e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

lunedì 19 maggio 2014

Elezioni Chianciano Terme Volata Finale


Fonte la rete

Manca solo una settimana alle elezioni per decidere chi governerà a Chianciano Terme per i prossimi 5 anni, il PD con la lista Chianciano Riparte di Massimo Rondoni appare ancora il favorito, ma l’umore dei chiancianesi fa presagire una grande voglia di cambiamento, dopo oltre sessant’anni di gestione continuata da parte della sinistra.
Il favorito tra gli avversari appare Andrea Marchetti con la lista Puntoeacapo, connotata dalla presenza di molti professionisti nei vari settori economici e con l’età giusta per un rinnovamento della classe dirigente, l’outsider appare Fabiano De Angelis, leader del movimento 5 Stelle, con una lista anch’essa giovane, ma che da la sensazione di essere più “inesperta” delle altre nella gestione della cosa pubblica.
Molto si deciderà in questa ultima settimana, che sarà caratterizzata dall’incontro pubblico organizzato dal blog del 20 maggio ore 21,30 all’Astoria Forum, dove qualcuno potrebbe fare quello scatto decisivo, per la volata al posto di Sindaco di Chianciano Terme.

Saluti,

Valtubo

86 commenti:

Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti Candidato Sindaco ha detto...

SISTEMA DELLA MOBILITA’ NEL CENTRO STORICO
PERCHE LA SCELTA GIUSTA E’ VOTARE PUNTOEACAPO

Con questo post vogliamo dire la nostra in merito ad un tema che è stato sempre inserito nei programmi elettorali di tutti ma mai le amministrazioni che si sono succedute hanno risolto ed affrontato con la dovuta fermezza e decisione: il sistema della mobilità interna al Centro Storico.
Se la lista di De Angelis (Movimento 5 Stelle), toglie ogni dubbio sulla percezione di tale problema non riportando nulla a riguardo nel loro programma, la lista “Chianciano Riparte” di Massimo Rondoni fa ancora meglio e non sforzandosi in termini programmatici (così come fatto per tante altre tematiche), manifestando palesemente la continuità con l’ultima legislatura, ricopia di fatto quanto scritto nel programma di mandato dell’amministrazione Ferranti: “…il sistema dei parcheggi dovrà essere potenziato, in particolare sull’area del centro storico”, che a sua volta lo aveva ricopiato da quella Bombagli, che lo aveva ricopiato da quella Bolici e così via…
Noi però non ci scordiamo però che negli ultimi sei anni, nell’area del parcheggio “Cantinone” – Via Borgonuovo, con due diversi stralci funzionali, sono stati già spesi e ci apprestiamo a spendere complessivamente quasi 800.000 € di soldi pubblici per un progetto che nasceva come implementazione del parcheggio preesistente ma giunge ad una sola riqualificazione dell’area senza ottenere nemmeno un posto auto in più di quelli che si avevano sino a Febbraio 2009. Non male considerando che mediamente si costruiscono parcheggi pubblici (e quindi nuovi posti auto) ad una media di 6.000 € a posto auto…ce ne sarebbero scappati almeno 120 nuovi! Invece no! Dopo che l’amministrazione Bombagli aveva commesso errori tecnico-amministrativi nella gestione dell’iter procedurale che doveva giungere alla realizzazione del primo progetto, chi è arrivato dopo ha fatto ancora meglio: mostrando la solita fermezza e decisionalità, ha deciso di cedere alle strumentalizzazioni di pochi ed ha optato per spendere comunque soldi pubblici (tanti, troppi) per riqualificare un’area che probabilmente aveva meno bisogno di altre. (segue)

Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti Candidato Sindaco ha detto...

Basti pensare alla Porta del Sole, che sono 6 anni che si veste di un bellissimo abito in tubi innocenti!
Noi di PUNTOEACAPO, come avete avuto ben modo di comprendere se ci avete seguito ai nostri incontri pubblici o semplicemente letto il nostro programma (che non è fatto di slogan, ma di contenuti), abbiamo le idee ben chiare su come agire politicamente ed amministrativamente sul tema della viabilità e della sosta interna al nostro Centro Storico.
Noi riteniamo e ci impegneremo affinchè il piano della sosta sia commisurato sulle necessità dei residenti (e quindi tenendo conto anche dei locali privati con destinazione garage/autorimessa) ed ovviamente a quelle dei commercianti e dei turisti/visitatori. Faremo ricorso anche alla finanza di progetto, implementando e miglioramento della disponibilità degli spazi di sosta attuali.
In particolare, proprio a riguardo del parcheggio Borgonuovo, consapevoli del fatto sia che su tale area è già stato spesso abbastanza sia in termini economici che temporali, si è andati ad individuare una soluzione che “implementi/raddoppi” il numero di posti auto e che da un punto di vista tecnico è rappresentata da un sistema “Fast Park” realizzabile in tempi brevissimi e costituito da elementi modulari prefabbricati e assemblati direttamente sulla pavimentazioni del piazzale. Un sistema che non ha fondazioni fisse e può dunque essere eventualmente smontato e rimontato su aree con diversa conformazione plano-altimetrica. Un sistema di parcheggio “temporaneo” che può permettersi di essere permanente: stabile e durevole, ma allo stesso tempo reversibile, ideale per contribuire a risolvere il problema della sosta, adattandosi con flessibilità ai diversi contesti ambientali e urbanistici. Ma soprattutto una soluzione immediata ed economica, e che grazie a forme di investimento quali la finanza di progetto, sia anche sostenibile e facilmente realizzabile.
Inoltre, sarà verificata fin da subito la fattibilità tecnica ed economica di due nuove aree di parcheggio “a raso” nelle aree poste a Nord (P.ta S. Giovanni) e Sud (P.ta del Sole), dove per i terreni “individuati”, alcuni dei quali di proprietà privata, è già stata sondata la disponibilità delle proprietà all’individuazione di una soluzione condivisa, che permetta il raggiungimento di tale obbiettivo rispondendo alle esigenze sia pubbliche che private.
NOI abbiamo le soluzioni, gli altri solo gli SLOGAN.

Lista Civica Puntoeacapo
Andrea Marchetti Candidato Sindaco

Anonimo ha detto...

Grandi ! Mandateli a casa !

Anonimo ha detto...

Asteniamocii dalla scheda per l'elezione alle comunali: chi come me crede in Renzi e nel nuovo P.D., puo' scegliere di stare ben lontano dalla scheda delle comunali domenica durante il voto, sarebbe bellissimo dilagare alle europee e dimostrare tutta la stima che abbiamo in Matteo ed abbattere elettoralmente una volta per tutte i dalema-bindi-bersaniani. Se alle europee facciamo furore ed alle comunali fanno ridere, ce li togliamo una volta per tutte dalle scatole.

Domande per il confronto ha detto...

1. Si sa che a breve cesserà il contratto di gestione del centro polisportivo comunale. Il turismo sportivo è un settore su cui tutti puntano anche per recuperare le presenze turistiche. Cosa deciderete per la nuova gestione?

2. Chianciano ha bisogno di recuperare presenze turistiche ma i dati ci dicono che il turismo è più della metà estero. Di fronte alla riduzione dei turisti italiani e al possibile aumento di quelli stranieri cosa intendete fare per avviare una internazionalizzazione della destinazione turistica Chianciano Terme?

