e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

domenica 14 aprile 2019

Punto e a Capo presenta la Lista incompleta e senza programma...




Sabato sono andato alla presentazione della Lista di Punto e a Capo con candidato sindaco Andrea Marchetti per il secondo mandato.

Video canale Valtuboblog su Youtube

Una cinquantina le persone presenti, il candidato Marchetti ha dato le motivazioni per il suo secondo mandato che potete ascoltare nel video del post ed ha presentato la lista, oltre ai soliti nomi, Damiano Rocchi, Fabio Nardi, Laura Ballati (non presente all'incontro), Davide Meniconi, Rossana Giulianelli e Ludovico Perroni, all'esame di recupero dopo la bocciatura alle scorse elezioni, i nuovi volti sono Giulia Provenda, Rita Lo Scalzo (in quota FI), Mariachiara De Santi Stefano Giorni (in quota Lega) e Michela Marcomigni, ma manca il 12esimo che arriverà nei prossimi giorni, per il programma ancora niente, la bozza arriverà a breve, ma come ha annunciato il Sindaco verrà costruito nei prossimi giorni con i cittadini, insomma ancora niente idee a parte la promessa della continuità necessaria rispetto ai 5 anni appena trascorsi.
Ha parlato anche il consigliere regionale Casucci della Lega che ha dato l'endorsement alla lista che perde l'immagine di civismo, ma mantiene nei posti che contano e nei numeri quel nucleo che ha deciso finora la linea amministrativa, facendo apparire Lega e Forza Italia come due stampelle o figuranti che non possono (o forse meglio non devono) interferire nelle decisioni.

Saluti,

Valtubo

101 commenti:

Centritalianews.it ha detto...

Chianciano:elezioni amministrative; il sindaco uscente Andrea Marchetti conferma la squadra della lista civica “Puntoeacapo” con alcune new entry sostenuta anche dai partiti di centro destra. “Non abbiamo la bacchetta magica- ha detto – ma nonostante alcune difficoltà abbiamo fatte tante cose e tante ne faremo entro la prossima legislatura se riconfermati : il nostro programma che stiamo costruendo con i cittadini è in continuità con quello del 2014.Stiamo lavorando tra l’altro per portare il turismo dalla Cina”

Che sia stato e che sia ancora, a distanza di cinque anni, un gruppo coeso e unito lo si è capito subito, fin dalle prima battute con le quali il sindaco uscente di Chianciano Andrea Marchetti ha presentato oggi la squadra che lo accompagnerà nelle prossime elezioni amministrative che punta rivincere il 26 maggio quando si scontrerà nelle urne con altre due liste: quella del centrosinistra a trazione Pd guidato dal civico Paolo Piccinelli e quella del Partito Comunista che ha candidato a sindaco il proprio segretario Nicola Bettollini, presente alla kermesse di oggi di Marchetti come ospite. Come ospite ben accolto è stato anche il consigliere comunale di opposizione Fabiano De Angelis che da qualche settimana ha lasciato polemicamente la tessera del movimento cinque stelle e che nei prossimi giorni parteciperà anche ai gazebo della Lega. Lega presente con Marco Casucci che, attuale consigliere regionale, è stato commissario del Carroccio proprio della provincia di Siena che conosce bene e che poi ha lasciato il testimone alla sen. Tiziana Nisini oggi impegnata istituzionalmente a San Gimignano. Insieme a Casucci a rappresentare anche le altre forze politiche di centrodestra che in questa tornata amministrativa appoggeranno la lista civica di Marchetti anche la vicecoordinatrice provinciale di Forza Italia Simonetta Losi. Una delle novità è infatti rappresentata proprio da questo sostegno ufficiale, e non più ufficioso, del centro destra unito ad alcune liste civiche come sta avvenendo in altre realtà locali impegnate nel prossimo voto mentre in altre le tre forze politiche si presentano con il proprio simbolo.”Molto del programma avviato nel 2014 – ha detto Marchetti- è stato fatto nonostante alcune difficoltà e molte cose sono da fare ancora proprio in continuità con l’inizio della nostra prima legislatura. Non abbiamo la bacchetta magica ma chiediamo ai cittadini di rinnovarci la fiducia per poter portare a termine il nostro programma in modo che Chianciano torni a rivestire il ruolo che le compete con un sempre maggior afflusso di turisti che porti sviluppo e occupazione. Il programma è quasi pronto – ha aggiunto – lo stiamo affinando negli incontri che stiamo avendo con i cittadini e le categorie”.Quindi, dopo aver ricordato che sono in corso anche degli incontri importanti al Ministero delle Sviluppo Economico per promuovere il turismo verso Chianciano da nuovi mercati come la Cina e per avviare contatti con imprenditori che vogliono “ investire in questa nostra città delle terme, della salute e del benessere”, (segue)

Centritalianews.it ha detto...

Marchetti ha presentato la squadra riconfermata in maggior parte (sette degli ex consiglieri comunali si ripresentano compresi gli assessori Rossana Giulianelli e Damiano Rocchi) e le new entry che sono Stefano Giorni, Rita Loscalzo,Giulia Provedda e Maria Chiara De Santi. Infine è toccato ad alcuni assessori e consiglieri uscenti a tirare le somme di questa decisione di ripresentarsi compatti alle prossime amministrative: “la nostra progettualità – ha detto la vicesindaca Rossana Giulianelli – va in continuità con la legislatura precedente al servizio dei cittadini”. Damiano Rocchi, dinamico assessore all’ambiente, ha invitato tutti “a rimettere in moto la macchina e a premere sull’acceleratore appena finita la campagna elettorale”. Il consigliere con deleghe ai trasporti Fabio Nardi ha ricordato che “ cinque anni fa abbiamo trovato un paese fermo in una corsia di ospedale, ora lo stiamo portando fuori e lo facciamo ripartire”. Di pieno appoggio alla lista civica le dichiarazioni degli esponenti politici presenti alla manifestazione insieme a una vera e propria folla composta anche da tante famiglie con bambini :infatti c’erano gelati e gonfiabili per i più piccini in u o spazio messo a disposizione subito fuori la sala che l’ha ospitata. “ Non ho mai avuto dubbi – ha spiegato Simonetta Losi di Forza Italia – nell’appoggiare Andrea Marchetti nella prossima competizione elettorale. Come abbiamo fatto cinque anni lo faremo anche questa volta convinti che la sua lista civica sia l’unica a poter tirare fuori dalle secche Chianciano affossata da oltre 70 anni di dominio di sinistra “. Per la Lega Marco Casucci ha confermato il pieno sostegno a Marchetti e alla sua lista, “gli unici che possono risolvere i problemi di Chianciano che vengono da lontano”.

Insieme per Chianciano ha detto...

Il nuovo Prodotto Chianciano

Chianciano Terme può tornare ad essere un prodotto turistico desiderato, un prodotto che dovrà contenere tutte le potenzialità del paese, mettendo in atto le azioni funzionali al suo riposizionamento nel mercato turistico.

All’interno del nostro prodotto dovranno essere promossi gli elementi che hanno capacità di attrarre turisti: Cultura, Sport, Enogastronomia, Bellezze del territorio, Terme, Benessere, Eventi. Chianciano ha una storia legata alla cura idropinica che non dobbiamo considerare esaurita, ma ripensata e commercializzata con una formula moderna.

Le potenzialità di Chianciano sono molte, ma possono essere formidabili solo se valorizzate e integrate con strutture e servizi, in caso contrario contano poco o nulla.

Anonimo ha detto...

secondo te pubblicano programma per farselo copiare dal Piccinelli, che ha scritto quattro baggianate generali di buoni propositi senza alcuna proposta reale? sveglia tubino!

Anonimo ha detto...

Non lo pubblicano perché non sanno che metterci.
Almeno avessero le baggianate sarebbe gia tanto invece non sanno più a che aggrapparsi
Incompetenti in tutto. Non esiste niente per difenderli.
Nemmeno i gelati gratis hanno funzionato.

Gigi ha detto...

