e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

venerdì 28 marzo 2014

Chianciano Terme, "il favoloso mondo di Gabrielle Ferrantì"

Vignetta locandina Gabriella Ferranti ed il rendiconto di mandato

In questi giorni l'Amministrazione Comunale ha cominciato la distribuzione di una rivista dal titolo "rendiconto di mandato 2009 - 2014 5 anni di impegno per Chianciano Terme".
All'interno troviamo la descrizione di un mondo perfetto dove tutto funziona bene, è stato fatto di tutto, dalla nuova Piazza Italia, ma non dice dei pericoli e del danno di immagine ed economico mostruoso, al parco giochi per bambini, ma non dice in costruzione sotto un condominio, voglio vedere nei pomeriggi d'estate con i bambini che casino e come parcheggio l'area privata di Sant'Elena? Dalle Piscine Termali, ma non dice aperte in inverno solo 3 giorni a settimana e con quanto sono costate quando ci rientrano? Al decoro urbano, molti qui gli interventi validi, ma non dice delle molte aree e vie trascurate, es. via dei colli fatto il senso unico con cartellonistica da terzo mondo, ai parcheggi nel centro storico, ma non dice con 800.000,00 euro spesi per 0 parcheggi in più e per avere uno sterrato al posto dell'asfalto, all'asilo comunale, ma non dice 870.000,00 euro spesi per poi CHIUDERLO progressivamente, al bilancio in ordine con riduzione del debito e "significativi risparmi gestionali" a vantaggio della prossima Amministrazione, ma non dice della fatturina da 1.000.000,00 ancora da pagare o da chiarire con arbitrato (dal costo di circa 300.000,00 euro).
In questo mondo fantastico descritto nel rendiconto, non appare la tremenda crisi economica che attanaglia la città, non parla delle aziende chiuse, tranne un breve accenno parziale, parla solo di 55 alberghi in dieci anni, in realtà sono molti di più e non parla assolutamente dei negozi e delle altre attività che hanno chiuso i battenti.
Una rivista in carta patinata, non carta riciclata, è da accattoni, di propaganda sfacciata, con una tiratura di 3500 copie, vorrei sapere quanto è costata, per raccontare "il favoloso mondo di Gabrielle Ferrantì" della sua maggioranza e del PD, dove tutti vivono felici in un paese pieno di servizi con grandi risparmi e tanta efficienza.

Saluti,

Valtubo

sabato 22 marzo 2014

Incontro Pubblico del Movimento Puntoeacapo di Chianciano Terme


Ieri ho partecipato al primo incontro pubblico del Movimento Puntoeacapo del candidato Sindaco Andrea Marchetti, erano presenti circa 80 persone, il palco occupato da otto rappresentanti della lista, mancava solo la Ballati assente per malattia.
Il primo ha parlare è stato il Marchetti che ha avviato la presentazione del programma parlando di Terme e salute, successivamente ha passato la parola ai vari esponenti della lista, ognuno dei quali ha esposto una parte del programma, hanno parlato di centro storico, rifiuti zero, urbanistica, ambiente, turismo, e via via tutti gli argomenti del programma, le cose che hanno più colpito sono state:
La volontà di creare un marchio di qualità alberghiero, partendo da valutazioni abbastanza elementari per poi crescere e migliorarsi nel tempo, che ha portato a fine serata una domanda sui possibili costi che porterà alle aziende alle quali il Marchetti a risposto.
L’idea di rigenerazione urbana passando attraverso lo spostamento dei volumi, anche tra comuni, cosa che come ho già detto non mi piace, interessante e significativa la critica posta da Damiano Rocchi al nuovo piano strutturale sulla volumetria, che cosi come concepita dall’attuale amministrazione e dal PD appare utopica ed irrealizzabile, meno accattivante l’idea di bloccare tale volumetria impedendo la costruzione di nuovi volumi senza passare attraverso l’abbattimento o la miglioria di altri e dunque del “credito edilizio”.
L’altro punto interessante e sul quale hanno lavorato molto è la volontà di incrementare il turismo sportivo tramite la costruzione di una cittadella dello sport, per gradi, e contratti a lungo termine e separati per piscine comunali e palazzetto dello sport, interessante e da valutare l’idea sul congressuale di sfruttare le sale esistenti per un congressuale diffuso.
La serata, cominciata con le migliori speranze, è stata però poco convincente a causa della mancata capacità comunicativa dei rappresentanti, i quali hanno parlato tutti, spesso facendo riferimento a cose dette dagli altri e creando confusione nell’ascoltatore, poi la lungaggine di alcuni interventi, magari motivati dalla voglia di spiegare il lavoro svolto, hanno sicuramente annoiato la platea.
Lo stare tutti dietro ad un tavolone, si sono alzati per parlare solo tre, Rocchi, Morganti e Giulianelli, non ha permesso di creare quell’empatia con gli interlocutori, e la lunghezza dell’esposizione, più di tre ore, non ha favorito il dibattito quando hanno aperto alle domande, perché molti erano già andati via causa l’orario tardo, speriamo meglio nei prossimi incontri che si terranno il 3 aprile all’Auser ed il 5 aprile workshop su smart-cities alla Cripta.
In esclusiva la video dichiarazione del candidato Sindaco Andrea Marchetti a fine serata.

