbero la situazione (era Guidi?) o è solo
uno sfogo della serie “intanto cambiamo e poi speriamo bene”.
Occhio nelle risposte perché i miei migliori amici sono tutti del centrodestra chiancianese e conosco benissimo
(anche troppo) la Vostra situazione interna.

Anonimo ha detto...

Finalmente !!! Bravi !!! Dovevate farlo prima. E' un fatto molto positivo che tutti abbiano la possibilità di parlare. Dare parola alla gente, specialmente in un momento come questo, è molto importante. Io e mia moglie ci saremo sicuramente.

Una domanda, ma la cripta non sarà troppo piccola per tutta la gente che sicuramente parteciperà ? Qualcuno sa dirmi quanti posti ha la cripta ?

Anonimo ha detto...

Siete voi dell'opposizione che per 50 anni unn'avete fatto una proposta decente,criticà criticà e poi? Siete peggio del Pd a livello nazionale,solo che qui avete l' obsession della sinistra e poi siete inconcludenti e senza bussola. Fate meglio ad annà a casa,ma tutti insieme.. (classe politica locale) nessuno escluso!

Anonimo ha detto...

Sono molto contenta che il pdl abbia finalmente deciso di organizzare una grande manifestazine dove tutti coloro che hanno "l'amaro in bocca" e non si riconoscono nel disastroso operato di questa amministrazione ( la giunta Bombagli aveva fatto molto meglio ), possano avere la possibilità di esprimersi. Sono sicura che ci sarà un sacco di gente. L'opposizone che fa appunto dura opposizione per Chianciano è una necessità. Con chiunque parli, anche in ospedale dove lavoro, è scontento di come questa maggioranza amministra Chianciano e delle tremenda situazione in cui il paese si trova. Questi signori sono netta minoranza e se ne devono andare, loro e tutte le loro clientele che frenano lo sviluppo di Chianciano.Grazie Blog per aver diffuso la notizia.

Anonimo ha detto...

Purtroppo credo che non ci sarà troppa gente, spero di sbagliarmi, ma penso che aver organizzato la manifestazione in un ambiente chiuso serva più per contarsi che per dare spazio a tutti i delusi chiancianesi, anche quelli che hanno votato questa amministrazione e se ne sono pentiti, inoltre non avrà alcun effetto simbolico di protesta evidente.
Come al solito il pdl locale dimostra di non avere una grande organizzazione, spero comunque che riesca al meglio.

Anonimo ha detto...

In questa stagione una manifestazione al chiuso è una cosa giusta, pensa se piovesse e fosse tempaccio, magari in tarda primavera ed estate si può fare all'aperto, poi nulla vieta, se arriverà la proposta dai manifestanti alla cripta, di organizzare una manifestazione in piazza di fronte al Comune. Io ci sarò ! Bravi e grazie perchè come al solito tanti hanno chiaccherato ma nessuno ha di fatto organizzato niente. Onore al pdl chiancianese ed a tutti gli altri partiti e movimenti alleati.

Anonimo ha detto...

All'anonimo delle 13,43
SPERO CHE QUELLO CHE HAI SCRITTO SIA SOLO IRONIA DI BASSA LEGA:
MA COME SI CRITICA L'OPPOSIZIONE PERCHE' IN 50 ANNI NON HA MAI FATTO UNA PROPOSTA?
MA SE NON HA MAI GOVERNATO CHE CENTRANO LE PROPOSTE !!!
Come si può continuare ad attaccare l'opposizione con la scusa delle proposte, che pur in 50 anni ci sono state, e giudicarle inconcludenti (ma le giudichi te e basta)
16 consiglieri contro 4 si fa presto a mettere a nanna l'opposizione...
E qualcuno continua a insistere che la minoranza ha sempre torto e colpe, solo per il fatto di esistere
TROPPO COMODO COMPAGNI !!!!
FINITELA !!!

valtubo ha detto...

Io come promotore della necessità di manifestare, nel blog già a novembre ritenevo opportuno fare una manifestazione con un post dedicato, sarò presente l’otto di aprile, però concordo con moralizzatore nel sostenere che sarebbe stato meglio farla in piazza o lungo le strade che in un luogo chiuso, quindi propongo:
perché nell’occasione, dopo il dibattito alla Cripta non facciamo un corteo fino a Piazza Italia, magari con candela per dare un segnale ancora più forte a questa Amministrazione, del disagio che Chianciano Terme sta vivendo?

Anonimo ha detto...

Io invece ritengo proprio il contrario rispetto all'anonimo del 17 Marzo 16,56, il pdl dimostra poco una grande organizzazione, infatti fare la manifestazione intanto al chiuso è veramente una cosa intelligente e buona, ben pensata, immagina infatti il dover fare tutti i necessari permessi e la comunicazione dell'evento eppoi piove o c'è un tempo insostenibile. Che si fa? Invece così la manifestazione è sicura e nulla vieta, poi, come dice Tubino che si possa fare anche un corteo fino a Piazza Italia, ma bisogna vedere che tempo fa. Intanto i permessi li faranno,era già prevista tempo permettendo, una fiaccolata proprio in quel percorso.

Anonimo ha detto...

IO DICO CHE SE LA GENTE FA UN CORTEO ANCHE I COMPAGNUCCI A SIENA E FIRENZE NON RIESCONO A TENERE NASCOSTO IL MALESSERE CHE SALE DAI CHIANCIANESI (e siamo sotto elezioni amministrative non qui ma in Italia) E FORSE SI DECIDONO A FARE QUALCOSA.
E ALMENO UNO STRACCIO DI QUOTIDIANO AVRA' DA SCRIVERE QUALCOSA SU CHIANCIANO E RIFERIRA', E C'E' NE TANTO BISOGNO, DI DESCRIVERE LA REALTA' SOCIOECONOMICA DEL NOSTRO DISASTRATO PAESE....
(ai compagnucci ribadisco che è inutile che continuano ad affermare che la colpa è dell'opposizione che "NON SI OPPONE IN MODO COSTRUTTIVO" (sic).
A questo punto in un'altro paese (nazione) per i danni che avete fatto altro che dimissioni...

Ma va via.... ha detto...

Ho trovato questa ordinanza nel sito del Comune che, se ho capito bene, parla di mettere il senso unico in Via di Vittorio adesso???

https://docs.google.com/viewer?a=v&pid=explorer&chrome=true&srcid=
1S2_3mR0-94i9pgrYyrC_EEsgxOfmKkMCf
ys5ZpVvhZBK-coQFfN1LkL0Q_-&hl=it

Se fosse vero che invece di togliere quello schifo di senso unico messo l'anno scorso ne aggiungono un altro, la manifestazione la vado a fare a casa loro!

Anonimo ha detto...

SARESTE PREGATI DI FARE QUALCHE VOLANTINO O MANIFESTO SUBITO...
ED IN SEGUITO FAR PASSARE LA MACCHINA CON L'ALTOPARLANTE.
SE NO SI DICE CHE NESSUNO E' STATO INFORMATO ...

Anonimo ha detto...

SE E' VERO ANCHE DEL SENSO UNICO IN VIA DI VITTORIO DOBBIAMO SOTTOLINEARE CHE :
NON C'E' LIMITE AL PEGGIO !!!!
PERO' DEVO ANCHE AMMETTERE CHE UNA SITUAZIONE POLITICA COSI' A CHIANCIANO NON SI ERA MAI VERIFICATA.
QUINDI UN PLAUSO ALL'ATTUALE AMMINISTRAZIONE CHE FINIRA' DI SFASCIARE LA SINISTRA CHIANCIANESE !!!
(era ora !!!! ed i signori dell'opposizione dovrebbero fare ponti d'oro alla dirigenza del pd chiancianese, se si prospetta che con poche idee ma confuse forse domani ribalteranno l'attuale maggioranza (speriamo)).

Anonimo ha detto...

Per la precisione l'ordinanza parla di senso unico in viale Lombardia e non in viale di Vittorio, è comunque una cosa abbastanza assurda, vorrò vedere i clienti col navigatore satellitare quanto si faranno girà.

Anonimo ha detto...

Il Commissariamento per il Comune

Concordo per fare una manifestazione pubblica in Chianciano, dove e come non importa.

Perchè i giovani si possano ricordare del passato...

quando c'era un Amministratore politico del "Pentapartito" i compagni facevano gli scioperi, manifestava la CGIL, Rifondazione Comunista, l'allora forse più democratico, Partito Democratico.

Chissà come ma ... i cortei sfilavano per tutta Chianciano, manifestavano contro, con le bandiere rosse davanti alle terme ma chissà perchè no davanti al Comune?

...forse perchè 60 anni di Amministrazione rossa, gli amministratori del comune, facevano bene?

Ai posteri ... lunga memoria.

Ci vediamo l'8 aprile.

Uomo Ombra ha detto...

Se andate nel sito del Comune cliccate su Albo Pretorio trovate le ordinanze che modificano ulteriormente la viabilità intorno all'area di Piazza Italia.
Come al solito fanno le cose senza prima informare o discuterne con nessuno, non hanno ancora capito nulla!

http://www.mapweb.it/chianciano/albo/albo_pretorio.php?oggi=1

Meditate gente, meditate....

PS: ci vediamo alla manifestazione, spero faremo passeggiata per Chianciano!

Anonimo ha detto...

manifestiamo, manifestiamo, manifestiamo, è un occasione irripetibile per farci sentire, onore al blog, onore al pdl, onore a tutti coloro che hanno fatto si che questa manifestazione avesse luogo ! A Chianciano non eravamo abituati ad un opposizione così forte e detreminata !

