e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 21 maggio 2014

Dibattito tra Candidati, un grande Evento per Chianciano Terme!



Ieri sera abbiamo assistito a “la Grande Sfida” per il 4° VB Day del blog Valtubo, tra i tre candidati  a Sindaco di Chianciano Terme.
Voglio ancora ringraziare i gestori dell’ASTORIA FORUM per avermi concesso la sala, Giordano Rossi per i microfoni ed il rapper TwoLo per aver iniziato la serata cantando il suo pezzo “Chianciano City”, estratto dal suo album d’esordio (per scaricarlo http://www.honiro.it/download_twolo-fallito-ep.html ) e tutti coloro che mi hanno aiutato ad aggiungere posti a sedere, visto la grande affluenza di oltre 350 persone.
Ad inizio serata la tensione e le aspettative erano alte, si percepiva la voglia, il desiderio, di ascoltare cosa avevano da dire i candidati, se avessero avuto esitazioni, intoppi, contraddizioni.
Non so se le domande e le risposte date siano state all’altezza delle aspettative, se abbiano soddisfatto gli elettori, ma sicuramente dalla serata è uscito un vincitore, non voglio dirvi chi secondo me tra i candidati,  il vero vincitore della serata sono stati i chiancianesi, venuti in massa, perché ci tengono ancora tanto al loro paese, ci sperano e ci credono; dunque dico ad Andrea Marchetti, a Massimo Rondoni ed a Fabiano De Angelis, chiunque sia di voi il nuovo Sindaco, ci rivediamo a novembre, per la verifica delle promesse sui primi 100 giorni di Amministrazione e più che altro questa volta non deludeteci!!!

Video canale Valtuboblog su Youtube

Ecco le domande della serata:

1 - Cosa intendete fare nei primi 100 giorni di amministrazione?
2 - Quali saranno, se previste, le "grandi opere" pubbliche strategiche che porterete avanti nei prossimi anni?
3 - Pensate che il settore idropinico sia ancora un settore importante su cui investire? Se si, come pensate di valorizzarlo?  Quale il target di clientela su cui puntare?
4 - Vista la grave crisi delle attività economiche chiancianesi, come pensate di intervenire sui costi fissi, tasse e tariffe, oltretutto, attualmente, in cambio di un servizio non all’altezza e insostenibile per sempre più aziende?
5 - Avete intenzione di attrarre investitori e capitali esterni? E come pensate di attrarli?
6 - Come pensate di riorganizzare ed efficientare gli uffici comunali ed il personale?
7 - Trasporto pubblico locale, come pensate di incentivare il servizio urbano, risolvere i problemi di mobilità, i collegamenti con i paesi vicini, anche la domenica, con l’ospedale di Nottola e la stazione ferroviaria di Chiusi, servizio tipo pollicino per il centro storico? ridiscuterete il contratto con Tiemme?
8 - Ritenete l'intervento urbanistico su piazza Italia un successo, un errore o un primo tassello di un nuovo assetto del centro cittadino ancora da completare? Se no, pensate di proporre modifiche per quanto possibile e per ripristinare la funzionalità perduta?
9 - Parcheggi a pagamento, eliminazione totale o riordino? E per il parcheggio dei bus turistici come intendete rivedere infrastrutture e tariffe?
10 - Pedonalizzazioni, ci sono progetti futuri?
11 - Viabilità, rotatoria viadotto, interventi sulla sicurezza degli attraversamenti pedonali, manutenzione stradale, eventuali progetti di sensi unici, quali interventi e quali le priorità?
12 - Centro Storico, ritenete il parcheggio di P.ta S.Giovanni una priorità del vostro programma? Ztl, come intendete regolamentarla? La sosta notturna all’interno delle mura?  Parcheggi, pulizia di strade e piazze, rivalutazione commerciale, tutela e valorizzazione del patrimonio storico e artistico esistente, ecc.
13 - Vista la probabile chiusura degli uffici turistici per la promozione, in che modo intendete operare, creazione di pro-loco oppure gestione degli eventi e dell’informazione turistica a società privata?

Saluti,

Valtubo

182 commenti:

Centritalianews ha detto...

Chianciano: grande partecipazione e interesse per il confronto tra i tre candidati a sindaco

Pubblico delle grandi occasioni all’Astoria Forum di Chianciano per il confronto elettorale tra i tre candidati a sindaco di Chianciano. Circa trecento persone, molte delle quali, non trovando posti a sedere, sono rimaste in piedi, hanno assistito ad un serrato dibattito di due ore tra i contendenti alla poltrona di primo cittadino. Moderatore della serata Valerio Tubino che in qualità di amministratore del blog cittadino Valtubo e organizzatore dell’evento ha incalzato gli sfidanti con tredici domande a risposta cronometrata sulle attuali problematiche della cittadina termale e i progetti di rilancio. I tre candidati a sindaco, Fabiano De Angelis per il Movimento 5 stelle, Andrea Marchetti per la lista civica Puntoeacapo e Massimo Rondoni per la lista Chianciano Riparte hanno presentato le rispettive visioni della Chianciano del futuro non rinunciando a lanciare qualche “frecciata ironica” all’avversario, ma sempre con toni pacati e all’insegna del rispetto reciproco. Il confronto elettorale è entrato subito nel vivo con la presentazione delle varie azioni da mettere in campo nei primi cento giorni di mandato. Fabiano De Angelis ha affermato che qualora fosse eletto sindaco procederebbe immediatamente ad una verifica dei bilanci comunali informando la cittadinanza della situazione di fatto. Inoltre ha parlato anche della necessità di un incontro con i responsabili dei servizi comunali per comprendere e superare eventuali problematiche presenti negli uffici comunali. Infine ha annunciato la creazione di una ESCo per la realizzazione di un impianto di illuminazione a led. Massimo Rondoni ha individuato quali priorità la presentazione di una prima proposta di Regolamento Urbanistico da implementare nell’arco temporale di un anno e la predisposizione di un bando ventennale per la gestione del Centro Polisportivo Comunale. Inoltre ha sottolineato la necessità di costituire un tavolo di coordinamento sulla promozione tra tutti i soggetti che generano turismo a Chianciano Terme. Andrea Marchetti infine, nei primi mesi di mandato, punta a realizzare una serie di progetti tra cui una proloco in grado gestire eventi e manifestazioni, un parco giochi, la creazione di una WiFi zone e la predisposizione di un bando per la realizzazione di un impianto di illuminazione “intelligente” in grado di garantire un risparmio energetico. Molti anche i progetti che le tre liste intendono portare avanti nell’ arco dei cinque anni di mandato. Secondo Rondoni occorre mettere a regime i due milioni di euro ottenuti dalla regione per sviluppare il Palamontepaschi, proseguendo inoltre con la riqualificazione di viale Roma principale arteria di collegamento tra il centro termale e Piazza Italia, recentemente restaurata. Le grandi opere che Marchetti intende realizzare sono invece il completamento delle piscine termali Theia e soprattutto la “cittadella sport e del benessere” che nell’ottica della lista Puntoeacapo dovrebbe intercettare nuovi flussi turistici connessi con lo sport e le famiglie. Oltre gli interventi agli impianti sportivi Marchetti ha parlato anche di miglioramento dei collegamenti stradali soprattutto riguardo il campo del “Castagnolo” per renderlo idoneo ad ospitare rilevanti eventi sportivi. Anche De Angelis punta a realizzare un parco sportivo, ma partendo da una diversa prospettiva, come ha voluto sottolineare egli stesso nel corso del dibattito. Secondo il Movimento 5 stelle la realizzazione di opere quali un ciclodromo, spazi polifunzionali, può avvenire attraverso l’ottenimento di fondi europei disponibili per questo tipo di progetti. (segue)

Centritalianews ha detto...