Non credo ci sia niente da copiare da chi ha fatto sprofondare il paese nel baratro!

Anonimo ha detto...

Mi domando se chi ha intenzione di amministrare questo Paese prima di presentare il suo programma ha fatto un giro a PIEDI (non in auto o in bici) da Chianciano Paese camminando lentamente e osservando tutte le criticità compreso lo stato di degrado di Piazza Italia fino alle Piane e per finire alla Qasba della Rinascente .
Solo dopo aver visionato attentamente lo stato in cui è ridotto , chi si propone per diventare il prossimo Sindaco può redigere un programma serio oppure .......

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

“Che sia stato e che sia ancora, a distanza di cinque anni, un gruppo coeso e unito lo si è capito subito, fin dalle prima battute con le quali il sindaco uscente di Chianciano Terme Andrea Marchetti ha presentato oggi la squadra che lo accompagnerà nelle prossime elezioni amministrative”. Prendo spunto dalle parole di ieri di Leonardo Mattioli per sottolineare la nostra identità di "gruppo". Un insieme di persone è un insieme di diversi soggetti, in un dato momento, in qualunque posto, con qualsiasi finalità; il gruppo, invece, così come definito da Kurt Lewin è “una totalità dinamica in cui i membri si trovano in un rapporto di interdipendenza e perseguono un fine comune”. È qualcosa di più delle somma dei suoi membri e delle loro caratteristiche personali: è un campo di forze in cui vengono attivati processi emotivi e cognitivi dei singoli individui e in cui sono presenti sistemi di comunicazione, di ruoli, di regole e valori, ideologie e culture.
Ecco, questi siamo noi, questo è Puntoeacapo.

Chiunque voglia partecipare al nostro progetto con proposte o idee lo può fare inviando una mail a

puntoeacapo.programma@gmail.com

Insieme si può!!!

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Il “progetto” di PuntoeaCapo per il prossimo quinquennio a cui stiamo lavorando e relativamente al quale a brevissimo pubblicheremo le analisi e le nostre proposte rappresenta l'apertura di un “cantiere civile”, la prosecuzione del viaggio iniziato nel 2014 e che desidereremo continuare fare insieme nella Chianciano del futuro.
Non sarà quindi un “programma elettorale” calato dall’alto come un pacchetto già confezionato, ma rappresenterà una proposta aperta al contributo di tutti coloro che vorranno, insieme a noi, continuare a partecipare ad un effettivo cambiamento nel modo di amministrare la città.
Da oggi quindi, chiunque vorrà proporre la propria idea, il proprio pensiero o semplicemente la soluzione ad un problema, potrà farlo scrivendoci, confrontandosi con noi inviando una mail a:

puntoeacapo.programma@gmail.com

Nessuna idea sarà scartata a priori, ma sarà valutata, studiata e, se valida, difesa nel suo diritto di essere presente nel programma con cui affronteremo le elezioni amministrative.
Insieme si può!

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

Concordo pienamente con l'anonimo delle 10.17, solo camminando ci si rende conto dell'incuria con cui questo paese è stato trattato per anni.Purtroppo i danni ed i guasti ,le trascuratezze consumate per decenni, hanno prodotto risultati irrimediabili. Irrimediabili perchè si è perduta la cultura del senso civico, il rispetto per il bene comune. D'altra parte, nonostante la buona volontà ed i buoni propositi, Chianciano non esprime più personaggi e risorse economiche capaci di dare soluzioni.Non abbiamo un prodotto, come è stata l'Acqua Santa per tanti anni, da mettere sul mercato, nè è stato individuato cosa vogliamo diventare nè le strategie per raggiungerlo : tante idee, tanta improvvisazione,anche buona volontà, ma con la buona volontà ed impegno, se non si hanno idee ed obbiettivi, si va poco lontano

Toscana-notizie.it ha detto...

Termalismo, instaurato il tavolo per valorizzare il sistema toscano

Si è instaurato il tavolo sul termalismo in Toscana. In un incontro al quale hanno partecipato gli assessori al termalismo e quello allo sviluppo economico, insieme ai tecnici dell'assessorato alla sanità e ai rappresentanti delle tre Terme, Chianciano, Casciana e Montecatini, si è avviato il tavolo che avrà come obiettivo quello di supportare la Regione nella definizione di azioni riguardanti le politiche di valorizzazione del sistema termale.

Come previsto infatti dalla recente decisione assunta dalla giunta regionale, la Regione riconoscendo il valore del termalismo in Toscana, ne supporterà la fase di transizione connessa alla razionalizzazione delle società partecipate, prevedendo una promozione del sistema come prodotto unico.

Alti rimangono l'interesse e l'attenzione della Regione verso questo settore, come ha detto l'assessore regionale alle terme. A questo proposito, si sta lavorando anche alla definizione del rapporto tra le società termali ed il sistema sanitario regionale con una proiezione pluriennale.

Linda Pallecchi ha detto...

Andrea, ma del gruppo coeso, chi manca nella foto, vedo quasi tutte new entry, in sostituzione di quelli che sono usciti dal gruppo coeso.
Della vecchia lista,
Sindaco, Vicesindaco, Portavoce, Damiano e Fabio
(dovrebbe essereci la Laura se non sbaglio)
Quindi la coesione è al 50%
Molti di centro-destra e sono contenta peccato che non lo possano esporre chiaramente , (il solito terrore di perdere voti, ne si qualcosa) Spero che qualche news entry riesca ad entrare in consiglio in caso di vostra vittoria.

Da Linda Pallecchi
Cittadina di Chianciano

Insieme per Chianciano ha detto...

Promo commercializzazione

Il turista moderno viaggia per motivazione e per riuscire ad attrarlo dobbiamo cercare di pensare come lui, cercando di far scoprire tutto ciò che può fare nella nostra destinazione durante la sua vacanza.

Dobbiamo offrire una serie di prodotti che siano comprensibili e facilmente prenotabili, considerando che le destinazioni turistiche negli ultimi anni non si limitano a fare promozione, ma anche a rendere fruibili le offerte degli operatori.

Il mare di per sè come materia prima non è un prodotto turistico, lo diventa ed è spendibile sul mercato solo se è affiancato da una serie di strutture ricettive, di mezzi di trasporto e vie di comunicazione che permettano di arrivarci e di una serie di servizi e di fruibilità che devono necessariamente essere promossi e fatti conoscere al consumatore.

Per questo, una volta che il tavolo avrà riordinato il “prodotto Chianciano”, sarà necessario l’avvio di un bando di promo commercializzazione e marketing territoriale che presenti al pubblico tutte le possibilità fruibili e acquistabili, scegliendo Chianciano Terme come luogo delle proprie vacanze.

Nicola Bettollini candidato Sindaco Partito Comunista ha detto...

IL PARTITO COMUNISTA SI CANDIDA ALLE ELEZIONI COMUNALI DI CHIANCIANO TERME. PER INFO: nicola.bettollini@libero.it oppure 3278764873 oppure pagina facebook: PARTITO COMUNISTA - VALDICHIANA SENESE

Nicola Bettollini candidato Sindaco Partito Comunista ha detto...

Partito Comunista - Valdichiana Senese
13 aprile alle ore 14:01 ·
Uno dei punti del nostro programma di lotta di classe per il comune di Chianciano Terme:

Piano di ripubblicizzazione dei servizi pubblici

Un servizio che serve a tutti deve essere pubblico.

Il Partito Comunista amministrerà il Comune di Chianciano Terme attraverso un Piano di ripristino della gestione collettiva dei servizi con il quale saranno progressivamente riportati sotto la gestione diretta del Comune tutti i servizi di interesse collettivo.

A sostegno del Piano di ripubblicizzazione dei servizi il Partito Comunista si impegna a colmare la carenza di organico alle dipendenze del Comune, al momento totalmente insufficiente, attraverso un programma di assunzioni tramite procedure concorsuali.

