e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

sabato 14 aprile 2018

Porta a Porta nel Centro Storico




Questa la mail di segnalazione arrivata al blog corredata di alcune foto a testimoniare la situazione nel centro storico di Chianciano:


Buongiorno, non so in che forma scrivere, non vorrei lanciare accuse, anatemi o altro, ma la situazione immondizia in centro storico a Chianciano è indegna.
Si vedono sacchetti di indifferenziato ovunque e ad ogni ora, senza tralasciare il fatto che l'umido e la carta vengono messi fuori casa spesso fin dalla sera prima, quando l'orario sarebbe la mattine decisa ormai da tempo dalle 7 alle 10.
Ho segnalato spesso questo, ma la situazione resta quella. anche lo spazzamento dei vicoli non credo sia sufficiente, dato che deiezioni canine (che la maleducazione umana lascia lì ) restano sul posto per tre, quattro, cinque giorni.
La mia non è una critica politica, è proprio dispiacere profondo, vedere negozi trasandati, con le insegne mezze staccato, case abbandonate sempre piu' numerose..... In pochi anni Chianciano si sta svuotando, fino pochi anni fa d'estate si sentiva chiacchierare, nei pomeriggi estivi, bambini e ragazzini che giocavano, ridevano, ora nel giorno di Pasqua, mentre stendevo il bucato alle 9 di mattina, ho sentito una famiglia passare sotto la mia finestra e guardarsi intorno sconcertati dicendosi:"Ma questo paese è disabitato?".
Questo per me è davvero un dolore, qualcosa va fatto e come per un malato, per farlo guarire si comincia dalla pulizia e l'igiene, dovremmo farlo anche con il paese.
Vorrei rimanere anonima, se possibile. buona giornata. Oltretutto in novembre con un gruppo di cittadini abbiamo raccolto le firme e siamo andati ad un incontro per parlare di questo: presenti Andrea Marchetti, l'assessore Piccinelli, Comndante dei vigili urbani ed un paio di ingegneri, che ci hanno chiesto basiti come mai avevamo chiesto quell'incontro perchè non era vero che era cosi sporco.
Tutti visionari! Eravamo comunque riamasti che qualcosa si sarebbe fatto, ma, oltre gli agognati cestini, non è cambiato niente, anzi, col tempo la gente lascia sempre piu' spesso i sacchetti in giro, tanto non viene fatto niente.
Stiamo andando verso il caldo, si spera, immaginiamo odori, scarafaggi o peggio.
Buona giornata, comunque


Saluti,

Valtubo

20 commenti:

Un cittadino demoralizzato ha detto...

La situazione immondizia è terribile in tutto il paese.
Non hanno capito che chi voleva fare la raccolta differenziata, la faceva già prima con i cassonetti per strada. Chi non vuole farla il modo lo trova.
Per me è assurdo che qualcuno imponga quando e come devo buttare la mia spazzatura!
Inoltre, in altri paesi, passano la notte a ritirare i sacchetti e non la mattina nemmeno cosi tanto presto.
Bella immagine per un turista che entra in paese alle 8.30 trovarsi tutti i sacchetti.
Mi chiedo, è stata una buona decisione fare la porta a porta?
Sono stati tolti i cassonetti anche "per decoro urbano", ci ritroviamo pieni di secchi della spazzatura con le chiavi e sacchetti di immondizia ovunque.
Una delle scelte peggiori dell'amministrazione comunale, insieme a Giano e le tremende fontane.

Ora sicuramente comparirà il Signor Rocchi con le sue paginate di cavolate.

Anonimo Informato ha detto...

