e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

martedì 22 novembre 2011

Approvata mozione "Stato di Crisi"

Stato di Crisi un passo avanti
La mozione per la richiesta di "Stato di Crisi" approdata oggi in Consiglio della Regione Toscana dopo due rinvii è stata discussa come ultimo punto all'ordine del giorno (doveva essere il secondo!) ed è stata approvata all'unanimità, con questo ultimo e necessario passaggio adesso potrà arrivare all'attenzione del Ministero dello Sviluppo, che potrebbe attivare, se ritiene che ci siano le condizioni, le prime misure a sostegno dell'economia chiancianese.
E adesso??

Valtubo

PS: Sotto, in esclusiva, l'estratto video della seduta del Consiglio della Regione con le "clamorose" affermazioni del cons. del PDL Marignani sugli albergatori di Chianciano Terme, da vedere assolutamente!!!! 


Valtubo Blog WEB TV estratto seduta Consiglio Regione Toscana mozione stato di crisi

Testo della Mozione 292 approvata all'unanimità!


Fonte la rete

41 commenti:

Anonimo ha detto...

Bene.
Allora è finita la crisi. Da domani saremo più ricchi e più belli. Forza ragazzi, prepariamoci a vivere di sogni: piscina, palacongressi, parco giochi, riqualificazione alberghiera, arredo urbano, Piazza Italia, Borgo Nuovo, prima erano sogni ora sono realtà. Da domani non si sogna più, non c'è bisogno perchè finalmente la Regione ha capito che siamo in crisi!
Antonio Falcone

canguasto ha detto...

No antonio.
Da dopodomani c'è l'assicurazione da pagare un po' di più.
Vedi:
http://www.centritaliaonline.com/journal/amministrazione-comunale/siena-bezzini-aumento-del-3-della-rc-auto-per-il-bilancio-2012.html

Associazione Albergatori - Federalberghi Chianciano Terme ha detto...

L’Associazione Albergatori - Federalberghi esprime il proprio profondo disappunto a seguito delle dichiarazioni del Sindaco Prof.sa Grabriella Ferranti riportate dal giornale La Nazione in data 18 Novembre 2011. Infatti proprio il giorno antecedente alle dichiarazioni del nostro Primo Cittadino, durante la
trasmissione televisiva “ZTL” di TeleIdea, la nostra Associazione aveva rivolto chiaro invito all’Amministrazione Comunale ad essere più vicina alle Aziende della nostra città. Sicuramente anche le cartelle esattoriali sono un modo di stare
vicino alle aziende. Forse però non sono il modo più indicato per farlo in una situazione di drammatica crisi come quella che stiamo vivendo oggi.
Le aziende alberghiere di Chianciano Terme sono in ampia maggioranza
di proprietà di famiglie di cittadini chiancianesi, o di famiglie che, seppur
provenienti da altre città, si sono oramai da anni integrate nella nostra comunità, divenendo a tutti gli effetti nostri concittadini. Non esistono di fatto, se non in numero limitatissimo, aziende correlate a franchising alberghieri od a grandi catene. A Chianciano dietro ogni azienda alberghiera vi è una famiglia di
chiancianesi.
Vorremmo quindi porre all’attenzione del Sindaco, della Giunta e
del Consiglio Comunale il fatto che le famiglie proprietarie di un albergo a
Chianciano non hanno certo preso a cuor leggero la decisione di pagare solo
parzialmente l’ICI dovuta nelle ultime due scadenze. Le famiglie degli albergatori sono ben consapevoli che questa decisione potrà avere ripercussioni sui servizi erogati dal Comune, sono però ben disposte ad accettarne i costi sociali. Costi
sociali che comunque saranno ben inferiori del veder chiudere la propria
azienda e non poter dare ai propri figli e dipendenti speranze per il futuro nella città dove sono nati. Perché purtroppo questo è il futuro che ci attende se non verranno attuati dalle istituzioni interventi urgenti e straordinari.
L’ICI è una imposta dovuta e noi non siamo evasori. Siamo solamente una
categoria che in modo forte ed accorato chiede alle istituzioni locali e nazionali un sostegno che, in questi ultimi venti anni, è completamente mancato.
Riguardo la revisione delle rendite catastali, pur se non di diretta
competenza del Comune, chiediamo da parte sua un sostegno nel merito,
nonché uno stimolo affinché gli uffici competenti agiscano con la urgenza che la situazione economica impone. Inoltre, considerato che l’aliquota ICI attualmente applicata è prossima all’aliquota massima, invitiamo il Comune a procedere quanto prima ad una sua riduzione, dando così un segnale di concreto sostegno alle imprese di Chianciano Terme.

Associazione Albergatori - Federalberghi Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Chi non paga una tassa e' un'evasore a casa mia! Chi non paga l'ici evade una tassa percio' e' un'evasore, punto e basta! Le proteste si fanno in tanti modi senza ricorrere all'evasione, spero che vi siano multe esemplari , ma ne dubito .

Nando il Telecomando ha detto...

