e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

venerdì 26 agosto 2011

Chianciano Terme, scontro o cambiamento?


(Fonte la rete)

Alla luce di un ultimo periodo durante il quale si sono accentuati alcuni contrasti tra le parti economiche e l'Amministrazione, sul piano delle scelte di sviluppo e urbanistiche, assistiamo anche alla nascita di movimenti, comitati e gruppi, probabilmente sintomo di un disagio socio-economico sempre crescente e di una scarsa interazione tra la cittadinanza e la politica.
Questo scenario, secondo voi, prefigura una fase di scontro, di collaborazione o di vero cambiamento?

Saluti,

Valtubo

176 commenti:

a la guerre comme a la guerre ha detto...

ma quale collaborazione!
con questo sistema non ci sono possibilità di dialogo poichè non lo vogliono, non gli interessa,devono solo "comandare"a tutti i costi, con ogni mezzo lecito o meno lecito.
Stanno già "ammaestrando"con degli agit- prop di sovietica memoria degli individui anche di buona fede ma che ancora non hanno capito con chi hanno a che fare, un embrione di futura lista civica per canalizzare i moti di rivolta a loro piacimento, sterilizzandone le deviazioni non gradite.
(ogni riferimento ad alé Chianciano non è casuale).
Quindi l'unico futuro possibile (se ce n'è ancora uno per questo paesello)è purtroppo uno scontro fatto da quelli che per timidezza , vergogna,invidia, tara ideologica sempre presente,etc. etc.,finora sono stati a guardare e magari a criticare nell'ombra.
Se non smuove neanche il fallimento alle porte e la miseria per sè e i propri figli allora vuol dire che è tutto meritato e tutto finisca prima possibile.
Cosi si sarà realizzato il disegno in atto da più di 30 anni a questa parte di impedimento del progresso e del benessere del paese.

Anonimo ha detto...

Articolo apparso sul giornale oggi:

CHIANCIANO Il comitato di viale della Libertà «Dialogo chiuso con la giunta»

«NON C'È PIÙ dialogo con una giunta divisa che non si fa carico dei problemi degli imprenditori». Il comitato spontaneo di commercianti ed albergatori di viale della Libertà torna a far sentire la sua voce ed indica nella contraddizione fra assessori, in particolare fra
Paolo Piccinelli ed il resto della giunta, un elemento di debolezza nell'azione amministrativa. «Non esiste una idea chiara sul futuro e sulle azioni amministrative necessarie per realizzarlo.Stiamo vivendo un periodo talmente grave rispetto a tutto il sistema economico ed istituzionale che, continuare a litigare sull'opportunità di un senso unico inutile ci sembra oltre che riduttivo, irresponsabile.»

In una comunicato stampa il comitato sollecita il sindaco, Gabriella Ferranti, a prendere posizione ed a velocizzare la riqualificazione dell'area del centro termale: «Ormai non c'è più tempo di tavoli e riunioni che durano anni e che concretamente non sono mai serviti a raggiungere obbiettivi importanti per la nostra economia. La città ha bisogno di fatti anche con il contributo dei privati altrimenti, con questi metodi, la città è destinata al fallimento economico.» L'accusa quindi è di inerzia amministrativa e di utilizzare metodi di confronto non produttivi. E proprio oggi ci sarà la riunione del tavolo sulla viabilità, al quale il comitato non è presente. «Parleremo di viabilità di tutto il centro della città- spiega Paolo Piccinelli, assessore al traffico- Le risorse economiche ci possono essere per un progetto di riqualificazione ampio del centro; aperti anche ad un concorso di idee. Non c'è nessun conflitto interno alla giunta, né esterno».
Secondo il comitato anche sul tema delle risorse non c'è una visione univoca in giunta. «Collaboriamo solo su una seria progettualità, non intendiamo assecondare un andazzo che ci renderebbe corresponsabili di questo degrado. In considerazione di quello che la politica locale esprime, riteniamo che dopo lunghi anni di crisi locale, è arrivato il tempo in cui ognuno si assuma nel proprio ruolo la responsabilità del proprio operato, non nascondendosi dietro l'alibi di una crisi nazionale ed internazionale. La verità è che se questa città non ritrova il solco nel quale ricostruire il proprio futuro, fenomeni aberranti come quello che abbiamo vissuto e che stiamo vivendo, non solo si ripeteranno ma diventeranno il metodo naturale con il quale amministrare».

E non finisce qui.... ha detto...

L'assessore Piccinelli e la Capa dei vigili non contenti dei disastri in Piazza Italia vorrebbero introdurre il senso unico anche all'inizio di viale della Libertà cioè nel tratto che da S. Elena va fino a Villa Simoneschi. Questi scienzianti non si sono resi conto che la strada in questione è una PROVINCIALE!!
Non è una cavolata, sono le loro intenzioni, vero Piccinelli??

Anonimo ha detto...

LA SAPETE L'ULTIMA ???
ALLE Terme di Chianciano SONO MESI CHE NON TROVANO E NON SI VENDONO L'ACQUA SANTA E L'ACQUA DEI FUCOLI IN BOTTIGLIA !!!!!!
UNA MISTERIOSA ROTTURA IMPEDISCE L' IMBOTTIGLIAMENTO...
COSI' DICONO AGLI OSPITI SCONCERTATI CHE AD AGOSTO NON SI TROVI ACQUA DA RIPORTARE A CASA....
MI SA CHE C'E' SOTTO QUALCOSALTRO...
PER FAVORE CHI SA CI RAGGUAGLI , PERCHE' LA COSA MI SEMBRA GRAVISSIMA...
A PROPOSITO COME MAI IL NUOVO CONSIGLIO NOMINATO A GIUGNO ANCORA NON E' STATO COVOCATO E SIAMO A SETTEMBRE QUASI ?
SIAMO ALLO SFASCIO COMPLETO E SI SALVI CHI PUO'....

Robin Hood ha detto...

Ma 'sto Piccinelli, 'sta capa de st'esemplari di vigili e 'sto ca...zo di gentaglia che ci amministra, ma sarà mai possibile che non c'è verso di calli dai cog....ni. Tutti fenomeni, al mattino "pane, volpe" e spremuta di fosforo. Ma!!!! anche 'sta lista civica!!!!!!!!. Come la si gira e la si rigira, in questo paese non ci sono le teste ne a destra ne a manca e pertanto non ci sarà mai ne scontro ne cambiamento ma solo la fine inesorabile.

FABRIZIO CAMASTRA - CONSIGLIERE PROVINCIALE ha detto...

L'inciucio a Chianciano certamente non manca. Sappiamo bene quali intrallazzi e rapporti più o meno sommersi lega la rete di comando della città.
Non penso che servano idee innovative, ma gente capace di sfruttare le risorse che la natura ha generosamente donato a Chianciano: le terme e la favorevole posizone geografica e microclimatica.
Serve alternanza, vera e scevra quanto più possibile di sete di vendetta e giustizialismo a basso costo.
Ho partecipato ad un solo incontro dove c'erano anche esponenti della giunta. Circa un mese fa all'Hotel Ambasciatori: si parlava di Piazza Italia e di viabilità. L'impressione che ne ho ricevuto è stata la stessa di quando vai ad un incontro dove ti vogliono vendere pentole o qualcos'altro. Non c'era spazio per un confronto vero, leale, aperto. In pratica i membri della giunta presenti, conapevoli della loro mediocrità, erano sulla difensiva e capitalizzavano al massimo gli interventi a loro compiacenti e manifestavano inquietudine nei confronti di chi dissentiva. Per non dire delle piccole e grandi bugie.
Per quanto mi riguarda niente tavoli e niente collaborazione. La responsabilità di questa Giunta dovrà essere chiara e piena.
Mentre alle categorie economiche nulla vieta di mettere in atto iniziative che abbiano il fine di rendere evidenti le loro proposte ed i progetti, prescindendo da intrallazzi con la maggioranza che governa Chianciano Terme.

generazione di fenomeni ha detto...

Mi scuserà Mazzetti ''forever'' se stavolta forse sarò più prolisso di lui..ma l 'argomento merita attenzione e spazio.....
Io dico..ma ancora a Chianciano qualcuno crede nell'associazionismo....ma la storia non la si conosce ???
Anni 80, Associazionene per Chianciano..Milvio Maccari, Teleconfronto, ecc.. lascia sul campo una mare di rimpianti ed una montagna di debiti.
a seguire...Associazione Sportiva Virtus Chianciano..nasce nel 1946 nell'ultima decennio muore e risorge un paio di volte..adesso facciamo la terza categoria..a Scrofiano fanno la seconda...
Associazione Pallavolo Chianciano..abbiamo insegnato il Volley a tutta la Valdichiana..adesso la giocano ad alti liveli a Pienza. Montepulciano, Chiusi. noi non abbiamo più neppure i palloni...
Associazione GISP Pattinaggio..fu modificato persino il progetto del Palazzetto dello Sport per creare una pista..trofei nazionali ed anche europei..una prece...
Un Associazione di Chianciano creò la nostra Banca, Csssa Rurale ed artigiana..se la sono giocata al tavolo dei dadi quattro carneadi incapaci di distinguire un assegno da una cambiale...nel frattempo mentre il disastro si campiva dove era l 'associazione degli amministratori, sindaci rivisori, contabili ecc ??
Azienda autonoma di cura e soggiorno di Chianciano era un tempo ora e' diventata Terre di Siena e per la quale il funerale e' gia stato celebrato.
L' Associazione Albergatori..unica in Italia a non interessarsi degli alberghi..provate a chiamare quelle di Riccione. Taormina, Ventimiglia..vi daranno infomazioni sule diaponibilità sui prezzi..la nosta fà fiscalità..buste paghe e calcolo delle pensioni..quelle di vecchiaia
Associazione dei giovani Albergatori
e' morta prima di nascere..e' bastato poco per accorgersi che forse erano giovani,ma purtroppo non erano Albergatori...
Potremmo andare avanti all'infinito..ma sembra sufficente
..allora andiamo in piazza senza bisogno di una ALE'..in Chiana sarebbe meglio ALO' diamo una verniciata ai nostri alberghi, apriamo le nostre attività a tutte le ore, prendiamo inziative di tutti i generi, magari anche sbagliate, prendiamo a calci il primo vigile che senz'altro ci dirrà che che non si può fare..rincorriamo gli amministratori oramai colpiti solo dalla sindrome del ''senso unico''
ricordiamo a quelli delle Terme che quando comandava uno solo Michetti. Bongiorno, Munafò...ecc
funzionava tutto e bene, adesso che sono in tanti non riescono mettere insieme il pranzo con la cena...
Mi scuso..ma era uno sfogo..oggi e' sabato..
domani, domenica mi passa..poi purtroppo torna Lunedi

Anonimo ha detto...

Giovedì sera all'ingresso delle Terme lato via Macerina si esibiva il gruppo di Sega la Vecchia che aveva raccolto oltre 50 persone ad ascoltare e ad applaudire divertiti e chi passava si fermava almeno un attimo a sentire una stornellata.Le vetrine dei negozi davanti all'ingresso erano tutte chiuse da artistiche serrande in zincato tranne il bar e l'ultima prima della Macerina.
Evidentemente ci siamo già arresi alla sorte,ma potevamo resistere almeno fino alla fine di Agosto.
Complimenti agli stornellanti
Gianni Fanti

Anonimo ha detto...

Generazione di fenomeni hai perfettamente ragione su tutto, ma hai visto che classe dirigenziale all'interno del Palazzo di via delle rose!!! Uffici pieni di gente a che fare ? cosa producono? cosa portano per chianciano ? quali avvenimenti ci sono alle terme di cosi tamta rilevanza ? quale tipo di clientela nuova portano le terme ? quale immagine di rinnovamento ha mostrato?
Tutto pari a zero, pero' il belle che nessuno si ribella e sembra che tutto vada bene cosi !!!!

Ormai la stagione é quasi finita, un altro anno é cmq passato tra alti e bassi, il lavoretto c'e' stato, tutti tranquilli e sereni e si va avanti nel tran tran .. Per quanti anni ancora ??????
Io mi sono rotto le palleeeeee

FABRIZIO CAMASTRA ha detto...

Incrociamo le dita per i mesi di settembre e ottobre. La stagione è ancora lunga e purtroppo è iniziata in ritardo. Luglio non è stato un granchè. Il turismo sportivo sul quale ha puntato l'Amministrazione non mi pare sia stato un grande volano per l'economia turistica.
Alla fine a tirare sono le terme. Come mi pare sia ovvio.
Io spero che l'anno prossimo sia pronto questo benedetto centro curativo di Sillene. Ho conservato gli articoli di stampa dove dicono che sarà pronto per la prossima stagione. Speriamo, altrimenti sarebbe un crimine contro la nostra economia cittadina.
Ho avuto modo di usufruire del Sillene qualche anno fa, per recuperare da un brutto incidente. Ho avuto grande beneficio. E da allora mi sono convinto che le nostre strutture mancano di una pomozione all'altezza delle risorse che Chianciano ha. Nel settore della promozione turistica Chianciano ha subito la mancanza di mestiere e l'esperienza di chi doveva vendere il prodotto Chianciano Terme.

rossella donati ha detto...

Infiniti complimenti a generazione di fenomeni!!Ci sono ancor persone,a Chianciano che ricordano,elaborano,guardano i quattro lati del loro pensiero con spirito critico e si creano una LORO opinione che ,sicuramente, è il più obbiettiva possibile.Bravo,per quello che può valere ,per te,il mio giudizio. Voglio aggiungere,per l'anonimo che, nel post precedente mi ha risposto dicendo che il mio punto esclamativo significava che ritenevo le elezioni della A,Albergatori manipolate:a me hanno insegnato che !!! significa stupore,meravigliarsi di un fatto accaduto, emozionarsi diuna opinione condivisa,come ora,che mi complimento con generazioni di fenomeni,quindi mi meravigliavo dei resultati di queste elezioni.Tanto volevo chiarire.ERA NECESSARIO!!??@]^ecc:ecc-

Anonimo ha detto...

Rossella piano con i !!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Magari facessero il senso unico nel tratto di viale della Libertà, da Sant'Elena alla farmacia, ci sarebbero meno incidenti, ci verrebbero dei bei parcheggi e il traffico scorrerebbe.
P.S. dovrebbero anche fare la zona pedonale tra piazza Italia e su tutto Viale Roma.
MAGARI!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 20,15 vai a letto presto stasera !!

Uomo Ombra ha detto...

Caro Camastra ti informo che il centro curativo del Sillene non verrà realizzato in questa prima trance, come non verrà realizzata la grotta e la piscina con acqua salata.
In compenso verrà realizzata area ristoro dal costo di € 600.000,00, ma non perchè magari invece di offrire servizi, si punta a fare cassa (ma solo per chi lo avrà in gestione shhh!)

Meditate gente, meditate.....

Fabrizio Camastra ha detto...

Sarebbe assurdo!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

E' interessante vedere come in questo blog si insulta chi non la pensa allo stesso modo.
E parlate di mancanza di dialogo da parte del Sindaco e della Giunta?
Vi ricordo che sono stati regolarmente eletti e hanno tutta la facoltà di modificare il traffico e la viabilità di Chianciano

ANCORA BUGIE ha detto...

Ma cari signori Uomo Ombra e Consigliere Camastra, si sta parlando delle Terme Sillene ormai da 10 anni.
I nostri Amministratori comunali ( Sindaco Bolici e poi Sindaco Bombagli e poi Sindaco Ferranti) e i vari responsabili delle Terme Immobiliari (Fausto Norrito, con dietro la Provincia, la Fondazione MPS la Regione Toscana, la FISES ecc, e adesso Massimiliano Galli che per il momento se ne sta quieto quieto) hanno sempre mentito in modo spudorato ai cittadini di Chianciano Terme.
Sui tempi di realizzazione, sui finanziamenti, sulle modalità di sfruttamento della risorsa acqua termale, sui problemi con i vecchi progettisti che hanno vinto la causa (perché non pagano personalmente i responsabili?) ecc. ecc.
E’ possibile anche fare una cronistoria di tutto e accertare le varie responsabilità di tutto questo, ma nessuno lo vuol fare e non lo vuol fare nemmeno l’opposizione. Qualcuno mi sa dire perché?
Mi soffermo al momento solo sul futuro.
I lavori della seconda parte del primo lotto sono iniziati il 13/06/2011 e dureranno 400 giorni, come indicato nel tabellone del cantiere.
Ciò vuol dire che termineranno il 18/072012.
Ma ci si dimentica che i lavori complessivamente prevedono altri due stralci per l’esecuzione dei parcheggi e per la viabilità esterna d‘accesso, che ancora non sono stati né progettati né finanziati.
Quindi dovremo aspettarci una fine dei lavori forse per il 2014 o magari per il 2015!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
AMMINISTRATORI BUGIARDI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
OPPOSIZIONE SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Uomo avvisato... ha detto...

Caro Piccinelli la viabilità tra S. Elena e la Farmacia non si tocca ne ora ne mai! Sarebbe la rovina politica definitiva di te e della tua sindaca hai capito?

Anonimo ha detto...

in riferimento al commento -minaccia delle 11.58.
Finchè si rovina gli interessi delle attività non allineate va bene ma se putacaso s'intaccano gli interessi dei quartieri benestanti rossi apriti cielo allora sì che si muovono.
comune e paese da sopprimere!!!!

Anonimo ha detto...

per ancora bugie:
ha dimenticato di citare il ricorso al TAR di imprenditori privati tra cui uno con attività a Chianciano che hanno bloccato il tutto per non so quanto tempo.
Ricordate comunque che i clienti della piscina saranno o locali dalla mattina alla sera o andranno negli agriturismi della zona, non certo negli alberghi di Chianciano

Anonimo ha detto...

Per uomo avvisato;
sei forse un carrozziere o un medico che curi le persone che hanno un incidente in quella zona o fai il meccanico e ripari le macchine

Anonimo ha detto...