Saluti,

Valtubo


Canale valtuboblog su youtube

mercoledì 19 marzo 2014

Chianciano Terme, Presentazione Candidato PD Massimo Rondoni



Ieri sono andato al Miralaghi alla presentazione di Massimo Rondoni come candidato Sindaco del PD ed al via ufficiale della sua campagna elettorale.
La serata è cominciata con un leggero ritardo, classico palco delle “autorità” con le sedie di fronte, la sala era piena, un’ottantina di persone presenti, il clima cordiale ma distaccato.
La prima a parlare è Monica Sanchini chi? che fa la presentazione del candidato, poi la parola passa a due membri del direttivo, i quali hanno parlato per due minuti al massimo sulla necessità di unire le divisioni chiancianesi e quando hanno finito di parlare, su “stimolo” di Guicciardini, arriva un timido applauso da un pubblico che ascoltava in assoluto silenzio.
Poi ha cominciato l’intervento Rondoni, ha ringraziato i giovani presenti nel direttivo, ha “presentato” il nuovo segretario chiancianese Monica Sanchini chi?, confermandomi che il soprannome è azzeccato, e dando enfasi al rinnovamento interno.
Poi è passato alla parte programmatica, al primo posto il rilancio di Chianciano come punto principale e che lega tutte le altre iniziative, dal sostegno alle aziende chiancianesi non bancabili per la ristrutturazione e riqualificazione con la ricerca di creazione di fondi tramite la Regione, promessa ormai storica e puntualmente non mantenuta,  agli interventi di rigenerazione urbana, rendendo attuativo il piano strutturale per permettere la ricostruzione di aree con costruzione non di appartamenti , ce ne sono troppi, ma di villette e demolizione e ricostruzione di edifici, con premi di area e lo spostamento dei volumi, argomento che mi preoccupa molto perché presentato e sostenuto alle scorse elezioni dal duo Albanesi – Lo Cicero e adesso preso a modello dal PD.
Poi ha parlato del settore Terme, di lavori di completamento delle Piscine Termali sul benessere, di riposizionamento del Parco Fucoli per uno sfruttamento diverso più mirato all’intrattenimento, del recupero della cura e del sostegno al mantenimento dei presidi medici ed infine dell’importanza del turismo sportivo con il miglioramento dell’area dal Castagnolo allo stadio e di contratti di gestione a lungo termine.
Ha parlato di un’idea sul centro storico che ancora è in via di definizione e poi in chiusura del legame che deve esserci tra i comuni circostanti per avere servizi integrati e fare richieste, perché in tanti abbiamo forza ma da soli non ce la facciamo per chiudere con il fatto che con lui ci sarà il PD in Comune, Regione e Governo, il classico “ricatto” elettorale locale o voti noi o non si va avanti, ribadito subito dopo da Andrea Biagianti che ha detto che porterà Enrico Rossi a Chianciano, poi a chiudere è intervenuto il segretario PD Guicciardini per ribadire l’importanza di Chianciano per il sud senese e la provincia e che il PD crede in Chianciano Terme, poi fine della serata senza possibilità di fare domande, cosa che qualcuno avrebbe voluto fare tutto rimandato ai prossimi incontri pubblici il 24, 27, 28 marzo e 4 aprile nelle varie zone di Chianciano a partire da Via di Vittorio.
Sinceramente la serata dal punto di vista comunicativo è ben riuscita, molti i presenti, c’era la presenza del “partito” e si è fatta sentire e pesare, l’impressione però è che il PD di Chianciano sia praticamente stracommisariato, tutto sembrava un richiamo al voto mirato al proprio zoccolo duro, di rinnovamento reale non se ne vede, anzi il direttivo appare molto legato ad un laccio molto corto, la parte programmatica esposta dal Rondoni sarebbe apparsa molto più credibile in bocca all’opposizione o a qualcuno veramente mai apparso nella scena politica, ma detta del segretario del PD di Chianciano degli ultimi dieci anni appariva comica e fuori luogo, lui dove era in questi anni, perché non ha cominciato prima a bloccare la costruzione di appartamenti in favore di villette? Sulle Terme dove è pure dipendente, perché non è intervenuto prima? E cosi via.
Nei video, in esclusiva, le dichiarazioni rilasciate al blog Valtubo dal candidato Massimo Rondoni e dal segretario provinciale PD Niccolò Guicciardini.