Una differenza marcata rispetto alla lista Puntoeacapo che individua invece nella finanza di progetto e nella sinergia pubblico-privato lo strumento cardine per la realizzazione delle principali opere. Anche per Rondoni il ruolo del privato rimane essenziale per sviluppare un adeguato piano rigenerazione urbana. Importanti, secondo Rondoni, saranno le disposizioni del nuovo regolamento urbanistico e la capacità di rendere “appetibili” agli investimenti i volumi oggi presenti nella cittadina termale.Tra i temi del rilancio economico, si è parlato anche di sviluppo del termalismo. In merito Marchetti ha esordito affermando che le cure idropiniche sono il futuro di Chianciano ma necessitano di essere valorizzate. Il candidato della lista Puntoeacapo ha quindi parlato della necessità di aprirsi a nuovi mercati come la Russia e di coinvolgere i medici di base nella promozione delle cure. Attraverso questi interventi egli ritiene che le attuali presenze potrebbero essere raddoppiate.
Anche De Angelis ha sottolineato la necessità di mantenere e potenziare il termalismo puntando però il dito sui 150.000 euro concessi dall’amministrazione uscente alla Fondazione Terme e il cui utilizzo non è stato sufficientemente definito. Rondoni infine, ha individuato quale punto essenziale l’integrazione delle cure idroponiche con il settore del benessere attraverso lo sfruttamento delle piscine termali. Altro “tema caldo” oggetto di confronto è stato quello della tassazione. De Angelis, relativamente alla tassa sui rifiuti, ha presentato il progetto “rifiuti zero” che attraverso la riapertura e l’utilizzo dell’isola ecologica, chiusa da anni, e la vendita di materiali di riciclo, quali carta e plastica ottenuti dalla raccolta differenziata, punta a ridurre i conferimenti al gestore unico e ad abbattere i costi che ricadono sui cittadini. Secondo Rondoni particolare attenzione deve essere posta invece sulle attività produttive attraverso la riapertura dell’isola ecologica e il potenziamento della raccolta differenziata nonché attraverso una rivisitazione delle rendite catastali. Una misura questa, secondo Rondoni, che se da un lato porterebbe ad una riduzione del valore degli immobili stessi, dall’atro potrebbe essere una boccata d’ossigeno per far ripartire l’economia cittadina. Anche per Marchetti spingere la raccolta differenziata sopra il 65% significherebbe un importante risparmio per i cittadini. Inoltre riguardo l’IMU, la lista Puntoeacapo punta ad ridurre le aliquote per gli immobili dati in affitto a prezzi convenzionati. Infine tra le varie tematiche si è parlato anche di trasporti. Rondoni ha parlato della necessità di fare sistema con altri comuni e le associazioni di volontariato per intervenire sul trasporto in direzione dell’ospedale Nottola. Inoltre ha sottolineato l’alto valore strategico della realizzazione di una stazione dell’alta velocità in Valdichana e del potenziamento dei collegamenti con l’aeroporto di Perugia. De Angelis invece, punta ad una revisione degli orari e delle corse del trasporto pubblico e ha proposto la realizzazione di panchine coperte in prossimità delle fermate attraverso finanziamenti ricavati dalla pubblicità. Secondo Marchetti occorre redistribuire il chilometraggio e le corse del trasporto pubblico ed implementare un servizio navetta per Nottola. Lo stesso ha anche proposto di introdurre un “trenino elettrico” a carattere turistico.

Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti candidato Sindaco ha detto...

POLITICHE TERRITORIALI E SVILUPPO DEL TERRITORIO-URBANISTICA
PERCHE LA SCELTA GIUSTA E’ VOTARE PUNTOEACAPO


Oggi approfondiamo una tema di fondamentale importanza per il futuro della nostra cittadina e lo vogliamo fare, a pochi giorni dal voto, mettendo in risalto quelle che a nostro avviso sono le errate linee programmatiche dei nostri politici avversari e rimarcare quella che sono i nostri obbiettivi.

La lista “Movimento 5 Stelle” di De Angelis nel suo programma, oltre a dire che in ambito urbanistico sarà necessaria la partecipazione attiva dei cittadini (?) per la trasformazione e lo sviluppo della città, superficialmente affermano sia che svilupperanno progetti di “rigenerazione urbana” per il centro storico (?) e del Parco Fucoli, sia che “…i volumi di edifici in disuso saranno oggetto di trasformazione, restyling e cambio di destinazione d’uso.”
Rigenerazione urbana nel centro storico? Ma sono certi di ciò che affermano? In quale bignami di urbanistica hanno trovato tale concetto? E sul Parco Fucoli come pensano di attuare detta rigenerazione essendo di proprietà di Terme di Chianciano Immobiliare? Ah già, forse dall’alto del potere politico ed economico dato dal circa 19% di quota detenuta…
E sui volumi da riqualificare, come pensano di farlo? Chi sono i soggetti che attueranno tale indirizzo? Con quale convenienza economica ed imprenditoriale? Rimaniamo in attesa di sapere….
Si continua a denotare una propaganda politica improntata su programmi fotocopiati da guide provenienti dalla sede Nazionale del Movimento 5 Stelle, visto che anche in altri comuni limitrofi hanno programmi quasi identici ai loro. Riqualificare volumi che sono insanabili se non a caro prezzo è l'ennesimo modo per incentivare spendendo...

Massimo Rondoni con “Chianciano Riparte” invece, nel suo programma al capitolo “Politiche Territoriali e Sviluppo Del Territorio” (confermato nell’incontro di ieri sera all’Astoria Forum) afferma che nozioni e linee tra loro un po’ contraddittorie. Da una parte si dice infatti che si procederà quanto prima all’approvazione del RU, dall’altra che c’è necessità di un Master Plan finalizzato alla trasformazione e rigenerazione urbana.
Ora, siccome per definizione un MasterPlan è uno strumento di indirizzo/programmazione strategica che sviluppa un’ipotesi complessiva sulla programmazione di un territorio (e quindi che precede la pianificazione territoriale e urbanistica) ma può essere anche uno strumento di prima attuazione dei programmi di sviluppo territoriale (una sorta di “demo” del PS), a nostro avviso c’è palesemente qualcosa che non torna.
Se siamo in attesa del RU, che cosa ci dovremmo fare con un Master Plan?
Se invece dal canto loro ci fosse la necessità di definire ed attuare un Master Plan, questo significherebbe rimandare la redazione, l’approvazione e l’adozione del Regolamento Urbanistico. Possiamo sapere quale delle due?
Qui si continuano solo a decantare i Master plan finanziati dalla Regione con lo scopo di delineare progetti finanziabili volti alla riqualificazione del patrimonio edilizio quali ad esempio quella di alcuni “contenitori dismessi” (ex SIP, ex Ospedale, ex Alberghiero, ecc..) interni alla nostra cittadina, o addirittura i 400.000 € sempre della Regione quale contributo per la realizzazione di opere pubbliche di competenza comunale connesse agli interventi di rigenerazione urbana, pubblici o privati. (segue)

Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti candidato Sindaco ha detto...