Ma chi conosce i problemi idraulici capitati nei camerini del Sillene appena inaugurati? E se sono capitati per incompetenza della ditta appaltatrice o del megadirettore strapagato che fa finta di capirci qualcosa? E i soldi in più per i guasti chi li ha rimessi?

uno di noi ha detto...

leggo con attenzione i commenti.Rimango talvolta mortificato per i toni ed il linguaggio usati.Forse Chianciano sta morendo anche per questo.I nostri vicini M.Pulciano Pienza ecc.crescono e si permettono anche di sfotterci,deriderci e credo che provino anche soddisfazione della nostra situazione economica della nostra difficile condizione.E noianzichè trovare coesione per ribellarci ci attribuiamo colpe reciproche come se le colpe non appartenessero a ciascuno di noi.Non siamo capaci di guardare avanti ma solo criticarci l'uno con l'altro"La colpa non è mai la mia,è sempre la tua".Non è così che si cresce.Ancorati ad ideologie(prendiamo posizione a seconda di chi dice propone una cosa,non sulla cosa stessa)legati a senso di protagonismo(sono stupidaggini le parole che non escono dalla mia bocca)incapacidi fare e svolgere un azione comune.Ci deve pensare il Sindaco le Terme i Commercianti,ma perchè non io,non noi.Iniziative giovanili vengono criticate ma non si danno suggerimenti o non si indicano correzioni.Una comunità che si sta dissolvendo dove soltanto in pochi ( e molto spesso sono quelli che si reputano furbetti)riescono a salvarsi non riuscendo a capire che il mio insuccesso non è la sua fortuna ma rappresenta il suo declino e la sfortuna del suo domani.Allora cominciamo a credere un pò di più in noi stessi ed affrontiamo uniti il nostro domani,parliamo di più tra noi con maggiori speranze e più entusiasmo

Uomo avvisato... ha detto...

Chi sono non ha importanza, ma sappia l'Ass. Piccinelli che il quartiere di S. Elena non si tocca, se non vuole veder scoppiare la terza guerra mondiale.

Anonimo ha detto...

Uomo avvisato sei forse il proprietario di tutta la zona Sant'elena?

Anonimo ha detto...

Ad uno di noi:
condivido pienamente l'analisi fatta su noi Chiancianesi, e hai citato i paesi confinanti che stanno crescendo, al contrario di noi.
Io chiedo quali sono i motivi per cui loro crescono? e una volta individuati perchè non faccianmo anche noi come loro?
a non ditemi che bisogna fare un Bravio o un Saracino, a Pienza non fanno nulla di questo.

Roberto ha detto...

Mi sbaglierò, ma l'anonimo del 28 agosto ore 8:50 mi sembra tanto quel coministello che tanto scriveva fino a qualche mese fà, prima dello stop da parte del suo partito!

Roby 53 ha detto...

Caro amico del 28/08/11 ore 21.36, vorrei dare il mio modesto parere a riguardo di quello che hai scritto, ed è questo: non ci vuole di essere fenomeni per risolvere i problemi che attanagliano il nostro paese, basterebbe cambiare le teste di noi chiancianesi ed il problema non esisterebbe più. Con le teste che ci ritroviamo non si vince nemmeno se perdono gli altri. Chiaro????

Anonimo ha detto...

per Roberto:
sono il comunista anonimo che tu citi,
sbagli io dipendo direttamente dal KGB russo e non da quello di Chianciano

Robin Hood ha detto...

Ahhhh, ma perchè secondo te quello di Chianciano ti sembra comunismo????????? Ma fammi ridere, provate a riorganizzarvi le idee.

Anonimo ha detto...

Articolo del Corriere di Siena:

"E se Romani non risponde ci mobilitiamo davvero"

Risoluto sul futuro di Chianciano per il cui rilancio ha chiesto l'intervento del ministro

"E se Romani risponde ci mobilitiamo davvero"

SIENA - Le ha risposto Romani su Chianciano? Andrà a protestare a Roma?

"Il 21 luglio scorso il Consiglio provinciale ha espresso il suo sostegno per l'iniziativa promossa dal Comune di Chianciano Terme per ottenere, da parte del Ministero per lo Sviluppo economico, il formale riconoscimento di "area di crisi". Dopo oltre tre mesi dall'invio della richiesta, il Comune non ha ancora ricevuto né una risposta né la disponibilità a organizzare un incontro istituzionale. Oggi dobbiamo prendere atto che la gravissima situazione in cui versa Chianciano Terme non è risolvibile attraverso strumenti e risorse tradizionali, ma va affrontata affiancando a questi ultimi, provvedimenti straordinari che coinvolgano Regione e Governo. Attendiamo ora che il Ministro Romani convochi urgentemente un incontro per parlare del futuro di una realtà termale importante per il Paese. In caso contrario siamo pronti a mobilitarci e a intraprendere iniziative di protesta di fronte al ministero".

E invece non mancano gli attacchi del ministro Brambilla che danneggiano tutto il turismo provinciale...

"Abbiamo un ministro del turismo che ha Sui nemici del Palio comportamenti irresponsabili che producono un danno non solo alla città ma a tutto il Paese. Un'ulteriore dimostrazione di quanto il governo sia caduto in basso".

Anonimo ha detto...

Statistiche Ufficiali della Provincia di Siena fino al mese di maggio:
arrivi a Chianciano +3,53% sul 2010.
nel mese di maggio gli stranieri hanno superato gli italiani.
S&O

Anonimo ha detto...

per conoscenza:

E' ufficiale, martedi 30 agosto 2011, alle ore 21.00 presso la sala congressi dell'Hotel Ricci (gentilmente concessa), incontreremo Guido Bombagli che ci illustrerà cosa è, come funzione e come si applica un Piano Strutturale. Questo è un ulteriore passo di crescita che il gruppo sta facendo per concretamente capire ed essere partecipe della vita socio politica della nostra cittadina. L'incontro, lo ricordiamo, è finalizzato ad acquisire maggiori conoscenze in merito al Piano Strutturale che è uno degli atti politici di natura strategica più importante e che generalmente viene redatto ogni 15, 20, 25 anni. L'Amministrazione Comunale di Chianciano Terme presenterà pubblicamente la bozza del P.S. il giorno 5 Settembre 2011, per tutti coloro che avranno voglia e tempo di parteciapre alla presentazione stessa o comunque a valutare lo stesso, potrà essere una buona occasione quella di "prepararsi" tecnicamente in modo da avere già le idee più chiare sull'argomento.

Dato il posto e l'argomento, propongo di spargere la voce nei confronti di tutti quei cittadini, amici, operatori che riteniamo poter essere interessati alla cosa.

Alè Chianciano.

Anonimo ha detto...

Parlare senza avere pezze di appoggio è indubbiamente difficile, e si rischia di dire baggianate. Di certo però questa amministrazione si muove poco o niente, ma quando lo fa lo fa in un modo che definire oscurantista è di poco. Alla faccia della democrazia! Però, con tutti i se e i ma del caso, quando ci troviamo di fronte ad un fallimento accertato, praticamente sempre, si può anche dire delle cose per cercare più che altro di sollevare una questione che altrimenti è già data per insabbiata e chiarire passaggi istituzionali che ai più rimangono misteriosi.
La storia del palacongressi è più o meno conosciuta, finanziamento della regione e della fondazione, etc. Quello che non capisco sono alcuni passaggini.
Primo, il metodo con cui si sono scelti i patners privati per un'operazione di tale importanza.
Secondo, perché il comune ha acuisito, e pagato, un terreno un mese prima della sconfessione ufficiale del progetto.
Terzo, perché a quel punto non ha passato la proprietà alla socità di gestione e mandato avanti il progetto.
Quarto, ci sarebbe la storia di un certo progettino il cui incarico è stato dato a...
Certo, se avessi le pezze di appoggio mi divertirei ad andare a fondo a questa storia

uno di noi ha detto...

un Bravio od un Saracino a Chianciano sarebbero fuori luogo.La conformazione del nostro paese non si presta allo scopo.Allo scopo servirebbe lo spirito che li anima.Mi riferisco al senso di appartenenza,al sentirsi parte attiva di un obbiettivo(per gli altri la conquista di un Palio,il nostro Palio dovrebbe essere la rinascita del nostro paese)Ragazzi,pensionati,coloro che dispongono di tempo libero,perchè non coinvolgerli nel pulire un giardino,un angolo del nostro verde,la cura dei marciapiedi,delle muraUn premio al raggiungimento dell'obbiettivo stare una sera a cena insieme,rossi o neri,in uno stend stabile(collocato nella "contrada" del Castagnolo)con la convinzione di essere stati utili e di aver dato una mano al sistema paese.Partecipare alle varie iniziative,diffonderne la conoscenza(sono sempre gli assenti quelli che per rimi si lamentano che a Chianciano non si fa mai niente)Darci degli obbiettivi significa anche rispettarli e se qualcuno viene meno all'impegno preso segnalarlo,individuare chi stona nel coro.E' un modo di partecipare assumendosi responsabilità.Non so se tutto quest,per iniziare,potrebbe essere una ricetta giusta.Questo è un suggermento a cui altri mossi dallo stesso scopo dovrebber aggiungersi.E visto che Comune Terme Associazioni non ci riescono perchè non Valtubo a farsi promotore?

Anonimo ha detto...

statistiche ufficiali provincia di siena

Chianciano (comparto alberghiero) gennaio-maggio 2011 (base 2010)

ITALIANI:
arrivi: -7,52%
presenze: -13,32%

STRANIERI:
arrivi: +21,28%
presenze: +16,33%

TOTALE
arrivi: +3,95%
presenze: -2,24%

PERMANENZA MEDIA:
2010: 2,57 giorni
2011: 2,42 giorni

buona riflessione a tutti.

NATHAN NEVER ha detto...

UN FORTE IN BOCCA A LUPO AI RAGAZZI DI ALE’ CHIANCIANO, NON FOSSE ALTRO CHE PER LA NOVITA’ CHE RAPPRESENTATE, MA HO IL TERRIBILE SOSPETTO CHE (ALMENO IN QUESTO BLOG) VI VOGLIANO GIA’ ETICHETTARE.

Anonimo ha detto...

Da Centritalia online:

Chianciano: dal primo settembre sciolta Apt Chianciano Terme Valdichiana

Chianciano (29.08.2011) - Da Giovedì primo settembre le Apt toscane sono sciolte in seguito alla legge regionale che ne prevede la soppressione per comprimere i costi.

Di conseguenza anche quella di Chianciano Terme Valdichiana guidata mirabilmente in questi anni da Grazia Torelli scompare alla stessa data. Grazia Torelli tuttavia rimarrà nell'organico della provincia con mansioni relative al turismo.

Uomo Ombra ha detto...

Anonimo 29 agosto 2011 18:20 se il Comune ha acquisito il terreno un mese prima della scadenza del bando la cosa si fa interessante, perchè è proprio sulla proprietà non data a coloro che avevano vinto il project che si sono impantanati i finanziamenti di Regione e Fondazione € 10.000.000,00 (cara Sindaco Ferranti, ma poi ce li danno, non aveva detto che dovevano rimanere a Chianciano?).
Dunque la proprietà è stata acquistata per bloccare il palazzo dei congressi o per impedire che qualcuno pagasse penali?

Meditate gente, meditate....

era ora ha detto...

Nn meditate gente. . . Ma . . . . Tremate . . . Sta' partendo la tangentopoli ROSSA. Ora e' ferma a milano . . . Seconda tappa . . . CHIANCIANO TERME, era ora! ! ! Che gusto nn vedo l' ora . . . .tutto cio' che nn cresce . . . Muore! E noi grazie a sto branco d' incapaci sono decenni che ci hanno inchiodato per fare solo i loro porci comodi. Poi ora e' in arrivo la notte IN BIANCO ma che volete di + :::)))))) hahahaha poveracci! ! !mi e' piaciuto il commento di quello che si lame tava che i commercianti nn hanno fatto luce a quei 4 sfigati che cantavano, achianciano ci si ricorda del negoziante solo per.far luce alle caminate, e per chiedergli i soldi. Per le.varie misere pubblicita' l' ultima per la notte in bianco.andate a battere cassa all' out let o nei centri commerciali dove andate.a.spendere.i vostri soldini.

mazzetti stefano ha detto...

cazzoooo..........................che chicche gustose...terra,palac.etc, divido un mio modesto bravi per 4-5 post interessanti, peccato anonimi, toglie un po di credibilità, ma capisco, io oramai ci sto a guerra aperta.........ma sti sudici poltronisti tutti con in testa sindaco e vicesindaco (e chi le manovra sapientemente)sono capaci di ritorsioni di vario genere, poi tanto si coprono a vicenda.......e io ne so più di qualcosa, quindi magari da anonimi e ripeto capisco, però snocciolate chicche cosi e piu dettagliate se sapete,tanto oramai vicino il "Palazzo"un ci "guanano" piu manco i piccioni,un se ne giovano nemmeno loro che operano dall'aria, c'è troppa puzza delle fetide stronzate che fanno....... pensate che ho sentito dire da buon informati che stanno iniziando a farsi la doccia nel water....stronzi autocoscenti, MA QUALCUNO CHE TIRI LO SCIAQQUONE?????NO è??...........MAI NA' GIOIA,
ORA MENATEMELA PER IL LINGUAGGIO, LITALIANO SCADENTE, LA VOLGARITà ETCTEC....ma a me invece mi ci viene da ridere

Anonimo ha detto...

I ragazzi di alè chianciano sono facilmente etichettati perché qualcuno di loro predica bene ma razzola male. Si sbandiera ai quattro venti che non ci sono legami con questa amministrazione e poi le riunioni del gruppo vengono fatte in posti come villa simoneschi e sala de vegni concesse (a chi?) dalla stessa amministrazione. Ma se vado io a chiedere le stesse sale per fare una riunione me la danno? Magari gratis come a loro….ho i miei dubbi…. Poi sarei anche curioso di sapere come si “smarca” il sig. Marabissi dall’amministrazione dopochè dentro, oltre a amici fraterni come Piccinelli ha anche il cugino Ciacci, sò curioso….E se non sbaglio, la sorella, non è stata in ballottaggio fino all’ultimo istante con Angeli (IDV) per entrare a far parte della lista? Mistero…

Anonimo ha detto...

Era ora ha espresso la miglior motivazione per le saracinesche chiuse che avevo sentito fino ad ora.
Probabilmente i negozianti che hanno chiuso le saracinesche hanno già incassato abbastanza, oppure fanno i commercianti per hobby.

Der Kommissar ha detto...

Ha perfettamente ragione chi dice che se qualche magistrato mette mano alla situazione di Chianciano sono dolori soprattutto per qualcuno……
Per es. per l’Ass. Giani, “il Deus ex machina” di questa amministrazione, il vero “uomo ombra” o se vogliamo “l’eminenza grigia” di Chianciano. Fatto fuori dalla banca (a ragion veduta…meglio tacere!!) il suo obiettivo attuale è quello di assumere il controllo totale sul paese, cosa che in parte gli è già riuscita visto che è ormai chiaro a tutti che la Ferranti è poco più di un “burattino”.
Il “grande burattinaio” invece sta preparando la sua ascesa allo scranno del sindaco. Per fare ciò deve però mettere definitivamente in seconda fila il PD cittadino e i vari Fallarino, Fregoli, Rondoni, Moravio Pellegrini.
Certamente impresa non ardua viste le figure in questione ormai delegittimate e inerti. Inoltre lo stesso Giani può contare sull’appoggio dell’altro “uomo forte” ovvero Marco Rossi, il terzomondista cattolico che non è andato mai a genio alla vecchia nomenclatura rossa (ricordate ad esempio le primarie del 2009 improvvisamente annullate e la scelta di candidare la Ferrranti? Chiaro la professora garantiva maggiore fedeltà del inviso cattocomunista Rossi). Un’amicizia tra Giani e Marco Rossi cementata anche dalla comune militanza nella loro associazione che si occupa di cooperazione.
Ma non solo. L’Armata Giani può contare pure sugli “ambientalisti” Ciacci e Cherubini (due bravi ragazzi ma forse troppo ingenui) e sul “trasformista” tutto fare Piccinelli. E poi c’è quella che si definisce la “società civile” con le strane manovre di questi ultimi tempi, amicizie bipartisan, ripescaggi sospetti di “Verdi Sbiaditi” e Think Tank vari. Ogni riferimento a persone e cose è puramente (non?) voluto.
Il futuro ci prospetta dunque un governo cittadino non più rosso-verde ma verde dominante?
Dipende. Dipende se la Chianciano per bene sarà in grado di impedire l’ambizioso disegno del “Grande Vecchio” o se magari….
Attenti furbetti che tra poco arrivo……

rossella donati ha detto...

Der Kommissar!avanti un altro che chiama il pane pane e non mezzokilo e il vino vino e non fiaschettucola .Chi non vede più chiaro da un bel pò e, capito che ormai non c è più programmazione, di nessun tipo e da nessuna parte in questo paese, chiama tutti per nome.Il post mi ha dato un' immagine:questa danza di sedie sembra la danza di posti sui materassi sfatti dei serial TV...qualcuno dura da trent'anni e lo guardano milioni di italiani...che i nostri amministratori si siano ispirati a 'Sentieri' per la loro lauta pensione?

Anonimo ha detto...

Alé Chian(Giani)!!

Der Kommissar ha detto...

Rossella Donati seguo con favore la vostra azione di contrasto ad un altro di quei personaggioni che da anni monopolizzano la scena chiancianese, ovvero quella “Ricci(a)” sempre prona ai voleri e alle bizzarrie della nomenclatura. State però attenti a non contornarvi troppo di altre strane figure che fino a poco tempo fa erano pappa e ciccia con la stessa, ovvero l’altra “Moderna” voltagiubbe. Questo paese può risorgere solamente se si riesce a stroncare definitivamente certi giochetti come dici tu stessa, ovvero quello di saltare da un materasso all’altro oltretutto sfatti!
Comunque forza e coraggio ....che tra poco arrivo!!

zagor ha detto...

