e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

martedì 26 febbraio 2019

Parco Fucoli e Primarie PD


In attesa di novità sulla riapertura del ponte di Chianciano Terme in una settimana tramite l'Assessore Rocchi Puntoeacapo ha fatto sapere di aver accantonato l'idea del Parco a Tema presentato 3 anni fa, passando al recupero dei campi da tennis ed all'ennesimo campo di calcetto calciotto etc, ecco il post che spiega la decisione:

"Abbiamo sempre avuto consapevolezza che il Parco Fucoli (al netto dell’area PalaMPS su cui è in atto altra progettualità) rappresentasse un’area urbana di rilevante importanza per cittadini e turisti e che - soprattutto - fosse necessario intervenire con una sua sostanziale manutenzione e riqualificazione. Ed in virtù di ciò abbiamo in questi anni anche provato a valutare la fattibilità urbanistica, tecnica ed economico-finanziaria della realizzazione all’interno di esso di un parco tematico per famiglie. Ma in relazione alle (mancate) risposte del mercato imprenditoriale del settore per tale specifica location, pur non abbandonando del tutto tale prospettiva, abbiamo dovuto variare strategia ed una comunque significativa risposta è stata data da una associazione sportiva senza scopo di lucro, che - a fronte di una gestione pluriennale - ha proposto una rigenerazione e riqualificazione strutturale (4 campi da tennis + uno polifunzionale in sintetico per tennis e calcio a 5) dell’area sportiva interna al parco con la previsione di un utilizzo teso a favorire l’aggregazione sociale e giovanile. 
La passata settimana in giunta abbiamo approvato quindi l’assegnazione (ai sensi di quanto previsto dal D.Lgs 185/2015 convertito in legge n. 9 del 22/01/2016) di tale concessione all’ASD “Chianciano Terme” con relativa convenzione che regola i rapporti tra le parti e fin da subito il concessionario potrà dare avvio agli interventi previsti dalla proposta ed alla propria attività.

Giusto e doveroso pensare e lavorare per la realizzazione di nuovi progetti “strutturali e di servizio” per la cittadina, ma prima di tutto cerchiamo di recuperare e valorizzare ciò che abbiamo, che non è poco, anche se a volte tendiamo forse un po’ tutti a scordarcene."

Nel frattempo per le primarie il PD di Chianciano organizza un incontro pubblico.


Ultimi giorni per votare nel primo sondaggio del blog tra candidati Sindaco a Chianciano Terme.

Saluti,

Valtubo

martedì 19 febbraio 2019

Paolo Piccinelli candidato di Insieme per Chianciano




Oggi nella sala congressi dell'hotel Miralaghi è stato presentato il candidato della “Lista Civica Insieme per Chianciano”, Paolo Piccinelli. 
La presentazione è avvenuta di fronte alla stampa, veramente pochi i presenti come pubblico, era un'ufficializzazione “pro forma” come affermato dallo stesso candidato. 

Dal canale valtuboblog su youtube

Logo Insieme per Chianciano
Durante il suo primo discorso ha posto come primo punto il rapporto con i soggetti economici di Chianciano Terme, albergatori, negozianti e Terme con i quali vuole istituire un “vero tavolo” di concertazione dal quale creare una strategia per la città ed ha parlato di un assessorato dedicato, l'altro punto trattato è stato la necessità di un intervento per il miglioramento del decoro urbano.
Per quanto riguarda il programma e la lista dei candidati tutto rimandato ai prossimi giorni, un aspetto da sottolineare è l'apertura fatta quando si è parlato di “lista ancora aperta” e potenzialmente in tutti i suoi nomi e la posizione molto defilata del PD che assicura la presenza di alcuni nomi di riferimento. 
Sicuramente una presentazione sotto tono, nella stessa sala dove fu presentato il Rondoni e sappiamo come è andata, il Piccinelli rispondendo sul senso unico che introdusse con la Ferranti, ha precisato che nacque per risolvere una problematica con Tiemme, ma ha anche ammesso che oggi non rifarebbe quella scelta.
Abbiamo finalmente due candidati alla poltrona di Sindaco di Chianciano Terme, in attesa di eventuali altri candidati metto in barra a destra il primo sondaggio sul Sindaco di Chianciano Terme e pubblico video del nuovo candidato. 


Saluti, 


Valtubo

giovedì 14 febbraio 2019

Sarà sfida Marchetti-Piccinelli?


Questo l'articolo pubblicato da Centritalianews dove viene indicato Paolo Piccinelli come candidato Sindaco per il PD che ci ha ispirato la vignetta:
:
Chianciano: Paolo Piccinelli al 90% è il candidato sindaco di una lista civica appoggiata dal Pd. “Sciolti alcuni nodi credo che scenderò in campo – anticipa –perchè bisogna rimettere in piedi questo paese”. Il sindaco uscente Andrea Marchetti, “non mi interessano le alchimie dei partiti, per me l’importante è che vinca la città”

