e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

sabato 6 aprile 2019

Prima Bozza di Programma di Insieme per Chianciano e nuovo progetto per Piazza Martiri Perugini


Finalmente possiamo cominciare a discutere un programma di una delle due forze in corsa per la conquista del comune di Chianciano Terme.
Insieme per Chianciano del candidato Paolo Piccinelli ha inviato al blog una prima bozza del programma di sintesi per le amministrative 2019 (Clicca qui per leggere il Programma), per poterlo discutere all'interno del post in attesa del programma completo e di quello di Punto e a Capo.
Nel frattempo il Sindaco Marchetti in risposta a Daniele Barbetti su Regione Toscana e Rigenerazione urbana annuncia un progetto su Piazza Martiri Perugini.





"Ciao Daniele, non possiamo che condividere e affrontare il problema della rigenerazione e riqualificazione urbana.
Le risorse messe a disposizione dalla Regione non sono tante, ma non possiamo che partire da queste.
E proprio in questa ottica che il Comune di Chianciano Terme parteciperà al bando con un progetto esecutivo di riqualificazione di una zona nevralgica per la cittadina termale come Piazza Martiri Perugini."


Andrea Marchetti



"Ringrazio il Sindaco Andrea Marchetti per aver voluto condividere una ipotesi progettuale su Piazza Martiri Perugini. https://www.facebook.com/daniele.barbetti.3/posts/10106752685850281
Ogni intervento di riqualificazione è importante nella nostra comunità. Ed è comprensibile che non si possa fare tutto subito.
Ma proprio per questo è importante inserire ogni azione all'interno di un progetto più ampio, e possibilmente condiviso.
Come Associazione Albergatori Chianciano Terme presentammo quasi 4 anni fa una idea progettuale per la riqualificazione dell'Area Viale Roma-Macerina.
Colgo l'occasione per riproporla come riflessione degli albergatori di Chianciano al tema della riqualificazione urbanistica della nostra cittadina."

Daniele Barbetti


Saluti,

Valtubo

23 commenti:

Anonimo ha detto...

8 pagine di bozza di programma dove ci sono tante idee ma si percepisce lontano 1 km che sono tutta fuffa da bar, se ne parla ogni giorno di questi argomenti, chi é che non li condividerebbe ??
Con quiali soldi, quali tempistiche, cosi come espresso da idea di progetti che non si realizzeranno mai ma rimane solo una brochure da campagna elettorale.
BASTA PROCLAMI, BASTA PROGETTI, SOLO CONCRETEZZA

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

A pochi giorni dall’aggiudicazione dei 230.000 € per il progetto di efficientamento del Palazzetto dello Sport finanziati da Regione Toscana, un’altra buona notizia - anch’essa confermante la lungimiranza nella progettualità, giunge dal Consorzio GAL Leader: ammesso a finanziamento il primo stralcio funzionale pari ad 80.000 € per opere di riqualificazione energetica (infissi, termocamino, impianto termico e solare fotovoltaico) del Rifugio di Pietraporciana.
In fase di redazione quindi il progetto esecutivo a seguito del quale - rendendo cantierabile l’intervento - saranno ufficialmente assegnate le risorse.

Dopo l’affidamento in concessione pluriennale della gestione al Circolo di Legambiente e la sottoscrizione della convenzione con Regione Toscana per la valorizzaIone della omonima riserva naturale ed il centro visite grazie a somme regionali annualmente investite, adesso sarà possibile realizzare il primo stralcio di interventi sullo storico Podere/Rifugio.

Per il secondo stralcio funzionale (200.000 €) abbiamo partecipato ad analogo bando, il progetto è stato ammesso ma per adesso non finanziato per esaurimento fondi stanziati. Incrociamo quindi le dita auspicando che - come fatto per il bando per efficientamento degli edifici pubblici da RT - nel breve/medio periodo su tale misura possano essere destinate ulteriori risorse.

Anche per Pietraporciana quindi somme certe subito spendibili (80.000 €) ed un progetto ammesso in graduatoria che lasceremo in eredità alla prossima amministrazion

Paolo Piccinelli candidato Sindaco Insieme per Chianciano ha detto...

