e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

martedì 10 febbraio 2015

Nuova Emittente Televisiva a Chianciano!

Logo della nuova tv Network Televisivo Indipendente

A Chianciano Terme nasce una nuova televisione, i fondatori, tutti transfughi di Tele Idea, apriranno a breve un nuovo canale NTI, con sede a Chianciano Terme vicino allo stabilimento Sillene, ecco la dichiarazione inviata dalla giornalista Francesca Campanelli direttore responsabile di NTI al Blog Valtubo: 

"La nuova tv si chiamerà NTI e avrà sede a Chianciano Terme, una nuova televisione regionale visibile sul ch. 271 in tutta la Toscana, lo spirito e l’obiettivo dell’emittente, di cui sarò direttore responsabile, è quello di garantire un’informazione dettagliata, tempestiva e attenta a tutte le realtà e ai singoli territori della Toscana, i soci fondatori: Francesca Campanelli (direttore responsabile), Ermanno Betti (autore e regista), Cesare Marchi (responsabile informatico e sviluppatore di software per la messa in onda), Cinzia Basettoni (ripresa ed editing video), tutti ex dipendenti o ex collaboratori di Tele Idea costretti a licenziarsi quattro mesi fa dopo non essere stati retribuiti per nove mesi e senza aver preso nulla neanche del TFR, la tv avrà una copertura regionale ed inizierà le trasmissioni tra qualche settimana."

Francesca Campanelli

Dunque aumenteranno le fonti di informazione per Chianciano Terme ed il territorio circostante e questo è un bene, traspare invece il conflitto per motivi economici tra la storica Tele Idea, che ha appena festeggiato i 30 anni, ed i fondatori della nuova emittente.
Speriamo comunque che ne nasca una sana competizione, che porti un innalzamento dell'offerta informativa e di intrattenimento legata alla nostra cittadina, al territorio, ed un miglioramento del modo di fare informazione che vada a vantaggio di noi utenti.
Speriamo sia un buon segno il fatto che in un paese come Chianciano Terme, di neanche settemila abitanti e in un momento di forte crisi, siano presenti due TV.
Il giudizio di alcuni giornali online locali che, pubblicherò nei commenti, non è molto positivo, vedremo,

Saluti,

Valtubo


57 commenti:

Centritalianews.com ha detto...

Chianciano: al via una nuova emittente televisiva, la NTI

Una non bastava, nella città termale di Chianciano presto avranno sede ben due emittenti televisive, Tele Idea e NTI, sigla della nascitura televisione, la cui costituzione è stata annunciata dal direttore responsabile, la giornalista Francesca campanelli, ex dipendente di Tele Idea. Francesca Campanelli fa parte di quel gruppo di quattro transfughi che lasciarono la televisione storica, che proprio in questi giorni compie trenta anni di età . Si licenziarono in quattro per non avere riscosso nove mensilità, come sostiene Campanelli. E quindi ad oggi esigono non solo quelle mensilità ma anche il TFR. I rapporti con l’ex datore di lavoro si sono deteriorati quando sulla stampa e sui social è comparsa la notizia dei festeggiamenti del trentennale, in un clima allegro e spensierato. “Ci sono quattro famiglie in difficoltà” ha bacchettato Francesca Campanelli, invitando Tele Idea a saldare i debiti con loro. “Sarebbe bello tornare a lavorare insieme” ha replicato sui social il nuovo amministratore di Tele Idea, Sabrina Poggiani, volto storico delle trasmissioni sportive e in carica da solo un mese, con atteggiamento conciliante . Quindi a breve –si parla informalmente di un paio di settimane- inizieranno le trasmissioni di NTI, la nuova televisione regionale visibile sul canale 271 in tutta la Toscana. Lo spirito e l’obiettivo della nuova emittente è quello di garantire un’informazione dettagliata, tempestiva e attenta a tutte le realtà e ai singoli territori della Toscana. Un concorrente in più dunque per la “vecchia” Tele Idea che attualmente ha come direttore responsabile Roberto Cozzi Lepri ed ha ripreso la messa in onda di alcune rubriche e trasmissioni sportive, con l’ausilio di conduttori e collaboratori volontari. La vicenda degli ex dipendenti oggi è in mano agli avvocati.

Primapaginachiusi.it ha detto...

TELE IDEA: LA CRISI DI UNA NON TV. DIASPORA IN REDAZIONE, NASCE UNA NUOVA EMITTENTE LOCALE

CHIANCIANO TERME – La storica emittente televisiva locale Tele Idea ha recentemente festeggiato i 30 anni di attività. Ma non se la passa benissimo. Quattro giornalisti dipendenti, tra cui la conduttrice Francesca Campanelli, si sono licenziati lamentando la mancata riscossione di 9 mensilità, più il Tfr. Il nuovo amministratore delegato della Tv chiancianese Sabrina Poggiani, in carica da un mese circa, ha replicato con toni concilianti, invitando gli “ammutinati” a tornare a collaborare. Ma la risposta è stata picche. Anzi, i 4 transfughi di Tele Idea daranno vita a breve ad una nuova emittente regionale, denominata NTI, che trasmetterà in tutta la Toscana sul canale 271 del Digitale terrestre. Insomma non solo Tele IdeA ha perso i suoi giornalisti, ma se li ritroverà pure come concorrenti.

