e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

lunedì 1 maggio 2017

Primarie PD a Chianciano Terme


Vince Renzi con oltre l'ottanta per cento a Chianciano Terme, ma sono calati di quasi il 50% i partecipanti alle primarie del PD dove nel dicembre 2013 i votanti furono 849 contro i 448 di ieri, Renzi nel 2013 prese l'83% "questa volta si è fermato" all'81,79% comunque un risultato superiore al dato nazionale, ecco il dettaglio del voto chiancianese:

Votanti 448.  Voti validi 445. 

Orlando - 64,  - 14,39%.
Emiliano - 17,  - 3,82%. 
Renzi - 364,  - 81,79%. 
Nulle 3

Saluti,

Valtubo

32 commenti:

Tweet Associazioni Albergatori Chianciano ha detto...

La Regione Toscana ha deciso per le Terme di Chianciano la liquidazione della società Immobiliare, in teoria...

Nathan Never ha detto...

Buon 1 Maggio a tutti e 448 grazie.

Anonimo ha detto...

e c'è ancora chi vota le primarie del partito di De Benedetti....fortunatamente sempre meno.

LEGA ITALIANA SBANDIERATORI ha detto...

LEGA ITALIANA SBANDIERATORI
Comunicato stampa del 02-05- 2017

Tra il successo della parata e dell’esibizione della nuova Nazionale a Corinaldo (AN) e il Camp che si svolgerà a Chianciano Terme (SI) il 6 e il 7 maggio, la Lega Italiana Sbandieratori presenta Mylis, l’app che coniuga tradizione e tecnologia.
La soddisfazione nelle parole del presidente Marco Gastoldi e gli obiettivi dell’associazione che rappresenta 45 Compagnie di sbandieratori e musici in tutta Italia


Grande successo per il debutto ufficiale della Nazionale della Lega Italiana Sbandieratori che nei giorni scorsi è risultata tra i più apprezzati protagonisti della “Festa dei Folli” di Corinaldo (AN). Dopo la parata per le vie del centro storico, sbandieratori e musici selezionati appena qualche settimana fa dai CT Marco Barcherini e Stefano Giovannetti hanno animato uno degli eventi di punta organizzati da Gruppo storico locale “Combusta Revixi”, aprendo il Torneo Under 15 con una applauditissima e coloratissima esibizione.
«La Nazionale è l’orgoglio della Lis – commenta Marco Gastoldi, presidente della Lega Sbandieratori – rappresenta un punto importante tra gli obiettivi dell’Esecutivo per questo triennio e anche quello d’incontro di tutte le Compagnie della Lega. Essa simboleggia soprattutto l’essenza della Lis, vale a dire amicizia e passione; tutti uniti sotto un’unica bandiera, ma ognuno col proprio costume e identità, questo per rappresentare in maniera importante l’Italia e la sua tradizione nell’arte dello sbandierare. Siamo quindi orgogliosi – conclude - di questa Nazionale e di tutti coloro che hanno lavorato al raggiungimento di questo obiettivo: la Commissione eventi, dal suo presidente, Katia Astesano, a tutti i membri che la compongono».
Dopo Corinaldo, altri importanti appuntamenti attendono gli iscritti alla Lis nelle prossime settimane. Il primo è il Camp che si svolgerà il 6 e il 7 maggio a Chianciano Terme (SI).
Si tratta di un evento di alto profilo formativo dedicato a Maestri di Bandiera, Istruttori Musici e relativi Aspiranti, nonché ai Giudici di gara. (segue)

LEGA ITALIANA SBANDIERATORI ha detto...