Oh gente ma a voi vi si vede la televisione? A me un si vede più ninete, un n'è che la sindaca c'ha staccato il segnale perchè è inguastita co l'albergatori che un pagano le tasse?

Robin Hood ha detto...

Ceppo vai sul digitale che allora vedi tutto e bene, questa volta non è colpa della Sindaca, almeno questa se Lè salvata

Associazione Albergatori - Federalberghi Chianciano ha detto...

COMUNICATO STAMPA FEDERALBERGHI CHIANCIANO TERME – ASSOCIAZIONE ALBERGATORI

Dirsi soddisfatti per la dichiarazione di stato di crisi della propria città sarebbe da irresponsabili, sicuramente però, la mozione approvata nell’ultima seduta del Consiglio Regionale, va nella giusta direzione, ottenere quindi misure straordinarie a sostegno del territorio di Chianciano Terme.
La mozione impegna la Giunta Regionale ad attivarsi presso il Governo affinché le agevolazioni alle imprese di tipo commerciale ed alberghiero previste dalla legge 99/2009, vengano concesse in deroga anche a quelle localizzate nel territorio di Chianciano Terme.
Esprimiamo la soddisfazione nel vedere che un percorso cosi impegnativo abbia trovato da parte del Consiglio Regionale un voto unanime di maggioranza ed opposizione.
In particolare, esprimiamo un apprezzamento per lo sforzo straordinario che la Consigliere Pugnalini ha compiuto nel ridurre al minimo i tempi di approvazione della mozione.
Restiamo altresì sconcertati dalle parole che il Consigliere Marignani ha utilizzato nella sua dichiarazione di voto, accusando gli albergatori di Chianciano di essere la causa principale della crisi, per non avere investito nelle proprie aziende.
Facciamo presente al Consigliere, che le famiglie degli albergatori di Chianciano in venti anni di crisi strutturale, hanno investito nelle aziende tutti i propri risparmi, indebitandosi anche personalmente per poter ogni anno offrire il miglior servizio possibile.
Rivolgiamo un invito al Consigliere Marignani a visitare le nostre aziende, cosi da poter constatare di persona quanto le sue parole fossero inesatte e lontane dalla verità.
Confidiamo comunque che questo percorso di condivisione possa proseguire anche a livello nazionale, con l’impegno dei Deputati e Senatori espressione del nostro territorio.


FEDERALBERGHI CHIANCIANO TERME – ASSOCIAZIONE ALBERGATORI

Anonimo ha detto...

IL PD+L CHE HA FATTO QUELL'INTERVENTO AL CONSIGLIO REGIONALE, MERITEREBBE DA PARTE MIA, CHIANCIANESE ED ALBERGATORE, UN COMMENTO IRRIPETIBILE DEGNO DI UNA QUERELA PER INGIURIE GRAVI ED OLTRAGGIO, PER EVITARE CIO' MI LIMITO AD UN CORDIALE MA FA A ....
FACEVI MEGLIO A STARE ZITTO !!!!
fto:Uno che ha sempre votato a destra
(per ideale è chiaro, e non per interesse, visto l'aria che tira a livello comunale,provinciale ed in regione)

Anonimo ha detto...

Dal Cittadinoonline:

Meloni (PD):"Tutti d'accordo in Regione sugli aiuti a Chiancicano"
Il nuovo governo considerato un interlocutore "più sensibile"

CHIANCIANO TERME. “Siamo soddisfatti per l’approvazione all’unanimità, da parte del Consiglio regionale, della mozione che chiede al Governo aiuti straordinari per far uscire Chianciano Terme dalla grave crisi che sta attraversando”. Elisa Meloni, segretario provinciale dei democratici di Siena, interviene dopo l’approvazione della mozione Pd, presentata da Rosanna Pugnalini, con il voto di tutte le forze rappresentate in Consiglio regionale. “È un passo avanti in un percorso che vede impegnate le istituzioni in un lavoro comune – prosegue Meloni – con il sostegno degli operatori economici che da decenni sono costretti a sopportare il peso di una crisi strutturale. Chianciano da sola non ce la può fare. Confidiamo di poter trovare nel nuovo governo un interlocutore più sensibile di quanto non lo sia stato il precedente”.

“Da anni – dice ancora Meloni – il Partito democratico è impegnato con i propri parlamentari, in Consiglio regionale e nelle assemblee elettive di provincia e comune, a sostegno dell’economia chiancianese. Adesso occorre che anche l’esecutivo riconosca la strutturalità della crisi del settore alberghiero chiancianese, estendendo anche qui quelle misure fiscali, patrimoniali e di credito che possono consentire, nell’immediato, alle imprese di respirare un po’; e, nel medio periodo, di attivare finanziamenti nazionali finalizzati alla ristrutturazione economica del distretto termale; agevolazioni e incentivi per la riconversione e la nuova imprenditoria, anche femminile; progetti legati alla ricerca, all’innovazione, al ‘made in Italy’. Tutti settori sui quali Chianciano ha grandi potenzialità di sviluppo. Come Pd – conclude il segretario provinciale – negli ultimi anni abbiamo presentato una serie di proposte, come quella sulle zone franche termali presentata da Franco Ceccuzzi, che possono contribuire a riconvertire l’economia del territorio, fino a pochi decenni fa quasi esclusivamente legata al termalismo, e a creare nuove condizioni di sviluppo per Chianciano e per il distretto termale”.