I Vigili del Fuoco del Comando di Siena, distaccamento di Montepulciano, sono intervenuti intorno alle ore 8, in Via del Condotto 11 a Chianciano Terme per un movimento franoso per il quale già anni fa era stata interdetta l'area.
Sul posto anche la Polizia Municipale.... Non si segnalano danni a cose o persone.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

L’organizzazione ci comunica che - ad oltre 2 mesi dall’apertura ufficiale - le iscrizioni a Juventus Summer Camp nella nuova location Chianciano Terme, stanno avendo un grande successo.
E nonostante un ulteriore ampliamento dei posti disponibili, è quasi completo il primo turno (24/06 - 30/06) e siamo già a circa il 70% di copertura dei posti per il secondo turno (01/07 - 08/07).
Questo ha spinto Juventus Academy - forte del già sottoscritto accordo biennale - a contrattualizzare per il 2019 due settimane di Camp in più nella nostra cittadina ma soprattutto a valutare di raddoppiare anche il numero di posti disponibili per ogni singolo turno.
Per i bambini/ragazzi una grande opportunità di partecipare ad un camp che risulta recensito tra le eccellenze nel panorama italiano delle vacanze sportive e per Chianciano Terme un bellissimo modo per promuovere e per far conoscere le offerte turistiche della nostra cittadina e del nostro comprensorio ai genitori che “accompagneranno” i bambini nella settimana di camp.

Per chi fosse interessato e volesse approfittare degli ultimi posti disponibili, tutte le informazioni utili (prezzi, servizi offerti, modalità di iscrizione, programma, ...) così come la gestione delle iscrizioni e le offerte in termini di ospitalità per i genitori e/o gli accompagnatori dei partecipanti ai camp, possono essere trovate sul sito internet di Juventus Summer Camp all’indirizzo:

http://www.juvesummercamp.com/index.php?sezione=residential&sede=12

Facciamo in modo che ogni bambino bianconero possa trovare a Chianciano Terme (almeno) la Champions League dell’ospitalità!

Anonimo ha detto...

Che bravi siete tutti anonimi criticoni... e la cittadina (commerciante? Via dei forni?) Che lancia il sasso e nasconde la mano... brava! Qualcuno che sia in grado di fare una proposta che accontenti tutti, tra voi criticoni, esiste? No perché quando c'erano i cassonetti "sono brutti", "devo fare 20 passi a piedi", "come si può portare la monnezza sotto l'acqua, quando piove..." Vi fanno la raccolta sull'uscio di casa ed i soliti anonimi (sempre quelli poi) si lamentano ugualmente. Siccome anonimi siete tanti, datevi appuntamento, preparate un progetto condiviso dalla totalità dei cittadini, presentatevi alle prossime elezioni comunali del 2019, prendete il 50+1 di voti, governate e fate risplendere questo paese.... così, forse, smetterete di rompere i c....... per ogni cosa. Votate "MOVIMENTO ANONIMI VALTUBO" e Chianciano tornerà a splendere, niente più sacchetti, niente più bidoni, niente più deiezioni, centinaia di migliaia di turisti ricchi ogni fine settimana! VOTA MAV (Movimento Anonimi Valtubo)

Anonimo ha detto...

Ma il Rocchi è l'assessore a tutto? Come mai per ogni argomento interviene lui? Lo Juventus camp non dovrebbe essere argomento dell'assessore allo sport o quantomeno al turismo?
Questo mi sembra anche mancanza di rispetto nei confronti degli altri colleghi consiglieri e assessori

mazzetti stefano ha detto...

IL TEMA IMMONDIZIA, purtroppo, molto dipende da chi la produce, non solo da chi la ritira, indipendentemente come.
-a me non torna metodo e sistema attuale, e non mi piace operato sei e intrallazzi , non mi piace la piramide di cooperative studiate ad oc politico-controllati che ci sono dietro.
Ma se è un inizio per arrivare a davvero equo e giusto, peso e pagamento in base a reale produzione, ci passo sopra, e nonostante non mi piace faccio del mio meglio per rispettare tutte le procedure nel modo corretto, strapago come tutti, mi incazzo, ma le regole le rispetto..........
Riguardo a centro storico, non lo frequento tanto da poter dare valutazioni, mi limito a dire, che, sicuramente il servizio migliorabile, ma oltre che con siena ambiente, iniziate a incazzarvi con chi i troiai li fa, so che non è piacevole fare critiche faccia a faccia a chi magari si conosce o cmq vicini, ma senza maleducazione, in modo educato, a uno che si vede fare "male" quel che deve, si puo dire qualcosa......., vigili, amministrazione, ok giusto chiamare loro e loro è il compito di far rispettare procedure corrette, ma le pasticche contro la stronzaggine della gente non le hanno in dotazione loro ne le vendono in farmacia........, quindi, con educazione(MA SE NON BASTA SERVE ANCHE SENZA!!!) se si intervenisse, forse, forse, un po meglio sarebbe.........
PS, per rispetto verso tutti, perchè tutti!!!!pagano stesse tariffe indipendentemente servizi fatti, non fatti, o solo parziali in alcune zone, è utile anche ricordare appunto, che nonostante stessi pagamenti, in TANTISSIME ZONE DI CHIANCIANO DOVE CMQ ABITANO PERSONE, SERVIZI PULIZIA NON CI SONO O SONO MOLTO MENO,giusto che ognuno guardi il suo ci mancherebbe, ma, opportuno ricordare che??????????si paga tutti!!!, ok chidere di migliorare servizio(aumento costi per tutti) ma insieme, 2 BERCIATI (se educazione non basta) STRONZI a chi fa casino,sporca,non rispetta regole......male non fanno.