«È una novità assoluta tra i corsi finora proposti dalla Lega – annuncia Mauro Barcherini, presidente della Commissione Tecnica – che abbiamo introdotto quest’anno, proprio per rispondere all’esigenza di usufruire di momenti formativi mirati per ogni settore». La due giorni prevede infatti una proposta ampia di corsi specifici e dettagliati, dalla tecnica, con una particolare attenzione alle penalità, alle coreografie, passando per la lettura musicale, con un numero ben bilanciato di ore dedicate sia alla teoria che agli esercizi pratici, e la possibilità per i partecipanti, seguiti da diversi istruttori membri della Commissione ed esterni, di acquisire dei crediti formativi.
Tra un evento e l’altro, oltre alla realizzazione di un video promozionale che servirà a promuovere ulteriormente l’attività della Lega Italiana Sbandieratori che conta 45 Compagnie affiliate con oltre 1.500 iscritti in tutto il Paese, è nata in questi giorni anche Mylis, nuova applicazione che si propone come un perfetto connubio tra tecnologia e tradizione.
«Ci mettiamo al passo con i tempi con un utile strumento a disposizione di tutti gli iscritti – spiega Alberto Angeli, presidente della Commissione Tesseramenti e Servizi – ma per una tradizione culturale, storica e artistica molto particolare quale è quella degli sbandieratori e dei musici. Con questa App si ha la possibilità di avere sotto controllo le varie scadenze e le date degli eventi della Lis, ma soprattutto sarà utile ai vari organi dell’associazione, dall’esecutivo ai vari membri delle commissioni, fino alle singole compagnie, che ora possono comunicare e inviare documentazione in tempo reale. Mylis è un filo conduttore tra tutte le attività della Lega, coinvolgendo anche i social.
In futuro, questo lavoro di Mauro Barcherini e Maurizio Quadraccia, ex membri della Commissione tesseramenti, e di Alessandro Perugini, che è lo sviluppatore dell’app, sarà a disposizione anche dei non iscritti alla Lega Italiana Sbandieratori, in modo che si potrà interagire direttamente con la nostra associazione e conoscerne meglio le attività».

Ufficio Stampa Lega Italiana Sbandieratori

PD Chianciano Terme ha detto...

Partito Democratico

450 cittadini votano a Chianciano T.


Il PD di Chianciano T. ringrazia le 448 persone che hanno votato alle primarie di domenica. Non era un risultato scontato da noi, come non lo era a livello nazionale. La vera sfida parte da oggi: quella di riconquistare chi non è venuto questa volta e, soprattutto, quella di conquistare vecchi e nuovi elettori alle elezioni amministrative e politiche. Un ruolo determinante lo deve avere il Segretario Renzi, favorendo il dialogo all’interno del Partito e con la Società, nelle sue sfaccettature. Deve essere elemento di unità e di proposta, per riconfermare la guida del Paese. Le minoranze hanno il loro ruolo nella vita democratica del Partito che va favorito e valorizzato. La gran parte dei Cittadini si aspetta la soluzione dei problemi come il lavoro, la disoccupazione, il rilancio dell’economia e non gli annunci o le beghe interne. Renzi non ha conquistato il Palazzo d’Inverno ma si è assunto l’onere di guidare l’unico Partito che ha ancora una minima organizzazione che va forse ripensata ma nell’ottica del potenziamento e nel far contare maggiormente le istanze che provengono dai territori. Il PD di Chianciano T. ha iniziato una riflessione su come valorizzare le risorse esistenti e sul coinvolgimento dei non iscritti. Partiamo da una base consistente di persone vere che ancora credono nei valori fondanti della democrazia e del centrosinistra.

Chianciano T. 2/5/17

Anonimo ha detto...

Sig.Assessore Rocchi, ci spiega un attimo cosa succede alle piscine comunali, nonche' al palazzetto???
KEATON

Anonimo ha detto...

Tanto c'è perchè non spiega anche la rotonda delle ribussolaie? Certo che Chianciano per progettare le rotonde non trova proprio il verso due ci sono e tutte e due non fanno per una! Organizzate una colletta per aggiustare il semaforo, oppure toglietelo definitivamente, tanto per il traffico che c'è ormai nel paese non se ne sentirá certo la mancanza.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Prossima attivazione servizio raccolta domiciliare rifiuti differenziati con sistema "porta a porta". Questo il calendario degli incontri in cui saranno illustrate le nuove modalità di svolgimento del servizio.
Mi raccomando, segnate la data!
È necessaria e gradita la massima partecipazione.

L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE E I TECNICI DEL GESTORE SEI TOSCANA INVITANO I CITTADINI ALL'INCONTRO PUBBLICO

PRESENTAZIONE DEL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA PORTA A PORTA DEI RIFIUTI Martedi 16 Maggio alle ore 18 ed alle 21 e Giovedi 18 Maggio alle 21 presso la Cripta della Chiesa Santa Maria Stella a Chianciano Terme

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Avviso pubblico per la concessione di un'area all'interno del Parco Fucoli a Chianciano Terme per la somministrazione di alimenti e bevande con furgone attrezzato - street food.
Scadenza presentazione domanda: 10 maggio 2017 ore 13:00.

Avviso pubblico concessione area Parco Fucoli (Clicca Qui!)

ChianGiano ha detto...

Ma che fine ha fatto Giano ed i suoi simpatici amici?

Anonimo ha detto...

Adesso spunta fuori un concorso per assumere un vigile stagionale.....?! Se invece assumessero un manutentore, a dar man forte per i vari tombini, scordini, buchette e altre cosucce da mettere a posto???
KEATON

PD Chianciano Terme e Chianciano Riparte ha detto...