Omar Sgrelli ha detto...

Anche secondo me, il commento di Marignani è fuori luogo.
Giusto ha tirato in ballo gli albergatori, che sono quelli che hanno meno responsabilità in merito alla situazione economica ed alla immagine turistica di Chianciano.
Forse voleva dire che la situazione, rispetto a 30 anni fa è cambiata e che Chianciano deve adattare le proprie strutture per cercare di captare nuovi mercati emissori.
Lo stesso dovranno fare gli alberghi, rinnovando ed innovando, per essere competitivi, ma anche per rispondere alle necessità del nuovo turista.
C'è poi la parte riguardante la promozione e l'organizzazione degli eventi, non solo per la destagionalizzazione in quanto credo che Chianciano potrebbe vivere tutto l'anno con questi, grazie alla enorme ricettività alberghiera.
Chianciano come nuova offerta termale e come sede di eventi tutto l'anno, avendo il vantaggio di non dover dipendere dal clima, come le stazioni turistiche di mare e di montagna.
Per promovuere tutto questo, cito come esempio, il modello di alcuni centri tursitici spagnoli, come Gijon, Benidorm e Gandia, (dove vivo e lavoro da quasi 5 anni come direttore operativo di una piccola catena alberghiera di 820 camere), dove funzionano le cosiddette imprese miste, ossia società pubbliche a partecipazione privata, che si occupano della promozione della destinazione turistica e della organizzazione di eventi di grande richiamo.
A Gándia, la società mista inizió con un capitale di 350 mila euro, l'80% del comune ed il resto in quote suddivise tra 4 associazioni: albergatori, ristoranti e bar, agenzie di viaggi, agenzie immobiliari (qui si affittano tantissimi appartamenti in estate).
In 3 anni e mezzo di attivitá, Gandia Protur (così si chiama) è stata presente in quasi tutte le fiere del turismo europee (compreso il TTG di Rimini), ha portato a Gandia agenti di viaggi da tutta la Spagna, oltre che Russia, Inghilterra, Belgio e Portogallo ed ha organizzato un sacco di eventi di livello nazionale ed internazionale, come corride di tori, concerti rock, raduni moto e auto, tornei di salsa, tennis e calcio, mercati e fiere tematici, oltre alle manifestazioni tipiche del Natale, della Pasqua e di San Giovanni (24 giugno).
Gandia Protur conta solo con un direttore e due assistenti, che sono i segugi che fiutano tutte le attività possibili, e noi soci che ci riuniamo e definiamo il calendario delle attività, secondo il budget a disposizione.
I fondi per finanziare questi eventi vengono dalla regione (Comunità Valenziana).
Sin dal principio abbiamo capito che era meglio organizzare tanti eventi low cost che coprissero tutto l'anno che non 2/3 megaeventi dove spendere tutti i fondi a disposizione.
Ci manca un Palamontepaschi, per esempio e per questo molti soldi si spendono per le strutture coperte in affitto.
Non abbiamo raggiunto ancora i risultati che vogliamo ma siamo sulla buona strada.
Io penso che a Chianciano si potrebbe ipotizzare una struttura simile, dimenticando i casi di mala gestione del passato, con rispetto agli eventi soprattutto.
É chiaro che occorre la mano e la collaborazione di tutti, ottimismo e voglia di superare questo brutto momento. In più la mano e le casse della Regione (benvenuti sarebbero anche i privati) e poco poco cercare di risalire la china.
Spero di aver apportanto un piccolo contributo a questa discussione.
Un forte in bocca al lupo.
Omar Sgrelli (Chianciano Terme, 1969 - Vivente)

Anonimo ha detto...

bravo Omar, scrivi che a chianciano manca il mare e la montagna, aggiungo che le strutture sono brutte e che tutt'intorno e' pieno di agriturismi da sogno. Magari se ci fosse stato il mare o la montagna almeno una stagione si faceva , adesso e' tutto da buttare via, lo zio pantalone non paga piu' le cure e ciao ciao.

Collettivo della Nana ha detto...

Ma basta bi parlare di queste sciocchezze, parliamo di cose serie:
- Il palabruco ha rovinato un bellissimo parco...ma vabbè
- Chianciano è diventata deserta e non vengono più i turisti...ma vabbè
- Si tengono fatture da 1 milione di euro nel cassetto senza metterle a bilancio...ma vabbè
- E' stata riorganizzata la viabilità con grande soddisfazione dei negozianti che possono chiudere i negozi (non per i debiti accumulati) per andare in ferie tutto l'inverno...ma vabbè
- C'è una discarica che è chiusa da molti mesi e ogni cassonetto è diventato una filiale del cavernano...ma vabbè
- Le piscine termali sono anni che vengono promesse e ancora i lavori sono al caro babbo e forse anche al caro nonno...ma vabbè
- L'amministrazioni non fa niente per risollevare le imprese dalla crisi se ne frega dei cittadini e delle loro proteste...ma vabbè

Però una cosa è certa, oggi ho iniziato a vedere i primi cartelli della festa dell'unità che faranno nel mese di dicembre....queste si che sono belle notizie!