Riportare in mano pubblica i principali servizi significa anche, per un'amministrazione pubblica, assumere piena responsabilità di fronte ai cittadini ed ai lavoratori rispetto alla loro corretta gestione.
Saranno costituiti a questo scopo dei Comitati di Controllo formati da lavoratori e cittadini che esprimano un giudizio qualitativo sulle condizioni di lavoro e sui servizi effettivamente garantiti.

Assumiamo inoltre l'impegno di lottare, in tutte le sedi opportune ed in ogni occasione, per l'effettiva attuazione degli esiti del Referendum sulla ripubblicizzazione dell'acqua svoltosi nel 2011 ed ancora inapplicato a causa -ancora una volta- delle relazioni di tutti i partiti con le “Spa padroni delle acque”, ma anche delle false promesse dell'attuale governo, che dopo mesi di propaganda sul tema, sembra averlo già espunto dall'agenda politica, “dimenticando” di mettere in pratica la lotta ai potenti, compresi i potenti dell'acqua, a lungo promessa ai propri elettori.

Anonimo ha detto...

Bettollini rendiamo tutto pubblico compreso le attività ricettive locali, falle diventare della regione o dello stato e ci dai uno stipendio equo-sindacale- sarebbe il miglior modo di diventare sindaco.

Anonimo ha detto...

Come sostiene Linda a proposito del gruppo coeso al 50%, peccato che due assessori importanti, Piccinelli e Morganti rispettivamente Cultura e Sport, non si ricandidano, strano. La Ballati aspetta che arrivi la tessera della Lega-Salvini. Nardi che tanto ha decantato le “deleghe”del Circolo Socialista Nannetti, ora si domanda quale potrebbe essere la convivenza con i Leghisti Giorni, De Santi e Ballati. Intanto tutti alla ricerca dei voti di preferenza. Ma i cittadini si chiedono: a cosa servono le preferenze quando il gruppo coeso ha già deciso chi eventualmente sarà in Giunta? Pro-memoria, preferenze anno 2014/19 Giulianelli 178, Altaluce 129, Rocchi 128, Nardi 114, Ballati 110, Morganti 86, Piccinelli Danila 67, Meniconi 64, almeno risparmiate i soldi per i “santini”.

Paolo Piccinelli candidato Sindaco Insieme per Chianciano ha detto...

La campagna elettorale tira fuori il bello e il brutto delle persone. Direttamente o indirettamente interessati alcuni si sentono finalmente importanti e “zieggiano” tra i negozi con il lato B del disco suonato 5 anni fa, altri che come nel film di ritorno al futuro iniziano a vedere la propria sedia sparita per metà, fanno la stessa cosa in direzione uguale e contraria nello stesso viale, un cenno di approvazione a metà viale come un tennista al proprio angolo e si continua. E poco importa se si ricopre un ruolo istituzionale, quando si è “pro qualcuno” è così, “c'est la guerre”.

Punto e a Capo ha detto...

Una delle tante cose su cui l’Amministrazione sostenuta da PuntoeaCapo si è battuta quotidianamente è stata senz’altro la lentezza del sistema burocratico italiano nel dare risposte alle scelte politiche ed amministrative.

Una abituale tendenza all’inerzia su cui ogni amministrazione si trova giornalmente a fare i conti e che ha un peso rilevante nel rallentamento dei percorsi tesi al raggiungimento degli obbiettivi. Ma l’amministrazione non ha mai mollato un istante, ed è proprio in quei momenti che i nostri amministratori anche grazie alla squadra PeaC hanno trovato nuova forza per rilanciare e combattere anche contro tali sistematiche avversità.

Ed è anche e soprattutto in virtù di tutto ciò e per il grande impegno profuso in questi anni da Sindaco, Assessori e Consiglieri riteniamo che a PuntoeaCapo con il suo candidato a Sindaco Andrea Marchetti, debba essere data la possibilità di amministrare ancora la nostra cittadina.
Un mandato amministrativo che è nato da una netta discontinuità con il passato (come nel nostro caso) necessita senza alcun dubbio di un consecutivo secondo mandato, utile per poter portare a termine i progetti messi in atto, raccogliere quanto seminato ed essere poi - giustamente e pertinentemente - valutata e giudicata dai cittadini.

Pensiamo ad esempio ai previsti importanti investimenti sugli impianti sportivi (avviata la gara sui campi sportivi, in fase di istruttoria quella sul centro polisportivo ed fase di redazione il progetto esecutivo dei lavori di efficientamento energetico del Palazzetto dello Sport), a quelli relativi alla realizzazione della struttura a supporto del congressuale accanto al PalaMPS (approvato il progetto esecutivo e di prossima partenza l’istruttoria la gara per la realizzazione), a quelli di riqualificazione del Rifugio di Pietraporciana (in fase di assegnazione risorse per procedere alla realizzazione del primo stralcio di interventi), alla riqualificazione dell’area tennis interna al Parco Fucoli (appena assegnata la concessione), ai prossimi interventi di arredo urbano in centro storico resi possibili grazie all’intercettazione di un contributo regionale, al consolidamento della Porta del Sole grazie ad una sponsorizzazione privata, agli interventi di efficientamento della pubblica illuminazione relativamente ai quali è stato finalmente individuato il soggetto affidatario. Ed infine, dopo Via Foscolo e Via Risorgimento anche agli ulteriori interventi di riqualificazione dei tappetini stradali (giardini via Dante e V.le della Libertà��ed alla messa in sicurezza dei tratti viari (Via Buozzi) con le somme assegnate recentemente dal governo centrale. (segue)

Punto e a Capo ha detto...

Un solo mandato amministrativo risulta insufficiente per qualunque amministrazione; se si pensa in modo diverso su tale concetto, allora probabilmente e rischiando di rimanere sempre illusi, non si ha minima contezza di tali dinamiche. Dinamiche che siamo noi di PeaC i primi a contestare e contrastare, ma questo è oggettivamente il contesto in cui qualunque amministratore si trova e/o si troverà ad operare.

Eravamo e siamo tuttora pienamente consapevoli delle tante aspettative che molti cittadini - accordandoci fiducia - hanno riposto in PuntoeaCapo nel 2014 e proprio perché desideriamo fortemente non deludere tali aspettative e siamo convinti della bontà del lavoro fin qui svolto, che a maggio chiederemo nuova fiducia.
Ci riproporremo quindi principalmente per senso di responsabilità verso la nostra comunità e verso tutti i nostri concittadini, perché siamo certi che - tra molteplici difficoltà - siano state gettate basi solide su cui continuare ad impostare e mettere in atto azioni tese ad una netta inversione di tendenza del sistema socio-economico chiancianese. Il percorso intrapreso in questo momento ha necessità di coerenza e continuità, non certo di battute di arresto e repentini cambi di strategia.

Noi di PuntoeaCapo non ci siamo mai fermati e soprattutto il nostro impegno non è stato mai profuso per subdoli scopi politici o interessi personali, ma solo per l’amore che proviamo per il nostro paese.
Ed a noi - con il nostro candidato Andrea Marchetti in testa - ci piacerebbe che non si venisse mai etichettati come “politici”, chiamateci sempre semplicemente cittadini, perché questo siamo e vorremo sempre essere considerati: semplici cittadini che hanno ancora voglia di impegnarsi per questa comunità.

Adriana ha detto...

Non parlate di riqualificazione che è meglio, non avete fatto nulla!!!!!!

Anonimo ha detto...

Mamma mia che spessore il comunicato del Piccinelli. Tanta roba.

Insieme per Chianciano ha detto...

Pro-loco - Comitato promotore

Se la promo commercializzazione si pone l’obiettivo di attrarre turisti, è poi necessaria la realizzazione di eventi che soddisfino la permanenza degli stessi a Chianciano, ma che attirino anche visitatori dal territorio, che, anche solo per una giornata o poche ore, vengano a passeggiare per le vie del nostro paese.

Il “tavolo di concertazione” dovrà indicare uno strumento più operativo che possa fare da raccordo e denominatore comune tra la visione strategica del “tavolo” stesso e organizzazione, coordinamento e svolgimento delle varie manifestazioni, siano esse promosse dall’ente o proposte dall’esterno.

