mercoledì 20 agosto 2014

Trenino Turistico e ZTL a Chianciano Terme!

Fonte il web
Ecco il racconto dell'incontro tenuto nella sala consiliare del Comune di Chianciano tra Amministrazione e cittadini sul tema della ZTL nel centro storico inviata al blog da un blogger presente:


“Ieri sera, 18 agosto, presso la sala consiliare del Comune si è tenuta l'assemblea di presentazione della nuova ZTL e del trenino turistico “Termalino” che collegherà la zona termale al centro storico. Erano presenti il Sindaco, la Giunta al completo più i due consiglieri delegati alla viabilità ed al Centro Storico ed il comandante della polizia municipale.
L'argomento, molto sentito, ha richiamato una quarantina di persone, residenti e commercianti della zona. La ZTL in questione scatterà il 1° Settembre e consisterà nella chiusura al traffico per i non residenti dalle ore 10.30 alle ore 6.30 della mattina seguente, il limite sarà la biforcazione tra via Dante e via XXV Aprile appena fuori Porta Rivellini.
Dalle 6.30 alle 10.30 il traffico sarà libero per tutti e per le operazioni di carico e scarico, i non residenti non potranno accedere con le auto alla parte interna del Centro Storico e dovranno uscire attraverso via Casini e via Garibaldi (dalla colonna di travertino davanti alla banca), mentre i residenti, muniti di pass (uno a famiglia) potranno circolare attraverso via Solferino e via della Croce anche in orari di ztl.
Saranno previsti permessi straordinari per esigenze particolari da richiedere di volta in volta alla polizia municipale e per la scuola di musica un permesso per accesso e accompagnamento minori. Le attività di somministrazione avranno a disposizione dei tagliandi per la clientela che permetteranno di sostare gratuitamente nei parcheggi a pagamento dei giardini pubblici.
I parcheggi (per tutti) all'interno delle mura saranno esclusivamente quelli di via Garibaldi, via Manenti (dietro il Monastero) e piazzolina dei Soldati, ai quali si aggiungeranno quelli del Cantinone per fine anno (hanno specificato che la fine dei lavori sarà per il 24 dicembre).
Resta in vigore il senso unico di marcia in via Casini con deroga solo per il trenino che girerà intorno alla fontana di piazza Matteotti e percorrerà via Casini in senso inverso per uscire dal Centro Storico. E' stato garantito un maggior controllo dei borghi da parte della polizia municipale anche per evitare soste di motocarri e altri mezzi nelle zone interne non adibite a parcheggio.
Per il futuro l'obiettivo è quello di liberare dalle auto piazzolina dei Soldati, questo però solo con la creazione di nuovi posteggi a porta S.Giovanni per i quali è stata avviata a luglio la procedura di variante urbanistica (6-8 mesi) e dovrà essere deciso il tipo di intervento, a raso (più economico) o con la previsione di box auto da vendere a privati.
Durante l'assemblea è stato illustrato anche il servizio turistico con il trenino denominato “Termalino”, composto da motrice più due vagoni che effettuerà un servizio turistico a bassa velocità (20km/h) tra piazza Indipendenza alla Rinascente ed il Centro Storico, passando per Piazza Italia, piscine Theia, viale della Libertà, S.Elena, piazza Matteotti ed al ritorno S.Elena, viale di Vittorio, viale Lombardia. Inizialmente il servizio sarà attivo dal 31 agosto al 31 ottobre e durante il periodo natalizio, per il 2015 è previsto il servizio per tutta la stagione estiva. Ci saranno 8 corse giornaliere, 9.30, 10.30, 11.30, 16.00, 17.00, 18.00, 21.00, 22.00. Il costo del biglietto dovrebbe essere di 2 euro ed avrà validità anche per la corsa successiva."

Aspetto commenti e valutazioni.