Della serie “a volte ritornano” il prossimo confronto amministrativo di Chianciano vedrà di nuovo scendere in campo Paolo Piccinelli, imprenditore nel settore della comunicazione e dell’editoria , che vive con la famiglia in una villetta proprio sul confine tra Chianciano e Sarteano. Piccinelli non è nuovo per i banchi del consiglio comunale della cittadina termale. C’è stato per ben due legislature. La prima nelle fila dell’opposizione quando venne eletto come indipendente per il centrodestra. Quella seguente invece, sempre come indipendente, quando si schierò in una lista che favorì la vittoria del centrosinistra contro il forte candidato di centrodestra che allora era l’ex ministro Antonio Guidi .Chiuse le urne l’allora sindachessa, Gabriella Ferranti del Pd , lo volle accanto a se come assessore con una serie di deleghe anche molto pesanti come per esempio la viabilità e lo sport. Saltato un “turno”, quello che sta per concludersi a maggio (per la verità la famiglia Piccinelli è sempre rimasta sull’onda visto che la cugina Danila è l’ attuale assessore alla cultura e al turismo ma ha già anticipato che non si ripresenterà) , Paolo Piccinelli si è fatto convincere a scendere in campo nuovamente , questa volta, alla guida di uno schieramento di centrosinistra con una lista civica sostenuta dal Pd di Marcello Fallarino, per battere il centrodestra che alle ultime amministrative ha vinto con la lista civica “Puntoeacapo” , quella che portò Andrea Marchetti alla guida di Chianciano. Di questa “scelta” di Piccinelli molti non si sono capacitati perché in politica “ha già dato “ e , oltre alla sua attività, ha anche una figlia di dieci anni da seguire. Ma evidentemente le “sirene” del Pd chiancianese lo hanno convinto e Piccinelli, sciolti gli ultimi nodi già questo venerdì 15 febbraio quando ci sarà una riunione con i rappresentanti del Pd, quelli del partito socialista e di alcune associazioni, scioglierà la riserva in una conferenza stampa che si terrà martedì 19 a Chianciano. Ma la sua decisione sembra già presa al 90%.” Questa volta- ci dice Piccinelli- bisogna salvare questo paese e la lista civica di centrosinistra che mi hanno proposto è l’unica che può farlo. Una volta costruita la lista e il programma elettorale ci batteremo per riuscire a rilanciare Chianciano . Sarà dura ma avremo un atteggiamento differente e aperto, diverso da quello avuto negli anni passati. Faremo una lista aperta non solo ai socialisti e ad alcune associazioni ma a tutti coloro che vorranno impegnarsi per salvare la nostra cittadina”. Quanto al nome della lista civica, Piccinelli ha solo ammesso che ce ne sono un paio da valutare tutti insieme.: “martedì 19 febbraio lo saprete”. La scelta del Pd di impegnarsi con un candidato sindaco “civico” ha preso di sorpresa non solo molti ambienti del centrosinistra ma anche quelli del centrodestra che fino a pochi giorni fa pensavano che si sarebbe candidatolo stesso segretario Marcello Fallarino dopo che altri giovani democratici avevano declinato l’invito. Il sindaco uscente Andrea Marchetti che sta trattando la composizione di una coalizione con i responsabili dei tre partiti di centrodestra (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia anche se quest’ultimo partito gli ha già confermato l’appoggio visto che la sua compagna è una dirigente del partito di Giorgia Meloni), quando lo ha saputo è caduto dalle nuvole. Infatti il timore, in alcuni ambienti di “Puntoeacapo” è che Piccinelli possa erodere un po’ di elettorato di “centro” vista la sua provenienza . Ma Marchetti non vuole entrare in questi “giochetti politici”: “le alchimie dei partiti non fanno per me; io dico solo che vinca la città”:

Dunque si preannuncia la sfida Marchetti-Piccinelli aspettiamo martedi per la conferma e per lanciare il sondaggio, nel frattempo Marchetti conferma in lista Rocchi, Giulianelli, Perroni, Nardi, Meniconi e Ballati lasciando poco spazio agli alleati che lo sosterranno.

Saluti,

Valtubo

giovedì 7 febbraio 2019

Accordo Lega - Puntoeacapo a Chianciano Terme


TROVATO ACCORDO LEGA - PUNTOEACAPO per Chianciano Terme alle prossime Amministrative di maggio, si adotterà lo schema in stile "rito abruzzese" con l'accordo tra Fratelli D'Italia e Lega di Salvini.
L'alleanza è stata voluta dai piani alti del partito, il Sindaco Marchetti, in quota Fratelli d'Italia ha fatto pressione per impedire la lista della Lega, che temeva e correrà in alleanza con candidati della stessa Lega, non si conosce ancora la posizione ufficiale di Forza Italia.

Saluti,

Valtubo

Cartello di protesta per la chiusura del Ponte a Chianciano Terme

lunedì 4 febbraio 2019

La Decrescita (in)Felice di Chianciano Terme


Oggi la Federalberghi di Chianciano Terme ha presentato un'analisi dei dati del turismo di Chianciano Terme tra il 2007 ed il 2017, confrontato con altre località termali, Abano, Montecatini e Salsomaggiore e paragonato con il dato Italia.
Quello che ne esce è un risultato sconfortante di decrescita su praticamente tutti i fronti, presenze, arrivi, numero di attività e numero di posti letto.
Il dato che colpisce di più è che siamo quelli con i dati peggiori praticamente sotto tutti i punti di vista e che stiamo piano piano sparendo dal mercato, che come ribadito anche dal Presidente Barbetti, non ci conosce più , causa assenza di una promozione del marchio Chianciano.
Chianciano Terme sta praticamente morendo e non sta mettendo in campo nessuna azione per poter sostenere l'economia, la cosa che colpisce di più è che se si legge uno degli ultimi dati, del documento realizzato da Incipit, è che il turismo è "l'unica economia", dunque se non si agisce su di essa o non si crea altre economie il paese non sta in piedi.
Vedremo le soluzioni che ci verranno proposte dai candidati alle prossime Amministrative di maggio 2019.

CLICCA QUI PER VEDERE I DATI!

Saluti,

Valtubo