Palabruco ha detto...

Giustissima l'analisi dell'anonimo delle 9:26, è inutile che i vari candidati vadano in giro a chiedere preferenze, tanto come accaduto cinque anni fa è già tutto stabilito dal gruppo coeso e non dalle preferenze che ogni candidato avrà ottenuto.
Ancora c'è tempo per tirare le somme ma sono certo che queste sono le persone che in caso di vittoria del Marchetti andranno in giunta:
Andrea Marchetti sindaco
Damiano Rocchi: vice sindaco o assessore con stesse deleghe
Rossana Giulianelli: vice sindaco e/o assessore con stelle deleghe
Laura Ballati: assessore al posto della Piccinelli
Fabio Nardi o Ludovico Perroni: loro due si contenderanno l'ultimo assessorato che era in testa al Morganti

Tutti gli altri faranno la parte dei pecorai del presepe.....faranno solamente i figuranti e non avranno voce in capitolo

Anonimo ha detto...

E bravi Punto e a Capo, vi presentate come lista civica ma non disdegnate l’appoggio in campagna elettorale di Forza Italia, Fratelli d Italia, AN, UDC, Circolo Socialisti E. Nannetti ed ora anche la Lega-Salvini. Voi sieti “apolitici”, voi nominate subdoli i “politici” e forse avete anche ragione ma solo quando vi fa comodo infatti, una volta eletti non avete mai ascoltato i vari esponenti politici di Chianciano Terme. Avete fatto accordi con Simonetta Losi (FI) Marco Casucci, Giorni e Cappellano della Lega. Avevate altri consulenti esterni, i Sigg. D’Amico, Fronteddu, Torrusio, Barbini, Duchini, Crociani, tutti quanti inseriti in Pro-Loco, Museo Civico, Piscine Comunali/Città dello sport, Palamontepaschi e bar Fucoli, Clan di Giano, Albergo Fortuna e Adriatico, Convention Bureau ecc ecc. Almeno a Montepulciano, Cetona, Sinalunga, Torrita di Siena, si presentano con i vari simboli del Centro Destra e allora chi è subdolo il PD? La Sinistra? I 5 Stelle?

Anonimo ha detto...

Bravo! Anonimo delle 15,25 È tutto un grande calderone, con tanti interessi privati che non si sa dove ci porta. Non andiamo a votare o votiamo scheda bianca.Tanto comunque vada sarà un disastro.

Gino ha detto...

Prima di rivotare puntoebasta mi sego la mano!

Anonimo ha detto...

Aprite gli occhi a ChianGiano ci sono tre liste tutte di sinistra, non sono per niente civiche e tantomeno puntoacapo rappresenta il cdx, non è mai stato così. Cinque anni fa vinsero con il ribaltone dei voti all’Europee, i voti, circa seicento del centro storico furono poi riversati su puntacapo. Più sinistri di così? Anche adesso non c’è una persona che rappresenta a torto o ragione il cdx, nessuno di loro ha una storia alle spalle di partecipazione o pensiero di destra. Il circolo magico o come lo vogliono chiamare, il nucleo coeso, allora si che è sinistroide e grillino di primo pelo. L’alternativa è un Commissariamento per un paio di anni e poi votare. Azzerare tutte le situazioni.
E comunque chi non si riconosce in queste liste sempre esercitando il diritto dovere di voto, può annullare la scheda in maniera educata, può essere un modo per vedere quanto conta la quarta lista.
Anonimo delle ore 15.25 ha colpito nel segno. Come possono dichiararsi apolitici se hanno messo su un gran calderone dove per tutti c’era almeno l’aperitivo e il motto, più che insieme si può ė più giusto Bastafà!

Uomo nero ha detto...

Punto e a capo appoggiata dal cdx?
E chi sarebbero questi rappresentanti? Il Giorni che si è improvvisato leghista e rappresenta appena se stesso? la Ballati che ha preso una tessera al volo per far credere di essere di destra? Il Nardi che da buon socialista non sa da che parte sta? Il Meniconi che ha appoggiato l'attuale maggioranza che ha fatto tutte cose di sinistra?
Forse saranno persone che in passato erano anche di destra, ma sicuramente sono li a titolo personale e rappresentano solo ed esclusivamente se stessi.

Enrico Grillo portavoce Movimento 5 Stelle Chianciano Terme ha detto...

Presto verrà organizzato un gazebo al mercato che si svolge tutti i mercoledì a Chianciano per raccogliere le firme contro il carbonizzatore di chiusi e spiegheremo tutti i rischi che ne conseguono per la salute e tutte le altre conseguenze. In settimana comunicheremo il giorno preciso!!!!

Anonimo ha detto...

Grillo, perchè invece del carbonizzatore di Chiusi non ci dici chi appoggierete alle elezioni comunali?

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Il gestore del Servizio Idrico Nuove Acque spa informa che giovedì 18/04/2019 saranno effettuati i lavori di collegamento della nuova rete idrica in Via Buozzi.

Tra le 8.30 e le 18.30 potranno verificarsi abbassamenti delle pressioni di esercizio e/o locali interruzioni di erogazione idrica nelle zone servite dalla rete idrica di cui ai tratti viari di:

Via Buozzi, V.le Roma, Via della Pineta, V.le della Libertà, Via Sabatini, Via Baccelli, Via Roncacci, Via S.Agnese, Via Ingegnoli, Via Po, Via Adda, Via dei Colli, Via Adige, Via di Vittorio, Via della Valle, Strada dei Ruoti, Via Cavine e Valli, Via dei Vepri.

Al ripristino del servizio potranno verificarsi momentanei fenomeni di intorbidimento dell’acqua erogata.

La società Nuove Acque anche in relazione al fatto che detto intervento è previsto per una giornata in cui sono previsti arrivi di turisti per le festività Pasquali, si è impegnata a fare il possibile per limitare al massimo i disagi e garantire il ritorno alla normalità nel più breve tempo possibile.

Anonimo ha detto...

Siamo a metà aprile e ancora non ci hanno fatto sapere niente del ponte ancora chiuso...
Il Rocchi aveva scritto che il 31 marzo ci dicevano se riapriva o meno ...
Forse è troppo indaffarato per la campana elettorale questa gli è passata...oppure non sa che dire...
Meditate...Meditate...

Insieme per Chianciano ha detto...

Attività produttive

Dove c’è rilancio turistico, c’è anche sviluppo economico. Sappiamo ciò che Chianciano è stato in passato, quando era una destinazione turistica tra le più conosciute d’Italia e conosciamo bene i problemi degli ultimi anni. Riportare turismo significa riportare potenziali acquirenti per le attività economiche. Saranno necessari anche sforzi nell’organizzazione di eventi che siano mirati a portare anche visitatori dal territorio a passeggiare nelle nostre vie.

Sienafree.it ha detto...

Musei, oltre 130mila euro dalla Regione per 11 strutture del senese

Soddisfatti Bezzini e Scaramelli (Pd): “Cultura motore dello sviluppo del nostro territorio”

Oltre 130mila per 11 musei della provincia di Siena. E' stata approvata di recente la graduatoria di un bando regionale per il sostegno ai musei ed ecomusei di rilevanza regionale. Soddisfatti i consiglieri regionali del Pd in Regione Simone Bezzini e Stefano Scaramelli (Pd): “La cultura – hanno detto Scaramelli e Bezzini - è uno dei motori fondamentali del nostro territorio. Avere la possibilità di accedere a risorse che mettano in condizioni i nostri numerosi musei di svolgere al meglio le proprie attività è un valore aggiunto di non poco conto. E il fatto che la Regione punti alla valorizzazione culturale è un segno buono che fa della Toscana sempre di più una Regione virtuosa”.