Da tempo Tele Idea aveva abbassato il livello dei propri servizi, erano sparite anche trasmissioni piuttosto seguite come quelle di taglio sportivo condotte da Riccardo Lorenzetti. E, diciamolo pure, sul piano strettamente informativo non è mai stata granché. Negli ultimi anni in particolare Tele Idea si è caratterizzata come tivù a gettone, cioè a pagamento, con servizi-velina stile ufficio stampa per alcuni comuni, per la Curia, per alcune associazioni o aziende. Mai uno scoop o un servizio su temi scottanti che pure hanno fatto parlare le comunità locali. Sempre e solo comunicati o notizie che non disturbassero il manovratore.

Più volte come primapagina, per esempio, abbiamo tentato di coinvolgere Tele Idea su alcune vicende locali, anche clamorose, come quella del Centro merci fantasma pagato con i soldi del Patto territoriale, come lo stadio incompiuto di Chiusi (se ne sono accorti quelli di Striscia la Notizia, come mai non Tele Idea?), come l’inquinamento da nichel della falda di Fondovalle o la stazione in linea per l’alta velocità, come i negozi e le imprese che chiudono falcidiate dalla crisi come le mosche dal Ddt… Mai abbiamo avuto risposte né si è assistito ad un minimo di “sponda”. Sempre silenzio di tomba, o, al massimo, qualche intervento ufficiale a smorzare l’eventuale polemica.

Mai Tele Idea ha partecipato, pur essendo sempre stata invitata, a Cronache Italiane, il Forum nazionale della stampa locale che Primapagina ha organizzato dal 2007 al 2011 a Città della Pieve, con la presenza di centinaia di testate giornalistiche e televisive di tutta Italia.

Peccato perché una televisione, anche se di dimensioni ridotte e con pochi mezzi, è un giocattolino che può avere grande peso sull’opinione pubblica del territorio. E se Tele Idea ha fatto, questo sì, un po’ di “servizio pubblico” facendo parlare ad esempio i partiti politici, le liste civiche in tempo di elezioni, ha trasmesso Giostre del Saracino, Palii dei Somari, Bravii delle Botti e Ruzzi della Conca, ha assicurato per parecchi anni una discreta e puntuale informazione sportiva, ciò non può essere sufficiente. (segue)

Primapaginachiusi.it ha detto...

Ha perso molti treni Tele Idea pensando che per sopravvivere fosse necessario e sufficiente ossequiare il potere di turno, non mettersi di traverso. Insomma che fosse meglio fare il coro e la grancassa, che la voce dissonante. Ci dispiace per la situazione dei giornalisti che reclamano le proprie spettanze, non sappiamo come sarà la nuova emittente NTI e che taglio avrà… Né come continuerà ad operare Tele Idea, che – fa sapere l’amministratrice Sabrina Poggiani – si affiderà a collaboratori volontari… e questo non è buon segno per una Tv abituata ad avere giornalisti a libro paga.

A noi, che siamo sulla breccia da 25 anni, pochi meno dei 30 di Tele Idea, e che con Tele Idea abbiamo avuto anche momenti di collaborazione, negli anni ’90, piace un altro tipo di giornalismo. Un altro stile. Un altro approccio alla notizia. Abbiamo avuto e abbiamo anche noi i nostri problemi. La crisi è crisi per tutti. E abbiamo anche meno mezzi di Tele Idea. La carta non è la Tv. Il web non lo è ancora. Però non abbiamo mai abbassato la guardia. Se lo avessimo fatto sarebbe finita la nostra stessa ragion d’essere.

Per questo, avremmo preferito una Tele Idea più d’assalto. Più ‘cattiva’ e meno buonista. L’avremmo voluta, qualche volta almeno, al nostro fianco. O davanti a noi. Non abbiamo avuto il piacere.

Chissà se la crisi attuale, con la rottura all’interno del corpo redazionale e la diaspora, convincerà i reduci di Tele Idea e i giornalisti della nuova emittente a cambiare strategia… Quanto a Tele Idea, non ci facciamo molte illusioni: non si cambia facilmente lo stile di una vita. Quanto agli altri e a NTI, vedremo. L’inizio di una nuova avventura porta sempre nuovi stimoli. Se possiamo azzardare un consiglio, il consiglio è “provateci!”. Un’altra tv che propina solo veline serve a poco. Forse a niente.

PARTITO DEMOCRATICO di Chianciano Terme ha detto...

"Abbiamo appreso con piacevole stupore l'interesse del Sindaco di Chianciano Terme ad entrare a far parte del Gruppo di sinistra dell'Unione dei Comuni. Tale scelta confermata dall'appoggio alla maggioranza dell'Unione dei Comuni con il voto favorevole all'approvazione del bilancio, di forte connotazione politica, espresso dai due membri presenti in Consiglio.