ORA VENITE A LAMENTARVI CHE A CHIANCIANO NON FANNO MAI NIENTE, se non fosse per il "pds" e il collettivo fabrica (che poi è sempre la stessa banda) in questo paese si potrebbe anche fallì tutti!

umiliato ha detto...

per omar sgrelli e quelli che non hanno ancora capito. non mancherebbero le idee ,le persone ed anche i mezzi (ovviamente fuori di qui), ma il problema è che, al di là delle chiacchiere, promesse e progetti del partito unico, l'unica volontà pervicacemente e spietatamente portata avanti con ogni mezzo è esattamente quella contraria!!! Ed esattamente dai tempi,più o meno, del famoso palazzo dello sport(!).
Infatti, all'epoca, il comune di chianciano era, in rapporto alla media nazionale ,molto ricco.
Questa cosa non c'ha messo molto ad ingolosire il potentato politico regional-provincial-etc.
Tutti quei soldi in mano a questi chiancianesi ? creiamo qualcosa di bello in cui poi.......

il resto alle prossime puntate!

Anonimo ha detto...

Credo che Marignani, abbia fatto un intervento, in linea e interpretando correttamente le idee di Forza Italia locale . Perché ho avuto modo di parlare con Castagnozzi e vi assicuro che è stato ancora più duro con gli albergatori per non dirvi del Partito Unico ! ! Ho praticamente risentito le sue parole, compreso il passaggio su Ampugnano ! Quindi cari compagni Albergatori, abbiamo dalla nostra il PD, e non il partito plastica che sta perdendo i pezzi ! Ho capito anche che gli ex AN, che sembrano rinsaviti, prendeno le distanze dal Castagnozzi. Penso quindi che se sarà di nuovo il coordinatore, dalla gestione morbida di Giglioni che ho apprezzato molto, passeremo ad una gestione integralista ( fascista) come è nel suo stile ! Allora sì che dovermo diventare non solo evasori, ma tutti di sinistra, tanto ci aiutano solo loro !

emigrante ha detto...

anonimo delle 10,10:
infatti questo è vero!
Il partito unico è quello che vi ha assecondato nel mantenere alla larga da chianciano t.negli ultimi 40 anni ogni investimento esterno che vi avrebbe costretto a modernizzarvi ed adeguarvi (ovvero spendere soldi)assicurando la spartizione della torta nei secoli dei secoli(!!).
Così facendo c'era il tornaconto per tutti; e questo nonostante che in molti avessero avvertito dell'enorme errore.
Non volete proprio ammettere questa cosa così evidente?
Lo stesso ragionamento vale per i commercianti(commercianti?!)
Refrattari ad ogni canbiamento ed ad imparare davvero il mestiere, e rivolgersi così ad altri mercati.
Sordi e testardi nonché incapaci!
Ancora pensano alla "STAGIONE"!
Basta! Non voglio aggiungere altro.
E' inutile e ormai non c'è più niente da fare.
P.s. Se inquesto paese ci fosse stata almeno una parte di persone con normali attributi questi sigorini mafiosi del partito unico avrebbero dovuto andare davvero a cercarsi un lavoro, mentre invece tocca farlo a chi ha sempre prodotto e lavorato tutta la vità.
Complimenti a tutti!

Palabruco ha detto...

Sgrelli, se vi manca un palabruco, vi smontiamo il nostro e ve lo svendiamo a quattro soldi. Il palabruco non ci piace, preferivamo 100.000 volte di più il bel teatro all'aperto che c'era prima. Ti prego, se veramente ti garba il nostro bruco, fatevi avanti, ci si trova d'accordo nel prezzo e sulle modalità di pagamento.

Anonimo ha detto...

Scusate, quali sarebbero le famose tombe a 5 km da Chianciano nominate da Marignani?

Anonimo ha detto...

Gestioni morbide dell' opposizione vuol dire inciuci? Ma la colpa non era anche dell'opposizione che non sapeva fare il suo? Se sei di sinistra è ovvio che apprezzi le gestioni annacquate mai và disturbato chi comanda.
Castagnozzi o no lasciamo che chi non governa faccia il suo mestiere
altrimenti facciamo un governo tecnico alla Monti così tutti sono daccordo e botte ai soliti poveri e coglioni.

Andrea Angeli ha detto...