Ecco nel dettaglio l'elenco con le strutture museali premiate, l'importo e il soggetto gestore al quali verranno liquidate le risorse regionali nelle prossime settimane: - Complesso museale Santa Maria della Scala, € 14.437,88 (Comune di Siena) - Museo di Storia Naturale dell'Accademia dei Fisiocritici, € 12.119,18 (Accademia dei Fisiocritici onlus) - Museo Civico Archeologico di Chianciano Terme, € 12.658,60 (Comune di Chianciano Terme) - Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona, € 12.507,82 (Comune di Cetona) - Museo Archeologico del Chianti senese, € 12.103,93 (Comune di Castellina in Chianti) - Palazzo Borgia – Museo Diocesano, € 11.990,31 (Comune di Pienza) - Museo civico “Pinacoteca Crociani”, € 11.635,60 (Comune di Montepulciano) - Antiquarium di Poggio Civitate, € 11.542,88 (Comune di Murlo) - Parco museo minerario di Abbadia San Salvatore, € 10.927,66 (Unione dei Comuni Amiata Vald’Orcia) - Museo Civico archeologico e della Collegiata di Casole d’Elsa, € 10.766,25 (Comune di Casole d’Elsa) - Museo Civico Archeologico di Sarteano, € 10.193,47 (Comune di Sarteano).

Enrico Grillo portavove M5S Chianciano Terme ha detto...

Anonimo delle 19e09 il M5S di Chianciano Terme non appoggerà nessuna delle tre liste perchè con molto rammarico non siamo riusciti a presentare la nostra e con il dovuto rispetto per chi ci ha votato 5 anni fa, preferiamo restare fuori. Lavoreremo i prossimi 5 anni a ricostruire il gruppo e poterci presentare con il nostro simbolo e candidati che abbiano competenze oltre alla serietà e amore per questa cittadina.Saremo anche vigili nell'operato di chiunque vinca affinchè sia fatto tutto per il bene di Chianciano!!!!

Anonimo ha detto...

No ma, aspettate ancora un po' a presentare i programmi elettorali, tanto c'è tempo

Anonimo ha detto...

Scusate ma a cosa servono i programmi elettorali ? Tanto sappiamo bene che non li rispetta nessuno ....alla fine del mandato ci richiedono di votarli ancora perché 5 anni sono pochi e hanno bisogno di altri 5 anni per portare a termine il programma .
Ancora si crede nei programmi ??? Blaaa .... Blaaa ... Blaaa
Solo chiacchiere ma senza distintivo !!

Anonimo ha detto...

Lotta dura senza paura tra due compagni della lista Marchetti. Si contenderanno l’assessorato allo Sport. Fabio Nardi ex socialista ex consigliere di minoranza Giunta Ferranti, consigliere maggioranza Giunta Marchetti ed ora nuovamente candidato per il terzo mandato lista Marchetti.
Ludovico Perroni nuovamente candidato lista Marchetti, nominato Presidente del Comitato European Town of Sport 2019 Città di Chianciano Terme, facente parte della Proloco della Città stessa, insieme a Michela Marcomigni. Il Direttore Generale del Comitato dello sport è il manager Carito Alfredo Paolo professionista di Bisceglie. Il Comitato non ha finalità lucrative, la partecipazione è gratuita. Pertanto sia Perroni che Carito non hanno gettoni di presenza né rimborso spese viaggio – tutto a titolo gratuito -. Chianciano Terme si domanda: a seguito di tutte queste onorificenze perché il compagno Andrea Morganti ha abdicato? Rimane sempre mistero la non ricandidatura della compagna Danila Piccinelli quale Assessore alla Cultura al Turismo promotrice del Marchio Chianciano Terme for Family e del Clan di Giano. Dalla Proloco di Chianciano Terme dopo duro ed assiduo lavoro la “zia” Maria Nicolini si candida nella lista di Gianfranco Maccarone a Montepulciano. Quando si dice che la costanza e professionalità viene premiata. La Family si allarga.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

RACCOLTA DOMICILIARE
Festività Pasquali, 25 Aprile e 1° maggio

Si informa che lunedì 22 Aprile (“Lunedì dell’Angelo”), giovedì 25 Aprile (Anniversario della Liberazione) e mercoledì 1° maggio (Festa del Lavoro), tutte giornate festive infrasettimanali, il servizio di raccolta domiciliare “porta a porta” sarà regolarmente effettuato e rispetterà orari di esposizione e calendario sia per utenze domestiche che per utenze non domestiche.

Anonimo ha detto...

Quando si decideranno le tre liste di presentare pubblicamente i candidati in campo neutro e raccontarci quattro baggianate per accaparrarsi il voto?

Insieme per Chianciano ha detto...

Riqualificazione Urbana

Questa amministrazione ha il compito di concentrarsi da subito nel cambiare l’immagine di un paese che dovrà tornare ad essere bello, con viali fioriti, strade asfaltate, marciapiedi e aiuole riqualificate e un arredo urbano più consono ad una città turistica.

La vera sfida, tuttavia, sarà la demolizione di una parte dei volumi in disuso. Questa amministrazione si doterà di un progetto che consenta ai cittadini non solo di immaginarsi, ma di verificare con i propri occhi, Chianciano Terme senza una serie di strutture oggi inutilizzate. Un progetto che punti quindi alla demolizione di una parte del patrimonio edilizio esistente e promuova inserimenti di verde e di spazi in grado di favorire la socializzazione.

Un progetto che una volta realizzato, porterà benefici alle strutture rimaste che si troverebbero certamente valorizzate e stimolerà senza dubbio, un nuovo recupero e una riqualificazione del patrimonio edilizio esistente.
La Regione Toscana ha già inserito nel Piano Regionale di Sviluppo misure ad hoc per progetti di rigenerazione urbanistica che non prevedano consumo di suolo.
Oggi che anche l’Europa parla di città green, noi possiamo diventare un paese che non solo va verso l’idea di “volumi zero”, ma addirittura verso un progetto che restituisca territorio con un piano che sarà a “volumi meno”.
Naturalmente un paese che torna ad essere gradevole, è anche più attraente per investitori o per gli stessi operatori chiancianesi che vedono rivalutata e valorizzata la propria struttura.

Marta ha detto...

Volumi meno è l'unica soluzione per riqualificare la nostra città, quando vengono i turisti vogliono un posto bello pulito e fiorito no decadente e con strutture che cadono a pezzi!!

Anonimo ha detto...

L'attuale amministrazione in campagna elettorale aveva promesso di abbattere e riqualificare invece non ha fatto nulla, spero che la vostra non sia soltanto una promessa.

Anonimo ha detto...

L’ attuale amministrazione di promesse fatte non ne ha mantenuta nessuna, solo piccola ordinaria amministrazione in proseguimento della precedente e cugina sinistra.

Insieme per Chianciano ha detto...

Terme e Parchi

Le Terme sono la storia economica e promozionale di Chianciano, ci hanno regalato un passato glorioso che non vogliamo dimenticare, tutt’altro, siamo certi che debba rappresentare anche parte rilevante del nostro futuro.
La cura idropinica dovrà essere nuovamente valorizzata, sia rivolgendoci all’utente direttamente interessato (al quale dovremo rendere gradevole l’altra parte della giornata andando ad organizzare la funzione ricreativa), sia proponendo la cura delle acque a persone che andremo ad intercettare per il tramite degli altri segmenti.
La parte riguardante il benessere, Theia e Sensoriali, ha necessità di grande attenzione, dato che rispondono ad una domanda di un target più giovane.

Ogni asset andrà analizzato insieme a Immobiliare e Gestione Terme, al fine di valorizzare al meglio anche il resto dell’offerta termale e, conseguentemente a ciò, pensare al nuovo utilizzo funzionale dei parchi Termali.
Riteniamo inopportuno impegnare oggi, con funzioni così distanti tra loro (campi da tennis e nuovo progetto congressuale), un Parco che può e deve essere un contenitore strategico di vitale importanza per il futuro del paese, ecco perché l’attuazione del progetto per il suo sviluppo dovrà essere conseguente ad un processo di valutazione scrupoloso e condiviso con il “Tavolo di concertazione.

Centritalianews.it ha detto...