Anonimo ha detto...

bisogna manifestare per strada davanti al comune rendere visibile la nostra situazione
a livello regionale e nazionale.
Siamo stati presi per il culo da oltre un decennio adesso questi lestofanti devono pagare, perchè hanno fatto danni irreparabili a tutta la comunità, in particolar modo a tutte le categorie impreditoriali.
Non c'è più tempo da perdere ormai il sistema è collassato bisogna soltanto reagire è con forza

palleghiacce (no agip) ha detto...

Ottime notizie quelle della nuova viabilità, sono convinta che con l'ennesima modifica al traffico (senza arrecare il minimo disagio) aumentereanno per forza anche i turisti!
Questa amministrazione mi piace proprio, si vede che ha capito quali sono i reali problemi del nostro paese!

Anonimo ha detto...

Andate a casa,voi,Berlusconi e i vostri ""dirigentuncoli locali""

Anonimo ha detto...

iniziate ad avere timore? per prima cosa potrebbero sospendere i soldi per il collettivo rosso e obbligarli a fare la festa del rumore altrove. Vergognatevi a farla nei giardinetti.

palleghiacce (no agip) ha detto...

Che bello, la nuova riorganizzazione del traffico porterà sicuramente nuovi turisti e nuovi imprenditori interessati ad investire a Chianciano.
Adesso tutto il tratto di viale Lombardia (con il senso unico) e via Di Vittorio con la nuova asfaltatura (con assenza di buche) potrà diventare motivo di orgoglio per il decoro e l'accoglienza come ha sempre desiderato il nostro Sindaco.
Vorrei fare una proposta se mi è concessa: alla rotatoria dell'autostazione (molto bella come accoglienza arrivando a Chianciano) non sarebbe il caso di deviare il traffico con un senso unico obbligatorio per via Marchesi?
Sono convinto che i cittadini ed i turisti di passaggio (sono rimasti solo quelli che vanno nelle località vicine) apprezzerebbero molto l'iniziativa di questo giro panoramico!
Voi che ne pensate?

Tra qualche giorno inizierò a valutare una bella deviazione per la strada de' "lepri"....

Anonimo ha detto...

Valtubo scriviamo una lettera al comune per protestare contro il collettivo se anche quest'anno fara' la festa nei giardinetti, sporcando e disturbando tutti con i posteggi selvaggi dei loro spettatori e con il manifesto uso di canne e altro nonche' il vergognoso esibire le catastrofiche sbornie. vadano al castagnolo e facciano casino e rumore , ma nei giardinetti non e' giusto!!!! Bracaloni sfaccendati perditempo succhiasoldi.

trust ha detto...

Tanto per tornare al tema della richiesta dello stato di crisi, che gli albergatori Chiancianesi cominciarono a parlarne nel mese di Giugno 2010, e che ormai sembra quasi dimenticato, rimasi sorpreso dalla conoscenza che alcuni albergatori avevano di come affrontare tale situazione. Dopo alcuni interventi quello più interessante credo sia stato quello dell'Albergatore Luca Fè. In particolare fece una bella esposizione delle cose da fare e di come procedere per impostare lo stato di crisi. A tal proposito itervenne dicendo che bastava fare un giro in internet e notare che gli albergatori acesi avevano richiesto lo stato di crisi, per cui dovevamo anche noi imparare da loro a muoversi immediatamente per ottenere benefici al più presto. Tornato a casa mi sono messo a cercare in internet cosa hanno fatto e richiesto gli Albergatori di Arcireale. E la cosa sorprendente, oltre alla defiscalizzazione degli oneri sociali, la revisione degli studi di settore e la sospensione delle rate del mutuo per cinque anni; è stata la richiesta di portare l'acqua termale negli alberghi.
La cosa più importante che il ns. amico Fè si è ben guardato di dire all'assemblea. Meditate gente, meditate.

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti,
chi ha più esperienza di me mi spiega cortesemente il documento:

http://www.mapweb.it/chianciano/albo/getDoc.php?f=documenti/allegato1300101694.pdf

onestamente spero di aver capito male...

Saluti

allora siamo sodi ha detto...

trust, non c'hai capito niente, portare l'acqua negli alberghi a Chianciano, per quanto difficilmente realizzabile perchè non sufficiente per tutti coloro che la volessero sfruttare, finirebbe per rendere la nostra acqua medicinale una qualsiasi sciacquatura per bagnetti e fanghi di bellezza. E' molto più facile ed economico riscaldare quella dell'acquedotto, come fanno nella maggior parte dei centri benessere.
Ancora non è entrato nel capo che la nostra acqua si beve e non ci si fa il bagno?

Anonimo ha detto...

Nel documento richiamato dall'anonimo delle 9.24 non si fa altro che confermare l'attuale (assurda) circolazione a senso unico nel tratto di viale della Libertà dall'incrocio con il viadotto a piazza Italia, niente di nuovo.
Come al solito a Chianciano le cose passate per provvisorie diventano definitive, vedi fontana

Anonimo ha detto...

HO CAPITO BENE CHE IL SENSO UNICO DI V.LE LOMBARDIA LO VOGLIONO FAR IN DIREZIONE DI S. ANTONIO?

La matematica non è un'opinione ha detto...

Il commento di "allora siamo sodi" testimonia la pochezza intrinseca di questo paese.
Premesso che io sono uno di quelli che "fa la cura" vorrei sottolineare che a tutt'oggi non sono reperibili su internet o sul sito delle terme ricerche mediche recenti a testimonianza della validità terapeutiche dell'acqua santa.
"Può favorire le funzioni epato biliari e stimolare la digestione" questo è quanto siamo riusciti a produrre in tutti questi anni a certificazione della validità terapeutica dell'acqua santa!!! Complimenti e ancora complimenti!
Ovviamente tutto ciò si riflette su di un marketing inesistente e, di conseguenza, su un numero di ingressi sempre e costantemente in calo. Se c'è una possibilità di promuovere l'acqua santa questa è nel percorso delle medicine alternative-naturali, percorso che, ovviamente, non è stato mai affrontato barra esplorato.
Ovviamente tutto ciò fa il paio con la mancanza di dati certi sul flusso di acqua termale a disposizione per le piscine termali, quando all'inizio sembrava che tutti dovessimo prepararci all'alluvione una volta fatto il buco perché sette, dicasi sette piscine non bastavano, per poi scoprire che l'acqua c'è, ma con il contagocce e rifare un progetto ex-novo con due troscette calde adatte alle nane e neanche freddolose perché esposte a nord.
Ritornando al tema, pensare che il futuro di questo paese sia nell'acqua da bere non solo è sbagliato, ma preoccupante ai limiti dell'andate via finché siete in tempo.
C'è in giro un pressappochismo pauroso ed un'incompetenza da guinness dei primati.
Che ovviamente costano e pregiudicano ogni speranza di futuro.
P.s. Mi rimangio tutto se qualcuno mi porta dati diversi, recenti e certi rispetto a quelli, miseri e tristi, citati.

Anonimo ha detto...

Caro anonimo la tua bella acqua la puoi anche solo bere, come dici tu, ma se nessuno vuole piu' berla e invece vuole farci il bagno nell'acqua termale sarà ora di capirlo ed invertire la rotta.
nooooooo?????????
Anche io non sono d'accordo nel far avere agli hotel di chianciano l'acqua termale, ma nel finire una volta per tutte le piscine termali che potranno essere il vero valore aggiunto delle terme di chianciano.
Ma vi rendete conto come saremmo stati se non ci fossero state nemmeno le terme sensoriali ???

ragionate gente, ragionate....

Anonimo ha detto...

Alcuni punti per risollevare questo paese secondo il mio parere :

- gestione privata e non pubblica per la promozione dell'immagine chianciano e del marchio "Chianciano terme"
- portare a compimento in pochi mesi le piscine termali di chianciano
- crare al bruco del fucoli una serie di attività congressuali, sportive, meeting, eventi, concerti gestite sempre da un azienda privata di grande spessore ed esperienza manageriale del settore
- crare un parco giochi (semplice) con alcuni giochi e divertimenti per bambini e non avere velleita (sboronaggine) di realizzare Mirabilandia, Chianaland o Chiavaland.
- risistemare e NON RIFARE le attrezzature sportive di chianciano, gestirle al meglio da privati seri con progetti immediati da qui a 20 anni.
- chisura al traffico totale nel centro storico, creare tre ristoranti caratteristici all'interno e dar mega agevolazioni ai commercianti che vogliono aprire attività nel centro storico.
- mezzi pubblici gratuiti per 6 mesi a tutti i turisti in modo da favorire al massimo l'utilizzo di tali mezzi e non far usare le autovetture per sciocchi giri su chianciano
- apertura ufficio del turismo all'inizio di chianciano e nel centro storico aperto 20 ore al giorno ogni giorno della settimana per ogni tipo di informazione e servizio alla clientela.
- crare un associazione per la creazione di eventi iimportanti su chianciano ogni settimana dell'anno senza mai soste
- punto bike rent dove i clienti possono prendere le bici gratuitamente con una cauzione e favorire lo sviluppo del parco a valle

- navette per piu' volte al giorno a basso costo per il transfer degli ospiti da aeroporto di perugia e firenze

Pensate che per queste cose da realizzare con massimo urgenza servano piu' soldi o piu' competenza testa e professionalità nel gestire il ns paese?????????

Generazione Democratica Chianciano ha detto...

Il collettivo fabbrica merita tutto il rispetto e la stima incondizionata dei Giovani Democratici e della cittadina intera,così come tutte le associazioni culturali del territorio. Persone poco informate che diffondono notizie da osteria cialtronando in modo becero sui blog e per strada,non meritano nemmeno di esser prese in considerazione. Esprimiamo con queste brevi e coincise righe vicinanza e profonda stima al collettivo fabbrica che ha sempre messo entusiasmo ed energia nelle proprie attività per il bene di tutta e sottolineiamo tutta la comunità e l'economia chiancianese. I veri "Bracaloni" farebbero bene a sproloquiare meno e a rimboccarsi le maniche per la nostra Chianciano. Occorre smetterla con questa guerra fratricida del tutti contro tutti,ma soprattutto smetterla di "bollare" in modo fazioso e superficiale per presunte appartenenze politiche. Il più saggio Dante avrebbe detto: " NON TI CURAR DI LORO,MA GUARDA E PASSA".