Lista civica di persone senza alcun legame politico con nessuno dei vecchi parrucconi che hanno e stanno affossando il paese.Zagor

rossella donati ha detto...

Caro Der Kommissar.. certo tutte queste maiuscole,K, e doppie mi mettono in difficoltà ma mi adeguo alla tua anonaminità! Sei un salto tra il giurassico e il glaciale rispetto ai 99999 :Anonimi che scrivono legittimi e 'imboccati' Ormai gli imboccati li distingue anche il TG3 della Lucania che trasmette da domani l'altro ma che comunque sta agli ordini della Magistratura Abruzzese.Divagazioni a parte:tappeto rosso a chi viene in pace,con idee costruttive,fattibili,in buona fede,pronto a perdere tempo,...tanto tempo...tanta pazienza...tanta onestà d'animo.Benvenuto amico della democrazia vera:costruttiva e imprenditoriale

Anonimo ha detto...

scusate so che qui non centra niente ma sembrava interessante farvelo notare ma è stato postato un commento sulla presentazione di piazza italia direi interessante

Franco Ventilance ha detto...

Amico, ieri sera avevo una tardona tra le mani e non ho potuto mio malgrado partecipare all'importantissimo incontro di Alò Chianciano. Qualcuno dei presenti ci racconta come è andata?

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Scusandomi, avendo digitato erroneamente il nome del coordinatore del Gruppo Tecnico del Piano Strutturale inoltro nuovamente il comunicato corretto.


COMUNE DI CHIANCIANO TERME
PROVINCIA DI SIENA


COMUNICATO STAMPA n. 52 del 31 agosto 2011

Assemblea pubblica
Piano Strutturale Comunale

Presentazione della proposta preliminare martedì 6 settembre 2011 ore 21.15 presso “Astoria Forum” a Chianciano Terme

Chianciano Terme (31 agosto 2011) – La proposta preliminare di Piano Strutturale del Comune di Chianciano Terme verrà presentato in una assemblea pubblica martedì 6 settembre 2011 alle ore 21.15 presso la sala dell’Astoria Forum (gentilmente concessa), in Via del Giglio, 13 a Chianciano Terme. Saranno presenti all’incontro l’Amministrazione ed i Tecnici del Comune di Chianciano Terme e il Gruppo Tecnico incaricato per la redazione del Piano Strutturale, coordinato dall’architetto Mauro Ciampa.

Il materiale relativo al Piano Strutturale sarà consultabile anche nel sito del Comune dove, nella home-page del sito (www.comune.chianciano-terme.siena.it), è stato creato uno spazio specifico.

Intanto, l’Amministrazione comunale ha predisposto un ufficio apposito, l’Ufficio del Garante della Comunicazione del Piano Strutturale, che verrà messo a disposizione per fornire informazioni e chiarimenti sul procedimento favorendo la partecipazione della cittadinanza.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Come consultare il materiale del Piano Strutturale:
http://www.comune.chianciano-terme.siena.it/on-line/Home/articolo1508288.html

Anonimo ha detto...

Ventilance si ma spuntate!!! Raccontale meno, al max sarai rimasto tutta la sera a farti le s.....e!!!
Altro che donne e champagne a Chianciano altro che s....e e gazzose!!

Anonimo ha detto...

Ventilance, almeno glie l'hai detto: Lo senti che c'è a Chiancianooo!?

Franco Ventilance ha detto...

Mi sa tanto che ho fatto bene ad infrascarmi con la tardona forestiera, della "lezione di piano strutturale" del Bombagli per conto di Alò Chianciano nessuno ne parla. Mi sa che era tempo sprecato.

Anonimo ha detto...

Ventilance, Verre diavulino!!

Roby 53 ha detto...

Chissà su quello che una volta era l'albergo Florida che intenzioni hanno. Ci butteranno altri soldi?????, o che altro ancora?????? Hanno fatto quella bella recinzione perchè???? Probabilmente già cade. Bohhhhhh, chi vivrà vedrà.

Der Kommissar ha detto...

Roby 53 ottima intuizione, ma sei stato poco attento!
L'edificio ex Florida cade a pezzi.
Innanzitutto dentro, dal soffitto ci piove, per questo già da tempo alle vetrate delle finestre e alla porta ci avevano messo quelle specie di adesivi che non permettono di vedere dentro. Chiaro altrimenti si vergognavano di far vedere come vengono mal spesi i nostri soldi.
Ma non solo. Puoi notare tu stesso che nella terrazza/tetto, il parapetto è pericolosamente inclinato e rischia di cadere, sicuramente a causa delle infiltrazioni.
Attenti furbetti che tra poco arrivo… e qualcuno dovrà rispondere anche di questo!

Roby 53 ha detto...

Caro Der Kommissar, beh, qualcosa avevo intravisto, qualcosa che però non ho potuto commentare perchè........................
Pertanto abbasso le penne perchè avevano ragione a dire ciò, però spero che presto qualcuno "sti furbetti li sistemi.

Robin Hood ha detto...

Ha proposito dell'ex Florida, ma perchè 'ste str.....i non li prendiamo a calci in cu....o.

Der Kommissar ha detto...

Caro Roby 53 il mio nome e i miei post chiaramente evocano il commissariamento di questo comune.
Per fare in modo che il commissario arrivi occorre però che lo Stato dopo aver preso coscienza della situazione Chiancianese ne disponga la nomina. Chiaramente però questo passaggio è complicato da realizzare, la legge lo prevede solamente in particolari circostanze. L'altra soluzione potrebbe essere quella della mozione di sfiducia dell'opposizione e di una parte della maggioranza. Qualcuno dei consiglieri di maggioranza dovrebbe cioè voltare le spalle alla Giunta per il bene del paese. Ma il punto è, chi ha il coraggio?

valtubo ha detto...

Ho partecipato all’incontro svolto all’albergo Ricci dove Guido Bombagli ha tenuto la serata che aveva come tema la spiegazione di cosa è un piano strutturale.
La riunione è stata molto interessante, nella prima parte il Bombagli ha dato un’infarinatura molto chiara di cosa è e come si compone e quali sono i tempi e i doveri di piano strutturale, permettendo alla platea, una ventina di persone, di avere un minimo di preparazione per l’incontro organizzato dall’Amministrazione che si terrà il 6 settembre all’Astoria Forum.
Ma la parte più interessante è stata la seconda, dove ha prima spronato alè Chianciano a definirsi, secondo lui politicamente, consigliado di porsi in maniera critica nei confronti dell’Amministrazione e successivamente ha voluto dare una “spiegazione” sul suo operato di Sindaco.
Inizialmente ha spiegato la cronistoria del palazzo dei congressi, nato su un progetto dell’Associazione Albergatori, presentato dall’Amministrazione Bolici poco prima della scadenza e che il Bombagli come Sindaco si è ritrovato senza copertura economica (€ 60.000.000,00 circa), da qui la nascita di un primo bando senza successo e di un secondo con un sovvenzionamento da parte della Fondazione del Monte dei Paschi per € 5.000.000,00 e dalla Regione per altri cinque vinto da una cordata di chiancianesi.
Poi ha parlato, facendo un mea culpa, sull’impantanarsi del piano strutturale per problemi nati da richieste dell’Amministrazione, non risolti dai tecnici, successivamente ha parlato del campo da golf dove era stato concessa la possibilità di realizzare una struttura con 48 suite (volendo anche 96) , ma i problemi sono nati perché si voleva costruire su richiesta dell’Arch. Barbetti, anche villette per 10-12 mila mq.
La richiesta di costruire villette è arrivata anche per l’area di pereta dove ci sono stati problemi sulla modalità, poi ha raccontato la struttura della società Terme Immobiliare, praticamente la composizione e la nascita della società di gestione con partecipazione privata dove era previsto che la presidenza andasse ad una persona del Monte dei Paschi, ma al momento della nomina si è trovato Anna Duchini che non lo ha assolutamente soddisfatto, ma non era nelle sue possibilità intervenire.
Qui praticamente si è chiusa la serata.

Saluti,

Valtubo

Palabruco ha detto...

Insomma se non ho capito male, il Bombagli e venuto a fare propaganda politica scaricando tutte le sue responsabilità delle cose non fatte durante il suo mandato di sindaco. Giusto? Troppo facile caro Bombagli, le cose vanno dette subito e non rinchiudersi nel silenzio. Scommettiamo quando verrà archiviata la Ferranti ci sarà da parte sua una giustificazione tipo la sua? Piuttosto di Pereta, cosa ha dire il nostro amico Dago?

Anonimo ha detto...

Si critica tanto l'Annina ma io le ultime due cose viste fatte a Chianciano le ho viste fatte da Lei....cari politicanti della domenica sempre pronti a fa' i furbetti e i buoni a niente....qualcuno mi dia un esempio di qualcosa di finito negli ultimi quindici anni qui da noi....A proposito quando si e' in certi posti non bisogna essere soddisfatti e avere simpatie ma trovare accordi e fare fatti concreti

Der Kommissar ha detto...

Tutto come previsto. Il “verde sbiadito” Bombagli scarica ogni responsabilità del suo malgoverno sugli altri e invita i ragazzi del Gruppo Alè a scendere in politica attiva e a criticare l’amministrazione, ovvero il Sindaco. E il “convitato di pietra” Giani?
Ottima intuizione la sua, ovvero mandare avanti il suo amico mentre lui se la ride dietro le quinte. Più si critica la Ferranti, più si rafforza lui per la grande scalata. Non siamo tutti con l’anello al naso!! E’ iniziata la lotta per la successione alla Ferranti e i vecchi “Transformers” sono già al lavoro ma.... attenzione furbetti che tra poco arrivo!

Anonimo ha detto...

Questo gruppo ale' chianciano incominica a farmi ridere davvero...
Si é costituito piu' di due mesi fà, facciamo qui, facciamo li...,ora si incominciano a intravedere davanti e dietro le quinte i vari politici.
Ma che banda é ?
Cerchiamo un posto politico come poltrona? oppure vogliamo il bene di chianciano e cercare di smuovere la situazione tramite le imprese e le persone valide ??

Solite chiacchiere, come nei bar,come nei blog, come nelle case di chianciano, ma non si vuole mai fare niente davvero.

Anonimo ha detto...

Qui si pensa tanto al piano strutturale che sarà chianciano tra 50 anni e nn si fà niente per la situazione di oggi.

Servizi zero, servizi in programma per i turisti zerooooo.

Vogliamo smuovere qualcosa da subito, ADESSOOOO . Capito Alèèèèèè chianciano ??

Bravo anonimo : per fortuna c'e' stata la Duchini, altrimenti sarebeb stata morte sicura.
DUCHINI SINDACO !!!!

Anonimo ha detto...

Se continua cosi io sarei per lo sciocglimento di ale' chianciano !!!

Se qualcuno cerca il posto di lavoro in politica per gozzovigliare VADA AL LAVORO SERIAMENTE E DIMOSTRI COSA SA FARE !!!!

A buon inteditore poche parole

Anonimo ha detto...

su alè chianciano non ci avete capito una mazza. come al solito volete credere a ciò che vi fà più comodo!
invece di criticà, partecipate e vi renderete conto che nulla è come pensate!

Anonimo ha detto...

Dal Cittadino online:

La Provincia riorganizza la promozione turistica
Il nuovo modello sarà presentato il 21 settembre

S
IENA. Mantenere alta la competitività e l’attrattività delle “Terre di Siena”, razionalizzando e aumentando l’efficacia delle risorse disponibili. E’ questo lo spirito con il quale la Provincia di Siena ha riorganizzato il coordinamento, la programmazione e la promozione turistica integrata, in seguito allo scioglimento delle Apt, come previsto dalla Legge regionale n. 65 del 29 dicembre 2010. Il nuovo modello organizzativo e gestionale, approvato dalla giunta provinciale nei giorni scorsi, punta al rafforzamento del ruolo di regia della Provincia di Siena per integrare e rendere coerenti, nei contenuti e nei metodi, le politiche locali con l’attività promozionale della Regione Toscana, attraverso una struttura interna, inserita nel Settore sviluppo economico.

“Abbiamo scelto di collocare le competenze e le funzioni della Provincia in materia di turismo – spiega Anna Maria Betti, assessore provinciale – all’interno del Settore sviluppo economico. Da oggi, 1° settembre la nuova struttura si occuperà di rendere ancora più riconoscibile il marchio Terre di Siena nel mondo e di svolgere un ruolo più marcato di programmazione e coordinamento dei vari soggetti sul fronte della promozione e del marketing integrato. L’obiettivo è quello di continuare a garantire un posizionamento qualificato e competitivo alle “Terre di Siena” nel sistema Toscana”.

La nuova struttura potrà contare sulla professionalità dei venti dipendenti provinciali, precedentemente assegnati alle Apt di Siena e di Chianciano, che svolgeranno le loro funzioni dalle sedi operative di Chianciano Terme, Siena e Abbadia San Salvatore. La nuova struttura si occuperà della promozione turistica, coordinando le diverse azioni e i tanti soggetti; un ruolo che, nella nuova impostazione regionale, la Provincia è chiamata a svolgere insieme alla Camera di Commercio, per intrecciare sempre più le iniziative pubbliche e private e legare le azioni di promozione alla commercializzazione.

“La consolidata reputazione delle “Terre di Siena” nel mercato nazionale e in quello internazionale - continua Betti – è il risultato di un’intuizione che si è dimostrata vincente: sintetizzare in un marchio ‘tutto il bello e il buono’ che Siena e le sue Terre esprimono: ambiente, paesaggio, storia, arte e cultura, prodotti e produzioni, relazioni sociali e stili di vita. I dipendenti ex APT porteranno in dote alla Provincia competenze ed esperienze che, unite a quelle dei colleghi dei Settori Turismo e Sviluppo Economico, saranno preziose. Un grazie quindi va a ognuno di loro per quanto fatto e per ciò che continueranno a fare nel dare corpo alle strategie della Giunta. Insieme a loro voglio ringraziare gli operatori, le loro associazioni, i Comuni e gli altri soggetti pubblici, che hanno sempre creduto e lavorato per il progetto “Terre di Siena”. Si tratta ora di proseguire con convinzione in questa logica di sistema, riconosciuta, anche dallo stesso assessore regionale Cristina Scaletti, come la più avanzata in Toscana. Più saremo capaci di lavorare uniti, più grandi saranno i benefici per il territorio e più forte la sua capacità di competere nel mondo”. La nuova organizzazione sarà illustrata il 21 settembre al Tavolo per la Promozione turistica e il marketing delle Terre di Siena, che si riunirà per discutere dei progetti per il 2012 e delle azioni da inserire nella programmazione regionale.

Anonimo ha detto...

io vado ad affilare il forcone......

Robin Hood ha detto...

Ale', Ale', venite anche voi a mangiar con me, questo potrebbe essere il loro slogan. Mi pare che questi vogliono cambiare i suonatori ma non musica.

Anonimo ha detto...

Bravo Robin Hood tante chiacchiere ma niente fatti.
Ma che te ne frega, pensiamo a magnà..

Prendiamo esempio da Chiusi, Montepulciano gente giovane, seria e determinata.

Intanto so che il gruppo di ale' chianciano da 50 persone della prima riunione a 20 persone dell'ultima.

Caro Massimiliano chiude bottega vahhhh

Anonimo ha detto...

Alè Chianciano non è precluso a nessuno.
Non importa il numero dei partecipanti, ma la qualità e l'impegno profuso dagli stessi.
Il gruppo vuole organizzare incontri "a tema" a cui solo gli interessati magari partecipano.
Fatela finita di criticare a priori da dietro un pc, partecipate agli incontri e se avete le PALLE criticate lì, ma sò già che non lo farete.....

fetuso ha detto...

per chi critica Alè Chianciano:

invece di criticare sarebbe meglio partecipare, il vostro apporto (con faccia, nome e cognome) sarà sicuramente più utile dei commenti anonimi e sarà apprezzato

zagor ha detto...

Scontro sicuramente fino ad ora la cittadinanza e' stata passiva e zitta adesso con la crisi violenta che si abbattera' su Chianciano la gente finalmente chiedera' il resoconto dello sfacelo sia perpetrato dal Comune sia dalle Terme.Dovranno rendere conto.E di tante cose........
Zagor

Anonimo ha detto...

per fetuso e quello di prima.
ma chi volete prendere ancora per il c...!
Vi piacerebbe sapere chi vi ha capito. così con i sacri consigli della cupola che domina incontrastata (ma stavolta scricchiola davvero)potete dare addosso con tutte le menzogne e balle e ricatti vari per "distruggere"chi vi può dare fastidio
Ma che pensate di aver fatto o detto di così importante!
Quando sarete scesi in campo con progetti e persone vere si saprà chi valutare e affrontare a viso aperto.
Per ora aspettiamo gli eventi.
Ma attenti alle prese per i fondelli poiché la rabbia è tanta ed anche i più "educati" e "timorosi" possono perdere le staffe.

Anonimo ha detto...

MENO CHIACCHIEREEEEEEEEEE !!!!

Ripartiamo dalla bellissima serata di ieri sera della notte bianca, davvero FANTASTICA. complimenti a tutti gli organizzatori dal centro storico alla rinascente!

Sembrava Chianciano 40 anni fà !!!

E poi Piazza Italia e viale roma, TOTALMENTE CHIUSA AL TRAFFICO !!!
Forza Piccinelli !!!

gente che spagliava e ho notato anche diversa gente dentro i negozi, quindi cari commercianti che cazzo protestate, anzi dovreste si protestare ma per la chisura totale !!!!
Ragazzi sveglia, meno blog, meno riunioni,meno ale' chianciano e PIU' FATTI E LAVORO CONCRETO PER IL PAESE DA SUBITO !!!!!

SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

PRESENZE STIMATE ALLA TANTO TROPPO NOMINATA "NOTTE BIANCA" :
CIRCA IL 50% IN MENO DELLO SCORSO ANNO....
CHIUNQUE DICA IL CONTRARIO E' IN MALAFEDE O NON ERA PRESENTE....
MEDITATE GENTE....
QUESTA E' LA REALTA !!!
PURTROPPO !!

Mazzetti Stefano ha detto...

ad anonimo 18-50-------
il mio parere è che fino a quando non si trasformino in veri i dubbi che avete (ed in parte ho) su alè.....non è imputabile al gruppo nessun tipo di atteggiamento ritorsivo, distruttivo verso nessuno, quelli li ha l'attuale amministrazione politica non le persone di diverso orientamento del gruppo, nessuno a la pretesa di aver fatto una cosa "importantissima" ma per ora posso dire che nuova di sicuro lo è, cercare di creare un senso di appartenenza e un sano campanilismo collaborativo apolitico è senza dubbio positivo, A CHI FA MALE????, ed in'otre che il gruppo sia pilotato dalla "cupola" è (al momento) una fantasia tua ,e spero lo rimanga sempre, è un anno che (dicendo verità) cerco di essere denunciato per andare in tribunale con sindaco e quel diffamatore minacciatore ladro del suo vice, ma per ora nessuno mi ha voluto dare questa gioia, augurandomi di non essere ingenuo al momento il gruppo non è politicizzato, e a mio parere hanno fatto un bel lavoro, mentale prima che operativo, nel senso che sta cercando di coinvolgere persone diverse con un comune obbiettivo, non un gruppo politico a fini elettivi,poi certo siamo un paesino, e il gruppo che ora è di circa 150 persone è normale che al suo interno abbia personaggi conosciuti per politica,come per imprenditoria nelle sue varie forme,sensibilità diverse etc......mia opinione è che il male di chianciano lo abbiano fatto persone con nome e cognome, non un partito si e l'altro no, quindi idee possono venire da tutti quelli che accettando di collaborare con chiunque ne abbia tempo o voglia indipendentemente dal colore della giubba........., io partecipo via facebook e sono uno degli ultimi che hanno aderito, non ho partecipato fino ad ora a ritrovi o tavoli, e lungi quindi da me parlare a nome del gruppo, ma chi può farlo a postato una mail con l'autorizzazione a divulgarla e mi sento quindi libero di darvi un link dove potete vedere cosa sta facendo il gruppo.
http://dl.dropbox.com/u/5949379/PArev01.pdf

di sicuro ha fatto di piu DI ME E VOI CHE FINO AD ORA ABBIAMO DETTO LA NOSTRA CRITICANDO QUI E LI SENZA FARE ......NIENTE...... se poi niente sarà anche alè, poco male, un'altra cosa da criticare , ma dopo ,non prima di vedere e sapere,

nel mio piccolo ho chiesto che venga trovato un modo per rendere a tutti inequivocabile l'apartiticità politica del gruppo,vedremo......intanto guardatevi quello che già stabilito è, e nel concreto degli intenti dite onestamente cosa ci vedete migliorabile o in'utile.
saluti a tutti.

Anonimo ha detto...

caro amico, si vede che hai dormito poco e sbevucchiato un pò.
Queste feste sì che smuovono un pò ma non cancellano le arretratezze a tutti i livelli. quandi dici dei commercianti " che cazzo protestano" non hai sicuramente idea delle difficoltà operative
del settore. Tutto deve girare allo stesso modo.La chiusura doveva essere fatta già molti anni fà. Ma per poterla realizzare deve essere messe in atto strutture,collegamenti parcheggi, organizzazione,etc.etc., che non sono nelle corde,nella capacità e nella volontà nè di questa amministrazione nè nei commercianti(la maggior parte rimasti con la mentalità della "stagione"e con scarsissima professionalità).
Purtroppo non basta l'entusiasmo di una notte! Ci vuole tutti i giorni. Ma qui non c'è!!
E chi ce l'ha messa finora con grandi sacrifici è arrivato al capolinea

Anonimo ha detto...

a Mazzetti S.
Fino ad oggi la storia si è sempre ripetuta. Poichè non nasce mai niente di spontaneo in questo paese ma ogni cosa è eterodiretta permettimi di dubitare a priori della genuinità di Alè.
Se un gruppo di genuini collabora,discute e stabilisce cose con persone,strutture e annessi e connessi riconducibili alla solita sfera non serve a niente. Serve solo a perpetrare l'attuale situazione.

Quindi poichè fino ad oggi è stato così sta al gruppo dimostrare un cambiamento coraggioso e non una collaborazione "fattiva"(il sistema degli "utili idioti" è sempre il più remunerativo).
Questo lo sta dicendo uno di quelli veramente innamorati di Chianciano che, al pari di milioni di persone che conoscono questo paesello, è disgustato di questa situazione di impotenza di fronte al disastro.
A risentirci

SAVARESE ha detto...

PARLATENE BENE, PARLATENE MALE PURCHE’ NE PARLIATE.

IN FIN DEI CONTI ALE’ CHIANCIANO E’ L’UNICO FATTO NUOVO NEL
PANORAMA POLITICO DI CHIANCIANO, O ALMENO LO SPERO IN QUANTO
DOVRANNO NECESSARIAMENTE FARE UNA SCELTA.

IL CHE COSA FARAI DA GRANDE SI ESPLICA IN DUE SOLE SCELTE : PARTECIPO O FACCIO LO SPETTATORE.

OGNUNA DELLE DUE HA LA SUA DIGNITA’ MA PRECLUDE QUELLO CHE ABBIAMO DETTO ALL’INIZIO, OVVERO UNA DOVEROSA/DOLOROSA SCELTA.

DA QUALSIASI PARTE LA SI VEDA LA NASCITA DI ALE’ CHIANCIANO NON PUO’ ESSERE UN FATTO NEGATIVO IN QUANTO OBBLIGHERA’ I VECCHI PARTITI A UN CONFRONTO CON GIOVANI CHE NON HANNO I LEGACCI E LE INFLUENZE DI UN CENTRODESTA AFFANNATO A CERCARE DI METTERE UNA BANDIERINA SUL SUOLO TOSCANO (E PURTROPPO SOLO QUELLO) O UN CENTROSINISTRA CHE HA UNA PAURA MATTA DI PERDERE QUELL’INFLUENZA CHE NEGLI ANNI RITIENE (SBAGLIANDO) COME UN FATTO ACQUISITO E DOVUTO.

CERTO CHE DER KOMMISSAR DICE DELLE COSE PESANTI MA SE CI FOSSE DIETRO UN GRANDE VECCHIO SARANNO LORO STESSI GLI ANTICORPI.
SE IL GRANDE VECCHIO FOSSE POI IL GIANI ANCORA DI PIU’ SI ADOPEREREBBERO PER NON AIUTARLO IN QUANTO GLI SBAGLI, IN UNA REALTA’ DEMOCRATICA VERA, SI PAGANO PER INTERO E IL GIANI, ONESTAMENTE, NEL BENE E NEL MALE, RAPPRESENTA A TORTO O RAGIONE IL FALLIMENTO DI UNA BANCA E SAREI CURIOSO DI VEDERE CHI E CON QUALE CORAGGIO LO CANDIDEREBBE A SINDACO.

COME CHIANCIANESI BISOGNEREBBE PIUTTOSTO CHIEDERCI PERCHE’ NON NASCANO ANCHE ALTRE ALE’ CHIANCIANO, FORSE SIAMO TALMENTE STERILI ANCHE NELL’INNOVAZIONE POLITICA E ALLORA CHE DIO CI SALVI.

Mazzetti Stefano ha detto...

anonimo 11-50,
-vero hai ragione fino ad oggi è stato così, e se mi rendero conto di essere un ingenuo sostenitore, diventerò in un attimo attivissimo critico (sempre con il rispetto dovuto a chi mette nome e cognome), ma al momento non è così, quindi per non fare l'errore di tanti verifica con il link che ho postato le idee in ballo, e dimmi onestamente se vedi qualcosa non condivisibile indipendentemenete dai colori che lo hanno scritto o rappresentato (che SONO vari e diversi), io per primo sono stato critico, una volta avuta la possibilità di vedere come si muovono mi sono ricreduto, lasciando covare il dubbio, ma AL MOMENTO NON è COSI NON CI SONO REGISTI SE NON I PRIMI CHE LO HANNO FONDATO CHE DA "AUTISTI" COINVOLGONO DEMOCRATICAMENTE OGNUNO CHE LO VOGLIA FARE,
SIAMO IN TANTI A VOLER BENE A CHIANCIANO, MA IN POCHI A ESSERE DISPOSTI A FARE UN TENTATIVO DIVERSO LONTANO DAI "GIOCHINI" DI PALAZZO.

PS. VALERIO TROVI IN SISTEMA DI FAR VEDERE IL LINK CHE HO POSTATO, NON MI è RIUSCITO A FARLO VEDERE INTEGRALMENTE.....GRAZIE.
SALUTI A TUTTI.

Anonimo ha detto...

http://dl.dropbox
.com/u/5949379/
PArev00.pdf

Uomo Ombra ha detto...

Stefano, sii fiducioso, ma tieniti stretto i dubbi ed osserva bene, questi incontri di persone, coinvolti tanti ma alla fine presenti con una certa costanza non più di dieci, nati da una gita in barca con Massimiliano Marabissi, Andrea Innocenti, Stefano Barni e, udite udite, l'Assessore Paolo Piccinelli, che per ora si è tenuto fuori, che ottiene un riconoscimento senza essere niente altro che una serie di incontri tra persone, in quali location? Villa Simoneschi (3 volte) e Sala dei Vegni (2 volte) date, gratis, da chi? l'amministrazione? a spese dei cittadini?? oppure basta chiedere e sono a disposizione di tutti???
Poi per essere presenti a tavoli dove spesso le associazioni vorrebbero ma non sempre riescono ad essere presenti, la maestrina Ferranti gli dice di scrivere una letterina e saranno invitati! A che titolo??? in nome di cosa??? per quali meriti straordinari?
Sull'incontro per il piano strutturale il tecnico è l'ex-Sindaco Bombagli...
Ecco che già una parvenza di strano legame sotto sotto si intravede, ed anche una certa difficoltà ad esprimersi contro questa amministrazione.
Perciò fate voi le vostre considerazioni...

Meditate gente, meditate....

Palabruco ha detto...

Concordo su tutto quello che dice uomo ombra (parole sante) avete letto come è irritato il Bombagli per report di Valtubo sull'incontro al Ricci? Gli scoccia che Valerio abbia raccontato quello che è venuto fuori in quell'incontro? Voleva forse incitare il gruppo Alè Chianciano ad andare contro all'attuale amministrazione, senza metterci la faccia? E'facile lanciare il sasso e poi nascondere la mano.

Anonimo ha detto...

Bombagli sei finitooooooooooo

Smette l'hai fatti anche troppi di danni in 5 anni, vuoi rompere ancora i coglioni ????

Goditi il tuo lavoro e stai a casina tua

Anonimo ha detto...

sono l'anon. delle 11.50 e 11.19.
per uomo ombra. grazie di svelare nomi e circostanze per confermare quello che sappiamo e subodoriamo ma per mancanza di tempo (dovendo unire il pranzo con la cena)non abbiampo il tempo da dedicare ai progetti come le persone in oggetto di discussione.
Quindi poichè nei tempi precedenti (tranne le ultime elezioni) non c'era questo sistema di conoscenza dei fatti vediamo di usarlo bene magari ideando un sistema di riconoscimento per cercare di distinguere i soliti sgherri di regime dediti alla disinformazione e delazione.
Basta un pò di volontà, non sono molto intelligenti, ma chi "dirige" è furbo e conosce la debosciaggine che caratterizza un pò tutti ,contando su una obbedienza cieca e ottusa dei propri sostenitori che arriva fino al punto di danneggiare essi stessi.
coraggio e avanti!

Anonimo ha detto...

per l'uomo ombra:
se gli interessano tanto le sale comunali, basta telefoni in comune e si faccia spiegare la procedura per usufruirne.
Gli consiglierei inoltre di leggere ciò che ha postato il Mazzetti Stefanosu lavoro del gruppo, mi sembra buono

Mazzetti Stefano ha detto...

x uomo ombra,e altri----
vedi anche io sono un po malfidato,ma ribadisco che buone idee ce le possono avere tutti, e magari una buona e una cattiva a turno, quello che è sano è poter dire la propria,e che venga considerata anche se non condivisa, al momento alè è cosi, bombagli non credo sia irritato(esagerati), penso che abbia frainteso il post di valerio e gle lo ho scritto anche su fb, poi a me che sia piccinelli, marabissi, bombagli,in barca in montagna o dove gli pare non me ne frega un emerito cazzo, se una cosa la ritengo meritevole non mi faccio influenzare dai pareri personali che ho su di uno o l'altro,con picci ho scambiato a volte pareri e su alcuni la vediamo allo stesso modo, come con massi, e come con valerio con cui insieme a qualche altro abbiamo fatto anche un incontro e molte delle conclusioni sono le stesse contenute nei documenti di alè, quindi a me personalmente piace.
-la maestrina di sta mazza!!! .......èèèè caro sindaco, se vengo a rovinarti casa e minacciare la tua famiglia e attività copri anche me??? o bisogna essere del pd, e vicesindaci per avere l'immunità su tutto????
io che come te non ho mai partecipato e mi sarà sempre difficile per tempi e impegni farlo...., ma un conto è dire sono aperti a tutti ma non posso partecipare, un'altro è dire sono un gruppo occulto chiuso e pilotato dalla cupola o chi volete voi,
-per esprimere la propria poi su operato dell'amministrazione non c'è bisogno di invito di maestrine, leggete lo statuto di chianciano,i mezzi sono vari, ma non usati da tanti perchè obbligatoriamente è necessario metterci la faccia, come in pochi vanno ai consigli comunali aperti......quindi chiacchiere chiacchiere, me compreso, vi invito davvero a leggere la bozza di idee contenuta nel documento postato, e obbiettivamente dite cosa ne pensate dei contenuti, lasciando picci ai giornali , massi alle torte e bombagli ai disegni,chi se ne frega di quello che fanno, le idee sono buone e sono di tutti non le loro esclusive,poi se la concretezza di fare il gruppo l'hanno avuta loro, BRAVI PER QUESTO, e per il resto tutte le critiche che vogliamo.
-per gli "sgherri" non preuccuparti, oramai anche i loro più ingenui pilotati delatori si stanno rendendo conto.....e credo che al loro stesso interno gli presenteranno conto da pagare.....

poi basta se no me la menano giustamente perchè scrivo troppo.

Der Kommissar ha detto...

Mi sembra che ci avevo visto lungo! Adesso vengono fuori interessanti storie di “gite in barca” e strani collegamenti con assessori come il Piccinelli che guarda caso è proprio uno dei “Giani Boys” oltre che una sciagura per Chianciano. Spero vivamente che non esista questo “patto da marinai” perché altrimenti sarebbero veramente messi male!! Devo constatare però che è da molto che sento puzzo di bruciato! Come dicevo in precedenza il “Grande Vecchio” ha iniziato a fare sul serio e punta in alto. Sia che diventi sindaco o che lasci la poltrona a qualche suo adepto è chiara tuttavia l’intenzione di manovrare ampiamente le redini di questo paese. Sia chiaro però che non necessariamente un eventuale destituzione della Ferranti sarebbe osteggiata dalla stessa. La Sindaca vorrebbe tornarsene a insegnare all’università e del comune ne ha abbastanza, da tempo. E in questo la sinistra è maestra.... io ti sistemo e tu obbedisci! Si veda come hanno riciclato Bolici e il "verde sbiadito" Bombagli tutti con stipendi ben pagati!! Il piano c’è... quindi basta solo manovrare con “furbizia” di cui qualcuno è maestro ma....attenti furbetti che tra poco arrivo!!!!

Anonimo ha detto...

chiacciere, chiacchiere, chiacchiere basate solo su stronzate. all'incontro sul piano strutturale c'erano anche membri del gruppo che di certo non hanno votato bombagli, chiedete loro che impressione hanno avuto...
il bombagli strapagato? informatevi e andatelo a trovare in ufficio...vi ricrederete...
politicamente lo potete attaccare quanto volete, ma sulla persona vi dovresti vergognare
informatevi prima di aprire bocca

Anonimo ha detto...

Perchè invece di criticare Alè Chianciano non decidete di partecipare e portare le vostre idee? Chissà che partecipando i vs dubbi non siano fugati. Ma il problema sarà proprio lì, se fossero fugati sarebbe finito il vs giochino di attaccare tutto e tutti a prescindere! Cavatele fuori queste palle se le avete!

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 20.57 è tanto semplice la questione! Basta che uno di quelli tirati in ballo venga qui e dica che non è vero che il gruppo Alè Chianciano è stato creato in barca con il benestare del Piccinelli! Per me con il Piccinelli nel mezzo non si potrà mai fare niente di serio! Auguri!!

Orietta Berti ha detto...

fin che la BARCA va,
lasciala andare,
fin che la BARCA va,
tu non remare,
fin che la BARCA va,
stai a guardareeeee.......

Bonolis & Laurenti ha detto...

Er BARCArolo vaaaaa
controcorente
e quanno cantaa
l'eco s'arisente
tanto pe' canta'
tanto pe' sogna'
tanto pe' canta'
tanto pe' sognaaaaaaaa'

Anonimo ha detto...

ma che bel programmino!
Sembra un piccolo "piano Marshall"per Chianciano fatto nell'ora del dilettante con unfritto misto di direttorio statalista e un piano di marketing di una no-profit .
Ma quando si capisce che se non si creano le condizioni perchè chicchessia investa(e più l'investimento è grosso più ci vogliono volontà e garanzie politiche che lo supportino).
Quindi prima ci sono da trovare i motivi per dirottare su Chianciano i mega investimenti che sono in programma in Toscana,trovare l'accordo della cittadinanza sul da farsi e la volontà politica di farlo.E qui casca l'asino! Con questa situazione non s'ha da fare.
Ma siete al corrente di quello che stanno facendo in più parti della toscana?
Non credo che certe decisioni siano lasciate ai dilettanti allo sbaraglio.Ci vuole potere, competenze professionali ma soprattutto volontà politica!
qui c'è l'opposto e tutte le aggregazioni di associazioni,circoli, nani e saltimbanchi menzionati con tutte le buone intenzioni non serrvono a niente.
Comunque auguri! (vorrei tanto essere smentito in futuro ma non credo)

SAVARESE ha detto...

