e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

venerdì 23 agosto 2019

Bomba d'Acqua su Chianciano crolla muro Macerina e tanti danni

Muro della Macerina crollato

Bomba d'acqua su Chianciano Terme nel pomeriggio del 22 agosto, danni nel Parco Acquasanta, crollo di 30 metri del muro della "Macerina" che separa la passeggiata dal parco, allagata la sede degli Amatori Pici Chianciano, le Piane senza energia (come al solito ormai), questa l'allerta pubblicata dopo i danni dall'Assessore Rocchi


ALLERTA METEO - AGGIORNAMENTO 

Nonostante la precauzionale nuova pulizia delle griglie e caditoie di raccolta nei punti “storicamente” critici (V.le della Libertà, Via del Cavernano, Via Abetone, Via Lombardia), in virtù della eccezionale elevata intensità di pioggia l’evento temporalesco pomeridiano ha creato localizzati allagamenti dei tratti viari, ma soprattutto causato pesanti danni - con crollo di circa 30 metri - alla parete di cinta del Parco Acqua Santa ubicata nella zona della passeggiata “Macerina” ed ai locali commerciali e tratti pedonali interni allo stesso parco. 



Video dal canale valtuboblog su youtube

Al fine della messa in sicurezza dell’area tutto il tratto pedonale è stato chiuso al passaggio e nei prossimi giorni - appena opportunamente delimitata la zona interessata dal crollo - sarà riaperto.
I nostri operai, coadiuvati dagli agenti di polizia municipale, stanno verificando puntualmente le varie situazioni all’interno dell’area urbana in modo da porre in atto in tempi brevi azioni volte alla risoluzione (o quantomeno mitigazione) delle varie criticità. 
Sede Amatori Pici

Il quartiere Le Piane è tuttora in assenza di energia elettrica per guasto su linea media tensione e con tecnici di ENEL che stanno intervenendo; ad ora non ci sono informazioni su tempistiche di risoluzione del guasto.

E' stato “aperto” l’evento c/o Unione dei Comuni a cui è delegato servizio di protezione civile. Nel caso di riconoscimento evento calamitoso sarà quindi possibile per Terme di Chianciano (ed altri che manifesteranno danni subiti in questa occasione) richiedere contributo.



Saluti,


Valtubo
Sede Amatori Pici

29 commenti:

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

AGGIORNAMENTO - INTERRUZIONE ENERGIA ELETTRICA

In riferimento ai 7 puntuali/localizzati guasti che a seguito dell’evento meteo di ieri hanno disalimentato adduzione di energia elettrica in alcune zone del Comune di Chianciano Terme, dopo confronto con responsabili di ENEL comunico che i tecnici hanno localizzato i guasti e stanno intervenendo.
Entro le 11.00 dovrebbe essere definitivamente risolta la criticità in zona Le Piane ed a seguire tutti gli altri.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Regione Toscana ha emesso un Bollettino di criticità GIALLO per RISCHIO IDROGEOLOGICO IDRAULICO RETICOLO MINORE e TEMPORALI FORTI dalle ore 9.00 alle ore 21,00 di oggi, venerdì 23 Agosto 2019, valido per tutti i comuni dell'Unione. Il Comune di Chianciano Terme è potenzialmente interessato a partire dalle 15.00 sono alle 20.00. Per approfondimenti consultare www.cfr.toscana.it

Terme di Chianciano ha detto...

Miss Reginetta d’Italia 2019: Jo Squillo presenta

le finali nazionali a Chianciano Terme in onda su Rete 4

Dal 24 agosto al 1 settembre Chianciano Terme capitale della bellezza italiana

Countdown finale per l’apertura della grande kermesse di Miss Reginetta d’Italia 2019 che per nove giorni consacrerà Chianciano Terme capitale della bellezza italiana.

Da sabato 24 agosto a domenica 1 di settembre a Chianciano Terme si celebrerà il fashion e il talento di tutte le età, fino a culminare il 1 di settembre con l’elezione della nuova Miss Reginetta d’Italia dell’anno, in una serata di grande glamour, presentata dalla bellissima e affascinante Jo Squillo che andrà in onda sulle reti Mediaset, Rete 4, Tg Com e su Tv Class moda.

