e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

venerdì 8 dicembre 2017

Chianciano Terme After Party pre-natalizio



Oltre al volume altissimo che disturba tutta la notte i pochi villeggianti, ecco la meraviglia che viene lasciata dagli eventi musicali al Parco Fucoli un bel After Party per l'immagine di Chianciano Terme,
in attesa che prima o poi ci siano dei danni, la cartolina pre-natalizia ideale.
#perunachiancianomigliore

Saluti,

Valtubo


Immagini fonte Facebook

50 commenti:

Anonimo ha detto...

Quel troiaio di musica che fa tremare i muri e le finestre di casa rompono le palle ai pochi turisti e a tutti noi Chiancianesi

Erika Semboloni ha detto...

Avrei voluto ospitare dei parenti e non ho trovato posto ... davvero ci sono così pochi villeggianti a Chianciano?

Jessie Carfora ha detto...

Si sentiva da casa mia in paese,ma è normale?

Anonimo ha detto...

per Erika
Credo che gli alberghi aperti non siano molti e quindi probabilmente i pochi aperti in questi week-end hanno un po di gente, ma non penso proprio che non si trovano camere, su booking vi è ampia disponibilità... anche a prezzi convenienti.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

mah, a io romba lo sentita, ma non mi disturba piu di tanto, e alcuni clineti che dormivano qui che stamani mi hanno chiesto, lo buttata a farli ridere sul "e festa anche per i ragazzi", e hanno riso tranquilli....... a casa si romba ma la stanchezza faceva silenziare tutto e ho ronfato tranquillo, sudicio personalmente non lo vedo ne più ne meno di prima, non so nemmeno cosa fosse l'evento, ma a me, noia non l'ha dato.
-erika- credo che questa festività sia il picco + alto di presenze(paganti pieni poi altro discorso), penso + che 31/12, solo 2 notti, ma chi ha potuto aprire,e voleva sicuro tanti a pernottare,......... domenica sera poi tutto vuoto(tolto piccole eccezioni), per parte pasti credo lo stesso.
l'evento ha molto richiamo, chi è organizzato a poter lavorare con moltissimi bambini e ha i servizi necessari,(ma anche se non li ha dato i prezzi medi di vendita camere!!) , e riesce a trovare personale ,sicuramente, se vuole, lavoro in questi 2 giorni, come il sabato di altre settimane, e natale , e anche il 31 per altri motivi.
- 'l'evento in generale persone le porta, ottimali per alcuni, meno per altri, ma innegabile che attrae, chi non può del nostro settore non apre o non prende certe prenotazioni, credo, ma è un mio pensiero, che paradossalmente chi meno ne ha pro(o + complicato trarne profitto e non perdere soldi), è proprio chi vende camere, per tutto il resto, + gente c'è, anche se non pernotta qui, più potenziale giro e lavoro per tanti.
Poi, mia considerazione, c'è il fatto che viene pubblicizzata immagine camere qui a 30 euro e secondo me è un danno per tutti, e rimane anche dopo, come lo è da anni, ma questa è una parte specifica, non riguarda l'evento in se, riguarda organizzazione generale e controllo , ma è lo stesso problema di altri mesi dell'anno, non riguarda il tipo evento, riguarda come vengono "venduti".

Anonimo ha detto...

La scelta sulle famiglie è dannosa per il paese e non remunerativa per tutto il comparto. Metteteci anche i camperisti e avete fatto bingo, o giano se preferite. Bella, bellissima clientela, inoltre come dice giustamente Stefano, anche se continua a dare una botta al cerchio ed una alla botte, passa il messaggio per tutto l'anno che Chianciano si svende! L'evento attirera anche, ma a questi prezzi chi porta!?
La musica di ieri sera era comunque scandalosa. Non si può costringere altri a subire il casino che può far piacere a pochi. Lo facciano a csa propria. Lo scandalo è ancor più grande perchè vengono autorizzati dall' amministrazione che in realtá deve far rispettare le regole e proteggere tutti. Lo sporco, il sudicio ed il degrado in genere ormai non fanmo più notizia, poi in determinate ore del giorno il tutto è ancora più evidente in attesa del ritiro della sciocca raccolta differenziata.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

8 dicembre 2017 18:30- stefano dice quello che pensa lui.......... tu e altri quello che pensate voi.......,

Anonimo ha detto...

