e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

martedì 8 luglio 2014

Chianciano Prime Prove di Opposizione!

Fonte la Rete
A poco più di un mese dalle elezioni, il Movimento 5 Stelle di Chianciano comincia la sua azione di opposizione, mentre la nuova Amministrazione dice di lavorare, di impegnarsi, ma non si capisce ancora bene cosa stia combinando, forse hanno qualche problema di comunicazione da risolvere e mentre il PD, ancora stordito dal risultato elettorale, sta a guardare.
Fabiano De Angelis presenta due interrogazioni, in esclusiva il testo integrale per il blog Valtubo, la prima sui 120.000,00 euro stanziati a Toscana Promozione, per capirsi quelli che dovrebbero andare a favore del consorzio "Chiancia-Si" e la seconda sulla tutela del Patrimonio Idrico Termale.

Ecco il testo delle due interrogazioni presentate dal M5S:

Interrogazione M5S su 120.000,00 a Toscana Promozione clicca qui!

Interrogazione M5S su Patrimonio Idrico Termale clicca qui!

In attesa delle risposte dell'Amministrazione.....

Saluti,

Valtubo

151 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi devo ricredere. Ho visto una campagna elettorale moscia da parte del movimento 5 stelle.
Bravo Fabiano!
Se vuoi che la tua interrogazione acquisti spessore, dato che il problema "Terme" non riguarda solo Chianciano, coinvolgi anche gli altri paesi dello stesso bacino.

Anonimo ha detto...

Ovvia! Basta co' ste' cenette e feste varie...Grande Dott. Fabiano ora siiiiiii!!

Anonimo ha detto...

mi hanno riferito, da fonte certa, che Marchetti era già a conoscenza, dal 2013, del grave problema idrogeologico e igienico sanitario del nostro territorio e non solo.
In campagna elettorale non ne ha fatto cenno. Chissà perché?....

Anonimo ha detto...

mi sono documentato e non avrei mai immaginato che le acque termali fossero a rischio estinzione.
Bravo Fabiano!!!!!

Anonimo ha detto...

il problema è che un consigliere di minoranza, che ha approvato anche il programma di mandato non conosce la composizione della Giunta che ha approvato - il morganti è assessore al turismo e non consigliere delegato.
sveglia!!!!

Anonimo ha detto...

Davvero sorprendente!Chissà dove vivevano coloro che scoprono adesso il rischio Acqua Termale.Nessuno si ricorda le polemiche sull'acqua che sgorgava nel garage dell'Hotel Columbia? Come si mosse l'allora amministrazione?Oggi tutti si aspettano la risoluzione dei problemi che loro stessi non sono stati capaci di risolvere. E hanno anche fretta.Mi sembrano un po' presuntuosetti questi incapaci cronici.Andrea fai con calma,non cascare nel tranello,lasciali muovere e spalancare la bocca che altro non sanno fare

mazzetti-stefano ha detto...

bravo Fabiano......., mentre non avevo dubbi che tu intervenissi su tali temi con solerzia, mi stupisce che la maggioranza non abbia comunicato o fosse gia intervenuta facendolo sapere , se lo ha fatto e non ne sono io informato chiedo scusa.
-quei 120000 euro sono di tutti i cittadini, e chiesti a noi, ponendoci come "esattori" nei riguardi del cliente, per finalità specifiche chieste e votate dalla giunta precedente.
-nulla di male a cambiare idea---ma se è cosi e i fini sono diversi dagli originali, è bene saperlo.....PERCHE PERSONALMENTE NON OBBLIGHERO NESSUN CLIENTE A PAGARE SOMME PER MANTENERE GLI INTRALLAZZI DI UNA PARTE POLITICA, O DI ASSOCIAZIONI O CONSORZI PRIVATI CHE PROMUOVONO LORO STESSI NON CHIANCIANO NEL COMPLESSO.
-se tale parte politica(che oltretutto è anche la mia ma me ne vergogno in questo caso) vuole i soldi dai miei clienti per gli affari loro, mettano loro "esattori" al di fuori della mia proprietà, e fermino loro i clienti per "estorgere" la "tassa rossa" che non è la tassa di soggiorno.......è un'altra cosa, quindi non possono obbligare chi non cubano russo o cinese, non ha "obblighi" di servilismo al partito.
-mi auguro, ma ne sono quasi sicuro,(o almeno lo spero) che l'intervento di Fabiano, possa essere un assist alla maggioranza per dargli modo di chiarire con tutti i punti e le virgole....questa questione.....senza politichese o proclami di legislazione vigente, norme, permessi e possibilità.........perchè se anche a "norma", che il 15 maggio la Ferranti ha fatto un "regalo" pilotato politicamente dal pd lo sanno e capiscono anche i sassi.......sarà una bella prova per la attuale giunta per dimostrare di che pasta è fatta.

Anonimo ha detto...

ho riletto alcuni post di Ales sul problema delle Terme. E' mai possibile che questo fenomeno è in atto dal 1975 e nessuno ha mai preso provvedimenti?
Se fosse vero sarebbe un fatto gravissimo e il centro sinistra
ci dovrebbe dare delle spiegazioni.

Anonimo ha detto...

Beneee! Ora un si ride e non si scherza più....

Anonimo ha detto...

Io sostengo puntoeacapo e dico bravo a Fabiano, questo è il modo giusto di aiutare il paese. Ma l'atteggiamento critico e sempre distruttivo di molti che scrivono qui, mi fa capire che ancora troppi sono rimasti indietro. Speriamo recuperino, ma la vedo bigia.

Anonimo ha detto...

all'anonimo delle 10,56,
credo in Marchetti e l'ho votato,
però in base a quello che dici, dato che rappresenta 1800 concittadini, ci deve delle risposte e dimostrare la sua trasparenza.

Anonimo ha detto...

all'anonimo delle 11,48,
Andrea è un ottimo elemento, certamente non si risolvono i problemi in 45 giorni, ma avrei
preferito e credo anche la moltitudine dei chiancianesi, che il problema delle acque termali l'avesse inserito nelle cose urgenti da fare, tra le priorità, e invece non ne ha mai parlato.
Se non si risolve il problema delle ACQUE inutile parlare di SVILUPPO.

Anonimo ha detto...

Bravo Fabiano !
quali sono gli altri paesi che hanno lo stesso nostro problema ?(acque termali)

Anonimo ha detto...

Oltre al problema dell'abbassamento dell'acqua termale che può inficiare lo sfruttamento futuro delle stesse, esiste una legge che tutela lo sfruttamento sostenibile delle risorse termali.
A quanto pare le leggi valgono sempre e solo per i più coglioni!!

Anonimo ha detto...

Fabiano parla di danno ambientale facendo riferimento all'abbassamento della falda termale, ma dove scaricano le acque termali? Nell'Astrone ?
Allora credo che si possa parlare di un altro danno ambientale.

Anonimo ha detto...

ECCESSIVO SFRUTTAMENTO DELLE FALDE ACQUIFERE: SUBSIDENZA

Ho preso spunto dall'interrogazione di Fabiano per leggere le dichiarazioni del Dott. Palazzi, il quale quando
parla di sfruttamento indiscriminato delle risorse idriche e che questo fenomeno ha raggiunto ampie dimensioni idrogeologiche, igienico sanitarie, sociali ed economiche, implicitamente ha incluso anche il fenomeno della subsidenza.

"La subsidenza indotta dall'uomo si esplica generalmente in tempi relativamente brevi (al massimo alcune decine di anni), con effetti che possono compromettere fortemente opere ed attività umane, nel caso in cui non si intervenga preventivamente con azioni di controllo e gestione. Le cause più diffuse sono essenzialmente lo sfruttamento eccessivo delle falde acquifere, l'estrazione di idrocarburi, le bonifiche idrauliche. Il grado di urbanizzazione e industrializzazione di un'area "sensibile" alla subsidenza può quindi sia influenzare tale fenomeno, sia esserne condizionato."


Anonimo ha detto...

Per l'anonimo delle 11.31.
"Il saggio indica la Luna,lo stolto guarda il dito"

Anonimo ha detto...

Di ingenui ne ho visti tanti, ma come in questo blog mai. Questo fantomatico Ales, che a volte si firma, a volte da anonimo si incensa da solo, ha provato a rompere le scatole a tutti, da destra a sinistra ed alla fine ha trovato nel piu' boccalone di tutti, il De Angelis, finalmente una sponda politica. Dato che io questo Ales lo conosco personalmente e vi daro' nome e cognome se necessario, vi dico che egli e' di Rapolano Terme ( Antica Querciolaia n.d.r. ) e non voleva assolutamente che la Regione Toscana investisse dei soldi per le piscine termalu di Chianciano perche' queste avrebbero potuto togliere lavoro e presenze alle terme di Rapolano che hanno il loro core bussines proprio nelle piscine termali. Ed oggi viene qui a fare il cavallo di troia e trova nei boccaloni del 5 Stelle, la sponda politica per fare del male a Chianciano Terme ed a Theia. Non abboccare Fabiano, questo personaggio lo conoscono tutti, ed i suoi intenti sono meschini, infatti finche' non hanno finalmente realizzato le nostre piscine termali questo Signore, guarda caso non si era mai mosso. Ma se il problema era a lui noto dal 75, come mai guarda caso aspetta proprio Theia a farsi vivo ? E come mai rompe le palle solo a noi chiancianesi e non si scaglia invece contro la "sua" Antica Querciolaia ? I dati che propone sono superati ed inattendibili, la sua e' un operazione strumentale solo per andare contro le nostre piscine termali. Svegliati De Angelis. Ignora gli interventi da anonimo che lo incensano ed osannano voi per questa iniziativa, e' sempre lui che scrive. Attenzione chiancianesi siamo di fronte ad un volpone.

Anonimo ha detto...

a questo punto intervengo anche io! aveva contattato anche me. E' anche su Facebook.. e ha messo una foto finta.. a meno che non sia un'adolescente con i brufoli. Ha uno strano linguaggio e sembra un invasato. Io non l'ho preso/a seriamente e allora ha iniziato con le miaccie e gli insulti. Comunque si firma Ales!!

Anonimo ha detto...

Come al solito, mettono in giro solo calunnie dicendo che le persone sono pazze. Fanno così perché non hanno da controbattere. FatecI caso chiancianesi, coloro che infamano e calunniano le persone dando dei poco lucidi, degli svitati e quant'altro, sono perfidi e vivono nella menzogna.

Anonimo ha detto...