Chianciano : il tennis rinasce grazie a un gruppo di giovani appassionati all’interno del Parco Fucoli

L’ASD “Chianciano Terme” è una associazione nata dall’iniziativa di un gruppo di persone amanti ed al contempo anche professionisti del settore, con l’intento principale quello di riportare e rilanciare il gioco del tennis a Chianciano Terme e di farlo proponendo un progetto di investimenti e gestione (poi accolto dalla amministrazione comunale) teso a riqualificare un’area dismessa da tempo all’interno di un luogo che negli anni ha rivestito un ruolo importante per la cittadina: il Parco Fucoli.Lo staff tecnico farà capo all’istruttore Simone Vichi, che oltre ad essere giocatore di discreto livello, si dedica principalmente alla formazione dei giovani grazie all’attestazione ottenuta dalla FIT; faranno parte dello staff in pianta stabile anche un preparatore atletico, un aiuto maestro/istruttore ed infine personale con il compito di giudice arbitro anch’esso riconosciuto dalla federazione italiana tennis. All’interno della ASD anche giocatori di livello dilettantistico che si dedicheranno alle altre fasce di utenza, nonché personale dedicato alla manutenzione e gestione del centro/circolo tennis.Obiettivo immediato della ASD quello di rendere utilizzabili per il gioco 3 dei 4 campi affinché già nel periodo estivo possa essere svolta attività rivolta ad ogni tipo di utenza, dopodiché seguendo il piano degli investimenti procedere con il ripristino del 4° campo e nel corso della gestione implementare i servizi offerti dal centro. All’interno del Parco Fucoli si andrà a quindi realizzare un Circolo Tennis che sarà poi affiliato alla Federazione Italiana Tennis nei confronti della quale l’ASD Chianciano Terme si impegnerà, per sé e per i suoi soci, ad osservare ed a far osservare statuto e regolamenti di detta Federazione e quant’altro deliberato dai competenti organi federali, nonché la normativa C.O.N.I.

I principali fini istituzionali dell’ASD “Chianciano Terme” sono i seguenti:

1 favorire l’aggregazione sociale e giovanile avviando i giovani al gioco del tennis a mezzo dell’istituzione di una scuola di addestramento e con qualsiasi altra iniziativa;
2 favorire lo svolgimento dell’attività sportiva ed agonistica assistendo gli atleti nella maniera più idonea;
3 diffondere la pratica del tennis tra tutti i ceti sociali e mettere a disposizione dei soci l’uso dei campi in maniera che sia assicurata la parità sostanziale tra di essi, stabilendo quote sociali differenziate per età;
4 migliorare e completare gli impianti fissi attualmente esistenti;
5 organizzare manifestazioni sportive locali, nazionali ed internazionali, che diano prestigio al Circolo ed alla cittadina di Chianciano Terme;
6 organizzare attività sociali, culturali e ricreative a favore dei soci.

In particolare così come previsto dalla proposta e riportato nel contratto sottoscritto con il Comune di Chianciano Terme, l’ASD “Chianciano Terme”, oltre a riqualificare e rimettere in funzione le strutture sportive esistenti nonché realizzarne altre, si impegnerà a garantire per l’intera durata della concessione ed a proprie spese la manutenzione ordinaria, straordinaria, pulizia e custodia delle aree e degli impianti concessi.

Punto e a Capo ha detto...

I nostri candidati in questi giorni stanno lavorando alla revisione finale del corposo “progetto” che sarà proposto per il prossimo quinquennio.
La prossima settimana sarà formalmente depositato il programma elettorale che sarà poi anche mandato in stampa, pubblicato e distribuito.
Un programma in cui - per ogni tema - si troveranno le analisi e soprattutto le proposte; un progetto aperto sempre al contributo di tutti coloro che vorranno, insieme a noi, continuare a partecipare ad un effettivo cambiamento nel modo di amministrare la città, naturale prosecuzione del viaggio iniziato nel 2014 e che desidereremo continuare fare INSIEME nella Chianciano del futuro.
Grazie quindi ai cittadini che ci hanno scritto e che lo faranno proponendo le loro idee.
Nessuna di queste sarà a priori scartata ma sarà valutata, studiata e, se valida, difesa nel suo diritto di essere presente nella proposta di governo con cui affronteremo le elezioni amministrative.
Insieme si può!

Stefano ha detto...

Punto e capo, lo avete trovato il dodicesimo? Io ci vedrei molto bene un imprenditore, un albergatore che con le sue capacità è in grado di gestire numerosi flussi turistici derivanti da flotte di pulmann e prezzi da fame

Anonimo ha detto...

Si andare sempre più a fondo!

Paolo Piccinelli candidato Sindaco Insieme per Chianciano ha detto...

Non so quanto sarà lungo il nostro cammino ma voglio ringraziarvi per aver scelto di lottare "Insieme per Chianciano "

Barbetti Gianluca
Biancucci Federico
Chierchini Gianluca
Chiezzi Alessandra
Cozzi Lepri Nicola
Daviddi Fanny
Fei Monica
Massai Margherita
Mucci Luisa
Pansolli Mauro
Seri Marini
Serini Giacomo

Stefano ha detto...

Ma quanto è bello questo periodo, sotto elezioni sono tutti cari amici, tutti ti fanno feste, ti salutano anche quelli che durante i cinque anni precedenti nemmeno ti guardano, anche quelli che ti sparlano dietro improvvisamente ti vengono a fare i complimenti per le cose più disparate, ti offrono gelati, aperitivi e ti promettono che insieme si potrà fare tante cose bene.....poi improvvisamente arrivati a fine maggio ognuno ritornerà a fare gli affari propri e tutto questo clima amichevole svanirà nel nulla.

Buone elezioni a tutti

Anonimo ha detto...

Bravo Piccinelli, meglio non creare aspettative!
Senza ambizioni, il cammino sarà corto. Dopo le elezioni, ritirata in ordine sparso.

Anonimo ha detto...

Ma il Serini si ripropone come l'aglio quando non lo digerisci ?

Anonimo ha detto...

Lo spero per lui... Tanto è tutto tempo perso con voi

Insieme per Chianciano ha detto...

Centro Storico

E’ un tema sul quale dobbiamo porre molta attenzione, convinti come siamo che il nostro Centro Storico debba tornare a vivere e a far vivere.
Attraverso una campagna di “affitto zero” (un fondo messo a disposizione dal Comune garantirà i proprietari dei locali) incentiveremo la riapertura dei tanti negozi oggi inutilizzati. Botteghe, studi professionali o altre attività, se riaperti, oltre a rendere vivace il borgo, saranno sicuramente in grado di stimolare clienti ad entrare all’interno delle mura del Paese.

Il centro Storico di Chianciano Terme, pur non avendo riferimenti rinascimentali come i borghi più noti della zona, ha una grande importanza medievale che deve essere valorizzata e raccontata agli utenti in maniera gradevole ed efficace, attraverso l’utilizzo di uno specifico arredo urbano (cosa che potrebbe essere presente anche in altre zone di Chianciano, a partire dal parco a valle).

Un paese che torna ad essere vivo incentiva giovani o meno giovani a ad abitarci. Rispetto a ciò, é nostra intenzione dotarci di un progetto che possa indicare una possibilità per la realizzazione di un parcheggio che valorizzi la parte più a valle del nostro Centro Storico.

Insieme per Chianciano ha detto...

Venerdì 3 maggio, alle ore 21.00, presso il Teatro Caos di Chianciano Terme (Ex sala polivalente dei giardini pubblici di viale Dante), il candidato sindaco Paolo Piccinelli e tutti i componenti della lista Insieme per Chianciano si presenteranno alla cittadinanza.
La serata sarà anche un momento per presentare ai cittadini gli elementi salienti del programma, e un'occasione di un confronto con i chiancianesi.

Vi aspettiamo!

Anonimo ha detto...

Il programma di rifondazione ?

Anonimo ha detto...

Ma il Bettollini ha trovato qualcuno disponibile ad entrare in lista? Per adesso non è stato annunciato nemmeno un candidato

ChianGiano ha detto...