Su facebook c'è anche chi denuncia una cosa ben più grave e cioè pare che ieri sera siano stati somministrati alcolici a minori

Anonimo ha detto...


per il problema dei prezzi al ribasso di alcune strutture ricettive, cosa ci sta a fare il presidente Barbetti ? e vorrebbe fare il sindaco ?

Lorita Rita Feri ha detto...

anche io che abito in paese ho sentito...non mi sembra tanto normale

Jessie Carfora ha detto...

Il.volume era più alto che in estate

Guidotti Franco ha detto...

Indubbiamente tutta la notte disturbano gli ospiti ma anche noi residenti. Fino alle cinque di mattina !!!!!!

Ilio Sanchini ha detto...

La colpa è di chi ha dato il permesso

Maria Teresa Caponeri ha detto...

..È veramente una scocciatura!! Nn si dorme fino alle 5 di mattina..è una vergogna che si permettano certi eventi che nn solo nn portano niente a Chianciano..ma sicuramente allontanano quei pochi clienti che ci sono..!!

Graziella Trappolini ha detto...

non si riusciva a capire da dove arrivava quel rumore (non la definirei musica).... tutta la notte a occhi aperti e abitiamo sotto ai giardini... ma chi è che permette certe cose??? quei pochi ospiti che arrivano a Chianciano invece di essere accolti nel migliore dei modi x far si che ritornino, li mandate via a calci in culo...

Licia Virgini ha detto...

Io abito alle Piane.
La musica di sentiva bella forte (come tutte le volte del resto) ma sinceramente tutta sta noia non me l'ha mai data.
Secondo me è giusto che ogni tanto si pensi anche ai ragazzi .

Mavi Ercolani ha detto...

Tutti sempre a far polemica. Ma non si è capito che a questo mondo ci sono dei cambiamenti?!! Inutile piangere sulla vecchia Chianciano con clienti a far le cure termali. Vuoi perché, per troppi anni gli alberghi nn si son rinnovati nei momenti in cui guadagnavano,vuoi perché la gente cambia.. Ma ringraziare chi invece lavora per far tornare Vivo questo stupendo paese. Siate contenti di nuovi eventi..sia che siano di vostro gusto, oppure no...Tutto porta persone,tutto fa lavorare. Il Meccanismo gira e,piano piano..la giostra riparte

Centritalianews.it ha detto...

Chianciano: la giornalista Letizia Giorgianni ha aderito a FdI di Giorgia Meloni e potrebbe accettare una candidatura per le politiche

Il Sito Il.Giornale.it scrive che “Letizia Giorgianni, presidente dell’associazione Vittime del Salvabanche, ha deciso di combattere la nemica giurata Maria Elena Boschi, anche a livello politico e al congresso di Fratelli d’Italia a Trieste ha annunciato la sua adesione al partito (scontentando però qualche associato grillino). «Ci tengo a precisare che questa è una mia scelta libera e personale – spiega la giornalista originaria di Montepulciano (Siena) – che non riguarda l’associazione che rappresento, che resta apolitica e apartitica. Oltre che condividere le linee programmatiche di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni ha sempre dimostrato estrema sensibilità sul tema dei risparmiatori. Ma io non sto inserendo l’associazione in un contenitore politico, perché so bene che al suo interno ci sono anime diverse». Giorgianni fa presente che ancora non ha ricevuto una proposta certa di candidatura, le hanno solo chiesto di entrare nel partito e lei ha accettato. «Ma se arriverà una candidatura sarò felice di accettarla perché significherebbe che il mio impegno a tutela dei risparmiatori guadagnerà ancora più forza».

Anonimo ha detto...

Il problema della musica dell'altra sera è che secondo me il bruco non ha i requisiti di insonorizzazione adeguati per eventi del genere. La colpa, e grave, è di chi da i permessi. In città ci sono discoteche i pieno centro che però adeguatamente insonorizzate, non disturbano nessuno, un po' come era il cotton club 20 anni fa qui a Chianciano.
È giusto che ci sia qualcosa per i giovani, ma nelle strutture giuste.

Anonimo ha detto...