SE HO BEN CAPITO CI SONO MOLTI NEL BLOG CHE ATTACCANO ALE’ CHIANCIANO
NON PER EVENTUALI PROGRAMMI O IDEE AVANZATE DAL GRUPPO MA SOLO PERCHE’, COSI DICONO, HANNO PARTECIPATO ALLA FORMAZIONE DEI NOMI INVISI E ADDIRITTURA ODIATI
DENTRO QUESTO BLOG E CHI SI AGGREGA VIENE ADDIRITTURA VISTO COME DELLA VOLGARE TRUPPA.

ABBIATE PAZIENZA MA QUESTO “A PRESCINDERE” NON FA ALTRO CHE INCURIOSIRMI ANCORA DI PIU’ SU QUESTO GRUPPO.

E NON IN SENSO SFAVOREVOLE

Anonimo ha detto...

Avete visto che gran lavori stanno facendo sotto il ponte delle ribussolaie? E' solo un'opera di bonifica o altro?

Anonimo ha detto...

per savarese
hai letto bene?
non è un attacco a prescindere ma cerco di far notare che quello che c'è scritto è un esercizio di buone intenzioni che non serve a nulla se non si realizza prima le condizioni che ho elencatonel post delle 21.54.
Con questo rinuncio a scrivere oltre poichè tutto viene preso ad avvaloramento di qualcosa che non esiste. buona fortuna a tutti!

valtubo ha detto...

Giro mail pervenuta al blog:

Nonostante le varie lettere di interessamento che alcune società hanno inviato al comune per la gestione delle piscine, dato che il contratto è scaduto a Febbraio, il comune si è guardato bene dal preparare un bando di concorso per la gestione dell'impianto. Abbiamo inoltre saputo che quest'ultimo sta preparandosi a conferire una seconda proroga all'attuale società, palesemente fallimentare, cosa che ci risulta illegale. Sarebbe interessante scoprire le motivazioni che spingono l'amministrazione comunale a perseverare su questa strada, considerato il disfacimento strutturale degli impianti e il continuo calo di clientela.

Cordiali Saluti

Anonimo ha detto...

Molti post invitano spesso a " cavare fuori le palle". Credo che chi dà lezioni di vita agli altri, anche se a ragione,non dovrebbe celarsi dietro l'anonimato: non criticare, cava le palle, che io ti critico e sto nascosto. O no?
Giovanni Fanti
P.S. il tutto ovviamente servirebbe per capirci meglio

moralizzatore ha detto...

Interessante la mail girata da Valtubo. Ma l'opposizione dove è? Sono spariti anche loro? Sono forse al mare oppure se ne fregano di Chianciano e dei suoi problemi?

Zagor ha detto...

Finche' le lobby trasvesrsali controlleranno il paese non ci sara' niente da fare.Zagor

Anonimo ha detto...

Interessante sapere che c'è chi pensa di risollevare Chianciano standosene spaparanzato in barca, magari a gustarsi un bel piatto di Tonnarelli a cacio e pepe....i

Anonimo ha detto...

Per l'anonimo delle 09,27.
Ecco qui cosa stanno facendo alle Ribussolaie: http://www.sienafree.it/chianciano-terme/24926-chianciano-torrente-ribussolaio-consolidamento-allinsegna-della-sostenibilita-ambientale

Anonimo ha detto...

l'importante SAREBBE risollevallo chianciano, poi se chi ci vòle provà l'ha pensato in barca, in bicicletta, o nell'ape a me un me ne fregherebbe una sega. Qui invece come al solito si processano anche le intenzioni. Che si deve fà allora?

Mazzetti Stefano ha detto...

anonimo 05 settembre 2011 18:22, ti sei aggiudicato un posto d'onore nella classifica dei coglioni...........critica l'idea della persona,ok, critica la politica a cui si ispirano, ok, ma il tuo commento per quanto ironico, è da coglioni poco intelligente, non conosco benissimo andrea e non mi esprimo, ma gli altri 3 ,purtroppo per loro, come me fanno parte della categoria di poco furbi che lavorano troppo, mi piacerebbe fare il conto paragonato a quanto lavori te.....digli quel che vuoi, ma non che sono bamboccioni senza palle o fannulloni, se poi ogni tanto si rilassano ..be.....magari a volte trombano anche...ODDIO!!!SACRILEGIO!!!------CON QUESTE STRONZATE FATE VERAMENTE UNA FIGURACCIA DI QUALUNQUE PARTE POLITICA SIATE, contenti voi.
-grande fanti-----credimi ste palle ce le hanno in pochi.....a volte mettono un po di ovatta per far vedere il pacco grosso, ma poi levate le mutande.....che tristezza!!.
-non valgono niente e quindi magari non sono apprezzati.........MA FACCIO I MIEI SINCERI COMPLIMENTI A TUTTA LA "BANDA" DELLA NOTTE BIANCA......BRAVI,BRAVI,BRAVI,BRAVI,BRAVI,BRAVI.

Anonimo ha detto...

Bene la notte bianca sembrava di essere di nuovo vivi.Ho seguito anche la parte cinematografica della tre giorni chiancianese.Molto bella e interessante, mi hanno però lasciato perplesso i discorsi di presentazione di Bussolotti che insisteva più volte sulla mancanza di fondi, sul fatto che era il terzo anno e chissà se si poteva andare avanti, che anche l'APT era stata depennata,non ha detto grazie alla Regione, e anche la Dr.ssa Ferranti,l'ultima sera, dava spazio alle perplessità del pubblico per un festival del cinema realizzato in un comune senza sale cinematografiche.Il tutto è risultato piuttosto strano tanto è vero che l'attore Solfrizzi ed il regista del film promettevano ironicamente di fare un piccolo cinema a loro spese per darci una mano e di poter tornare nei prossimi anni.Mi sembra che lamentarci dei nostri guai e di ciò che ci manca e mancherà in futuro non sia proprio il caso di esternarlo ai clienti convenuti per divertirsi.
Professionalità e brio degne della manifestazione ha sempre avuto la dr.ssa Torelli nel presentare gli interventi.
Piangiamoci poco addosso con i clienti che già hanno occhi per vedere il degrado e fare confronti con il passato e ai quali poco interessa se i soldi ci sono o no , ma si aspettano comunque di avere svaghi durante tutto il loro soggiorno.
Giovanni Fanti

un negoziante ha detto...

riporto il post:
Era ora ha espresso la miglior motivazione per le saracinesche chiuse che avevo sentito fino ad ora.
Probabilmente i negozianti che hanno chiuso le saracinesche hanno già incassato abbastanza, oppure fanno i commercianti per hobby.

30 agosto 2011 13:45
e RISPONDO:
riguardo alla tua analisi... impara.... i commercianti stanno a VENDE nn ha fare le opere pie a nessuno in special modo ai tipi come te!
sei proprio un povero "CHAPA-RAT" questo dovrebbe essere il tuo nick altro che anonimo!!!!!hahahahaha
CHIANCIANO è MORTA, SCHIATTATA, e la causa del comportamento dei commercianti probabilmente và motivata dalla presa di coscienza di aver a che fare con gente tipo te! arrogante e spocchiosa! mentre prima eravate una minoranza ora siete in diversi ... quindi ben vengano le serrate, e sopratutto le chiusure in questo paese fantasma. Mi rivolgo ai miei colleghi invitandoli a valutare la possibilità di trasferirsi altrove, tanto ora come ora qualsiasi posto è meglio di chianciano, chi rimane quì perde solo TEMPO SOLDI(tanti) e SALUTE, ne vale la pena?????? io credo di no!!

Slap ha detto...

Giovanni, concordo con te non evidenziare ancora di più le carenze del nostro paese, però permettimi di dirti una cosa....usando dott.sa di qua e dott.sa di la, non ti sembra di leccare un pò troppo il cu...o?

Andrea Angeli ha detto...

Onde entrare per l’ennesima volta in polemica sorvolo sulla questione delle sale cinematografiche a Chianciano. Sicuramente qualcuno ne avrebbe da dire molte sulla storia della multisala e il motivo per il quale non è stata realizzata a Chianciano.
Ma siamo costruttivi e facciamo finta di dimenticarci il passato!
Sulla Notte Bianca. Sicuramente un bell’evento con tanta gente e devo dire che al di là delle solite inevitabili polemiche credo che abbia fatto piacere a tutti vedere per una sera Chianciano rianimata. Vorrei comunque fare un appunto che poi vuole essere un suggerimento per migliorare ulteriormente la manifestazione. Quest’anno abbiamo visto che l’evento oltre all’area termale ha cercato di coinvolgere un po’ tutto il paese e questo è senza dubbio un fatto positivo. Certo è che a causa della conformazione dispersiva di Chianciano, con i grandi viali e grandi spazi a volte si ha la sensazione che la manifestazione necessiti di maggiori contenuti e questo a prescindere dello sforzo profuso nell’allestire spettacoli vari. C’è da dire inoltre che le risorse economiche a disposizione non sono illimitate. Proprio per questo a me sarebbe piaciuto vedere coinvolte nell’evento tutte le associazioni chiancianesi. In questo paese abbiamo la fortuna di averne molte, ben 43, tutte con storie e scopi differenti. Una vera ricchezza che necessiterebbe di essere sfruttata. Dimostrazioni, spettacoli, presentazioni o anche solamente l’allestimento di piccoli stand dove ognuna di essa avrebbe potuto presentare la propria attività. Io credo che sarebbe stata una bella occasione per conoscerci (si dice sempre che a Chianciano si fa fatica ad aggregarci per varie ragioni) e farsi conoscere, soprattutto ai turisti che avrebbero potuto constatare come, al di là delle apparenze, la nostra stazione termale è ancora una realtà sociale viva.

Anonimo ha detto...

Per SLAP: non ho bisogno di leccare nessuno. Dando a Cesare ciò che è di Cesare cerco di rimanere nella forma corretta di educazione che tante volte manca nei post dei vari anonimi (chi si firma invece si prende sempre la propria responsabilità). Oltretutto ho detto che gli interventi erano un pò tirati e forse fuori luogo, non mi sembra di aver incensato gli oratori, anzi se fossero vendicativi potrebbero chiedermi ragione. Ma il bello della democrazia è che ognuno può vederla come gli pare.... Giovanni Fanti

Anonimo ha detto...

La vera rovina di Chianciano sono tutte le varie Associazioni,enti inutili che tutti prendono un sacco di soldi da tutti ma non fanno mai un cazzo e pensano sempre al proprio giochino personale e tutte prendono sovvenzioni da Comune, Fondazione mps e altri....


SCHIFOSI, VERGOGNA !!!

Brodo ha detto...

Mihhh, s'è rifatto vivo l'Angeli con un suo messaggio. Eri al mare? Perchè tutto 'sto silenzio? Hai provato a dà un'occhiata al sondaggio di valtubo sul lavoro dell'opposizione? Ti garba? State a fà na bella figura!

Anonimo ha detto...

Al negoziante ha detto rispondo così:
Ti auguro di trovare un posto dove riesci a vendere anche con le saracinesche chiuse, forse cerchi questo.
I negozi erano chiusi anche la sera della notte bianca.

Andrea Angeli ha detto...

Anonimo 11:47 prima di tutto impara l’educazione! A brodo dico che l’opposizione sa benissimo quello che deve fare e lo sta facendo! Se vuoi solo criticare almeno tira fuori gli attributi e firmati, come dice bene Gianni.
Secondo non è vero che tutte le associazioni prendono i sovvenzionamenti. Alcune li hanno presi/li prendono dal comune altre no. Ma questo è un altro discorso, anche se ci sarebbe da dire qualcosa.
Io ho detto solamente che TUTTE associazioni chiancianesi siano esse sportive, culturali o di volontariato possono essere una risorsa per questo paese, ma andrebbero coinvolte TUTTE. Si parla molto di proloco ma anche senza di essa io credo che per es. nell’occasione della notte bianca non sarebbe costato nulla contattare ciascuna di essa e chiederle se era disponibile a partecipare al’evento. Altrove funziona così è possibile che a Chianciano non si possa fare?

Anonimo ha detto...

molto suscettibile il consigliere Andrea Angeli.
Però non ha detto se era in ferie

Andrea Angeli ha detto...

Francamente non devo certo rendere conto a nessuno se vado in ferie o meno , cmq se ci tieni tanto a saperlo ti dico che PERSONALMENTE NON HO FATTO FERIE E NON LE FARO’. Contento?

Brodo ha detto...

Angeli mi dispiace perchè ti/vi ho dato il voto ma siete davvero deludenti. Ma tutto quell'entusiasmo che avevate in campagna elettorale dove è finito? E' forse riposto in un cassetto in attesa delle prossime elezioni?
Avreste talmente tanti argomenti da spiattellare in piazza tali da far crollare di invidia anche il palazzo Comunale, ma niente, anche voi zitti zitti come chi è nel seggiolone che conta.

un negoziante ha detto...

All' anonimo "chapa rat" fuori da chianciano si lavora a saracinesche alzate! ! ! Per quello che si merita chianciano, non solo saracinesche abbassate e negozi bui, ma io ci metterei anche cartelli di protesta verso l' amministrazione ed ai chapa rat . Altro che lo scioperuccio fatto oggi dal sindacato. La notte bianca e'una, ed i restanti 360 giorni cosa si fa?
Chi e' stato chiuso ha fatto bene, l' esperienza mi dice che la gente che va alla notte bianca, blu o rosa, ci va per divertirsi, balli canti spuntini e bevute, nn per fare spese che puo fare tutti i giorni, quindi considerando che nn tutti i negozianti hanno bar o ristoranti, si curamente nn hanno perso la possibilita' di sanare una stagione che mai e' partita.
ribadisco il concetto chi puo' vada via da questo paese morente!
Inorridisco all' idea che una cosa riuscita, faccia prendere il merito a chi ci ha distrutto, facendo dimenticare il nulla fatto prima e sopratutto il nulla fatto per il futuro.
E mo so caz.!

Andrea Angeli ha detto...

Brodo io non sto certo attaccato alla poltrona che poi non è. Come ben saprai noi dell’opposizione con onorari che si aggirano introno ai 100 euro annui facciamo solamente del “volontariato” per il paese e in cambio non ne riceviamo nulla se non le invettive di chi comanda. Detto questo io e gli altri tra meno di tre anni rimetteremo il mandato in mano vostra e saranno i Chiancianesi tutti a giudicare il nostro operato. È l’essenza della democrazia. Fino ad ora però io mi sento a posto con la mia coscienza consapevole che oltre quello che stiamo facendo non poteva essere fatto. Ti chiedo quante volte sei venuto ad assistere alle sedute del consiglio comunale ad ascoltarci? Molti mi dicono: “beh non abbiamo tempo per venire ai consigli, io ho delegato voi a rappresentarmi”.
A me questo discorso non mi sembra corretto. Spesso, una persona cara che adesso ci ha lasciato, amava dire: a Chianciano tutti si devono sentire “Consiglieri Comunali”. Io credo che avesse proprio ragione!
Voglio dire che se la cittadinanza venisse ai consigli potrebbe aiutarci a diffondere le nostre posizioni e il nostro lavoro di opposizione. Purtroppo così non è.
Quindi caro brodo le critiche perché non vieni a presentarcele quando siamo in consiglio comunale? Se sono costruttive stai pur sicuro che saranno bene accette. E poi vorrei dirti che non sempre il parlare molto è sinonimo di lavoro. Per esperienza ti dico che spesso quando l’opposizione tace è perché sta lavorando, ci vuole un po’ di pazienza anche se a Chianciano è difficile averla e lo so!

Anonimo ha detto...

l'assemblea sul piano strutturale ha confermato che siamo indietro 5 anni. è stata utile all'amministrazione solo per fare propaganda sulle opere pubbliche realizzate (previste dalla precedente legislatura). sul PS ne più ne meno di quanto detto nel maggio 2006....

valtubo ha detto...

Ieri presentazione preliminare del Piano Strutturale, serata noiosa, molto tecnica, fallimentare dal punto di vista della comunicazione, la maggior parte della gente è andata via molto prima della fine, la parte del dibattito, avviata oltre mezzanotte, ha contato solo 2 interventi totalmente fuori tema, perchè troppo mirata a spiegare come è strutturato un Piano Strutturale, più che a dare indicazioni su linee guida, poche le cose interessanti.
Ha colpito particolarmente l'intervento del prof. Nicola Bellini, economista del gruppo di lavoro sul Piano Strutturale, che ha esposto un'analisi della crisi chiancianese offrendo indicazioni per tre linee guida di uscita dalla crisi.
Ho chiesto al prof. Bellini se era possibile di inviare una sintesi al blog, spero di averla al più presto per poterla discutere.

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

tutti zitti, sto piano strutturale deve esse piaciuto!

Centro Commerciale Naturale Centro Storico ha detto...

Sabato 10 Settembre, dalle ore 19.00, il Centro Commerciale Naturale del Centro Storico in collaborazione con Angel's Management presenta:

DJ ” KHIKKO SHOW MAN" e le sue "Kikke"

Divertimento assoluto con i suoi impeccabili travestimenti a 360 gradi di follia!Un Dj che non solo esige buona musica per la sua clientela ma ha come obiettivo un coinvolgimento totale per vivere la notte.

SERATA CON DJ ” KHIKKO SHOW MAN “DJ UFFICIALE SMAILA’S IN TOUR PER TUTTA L’ITALIA .
PERSONAGGIO DEL MOMENTO COLORATO E VIVACE . LA SERATA COMPRENDE MUSICA '70 '80 '90 E TUTTO CIO’ CHE FA DIVERTIRE.