Anonimo ha detto...

come no, adesso abboccano, quelli del C.Storico. Ma quale finanza di progetto ci venite a raccontare? I terreni privati, che fate l'esproprio popolare? (sarebbe nelle vostre corde)
Borgonuovo già franava prima, ora mettiamoci sopra un'altro carico.
Ricordatevi che le due giunte precedenti erano appoggiate anche da alcuni dei vostri candidati, senza domandarsi poi, nel frattempo che ci stava a fare in comune, all'opposizione il vostro candidato sindaco.
Se queste sono le soluzioni, forse è meglio che lasciate perdere. Altro che slogan, questo è un bel boomerang.

Anonimo ha detto...

La lezione sulle preferenze, se la poteva risparmiare. Sig. peac. Come sempre dall'alto del vostro piedistallo d'argilla, siete solo capaci di supporre che siano gli altri a non capire.
Le preferenze , i suoi le chiedono solo per sorpassarsi uno con l'altro. E' verità ci creda.
Che altri abbiano già indicato il ruolo di ognuno, non è certo mancanza di democrazia, anzi è fin da subito chiaro quali saranno le rispettive competenze.
Sembra che siete un pò nervosetti, che succede, non tornano i conti?

Anonimo ha detto...

RIPORTO UN COMMENTO APPARSO NELLA BACHECA DI UN CHIANCIANESE PERCHè MI SEMBRAVA INDICATIVO DELLA FIGURA CHE RISCHIAMO DI FARE A CHIANCIANO PER L'ENNESIMA VOLTA:

Ma come fanno a Chianciano a votare sempre e comunque gli stessi DELINQUENTI che hanno messo in ginocchio tutto un paese. E poi quanti a mettere mi piace alle loro iniziartive ipocrite e opportuniste. Gente che poi si dichiara a loro ostili ma che non fa altro di mettere "mi piace" ad ogni loro foto o sciocchezza, pronta poi a salire nel carro del vincitore (che sia l'uno o l'altro). ma davvero a Chianciano avete così tanta paura di quel SISTEMA? Le faccio i complimenti perchè lei è tra i pochi che ha avuto la schiettezza di dire quello che pensava e le fa onore.!

TUTTO CIO' APPARE NELLA BACHECA DI UN CONCITTADINO CHE A DIFFERENZA DI MOLTI NON HA MAI AVUTO PELI NELLA LINGUA! CONDIVIDO OGNI PAROLA DI QUESTA RAGAZZA E MI UNISCO AI COMPLIMENTI CHE FA AL CHIANCIANESE IN QUESTIONE!

Anonimo ha detto...

Marchetti, io alla Ferranti l'ho detto nel suo ufficio che la porta del sole deve essere restaurata. Tu in cinque anni al comune come mai non hai fatto nulla? piantatela di prendere in giro.
Grazie

uno di sinistra ha detto...

Condivido il pensiero delle 1249 mandiamoli a casa per il bene di chianciano e per la gioia di vedere le facce di fallarino fregoli e compagnia . Guardate come hanno ridotto il nostro chianciano vergognatevi solo ha girare per le strade

Anonimo ha detto...

Valerio, mi scusi, perche' non sono stati pubblicati i dati relativi al sondaggio Tekne' che fu condotto su Chianciano ? Qualcuno dice che sia una strategia per evitare che la gente si rilassi e non vada a votare ? Lei sa se e' vero ?

zittatichee'meglio ha detto...

Uno che dice che il problema al cantinone era la frana, e' uno che da' fiato alla bocca. Hai perso una occasione per stare zitto.

Anonimo ha detto...

Buongiorno sono una cittadina di Chiusi che ha a cuore Chianciano Terme. Volevo avvertire gli elettori che si sentetono vicini a Matteo Renzi di NON VOTARE Massimo Rondoni, vi allego il presente articolo cosi' che possiate capire chi e' questo signore, fin da tempi non sospetti, e di quale robaccia egli sia espressione:
http://www.valdelsa.net/det-cy32-it-EUR-31854-.htm
A Siena nasce il coordinamento provinciale del Pd a sostegno della candidatura di Bersani. Ci sono anche Bezzini, Cenni, Brogioni e Coccheri

29-07-2009 ELEZIONI SEGRETARIO PD | Anche in Provincia di Siena si è costituito il coordinamento a sostegno della candidatura di Pierluigi Bersani a segretario nazionale del Pd. Presso il Circolo Arci di Fontebecci si è riunito un primo gruppo di democratici che, nei giorni scorsi, ha scelto di condividere le idee e la candidatura dell'ex ministro allo sviluppo economico. Nel corso dell'incontro, al quale ha partecipato anche Elisa Meloni, segretario provinciale del Pd senese, Jacopo Armini è stato indicato dai presenti a presiedere il coordinamento della mozione Bersani. Di seguito riportiamo i nomi di coloro che hanno promosso la convocazione della riunione: Piergiorgio Agnelli, Paolo Angelini, Jacopo Armini, Anna Betti, Simone Bezzini, Massimo Bianchi, Mauro Bianchi, Daniela Bindi, Rosy Bindi, Luca Bonechi, Iliano Boldi, Marcello Bonechi, Michele Boscagli, Maurizio Botarelli, Paolo Brogioni, Maurizio Buffi, Mauro Burresi, Simonetta Cannoni, Giulio Carli, Alessandra Carrai, Cristina Catani, Fabio Ceccherini, Franco Ceccuzzi, Maurizio Cenni, Susanna Cenni, Franco Cigna, Monica Cioni, Stefano Cipriani, Lucia Coccheri, Milena Convertito, Ilario Cottini, Ivano Da Frassini, Beatrice Di Iacovo, Alessandro Fabbrini, Fulvio Fabrizzi, Claudia Foti, Andrea Francini, Silvano Giani, Gianrico Giannetti, Eros Guerrini, Roberto Guiggiani, Marco Macchietti, Sauro Machetti, Fulvio Mancuso, Marco Mariotti, Pierluigi Marrucci, Alessandro Masi, Silvana Micheli, Ivano Minocci, Donato Montibello, Franca Muzzi, Stefano Paolucci, Simonetta Pellegrini, Moreno Periccioli, Massimiliano Perugini, Michele Pescini, Roberto Pianigiani, Rosanna Pugnalini, Paolo Rappuoli, Roberto Rappuoli, Massimo Roncucci, Massimo Rondoni, Giordano Santoni, Tiziano Scarpelli, Giovanni Sellani, Giuliano Simonetti, Emiliano Spanu, Marco Spinelli, Alessandro Starnini, Alberto Taccioli, Francesco Trisciani, Luca Turchi, Lorenzo Vegni, Simone Vigni. "Nei mesi scorsi - si legge nel documento firmato da alcuni democratici - siamo stati tra i fondatori del Pd e ci siamo impegnati alla sua costruzione. Oggi vogliamo cambiarlo ancora e renderlo più trasparente, aperto, popolare, più unito ma soprattutto più combattivo ed efficace nel suo ruolo di opposizione. Vogliamo un Pd che sia più credibile come alternativa al governo della destra e più vicino alle aspettative dei suoi elettori"."Per farlo abbiamo bisogno discontinuità, puntando ancora più al radicamento ma soprattutto all'affermazione di un nuovo progetto politico che parli alla maggioranza dell'opinione pubblica; che riaccenda la passione dei suoi elettori e che indichi come ricollocare l'Italia oltre la crisi".C'è bisogno di una visione lungimirante, di un programma, di un leader e di una classe dirigente che domani possa governare il Paese. Per questi motivi abbiamo scelto di sostenere la candidatura di Pierluigi Bersani".

Movimento5Stelle Chianciano Terme ha detto...

In questi ultimi giorni di campagna elettorale stiamo verificando che i nostri manifesti vengono continuamente strappati, non ci stupiamo certo di tali atteggiamenti antidemocratici e ricordiamo che se pensano di cancellare il Movimento 5 stelle con questi mezzi hanno già perso in partenza.