Rispettando qualsiasi esito pervenga dal Gruppo di maggioranza dell'Unione dei Comuni ,tale richiesta non può che trovarci concordi. Siamo convinti che con l'approvazione da parte del PD di Chianciano terme a questa richiesta si possa per primo aiutare la nostra cittadina nell'ottica della formulazione dei progetti e la definizione comune degli obiettivi. Non meno importante permettere di lavorare anche in ambito territoriale con una strategia vincente per il futuro dei territori della Valdichiana Senese.

Confidiamo che la richiesta pervenga, comunque, da una scelta meditata e che abbia considerato l'ideologia e le linee politiche che identificano il Gruppo di maggioranza dell'Unione dei Comuni e che si possa consolidare la collaborazione già presente nell'Amministrazione comunale locale."
PARTITO DEMOCRATICO DI CHIANCIANO TERME

David Rossi segretario PD di Chianciano Terme ha detto...

Comunicato che abbiamo fatto per risposndere alla richiesta della nostra amministrazione di entrare nella maggioranza dell'Unione dei Comuni.

Anonimo ha detto...

Non c'è da meravigliarsi, il pd è il partito unico delle amministrazioni locali, qualcuno forse pensava il contrario?

Anonimo ha detto...

Premesso che questi del PD so' parecchio svegli in quanto si accorgono dopo 5 mesi.
Poi secondo me il Marchetti ha fatto benissimo, anche perché sarebbe stato inutile fare il vaso di coccio in mezzo a vasi di ferro. Bravo. 10 volte bravo. Il problema PD ci s'ha a Chianciano! Poi è giusto fare politica di territorio. Aribravo!

Linda Pallecchi (Dirigente Provinciale Fratelli d'Italia- Alleanza Nazionale) ha detto...

Ritengo che quanto scritto dall'opposizione in merito alla "faccenda" del Sindaco di Chianciano (lista civica) a far parte dell'unione dei comuni sotto bandiera CIVICA , non sia assolutamente da interpretare come una accettazione delle linee politiche e programmatiche del PD . Ma l'intento collaborativo a servizio di un territorio stremato e gestito dal PD in maniera evidentemente discutibile. La vittoria del sindaco Marchetti, alle ultime elezioni amministrative, ha smaccato con ben 300 punti di differenza il perdente PD chiancianese. E questo è un dato di fatto dal quale il sindaco ma sopratutto il PD ne devono prendere atto. Salire nel carro del Marchetti - Lista Civica, e far sembrare che invece ci salga Marchetti su quello del PD lo ritengo un atteggiamento fazioso che mira apertamente a confondere l'elettorato, ( che a mio avviso non è assolutamente confuso), mira a far proprie decisioni che invece non lo sono, mira a destabilizzare un lavoro, del Marchetti e della sua Giunta, già intrapreso con successo e con grande corrispondenza sia locale che territoriale. I comuni con Lista civica all'interno dell'unione dei comuni di Siena sono 5, e se sono Liste Civiche è chiarissimo che non sono del PD.

Linda Pallecchi
(dirigente Provinciale Fratelli d'Italia- Alleanza Nazionale, Siena)

Anonimo ha detto...

Ricordo che Marchetti vinse con voti determinanti provenienti dall'elettorato PD, nello stesso giorno infatti il PD da solo alle europee prese molti più voti di quanti ne prese Marchetti come sindaco. M5S+centrodestra+centristi insieme non avrebbero eletto nessun sindaco, quindi i 300 voti di distacco, considerando che il ms5 ebbe un risultato pressochè uguale tra le due competizioni, sono da considerare di provenienza PD. Li vorrai ringraziare?

Anonimo ha detto...

Il P.D. di Chianciano chiede di essere lui ad avallare la scelta del Marchetti all''Unione dei Comuni. Peccato però che quelli del P.D. di Chianciano siano completamente invisi alla maggioranza renziana dello stesso P.D., che infatti ne ha più volte chiesto le dimissioni del gruppo dirigente. Per cui alla larga dal P.D. di Chianciano. Anzi, se il P.D. di Chianciano non avalla è molto meglio.

Anonimo ha detto...

Mi sa che fumi la ghianda alloccorre. Il M5S alle europee prese moltissimi voti in più che alle comunali. Inoltre un sacco di elettori di c.d. votarono, giustamente, Renzi. L'unico che fa una politica di centro destra liberista in Italia.

Anonimo ha detto...

Finalmente! Quale periodo migliore per gettare la maschera, anche se poco velata a dire il vero, ci voleva Carnevale per metterli allo scoperto e fargli dichiarare le vere radici. La vera ed unica anima "rossa^ della fantasmaogorica e fantomatica lista civica di solo punto e poco a capo.

Anonimo ha detto...

Bravo, bene, bis! W Marchetti nell'unione dei Comini con il PD per fare il vaso di ferro!!!

Ma vi siete accorti o no che i cogl..ni di argilla a Chianciano si sono già rotti ???