“Siamo felici di ospitare una kermesse dedicata alla bellezza e allo spettacolo che porterà ancora più prestigio alla nostra cittadina. – ha dichiarato il Sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti - Miss Reginetta d’Italia è un grande evento che conferma il messaggio che abbiamo voluto lanciare in questi anni di amministrazione: una città della salute, del benessere e della bellezza, della natura e della storia, meta sempre più ambita da giovani e famiglie.”

Miss Reginetta d’Italia organizzata da New Meta Event e diretta da Alessio Forgetta, negli anni ha scoperto le più belle ragazze d’Italia e si è imposto come principale trampolino di lancio per entrare nel mondo dello spettacolo, della pubblicità e della moda, grazie ai numerosi sponsor e partners internazionali sempre in cerca di nuovi volti e nuovi talenti.

Da quest’anno la scuderia della New Meta Event si è arricchita di due nuovi concorsi, di cui le finali, in esclusiva per l’Italia, si terranno proprio a Chianciano Terme: Talent kids e Miss Over. “A grande richiesta abbiamo dato l’opportunità anche ai bambini e alle belle e talentuose signore di entrare nel mondo della moda, dello spettacolo e del cinema – ha dichiarato Alessio Forgetta - per proporre ai nostri partner dello show-business volti e talenti sempre nuovi senza età.”

Si parte infatti il 24 e il 25 agosto in Piazza Italia, con la pre -finale e la finale di Talent kids il primo contest nazionale, dedicato al talento dei bambini e dei ragazzi dai 4 ai 13 anni: 110 meravigliosi e bravissimi bambini selezionati per mesi in tutte le regioni d’ Italia, si esibiranno con le loro doti, nel campo del bel canto, del ballo e della moda.

Il 28 agosto sarà la volta della finale nazionale Miss Reginetta Over: 40 splendide e affascinanti donne, dai 30 ai 65 anni, provenienti da dure selezioni effettuate in tutta la penisola, si sfideranno a colpi di bellezza e di talento di fronte al grande pubblico di Chianciano Terme.

Lo stesso giorno arriveranno nella celebre cittadina termale le 64 bellissime finaliste di Miss Reginetta d’Italia che saranno le protagoniste assolute delle serate del 30 agosto, con la pre - finale e del 31 agosto, con una sfilata di grandi brand italiani, presentata da Jo Squillo, dove cercheranno di accaparrarsi le simpatie del grande pubblico di Chianciano Terme e soprattutto della prestigiosa giuria del concorso che decreterà nella serata di domenica 1 di settembre, finalissima del concorso, la più bella del reame con l’incoronazione della Miss Reginetta d’Italia 2019.

Partner musicale di Miss Reginetta d'Italia, la 51° edizione di Una voce per l’Europa lo storico festival canoro per emergenti, con le serate del 29 e del 31 agosto dove i giovani cantanti si esibiranno insieme alle finaliste di Miss Reginetta d’Italia.

Tutte le serate, aperte al pubblico, si terranno alle ore 21 nella celebre Piazza Italia della cittadina termale di Chianciano Terme.

www.reginettaditalia.it

PARTITO DEMOCRATICO CHIANCIANO TERME ha detto...

PARTITO DEMOCRATICO CHIANCIANO TERME

SOLIDARIETA’ PER I DANNI DEL MALTEMPO

Il Partito Democratico di Chianciano Terme esprime solidarietà e vicinanza per i danni subiti dalle Terme Spa al Parco Acquasanta. Solidarietà e vicinanza allargata a tutti i Dipendenti termali e comunali che stanno lavorando per minimizzare il notevole danno.
In questo momento, come abbiamo sempre auspicato, c’è bisogno che tutte le Istituzioni agiscano insieme e che Il lavoro di tutti faccia sì che i problemi si risolvano in fretta, tornando alla piena operatività del Parco.
La stessa solidarietà e vicinanza per gli altri Cittadini ed Associazioni che hanno subito danni.


Chianciano T. 23/08/2019

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

INVITO SEGNALAZIONE DANNI
EVENTO METEO 22/08/2019

In merito all’eccezionale evento atmosferico di ieri 22/08/2019 che è stato causa di danni particolarmente rilevanti all’interno del nostro Comune tanto da fare emettere dichiarazione di stato di emergenza Regionale da parte del Settore Protezione Civile della Regione Toscana, si invitano i privati cittadini e le attività commerciali che hanno subito danni, direttamente connessi all’evento di cui trattasi, a segnalarlo quanto prima al Servizio Lavori Pubblici di questo Comune (servizitecnici@comune.chianciano-terme.si.it o Ufficio protocollo con copia cartacea).