Ma ci rendiamo conto che quando si parla di contenitori dismessi, si fa riferimento a soli circa 90.000 mc, quando attualmente la volumetria in disuso da riqualificare, riconvertire/rigenerare è pari ad almeno 670.000 mc ?
Ma ci rendiamo conto che i 400.000 euro di contributo voluti far vedere ora come “oro colato”, se messi all’interno di un quadro economico di una opera pubblica non significano nemmeno 280.000 € di interventi? Che cosa si pensa di rigenerare con tale cifra? Sono stati fatti un paio di conti? Vorremmo ricordare inoltre, che hanno effettuato, fino ad oggi, interventi di quasi 800'000,00 € per eseguire lavori inerenti un parcheggio in Centro Storico, che non hanno portato nemmeno un posto auto in più e tutto questo per un semplice parcheggio...
Addirittura si parla di creazione di una Banca dei Volumi, ovvero di un ente pubblico che acquisterebbe al valore di mercato i volumi in disuso per poi rivenderli (come credito edilizio) a chiunque voglia ricostruirli……..
Ma il denaro in questo fantomatico ente pubblico chi ce lo mette? Chi è il Paperon dei Paperoni di turno? Qui non si è stati capaci a trovare denaro nemmeno per la semina dei fiori o per le gite delle scuole, ma come possiamo valutare credibili tali affermazioni ?!?
Restiamo basiti soprattutto pensando a come ad oggi vogliano far recuperare fabbricati tramite cambio di destinazione d'uso, quando per anni hanno fatto guerre serrate ai tecnici che le proponevano con addirittura la creazione di un passaggio della pratica stessa attraverso il consiglio, strumento che obbligava ai cittadini inutili costi aggiuntivi, senza ottenere solide garanzie d'investimento. Oltretutto tali pratiche hanno sofferto tempi d'analisi di più di un anno e mezzo obbligando gli investitori a pesanti rinunce oltre che all'immobilizzo di capitali.
In questo modo il comune ha rinunciato a centinaia di migliaia di euro provenienti dagli oneri che ad oggi avrebbero migliorato, se non risolto, molti problemi provenienti dall'assenza di risorse.
Quindi prima si sono permessi di “negare” e adesso, dopo la profonda crisi economica in cui verte il mondo, si reperiscono fondi per garantire l’acquisto (a prezzo di mercato, seppur basso che sia) di qualcosa come 200.000 mq ?!? Casomai garantendone anche uno spostamento di volume in una zona di espansione ancora da lottizzare... a carico di chi ??? (segue)

Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti candidato Sindaco ha detto...

Noi di PUNTOEACAPO abbiamo ben chiaro quello che dovrà essere il quadro urbanistico della nostra cittadina ed anche quelle che dovranno essere le politiche territoriali e sviluppo del territorio da intraprendere.

La nostra politica urbanistica mira ad incentivare la perequazione sul valore del bene (e non sulla superficie o sul volume), ovvero mira ad aumentare il valore diminuendone la quantità (volume) da edificare, così da garantirne il valore nel tempo e da fermare il processo di tassazione con la cessazione del bene e del suo consumo territoriale. Il nostro progetto mira al recupero della qualità, senza spesa, all'espansione nel rispetto della natura e all'incremento dei servizi che attraggono l'interesse del costruire. Finalmente potremo gestire nuove zone d'espansione gestendo i costi di lottizzazione con parte del denaro e del materiale proveniente dalle demolizioni e dal contributo sugli interessi del Credito Edilizio, garantendo controlli sulla nuova urbanistica con bandi coerenti con il Piano Strutturale in approvazione. Avremo modo così di poter gestire un'urbanistica al passo con i tempi e dai costi sicuri, oltre che all'avanguardia della tecnica.

Questo comprenderà nuove viabilità e nuovi concetti di fruibilità urbana, permettendo anche la soluzione di strade ad oggi purtroppo ancora reputabili pericolose soprattutto in virtù della tutela del turismo, che necessita un canale preferenziale e facilmente gestibile.
Sarà data anche una profonda attenzione all'acustica, tramite uno specifico progetto che permetterà una differente gestione delle problematiche legate ai locali che vogliono poter fare musica dal vivo, inclusa la creazione di specifici ambienti dove poter esercitare sagre e o feste, senza disturbare la quiete pubblica.

Il nostro concetto urbanistico è basato sulla sinergia... Chianciano deve essere vissuto dalle Piane alle Valli, non vogliamo periferie o poli, vogliamo Chianciano...Punto e a Capo....

NOI abbiamo le soluzioni, gli altri solo gli SLOGAN.
Insieme si può

Lista Civica Puntoeacapo
Andrea Marchetti candidato Sindaco

Anonimo ha detto...

gentile Dott. Marchetti potrebbe essere più preciso e dettagliato quando afferma : "nuove zone d'espansione " intende oltre alla lottizzazione le case e quella di Pereta? ha già un'idea di dove vorrebbe collocare questi nuovi volumi?
Grazie

Anonimo ha detto...

Indovinate chi metterebbe il Marchetti alla pro.loco per organizzare eventi e manifestazioni? E' ovvio questi puntano a sistemarsi.Aprite gli occhi chiancianesi!!

Palabruco ha detto...

Stavo riflettendo, nel caso la lista Chianciano riparte risultasse sconfitta, vi rendete conto che mazzata sarebbe, che schiaffo morale sarebbe per il Rondoni e per tutti i ragazzotti che si sono avventurati in questa candidatura?!!!
Sarebbero i primi perdenti dopo 70 anni di "regime rosso"....un bel record!
Certo, anche per la Torelli e la Mencarelli sarebbe un boccone amaro da digerire, una volta tanto che si candidano loro vanno a perdere!

Ma poi ve li immaginate i vari Rossi, Fregoli, Rogo e Fallarino?
Porterebbero il lutto a vita

Piuttosto, perchè Chianciano deve ripartire?
E' forse ferma?
E per colpa di chi?

Anonimo ha detto...

Forse Direttore della Pro Loco vogliono mettere Sig.ra Anna Duchini ???
Devono pure accontentare e sistemare le poltrone...
e poi sarebbero il grande rinnovamento che parlono
Ma per piacereeeeeeeee

linda pallecchi ha detto...

Anonimo del 21 maggio ore 16,49

Guarda io so sistemata perchè ringraziando al cielo lavoro, poco ma lavoro. Alla proloco ci vado io, ? chiaro ? e se sai tre lingue, usare correttamente un pc, hai una piccola nozione di marketing turistico alberghiero, conosci la storia di tutti i paesi del comprensorio del sud senese e del Trasimeno, etc etc etc, allora sei assunto, ma non da me , da tutta la cittadinanza. Anzi speriamo di vincere perchè per la prima volta entrebbero nei posti di lavoro gente per capacità e non per nepotismo. Aprite bene gli occhi gente, appunto e a capo
Linda Pallecchi

Anonimo ha detto...

Qui sembra che gli slogan, li facciate solo voi di peac.
La finanza di progetto, la diminuzione dei volumi, ma che raccontate. Il trenino elettrico, si, visto che un pochi dei vostri hanno preso quello sbagliato.
Il posto alla pro loco, se lo stanno già a letica in diverse, sia dentro che fuori ala lista. Ma non solo quello. Che gran peaccato! In che mani, in che teste,
Male il rondoni. Ma al peggio non c'è mai fine.
Al mare. Non siate complici di questo inganno. Resterà tutto come prima,
Stessa amministrazione con nessuna oposizione, Buon aperitivo.
Aspettate di arrivare a casa per sparlare l'uno dell'altro.
#statesereni

Anonimo ha detto...

Noi pensavamo che volesse sistemare chi gli sta sul groppone!! Tanto per fortuna non vice, senno' poro Chianciano!

Anonimo ha detto...

Sig.ra Linda Pallecchi nonché proprietaria dell'hotel Alba é meglio che lei si calmi e stia zitta, provoca solo danni alla lista Punto e a capo.
Non certo i Chiancianesi vogliono suggerimenti da lei

Anticipazione Corriere di Siena ha detto...

