e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

lunedì 29 aprile 2019

Lista e Programma per Chianciano del Partito Comunista



Il Partito Comunista di Chianciano Terme ha presentato la sua lista di candidati, oltre al candidato Sindaco Nicola Bettollini gli altri aspiranti consiglieri sono:



Viola Boccanera (studentessa) 
Alessio Giacomo Battisti (cuoco) 
Cerqueira da Silva Valdson (cameriere) 
Biagi Luciano (agricotore) 
Barbi Quirino (pensionato) 
Brillo Riccardo (idraulico) 
Marco Mucciarelli (studente) 
Lisa Bettollini (educatrice) 
Biagi Rossella (giornalista).


“Il Partito Comunista è lieto di annunciare la propria candidatura per le comunali di Chianciano Terme. Non serve un cambiamento, serve una rivoluzione! Questo il titolo del nostro programma di lotta. Una rivoluzione delle coscienze che ci permetta di lottare per avere le Terme di Chianciano come risorsa primaria tramite la cura idropinica e lavoro, casa, sanità, istruzione, trasporti equi ed accessibili a tutta la popolazione.
Dobbiamo voltare pagina, nulla è irreversibile. Instituiremo una lotta contro le case farmaceutiche che tanno hanno spinto fino a relegare l’acqua termale per curare i fegatosi in un angolo. SI PREFERISCE spendere milioni di euro in medicinali, invece che sfruttare la risorsa termale, gratuita e benefica per tutti, come a Chianciano, come a Montecatini, come nelle altre città termali. Le piscine Theia e le Terme Sensoriali devono essere un supporto alla cura idropinica e non la risorsa principale, non servono a far ripartire la nostra economia. Altro punto principale del programma di lotta, la casa popolare per tutti quelli che ne hanno bisogno, asili nido idonei e gratuiti o a prezzi bassi, internalizzazione di tutti i servizi primari, riorganizzazione di comitati di quartiere, piano di lavoro per i disoccupati con intervento comunale e tanto altro ancora che nei prossimi giorni provvederemo a spiegare. Proveremo! Ce la faremo? Non lo sappiamo ma metteremo la mente, il cuore ed il nostro ideale. Avete bisogno di speranza e di lotta, noi ve la daremo”.
Inoltre in anteprima nel blog potete leggere il programma del Partito Comunista.



Intanto nella barra a scorrimento centrale sopra al post online il 2° aggiornamento del sondaggio sulle Amministrative 2019 a Chianciano Terme con tra parentesi le variazioni rispetto all'aggiornamento precedente VOTATE nel sondaggio che terminerà il 10 maggio.

Saluti,

Valtubo

27 commenti:

Anonimo ha detto...

La proposta economicamente piu' sostenibile mi sembra quella dei comunisti ed é tutto dire...

federico cognome ha detto...

Scusi Sig.ra Benicchi, ma Lei conosce la storia, quella vera? Cosa crede che sia successo a Pietraporciana nel '44???

che avete preso le mazzate grazie all' impegno di soldati inglesi e partigiani italiani poco equipaggiati! che dopo la fine della guerra vi è stata offerta la possibilità di comprendere come amministrare bene il vostro territorio e vi è pure stato regalato il podere di Pietraporciana chè, come saprai era proprietà Origo, che il vostro primo sindaco era un liberale e pure vicino al partito fascista prima del '38 e te, anonimo delle bande nere, ancora vedi comunisti che ti vogliono privare della libertà, nel 2019! quando il socialismo reale è fallito ovunque, con il suo carico di morte ma anche di emancipazione, perchè in Cina, prima del maoismo si viveva mediamente fino a 22 anni, in Russia, nelle campagne la media era di 30, siete bravi a contare i morti ma vi mancano le basi storiche! il maoismo e il leninismo sono pieghe di tradizioni secolari e su quelle tradizioni hanno fatto i loro inauditi errori.

se poi, pensi che salviñi e la sua pletora siano la risposta a quello che è successo a Pietraporciana nel '44 mi complimento per l' arguta analisi ma ti ricordo che Salviñi sa dove è La Foce, che gli fa comodo per fingersi San Paolo e farsi le nuotate nelle ville costruite dai mafiosi, ma non sa cosa è successo nel '44 né nel '68 o nel 2001, lui, come te, crede ancora nelle merendine del mulino bianco e nell' internazionalismo dei sovranisti!!

ieri voi arguti antieuropeisti avete perso le elezioni in Spagna, se tu sapessi un po' di storia saresti costretto a riconoscere che perdendo la Spagna avete praticamente perso l' Europa, vi auguro tanto pane e nutella con serbi, polacchi e ungheresi, que viva España!

