e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 9 ottobre 2019

A Chianciano si chiude tutto (tranne le buche...)




In questo autunno 2019 alla fine di una delle stagioni più deludenti che si possa ricordare arriva la notizia della chiusura della filiale del MPS in via Dante e della riduzione di orario dell'ufficio delle poste in paese.
In questi ultimi anni oltre alla chiusura continua di attività commerciali ed alberghi abbiamo assistito anche a chiusure di infrastrutture come il ponte ed adesso di servizi come filiale MPS.
Tutto questo accade perchè non viene fatto nulla per sostenere fattivamente l'economia chiancianese, l'assenza di una strategia di investimenti, la dispersione di denaro con eventi spot spesso fini a se stessi non porta alcun beneficio al paese, anche l'anno come città europea dello sport si è trasformata in un boomerang non perchè non ha portato eventi interessanti, ma perchè assolutamente non sponsorizzata all'esterno e mal comunicata all'interno.
Lo strumento per comunicare e promuovere che questa Amministrazione ha fortemente voluto e finanziato è la proloco che negli ultimi anni è praticamente scomparsa, oggi il Sindaco ha accennato che il 23 novembre ci sarà il Babbo Natale, praticamente invendibile per le attività che non hanno potuto programmare aperture ed eventuali pacchetti, questa disorganizzazione evidente porta ad uno spreco di denaro ed opportunità.
La chiusura di servizi è adesso il passo successivo dopo le infrastrutture, per quella “decrescita felice” che questa Amministrazione sta portando avanti distraendo la gente finanziando eventi continui che offrono qualcosa da fare il fine settimana per i residenti e danno lavoro, a basso reddito a poche strutture e spesso sempre le stesse.
Ma tra tutte queste chiusure e spreco di denaro nell'indifferenza generale solo le buche a Chianciano continuano a prosperare....




Saluti,


Valtubo

32 commenti:

Anonimo ha detto...

verissssiiiimmmoooo!!!!!!!!!!!!!!!!

Barbara Zerbinati ha detto...

Mi sembra corretto intervenire solo per informare che pro loco non è stata coinvolta né in fase preliminare per la scelta delle proposte,né per la promozione dell'evento. Siamo venuti a conoscenza del progetto nello stesso momento di tutte le altre categorie.
Sarà premura dell'AC o chi per essa fornire maggiori dettagli.

Centritalianews.it ha detto...

Chiusura pomeridiana uffici postali ad Abbadia S. Salvatore e a Chianciano: Cgil, “l’azienda riveda le proprie scelte e ne consideri i risvolti sociali ”

A seguito delle comunicazioni di Poste Italiane in merito alle chiusure pomeridiane degli uffici postali di Abbadia San Salvatore e Chianciano Terme, la SLC – CGIL ha svolto insieme agli altri sindacati di categoria delle assemblee nei luoghi di lavoro per informare i lavoratori e le lavoratrici delle scelte che l’Azienda vorrebbe mettere in atto, probabilmente da fine novembre. “Per gli operatori e le operatrici – spiega una nota – non si parla di perdite di posti di lavoro, ma potrebbero essere interessati da cambi organizzativi dati dalle minori ore di apertura. Entro questo mese ci sarà un ulteriore incontro a livello regionale dove si capiranno meglio le scelte di Poste e sarà possibile confrontarsi nel merito.Nel frattempo la CGIL e il Sindacato dei Lavoratori della Comunicazione, SLC CGIL, chiedono all’Azienda di rivedere le proprie scelte in merito a queste chiusure perché è necessario che Poste Italiane non consideri gli uffici solo come meri strumenti commerciali ma valuti anche e soprattutto la loro funzione di presidi sociali sul territorio.Entrambe le zone coinvolte hanno a nostro avviso necessità di essere salvaguardate, il venir meno di alcune aperture lascerebbe sguarnite nelle ore pomeridiane aree molto vaste, tutta la zona amiatina ad esempio, ed un’azienda come Poste Italiane non può a nostro avviso non tenere conto di queste necessità e guardare solo all’aspetto economico”.