Visto e considerato che i pupi di Giano si sono già mezzi scoloriti, proporrei di venderli con il 50% di sconto alla Piccinelli che li ha voluti, con 15/20.000 euro se li porta via e ce li caviamo dai coglioni

Punto e a Capo ha detto...

PuntoeaCapo baserà la propria campagna elettorale sulla propositività, sulla concretezza, sulla conoscenza, sulla condivisione e soprattutto sulla massima e corretta informazione.
Noi di PuntoeaCapo, pur mantenendo una visione di medio/lungo periodo e muovendoci in direzione degli obbiettivi che a nostro avviso la cittadina dovrà raggiungere, andremo a proporre ciò che riterremo necessario e concreto attuare fin dal breve periodo e quindi nell’immediato.
Giusto senz’altro “sognare” la Chianciano Terme del 2024, ma se Disney affermava che “se puoi sognarlo puoi farlo” è altrettanto vero che poi i sogni vanno realizzati, quindi dovrà esserci anche la giusta consapevolezza nel fatto che risposte dovranno essere date in tempi rapidi e senza creare futili aspettative.
Guarderemo più alla sostanza che alla forma, cercando innanzitutto di fare partecipi i cittadini di ogni idea/azione/progetto che vorremmo mettere in pratica.
Ed il nostro appello ai cittadini che saranno chiamati ad esprimere la loro scelta di lista e le loro preferenze vuole essere proprio questo: informatevi il più possibile, prendetevi del tempo per leggere i programmi elettorali (non sono tutti uguali!) e sforzatevi di chiedere a tutti i candidati che saranno nelle liste elettorali di non fermarsi ai soliti slogan e di fornirvi sempre spiegazioni concrete sul PERCHÉ (analisi, motivazioni e risultati auspicati), COME (tipologie di procedure/percorsi e con quali risorse) QUANDO (tempistiche e step di attuazione) penseranno di mettere in atto i progetti che vanno adesso a proporre.
Se tali candidati non avranno la piena contezza ed una adeguata conoscenza tecnica, economico-finanziaria, giuridica e politico amministrativa, i cittadini e le categorie economiche non avranno quelle risposte che invece dovrebbero avere.
Noi di PeaC riteniamo fermamente che chi si candida e chiede che gli sia accordata fiducia abbia come prima cosa il dovere della conoscenza e di formarsi affinché possa essere nelle condizioni di dare le più esaustive risposte in tal senso.
Noi proporremo e condivideremo cercando sempre di spiegare, voi chiedete noi come sempre fatto vi risponderemo con le risposte che doverosamente dovrete avere. Sperando ovviamente di riuscire a convincervi che confermare la fiducia a PuntoeaCapo ed al suo candidato Andrea Marchetti sia ancora una volta la scelta migliore.

Anonimo ha detto...

Cari politici o non politici ma vi rendete conto che di parole solo parole ne abbiamo peni i ........ per favore fatela finita di prendere in giro i Chiancianesi, il silenzio è la migliore delle proposte tanto sappiamo bene che chi amministrerà questo Paese per il prossimi anni non manterrà neanche una sola parola detta .
Il silenzio è molto più decoroso.

Anonimo ha detto...

Certo se la concretezza sarà un'altro fallimentare babbo natale, contornato da altri piazzetti da aggiungere a quelli di Giano.. Andremo molto lontano..

Pora Chianciano ha detto...

Da ignorante chiedo:
Come può Piccinelli buttar giù vecchie strutture? Gli immobili sono di proprietà di qualcuno!
Ma lo sa quanto costa fare una cosa del genere?
Poi magari mi sbaglio!

Anonimo ha detto...

Qualcuno è in grado di dirci quanto ha incassato il Comune con la TDS in questi cinque anni e quanto è stato speso per baggianate varie e finanziamento ad eventi di bassa qualità?

Anonimo ha detto...

E si ti sbagli proprio. Lo fara con lo stesso metodo che adottano in tutta Europa informatevigente.

Anonimo ha detto...

Il tema della riqualificazione ambientale è fondamentale, se ci sono i soldi per buttare giù le strutture fatiscenti facciamolo

Anonimo ha detto...

Sono dati sensibili che non ci diranno mai sennò avrebbero finito anche la campana elettorale e andrebbero a casa prima del tempo.
Ci vogliono tenere purtroppo all'oscuro di tutto.
Gliel'abbiamo chiesto in mille lingue ma mai in cinque anni una risposta.

Anonimo ha detto...

Abbiate un attimo di pazienza, appena avremo completato la lista ve lo faremo sapere

Anonimo ha detto...

In effetti è vero...
dar "contezza" dei conti sia di come è stata spesa la tassa di soggiorno che relativamente al Paese di Babbo Natale, dopo tutte le richieste avanzate, sarebbe cosa doverosa.
Non si può sempre esser pronti a far la morale a tutti e poi non dare certe risposte.

Anonimo ha detto...

Leggiamo, 22 aprile ore 9.18 - Punto e a Capo: ora sognano i personaggi di Disney, Topolino, Paperino, Minni, Pluto, speriamo bene. Da Babbo Natale ai pupi di Giano, l’unica raccomandazione non mettete il "Grillo parlant", ci basta quello vero.

valtubo ha detto...

Nella barra centrale a scorrimento sopra il post ho pubblicato un primo aggiornamento del sondaggio sulle Amministrative 2019 a Chianciano Terme.
Ci saranno aggiornamenti anche nei prossimi giorni, dunque VOTA NEL SONDAGGIO e controlla l'andamento nel blog.
Il sondaggio si chiuderà il 10 maggio e verrà pubblicato l'11, ultimo giorno utile per la par condicio.

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

Mi auguro che sto sondaggi non siano veritieri . In caso contrario il mal voluto non è mai troppo. Vorrei solo fare una domanda : ma in 5 anni , apparte i pupi e babbo natale cosa cavolo hanon fatto x il paese ? E ridotto un bronx sudicio buche e buio mah...

Movimento scheda nulla ha detto...

A un mese dalle elezioni non hanno fatto nemmeno il primo incontro pubblico per presentare le liste, anzi a dire il vero punto e a capo deve ancora presentare il dodicesimo in lista, il Partito Comunista invece non ha presentato nemmeno un candidato.

il nostro movimento non si sente rappresentato da nessuno e andrà deciso a votare scheda nulla

Anonimo ha detto...

Il compagno partigiano Piccinelli presente a Pietraporciana.

Anonimo ha detto...

Anche se ormai viene dato per scontato oppure addirittura deriso senza il 25 aprile non ci sarebbe stati ne il Marchetti ne il Piccinelli ne il Bettollini a fare campagna elettorale, nemmeno i cittadini a criticare e neppure questo blog tanto per rimanere in ambito locale.
Almeno questo giorno dovremmo essere tutti più seri ringraziare chi pagando con la vita ci ha regalato il dono della libertà, e agli imbecilli che inneggiano al fascismo senza sapere quello che dicono interdizione dagli stadi da tutte le manifestazione pubbliche e dai pubblici uffici.

Anonimo ha detto...

Se è per questo anche a chianciano c'erano i partigiani "di destra" che hanno sfilato insieme al corte di bandiere rosse

Anonimo ha detto...

Bettollini, se ci sei batti un colpo

Anonimo ha detto...

...ma tra i falsi comunisti del Piccinelli, neppure uno ha ritenuto opportuno essere presente alla sfilata del 25 Aprile...le elezioni si vincono anche cosi...però c'era il Fallarino, quello che non dovrebbe entrarci nulla con un paio di bandiere, poi lui nel caso che...presenterà il conto...meditate

Anna Maria Benicchi ha detto...

Il 25 aprile non è la festa dei "compagni" è, o meglio dovrebbe essere la festa di tutti compresi quelli che a vario titolo, sempre però anonimo, straparlano su questo blog. Il candidato Piccinelli c'era è vero ma non ho visto nessuno dei componenti dell' amministrazione che guida il nostro paese tranne il sindaco Marchetti per dovere istituzionale. Gli altri non pervenuti. Avranno avuto altri impegni immagino o forse riterranno la festa del 25 aprile anacronistica e non degna di attenzione.