Saluti,

Valtubo



dal  canale valtuboblog su youtube

martedì 11 marzo 2014

Primarie PD di Chianciano Terme flop?



Guicciardini si complimenta per il “risultato storico di partecipazione” alle primarie del PD in provincia di Siena in vista delle elezioni amministrative del prossimo 25 maggio, infatti i votanti sono stati 24.923 ,nelle primarie per la scelta del segretario nazionale, dello scorso 8 dicembre, erano stati 20.170, in termini percentuali si tratta di un 21% in più 4.753 votanti in assoluto.
Però guardando il risultato Chiancianese non sono tutte rose e fiori, i votanti sono stati 575 un buon risultato in termini di elettori, praticamente oltre il 10%, ma con un calo di 274 voti (-32,2%) rispetto a quelle per il segretario nazionale, il dato peggiore di tutta la provincia dopo Casole d’Elsa.
Probabilmente ciò è dovuto allo scarso livello dei candidati, infatti apparivano come primarie farsa, all’assenza di candidati “renziani” o di vero cambiamento, infatti Licia Rossi era al terzo tentativo, Massimo Rondoni segretario PD storico e bersaniano; tutto questo ha determinato un risultato sicuramente deludente in vista delle elezioni del 25 maggio.

Saluti,

Valtubo

Dettaglio risultati primarie PD della provincia di Siena con paragone alle precedenti dell’8 dicembre:

Abbadia San Salvatore - Fabrizio Tondi, 67,33%; Enrico Coppi, 32,67%. Votanti, 1675; votanti primarie 8 dicembre, 860.
Asciano - Paolo Bonari, 45,23%; Laura Di Banella, 27,68%; Andrea Moscadelli, 27,09%. Votanti, 1534; votanti primarie 8 dicembre, 1.039.
Buonconvento - Paolo Montemerani, 64,39%; Sergio Fabiani, 35,61%. Votanti, 789; votanti primarie 8 dicembre, 525.
Casole d'Elsa - Teri Carli, 52,73%; Giordano Pieroni, 47,27. Votanti, 278; votanti primarie 8 dicembre, 491.
Castiglione d'Orcia - Claudio Galletti, 54,17%; Luca Rossi, 45, 83%. Votanti, 1.206, votanti primarie 8 dicembre, 379.
Chianciano Terme - Massimo Rondoni, 75,40%; Licia Rossi, 24,60%. Votanti, 575; votanti primarie 8 dicembre, 849.
Colle di Val d'Elsa. Miriana Bucalossi 48,87%; Claudio Marinangeli, 34,43; Gerardo Di Fonzo, 16,71%. Votanti, 2.197; votanti primarie 8 dicembre, 3.223.
Monteriggioni - Raffaella Senesi, 74,88%; Andrea Regoli, 25,12%. Votanti, 1.331; votanti primarie 8 dicembre, 1.209.
Monteroni d'Arbia - Gabriele Berni, 50,78%; Maurizio Caldi, 49,22%; Votanti, 2.855, votanti primarie 8 dicembre, 1.266.
Murlo - Fabiola Parenti, 52,33%; Paola Brocchi, 47,67. Votanti, 808, votanti primarie 8 dicembre, 347.
Pienza - Paola Bassi, 72,54%; Sauro Machetti, 27,46%. Votanti 405; votanti primarie 8 dicembre, 488.
Poggibonsi - David Bussagli, 60,32%; Mario Campatelli, 39,68%. Votanti, 3.475; votanti primarie 8 dicembre, 4.282.
Rapolano Terme - Emiliano Spanu, 59,97%; Daniele Surci, 21,38%; Gianluca Scortecci, 18,65%. Votanti, 1.264; votanti primarie 8 dicembre, 823.
San Quirico d'Orcia - Valeria Agnelli, 66,33%; Gianfranco Magrini, 33,67%. Votanti, 405; votanti primarie 8 dicembre, 554.
Sinalunga - Ballottaggio il prossimo 16 marzo. Andrea Francini, 35,21%; Riccardo Agnoletti, 34,53; Marcello Bartolozzi, 20,80%; Maria Bindi, 9,46%. Votanti, 2.094; votanti primarie 8 dicembre, 1.610.
Sovicille - Giuseppe Gugliotti, 62,67%; Francesca Bianchi, 37,33%. Votanti, 1.919; votanti primarie 8 dicembre, 1.228.
Torrita di Siena - Giacomo Grazi, 67,60%; Laura Grazi, 32,40%. Votanti, 2.113; votanti primarie 8 dicembre, 1.344.

