giovedì 26 novembre 2020

Vendita quote Terme tanto rumore per ora poca sostanza



Domenica è uscito un articolo su La Nazione riguardo la vendita della quota di gestione della società Terme di Chianciano, in possesso del Monte dei Paschi, pari al 47%, a favore del fondo immobiliare di Massimo Caputi, già gestore delle Terme di Saturnia. (Cliccare qui per leggere articolo!)
Il fondo americano a cui fa capo Caputi già aveva partecipato alla corsa arrivando alle spalle del fondo russo che poi si è ritirato, dunque era il naturale favorito all'acquisto, ma ancora nulla è in realtà certo, ancora poca sostanza. 
Quello di cui si parla è per ora è una probabile opzione di acquisto sulle quote MPS, che molto probabilmente verrà definita quando e se Caputi avrà la certezza di ottenere la maggioranza, il 51% almeno della gestione, dunque dovrà cercare tra gli altri soci chi gli cederà la percentuale mancante. 
La Regione è la più desiderosa di liberarsi delle quote, ma da quando ha aperto il bando con i vincoli su piano industriale, mantenimento del personale etc. le aste sono andate deserte, probabilmente perchè i vincoli le rendevano inappetibili ai ben 6 soggetti privati che avevano manifestato precedentemente interesse. 
Il Sindaco Marchetti sostiene che non ci sono rischi per il personale attuale e che anzi si apriranno altre opportunità di lavoro con la nuova società, sul secondo punto posso essere anche d'accordo sul primo molto meno, penso che se l'acquisto andrà in porto molti posti degli attuali dipendenti salteranno, specialmente i vari quadri dirigenziali. 
Comunque vada le terme ne usciranno fortemente modificate sia come società che come visione che come prodotto per la città e Chianciano subirà un forte cambiamento. 


Saluti, 


Valtubo

Intervista a Nicola Bettollini Partito Comunista di Chianciano Terme su vendita e dipendenti di Terme di Chianciano:
Dal canale valtuboblog su youtube

martedì 17 novembre 2020

Zona Rossa per Chianciano e Matita Rossa per il Sindaco


In questo periodo Chianciano Terme entra con tutta la Toscana in zona rossa con tutti i limiti e le dannose ricadute per l'economia, non so quanto giustificata dai numeri, come affermato anche dal Presidente della Regione Toscana Giani: "Decisione presa analizzando dati vecchi. La zona sud della regione non è in situazione critica".
Infatti non capisco perchè aree anche di grosse dimensioni, come il sud senese ed i grossetano, che hanno un comportamento abbastanza corretto da non far crescere in maniera esponenziale i contagi debbano subire le limitazioni per colpa delle zone urbane come Firenze, Empoli, Prato etc.
Qualcuno mi dirà, cosi si evita che i contagiati aumentino troppo, ma le regole delle città non possono essere applicate allo stesso modo per i piccoli centri che, come Chianciano Terme, potrebbero essere tranquillamente ancora in zona gialla.
Sarei curioso di vedere se i 21 parametri applicati a Chianciano Terme in quale zona ci posizionerebbero....; comunque per sdrammatizzare questa situazione un lettore ha beccato il SINDACO A COPIARE, (Cliccare l'immagine del post) infatti in un post pubblicato pochi giorni fa su FB ha inserito un bel copia/incolla da un'articolo uscito il primo luglio su Ravennanotizie.it, a scuola matita rossa ed il voto sarebbe stato 3......come al solito tra citazioni e scopiazzature non riescono a dire qualcosa di originale e di proprio.

PS: ma poi avesse almeno copiato da qualche autore importante o testo erudito.....


Saluti,


Valtubo

lunedì 9 novembre 2020

Chianciano Nasce un nuovo sito contro l'Amministrazione e il nuovo numero del giornale dell'Opposizione

 


Esce il numero 5 del giornale "La Voce dell'Opposizione" di Insieme per Chianciano molti i temi toccati dal giornale, dai soldi erogati anche quest'anno, il Paese di Babbo Natale ed i buchi di bilancio che cliccando qui potete leggere o scaricare.
Poi mi viene segnalato un nuovo sito/blog "Chianciano Pulita - Le disastrose decisioni della giunta Marchetti" che mette in evidenza tutti gli errori dell'Amministrazione di Chianciano, non so chi sia o siano i gestori. Clicca Qui per vedere il sito!