Si precisa che la richiesta è esclusivamente informativa in quanto per il Comune di Chianciano Terme durante l’evento non sono state rilevate criticità particolari oltre alla mancanza di energia elettrica per alcune utenze, pertanto al momento non sono previsti eventuali contributi per far fronte ai ripristini che dovranno essere valutati dalla Regione Toscana.

Per eventuali chiarimenti in merito, si prega voler contattare il Geom. Riccardo Camporeale o l’Ing. Danilo Volpini Saraca presso l’Ufficio Tecnico Comunale - Servizio Lavori Pubblici – Patrimonio – Manutenzioni – Ciclo integrato rifiuti ai nr. 0578/652 308 - 1.

Partito Comunista Sez. Valdichiana ha detto...

Esprimiamo tutta la nostra preoccupazione al riguardo della situazione inerente al muro crollato in Via della Macerina - lato Parco Acqua Santa. Siamo felici per gli interventi di pulizia dei canali fatti in precedenza da parte del comune di Chianciano Terme (da loro dichiarazione su questa pagina), in mancanza, sicuramente, i danni sarebbero stati maggiori. Sta però piovendo anche adesso, speriamo che la natura non voglia continuare a darci "fastidio".....Non vogliamo credere alla favola dell'evento eccezionale, bomba d'acqua o quant'altro, è solamente la mancata manutenzione idrogeologica del territorio a determinare tali situazioni, come a Chianciano Terme, come in tutta Italia! Non è possibile che ad un evento anche particolarmente insistente, come quello di ieri, crollino muri, si allaghino arterie stradali, case, negozi....etc. etc. Non stiamo dando la colpa a nessuno ma qualcuno se la dovrebbe pur prendere, anni di mancati interventi sul territorio dal punto di vista ambientale, determinano la situazione odierna, i tagli alla spesa incidono sugli interventi idro-geologici da fare. Speriamo, comunque, nella risoluzione della incresciosa situazione, il quartiere della Rinascente è circondato da frane, ponte chiuso, via Vecchia Senese al limite della percorribilità, tutta la collina sopra la Macerina ci pare un pò in bilico (il Comune, siamo convinti, saprà come intervenire) e via dicendo. Ci auguriamo che la Regione Toscana (visto che siamo una delle Regioni all'avanguardia su ogni fronte....a detta della maggioranza che governa), voglia intervenire, come PARTITO COMUNISTA vigileremo convinti che lo sfruttamento dissennato dell'ambiente e la mancata manutenzione dello stesso genera l'orrore. Nel nostro sistema l'ambiente è una risorsa primaria da sfruttare in maniera sostenibile per il benessere sociale della popolazione. Auguriamo un buon lavoro agli operai e a tutti quelli che si stanno adoperando per la soluzione della situazione inerente al muro crollato delle Terme di Chianciano e ci scusiamo (come opposizione "extra-comunale) con gli ospiti della cittadina per l'incresciosa situazione.

CGIL Siena ha detto...

Chianciano: frana al parco Acquasanta, Cgil solidale

Il sindacato: “La salvaguardia idrogeologica deve essere una priorità del Paese”

Nell’esprimere anche pubblicamente la nostra vicinanza a tutti i lavoratori coinvolti ed impegnati dalla frana di ieri sera che ha colpito il Parco Acqua Santa, nonché all’Azienda Terme di Chianciano e a tutte le attività interessate, cogliamo l’occasione per evidenziare, ancora una volta, quanto sia necessario il ripristino, la cura ed una rinnovata politica di investimenti per la salvaguardia idrogeologica.

I cambiamenti climatici, come è ormai evidente, e più volte dimostrato anche sul nostro territorio, ad esempio recentemente ad Abbadia San Salvatore, non consentono più di aspettare, i ritardi rischiano di lasciare dietro di sé pericolosi danni materiali ed umani.

Il dissesto idrogeologico è una delle tante piaghe del nostro Paese, per la già fragile struttura del territorio servono subito delle politiche efficaci che mostrino dei risultati tangibili.

Un grande piano per la messa in sicurezza del territorio e del costruito a partire dal patrimonio pubblico è ciò di cui l’Italia ha veramente bisogno, anche per far ripartire diversi settori produttivi e soprattutto per ridurre tutti quei costi aggiuntivi che tanto pesano in termini di competitività del nostro apparato produttivo oltre che di sicurezza per i cittadini.