Un convinto NO: Chianciano Riparte boccia il “quasi” Rendiconto del Bilancio 2016

Il Gruppo consiliare Chianciano Riparte è stato costretto, ancora una volta, a votare contro il Rendiconto del Bilancio 2016 predisposto dalla Giunta. Una parte di rendiconto e non completo, come prevede la legge, che quindi lascia spazio anche a possibili interventi del PREFETTO.
Sono evidenziate, da parte della stessa maggioranza, grosse criticità nel riscuotere i crediti e sul recupero dell’evasione fiscale: sono riusciti a riscuotere solo il 9% di quanto hanno iscritto in bilancio e tale dato è molto peggiorativo rispetto a quanto erano riusciti a fare nel 2015, quando hanno riscosso il 16% delle entrate iscritte in bilancio
Il nostro Comune presenta gravi condizioni, con elementi di Ente strutturalmente deficitario, che comporta prima di tutto una ingessatura del Bilancio e delle attività: tutto questo ha grossi riflessi sul sistema economico perché i pagamenti dei fornitori non vengono fatti nei trenta giorni previsti dalla legge ma molto molto più tardi.
La Giunta nella sua relazione ha scritto che “il Rendiconto costituisce il momento conclusivo di un processo di programmazione” e ancora “costituisce momento virtuoso per l’affinamento di tecniche e scelte da effettuare” e allora come è possibile che non siano stati fatti controlli e scelte e siamo arrivati a risultati peggiori rispetto al 2015?
Le spese correnti hanno registrato, tra le altre, una riduzione di quasi 50.000 E. nella missione ”diritti sociali, politiche sociali e famiglia” e di oltre 10.000 E. nello sviluppo economico.
Nelle entrate l’imposta di soggiorno (oltre 475.000 E.) risulta impegnata nel Turismo per 185.000 E.. Qualcuno sa delle modalità di utilizzo, dei progetti realizzati e, soprattutto, dei risultati raggiunti ?
Chianciano Riparte ha ribadito la necessità di un cambio di passo sulla riscossione dei residui attivi e ha raccomandato alla Giunta di non incidere negli standars dei servizi sociali, educativi e di sostegno alle classi più deboli e alle famiglie. Ha anche richiesto, come non più rinviabile, per il miglior impiego dell’imposta di soggiorno, la necessità di una forte programmazione di politiche di marketing turistico, da condividere anche con le categorie economiche.
Ci sembra che questa Amministrazione, al di là di un certo impegno nella volontà del fare e nel proporre piccole soluzioni e piccole iniziative, stia mancando nella programmazione del futuro e nel proporre soluzioni che possano invertire la tendenza negativa che persiste a Chianciano Terme.
Di solito un primo bilancio si fa dopo i “mitici 100 giorni”; sarà il caso di capire quello che è successo dopo 1.000 giorni. Se tre anni Vi sembran pochi…

Anonimo ha detto...

Ben venga un altro vigile, ma insieme agli altri che sia utilizzato per sistemare aiuole, scordini, buche di strade e marciapiedi e quant'altro di più utile. È normale che qui ci siano più divise di altri due o tre paesi messi insieme?

Anonimo ha detto...

Si può conoscere l'ammontare dei crediti (al 31.12.2016) che il Comune di Chianciano non riesce A RISCUOTERE? Mi sembra un pò di trasparenza verso i cittadini! Invito rivolto al Sindaco, alla Giunta ed a tutti i consiglieri! GRAZIE!

Anonimo ha detto...

Bilancio.........30.000 euro alla scuola di musica e coloro che vanno a lezione pagano profumatamente.....40.000 euro alla fondazione del museo e altri 30.000 le incassano dai biglietti....volendo il bilancio si aggiusterebbe.....

corrierepievese.it ha detto...

Cittadini consapevoli e responsabili?
Quando i boschi diventano discariche. Una segnalazione ed un appello da Chianciano

Anche se molti vorrebbero farci credere che il progresso sociale è a portata della bacchetta magica presente nella loro mente di genii, l’avanzamento, il procedere, il miglioramento delle condizioni di vita sono un processo estremamente lento. E diventa conquista, benessere, qualità della vita, solo quando tutti i cittadini fanno propria un idea e nella vita quotidiana ne applicano con convinzione e semplicità i suoi principii fondanti. Se questo paradigma non si regge non c’è classe politica che tenga si andrà sempre male.