Tutte queste voci evidenziano il malcontento che sta crescendo trai chiancianesi in una Chianciano Terme dal futuro sempre più incerto per la crisi economica che la attanaglia da ormai lungo tempo e che non vede politiche solide e chiare a sostegno dell'economia e del turismo e colpita come tutto il mondo dai danni del Covid 19.


Saluti,


Valtubo

martedì 3 novembre 2020

Possibile chiusura Terme di Chianciano parlano tutti tranne....



Durante la settimana si è parlato molto della situazione economica delle Terme di Chianciano e della possibile chiusura come segnalato dal blog.
In questo post ho fatto una rassegna video degli interventi del Sindaco Andrea Marchetti e del rappresentate della Cgil Simone Mannucci all'Agenda Rossa su NTI, mio a Newsroom sempre su NTI e del Presidente di Federalberghi Toscana Daniele Barbetti a Tele Idea dove parla anche del Babbo Natale.
Sono intervenuti nel post precedente ed in televisione anche Paolo Piccinelli ed il Partito Comunista con Nicola Bettollini, ma la cosa che più colpisce è l'assenza della voce delle Terme che non hanno praticamente spiegato nulla alla cittadinanza sulle prospettive della società.

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano e Simone Mannucci CGIL su Terme di Chianciano parte 1 dal canale valtuboblog su youtube



Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano e Simone Mannucci CGIL su Terme di Chianciano parte 2 dal canale valtuboblog su youtube



Valerio Tubino su Terme di Chianciano dal canale valtuboblog su youtube



Daniele Barbetti Federalberghi Toscana su Terme di Chianciano dal canale valtuboblog su youtube




Saluti,


Valtubo


PS: Aggiungo video dell'intervista di Nicola Bettolli del Partito Comunista di Chianciano Terme


NIcola Bettollini Partito Comunista su Terme di Chianciano dal canale valtuboblog su youtube

sabato 24 ottobre 2020

Terme di Chianciano pronte alla Chiusura



Dai primi di novembre le Terme di Chianciano, a causa della scarsa liquidità per pagare i dipendenti ed i fornitori, si avviano ad un programma di drastica riduzione dei servizi.
Chiuderanno praticamente lo stabilimento Sillene, le inalazioni, i fanghi e la fisioterapia, non si sa se saranno garantiti coloro che già ne usufruiscono e che hanno in programma trattamenti dopo il primo di novembre. 
Le Theia ed il Salone Sensoriale apriranno solo il venerdi, il sabato e la domenica, la mescita non avendo costi rimarrà aperta, per i dipendenti si prevedono turni di cassa integrazione. 
Questo programma servirà per tentare di arrivare a "mantenere aperte le Terme" almeno fino alla fine dell'anno, nella speranza che qualcuno, la Regione, ripiani il debito per poterle mantenere aperte altrimenti si arriverà alla chiusura. 
Questo il risultato della splendida gestione delle Terme da parte della gestione a guida MPS avvenuta negli ultimi anni e degli ottimi risultati portati dall'Amministrazione che ha puntato sui bambini non proprio il “target ideale” per il benessere, che è l'unico settore che funziona in questo momento.... 
Siamo arrivati dunque all'epilogo della più grande azienda chiancianese, dopo anni in cui si diceva  "andrà tutto bene" , si elogiava dirigenti che ogni anno non facevano altro che ripianare i debiti che si formavano con aumenti di capitale e si nascondeva la realtà di una azienda in crisi mantenuta solo per interessi politici, ma ora si dirà che la colpa è tutta solo della pandemia.


Saluti, 


Valtubo



martedì 20 ottobre 2020

La crisi del Babbo Natale e la risposta del Sindaco di Chianciano Terme




Questo il nuovo post e atto (Clicca nella foto per leggere) pubblicato da Paolo Piccinelli che dimostra la crisi del Babbo Natale delle ultime edizioni in tutti i suoi aspetti

Babbo Natale seconda parte:
Visto che siamo a parlarne, (anche se lo approfondiremo nel nostro giornalino) vi giro una parte della delibera 158 del 29 settembre in cui l’Amministrazione contesta alla Feshion Eventi, l’organizzazione del Babbo Natale dello scorso anno… E siccome avevano promesso un contributo massimo di 30 mila euro, dopo questa contestazione decidono di assegnarne uno da 22.603,79.
A noi sembra anche strano che si possa dare un contributo ad una società che dovrebbe fare regolare fattura con iva… ma queste sono cose che vi racconteremo più avanti, quando ci avranno risposto gli organi competenti.
Ma leggete cosa risponde la Feshion Eventi alla contestazione dell’Amministrazione. Giudicate voi e speriamo che li salvi Conte…