Rispondo ad un messaggio che ho ricevuto sul comunicato riguardante le Terme. Ribadisco un concetto, secondo me abbastanza semplice: Chianciano è stata una meta turistica di grande importanza e grazie alle Terme ha prodotto occupazione e lavoro anche per molti paesi limitrofi. Oggi, come in ogni altra azienda, dobbiamo analizzare il suo bilancio per capire in tempi brevi, perché chiuda con esiti negativi, ma soprattutto quale sia il potenziale dell’azienda in termini di intercettazione di flussi.
Se, come io spero, può regalare ancora molto a Chianciano, dobbiamo lavorare tutti in quella direzione, altrimenti abbiamo l’obbligo, amministrazione e imprenditori, di affiancare alle Terme un altro settore che ci permetta il riposizionamento nel mercato turistico.
Quindi far finta di niente o nascondere la testa sotto la sabbia, non risolve i problemi e mette a rischio un sistema economico già in difficoltà. Se vogliamo risolvere i problemi, dobbiamo affrontarli, tutti insieme e subito.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Sui temi struttura a supporto del PalaMPS, Area Tennis Fucoli ed ex cinema Garden abbiamo già ampiamente e dettagliatamente risposto. Non c’è necessità di tornarci, è tutto piuttosto chiaro e ben delucidato. Sia da un punto di vista politico che da quello amministrativo.
Sul tema contributi a sostegno dei due Project Financing sugli impianti sportivi idem (ci sono delibere di consiglio in cui è tutto ben riportato) però ribadirlo - al fine della corretta informazione - può essere utile.
L’Amministrazione Comunale andrà a contribuire complessivamente con una somma inferiore (in gara ci saranno ulteriori ribassi) a quella annualmente e storicamente spesa per contributi in conto gestione alle società sportive ed interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sugli impianti sportivi. Somme che in tal caso, oltre a garantire canoni convenzionati alle associazioni sportive locali che fruiranno degli impianti, non serviranno a solo mantenimento e gestione, ma a sostenere investimenti per interventi di implementazione e riqualificazione funzionale ed impiantistica.
Le uniche promesse che abbiamo fatto e da cui non vogliamo tornare indietro sono quelle riportate nel programma elettorale (poi divenuto programma di mandato) sulla base del quale i cittadini nel 2014 ci hanno accordato la loro fiducia.
Quando parlano i fatti non ci sono spazi per la polemica.

Anonimo ha detto...

Mentre si realizzeranno questi bei progetti, non si potrebbe chiedere lo stato di crisi? Le aziende non ce la fanno più, è fra 10 anni saremo tutti a mangiare l' erba, si ma dalla parte delle radici.

Anonimo ha detto...

Invece di pensare a ristrutturare il palabruco cerchiamo di migliorare la situazione di tutto il resto di Chianciano, vedi le strade ridotte a piste da motocross, quelle perennemente quasi al buio,ma non avevano detto che rifacevano l'illuminazione?, piazza Italia ridotta in condizioni penose, lastre rotte, pezzi di travertino sparsi ovunque,sporco ,fontane a secco
Ma il campo da golf che il nostro sindaco aveva promesso se fosse stato eletto? dove è?
Ho visto in circolazione un depliant in cui si vantano le cose promesse e fatte, il più dellevolte già stabilite dalla precedente Amm.ne, ma non vi è nessuna notizia di quelle promesse e non fatte

Anonimo ha detto...

Come sempre Rocchi puntuale e preciso. Le chiacchiere di Fallarino stanno a zero. Chapeau!

Anonimo ha detto...

Forse ho capito male, il comune con soldi pubblici (quindi di tutti noi) contribuirà alla ristrutturazione dei campi da Tennis all'interno del Parco Fucoli, che è di proprietà privata? Siamo sicuri che si possa fare?
Questa storia dei campi da Tennis a un mese dalle elezioni mi ricorda molto quella del campo da Golf, ho l'impressione che il risultato sarà lo stesso!
Ma invece di cementificare il Parco Fucoli, non si potrebbero usare quei soldi per renderlo più presentabile? xchè è ridotto da schifo! I Parchi sono una grande ricchezza per Chianciano, ma prima il paese di Babbo Natale all'Acqua Santa ora questa storia del PalaMPS, avete intenzione di rovinarli definitivamente?

Anonimo ha detto...