canguasto ha detto...

A proposito di controllo elettronico del ritiro della spazzatura:
La protesta degli operatori di raccolta a Livorno
E comunque l'obiettivo sia sempre quello:
1 kg di spazzatura --> x€
2 kg di spazzatura --> 2x€
3 kg di spazzatura --> 3x€
...
100 kg di spazzatura --> 100x€

Marco Anemona ha detto...

All'anonimo del 14 aprile 13.38
ma io mi chiedo come si fa a criticare i commenti anonimi e non firmare il post ?
L'anonimo che insulta gli anonimi , questo è proprio il RE dei fenomeni.
(tralasciamo quel che ha scritto poi )

Anonimo ha detto...

IL PARCO A VALLE E' TENUTO IN UNA CONDIZIONE PIETOSA, I LAMPIONI SONO SPENTI ALMENO AL 50% GLI ALTRI HANNO UNA LUCE FIOCA PERCHE' ORMAI LE LAMPADINE MESSE DA VENT'ANNI SI STANNO ESAURENDO.
L'ERBA ALTA RAPPRESENTA UNO STATO DI ABBANDONO SQUALIFICANTE. E L'ASSESSORE ROCCHI CHIEDE LA CHAMPIONS LEAGUE DELL'OSPITALITA' PER IL CAMP DEI GIOVANI JUVENTINI. CHE VERGOGNA.

antennaradioesse.it ha detto...

Chianciano: noto imprenditore agricolo denunciato per droga

Un noto imprenditore agricolo di Chianciano Terme è stato denunciato dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno trovato nella sua abitazione circa 50 grammi di marijuana, nascosti in un sottotetto difficilmente accessibile, in uno dei pensili della cucina e nel giardino. Tutto è partito dalla segnalazione di alcuni vicini di casa del 44enne che avevano sentito l’acre odore della droga, che era conservata verosimilmente in un’area comune della soffitta e se ne erano lamentati con l’uomo, senza che lui se ne fosse minimamente curato. C’erano state anche delle liti tra condomini, ma l’imprenditore non aveva desistito nemmeno di fronte alla minaccia di una donna di chiamare il 112. Cosa che poi ha realmente fatto. Dalla perquisizione è saltato fuori anche un impianto idroponico (che consiste cioè nella coltivazione di piante, anziché nel terreno, in soluzioni acquose nutritive), professionale con apposita lampada e un essiccatoio, ricavato in un armadio di legno dotato di ventilatore. Il 44enne verrà anche segnalato alla Prefettura qualora dovesse emergere che quella roba era per uso personale.

Daniele Barbetti presidente Federalberghi Chianciano ha detto...