Anonimo ha detto...

Ringrazio la cittadina di chiusi per il suo contributo! è una cosa che in molti sanno eppure loro, che fino a mesi fà hanno sputato veleno su Renzi, anche pubblicamente, adesso si spacciano per il nuovo e salgono sul carro vincente.. VERGOGNA!!! Ma il vostro Scaramelli perchè li sta appoggiando? con questa mossa non sa quanti elettori ha scontentato.. lo stimavo anche io ma... questa proprio è imperdonabile!!

Anonimo ha detto...

Cioè io del PD per far schifo ai Bersaniani non voto il PD ma una lista di opposizione di dx? Ma che vi siete bevuti? Oppure siete di dx e tirate a far casino? Ma state zitti che è meglio!

Anonimo ha detto...

La sinistra non c'entra nulla con quello che è successo in questi ultimi decenni a chianciano. E' stata semplicemente una questione di potere, di posti e di favori. Negarlo è come negare che due più due fa quattro. I risultati sono davanti agli occhi di tutti. Per carità, se uno è colluso fa bene a rivotarli, anche se oramai è chiaro che alla fine verranno travolti anche i collusi.

Enrico58 ha detto...

Sig. De Angelis lei ha ragione, ciò che accade a Chianciano e' ciò che accade in Italia, un paese senza senso civico e rispetto altrui.
Ma non faccia troppo il populista, ciò che è accaduto alla sua lista e' accaduto anche a quella del Marchetti ed a quella del Rondoni, ma non mi pare che gli stessi abbiamo fatto tante storie. Tra l'altro alcuni dei loro candidati hanno subito onte molto più gravi di un cartellone staccato.
Ed in ogni caso, non credo proprio che i danni che ciascuno di voi ha subito siano da ricondurre alle liste stesse, ma solamente a singoli casi di vandalismo che con la scusa politica approfittano per ferire persone a loro antipatiche.

Anonimo ha detto...

Alè Rondoni.
Questi non sanno più dove attacarsi, alla fine proveranno a darvi la colpa anche della seconda guerra mondiale.
Ma il Marchetti, il Giglioni e company, dove erano. Hanno mai protestato, hanno mai messo al corrente i cittadini.
Nuovi si , ma vecchi dentro.
Ora raccattate qua e la i delusi di sinistra.
#state sereni

marchetta ha detto...

Finché una tessera di partito conterà più dello Stato, non riusciremo mai a battere la mafia.
Carlo Alberto Dalla Chiesa, in Nando Dalla Chiesa, Delitto imperfetto, 2007….dedicata all'anonimo delle 21...

Anonimo ha detto...

Direi che il movimento 5 stelle ha già colpito alla grande, ad esempio se si va al link:

http://www.mapweb.it/chianciano/pratiche/dett_registri.php?id=7348

c'è il bilancio di previsione 2013 votato dal consiglio comunale.
Ci sarà stato messo perchè l'hanno chiesto loro, oppure non so stati capaci a trovarlo?

Si va su albo pretorio, portale del cittadino, atti amministrativi, e si cerca tra gli atti.

Anonimo ha detto...

Per capire:
dopo aver cavalcato la rivolta contro il parcheggio a piani al Cantinone; dopo Guidi (non mi ricordo chi fosse candidato con lui), poi si dice che qualcuno ha ceduto alle strumentalizzazioni di pochi, incatenato per bloccare i lavori;
dopo la condivisione con i cittadini del paese e soprattutto di quelli di via Borgonuovo sul fatto che un parcheggio scambiatore o di "grandi dimensioni" al Cantinone non ha senso, in quanto la strada di accesso non è in grado di accogliere e scambiare un movimento continuo di auto.
Ora la novità è il parcheggio in tubi innocenti dell'ospedale le Scotte?

Sti cazzi mi pare d'ordinanza.

Anonimo ha detto...

Per l'anonimo 20.01:
E' venuto e' vero, ma e' stato politicamente costretto, comunque se puo' tranquillizzarti ti assicuro che sotto sotto sta lavorando... ;-)

Anonimo ha detto...

Ma è vero che i compagni stanno cercando consensi tra i numerosi rumeni che abitano a chianciano?
Lo confermerebbe il fatto che domenica all'aperitivo in paese c'è n'erano parecchi

Anonimo ha detto...

Caro #statesereni, ovvero I.M. , vedi, non hai capito una cosa: non ce l'ho con te, perche' so che sei una persona onesta ed anche un ragazzo in gamba. So che quello che fai non te lo ha regalato nessuno, e credimi, ti apprezzo. Non voglio entrare nel merito delle scelte che hai fatto 5 anni fa, avrai avuto i tuoi motivi e come tali li rispetto, ma oggi combatti il nemico sbagliato. Nessuno ti ha chiuso la porta in faccia, ne a te, ne soprattutto alle tue idee perche' esse non sono state frutto ne di calcolo ne di interesse, ma solo della passione e della voglia di far bene a Chianciano. Adesso pero' c'e' bisogno anche di te e delle tue capacita' e privarcene, credimi, costituisce un danno maggiore di quello che stai cercando di fare in questo blog. Con me ed intorno a me, tu non hai nemici. Se e quando vuoi, ci sono, spero di sentirti. Con amicizia e rinnovata stima.

Anonimo ha detto...

volete vedere ciò che il sig. rocchi ci vuol far passare come "geniale soluzione" per il parcheggio del cantinone?
eccovi serviti!!
lascio a voi i commenti

http://www.fastpark.com/italiano/index.php

Anonimo ha detto...

Come arrivano 22 automobili al cantinone, possono arrivare 45. Il numero sufficiente per non riempire P.za Matteotti ed impedire ad esempio e come più volte successo il transito su Via Solferino anche dei mezzi di soccorso. Sul tipo di struttura se uno si documentasse, scoprirebbe che i "tubi innocenti" delle Scotte risalenti a diversi anni fa, sono soluzione modificata e modificabile relativamente agli aspetti di inserimento paesaggistico.
Ma questo e' il paese delle critiche fini a se stesse, mai costruttive.
Andiamo avanti così vediamo dove arriveremo.

Anonimo ha detto...

Una domanda per il candidato Rondoni, ma anche per gli altri:
"Aver presentato una lista di persone nuove ovvero senza alcuna riconferma dei precedenti consiglieri, è sicuramente indice di un malcontento che serpeggiava nella maggioranza del sindaco Ferranti. Ma possibile che neanche uno della vecchia maggioranza era all'altezza di essere confermato?
I giovani virgulti che erano stati lanciati dal sindaco Ferranti quali Frizzi Francesco, Ciacci Giacomo, Cherubini Robertino, Tistarelli Marco, Rossi Monica, Giglioni Gianluigi sono stati sonoramente bocciati!
I vecchi marpioni che erano al vertice delle cariche quali Rossi Claudio, Rossi Marco, Giani Sergio sono stati clamorosamente eliminati per non aver saputo in cinque anni di amministrazione portare nuove idee in nessuno dei settori di propria competenza, ivi compreso il Piano Strutturale che si presenta come uno strumento assolutamente burocratico, ricco di tematismi amministrativi e pervaso da idealismi di scarsa possibilità di attuazione.
Quali aspettative si attendono dalle nuove facce della lista Rondoni messe davanti ai vecchi contenuti non rimossi della politica del PD?

Anonimo ha detto...

Sempre meglio del piazzale che c’è ora o dell’autosilo che il comune poteva fa co’ i soldi della fidejussione mai riscossa ad Albanesi per pagargli dazio dell’aiuto avuto con la lista civetta 5 anni fà

Anonimo ha detto...