All'anonimo delle 16,41

Il fantomatico Ales non fa altro che citare dichiarazioni inconfutabili del Dott. Palazzi e non personali.
Il Dott Palazzi cita un indagine di Bertoldi, Fancelli e Nuti dichiarando che il fenomeno era già conosciuto (1975).
Nonostante ciò, mi sembra di capire che non faccia piacere che se ne parli, anche se il Dott Palazzi e non solo ne parla da anni non nascondendo le sue preoccupazioni.
Non è un problema di rivalità ma di sensibilità ad un fenomeno che riguarda tutti indistintamente.
Fabiano non è un boccalone,
le dichiarazioni che lui ha raccolto e se ne è fatto carico, sono il frutto di una attenta analisi curata per anni da uno stimato geologo, il Dott Palazzi. Per fortuna qualcuno (dopo anni di silenzio) se ne è fatto carico per il bene della collettività (e quando parlo di collettività parlo non solo di Chianciano, ma anche di Sarteano, di Rapolano, di San Casciano Bagni) e nel rispetto delle norme vigenti.
Quando dici che Ales ha rotto le scatole a destra e a sinistra, i chiancianesi dovrebbero chiedersi:
come mai nessuno ne ha mai parlato, neppure in campagna elettorale, tranne De Angelis ? Forse quello che afferma il Dott Palazzi in un atto pubblico è un falso?

Anonimo ha detto...

A chi vi dice la verità controbattete solo così! State perdendo credibilita'!

mazzetti-stefano ha detto...

ha telefonato 2 volte e mandato mail anche a me,forse l'ho trovato stranamente molto preso dalla questione, magari sarà anche un po voglioso di protagonismo, ma non d'ha o dice pareri suoi......ma dati che gia tutti avevamo se interessati, e la relazione del geologo è Chiancianese e già all'attenzione delle amministrazioni da mooolto tempo,boccalone De Angelis??? forse lo sottovalutate un po..

Anonimo ha detto...

Ahahah hanno paura eh! Forza Fabiano!

Anonimo ha detto...

Attenti e' una persona pericolosa. Aveva importunato anche i funzionari della Regione per non fare dare i soldi necessari alla creazione di Theia. Purtroppo Fabiano e' una persona eccezionale ma troppo buona ed ingenuo, soprattutto priva di esperienza ed in buona fede si e' prestato a questo personaggio.

Movimento5Stelle Chianciano Terme ha detto...


Riguardo all'interrogazione presentata sul controllo e gestione delle acque termali ci teniamo a chiarire che non va contro le Terme di Chianciano anzi se vogliamo che le acque non si esauriscano negli anni dobbiamo prendere atto di tale problema ed intervenire il prima possibile. Specifichiamo inoltre che il problema maggiore riguarda le Terme di Rapolano che hanno aumentato in maniera notevole l'emungimento con l' apertura di nuove piscine senza una verifica attraverso un misuratore di flusso obbligatorio per legge che al contrario hanno le Terme di Chianciano. Il problema maggiore e' che la falda sotterranea termale e' unica e va da Rapolano , Montepulciano, Sarteano, Chianciano e San Casciano quindi si rischia non solo che chiudano le Terme di Chianciano ma anche tutte le altre Terme se non vi sara' un uso controllato delle acque di questa falda. I documenti sono visionabili e consultabili da chiunque a questo link http://www.meetup.com/MeetupToscana/files/

Martin del 20 ha detto...

Sui 120000 l'amministrazione Marchetti dimostrerà sicuramente discontinuità rispetto al passato e sulle acque non abboccherà facilmente come ha fatto il DeAngelis ma altrettanto decisamente porterà avanti quanto previsto nel programma ovvero tutela e salvaguardia dei bilanci idrici tra i quali ovviamente quello termale. Pochi fronzoli, Andrea e gli altri, andate avanti decisi per la vs strada.

La Nazione ha detto...

Manutenzione, decoro e nuovi edifici
A scuola arrivano due milioni di euro
Il piano del Governo approva ventisette interventi in quattrodici comuni


POCO MENO di due milioni di euro, distribuiti su 14 comuni e 27 interventi: sono questi i risultati sulla nostra provincia del piano varato dal Governo in tema di edilizia scolastica. Matteo Renzi lo aveva annunciato da subito — fin dal discorso sulla fiducia alle Camere, il 24 febbraio scorso — che il tema scuola era caldo e che proprio qui il suo governo sarebbe intervenuto, in tempi rapidi. Così è stato e nelle ultime ore l’esecutivo ha varato un piano per oltre un miliardo di euro di investimenti che coinvolgerà, in tutto, quasi 21mila edifici scolastici sull’intero territorio nazionale e che porterà, nell’arco del biennio 2014 -2015, a scuole più belle, più sicure e più nuove.
Sono questi, infatti, i tre filoni di sviluppo, raccontati — come nello stile del premier — da tre hashtag: #scuolenuove per la costruzione di nuovi edifici scolastici o di rilevanti manutenzioni (grazie alla liberazione di risorse dei comuni dai vincoli del patto di stabilità), #scuolesicure per interventi di messa in sicurezza e #scuolebelle per interventi minori di decoro e piccola manutenzione.
UN INVESTIMENTO importante che, chiaramente, si riflette anche in provincia di Siena e che disegna un quadro tutto sommato positivo. Dei 27 interventi previsti, infatti, solo tre riguardano la messa in sicurezza degli edifici, per complessivi 641.678 euro — 353.685 a Chiusi, 190.262 euro a San Gimignano e 97.731 a Torrita di Siena — a dimostrazione che lo stato dell’edilizia scolastica provinciale, almeno su questo fronte, non è disastroso.
La maggior parte del plafond, come è ovvio, sarà destinato alle nuove costruzioni che devono vedere la luce o alle importanti manutenzioni e che dreneranno ben oltre la metà degli investimenti, quasi 1,1 milioni di euro in due anni, 700mila nel 2014 e 370mila nel 2015.
Nel dettaglio, le risorse per le #scuolenuove interesseranno i comuni di Asciano (100mila euro quest’anno e 170mila nel 2015), Monteroni d’Arbia (40mila subito, 200mila nel 2015), San Gimignano (480mila) e Sarteano (80mila) in un’unica tranche.
In tutti gli altri casi, e comuni, si tratta per lo più di piccoli interventi di manutenzione, decoro e ripristino funzionale, compresi tra 5 e 23mila euro di spesa. Nel dettaglio, per Abbadia San Salvatore, Chianciano Terme, Monteroni d’Arbia, Poggibonsi e Sovicille saranno sbloccati 7mila euro ciascuno; per Casole d’Elsa, Gaiole in Chianti, San Gimignano, Sarteano e Torrita di Siena poco più di 8mila; per Colle Val d’Elsa ci saranno circa 50mila euro, poco meno di 75mila per Siena, in entrambi i casi a fronte di 5 diversi interventi.

Anonimo ha detto...

La risposta del Movimento 5 Stelle di Chianciano Terme e' come al solito superficiale ed ideologicamente falsa. Fabiano De Angelis dica se e' stato o non e' stato avvicninato e contattato da questo fantomatico Ales, risponda dicendo la verita', e cioe' che lo e' stato, perche' nell'intervento del meetup di Chianciano non lo dicono. Fabiano ed i cinquestelle non sono affatto dei boccaloni come qualcuno ha scritto, sono soltanto delle brave persone ma completamente sprovvedute e che in buona fede si fanno infinocchiare da questi volponi tipo Ales, perche' non si documehtano su chi hanno davanti. Quando questo Ales contatto' noi proponendoci di fare un documemto contro l'apertura e l'ultimazione delle piscine termali Theia a Chianciano Terme, cominciai a documentarmi sulla persona, dopo di che gli chiesi perche' a Rapolano Terme, al contrario potevano non solo disporre delle piscine ma addiritura ampliarle. La sua risposta fu stupefacente e ci apri' gli occhi sul personaggio, essa fu: " Perche' le piscine a Rapolano c'erano gia' prima di quelle di Chianciano." Poi mi disse che quelle di Rapolano andavano bene ed avevano prodotto un economia fiorente che quelle di Chianciano avrebbero rischiato di compromettere. Rimanemmo sconcertati. Siamo poi anche venuti a sapere di vari esposti alle autorita' per non far ultimare Theia, tutti erano opera di questa persona. Egli cita una relazione di un geologo del 1975, geologo che a sua volta ne cita altri. Se al Movimento 5 Stelle fossero state persone serie, avrebbero dovuto dire pubblicamente di essere stati contatti ed avvicinati da questo Ales e soprattutto, prima di mettere in atto strumenti ufficiali come ordini del giorno ed interrogazioni che potrebbero poi essere sfruttati da questo Ales negli esposti per danneggiare in diversi modi le piscine termali di Chianciano, avrebbero dovuto documentarsi perche' oggi la moderna tecnologia, a differenza del 1975, mette in opera metodologie di momitoraggio e rilevazione come l'ecorisonanza geologica a contrasto che forniscono dati certi che poi devono essere valutati non da un singolo geologo ma da specialisti specifici delle dinamiche pressorie ed contenitive delle falde acquifere, non comuni, attenzione, ma termali perche' le acque termali hanno una geo dinamica completamente diversa dalle falde superficiali o mediosuperficiali, emergendo si in un substrato locale come lo spazio in questo caso compreso tra San Casciano, Rapolano e Chianciano Terme, ma attiggendo da un bacino di infiotrazione ed alimentazione addirittura interregionale o parainsulare. Comunque senza entrare nello specifico della scienza in materia, il fatto e' che chi, come i 5 Stelle, danno formalita' a certi personaggi interessati come questo Ales, non si rendono conto degli effetti che possono produrre, per questo dico non sono boccaloni, ma soltanto ingenui, sprovveduti e superficiali e queste caratteristiche in certi ambiti possono essere strumentalizzabili, pericolose e certamente dannose al pari della cattiva politica. Attenzione quindi, sulle piscone termali di Chianciano Terme state dando sponda a quel gruppo di interesse che le osteggia e che non vuole assolutamente che esse decollino.

Palabruco ha detto...

Mi è arrivata la bolletta della TARI.......da oggi ufficialmente non me ne fregerà più un cazzo di raccolta differenziata o puttanate varie!!!
Da oggi sarò disposto a differenziare SOLO e dico SOLO se diminuiranno le bollette....e che cazzo pensano di avere a che fare con gli imbecilli?
Mi rendo conto che sono stato un coglione a comportarmi da cittadino modello fin'ora, complimenti a chi ha buttato tutto insieme nel cassonetto verde, se non altro ha pagato caro il servizio MA HA GODUTO!

Anonimo ha detto...

grazie ultimo anonimo! Fabiano io ti stimo e ti rispetto, puoi fare chiarezza? Ti ha contattato questo Ales? Ora ci vuole proprio anche qualche perditempo che viebe a complicarci le cose per interessi personali. Facciamo chiarezza, per il bene di Chianciano!!!

Anonimo ha detto...