Chianciano Terme - E’ cominciata con una canzone rap cantata in diretta sul palco dell’Astoria Forum dal cantante rap chiancianese TwoLo e dedicata a “Chianciano city”, la serata del dibattito dei candidati a Sindaco di Chianciano Terme. Un inizio spettacolare di fronte al pubblico gremito delle grandi occasioni per l’unico dibattito dal vivo 2014 fra i candidati, cosa mai successa in città. Il dibattito “ZTL Speciale amministrative 2014” su Tele Idea va in onda invece (oggi) alle ore 20,40, condotto da Francesca Campanelli: stesse domande per tutti i candidati e stesso tempo di risposta due minuti a testa con possibilità di replica; si può replicare al massimo per tre volte e alla fine appello al voto. Ma vederli dal vivo martedì sera è stata tutta un’altra storia: c’era infatti il pubblico dei sostenitori diviso in settori ad applaudire per il proprio candidato a movimentare la serata, per il resto tranquilla e civile, anzi i candidati a parte qualche frecciatina, si sono divisi equamente il premio “fair play”. L’appuntamento all’Astoria Forum era organizzato da Valtubo e condotto dal blogger Valerio Tubino: le regole, come per Tele Idea sono le stesse: domande tutte uguali e risposta di tutti e tre, Massimo Rondoni per Chianciano riparte, la lista di centro sinistra, Fabiano De Angelis del Movimento 5 Stelle e Andrea Marchetti della lista civica Puntoeacapo; durata delle risposte due minuti circa e diritto di replica. La domanda d’esordio era un classico; cosa farà l’amministrazione in carica nei primi cento giorni di governo della città? De Angelis non ha dubbi: prima cosa da fare la verifica di bilancio, Marchetti fonderebbe una pro-loco per incentivare la promozione turistica e Rondoni metterebbe mano al regolamento urbanistico, tema da lui più volte trattato nel corso dei suoi interventi. “Sarebbero necessari per redigerlo due o tre anni, ma io lo garantisco in un anno “ ha detto Massimo Rondoni. Centrale nel programma del centro sinistra, è il Parco Fucoli, che diventerà un contenitore di eventi fieristici, congressi, spettacoli. “Il Comune ha due milioni di euro a disposizione per la riqualificazione del Parco Fucoli come contenitore di eventi: con novemila posti letto, abbiamo bisogno di portare in città grandi numeri”.
Se la cittadella dello sport di Marchetti e il parco sportivo di De Angelis, si somigliano e puntano al turismo sportivo, Da Angelis per la realizzazione attinge ai fondi europei. Invece, Marchetti propende per i “project financing”. “Attenti –dice De Angelis- risulta che a livello nazionale in generale, ne va in porto solo uno su quattro”. Due modi diversi di vedere la cosa e di valutare i possibili finanziamenti. Così come si vede diversamente la soluzione del problema del viadotto, dove ci sono stati morti di recente. Se Rondoni e Marchetti vedono bene la rotatoria e i dossi dissuasori della velocità, De Angelis li ritiene pericolosi per le moto. (segue)

Anticipazione Corriere di Siena ha detto...

Molti gli spunti interessanti, utili per gli indecisi: Rondoni intende adeguare le tasse alla stagionalità delle aziende e attualizzare le rendite catastali, Marchetti promette di ridurre l’IMU a chi affitta i negozi a prezzi calmierati e De Angelis vorrebbe ripristinare i parcheggi in piazza Italia davanti all’Ufficio turistico. A proposito di parcheggi, De Angelis è stato molto critico su quello di via Borgonovo, il “Cantinone” “Per poche decine di posti ci sono stati affossati 800 mila euro, a Chiusi con 700 mila euro ne sono stati realizzati oltre cento!” . Marchetti vuole realizzare un parcheggio alla Madonna della Rosa e Massimo Rondoni vorrebbe favorire il prezzo del parcheggio dei bus turistici a lunga sosta. Parlando di turismo, Marchetti tende a favorire il turismo russo, mentre Rondoni punta sullo sviluppo dei rapporti con l’aeroporto di Perugia e valuta positivamente il completamento dei servizi benessere presso le piscine Theia, compreso l’allargamento dei parcheggi con fondi regionali già disponibili. Del resto Rondoni, che propone corsi di formazione per i dipendenti comunali, sottolinea da sempre l’importanza del filo diretto fra Comune e Regione.

Anonimo ha detto...

dagli ultimi commenti, alcuni sicuramente del M5S, si capisce il livello della discussione.
davvero, se dovete ragionà così, andate al mare, così per mantenere sempre la vostra posizione ctitica e basta, potrete sempre dì: io non ho votato. o bravi!

Anonimo ha detto...

Come previsto la giornalista ha mostrato la sua imparzialità. Ma per carità....

Fabry75 ha detto...

Giuste o sbagliate, condivise o non condivise che uno le possa ritenere, almeno Puntoeacapo mi pare che qualcosa da 2 mesi a questa parte proponga. Ne è un esempio il fatto che anche su queste pagine, così come sulla loro pagina FB, pubblichino diversi documenti e considerazioni. Documenti a cui il 99% risponde con insulti e critiche mai costruttive. Ma gli altri? Perché questo silenzio? Ritenete sia normale?

Anonimo ha detto...

Dopo 5 anni di promesse finalmente hanno messo gli alberi alle Piane. Ci voleva la campagna elettorale?

Preferisco la passera ha detto...

Concordo con l'anonimo delle 17:50, la giornalista del corriere di Siena è stata imparziale come al solito.

Sarei proprio curiosa di sapere chi appoggia.
Sarà mica una fan del Rondoni?

Esseseri ha detto...

Cara sig.ra Pallecchi,
purtroppo gli unici a Chianciano che possono parlare di marketing del turismo e di rilancio, sono il d'Amico ed il leale, che sicuramente non hanno nulla a che spartire con punto e a capo... il resto mi creda è fuffa!

Anonimo ha detto...

Si vede che al Marchetti gli piacciono le bionde! Bravo fai venire giu' le russe!

Palabruco ha detto...

Già, ma leali con chi stanno?

Lista Civica Puntoeacapo ha detto...

In risposta al quesito gentilmente postoci, con il presente post vogliamo chiarire che per "nuove zone d'espansione" intendiamo, (oltre a quella di fatto già in atto) anche altre possibili lottizzazioni all'interno del territorio comunale, questo anche per motivare e valorizzare lo strumento della perequazione che permetterebbe lo spostamento di volumi esistenti.
Queste dovrebbero comunque per noi rappresentare zone caratterizzate da più destinazioni urbanistiche, le quali verrebbero poi tra loro distinte anche per permettere una corretta tipologia edilizia in base anche alla location ed alla classe energetica alla quale dovrebbero rispondere.
Noi non vogliamo più creare periferie e/o zone dormitorio, ma continuità e funzionalità, in modo da permettere la presenza di servizi e favorire lo sviluppo del settore terziario.

Lista Civica Puntoeacapo
Andrea Marchetti Candidato Sindaco

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 19,28 francamente credo che se ci da delle motivazioni per le quali io debba zittirmi gliene sarei grata ma francamente me ne frego . Lei dall alto della sua vile codardia di anonimo credo possa solo fare una cosa . Tornare da dove e venuto. E tornarci in debito silenzio. Per inciso io non punto alle poltrone come lei , se già non le occupa e se fosse sarebbe non per capacità . Se la possibile vittoria di Andrea Marchetti vi snerva questo non può altro che farmi molto piacere ma non è questo il punto di interesse della gente di Chianciano. Ma sono certa che lei a questo ragionamento non ci arriva proprio. È troppo impegnato a stare incazzato e ad offendere chiunque gli si para davanti. Il problema è il suo non il mio.La corsa alle poltrone non è roba per me dia retta e prima di aprire bocca ci pensi 77 volte 7 e poi stia zitto. È un perdente nato. Non ha scampo.È perdente come tutte le persone che per arrivare devono avere il partito le spintarelle e chi sa che altro. Ma non le capacità.Se chi non mi ha mai rappresentato in questo paese fosse stato bravo si sarebbe visto.Ma forse sono cieca come lei. Linda Pallecchi

Anonimo ha detto...