Barbetti: “Splendida notizia l’alta velocità a Chiusi"

Grande soddisfazione da parte dell’Associazione Albergatori Chianciano Terme

Dal prossimo dicembre verrà attivata la fermata alla stazione di Chiusi di una coppia di treni ad alta velocità, andata e ritorno, sulla tratta ferroviaria Roma – Firenze. Un grande successo, non solo per la Valdichiana, ma anche per tutti i territori del senese, orvietano e del Trasimeno che su questa stazione trovano un servizio fondamentale per il loro sviluppo. La scelta di Trenitalia è stata il risultato di un lungo percorso che l’Associazione Albergatori di Chianciano Terme ha sempre sostenuto con forza; l’associazione intende quindi ringraziare il Sindaco di Chiusi Juri Bettollini per la tenacia e perseveranza che ha dimostrato nel perseguire questo obbiettivo, oltre alla visione di Stefano Scaramelli che per primo ha posto la sfida di portare l'alta velocità in Valdichiana, senza dimenticare il ruolo determinante svolto dall’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli e dal viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini. “Oggi è giusto celebrare questo risultato, ma da domani serve l'impegno di tutti, imprese, pendolari e istituzioni, affinché l’opportunità dell’alta velocità venga colta al meglio. – commenta il Presidente Daniele Barbetti - Dal punto di vista turistico è una chance di promozione straordinaria e auspichiamo che si lavori fin da subito ad un adeguato e mirato programma di promozione territoriale, tenendo in considerazione che le tracce orarie individuate giocano un ruolo determinante per l'efficacia di questo servizio in ambito turistico“. I turisti che arriveranno in Valdichiana con l'alta velocità, inoltre, si aspetteranno di trovare un sistema di collegamenti in loco che permetta loro di giungere alle rispettive destinazioni finali con facilità; sarà quindi necessario garantire collegamenti locali più efficaci e veloci. “Come Federalberghi siamo disponibili a lavorare in modo coordinato con tutti soggetti della filiera turistica – conclude il Presidente Barbetti – per cogliere al massimo le potenzialità di questa grande opportunità.”

corrieredisiena.it ha detto...

CHIANCIANO TERME

Sindaco non obbligò i lavori di messa in sicurezza, finisce davanti al giudice

Il sindaco di Chianciano Terme imputato per omissione di atti di ufficio. Dopo la frana di sabato, l’annosa questione di via del Condotto, torna oggi in tribunale dove sfileranno i testimoni del pubblico ministero. Al primo cittadino viene contestato il fatto di non aver obbligato i proprietari del terreno franato in via del Condotto ad eseguire gli interventi di messa in sicurezza dell’area.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

⚠️INTERRUZIONE TEMPORANEA⚠️
+LAVORI BITUMATURA CORSIA SP146+

A seguito della Ordinanza Dirigenziale n. 1608 del 17/04/2018 del Settore Servizi Tecnici dell’Amm.ne Prov.le di Siena, si comunica che domani Giovedì 19/04/2018 dalle ore 9.30 alle ore 12.30 (e comunque sino al termine dei lavori) il tratto della SP146 recentemente oggetto di frana sarà chiuso al traffico veicolare per la realizzazione dell’intervento urgente di asfaltatura della corsia provvisoriamente realizzata sul lato di monte per garantire - seppur a senso unico alternato - il traffico veicolare.
Dopo quindi la realizzazione avvenuta nella notte della palizzata in legno a sostegno dei terreni posti a monte, la realizzazione di uno strato bituminoso di base sopra l’attuale stabilizzato fondo in macadam, che renda omogeneo ed impermeabile il piano viabile e maggiormente fruibile in condizioni di sicurezza la circolazione stradale (in questa fase temporanea ed emergenziale) sul tratto di strada in oggetto.
Gli organi amministrativi e tecnici dell’ente provinciale confermano, per l’ultima settimana di Aprile/prima settimana di Maggio, la ripresa dei lavori sul lato valle finalizzato alla completa stabilizzazione del movimento franoso ed al ripristino completo della sede viaria, cosicché verosimilmente per Giugno si possa giungere alla riapertura totale e definitiva per tutto il traffico veicolare su entrambe le corsie e sensi di marcia.

Si prega di darne massima diffusione.

Anonimo ha detto...

inizia la stagione ed i nostri Vigili Urbani,presi a fare multe se non metti disco orario o paghi il parcheggio a pagamento,se ne infischiano dei pulman che lle 7 ti accendono i motori sotto casa in parcheggi dove non potrebbero sta o se le macchine si fermano davanti al bar magari dove c'è uno stop. A chi importa?

gonews.it ha detto...