Anonimo ha detto...

L'insediamento del sig. Palazzi all'interno della proloco non è piaciuta a nessuno...perchè? perchè si usciva da una proloco di bollicine, sorrisi piacioni e cene pagate ecc...
Nessuno ha voluto seguire il nuovo presidente perchè era più facile andare A FARE ALTRO... la proloco non può esser fatta da 5...CINQUE..persone...
SE AMIAMO IL NOSTRO PAESE, NON ESISTONO ASSOCIAZIONI.
IL PROSSIMO EVENTO SARA' LA FESTA DELLE STREGHE NEL CS, AIUTIAMO TUTTI.
PER NATALE, AIUTIAMO LA PROLOCO, LE AGENZIE, CHIUNQUE VENGA AD ALLESTIRE.
NON RESTATE DIETRO LE QUINTE A CRITICARE MA SIATE I PROTAGONISTI (SI SPERA) DI UN CAMBIAMENTO!

Anonimo ha detto...

Spero che ancora ci sia qualche chiancianese che abbia la capacità di guardare avanti senza continuare a voltarsi e non pensare all’oggi ma al domani.

Credo che occorra un momento di riflessione ed un confronto che metà al centro una vera e profonda riqualificazione economica ed urbana di tutta la città.

Gli eventi, per quanto belli ed importanti, spesso lasciano il tempo che trovano così come i ‘turisti mordi e fuggi’ e i numerosi torpedoni che tutte le sere ‘calano’ nei nostri dormitori. Certo sono tutti modi per sopravvivere ma certamente non per vivere.

Dobbiamo assolutamente tornare ad essere destinazione turistica sia in Italia sia nel Mondo e per farlo è necessaria una profonda riqualificazione prima economica e successivamente urbana.

Due macro progetti che seppur su direttrici e tempi diversi rilancino Chianciano che non potrà mai più essere quella che fu ma qualcosa di diverso e contemporaneo.

Il primo si dovrebbe attuare attraverso la richiesta - temporanea - di una Zona Franca. Un periodo congruo che permetta a tutte le attività commerciali di riattivarsi e allo stesso tempo di richiamare e far aprire nuove attività. E’ una richiesta legittima che andrebbe supportata con uno studio autorevole che ricostruisca come purtroppo la ns comunità si è impoverita e come, inevitabilmente, continuerà a farlo anche nei prossimi anni.

Il secondo, un vero e proprio master plan anch’esso realizzato da esperti professionisti (possibilmente internazionali) che coinvolga tutta la città in una ventennale o forse trentennale profonda riqualificazione.

Insomma l'obiettivo comune deve essere quello di costruire un modello virtuoso che coniughi rilancio economico con riqualificazione urbanistica sempre se vogliamo lasciare ai ns figli e nipoti una Chianciano diversa altrimenti non rimarrà che abituarsi all’oblio

Anonimo ha detto...

Signora Zerbinato mi permetta una domanda.....ma allora la Proloco che ci sta a fare? A cosa serve?

Brodo ha detto...

Se è vero quello che dice la Zerbinati credo che la Proloco sia arrivata al capolinea.
Va anche detto che in 5 anni c'è stato un turnover impressionante con l'avvicendamento di tre presidenti e una trentina o forse più consiglieri.
I risultati ovviamente sono sotto gli occhi di tutti e se tutti stanno alla larga da questa associazione probabilmente un motivo ci sarà.

Anonimo ha detto...

Alla fine per non vedere e non sentire sempre più chiancianesi, una volta innamorati del proprio paese, se ne andranno in cerca di lavoro, di serenità, di un ambiente più gradevole, lasciando al timone politici illuminati, imprenditori variegati e rampanti, concittadini tuttologi con le soluzioni in saccoccia.
Vorrà dire che quando sarà ripristinato il Bengodi noi poveri colli torti normodotati torneremo col cappello in mano ringraziando e chiedendo scusa.