Anonimo ha detto...

poraccio...

Anonimo ha detto...

Per federico cognome
Penso che la Sig.ra Benicchi sia abbastanza matura e intelligente da potere rispondere da sola .
Probabilmente se non l'ha fatto è per non alimentare polemiche .
Certo rimane la curiosità sulla domanda se la presenza del sindaco fosse o no di suo gradimento....vuole rispondere lei anche a questo quesito federico cognome ?

Anonimo ha detto...

Ma chi è questo gran filosofo dal cognome federico o federico cognome ?

Anonimo ha detto...

Citti, una campagna sottotono come stavolta un s'era mai vista, secondo me hanno tutti paura di vince e un si vogliono prende le su responsabilità di amministrà sto paese per 5 anni.

Mi sbaglierò èèèè ma secondo me è così

Partito Democratico Unione Comunale di Chianciano Terme ha detto...

Partito Democratico Unione Comunale di Chianciano Terme

Il Gruppo Chianciano Riparte ha scritto al Prefetto

Il Gruppo Consigliare di Chianciano Riparte si è trovato in questi ultimi mesi a fronteggiare in Consiglio Comunale l’insolita e preoccupante vitalità, dopo un letargo durato quasi 5 anni, della Giunta uscente che governa (…) la nostra Chianciano Terme.
Il 30 aprile è stato convocato il Consiglio Comunale che dopo la convocazione dei comizi elettorali può operare solo per atti indifferibili ed urgenti. Quindi va bene la discussione sul rendiconto della gestione 2018 del Bilancio ma cosa c’entra l’approvazione dell’ area di sosta attrezzata per camper? E’ chiaramente una mossa elettoralistica, degna dei migliori “bastafà” (complimenti a chi ha affibbiato loro questo nome), non urgente ed espressamente vietata da leggi e sentenze.
Per questo il Capogruppo di Chianciano Riparte ha scritto al Prefetto chiedendo di rinviare il punto all’odg.
Quando si parla di “onestà intellettuale” bisognerebbe saperla praticare.


Chianciano Terme, 29/04/2019

Anonimo ha detto...

Il Gruppo Chianciano Riparte ha scritto al Prefetto

Ma anche voi avete dormito per 5 anni e ora vi svegliate ? Buongiorno !

federico cognome ha detto...

quindi avrei privato della libertà la Signora Benicchi?

Certo è che te rimani un anonimo che tira a insultare una donna.

mi pare che la Signora in questione ti abbia già risposto, oppure davvero ti credi di poter avanzare pretese da anonimo quale sei?

Anonimo ha detto...

Bastafà. Bastafà. Bastafà. In quanto ad onestà intellettuale, stenderei un velo pietoso, lo stesso che deve coprire tutto il clan di Giano ed i suoi pupazzi. Chi vince vince, purtroppo perderà il Paese. Commissario, l’unica soluzione.
Sig. Cognome, o Sig. Federico o se preferisce Sig. Cognome Federico, veda lei, ma si rende conto di quante sciocchezze a messo in fila nel suo post?? Se le piace così tanto, vada in Spagna!

Nicola Bettollini candidato Sindaco Partito Comunista ha detto...

leggendo i commenti nel blog, si nota un commento mooooooolto pieno di astio ed odio profondo, siamo disponibili al confronto ma non così, si perde solo tempo a scrivere cose senza senso, nel mentre la città si svuota, le terme si chiudono, gli alberghi si abbandonano, i negozi tirano giù le saracinesche, case popolari nn ce ne sono, i lavoratori sono a casa ed hai mille problemi che non hai causato tu.....quando si lotta non si perde mai tempo, noi cerchiamo di fare questo.....

Anonimo ha detto...

Il Comunismo è morto!
(Grazie a Dio...)

Anonimo ha detto...