Ma guardate la TARI e poi diamo la colpa a chi c'era prima! Guardate i paesi vicini, sono tutti più puliti e pagano meno di noi! Ma questi nuovi che stanno a fa'? Non e' cambiato niente anzi e' sempre peggio! Forza Fabiano sei la nostra ultima speranza!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Tasse solo tasse.
E qualche cenetta.
Siamo veramente ripartiti da capo. Dove avevamo lasciato.
Cambiare tutto per non cambiare niente.
Siete come queli di prima o forse anche peggio.
Complimenti avete talmente mischiato le carte che
adesso nemmeno voi ci state a capi piû niente.
Siete costretti a cammina a raso muro quando vi incontrate un con l'altro. Non sapete di chi fidarvi ne a chi affidarvi.
Veramente un bel punto e a capo.

Anonimo ha detto...

Potevate allegare anche paletta e scopa insieme alla bollette della tari. Sarebbe stato più giusto metterci uno spazzino privato per ogni famiglia visto i costi.
Ma siete veramente rinco......ti.
Ma dove pensate che le famiglie oneste trovino le risorse per pagare tasse assurde per un paese cone questo. Senza tra l'altro ricevere in cambio nessun servizio. Per non parlare del decoro urbano.
Stefano, hai ragione quasi sempre, ma ripeto se io pago e anche parecchio, pretendo! Che lascino il sudicio d'avanti casa di quelli che non pagano, lo sanno benissimo chi sono.
Completamente disastrato e senza opportunità di lavoro.
Mentre voi pensate a come potrebbe essere la cittadina tra qualche hanno con progetti ed idee irealizzabili, pretendete che i soliti coglioni vi mantengano a cene ed aperitivi?
Fortuna che dovevate essere il nuovo.
Avete solo confermato se non peggiorato la cose iniziate da quell'altri compagnucci di merende.
Avete ragione, prima si fa merenda, poi l'aperitivo e quindi si va a cena!

Anonimo ha detto...

Chi se frega se si resta senz'acqua.
Tanto la maggior parte è abbonato al fiasco.

Anonimo ha detto...

Tasi, Tari.
Adesso si darà la colpa a quelli di prima.
Chissà quanto tempo deve passare per prendersi le responsabilità su proprie decisioni?
Altri cinque anni?
Il minimo, cinque per studiare, cinque di apprendistato, poi, ma sareste molto ottimisti, se vi rieleggono altri cinque per applicare quello che avete pensato, ma che nel frattempo non serve più perchè il mondo non vi ha aspettato ed è cambiato.
Restate sempre un passo indietro. Sveglia ragazzi.
Datevi una mossa, o avanti o un elegante passo indietro. Un commissario con le palle.
Che li apra i cassetti. Senza interessi diretti nel paese e senza obbligi di parentela ed amicizia.

Anonimo ha detto...

Il regolamento TARES con Delibera di Consiglio Comunale n. 47 del 12 agosto 2013 mentre quello TARI (grazie alla presenza di un consigliere di opposizione che ha contribuito al raggiungimento del numero legale…) è stato approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 23 del 7 maggio 2014. Vogliamo dare la colpa alla nuova amministrazione?

l'ignoranza non paga ha detto...

Prima di sparare a zero contro chi ci governa attualmente fareste meglio a capire come funzionano (modalità e tempi) di certi processi. Poi se nei tempi amministrativi chi ci governa non fa i passi necessari e richiesti dalla cittadinanza GIUSTISSIMO criticare. Ma farlo ora significa veramente ignorare come funziona una amministrazione, che ci sia un Sindaco o un Commissario. Prima di scrivere, tutti noi, faremmo meglio a documentarci.

mazzetti-stefano ha detto...

purtroppo il sudicio davanti casa degli altri, è anche a danno mio..........questo è il problema, io preferirei, pulito davanti casa di tutti......MA L'AMMINISTRAZIONE ELENCASSE TUTTI QUELLI CHE NON PAGANO.....almeno sapremo bene a chi facciamo beneficenza....e assicurarsi che almeno.....dopo essere beneficiati, non ci prendano anche per il culo......li voglio vedere tutti con scopa e paletta a pulire tutti i giorni,decespugliatore,erbacce,fossi, grotte, .....noi dobbiamo pagare anche per te....ok, ma te LAVORI CAZZO!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Per chiarezza ed onesta' il M5S dica se sono stati avvicinati o meno da questo Ales.

Anonimo ha detto...

Era stato già preventivato da un post di alcuni mesi fa, entro un anno il Comune sarà in mano al Commissario ...... Credo che quello che lo ha scritto ci ha preso in pieno.

Anonimo ha detto...

Fabiano, arrivi dopo i fochi. Fattelo dire da quelli che partecipano al panel che fine hanno fatto i 120mila euro. Loro già lo sanno.

Sporcadozzina ha detto...

Basta co' 'sta spazzatura.
Fiato sprecato.
C'è una soluzione sola: No cassonetto ma bilancia.
Zucchini e prosciutto si comprano a peso. Il latte il vino e l'acqua al litro.
Bene.
La spazzatura che fai la misuri e la paghi.
E se Stefano Mazzetti me la ritirasse a meno, pagherei lui piuttosto che Sienambiente.
Così invece non funzionerà mai.
Ma scaricare Sienambiente... non si può. Non lo può Marchetti, lo può Fabiano, né Berlusconi né Renzi.
Forse D'Alema

Anonimo ha detto...

Il commissario è la giusta soluzione, vecchi o nuovi sono tutti uguali, hanno per forza di cose o interessi personali o di amici e parenti, una linea di continuità con il passato.
Ci vuole uno che non guardi in faccia nessuno e si muova, faccia giustizia e faccia pagare chi per anni, crisi o non crisi, non lo ha mai fatto. La crisi c'è anche per quelli che onestamente continuano a pagare tasse ingiuste e non ricevono nessun servizio in cambio, e come se non bastasse si sentono presi per i fondelli dai vicini, che continuano a fare gli imprenditori con slealtà e applicano prezzi da miseria, tanto non pagano mai.

Anonimo ha detto...

Qui le responsabilità so sempre di chi c'era prima.
Ma qualcuno che invece di giocacci con le palle, le tirasse anche fuori, no è?
Avevate tutto il tempo di applicare le detrazioni per la tasi, e magari anche per non riaumentare la tasi di un buon 20%
Per quello che cita sempre il fiasco, quando avrai smesso e magari trovi un momento di sobrietà, ti rendarai conto in che mani vi siete messi. Il passato era grigio e bigio, mai lpresente, per non parlare del futuro, altro che nero, sara peggio della pece.

Anonimo ha detto...

Su questi 120.000 euro, la dovranno dare una rispostina, oppure siamo già nella torre, in solitudine come già faceva la sindaca. Che con il popolino non ci si voleva sporca troppo.
Sta tassa di soggiorno, doveva essere la panacea a tutti i mali, tutti ne volevano un pochina. Che fine ha fatto?
Anche qui ringraziamo sempre chi la volle istituire, perchè con tutto quello che siamo in grado di offrire a quei pochi clienti che ancora vengono in un paese di fantasmi come questo, si pensò fosse giusto fargli pagare anche il supplemento, non bastavano i parcheggi a pagamento e le multe selvagge.

Anonimo ha detto...

Fabiano, non li ascoltare, fanno come in campagna elettorale, chi non ê d'accordo con loro, non capisce.
Come volevasi dimostrare, siamo amministrati in maniera totale dal centro sinistra, non è che il pd è rintronato dalla sconfitta e non fa opposizione.
Gli va bene così, come del resto avavano studiato a tavolino prima del voto, maggioranza bulgara.
L'unica mina vagante poteva essere solo il m5s.
Hanno cambiato un pò di facce, male idee sono sempre le stesse. Tasse, molte più tasse. Portando ancora di più il paese nel baratro assoluto.
Troppi interessi. Chianciano aveva bisogno di gente veramente nuova, in maniera assoluta senza continuità con il passato. Qualcuno forse era anche in buona fede, ma non si dica che non era stato avvertito per tempo. Che grande amarezza.

Anonimo ha detto...

Avevano il tempo per ridurre la Tasi del 20per100? Ariposa il fiasco....

Spazzino volenteroso ha detto...

In mezzo a tante baggianate ogni tanto meno male c'è anche chi accende il cervello. La soluzione e' dare a SIenambiente meno indifferenziato possibile e quindi fare raccolta differenziata. Raggiunta la percentuale sufficiente si può pensare di pesare il rifiuto prodotto (come? Con quali soldi?) ed allora applicare tariffa puntuale.
Lo potremmo fare da soli come fanno a Chiusi, Sienambiente non lo farà perché ha bisogno di ripagare il suo inceneritore e quindi figuriamoci se spingerà per la raccolta differenziata.
Differenziare e' l'unica soluzione ma per farlo abbiamo anche bisogno della stazione ecologica che deve fare sempre Sienambiente e quindi e' ovvio che le cose non sono semplici e veloci, ma e' l'unica strada possibile. In campagna elettorale più volte quelli di .eacapo hanno detto che questa e' la strada che vogliono percorrere, ora c'è solo da vedere se ce la faranno a farlo, certo e' che senza l'aiuto di cittadini consapevoli e volenterosi sarà difficile. Molto difficile. E diversamente continueremo a pagare tanto e tutti anche per chi non paga, e questo anche se al posto del Sindaco avessimo un commissario.

Anonimo ha detto...

A te almeno il fiasco neanche ti basta.
La tasi è aumentata rispetto ad anno scorso di almeno se non di più del venti per cento.
Sempre per quelli coglioni che la pagano ancora.
Per quelli furbi, è come se fosse diminuita, il problema non se lo creano proprio.
Nel frattempo per farti contento finisco la bottiglia, così poi la butto nell'apposito contenotore per il vetro.
Tra poco, quando comincerete a vederci chiaro e si saranno diradati, per voi si, i fumi dell'alcol, a forza di aperitivi e cene, vi renderete conto in che mani siamo cascati.
Lo so vi ci vuole tempo, siete quelli che studiano, che fanno strategie, con calma molta calma. Auguri.
A , intanto ribevo, alla tua.

Anonimo ha detto...

Non c' è verso o con voi o contro di voi.
Rispondere con educazione no?
Bastava dire che la nuova amministrazione non poteva modificare decisioni prese a a sua totale insaputa, e prese solo per farle dispetto e metterla in difficoltà con i cittadini, già nel primo mese del suo insediamento. Tutti noi avremmo capito, e anzi saremmo stati ben contenti di versare anche qualcosina in più.Tanto per farvi fare qualche cenetta in più.
Ma si poteva anche dire, che al più presto, come nuova amministrazione, che non vuol dare continuità al passato, cercheremo di provvedere contro questo aumento così scellerato e iniquo di queste due tasse, magari applicando le detrazioni, i comuni lo possono fare, anzi alcuni comuni la tares non la fanno neppure pagare. La tasi, di anno in anno è aumentata di circa il venti per cento, e tutti sappiamo il perchè, per coprire quelli che non la pagano da anni.

Anonimo ha detto...