Alcuni mesi fa proprio dalle colonne del Corriere Pievese fu avanzato tra vari suggerimenti all’amministrazione comunale, quello di fornire i boschi del circondario chiancianese di una segnaletica affinché i turisti potessero svolgere trekking ed escursioni varie. Non so se a seguito del suggerimento, ma la zona intorno al convento dei “cappuccini” è stata dotata di una serie di paletti che indicano efficacemente il percorso intorno al convento stesso e poi la direzione per Chianciano. La segnaletica è esteticamente curata e appare nei materiali ben compatibile con la natura.

Ebbene lungo il percorso proprio nel bel mezzo del bosco dove la vegetazione si mostra più rigogliosa e incontaminata, un mucchio di calcinacci bello fresco, si direbbe appena depositato. Questa non può che definirsi barbarie, inciviltà. Faccio questo rilievo perché siamo sempre pronti a lamentarci e ad accusare chi si occupa della comunità. Spesso lo facciamo a ragione ma, di fronte a scenari di questo tipo dobbiamo interrogarci anche sul comportamento di ognuno di noi. E magari ci appare più nitido il motivo per il quale le nostre città e la nazione stessa fatica così tanto a risollevarsi. Certo la politica, il legislatore, la classe dirigente…ma impariamo anche noi a fare la nostra parte di cittadini. Un gruppo di svedesi inorriditi, ha scattato foto coi telefonini.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

mi trovo stranamente d'accordo su quesiti e perplessità di c.r..... evidenzio che le classi + deboli da tutelare sono diventate le aziende che STUPIDAMENTE pagano ancora pizzi vari, in barba alla regola diffusa e non perseguita di "non pagare" tanto non succede niente...... concorrenza sleale poi di conseguenza, pubblicizzata anche addirittura in eventi e occasioni varie partecipando e finanziando con tassa soggiorno, che è proprio quella non pagata da tanti e poi la si usa per pubblicizzarli, in BARBA AI COGLIONI CHE PAGANO, ........ma ok non gne ne frega niente a nessuno..... se continua sta musica.... SMESSO DI PAGARE TUTTI..... IL BILANCIO NON è + UN PROBLEMA.... NON PUO ESISTERE E BASTA...E NON PUO ESISTERE SOLDI PER FINANZIARE SOCIALE, come non ce ne sono ora... SERVONO A FINANZIARE COLLETTI BIANCHI E POLTRONATI POLITICI E ENTI BUROCRATICI INUTILI.......SI LICENZIA OPERAI PER FAR QUADRARE BILANCI-----AHAHHAHAHA MA LA GANZATA E CHE PER FARLO SI ASSUMME TROMBATI POLITICI COLLETTI BIANCHI PER LICENZIARE OPERAI...SENNO COME FANNO A LICENZIARE, SERVE PERSONALE PER FARLO GIUSTO??? CHE SCHIFO!!!!!!!!
-mi farebbe piacere davvero che qualcuno rispondesse ai quesiti posti...... aggiungerei ,perchè per marcire una cosa prima si è seccata.... per esempio:
-quanto è stato speso per troscia italia??, chi ha firmato? chi paga per lo scempio fatto? e gli innumerevoli danni di immagine, oltre all'assenza di una piazza per fare eventi tanto discussi??
-chi del pd paga i soldi dei danni fatti???nomi cognomi e copia dei bonifici dei soldi restituiti alle casse della pa si possono avere??? (ho citato solo troscia italia senno ci voleva 40 pagine per mettere le altre centinaia di varie)
-i non riscossi partono da 2015?, prima il pd aveva riscosso tutti gli insoluti giusto?....
- il pd prima obbligava a manutenere cantieri alberghi chiusi,siepi,giardini privati, etc giusto??,
-il pd prima obbligava i pagamenti ai furbi vero??, e con quei soldi "alimentava giustamente" servizi sociali giusto??

-------destra sinistra centro cielo,nuvole e quello che volete........ SCHIFO GENERALE senza distinzioni.....

Anonimo ha detto...

Caro Corrierepievese l'incivilta' non si discute,ma questi atti sono il frutto della gestione burocratizzata ed esaperata dei rifiuti. Fate discariche ed isole ecologiche a portata di cittadino senza troppi intralci e questi atti diminuiranno di sicuro.Avete mai provato a gettare calcinacci negli ultimi tempi,sono un rifiuto speciale ci vuole una ditta specializzata, questa se sono "pochi" non li vuole,il tutto non giustifica questi atti, ma li spiega.

antennaradioesse.it ha detto...