Ma che vuoi lottá?

federico cognome ha detto...

ti ci manca un' acca! e questo restringe il campo, voti lega vero?

per questo stai anonimo, ti vergogni di quello che voti e in parte anche di quello che scrivi, sbaglio?

- commissario, commissario, venga, i comunisti mi hanno rubato il pudore e non riesco + a smettere di scrivere sul blog. da anni ripeto sempre la stessa cosa e senza neanche cambiare le parole come quando copiavo i compiti in classe, tanto sul web si può stare anonimi, nessuno ti boccia sul blog, che bella la libertà commissario. la prego però adesso mi aiuti a smettere!-

Anonimo ha detto...

ieri sera a Siena Tv altra figuriccia di Pccinelli che parla di tavoli, di confronti, di una
Chianciano gradevole senza dire come, con quali soldi e in che tempi. Marchetti, meno peggio, per lo meno era preparato. Bettolini, almeno è simpatico e come gli altri due non sa di cosa si parla

Anonimo ha detto...

Il PD torna alla carica, si cerca i cavilli per fermare gli inprenditori,vero Fallarino... non vi e' bastato averli fermati per decenni?

Anonimo ha detto...

Dopo svariate richieste è passato un'altro mese e ancora non ci fanno sapere niente sulla riapertura del ponte.
Sicuramente vogliono fa passare le elezioni sennò Rocchi perderebbe voti sulle risposte che da.
Le chiacchiere tante ma le cose importanti non le prendono mai in considerazione complimenti.

Anonimo ha detto...

Continua a invocare tavoli su tavoli per avere idee su come fare! Un candidato dovrebbe avere e proporre le soluzioni! Non mettersi a tavolino con gli operatori e cercare insieme le soluzioni..io proporrei un senso unico nel ponte, così forse il passaggio per un solo senso potrebbe sorreggerlo.. strano che lo specialista non abbia proposto questa come soluzione!

Paolo Piccinelli candidato Sindaco Insieme per Chianciano ha detto...

Anonimo 9,20, ammetto che la telecamera ancora mi imbarazza un po’, d’altro canto, nessuno è perfetto…

Sul resto però non sono d’accordo.

Sulla riqualificazione del paese ho detto che faremo una programmazione delle riqualificazioni (dovrebbe essere scontato..) che andranno realizzate in parte con risorse di bilancio, in parte con le risorse che la Regione ha già messo a disposizione per le tre annualità 2019/2021.

Per quanto riguarda l’abbattimento dei volumi, tema che riteniamo fondamentale per una riqualificazione strutturale del paese, ho detto che faremo subito un progetto (necessario anche per reperire fondi europei) o un concorso di idee che ci faccia vedere come sarà Chianciano senza gli alberghi in disuso. Abbiamo una lista delle strutture all’asta, che hanno costi davvero bassi e ho anche indicato come l’amministrazione può operare attraverso uno strumento immobiliare da creare ex novo, ma il Comune come sai é anche dentro l’immobiliare Terme. Per il progetto bastano le risorse in bilancio.

Ovvio che prima va fatta una discussione politica, perché dobbiamo essere tutti concordi nel sapere che demolendo le strutture, perdiamo il diritto di quelle cubature. A noi non spaventa, ma va discussa. Poi se il piano di area intravede la possibilità di utilizzare quei metri in altri comuni, ben venga, ma la priorità per noi rimane la demolizione.

A Chianciano purtroppo, ci sono numerose strutture all’asta da 100.000 a 300.000 che possono essere acquistate. Procurati una lista e fai il conto di quanto costano le 20 strutture al prezzo più basso. (E poi l’8 vieni alla presentazione della nostra lista)

Ho parlato di Terme, del fatto che oggi fanno 6000 ingressi all’anno nella parte sanitaria, che sviluppano circa 60.000 presenze, un dato inquietante, se si pensa a quando ne facevamo 18000 al giorno..

Eppure il Sindaco ha pubblicato un comunicato stampa congiunto che titolava che dopo la ristrutturazione del debito erano pronte al riposizionamento della destinazione Chianciano nel mercato turistico. Forse avrà visto il piano degli investimenti, se dovessi diventare Sindaco (lo so per te non c’è questo rischio) lo farò anche io. Ho detto che il paese deve capire quanto le Terme siano ancora funzionali al rilancio di Chianciano (io voglio sperare di si) o se dovrà avvenire il contrario.