Capisco che l'ora è tarda e tra chi usa il fiasco e chi la bottiglia, e qualcun'altro altre cose, un sarà il caso che andate a letto, tanto non ascoltano certo voi, anzi, Sto arrivando! Che risate ci fanno domattina quando vi leggono, e vedono a che ora stavi a scrive.
Mi raccomando, per quello col fiasco, il vetro con il vetro, la paglia, vedi te, ma a senti il Mazzetti, non si può brucia neanche quella!

Anonimo ha detto...

Il commissario, non serve per diminuire la tasi o la tares o quelle che verranno.
Ma eventualmente, a farle pagare a tutti, chi non paga chiude. Questa è l'economia. Restano in piedi quelli capaci e che pagano le tasse, quelle giuste ed eque.
Ma più che mai, ilcommissario, non avrebbe legami con nessuno, associazioni, imprese, parenti, amici, amici degli amici ecc. ecc.
E finalmente, alla luce del sole aprendo armadi, cassetti, porte, soffitte e canine o sottoscale del comune, ci farebbe sapere con chiarezza quello che è successo in questi cinquant'anni ed loltre, per aver portato alla rovina uno dei paesi più ricchi e sani della nazione.

Anonimo ha detto...

Le colpe politiche e amministrative SONO di chi c'era prima. Senza tante storie.

Anonimo ha detto...

Anonimo 2.03 qui non si tratta di essere pro o contro Puntoeacapo o di rispondere maleducatamente (qui non mi pare nessuno lo abbia fatto).
Chi si comporta in modo sbagliato e' chi dice che potevano esser da subito fatte scelte per ridurre le aliquote e se non e' stato fatto e' per pagare cene e cenette. Questa e' malafede e non maleducazione.
Qualcuno sopra ha spiegato come stanno le cose e comunque io, come altri, sarei ben contento che gli amministratori ce lo confermassero.
Sul fatto che la Tasi sia aumentata per coprire i costi di chi non ha pagato ho i miei dubbi; sapevo che le cose li stavano diversamente ma anche che il futuro in termini di aumenti non e' roseo.

Anonimo ha detto...

Troppi interessi personale e conflitti di interessi il commissariamento è l'unica soluzione. Per chi cita sempre il fiasco è colui che purtroppo annega i suoi dispiaceri e le troppe cavolate nell'alcool....poverino!!

Andrea Angeli ha detto...

Rispondo ad anonimo 09 luglio 2014 18:17

Siccome non è la prima volta che mi capita di leggere affermazioni come quelle tu fai che mi chiamano in causa direttamente, voglio puntualizzare alcune cose.
Punto primo in riferimento al consiglio comunale del 7 maggio 2014 la maggioranza aveva teoricamente i numeri tali per poter garantire autonomamente la regolarità della seduta. Purtroppo però una consigliera, immediatamente prima dell’inizio della seduta ha comunicato anche al sottoscritto, che doveva “assentarsi urgentemente per una grave situazione familiare”. Questo fatto è riportato anche nel verbale della DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 17 DEL 07 MAGGIO 2014 nel contesto della quale il Sindaco ha dato comunicazione dei fatti.
Quindi la mia presenza è divenuta essenziale ai fini del numero legale solamente perché si è verificato questo fatto improvviso e certamente non dipendente dalla volontà della consigliera considerata. Preso atto dei fatti verificatisi, dato che ho una dignità, come persona prima che come politico, ho ritenuto corretto non approfittarmi, né speculare politicamente sulla situazione di difficoltà di un'altra persona abbandonando la seduta.
Inoltre come ho già avuto modo di affermare in precedenza qui sul blog, presenziando alla seduta ho chiesto e ottenuto dalla maggioranza la modifica di una disposizione del regolamento TaRi che ritenevo iniqua nei confronti del contribuente.
Questo è riportato anche nel verbale della DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 23 DEL 07 MAGGIO 2014 che tu citi.
Per il resto, coerentemente con l’impegno che presi 5 anni fa con i cittadini di Chianciano, ho cercato di svolgere il mio compito di consigliere di opposizione fino alla fine votando contro all’approvazione del bilancio e alla determinazione delle aliquote IMU, TASI, TARI.
Per questo siccome sono una persona onesta, anche intellettualmente, e dato che dal primo all’ultimo giorno in cui ho avuto l’opportunità di sedere in consiglio comunale ho cercato sempre di operare al meglio nel solo ed esclusivo interesse della cittadina, promuovendo anche la rinuncia agli onorari spettanti ai consiglieri comunali, sarei curioso di sapere cosa vorresti asserire con le tue affermazioni?

La Nazione ha detto...

Chianciano il Sindaco Marchetti ha incontrato tutte le Associazioni locali
Nascono Pro Loco e Fondazione culturale per il rilancio

NASCONO la Proloco Chianciano Terme e la Fondazione culturale. L’annuncio arriva dal sindaco, Andrea Marchetti, nel corso dell’incontro con tutte le associazioni chiancianesi; una scelta partecipata e condivisa che lancia nuovi strumenti promozionali operativi. Va in soffitta l’ultima scelta operata dalla giunta Ferranti di stanziare 120.000 euro in un accordo quadro con Toscana Promozione per l’attuazione di un progetto di comunicazione elaborato con il supporto del consorzio ‘Chianciasi’. «Non seguiamo quella soluzione - spiega Andrea Marchetti - perché nel Panel d’indirizzo composto da associazioni economiche ed operatori e nell’incontro con le associazioni sono emersi suggerimenti diversi che evidenziano la necessità di avere risorse per valorizzare più da vicino il territorio chiancianese. Abbiamo già stanziato 20.000 euro che sono andati a sostegno di manifestazioni turistiche appena svolte ed in corso ed inoltre abbiamo definito 30.000 euro per una campagna sui mezzi di comunicazione, 15.000 per educational con tour operator e giornalisti ed infine 20.000 andranno a sostegno del nostro centro storico per il quale abbiamo pensato all’arte contemporanea». La decisione annunciata dal sindaco offre una prima indiretta risposta anche ad interrogazioni giunte in consiglio comunale sulla destinazione della tassa di soggiorno. Tutte le associazioni di Chianciano si sono così ritrovate per scrivere insieme il calendario eventi dell’estate 2014, con l’obbiettivo di coordinare la manifestazioni e con quello di animare con eventi e spettacoli la cittadina termale. «Abbiamo un calendario ricco di incontri – sottolinea il sindaco - ed ho invitato le associazioni dei diversi ambiti come quello sportivo, culturale, economico, del volontariato a fare sintesi anche in vista della costituzione della pro-loco che avrà un comitato di indirizzo e poi un consiglio direttivo che tradurrà in pratica le indicazioni raccolte da tutti». Inoltre questo pomeriggio il vicesindaco ed assessore alle attività produttive Rossana Giulianelli incontrerà le associazioni dei commercianti e degli albergatori per discutere e definire le linee programmatiche a sostegno dell’imprenditoria.

Anonimo ha detto...

Bene la proloco e fondazione culturale sistemate tutte e due! Bravi complimenti!

Anonimo ha detto...

E' iniziato il magna-magna.Bravi bene bis.....Via con la rumba.......Poverannoiiii.....Ovvia ora si sistemano questi........

Anonimo ha detto...

Possono fare solo questo, screditare e gettare fango sulle persone oneste e corrette.

Anonimo ha detto...

Chiedo aiuto:Ma che manifestazioni mi sono perso??? 20.000 euro gia' stanziati per manifestazioni fatte???E' vero che vado a letto presto ma allora mi sono perso tanto....da stasera vo' a letto tardi perche' queste manifestazioni le voglio vedere anche io !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Alessandra Fè ha detto...

Ho votato il Movimento 5 Stelle sia alle europee che a Chianciano. Visto come stanno le cose, chiedo al nostro Consigliere comunale Fabiano De Angelis di ritirare momentaneamente il punto sulle risorse termali in attesa di acquisire maggiori informazioni, Non c'è niente di male nel sospendere un ordine del giorno per acquisire maggiori competenze, anzi, al contrario è proprio una dimostrazione di serietà, attenzione e sensibilità. L'intervento del 9 Luglio ore 12,30 mi ha colpito e rende evidenti alcuni intenti che sarebbe meglio approfondire onde non rischiare, pur in buona fede, di essere strumentalizzati da qualcuno che vole danneggiare le nostre piscine termali.
Alessandra Fè

Anonimo ha detto...

Ad Alessandra Fè,
Fabiano de Angelis, anche se non ha bisogno di essere difeso, sarà pure sprovveduto, del resto è la sua prima esperienza, ma mi creda, Fabiano è una persona intelligente, pertanto capace, prima di esporsi, di interpretare quello che gli viene proposto, filtrarlo e se lo ritiene necessario, renderlo pubblico.
Quanto al Signore delle 12,30, fossi in lei, prima di dargli credito, bisognerebbe prima conoscere la fonte, dopodiché dare importanza o meno alle sue illazioni molto gratuite.

Anonimo ha detto...

Grande Andrea
..ti dimostrerai il miglior sindaco che questo paese di Caproni abbia mai avuto. ...io credo in te.

Anonimo ha detto...

Pro loco....già pronta la poltrona per il marito del vice sindaco ex PD che non aspetta altro che riappropriarsi di un posto di comando dopo lo sfacelo fatto quando era assessore alla cultura !! Caro sindaco non ci faccia rimpiangere di averlo votato! !!!

Anonimo ha detto...

E le due tipe dove le metteranno? Sta' cosa da più gusto di una telenovela?

Anonimo ha detto...

Ma quanto rimarrete delusi quando scoprirete che i nomi per proloco e fondazione non saranno quelli che speravate per gettare fango addosso a marchetti ed i suoi?
Cambiate obbiettivo, siete fuori...

Anonimo ha detto...

Angeli si sara' pure comportato in modo encomiabile per 5 anni, ma adesso non accampi scuse, sull'ultimo cc e quindi anche sulla tasi ha le sue responsabilita'

Anonimo ha detto...

Ma che p.... con questa Pro loco, nemmeno fosse un posto tanto ambito per la remunerazione!
Ma cosa temete?
Tanto non avete ancora capito niente
di colui/lei, che sarà il futuro presidente.
Datevi un po' di pace e, pensate ai veri problemi che la nuova giunta saprà affrontare in modo esemplare.

Anonimo ha detto...

Dare la colpa ad un consigliere sembra davvero una scusa incredibile! Perché invece non fanno qualcosa per abbassare le aliquote? Ma come? Si fanno le feste e le cene, si spendono se ho capito bene 20.000 euro, e a quale fine? Guardate tutti i cittadini, le famiglie che non hanno i soldi per pagare tutte queste tasse...

Palabruco ha detto...

Nemmeno x scherzo voglio pensare che a capo della Pro loco possano mettere il Meacci.....davvero vorrebbe dire aver buttato il nostro voto!

Anonimo ha detto...