Qui si va di male in peggio e c'è ancora chi, invece di lavorare, si esalta per le "prodezze" politiche meglio definite come "inciucio" di palazzo...

BOH!

Anonimo ha detto...

...eran trecento...alla fine rimasero un pò pochini...

askanews.it ha detto...

Alla Bit 2015 Groupon presenta le mete italiane più vendute
Le vendite dal 2010 premiano Toscana ed Emilia Romagna

Roma, 10 feb. (askanews) - Dal 12 al 14 febbraio, Groupon sarà presente alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano. A 5 anni dalla sua nascita in Italia, Groupon presenterà al pubblico di addetti ai lavori dati inediti di business e una serie di curiosità legate al mondo dei viaggi. Un esempio? Secondo il sito, analizzando le vendite dal 2010, le regioni italiane più gettonate dai turisti Groupon sono state senz'altro Toscana e Emilia Romagna.

Le destinazioni più vendute sono state in particolare Chianciano Terme, in provincia di Siena, conosciuto per i parchi termali, Porto Ercole, sul Monte Argentario in provincia di Grosseto, inserito nel 2014 tra "i borghi più belli d'Italia" e Bagno di Romagna, con le sue note stazioni termali.

Al pubblico della Bit 2015, inoltre, Groupon presenterà Marketplace, una nuova funzionalità di ricerca del proprio portale Groupon Viaggi. Grazie alla collaborazione con Expedia.it è possibile scoprire, scegliendo la propria destinazione e le date di pernottamento, le migliori offerte disponibili tra le oltre 1.000 strutture partner. Gli utenti possono scegliere le strutture alle migliori tariffe in Italia, in Europa e nel Mondo disponibili in un determinato periodo. Completando l'acquisto sul portale Groupon si ottiene immediatamente un credito Groupon pari al 5% del prezzo pagato da utilizzare per un nuovo acquisto.

Inoltre, grazie al Booking Calendar, i clienti Groupon potranno prenotare il soggiorno al momento dell'acquisto, verificando tramite un calendario online le date disponibili e i relativi prezzi. Questo strumento offre benefici anche ai partner che, in tempo reale, possono controllare la situazione della struttura e risparmiare tempo per le operazioni di prenotazione.

linda Pallecchi FdI- dir. prov ha detto...

Groupon è un business a senso unico. Vendono hotel al 70% di sconto e agli alberghi lasciano il 15% . . ORA BASTA .
Linda Pallecchi (FdI- Siena)

Comune di Chianciano Terme ha detto...

M’illumino di meno; a Chianciano il 13 febbraio luci spente della Torre dell’Orologio, di Piazza Italia e del Museo Civico

Il Comune di Chianciano Terme ha aderito all’iniziativa “M’illumino di meno”, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sulla razionalizzazione dei consumi energetici, ideata da Caterpillar – storico programma in onda da diciotto anni su Radio 2 RAI dalle 18 alle 19,30 – che si celebra venerdì 13 febbraio quando, in tutta Italia e in alcune località mondiali, viene festeggiata la festa del risparmio energetico. A Chianciano Terme l’Amministrazione comunale, che ha aderito all’iniziativa, non illuminerà nel centro storico il simbolo del paese ovvero la “Torre dell’Orologio” e quest’anno verranno spente le luci anche nel luogo centrale della stazione termale ovvero “Piazza Italia”. «L’ambiente e la sua salvaguardia è fondamentale – ha affermato l’Assessore all’ambiente del Comune di Chianciano Terme Damiano Rocchi – e aderire alla festa del risparmio energetico non significa solo non illuminare luoghi simboli della nostra città bensì perseguire il fine più generale del risparmio in ogni sua forma. Questa Amministrazione comunale persegue con rigore l’abbattimento dei costi di gestione che tradotto significa risparmio per ogni cittadino. L’auspicio è che anche i singoli cittadini nelle azioni quotidiane improntino un agire finalizzato alla salvaguardia del nostro ambiente e pertanto invitiamo tutti a ridurre i consumi energetici, a sostituire i corpi illuminanti con quelli a risparmio energetico e più in generale a risparmiare su tutte quelle risorse di per se non infinite». Quest’anno un importante intervento di risparmio energetico sarà fatto anche al Museo civico archeologico dove, grazie all’impegno della Fondazione del Museo, saranno sostituiti i corpi illuminanti, prima alogeni, con apparecchi a basso impatto energetico. «Invitiamo tutti a compiere come gesto simbolico – ha concluso Damiano Rocchi – venerdì 13 febbraio a spengere o abbassare le luci delle proprie abitazioni dalle 18 alle 19.30».

Terme di Chianciano ha detto...