Marco Marchei Ufficio Stampa CSportmarketing ha detto...

CHIANCIANO TERME SI VESTE D’AZZURRO NEL SEGNO DEL BENESSERE

Con la consegna al Sindaco Andrea Marchetti della Bandiera Azzurra, nel weekend Chianciano entrerà ufficialmente – con Crotone, Milano, San Benedetto del Tronto, Roma, San Donato Milanese, Cuneo e Vigevano – nel novero delle otto città virtuose “del cammino e della corsa” 2019.

La Bandiera Azzurra è il riconoscimento annuale esclusivo istituito da Fidal (Federazione Italiana di Atletica Leggera) e Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), assegnato alle città italiane più "runner e walker friendly" e più attente al benessere e alla salute dei propri cittadini, che hanno aderito alla Rete delle Città della Corsa e del Cammino. Le città Bandiera Azzurra sono infatti quelle che sono in grado di assicurare ai propri cittadini la possibilità di praticare la corsa e il cammino attraverso aree e percorsi ad hoc ed eventi ad essi dedicati.

Il prossimo weekend Chianciano Terme vivrà non a caso una serie d’iniziative che coinvolgeranno gli appassionati di ogni età del cammino e della corsa, ma in particolare i giovani.

Sabato 12 ottobre, alle 10, al Parco Fucoli, i ragazzi delle Seconde e Terze della Scuola Secondaria si esibiranno in una corsa breve sul Sentiero Azzurro, il percorso certificato Fidal di 2 chilometri.

Tutti si trasferiranno poi all’interno del vicino PalaMontePaschi per le premiazioni (a ogni partecipante sarà stata intanto consegnata una maglietta Bandiera Azzurra) e per un vivace incontro multidisciplinare – organizzato da Green Life Activity, la locale società di Nordic Walking e animato dal bravissimo Alessandro Massini – al quale parteciperanno anche alcune classi dei primi anni dell’Istituto Alberghiero.

Nell’occasione verranno premiati quattro runners e walkers chiancianesi – i gemelli della corsa Matteo e Alessandro Paganelli e gli ultra camminatori Bruno Trabalzini e Silvana Natale – che si sono particolarmente distinti nelle loro rispettive specialità.

Ed è sfruttando questa magica atmosfera che alle 11.30 Maurizio Damilano, campione olimpico della marcia a Mosca 1980, ideatore del progetto Bandiera Azzurra e testimonial dello stesso per la Fidal, consegnerà la Bandiera Azzurra al Sindaco Andrea Marchetti e all’Assessore allo Sport Fabio Nardi.

Non meno movimentato sarà l’indomani mattina, domenica 13, quando il Parco Fucoli ospiterà la camminata/corsa non competitiva di 5 chilometri (sempre targata Bandiera Azzurra) aperta a tutti, non solo ai più giovani, sempre nella logica della promozione della corsa e della camminata quali strumenti di benessere fisico e di salute.

Ritrovo alle 9 e partenza alle 9.30.

Anonimo ha detto...

Bene poi la settimana dopo gemellaggio con Ariccia e consegna della bandiera bisunta. Chianciano sarà anche città della porchetta e del maiale 2019.
Ormai siamo tutto e niente, senza un anima senza un progetto a tastoni nella nebbia sempre più fitta.
Povero paese dove lo abbiamo portato.
Comunque siccome sono in minoranza schiacciante sicuramente mi sbaglio e va tutto alla grande.

mazzetti stefano ha detto...