Gruppo Generazione Democratica Chianciano Terme- Tanti per cambiare.

La matematica non è un'opinione ha detto...

Dimenticavo...
non solo siamo in presenza di incompetenti cronici, acclamati e certificati, di persone che non hanno la minima idea di dove sono e cosa fanno, se non ovviamente il ventisette passare a riscuotere, ma volete scommettere che nessuno di loro rassegnerà mai le dimissioni, nonostante che ormai anche molti simpatizzanti di sinistra le chiedano a gran voce? Penso invece che almeno qualcuno di loro avrà anche la faccia tosta di ricandidarsi, e che purtroppo nessuno in questo molle paese avrà la forza di impedirglielo.
Roba da matti!!!
Per chi non avesse capito non parlo dell'amministrazione comunale, criticabile quanto si vuole, ma legittimamente eletta.
Quanto ai giovani democratici sarebbe ora che si svegliassero dal sonno in cui sono immersi e intervenissero non solo a chiamata, non solo per le cavolate e non solo con post all'acqua fresca tipo compitino, che solo dimostrano la loro estrema pochezza politica ed il loro poco peso dentro il partito. Provvedessero innanzitutto a fare un po' di pulizia intorno a loro, che è il loro partito che sminestra e piazza ovunque tutti 'sti brodi.
Questo è il compito che avete, altro che citare Dante da internet, che la divina commedia manco sapete come fatta e quanto pesa.
Ci vuole competenza e capacità di assolvere al ruolo, non stupida, anacronistica e vuota ideologia. Forse ancora non vi siete accorti che, purtroppo per voi, siete a Chianciano, seduti sul disastro che VOI avete combinato, non ad Arcore. O chi prima e sopra a VOI, visto quanto contate nel partito, che manco vi chiamano quando decidono per davvero.

Anonimo ha detto...

Ma smettetela fanciulli democratici!
Le cose sono due: o quando andate alla casa del popolo vi fanno il lavaggio del cervello oppure informatevi prima di aprire bocca! Le casse del comune sono alla fame però i soldi per gli amici ci sono sempre..... mica si danno i contributi in base alla validità dei progetti presentati ma sempre e solo ai soliti.
Alle associazioni che non sono gradite non gli si risponde, gli si sbatte le porte in faccia e poi dietro le quinte gli si rema pure contro e si vanno a raccontare sempre e solo illazioni vergognose!
Non fate gli offesi che non avete ragione, ci avete sempre trattato come persone di serie B, ci avete discriminato in ogni circostanza!
Per fortuna che siamo in Italia dove ci sono leggi e uno stato democratico altrimenti ci avreste già messo tutti al muro!
Le mani incominciate a rimboccarvele voi che se siamo giunti a questa situazione la colpa è solo di quelli che oggi vi guidano e se ne infischiano anche di voi visto che tra poco vi lasceranno un paese ridotto in macerie!

Anonimo ha detto...

Giovani democratici, voglio dire che secondo me la festa dei bracaloni al giardinetto non e' giusta. i giardinetti non sono un luogo adatto per farci tale festa che aumenta sempre di numero .Chiedo che venga spostato il luogo della festa , ditemi se sbaglio e dove. potrebbero andare al castagnolo per esempio, luogo migliore, piu' grande, piu' sicuro , accoglie piu' giovani, disturba meno, possono tenere la musica piu' alta etc.La festa sono liberissimi di farla e di farla come vogliono, la musica suonino quella che vogliono e se gli piace bere, che bevano senza fine. A me non mi piace il loro rumore e la loro birra... IL luogo non e' giusto, sbaglio figlioli?

Circolo Legambiente ha detto...

Prosegue la collaborazione tra Legambiente e il comune di Chianciano, questa volta arricchita dall'aiuto dell'Auser.

Partendo dal presupposto che chi beve acqua del rubinetto in un anno risparmia 150 euro ed evita 10 kg di rifiuti in plastica e 40 Kg di CO2 emessa. Il 22 Marzo “GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA” alle ore 16e30 presso la sala del Centro Auser in via della Pace, Roberto Cherubini parlerà delle attività che ha attivato il comune sul campo del risparmio idrico e della sensibilizzazione in tale senso. Tecnici di Nuove Acque, Mirco Bernardini e Omar Milighetti, spiegheranno cosa esce dai rubinetti di casa e come funziona il ciclo delle acque a Chianciano. All'Assessore all'Ambiente Giani il compito di tirare le conclusioni dell'incontro e illustrare altre prospettive.
Tutti i presenti riceveranno un piccolo omaggio e un aperitivo finale.


L'iniziativa è inserita nel progetto provinciale "Non lasciamo le impronte! 2015 la Valdichiana riduce il suo peso ambientale”.

Anonimo ha detto...

Il Commissariamento per il Comune

Dalle parole ai fatti ...
ieri 19 marzo è stato inaugurato un Resort a Montepulciano.
CONTROLLATE su Facebook - Etruria Resort & Natural SpA
In 5 anni anni è stato progettato e realizzato un complesso che a dir poco "stupendo" sarebbe da offenderlo.

Per questo, si deve dare in grosso encomio alla Famiglia Alati Saverio che ha reso fattibile tale realizzazione del complesso benessere, investendo dei capitali enormi.

Erano presenti oltre alla delegazione Provinciale, il Sindaco di Montepulciano Rossi, l'On. Antonio Guidi ed altre cariche politiche di zona e non.

Molte Ditte della zona hanno lavorato e stanno lavorando per questo complesso, un indotto grandissimo anche per il numero del personale che ci lavora,
in questi momenti di crisi, sarebbe da non crederci.

ALLORA AMICI ancora una volta il connubio Privato-Comune è stato il vincente, per tutta la Zona e la Provincia.

ALLORA NOI ci domandiamo,
ma le piscine Ternali a Chianciano quando verranno finite? Noi sappiamo che sono state progettate 11 anni fa.

ALLOPRA NOI ci domandiamo
ma il campo da Golf che è stato fatto a Foiano perchè non è fu realizzato in Chianciano circa 20 anni fa.

ALLORA NOI ci domandiamo
ma la realizzazione del Palazzo dei Congressi dopo 30 anni non verrà realizzata, perche?????

DOBBIAMO CONTINUARE O SERVE UN
COMMISSARIAMENTO PER TUTTA CHIANCIANO

CI VEDIAMO L'OTTO APRILE

Anonimo ha detto...

L'intervento dell'anonimo che attacca il pdl locale ed i suoi alleati denuncia che questi signori cominciano ad avere paura...Cominciano a capire che la gente è stufa.

Ci vediamo tutti insieme, tutti uniti l'8 Aprile e chissà che questa data non sia ricordata in futuro come il giorno da cui ebbe inizo quel "movimento dell'orgoglio" che gli amici della Giunta e del vecchio P.D. ( non di quello degli uomini liberi, che riteniamo, saranno in Piazza )temono tanto.Nell'aria qualcosa sta cambiando, lo si percepisce anche nei luoghi più tradizionalmente vicini al p.d. locale come i bar ed alcuni supermercati. Una parte, non so se maggioritaria, ma sicuramente riformista ed innovativa, libera e non legata ad interessi clientelari e che semplicemente crede e si rifà al p.d. a livello nazionale, è stanca di questa amministrazione di bassa lega, incapace, inetta ed intenta solo a coprire le porcherie del passato ( vedi ad esempio parcheggio Borgonuovo )ed a non pestare i piedi a dirigenti responsabili del disatro che hanno fatto il loro tempo.

Il Principe Nero ha detto...

Bene la Manifestazione.
Qualche consiglio operativo:
1- Ogni partecipante (cioe' chi l'ha promossa e sottoscritta) si impegni a portarci almeno altri 6/7partecipanti.
2- la si apra e la si conduca secondo una scaletta ben delineata di argomenti evitando le probabili e sterili polemiche o invettive.
3- Si individui, alla fine di essa, una sorta di Comitato Permente che ne gestisca e dia seguito ai suoi contenuti (se necessario, anche ad organizzarle altre).
4- Redigere un Documento da presentare all'Amministrazione Comunale ed ai Partiti Politici e da diffondere attraverso ogni canale(stampa,televisione,volantinaggio ed affissioni).
5- Continuare la Campagna di proselitismo argomentandola con i contenuti dell'Evento.
6- Cercare, nei limiti del possibile, ogni punto di incontro con tutti quegli ambienti che possono condividere la nostra preoccupazione e le nostre proposte (Associazioni, Organizzazioni e Sindacati di Categoria...)
7- Ultimo consiglio.....evitare nel modo piu' assoluto che essa rimanga soltanto uno "spot".....
Se verra' fatto tutto cio'....vedrete che qualcuno comincera' ad avere "paura".......
E ricordate, in politica - ed anche questa e' politica - l'organizzazione e' tutto....senza di essa non si va da nessuna parte.....
IN BOCCA AL LUPO!

Anonimo ha detto...

Quei compagni di Legambiente hanno sfruttato gli indirizzi mail della mailing list di Valtubo per inviare la pubblicità sull'incontro del 22 marzo del Cherubini.
Chi li autorizzati ad inviarci le mail senza nessuna autorizzazione? Conosco la legge sulla privacy? Oppure, visto che in comune comandano loro, tutto è permesso?

allora siamo sodi ha detto...