Bisogna sta' zitti e smette di lamentassi!
Toda joia, toda beleza!
Che grandi eventi, che spettacoli!
Ma soprattutto che vitalità e che cambiamenti in questo paese.
Dormi' la notte perché la mattina devi andare al lavoro, o perché comunque è un diritto inalienabile dell'essere umano è roba vecchia....
Ragazzetti briachi in giro alle 4 di mattina a fa casino, con tutto il rispetto per le opinioni altrui, è segno dei tempi.
Teneteveli sti grandi cambiamenti...
Menomale che c'è ancora qualcuno che dissente!
Saranno quegli arretrati ignoranti e intolleranti che vogliono dormi' senza piglia' pasticche.
Certo che si vole il turismo delle famiglie e poi sti pori figlioli si tengono allegri tutta la notte....
ma tanto che voi che sia, così si abituano!
Serve all'economia?
Con tutto il rispetto, i risultati già si vedono e non c'è altro da aggiungere.
Come diceva il mi poro nonno: questi più bollono e più nduriscono!

Anonimo ha detto...

Segnalazione per la polizia municipale e forze dell'ordine

Vorrei segnalarvi una cosa che a mio avviso è molto pericolosa, tutti i fine settimana da mezzanotte circa in poi c'è sempre una sfilza di macchine posteggiate in divieto di sosta (alcune anche contromano) alla curva di Sant'Elena perchè a quell'ora il bar è aperto ed è diventato un punto di ritrovo. Le macchine sono posteggiate al buio senza adeguato segnalamento.

Nulla contro l'esercente e per i giovani che vogliono ritrovarsi ma potrebbero posteggiare le loro auto nel comodo parcheggio li sotto che è sempre libero!!!

Un po' di educazione e di sicurezza non guasterebbero

Anonimo ha detto...

Ci sarebbe anche la legge da rispettare: ma i controlli sul volume no????
carabinieri e polizia locale hanno controllato i livello del suono???

canguasto ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto... Su facebook c'è anche chi denuncia una cosa ben più grave e cioè pare che ieri sera siano stati somministrati alcolici a minori 8 dicembre 2017 19:32
Una notizia di reato non si denuncia su facebook: si denuncia all'autorità giudiziaria.
Penso che su questo siamo tutti d'accordo.

Tele Idea srl - Emittente Televisiva ha detto...

ECCO LA DATA
MERCOLEDI 13 DICEMBRE 2017 - ORE 21.00
in diretta su Tele Idea srl - Emittente Televisiva
il Confronto tra Daniele Barbetti e Davide Meniconi
Associazione Albergatori Chianciano Terme a confronto con le linee guida di Punto e a capo, la lista civica che amministra la cittadina di Chianciano Terme.
Queli sono i numeri giusti?
Quale è la visione della Chianciano del futuro?
Come sostenere il presente delle aziende turistiche di Chianciano Terme? .. sono solo alcune delle domande che faremo insieme in diretta agli interlocutori.
Partecipate inviando le vostre domande a:
diretta@teleidea.it
#Teleidea
#Canale190Regionale

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...

per il problema dei prezzi al ribasso di alcune strutture ricettive, cosa ci sta a fare il presidente Barbetti ? e vorrebbe fare il sindaco ?

8 dicembre 2017 19:32

Guarda che il Barbetti non lo vuole fare il Sindaco. Ce ne sono già troppi in lizza. Guardate in casa vostra pd.capo! Sempre da sinistra verrà!
La vigilanza dei prezzi la poteva e doveva fare l'a.c. facendo pagare le tasse a tutti e togliendo i servizi a chi non paga, in questo modo non potrebbero fare prezzi da fame svendendo Chianciano e facendo andare via le persone commentando che non ci torneranno più!

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

La Regione Toscana - per tutti i Comuni dell’Unione - ha emesso un Bollettino di criticità ARANCIONE per RISCHIO VENTO FORTE dalle ore 18,00 di oggi Domenica 10 Dicembre 2017 alle ore 23,59 di domani Lunedì 11 Dicembre 2017.
Per approfondimenti consultare www.cfr.toscana.it.

mazzetti stefano ha detto...

