e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 23 maggio 2012

Non riconosciuto lo stato di crisi per Chianciano Terme

Niente "area di crisi" per Chianciano Terme

Chianciano Terme "area di crisi"? Il sottosegretario allo sviluppo economico ha detto "No"

“Solo nella parte conclusiva, quando si è impegnato a interessare immediatamente il Ministro del Turismo, le parole del sottosegretario allo sviluppo economico hanno incontrato il mio apprezzamento. Complessivamente la risposta all’interrogazione sullo stato di crisi di Chianciano Terme è stata molto deludente, perché ha confermato che a oggi il riconoscimento di ‘area di crisi’ per il territorio comunale della città termale, come previsto dall'art 2 della legge 181/89 per le aree o distretti in crisi, e l’adozione di provvedimenti urgenti a supporto delle numerose iniziative già intraprese dagli enti locali, non possono essere applicati senza prevedere alcune modifiche normative”. Con queste parole l’onorevole Susanna Cenni, deputata toscana del Partito democratico, commenta la risposta all’interrogazione ricevuta questa mattina, mercoledì 23 maggio, dal sottosegretario allo sviluppo economico Claudio De Vincenti, in cui si chiedeva il riconoscimento di “area di crisi” per il territorio comunale di Chianciano Terme e l’adozione di provvedimenti urgenti per scongiurare la crisi economica e sociale del comparto termale.(segue all'interno del post!) 

Saluti,

Valtubo

giovedì 17 maggio 2012

Enigmistica Chiancianese

Vorrei sottoporre ai lettori del blog un piccolo gioco di enigmistica su Chianciano Terme, qualcuno dirà, o penserà, la solita frase “…sono altri i problemi di Chianciano”, ma io preferirei si cominciasse a dire “sono anche questi i problemi di Chianciano” e dunque affrontarli e dove possibile i più piccoli almeno cominciare a risolverli.

Comunque l’indovinello è questo dove stanno gli errori?












Saluti,

Valtubo

martedì 8 maggio 2012

3° VB Day “Incontriamoci per costruire il cambiamento”

3° VB Day “Incontriamoci per costruire il cambiamento”

Invito ai lettori, e a tutti i simpatizzanti del blog Valtubo

“Incontriamoci per costruire il cambiamento”
Dopo la tornata elettorale è evidente la necessità di cambiamento che attraversa l’Italia, cambiamento nel modo di proporsi, nel rispetto delle promesse, nella costruzione e realizzazione dei progetti, Chianciano Terme in crisi ormai da molti anni necessita più di altri di qualcosa di diverso, per il terzo VB Day incontriamoci per cominciare a ragionare di ciò di cui abbiamo bisogno e di come operare per dire la propria opinione e cominciare a costruire quel cambiamento e progettazione necessaria, da suggerire al paese.
L’incontro è per mercoledi 16 maggio ore 21,15 presso l’albergo Sanremo in via P. Ingegnoli 21, vi aspetto!
Saluti,
Valtubo

mercoledì 2 maggio 2012

Parte la Tassa di Soggiorno!


Con questo comunicato stampa inviato dal Comune si definiscono le regole per l'applicazione dal 16 maggio della Tassa di Soggiono a Chianciano Terme (mentre si chiede lo "Stato di crisi") fortemente voluta dalla Giunta Ferranti:

"collegamento al sito del Comune di Chianciano Terme Imposta di Soggiorno
 COMUNE DI CHIANCIANO TERME
 PROVINCIA DI SIENA


COMUNICATO STAMPA n. 31 del 2 maggio 2012
 Imposta soggiorno in vigore dal 16 maggio 2012
 Il Consiglio Comunale di Chianciano Terme ha approvato l’istituzione dell’imposta di soggiorno nella seduta del 27 aprile scorso
 Chianciano Terme (2 maggio 2012) – Entrerà in vigore il 16 maggio 2012 l'imposta di soggiorno per i turisti che pernottano nel territorio comunale di Chianciano Terme. L'imposta di soggiorno è stata istituita, dal Consiglio Comunale del Comune di Chianciano Terme (Delibera del Consiglio Comunale n. 23 del 27 aprile 2012) e, come previsto dalla normativa nazionale, verrà utilizzata al fine di finanziare interventi in materia di turismo.
 Le entrate derivanti dall’introduzione dell’imposta di soggiorno verranno destinate ai seguenti interventi: miglioramento turistico della città, sostegno alle imprese turistiche, sostegno alla promo-commercializzazione, sostegno agli eventi, sostegno ai servizi turistici.
“Ritengo sia un diritto quello di poter passare dei giorni di vacanza/cura in un luogo che soddisfi in termini di servizi – afferma l’Assessore al turismo, Paolo Piccinelli – ovvero una città pulita, verde e possibilmente viva. L’introduzione dell’imposta di soggiorno nasce con questo obiettivo e i turisti ne trarranno immediato beneficio. Per quanto riguarda i proventi dell'imposta destinati alla promo-commercializzazione della nostra stazione turistica i fondi saranno utilizzati con l'obiettivo di aumentare il numero delle presenze”.
 L’imposta di soggiorno dovrà essere versata dai turisti che pernottano nelle strutture ricettive del territorio comunale di Chianciano Terme; le aliquote sono determinate per persona e pernottamento fino a un massimo di 7 (sette) pernottamenti consecutivi. L’imposta dovrà essere versata al gestore della struttura ricettiva che rilascerà apposita ricevuta.
 Questi gli importi da versare: per soggiorni negli alberghi a 1 e 2 stelle ed agriturismi a 1 e 2 spighe l’importo è di Euro 0,50 al giorno/per persona; per soggiorni in alberghi a 3 stelle ed agriturismi a 3 spighe l’importo è di Euro 0,80 al giorno/per persona; per soggiorni in alberghi a 4 stelle Euro 1,00 al giorno/per persona.
 Sono esenti: gli iscritti all'anagrafe residenti nel comune di Chianciano Terme; i minori fino al compimento del 13° anno di età; i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati dalle autorità pubbliche per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti ad eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario; gli autisti di bus e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati di almeno 20 (venti) partecipanti. L'esenzione si applica per ogni autista di bus e ogni accompagnatore ogni 20 (venti) partecipanti; i soggetti ospitati nella struttura a titolo gratuito.
 Per informazioni: Ufficio Tributi, Comune di Chianciano Terme, Via Solferino, 3, 53042 Chianciano Terme (Siena), Tel. +390578652245 – 244, e-mail: tributi@comune.chianciano-terme.siena.it. Orario di apertura al pubblico dell'ufficio: lunedì e mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 12.30; martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00. Per altri orari il personale dell'ufficio è disponibile previo appuntamento concordato per telefono o e-mail."

Saluti,

Valtubo