I Chiancianesei sarebbe l'ora che prendessero suggerimenti da loro stessi e da chi sono stati governati fino ad ora. Il suggerimento forse potrebbe essere quello giusto. Con il rispetto che ho per d'amico ma francamente non è l unico che parla di marketing turistico alberghiero. Ce ne sono altri (e siccome so chi ha scritto questo intervento) lascio perdere. LP

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Per Bruno Vesta- Potresti spiegare: . Chi è Combo? Il parco Fucoli è stato dato in gestione?
Grazie anticipatamente per la risposta.
GS

Anonimo ha detto...

L'unico cambiamento vero, senza spartizioni di poltroncine e sindaco integerrimo M5S.

Anonimo ha detto...

Ora il nuovo che arretra si è svegliato, meglio tardi che mai verrebbe da dire.
Ma se, con queste cazz.... doveva esordire, era molto meglio che rimaneva nel mondo dei sogni come ha fatto in questi ultimi cinque anni, e che forse gli si addice di piû visti i trascorsi di molti suoi componenti.
Nuove lottizzazioni, il trenino elettrico, le colonnine per le macchinine....ma veramente pensate che il paese abbia il tempo di aspettare voi che giocate a fare i nuovi Renzo Piano, con quali risorse, abbattere le proprietà private.
#purtoppoc'èmoltopocodastaresereni
Forza Rondoni.
Voi siete male, ma con questi si finisce anche peggio.
Il nulla, il vuoto. Solo la ricerca di visibilità e di posti.
Appello ai 5stelle, voi purtoppo non ce la farete, ma non fate cadere il paese nelle mani peac.
I cittadini capiranno e ve ne saranno grati. Alè Rondoni.

Anonimo ha detto...

C'è poco da sapere. Combo produzioni e' l'interfaccia commerciale ( quindi con scopo di lucro) del Collettivo Fabrica.
A voi le considerazioni.

massimiliano marabissi ha detto...

La situazione è brutta non migliora.
Anonimi vigliacchi e maleducati perlopiù continuano a vomitare fesserie, allusioni ed offese a tutte e tre le liste ed ai candidati.
Rispetto, rispetto per tutti e trentasei i candidati delle tre liste che, comunque vada hanno deciso di dedicare il proprio tempo e le proprie energie per provare a far qualcosa per questo paese.
Proviamo a pensare (sperando sia così) per un attimo, che oggi questi trentasei “fessi”, chi più chi meno disinteressatamente, rischiano di impegnare i prossimi cinque anni a provare a risolvere i problemi di tutti.
Tutti gli scienziati ed i luminari che quotidianamente e nell’anonimato sparano a zero, perché non sono al posto di chi si è candidato? Perché non avete fatto la lista di quelli furbi?
Fra quattro giorni avremo un nuovo Sindaco e dei nuovi amministratori, comunque vada ci governeranno per i prossimi cinque anni e forse sarebbe il caso di cominciare a dare tutti un po’ una mano, a sacrificare ognuno un po’ del proprio tempo, ad interessarsi veramente e a metterci tutti un po’ la faccia.
Anche a controllarli tutti i giorni e a criticarli laddove ce ne sarà bisogno, provando però a ragionare anche noi nell’interesse di tutti, non sempre per il proprio. Per farlo dovremmo cominciare a far tutti uno sforzino in più, in senso civico e cooperativo.
Ieri sera è stato vergognoso, non parlo dei candidati Sindaco, non parlo dei tre gruppi di supporters di ciascuno, parlo del fatto che al netto di tutti i candidati e dei supporters appunto, abbiamo potuto contare forse centocinquanta persone e tra queste forse cinque o sei albergatori…. La cosa si commenta da sola.
Veniamo al dunque ho tre riflessioni, magari potrebbero essere spunto per il confronto di stasera, magari qualcuno mi risponde anche (se si astengono gli anonimi meglio, sennò affanculo agli anonimi):
1) Fabiano molto correttamente (dal mio punto di vista) ha già fatto i nomi degli eventuali assessori, Andrea ha chiaramente lasciato intendere che la giunta sarà composta dai membri della lista, Massimo? Io non ho seguito tutto e quindi ho probabilmente perso dei momenti importanti, ma ci terrei a sapere se al riguardo Massimo ha pronunciato qualcosa, non è che chi è uscito dalla porta rientrerà poi dalla finestra? Non è che la lista di rappresentanza che gli hanno creato serve solo a rastrellare voti da più parti possibile e poi… i soliti sistemi? Mi sorge il dubbio perché compatto il gruppo PD ha voluto non cambiare lo statuto comunale nel momento in cui avrebbe potuto rischiare, per la proposta di un consigliere, di ridurre ad uno o a zero il numero degli assessori esterni.
2) ChianciaSi, non me ne vogliano gli imprenditori che con sacrificio hanno investito ancora una volta, sperandoci, soldi per “progetti” calati dall’alto dalle solite eminenze grigie. Ma questi centomila Euro, vogliamo per cortesia dare delle spiegazioni chiare a tutti di cosa sta succedendo e se ci sono intrallazzi per far questo prelievo, per vie traverse, dalla cassa comune? Magari è tutto chiaro e tutto legittimo, ma allora quale la fretta a pochi giorni dalle elezioni? Ma allora perchè una volta per tutte non ce la spiegate per bene?
3) Per tutti e tre i candidati: provo a fare il bilancio comunale alla luce del confronto di ieri. Promesse da tutte le parti per consistenti voci di spesa nei prossimi anni, promesse da tutte le parti di provare a ridurre la tassazione, risultato di bilancio: negativo. C’è uno dei tre che ci racconta una sua idea da realizzare subito? un miniprogetto da farci vedere e che dia subito speranza, che indichi subito la direzione? Tutti problemi affrontati sono più che legittimi e le soluzioni proposte rispettabili, ma il problema dei problemi è riportare persone a Chianciano, come riportiamo le persone a Chianciano?

Alè Chianciano, dobbiamo provare a crederci.
PS. per chi decide di andare al mare: il voto è un diritto, e non esercitarlo è altresì un diritto, poi però non rompete i coglioni, chi non vota non si lamenti.

Lista M5S Chianciano Terme ha detto...