La polemica innescata sul riconoscimento dello stato di crisi in Regione mi pare quanto di più sterile. Ma intervenire mi sembra doveroso visto il tono di alcuni commenti che sono inaccettabili.
Anonimo delle 10.10 dire che “ dovremmo diventare non solo evasori, ma tutti di sinistra, tanto ci aiutano solo loro !” è patetico anche qualora si trattasse di una provocazione.
Far passare il messaggio che l’opposizione è quanto meno “insensibile” ai problemi degli albergatori è invece quanto di più FALSO e TENDENZIOSO che si potesse dire.
Lo stesso Marignani nel suo discorso afferma che il voto favorevole del PDL alla mozione presentata riflette espressamente quanto richiesto dal gruppo consiliare di Chianciano.
Personalmente non posso che confermare di avere dato precise indicazioni in tal senso allo stesso Marignani. E questo mi sembra la cosa essenziale.
Inoltre i rappresentanti dell’Associazione Albergatori ben ricordano quando a seguito delle dichiarazioni dell’Ass. Piccinelli rischiava di saltare il tavolo di confronto sulla crisi tra l’Amministrazione e le categorie produttive. In quella circostanza il nostro gruppo consiliare pubblicamente e in maniera netta si schierò a fianco degli albergatori pretendendo che la Giunta riannodasse il filo del dialogo.
Inoltre anche in altri vari incontri avuti l’opposizione consiliare si è sempre dichiarata sensibile e disponibile a sostenere le legittime richieste della categoria.
Ripeto, senza voler ulteriormente alimentare una polemica inutile, mi sembra opportuno ristabilire la verità dei fatti.

Anonimo ha detto...

Chiaro, che caro Angeli, corri subito in soccorso del tuo futuro coordinatore, perché quello di adesso ti ha annientato !!!!! Ahahahah !

Andrea Angeli ha detto...

Caro anonimo delle 16.44 due grasse risate me le faccio io delle str…..te che vai dicendo.
Inoltre caro cuor di leone che come al solito hai pure paura a firmarti, io non sono corso in soccorso proprio di NESSUNO ma ho semplicemente ribadito la giusta realtà dei fatti. E francamente mi da fastidio che si strumentalizzino questioni di estrema importanza come il dibattito sullo stato di crisi per altre motivazioni che non conosco ma che sicuramente hanno poco a che vedere con l’interesse pubblico.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 16.44 si capisce benissimo che sei un comunista, uno della banda bassotti che cerca di screditare l'opposizione.
Perché invece non ci parli di quello che sta facendo la tua Sindaca?
Ormai la gente vi ha smascherato razza di incompetenti e di manigoldi!

Anonimo ha detto...

Paese abbandonato,alberghi fatiscenti,negozi scomparsi,banche al rientro,comune inesistente,terme obsolete.Questa e' la verita'.

Mazzetti Stefano ha detto...

MMHHH, di sicuro il tema "crisi" è molto complicato, ed oramai diventato alla "base" una guerra tra poveri, ad oggi è nei problemi il dipendente pubblico che non arriva a fine mese visti i rincari di tutto e il non adeguamento dello stipendio, come l'imprenditore piccolo strozzato dalla burocrazia e costi gestionali impossibili, ma siccome a me l'ipocrisia non piace citerò 2 esperienze personali per "par condicio" ( tanto le verità le sanno tutti, poi però dicono solo parziali fatti): negli anni passati quando mi dedicavo di piu a catering ed eventi vari, la maggior parte delle persone da me contattate per fare "gli extra" necessari per l'occasione "ERANO QUASI TUTTI DIPENDENTI PUBBLICI" facilitati nel sab-dom- liberi, e a "ammalarsi" a comando................èd è lo stesso comparto che però accusa noi piccoli imprenditori anzi, me piccolo imprenditore (cosi non rischio di diffamare la categoria ma solo me personalmente di sicuro meno bravo di altri che riescono a fare tutto in regola e rispettare leggi)di evadere tasse e intrallazzare, ma quando a fine serata invece prendevano i soldi in nero........quello non contava???? e io come facevo a pagare in nero se il nero prima non lo facevo????? mi sono tirato indietro da questo genere di lavoro proprio perchè il rischio non valeva il sacrificio!!!!!!!!!,

- allo stesso tempo, certo non ora che siamo tutti messi male, ma quando avevo 9-10 anni (33 anni fa) non sono mai rientrato a fare le colonie estive comunali????????? perche il mi babbo da contadino dichiarando senza possibilità di mentire 7-8 milioni all'anno,era "PIU RICCO" dei "BABBI ALBERGATORI" CHE DICHIARANDOSI POVERI RIUSCIVANO A MANDARE I FIGLI ALLE COLONIE A SPESE COMUNALI, ..........4-5 anni piu tardi quando a 13-14 anni facevo le prime stagioni ho assistito ad una litigata di uno storico albergatore di chianciano con la moglie che il 15 di luglio voleva andare un po di giorni in ferie.......e gli fu risposto" MA TI PARE CON TUTTO IL LAVORO CHE C'è LASCIARE ORA, ABBIAMO GIA INCASSATO PIU DI MILARDO E PASSA, E NON SIAMO A META STAGIONE,IO ORA DEVO STA'QUI.............. la cosa strana????? era il "babbo" che per 3 anni consecutivi era riuscito a far andare alle colonie comunali i "figli" perchè piu "poveri" di me figlio di contadini (E ME NE VANTO!!!!!!!!!!) vabbe!!!!! poveretti, non mi è costato rinunciare a me per agevolare i "PIU POVERI".
ORA,....... la verità sta sempre un po nel mezzo, e certo ora non è 30-20 anni fa,ma che in passato alcuni albergatori siano stati lungimiranti a reinvestire???? sarebbe falso dirlo!!! ma oggi è allo stesso tempo ipocrisia e qualunquismo additarli-ci di responsabilità , i tempi sono cambiati i costi decuplicati, la burocrazia centuplicata.........è DIVENTATA UNA GUERRA TRA POVERI, DOVE OGNUNO DOVREBBE ESSERE COSTRUTTIVO PER UNA RISOLUZIONE CHE POSSA FAR SI CHE il mio e di altri figlioli possano in futuro fare una considerazione su Chianciano come la stanno facendo i babbi oggi(tutti e di qualunque categoria nella stessa barca), attaccarci reciprocamente ,ipocritamente e per schieramenti politici o socio.economici OGGI NON SERVE CHE A PEGGIORARE LE COSE..............è solo il mio modesto parere che non conta niente.saluti a tutti.