il tema controllo prezzi, è complicato dato che è stato tolto il prezzo minimo...... se c'è volontà è chi opera che può metterlo, e non basta AA(rappresenta maggior parte ma non tutti), se non c'è volontà, dato che è danno per tutti, PA non può obbligare quello, ma puo assicurarsi sul rispetto di tante altre norme che invece ci sono, se chi svende lo fa essendo in regola con tutti obblighi e pagamenti dovuti solo perchè fanno beneficenza , bene fa pubblicità anche la beneficenza purchè venduta come tale, in caso contrario...... BASTA FAR RISPETTARE LE LEGGI VIGENTI, si ottiene stesso risultato a tutela di tutti e nello specifico di chi opera nel settore.
-serve un fronte comune , e rifiutare agenzie ,t.o, e organizzatori eventi che poi svendono camere sottocosto, ricattando operatori "se non me le dai te a questo prezzo ne trovo altri 10 che me le danno".
-insieme al fronte comune sopra, serve fronte comune ad adeguarsi con servizi ottimali, autocritica e autocontrollo.
-serve una promozione professionale del contesto, ma SERVE UN CONTESTO!, CCN STA FACENDO UN BUON LAVORO PER IMMAGINE E UNIONE!!......... NOI PER NIENTE!!!!
-SERVIREBBE UN "CONTENITORE" unito , pa ci ha provato e riprovato, se non c'è, è colpa nostra che a ragione o torto non lo abbiamo creato non di pa.!!!!.......ma, detto non bravi e furbi noi, a maggior ragione, controllo!!!!, e ,ma è un opinione mia, INOPPORTUNO che pa o proloco, partecipino attivamente a eventi che svendono camere SOTTOCOSTO GESTIONE, costringendo altri poi a svendere ancor piu basso per competere, ......se noi siamo coglioni peggio per noi, siccome ci sono altri settori, vengano coinvolti e pubblicizzati altri settori tenendo incoming che svende al di fuori.
-non siamo Montepulciano(dove sono anche + furbi e bravi, chapeau a loro) non abbiamo una piazza in centro con centro storico intorno, ma una troscia nel mezzo al poco e il desolante(e disquisire su colpe non cambia lo stato dei fatti), pensare e voler fare eventi che coinvolgano tutta Chianciano e addirittura di inverno, è DIFFICILISSIMO E COSTOSISSIMO, possibile solo per eventi che attraggano una contemporaneità di almeno 10-15000 persone, e anche in quel caso si concentrerebbero di + sui punti specifici................. comprendo che tutti vorrebbero gente davanti alla propria azienda portata da altri e tutti fanno pressioni, ma......è produttivo???, qui da me non c'è ne illuminazione ne eventi, sono fuori da tutto, ma non chiedo a altri di portarmi gente davanti a mia azienda, io come tanti altri lavoriamo per far arrivare in modi diversi, e poi??, hanno mappe con giostre e mercatini e servizi che non ci sono,e SPECIALMENTE FAMIGLIE CON BAMBINI SONO QUELLI CHE SI INCAZZANO DI +, dicendo che girano aspettandosi cose che non trovano.

-in mezzo a questo poi, se non vano, azzoppato l'impegno di tanti volontari e p-iva, che tentano di fare il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci.....ma senza pane e pesce!.
-in nessun posto c'è un parere univoco sulla valenza servizi, Montepulciano ha chi contento chi no, Sarteano con i 200 presepi detti, poi magari meno chi contento chi no.......ma noi dobbiamo preoccuparci di noi..... e chi come noi, lavora front-customer, scambi mail telefonate, chiacchierate, ha dati indicativi dei pensieri..... se pur ben filtrati, purtroppo troppi negativi, che significa sputtanamento (incluso anche i prezzi bassi).
- come non è indicativa una % di pareri negativi su una struttura, non sono indicativi alcuni pareri negativi sul "contesto""eventi" etc. Chianciano, vero, ma devono servire per riflettere.

Ilcittadinoonline.it ha detto...

Chianciano intitola un parco giochi a Braille

Cerimonia d'inaugurazione mercoledì 13 dicembre alle ore 11

Sarà intitolato all’inventore della scrittura tattile per non vedenti, il francese Louis Braille, il parco giochi voluto dall’Amministrazione comunale all’inizio dell’area pedonale denominata “Macerina”. L’area di questo parco, di proprietà della società Terme di Chianciano Immobiliare, è stata concessa in comodato d’uso all’Amministrazione Comunale alla fine del 2015 e si estende su di una superficie di circa 2.000 mq.

L’area, situata nella zona sud-ovest del centro urbano di Chianciano Terme e precisamente tra Via G. Baccelli e Via Roncacci (Zona Largo Siena) in prossimità della passeggiata pedonale “Macerina”, un percorso a margine di un bosco naturale, è stata trasformata in un parco giochi per bambini dove sono stati installati un piccolo castello, dei giochi a molla, una altalena con un sedile piatto e uno a gabbia per i bambini più piccoli, una altalena a cestone, un girello e ben cinque panchine in plastica riciclata. Terminato il parco giochi, l’Amministrazione comunale ha pensato che questo potesse essere il luogo più idoneo per installarci, proprio in prossimità dell’ingresso, una targa in travertino, leggibile ad altezza d’uomo, che riporta la scritta in italiano e sotto in linguaggio Braille, il sistema di lettura e scrittura in rilievo, ideato dal francese Louis Braille, per consentire anche ai non vedenti di leggere e di scrivere, di comunicare, di fissare il proprio pensiero, di studiare, di lavorare e di integrarsi nel contesto sociale di appartenenza.