9 ottobre 2019 17:22- conta poco, ma sono in parte d'accordo..... ma il problema "proloco" nasce 5 anni fa non ora..... consiglieri presidenti etc cambi continui, e non è che l'ultimo Palazzi, "non piaccia" o non piaceva Barbini, o Canestrelli....... personalmente uno puo avere simpatie o antipatie per uno o l'altro, ma non è quello il problema..(io li considero tutti e 3 BRAVISSIME PERSONE, competenti nel loro settore, li rispetto come persone, MA NON LI RICONOSCO PRESIDENTI PROLOCO....CHI LI HA VOTATI??? e non che non possano esserlo e fare bene, ma per avere rispetto altrui una posizione deve essere riconosciuta da altri, autoeleggersi e imporsi, mhhhh qui è il problema) , ..il problema è che per come nata e gestita, "proloco" NON HA IL RISPETTO E LA CONSIDERAZIONE DI GRAN PARTE DELLE ALTRE ASSOCIAZIONI CHE DOVREBBE COOIRDINARE, E DI GRAN PARTE DEI SINGOLI, SIAMO AZIENDE O PRIVATI, di conseguenza non ha supporto, e non può fare lei, proloco, riducendosi alla passione e volontariato di 4-8 persone, un lavoro, che per essere efficace dovrebbe essere svolto da PROFESSIONISTI DELLA COMUNICAZIONE,ORGANIZZAZIONE EVENTI, ETC.,
-hai ragione!! TUTTI DOVREMMO OGNUNO NEL SUO SETTORE, AIUTARE EVENTI , MA???? esempio babbo natale ma vale per tutti gli altri, io, e come me tutto settore alloggi, ma anche ristorazione, che siamo quelli front office che facciamo regolarmente promo commercializzazione (viviamo di questo) NOI POSSIAMO PUBBLICIZZARE A COSTI ZERO PER ORGANIZZATORI EVENTO, E NEL NOSTRO INTERESSE, la nostra collaborazione puo essere quella, non il tempo montare uno stand, non abbiamo tempo libero, solo lavoro, senza festa e ferie, ......ma come faccio-cciamo, a promuovere Babbo natale??? 10 ottobre, e unica cosa un post del sindaco "stay tuned" 23 novembre.......non si sa , cosa, come,dove,quando,chi,costi,eventi annessi,....IMPOSSIBILE!!!!! qualunque tipo di costruttiva collaborazione, non sappiamo se c'è agenzie incaricate di pacchettizzazione, ne i prezzi che eventualmente pagherebbero, per poter far calcoli matematici e decidere assunzioni,organizzazione etc...., RIPETO IMPOSSIBILE!!, non perche siamo tutti stronzi....ma perchè fuori da ogni logica di organizzazione efficiente.
-ora, lo stano è, io da sempre critico, la parte impostazione politiche turistiche, come fatte, e come organizzate, ....io poi se una cosa conviene, nonostante critiche, metto soldi e collaboro anche senza che la controparte lo sappia.......ma, quello che non capisco è, se 2300 persone hanno detto ok, avete fatto bene e dovete continuare cosi, in mezzo a questi 2300 come mai non c'è chi poi collabora e aiuta la pa, a attuare quello per cui è stata votata??........., e non è che va meglio per gli altri che hanno votati picci, o comunista puro, ........perche anche loro, tolto il nucleo, quanto supporto hanno nelle loro iniziative o proposte di opposizione???.
-io, in parte la vedo come picci........., troppe associazioni, troppi personalismi, manca un "contenitore" rispettato da tutti o gran parte, che , pur lasciano la giusta singolarità a ogni associazione, possa racchiuderle in un reciproco aiuto e scambio, si potrebbero aquistare stand, materiale vario, polivalente e a utilizzo di tutti........, e avere un ufficio di professionisti che fa il LAVORO PROFESSIONALE DI PROMUOVERE E PROMOCOMMERCIALIZZARE DIRETTAMENTE O INDIRETTAMENTE, rappresentare chianciano in fiere, eventi etc.......... cose semplici da esprimere!!! MA PER OTTENERLE???, bagno di umilta di tutti, ma mi sa che è ostico a tanti....... io pure mi ci metto, ma io danni li posso fare a me, non altri, chi amministra rischia di farli ad altri........, vedremo il resoconto di come spesi 2.000.000,00 di euro di tds in questi 5 anni.....quello è l'indicatore delle scelete e politiche turistiche volute e attutate......che non le condivido io è noto,....VEDREMO QUANTI, DOPO VISTO NUMERI E DESTINATARI.....DIRANNO CHE TUTTO VA BENE E BISOGNA CONTINUARE COSI.......