Rassegnatevi,voi che scrivete in modo presuntuoso, arrogante e millantatore.
Siete solo tracotanti e non conoscete umiltà.
Eppure dovresti sapere che " Ubi maior minor cessat "!
E allora splendido Andrea, continua ad andare avanti. Sursum corda! !

Anonimo ha detto...

Per la pro loco e la fondazine culturale, aspettiamo con ansia, ma se poi le persone che ne faranno parte saranno quelli di cui da giorni si parla, non venite a raccontarci ancora una volta che voi soltanto voi, siete il nuovo, perchê così non è.
Sarete, anzi siete ne piû ne meno, come quelli di prima, forse leggermente peggio, gli altri giocavano allo scoperto e non si facevano problemi a nominare parenti ed amici alla luce del sole. Qui parecchie decisioni vengono prese al calar della notte e magari a notte fonda. I nomi sono noti da tempo, si cerca solo un modo da poter giustificare la stretta vicinanza, molto stretta con l'attuale amministrazione. Belissimo esempio di conflitto d'interesse. Ma, diranno alcuni, siamo in Italia e poi di fronte a tali competenze, che si poteva fare, la scelta era obbligata, i posti non potevano che essere per loro.
Congratulazioni. Le prime, o primi, o prima e primo, l'avete sisremate. Ora c' da procurare un pò di lavoro agli uffici privati, avanti con perizie, progetti, ricorsi vari.

Anonimo ha detto...

Per la remunerazione, forse no, ma per tutto quello che in maniera indiretta, come tutti i posti dove si può decidere qualcosa, ti può portare, credo proprio che i due posti siano molto ambiti.
Anche in questo caso, forse, un pò di trasparenza, non faceva male. Ma visto che chi vince, sembra debba avere sempre ragione, auguriamoci che sia tutto fatto in buona fede ed in modo trasparente. I dubbi sono molti. Ma sicuramente, verremo smentiti dai fatti e saremo tutti contenti. Era la soluzione che ci mancava. Giá ospitiamo per caritá cristiana una cinquantina di profughi, dopo tra artisti di o da strada ed altre menate varie, il circo sarà completo, il tendone giá c'è, all'ex parco fucoli, tanto anche quello è già chiuso.

Anonimo ha detto...

Ai vari problemi ci deve pensare da se la nuova giunta, l'avete votata apposta. Il problema e anche grosso è che per ora, sembra che a tutto pensano meno che ai problemi seri, vedi le tasse. La pro loco e la nuova fondazione culturale. È da un paio d'anni che le studiavano, quindi potevano averle istituite già il giorno dopo che erano saliti in comune, visto che le persone a cui sarebbero state affidate, erano nominate da tempo.

Consigliere M5S Fabiano De Angelis ha detto...

In risposta alla richiesta della cittadina Alessandra Fè:

Il “pericolo”per il nostro impianto termale,con riferimento in particolare alle Piscine Theia,non viene certo dalla mia interrogazione al Sindaco,anzi lo spirito è l’esatto opposto.

Il M5S di Chianciano chiede,tramite la mia figura di portavoce, alla Giunta come intende porsi nei confronti dell’Amministrazione Regionale sul tema dello sfruttamento delle sorgenti termali.

Questo delicato e insostituibile patrimonio idrico,fondamentale per il nostro Comune,è disciplinato nei diversi ambiti,nazionale e regionale.

Ti invito Alessandra ad andare a leggere la legge regionale 38/2004 articoli 28 e 29,in cui si fà obbligo ai titolari di concessioni di coltivazioni in esercizio,aventi ad oggetto acque minerali e di sorgente,di installare specifici apparecchi di misura.

Questo perché gli organi di governo regionale prima e comunali poi, possano monitorare lo sfruttamento dei siti oggetto di concessione.

Ho parlato col Dott.Galli, presidente di Terme Immobiliare ,per sua stessa ammissione la società da lui presieduta e dal nostro Comune partecipata,è l’unica, in tutta la Toscana, ad aver ottemperato agli obblighi di legge di cui sopra.

Da questo potrai capire,Alessandra , la nostra grande preoccupazione;la Regione cui corre l’obbligo di monitorare il i corpi idrici del nostro territorio,attraverso una rete di monitoraggio che non esiste,de facto non lo fa,è totalmente assente!

Ho voluto sollecitare questa Amministrazione,confidando in un suo pronto ed effettivo intervento nei confronti della Regione su questo fondamentale problema ,cosa che le precedenti Amministrazioni si sono ben guardate dal fare.Per inciso l’ex assessore della giunta Ferranti, Micheli Silvana, è il presidente delle Terme Antica Querciolaia;qualcuno ora dirà che è stata assessore solo nell’ultimo anno circa,ed è vero,ma è anche indicativo di come il PD spadroneggi nella nostra Regione da quasi settanta anni e di come abbia colonizzato il territorio, penetrando in ogni singolo risvolto del tessuto sociale economico e politico,con metodi e approcci tutt’altro che democratici.

Se poi ,tu Alessandra( come anche tutti gli altri interessati) vuoi avere ulteriori chiarimenti ,sono a tua disposizione martedì prossimo alle 21.00 alla riunione del M5S che si terrà come sempre nel mio studio in Largo Amiata,3.

Questo di seguito è il mio indirizzo di posta elettronica: fabiano.deangelis@comune.chianciano-
terme.si.it per ogni altro chiarimento.

Saluti

Fabiano De Angelis

Anonimo ha detto...

20.000 euro sono andati in eventi programmati dalla precedente amministrazione. Quindi, pur non volendo essere maleducati, prima informatevi poi chiacchierate.

Anonimo ha detto...

Qui qualunque cosa nel bene o nel male, è sempre da attribuire a quelli che c'erano prima.
Decidetevi, noi saremo anche male informati, ma quello che state a fa si vede, no anzi, non si vede affatto, tanto qualunque cosa la già decisa la precedente amministrazione.
Non sarà per caso che siete sempre gli stessi?
Lo so, a pensare malesi fa peggio, ma a volte, purtroppo ci si indovina.

Anonimo ha detto...

Il Meacci? Marito della vice sindaco?
Maria Marchetti? Moglie di Giampiero?
E poi ancora, quali altri parenti?
Ma cosa vogliono fare la" CUPOLA " ?
VERGOGNA::::::::::::::::::::

Anonimo ha detto...

Di nomi ne avete fatti e ne millantate altri, ma finora non li avete azzeccati nemmeno uno! Acqua, Acqua....
Di questo passo non arrivate nemmeno a fuocherello...

Anonimo ha detto...

Incredibile!!! Ho sbagliato veramente a votarli! Speriamo che non siano vere queste cose, perché siamo caduti ancora peggio di prima.

Anonimo ha detto...

Sai che novità! Era una cosa scontata che si sistemavo tra loro. Ma aspettate che ancora non e' finita. Ne vedremo delle belle anzi... delle brutte!!!!!!!!!!!!!!

Alessandra Fè ha detto...

Grazie per la precisazione Sig. De Angelis, come sempre Lei è molto gentile e disponibile. Temevo solo che questo Signor Ales potesse strumentalizzare questo fatto. Da quello che capisco mi sento tranquilla perché ho capito che non vi ha contattato lui. Buona giornata e buon lavoro.
Alessandra Fè

Anonimo ha detto...

DeAngelis il problema risorsa idrica termale esistee non và sottovalutato, ma ammetta che sta cavalcando Ales. Ci fà più bella figura.

Anonimo ha detto...

all' anonimo delle 13,31

dicendo che il Dott. De Angelis sta cavalcando Ales, cosa vuol dire ? che Fabiano ragiona con il cervello di altri ? La sua testimonianza è lesiva !!! Ammettiamo che il capogruppo del Movimento 5 stelle abbia ricevuto
informazioni sul problema delle Terme, certamente, conoscendo personalmente la sua preparazione (cultura) le posso assicurare che non è il tipo da farsi infinocchiare. Avrà studiato il caso, lo avrà condiviso, e solo dopo lo ha reso pubblico, manifestando sensibilità per la salvaguardia delle risorse termali che altri non hanno avuto. Coloro che lo hanno votato possono essere fieri di essere rappresentati da una persona seria, preparata, che ama la sua città e pertanto tiene al futuro dei nostri figli/nipoti.
Il suo intervento è mirato a lasciare loro un Patrimonio che ad oggi non siamo stati in grado di mantenerlo integro così come noi lo abbiamo ricevuto.

Anonimo ha detto...

Forza Andrea fagli vede chi comanda.
Dritto per la tua strada senza se e senza ma. Questi c'hanno da rosica per almeno cinque anni.

Anonimo ha detto...

Non si comprende questo accanimento contro Fabiano, il problema delle acque, dovrebbe essere interesse di tutti, al di là di chi lo ha sollevato. Magari, rinunciare a qualche festicciola, e stanziare qualche euro per una nuova ricerca, potrebbe essere utile a sollevare qualsiasi dubbio ed a far chiarezza sulla questione.
O sono più urgenti, come sembra in questo periodo, aperitivi, cene, e le future nuove manifestazioni, da sponsorizzare per i nuovi noti?

Anonimo ha detto...

Fabiano, sei stato troppo leale e correto, fin da principio con i vincitori. Purtroppo sei solo in Comune, a combattere anche per noi.
Come volevasi dimostrare, l'opposizione non c'era prima, così come non c'è adesso.
Non è affatto vero che dopo 68 anni di sinistra, qualcosa è cambiato.
Sono sempre gli stessi.
Compreso quello che pensa solo al fiasco!

Anonimo ha detto...

I nomi, non si possono divulgare, sarebbe uno shock per la cittadinanza. Vista la vicinanza con l'amministrazione.
Solo a cose fatte saranno comunicati, e allora si, ne vedremo delle belle, o forse anche non troppo belle.

Anonimo ha detto...

Allora, tutti contenti delle tasse.
Imu, tasi, tari, tares, chi più ne ha più ne metta. Al popolino va bene così.

Anonimo ha detto...

Mi scuso con il signore delle 17.05, ma ti chiedo, perchè sei così accanito con quello che pensa solo al fiasco?
Almeno facci capire chi è?
Non è per caso che fai un errore di madato, in questo caso decennale, perchè lui davvero pensava solo al vino e, questo lo sappiamo davvero tutti!

Anonimo ha detto...

Ma il Sig: Fabiano de Angelis, non è stato informato, che sono anni che abbiamo il problema dell'acqua Santa. Tutto ciò, mi sembra strano, moglie chiancianese, cognato stimato medico chiancianese, perchè non l'hanno messo al corrente del problema?
Avrebbe fatto, certamente, una bella figura, conoscendo il problema... di Chianciano.
Ma poi tutto sommato lui che ne vuol sapere viene da Roma....come una certa signora Maria, che sbava dietro lo scettro del comando!

Anonimo ha detto...

Per feste e festicciole l'amministrazione non ha speso 1 euro, quindi cambia registro, che sei di fuori come una terrazza!