Anonimo ha detto...

concordo Mazzetti, lasciamo il passato al passato e cambiamo le cose adesso, basta burocrazia, basta leggi infinite, che sia il mercato a giudicare , poche regole basilare igieniche e poi via a lavorare. Spero che l'euro riesca a fare questo inginocchiando l'economia, distruggendo i depositi di soldi in banca , rendendo finalmente tutti poveri poveri, w il crollo dell'euro, w la poverta' per tutti. w la rinascita!

Omar Sgrelli ha detto...

Le tombe che cita il Marignani sono quelle di Tolle (di fronte alla villa de la Foce) e su quello sono d'accordo con lui. Invito tutti ad andare a vedere i soci
dell'associazione Geoarcheologica quando scavano in estate.
Vedere tirare fuori tutta quella quantità di canopi e vasi è un privilegio che fino a 25/30 anni fa, almeno a Chianciano, era solo dei tombaroli.
Riguardo al PalaMontepaschi o Palabruco, rispetto l'opinione di quelli che ritengono che sia brutto o che si poteva scegliere un'altra ubicazione.
Io solamente giudicavo l'importanza di avere un centro per ospitare eventi e manifestazioni medio-grandi.
Io non credo che Chianciano sia condannata a morire. L'economia di Chianciano si è retta sempre intorno alla ricettività alberghiera ed all'indotto che genera e non
credo che convenga abbandonare questa vocazione.
Comprendo che da rabbia pensare alla situazione in cui si trova l'economia di Chianciano, però ha ragione Stefano quando dice "..... OGNUNO DOVREBBE ESSERE COSTRUTTIVO, attaccarci reciprocamente,ipocritamente e per schieramenti politici o socio-economici
OGGI NON SERVE CHE A PEGGIORARE LE COSE....".

Anonimo ha detto...

Basta euro, basta tasse! Rivoglio la lira e il turismo svalutato che porta soldoni,ma un lo vedete che in slovacchia , in iugoslavia stanno tutti benone, ma un vi rendete conto.

Anonimo ha detto...

Finalmente ho letto un parere onesto sul palabruco:
quello di OMAR SGRELLI.

Anonimo ha detto...

che bel parere quello di omar, non lo condivido per nulla, o omar invece di lavorare in spagna vieni a lavorare a chianciano e poi vediamo quanto sarai bravino. Intanto io me la cavo e un sessantino pulito all'anno lo tiro fori!!!!

Comune di Chianciano Terme ha detto...

COMUNE DI CHIANCIANO TERME
PROVINCIA DI SIENA


COMUNICATO STAMPA n. 74 del 28 novembre 2011

Interruzioni dell’erogazione dell’acqua mercoledì 30 novembre 2011
Interventi di manutenzione sull’acquedotto
A Chianciano Terme le zone interessate sono quelle rurali e fontanelli pubblici alimentati dall’Acquedotto del Vivo


Chianciano Terme (28 novembre 2011) – La società Nuove Acqua SpA rende noto che il giorno mercoledì 30 novembre 2011, dalle ore 8.00 alle ore 17.00 a causa di interventi di manutenzione sull’Acquedotto del Vivo, programmati da parte della società Acquedotto del Fiora SpA, si potranno verificare interruzioni dell’erogazione idrica e fenomeni di intorbidamento dell’acqua erogata nelle località di seguito indicate. I comuni interessati sono Chianciano Terme, Sinalunga, Torrita di Siena, Montepulciano per la provincia di Siena, Monte San Savino e Lucignano per la provincia di Arezzo.

Per quanto riguarda Chianciano Terme le zone interessate sono quelle rurali e dei fontanelli pubblici le cui acque provengono dall’Acquedotto del Vivo. Si prevede di tornare alla normalità nella giornata di venerdì 2 dicembre 2011.

Ci scusiamo anticipatamente per i disagi che saranno creati all’utenza.

Per maggiori informazioni telefonare all’Agenzia di Sinalunga di Nuove Acque, numero verde 800-391739, fax. 0577.636805 o consultare il sito www.nuoveacque.it

Partito Democratico Chianciano Terme ha detto...

