e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

lunedì 25 agosto 2014

Non ce la facciamo più.

Fonte la rete
Questo è il post numero 200 del blog Valtubo ed ho voluto dare spazio ad una mail firmata giunta al blog a partire dal titolo (uguale a quello della mail), che denuncia le difficoltà  ed il disagio dei giovani diciottenni chiancianesi, che mi viene chiesto di pubblicare senza indicare il nome dell'autore: 

"Scrivo questa email senza sapere nemmeno a chi sarà recapitata e se sarà recapitata,e sinceramente nemmeno mi interessa. Più che altro, è uno sfogo.
Sono un ragazzo di Chianciano Terme, ho 18 anni e negli anni gli abitanti di Chianciano e Chianciano stessa mi stanno portando ad odiare quella che è la mia casa.
Elezioni, cambiamenti, rinnovi che negli anni non hanno portato un minimo giovamento al nostro paese.
Ma senza divagare troppo, il mio sfogo verte su tutt'altro.

State pensando ai giovani? Quand'è stata l'ultima volta che avete rinnovato qualcosa, creato infrastrutture o nuovi servizi per i giovani?
L'unica cosa decente che il comune ha fatto è stato il campo d'asfalto che hanno fatto vicino al campo sportivo alla Coop, dalla quale ogni tanto veniamo cacciati senza motivo da quelli del calcio.
Con i miei amici ci ritroviamo OGNI sera, e non esagero quando dico OGNI sera a discutere di cosa fare e di dove andare. In più nessuno dei nostri amici la sera vuole venire a chianciano, perché hanno paura di annoiarsi e di buttare una serata (giustamente).

"Non c'è niente da fare a chianciano, ai giardini non c'è nessuno, è pieno di drogati e non ho voglia di stare in quell'ambientaccio."

"Potremmo andare alle fonti, ma non possiamo sempre andare li e bere tutte le sere."

Cos'altro è rimasto?

Piango nel vedere un comune che non punta più nel promuovere la gioventù.
Parco Fucoli in mano di privati, dove si fanno ogni giorno 4 ore di liscio per intrattenere gli anziani e ancora liscio in piazzia Italia la sera.

Terme? Siamo ragazzi, non abbiamo soldi da spendere tutti i giorni per fare un bagno alle terme.

Sport? In Italia siamo fissati e tutti malati con il calcio, ormai si promuove solo quello.
Io faccio basket e per farlo devo muovermi fino a Chiusi, dove c'è una splendida associazione che promuove molti sport.
Nell'ultimo anno ho cominciato ad andare sullo skateboard, sport che amo più di ogni altra cosa al mondo. Ma purtroppo a causa dell'articolo 190 comma 9 non possiamo skateare in aree pedonali e tantomeno sulla carreggiata stradale.
Ed è giusto, non voglio andare contro la legge, ma la cosa che mi fa imbestialire sono i commenti dei Chiancianesi, dei vecchi bastardi (scusate il francesismo) che ci gridano contro: "Levatevi da qui, nullafacenti, è zona privata o chiamo la polizia." Al che noi chiediamo: "Signora/e, ci può dire allora un posto dove potremmo skateare senza dare noia?"

Il silenzio.

Siamo 30 ragazzi, tutti skater, o che vanno sulla bmx, o sui pattini, e altrettanti che vogliono provare ma che vengono demoralizzati dall'idea di non avere spazi appositi dove praticare questo bellissimo passatempo.

E quindi, tanto di cappello ad un comune che pensa solo a se stesso.
L'obbiettivo del comune verso i giovani dovrebbe essere quello di stimolarli e renderli fieri e felici del posto in cui vivono.
State ottenendo l'esatto opposto, e non vediamo l'ora di andarcene."

Mail Firmata

L'immagine che ne esce è abbastanza chiara, spero l'Amministrazione dia al più presto un segnale ai giovani di Chianciano, aspetto commenti....

Saluti,

Valtubo

mercoledì 20 agosto 2014

Trenino Turistico e ZTL a Chianciano Terme!

Fonte il web
Ecco il racconto dell'incontro tenuto nella sala consiliare del Comune di Chianciano tra Amministrazione e cittadini sul tema della ZTL nel centro storico inviata al blog da un blogger presente:


“Ieri sera, 18 agosto, presso la sala consiliare del Comune si è tenuta l'assemblea di presentazione della nuova ZTL e del trenino turistico “Termalino” che collegherà la zona termale al centro storico. Erano presenti il Sindaco, la Giunta al completo più i due consiglieri delegati alla viabilità ed al Centro Storico ed il comandante della polizia municipale.
L'argomento, molto sentito, ha richiamato una quarantina di persone, residenti e commercianti della zona. La ZTL in questione scatterà il 1° Settembre e consisterà nella chiusura al traffico per i non residenti dalle ore 10.30 alle ore 6.30 della mattina seguente, il limite sarà la biforcazione tra via Dante e via XXV Aprile appena fuori Porta Rivellini.
Dalle 6.30 alle 10.30 il traffico sarà libero per tutti e per le operazioni di carico e scarico, i non residenti non potranno accedere con le auto alla parte interna del Centro Storico e dovranno uscire attraverso via Casini e via Garibaldi (dalla colonna di travertino davanti alla banca), mentre i residenti, muniti di pass (uno a famiglia) potranno circolare attraverso via Solferino e via della Croce anche in orari di ztl.
Saranno previsti permessi straordinari per esigenze particolari da richiedere di volta in volta alla polizia municipale e per la scuola di musica un permesso per accesso e accompagnamento minori. Le attività di somministrazione avranno a disposizione dei tagliandi per la clientela che permetteranno di sostare gratuitamente nei parcheggi a pagamento dei giardini pubblici.
I parcheggi (per tutti) all'interno delle mura saranno esclusivamente quelli di via Garibaldi, via Manenti (dietro il Monastero) e piazzolina dei Soldati, ai quali si aggiungeranno quelli del Cantinone per fine anno (hanno specificato che la fine dei lavori sarà per il 24 dicembre).
Resta in vigore il senso unico di marcia in via Casini con deroga solo per il trenino che girerà intorno alla fontana di piazza Matteotti e percorrerà via Casini in senso inverso per uscire dal Centro Storico. E' stato garantito un maggior controllo dei borghi da parte della polizia municipale anche per evitare soste di motocarri e altri mezzi nelle zone interne non adibite a parcheggio.
Per il futuro l'obiettivo è quello di liberare dalle auto piazzolina dei Soldati, questo però solo con la creazione di nuovi posteggi a porta S.Giovanni per i quali è stata avviata a luglio la procedura di variante urbanistica (6-8 mesi) e dovrà essere deciso il tipo di intervento, a raso (più economico) o con la previsione di box auto da vendere a privati.
Durante l'assemblea è stato illustrato anche il servizio turistico con il trenino denominato “Termalino”, composto da motrice più due vagoni che effettuerà un servizio turistico a bassa velocità (20km/h) tra piazza Indipendenza alla Rinascente ed il Centro Storico, passando per Piazza Italia, piscine Theia, viale della Libertà, S.Elena, piazza Matteotti ed al ritorno S.Elena, viale di Vittorio, viale Lombardia. Inizialmente il servizio sarà attivo dal 31 agosto al 31 ottobre e durante il periodo natalizio, per il 2015 è previsto il servizio per tutta la stagione estiva. Ci saranno 8 corse giornaliere, 9.30, 10.30, 11.30, 16.00, 17.00, 18.00, 21.00, 22.00. Il costo del biglietto dovrebbe essere di 2 euro ed avrà validità anche per la corsa successiva."

Aspetto commenti e valutazioni.

Saluti,

Valtubo

Immagine del "Termalino" di Chianciano fonte Amministrazione di Chianciano Terme

lunedì 11 agosto 2014

M5S Chianciano pubblica le interrogazioni su Delibera Chiancia-Si e Sorgenti Termali

Risposta Interrogazione Delibera € 120,000,00 parte 1

 Risposta Interrogazione Delibera € 120,000,00 parte 2 

 Risposta Interrogazione Delibera € 120,000,00 parte 3 

 Risposta Interrogazione Sorgenti Termali parte 1 

Risposta Interrogazione Sorgenti Termali parte 2
Il Movimento 5 Stelle di Chianciano, tramite il suo rappresentante Fabiano De Angelis, ha inviato in esclusiva al blog Valtubo, le risposte (cliccate le immagini ed eventualmente scaricatele per una miglior lettura) date dalla maggioranza alle interrogazioni poste in Consiglio Comunale dal Movimento 5 Stelle per la delibera da € 120,000,00 a favore di Toscana Promozione, nota come "delibera Chiancia-Si", e  per la Delibera sulle Sorgenti Termali.
Ringrazio il M5S per la trasparenza e spero mi inviino al più presto le loro considerazioni sulle risposte date, in attesa aspetto vostri commenti, segnalazioni e proposte.

Saluti,

Valtubo


sabato 2 agosto 2014

Ma se ne accorgono solo adesso?



Fonte la rete



I commercianti di Piazza Italia protestano per la scarsa manutenzione, i pericoli presenti nella stessa e per i costi dovuti alle ditte specializzate per interventi particolari (es. cloro), tutto giusto, tutto corretto ed indiscutibile.
Ma io mi chiedo, ma per capirlo ci hanno messo quasi due anni ed è dovuta cambiare l’Amministrazione? Nel blog lo abbiamo detto e segnalato sin dalla presentazione del progetto in pompa magna alla sala Fellini dove intervenni indicando le problematiche, purtroppo puntualmente verificatesi.
Adesso la nuova Amministrazione farà qualche intervento, molto probabilmente realizzerà i parcheggi davanti all’ex Apt e qualche altra modifica, ma il problema di fondo rimarrà, perché è stata concepita e realizzata male, un vero e proprio obbrobrio.
Adesso poi alle Terme altra genialata il "Percorso sensoriale del gusto" dove il professor  Nicola Sorrentino, idrologo medico e dietologo delle star, ha studiato per vendere l’ennesimo libro “La dieta dell’acqua”, l’ennesima iniziativa, lodevole, ma dove si mangia usando l’acquasanta………….ma come??? Finora ci hanno sempre fatto una capa tanta dicendo che ci voleva la ricetta medica o guai, e si doveva bere a digiuno e adesso si usa per le ricette? Ma tutti quelli che hanno sempre alzato la voce in difesa dell’acqua termale e della cura idropinica, ora che il PD ed il Monte dei Paschi, tramite le Terme, mettono su questa boiata pubblicitaria squalificando l’acqua, non dicono niente?
E sul Parco Fucoli, grazie al Palabruco è diventato un buco economico enorme per la società Terme, che voleva chiuderlo, ma questo voleva dire restituirlo all’Immobiliare che avrebbe potuto “rimetterlo sul mercato” tramite un bando, protesta del comitato di turno, ed il Parco per ora rimane aperto, ma per chi? 

Saluti,

Valtubo