Saluti,

Valtubo

Immagine del "Termalino" di Chianciano fonte Amministrazione di Chianciano Terme

lunedì 11 agosto 2014

M5S Chianciano pubblica le interrogazioni su Delibera Chiancia-Si e Sorgenti Termali

Risposta Interrogazione Delibera € 120,000,00 parte 1

 Risposta Interrogazione Delibera € 120,000,00 parte 2 

 Risposta Interrogazione Delibera € 120,000,00 parte 3 

 Risposta Interrogazione Sorgenti Termali parte 1 

Risposta Interrogazione Sorgenti Termali parte 2
Il Movimento 5 Stelle di Chianciano, tramite il suo rappresentante Fabiano De Angelis, ha inviato in esclusiva al blog Valtubo, le risposte (cliccate le immagini ed eventualmente scaricatele per una miglior lettura) date dalla maggioranza alle interrogazioni poste in Consiglio Comunale dal Movimento 5 Stelle per la delibera da € 120,000,00 a favore di Toscana Promozione, nota come "delibera Chiancia-Si", e  per la Delibera sulle Sorgenti Termali.
Ringrazio il M5S per la trasparenza e spero mi inviino al più presto le loro considerazioni sulle risposte date, in attesa aspetto vostri commenti, segnalazioni e proposte.

Saluti,

Valtubo


sabato 2 agosto 2014

Ma se ne accorgono solo adesso?



Fonte la rete


I commercianti di Piazza Italia protestano per la scarsa manutenzione, i pericoli presenti nella stessa e per i costi dovuti alle ditte specializzate per interventi particolari (es. cloro), tutto giusto, tutto corretto ed indiscutibile.
Ma io mi chiedo, ma per capirlo ci hanno messo quasi due anni ed è dovuta cambiare l’Amministrazione? Nel blog lo abbiamo detto e segnalato sin dalla presentazione del progetto in pompa magna alla sala Fellini dove intervenni indicando le problematiche, purtroppo puntualmente verificatesi.
Adesso la nuova Amministrazione farà qualche intervento, molto probabilmente realizzerà i parcheggi davanti all’ex Apt e qualche altra modifica, ma il problema di fondo rimarrà, perché è stata concepita e realizzata male, un vero e proprio obbrobrio.
Adesso poi alle Terme .................................Ma tutti quelli che hanno sempre alzato la voce in difesa dell’acqua termale e della cura idropinica, ora che il PD ed il Monte dei Paschi, tramite le Terme, mettono su questa ..................squalificando l’acqua, non dicono niente?
E sul Parco Fucoli, grazie al Palabruco è diventato un buco economico enorme per la società Terme, che voleva chiuderlo, ma questo voleva dire restituirlo all’Immobiliare che avrebbe potuto “rimetterlo sul mercato” tramite un bando, protesta del comitato di turno, ed il Parco per ora rimane aperto, ma per chi? 

Saluti,

Valtubo

martedì 22 luglio 2014

PD di Chianciano, dimissioni o no?


Video canale valtuboblog su youtube

Nel video potete ascoltare come Juri Bettollini, responsabile per gli Enti Locali del PD per la Provincia, chiede in maniera netta le dimissioni del Direttivo del Partito Democratico di Chianciano Terme, perché non ha più niente da dare, come già avvenuto per i Direttivi del PD di Piancastagnaio e Colle, dove il Partito Democratico è uscito sconfitto alle ultime elezioni.
Tra l’altro il PD Chiancianese finita la campagna elettorale è praticamente sparito, opposizione nulla, non c’è più stata un’azione, un comunicato, un qualche cenno di lotta, sembra sempre più un partito allo sbando, privo di guida, annichilito dalla sconfitta, incapace di reagire o di dire una qualunque cosa anche di fronte all’attuale immobilismo della nuova Amministrazione, la quale si giustifica con la scusa di essere appena all’inizio e che devono imparare e capire molte cose, ma che di fatto a parte i proclami, non ha ancora praticamente preso una sola decisione o fatto qualcosa di concreto.

Saluti,

Valtubo

martedì 15 luglio 2014

Stagione 2014 continua la decadenza di Chianciano!