Paolo Piccinelli

Nel video la risposta del Sindaco nello speciale Eventi andato in onda su Tele Idea:


Dal canale valtuboblog su youtube

E replica del Piccinelli su opportunità di organizzare Il Paese di Babbo Natale 2020 sempre dallo speciale eventi di Tele Idea:


Dal canale valtuboblog su youtube



Saluti,


Valtubo

domenica 18 ottobre 2020

La Bugia del Sindaco Marchetti sul Babbo Natale




Paolo Piccinelli Insieme per Chianciano accusa il Sindaco Marchetti di mentire sul Babbo Natale 2020 e porta come prova un documento dell'Associazione Albergatori di Chianciano Terme contraria alla manifestazione (Clicca foto Post per Ingrandire), queste le parole:

L’arroganza e l’incompetenza della Giunta Comunale chiancianese non ha limiti.
Abbiamo manifestato la nostra contrarietà ad una nuova edizione del Babbo Natale per varie motivazioni, non ultima la difficoltà per gli spostamenti per l’inverno 2020 a causa del covid.
Abbiamo chiesto di concentrare gli sforzi pensando che Chianciano debba immaginare di nuovo, una sua stagionalità.
Abbiamo chiesto di fermare l’utilizzo di soldi per i soliti contributi e farci trovare pronti dalla pasqua 2021 periodo in cui si apre generalmente la stagione chiancianese e periodo speriamo, che rappresenterà per l’Italia - note le notizie sul vaccino - un piccolo “risorgimento” con tante persone che avranno grande voglia di andare in vacanza e con la possibilità che luoghi verdi e sicuri come i nostri, siano tra i primi ad essere scelti.
Ma la risposta a tutte queste nostre proposte è sempre la stessa, “noi abbiamo fatto riunioni per condividere le scelte con gli albergatori”.. niente di più falso!!! Leggete questo documento che abbiamo avuto solo oggi e che il Sindaco ha tenuto ovviamente nascosto. Ma la Giunta oltre a questo documento e viste le scelte scellerate che sta facendo, cos’altro nasconde?

Paolo Piccinelli


Saluti,


Valtubo

lunedì 5 ottobre 2020

I Numeri del Turismo a Chianciano Terme nell'era Covid-19



Ecco i dati ufficiali (fonte Comune di Siena) della crisi del turismo nella stagione segnata dal coronavirus, di Chianciano Terme e  di tutta la provincia.

Appare evidente il calo dovuto principalmente dall'assenza degli stranieri e del turismo organizzato, che ha colpito tutti i comuni., Chianciano ha avuto un calo del - 71,36% negli arrivi e -69,04% nelle presenze perchè la permanenza media è salita da 2,28 giorni a 2,47 unico dato generale positivo.

Dati aggregati Alberghi ed Extra-Alberghiero

Agosto che quest'anno ha visto un ottimo risultato per la ristorazione, probabilmente nato dal fatto che molti alberghi offrivano solo la formula dormire e colazione, ha visto un calo -14,94% negli arrivi e -28,95% nelle presenze con un crollo della permanenza, l'unico dato positivo è per gli esercizi extra-alberghieri che vedono un +25,17% negli arrivi ma con un -3,54% nelle presenze.

Dati Alberghiero

Questi i dati dei paesi circostanti tutti, seppur negativi, migliori dei nostri:

Montepulciano -54,60% Arr -53,85 Pres 2,61 Perm. Med.

Pienza -60,57% Arr -59,40 Pres 2,58 Perm. Med.

San Quirico -48,37% Arr -48,87 Pres 2,50 Perm. Med.

Chiusi -57,58% Arr -53,36 Pres 2,07 Perm. Med.

Sarteano -58,61% Arr -64,41 Pres 4,26 Perm. Med.

Dati Extra-alberghiero


In attesa del Paese di Babbo Natale......


Saluti.


Valtubo


PS: Per il file con i dati dettagliati di tutti i Comuni della Provincia di Siena CLICCA QUI!

mercoledì 23 settembre 2020

Chianciano Terme le reazioni dei partiti al voto!