Evidentemente a Chianciano c’è chi fa la cura senza sapere cosa beve e perché la fa.
Certo, limitarsi a citare un’indicazione presa dall’etichetta della bottiglia dimostra la poca, se non nulla conoscenza delle qualità dalla nostra acqua e della nostra storia.
E’ evidente che un’acqua che deve essere bevuta in determinate quantità, momenti precisi e sotto consiglio del medico è chiaramente un’acqua curativa e non una qualsiasi acqua di sorgente da poter bere in qualsiasi momento a tavola, come per esempio è l’acqua di S.Elena.
In passato, quando le Terme erano gestite con più professionalità e serietà, sono stati eseguiti molti studi e svolte diverse ricerche che portarono più volte alla dimostrazione delle molte qualità e degli effetti benefici sul fegato della nostra acqua.
In seguito, con l’imperante moda del benessere estetico, per scimmiottare altre sorgenti minori conosciute per la balneoterapia, è stata abbandonata la strada complessa di una validazione scientifica per una più facile promozione attraverso l'illusione di un utilizzo estetico e del benessere.
Il problema è che per questo tipo di utilizzo la nostra è un’acqua totalmente inutile ed insufficiente, basti pensare che nelle future piscine (se e quando verranno finite), la vasca alimentata con acqua termale (che è bene precisare è la Sillene, differente in molte caratteristiche dall’Acqua Santa, e non bevibile), sarà soltanto una molto piccola, giusto per dire che saranno piscine termali, il resto dell’impianto (la gran parte), sarà alimentato con normale acqua, riscaldata e trattata, ma pur sempre normale e non termale in origine.
Questo non è stato possibile con le Sensoriali che infatti hanno dovuto cambiare nome adattandolo a “Salone”, dal momento che non sono alimentate con acqua termale “originale”.
Le Sensoriali sono uno dei tanti centri benessere disseminati per l’Italia e chiaramente a Chianciano beneficiano del nome e della location che viene facilmente accostata al benessere generale ed al relax, ma di fatto un centro benessere uguale a quello che può esserci a Milano, Roma, Palermo…
Ho sempre sostenuto una diversificazione dell’offerta, che deve comprendere tutti i settori attinenti al turismo termale e dello svago, quindi anche strutture del benessere (Piscine e Sensoriali), ma da qui a dire che debbano essere servite con l’acqua Santa ce ne corre (e non sarà mai possibile), volevo solo far presente questo.
Non ho nulla in contrario al benessere, ma che non venga confuso con un termalismo scientifico e curativo, che rimane l’unica nostra peculiarità, non replicabile da nessuno.

Anonimo ha detto...

i giovani democratici che difendono strenuamente il collettivo fabrica, dimostrano la non apoliticità di tale associazione e la sua contiguità partitica.

Anonimo ha detto...

Bene i giovani democratici almeno fanno sentire che ci sono!Su citti dai.. Sul collettivo son d'accordo...però sarebbe meglio farlo in altro posto dai giardini!Pensateci..

Anonimo ha detto...

bravo anonimo delle 16.56 questi democratici sono del collettivo e vogliono succhiare un pochini di euro anche loro dal comune, pensano di fare la festa degli amiconi dopo il concerto del rumore... che gente!! neppure risponde, questo dice tutto.

mirafiori ha detto...

hanno il logo che è quello della fiom-cgil, ma non risultano metalmeccanici all'interno dell'associazione, non si capisce il senso.

Anonimo ha detto...

Con l'ultima legge finanziara il comune non potrà più sponsorozzare le associazioni e tanto meno la festa della musica.
L'attuale amministrazione è in seria difficoltà perchè ha promesso contributi alla Scuola di Musica, all'Associazione Arceologica. alla Croce Verde, alle Associazioni Sportive, alla Festa della Musica, ma poi non potranno erogarli perchè i responsabili dei servizi del comune non potranno eludere la legge e quindi non potranno liquidarli, perchè tutti questi contributi sono considerati sponsorizzazioni, che come ben specificato nella legge non potrebbero neppure essere messi nel bilancio, Se il bilancio contenesse tali sponsorizzazioni, sarebbe illegittimo e il responsabile del servizio contabile farebbe una grave mancanza.

Anonimo ha detto...

Quest'anno li frego i bracaloni, ho comprato una videocamera fantastica, filmero' tutto quello che succede nella loro festa, tutto, i boccioli che fanno, le pasticche che mangiano, lo sporco che lasciano, i posteggi inventati e tanto altro ancora. Bracaloni il vostro declino e' vicino.

La matematica non è un'opinione ha detto...

Personalmente non sarei contrario ad alberghi con acqua termale al loro interno, ma è/sembra appurato che l'acqua non sia sufficiente.
Esistono comunque casi particolari, come quello che ha innestato la recente polemica per la sentanza Tar, che, va specificato, autorizza solamente il prelievo di acqua che sgorga spontaneamente e va a dispersione.
Comunque non siamo abano.
Però, però...
Che l'acqua santa vada presa con moderazione è lapalissiano, ma allora siamo sodi cita studi e ricerche mai pubblicate o comunque non disponibili ufficialmente.
Ma la famosa certificazione terapeutica dove è andata a finire?
Qui si mischiano una sequela di errori dovuti a incompetenza con un'altra sequela di oscure bestialità scientemente volute:
1)Acquasanta. Salone sensoriare piccolo, privo di piano industriale, di acqua termale e non inserito in un piano di riassetto complessivo.
2) Palamontepaschi. Realizzato con progetto a chiamata diretta (perché?). Evidentemente inutile come palacongressi, mal collocato, dozzinale. Progetto pagato inutilmente. Una struttura del genere si compra a catalogo, anche se nessuno, per la sua inutilità e bruttezza ovviamente la comprerebbe.
3) Parco fucoli e acqua fucoli. Meriterebbero miglior utilizzo ed il passaggio a gestione privata per un miglior sfruttamenmto e abbattimento dei costi.
4)Sillene. Da morir da ridere. Nessuno ha avuto il coraggio neanche di rendere pubblica la perizia sull'acqua disponibile. Ebbene, sulla non conoscenza di quella perizia si è giocato per compiere ogni tipo di orrore. L'acqua c'è, affidamento progetto a Casucci/Feri per piscine ludiche. L'acqua non c'è, affidamento nuovo progetto a società fiorentina (perché? Chi sono?) per la realizzazione di piscine con (futuro) appeal turistico pari a zero, zero meno. Progetto completamente sballato. Almeno il progetto Casucci/Feri prevedeva piscine e sensoriali insieme. Forte probabilità di pagare una grossa penale dopo sentenza tribunale agli stessi.
5) Fonte Marietta. Dov'è finita? Non eravamo in una città termale che per legge protegge le sue fonti ed è sottoposta a strettissimo vincolo idrogeologico? Per chi valgono le regole? Tra l'altro risultava che l'immobile fosse stato donato alle terme a precise condizioni, o no?

Sul costante utilizzo di progettisti a chiamata diretta, costosi fuor di ogni logica e capaci di progettare solo cose inaudite e paradossali (vedi alberi di cristallo e box in vetro al centro di viale roma, o parcheggio sotto la pineta, o megapalacongressi che mai si realizzeranno, anche se promessi e ripromessi, ma questo merita un capitolo a parte) veramente ci sarebbe di andare fondo, ma parecchio a fondo.
Stiamo parlando di soldi non spesi direttamente dal comune. Ora, siccome chi ce li ha dati non è uno stupido, ma di stupido ci sono solo i risultati, tirate voi le conclusioni.

Mi piacerebbe, ma parecchio mi piacerebbe, che in merito si esprimessero i giovani del PD, quelli che ogni tanto tirano fuori dal sottoscala completi di bandierina sintetica arancione e asta in plastica e mai una virgola al suo posto. Su questo e sul problema della partecipate in genere, sienambiente, nuove acque etc..
Desiderio che inevitabilmente rimarrà inesaudito. Suppongo che su questi temi manchi loro l'autorizzazione che il minculpop ha invece rilasciato loro riguardo alla festa della musica. O magari ascoltando musica a quei volumi non hanno sentito niente e quindi si adeguano come gli Ignavi (Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno, Canto III).

Anonimo ha detto...

Ma come sapete parlà bene, si vede che siete acCULturati.
Io vi manderei tutti da dove siete venuti e cioè a zappà la terra, almeno fate qualcosa di produttivo.
Paese di destronzi e sinistronzi !!!

Anonimo ha detto...

Il decennale abbandono del comparto termale più specifico di Chianciano (la cura dell’Acquasanta), che ha portato alla perdita di circa 500.000 presenze oltre a quelle delle precedenti gestioni dello Stato, ha fortemente concorso a colpire il tessuto alberghiero e l’intero indotto economico della zona.
Il processo di diversificazione della nostra economia, avviato spontaneamente negli anni ’90 e sostenuto poi da progetti importanti ma insufficienti, ha riassorbito solo un terzo delle presenze termali perdute nel decennio.

Gli effetti di tutto ciò sono oggi evidenti:

1800 posti di lavoro perduti,
82 alberghi e decine di negozi chiusi
con 600.000 mc di edificato in esubero,
e 300 appartamenti vuoti,
forte riduzione delle entrate comunali
con difficoltà di intervento su manutenzioni e servizi.

La rinuncia dello Stato ad attuare la legge 323 sul riordino termale e la rinuncia di fatto della soc. Terme a promuovere azioni possibili di rilancio della principale fonte che porta i maggiori utili all’azienda e numerosa clientela al settore dell’ospitalità, hanno portato all’attuale “stato di crisi”.
La mancata attuazione del Piano Industriale del 2005, approvato da Comune e Regione, che prescriveva puntualmente il rilancio del principale comparto curativo, nonché gli ostacoli innalzati alla realizzazione del progetto triennale del Prof. Antonio Fraioli, concordato in Provincia nel 2009, richiamano in modo particolare la responsabilità della soc.Terme.
La calcolata rassegnazione dei vertici aziendali a perdere le ultime 250.000 presenze idropiniche introduce motivi di allarme per i prevedibili ulteriori danni al tessuto economico e ambientale di Chianciano Terme e per il rischio di rendere ingestibile il patrimonio alberghiero in esubero.