Fonte la rete

La crisi chiancianese anche quest’anno è sempre più forte, nel disperato tentativo di cambiare le cose ci si affida sempre più all’organizzazione di piccoli eventi occasionali, di basso profilo, non strutturati per durare e crescere nel tempo e senza nessuna promozione, quindi alla fine più partecipati dai cittadini di Chianciano che dai turisti.
La soluzione o almeno una delle soluzioni sulla quale punta molto la nuova Amministrazione almeno nelle parole dette nella campagna elettorale e anche nei primi giorni di mandato e quella di ampliare il Turismo Sportivo.
Tale scelta però nei fatti si traduce nell’organizzare eventi con un grosso numero di partecipanti, i quali, per poter accedere all’evento, devono passare per forza dalle agenzie (le solite tra l’altro), quest’ultime, approfittandosi dell’offerta alberghiera a basso costo, possono fare un bel ricarico.
Il Comune dal canto suo, può vantarsi dell’alto numero di presenze, incassando una lauta tassa soggiorno, il tutto a scapito delle altre tipologie di turisti, che scappano dagli schiamazzi notturni e dalla confusione delle “truppe ciabattate” ed a scapito della tanto declamata e decantata qualità, stretti in questa diabolica morsa composta dalle agenzie e dal Comune compiacente, gli albergatori vengono sfruttati e non tutelati e soprattutto sono esclusi dalla contrattazione del prezzo netto per struttura, tra l’altro l’Associazione Albergatori non fa niente di concreto per intervenire su questa situazione.
Se non cambiamo questi metodi e struttura di contrattazione locale per Chianciano non ci sarà nessuna possibilità di risollevarsi, ma anzi si accentuerà sempre più questa spirale di decadimento.

Saluti,

Valtubo

martedì 8 luglio 2014

Chianciano Prime Prove di Opposizione!

Fonte la Rete
A poco più di un mese dalle elezioni, il Movimento 5 Stelle di Chianciano comincia la sua azione di opposizione, mentre la nuova Amministrazione dice di lavorare, di impegnarsi, ma non si capisce ancora bene cosa stia combinando, forse hanno qualche problema di comunicazione da risolvere e mentre il PD, ancora stordito dal risultato elettorale, sta a guardare.
Fabiano De Angelis presenta due interrogazioni, in esclusiva il testo integrale per il blog Valtubo, la prima sui 120.000,00 euro stanziati a Toscana Promozione, per capirsi quelli che dovrebbero andare a favore del consorzio "Chiancia-Si" e la seconda sulla tutela del Patrimonio Idrico Termale.

Ecco il testo delle due interrogazioni presentate dal M5S:

Interrogazione M5S su 120.000,00 a Toscana Promozione clicca qui!

Interrogazione M5S su Patrimonio Idrico Termale clicca qui!

In attesa delle risposte dell'Amministrazione.....

Saluti,

Valtubo

giovedì 26 giugno 2014

Chianciano Movida e Mercatini prime “grane” per la nuova Maggioranza!


Vignetta mercatini Viale Roma

La follia dei mercatini a Chianciano Terme continua, sabato scorso mercatino in Viale Roma con chiusura della via dalle quattro del pomeriggio, martedi mercatino tra le vasche di Piazza Italia che non è il massimo in termini di immagine, mercoledi mercato settimanale classico.
Quella dei mercatini è una fissazione in continuità con la precedente Amministrazione, ora io non sono contro l’idea, ma studiamo bene il posto dove farli, in funzione del traffico e del favorire e non danneggiare le aree commerciali.
Vedere Viale Roma, dove c’è la più alta concentrazione di negozi a Chianciano Terme, chiusa al traffico per oltre otto ore, con i mezzi delle bancarelle parcheggiati nel lato a salire, con tutte le difficoltà di parcheggio già presenti nell’area, crea un disagio, danno di immagine e crea difficoltà anche al turista che deve mettere la macchina sempre più lontano.
Se proprio si vogliono fare dei mercatini in quell’area perché non li facciamo lungo il tratto della Macerina, area già pedonale, cosi non si tolgono parcheggi, non si coprono i negozi e si collegano le due aree commerciali di Piazza Italia e della Rinascente?
Comunque ieri si è avuto un incontro tra i commercianti dell’area di Piazza Italia ed Amministrazione a seguito della chiusura di sabato dalle quattro del pomeriggio del tratto a scendere di Viale Roma.
L’Amministrazione ha previsto per il sabato la creazione di una “movida chiancianese”, con eventi settimanali nell’area di Viale Roma, i commercianti temono la chiusura della strada ogni settimana specialmente nel pomeriggio, tutto per ora rinviato a venerdi ad un ulteriore incontro tra le parti sull’argomento, ma sembra comunque scongiurata la chiusura pomeridiana con inizio eventi alle 21.  