CGIL Siena

Linda Pallecchi ha detto...

Il PD Chianciano era vicino anche quando le Terme furono dismesse dalla regione?

Anonimo ha detto...

cgil MA ANCORA PARLATE ? Ma non vi vergognate, siete uno dei problemi piu' enormi in italia e ancora avete il coraggio di parlare ?

Anonimo ha detto...

Purtroppo i problemi non vengono solo per la pioggia ma sopratutto per l 'ASSENZA di MANUTENZIONE ,mi domando e domando all'assessore Rocchi da quanto tempo non è stata fatta manutenzione sul quel muretto della Macerina ??
Questo vale per tutta Chianciano basta aprire gli occhi !!
Complimenti per la viabilità di questi giorni.... avevamo veramente bisogno di ulteriori DISAGI .

Anonimo ha detto...

Seeeee, riecco la Linda Pallecchi, coordinatrice provinciale o roba del genere di Fratelli d'Italia.
Allora dicci Linda, cosa ne pensi dei pupi di giano e dei flussi turistici della stagione 2019?

Anonimo ha detto...

Ma dalla finita almeno in questi momenti!!

Massimo ha detto...

Ma vergognati te idiota, firmati se hai il coraggio. In questi momenti così brutti esce fuori la gentaglia come te.

Anonimo ha detto...

Stai a cuccia sfigato

Luca ha detto...

Ma stai zitto, sicuramente ti sei beccato una vertenza perché non paghi i dipendenti oppure gli fai li famoso "CONTRATTO A NERO" vai a letto

Anonimo ha detto...

LINDA PALLECCHI HA DETTO:
"Il PD Chianciano era vicino anche quando le Terme furono dismesse dalla regione?"
SORGE SPONTANEA UNA REPLICA.
IL CONSIGLIERE REGIONALE FDI PAOLO MARCHESCHI CON L’ INTERROGAZIONE PRESENTATA AL PRESIDENTE DELLA GIUNTA IN DATA 16 GENNAIO 2019 E CON PROT N 772 E NELLA QUALE SI ACCUSA LA SINISTRA DI GRAVI RESPONSABILITA’ NELLA GESTIONE DI UN BENE PUBBLICO (acqua termale ) , SI E’ DIMOSTRATO VICINO E SENSIBILE AI PROBLEMI DEL NOSTRO TERRITORIO ?
NON MI SEMBRA CHE ABBIA PRESO POSIZIONE.

Maria ha detto...

Non ci sono parole fare un commento del genere per un sindacato che scrive la propria solidarietà ad Azienda e Lavoratori in un momento di difficoltà e dopo quello che è successo a Chianciano, vergognati te vigliacco che non sei altro!!

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Il temporale mattutino ha causato guasto su una linea di media tensione con conseguente interruzione di interruzione energia elettrica per alcune utenze localizzate nell’area nord-est del centro urbano. Tale interruzione è stata a sua volta causa (essendo le pompe alimentate da corrente) di interruzione servizio idrico nella Zona di Via del Castagnolo, Via delle Case e Strada dei Monti.
Gli operatori di ENEL e quelli di NUOVE ACQUE stanno già intervenendo per risolvere il problema e ripristinare il servizio.

Marcello Fallarino ha detto...

Cara Linda,
quando l’astio prevale, a volte, non si capisce bene cosa esce dalla bocca (tastiera in questo caso). Si può o meno condividere le scelte che vengono fatte ma affermare che le Terme sono state dismesse dalla Regione è palesemente falso e dà l’idea che Tu non sappia né la divisione societaria tra Terme spa e Terme Immobiliare né gli interventi (investimenti) fatti con fondi regionali per svariati milioni di euro (vedi le piscine Theia).
Dove sei stata in questi ultimi anni dove la “tua” amministrazione comunale, al di là di spendere 900 mila euro per l’acquisto del PalaMps, non ha fatto nulla, ad esempio, per il rilancio della cura.
E’ certamente più comodo dare le colpe sempre agli altri, a chi c’era prima.
Come abbiamo proposto in campagna elettorale sarebbe il tempo che le poche forze che ancora abbiamo si mettano insieme per trovare la strada di una possibile via di uscita.
Scimmiottare il modo di fare di certi politici nazionali ci mette in pace con la coscienza ma non risolve alcun problema.
Dal momento che anche Tu sei un referente politico locale sono a disposizione per un confronto, anche pubblico.
Non mi piace il confronto via social, che avviene ormai in forma anonima; preferisco vedermi in faccia con l’interlocutore ma, come vedi, per Te ho fatto un’eccezione anche perché so a chi mi rivolgo. A presto

Marcello Fallarino

Anonimo ha detto...