Importante: all'attenzione dei chiancianesi:
Il dott Palazzi nella relazione di Geologia a supporto del piano strutturale 2013 (chianciano), afferma che ci troviamo di fronte ad un problema di ampie dimensioni non solo idrogeologico
(impoverimento acque termali con il rischio che non possano essere mai più raggiunte) e igienico-sanitario (inquinamento) ma anche sociale ed economico. Pertanto va urgentemente creato un bilancio idrico fra tutti i paesi che utilizzano acque termali e facenti parte dello stesso bacino.
Questo fenomeno, del quale le istituzioni hanno taciuto e non preso provvedimenti è in atto almeno dal 1964.

Anonimo ha detto...

Insomma mi sembra che per tutti questi 800.000 euro le giunte PD li hanno spesi bene sul parcheggio del cantinone? Allora non c'è problema. Avanti così. Votiamo tutti il Rondoni!

mazzetti-stefano ha detto...

RENZIANI DI CHIANCIANO.............non fate la cazzata di votare 5 stelle o Marchetti......non vi fate abbindolare dall'assenza dell' appoggio di politici indagati e delinquenti, provinciali, regionali,nazionali,che dall'alto del loro sistema-ladro collaudato e sicuro qui nel nostro "recinto fmps" da 70 anni grazie a noi........loro, i 5 stelle e marchetti sono "ragazzi" gli manca "tutta l'immensa" esperienza da noi acquisita in 70 anni di duro lavoro per perfezionare il sistema corrotto e ladro che fortunatamente ci amministra a livello provinciale regionale e nazionale......mi raccomando......amici renziani, non cadete nel tranello del Fascista Marchetti o del Nazista De Angelis.....loro vogliono solo scardinare le nostre "MERITATE" SICUREZZE" CHE CI SIAMO SUDATI CON 70 ANNI DI VOTO AI NOSTRI MERITEVOLI AMMINISTRATORI..che a loro volta portavano,malgrado fossero anche persone perbene, potere li dove "si conta" .....non cadete nel tranello di credere che possano altri fare qualcosa....cazzo!!! ma mica siamo in democrazia dove l'alternanza aiutà a migliorare tutti.....qui porca puttana sti due (Marchetti-De Angelis)vogliono prendersi poltrone per darle a chi non è dei nostri.........questi credono che la politica sia condivisione con chi mette le x cazzo!!!!, e tutte le nostre fatiche.....noi ci abbiamo messo 70 anni per addestrare le scimmie a scrivere la x nel posto dove deve stare ,per non parlare di tutti i "NOSTRI"(NOSTRE TASSE!!!)soldi SPESI PER,poltrone,e uffici che abbiamo dovuto dare e aprire PER I VARI CONTENTINI a chi ci aiuta........ poi vabbè che centra che "noi renziani" non siamo rappresentati........basta non pensarci...si è rappresentata la politica di sinistra che non vogliamo...ma mica si può avere sempre tutto,ma ALMENO il sistema del 70ennio passato sarà salvo se noi renziani votiamo conpatti "RONDONI" "RANDOM".....E SARA SALVO IL SISTEMA CHE RIPORTA L'ARTICOLO SOTTO......:
E adesso a ribadire l'esistenza di una guida politica per la banca più antica del mondo arriva anche la versione data ai pm toscani dal presidente di Fondazione Mps, Gabriello Mancini.
Interrogato il 24 luglio del 2012, l'uomo tuttora al vertice della Fondazione, braccio politico del Monte Paschi, mette a verbale la genesi del suo incarico, ricevuto il 9 maggio del 2006, senza giri di parole: «La mia nomina, come quella di Mussari alla guida della banca, fu decisa dai maggiorenti della politica locale e regionale, e condivisa dai vertici della politica nazionale». Anche il passaggio di Mussari dalla Fondazione alla banca, dunque, per Mancini avvenne su input «romano»: «(Mussari, ndr) mi confermò di avere il sostegno del partito a livello nazionale».
Alle toghe Mancini racconta che il suo «sponsor» era Alberto Monaci, oggi presidente Pd del consiglio regionale toscano, all'epoca nei Dl. E da lui il futuro presidente della Fondazione Mps seppe che «era stato trovato un accordo con i Ds». Le riunioni per le nomine erano locali e nazionali. Quel giro di poltrone della primavera 2006 non fece eccezione. Nei meeting a Siena, ricorda Mancini, «partecipavano Franco Ceccuzzi (indagato con Mussari a febbraio scorso nell'inchiesta salernitana sul crac del pastificio Amato, ndr), il segretario provinciale della Margherita, Graziano Battisti, il sindaco (Maurizio Cenni, ndr) e il presidente della provincia di Siena (Fabio Ceccherini, ndr)». Ma il vertice decisivo si tenne a Roma, spiega Mancini, in una riunione «con l'onorevole Francesco Rutelli, partecipai io ed erano presenti Monaci, Battisti e l'onorevole Antonello Giacomelli». All'ex leader della Margherita «venne prospettato l'accordo raggiunto» e «diede il suo assenso». Che anche i Democratici di sinistra fossero d'accordo con la sua nomina, racconta poi Mancini ai magistrati senesi, lo confermò Ceccuzzi: «Mi riferì che anche per i Ds vi fu un assenso a livello nazionale»-------------------------------

m ha detto...

MI RACCOMANDO RENZIANI...NON FATE CAZZATE..... NON VOTATE "FASCISCHETTI" O "DE DIABULIS"....PENA LA SCOMUNICA DIRETTAMENTE DALLO ZAR...saremo orfani di mamma mps e ci sarà preclusa ogni possibilità di sopravvivere..........

Anonimo ha detto...

IMPORTANTE
Vorrei ricordare a tutti i cittadini che a riguardo dello sfruttamento non sostenibile delle risorse termali (vedi indagine curata dall'amministrazione provinciale di siena nel 1975 e citata dal Dott Palazzi nella relazione di geologia a supporto del piano strutturale del comune di chianciano), il signor Giglioni ne era perfettamente a conoscenza in quanto alla sua attenzione era stato inviato un messaggio con tutti gli estremi che dichiaravano (supportati da documenti), che nella provincia di siena, nel bacino idrotermale che va da San casciano fino a rapolano e che comprende anche Chianciano e sarteano era presente un abbassamento notevole della falda termale a causa della diminuizione delle precipitazioni e dei pesanti emungimenti effettuati in modo indiscriminato in tutto il bacino idrotermale.
La gravità sta nel fatto che né Giglioni (il quale aveva dichiarato di aver preso atto del problema), né Marchetti, hanno fatto cenno nel loro programma a questo fenomeno che riguarda la tutela di un bene pubblico (che Rondoni chiama oroblu).Quanto sopra, era comunque a conoscenza del sindaco uscente ferranti in quanto il fenomeno era presente anche nel precedente piano strutturale sempre curato dal Dott Palazzi il quale in un atto pubblico aveva dato risalto alla gravità dell'impoverimento e inquinamento della falda.Ciò nonostante questo fenomeno è stato disatteso dalle istituzioni fin dal 1975.
Il concetto di sviluppo sostenibile è definito nel D lgs del 3 aprile 2006 n 152.
A proposito di ambiente vorrei ricordare che le acque termali non possono essere scaricate nell'astrone, perché inquinano:
l'art 102 della legge sopracitata
dice: è possibile scaricare le acque termali in corpi idrici superficiali purchè non compromettano l'uso delle risorse. Credo che se vai ad immettere acqua fortemente mineralizzata in acqua dolce inevitabilmente vai ad uccidere flora e fauna.
Vorrei infine ricordare che quanto sopra è la fotocopia per altri paesi della provincia, dove le acque termali invece che nell'astrone vengono scaricate con l'autorizzazione del comune nel fiume Ombrone e che anche in queste realtà è presente un forte abbassamento della falda termale, e nonostante ciò continuano ad essere investiti soldi pubblici su una risorsa che senza urgenti provvedimenti (intervento sugli emungimenti determinando prima un bilancio idrico)finirà per essere tale e con la consapevolezza che non potremo lasciare alle future generazioni un patrimonio idrico integro come prevede la legge.