Comunicato stampa
Chiancia si, il nuovo presidente Paolo Gambacurta “Partecipiamo all’EXPO”

Chianciano Terme –Nominato il nuovo presidente del consorzio turistico “Chiancia-Si”: dopo un anno di presidenza e di avvio del progetto, Ferruccio Carminati, come era previsto dal programma assume il ruolo di vice presidente, mentre l’incarico di presidente viene assunto dall’albergatore Paolo Gambacurta, giovane chiancianese, che rappresenta al meglio l’imprenditoria locale . “Il lavoro svolto fin qui in campo promozionale sta dando i suoi frutti, con la vendita di pacchetti prodotti in sinergia con le Terme di Chianciano e arricchiti sempre più con una serie di servizi che vanno dall’offerta museale alle degustazioni dei prodotti tipici delle aziende locali ” annuncia il neo presidente, 38 anni, sul cui nome l’assemblea del consorzio che si è riunita l’11 febbraio, si è espressa all’unanimità. Il Consorzio, composto da 25 hotels, un agriturismo e una casa vacanza, da 15 esercizi commerciali, da Terme di Chianciano, Terme Immobiliare e UPMC Italy con la sua offerta di carattere medico e che ha sede in Piazza Ascoli, annuncia che a breve sarà presentato il nuovo direttore che avrà una veste promo commerciale e si occuperà di vendita, quindi sarà una figura specificamente commerciale. “Puntiamo a sviluppare il web marketing in partnership con Google Italia per accrescere la visibilità del nostro prodotto turistico ed alla partecipazione ad EXPO 2015 come rappresentanti dell’incoming turistico per la città di Chianciano Terme”. L’assemblea ha approvato un bilancio che testimonia una situazione solida e liquida atta a sostenere il piano di sviluppo e ha nominato in qualità di componente del consiglio d’amministrazione un altro albergatore, Paolo Casini che si unisce a Daniela Vinciarelli, Filippo Pieri, Cristiano Occhipinti (UPMC) e Massimiliano Galli (Terme Immobiliare).

Anonimo ha detto...

All'incontro pubblico del Ricci il De Angelis glielo aveva detto in faccia al Sindaco a soprattutto alla Vicesindaco che erano il " nuovo PD" . 600 voti spostati dal PD dalle europee alle comunali, il Giglioni che si dimette dalla vita politica il giorno dopo l'insediamento della nuovo Sindaco,dopo averlo sostenuto per tutta la campagna elettorale,la grande attrazione della Giunta Scaramelli su gran parte della nostra,non ci voleva un genio dell'analisi politica per capirlo bastava la matematica delle elementari! Il Partito del Nazareno è vivo e vegeto,fanno finta di litigare solo perché a breve,ci saranno le elezioni regionali,poi una volta fregati gli elettori ,torneremmo pappa e ciccia!

Anonimo ha detto...

Ricominciano gli apericena. La saga dell'effimero e del solo apparire non avrà mai fine.

Anonimo ha detto...

Sicuramente non ci voleva un genio, bastava leggere la lista e si vedeva che ben oltre la metà venivano o erano imparentati con la sinistra e cespugli vari.
Ora risponderanno che era normale, è una lista civica!
Si ma nasceva da personaggi che per anni hanno fatto la non opposizione nelle passate amministrazioni eletti in ben altre file. Grazie della coerenza.
Ma si sà, è la politica. Qualche boccalone lo troverete sempre, peccato che nel frattempo si sta prosciugando tutto.

Anonimo ha detto...

Ci mancava villa Simoneschi per i matrimoni.
Ma a chi serve?
Se va bene a togliere qualche matrimonio ai ristoranti, se va male a nulla .

Una scelta da wedding planner, più che da city manager.
In linea con chi è all' amministrazione.

Chissà se Enzo Miccio condividerebbe.

Anonimo ha detto...

Purtroppo ci vorranno cinque anni di non amministrazione per rendervi conto in che mani vi siete messi. Non sarà certo una soddisfazione dover dire, era stato detto.

Anonimo ha detto...

Due emittenti televisive per un paese come questo sono esagerate.
Ma cosa c'è da dire di un non paese come questo?

Anonimo ha detto...

Ma non lo vedete che 3 commenti su 4 so' sempre del solito frustrato? Ahahahahah

Do ut des ha detto...

L’ingresso di Puntoeacapo e del Sindaco di Chianciano all’interno del gruppo del PD dell’unione dei comuni ha una sola spiegazione e si chiama inciucio.
Il Sindaco poteva tranquillamente sostenere il PD nell’unione dei comuni creando un gruppo “civico”, ma esterno, mantenendo quell’immagine di apparente lista civica tanto reclamizzata durante le elezioni, schierandosi apertamente entrando nel gruppo di sinistra una domanda sorge spontanea, l’ha dovuto fare in cambio di che?
Sicuramente una buona risposta si ottiene già nel comportamento dell’opposizione di Chianciano riparte, molto accondiscendente nei confronti della maggioranza, forse il Sindaco per assicurarsi questa alleanza a livello comunale ha dovuto in cambio dichiarare l’alleanza a livello territoriale, questo a riprova del vero animo della lista puntoeacapo, una lista evidente fatta da elementi di sinistra, che per rivalsa o oppurtunità politica hanno fatto lo sgambetto ad un traballante PD chiancianese, anche grazie a qualche elemento di centrodestra che serviva per lo scopo, per poi rimanerci a braccetto per non perdere l’occasione di avere aperte quelle porte per future opportunità che solo il PD qua può dare.