Saranno presenti all’inaugurazione, oltre al sindaco Andrea Marchetti e gli amministratori del Comune, il presidente della Sezione di Siena UICI ONLUS (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) Enrico Giannelli, e il vicepresidente nazionale di IRIFOR ONLUS (Istituto Nazionale di Ricerca, Formazione e Riabilitazione per la disabilità visiva), istituito il 22 febbraio 1991 dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, ente riconosciuto dal MIUR quale riferimento per la formazione scolastica sulle tematiche della disabilità visiva e accreditato per l’erogazione di formazione al personale della docente (D.M. 177/2000), Massimo Vita.

“Abbiamo deciso di dedicare questo parco a Braille – dice il sindaco Andrea Marchetti – in quanto desideriamo proporre un riconoscimento pubblico per colui che ha contribuito a migliorare la qualità della vita delle persone non vedenti”. “Da oggi – ha aggiunto il primo cittadino – tutti coloro che passeranno da qui, bambini, ragazzi, genitori, nonni, si soffermeranno sulla targa e leggendo il nome di Louis Braille potranno riflettere sull’enorme contributo che ha dato ai non vedenti con la sua invenzione rivoluzionaria. Un piccolo gesto dal grande valore, importante per ciascuno di noi”.

E’ stato il Parlamento italiano, tra i primi nel mondo, a riconoscere l’importanza determinante di una scrittura dedicata, per una minoranza, altrimenti condannata irreparabilmente all’emarginazione e dieci anni fa ha istituito, con legge 126 del 2007, la celebrazione della Giornata Nazionale del Braille, che ricorre il 21 febbraio, una legge per suggellare un atto di altissimo valore etico, sociale e culturale ed ora anche a Chianciano Terme c’è un luogo fisico che permette di riflettere sulle diversità.

Anonimo ha detto...

Cara Ercolani Mavi, ma cosa stai dicendo.... gli eventi bisogna saperli fare e soprattutto bisogna avere strutture adeguale x farli. Ma ti rendi conto o no come è ridotto il paese. Ma soprattutto nn possono pensare di fare una fisco teca al bruco e soprattutto con quella musica così alta. La prossima volta da me personalmente parte un esposto . Altro che meccanismo . Assurdi Ricolfi e incompetenti.

Anonimo ha detto...

Riguardo al volume di musica dell altra sera ..... vi avverto cara a.c. la prossima volta parte una denuncia. Ok al divertimento ma in posti adeguati .

Anonimo ha detto...

Mi auguro che ci sia qualcuno che faccia una denuncia.Chi ha un albergo non la fa perché ha paura di ritorsioni, poi ci sono gli amici e quelli che sperano di diventarlo..... In fine ci sono quelli che abitano lì che non contano niente e sopportano. In estate è anche peggio, con le finestre aperte è pazzesco.. Mi auguro che qualcuno libero come l'aria possa fare qualcosa.

Anonimo ha detto...

Scusate mi pare che qui si vada al tutti contro tutti e con questa crisi non facciamo altro che affossarci definitivamente.Perche' non cerchiamo di unire le persone di buona volonta' e cercare di PROVARE a fare qualcosa INSIEME se qui continuiamo cosi
a brevissimo si MUORE.
Basta invidie,chiacchiericci e cattiveria impariamo dai ROMAGNOLI loro si aiutano fra albergatori , commercianti etc.... invece qui se uno chiude l'attivita' IL VICINO BRINDA.
Gengis Khan

Anonimo ha detto...

a Chiangiano l unione non esiste da tempo...l inviadia ormai da anni e' all ordine del giorno per non parlare poi dei lecchini... pertanto il mal voluto non e' mai troppo.

Anonimo ha detto...

Mi dispiace deludere anonimo delle 17'33. L'invidia non abita più qui,non saprei che cosa si può invidiare! Quello che lei chiama invidia era una competizione più o meno sana, che ha ceduto il posto ad un'ammirazione per quelli che ancora reggono e ad una cum_passionem per quelli che non ce la fanno più.Quelli che brindano Sono i soliti compagni che vedono nella fine di questa economia la realizzazione dei loro sogni ideologici.Se sono così felici vuole dire che hanno sofferto molto, quando le cose andavano bene! AMEN.