Linda non perdi mai l'occasione per dare fiato alla bocca.
Ma te in tutti questi anni che hai fatto per Chianciano? ( oltre che provocare)
Io mi vergognerei...

Unknown ha detto...

Esprimere solidarietà e se necessario partecipazione non solo verbale penso che sia doveroso e lo potremmo dimostrare. Le teme indipendentemente da chi li amministra fanno parte del patrimonio collettivo imprenditoriale e NON di Chianciano Terme. Questa circostanza non deve servire per attivare un conflitto politico servirebbe a poco, Serve fare presente che questa è stata una di quelle tragedie per fortuna senza vittime "annunciata". Perche annunciata, per un solo motivo i terreni,con quella pendenza come dello franato e quello sovrastante la strada, anche se utilizzato a verde pubblico, ma catastalmente è agricolo boschivo, questo ha la necessità di essere "coltivato" in modo particolare se ci sono piante secolari di alto fusto (pericolanti) come quelli esistenti. La coltivazione vuol dire programmare con la Forestale il taglio delle piante vecchie pericolante x dare spazio alle piante giovani almeno ogni 15/20 anni, diverso è per il sottobosco qui la periodicità è da 3/5 anni comprende, non solo il taglio degli arbusti e delle erbacce , ma in modo particolare la pulizia dei fossati delle griglie, tutto ciò che è necessario per fare defluire il normale flusso delle acque. Faccio presente che se la Direzione in questi ultimi anni avesse fatto ciò che era ed è tuttora necessario fare, difficilmente sarebbe accaduto quello che oggi è accaduto.LA DIREZIONE,SE NO PRENDE CURA DI FARE QUELLO CHE LA NATURA IMPONE DI FARE, prossimamente potrebbe toccare alle piante già pericolanti.
Oreste Castrini Euroservice Solutions Chianciano Terme

Marco ha detto...

Lascia perde non vale la pena, in questi momenti chi parla in questo modo non merita risposte, si dovrebbe solo vergognare e magari dare un' occhiata alla propria azienda.

Anonimo ha detto...

in compenso il muro in cemento armato davanti casa del Bettollini non crollerà alla prima acquata

Anonimo ha detto...

Complimenti all'organizzazione dello spettacolo che si sta svolgendo in Piazza Italia penoso vedere come i genitori incitano i bimbi sul palco ,ma questa è la moda dei Talent che ci viene propinata dai canali televisivi .

Anonimo ha detto...

Fare le manifestazioni in Piazza italia compresi i vari mercatini va bene, ma la cosa più importante è PULIRE una volta finita !!!
La sporcizia e il degardo non fà bene a Chianciano Terme !!
Sig. Rocchi gentilmente provveda .

Partito Democratico Unione Comunale di Chianciano Terme ha detto...

Martedì 27 ore 21,15 Casa del Popolo incontro aperto a tutti sulla crisi di governo e sulla situazione politica italiana. Sei invitato a partecipare. Ti aspettiamo.

PD Chianciano T

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

DIVIETO ABBRUCIAMENTI

Regione Toscana con decreto n. 14033 del 27.08.2019 ha prorogato il periodo alto rischio per gli incendi fino al 15 Settembre 2019, vige pertanto il divieto assoluto di abbruciamento dei residui vegetali su tutto il territorio regionale.
Si prega di dare ampia diffusione di tale comunicazione. Grazie

MAURO GALLI ha detto...