Dalle ore 19.00 Apericena nei bar del Centro Storico...

Vi aspettiamo numerosi!

Info 345-6589089 / Yuri

Anonimo ha detto...

da Centritalia Online:

Chianciano: Piano Strutturale entro la primavera del prossimo anno

Chianciano (07.09.2011) - Un piano strutturale flessibile, dinamico, aperto ad una pluralità di trasformazioni in grado di delineare un modello di sviluppo di città permeabile ai mutamenti dell'economia e alle trasformazioni del mercato turistico.

Sono questi i tratti essenziali della proposta preliminare di piano strutturale presentato dall'’amministrazione comunale nel corso di un’'assemblea pubblica tenutasi presso l'’Astoria Forum a Chianciano Terme. Un incontro ricco di interventi, che ha registrato anche una discreta presenza di pubblico. Oltre al Sindaco Gabriella Ferranti e all’'assessore all'’urbanistica Marco Rossi si sono alternati negli interventi anche i membri del gruppo tecnico guidato dall’'Architetto Mauro Ciampa, incaricato di redigere i tratti essenziali della Chianciano del futuro. Il Sindaco, dopo aver affermato che l'’iter di approvazione del Piano Strutturale procede nel rispetto della tempistica prevista, ha ricordato l'’opera di riqualificazione urbana che l’'amministrazione ha inteso portare avanti fin dal suo insediamento. Dalla sistemazione di Viale delle Terme, al progetto di Piazza Italia il cui bando di affidamento dei lavori è praticamente pronto, fino al parcheggio di Borgonuovo dove nei prossimi mesi dovrebbero ripartire i lavori per la definitiva riqualificazione e rispetto al quale Gabriella Ferranti ha tenuto a precisare che “non un euro è stato sprecato”. L'’assessore Marco Rossi ha invece sottolineato come il piano strutturale, chiamato a definire le linee strategiche di sviluppo economico, urbanistico e sociale della cittadina nei prossimi anni, debba essere uno strumento quanto più aperto e condiviso con la comunità, le categorie e gli imprenditori ai quali, inevitabilmente, sarà richiesto lo sforzo di mettersi in gioco, collaborando assieme all’amministrazione ad individuare soluzioni idonee per risollevare la stazione termale dalla crisi strutturale.

Anonimo ha detto...

SEGUE Centritalia Online:

Un momento partecipativo e di confronto tra interessi pubblici e privati che la Giunta Comunale auspica ampio e ricco di contenuti ma che inevitabilmente dovrà avere una tempistica certa, come ribadito dallo stesso Rossi. L'’obiettivo è infatti quello di arrivare nella primavera del 2012 all'’adozione del Piano Strutturale, cui dovrà fare seguito la successiva predisposizione del regolamento urbanistico. Un progetto di paese con vincoli meno rigidi, da gestire sulla base delle progettualità, e che sul piano dei contenuti punterà molto su un generale innalzamento del livello qualitativo della cittadina nel suo complesso attraverso la trasformazione del patrimonio esistente. A fronte delle ridotte risorse finanziarie pubbliche l'’obiettivo è quello di elaborare strumenti efficaci capaci di attrarre imprenditori anche e soprattutto esterni alla realtà Chiancianese. Elementi caratterizzanti della nuova idea di città saranno il miglioramento dell'’offerta turistica, il potenziamento degli spazi culturali, l'’innovazione e soprattutto la sostenibilità ambientale attraverso anche la possibile realizzazione di eco-quartieri. Le prospettive di sviluppo tuttavia, come ricordato da Nicola Bellini economista territoriale del gruppo tecnico, comporteranno delle scelte decisive da effettuare già nel breve periodo. Tre le strategie che potenzialmente potrebbero essere perseguite ma che, inevitabilmente, sono incompatibili e rigidamente alternative l'’una alle altre. Tra la riduzione del volume dell’economia turistica a favore di altre attività produttive, lo sviluppo del turismo low cost che punta a fasce di mercato a basso reddito e basso consumo la strada privilegiata appare quella che punta alla “qualità” e alla valorizzare la “grande credibilità”, che come affermato dagli stessi tecnici, la stazione termale ancora può vantare. In quest’'ottica essenziali saranno gli investimenti mirati tesi ad innovare i rapporti con il mercato turistico attraverso i mezzi messi a disposizione dal web 2.0, lo sviluppo del patrimonio immateriale di conoscenze e la formazione delle risorse umane. Uno scatto culturale e imprenditoriale da realizzare nell'’immediato e per questo si spera molto nella capacità di attrarre nuovi investitori esteri in grado di sviluppare rapporti e relazioni con i mercati emergenti. (A.A.)

cattivo ma non troppo ha detto...

VERGOGNA

generazione di fenomeni ha detto...

Gent.ma D.ssa FERRANTI e gent.mo assessore ROSSI, l'altra sera vi ho sentito parlare con grande enfasi del piano strutturale....
Bello...mi sono detto, e a casa poi ho dormito magnificamente.
Poi ieri mattina vedo quelli ''della segnaletica'' che in fretta e furia verniciavano un po' di striscie...
mi domando, serve il piano struttutale per capire che la segnaletica orizzontale da tempo immemorabile non e' piu' visibile..con gravi rischi dei pedoni e della viabilità ?
a noi non riesce di dare una verniciata per terra e vogliamo fare le opere da piano strutturale ?
Certamente la cosa è stata fatta per essere almeno presentabili per il congresso UDC..all' incrocio del ponte e davanti ai FUCOLI sono stati fatti dei disegni
degni di Picasso..
in altre strade neppure l 'ombra..magari le faranno a ottobre...allora serviranno certamente di più......
Le chicche poi sono i due passaggi pedonali in piazza Italia ..quello dal giardinetto dei taxi che va verso viale Roma e quello che taglia Via Sabatini verso l HoteL le Fonti...
Siccome..meta' era praticamente azzerata e meta' poco consumata hanno riverniciato solo la parte
consumata....mi ricorda il comandante Lauro che prima delle elezioni regalava a tutti una sola scarpa..il resto dopo...
Ma a lui almeno non serviva il Piano Strutturale.

Massimiliano Marabissi ha detto...

Carissimi blogger,

ho letto alcuni giorni fa alcuni post sul blog Valtubo riguardanti il gruppo Alè Chianciano ed ho deciso di
scrivere queste righe.

Non voglio assolutamente scendere nel merito di alcuni ingenerosi commenti nei confronti miei e
del gruppo e non voglio altresì cominciare una sterile diatriba rispondendo alle varie affermazioni ed
insinuazioni postate da anonimi, semplicemente perché non sarebbe utile e produttivo per nessuno.

Il gruppo è un gruppo aperto che si propone di intraprendere un percorso apartitico di crescita e presa di
coscienza critica rispetto alle problematiche sociali, economiche e quindi politiche del nostro paese, non ha
registi occulti o grandi manovre alle sue spalle, ma tanta inesperienza e un drammatico ritardo di sistema
in un processo che dovrebbe vederci tutti già oggi “classe dirigente” vista l’età che abbiamo.

Il problema appunto è che volenti o nolenti “classe dirigente” prima o poi dovremmo diventarlo per forza e
se non ne prendiamo atto coscientemente da subito rischiamo di fallire prima di cominciare.

La considerazione di fondo è che le distanze politico ideologiche che hanno prevalso fino ad alcuni decenni
indietro sono passate e la nostra esperienza personale non porta sicuramente con se il radicamento
ideologico che hanno avuto i nostri nonni prima ed i nostri genitori poi.

La sfida oggi è confrontarci con il mercato globale e con nuovi e sempre diversi problemi, sfide ed
opportunità che questo mondo che è cambiato e che cambia continuamente ci sottopone e ci offre,
siamo in grado noi oggi, ventenni, trentenni, quarantenni, di raccogliere queste sfide, di seguire questi
cambiamenti facendo fronte comune e limando le nostre inevitabili distanze per provare a rialzare la testa
tutti insieme?

Alè Chianciano non è la soluzione dei mali né si illude di averte tutte le risposte giuste.

Un patto sociale, una grande adunata di risorse umane, un fronte comune unito di giovani cittadini
eterogeneamente assortiti che si impegnano per provare a migliorare il proprio futuro, è però, a nostro
avviso, qualcosa di cui abbiamo estremamente bisogno. Allora confrontiamoci, parliamone assieme,
entriamo in scena non come semplici comparse e constateremo piacevolmente che le distanze che ci
separano sono irrisorie rispetto alle cose che ci accomunano e alle idee che abbiamo per il futuro di
Chianciano. “Vogliamo cominciare a chiederci non tanto cosa il nostro paese può fare per noi ma cosa
possiamo fare noi per il nostro paese?”

Alè Chianciano è uno spunto, un’idea, un progetto ancora non scritto al quale ci piacerebbe che più
persone possibile contribuissero alla stesura, raccogliamo la sfida? Ci proviamo? Troviamoci, parliamo,
discutiamo, ma per favore non perdiamo altro tempo, non ne abbiamo!

La prossima riunione è convocata il giorno Martedi 13 settembre presso il Centro giovani “La Cripta” sotto
la chiesa di S.M. della Stella alle ore 21.00, tutti sono i benvenuti, l’unica esclusione che abbiamo definito è
quella nei confronti di coloro che rivestono cariche politiche e amministrative, per il resto anche l’età conta
fino ad un certo punto, il prezioso contributo di quelli più avanti con gli anni è da sempre fondamentale per
aiutare le nuove generazioni a non commettere gli errori del passato.

Massimiliano Marabissi.

Anonimo ha detto...

.......e come mai hai chiamato il Bombagli???

SAVARESE ha detto...

X ANONIMO 22:09

COSI’ NON SE NE ESCE DA QUESTO CIRCOLO.

NON VOGLIO FARE L’AVVOCATO DIFENSORE DI ALE’ CHIANCIANO MA NON PUOI
CONDANNARE QUESTO MOVIMENTO SOLO PER L’EPISODIO BOMBAGLI.

CERTO L’OPPORTUNITA’ “POLITICA” TI DA RAGIONE MA QUESTI STANNO COMINCIANDO
A MUOVERE ORA I PRIMI PASSI E DEVONO FARSI LE OSSA IN UN’ARENA CHE NON PERDONA NIENTE.

SAI QUANTI MAESTRI PREMUROSI DI DX E SX TROVERANNO SULLA LORO STRADA E CHE VORRANNO DARE CONSIGLI (SPECIALMENTE SE NON RICHIESTI).
SONO ADULTI E VACCINATI.
SAPRANNO SCEGLIERE LORO QUALI CONSIGLI SONO BUONI E QUALI CATTIVI.

DIAMOGLI FIDUCIA E SPERIAMO BENE.

Anonimo ha detto...

Va beh ma il Bombagli puo' servire...poi é dei Verdi...ha fatto bene come Sindaco e ci aiuta sul Piano strutturale !!!!

che gran cazzate che dite ale' chianciano per me é già finito prima di iniziare

Trovatevi ancora in infinite riunioni e poi magari andate anche una sera a mangiare la pizza una bella birra e qualche bella ragazza....tante chiacchiere e tante risate e tanto tempo perso.

massimiliano lascia stare e pensiamo ognuno al proprio orticello.
Non si riesce a decidere le cose quando siamo in 3-4 persone figuriamoci se decidiamo adesso che siamo un gruppo di 140 persone.

MA LASCIA PERDERE !!! Concentrati in altre cose e lascia stare

Anonimo ha detto...

Scusate, ma attualmente Bombagli quale carica pubblica ricopre?

SAVARESE ha detto...

X ANONIMO 8:18

NON CONTESTO QUELO CHE DICI SUL BOMBAGLI.
SE E’ UNA TUA CONVINZIONE
NE PRENDO ATTO E PASSO OLTRE, NON MI CI APPASSIONO A QUESTA TESI.

MA CONTESTO IL TUO MODO DI VEDERE I CHIANCIANESI.

TE LO IMMAGINI SE GLI ALBERGATORI ROMAGNOLI RAGIONASSERE CON IL METODO
DA TE CONSIGLIATO DEL PROPRIO ORTICELLO???
NON SAREBBERO QUELLO CHE SONO.

NON PENSI CHE CHIANCIANO ABBIA UN ESTREMO BISOGNO DI SMETTERE DI PENSARE
SOLO PER SE STESSI???

CONCORDO IN PIENO CON LA TUA AFFERMAZIONE CHE NOI COLLITORTI SIAMO GENTE DIFFICILE E NON E’ SEMPLICE METTERCI INSIEME E DECIDERE INSIEME, MA SE NEANCHE CI PROVIAMO ABBIAMO PERSO IN PARTENZA.

LO SO CHE MI RIPETO, MA DEVI AUGURARTI CHE NASCANO ALTRE ALE’ CHIANCIANO.

Mazzetti Stefano ha detto...

x savarese:- bravo, hai detto una verità incontestabile , è proprio questo che manca a noi, collaborazione campanilistica costruttiva, e magari la concorrenza poi ce la facciamo tra servizi offerti, non a chi fa il prezzo piu basso, in questo modo se io voglio essere piu concorrente e competitivo, devo investire, ed investire non significa solo denaro, significa pubblicizzarsi in un certo modo, distinguersi dando un servizio particolare,dare informazioni ai clienti e questo è importantissimo, nel mio piccolo quando ho piu di 25-30 persone in sala, 1 persona di noi la faccio stare solo per parlare,dare informazioni, fare e consigliare tragitti, prenotare ristoranti,visite cantine,visite aziende agricole,maneggi,terme,tutto cio che sarebbe lavoro di un ente promozione che non c'è mai stato veramente e funzionale ed ora addirittura chiuso,è un sacrificio???perchè a un costo??? certo che si,e per me che ho l'azienda forse piu modesta e piccola di chianciano il sacrificio del costo è enorme....... ma coinvolgi il cliente gli trasmetti un idea di sicurezza nelle sue visite e acquisti ,e nello stesso tempo hai riguardo nei confronti dei colleghi ottenendone cosi il rispetto e la volta dopo magari è il collega che invia a te un cliente per qualcosa , se un cliente chiede di una cantina, si dire Montepulciano o altro, ma dire anche le presenti sulla cittadina, come per prodotti vari, ceramiche,etctec, tanto ci siamo distaccati uno dall'altro che il risultato è che i pochi clienti che vengono usano chianciano come dormitorio e poi vanno a spendere da altre parti, senza naturalmnte pretendere di poter far nostro tutto l'indotto, ma sicuramente con una mentalità collaborativa tanto rimarrebbe a chianciano, poi cosa a me cara per passione personale "la cucina" siamo in Toscana, conosciuta in tutto il mondo per l'eccellenze enogastronomiche, abbiamo presidi slow-food in tutto il territorio, chianina,cinta senese, 5 dei 17(se non erro)vini docg di tutta italia, oli spremitura a freddo, cereali biologici, risaie senesi, zafferano,PECORINI,sigari toscani,etctectec, POI sI DEVE SERVIRE A TAVOLA FILON DI MAIALE CONGELATO,AGNELLI NEOZELANDESI CONGELATI, PASTA DI IMPORTAZIONE CINESE,OLI DI PROVENIENZA SCONOSCIUTA, PESCE DI IMPORTAZIONE THAI.O CINESE SPACCIATI PER CERNIA O PALOMBO,POTREI DILUNGARMI AD OGNI SINGOLO INGREDIANTE UTILIZZATO, MA NON VOGLIO CHE IL MIO COMMENTO SIA PER ACCUSARE QUALCUNO, MA CHE SERVA PER RIFLETTERE, la gente non è cretina, non è ingenua, in tanti casi basterebbe un po di onestà in piu, non dico che certi prodotti non debbano essere utilizzati, ma che non vanno spacciati per cio che non sono, poi è il cliente che con libero arbitrio sceglie di mangiare una tagliata di chianina a 16-20 euro, o di olandese importata che però dovrebbe essere servita a 13-15, o congelata danese a 11-14,una semplice bruschetta.......te la condisco e ti metto la bottiglia a tavola di un dop terre di siena e te ne spiego le caratteristiche,ok 5 euro??ti d'ho una fetta di pane unta di olio di sansa ok, te lo dico e ti chiedo 1 euro facendoti magari assaggiare una e l'altra,un semplice cantuccio con vinsanto??ok cantucci buoni e vinsanto "vero" gli spieghi come viene fatto e fai capire poi chiedi 8-9 euro, cantucci economici e "vino liquoroso" da 6 euro il bottiglione da 2 litri, te lo dico, ti spiego la differenza con l'altro e ti chiedo 2-3 euro, e non è detto che il meno costoso non piaccia, magari si, ma l'importante e far capire che chi vuole spendere una sciocchezza deve sapere che ottiene poca qualità, il cliente deve essere educato a capire questa logica,e mia opinione (dettata dall'esperienza oramai purtroppo quasi trentennale del mio lavoro)a quel punto il cliente accetta ben volentieri di spendere di piu consapevole e informato delle differenze, e non "truffato" facendolo pensare di aver mangiato oro pagando ferro............
sono solo mie opinioni nel rispetto di tutti lungi da me fare il professorino di turno,
saluti a tutti.

Comune di Chianciano Terme ha detto...

COMUNE DI CHIANCIANO TERME
PROVINCIA DI SIENA


COMUNICATO STAMPA n. 54 del 12 settembre 2011

Individuate le azioni preliminari del piano. Ora la cittadinanza è chiamata ad esprimersi
Piano Strutturale Comunale

Tra le azioni prioritarie la riqualificazione urbana e dei servizi per la popolazione residente e per attrarre nuovi clienti del comparto termale e turistico.