Il controllo della crisi e il rilancio della Comunità sono ancora possibili,
ma occorrono i cambiamenti necessari e urgenti nella gestione delle Terme.

Il Comitato rivolge invito ai cittadini, ai responsabili delle Istituzioni e delle Associazioni a partecipare all’assemblea per costruire una risposta unitaria allo stato di crisi fondata sulla pianificazione organica di tutte le risorse disponibili (compresa l’acqua specifica che solo noi abbiamo) e su un drastico risanamento urbanistico eco-sostenibile.
Comitato Terme, Sanità & Natura, 18 marzo 2011

Anonimo ha detto...

ASSEMBLEA PUBBLICA
Sabato 26 marzo 2011 ore 15,30
Salone Hotel Ricci (g.c.)
CAMBIARE ALLE TERME
PROGETTARE IL RILANCIO DELLA COMUNITÀ

Anonimo ha detto...

domani giornata di sciopero per protestare contro i piccioni che sporcano per terra.

ma sarà vero? ha detto...

ma sarà vero? girano voci di un ritardo ulteriore sulle piscine, che pare slitteranno al 2015, se non dopo

Anonimo ha detto...

CERTO COMPAGNUCCIO DELLE 00,44 !!
Adesso farebbe comodo minimizzare e massificare tutto..
NOI NON SIAMO RESPONSABILI ...
LA COLPA E' DEI PICCIONI...
IO NON C'ERO E SE C'ERO DORMIVO..
COMODO ! TROPPO COMODO !
STAVOLTA NON LA SCAMPATE !!!
AVETE VOGLIA A NEGARE L'EVIDENZA DELLA VOSTRA INCAPACITA' E POCHEZZA.
I RISULTATI DEL VOSTRO AGIRE SONO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI !!!

Anonimo ha detto...

NOTIZIA SGARZOLINA SGARZOLINA:
LIBICI E TUNISINI A CHIANCIANO!!!!
UNA BELLA TENDOPOLI NEL PARCO FUCOLI E SOTTO IL PALAMONTEPASCHI,
L'UNICO MODO PER SALVARE TERME,COMUNE, ALBERGATORI E COMMERCIANTI IN VISTA DELLA STAGIONE ESTIVA 2011.
MARONI FACCI QUESTA GRAZIA!!!
ps I
PROFUGHI CON I SOLDI ( però senza passare dalle varie agenzie di viaggio) NEGLI ALBERGHI E AGRITURISMI.

Anonimo ha detto...

L'idea dei Libici e Tunisini NON è malvagia, però il ministero degli interni di solito paga poco, se paga, figurati i profughi.
Mi sa che toccherà ospitarli gratis,
tuttavia sarà una bella pubblicità per Chianciano...

Anonimo ha detto...

ME LO SPIEGATE CHE CI FACCIAMO CON LE PISCINE TERMALI SE SONO UN DEBITO PRIMA ANCORA PRIMA DI APRIRE,
ED E' GIA' CALCOLATO CHE SARANNO UN POZZO SENZA FONDO PER I COSTI DI GESTIONE.
ERGO SI CAPISCE PERCHE' NON VOGLIONO COMPLETARLE ED E' CHIARO CHE E' INUTILE ACCOLLARSI UN ALTRA FABBRICA DI DEBITI ...

Anonimo ha detto...

Pare ci sia un accordo sull'accoglienza dei profughi nelle varie regioni d'Italia a seconda della popolazione.
E' da aspettarsi che Chianciano, con i suoi tanti alberghi dismessi e chiusi, possa accoglierne un certo numero.

okkio.. alla penna ha detto...

si dai ben vengano i profughi... così altro che chiedere lo stato di crisi... si chiude tutti, chi c' avanza la piglia in culo e noi ci uniamo a loro !!! così invece che dare assistenza solo a loro DOVRANNO COMINCIARE A DARLA ANCHE A NOI!!!
fosse la volta buona che cominciamo a vedere 2 soldini, ovviamente sganciati dal comune e stato!!!!
Dai immaginatevi la scena:
gruppi di gente che ciondolano da tutte le parti, che fanno le partite di pallone in piazza italia, nei parcheggi giù alle terme, lasciano un sudiciume per le strade tipo lampedusa! i bar faranno affari d' oro... fiumi di birra a go-go i bracaloni avranno da subito un folto pubblico che sarà pronto a fare il tutto esaurito per tutte le sere della kermesse musikale....
Ragazzi questo è un treno che se lo lasciamo ad altri....vuol dire che proprio non ci abbiamo capito nulla della vita ..
SINDACO MI RACCOMANDO CHIAMI SUBITO PER DARE LA SUA ADESIONE !!
Noi siamo tutti con LEI...... si... a carico suo ...a casa sua...
dato dal giorno seguente al loro arrivo noi non abbiamo piu' motivo di esistere...
ECONOMICAMENTE PARLANDO!! S' INTENDE!!

Anonimo ha detto...

Quelli del Comitato terme oggi si lamentano come si lamentavano nella scorsa legislatura e prima ancora nella legislatura precedente, poi però che cosa hanno fatto ? Bene è di dominio pubblico quello che è stato il loro comportamento: nel 2004 diedero indicazione di votare Bombagli, il Sig. Biancolini venga qui a dire che non è vero, così lo smentiremo con decine di testimoni, poi, nel 2009, diedero indicazione di votare Ferranti, il Sig. Biancolini venga qui a dire che non è vero così lo smentiremo con centinaia di testimoni. Quindi il Comitato è in concorso colpevole della situazione attuale per aver palesemente appoggiato, sostenuto e fatto votare queste amministrazioni. Non solo, quando il centro sinistra dopo aver usato il Comitato nel periodo elettorale lo scaricò ( questo avvenne sia nel 2004 che nel 2009 , solo il centro destra portò avanti ( fine della scorsa legisltaura e nell'attuale ) il valido progetto del Prof. Fraioli. La verità è che il Comitato è guidato da nostalgici completamente inetti di cambiare pagina, come il Sig. Biancolini, che poi fanno sempre votare queste maggioranze di sinistra che hannop distrutto Chianciano. Questi signori che oggi si lamentano, dovrebbero vergognarsi perchè sono corresponsabili della situazione ed oggi invece fanno gli indignati. I chiancianesi si sono scocciati della vostra falsità, voi siete parte e complici di questo sistema fallimentare perchè vi è mancato il coraggio. Con quale faccia tosta venite oggi a protestare ? Perchè nel 2004 lo tiraste in tasca ad Athos Poggiani magrado quanto aveva lavorato insieme a Voi ? Perchè alle scorse elezioni avete appoggiato e sostenuto la Ferranti ? Ci fate schifo.

Anonimo ha detto...

all'anonimo delle 8,56 :

hai pienamente ragione, il Comitato ha apertamente e deliberatemente appoggiato e fatto votare sia il Bombagli che la Ferranti, ricorco benissimo come ci rimase male Athos Poggiani che aveva lavorato tantissimo nel Comitato. E' l'ora che la gente capisca anche chi, come il Comitato, ha fatto sì che si arrivasse a questa situazione appoggiando e facendo votare alle elezioni queste amministrazioni fallimentari. Vergognatevi, vigliacchi.

Anonimo ha detto...

Codesto Comitato ovvero il sig Biancolini , che adesso si impegna tantissimo per il rilancio della nostra cittadina, con lo stesso impegno ha contribuito ad affossarla.
DI BUONE INTENZIONI SONO LASTRICATE LE VIE DELL'INFERNO....
Quindi il sig. Biacolini farebbe bene a smettere di impegnarsi visti i disastrosi precedenti.
MEGLIO NON FARE NIENTE CHE FARE DANNI!
E comunque se arrivano i Tunisini anche io mi aggrego, così pasti gratis e alloggio, per qualche mese a spese degli Italiani.

Anonimo ha detto...

NOTIZIA SGARZOLINA SGARZOLINA:
DOPO I SOPRALLUOGHI DEL SINDACO E DEL MINISTERO DEGLI INTERNI A CHIANCIANO PER DARE ALLOGGIO AI TUNISINI SEMBRA CHE NON SE NE FARA' NIENTE:
ALCUNI TUNISINI CHE ERANO COL GRUPPO DEGLI ISPETTORI HANNO DETTO CHE GLI FA TROPPO SCHIFO CHIANCIANO E SAREBBERO TORNATI VOLENTIERI A TUNISI PIUTTOSTO CHE QUI !!!!!

Ass. P.A. Croce Verde Chianciano Terme ha detto...

COMUNICATO

Una Zampa…che aiuta!

Chianciano Terme, 22.03.2011
Nell’ambito di una nuova attività che stiamo sviluppando l’Associazione
Pubblica Assistenza Croce Verde di Chianciano Terme Organizza il 1° corso di:

ZOO ANTROPOLOGIA APPLICATA ALLA DIDATTICA.

Il corso è finalizzato alla formazione di volontari in zooantropologia didattica,
capaci di strutturate percorsi finalizzati all’educazione dei giovani nelle scuole
dell’obbligo sui temi della corretta interazione uomo-animale e del benessere animale.
Il volontario potrà inoltre apprendere i primi concetti necessari per affacciarsi al
mondo della Pet-Therapy con approccio zooantropologico.
Il corso, che si articolerà in 4 incontri, avrà inizio Venerdì 1° Aprile 2011
alle ore 21:00 presso i locali della Croce Verde in Via della Pace, 65. Gli interessati
potranno iscriversi rivolgendosi direttamente all’Associazione o chiamare i numeri
349/5234172 – 0578/30286 oppure scrivere una mail a: pet@croceverdechianciano.it

Il Presidente
Roberto Poggiani

DOTTOR FIDO
Via della Pace, 65
53042 CHIANCIANO TERME (SI)

ASS. P.A. CROCE VERDE CHIANCIANO TERME
Tel. 0578 30286
e-mail:pet@croceverdechianciano.it

Anonimo ha detto...