Meniconi Davide PeaC Capogruppo di Maggioranza ha detto...

La lista civica Punto e a Capo non può che esprimere la propria soddisfazione nel notare come il Partito Democratico di Chianciano Terme e il suo nuovo Segretario, David Rossi, abbiano preso coscienza sia dell'importanza di fare sistema nell'ottica di una più funzionale ed efficace opera amministrativa, sia del fatto che hanno perso le elezioni. La richiesta di PeaC di confluire nel gruppo di maggioranza dell'Unione dei Comuni nasce dalla necessità di evitare insensate discrasie all'interno degli organi di governo locale. Nasce, come è di tutta evidenza, dalla necessità di dare una continuità amministrativa a tutti i livelli; nasce, come dovrebbe essere ovvio, dalla volontà di non creare dei vuoti nell'azione di governo del nostro territorio. Sarebbe davvero stato incomprensibile e difficilmente spiegabile alla cittadinanza la presenza dell'Amministrazione Comunale di Chianciano Terme nel gruppo di minoranza, cioè nel gruppo dei partiti o delle coalizioni che hanno perso le elezioni locali. Credevamo che l'elaborazione del lutto per la inopinata sconfitta fosse già arrivata ad uno stadio ben più avanzato; e invece dobbiamo purtroppo constatare come il gruppo dirigente del PD non si sia ancora fatto una ragione dei mutati rapporti di forza. Ci auguriamo che il nuovo Segretario possa fare in futuro un uso migliore delle proprie funzioni: rilasciare patenti di idoneità non crediamo faccia parte delle sue prerogative. L'idoneità a far parte del gruppo di maggioranza dell'Unione dei Comuni Peac se l'è guadagnata sul campo; far credere che il diritto dei chiancianesi di farsi rappresentare da chi loro hanno votato debba essere soggetto a una condiscendente approvazione dell'opposizione ci pare poco corretto e frutto di quell'autoreferenzialismo di cui il PD chiancianese sembra incapace di fare a meno.

Confidiamo che da qui in avanti la collaborazione fra le forze politiche di Chianciano Terme e quelle dell'Unione dei Comuni possa continuare seguendo una logica di assistenza reciproca seppur declinata secondo le esigenze e le particolarità di ciascun territorio, cosa che, ne siamo certi, il Presidente dell'Unione Rossi e tutta la sua giunta hanno ben presente.

Meniconi Davide PeaC Capogruppo di Maggioranza

13 Febbraio 2015

Anonimo ha detto...

shhhhhhh

Anonimo ha detto...

Mi dispiace per chi si sente soddisfatto del lavoro che ha svolto in quasi un anno di amministrazione perchè vuol dire che o CI prende per c..lo o SI prende per cu..lo .

Nel primo caso sarebbe grave per Chianciano, mentre nel secondo caso sarebbe gravissimo ... per Chianciano.

PS lo dimostra l'illusione di chi dice che 3 commenti su 4 sono della stessa mano. purtroppo le mani sono ben più, prendetene atto.

Anonimo ha detto...

VALERIO VERGOGNATI IL TUO BLOG E'UNO SCHIFO !!!! VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA !!!! Questo non è un servizio per la comunità di Chianciano ma un vero e proprio puttanaio !!!

Anonimo ha detto...

io ho votato la lista civica per non aver a che fare con il PD e ora mi ritrovo nell’unione dei comuni tutta PD
che cazzo vi ho votato a fare?????

valtubo ha detto...

All'anonimo delle 20.24, per qualcuno e dura accettare ed ascoltare delle critiche, e questo non è costruttivo, capisco che il blog possa piacere o non piacere perchè permette a tutti di esprimere la propria opinione, ed il tuo commento ne è la riprova, ma funziona anche così.

Saluti,

Valtubo

Luigi ha detto...

Ma ieri sera l'apericena era della proloco o di puntoeacapo?
Ho visto che la pagina FB di peac ha pubblicato un paio di video della serata utilizzando i grandi slogan.
A sto punto è vero quello che in molti sostenevano che la proloco è un groppo nato da una coda della lista elettorale.

Piuttosto.......erano presenti quattro gatti!

Anonimo ha detto...

Andate a vedere il video sulla pagina fb ti punto e a capo ... al ritmo di:
Pe peee pe pe pe peeee disco samba!

Mi sembra il ballo sul titanc che affonda.

Ma c'avete n'età e del lavoro serio da fà !
sono senza parole.

Mi sembra pure di scarsa sensibilità verso quanti si trovano in difficoltà e che a Chianciano sono sempre di più!

Mi viene in mente la polemica del sindaco in tuta.

ma chi ha finanziato questa festicciola parapolitica?

Anonimo ha detto...