Noitv.it ha detto...

Poste ci ripensa: niente chiusura pomeridiana degli uffici

VIAREGGIO - Poste italiane ha deciso di ritirare il provvedimento che prevedeva la chiusura pomeridiana di alcuni uffici postali in Toscana. Lo rende noto Anci Toscana che ieri aveva richiesto a Poste un incontro urgente per discutere la questione

Poste italiane ha deciso di ritirare il provvedimento che prevedeva la chiusura pomeridiana di alcuni uffici postali in Toscana. Lo rende noto Anci Toscana che ieri aveva richiesto a Poste un incontro urgente per discutere la questione. L’incontro, spiega una nota, fissato per il 22 ottobre, si terrà comunque per fare il punto sulla situazione nella regione. Tra i comuni dove era prevista la chiusura di alcuni uffici nel pomeriggio figurano Firenze e Barberino-Tavarnelle, nel Fiorentino, Castelnuovo Garfagnana, Forte dei Marmi, Pietrasanta, e Camaiore in Provincia di Lucca, e Abbadia San Salvatore e Chianciano Terme nel Senese.
Il direttore di Anci Toscana Simone Gheri, che nella richiesta di incontro con l’azienda parlava di “incomprensibile ridimensionamento del servizio”, sottolinea che “evidentemente anche in Poste si sono resi conto che si sarebbe trattato di un errore, sia nel metodo che soprattutto nel merito. Auspichiamo che i rapporti vengano ristabiliti nel quadro della piena collaborazione e della condivisione delle scelte – conclude Gheri -, cos come era emerso nella giornata nazionale di incontro, alcuni mesi fa, tra Comuni e Poste italiane”.

Jessie Carfora ha detto...

Speravo quest 'anno il Babbo Natale non ci sarebbe stato, si sono spesi tanti soldi negli anni scorsi, che non so quanto abbiano portato al paese in termini economici e di allegria. Ci sono tante cose che avrebbero priorità, le buche, le luci in paese, l' aiuto ai piccolissimi artigiani.... Parere personale

Anonimo ha detto...

Sembra che non si tratti più di Babbo Natale ma bensì del castello di Harry Potter

Anonimo ha detto...

Qualunque evento sia non si può aspettare a mettere lo stay tuned il 10 ottobre, troppo tardi ed inutile, sara sicuramente un flop come lo scorso anno.
E quanto ci costerà?
Vista anche la locandina, non c'è il logo della proloco segno evidente che è stata esclusa.
E quindi la domanda sorge spontanea, a che cosa serve la Proloco? Io fossi in loro mi dimetterei e chiuderei l'associazione

Anonimo ha detto...

............. io fossi in loro mi dimetterei e chiuderei l’associazione............ e visto che è un’altra creatura fallimentare dell’attuale A.C. o meglio di .capo, dimissioni di massa e commissario. Poi dopo un anno di pulizia il voto!!!
Giorni batti un colpo, dimettiti te per primo. Sei un corpo estraneo, non centri niente con loro. Li hai sempre criticati. La Lega è a sfavore dell’immigrazione e qui ce ne sono oltre il numero consentito. Come mai? Ma sti pupi te li spostano o no? Ne hai fatto un punto ddi impegno in campagna elettorale, ma ancora sono li.

Anonimo ha detto...

Tutti stamane a condividere la diretta della pro loco... Quando fa comodo si sfrutta eh? Però poi si getta come una scarpa vecchia.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 13:58, ma quali video hai visto? Non se li ha cagati nessuno come sempre

Anonimo ha detto...