..signor Fallarino,non entro in merito alla polemica con Linda Pallecchi nè tantomeno voglio difendere nè giustificare l'attuale amministrazione che ha sicuramente le sue colpe e avrebbe potuto e deve fare sicuramente di più e meglio,ma dire :"Dove sei stata in questi ultimi anni dove la “tua” amministrazione comunale, al di là di spendere 900 mila euro per l’acquisto del PalaMps, non ha fatto nulla, ad esempio, per il rilancio della cura.E’ certamente più comodo dare le colpe sempre agli altri, a chi c’era prima." mi fa un po' sorridere pensando al “vostro” (tranne sporadiche eccezioni) operato degli ultimi…diciamo 25 anni? …e mi sembra inoltre sarcastico e beffardo nonchè’ indelicato e forse anche un po’ offensivo verso gli altri 6999 abitanti di Chianciano Terme !...questa tremenda crisi sarebbe potuta essere affrontata sicuramente da un punto di partenza migliore! …E NEL SALUTARLA CORDIALMENTE ,LE RIPORTO UNA PARTE DI UN POST CHE AVEVO SCRITTO POCO TEMPO FA:
-FACILE” QUANDO L'ECONOMIA GIRAVA E TUTTI STAVANO BENE! NESSUNO ,O QUASI ,SI PONEVA IL PROBLEMA DI CONOSCERE QUELLO CHE SUCCEDEVA A “PALAZZO”!... E CI SIAMO LASCIATI DOLCEMENTE E DOCILMENTE AMMINISTRARE DA PERSONE CHE PER DECENNI HANNO “APPROFITTATO DI NOI”!....SI PERCHè HANNO "SFRUTTATO" IL NOSTRO DURO LAVORO, O MEGLIO QUELLO DEI NOSTRI GENITORI (E FORSE GIà DI ALCUNI DI NOI) CHE SI SONO FATTI UN MAZZO TANTO IN QUEGLI ANNI ! E INVECE DI GESTIRE ,PROMUOVERE,CONSIGLIARE E INVESTIRE OCULATAMENTE GLI IMMENSI FLUSSI DI DENARO CHE ALLORA ,TRA INTROITI ,FINANZIAMENTI E IL NOSTRO BENEAMATO MONTE DEI PASCHI ,ARRIVAVANO NELLE CASSE COMUNALI …E SENZA NEPPURE AVERE A CHE FARE COL PATTO DI STABILITà , HANNO FATTO DISASTRI UNO DOPO L'ALTRO… IL PALAMONTEPASCHI E PIAZZA ITALIA NE SONO SOLO GLI ULTIMI ESEMPI ! E HANNO DIMOSTRATO ANCHE POCA LUNGIMIRANZA E CAPACITà MANAGERIEALI NEL MOMENTO IN CUI LA NOSTRA PREZIOSA ACQUA HA PERSO VALORE PER I MOTIVI CHE ORMAI TUTTI CONOSCIAMO E DOVEVAMO NECESSARIAMENTE TROVARE UN’ALTRA “FONTE” DI SOSTENTAMENTO…QUALCOSA CON CUI SOSTITUIRE ,O COMUNQUE DA AFFIANCARE ALLA SANTA CURA IDROPINICA! AVREBBERO POTUTO E DOVUTO GUARDARSI ,FIN DA ALLORA , INTORNO, IN QUEL TEMPO LONTANO,QUANDO C'ERANO I SOLDI ,FINANZIAMENTI E POSSIBILITà DI INVESTIMENTI ! L’ESEMPIO DELLA RIVIERA ROMAGNOLA CHE SI STAVA REINVENTANDO , IL TURISMO DEL BENESSERE CHE BUSSAVA ALLE PORTE ,L’ ENOGASTRONOMIA E LE BELLEZZE DEL TERRITORIO CHE INIZIAVANO AD ATTIRARE SEMPRE Più GENTE ….E NON ASPETTARE CHE LE COLPE POI SE LE PRENDESSERO PER FORZA DI COSE I LORO SUCCESSORI,QUANDO ORMAI FORSE è TROPPO TARDI,O COMUNQUE SIAMO IN RITARDO ABISSALE RISPETTO AD ALTRE REALTà E SIAMO TUTTI CON L’ACQUA ALLA GOLA,TRISTI,DELUSI E ARRABBIATI! HANNO GOVERNATO NON PROMUOVENDO E NON PENSANDO AD UNA ALTERNATIVA , FACENDO UNA POLITICA PRETTAMENTE DI PARTITO E SPERPERANDO I NOSTRI SOLDI E TUTTO L'INDOTTO CHE LA CHIANCIANO DI QUEGLI ANNI HA PRODOTTO IN TERMINI DI BENESSERE, VISIBILITà, NOTORIETà, INVESTIMENTI.-

Paola Caponeri ha detto...

Ora voglio sperare che non rimanga ANNI e ANNI transennato da uni stupido nastro bianco/rosso...