In merito a quanto ha affermato la lista civica PUNTOEACAPO nelle sue considerazioni sull'urbanistica, consigliamo di guardare la normativa vigente in materia di governo del territorio,la Legge Regionale 1/2005 in cui al : " Capo III - GLI ISTITUTI DELLA PARTECIPAZIONE
Art. 19 - Il garante della comunicazione (150)
1. I comuni, le province e la Regione garantiscono la partecipazione dei cittadini in ogni fase del procedimento di cui al capo II del presente titolo.
2. Ai fini di cui al comma 1, i comuni, le province e la Regione istituiscono il garante della comunicazione, che può essere scelto all'interno della struttura dell'ente o all'esterno, nel procedimento di formazione e approvazione degli strumenti della pianificazione territoriale e degli atti di governo del territorio disciplinandone, con apposito regolamento, l'esercizio delle relative funzioni.
2 bis. Non può essere nominato garante della comunicazione il responsabile del procedimento di cui al capo II del presente titolo.
Non può essere nominato garante regionale della comunicazione il soggetto che si trovi nelle situazioni di incompatibilità,ineleggibilità o di conflitto di interessi ....".
Per quanto riguarda la rigenerazione urbana,se leggono
la relazione generale del piano strutturale approvato del Comune di Chianciano Terme,troveranno che :
“…In tal senso è fondamentale sottolineare che il processo di riqualificazione e rigenerazione urbana non è un processo di natura urbanistico-edilizia, ma deve essere fondato sulla preliminare individuazione dei servizi, delle funzioni e delle economie in grado di innescare concretamente un processo di attrattività e di miglioramento della qualità urbana e di vita dei cittadini.”
Non vediamo per quale motivo non sia applicabile nel centro storico. Forse , sono loro che usano un improbabile Bignami dell’urbanistica.
A maggior ragione, è possibile innescare un processo di rigenerazione urbana nell’ambito del parco Fucoli. In concerto con Terme di Chianciano Immobiliare . Ricordiamo che nel sistema degli obbiettivi strategici contenuti nel piano strutturale ,non sono escluse le proprietà private.
Il piano strutturale contempla uno scenario olistico di tutto il territorio di Chianciano Terme e non lo divide a comparti. Ma forse, chi ci muove queste critiche ,è ancora legato ad una vecchia ed obsoleta visione urbanistica.
In quanto agli edifici in disuso , è legittimo ,nell’ambito di azioni di trasformazione dettate dalle linee guida degli obbiettivi strategici(vedi quadri sinottici contenuti nel piano strutturale, nonché il rapporto SWOT e la VAS), prevederne la ristrutturazione e la riattivazione .
Tale proposta si rivolge a quei soggetti imprenditoriali che possono trovare un reale riscontro economico nel ristrutturare un edificio anziché costruirne uno ex-novo.
Il problema è allargare un po’ lo sguardo e non vedere le cose nella loro singolarità ma comprenderle nella complessità in cui sono contenute.
In alternativa ,dalla loro parte, viene proposto l’abbattimento di tali edifici. Ma lo sanno quanto costa abbattere in sicurezza manufatti di quel genere? Ed il ripristino dell’area oggetto di abbattimento? E chi se ne fa carico di tutto questo? Quale soggetto privato trae vantaggio da un azione del genere, seppur condita da un confuso meccanismo di “credito edilizio” che ,minimo, prevede tutta la ripianificazione del territorio? O pensano che debba essere l’amministrazione comunale a farsene carico?
C’è qualche dubbio.
Noi condividiamo le linee guida indicate dal Piano Strutturale , che consideriamo un buon lavoro e perseguiremo tali obbiettivi.
Loro, hanno avuto tutto il tempo di legittimare le loro proposte ed i loro approfondimenti ,nel periodo delle osservazioni che potevano essere presentate nell’arco di tempo che andava dall’adozione del Piano Strutturale alla sua approvazione ( peraltro avvenuta all’unanimità con Marchetti consigliere). Perché non l’hanno fatto?

BRUNO VESPA ha detto...

rispondo con piacere a GS delle ore 0016
Combo, è l'ultima costola del Collettivo Fabrica, ovvero quel gruppo di ragazzi di buona volontà che ha in animo di organizzare Feste ed eventi. La festa della Musica per esempio è una di queste e tanto di cappello. Adesso con il Combo tentano di allungare il passo prendendo in gestione il Parco Fucoli. Qui non si stratta di valutare le loro capacità che certamente saranno positive. Qui si tratta di capire perchè per l'ennesima volta Terme e Comune hanno disposto di una di tutti - il Parco Fucoli - prendendo in sordina una decisione che forse avrebbe potuto riguardare anche altri. Per esempio il Combo è l'unico che ne ha fatta richiesta ? Il Combo ha le capacità strutturali ed organizzative per soddisfare l'accordo ? Esiste una scrittura privata oppure è un atto pubblico dove a richiesta può essere presa visione dei limiti e termini contrattuali? Crediamo che le risposte siano tutte positive, ma è la prassi che come sempre appare curiosa. In linea anche l'apparizione della società Americana che sta aprendo una centro diagnostico specializzato dentro la Direzione sanitaria. Anche di loro si dice un gran bene, ma di fenomeni a bravi ragazzi rivelatesi poi tutta altra cosa è lastricata la strada di Chianciano. Augurando a tutti buon lavoro e i migliori successi che avrebbero una ricaduta positiva sulla nostra economia vorrei chiudere ricordando la frase pronunciata da Marchetti, candidato sindaco per Puntoeacapo
all'Astoria ''Nessun vento è buono, se il marinaio non sa dove andare'' Seneca l'ha pronunciata nel 50 avanti cristo Di certo non avrebbe mai pensato che 2070 anni dopo per la nostra situazione avrebbe dovuto limitarsi a ''nessun vento è buono:''. Avrebbe risparmiato anche il marinaio

ales ha detto...

A marchetti,

in un recente post hai detto:
"noi abbiamo le soluzioni, gli altri gli slogan". Sono balle !!!
Dato che tu sei stato personalmente messo a conoscenza dello stato di gravità in cui versa la falda acquifera termale (vedi anche le dichiarazioni del Geologo Palazzi 2013 ), come si può dire "noi abbiamo le soluzioni" quando nel programma non fai minimamente cenno al recupero della sostenibilità della falda termale, unica fonte di ricchezza della città, dove tutto ruota attorno ad essa e volano della ripresa economica. Tutto quello che hai scritto nel programma lo potrai (e questo vale anche per gli altri candidati a Sindaco) mettere in atto SOLO DOPO aver recuperato l'unica cosa che potrà permettere la ripresa economica: l'ACQUA, senza la quale tutto è inutile, solo chiacchere, che offendono l'intelligenza delle persone.
E questo vale anche per i tuoi colleghi: i cittadini devono sapere, hanno il diritto di essere messi a conoscenza che sono passati decenni (dal 1975) da quando l'Amministrazione provinciale di Siena ha fatto emergere la gravità del fenomeno a causa di un indiscriminato emungimento, complice il deficit delle precipitazioni. E tutto ciò riguarda anche Rapolano, Sarteano, San Casciano Bagni.
Se porterete avanti il vostro programma (Rondoni, De Angelis, Marchetti) senza aver prima tutelato la falda sotterranea termale avrete sperperato altri soldi pubblici e privati e sarete complici di coloro che per decenni hanno taciuto.
Da ricordare che le acque termali non si scaricano nell'Astrone o nel fiume Ombrone, perché inquinano, L'art. 102 della legge 3 aprile n 152 parla chiaro.
Se volete veramente cambiare occorrono delle scelte forti, impopolari ma nel contempo permetteranno ai nostri figli di fruire di questa risorsa. In caso contrario come dichiara una nota dell' UNISI che dice "la superficie freatica raggiungerà un livello tale da non poter essere più raggiunta".
Grazie al Blog non potrete tirarvi indietro in quanto ufficialmente coinvolti e pubblicamente informati.
Mi rivolgo ai concittadini: leggete la relazione di geologia del Dott Palazzi redatta a supporto del piano strutturale del comune di chianciano anno 2013
pagg 108-109-110-111.
Quanto sopra è ripetuto anche nel P.S. precedente.
Oppure l'indagine dell' Amm.ne prov. Siena 1975 "Abbassamento falda termale...."
Oppure la dichiarazione rilasciata dalle Terme Antica querciolaia di rapolano dove "si invitano le autorità competenti a prendere provvedimenti per abbassamento della falda termale e qualora la normativa lo consentirà realizzare un sistema di riciclo parziale dell'acqua termale utililizzata per le piscine" .
Le Terme A. Querciolaia di Rapolano dicono anche che con autorizzazione comunale scaricano acqua termale nel fiume ombrone e queste acque INQUINANO.
Se la nuova generazione non vorrà effettuare un cambio di passo, saremo complici per non aver voluto lasciare ai nostri figli un patrimonio integro che avrebbe permesso loro una certa fonte di reddito e di ricchezza.
Ero presente al dibattito presso Astoria forum: assumetevi le vostre responsabilità, non tiratevi indietro o prenderete per il culo la gente come hanno fatto coloro che vi hanno preceduto.

Ales
Con l'augurio che Valerio dimostri ancora professionalità e sensibilità al problema e voglia dare risalto alla notizia, i cittadini gliene saranno grati.


ales





Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti Candidato Sindaco ha detto...