Anonimo ha detto...

la signora di Chiusi dovrà fare i conti con la realtà: Renzi è una meteora che durerà il tempo di una scoreggia. Presto, anzi prestissimo ci riprenderemo il partito. A Chianciano vinceremo anche senza i renziani, che se devo essere sincero mi danno l'orticaria. Forza Massimo !

Anonimo ha detto...

Più che una volata sembra un volatina. Un piccolo gran premio di montagna, con merenduccia e picnic come da rituale.
È solo l'antipasto prima della grande abbuffata che faranno in comune. Sempre uguali sono. L'accordo è fatto da tempo, non belligeranza ne prima ne dopo.
Il nuovo che arretra ed il vecchio inchiodato. Sempre li si incontrano.
#statesereni

Anonimo ha detto...

Forza Rondoni. Si accorgeranno presto della meteora che è Matteo Renzi.
In Europa gli darà una bella lezione Grillo.
Così vedremo subito quanto è coorente. Certo visto quello che ha fatto con #staiserenoLetta, non ci possiamo aspettare un granchè.
A Chianciano non ti preoccupare, stanno facendo tutto da soli quelli di peac per farvi vincere facile.
Il giochetto non è riuscito, il mix destra, poca, centro,forse uno,sinistra e grillini, almeno sette-otto, è già esploso.
Non si reggono l'un con l'altro. Ma questo è niente.
Quello che conta è il programma, il nulla, il vuoto assoluto l'irrealizzabile.

Anonimo ha detto...

A dir la verità nel programma di Puntoeacapo, al paragrafo Ambiente sono citate le seguenti parole: ”…riteniamo altrettanto importanti il monitoraggio e la riduzione del rischio idrogeologico ed idraulico, l’equilibrio del bilancio idrico del nostro territorio,…”.
Non so cosa e se c’è scritto nel programma degli altri, ma mi pare sufficiente per dire che a differenza di quanto qualcuno sopra asserisce, Marchetti ne ha fatto cenno.

Anonimo ha detto...

Al cantinone, prima vi incatenate ed appoggiate quei quattro gatti che ci abitano, altri che adesso sono con voi addirittura appoggiavano le stesse giunte che hanno approvato il progetto da 800.000 €
Ora vi svegliate e venite fuori con il progetto reversibile con i tubi di ferro, e la finanza di progetto. Poi c'è l'esproprio proletario per i terreni che voi avete individuato. Altro che slogan. In effetti, dopo tutto questo studio, vi manca proprio l'espert/a in comunicazione.
Quel poco che dite vi ritorna indietro. Piû che peac, è veramente un gran peaccato. Così vincono sempre i soliti.
Fabiano pensaci te. Voi siete lontani. Ma siete in grado di decidere il nominato.

Anonimo ha detto...

ESPROPRIO PROLETARIO? MA DI CHE STAI A PARLA? E QUELL'ALTRO CHE DICE CHE QUELLI DI PEAC NON SI REGGONO L'UNO CON L'ALTRO. BEVETE MENO DATE RETTA E GUARDATE IN CASA VOSTRA.

Anonimo ha detto...

Valerio potresti chiedere stasera ai candidati in che modo, con quali mezzi e con quanti soldi intendono promuovere il "prodotto Chianciano" in Italia e nel mondo, soprattutto in vista dell' expo' 2015?!?!? e cosa intendono loro come "prodotto Chianciano" ??? te ne sarei grato grazie

(la destra chiancianese) ha detto...

domanda per questa sera al candidato PD

- Come pensa (e se per favore porta esempi concreti e non ciance da politichese perchè quelle non portano da nessuna parte e si è visto sull'intera economia della nostra cittadina) , come pensa il PD di mantenere i 10 punti del programma quando non lo ha fatto fin'ora nonostante abbia già all'interno della listale le stesse persone che solo fino a pochi giorni fa ne avrebbero avuto le possibilità per attuarli coprendo i massimi incarichi proprio all'interno di quelle posizioni che ricoprivano?
Non è vero che la gente nella sua lista è gente pulita o nuova, sia mai peggiore bugia!!!

la Mencarelli presidente per 10 anni dell'ass. albergatori (ora la staffetta con il natovecchio stessa capoccia e stesso partito)
La Torelli presidente APT Chianciano Valdichiana ora alla Provincia Turismo con quella gran signora della Marchionni che ha stroncato VOLUTAMENTE molti alberghi chiancianesi, in accordo proprio con la Mencarelli. Quella TOrelli che ha rifiutato la candidatura a sindaco perchè lo stipendio era troppo basso per lei e salvaguardare le sue alte remunerazioni da assessore provinciale.
Il Rondoni manager di successo alle terme di Chianciano (successo solo personale perchè le terme sono messe malissimo) e segretario dell’Unione comunale del Pd di Chianciano già da diversi anno (...)
Il Mazzolai suo cugino diretto, i parenti fanno comodo
Il Serini ampiamente attivo nella giunta Ferranti anche per spalare la neve
Il Massai Fabrizio già presente in in Consiglio comunale Ferranti

Mi viene da pensare che i dirigenti di sinistra sono convinti che il loro elettorato sia barrato ....

e se poi qualcuno nella loro pagina fb gli dice che hanno ridotto Chianciano allo sfacelo, dicono che il profilo che lo ha scritto non è attendibile ... il profilo forse no, ma i risultati lo sono eccome.

(la destra chiancianese)

Anonimo ha detto...

ho postato male un commento, sarei grato se venisse indirizzato su "elezioni volata finale". L'argomento riguarda le terme e un ringraziamento per Valerio per la sensibilità dimostrata.
A tal proposito vorrei ricordare:
art 4 legge reg 38/2004
La regione realizza il monitoraggio costante per verificare la sostenibilità dello sfruttamento dei giacimenti delle acue minerali, di sorgente e termali.

Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti Candidato Sindaco ha detto...

L'amministrazione comunale ha promesso al consorzio ChianciaSi la concessione di un contributo di euro 100.000.
Siamo sicuri che tale promessa possa essere mantenuta?
Siamo sicuri che tale erogazione sia in linea con la normativa sul contenimento della spesa pubblica?
Il D.L. 78/2010 all’art.6, comma 9, recita testualmente:
“A decorrere dall'anno 2011 le amministrazioni pubbliche……..(omissis) i, non possono effettuare spese per sponsorizzazioni".
Sponsorizzazioni queste, che secondo quanto chiarito dalla Corte dei Conti, proprio in risposta ad un parere richiesto dal nostro Comune, includono anche i contributi che possono essere concessi dalla pubblica amministrazione solo ed esclusivamente per la promozione di attività ed eventi di pubblico interesse ed utilità ed entro certi limiti di spesa.
La nostra amministrazione continua a giocare e a speculare, per meri fini elettorali, con le speranze di alcuni imprenditori locali (albergatori, commercianti) che si sono consorziati per cercare di promuovere la nostra città.
Passate le elezioni si scoprirà, come sempre, che quanto promesso non è realizzabile.
Forse è il momento di dire basta a tutto questo.