Saluti,

Valtubo

giovedì 12 giugno 2014

Primo Consiglio Comunale e Salotto di Chianciano da Ripulire!


Primo Consiglio Comunale Amministrazione Puntoeacapo 10/06/2014 Chianciano Terme

Si è svolto a Sant’Elena il primo Consiglio Comunale della nuova Amministrazione, durante il quale è avvenuto il giuramento e le nomine degli Assessori e dei capigruppo, le cose più interessanti sono state le dichiarazioni dei capogruppo e alla presentazione del programma di Puntoeacapo, a sorpresa, il voto favorevole da parte di Fabiano De Angelis (M5S) che, forse per inesperienza, di fatto ha stretto formalmente un accordo politico con la maggioranza, Chianciano Riparte con Rondoni capogruppo si è astenuto in segno di collaborazione. 

Disegni e Scritte vandaliche nell'arredo urbano di Piazza Italia
Nel frattempo cosi si presentano in questi giorni le sedute e i tavoli di travertino nel cosiddetto "salotto di Chianciano", ovvero Piazza Italia, inaugurata da poco più di un anno. E' evidente la responsabilità di persone maleducate e poco rispettose del patrimonio pubblico, forse però si poteva pensare un arredo diverso, più semplice da mantenere e con materiali diversi, oltretutto in piazza ci sono anche alcuni cartelli che indicano un sistema di videosorveglianza, ma funziona veramente? Sarebbe utile per un controllo più puntuale della zona, che adesso per la stagione tocca ripulire, anche per evitare questo ed ulteriori atti di vandalismo.

Saluti,

Valtubo

giovedì 5 giugno 2014

Chianciano PD nuova assemblea vecchi personaggi, Puntoeacapo alla prova dei fatti!