Avete ragione, il Comitato è corresponsabile della situazione perchè ha fatto votare il Bombagli prima e la Ferranti poi, ma non è che sono in mala fede, sono solo degli ingenui che in buona fede si fanno strumetalizzare dai volponi del P.D. chiancianese, in poche parole sono degli stupidi che si lamentano ma poi contribuiscono alla catastrofe facendosi prendere in giro. Di gente così a Chianciano ce ne è moltissima, infatti dove vince il P.D. ? Con i contadini della Valli e con gli omini pensionati in buona fede che vanno ai bar a fare la partita a carte e non hanno nessun interesse. Poi ci sono gli sciocchi che si fanno prendere per i fondelli come questi del Comitato che oggi si lamentano ma per due legislature consecutive hanno fatto votare gli artefici del danno. Si è vero, sono anche un bel po' vigliacchi.

Anonimo ha detto...

Non vorrei prendere le difese del comitato, anche se riconosco che molti di quelli che ne fanno parte (ma non tutti, è bene precisarlo), hanno sostenuto le ultime amministrazioni e anche l'attuale.
Questo è effettivamente un aspetto curioso di questo comitato, molti componenti appoggiano in campagna elettorale chi ha creato le condizioni per cui siamo arrivati a questa situazione. Trovo però ingeneroso attaccare anche con parole offensive persone che comunque si sono date da fare, senza secondi fini, per cercare di tutelare l'acqua di Chianciano attraverso contatti qualificati.
Semmai il grave è che il comitato non sia guidato da persone più giovani, segno questo che delle nostre terme non frega niente a nessuno, se non agli ultra sessantenni e cosi continueremo ad essere totalmente in balia di scelte politiche deleterie pensate spesso da incompetenti, scelte che hanno contribuito ad affossare ciò che di buono era stato fatto a Chianciano e che non hanno portato nessun evidente miglioramento.
Ma si sa, i grandi manager non vanno disturbati o contraddetti, il tempo ci mostrerà le loro capacità.
Non pensiamo però che le colpe del disastro siano del comitato, i veri responsabili sono altrove e continuano a far danni.

Anonimo ha detto...

dare del "vigliacchi" al comitato e al mitico non che eterno super beppe biancolini dietro anonimato e' come il bue che da del cornuto all' asino!!!!!! si puo' essere piu'o meno daccordo su certe scelte, ma a chi ci mette faccia nome tempo e dedica una vita intera, nel bene e nel male, a una comunita', vigliacco non e' l insulto giusto... da beppe, aristeo e da altra gente abbiamo solo da imparare, per il grande impegno, anche se non siamo sempre daccordo con loro...si meriterebbero un monumento...

Anonimo ha detto...

più che vigliacchi, anzi, forse oltre che vigliacchi sono gli utili imbecilli del centro sinistra chiancianese, perchè si lamentano, si lamentano, eppoi votano e fanno votare quelli di cui si lamentano...

Anonimo ha detto...

Se il centro destra siete voi urlatori e cialtroni che insultate tutti appena scrivono,prendo in seria considerazione di votare per il csx. buona serata

Il Politologo ha detto...

In questi ultimi interventi ci sono attacchi sia al Collettivo che al Comitato Terme, Sanità & Natura, alcune critiche sono in parte condivisibili, sicuramente sono associazioni che, anche se non ufficialmente, tendono a sostenere il centro-sinistra e fonti di voti e quindi sono compartecipi delle deleterie scelte o mancanze delle ultime Amministrazioni, ma un dato di fatto è che non esiste un qualunque contraltare del centro-destra, nessuna associazione che riesce ad unire e mettere in evidenza persone che potrebbero diventare anche catalizzatori di voti o creatori di opinioni, movimenti o fonti di voti.
Dunque è inutile accusare e denigrare, sarebbe meglio imparare come fare a creare strumenti simili ed altrettanto efficienti da utilizzare per condizionare l'opinione pubblica ed ottenere consensi.

Anonimo ha detto...

non si può dimenticare come il Prof. Poggiani fu "accoltellato alle spalle" dal Comitato, che diede formalmente indicazione di votare Bombagli ( dopo che Poggiani, per anni, aveva lavorato onestamente e con passione nel Comitato ), non si può dimentcare quell'episodio perchè è sintomatico di come sono fatte queste persone e di come abbiano contribuito allo status quo del paese appoggiando quell'amministrazione fallimentare. Altrettanto vero è poi che, dopo tante lamentele sull'operato della Giunta e dell'operato dell'amministrazione Bombagli, il Comitato stesso appoggiò formalmente e diede indicazione di votare l'attuale Sindaco Ferranti. Queste persone sono parte di quel sistema che in ogni modo inibisce ed osteggia il cambiamento, sono, al momento decisivo, quello elettorale, tra i migliori alleati del centro sinistra e della vecchia nomenclatura del P.D. chiancianese. Oltre che come abbiamo detto, traditori degli amici e dei benefattori, e questo, forse, è anche peggio...

si salvi chi puo' ha detto...

Non ci sono parole . . O megio ce ne sarebbero cosi tante da fondersi i diti per scrivele, uso le prime che mi vengono . . . Siete dei poveracci sia me talmente che in tasca! !
Fate la polemicuccia su persone ormai anziane, che nel bene o nel male i danni li hanno gia' fatti e li subiamo!
Oggi marzo 2011 abbiamo l' obbligo di guardare avanti e risolvere i problemi attuali, e futuri, quindi
mi e' giunta voce che alcuni alberghi hanno dato gia' la loro disponibilita' ai profuhi.
Vogliamo parlare di questa sciagura che e' prossima ad abbattersi sull' economia chiancianese, possibile che i moribondi che li stanno accettando, debbano decidere sulla morte commerciale del prossimo e nessuno possa fermarli?

Anonimo ha detto...

...e comunque perche' il sindaco nega!!! che ci sia un accordo politico!?!? ci stanno a prende troppo per i fondelli!!!! se i libici vanno presi per forza ce lo devono dire!!! se e' un accordo politico imprenditoriale... DEVONO ANDA' A CASA!!!!! anzi in esilio sindaco giunta e tutto il circo!!!

Polmone Destro ha detto...

Ecco l'indirizzo per consultare la sentenza del TAR di Firenze, persa da Comune e Regione sull'acqua termale a Chianciano:

http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Firenze/Sezione%202/2009/200900134/Provvedimenti/201100401_01.XML

Anonimo ha detto...

valtubo siamo dalla stessa parte ma me lo devi lasciar dire che c' e' un albergo vicino ad un nostro consiliere di destra che prendera' i profughi libici a 40 euro... non puoi censurarmi il commento principale e pubblicare l' appendice!!!! e' l' ora di farli sti nomi!!!! anche se dispiace...

Anonimo ha detto...

nessuno puo decidere di prendere i profughi perche non vi e la possibilita e una bufala la legge non lo prevede neache su richiesta ci vuole un accordo generale stato regione provincia comune altimente niente profughi (speriamo)se no siamo finiti definitivamente

Polmone Destro ha detto...

Oggi è uscito il solito articoletto del cavolo, dove si informa che le associazioni di categoria sono d'accordo con la volontà di costruire un parco giochi ma che bisogna cercare un nome più accattivante.
Le comiche, si parla dell'ennesimo progetto, ancora in alto mare, del quale abbiamo pareri favorevoli di professionisti, che avrebbero da guadagnare se venisse realizzato, ma precisiamo "senza portafoglio", di veri INVESTITORI manco l'ombra.
Comunque tutto serve per distogliere l'attenzione dalle vere problematiche che affliggono la nostra cittadina, ed ecco la voce dei profughi cosi non si parla più del cavernano chiuso, delle piscine termali ferme, della fine del palazzo dei congressi, dell'assenza di promozione, della crisi che ci attanaglia e delle inefficienze di questa amministrazione Ferranti, vedi l'esempio del ricorso al Tar perso, da Borgonuovo, caratterizzata dai rimando e i non sò, non possiamo, non abbiamo soldi per poi imbrigliarsi in progetti di lunga durata ma senza quattrini.
Allora facciamo PROFUGOLAND il parco giochi con gli alberghi di Chianciano e basso costo interamente finanziato dallo stato, almeno diamo la colpa a Berlusconi se non va bene, cosi fino alle prossime elezioni parliamo di cavolate e continuamo a non affrontare i veri problemi.
Alla manifastazione dobbiamo essere tanti e riuscire a porre le condizioni per far cadere questa amministrazione senza senso (tranne quelli unici in cui è campione) al più presto per farla sostituire da una, che si spera, lavori per Chianciano ed i Chiancianesi.

Anonimo ha detto...

E' una vergogna, questa amministrazione deve rimettere il mandato in mano agli elettori ! Ci sarò lì8 Aprile e credo che saremo in molti malgrado il Comitato, alla notizia della manifestazioni delle opposizioni, abbia organizzato in fretta e furia una specie di contro manifestazione...

Nero ha detto...

Leggete questo:
http://www.provincia.siena.it/rassegnastampa/20110323/SI53083.pdf

Notare le dichiarazioni dei politici...
Per Chianciano prevedo un THE END definitivo prossimo venturo!

Anonimo ha detto...