Anonimo ha detto...

12 dicembre 2017 18:13
Sono proprio gli stessi compagni che amministrano da settanta anni. Questi come quelli passati. Nulla é cambiato.

Anonimo ha detto...

Dopo il confronto di stasera su tele idea qualcuno dovrebbe dare le dimissioni soltanto per la figura fatta !!!!!!

Anonimo ha detto...

Nel confronto a tele idea il Meniconi è risultato impreparato ed approssimativo, dal mio punto di vista il risultato è questo:

MENICONI 0 BBARBETTI 10

Anonimo ha detto...

Palabruco dice….

Per quanto riguarda i possibili interventi di ampliamento del Palabruco, sembra che prima di dare incarichi progettuali (attualmente sospesi come da deliberazione n. 559 del 16.10.2017, si debba prendere in seria considerazione quanto indicato nelle Norme del Piano Operativo approvato, in cui a pag. 33 e 34 si dice:

“PERICOLOSITA’ GEOLOGICA
Elevata G3 (franosità superficiale diffusa quiescente)

SALVAGUARDIE DISPOSTE DALL’AUTORITA’ DI BACINO DEL FIUME ARNO
Il comparto (ricadente in parte in frana quiescente) è stato classificato in classe P.F.3 dal P.A.I.
L’intervento risulta attuabile, anche in tale settore, secondo quanto stabilito dalle salvaguardie del P.A.I. per la porzione ricadente in classe P.F.3, ai sensi dell’art.11 delle NTA di P.A.I., a condizione che siano preventivamente realizzate le opere di consolidamento e messa in sicurezza, con superamento delle condizioni di instabilità, relative al sito interessato dal nuovo intervento, previo parere favorevole della competente Autorità di Bacino del Fiume Arno sulla compatibilità di tali opere rispetto alle previsioni generali di sistemazione dell’area. Nel caso di frane quiescenti, qualora le opere di consolidamento e messa in sicurezza, sia elemento strutturale sostanziale della nuova costruzione, è ammessa la contestualità”. Tale parere andrà richiesto dal Comune all’Autorità di Bacino del Fiume Arno precedentemente al rilascio dei procedimenti autorizzativi o di atti di assenso comunque denominati ai sensi della L.R. 1/2005 (permesso di costruire e/o altro.”

Sembra che tra gli incarichi assegnati e poi revocati dalla deliberazione citata non vi sia stato l’incarico professionale ad un geologo, cosa molto strana dato che per legge ogni progetto deve essere accompagnato da una Relazione geologia e geotecnica.
Fatto ancora più grave in questo caso dove l’area è gravata da una procedura complessa (preventivo parere dell’Autorità di Bacino) per la quale nell’incarico di progettazione doveva e debba essere assolutamente ricompresa la figura di un geologo.

Anonimo ha detto...

Natovecchio ha cominciato la campagna elettorale per le prossime elezioni !

Anonimo ha detto...

A prescindere da chi meglio si è proposto a Tele Idea credo che sarebbe l'ora che finalmente un albergatore si candidasse e facesse il Sindaco,non ci sarebbero così più alibi alla latitanza di progettualità . Meglio ancora se il Vice lo facesse Un Consigliere delle Terme !!!

Anonimo ha detto...

....si e l'assessore uno spazzino

Anonimo ha detto...

Bene Daniele! Avevi dalla tua motivazioni valide, idee e proposte e di là il nulla,non pensavo che ci fosse un nulla così profondo.T incolpano di non comunicare ai tuoi associati le loro proposte, la poca affluenza ai loro incontri dimostra la loro inutilità, Ho apprezzato il fatto che cavallerescamente non hai affrontato l'argomento " Clan di Giano". L'onore delle armi !!!!!!!!! Saluti da un' Albergatori qualunque

Facciamo l'albergatori ha detto...

Agli albergatori di Chianciano suggerirei di leggere attentamente la rivista di settore "Turismo d'Italia" organo Ufficiale Federalberghi

Credo che in questa rivista si possano ricavare moltissime nozioni per fare gli albergatori di successo

http://www.turismoditalia.it/

PD di Chianciano Terme ha detto...