Anonimo ha detto...

Molto più di una terrazza.
Il problema, è che la gente, prima di parlare dovrebbe documentarsi e, magari dare anche un plauso a chi ha fatto tanto senza spendere 1 cent.
Ma lascia stare, forse si confondono con l'amministrazione precedente.
Essi si, che davvero hanno speso tutti i nostri soldi e, ancora stiamo pagando i loro errori purtroppo.
Ma la verità è come il sole, prima o dopo esce.

Anonimo ha detto...

Valerio ti consiglio di filtrare i commenti sul blog perchè c'è troppa gente che fa commenti lesivi nei confronti sia della nuova amministrazione che nei confronti di Fabiano De Angelis , questi non sono commenti atti a costruire un confronto civile e a evidenziare le problemtiche di Chianciano ma solo a gettare fango su amministrazione opposizione e su chi si sta facendo un mazzo grosso come un palazzo sacrificando il proprio tempo libero per organizzare manifestazioni allo scopo di ravvivare la vita di questo paese .
Ciao
Un Amico

Anonimo ha detto...

10 Luglio 2014 ore 11.25
Nascono pro loco e fondazione culturale per il rilancio.......
Abbiamo già stanziato 20.000 euro che sono andati a sostegno di manifestazioni turistiche appena svolte ed altre in corso.....
Mettetevi d'accordo.
C'è chi dice, che le manifestazioni erano già decise da quelli di prima, c'è chi ne da merito a quelli di ora, per altri non sono costate un euro, per altri ancora neppure un cent.
Confondersi con l'amministrazione precedente, è poi facilissimo, del resto, al momento non si fa altro che proseguire sula strada già tracciata da chi c'era prima.
Ora, probabilmente, ad essere già fuori dal terrazzo, con il rischio di cascare di sotto, sembrerebbe che ci sia qualcun'altro, ma è facile che ancora la sbornia non vi sia passata, e quindi ancora non avete la lucidita sufficiente a farvi vedere con chiarezza la situazione. Sveglia. I sogni son durati poco, si sono infranti con la dura realtà. Il nuovo non è poi così nuovo come voleva far credere.

Anonimo ha detto...

Ci mancherebbe anche che Valerio, si mettesse a filtrare ed imbavagliare il Blog! Se non per motivi seri.
Già in comune c'è la maggioranza/oposizione Bulgara.
Se volete anche la gestione univoca di quella poca informazione libera che è rimasta, e che faccia piacere solo a voi, lo potevate di subito. Oscurate il Blog.
Certo, se per quattro festicciole, che da quanto si dice, non costano niente, e l'avevano già programmate quelli di prima, dovevate fa tutto sto sacrificio. Ma chi ve la chiesto?
Vi siete accorti, che in questi ultimi fine settimana, i locali, Bar e Ristoranti, fuori dal Salotto buono, c.storico, lavorano ancora meno di prima?
Manca la gente, non risolvete il problema a spostare le solite persone da un posto all'altro, la sostanza è sempre quella. Fate lavorare un pò di più una zona, ma ne seccate un'altra.
Ma forse la colpa è di chi c'era prima.
O forse, siete sempre gli stessi?

Anonimo ha detto...

Non vi preoccupate per i 120 mila euro l'amministrazione non farà nessuna revoca non ne hanno ne il coraggio ne l'interesse in quanto si metterebbero subito contro alla casta e non sarebbero in grado di gestire l'effetto boomerang...
poi ci sono tutti gli altri di soldi della tassa di soggiorno, che sono più del doppio!!! per quelli i 5 stelle potrebbero fare anche più di una domanda !!

Anonimo ha detto...

Fabiano, non ti scoraggiare, molti nemici, molto onore.
Vuol dire che sei sulla strada giusta.
Ti attaccano perchè sei l'unico fuori dal coro.

Anonimo ha detto...

Mancano pochi giorni, forse è questione di ore.
Finalmente avremo i nomi.
Mai era successo di aspettare con ansia un similie evento nel paese. Verranno le tv nazionali, verranno giornalisti da tutto il globo. Dobbiamo pazzientare fino a lunedì. È stato chiesto dalla Fifa, per non oscurare la finale dei mondiali.
Solo allora sapremo a chi saranno assegnate queste cariche così agognate.

Anonimo ha detto...

Ma se il problema delle acque era così noto a tutti, come mai in campagna elettorale, .eacapo non ne mai parlato?
Come mai, anche ora che è stato risollevato, non viene data alcuna risposta?
Quanto potrà costare una nuova perizia-ricerca, che aggiorni e faccia luce sul problema?
Forse sono più utili i denari già stanziati per feste e cene e mercatini vari? Non vuol essere polemica gratuita.
Sono solo domande, che, se fate un giretto per strada, si pone la gente comune. Non potete sempre rispondere con le solite battutine, del fiasco o del terrazzino.
Forse andavano bene alle medie, ma credo che chi le fa sia un pò più grandicello. Voi si, cambiate registro, diventate noiosi e antichi, non vi si addice. Siete il nuovo, l'ultima speranza in una strada ormai senza ritorno per il paese. Poi basta da la colpa sepre a quelli di prima, va bene, se capito, ma quand 'è che scatta la nuova gestione? Diamogli una data, da quella in poi vi daremo il voto.

Anonimo ha detto...

Da voci abbastanza autorevoli, sembra che la regione abbia intenzione di chiudere definitavamente il parco fucoli. Qualcuno ne sa qualcosa?
Già hanno speso una bella cifra per la tubazione che attraversa il tunnel, e porta l'acqua al parco dele terme, se un indizio non fa una prova, siamo però molto vicini alla verità.

Anonimo ha detto...

Grande Fabiano, e' vero qui vogliono far star zitti tutti, compreso il blog perché la maggior parte delle persone si sono resi conto in cosa siamo cascati Avanti che sei il migliore e l'unico di dare speranza a questo paese.

Anonimo ha detto...

Ma perché invece di farsi un mazzo come un palazzo, sacrificando il loro tempo libero non stanno a casina loro? Non credo che poverine/i il loro eroico comportamento interessi a qualcuno, anzi farebbero un piacere alla società, di non vederle/i in giro.

Anonimo ha detto...

Ma insomma queste quattro festicciole chi l'ha programmate? Quelli di prima o quelli di ora? Non hanno speso niente o hanno già speso parte o tutto? Perché fanno le feste e poi si lamentano di immolarsi al sacrificio per il bene di tutti? Qui non ci si capisce niente!

Anonimo ha detto...

Chiedete a quelli del panel, vi diranno che la revoca dei 120mila è praticamente già pronta, ci sta che De Angelis debba ritirare l’interrogazione.
I 20mila euro per manifestazioni erano stati promessi dalla precedente amministrazione su eventi già programmati e le recenti feste o festicciole sono state organizzate da associazioni e volontari che non hanno chiesto nemmeno 1 centesimo.
Per proloco e fondazione le cariche saranno non retribuite ed i nomi che circolano o si vogliono far circolare sono lontani anni luce da quelli che probabilmente saranno nominati.
Sullo sfruttamento delle c’è una interrogazione, l’amministrazione dovrà rispondere e darà le sue risposte a riguardo. Singolare che è una problematica nota da 30 anni che diviene importante ora che non governa il PD. Marchetti darà comunque le sue risposte.

Anonimo ha detto...

valtubo ha ragione quando dice che qualche problema di comunicazione il comune continua ad averlo, ma questo visti molti commenti, è proprio un paese ricco di ignoranti. Ed io mi rendo conto di essere uno di loro. Ognuno di noi dovrebbe cercare di informarsi e dopo casomai criticare.

mazzetti-stefano ha detto...

tema feste e festicciole MOLTO complicato!.
- a chi si presta volontariamente tramite associazionismo, a organizzare a fare VA SOLO RICONOSCIUTO UN GRANDE GRAZIE! A PRESCINDERE DA CHI è O SOTTO QUALE BANDIERA DORME.
-riconosciuto questo però, specialmente in un momento di crisi così, dove le strutture stanziali sono stritolate dai costi tecnici-burocratitici-tasse,per rispettare tutte le norme vigenti, ed oramai talmente alti da rendere impossibile un onesto guadagno,....tema molto importante per rendere equa la concorrenza tra strutture stanziali e eventi associazionistici è il far rispettare RIGOROSAMENTE tutte le norme vigenti ad entrambi nello stesso modo, era stato promosso un ente ad oc provincia di Siena per il controllo di tutti gli eventi dove venisse utilizzato la somministrazione cibi-alimenti-bevande "per fare cassa", proprio per l'esagerato utilizzo di questo escamotage che molte associazioni usano senza avere costi di gestione (personale,adeguamenti strutturali,licenze,costi contribuitivi,tasi,tari,imu,etc etc) riuscendo cosi a fare ristorazione con guadagni che sono almeno del 500% superiori a quello che possono ottenere strutture stanziali , esempio spesa di 25 euro per una cena, un ristorante puo sperare in un 15% di margine cioè 3,75 euro, dove poi pagre tasse........, in una "sagra" o similare stessi 25 euro sono mediamente 21 euro di margine DOVE NON SI PAGANO TASSE!!!.
vorrei evidenziare che io sono pro-eventi, e contro legislazione assurda vigente per le stanziali.....ma detto questo, se da una parte gli eventi animano , gli incassi non servono per mantenere lo stato di servizi della collettività, come invece lo mantengono gli stanziali tramite il pagamento di tutto quello che gli è obbligato, dire quindi ad un ristoratore "ma rompe solamente e fa polemica" quando evidenzia questo, E STUPIDO E IPOCRITA, perchè nei fatti se tali manifestazioni possono essere fatte è grazie a tutti che pagando tasse mantengono cittadine e location dove vengono poi svolte gli eventi......strade, illuminazione,servizi, etc...
SOLUZIONE EQUA???:
-a tutte le associazioni che rispettano regole e norme,e da "no-profit" presentano bilancio zero come è obbligo di legge per essere no-profit, VA SEMPLIFICATO E AGEVOLATO AL MASSIMO tutte le complicanze burocratiche, MA SOLO DOPO CONTROLLO ACCURATO CHE TUTTO SIA A NORMA!!!!!!
-ai furbi che usano la facciata di associazionismo no profit PER FARE CASSA SENZA PAGARE TASSE-------dopo controllo che lo accerta trasformazione immediata in azienda, e paghino tutte le tasse e multe che la legge prevede, e per organizzare eventi, se vogliono, lo facciano ad "armi pari" con le aziende stanziali.

complicato......ma l'equità è necessaria non tanto a chi stanziale riceve concorrenza sleale, ma proprio invece a quelle associazioni "VERE" che si prestano a organizzare eventi senza scopo di lucro, se chiudono gli stanziali, non c'è pagamento di tasse per servizi, quindi niente servizi, niente sagre........e è un tema complicatissimo.....perchè nel territorio sono poi le associazioni che garantiscono bacino di voti....quindi le amministrazioni sono sempre come le tre scimmie "non vedo, non parlo, non sento", come anche forze dell'ordine per i controlli usl e compagnia cantando....se anche quindi organo controllo provinciale, o legge, riorganizzasse la questione, sarebbero poi gli amministratori locali a dover far applicare norme e leggi, ma per non perdere consensi lo fanno o farebbero??????
altro esempio: un evento che fa 5000 pasti(e in provincia ce ne sono di ben piu grandi) produce l'immondizia che un ristorante piccolo con media coperti di 20-25pg,produce in 12-14 mesi, lo stanziale paga dai 3 ai 6000 euro per smaltire, gli eventi e sagre pagano questi soldi????
finisco dicendo che a me personalmente non cambia niente, anzi quando c'è qualcosa ben volentieri mando i miei clienti,quindi VIVA LE SAGRE "vere e no profit", le altre?????