Mozione M5S in consiglio regionale: "Terme restino strategiche"

Le Terme sono di fatto STRATEGICHE per la Toscana (Regione più termale d’Italia), lo sono dal punto di vista storico, artistico, culturale, identitario ed economico di luoghi divenuti per questo famosi nel mondo come Montecatini Terme, Chianciano Terme, Casciana Terme. M5S ritiene che la motivazione con la quale Regione Toscana vuole disfarsi delle proprie quote di partecipazione nelle relative società risulti proprio per questo non vera, visto anche che le cittadine termali non hanno ad oggi alcuna notevole fonte di sviluppo economico alterativo. Tra l’altro le suddette Terme risultano le uniche partecipate regionali le cui quote dovrebbero adesso dismesse, dopo ripensamenti su tutte le altre. Una visione in netta contrapposizione con quanto dichiarato dal PD regionale, per cui il comparto Termale è non strategico sulla base di un’assunzione che non risulta basata su alcuna analisi socio-economica delle cittadine interessate. M5S intende sbloccare la vendita (o, più propriamente svendita) degli immobili termali che costituiscono parte integrante e caratterizzante del contesto urbano delle cittadine in cui si collocano. Venderebbe forse Firenze Palazzo Vecchio e Piazza della Signoria? A tale scopo M5S ha preparato un atto di indirizzo che verrà presentato giovedì 19 Aprile alle ore 12:00 presso la sede della Regione Toscana; la stessa presentazione verrà ripetuta venerdì 20 Aprile (ore 12:00) a Montecatini Terme, presso la sala consiglieri del comune di Montecatini Terme; tutti i cittadini sono invitati a partecipare. Contestualmente, nei comuni termali della Toscana, il Movimento 5 Stelle inizierà una raccolta firme a sostegno di questo punto di vista: centralità delle Terme nello sviluppo cittadino, proprietà degli immobili in mano pubblica, gestione affidata a privati di comprovata esperienza ed affidabilità, eventualmente in collaborazione con i Comuni. A Montecatini inizierà domenica 22 Aprile (e si ripeterà ogni domenica fino a giugno); sarà possibile firmare al banchetto informativo che sarà allestito ogni domenica in Piazza del Popolo.

Anonimo ha detto...

A Chianciano, quando e dove votiamo? M5S fatevi sentire!

Nicola Bettolini Partito Comunista Chianciano Terme ha detto...

La Sezione “J. Gagarin” Chianciano Terme del Partito Comunista denuncia come per l’ennesima volta la natura frana come la politica Italiana; difatti oltre alla frana sulla sp. 146, sempre nel comune di Chianciano Terme, più precisamente in via Vecchia Senese direzione Sarteano (dopo l’incrocio con via Montale – quartiere Rinascente), un immensa frana, molto più grande dell’altra sta lentamente portandosi a valle la metà della strada se non di più. La strada viene utilizzata dai camionisti, come indicato dalla segnaletica ma il pericolo è dietro l’angolo viste le condizioni della strada. Come Comunisti non possiamo non notare l’abbandono del territorio da parte della politica locale, vuoi perché si fa finta di nulla sperando che nulla accada (falso perché sulla stessa via c’è già stato un incidente mortale tra un camion ed una casa), vuoi perché i fondi necessari non ci sono (così ci dicono) e quindi cosa succede? Ve lo diciamo noi: risponderanno che la responsabilità è degli agenti atmosferici…..o troppa pioggia o troppa siccità….Diciamo invece che la mancata manutenzione genera orrore e morte. Vedere le condizioni di lavoro degli operai della provincia di Siena, al riguardo dei lavori sulla Sp 146 fa veramente accapponare la pelle,;ringraziamoli per il lavoro (lo stesso dicesi degli operai comunali) che fanno ma non ringraziamo di certo i loro “responsabili”….Sappiamo che il comune di Chianciano ha disposto, al riguardo della frana della via Vecchia Senese, un’ indagine geologica e geotermica che partirà in questa settimana o nella prossima, a breve (si spera) sarà data una risposta per la progettazione dell’eventuale intervento di ripristino per poi (eventualmente) affidare la progettazione dei lavori e a seguire affidare i gli stessi. Le condizioni comunque dell’intera via Vecchia Senese sono disperate e pericolose, invitiamo dunque i cittadini a non percorrerla, almeno dopo il bivio con via Montale dove la frana interessa la sede stradale. Speriamo che il comune intervenga, casomai anche la provincia e la regione, insomma chi più ne ha…più ne metta….., sicuramente di volontà poca….I Comunisti, come tutti i cittadini, richiedono un intervento celere e risolutivo per la sicurezza dei lavoratori tutti. Ci perde il lavoratore ma mai il Padrone! Solo la lotta paga, mobilitiamoci contro tali orrori, il Partito Comunista è sempre disposto ad un incontro con le istituzioni”.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