PROGRAMMA DELLA FESTA


VENERDI 2 DICEMBRE
ore 21.00 Un Progetto per l'Italia
Apertura della Festa democratica invernale
Saluto del Sindaco di Chianciano Terme Gabriella Ferranti
Con Andrea Manciulli, segretario regionale Pd Toscana
Elisa Meloni, segretario provinciale Pd
Massimo Rondoni, coordinatore comunale Chianciano Terme

Degustazione di Chianti classico dell'Azienda agricola "San Martino" di Gaiole in Chianti

ore 21.30 Williams, gruppo musicale

SABATO 3 DICEMBRE
ore 21.00 Exit strategy: dal governo locale al governo europeo
Con Leonardo Domenici, europarlamentare
Simone Bezzini, presidente della Provincia di Siena
Franco Ceccuzzi, sindaco del Comune di Siena

ore 21.30 Gianfranco Foscoli, fisarmonicista

DOMENICA 4 DICEMBRE
ore 18.00 Guardare al futuro, investire su impresa e lavoro
Con Matteo Colaninno, deputato Pd
Tiziano Scarpelli, assessore provinciale alle attività produttive

Degustazione di Brunello e Rosso di Montalcino

ore 21.00 APERILIBRI presenta "Il Sindaco pescatore" di D. Vassallo e N. Governato
Con Antonio Vassallo
Serenella Pallecchi, presidente provinciale Arci Siena
Andrea Campinoti, presidente nazionale Avviso Pubblico
Coordina Bianca Bartoli, responsabile legalità Generazione democratica

ore 22.00 Docs in concerto, cover band ufficiale dei Negrita

MERCOLEDI 7 DICEMBRE
ore 21.00 Intervista a Rosy Bindi, presidente dell'Assemblea nazionale Pd

ore 22.00 "IL RESTO DELLA CIURMA" in concerto, cover band ufficiale di VASCO ROSSI

GIOVEDI 8 DICEMBRE
ore 21.00 Fabiola Cappelletti e la sua Orchestra

VENERDI' 9 DICEMBRE
ore 17.30 APERILIBRI presenta "Strage" di L. Macchiavelli
Con Loriano Macchiavelli, autore
Contributo teatrale di "Voci e Progetto" di Chianciano Terme
Coordina Angela Betti, giornalista

Degustazione di prodotti tipici locali dell'Azienda Vinicola Podere "Casa al Vento" di Montepulciano

ore 21.30 Rosanna Barbanera e il suo Complesso

SABATO 10 DICEMBRE
ore 17.30 APERILIBRI presenta "Asinara Revolution" di M. Azzu e M. Nurra
Con Michele Azzu, autore
Fausto Raciti, segretario nazionale Generazione democratica
Andrea Biagianti, segretario provinciale Generazione democratica
Coordina Francesca Campanella, giornalista

Degustazione di salumi e Vernaccia della Fattoria "Poggio Alloro" dei F.ll Fioroni di San Gimignano

ore 22.00 Tommy Dj, disco-dance, house, coomerciale Anni '70-'80-'90

DOMENICA 11 DICEMBRE
ore 17.30 APERILIBRI presenta "Apettatemi ché torno? Storie di borghi, di campi, di santi cacciatori" di L. Pagnotta
Con Luigi Pagnotta, autore
Osvaldo Veneziano, presidente nazionale ArciCaccia
Coordina Andrea Biagi, giornalista

Degustazione di olio e Nobile di Montepulciano dell'Azienda Agricola Croce di Febo di Montepulciano

ore 21.30 I Windsurf, gruppo musicale

Comune di Chianciano Terme ha detto...

COMUNE DI CHIANCIANO TERME
PROVINCIA DI SIENA
Prot. n. _17644_2.3

Chianciano Terme 24.11.2011

- Ai Consiglieri Comunali
- All’Assessore Esterno
- Al Segretario Comunale
- All’Organo di Revisione dei Conti
OGGETTO: Convocazione Consiglio Comunale per MERCOLEDI 30 NOVEMBRE 2011 – ore 21.00 - prima convocazione – sala consiliare.
Nel giorno e nell’orario indicato in oggetto è convocato il Consiglio Comunale per discutere il
seguente Ordine del Giorno