Hanno fatto un depliant con le cose fatte ma si sono dimenticati di aggiungere il depliant delle cose promesse e mai realizzate che si vantavano tra le prime promesse 5 anni fa. A partire dalla sostituzione dell'illuminazione nel centro storico e fuori,nel far rincentivare negozi ad aprire mentre hanno incentivato il contrario a chiudere.
Per l'urbanistica riguardo il manto stradale e marciapiedi si sono mossi gli ultimi giorni tanto per annebbiarci la vista prima delle elezioni. Hanno creato un associazione proloco che mentre in altri paesi serve ad unire tutte le associazioni presenti qua il contrario. E se ne potrbbero scrivere molte altre.

Anonimo ha detto...

Ho visto la bozza per la ristrutturazione di piazza Martiri Perugini, ma manca la cosa che distingue questa amministrazione dalle altre: una bella fontana!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

La distanza fra gli pseudo politici chiancianesi e chi abita e ci opera tutti i giorni è davvero abissale ,non si riesce a capire come dopo tutto quello che è ben visibile agli occhi di tutti sia invisibile e incomprensibile a tutti quelli che hanno amministrato e quelli che sperano di amministare questo Paese .
Non esiste cosa peggiore di chi fà finta di non sentire e di non vedere .
Un bagno di umiltà sarebbe veramente doveroso e sopratutto le scuse di chi continua con le solite chiacchere (bla,bla,bla)
Questo Paese si merita molto di più, c'è bisogno di persone serie e non di cantastorie.

Anonimo ha detto...

Avrei una domanda, ma i soldi messi a disposizione dalla Regione Toscana per la rigenerazione urbana, non potrebbero essere utilizzati per demolire i palazzi inutilizzati e fatiscenti?
Nel programma di Piccinelli si parla di "demolizione di una parte del patrimonio edilizio esistente", è una cosa concretamente realizzabile? Quante risorse servono? e' possibile saperne di più?
Grazie

Anonimo ha detto...

Anonimo 11.20, Piccinelli parla di demolizione e questa giunta dà permessi di costruzione in via Marchesi fra i ruderi. Chi avrà ragione?

Anonimo ha detto...

Anonimo 16:08, quella della demolizione di alcuni edifici è una bellissima idea secondo me, ma è concretamente realizzabile? esistono dei precedenti in altri paesi o città? Volevo sapere questo.
Costruire nuovi edifici a Chianciano adesso non ha alcun senso, tranne che per le imprese che ci lavorano ovviamente.

Lega il somaro dove vuole il padrone ha detto...

Qualcuno sa spiegarmi cosa ci faceva quel tristissimo gazebo della lega in piazza Italia durante il we?
Ma sopratutto, dopo le critiche a Marchetti e dopo aver annunciato di presentare la propria lista, che fine hanno fatto?
Appoggeranno il marchetti? Ma la lega nazionale sa da chi è rappresentata a livello nazionale e che da quel che si dice appoggierá una lista con qualche ex destra e molti sinistri con un programma molto verde?

Lega il somaro dove vuole il padrone ha detto...

A dimenticavo, ma la Linda Pallecchi, dirigente di Fratelli d'Italia che negli ultimi mesi non ha esitato a criticare marchetti, cosa ha intenzione di fare? Appoggiera nuovamente la lista di punto e a capo? Voterà nuovamente la lista meno peggio?

Colui ha detto...

Ma falla finita ridicolo!!!!!

Anonimo ha detto...