Chianciano Terme (7 settembre 2011) – Presentata (martedì 6 settembre) la proposta preliminare del Piano Strutturale del Comune di Chianciano Terme alla sala dell’Astoria Forum (gentilmente concessa). All’assemblea pubblica hanno partecipato molti cittadini e tra questi diversi erano giovani del territorio. Dopo il saluto del Sindaco Gabriella Ferranti e l’introduzione dell’Assessore all’Urbanistica Marco Rossi, è stata fatta una rapida rassegna cronologica del percorso che ha condotto alla presentazioni della proposta preliminare del Piano Strutturale. Il quadro conoscitivo del territorio è partito nel 2007 e poi è stato ripreso nel 2010 da un nuovo gruppo di lavoro in una logica di continuità.

Nell’assemblea pubblica sono stati illustrati i temi oggetto di approfondimento da parte dei professionisti ed in particolare: l’evoluzione urbanistica della città e del territorio, il processo di attuazione del piano regolatore vigente, la situazione del comparto ricettivo e delle strutture alberghiere; in particolare sono stati condotti specifici aggiornamenti sul territorio rurale da parte dell’agronomo incaricato e sul settore socio-economico dal gruppo degli economisti.

Questo in sintesi il quadro illustrato dal gruppo dei tecnici.

Dalle analisi illustrate emerge un quadro territoriale complesso, interessato da gravi criticità per quanto riguarda il settore del termalismo e ricettivo con fenomeni di dismissione e riconversione del patrimonio alberghiero esistente che negli ultimi anni si è fortemente acutizzata. Per contro, Chianciano Terme è riuscita a mantenere il proprio patrimonio storico, ambientale e paesaggistico significativamente integro e ciò costituisce una risorsa fondamentale per le future strategie di sviluppo.

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Dall’approfondimento della fase conoscitiva e dalla verifica degli obiettivi formulati dall’amministrazione comunale il gruppo di lavoro ha redatto una quadro di sintesi delle strategie e delle azioni di piano da sottoporre al confronto e discussione con i cittadini. L’insieme delle azioni e strategie è rivolto alla riqualificazione complessiva della città sotto il profilo del patrimonio edilizio esistente, della dotazione di servizi e infrastrutture e del miglioramento del rapporto con il paesaggio ed il territorio naturale. Queste azioni di riqualificazione devono avere come obiettivo sia il miglioramento della qualità urbana e dei servizi per la popolazione residente, sia il miglioramento della capacità attrattiva della città come polo termalistico e turistico nel panorama regionale e nazionale.

In particolare, la qualità urbana passerà anche attraverso operazioni di riconfigurazione del tessuto urbanistico esistente, volte a ridurre le densità edilizie e migliorare la qualità del patrimonio insediativo, da programmare attraverso strumenti e procedure perequative, ovvero basate sulla equa distribuzione dei volumi e dei diritti edificatori all’interno di specifici ambiti di trasformazione.

Ora i cittadini sono chiamati ad esprimersi

Si apre ora una fase molto importante in cui la cittadinanza è chiamata ad esprimersi e a portare il proprio contributo affinché il processo di pianificazione possa essere condiviso.

Dove trovare il materiale per la consultazione

Il materiale relativo al Piano Strutturale è consultabile anche nel sito del Comune nella sezione HOME PAGE:
www.comune.chianciano-terme.siena.it/on-line/Home/articolo1508288.html

Per informazioni e appuntamenti:

L’Ufficio del Garante della Comunicazione del Piano Strutturale fornisce informazioni e chiarimenti sul procedimento e favorisce la partecipazione della cittadinanza. E’ aperto al pubblico il lunedì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 (previo appuntamento). Per informazioni: Garante della Comunicazione, Giovanna Poggiani, Tel. 0578 652305, garante@comune.chianciano-terme.si.it. Addetta alla Comunicazione: Patrizia Mari, Tel. 0578 652210, piano.strutturale@comune.chianciano-terme.si.it

generazione di fenomeni ha detto...

Casini e la Festa UDC di certo all'Italia non avrà portato nulla, come del resto tutto quello che fanno quella manica di perditempo che ci governano, qualunque sia il colore...

A Chianciano, e forse lui non lo saprà mai, ha invece prodotto diversi miracoli:
- ha fatto verniciare alla rinfusa
un pò della segnalatica orizzontale...non succedeva da tempo immemorabile...a Chianciano non ci sono più linee di mezzeria e i passaggi pedonali sono invisibili...
- ha fatto tagliare l'erba dove solitamnete albergano foreste tropicali...
- ha fatto ricomparire come d'incanto i vigili dopo le ore 20...come vedere una renna in Marocco
- ha fatto ricomparire i vigili senza che questi facessero le multe..certo non per un ritrovato rispetto nei confronti dei chiancianesi e di quei pochi ospiti che ancora vengono qui in cura..ma solo per uno sfacciato servilismo nei cofronti dei congresisti, che hanno parcheggiato dove hanno voluto..la democrazia è un'altra cosa..
- ha fatto scomparire d'incanto tutti i camperisti dal parcheggio dei Fucoli...ai quali noi offriamo solo una misera cannellina..come nel peggiore dei campi Rom..
- ha fatto rifiorire bar e tavole calde...con gente che si metteva a sedere per consumare e non con la solita pletora di ''scrocconi'' che rubano tanghi e valzer un po' dappertuto senza pagare neppure un bicchiere di acqua...
Allora mi dico..perdiamo ancora tempo e soldi con improbabili Piani Strutturali e si coninua a gonfiare il borsello della Arch. Bodega che dopo i disastri del Palabruco e i progetti di Piazza Italia con le pozzanghere colorate..potrebbe essere preso in considerazione solo per la cuccia del cane o per la stia dei polli?
Facciamo in modo che Casini o uno di un'altra banda venga 5 o 6 volte all'anno..alla fine avremo una nuova Chianciano..pulita,tirata a lucido con tanto di segnaletica ben in vista, i bar affollati e i vigili dopo cena e senza il blocchetto delle multe in mano....
Vi sembra poco ???

mangia bene ha detto...

Bravo Mazzetti Stefano, ora rifletti:
Invece di spiegare che la bistecca e' chianina o olandese o tedesca o.. falle assaggiare e chiedi quale e' la piu' buona, la chianina sara' la piu' cattiva, cosi' lo fai con l'olio e vedrai cheil piu' disgustoso sara' il migliore, cosi' con il vino e con tutto perche' la gente non ha piu' il gusto, e' sopraffatta dalle cose industriali e il palato non distingue piu' nulla. perdi tempo e inoltre ti dico che le bistecche olandesi sono proprio buone e mangiano meglio, corrono felici nei campi e invece qui da noi stanno parecchio tempo chiuse in gabbia.

SAVARESE ha detto...

QUELLO CHE DICE IL MAZZETTI SI PUÒ RACCHIUDERE IN UNA UNICA FRASE CHE E' "FARE SISTEMA".
SE QUESTA E' LA CURA CHI E' A CHIANCIANO CAPACE DI DARLA (O IMPORLA)????
L'AMMINISTRAZIONE?????
LA POLITICA????
LE ASSOCIAZIONI????
I SINGOLI CITTADINI???
ACCETTASI SUGGERIMENTI.

Mazzetti Stefano ha detto...

hai ragione savarese 1 parola, e purtroppo anche l'anonimo mangia bene ha sommariamente ragione, ma siete sicuri che va bene cosi???? vi allego una chicca........Qualche giorno fa un mio collega anatomopatologo mi dice:”Sai che i cimiteri dei piccolo comuni da qualche anno stanno avendo problemi di mancanza di loculi? E’ dovuto al fatto che quando riesumano le salme per trasferirle nell’ossario le trovano ancora tutte intere! Come se fossero morti ieri! E’ dovuto al fatto che da una quarantina di anni mangiamo cibi pieni di conservanti e questi rimangono nel nostro corpo e conservano anche noi oltre che i cibi…”

Resto a dir poco allibito e dal giorno dopo inizio le mie ricerche per capire se quello che mi dice è vero.

Indosso la mia migliore faccia di bronzo e chiamo il necroforo (o becchino che dir si voglia…) del cimitero comunale di un paesino pugliese (evito riferimenti più precisi per questione di privacy) chiedendogli come seppelliscono i cadaveri e se da qualche anno quando riesumano le salme le trovano ancora ben conservate o trovano solo le ossa. Il necroforo mi dice che seppelliscono i cadaveri o sotto terra o nei loculi: nel primo caso usano bare di legno e riesumano i cadaveri dopo 10 anni; nel secondo caso sigillano le bare con dei controcassoni di zinco e riesumano i cadaveri dopo 35 anni.
Alla seconda domanda risponde così:”Dottore le faccio una confidenza: 10 anni fa ho sepolto mio padre sotto terra e quando lo ho riesumato lo ho trovato tale e quale a come lo avevo lasciato. Questa non è mica l’eccezione! Da una ventina di anni sono aumentati di gran lunga i cadaveri mummificati o saponificati, vado a riesumare le salme e non trovo più le ossa come dovrebbe essere e come era, ma trovo i cadaveri intatti. Non mi fa certo paura ma sta diventando un problema per il nostro cimitero perchè iniziano a scarseggiare i posti! Non so dirle il motivo perchè le tecniche di sepoltura sono rimaste praticamente invariate ma so solo dirle che questo è quello che ho riscontrato.”

Porca miseria allora il mio amico non mi aveva preso in giro! E’ tutto vero!!
Ok adesso però c’è da capire la causa di questo assurdo fenomeno. Per avere conferme faccio qualche ricerca online e trovo solo poche notizie in inglese, in particolare Seth Roberts professore di Psicologia dell’Università di Berkeley e autore del Seth’s Blog dice che questo fenomeno è dovuto al fatto che negli anni sessanta c’è stato un passaggio dai cibi fatti in casa ai cibi preconfezionati e/o precotti e che questi ultimi contengono meno batteri e anche i nostri intestini quindi hanno iniziato a avere sempre meno batteri rallentando quini il processo di decomposizione.
Aggiungo che il numero inferiore di batteri potrebbe essere dovuto anche a tutti gli antibiotici che assumono gli animali che mangiamo.
Infine l’ipotesi dei conservanti che si accumulano nei nostri corpi non è neanche da scartare ma potrebbe aggiungersi come fattore a quello del minor numero di batteri.

Conclusione
Fra 5 minuti (il tempo di riprendervi dallo stupore di questa notizia…) iniziate a programmare una dieta che sia il più naturale possibile che comprenda soprattutto cibi cucinati a casa con materie prime biologiche e con meno conservanti possibili!

Spero di avere ulteriori conferme nei commenti a questo post.
www.psichesoma.com

Anonimo ha detto...

Mazzetti........un po' di camomilla e cerca di dormre di piu'.......

generazione di fenomeni ha detto...

Mazzetti..ma perche' ci metti tanto a dire le cose....?
bastava dire che i morti sono sempre morti...tranne che a Chianciano..NOI PER ESEMPIO SIAMO MORTI, MA NESSUNO C'E' L 'HA DETTO

stantio ha detto...

Mazzetti c'e'un libricino fatto dai becchini del cimitero di Roma il Verano dove ci sono le foto di questi morti conservati, e' stato pubblicato da qualche anno, arrivi tardi con le notizie, sei stantio e poi chi se ne frega se dopo crepati ci conserviamo per piu' tempo, la soluzione e' la crematura obbligatoria e tutto si risolve.

Mazzetti Stefano ha detto...

accetto critiche, no problem, il post non era il mio è copia incolla (come scritto: allego una chicca)di una rivista,mia è solo la prima riga, ed era in risposta ad anonimo che minimizzava l'importanza dell'attenzione nei riguardi dei cibi,ognuno a le sue passioni, la mia è questa, x generazione.......ahahah bella frase, rende bene l'idea,speriamo che con tutti sti conservanti non lo rimaniamo a lungo...ahaha.
- stantio???, appunto magari so morto ma un marcisco,mi sa che ancora dovrai sopportarmi anche se puzzo.
-camomilla e non solo tutti i giorni, e dormo bene, se ti disturbo me ne dispiace, non so chi sei ma non era comunque mia volontà,
-non mi sembra di aver mai costretto nessuno di voi a mangiare cosa dico io, sono le mie idee, non le condividete, ok no problem.

Anonimo ha detto...

Ma con questo piano strutturale due palle. Facciamo i fatti e URGENTEMENTE e lasciamo perdere le chiacchiere da bar, le riunioni, i tavoli estenuanti di lavoro. Tutta sta' democrazia a me non mi pare che vada tanto bene cosi. Sveglia ale' chianciano !! Ti sei perso in qualche sonnellino ??? Massimiliano ti sei freddato ? ti sei forse accorto che non ce la fai ? Forse deve trovare lavoro da un altra parte

Piano Strutturale ha detto...

Grande manifestazione per le solite autocelebrazioni di turno della Giunta Ferranti. Pessima e fiacca recitazione del Sindaco che con tono parrocchiale elenca i lavori fatti dalla sua amministrazione… BLA BLA BLA … tutti lavori di piccolo cabotaggio … tutti lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria .. niente di più … tanta enfasi per dire che il parcheggio BorgoNuovo non è costato un’euro di più .. ma di che cosa … quando ormai la Giunta Bombagli c'ha sotterrato decine di migliaia di euro in palificate che non serviranno a nulla … ma l’opposizione le fa i controlli su queste spese o no … Grande discorso di prosopopea poi fatto dall’assessore Rossi che intavola il solito discorso di inquadramento generale del Piano Strutturale, elencando i criteri ispiratori, ma senza dare contenuti di valore specifico … solite frasi fatte e rifatte … cotte e ricotte … fin dai tempi del Bombagli …. Poi la burocrazia ha fatto la sua parte descrivendo percorsi e tempi che appaiono altremodo indefiniti ed indefinibili …. Poi hanno preso la parola i tecnici redattori del Piano Prof. Bellini il quale ci ha illustrato che 1) una progressiva riduzione del peso del turismo nell'economia in parallelo con la trasformazione del patrimonio edilizio alberghiero in residenziale. Ma riconversione a cosa? Con quale credibiltà? Quali gambe dare ad un modello di sviluppo diverso? ovvero sappiamo piangerci addosso da soli, non abbiamo bisogno che un esperto ci venga a dire in che stato siamo. questo lo sappiamo da noi. Un esperto ci deve trovate le soluzioni ai problemi, non basta darci solo il titolo del problema. 2) una low road dello sviluppo turistico, che miri ad una fascia di mercato a basso reddito e bassi consumi: turismo pendolare, turismo-dormitorio per gruppi organizzati. La soluzione forse più facile, ma anche piena di rischi: quelli di una spirale di deterioramento della qualità, che taglia Chianciano fuori da ogni nuova opportunità di mercato ovvero soluzione n. 2 non solo dobbiamo piangersi addosso, ma lo dobbiamo fare constatando che non abbiamo neppure gli occhi per piangere. 3) una high road dello sviluppo turistico, che faccia ancora rendere il capitale di credibilità e di immagine costruito nel passato. Ma a quali condizioni? Scelte strategiche chiare, riqualificazione urbana, innovazione, risorse umane di qualità, investimenti dall'esterno. ovvero soluzione n. 2 non solo dobbiamo piangersi addosso, non solo lo dobbiamo fare senza avere gli occhi per piangere, ma stavolta lo dobbiamo fare anche senza avere i soldi per farlo. Poi ha parlato il coordinatore del gruppo di lavoro che ha ulteriormente messo in evidenza che i principi ispiratori del piano sono ancora vaghezze (e non certezze) descritte con iperboli linguistiche che vanno per la maggiore nel mondo politico della sinistra toscana (basta leggere anche il documento di sintesi in cui si elencano tutti i possibili temi ma ripeto un conto è dare i titoli un conto è dare i contenuti … e questa volta la giunta Ferranti deve dare le soluzioni altrimenti la tanto paventata presunta fine di Chianciano diverrà una certezza.

Anonimo ha detto...

Mazzetti smettila di scrivere le fantasie, il basso costo c'e' in tutta europa, da londra, parigi, berlino, francoforte, vienna , roma, etc, le strutture sono tutte a norma e il personale e' regolarmente assunto e nessuno si lamenta, anzi guadagnano un sacco di soldoni! Caro mio se giri per l'europa puoi facilmente andare in ogni capitale e spendere meno di 100 euro per il volo, la colazione ,la cena e la camera, informati meglio prima di scrivere certe cose! Sono stato ad edimburgo proprio pochi giorni addietro ed ho speso una scemenza!!!!! Spiegami come fanno le compagnie aree a vivere con i bassi costi, ce ne sono tantissime e sono piu' che dignitose, credo che sia da tanto tempo che non ti muovi per l'europa caro mio! In germania dormi all'ao hotel con una cavolata ed e' una struttura pulita, con tanto personale e sempre collocata nei punti strategici, smettila di fornire gratuitamente panico e inizia a pensare che per te il basso costo non e' possibile, quindi dedicati all'alto costo e non criticare cose che non sai.
di si basso costo! su Chianciano Terme Piano Strutturale - Osservazioni alle 17.53

Anonimo ha detto...

sempre x il Mazzetti: http://www.aohostels.com/en/ http://www.ryanair.com/it http://www.germanwings.com/it/index.shtml http://www.germanwings.com/it/index.shtml ce ne sono altre 15 super economiche caro mio, come fanno???? Piu' ci sono centinaia di strutture per dormire e mangiare a basso prezzo, come fanno?????? una spiegazione ci deve essere, o sono dei masochisti del denaro e godono quando sono in perdita????? Io giro l'europa con i pacchetti fine settimana, volo , dormo, mangio e spendo solo 100 euro per il fine settimana, mi sono sempre trovato benissimo. anche treniitalia offre una tariffa chiamata smart che con 19 euro vai in qualsiasi capitale europea viaggiando di notte, anche loro come fanno???? Grazie a questi bassi costi io viaggio spesso e spendo poco, quasi quanto restare un fine settimana al paese andando fuori a mangiare una pizza. Chiaramente se vuoi viaggiare comodo e stendere sempre le gambe devi spendere, se vuoi mangiare la bistecca della mucca sotto casa devi spendere e non e' che sia la piu' buona! se vuoi girare con il taxi devi spendere, se vuoi dormire ed avere compagnia devi spendere, se vuoi un rolex devi spendere, Ma in fine le strutturine simili alla tua all'estero offrono piu' servizi e costano pochissimo! Sono stato in una Bauerhöfe in baviera , ho speso 13 euro per dormire e la prima colazione con i prodotti della fattoria, latte, uova affettati formaggio tutto a go go, ho mangiato le loro bistecche proveninti dai loro vitelli, buonissime e ho speso solo 10 euro! come fanno????? spiegami come possono farlo e viverci, guidano belle auto bmw, hanno case ben arredate , si vestono bene e offrono lavoro a molta gente, come fanno????? Auguri per la tua attivita'.
di si basso costo e alta qualita'!! su Chianciano Terme Piano Strutturale - Osservazioni alle 18.15

Anonimo ha detto...