Il turismo cresce a Siena e provincia

Con una conferenza stampa congiunta, il Sindaco di Siena e l’Assessora al Turismo del Comune di Siena (comune capoluogo titolare della funzione del turismo), l’Assessore al Turismo del Comune di Montepulciano (ente capofila della gestione associata ambito della Val di Chiana senese), l’Assessore al Turismo del Comune di Poggibonsi, Stefano Romagnoli (Dirigente Settore Promozione economica, legislazione turismo e commercio Regione Toscana) e Alessandro Tortelli (Direttore scientifico del Centro Studi Turistici di Firenze) hanno presentato l’analisi dettagliata dei dati relativi al movimento turistico di Siena e provincia nel 2016.

I tre comuni di Siena, Poggibonsi e Montepulciano sono stati nel mese di marzo le sedi dei seminari sulla statistica turistica, organizzati in accordo con tutti gli altri comuni della provincia, coinvolti nel percorso e presenti in conferenza stampa. I tre seminari sono stati organizzati per sensibilizzare gli operatori turistici sulla problematica relativa alle strutture inadempienti, ovvero che non trasmettono come previsto la movimentazione all’ufficio competente, trasferito dalle Province ai Comuni Capoluogo della Toscana su disposizione della Regione.

Oltre alla diffusa inadempienza si riscontrano anche situazioni dove viene comunicata una movimentazione zero. La corretta e tempestiva trasmissione della movimentazione di arrivi e presenze da parte delle strutture ricettive è fondamentale anche a fini di programmazione delle politiche del settore sia a livello locale che nazionale. In un recente incontro tra Comuni e Associazioni di categoria è stata condivisa l’analisi dei dati e la proposta di introdurre sanzioni per gli operatori inadempienti, decisione che dipende dalla Regione Toscana. Il confronto proseguirà con altri incontri nelle prossime settimane.

Per poter procedere ad una corretta analisi della variazione effettiva dei flussi turistici, si sono pertanto analizzati quelli ottenuti dalla puntuale trasmissione pervenuta da quegli operatori, che per fortuna sono la maggioranza, che hanno adempiuto in entrambi gli anni esaminati 2015/2016.

Dalla elaborazione di questi dati si registra un sensibile incremento degli arrivi: + 4,1 % in provincia di Siena, + 7,6 % nel Comune di Siena (fonte IRPET).

C’è da registrare che in provincia di Siena, come in tutta la regione ed in buona parte d’Italia, si sta verificando un aumento esponenziale di strutture nell’ambito della cosiddetta sharing economy, in particolare la piattaforma AirBNB. In tutta la Toscana tra il dicembre 2014 e il marzo 2017 le stanze disponibili sulla piattaforma AirBNB sono aumentate del 67 % giungendo a circa 44.000. In provincia di Siena sono aumentate del 62 % giungendo a 5.466. Nella quasi totalità dei casi non sono registrate come strutture ricettive ufficiali. Va comunque precisato che per quanto concerne il biennio analizzato questa tipologia di strutture non aveva gli stessi obblighi sull’invio della movimentazione delle strutture ricettive tradizionali.

Per quanto riguarda il Comune di Siena sono stati monitorati alcuni indicatori di turisticità, che per gli anni presi in considerazione sono i principali musei, i parcheggi e l’imposta di soggiorno:
Musei:
Museo civico e Torre del Mangia: + 3,7 %
Santa Maria della Scala: + 17,75 %
Totale dei soli musei comunali: + 8,08 %
Duomo: + 4,3%
Parcheggi:
Parcheggi auto: + 0,13 %
Parcheggi camper: + 10,13 %
Imposta di soggiorno: + 9,6 %

Prendendo in considerazione gli stessi indicatori per un’altra città Unesco della nostra provincia, andiamo ad analizzare il caso di San Gimignano:
Musei: + 15 %
Parcheggi auto: + 6 %
Imposta soggiorno: + 2 %

Comune di Montepulciano:
Imposta di soggiorno: + 5 %

Comune di Chianciano Terme:
Imposta di soggiorno: + 7 %


I dati sull’entrata da tassa di soggiorno parlano chiaro: il turismo cresce e si conferma come uno dei settori trainanti dell’economia del territorio.

Anonimo ha detto...

il turismo a chianciano cresce...

certo! con sti' prezzi !

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Attivazione NUOVO servizio di raccolta differenziata dei rifiuti.