Che farà Linda pallecchi?
Quello che ha sempre fatto: pensare a salvaguardare il proprio orticello e non quello del partito di cui è dirigente, non denunciando coloro che hanno danneggiato l unico volano della nostra economia.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Dopo gli importanti risultati conseguiti grazie all’introduzione della raccolta domiciliare “porta a porta” con il correlato e conseguente aumento delle quantità e qualità delle raccolte differenziate registrate, e dopo le successive iniziative a supporto di una corretta gestione dei rifiuti, tra cui l’adeguamento e riapertura del Centro di Raccolta in Loc. Cavernano, stiamo per dare seguito al nostro cammino verso l’economia circolare con una nuova iniziativa: l’EcoScambio.
Nell’area adiacente al Centro di Raccolta è stata infatti adibita una struttura in grado di intercettare grandi volumi di oggetti riutilizzabili che potranno essere scambiati gratuitamente fra i cittadini; nell’EcoScambio sarà infatti possibile conferire e/o scambiare beni usati di diverso tipo (come tessili, articoli, giochi ed accessori per l'infanzia, attrezzature sportive; mobili ed elementi di arredo, pubblicazioni) a titolo gratuito con un duplice obiettivo: sottrarre dal ciclo dei rifiuti qualcosa che può ancora essere utile e, allo stesso tempo, rendere disponibile un bene per chi ne ha bisogno o magari non può permetterselo.
Nel programma di mandato la nostra amministrazione aveva previsto la realizzazione di un “Centro di Riparazione e Riuso” e oggi – con l’attivazione del servizio dell’EcoScambio - siamo felici di aver mantenuto la promessa data. Grazie allo stabilito e quotidiano rapporto di collaborazione con il gestore del servizio Sei Toscana, dopo i lavori nell’area di Carvenano e dopo un costruttivo confronto con l’Autorità di Ambito, sono state create le condizioni tecnico-giuridiche affinché si potesse attivare questo nuovo servizio.
Il nostro Comune sarà il terzo, sui 104 della Toscana meridionale, ad attivare a partire dal prossimo mese di maggio l’EcoScambio che rappresenterà un vanto per tutta la nostra comunità; allo step immediatamente successivo (già ipotizzato ma attuabile solo dopo la fase di sperimentazione) saranno informatizzati sia Centro di Raccolta che limitrofo EcoScambio, così da poter rilasciare al cittadino un’attestazione circa i beni conferiti e relativi punti attribuiti sulla base dei quali individuare anche forme di premialità per gli stessi conferitori che, togliendo dal ciclo dei rifiuti alcuni prodotti, potranno vedersi riconosciuto in TARI uno sconto o prelevare altri beni dall’EcoScambio stesso.
Si tratta di un’iniziativa sulla quale ci sentiamo impegnati in prima persona e che porterà, non solo ad indiscutibili vantaggi ambientali per il nostro territorio, ma anche ad una crescita culturale importante, di sensibilità e di nuova consapevolezza per tutti.

Paolo Piccinelli candidato Sindaco Insieme per Chianciano ha detto...

La demolizione è purtroppo oggi, uno dei pochi modi per riqualificare il paese e far si che le strutture che rimangono si valorizzino.
La Regione sta mettendo a disposizione delle risorse, ovvio non sono tali da risolvere tutto il problema, ma si può iniziare un percorso. L’amministrazione si doterà di un progetto complessivo e poi dovrà andare a reperire più fondi possibile, bandi Regione, Europa. E’ un grande cambiamento.

Capisco quello che ha scritto l’anonimo sul fatto che le aziende non riescono più, ad andare avanti, ma non possiamo pensare che altri vengano a risolvere le cose per noi. C’è un percorso da affrontare e non sarà breve, 5 anni sono passati molto velocemente, qualcuno oggi fa il conto dei passi in avanti che ha fatto il paese, il 27 maggio sapremo se anche il paese pensa che i prossimi 5 saranno risolutivi. Se i chiancianesi pensano questo, il nostro compito sarà aiutare e non certo ostacolare, in caso contrario sarà amministrare.

Anonimo(a) 7 aprile 10.53 Fammi capire, siamo al cospetto di un luminare, e ti confini dietro una tastiera? Allora tu sei il primo a fare del male a questo paese.
Giusto per essere chiari, io se continuo a fare il mio lavoro, guadagno di più e ho tanto più tempo libero (penso sia lo stesso per Andrea) se sono qui è perché sono innamorato di questo paese, ma talmente innamorato che di fronte a illustri personaggi come te, sono disposto a farmi da parte… a te la mossa ..

Anonimo ha detto...

Inizia a bruciargli il sedere......
Forse... sarà l'anello al naso!

Anonimo ha detto...

È possibile che tutti tacciono perché così arrivano i soldi dalla regione ?

Anonimo ha detto...

...PICCINELLI....non preoccuparti per noi, del resto non l'hai mai fatto, continua il tuo lavoro, tu guadagnerai tanto di più e noi staremo meglio, come vedi basta un piccolo gesto per accontentare tutti.