Quattro gatti per stima all'eccesso, forse erano anche meno. Da quanto si sono annoiati alle 23 due dei tre gatti erano al bar le Fonti. E' tutto dire della riuscita della festicciola privata che si erano organizzati per dirsi da soli quanto sono bravi.

Anonimo ha detto...

Ha ragione quella che dice che tre commenti su quattro sono sempre dello stesso, si i suoi.
L'unica che ancora insiste a difendere chi non amministra.
Chissà perchè lo fa?
Forse ne farà parte, o comunque srà in qualche costoletta della stessa?
Fateci rivotà. Poi a contavvi fareste presto, i famosi trecento e poco più.

Linda Pallecchi (Fratelli d'Italia- AN) ha detto...

cosa è l'unione dei comuni. E invito gli opinionisti anonimi del blog, aa informarsi adeguatamente prima.

http://www.unionecomuni.valdichiana.si.it/on-line/Home/UnionedeiComuni/Amministrazione/cardCatConsiglio.2400007.1.20.2.1.html


dopo di chè è il caso che la smettiate di fare pessime figure. Avete già fatto capire che soggetti siete e quanto valete, ciarlatando da anonimi, ma le frustrazioni personali purtroppo non hanno cura.

Linda Pallecchi (Dirigente Provinciale Fratelli d'Italia- Alleanza Nazionale) ha detto...

faccio anche notare che dal sito dell'unione dei comuni

NON è PRESENTE ALCUN SIMBOLO DI PARTITO !!!!

a conferma che quanto detto dal PD non trova riscontro ALCUNO.

inoltre faccio notare che la LISTA del MARCHETTI essendo vittoriosa ha trovato il SUO NATURALE COLLOCAMENTO TRA I COMUNI DELLA MAGGIORANZA , sarebbe stato un errore se si fosse collocato tra i sindaci perdenti...

Anonimo ha detto...

Sento di dire che questo blog non è un puttanaio.
I commenti sono di vario genere.
Anzi, i commenti più superficiali e offensivi, intrisi di un senso di presunzione fuori luogo, sono proprio quelli che denigrano chi critica l'amministrazione.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
VALERIO VERGOGNATI IL TUO BLOG E'UNO SCHIFO !!!! VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA !!!! Questo non è un servizio per la comunità di Chianciano ma un vero e proprio puttanaio !!!

13 febbraio 2015 20:24

HA ragione, fate schifo tutti quanti impotenti mentali ....vai pubblica anche questa che è democrazia !!!

Anonimo ha detto...

Quale è il contributo annuo che Chianciano versa all'unione dei comuni?

Fermo restando che l'Unione dei comuni resta un carrozzone di spreco dei soldi pubblici nato come sostituto delle comunità montane. Il solito PD che abolisce un ente per farne risorgere un altro dalle sue ceneri...

Anonimo ha detto...

inoltre faccio notare che la LISTA del MARCHETTI essendo vittoriosa ha trovato il SUO NATURALE COLLOCAMENTO TRA I COMUNI DELLA MAGGIORANZA , sarebbe stato un errore se si fosse collocato tra i sindaci perdenti...

se non c’era l’OK del nuovo direttivo PD il suo naturale collocamento andava a farsi frigge
ma quante cazzate si leggono(e si scrivono)

Anonimo ha detto...

VALTUBO il Blog dei CAZZARI !!!!

Centritalianews.com ha detto...

Caccia: Guardia di Finanza,verso conclusione indagine su ATC senesi.Indagati presidente Sanchini, tutti i consiglieri e tutti i revisori

Il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Siena ha comunicato che “si avvia verso la conclusione l’indagine nei confronti dell’ATC 19, uno dei tre ATC presenti nella Provincia di Siena. Le attività poste in essere dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Montepulciano e dal Commissariato della Polizia di Stato di Chiusi, erano partite alla fine del 2013 ed avevano portato già alla perquisizione degli uffici della sede dell’ATC 19 e degli immobili nella disponibilità del Presidente Alfio Sanchini, sottoposto anche agli arresti domiciliari. Le indagini successivamente svolte dal dipendente Nucleo di Polizia Tributaria di Siena hanno riguardato l’esame della documentazione afferente la gestione della ATC ed in particolare l’ utilizzo dei finanziamenti ricevuti dalla Provincia di Siena. Gli elementi probatori emersi, hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati, per l’ipotesi di peculato, oltre al Presidente Sanchini, anche tutti i 13 componenti del Comitato di Gestione dell’ATC 19. Sono indagati, altresì, i due revisori dei conti incaricati dall’Amministrazione Provinciale di Siena di appurare la correttezza dei fatti gestionali riportati nella documentazione ufficiale. Per i due professionisti, l’ipotesi di reato è quella di falso ideologico commesso dal pubblico ufficiale in atti. Gli indagati, secondo quanto emerso dalle indagini, oltre ad aver richiesto rimborsi per spese non documentate e verosimilmente mai sostenute, hanno ignorato le limitazioni imposte dalla legge sulla spending review, introdotte dal 2010, riguardanti l’ammontare massimo dei gettoni di presenza spettanti ad ogni consigliere. Quelli fruiti dagli indagati, infatti erano pari a circa 55 euro a fronte di un limite massimo di euro 30. Nei confronti del Presidente Alfio Sanchini, in accoglimento della proposta del P.M. Dott. Natalini, è stato disposto– conclude il comunicato – dal GIP di Siena, Dr.ssa Ilaria Cornetti, il sequestro di tutte le somme di denaro indebitamente percepite ammontanti a circa 40.000 euro”.