Anonimo ha detto...

Infatti inomi che circolano non c'entrano niente, ma vediamo se quelli veri, mon hanno niente da spartire con chi è in giunta. Felicissimi di essere smentiti.

Anonimo ha detto...

Come mai allora in queste feste e festicciole sono sempre coinvolte le solite attivita'? Ma almeno coinvolgete tutti e non date la colpa sempre agli altri.

Anonimo ha detto...

all'anonimo delle 10,56

quando dici: come mai il problema delle Terme noto a (tutti) viene a galla solo ora?
Politicamente faceva comodo non parlarne perché le istituzioni ne erano a conoscenza da decenni (vedi documento citato dal Dott. Palazzi nella sua relazione di geologia). Prima ancora delle ultime amministrative ne erano a conoscenza anche alcuni capogruppo di Forza Italia/PDL della nostra Provincia, ma nessuno ne ha mai parlato in campagna elettorale.
Che il Dott. Palazzi abbia detto delle cazzate? Non credo proprio!!
E' diventato importante solo adesso perché molti cittadini ne sono venuti a conoscenza solo in questi giorni, quando invece avevano il sacrosanto diritto di esprimersi se la gestione del bacino idrotermale da parte delle Autorità competenti era corretto o forse era giusto intervenire per dare l'opportunità anche ai nostri figli di fruire di questa ricchezza.
Per fortuna se ne sta parlando, tardi, è vero, ma qualcuno per fortuna ha ritenuto giusto intervenire e coinvolgere i detentori di questa ricchezza: i CITTADINI.
La sostenibilità ambientale è tutelata dal D. Lgs del 3 aprile 2006 n 152, 3 quater.
Lo sfruttamento di una risorsa è sostenibile nel momento in cui si rigenera naturalmente.
Il Dott. Palazzi a tal proposito dice:
" Dobbiamo prendere atto che quando si emunge acqua da una sorgente o da un pozzo in modo INDISCRIMINATO, ignorando i reciproci rapporti fra i bacini geologici di alimentazione delle falde e SENZA AVER DETERMINATO IL BILANCIO IDRICO, SI RISCHIA DI ALTERARE L'INTERO SISTEMA DELL'ACQUIFERO CON INEVITABILI CONSEGUENZE NEGATIVE PER LE SORGENTI AD ESSO DIPENDENTI E CON DANNI ALL'INTERO SISTEMA. SIAMO PERTANTO DI FRONTE AD UN PROBLEMA DI AMPIE DIMENSIONI NON SOLO IDROGEOLOGICO ED IGIENICO SANITARIO MA ANCHE ECONOMICO E SOCIALE, RISOLVIBILE COMUNQUE MEDIANTE SCELTE PRIORITARIE DI PROGRAMMAZIONE A LIVELLO REGIONALE....".


Anonimo ha detto...

13.42 stai tranquillo. I candidabili non hanno nessun legame con assessori o consiglieri.

Un ristoratore ha detto...

Rispondo all'anonimo delle 14.31.
Ma come fai ad affermare che sono stati coinvolti sempre i soliti, quando forse per la prima volta negli ultimi 30 anni, grazie all'impegno di pochi volontari, si e' riusciti a coinvolgere nell'organizzazione della cena in centro storico la totalità dei ristoratori ed il 90% dei baristi?
Io sinceramente non so' di cosa stai parlando od a cosa ti riferisci.
Come faccio a non pensare che chi scrive certi commenti non sia in malafede? Perdonami, ma proprio non comprendo.
Firmato: un ristoratore che si è fatto in 4 per organizzare tale evento e per dimostrare che se c'è collaborazione e non guerra, a Chianciano siamo ancora in grado di fare ottime cose.

Anonimo ha detto...

ANONIMO DEL
12 luglio 2014 09:53

Sei un grandissimo ignorante , se tutti ragionassero come te senza prendere iniziative per eventi e manifestazioni compreso le feste dell' unità ecc ecc ...che paese sarebbe ....a casa stacci tu !!!!

Anonimo ha detto...

Caro anonimo del 12 Luglio h. 09.53,
ha perfettamente ragione la persona a cui hai risposto in modo sgradevole.
Che ben vengano gli eventi e le manifestazioni a Chianciano.
Ma ricorda, che i volontari, non sono nè imprese di pulizie nè spazzini.
Per queste cose ci sono gli operatori ecologici del nostro Comune.
Un saluto caro.

Anonimo ha detto...

Si,si. La girate sempre a modo vostro.
Le colpe sono di quelli di prima, le cose giuste, se ci fossero sarebbe già qualcosa, sono le merito vostro.
Non vi smentite, non c'è pericolo.
Il dna è sempre quello. Rosso!!!
Intanto i soliti bischeri devono pagare e magari, per non crearvi troppo disturbo anche sta zitti.

Anonimo ha detto...

Per 13 Luglio ore 10.22 Allora, siamo tutti autorizzati a fare le feste che si vuole, dove si vuole, poi si lascia tutto il sudicio in terra. Tanto devono passa gli spazzini, anche perchè so rimasti in parecchi a gira per le strade, tra un concorsino interno e l'altro, so tutti in ufficio.
Come alle Terme, sono più i direttori, che gli impiegati, per non parlare di quanti giardinieri od operai sono rimasti. E quanti e quali mezzi hanno a disposizione.
Pensate anche a qualcosa di serio, il paese è allo stremo, la stagione è già finita, anche se non è neanche cominciata.
Per ora avete fatto come Renzi, solo chiacchere, e tasse. A, già, erano di quelli di prima. Sorry.

Anonimo ha detto...

Talmente ignoranti e faziosi che non meritate nemmeno risposta. Per voi e' già troppo questa considerazione.

Anonimo ha detto...

Sulla Nazione di oggi, 13/07/2014
C'è un bell'articolo sul problema , sagre festicciole e movida. Se non vengono regolamentate e controllate, al pari di chi fa il proprio mestiere, con serietà e competenza, stanno diventando un grosso problema, per la sopravvivenza delle aziende serie, che rispettano le regole e pagano le tasse.
Per il divertimento e la convenienza di pochi, come al solito, ci rimettono i cittadini onesti.

Anonimo ha detto...

Talmente maleducati ed ottusi che meritate , voi, si, di non essere presi in considerazione. Peccato che il nulla che state facendo va a scapito di tutti.
Abbassate la cresta. E siate disponibili con gli altri. Non dovevate far ripartire il paese, mi Sto arrivando! Che ancora siete con la marcia indietro.

Anonimo ha detto...

Avete grossi problemi di comunicazione.
Tutte qieste feste le avete organizzate voi che siete saliti sul colle, i volontari, quelli di prima, o voi insieme ai volontari ed a quelli di prima? Sono a costo zero, oppure giå sovvenzionati da chi c'era prima di voi, o glieli avete dati voi i 20.000 € per fare le cene?
Non è per caso che siete sempre gli stessi?

Anonimo ha detto...

Ore. 10.22
Hai perfettamente ragione.
Questi fanno le faste tra di loro e pretendono, oltre alascia tutto sudicio, che a pulimci pensino l'altri.

La Nazione ha detto...

Troppe regole, pochi aiuti alle imprese "Cosi si spreca la ricchezza in Toscana"
I vertici di Confesercenti a Regione e Comuni: "Stop alle false sagre"
IN QUANTI fanno ancora colazione al bar ogni giorno? La sera si va più in pizzeria o al ristorante? E’ cambiato il modo di frequentare il bar? Le sagre sono una minaccia per i ristoranti o un fenomeno di aggregazione? Questi alcuni dei temi affrontati nel forum de La Nazione in collaborazione con Confesercenti Toscana. Presenti Sara Nocentini, assessore regionale al turismo e commercio, Massimo Vivoli, presidente regionale Confesercenti, Alessandro Tortelli, direttore Centro studi, Giovanni Bettarini assessore al commercio di Firenze, Esmeralda Giampaoli, presidente nazionale Fiepet e Santino Cannamela, presidente regionale, assieme ad altri rappresentanti. Sul tavolo tre studi, illustrati da Tortelli con un diluvio di numeri, sul trend del turismo, sulla metamorfosi dei pubblici esercizi e sulle abitudini di consumo dei toscani.
A Massimo Vivoli è toccato rompere il ghiaccio: «Occorre disboscare la burocrazia, dare risposte immediate a chi vuole investire. In una regione in cui la gastronomia è un fiore all’occhiello, non ci si può perdere in una babele di norme e impedire di sfruttarla al meglio. Non scoraggiamo chi vuole aprire nuove attività, diamo più credito alle piccole e medie imprese». Vivoli punta il dito sulle infrastrutture, che penalizzano la costa: «L’imperativo è migliorare i collegamenti. Non possiamo continuare ad avere nel 2014 una ferrovia che collega Firenze a Lucca a un solo binario, come ai tempi del granduca».
Esmeralda Giampaoli solleva il tema della disparità di trattamento, soprattutto sulla promozione, tra città d’arte e città balneari. «Le località di mare hanno flussi turistici solo stagionali – attacca la presidente della Fiepet - inevitabile che siano in forte crisi. Le città d’arte riescono ad avere una continuità costante di visitatori, tale da garantire loro la sopravvivenza. La spesa sulla costa è assai più contratta rispetto alla città. Il turista della città d’arte frequenta maggiormente ristoranti e trattorie; sulla costa invece funziona di più la formula dell’aperitivo-cena. Dunque se le città possono permettersi un ammodernamento di servizi e di strutture, la costa invece rimane in forte sofferenza sul fronte dei servizi. Anche se va detto che la Maremma ha reagito meglio rispetto alla Versilia».
«Il freno a mano tirato - aggiunge Santino Cannamela - è innescato dall’eccesso di norme, da una liberalizzazione che in realtà è una deregolamentazione. Troppi regolamenti regionali sono in conflitto con quelli comunali. E’ passata l’idea che tutti possono far tutto, da qui il proliferare delle sagre».
L’assessore regionale Sara Nocentini ha replicato con i nuovi record del turismo in Toscana. «Stando ai vostri dati, alle 43 milioni di presenze in strutture ricettive ufficiali, bisognerebbe aggiungere altri 40 milioni in case in affitto o in seconde case. I buoni risultati del 2013 dovrebbero migliorare quest’anno, sia per le città d’arte che per il mare. E riguardo agli aiuti per il credito, la Regione ha attivato diverse misure per aiutare le piccole e medie imprese. Sfruttando anche i bandi europei, il microcredito e potenziando iniziative come Vetrina Toscana». (segue)

La Nazione ha detto...