Nel ricordare il calendario degli incontri in cui saranno illustrate le nuove modalità di svolgimento del servizio:
Cripta della Chiesa di Santa Maria della Stella – Via San Michele, 11
- Martedì 16/05 ore 18.00 ed ore 21.00
- Giovedì 18/05 ore 21.00
Anticipo la brochure informativa sul calendario per la raccolta domiciliare, le istruzioni per una corretta raccolta differenziata, nonché gli orari di apertura del Centro di Raccolta in Loc. Cavernano, la cui apertura è prevista contestuale all’attivazione del servizio di raccolta differenziata.
Allego inoltre – per completezza - il calendario completo della raccolta per utenze domestiche ed utenze non domestiche.
Si richiede quindi la massima partecipazione agli incontri in calendario, poiché in tale sede – da parte dei tecnici del gestore SEI Toscana - saranno date tutte le risposte ai quesiti posti dagli intervenuti.

brochure informativa 1 Clicca Qui!

brochure informativa 2 Clicca Qui!

brochure informativa 3 Clicca Qui!

Anonimo ha detto...

EEEEEhhhhhhh caro Rocchi con questa ultima trovata scordati tutti i voti che prendevi

MAZZETTI STEFANO ha detto...

come qualunque cosa, sarà questione di abituarsi, magari ora sembra un casino e poi si dimostrerà che si può fare senza nessun problema non so....
non mi tocca per l'azienda in cui non c'è nessun servizio e rimangono quindi i problemi che ci sono già, ma per l'abitazione si.
ho delle perplessità, l'organico ritirato solo mart-sab, e solo 4 mesi estate aggiuntivo giov, ora sarà un problema mio perchè ,proprio per ridurre produzione scarti, utilizzo prodotti freschi da mondare, pulire, etc......, eliminando si produzione carta, imballi, cartoni, confezioni varie,plastiche, ....ma producendo piccole quantità di organico regolarmente tutti i giorni....,che naturalmente VA SMALTITO OGNI GIORNO, massimo ogni 2 se non si usa carni o pesce, altrimenti, non perchè lo dico io, ma fisica e scienza impone che si decompongono, puzzano, producono batteri nocivi, etc.... a casa mia io preferisco evitare...
-per 8 mesi all'anno in pratica, per ingrassare multinazionali dell'alimentazione, in pratica ci dovremo abituare(chi gia non lo è) a usare solo prodotti confezionati, surgelati, barattoli,scatole,liofilizzati,atmosfere modificate, etc....., MAGARI APRIRE UN MC-DONALD DAVANTI A SCUOLA,CONNUBIO PERFETTO CON NOVE NORME ,COSI INSEGNIAMO SUBITO AI BIMBI E RAGAZZI CHE IL POLLO LO FA LA COOP, E NON SERVE UNA CUCINA A CASA, MA SOLO MICROONDE E CONGELATORE!!!, fantastico....E PER FORTUNA ABBIAMO ANCHE UNA SCUOLA ALBERGHIERA??????, unica cosa positiva,dobbiamo non mangiare + pesce fresco, tanto è caro almeno si risparmia!.
-un altro dubbio è:- dato che solo nel civilizzato centro viene tolto cassonetti, e rimangono nelle "sudicie periferie"...... non è che in tanti verranno a godere delle nostre sudicerie e ci delizieranno donandoci cumuli di troiai vari???sai in quei cassonetti che chi si crede furbo,anche ora utilizzati per buttare roba varia dentro e fuori, pensando che non li vede nessuno......, perchè gia ora dato che l'organico non viene ritirato regolarmente d'estate si piena di insetti, topi, gatti vari,PUZZA etc..... vabbè che le proteine del 3 millennio dicono dovranno essere insetti.....ma a me, anticipare i tempi non va.....e dato che qualche coglione ha aziende anche al di fuori "del castello"....mmmhhh a me puzza come l'immondizia che gia c'è e aumenterà poi.....ma tanto le sudicie periferie sono piene di plebaglia.... chissenefrega......
ora-- il sopra scritto è perchè forse sono un depresso pessimista, chi ha studiato questa cosa sicuramente ha pensato a tutto, quindi, io PROPRIO PERCHE PER FILOSOFIA SIA IN AZIENDA CHE A CASA, VOLENDO BENE A NATURA, LIMITO LA PRODUZIONE DI IMMONDIZIA DEL CIRCA 50% USANDO PRODOTTI FRESCHI IL + POSSIBILE, DUBITANDO CHE LA PA FORNIRà FRIGORIFERI PER CONSERVARE RIFIUTI FINO ALLA FATIDICA DATA DEL "RITIRO"..... non potrò rispettare le norme, o per rispettarle cortesemente fornitemi gli indirizzi di casa di chi farà da "magazzino" troiai e gle la porto a domicilio.
-altro dubbio, ma solo mio perchè probabilmente lavoro solo io in orari non consoni...... va lasciata fuori entro le 7 di mattina..... quindi o tutti ci dovremo svegliare alle 6 per smaltire immondizia..... OPPURE VERRà MESSA FUORI LA SERA...... HO PAURA CHE IN MOLTI DOVRANNO FARE COSI..... BELLO SPETTACOLO SARA!!!! ma l'avevano gia calcolato....infatti il servizio è solo per il "castello", oltre al cavernano è stato considerato di far utilizzare "periferie" come discariche....... SPERIAMO BENE!!!! MA LA VEDO MALE!!!