Cambiate nome al blog........
di Anonimo su Chianciano Terme Piano Strutturale - Osservazioni alle 11.23

Anonimo ha detto...

Scusami Mazzetti, ma nella fattoria dove sono stato in Baviera era gestita da tedeschi doc e ci lavoravano tedeschi docg, nessuno straniero!!! Le portate sono meno, ma i piatti sono il triplo dei nostri, le cameriere sono vestite in costumi tipici bavaresi, la pressione fiscale all'inizio e' minore, ma quando inizi a guadagnare sei obbligato a pagare soldoni, poi la sanita' funziona con l'assicurazione e se la vuoi avere da privato devi pagare molto, circa 800 euro al mese. In Germania e' si facile aprire un'attivita', ma ci sono controlli che neppure immagini, e quando dichiari il guadagno la tassazione e' molto piu' elevata che in Italia caro mio. Queste cose le ho chieste ad un mio amico che ci vive da anni. Lui mi dice che c'e' un apparato dello stato che viene una volta al mese a controllarti la temperatura dei frigoriferi, bucandoti il cibo contenuto da essi con un termometro per vedere se e' tutto ok,poi ti controllano le macchine adibite al trasporto di latte o formaggi o verdure, te le fanno accendere per 10 min e se all'interno della cabina refrigerata non si ragiunge una determinataq temperatura te la bloccano e non la puoi piu' usare.In Inghilterra non conosco la situazione. Scrivi post non veri caro mio, pensare bene prima di scrivere.
di basso costo su Chianciano Terme Piano Strutturale - Osservazioni alle 11.34

Mazzetti Stefano "Pietriccia" ha detto...

e non ci si capisce.........
1-non ho menzionato controlli o controllini, le leggi haccp sono comunitarie europee non italiane e basta,c'è differenza nelle attuazioni ma le leggi sono quasi uguali, e da come parli sei informato ma non del settore(senza nulla togliere per questo alla tua opinione)e i contyrolli sono qui e li molti di piu
-il riferimento a personale di importazione è in generale per le metropoli da te citate e le catene internazionali, ma ci hai mai lavorato?????????, io si.
-le proporzioni riferite alla germania che dici, certo......ma devi vedere il totale entrate uscite,costi,servizi resi all'imprenditore come al cittadino, il sistema li è efficentissimo tanto e vero che sono leader in europa per efficenza,
-poi ho dato dati a braccio e opinioni come spunto di riflessioni, eccezioni ce ne sono d'appertutto,e ahi motivato il dirmi che sostengo cose non vere limitandoti a descrivere una fattoria in baviera che è come descrivere me qui a chianciano, io non faccio testo come non fa testo una fattoria in baviera, e di fattorie si parla ,cioè piccoli numeri infinetesimali rispetto al settore turismo della nazione che funziona in modo completamente diverso,
-io ho lavorato anche in inghilterra,come in spagna,come in altre 4 nazioni europee, ognuna ha le sue differenze, in meglio e in peggio, ma nessuna ha la complicanza burocratica-amministrativa-gestionale che c'è in italia, e si torna sempre li.........,se poi mi dici che preferisci come funzionano le cose altrove MI TROVI PERFETTAMENTE D'ACCORDO, ma stima parlando di soluzioni per noi qui siamo in italia,a chianciano terme,
lavori nel settore turistico-recettivo-ristorativo???? dalle parole mi sembra di no, e credimi in buona fede, non lo fare mai, oppure per sostenere questa tesi, saresti disposto dal prossimo anno a prendere 1 albergo 20 dipendenti, 100.000 euro di affitto, e lavorare per vedere se riesci a guadagnare ed stare nelle regole con gruppi a 20,00 euro?????????, se tu fossi in germania a monaco accanto all'aeroporto e snodi autostradali o londra e facessi tutti i giorni dell'anno 150 presenze quindi 55000 presenze all'anno forse forse.......ma qui che massimo ne faresti 10-15000 stai sicuro che è DURISSIMO questo concetto.
comunque ti saluto e ti ringrazio del contraddittorio queste sono le mie opinioni, non leggi universali.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 19,16 dimmi cosa fumi e con cosa ti ubriachi nel tardo pomeriggio ?
Certo in tutto il mondo fanno offerte a prezzi ridicolo come anche a Chianciano, ma anche in tutto il mondo ci sono alberghi e catene di alberghi che falliscono, ma te che ti frega, l'importante conta essere furbi e prendere un pacchetto ad euro 100,00 per londra e dentro magari c'e' anche la bionda di coscia lunga con l'aids.
Anche qui a chianciano ci sono offerte per gruppi ed individuali ridicole a prezzi anche ad euro 10,00 al giorno a persona netto hotel (stile gruppi vari, stile offerte groupon,groupalia,jumpin andare e vedere per credere).
Ragazzi non scherziamo se vogliamo parlare di cazzate da bar facciamo pure altrimenti parliamo di cose serie.
Io a queste offerte di certo non andro' mai in vacanza a prendere fregature e come me tanti altri.
Tu sei un coglione e vacci pure

ubriaco di basso costo ha detto...

Per Mazzetti:
condivido che una fattoria non fa' testo e che la burocrazia da noi e' opprimente, ma rimango dell'idea che il basso costo frutta, forse dovrebbero diminuire la burocrazia in Italia.
Per l'altro anonimo ho solo poche parole:
di fregature non ne ho mai prese con i viaggi a basso costo e la bionda con il virus non la voglio e non la cerco. Ho viaggiato e viaggio tutt'ora in tutta europa spendendo pochissimo e mi sono sempre trovato benissimo, le tue parole sono solo vuote e prive d'esperienza e pregiudizi. Mazzetti sei brutale, ma ragioni bene e mi fai capire meglio le situazioni, grazie per avermi meglio spiegato la situazione, forse con il basso costo chiancianese ho sbagliato, come dice il Mazzetti prima si dovrebbe cambiare e semplificare la burocrazia, ma non e' un fermo e' una modifica da fare giusto Mazzetti?

Anonimo ha detto...

anonimo pieno di pregiudizi delle 18.19 io saro' un coglione, ma viaggio per l'europa e spendo pochissimo, te invece andrai al barone per avere quello che io gratuitamente ho quando ne ho voglia!

Anonimo ha detto...

Te caro anonimo puo' andare anche gratis in giro per il mondoa Tokyo, New York o dove cazzo vuoi te, ma non é certo il modo questo di evidenziarne la qualita' del turismo.
te fai come vuoi per te stesso ma di certo gli alkberghi per dare qualità non devono proprio andare dietro a questo trend.
Ti saluto e ti auguro Buon Viaggio

Mazzetti Stefano "Pietriccia" ha detto...

certo che si..........ma...è utopico che possa succedere specialmente ora con i casini economici internazionali e peggio quelli di casa nostra, il sistema italia fa eccezione in europa per diverse cose, ti racconto un episodio di 2 amici chiancianesi
-Juri betti- amico caro con cui abbiamo viaggiato e lavorato spesso in giro, attualmente ha aperto un ristorante in spagna, (sono 3 anni), ....mi chiama dicendo"ste non ci credo io ho paura a inizia,mica ci sarà qualche trucco?? ho messo solo 2 firme una per l'affitto e una per la licenza e gia posso lavorare......., mi richiama..cazzo ste non ci crederai mai..per sistemare il locale avevo bisogno della corrente elettrica, ma qui con la "siesta" chissa quanto ci mettono, 2-3 giorni..niente, chiama l'ufficio preposto- ah si mi scusi è che ci sono le festività natalizie e non abbiamo personale a sufficienza, domani comunque le risolvamo il problema, il giorno dopo arrivano i tecnici che visionato il lavoro e visto che gli ci voleva un pò hanno risolto diversamente in attesa di fare il lavoro definitivo....GLI HANNO ATTACCATO L'ELETTRICITA AI CAVI DI UN LAMPIONE DELL'ILLUMINAZIONE PUBBLICA PAGATA DAL COMUNE ....meravigliato...ma scusi e io come faccio a sapere quanto spendo, risposta: -non preuccuparti è un ritardo nostro, quindi problemi nostri, te intento lavora subito, poi pagherai quando facciamo il lavoro per te..... , primi servizi locale aperto in 7 giorni , licenziato e autorizzato perche intanto inizi a lavoro subito, poi i controlli vengono a vedere se è tutto a posto, e se non lo è, tempo per adeguarti, se non lo fai per paraculaggine CHIUSURA IMMEDIATA, ci risentiamo dopo un paio di mesi, come va???: ste alla grande, da non crederci, sai come faccio i conti ai clienti, scivendo cifre e conteggi sopra la tovaglia di carta del tavolo del cliente, niente registri, niente registratore di cassa, niente spese commercialista, niente paura di controlli, devo solo lavorare,riscuotere e pagare il dovuto.........mia domanda..e come fai per le tasse???:- mah..fanno i conti a priori in base a posizione,probabile fruenza di persone,capienza locale, e ti dicono secondo noi tu puoi lavorare con questi numeri (sempre in ribasso dal vero) quindi a noi dai tot....ti sta bene...una volta iniziato quindi smetti di preuccupartene,e siccome le cifre da pagare sono giuste non ho bisogno di fare nero ed intrallazzi............., ora caro anonimo lungi da me prendere spagna in esempio che stanno peggio di noi, ma pur nel peggio hanno metodi anni luce lontani dalle nostre complicanze, e se vuoi lavorare,lavori cazzo.......se ti va male è solo colpa tua non di complicanze esterne...poi potrei dirti di gianfranco batelli a santo domingo, altri a new york, tokio, las vegas, emirati arabi,argentina,thailandia,india,russia,e altri ancora, ognuno differente certo, ma ripeto NESSUNO CON LE COMPLICANZE GESTIONALI-AMMINISTRATIVE-BUROCRATICHE ITALIANE, meglio o peggio???boh...sicuramente piu semplice. il low cost a chianciano potrebbe servire se lo fanno solo per scopi non detti di deprezzazione immobili e attività per essere poi con operazioni speculative acquistati dall'intrallazzatore di turno poi magari sarebbe meglio.......di sicuro peggio per noi costretti a vendere...pensiero malizioso???? , ps.oltre che brutale sono anche brutto....pensa che accoppiata.ciao

Mazzetti Stefano "Pietriccia" ha detto...

ps- poi ripeto, ma importante senno mi fanno nero dicendo :presuntuoso,saccente,professorino"etctec, NON "SPIEGO" VERITA UNIVERSALI A NESSUNO, LUNGI DA ME LA PRESUNZIONE DI AVERE SOLUZIONI A TUTTO, PARLO DI MIE OPINIONI, E DICO COSE IN BASE ALLE MIE ESPERIENZE e conoscenze.altri magari con esperienze diverse e opinioni diverse sono comunque magari ugualmente condivisibili.

Anonimo ha detto...

namo tutti in spaga , se mettemo il sombreros , aprimo na fraschetta e lavoramo, le sorche non mancano in spagna, che aspettamo, n'amo.

il territorio fa' cagare. ha detto...

Come farete ad essere competitivi, non c'e' nulla di bello nella Chianciano, L'unica cosa interessante la tenete in maniera fatiscente, pulite il vecchio centro storico e distruggete tutto il resto che fa' schifo!!! Chi volete che ci venga in una serie di strade piene d'albergucci vecchi, nessuno o solo pezzenti! Pienza offre un centro storico ben tenutoe un panorama che ispira tante cose, Montepulciano ha dei bei palazzi storici, architettonicamente molto interessante.Progettate bene le cose, la vostra pacchia e' finita, ora vi resta la vanga!

Nero ha detto...

Un albergatore chiancianese (con l'albergo fuori dal piano pedonale!) ha fatto, nel topic apposito, questa "osservazione":

"Falciare il traffico e le macchine, cioe’ creare una citta’ pedonale: io dico mitico! Avete presente Zermatt?"

Questo la dice lunga sulla situazione di Chianciano...

Anonimo ha detto...

cambiate verso alle strade e fate impazzire i navigatori, le strade sono piene di buche e radici che gonfiano lo sfalto, lo squallore e' sempre maggiore, spianate tutto e ricominciate da zero!
Falliti per sempre e n piu' lo squallore vi sovrasta.

NO euro! ha detto...

Stanno per ritornare le Lire, per noi girera' alla grandissima, gli Americani verranno a trenate dal celo, i giapponesi verranno anche a piedi e noi faremo i soldi , grazie al buon cibo e alla nostra storia. L'euro e' stata ed e' la piu' grande inculata che si e' preso, furbi gli svizzerotti, col cazz che entrano nell'euro! Io confido che esploda questa urozona , meglio che noi ne usciamo, per la ristorazione e l'ospitalita' sarebbe una svolta enorme, si ritornerebbe ipercompetitivi altro che storie. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il Mazzetti riguardante il ritorno alla Lira.

mazzetti stefano ha detto...

alla grande, se sparisce l'euro per tutta l'europa, e tutti alle proprie monete, se si dovesse uscire solo noi...mmmhhh non so, non mi intendo tanto di ste cose ma mi sa che saremmo tagliati fuori da diversi "giochini"di potee,per noi certo meglio cambio favorevole per tanti per venire qui ma.........noi per andare fuori toccherebbe andà tutti coi camion per avere spazio da mettere mucchi di lire che in giro per mondo avrebbero il valore dei cerini per accende il foco, mi sa che la scelta non è per la migliore soluzione, ma la meno peggio, e mi sa che è l'euro, non dovevamo farne parte da subito e allora forse.....................

david gambacurta ha detto...

Caro Nero anonimo, magari chianciano fosse tutta pedonale!...e l'hotel al quale ti riferisci fosse in una zona pedonale.. penso che i proprietari pagherebbero non so cosa per avere tale privilegio...invece che avere il privilegio del traffico della provinciale di fronte... ah no ma scusa hai ragione tu, perché e' vero che ora come una volta i clienti si beccano con il lazo lanciato al volo dal marciaiede della provinciale come cent'anni fa... dalla strada c'e' passo! cavolo quanta gente! becca quello! al volo! mi sembrava invece qualcuno avesse inventato il marketing..si non siamo messi bene

Palabruco ha detto...

Caro David, non diciamo baggianate, se davvero Chianciano diventasse tutta pedonale (compreso il tratto davanti al tuo albergo) si vedrebbe 100.000 volte di più il mortorio che c'è nel nostro paese. A cosa servirebbe tutto quel tratto pedonale? Sarebbe superfluo anche per farci pascolà le pecore.
E poi caro mio, non fare troppo l'esperto di marketing, anche se uno non la pensa come te, può darsi che ci campisca anche di più!

Anonimo ha detto...

Caro Palabruco dimostralo se ci capisci piu' di David nel campo del marketing ?
Tutti buoni a chiacchierare ma a fare dentro e fuori le proprie aziende nullità pura.
Le opinioni di David sono molto condivisibili ma andrebbero attuate e velocemente e non per colpa dell'amministrazione comunale e dei loro politici MA SOLO PER COLPA DELLA MASSA DI CAPRONI E CONTADINI CHE SONO I CHIANCIANESI

Anonimo ha detto...

se eravamo contadini ora non ci lamenteremo maremma maial... avremmo avuto le pecore e il cacio, i maiali e i presciutti, e li avremo venduti bene bene.

aspirante contadino figlio di contadini ha detto...

22 settembre 2011 18:15-anonimo ma ti sei reso conto di quanto sei stato offensivo ???????,Valerio è stato con te e lettori così serio da cestinare un mio post "maleducato"con parolacce nei tuoi confronti, mi riesce difficile credere che ci sono persone nel 2011 che possano utilizzare la parola "contadino" per descrivere "ignoranti","ottusi""stupidi" etctec come hai sottointeso nel tuo post......io sono figlio di contadini nipote di contadini nati da contadini, e non posso purtroppo chiamarmi tale nonostante lo faccia perchè non preparato e esperto a sufficienza,spero che David che citi non ti conosca e si discosti da cosa hai scritto, proprio perchè lui da persona seria si firma nei suoi post e non voglio credere che avrebbe usato le stesse parole, vergognati e continua a essere anonimo sperando che nessuno capisca chi sei, avresti vita difficile a berti un caffè in un bar o altro............, e se fosse per i contadini di sicuro ci sarebbero meno problemi.
mazzetti stefano.

Anonimo ha detto...

una notiziola potenzialmente dirompente: si è accorto qualcuno che per i lavori che il comune intende effettuare in via delle terme, via baccelli e via umbria l'appalto dell'impiantistica è andato alla p.m.g. di chiusi che è della moglie dell'assessore piccinelli e che per questo non doveva essere neanche ammessa alla gara?

moralizzatore ha detto...

Visto che nessuno ne parla più (compresa l'opposizione), vi consiglio di andare a curiosare nell'albo pretorio del Comune dove c'è la delibera di Giunta n° 205 del 20/09/2011 avente il seguente oggetto: "Discarica in Loc. Cavernano - Smaltimento percolato - Incarico difesa"

Anonimo ha detto...

Moralizzatore, hai dimenticato il link, eccolo:

http://www.mapweb.it/chianciano/pratiche/dett_registri.php?id=1249