RACCOLTA DOMICILIARE - 25 APRILE

Si informa che mercoledì 25 aprile (festivo infrasettimanale) il servizio di raccolta domiciliare “porta porta” sarà regolarmente effettuato e rispetterà orari di esposizione e calendario.
Pertanto, ritiro di CARTA e CARTONE da esporre “tra le 7.00 e le 9.00” in centro storico ed “entro le 7.00” in tutte le altre zone.

radiosienatv.it ha detto...

Ricercato internazionale arrestato in un hotel a Chianciano

Un 78enne napoletano catturato dalla Polizia grazie al sistema informatizzato di allerta degli alloggiati nella nostra provincia

E’ andato a prenderlo la Polizia di Stato, ieri notte i poliziotti in una struttura ricettiva del comune di Chianciano Terme, B.U., 78enne di origine partenopea, che è stato arrestato in esecuzione di un ordine di carecrazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma. Il sistema informatizzato di allerta degli alloggiati nella nostra provincia, ideato dalla Polizia di Stato e installato nella sala operativa della Questura di Siena, ha fatto scattare la segnalazione nei suoi confronti alle 2:20 circa della notte appena trascorsa, quando i dati anagrafici sono stati inseriti dalla struttura.

I poliziotti del Commissariato P.S. Chiusi, dopo aver effettuato gli accertamenti del caso, hanno verificato che a carico del 78enne, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, pendeva la nota di ricerca emessa dalla A.G. capitolina. Il pregiudicato, da tempo residente in Francia, si era infatti reso irreperibile sul territorio nazionale dal 2016.

Gli uomini delle Volanti dopo aver avvertito il gestore della struttura, si sono quindi recati sul posto, dove lo hanno sorpreso nel sonno, all’interno della sua camera. L’uomo, senza mostrare alcuna resistenza, ha riferito alla Polizia di essersi recato nella nostra città, proveniente dalla Francia, per sottoporsi a delle cure mediche. Adempiuti gli atti di rito, il ricercato è stato tradotto presso la casa di reclusione di Orvieto per essere messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

In coerenza e continuità con i propositi manifestati fin dall’entrata in vigore del DL78/2015 sull’iniquo e politicamente discutibile tema “riversamento in tariffa TARI dei crediti TIA”, come Comune di Chianciano Terme oggi abbiamo proposto un emendamento alla delibera assembleare che darà avvio ai procedimenti amministrativi da parte di ATO Toscana Sud.
Un emendamento che è stato accolto e votato favorevolmente dall’assemblea e che aveva come punto cardine l’essenzialità e l’imprescindibilità di consegna (per ogni singola posizione ed indipendentemente dall’importo di essa) da parte del soggetto incaricato della riscossione coattiva, della certificazione di inesigibilità dei crediti.
Solo ed esclusivamente a fronte di ciò, per quanto la nostra posizione rimanga fortemente critica nei confronti del provvedimento normativo, i crediti inesigibili potranno essere riconosciuti e riversati nel piani economico finanziari futuri della TARI.
Avevamo promesso che sul tema avremmo fatto battaglia e - usando tutte le “armi” che leggi e norme ci hanno consentito - non abbiamo lasciato nulla al caso; anche e soprattutto (guardando al passato) in funzione del fatto che la gestione della TIA e della sua riscossione era al tempo affidata ad un gestore esterno sul cui buon operato abbiamo sempre nutrito - e continuiamo a nutrire - alcuni dubbi.

http://www.comune.chianciano-terme.siena.it/on-line/Home/articolo1516341.html