L’assessore fiorentino Giovanni Bettarini ha invece replicato su movida e sagre, croce e delizia delle realtà locali. Il dato dei vertici Confesercenti è significativo: in Toscana ci sono 1.890 sagre all’anno, la nostra regione è al terzo posto, dopo Lombardia ed Emilia Romagna, come numero di manifestazioni. «Le sagre – spiega Bettarini – devono essere un volano per il territorio, e lo diventano solo se riescono a promuoverlo. Così non toglieranno ossigeno alla ristorazione. Perché ciò accada occorre recuperare l’autenticità del prodotto. In Toscana abbiamo delle eccellenze enogastronomiche da valorizzare. Puntiamo su queste. L’importante è regolamentarle». Infine l’intesa tra Bettarini e Nocentini sulle notti e la movida, la ricerca di un equilibrio che tuteli i cittadini e i pubblici esercizi. La soluzione sta nei «patti di quartiere», che conciliano le esigenze di chi vuole dormire e chi organizza eventi. Tra le clausole del patto, anche l’acquisto di doppie finestre per le case dei residenti a carico dei commercianti.

Anonimo ha detto...

Mi meraviglio!
Ma le persone che scrivono su questo blog, non sono mai andate a scuola?
La lingua corretta italiana, è solo un optional per loro?
Prima di scrivere, imparate la grammatica, poichè la vostra ignoranza imperante e, tutto ciò che scrivete (si fa per dire) è ripugnante e disgustoso!
La cultura sta sempre alla base di tutto e, voi, certamente non l'avete. Studiate....studiate...studiate,
e se non siete più in tempo ricorrete al CEPU.

Anonimo ha detto...

Aritonfa con questi 20.000 euro per feste e festicciole. Invece di spara' cazzate vai sul sito del comune, ti scarichi le delibere, te le leggi e vedi di capire cosa c'è scritto. Almeno ti rendi conto una volta per tutte che stai/state a dire una fila di cazzate

Monastero ha detto...

Le feste e festicciole a cui fate riferimento, lo ridico un'altra volta, sono state organizzate dal CCN e dall'Associazione La Memoria di Chianciano. In particolare quella di domenica scorsa con i giochi popolari e' nata da una idea del gruppo FB "sei un chiancianese se...".
Tutte manifestazioni programmate da tempo e dove nulla c'entra l'amministrazione attuale o il gruppo .eacapo, se non nella presenza volontaria di consiglieri/assessori alle iniziative o di sostenitori per l'organizzazione delle stesse.
Potete millantare ciò che volete, ma le cose stanno così.

Anonimo ha detto...

Ah ah .......Senti chi parla di cultura.... Una con cultura di stampo..... chianina.....

Anonimo ha detto...

Hai visto quanto errori grammaticali ha commesso colui/lei che dice agli altri di studiare? Guarda che dovresti rifarti dall'asilo.........

Anonimo ha detto...

Come era ovvio, le vostre risposte, sono sempre all'insegna dell'arroganza e dello snobbismo classico dei sinistrorsi. Non c'è niente da fare, ci provate a vendervi per nuovo, ma è nel vostro dna, prima o poi il rossiccio che è in voi esce fuori.

Anonimo ha detto...

Ci mancava la/il maestrina/o dalla penna rossa.
Fortuna che ci siete voi ad essere accolturati.
Ora ci fate anche la fondazione, vedremo tra questa e la pro loco, quanta cultura porterete nel paese.
Per come vi ponete, sembra che prima e senza di voi eravamo un paese di ignoranti e contadini. Con tutto il rispetto per i contadini, e con l'onore di farne parte.
Ma voi, da dove venite? Quale nobile origine e di quale casta fate parte? Forse troppe feste e qualche bicchierino di troppo, vi hanno fatto dimenticare le vostre origini, e fatto montare un pò la testa?
Non dovevate ascoltare con umiltà i cittadini, non sareste stati gli amministratori di tutti, non siete la soluzione a tutti i problemi del paese? Avete voluto a tutti i costi la bicicletta? O pedalate e datevi da fare, per tutti però, non per i soliti noti.

Anonimo ha detto...

Il cepu, farebbe soldi a palate, a darti retta, molti errori, sono solo dovuti, o dalla fretta o per errori di tastiera. Alcuni saranno anche per ignoranza, ma credi meglio ignoranti ed in buona fede, che saccenti e presuntuosi.
Ma se per un giorno di gloria ti può servire l'attenzione del blog, facendo il/la professorino/a, va bene anche questo.
Ma risparmiaci le offese, ed accetta e fai accettare ai tuoi compagnucci le critiche. Se poi queste, sono prive di fondamento, se lo ritenete opportuno, rispondete, senno non vi abbassate al nostro livello, e rimanete nel vostro castello incantato, ma attenti che non si trasformi a breve in un eremo dal quale, voi per primi, non uscirete dalla vergogna.

Anonimo ha detto...

L'ha voluta la bicicletta.....??? O pedala........

Anonimo ha detto...

Ma quanta saccenza! Meno male che ci siete voi adesso, perché prima si navigava nell'ignoranza. Ma la vostra grande "coltura" vi fa fare eventi davvero di grande spessore "colturale":- magnate, bevute, e chi più ne ha più ne metta! Bravi Chianciano grazie a voi è diventato un polo colturale.

Anonimo ha detto...

Per quella/lodella Cepu: ma te, il tuo diplomino universitario, come lo hai preso? Coi prosciutti.....vero?

Anonimo ha detto...

La maestrina dalla penna rossa altri non è che quella a cui doveva essere affidato il posto tanto agognato, ma per non farla troppo "sporca" per il momento dovrà accontentarsi di restare in panchina. Dai che prima o poi ti sistemano, lascia passare qualche altro giorno!

Anonimo ha detto...

L'intelligenza e la cultura sono due cose del tutto diverse, si accompagnano spesso, ma non si equivalgono.
Una persona colta non è necessariamente intelligente, una persona ignorante non è necessariamente stupida.
La persona intelligente dimostra di essere tale semplicemente non giudicando gli altri, permettendosi di dispensare gratuitamente la parola IGNORANTE.
.

Anonimo ha detto...

Notte tra venerdì 11 e sabato 12 in centro storico.....
Musica a tutto busso fino alle 00,30, urla e berci fino oltre le tre di notte.
Ragazzetti , sicuramente minorenni, briachi fradici.
Da qui passa il rilancio di Chianciano?
A quelli che sono contenti di questo: "e se io venissi sotto casa vostra o sotto il vostro alberghetto a fare lo stesso"?
Dopo li si che vengono i Carabinieri, vero????
Le stesse identiche cose aumentate al cubo, che succedevano con le precedenti amministrazioni.
E vai, il nuovo che avanza già puzza di fradicio.

Anonimo ha detto...

Forza ragazzi. Schiena dritta e avanti per la vostra strada.
Hanno governato per settanta anni, che rosichino un pô anche loro.

Anonimo ha detto...

Ma oggi niente lezione di grammatica e cultura
generale? Mica sarà in ferie il/la maestrino/a dala penna rossa.

Anonimo ha detto...

Hanno ragione, ad essere scocciati, con tutti i professionisti e laureati che ci sono, la giunta attuale, è sicuramente la più accolturata che ci sia mai stata. Ma una volta non si studiava per avere una professione da svolgere con passione? Oggi forse fa più comodo per la carriera poolitica.

Anonimo ha detto...

"Avanti tutta a dritta"!
Disse Schettino al Giglio!

Anonimo ha detto...

Per l'anonimo delle 10.18.
Non so chi tu sia, ma hai tutta la mia stima per le parole che hai scritto.
Bravo e complimenti!

Anonimo ha detto...

Meno feste e più sostanza. A Chiamciano ce poco da festeggiare. È miseria nera. Solo tasse e niente altro.
La spazzatura è aumentata, nonostante i consumi sono calati, quindi gli stessi rifiuti sono di conseguenza meno, i clienti non ci sono, così che anche gli alberghi ne creano di meno, come i negozi, o i ristoranti o i bar. Forse era giusto tenerne conto. Che dite, o tanto la colpa è come al solito di quelli di prima, che di colpe ne hanno talmente tante, che gli ci vorra un secolo per espiarle tutte. Ma questo non vuol dire dovergli sempre dare anche quelle che non hanno.

La bile e' una brutta bestia ha detto...

Come mai per eventi nei centro storici dei paesi limitrofi non si lamenta mai nessuno? Sarà mica colpa dei chiancianesi? Ah, altra cosa: chiedete al CCN da quanto e' che erano stati programmati, così vi renderete conto che questa amministrazione non c'entra niente. Ma a voi fa' comodo dire che c'entra, e' dura avere la bile...

Anonimo ha detto...

21.18 hai ragione, non possiamo dare sempre la colpa a chi c'era prima, ma se parli di tasse e tariffe non può essere altrimenti. Hanno approvato tutto loro in extremis, bilancio di previsione compreso, cosa che non ha fatto nessun altro comune a fine mandato. Strano no?

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 23,02, mettiti un paio di occhiali meglio o fatteli fa da uno che ci capisce!!!!

Anonimo ha detto...

Sempre e solo la colpa a chi c'era prima. Ma allora dimostrate il contrario no? E se date la colpa alla mancanza di comunicazione, fate qualcosa per porvi rimedio no? Ma se continuate così l'andazzo non è dei migliori. Sopratutto se permettete a qualcuno che gravita intorno a voi di rispondere con supponenza e finta saccenza alle critiche che vi vengono fatte.

Anonimo ha detto...

Bile free ha detto:
Ma che volete che sappiano risponde, si rispondono da soli.
Un gli viene mica in mente a dire che se negli altri paesi non si lamentano e non e' del tutto vero, e' perche' si sanno organizzare parecchio meglio.
Poi, comunque, se la colpa e' di quelli prima e siamo d'accordo, allora perche' si continua su questa strada?
Sara' mancanza di bile o carenza di intelletto?

Anonimo ha detto...

Ma quali sarebbero le decisioni prese in termini di pianificazione eventi da parte di questa nuova amministrazione di cui parlate? C'è qualche delibera? Io ho cercato ma non trovo. Sarà forse perché gli eventi sono qualcosa che non competono all'amministrazione? Non sara forse da rivedere l'operato del/dei CCN?