1. Approvazione verbali seduta precedente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Ratifica deliberazione assunta d’urgenza dalla Giunta Comunale – art. 42, comma 4, D. Lgs. 267/2000;
4. Variazione di assestamento generale bilancio di previsione esercizio 2011 (art. 175, comma 8, D. Lgs. 267/2000);
5. D. Lgs. 267/2000 art. 194 comma 1 lettera e) - Riconoscimento debito fuori bilancio (Commissione Pubblici Spettacoli – Gestione anno 2008, 2009 e 2010);
6. Organo di revisione economico-finanziario – Rinnovo (Art. 235 D.Lgs. 267/2000);
7. Convenzione per lo svolgimento in forma associata delle funzioni di segreteria comunale ai sensi dell’articolo 10 del D.P.R. 04.12.1997 n. 465 tra il Comune di Chianciano Terme ed il Comune di Sarteano - proroga per l’anno 2012;
8. Programma Aziendale Pluriennale di Miglioramento Agricolo Ambientale con valore di Piano Attuativo Azienda Agricola "Poggio del Moro srl" in Loc. Poggio al Moro - Esame osservazioni
e approvazione (art. 69 L.R. 1/2005);
9. Ordine del Giorno contro la chiusura del Tribunale di Montepulciano – D.L. 13.08.2011 n. 138 e Legge di conversione n. 148 del 14.09.2011 (G.U. 16.09.2011), in vigore dal 17.09.2011
(presentato dal gruppo consiliare di maggioranza “Impegno per Chianciano Terme”);
10. Ordine del Giorno “Linee strategiche per le politiche ambientali del Comune di Chianciano Terme” (presentato dal gruppo consiliare di maggioranza “Impegno per Chianciano Terme”).

Il Sindaco
Gabriella Ferranti

Anonimo ha detto...

avete visto ? tutto bene!!
è il programma di festa di un partito che finalmente dopo decenni di sforzi è arrivato a compimento del progetto:annientare l'odiata classe privata imprenditoriale. Viva il pubblico che tanto c'è sempre qualcuno che ripaga i buchi.
E il consiglio comunale ? normali eventi amministrativi senza importanza. E il resto?.....(discarica, fucoli, cantinone,fatture, .....etc.)
Complimenti alla popolazione! evidentemente un paese di grassi borghesi indenni da ogni crisi e quindi menefreghisti al massimo.
che schifo!

Anonimo ha detto...

riaprono la discarica!

Anonimo ha detto...

Sono molto perplesso per il fatto che in una situazione così drammatica non ci sono più luoghi di confronto.
Sono anni che i Partiti non sono in grado di organizzare nulla e forse sta venendo meno anche la loro funzione costituzionale. L'unico soggetto che potrebbe organizzare dei momenti di confronto sarebbe l'Amministrazione, ma qui è inutile fare commenti. Forse Valtubo è l'unico che in questo contesto potrebbe organizzare qualche momento di riflessione fra cittadini per capire se ancora a Chianciano siamo in grado di sviluppare una proposta, un progetto, qualche idea per uscire da questo pantano.
Sono convinto che se mettiamo da parte la presunzione, gli odi, le paure e la pigrizia da questo paese
possono ancora uscire idee, proposte e capacità per andare avanti. Ci proviamo?
Antonio Falcone

valtubo ha detto...

Per me si può fare, ho aperto questo spazio proprio con il fine di portare idee e proposte, ho organizzato ogni anno degli incontri tra bloggers, ma se vogliamo crescere e dare vita ad una proposta più forte e si spera "concreta" io sono disponibile e spero molti chiancianesi di buona volontà!

Io sono Democratico ha detto...

Errata corrige:

Alla festa Democratica di sabato 10 dicembre sarà la compagna Francesca Campanelli a coordinare il dibattito e non "Campanella" come erroneamente comunicato in precedenza.

Saluti comunisti

Robin Hood ha detto...

Anonimo del 28, ore 23,25: meno male che si sono decisi a riaprire 'sto cavolo di discarica, cosi almeno avremo dove gettare 'sta massa d'incapaci che ci amministrano.

Roby 53 ha detto...

Ei amici, ho visto in ritardo il video della seduta del Consiglio della Regione con le clamorose affermazioni di Marignani, come dice l'autore del blog. A me non sembrano poi tanto clamorose quelle affermazioni dato che ha solo citato quello che in realtà è successo e succede da anni nel nostro paese.
Se ci si vuole scandalizzare per cose ralmente accadute mi sembra un po' eccessivo, in realta sono tutti fatti accaduti qui e che ad oggi nessuno se li ricorda? Forse era meglio se veramente qualcuno avesse pensato al domani e non oggi rimpiagere il passato, non credete? Un saluto.

Carlo ha detto...

Ma alla festa dell'unita un si mangia più? Nel programma segnalato dal Pd locale ci sono solo comizi.....mica mi vorrete dì che un si può più andà a mangià i pici con la nana e l'ocio al forno? Era l'unico motivo per il quale si continuava a dagli il voto......se si so magnati anche quello, alle prossime elezioni un ci vò più a mettegli la crocettina.
Occhio!!!

mazzetti stefano ha detto...

ooohh per fortuna fanno sta festa per tutti i compagni,dove i nostri contadini faranno assaggiare le nostre eccellenze del territorio cianciasnese......................OOOPPPPSSS, SCUSATE SIAMOA CHIANCIANO,OGNITANTO SONO MONTRPULCIANO DOVEFANNOUNMERCATINORURALE DEI PRODUTTORILOCALI, E VANTANO LE AZIENDE AGRICOLE COME RISORSA........................QUI SIAMO A CHIANCIANO DOVE PER FAR ASSAGGIARE QUALCOSA FACIAMO PUBBLICITà AD ALTRI INVECE CE A NOI STESSI................CHE CAPOCCE!!!!RE