INSIEME SI PUO'
Lista Civica Puntoeacapo
Andrea Marchetti Candidato Sindaco

mazzetti-stefano ha detto...

ohhh qualcuno del gruppo Rondoni che dice le cose come stanno...mille volte il mio rispetto se vincete con chiarezza.........invece che qui nel blog chiedete di dirlo apertamente stasera all'astoria al vostro candidato......." Renzi è una meteora che durerà il tempo di una scoreggia. Presto, anzi prestissimo ci riprenderemo il partito. A Chianciano vinceremo anche senza i renziani, che se devo essere sincero mi danno l'orticaria. Forza Massimo".......questa è sincerità, e merita rispetto, stasera quindi rondoni si discosterà apertamente dalla politica della direzione pd nazionale vero??? dirà apertamente che di noi renziani non gle ne frega un cazzo vero???che non vuole i nostri voti vero???, che del voto delle primarie chiancianesi dove circa 80% di noi seguiva renzi ,non gne ne frega un cazzo giusto??? .......però non ho capito una cosa??? che non rappresenta la maggioranza pd è chiaro, e poco anche il partito "democtratico" che nella parola stessa ha la sua caratteristica NON RISPETTATA CON LA LISTA RONDONI, PERCHE APPUNTO DEL VOTO DEMOCRATICO DELLE NOSTRE PRIMARIE SE NE SONO ALTAMENTE FREGATI.......QUINDI PUO RONDONI STASERA DIRCI QUALE SINISTRA RAPPRESENTA????????,

Paolo Piccinelli ha detto...

Rispetto al contributo di 100 mila euro, sull'opportunità del quale mi ero già espresso in passato, non credo che sia una cosa possibile. Ho la sensazione, casomai, che si cerchino altre strade dove far transitare tale somma, come ad esempio potrebbe essere Toscana Promozione o altro. Ma il punto resta sempre l'opportunità o meno di prelevare dei soldi della tassa di soggiorno, generata dalla totalità delle strutture ricettive aperte, per scopi decisi solo dalle attività che sono all'interno del consorzio.

C'é il rischio di creare una forte spaccatura nel caso la somma venga spesa per un'azione promozionale poco "laica", ma del resto se in un consorzio ci sono solo una parte delle strutture, lo stesso cercherà di mettere in moto azioni che tutelino le strutture consorziate...
Forse la cosa migliore sarebbe quella di affidare attraverso un bando una cifra da decidere per la promo-commercializzazione del paese ad un soggetto terzo, non legato ad associazioni o altro.

Valtubo sei concentrato per questa sera? Spero tu faccia un figurone...

Saluti

Paolo Piccinelli

Anonimo ha detto...

Vorrei cortesemente sapere se il confronto di questa sera sara' visibile on line, dove e come, grazie Valerio.

valtubo ha detto...

Il confronto sarà online già domani mattina, al massimo nel pomeriggio, ma non video, solo audio, meglio assistere stasera alle 21,30 alla serata all'Astoria, sarà un evento unico per Chianciano, vi aspetto.

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

Sampei stasera avrà perso almeno 100 voti. Sarà forse colpa del tuscany salmon?

Che zucche se piove ha detto...

Il Rondoni è stato ridicolissimo, ha detto che il cantinone è rimasto in quelle condizione perché il candidato del Pdl di 5 anni da si era incatenato x protesta.

Senti che zucche....

Anonimo ha detto...

Ho saputo che a qualche sostenitore piddino ha dato fastidio addirittura la coesione e lo spirito goliardico del gruppo del Marchetti. Questi so' proprio alla frutta.

Anonimo ha detto...

Ho assistito al confronto.
Rondoni senza entusiasmo, ha parlato da politico e senza grandi sfondoni, ma sulla rotatoria e' stato preso in castagna. La replica non ha dato l'esito sperato.
Marchetti tranquillo con il suo solito aplomb ha parlato in modo semplice ed e' stato comunicativo. Pizzicato da DeAngelis ha risposto in modo preciso.
De Angelis buono sul controllo del bilancio idrico, per il resto il nulla assoluto.
Sarà, giustamente, un testa a testa tra Rondoni e Marchetti. Per adesso il primo può vantare alle spalle la struttura partitica e gli appoggi istituzionali, il secondo il giusto entusiasmo attorno ad un gruppo di persone preparate ed un progetto valido per la cittadina. Giovedì il secondo round.

Anonimo ha detto...

Concordo con senti che zucche ha detto anche che ha chianciano un si fará comanda dalla provincia e dal pd provinciale è trentanni che è li chissà chi l ha comandato finora che situazione

Anonimo ha detto...

Ora vediamo quanta onestà intellettuale e deontologia professionale avrà la giornalista....

Anonimo ha detto...

Caro Valerio,

Se dopo 30 anni di amministrazioni negative ci presentiamo ad un vero rinnovamento di idee e di contenuti con questi tre candidati a sindaco vuol dire che Chianciano ha quello che si merita ed é giusto che questa città sia in questa situazione.
All'inizio della serata si percepiva un certe entusiasmo in sala, con persone desiderose di conoscere i candidati, le loro proposte ed idee, mentre a fine serata molti malcontenti.
Auguri Chianciano, attendiamo altri cinque anni di cio' che é stato fino ad adesso comunque vada a finire....

Anonimo ha detto...

per l'anonimo delle 7.49 Ti riferisci alla giornalista o alla giornalaia? I giornalisti scrivono spesso del conflitto di interesse ..ma lei dove lavora? Sbaglio oppure lavora con il candidato Sindaco insieme alle Terme? Allora che pretendi ..Per questo meglio giornalaia che giornalista

Dal pagina del Gruppo Valtubo su Facebook ha detto...

Ho partecipato al dibattito tra i candidati a sindaco De Angelis, Marchetti e Rondoni, all'Astoria Forum e vorrei rivolgermi a Valerio Tubino: mi sono spiacevolmente sorpresa che tra le domande da porre ai tre candidati non ce ne fosse una sulla Scuola, sui bambini, sui giovani.. sul nostro futuro insomma. Chiedo, pertanto, se possibile, di poter sapere cosa pensano i tre candidati circa questo argomento e quali impegni o progetti intendono portare avanti. Grazie.

Laura Galli

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti,
vorrei aggiungere il mio contributo sul finanziamento a ChianciaSI, purtroppo la questione a mio parere parte da lontano e riguarda l'istituzione della tassa di soggiorno, se avrete voglia di andare a rileggere i verbali dei consigli comunali, durante la sua approvazione mi posi in forte contrasto, non perché fosse di per se errato introdurre una tassa ai turisti, visto che anche loro dovrebbero usufruire di servizi e beni pubblici che è forse giusto che contribuiscano a finanziare, ma perché veniva introdotta a contratti con tour operator già attivi e non ri-negoziabili e perché mancava lo strumento di spesa.
Mi pareva e la storia credo me ne abbia dato ragione, assurdo introdurre prima la tassa e rimandare ai posteri lo strumento di spesa soprattutto per promo-commercializzazione, chiesi che venisse prima studiato a capito come avremmo potuto spendere quei soldi e solo dopo introdotta, ma non fui ascoltato e oggi siamo ancora alla ricerca di un soggetto che legalmente, mi paiono legittimi i dubbi sollevati, che possa ricevere questi fondi e ne tragga benefici per il paese.

Per quanto riguarda i "giovani virgulti" cresciuti con la Ferranti, vorrei chiarire, se ancora ce ne fosse bisogno, che non ero assolutamente disponibile a ricandidarmi e testimoniare, a onor del vero, che nessuno me lo ha mai chiesto.