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Nostro malgrado siamo incappati in un incidente di percorso che oggettivamente non ci voleva. Ma come si suol dire: tutti possono cadere. L'importante è sapersi rialzare. E noi siamo in piedi.
Sul tema "PISCINE" come AC stiamo infatti lavorando senza sosta su due fronti: da un lato per cercare di garantire l'apertura estiva e dall'altro su di una nuova procedura pubblica volta all'individuazione (in tempi brevi) di un soggetto che garantisca interventi di riqualificazione e gestione pluriennale delle piscine interne ed esterne.
Apertura estiva che possa consentire di fornire un importante risposta a tutti gli utenti e turisti, con particolare attenzione ai molti "turisti sportivi" che per l'estate 2017 hanno scelto Chianciano Terme per le loro attività. Turisti che è nostra intenzione (e quella ovviamente degli operatori) di fidelizzare così da mirare al innanzitutto al consolidamento dell'asset di tale tipo di turismo per poi poter procedere a politiche volte all' accrescimento dello stesso.
Ed il nostro progetto della "cittadella dello sport" nonostante l'incidente di percorso del bando non andato a buon fine non si arresta. Anche infatti per quanto concerne la parte "CALCIO" è al nostro studio sia il progetto che il percorso di attuazione sul quale siamo vicini dal trovare la possibile "quadratura del cerchio".
Siamo ben consapevoli che si tratta in ogni caso e per motivazioni diverse, di percorsi complessi, ma confidiamo di raggiungere tali obbiettivi in tempi relativamente ristretti così da "recuperare" quelli persi a causa degli esiti negativi del recente bando. Non esistono cose semplici, non ci scoraggiamo ed andiamo avanti! 😉

Centritalianews.it ha detto...

Chianciano: tra la fine di giugno e i primi di luglio pronta la nuova rotatoria al viadotto delle Ribussolaie

Tra la fine di giugno e i primi di luglio sarà pronta la nuova rotatoria presso il viadotto delle Ribussolaie di Chianciano atteso da anni anche perché proprio in quel punto di incrocio tra varie strade nel corso del tempo si sono verificati parecchi incidenti , alcuni anche molto gravi. Fino ad oggi non ci sono stati intoppi nel cronoprogramma quindi il cantiere dovrebbe terminare, secondo gli accordi,entro la terza decade di giugno E’ stata la nuova amministrazione guidata da Andrea Marchetti a recuperare un progetto che è stato portato avanti fino al suo compimento dal consigliere comunale con delega alla viabilità Fabio Nardi. Infatti il progetto era stato bocciato dal Pd nell’aprile 2014 in sede di consiglio provinciale. La rotatoria risulterà di fondamentale importanza per l’incremento della sicurezza stradale su tale porzione di tratto viario della SP 146 interno alla cittadina.

Federalberghi Chianciano ha detto...

'Shadow Economy: un danno per le imprese'

Federalberghi presenta i dati relativi alla settimana di Pasqua in Valdichiana sugli affitti turistici per metterne in luce tutte le criticità