GESTIONE DEI RIFIUTI (RACCOLTA, CONFERIMENTO, APPLICAZIONE TARIFFA) - PERCHE' LA SCELTA GIUSTA E' VOTARE PUNTOEACAPO

Con questo approfondimento su di un tema che è uno dei tanti "problemi" che
attanagliano la nostra cittadina, vogliamo mettere in risalto quelle che a nostro avviso sono le errate linee programmatiche dei nostri politici
avversari e rimarcare quelli che sono i nostri obbiettivi.

Se la lista "Chianciano Riparte" di Massimo Rondoni, con uno (se non
l'unico) dei suoi componenti di spicco ed in diretta televisiva, ha candidamente affermato che "...non si deve rimettere in discussione la
gestione con il soggetto gestore...", che comunque "...deve essere coperto il 100% del servizio..." (evidentemente per loro il servizio è ben gestito e regolamentato e le politiche attuate in questi anni di fatto lo confermano)
e soprattutto anche che è giusto "...sviluppare una attività di perequazione per cui possa continuare a valere lo slogan pagare tutti per pagare meno...", ovvero le più demagogiche e populiste considerazioni sia in termini politici ed ambientali che mai ci saremmo sognati di sentire da un'area di centrosinistra progressista.

Dall'altra la Lista "Movimento 5 Stelle" di De Angelis continua a ricordare solo ed esclusivamente che alcuni dei loro candidati hanno conseguito l'attestato di partecipazione (loro lo chiamano "patentino") al corso "Rifiuti Zero", ma di fatto se leggiamo il loro programma ci pare che o il corso non sia stato sufficientemente approfondito o che i loro candidati non
sono stati poi così attenti. Affermano infatti che per attuare la strategia
"Rifiuti Zero" , i punti programmatici "...dovranno essere realizzati tutti
insieme in un processo di coordinamento in cui la realizzazione di un punto sia in sinergia con gli altri punti...", evidentemente si sono scordati che ci sono dei contratti in essere con il gestore del servizio SEI
TOSCANA/Sienambiente e pertanto con molta probabilità alcuni di questi,
quali ad esempio la rimodulazione della tariffa dovrà seguire un processo di discussione politico/amministrativa molto più lungo dell'attuazione ad esempio di alcune buone pratiche che invece sono subito fattibili.

Affermano che "...oltre che ad andare a calare l'importo della TARES cercheremo di....".

Sono loro come amministrazione che hanno il potere di rimodulare la tariffa?
Non sanno che l'unica cosa che può fare l'amministrazione è quella di
regolamentare la raccolta dei rifiuti? Non sanno che la tariffa è decisa dal
gestore del servizio? Sono a conoscenza del fatto che la parte fissa serve a coprire i costi di esercizio, come i costi dello spazzamento delle strade, e gli investimenti in opere mentre la quota variabile dipende invece dai rifiuti prodotti dall'utente? (segue)

Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti Candidato Sindaco ha detto...

Ed anche se lo sapessero, come pensano di agire "politicamente" con SEI TOSCANA affinché si possa giungere a tale riduzione? Quale è la loro proposta? Ma non sono sempre loro quelli che mirano anche a vendere le quote della partecipata SEI (che evidentemente ritengono non strategica, come del resto Nuove Acque e poi però sono per l'acqua pubblica...) affinché con gli introiti si possa poi contribuire a ripianare il bilancio comunale? Se attuano politiche per uscire da tale partecipata, come pensano poi di avere
voce in capitolo? Mettendo sul piatto il patentino Rifiuti Zero?

Noi di PUNTOEACAPO, come avete avuto ben modo di comprendere se ci avete
seguito ai nostri incontri pubblici o semplicemente letto il nostro
programma (che non è fatto di slogan, ma di contenuti), abbiamo le idee ben
chiare su come agire politicamente ed amministrativamente.

Innanzitutto partendo dall'unica cosa realmente fattibile in tempi rapidissimi in quanto gestibile dall'amministrazione comunale:
rivedere/rimodulare completamente il servizio di raccolta, andando ad
incentivare il sistema di raccolta "porta a porta" che possa aiutarci a
perseguire l'obbiettivo principe della "raccolta differenziata spinta", così
da poter avere fin da subito contestuali vantaggi ambientali ed economici (la riduzione del 20/25 % della tariffa attualmente applicata).

La seconda azione su cui intendiamo davvero battere i pugni sul tavolo ed
andare "allo scontro" (come invece chi ci ha amministrato finora non ha mai
fatto) con il gestore del servizio è quella relativa alla rimodulazione del
metodo di determinazione della parte variabile della tariffa.

(La parte fissa serve a coprire i costi di esercizio, come i costi dello
spazzamento delle strade, e gli investimenti in opere mentre la quota
variabile dipende invece dai rifiuti prodotti dall'utente)

Ci impegneremo quindi a ridiscutere con il gestore del servizio affinché
tale parte variabile della tariffa sul rifiuto indifferenziato non sia più
riferita alla sola superficie dell'immobile servito, ma alla effettiva quantità di rifiuto prodotto (peso o volume). Riteniamo infatti che il ricorso alla "Tariffa di Igiene Ambientale Puntuale" possa rappresentare un elemento di grande modernità ed equità, poiché per noi NON vale il principio di "Chianciano Riparte" ovvero "pagare tutti e pagare meno", bensì "CHI MENO PRODUCE È GIUSTO CHE MENO PAGHI".

In questo modo riteniamo si tenderebbe a raggiungerebbe la perfetta equità
contributiva: ciascun utente infatti, oltre ad essere incentivato ad una
minore produzione di rifiuto indifferenziato e ad una maggiore attenzione a separare ulteriormente i propri rifiuti recuperabili con l'obiettivo finale di incentivare la raccolta differenziata, andrebbe a pagare esattamente per quel che sarebbe prodotto, cioè per quanto realmente usufruirebbe del servizio di raccolta dei rifiuti.

Per le residenze riteniamo che una buona, ma anche la più semplice soluzione potrebbe essere quella di una aliquota legata maggiormente al peso od al volume del rifiuto prodotto (e quindi fortemente ridotto il peso % della superficie dell'immobile servito) mentre per le strutture turistico-ricettive, anche in tal caso riducendo il peso % nella parte variabile della tariffa della superficie dell'immobile, la soluzione che proponiamo è quella di definire un parametro di riferimento per ogni utente, che potrebbe essere ad esempio la "produzione di rifiuto procapite". (kg/ut/gg). Così che in relazione al numero di presenze annue si possa determinare una quantità di rifiuto sulla quale calcolare l'importo dovuto, a preventivo ed a consuntivo/conguaglio.

NOI abbiamo le soluzioni, gli altri solo gli SLOGAN.

Lista Civica Puntoeacapo
Andrea Marchetti Candidato Sindaco

Anonimo ha detto...

Buongiorno,
sempre per dovere di cronaca e chiarezza, dopo un lungo lavoro fatto da Cherubini e altri consiglieri per aggiornare lo statuto/regolamento comunale, alla luce di un maggioritario numero di consiglieri che chiedevano la riduzione da 2 a 1 del numero di assessori esterni ( visto che la prossima giunta sarà composta da un massimo di 4 assessori, 2 ci sembravano troppi e non rappresentativi di chi effettivamente si era speso in campagna elettorale mettendoci la faccia ) per ragioni che non mi sono mai state spiegate e che posso solo immaginare ed ipotizzare, non è mai stato portato in CC dove gli stessi consiglieri avrebbero proposto un emendamento per ridurre il numero di assessori esterni.