Infine sul parcheggio di Borgo Nuovo sempre per un contributo di chiarezza, come maggioranza abbiamo deciso che, visto le difficoltà tecniche amministrative nel proseguire con il progetto della Giunta Bombagli e dovendo "rimettere mano" al progetto, gli orientamenti maggioritari furo quelli di ripristinare il parcheggio a raso e realizzare una risalita meccanizzata, non senza posizioni diverse e opposte.
Io fui tra quelli che spinsero verso questa soluzione perché ritenevo e ritengo che per il centro storico di Chianciano la soluzione debba essere, lo dico con uno slogan per brevità, "auto fuori pedoni dentro", nel secondo consiglio comunale avevo sollecitato l'attuale amministrazione a pensare ad un piano complessivo del centro storico, che prevedesse la corona dei parcheggi esterni, la realizzazione di accessi meccanizzati, la ztl regolamentata e altre idee che sarebbero emerse da eventuali confronti, io ho la mia "visione" del centro storico e un progetto chiaro ma credo di essere stato fin troppo lungo e dispersivo.
Ancora Buona giornata e buona campagna elettorale a tutti.

Giacomo Ciacci

BRUNO VESTA ha detto...

pagella di Bruno Vespa
- 4 alla sala preparata come una balera degli anni 60 quando arrivava Edoardo Vianello. Sarebbe stato molto meglio che i candidati fossero saliti sul palco.
- 5 a Tubino. non c'è stata la presentazione dei candidati - il minimo che doveva fare - le domande sono state troppe e spesso ripetitive. Alla fine quasi due ore sono sembrate esagerate.
- 5 a De Angelis. ha poco o nulla del ''grillino''. Compassato, sciorina leggi e leggine, insiste sulla pesca, e non attacca quasi mai.
- 6- Marchetti. Forse il più funzionale alla serata. Strappa un paio di applausi fuori programma.
Va a braccio quando infila l'argomento, ma del politico vero
e proprio ha poco o niente
- 4 Rondoni. Un paio di gaffes imperdonabili (rotonda e un timido ''qui comando io''). Legge
tutte le risposte a domande chiaramente concordate ed appena Tubino ne tira fuori una ''sconosciuta'' balbetta e si incarta. Ripete un centinaio di volte i tre vocaboli a lui più cari ''vocazione'' ''sistema'' ''strategia''. L'aria è quella dimessa di uno che sa di aver già vinto..oppure di aver già perso.
- 7 al pubblico numeroso e partecipe. Ci sono tre curve quasi distinte, ognuno applaude il proprio beniamino, anche se l'applausometro spesso premia il Marchetti. Molti giovani. l'immancabile e nostalgica nomenclatura, qualche paio di belle gambe bene in vista che non guastano a secondo dei gusti.

Anonimo ha detto...

Complimenti a Bruno Vesta che davvero da buon indenditore di comunicazione e politica é andato a segno su tutti i punti da lui indicati.
Una domanda caro Bruno, insomma chi scegliamo per domenica ?
Io per non far torto a nessuno andrei sulla scheda bianca, votare il meno peggio mi disturba un po'...
Tu che dici ?

BRUNO VESPA ha detto...

Rispondo volentieri all'anonimo delle 09.29.
Votare scheda bianca non ha senso. E' come non andare a letto con una donna brutta, ma disponibile. Al buio sono tutte uguali, poi spesso una bella sotto le lenzuola delude. I grillini sono ''annacquati'' ed hanno una lista povera di persone e di contenuti.
Puntoeacapo non ha l'aria del nuovo che avanza. Marchetti è comunque caratterizzante, non ha la stoffa del leader, ma per Chianciano basta e avanza. A sinistra Rondoni sembra inappropriato al ruolo, parla di quello che non potranno fare e nasconde quello che invece hanno già fatto (Chianciasì. Parco Fucoli assegnato al Combo senza nessuna gara di appalto e nessun contratto notarile). Le cose appaiono scorrete perchè i soldi pubblici non esistono in quanto gli stessi sono sempre soldi ''nostri''.
La lista non è male: si infiltra nello sport, nei palazzi del potere, nel settore economico, nella gioventù radil-chic. Il simbolo rinnega la continuità con la sinistra che fu e dall'ultima amministrazione Ferranti non si porta dietro neppure uno straccio di assessore e consigliere.
A tutti comunque manca uno figura capace di fare comunicazione, che abbia i tempi giusti, che dopo aver parlato convinca la gente senza aver detto nulla.
Chi in una situazione del genere si sente tranquillo e potrebbe trovarsi ad amministrare, vuol dire che sa già a chi dare la colpa

Anonimo ha detto...

Caro Bruno Vespa ti do un altra volta ragione e credimi votare Rondoni é davvero imbarazzante... ma anche votare Punto e a capo che doveva portare questa grande aria nuova di idee, gioventu', dinamicità e comunicatività,entusiasmo mi lascia tanto perplesso, troppo perplesso.
Cerca di convincermi ancora, forse ci riesci, chissà....

Anonimo ha detto...

non possiamo parlare di sviluppo senza prima aver ripristinato la sostenibilità dell'unica ricchezza della città : l'acqua termale. Dopo viene tutto il resto, compreso quanto è stato detto dai tre candidati a sindaco.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto :

Ieri sono stato al dibattito all'astoria forum. E' normale che Rondoni venga solo che accusato, d'altro canto i favoriti vengono solo che meschinamente attaccati quando vorrei vedere gli amici di Punto e a capo che ieri sembravano allo stadio e non ad un dibattito, farebbero loro per la nostra cittadina. Inoltre, ho notato che l'unico a lamentarsi e a sputare verso gli altri sia stato il Sig. Marchetti, ripeto, i favoriti bisogna attaccarli. Marchetti ha promesso tante cose, di cui se non le farà,dovesse vincere,sarebbe un bleuf per tutta la cittadina termale, prima di promettere bisogna vedere cosa si trova in questo paese, ma sopratutto cosa si ha per migliorare il paese. Il Sig. De Angelis è stato più incisivo, anche se più che parlare del suo programma ha dato numeri e critiche che al popolo chiancianese interessano fino ad un certo punto. Il sig. Rondoni è stato il più superficiale, non ha promesso troppo. Staremo a vedere. Sicuramente è stato un evento per far prendere qualche votino in più a Punto e a capo se ne sono accorti anche i sordi e i cechi, ma i chiancianesi non si faranno abbindolare dalle critiche ma dalle parole e si concentreranno sul programma migliore, anche perchè nel dibattito Marchetti non ha fatto altro che riscuotere applausi sputando addosso al PD, ma giustamente il partito di Rondoni e De Angelis è stato corretto senza andare a vedere nel piatto degli altri. Staremo a vedere, è una bella sfida.

Un chiancianese Doc.

Anonimo ha detto...

Ma insomma Falcone ha deciso il silenzio e l'appoggio ad il Rondoni e Rutelli?

Anonimo ha detto...

Ohi ohi Massimo, c'e' aria di disfatta...

Anonimo ha detto...

PIù che uno 0a0 un nulla di fatto, come da programmi del resto. Il nulla, tanto tanto dalla lista rondoni, questi sono e si conoscono. Ma ilnuovo che arreta, che ci racconta, ancor meno, c'hanno studiato cinque anni, non hanno mai fatto un'opposizione degn di nota, hanno provto la carta dei delusi/pentiti, con l'unico risultato sicuro ad oggi, di perdere per strada parecchi dei loro. Si presentano con un programma che è un copia incolla con i grillini. Non icidono e non contestano l'amministrazione uscente nemmeno tre giorni dal voto. Come da accordi non belligeranti presi da mesi. Scheda bianca. Meglio per chi può e va al mare.
Bruno vesa, sarai di bocca buona, ma credimi meglio una di meno ma buona.
Deve esse un divertimento no un sacrificio.