Assemblea PD martedi 03.06.2014 fonte Facebook
Passati 10 giorni dall’election day che ha stravolto la politica chiancianese è tempo di bilanci, il PD di Chianciano Terme ha indetto martedi un’assemblea per l’analisi e le valutazioni della sconfitta elettorale, la partecipazione degli iscritti è stata notevole, ma non ha portato ad alcuna sostanziale novità.
Infatti mentre a Piancastagnaio il PD locale ha deciso, coerentemente e correttamente secondo me, visto il risultato straordinario del voto alle europee e dopo la sconfitta elettorale, li tra l’altro per pochissimi voti,  in ambito comunale, di dimettersi, quello chiancianese è rimasto al proprio posto.
Sempre sotto controllo dei due “reggenti”, in una situazione che sfiora la comicità di commissariamento non manifesto, nella serata la colpa della sconfitta è ricaduta secondo molti sulla gestione Ferranti, qualcuno sulla lista dei candidati, ma nessuno ha messo praticamente in discussione Monica Sanchini chi? il direttivo e la linea del partito.
Già nel  2012 fu chiaro che la gestione dell’amministrazione comunale da parte di Gabriella Ferranti era fallimentare: mancanza d’iniziativa, mancanza di coinvolgimento dell’opinione pubblica, mancanza di progetti. Peraltro la Ferranti aveva vinto per la poca presa del candidato del Centrodestra Guidi e per una lista di destra apparsa all’ultimo momento. “Ci avete lasciato soli, il partito ci ha abbandonato” si sono lamentati Claudio Rossi e Marco Rossi.
Al tempo stesso era fallimentare la gestione del partito da parte di Massimo Rondoni: incapacità a influire sull’amministrazione comunale, incapacità a promuovere vita e partecipazione nel partito, incapacità a coinvolgere gli iscritti.
Nella seconda metà del 2012 Rondoni dette le dimissioni motivandole anche con la richiesta di quelle del sindaco Ferranti. Era una mossa giusta che aveva però due vizi di fondo: da una parte la Federazione sembrava paralizzata; dall’altra Rondoni continuava di fatto a gestire il partito.  Inatanto continuavano a dimettersi assessori e anche il capogruppo Francesco Frizzi.
Era chiaro che il sindaco doveva dimettersi per dare un’indicazione forte: il partito non si riconosceva più nel sindaco ma voleva e poteva gestire il cambio. Ma la Federazione non ebbe la geniale idea di inviare due reggenti che dovevano gestire le dimissioni di Rondoni e la richiesta di quelle del sindaco e anche farsi un’idea della situazione generale. Di fatto puntellarono il sindaco Ferranti e le permisero di rimanere anche se la richiesta di dimissioni era venuta con forza da più parti e dall’opinione pubblica. Di fronte all’ipotesi di rafforzare la giunta;  decisero di mandare prima Moreno Periccioli che si dimostrò incompatibile poi Silvana Micheli. Come ha detto Fregoli in assemblea martedì “E’ stato così certificato che noi chiancianesi non siamo in grado di governarci”
Al momento della proposizione della candidatura a sindaco l’unica possibilità, tramontato Claudio Pieri era di candidare Anna Duchini  in subordine Grazia Torelli; comunque spuntò come d’incanto la candidatura di Massimo Rondoni opposto alle primarie a Licia Rossi.
Una scelta fallimentare con un partito sempre più criticato per la gestione Ferranti e sempre più distante dai pochi iscritti, il PD chiancianese continua a rimanere “Renzianiano”, Renziano a parole ma Bersaniano nei fatti, senza tentare quella via di rinnovamento che tanto successo ha portato al PD a livello nazionale ed anche locale, esempio più vicino Chiusi.
Vignetta su nuova Giunta a Chianciano Terme
Dunque Chianciano Terme, che ha scelto il cambiamento, si ritrova alla guida una formazione civica, Puntoeacapo, che deve dimostrare ora nei fatti la discontinuità con le Amministrazioni precedenti, e che comincia a trovare i primi intoppi creati da un sistema non più sorretto dal partito di riferimento che copriva le magagne, ed un PD sempre più in difficoltà, che deve imparare come si fa opposizione ed incapace, pur dopo una batosta elettorale e numerica pesante, di cambiare realmente nei fatti, nelle persone e nel metodo.

Saluti,

Valtubo


giovedì 29 maggio 2014

La nuova Giunta e Amministrazione di Chianciano Terme!

Fonte La Rete

In anteprima assoluta il blog Valtubo ha la composizione della Giunta e le deleghe dei Consiglieri Comunali.
Il nuovo Sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti, a due giorni dalla sua proclamazione, ha designato gli incarichi della propria Amministrazione, Rossana Giulianelli, prima nelle preferenze, sarà il Vice-Sindaco, decisa anche la propria Giunta, ed assegnate le deleghe ai suoi Consiglieri di maggioranza in Consiglio Comunale.

Ecco la composizione della nuova Giunta:

Bilancio/Attività Produttive Rossana  Giulianelli (vice sindaco)
Ambiente/Rifiuti/Partecipate Damiano Rocchi (Assessore)
Cultura/Pari Opportunità/Associazionismo/Politiche Sociali Danila Piccinelli  (Assessore)
Sport/Associazioni Sportive/Turismo/Innovazione Tecnologica Andrea Morganti  (Assessore)

Deleghe a Consiglieri:

- Termalismo/Politiche Sanitarie Massimo Altaluce
- Viabilità e Trasporti Fabio Nardi
- Centro storico/Istruzione Laura Ballati 

Capogruppo: Davide Meniconi

Urbanistica, Lavori Pubblici, Risorse Umane e Patrimonio rimangono delegate al Sindaco Andrea Marchetti.
Aspetto commenti sulla composizione dell’Amministrazione ed incarichi.

Saluti,

Valtubo
Vignetta su promesse primi 100 giorni del Sindaco Marchetti