ANSA) - VERONA, 26 MAR - Duecento posti con pensione completa per profughi in arrivo dal nord Africa. E' l'offerta 'fuori dal coro' di un albergatore di Verona che risponde all'appello del governo sull'emergenza immigrati. Giorgio Tedeschi, responsabile del Managers di Verona Sud, ha formalizzato la proposta due volte, il 3 marzo in prefettura e il 22 in Provincia, non ricevendo risposte. 'Mi disturba - spiega - far passare la nostra categoria come una lobby razzista. Ma purche' qualcuno mi prenda sul serio''.

si salvi chi puo' ha detto...

Lobby razzista? Ma dai basta con questo perbenismo mascherato! !
Se salvaguardare il proprio paese il proprio lavoro, non voler subire una lenta e mascherata e all' apparenza pacifica invasione. . Significa essere Razzisti. . .
Bene saro' e saremo razzisti.
Propongo che chi invece si professa buonista sia lui in prima persona a prendersi in carico in casa sua il profugo! ! !
No che a parole li vogliono e a pagare il loro soggiorno tocca a tutti noi!
Questa sarebbe la risposta da dare al caro collega veronese. Chi lo sa' se fosse disponibile ad ospitarli a gratiss. . .

Anonimo ha detto...

purtroppo l stato pagherebbe 35 euro al di per chissa quanti anni e per qualche azienda che lavora a 25 30 euro sai che manna dal cielo .............ahahhahahah ridicola la cosa

Anonimo ha detto...

sullo stato di crisi - allora sentite questa:

LA MAGGIORANZA NON VUOLE, PERCHE' SI VERGOGNANO, CHE LA RICHIESTA PER IL RICONOSCIMENTO DELLO STATO DI CRISI PER CHIANCIANO TERME SIA PREVENTIVAMENTE APPROVATA DA PROVINCIA E REGIONE, COME VUOLE LA PRASSI MA SOPRATTUTTO COME VUOLE LA LOGICA VISTO CHE NON SI PUO' PENSARE CHE LO STATO CENTRALE PRENDA IN CONSIDERAZIONE LA CONCESSIONE DELLO STATO DI CRISI SENZA CHE PREVENTIVAMENTE GLI ENTI LOCALI CHE SONO LA PROVINCIA E LA REGIONE, AVVALLINO LA RICHIESTA. L'80% DEI TRIBUTI OLTRETUTTO ( TARSU, ICI, IRAP, UNA PARTE DELL'IRPEF ETC. ETC. )SONO PROPRIO TRIBUTI A CARATTERE LOCALE, COME SI PUO' IMMAGINARE CHE LO STATO PRENDE IN CONSIDERAZIONE LA RICHIESTA DI UN COMUNE SE LA PROVINCIA E LA REGIONE NON HANNO FORMALMENTE INDICATO DI ESSERE D'ACCORDO ?

QUESTA E' L'ENNESIMA BUFFONATA DI QUESTA AMMINISTRAZIONE COSTRETTA DAL P.D. DI SIENA A SUBIRE LA SITUAZIONE. A TRATTARE PROBABILMENTE VERRA' PERSONALMENTE IL MACCHIETTI PERCHE' A SIENA NON VOGLIONO CERTIFICARE FORMALMENTE LO STATO DI CRISI DI CHIANCIANO. FORMALMENTE LA MAGGIORANZA SI E' TRINCERATA DIETRO IL FATTO CHE SE LA PROCEDURA DEVE PASSARE PER L'APPROVAZIONE DELLA PROVINCIA E DELLA REGIONE, SI PERDEREBBE TEMPO, QUESTA E' LA SCUSA UFFICIALE PERCHE' LA VERITA' E' CHE SENZA LA FORMALE APPROVAZIONE DI QUESTI DUE ENTI, LO STATO DI CRISI E' E RIMARRA' UN UTOPIA.

NON SE NE PUO' PIU', QUESTI SIGNORI DEVONO ANDARE A CASA. CHIANCIANO E' DISPERATA ED AL COLLASSO E QUESTI SIGNORI DELLA MAGGIORANZA FANNO ANCORA I GIOCHINI POLITICI.

Anonimo ha detto...

Ma non dire idiozie anonimo,la prassi non vuole assolutamente il passaggio della provincia e della regione,ma che il passaggio a venga tra governo e comune interessato!!

Anonimo ha detto...

l'anonimo delle 13,50 oltre che disinformato è in mala fede ! La stragrande maggioranza dei tributi è a carattere locale, la Provincia e la regione sono non solo un passaggio obbligatorio, ma quello assolutamente determinante.

Anonimo ha detto...

Stai a vedere che la Giunta non riesce nemmeno a richiedere correttamente lo stato di crisi...In effetti c'è da aspettarselo, loro non lo vogliono perchè si vergognano di denunciare pubblicamente il fallimento delle precedenti amministrazioni. E' chiaro e palese che deve eeserci l'avvallo di Regione e Provincia, sono loro che fanno i sacrifici più grandi e soprattutto come lo Stato potrebbe prendere in considerazione una richiesta che viene solo da un semplice comune ? Anche uno scemo lo capirebbe. Speriamo che l'8 Aprile la manifestazione sia così imponente da far fare fagotto a questi Signori del Comune.

Anonimo ha detto...

Scusate, solo una cosa, si dice avallo, con una v, altrimenti avvallandola sarebbe come mandare più giù la nostra già decrepita Chianciano

Fabrizio Giugnoli ha detto...

Ho richiesto a sienambiente una prenotazione per smaltimento di rifiuti ingombranti presso il mio domicilio, adesso, alle ore 9 del 29 aprile. Una signorina molto gentile e in verità piuttosto imbarazzata mi ha dato la prenotazione per il 6 di maggio!!
La stessa mi ha comunicato che la tendenza è ad un ulteriore allungamento delle date dei ritiri, causa impossibilità di far fronte alle richieste visto il perdurare della chiusura della discarica del cavernano.
Mi piacerebbe sapere come si intende uscire, e con quali tempi, da questa situazione paradossale.

Anonimo ha detto...

Dal Centritalia online:

Chianciano: Pdl, "nell'Odg del Consiglio Comunale un formale riconoscimento dello stato di crisi"

Chianciano (29.03.2011) - Il gruppo consiliare del Pdl di Chianciano ha chiesto al sindaco Gabriella Ferranti di inserire tra i punti in discussione nel prossimo Consiglio Comunale anche un proprio Ordine del Giorno per il "formale riconoscimento" dello stato di crisi. Nel documento presentato, il Pdl ricorda le tappe che hanno portato alla richiesta di stato di crisi partita dall'Associazione Albergatori il 2 luglio 2010 e accolta dal Consiglio Comunale il 9 febbraio scorso, con una delibera in cui ci si impegna a "mettere in atto l'iter" per tale richiesta. Inoltre l'Odg del Pdl ricapitola i dati emersi dal "tavolo tecnico" Comunale presieduto dall'assessore Sergio Giani sulla situazione di grave crisi strutturale dell'’apparato economico e sociale di Chianciano Terme: "la riduzione di circa il 32%, solo negli ultimi cinque anni, delle prestazioni erogate dallo Stabilimento Acquasanta, principale stabilimento della nostra cittadina; la riduzione di circa il 38% dal 1994 al 2010 delle unità turistico ricettive;la riduzione delle presenze sia in strutture alberghiere che extra alberghiere che nel decennio 1991-2010 ha raggiunto percentuali di grande rilievo (dal 1991 al 2004 si è evidenziato un calo totale del 25,98%); una grave situazione economica di tutte le nostre strutture alberghiere che si traduce in costante aumento del loro indebitamento complessivo, che a sua volta si ripercuote a cascata anche sulle altre economie indotte; il drammatico calo dell'’occupazione nel comparto alberghiero, solo tra il 2005 ed il 2010 si calcola un calo di 1227 assunzioni, il quadro è ancor più pesante perché il dato non tiene conto della perdita conseguente sia economica che in termini di occupazione dell’indotto". Per tutto questo l'Odg del Pdl chiede, tra l'altro, "il riconoscimento dello stato di crisi, indirizzando la richiesta per il formale riconoscimento dello stesso preventivamente all’'Amministrazione provinciale di Siena ed alla Regione Toscana e, successivamente all’'acquisizione dei favorevoli pareri di detti enti, al Ministero per lo Sviluppo Economico, in modo tale che la richiesta per il riconoscimento dello stato di crisi risulti completa, quanto più autorevole ed istituzionalmente condivisa; impegna il Sindaco ad istituzionalizzare la richiesta formale alla Provincia, alla Regione, al Ministero per lo Sviluppo Economico, ed ai vari uffici di competenza delle suddette amministrazioni; invita l’'Amministrazione Comunale ad intraprendere, anche in assenza della formale dichiarazione dello stato di crisi ed in continuità con il lavoro finora svolto, i necessari contatti affinchè le richieste di interventi straordinari di medio e breve periodo possano essere perseguiti, al fine di attivare misure rapide per arginare il forte indebitamento delle attività e misure di prospettiva per strutturare la ripresa; chiede al Sindaco di comunicare e tenere aggiornato il Consiglio Comunale sullo stato di avanzamento del riconoscimento dello stato di crisi e/o sulle attività svolte dall'’Amministrazione Comunale al fine di raggiungere gli obbiettivi necessari per la risoluzione dello stato di crisi; chiede al Sindaco di mantenere permanente ed attivo il tavolo di coordinamento per la crisi di Chianciano Terme al fine di elaborare nuove soluzioni, migliorare quelle già elaborate, monitorare l’'effettiva realizzazione delle stesse e mantenere un rapporto continuo con le attività produttive".

Anonimo ha detto...