PD DI CHIANCIANO TERME

Comunicato stampa del 14/12/2107

La scorsa settimana una delegazione del PD di Chianciano Terme ha incontrato a Firenze alcuni Assessori Regionali. Abbiamo sottoposto loro alcune riflessioni sulle problematiche riguardanti le Ns. Terme.
Di fronte alla revoca del contributo dei 2 milioni, che dovrebbero essere investiti ai Fucoli. abbiamo chiesto di non perderli. Oggi ci risultano confermati a patto che il Comune approvi, tra le altre cose, il progetto definitivo entro il 31 gennaio.
Nell’incontro è emersa la proposta che i Consiglieri Bezzini e Scaramelli, previo il coinvolgimento dei Consiglieri delle altre realtà termali, presentino una mozione che impegni la Giunta Regionale alla creazione di un tavolo istituzionale che metta insieme RT e le Amm.ni Com.li.
Dobbiamo ringraziare RT per gli investimenti attuati in questi anni e quelli attualmente in corso che hanno permesso, tra l’altro, la realizzazione delle piscine termali ed il loro continuo aggiornamento. Abbiamo comunque chiesto nuove risorse per gli investimenti perché crediamo nel futuro del termalismo e nel suo sviluppo.
Di comune accordo abbiamo concordato un incontro, da noi organizzato a Chianciano Terme per i primi mesi del 2018, tra gli Assessori al Termalismo ed al Bilancio e le Categorie economiche, dove verranno confermati gli impegni verso la Ns. Comunità.
Come si può vedere, anche dall’opposizione, continuiamo a lavorare per il bene di tutti con proposte operative che guardano al futuro, cosa che non emerge dal lavoro della maggioranza. Il Ns. impegno è per dare speranza a Cittadini ed Operatori economici che non si ritrovano in una Città solo apparentemente scintillante.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

La videosorveglianza di luoghi sensibili (scuole, parchi, giardini, ecc) è qualcosa che ritenevamo molto importante in tema sicurezza urbana per garantire ai cittadini ed al territorio un presidio e un controllo costante che rafforza il lavoro quotidiano di Polizia Municipale e forze dell’ordine.
Sulla base di ciò abbiamo redatto un progetto con il quale abbiamo partecipato ad un bando della Regione Toscana.
Tale progetto è stato ritenuto meritevole e - arrivando terzi su sessanta partecipanti - ci siamo aggiudicati il massimo finanziamento previsto pari a 15.000 euro.
Con tale contributo quindi, sommandoci anche una parte di cofinanziamento da fondi di bilancio comunale, fin dai primi mesi dell’anno nuovo andremo quindi ad attuare quanto previsto, installando telecamere che saranno attive ogni giorno, 24 ore su 24, e le cui registrazioni saranno conservate (così come accade per le telecamere già attive a monitoraggio delle postazioni di raccolta rifiuti) in una sala operativa che sarà predisposta appositamente all’interno del Comando della stessa Polizia Municipale.

Anonimo ha detto...

Caro Albergatore Qualunque
sottolinei la inutilità di partecipare agli incontri data la nullità della controparte.Direi invece che proprio per la nullità della controparte si dovrebbe partecipare e dare contributo costruttivo. Il problema è che purtroppo gli albergatori non partecipano proprio perchè anche nella loro testa " ALBERGA" il nulla assoluto come idee in termini di contributo costruttivo. Il nulla nel nulla !! Pora Chianciano

Anonimo ha detto...

Sono ormai una quindici di anni che si gira intorno ai due milioni di contributo della Regione, che prime erano 5 milioni per realizzare un polo congressuale. ma nella ultima delibera regionale si diceva che erano due milioni a patto che un uguale importo di due milioni fosse messo anche dal Comune. Ma che pasticcio è mai questo? Il comune in realtà non ha i fondi necessari e quindi come fa a fare un progetto che prevede una fase 1 per un importo di oltre 2,5 milioni ed una fase 2 della quale non si conoscono i costi ma che dovrebbe interessare la sostituzione della struttura telata con una struttura più decente. Su questo intervento non c'è mai stata chiarezza, né sulle cose fatte costate il doppio di quello preventivato né sulle cose future.

Anonimo ha detto...

Caro PD, apprezzo l' impegno, sono rimasto sorpreso, era ora! Poi ho guardato la data del comunicato stampa 2107........ AIUTO.......SONO I SOLITI...... Chi vivrà vedrà!!!!!

MAZZETTI STEFANO ha detto...