Ho detto che per sostenere il nostro sistema economico, dobbiamo avere come obiettivo, quello di almeno 900.000 presenze ai prezzi del turismo individuale e non dei gruppi. Per farlo dobbiamo negli anni, andare ad attrarre alcuni segmenti di turismo per cui non servono interventi strutturali. (segue)

Paolo Piccinelli candidato Sindaco Insieme per Chianciano ha detto...

Ho fatto l’esempio dal turismo della terza età, perché è un turismo che si muove, che ha possibilità economiche, che funge da cassa di risonanza e perché il paese è già dotato per quel tipo di cliente e per stimolarlo a venire a Chianciano non servono grandi investimenti.
… Che dobbiamo andare pian piano, verso un utente che scelga Chianciano e non che scelga un’agenzia…
… che va fatta un’analisi dei flussi che abbiamo attualmente per capire se messi all’interno di un nuovo “prodotto Chianciano”, possano farci arrivare nel giro di poco tempo, alle presenze necessarie.
(Prodotto che andrà poi venduto e quindi è necessario un bando di promo commercializzazione, che deve essere finanziato con la tassa di soggiorno. Ricordiamoci che è una tassa che deve ritornare all’ambito di provenienza e non essere utilizzata come negli ultimi 5 anni...)

Se così fosse, allora dovremo lavorare in quella direzione, se la proiezione ci dirà che saremo ancora lontani dalle presenze necessarie, allora sarà imprescindibile pensare ad un altro elemento in grado di intercettare flussi, che sia un parco benessere, un parco giochi, un parco dello sport… è da decidere. (E su questo i soldi vanno cercati sicuramente).

Ho detto che mi sembra assurdo spendere 40.000 euro all’anno per affittare delle luminarie e che il paese in questi cinque anni è sempre più in crisi, ma il Sindaco ha ribadito che le presenze aumentano e quindi…

Se però (come mi sembra di capire) a te bastano i titoli, allora perché cambiare, per altri 5 anni avrai la certezza di essere città delle famiglie, peccato poi che nessuno ci dica come attrarle, città dello sport, ma con quale motivo? Città dei
Ho detto al sindaco che in 5 anni non è stato capace di spendere i 2 milioni… mi ha risposto che invece ne aveva già spesi una parte (oltre 200 mila) per fare il progetto. (quello con i terrazzi in larice, poi ti dico chi gli fa la manutenzione..)

Insomma qualcosa ho detto, magari non ti è piaciuto ma su questo davvero non posso fare niente…

Anonimo ha detto...

Il Ponte rimarrà chiuso. Soluzioni se ce ne sono nessuno ne parla e il traffico in P.zza Italia è già nel caos. Neanche i soldi per le striscie pedonali. Per quanto riguarda i programmi basta guardare FB. Peacapo: "Idee in movimento" Bike sharing urbano ed extraurbano. Per anonimo del 30 aprile ore 14:01 chiedo a quali - imprenditori - si riferisce? Crociani Convention Bureau, Cappellano Lega, D'Amico Hotel, Duchini Hotel, Fronteddu Bar Fucoli, Giorni Lega/Azzurra Immobiliare/Progetto Parco Fucoli, Morganti,Galli,Marchetti Gama Sport, Gino Virtus, Torrusio Hotel Fortuna, Vico Benetton e la zia Maria candidata a Montepulciano? Non mancate sabato 4 maggio ore 18.00 presso la Cripta Santa Maria della Stella: Rinaldi - Candidato Lega Europa, sul manifesto si legge: Con i saluti del sindaco Andrea Marchetti.