Foto da Facebook


In questo post riporto le reazioni che i vari rappresentanti dei partiti locali, su mia richiesta, hanno inviato al blog Valtubo.
Chianciano Terme ha votato con una buona affluenza, 400 votanti più delle precedenti elezioni regionali, tra l'altro in un periodo in cui è colpita da un aumento (14 a ieri) di casi di positivi al covid-19.
Il risultato è stato in linea con i risultati della provincia, c'è stata la vittoria del candidato del PD Giani con una percentuale leggermente maggiore di quella regionale.
Queste le reazioni, si parte con il PD poi Lega, FdI, Italia Viva e Forza Italia in ordine di voti ricevuti alle ultime elezioni:

Il Pd di Chianciano Terme ringrazia tutti i Cittadini che si sono recati ai seggi per esprimere il proprio voto. In un periodo così particolare che non invoglia a frequentare luoghi affollati e di fronte ad un voto importante ma meno sentito rispetto ad altri è oltremodo significativo che ciò sia avvenuto.
La tornata elettorale, soprattutto le Regionali, avevano assunto un carattere tutto politico per l’assalto alla diligenza portato dal centro destra. Toni sopra le righe e la volontà di cambiare un modello di civile convivenza e di sanità tra i più apprezzati, non solo in Italia, hanno portato i Cittadini a confermare il buon governo della nostra regione.
Questa tendenza si è espressa anche a Chianciano T. dove il PD da solo ha confermato la propria forza mantenendo il 33,80% di consenso come nelle passate tornate elettorali. Se sommiamo il risultato di Italia Viva si arriva al 43% che ci riporta a risultati di tanti anni fa’.
La Lega che già aveva programmato per festeggiare la vittoria, esce pesantemente sconfitta con un sonoro -11% rispetto allo scorso anno, a tutto vantaggio di Fratelli d’Italia. Forza Italia non pervenuta.
Il Movimento 5S crediamo si debba interrogare sul proprio futuro: dal 26% al 14,37 lo scorso anno ed ora un 7,63%.
Sappiamo bene che ogni elezione ha una storia a se’ ma ci sembra che qualcosa stia cambiando a Chianciano T. e noi vogliamo essere promotori e partecipi di questo cambiamento.
Ci siamo e ringraziamo calorosamente chi ha garantito la vittoria del PD e del Presidente Giani.

PD Chianciano Terme

DICHIARAZIONI SU REGIONALI TOSCANA E NAZIONALI

ABBIAMO FATTO UNA GRANDE CAMPAGNA ELETTORALE IN PRIMIS SUSANNA
CECCARDI CHE SI E' SPESA H24, 7GIORNI SU 7.
RISPETTO A CINQUE ANNI FA QUANDO ANDAVAMO NOI DALLA GENTE,QUESTA VOLTA
E' LA GENTE CHE VOLEVA UN CONTATTO CON NOI.
TANTI TOSCANI CI HANNO CHIESTO IL CAMBIAMENTO.
IL LORO E' UN SISTEMA DI POTERE , NOI SIAMO PIU' VICINI ALLE PERSONE.
CI VUOLE TEMPO MA CI ARRIVEREMO...
HA VINTO GIANI MA NOI SAREMO IN REGIONE CON I NOSTRI RAPPRESENTANTI A
VIGILARE SULL'OPERATO E A FARE PROPOSTE PER LA NOSTRA AMATA TOSCANA.
CONCLUDENDO VOGLIO RICORDARE CHE IL CENTRODESTRA GOVERNA 15 REGIONI SU
20...E LA LEGA E' PASSATA DA 46 CONSIGLERI REGIONALI A 70 CONSIGLIERI QUALCUNO
FORSE NON SE NE E' ACCORTO....

DICHIARAZIONI SU REGIONALI A CHIANCIANO

SIAMO FELICI DELLA TORNATA ELETTORALE A CHIANCIANO.RISPETTO ALLE
REGIONALI DEL 2015 ABBIAMO FATTO UN OTTIMO RISULTATO E IL CENTRODESTRA DA
GRANDI SEGNALI DI VITALITA'.
ABBIAMO APERTO ALLA PRESENZA DI TANTI SIMPATIZZANTI UNA SEDE DELLA LEGA A
CHIANCIANO PER ASCOLTARE I CITTADINI E LE LORO PROBLEMATICHE.
CON I NOSTRI CONSIGLERI SAREMO MOLTO ATTENTI ALLE DECISIONI CHE
RIGUARDERANNO LE TERME DI CHIANCIANO DA SEMPRE VOLANO DELLA NOSTRA
ECONOMIA E COME TALE DA SALVAGUARDARE CON LO SGUARDO RIVOLTO ALLE
NUOVE FRONTIERE DEL TURISMO E DEL WELLNESS.