Centritalianews.com ha detto...

Chianciano: iniziate le operazioni di tesseramento della Proloco

Sono iniziate con l’apericena in musica “Cresciamo insieme” le operazioni di tesseramento della Pro loco di Chianciano che, in occasione della festa alle Terme di Chianciano di venerdì sera, ha iniziato a raccogliere le richieste di adesione. Si apre così anche i cittadini ed agli operatori economici la possibilità di aderire alla Proloco versando la cifra del tesseramento annuale per contribuire all’organizzazione di eventi senza dimenticare anche il ruolo della nuova associazione nella pianificazione e nella promozione del calendario degli eventi in città. Forte del successo del Villaggio di babbo Natale 2014, il Presidente della Proloco termale Stefano Barbini ha salutato i presenti all’apericena di venerdì; la serata è stata allietata dal Paolo Grossi, organizzatore dell’evento Babbo Natale che ha fatto registrare 10 mila presenze fra novembre e dicembre, noto anche come musicista e intrattenitore. Così Paolo “Sax” si è esibito sul palco del salone Nervi nel ruolo di musicista e dj, scatenando l’entusiasmo del pubblico nel ballo.

Anonimo ha detto...

se la suonano e se la cantano... ahahaha
e vai con al Samba!

pe pe pe pe pe pe
pe pe pe pe pe pe
pe pe pe pe pe pe
pe pe

upa neguinho na estrada
upa pra' la e pra' ca'
virgem que coisa mais linda
upa neguinho comencando a andar
comencando a andar
comencando a andar

zazuera zazuera
zazuera zazuera

.....

Anonimo ha detto...

Bravo. Scrivine meno.

Anonimo ha detto...

Dai video traspare grande tristezza. Serata tristissima e soprattutto 4 gatti e 2 cani !

Anonimo ha detto...

Non avete argomenti sapete solo offendere. Non accettate nessuna critica. Non siete obbiettivi neanche di fronte all'evidenza ed alla realtà sempre più evidente delle cose. Non ci credete più nemmeno voi. Ma vi siete arroccati nella vostra torre d'argilla e non trovate il modo per uscirne prima che tutto crolli definitivamente.
pepepe pepepe pepepe

Anonimo ha detto...

Ma che stai a di? Dormi la notte dammi retta!

Anonimo ha detto...

Ma vogliamo migliorare questo paese, si o no?
Sig. Sindaco e assessori, possibile che tutto debba ristagnare?
al di là di qualche parola sulle intenzioni vogliamo fare qualcosa di concreto su collegamenti ferroviari? su autobus urbani e extraurbani?
un progetto urbanistico di riqualificazione e conversione?
la vogliamo finire con apericena, palloncini e feste?
io NON vi ho votato e credo sinceramente di avere fatto bene ma adesso o migliorare il paese o vi dimettete.
E' proprio vero che sembra più un comitato eventi che una amministrazione comunale.
e che c..zo!

Anonimo ha detto...

ISTANT POLL: Sei soddisfatto dell'azione di governo dell'Amministrazione?

IL SONDAZZO !!!

Anonimo ha detto...

Tanto più li criticate e più si divertono. Se non fosse che siamo in crisi nera e senza rimedio, andrebbero ignorati e non presi in considerazione, questo si, per chi come loro ci tiene ad essere sempre in mostra, sarebbe la delusione più grossa.

Anonimo ha detto...

Ma che c...o c'entra l'amministrazione con palloncini e feste? Ma mica le organizza il comune! Ma fatela finita di rompe le p...e tanto per rompe! Vergognatevi e basta. Disfattisti. Se Chianciano e' in queste condizioni è' per gente come voi.

Anonimo ha detto...

Bene! Fatelo e smettete di rompe le palle! È che questa e' l'unica cosa che siete in grado di fa. Quindi non la smetterete. Contenti voi.

Luigi ha detto...

Io credo che l'amministrazione c'entra eccome.......se non sbaglio tutti (o quasi) gli assessori e consiglieri di maggioranza erano presenti all'apericena di venerdi scorso.
Poi scusa, se non c'entra niente l'amministrazione con la proloco, che senso ha caricare video riguardanti quella serata?

Anonimo ha detto...

Su Fox Sports sabato 2 maggio, occhi puntati su Siviglia-Real Madrid, in diretta alle ore 20.00, mentre domenica 3 maggio sotto la lente di ingrandimento le sfide Chelsea-Crystal Palace, live alle ore 14.30, e Tottenham-Manchester City, in diretta alle ore 17.00.