15 dicembre 2017 09:50--------- dipende dalla propensione della controparte a ascoltare costruttivamente cosa viene detto....... se tutto viene reputato indegno strumentale elaborato da incompetenti che non sanno fare loro lavoro.......... LA VEDO DURA!,.................... " ALBERGA" il nulla assoluto come idee in termini di contributo costruttivo. Il nulla nel nulla !! Pora Chianciano".............., senza offesa, ma accontentati del nostro nulla che qualcosa cmq porta, senza il nostro nulla dato che siamo i soli a fare promozione ,PERCHE a chi compete con fondi che ci sarebbero NON LA FA!!!| , sarebbe meno del nulla niente zero TOTALE,no ciccia per nessuno, ........

Regione Toscana ha detto...

Urbanistica, altri 33 Comuni aderiscono alla pianificazione intercomunale
venerdì 15 dicembre 2017


Sono 33 i Comuni toscani che hanno risposto al bando 2017 della Regione Toscana per la pianificazione intercomunale, scegliendo di fare nuovi Piani strutturali insieme, in modo da avere infrastrutture, servizi e attività pensate tenendo conto delle caratteristiche e delle esigenze di tutta l'area anziché del singolo Comune. La Regione ha destinato a queste amministrazioni quasi 800mila euro come contributo per il lavoro e gli studi necessari. Al termine di questo procedimento, da 33 diverse amministrazioni emergeranno 11 Piani strutturali intercomunali in linea con quanto prescritto dai nuovi strumenti urbanistici della Regione, il Pit-Piano paesaggistico e la lr 65/2014 per il governo del territorio.

Sono così ad oggi 25 i piani strutturali intercomunali in corso di redazione, che interessano 121 della Toscana: meno strumenti per pianificazioni più ampie con un'evidente semplificazione dei processi.

Le associazioni o Unioni di Comuni che hanno visto assegnati finanziamenti regionali per la pianificazione intercomunale sono:

- Associazione dei Comuni di Calenzano e Sesto Fiorentino (FI), con contributo di € 60.000;
- Associazione dei Comuni di Altopascio, Capannori, Porcari e Villa Basilica (LU), con un contributo di € 100.000;
- Associazione dei Comuni di Serravalle Pistoiese e Marliana (PT), con € 60.000;
- Associazione dei Comuni di Orciano Pisano e Fauglia (PI), con € 48.000;
- Unione Montana dei Comuni della Valtiberina (AR), con € 100.000;
- Associazione dei Comuni di Empoli, Capraia e Limite, Cerreto Guidi, Montelupo Fiorentino, Vinci (FI), con € 100.000;
- Associazioni dei Comuni di Sestino e Badia Tedalda (AR), con € 48.000;
- Associazione dei Comuni di Cortona, Castiglion Fiorentino e Foiano della Chiana (AR), con € 60.000;
- Associazione dei Comuni di Rapolano e Asciano (SI), con € 60.000;
- Associazione dei Comuni di Barberino Val D'Elsa e Tavarnelle Val di Pesa, con € 60.000;
- Unione dei Comuni Valdichiana Senese Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Sinalunga e Torrita di Siena, con € 70.157. Si ricorda che l'Unione dei Comuni della Valdelsa aveva già partecipato al bando 2016 ed aveva ottenuto un contributo di 83.000 euro per i comuni di Cetona, Pienza, Sarteano, San Casciano dei Bagni e Trequanda. Le risorse assegnate con il bando 2017 si sommeranno alle precedenti per l'integrazione nel Piano strutturale intercomunale anche dei Comuni che nel 2016 non avevano aderito alla pianificazione congiunta. In questo modo tutta l'Unione dei Comuni sarà compresa in un unico Piano strutturale intercomunale.

"Uno degli elementi innovativi che caratterizzano la legge urbanistica è costituito dalla spinta ad una pianificazione strategica di area vasta, che significa pensare il territorio in maniera più competitiva ed al contempo ottimizzando le risorse anche in termini di sostenibilità ambientale e di consumo di suolo. Molti comuni hanno colto la visione alla base della norma, anche grazie allo sforzo economico della Regione Toscana, che da 3 anni investe risorse per sostenere le amministrazioni, nel 2015 con una prima sperimentazione e nei 2 anni successivi, 2016 e 2017, tramite due bandi. Hanno aderito quasi il 40% delle amministrazioni toscane e questo dato è la conferma che la strada intrapresa è quella giusta. Si tratta di una passaggio davvero strategico per la Toscana, che vedrà la Regione in un ruolo di regia e coordinamento, che consentirà il superamento di logiche locali, a favore di analisi e valutazioni più rispondenti alle reali esigenze della popolazione".