Ecco la solita risposta ... Ma prima di parlare vai a vedere
La pagina pro loco ha più follower di quanto pensi e visto come si è comportata la AC , è da ipocriti poi condividere

mazzetti stefano ha detto...

mah, non so di che video o pagine viene discusso...... ma, almeno io, quando dico cosa non mi è piaciuto di proloco, mi riferisco esclusivamente al metodo formazione , auto eletta e imposta poi, questo è stato deciso "politicamente" da una parte, e da 4-5 persone, poi altri per arrivare a 10 hanno messo firma (credo circa cosi)...poi ci fu detto a tutti " noi siamo la proloco,vi rappresentiamo tutti,e cooirdiniamo tutte le associazioni), etc etc 5 anni fa in un albergo) .....e i vari cambi,............NULLA DI QUESTO HA A CHE FARE CON VOLONTARI O COLLABORATORI VARI, CHE NEI 5 ANNI CHI IN UN MODO O L'ALTRO, HA AIUTATO QUALSIVOGLIA EVENTO O SIMILARE, E NEL PERSONALE NEMMENO CON RAPPRESENTATI, CONSIGLIERI, O PRESIDENTI , loro, ma al pari di tantissimi altri magari fuori da proloco, sono certo che quello che hanno deciso e fatto, ERA DAVVERO PENSATO PER TENTARE DI FARE BENE A CHIANCIANO, NON CERTO MALE, a chiunque in qualsiasi modo faccia qualcosa "per il bene" di Chianciano, .....VA SOLO DETTO GRAZIE!!!.....
-diverso ragionamento è l'opinione personale mia e di TANTI ALTRI, sul ruolo e sul cosa debba fare una proloco.
-secondo me, dopo aver affidato ,e pagato, tramite bando pubblico LA PROMOZIONE di Chianciano a PROFESSIONISTI, mettendo professionista pagato in ufficio info, proloco (o mirco pinco pallino, trasmuricca, o in qualsiasi modo si chiami), con il nucleo di volontari che fortuna non mancano mai (GRAZIE) coordinati da PROFESSIONISTI DELL'ORGANIZZAZIONE EVENTI , unendo forze e risorse di altre associazioni, FACCIANO COSE STUDIATE AD OC.......
come ottenerlo???, bah, qui entra in gioco le contrapposizioni politiche e idee diverse.... al momento per 2300 ragioni VALIDE, va bene cosi, non ci sono problemi, non c'è svendita low cost, le cene tra amici e feste in piazza per pochi sono PROMOZIONE,pagare svn senza avere un ritorno di un solo euro è promozione, pagare pulizia bagni con tds è promozione, etc etc etc......., io non la vedo cosi......., MA PER 2300 RAGIONI DEVO RISPETTARE DI SENTIRMI DIRE CHE TUTTO VA BENE, SIAMO DIVENTATI LA CITTà DI 10 COSE DIVERSE.
-INTANTO UN CARO AMICO E COLLEGA, CHIUDE IN QUESTI GIORNI PER NON RIAPRIRE +..(in bocca al lupo e ti auguro il meglio L.P.) dopo stagione piu disastrosa di sempre.
ma essendo in netta minoranza, certamente sbaglio io a pensarla diversamente su politiche turistiche, e non so fare il mio lavoro poichè lo faccio diversamente dalle "indicazioni ufficiali" e non riesco a collaborare pur volendo, esempio ultimo babbo natale..... qualcuno + bravo di me puoi aiutarmi a capire che promozione fare?? poco serve perchè tardi, ma a me non riesce, qualcuno mi aiuti a formulare offerte ,prezzi, eventi, per fare pacchetti e promo commercializzarli, qualcuno mi puo dire quali agenzie sono incaricate della pacchettizzazione?? quali pacchetti sono stati fatti??......... io non so fare mio lavoro, se qualcuno bravo mi aiuta, mi attivo immediatamente.

Anonimo ha detto...