Amici del PDL questo che avete fatto mi può stare bene !!! BRAVI
MA NON SARA' TROPPO TARDI ???
A ME PARE CHE LA CRISI SIA STRUTTURALE E NON CONTINGENTE AD UN TEMPO DETERMINATO, QUINDI BENE PER LE AZIONI DI RICHIESTA DI CRISI , MA LA SOLUZIONE O LE SOLUZIONI PER IL PROBLEMA CHIANCIANO SONO ALTRE...
IO NON RIESCO AD IMMAGINARLE ! MI SEMBRANO LONTANE E DIFFICILI DA INTRAPRENDERE, SE NON AL SEGUITO DI INIZIATIVE DI GRANDE SPESSORE ED IMPEGNO ECONOMICO DA PARTE DI PUBBLICI O PRIVATI, CHE PERO' NON SI PROSPETTANO NEANCHE ALL'ORIZZONTE...
QUINDI CARI AMICI DEL PDL PREPARATEVI, CASO MAI VI DOVESSE TOCCARE IL GOVERNO DI QUESTA CITTADINA A SCELTE DOLOROSE E PROBABILMENTE INEFFICACI PER RISOLVERE QUALUNQUE PROBLEMA.
Mala tempora currunt...
E peggio per chi è rimasto col cerino in mano...
fto un ex-ottimista

Comune Chianciano Terme ha detto...

COMUNICATO STAMPA n. 18 del 30 marzo 2011

Il Comune di Chianciano Terme stanzia fondi per una raccolta
straordinaria di rifiuti ingombranti

Ambiente: campagna straordinaria per ripulire il territorio dai rifiuti ingombranti abbandonati

Sienambiente effettua il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti, basta prenotare al Numero Verde 800-127484

E’ in corso da una settimana nel territorio di Chianciano Terme una campagna straordinaria di recupero dei rifiuti ingombranti abbandonati impropriamente in alcune aree del territorio. Il Comune ha stanziato fondi straordinari per attivare una convenzione con una società specializzata in questo tipo di raccolta.

“Con questa campagna straordinaria per la raccolta di rifiuti ingombranti - afferma il Sindaco Gabriella Ferranti - intendiamo intervenire in modo sistematico per il recupero di tutti quei materiali che sono stati lasciati dai cittadini in alcune aree della città. Desidero rinnovare l’invito, nel caso un cittadino abbia la necessità di smaltire materiali ingombranti, di attivarsi chiamando il numero verde di Sienambiente, attuale gestore per la raccolta dei rifiuti a Chianciano Terme. Desidero anche far presente che saranno attivate procedure di controllo su tutto il territorio a cura del Comando dei Vigili Urbani che hanno il compito, oltre che di monitorare, di provvedere, nell’interesse di tutta la comunità, ad effettuare le sanzioni amministrative necessarie nei casi di comportamenti scorretti”.

“Ogni cittadino deve rispettare l’ambiente in cui vive – conclude il Sindaco – invito pertanto tutti a far emergere il proprio senso civico, segnalando direttamente al Comando dei Vigili di Chianciano Terme le irregolarità che ciascuno può rilevare”.

Ricordiamo che è attivo a Chianciano Terme il servizio di ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti. Per prenotazioni ed informazioni sulle modalità e quantità ritirabili chiamare il Numero Verde 800-127484. Il Numero Verde di Sienambiente è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00, per tutte le informazioni al cittadino e per prenotare il ritiro gratuito a domicilio.

valtubo ha detto...

Fabrizio guarda un pò cosa succede dopo la tua segnalazione!

Palabruco ha detto...

Lo stato di crisi ce lo daranno, ma io ci credo poco! Allora gli abitanti ed i commerciani di Lampedusa che dovrebbero chiedere? Quelli si, che si trovano una valanga di mambrucchi sotto casa che gli hanno fatto annullare tutte le prenotazioni per la prossima stagione! Noi invece siamo arrivati alla povertà, non perchè ci arrivano i clandestini, ma perchè in 60 anni abbiamo sempre dato il voto ai comunisti e anche se tutti si lamentano, quando è il momento di mettere la croce la mano ricade sempre sullo stesso partito|||

Palabruco ha detto...

Spero che la racconta straordinaria di rifiuti ingombranti passi anche per via Roncacci, c'è una vera e propria discarica a cielo aperto sotto il Miramonti (anche l'albergo si trova in abbandono fatiscente)

Anonimo ha detto...

l'8 Aprile potrà essere un giorno qualunque oppure un giorno che verrà ricordato nella storia di questo Comune.

Dipende, ancora una volta, solo da noi.

Anonimo ha detto...

Berlusconi a Lampedusa, dovrebbe venire ma a Chianciano:
"Lampedusa sarà sede di un casinò". Lo ha detto il presidente del Consiglio in conferenza stampa nella base dell’Aeronautica dell’isola. Il premier ha anche aggiunto che sarà realizzato un campo da golf, una scuola e infrastrutture sanitarie"
"...Infine ha rassicurato gli abitanti annunciando una moratoria fiscale bancaria e previdenziale: "Abbiamo la possibilità con l’Unione europea di creare zone franche, dove non si pagano le tasse sul commercio e sulle attività. Lampedusa diventerà una zona franca". Il premier ha anche annunciato l’intenzione di rendere l’isola una "zona a burocrazia zero, dove non sono necessarie autorizzazioni di nessun tipo per avviare attività commerciali e imprenditoriali".

IO PARTECIPO ha detto...

ADERITE ALLA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA DELLE OPPOSIZIONI DI CHIANCIANO TERME DI VENERDÌ 8 APRILE ALLE ORE 21 PRESSO IL CENTRO GIOVANI S. MARIA DELLA STELLA.

ANDATE AL LINK SEGUENTE:
http://www.facebook.com/?tid=1848915913518&sk=inbox#!/event.php?eid=206086906084464

E POI CLICCATE SUL PULSANTE “PARTECIPERÒ”

Anonimo ha detto...

Credo che saremo veramente tanti...La gente non può più di questa Amministrazione.

mha!!! ha detto...

le cose si fanno per arrivare ad un fine, scusate ma sta manifestazione mi sembra una stronzata che non serve e soprattutto non porterà a nulla!! invece che al chiuso e nascosti nella cripta, potevano organizzarla alle crocette !! tanto sempre nascosta era almeno si accendeva il foco e ci facevamo una mangiatina sana all' aria aperta!!!
Posto chiuso per posto chiuso l' organizzazione poteva chiedere l' uso del pala-comunisti.....ahahaha
i dispiace ma.......QUESTO UNN' è IL VERSO !!!
sapete benissimo chi lo disse!!!

Anonimo ha detto...

Cripta: ambiente sotterraneo, per lo più a carattere sacro o cimiteriale.
Da Devoto Oli 2007.
Ma che bisogna portà, anche la corona d'aglio ed il crocifisso?

Anonimo ha detto...

o, mha, ma se piove o è brutto tempo come fai a star fuori !!! Se il tempo è buono e la gente molta si potrà sempre organizzare-se è vero quello che prevede la questur, cioè più di 200 persone, potremmo andare.

Fora dai ball !! ha detto...

Compagni è giunta l'ora.....

mha! ha detto...

Se piove! ! ! ! Se se se tutti sti se sono la rovina di tutto. Cmq se chi crede nell' organizzazione fosse realmente motivato . . . Non si metterebbe certo paura di un po' d' acqua, invece prevenire e' meglio che curare . . Che ci frega se la manifestazione viene fatta in sordina . . L' importante e' avere la certezza di stare al riparo in caso di pioggia! !
Ed io dovrei dare fiducia a queste persone? Ma dai , l' unica differenza tra chi e' in comune ora e loro, i primi comandano e questi vorrebbero andare al posto loro ma in sostanza sono tutti della stessa pasta! ! ! !
da buttare. . . Non me ne vogliate ma con tutta la buona volonta' che potete metterci, non potete in alcun modo rappresentare l' alternativa,
cominciate pure a radunarvi sotto la chiesa ma il messia a chianciano ancora non e' arrivato!
Purtroppo per noi!
L' unico modo serio che poteva esserci per ridicolizzare gli attuali amministratori e cominciare a smuovere le cose era STRISCIA maaaa che fine ha fatto???
Queste sono azioni che possono smuovere siena e dintorni . . . Altro che quattro gatti imboscati che fanno la protesta alla zitta . . .
La concorrenza almeno per far proseliti e' ricorsa al bar! ! !
Ancora non avete capito con chi avete a che fare, voi non dovete convincere chi la pensa come voi, ma l' opposto che poi e' colui che da 60 lunghi anni vota comunista, e quindi sperate che venga alla cripta.
Mha!

Collettivo della Nana ha detto...

Ragazzi smettiamo di puntare sempre il dito verso quei bravi ragazzi che chiamate bracaloini, loro si che ch'hanno capito tutto!!!!
Loro lavorano, lo dimostra anche il video sul loro sito, sembra una vera e propria fabbrica, c'è chi salda, chi inchioda, chi sega (il legno....che avevate capito?) chi beve e chi la chiappa grossa.
Se guardate al minuto 3,10 avrete modo di vedere il livello di stanchezza dopo un'intera giornata di lavoro pesantissimo....eppure loro sono abituati a lavorare, mica come noi!
Poi nella striscia finale del video, tra le varei al minuto 12'53c'è il ringraziamento agli addetti alla festa per l'innalzamento del tasso alconico.....ma non vi preoccupare, loro sono ragazzi giudiziosi e non la chiappano mica troppo grossa...!!!
Andando più avanti si da appuntamento al 2011 e che ci saranno pure le bancarelle.....evvai

non sono cattivi ha detto...

Quelli del collettivo non sono cattivi, si mangia bene alla festa, il vino e' bono, c'e' il bar per i caffe' e la cosa piu' importante e' che accettano tutti e se sei fortunato puoi anche trovare una citta vogliosa, non e' cosi' difficile alle loro feste. Ci vado per questi motivi e mi diverto!

Anonimo ha detto...

la cripta è solo l'inizio il punto di ritrovo e di dibattito !!! Poi vedrai...