Stefano Giorni Lega di Salvini 


Vedere la crescita esponenziale di Fratelli d’Italia all’interno del nostro comune è una sicuramente motivo di soddisfazione. Un lavoro certosino e quotidiano - che certamente potrà e dovrà essere migliorato - ma che oggi ha orgogliosamente portato Fratelli d’Italia ad essere il secondo partito del centro destra in Toscana. Sicuramente siamo stati premiati dall’avere una chiara identità partitica e soprattutto essere coerenti nel perseguire caparbiamente le nostre battaglie. In Toscana prendiamo 4 seggi (uno nel 2015), Fratelli d’Italia a Chianciano viene scelta da 400 concittadini e la coalizione passa dal 22,66% del 2015 al 37,68% del 2020. Questo risultato non può che significare che il nostro lavoro ha convinto molti Chiancianesi a voler riporre la loro fiducia su di noi e che ringrazio di cuore. La nota che mi sento di fare è che deve essere chiaro che il PD ha perso due seggi, i 5 stelle ne ha solo uno mentre noi di Fratelli d’Italia ne abbiamo presi 4 e la Lega 7. Risultati che porteranno la voce dei nostri cittadini in Regione con rappresentanti davvero capaci.

Linda Pallecchi Fratelli D'Italia

Stefano Scaramelli Italia Viva ha rilasciato un video commento esclusivo per il blog Valtubo

Dal canale Valtuboblog su youtube



Vox populi vox dei

L’Italia con il referendum ha scelto di ridurre il numero dei parlamentari quindi, non appena diventerà legge, riterrei opportuno che i partiti di centro destra chiedessero le elezioni anticipate poiché il parlamento nella sua attuale composizione risulta in evidente contrasto con la costituzione italiana per comemodificata dal referendumnon stesso. 
Il voto locale rimarca la fossilizzazione dell’elettorato di sinistra che negli ultimi cinquant’anni ha vissuto di complicità e di favoritismi e, anche quando, amministrato male conferma la stessa classe politica a difesa dei propri interessi.
Un augurio a tutti per i prossimi cinque anni che saranno uguali ai precedenti.

Elisabetta Pallecchi Forza Italia


Saluti,


Valtubo

lunedì 21 settembre 2020

Referendum ed Elezioni Regionali Chianciano Terme ecco come ha votato!




Apro questo post dedicato per valutare e commentare i risultati del referendum sul taglio dei Parlamentari e sul voto per il consiglio regionale della Toscana a Chianciano Terme.

Affluenza a Chianciano Terme

Domenica 20 settembre:


Ore 12: 13,69%
Ore 19: 32,34%
Ore 23: 39,57%

Lunedi 21 settembre:

Affluenza definitiva ore 15: 58,18%

Referendum: 8 sez. su 8

Si: 65,80%
No: 34,20%

Regione Toscana: DEFINITIVI 8 sez. su 8

CANDIDATO PRESIDENTEVOTI%LISTAVOTI% 
Giani Eugenio1.47751,54Partito Democratico88633,66PREFERENZE
Svolta!60,23PREFERENZE
Sinistra Civica Ecologista461,75PREFERENZE
Italia Viva - +Europa2579,76PREFERENZE
Europa Verde Progressista Civica441,67PREFERENZE
Orgoglio Toscana per Giani Presidente712,7PREFERENZE
Ceccardi Susanna1.08037,68Giorgia Meloni Fratelli d'Italia40015,2PREFERENZE
Forza Italia - UDC1023,88PREFERENZE
Lega Salvini Premier46717,74PREFERENZE
Toscana Civica per il cambiamento200,76PREFERENZE
Galletti Irene1976,87Movimento 5 Stelle2017,64PREFERENZE
Catello Salvatore411,43Partito Comunista461,75PREFERENZE
Barzanti Marco250,87Partito Comunista Italiano260,99PREFERENZE
Fattori Tommaso230,8Toscana a Sinistra441,67PREFERENZE
Vigni Tiziana230,8Movimento 3V Libertà di scelta160,61PREFERENZE
VOTI VALIDI2.866100,0%VOTI VALIDI2.632100,0%
CONTESTATE NON ASSEGNATE0   
BIANCHE82   
NULLE70

Saluti,


Valtubo