Mirco ha detto...

Parole sante!!

Anonimo ha detto...

I vari assessori anche se sinistri, non hanno partecipato perché tutti intenti a fare campagna elettorale nel loro ufficetto.. La paura della poltrona incombe..

Anonimo ha detto...

Per Anna Maria Benicchi

informati meglio prima di scrivere visto che dell' amministrazione c'erano anche il Nardi, Damiano Rocchi e il Meniconi ( Anche se non fa parte dell'amministrazione )

Anna Maria Benicchi ha detto...

Per il "signore" anonimo delle 13,25. Sì stava parlando di Pietraporciana e non ho visto nessuna delle persone da lei nominate. In ogni caso sono contenta che siano stati presenti alla commemorazione e ritengo che visti i ruoli che ricoprono abbiano fatto semplicemente il loro dovere. Informati meglio poi lo dice a sua sorella. E qui la chiudo perché siete di una noia mortale

Anonimo ha detto...

Signora Benicchi è lei che è una noia mortale, è troppo comunista e di questi tempi non va più di moda

Adriana ha detto...

Non ti ci confonde è un poraccio!!

Anna Maria Benicchi ha detto...

Ahahahah

Anonimo ha detto...

Ieri per la prima volta in tanti anni ho visto P. P. fra noi compagni a Pietraporciana.. quanto mero opportunismo...

Anonimo ha detto...

Signora Benicchi e di cosa si lamenta ? Se c'era il sindaco c'era la massima autorità del paese....Poi pensi un po c'era l'attuale e il futuro sindaco di Chianciano .

Anonimo ha detto...

Signora Benicchi mi scusi ma il sindaco non era ospite di suo gradimento ?

federico cognome ha detto...

sei un cignale! prima dai del tu e poi ricorri al lei convinto di sembrare acculturato!

non credo che tu sappia bene cosa va di moda, di sicuro da anonimo quale sei non sai neanche cosa è una moda! voi reclusi da internet non sapete neanche bene insieme a chi fate colazione!

ancora vedi comunisti in Italia, paese dove non hanno mai governato, Nitti era socialista, Prodi democristiano!

con intelligenze come la tua tra un po' di anni festeggieremo feste del tipo; ' anniversario della fondazione di facebook ', ricorrenza della ' nascita di Caio Giulio Cesare ' e il santo patrono dei corsi di marketing in inglese!

ma invece che sparare anonimamente stronzate perchè non provi a viverti la vita, magari trovarti degli amici, una compagna, so che è dura ma ormai ci siamo su questo pianeta, sarebbe uno spreco confonderlo con google!

Anonimo ha detto...

Meglio comunisti che leccaculo....ricordatelo

Anonimo ha detto...

Scusi Sig.ra Benicchi, ma Lei conosce la storia, quella vera? Cosa crede che sia successo a Pietraporciana nel '44???

Movimento scheda nulla ha detto...

In questi giorni molti Chiancianesi manifestano la loro delusione dalle liste di candidati e dai programmi fino qui presentati, la lista punto e capo promette di andare in continuità con il progetto fallimentare dei 5 anni passati, il Piccinelli scrive un monte di cose buttate la tanto per fare senza alcun progetto concreto, il Bettollini invece non è ancora pervenuto.

il nostro movimento non si sente rappresentato da nessuno e andrà deciso a votare scheda nulla

Anonimo ha detto...

Ma il Rocchi é troppo impegnato con la campagna elettorale che non ci ha ancora comunicato nulla in merito alla situazione della chiusura del ponte?
Lo riapriranno?
Verrà chiuso definitivamente?

Nel frattempo é stato riasfaltato il tratto di strada che va da piazza Italia fino alla rotonda ma non sono state ancora fatte le nuove strisce.
Verranno rimessi i posteggi oppure verranno eliminati?

Rocchi, trovali due minuti per rispondere

Anonimo ha detto...

Signora Benicchi, a Pietraporciana erano presenti tutti i candidati della lista insieme per Chianciano di Paolo Piccinelli?

Uno di destra ha detto...

la Lega ad ottobre comunicava la volontà di presentare la propria lista alle prossime elezioni amministrative in quando in disaccordo su diversi punti su quanto fatto dall'attuale amministrazione


https://www.centritalianews.it/chianciano-elezioni-amministrative-2019-la-lega-presentera-una-propria-lista-lesponente-del-carroccio-stefano-giorni-prematuro-parlare-di-apparentamenti-ma-sicuramente-il/


Il Giorni diceva "......sarebbe il caso di fare un’analisi attenta sull’opportunità o meno di insistere sul ‘Il Paese di Babbo Natale’ intorno al quale ci pare si stiano innescando polemiche infinite . Assolutamente contrari al progetto assurdo già intrapreso dall’attuale amministrazione di “Chianciano for Family”. Anzi non neghiamo preoccupazione nei confronti di un progetto che va nel senso contrario a quella che è l’unica storica fisiologica attitudine della cittadina. Tentare di lanciare un progetto che non potrebbe mai essere competitivo : perché mai le famiglie dovrebbero portare i bambini a Chianciano? Ma che invece avrebbe ripercussioni negative su quella che è la volontà primaria degli albergatori di continuare a puntare sull’immagine storica di centro termale . Ovviamente ripensato in un’ottica di allineamento agli standard europei dell’offerta del benessere in tutte le sue forme spirito corpo mente. Come è emerso in vari incontri avuti con gli addetti ai lavori che nonostante la situazione catastrofica si sono mostrati sempre propositivi e- ha concluso Giorni – si sono espressi in totale disaccordo con le politiche del for Family”."

Attendiamo di leggere il programma di punto e a capo ma da quel che ha sempre detto Marchetti, sara in continuità con quanto fatto fino ad ora.
Quindi, adesso che il Giorni lo hanno accontentato mettendolo in lista, gli andranno bene anche il Chianciano for family con i pupi di Giano?

Ma davvero sta gente pensa che abbiamo l'anello al naso?

Anche io mi trovo pienamente d'accordo con il movimento delle schede nulle, io il 26 maggio andrò al mare


Paolo Piccinelli candidato Sindaco Insieme per Chianciano ha detto...

Uno di destra e mov. Schede nulle, comprendo lo scoramento ma vi chiedo un incontro per confrontarci sui punti del nostro programma e le vostre visioni. Se alla fine dell’incontro a cui Valerio potrebbe essere presente sarete dello stesso parere, allora io pagherò la benzina per andare al mare, se però avrete condiviso il percorso che vi illustrerò, allora lo dichiarerete sul blog e andrete a votare. Se non volete mostrare la vostra identità troveremo una soluzione. Mi concedete un’ora di tempo? Grazie

truth ha detto...

Vorrei fare una domanda ai candidati a sindaco:si sono accorti che gli alberghi hanno tolto tutte le grandi insegne, ovviamente perché costavano troppo. Non è bello vedere gli scheletri di dette insegne, se questo è il cambiamento. Io credo che sia il momento di fare un passo indietro e cominciare a difendere le proprie industrie turistiche. Saluti.

Stefano ha detto...

La proloco di chianciano può vantare un grande record, in 5 anni ha totalizzato decine di dimissioni da parte di presidenti e consiglieri. Come mai? Cosa c'è che non va? Perché nessuno ne parla? Il primo consiglio direttivo addirittura si è dimesso in massa dopo circa un anno.
20/25 dimissioni in 5 anni non sono uno scherzo
Magari potrebbe spiegarci qualcosa il Perroni che è candidato ed è stato il primo vice presidente.

Anonimo ha detto...

Parlando un attimo di cose serie... ma non doveva partire l'alta velocità a giugno ? a marzo doveva iniziare la grande pubblicità per la fermata dell'alta velocità.
Tutto rinviato ?

Si parla di tante cavolate ma se non si svolta a livello istituzionale con questi servizi di cosa volete parlare ??