Anonimo ha detto...

Valerio, ma insomma chi ha vinto ?

Anonimo ha detto...

Sono contrario alla strategia di non rendere noto il sondaggio Tekne', secondo me e' un errore.

Anonimo ha detto...

Peac poche chiacchere e senza distintivo.
Ma il Marchetti più che criticare quello che ha dato per buono in questi ultimi cinque anni, perchè non dice come e dove trova le risorse per fa quello che promette. Ma più che altro nei primi giorni, se per disgrazia vince, che pensa di fa per far ripartire oltre ai loro studi professionali e quelli di amici degli amici oltre a qualche parente, anche le attività che ormai sono in agonia da anni.

L'osservatore ha detto...

Premetto che non sono un grillino, tuttavia secondo me il più incisivo di tutti ieri sera è stato De Angelis. Ha proposto idee semplici e realizzabili e ha criticato al momento opportuno, documenti alla mano, gli sbagli dell'attuale amministrazione.

vedrai che druscione ha detto...

Che figuriccia il rondoni per fortuna che aveva portato 3/4 del collettivo che lo applaudivano energicamente. Oh se rivince il pd è giusto che chianciano affondi

Anonimo ha detto...

Forza Massimo. Questi criticano senza sapere dove mette le mani se vincono.
Un pò di tifo da stadio già preparato a tavolino, con un finto affiatamento tra di loro e chi li sostiene, se vincono ognuno fa per se, se non vincono, speriamo, il giorno dopo a fa l'aperitivi si ritrovano in due e forse in due bar diversi.

Anonimo ha detto...

Il voto lo decide il m5s e qualche indeciso. Il confronto se si vuole ragionare con onestà e giusta distanza ha prodotto un nulla di fatto. A criticare si fa presto, ma non si hanno soluzioni a breve. Gli non potevano che stare sulla difensiva, potrebbero vincere, di poco, ma forse sperano non avvenga. Il m5s è solo leggi e numeri, non bastano per un piccolo paese, un loro leggero passo indietro deciderà il vincitore.
Per Bruno V. La media delle belle gambe è forse un pò più alta sarei tra il 7 e mezzo e 8
Comunque, concordo l'altro anonimo, meglio una discreta che 4 o 5 brutte. Mica devi fa l' esercito della salvezza.

Anonimo ha detto...

Noto come qualcuno critica l’atteggiamento goliardico del gruppo del Marchetti; liberi di farlo, per carità.
Ma se questo, come dimostrato da una signora piddina ieri sera a termine serata, è un motivo di preoccupazione, allora sono davvero alla frutta. Farebbero meglio a pensare ai loro Fregoli, Fallarino, Rossi e compagnia bella, che ci hanno finora fatto versare solo lacrime.

Roby 53 ha detto...

Mi pare di capire che ognuno di questi signori, Marchetti, Rondoni e De Angelis, vorrebbe prendere il comando di Chianciano, tutti e tre fanno a gara a chi vincerà le elezioni e mi sembra giusto. Il problema più grosso però non sono loro, ma è il popolino, tutti sperano che vinca il proprio partito anche se forse sanno che uno degli altri potrebbe gestirebbe in modo migliore la situazione chiancianese. Qui si vuole che vinca il Colore e non le persone che potrebbero fare qualcosa di positivo per un paese che è alla fine. Chiancianesi: siete un branco di fanatici e viaggiate ancora con i paraocchi. Vi siete accorti che non abbiamo più ne un cinema, ne un ospedale, ne una viabilità decente, ne un verde pubblico come una volta, ne un albergo accogliente, ne un parco dove una volta si facevano spettacoli, ne una piazza che si possa usare, ne un dipendente del comune ( a parte i giardinieri che si fanno il culo ) che raccolga una carta o che faccia un pochina di manutenzione, ne un amministrazione e ne un Ufficio Tecnico che stia ad ascoltare i problemi dei cittadini, anzi, se possono ci danno alle gambe. Di tutte queste cose che ho elencato e molte altre ancora si può anche far senza purché vinca il "Partito"

Anonimo ha detto...

Alè Fabiano.
Stanno tutti a cercare di portarti via i voti. Denigrano e offendono. Non sanno fare altro. Tirate dritto, come promesso, dopo tre mesi se non è possibile andare avanti, Commissario. Dopo si ne vedremo delle belle. Foza m5s.

Anonimo ha detto...

Anonimo 15.39 insisti sulla non coesione del gruppo del Marchetti. Ripeto, forse non vinceranno, ma te non ci hai capito una mazza. Evidentemente parli e parlate per invidia. Nemmeno non si sapesse che buon sangue che scorre tra molti dei vostri candidati.

Anonimo ha detto...

Su via, se secondo te ci si deve preoccupare perchè fate quattro risate ta di voi, non fate altro che dimostare quanto sul serio avete preso queste elezioni. Certo, si sa, che in realtà un pochi dei vostri/nostri escono vincenti anche se perdono. Probabilmente ad oggi alla frutta ci siete più voi di puntoeacapo. Volevi il confronto, sembravi prronti a spaccare il mondo, se va bene avete pareggiato. Niente di nuovo all'orizzonte. Peaccato.
Alè Rondoni. Vincete per mancanza di avversari, non per meriti vostri.

Anonimo ha detto...

Di sicuro il buon sangue che scorre tra i vrostri lo manderebbero indietro anche all'avis. Credi, guardati in giro e ascolta attentamente quello che dicono e che pensano l'un dell' altro. Lo vedrai dopo il 25 comunque vada. Se vincono,mancano i posti, se perdono, smettono disalutarsi come facevano fino ad un paio di mesi fa.

Anonimo ha detto...

Peac poche chiacchere e senza distintivo.
Ma il Marchetti più che criticare quello che ha dato per buono in questi ultimi cinque anni, perchè non dice come e dove trova le risorse per fa quello che promette. Ma più che altro nei primi giorni, se per disgrazia vince, che pensa di fa per far ripartire oltre ai loro studi professionali e quelli di amici degli amici oltre a qualche parente, anche le attività che ormai sono in agonia da anni.

Anonimo ha detto...

anonimo 16.26, ti garberebbe eh.....

Anonimo ha detto...

anonimo 16.17 quelli di puntoeacapo hanno preso le elezioni sempre più sul serio di quanto voi compagnucci ci avete amministrato finora
se eri seri nemmeno vi presentavi stavolta, invece dopo qualche associazione sistemata di recente, c'è ancora da sistema qualche poltrona vero?

Anonimo ha detto...

Giusto una precisazione per rispondere alle pagelle di BRUNO VESTA:
la sala,che è stata messa a disposizione per un evento a favore della cittadinanza,sarebbe per l'appunto una sala conferenze,quindi non sarebbe stato difficile disporre le oltre 400 sedie a mo' di platea.
Se questo non è stato fatto è per una richiesta specifica dell'organizzazione della serata.
Sarebbe stato meglio?sarebbe stato peggio? Non lo so,ma sicuramente mi sembra ingeneroso il 4 dato alla sala,e mi sembra una critica sterile nei confronti di chi cerca di dare un contributo.

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=3dgfQbV_CCg

giusto per fare una risata con il coniglio cattivo

Anonimo ha detto...

Per Bruno Vesta- Potresti spiegare: . Chi è Combo? Il parco Fucoli è stato dato in gestione?
Grazie anticipatamente per la risposta.