Hoc con l'h Mazzetti..con l'h...

canguasto ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto...
Hoc con l'h Mazzetti..con l'h...
13 ottobre 2019 18:46

No, alle Cavine si scrive sen'acca. Ma alle Valli, noi, ci si mette la "kappa" perché siamo più english. Anzi: inglisc

Valentina Poggiani ha detto...

Ottime testimonianze di uno dei gruppi di turisti in visita nel nostro paese, perché chi li accompagna e gli fa scoprire le numerose bellezze del nostro territorio, ama il suo paese e, al contrario della maggior parte dei concittadini che continuano a lamentarsi senza alcun risultato, c'è ancora qualcuno che riesce a vedere Chianciano Terme con occhi diversi, con occhi positivi, con occhi orgogliosi, fieri e felici di poter vivere in uno degli angoli più belli d'Italia, e con gli stessi occhi trasmette a tutti i turisti che scelgono Chianciano Terme come destinazione per le loro vacanze, la stessa positività, felicità e orgoglio. Perché si, io sono orgogliosa di essere cittadina di un paese, che, al pari di Montepulciano, Pienza o Val d'orcia vi assicuro che é altrettanto amato e apprezzato dai turisti di tutto il mondo per le proprie ed uniche bellezze.

http://www.sienanews.it/turismo/provincia-siena-unesco-antonio-cinotti/?fbclid=IwAR1QBzZLglnPaJcntbO1OIkPFRtGj7t-ZxP-XE9ZCUYBo1iySFYK3_6rOcU

Io amo il mio paese, ed amo il mio lavoro. Se vuoi e pensi che pubblicandoli sul tuo blog si possa cominciare a far capire alla gente che non c'è solo il buio a Chianciano ma che se lo di riesce a vedere risplende tutt'ora il sole, ti invio altro materiale, ma non voglio inviarti altro se non ha uno scopo comune. Perché farli vedere solo a te, senza offesa, non avrebbe nessuno senso, spero concorderai....rimango in attesa di un tuo gentile riscontro e tua personale opinione in merito all'argomento.

Grazie Valentina Poggiani

Anonimo ha detto...

Riparate due buche nell'asfalto di via Lombardia, le altre verranno di sicuro riparate entro fine ......secolo!!!!!!

mazzetti stefano ha detto...

13 ottobre 2019 18:46, GRAZIE, spero di riuscire a ricordarlo, ma la vedo dura, che sono ignorante grammaticalmente in italiano lo s'ho (stavolta lò messa lacca) , è pura verità, non mi offendo, purtroppo so anche un po rintronato e pure un po orbo....ai 50 il dottore mà detto che è normale, non si riconosce + le lettere da vicino, ma si riconosce i coglioni da lontano........mi accontento di quello.

Anonimo ha detto...

Quando verranno rimesse in funzione le casine dell'acqua e gli ecocompattatori?

Anonimo ha detto...

Ti sei visto allo specchio?

Anonimo ha detto...

Ma se nella Pro-loco fossero presenti persone piu' serie???????
KEATON

Anonimo ha detto...

Dobbiamo ridere? Forse era un battuta??

Anonimo ha detto...

Keaton, quello che scrivi è abbastanza grave.
Vuoi dire che non sono seri?
Come dice il Mazzetti, ritengo siano tutte bravissime persone che dedicano il loro tempo alla causa Proloco e Chianciano, il problema secondo me è che nessuno ha competenze e quindi sono tutti improvvisati e fanno arrosti e cazzate madornali.
Per il resto, tutte bravissime persone

Anonimo ha detto...

Ahh... si si scusate...sono molto seri...
KEATON

Anonimo ha detto...

Chianciano è diventato il paese dove tutti possono fare quello che gli pare ...vedi Viale Dante lato distributore ENI auto sopra i marciapiedi per tutta l'intera giornata pur avendo il parcheggio che dista 5metri e nessuno dice niente strano .....per non citare viale della Liberta che sembra Roma e tante altre realtà che però questa amministrazione se ne frega altamente.... Viva L'Italia e viva chi rispetta le regole ....