I dati diffusi da Federalberghi sugli affitti turistici mettono in luce le criticità rappresentate dalla “shadow economy” anche per il territorio della Valdichiana.
In una situazione del genere, i consumatori vengono ingannati due volte: viene tradita la promessa di vivere un’esperienza autentica e vengono eluse le norme poste a tutela del cliente, dei lavoratori, della collettività e del mercato. I danni causati dalle forme di economia sommersa non danneggiano soltanto le imprese turistiche tradizionali, ma anche coloro che gestiscono in modo corretto le nuove forme di accoglienza.
Considerando la settimana di Pasqua di Aprile 2017, Federalberghi e Incipit srl hanno realizzato un’elaborazione dati sulla base di Inside AirBnB e se ne evince che in tutta la Valdichiana senese risultavano disponibili 721 alloggi di cui:
511 (pari a 70,87% del totale) riferiti a interi appartamenti;
596 (pari a 82,66% del totale) disponibili per più di sei mesi;
449 (pari a 62,27% del totale) gestiti da host che mettono in vendita più di un alloggio.
Da questi dati, Federalberghi denuncia le quattro grandi bugie della cosiddetta sharing economy: "non è vero che il turista condivide l’esperienza con il titolare: la maggior parte degli annunci pubblicati si riferisce all’affitto di interi appartamenti vuoti; non è vero che si tratta di attività occasionali: la maggior parte degli appartamenti risultano disponibili per oltre sei mesi all’anno; non è vero che siamo di fronte a forme integrative del reddito: sono attività economiche a tutti gli effetti, che fanno capo a inserzionisti che gestiscono più alloggi e infine non è vero che compensano la mancanza di offerta: gli alloggi presenti su tali portali sono concentrati nelle principali località turistiche, dove è maggiore la presenza di esercizi ufficiali".
“Siamo di fronte a una forma di ricettività alternativa che agisce fuori dalle regole della leale concorrenza. – commenta Daniele Barbetti, Presidente di Federalberghi Chianciano Terme – Questa ricettività non genera né occupazione né investimenti, di fatto non alimenta la ricchezza del territorio ma ne sfrutta la bellezza. Questo è un vero e proprio inganno per il turista. La vera esperienza autentica è quella che si vive negli alberghi e negli agriturismi, a contatto con operatori professionali presenti sul mercato in maniera seria, legale e consolidata.”
“Anche la Valdichiana sta subendo gli effetti della shadow economy. – conclude il Presidente Barbetti – Le strutture alberghiere ed extra-alberghiere sono infatti in diminuzione, a discapito di tipologie diverse di locazioni turistiche che rischiano di cambiare radicalmente i centri storici delle nostre cittadine. Il pericolo è quello di trasformare i borghi della Valdichiana in scenografie vuote per i turisti, non più luoghi di vita della nostra comunità, con forme di ricettività prive di quel carattere di autenticità che hanno da sempre caratterizzato l’offerta turistica della Toscana. Il nostro modo di vivere è parte integrante delle aspettative del turista, e l’autenticità del nostro territorio non può essere sacrificata sull’altare della sharing economy.”

Anonimo ha detto...

Comunicazione di servizio.
Da un collega albergatore ho saputo che domani scade la possibilità
di sanare l'esistenza di insegne e cartelli degli alberghi.
Qualcuno sa dirmi di che si tratta.
Ci mancava anche questa ora.

Anonimo ha detto...

Valerio,

Un aggiornamento sulla situazione piscine ci vorrebbe, siamo a maggio.

Quanto al progetto si sapeva che non sarebbe andato in porto, già scritto...
Conti senza l'oste ... a buon intenditor ...
E per chi ha dubbi, su chi sia l'oste, si informasse sulla tratta Roma-Chianciano-Roma.

Vorre spendere una parola sulla rotonda: che pena, manco una rotonda si riesce a fare a Chianciano figuriamoci altro.

Anonimo ha detto...

Sulle piscine: che figura di m....
adesso pensano ad una gestione pluriennale ed un progetto di riqualificazione?
io lo sto dicendo da tre anni che era l'unica strada!
e il tempo perso fino ad oggi? piscina chiusa? andate a casa che è meglio, fareste meno danni!

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 12.10 entro domani(ma sembra che ci sia la proroga di un mese)dovrete rifare le pratiche, cioe' la richiesta di concessione per le insegne esistenti. Ci sono geometri convenzionati con le associazioni a prezzi abbastanza convenienti...

Anonimo ha detto...

Agli anonimi delle 12,10 e delle 13,13:
La storia delle insegne:

DI PUNTO IN BIANCO
UN ALBERGO CHE 10 ANNI FA O UN NEGOZIO, CHE AVEVA UN'INSEGNA VISIBILE DI QUALUNQUE FORMA O DIMENSIONE E A SUO TEMPO AVEVA REGOLARIZZATO E PAGATO PER QUESTA INSEGNA PRATICHE E BALZELLI ANNUALI, ADESSO NO,
SIAMO FUORILEGGE
MA A PREZZI CONVENIENTI (sic) GLI VIENE ORDINATO DI RIPRESENTARE TUTTE LE DOCUMENTAZIONI PER LA PRATICA .
PAGANDO !!!!
IL TUTTO MOLTO CONVENIENTE DI UN SETTE/OTTOCENTO EURI TRA TRIPPETE E TRAPPETE.
UN AUTENTICO SCHIFO
GRAZIE PER L'ATTENZIONE