Anonimo ha detto...

a me i sindaci ed i futuri sindaci non mi devono piacere, e se così fosse, me ne farei velocemente una ragione. Riesco a seguire, forse anche apprezzare chi ha il piglio delle cose da fare, ma non partendo da quello che non hanno fatto gli altri. Se aspettiamo che dai tavoli - ai quali pochissimi parteciperanno un paio di volte per poi dileguarsi con le scuse più stupide -la storia di CHIANCIANO è lastricata di queste pietre - arrivino confronti ed idee poi anche i soldi, abbiamo imboccato l'ennesimo bivio sbagliato. MARCHETTI 5 anni fa fu vincente perchè disse le cose chiare ed in maniera a tratti arrogante. E non sono d'accordo che furono gli altri a perdere perchè in politica come nello sport e nella vita, c'è chi vince e la sconfitta è la fatale conseguenza di qualche errore, oppure anche di semplici negligenze dello sconfitto. Nessuno dice e nessuno sa di chi è la colpa della nostra trascuratezza che ha portato Chianciano in questo stato, oramai da un ventennio- - mi scuso per il periodo temporale. Non siamo stati capaci non di fare cose faraoniche oppure rivoltare il paese come un calzino, non abbiamo più tagliato l'erba, non abbiamo più piantato dei fiori, non abbiamo cambiato una semplice mattonella in un marciapiede, non abbiamo coperta una buca nella strada nei modi e nei tempi giusti, Poi è venuto tutto giù e per fare quelle cose non c'era bisogno di uscire dal bilancio e chiedere i soldi all'Europa. Oppure non si è fatto perchè dalle nostre parti è meglio una gallina domani che un uovo oggi.Il dubbio rimane, fosse oggi il 26 maggio voterei Bettollini, ma il tempo è galantuomo

Matteo ha detto...

Paolo non ti ci confonde con gli anonimi perdi solo tempo, la riqualificazione è l'unica via non ci sono discussioni saluti

Anonimo ha detto...

Certo questo clima che si respira nel nostro paese non aiuta nemmeno ad immaginarlo un futuro. Forse sarebbe il caso di proporre e ridisegnare un territorio diverso dove per esempio Montepulciano e Chianciano si uniscono, Lo stesso Sinalunga e Torrita, Pienza e San Quirico, Sarteano Cetona e Chiusi siamo troppo frammentati e così non andremo da nessuna parte.

Anonimo ha detto...

Piccinelli, vuoi vincere le elezioni?

1) Schierati apertamente contro i pupi di Giano e prometti di togkierli nei primi 100 giorni
2) chiedi come mai in questi cinque anni ci sono state una ventina di dimissioni all'interno del direttivo della proloco
3) chiedi e rendi pubblico il resoconto di quanto il comune ha incassato di tds in 5 anni e come è stata spesa
4) snocciola e rendi pubblici i contributi alle varie associazioni per eventi fallimrentari quali cena di gaia in piazza Italia, festa dei fili dei fiori, Piera del pane, acqua vino e festival (16.000 per 4 giorni di festa) paese di Babbo Natale e luminarie, e chi più ne ha più ne metta
5) casine dell'acqua abbandonate e non funzionanti
6) raccolta porta a porta gestita malissimo che ha aumntato il degrado del paese
7) il bar dei fucoli che verrà demolito
8) affidamento dei campi da tennis per 20 anni a due mesi dalle elezioni

Ce ne sarebbero anche tante altre ma andrebbero fatti nomi e cognomi quindi è meglio evitare

Dammi retta Paolo, se davvero vuoi vincere le elezioni devi avere il coraggio di affrontare gli argomenti spinosi

Anonimo ha detto...

Con la tassa di soggiorno è una partita persa.. Non sapremo mai come sono stati mal gestiti qui soldi.. Inoltre da come l'attuale giunta si sta affannano alla ricerca dei voti, non sono più sicuri di una vittoria.. Forse si sono resi conto in che stato è ridotto Chianciano, pupi conmpri che dalla vergogna si sono anche scoloriti.

Anonimo ha detto...

Sono daccordo con l'anonimo delle 10:50 i soldi della tassa di soggiorno dati alle varie associazioni( soprattutto ad alcune in particolare) è una battaglia persa perché non l'hanno pubblicato in 5 anni come sono stati spesi quei soldi e quindi non credo che lo facciano ora che vorrebbero essere rieletti. Quindi quando andiamo a votare ricordiamoci anche di queste cose....
Le casine dell'acqua penso siamo stati l'ultimo paese ad averle e il primo che non hanno mai funzionato.
Ricordiamocelo il 26 maggio...
E ricordiamoci anche in che condizioni peggiora Chianciano di anno in anno...