domenica 9 marzo 2014

Il giorno delle Primarie a Chianciano, Licia Rossi o Massimo Rondoni?


9 marzo, è' il giorno delle attese primarie per il PD di Chianciano Terme, finalmente sapremo quale sarà il candidato sindaco del PD alle Amministrative di maggio, che si affiancherà ad Andrea Marchetti di Puntoeacapo e Fabiano De Angelis del Movimento 5 Stelle.
La sfida tra Licia Rossi e Massimo Rondoni si concluderà a fine giornata, nel blog, all'interno dei commenti, i dati aggiornati di affluenza, aspetto commenti sulla giornata delle primarie, le prime per le Amministrative di Chianciano Terme e sul candidato che ne uscirà.

Saluti,

Valtubo

Affluenza 
Ore 12 170
Ore 17 450
Ore 20 575

Licia Rossi: 138 (24%)
Massimo Rondoni: 423 (73,56%)

Schede nulle: 5
Schede bianche: 9

lunedì 3 marzo 2014

Chianciano Terme ELECTION WARS - Episodio III LA GUERRA DELLA COMUNICAZIONE



A Chianciano comincia ad evolvere la campagna elettorale, mentre si attende l'esito delle Primarie del PD tra Licia Rossi e Massimo Rondoni le forze politiche affinano gli strumenti per affrontare la guerra della comunicazione.
Il PD per ora si affida ai classici comunicati stampa ed a qualche intervista TV, ma ha anche creato un suo sito/blog (Nuova Assemblea Partito Democratico Chianciano Terme) per la campagna elettorale, e sicuramente si muoverà una volta definito il nome del candidato.
Il Movimento 5 Stelle con Fabiano De Angelis candidato, oltre ai comunicati, a cominciato la battaglia tramite pagina facebook e meetup e adesso ha avviato una serie di incontri pubblici dedicati all’illustrazione dei punti del programma.
Puntoeacapo del candidato Andrea Marchetti invece, ha iniziato per primo a muovere passi con comunicati e pagina facebook, poi ha prodotto la rivista l’Informatore adesso, dopo una lunga pausa di silenzio, sta mettendo a punto un canale (Puntoeacapo) su youtube con la video presentazione dei candidati presenti in lista.
Tutti dunque affinano le armi per cercare di colpire e raggiungere i cittadini ed ottenere il loro voto, cosa succederà poi quando la corsa elettorale entrerà nel vivo?
Ma vi chiedo, cosa vorreste, voi bloggers e lettori, dai vari contendenti per capire meglio le loro proposte? Quali suggerimenti potete dare su ciò che interessa veramente ai chiancianesi?

Saluti,

Valtubo