Giacomo Ciacci

Anonimo ha detto...

rispettando la libertà di tutti non sono d'accordo che in questi ultimi giorni di campagna elettorali le varie liste lottizzino il blog con interminabili commenti che riproducono parte dei loro programmi.
Il blog è e dovrebbe esser, solo uno scambio di idee giuste o sbagliate. opportune od inopportune che siano
e non certo una tribuna. Valtubo, titolare ed amministratore del blog, è libero di fare ciò che ritiene più opportuno, ma credo che così snaturi lo spazio. Buona giornata

anonimo "fanculato" ha detto...

oh massi.. scrivo da anonimo stamani perchè mi fa piacere un bel vaffanculo sentito di prima mattina..ma ti d'ho indizi per capire chi sono almeno smezzo e mi tocca solo vaffa..... in culo cosi lo tengo di scorta per un'altro giorno, (in tempo di crisi bisogna razionalizzare).grosso-brutto-120kg-residente nel ducato del fosso dei roti,irriducibile sostenitore dei vertici pd chiancianesi......se indovini chi sono vinci un cantuccio.....l'ho gia chiesto in facebook, ma magari mi puoi aiutare anche te......copio incollo da facebook e aiuta un povero anonimo ti prego!!!!"oh "fascischetti" te che "comandi" magari insieme a "de diabulis" .....ce lo fate un piacere a me come tanti altri?????.... vabbè non contate niente a livello europeo e quindi bau...... ma almeno nelle schede comunali , potete farle stampare direttamente la falce e il martello gia "votato" dalle x........in modo che noi non perdiamo tempo a decifrare volti e simboli, ......io e tanti altri abbiamo i "punti di premio fedelta" delle x del voto insieme a quelli della "coppe"......c'ho da riscuote il regalo ora!!!!!! e co sta cavolo di democrazia che permette di accomunare nelle schede diverse facce e simboli insieme ai soli aventi diritto Pd..........in tanti rischiamo di sbagliare.......e se sbagliamo qui a Chianciano i nostri "punti fedeltà" diventano carta straccia.......e perdiamo il regalo che da tanto aspettiamo!!!!!!!!! gnamo cavolo........agevolate il nostro "obbligo" un ci fate perde tempo, e rischiare!!!"

Ale' Marchetti ha detto...

De Angelis, e' inutile che rispondi picche quando brisca e' cuori...

Anonimo ha detto...

Caro Sig. Marabissi,

Allora primo se lei non vuole leggere gli anonimi che scrivono sul blog potrebbe benissimo non leggere e nemmeno aprire tale Blog, nessun l'ha chiamata a dare dei giudizi specifici.
Secondo chi si é voluto mettere in gioco in uno delle tre liste l'ha fatto prendendosi ogni sua responsabilità e anche critica come la sua sig,ra silvia.
Terzo prima di fare commenti, sulle nuove forme si informi bene dalle persone competenti e poi potrà dare un giudizio piu' preciso.
Le auguro buon lavoro

Anonimo ha detto...

Ma insomma, Falcone con chi sta?

Anonimo ha detto...

Caro Massimiliano,

la verità e' che sono tre liste una peggio dell'altra e di porposte concrete per riportare flussi importanti a Chianciano = 0 !!
Potevamo avere fiducia in Marchetti ma ditemi voi quale proposta concreta ha per il rilancio di Chianciano in termini di infrastrutture e/o nuovi investimeni = 0 !!!

Allora é giusto cambiare aria dopo 40 anni di PD , è giustissimo, ma non è che caschiamo dalla padella alla brace ???

Cambiare tanto per cambiare tengo stretta mia moglie !!!

Anonimo ha detto...

Per il Sig. Massimiliano Marbissi,
Si faccia un piccolo esame di coscienza e si ricordo lei e chi per lei, dove in questi cinquant'anni avete messo la croce. Poi, cosa non secondaria, impari l'educazione, affan..... Dove gli pare ci può andare lei per primo. Al mare chi può e chi vuolè non deve certo chiedre il permesso a lei.
Chi si è preso l'onere e l'onore di candidarsi, sapeva benissimo di sottoporsi a critiche, o a complimenti. Punti di vista, in democrazia, tutti da rispettare.Niente di più.
È chiaro che adesso sponsorizza il nuovo che arretra.
Siete sempre pronti a saltare sul primo treno, sperando che fosse quello più veloce al momento.
Ma forse, speriamolo, avete preso un regionale e non il tanto agognato freccia rossa.
Ma peac, è solo slogan senza distintivo. Niente di niente. Postano nel blog, soluzioni che loro stessi sanno già essere irrealizzabili.
#siatepiùsereni

Anonimo ha detto...

Alè Comedoni ha detto:
Levate il fiasco ad Alè Marchetti!!

Anonimo ha detto...

Il fiasco sarà il caso lo posino tutti quelli del PD! Tipo l'anonimo delle 14.17..

Anonimo ha detto...

Ales è il segreto di pulcinella che difendi le terme di rapolano e vorresti che gli emungimenti fossero proporzionati alle presenze. Tu vuoi tutto meno che il bene di cianciano. Quindi, facci una cortesia. Zittati.

Nuova Assemblea PD Chianciano Terme ha detto...

Dal sito della Nuova Assemblea PD Chianciano Terme post con manifesto per la conclusione della campagna:

Conclusione della campagna elettorale al salone "Terme S.Elena"

Venerdi 23 Maggio dalle ore 20.00 Salone "Terme S.Elena" Il Candidato Sindaco ed i Candidati al Consiglio Comunale invitano tutti i cittadini alla manifestazione politica e di svago per la conclusione della campagna elettorale.
Staremo insieme non solo per parlare, ma anche per ballare.
Buffet con porchetta e vino

Anonimo ha detto...

per quanto riguarda lo sfruttamento delle falde acquifere il loro monitoraggio, tutto OK, ma perchè nessuno ricorda che a Rapolano per fare le Piscine ci hanno impiegato 2 anni ed a noi ce ne sono voluti 14 , ne dovevamo fare 7 e ne abbiamo fatta una, spendendo 4 volte il primo preventivo. Dite ai chiancianesi che ci comandano di alzarsi prima la mattina.

Anonimo ha detto...

Lista peac troppi studi professionali,troppi ingegneri,architetti?,commercialisti,avvocati ......e quando si tocca il miele le mani restano appiccicate......potrebbero esserci conflitti di interesse????????

E io canto! ha detto...

Sapore di sale, SAPORE DI MARE, che hai sulla pelle, che hai sulle labbra, quando esci dall'acqua e ti vieni a sdraiare...

Anonimo ha detto...

IO PIU CHE AI CONFLITTI DI INTERESSE PENSEREI AGLI INTERESSI DI MOLTI NELLA LISTA DEL PD…CHE NE SO’, MI VIENE IN MENTE COMBO, ASSOCIAZIONE (DI POCHI) ALBERGATORI, CHIANCIASI, CCN, GENTE CHE RISCHIA DI RIMANERE SENZA LAVORO, GREEN TEAM…FATE UN PO’ VOI…

Paolo Piccinelli ha detto...

Rimettendo in ordine alcune carte, ho trovato una lettera indirizzata al Sindaco in cui si leggeva...non si capisce perché l'Assessore al Turismo (in questo caso io) continui ancora ad insistere con l'organizzazione di eventi del turismo sportivo che poco portano alla città e alle nostre strutture ricettive... La lettera era firmata dalla presidente di una associazione di categoria, oggi in lista per diventare Assessore o Consigliere del Comune di Chianciano. Nel programma della sua lista e dalle parole del suo candidato a Sindaco, il turismo sportivo é un segmento fondamentale del rilancio turistico. Evidentemente deve aver cambiato idea.

Recupero solo un momento l'intervento di Giacomo Ciacci, al quale devo aggiungere che siamo giunti alla proposta di 1 assessore esterno dopo che la mia proposta di zero assessori esterni, era sembrata troppo limitante. Ma questo l'avevo già scritto.

Scusate l'interruzione

Paolo Piccinelli

valtubo ha detto...

Attenzione esploso un camper nel parcheggio dei Fucoli, evitate di rallentare e lasciate libero il passo per i mezzi di soccorso.

Saluti,

Valtubo

Puntoeacapo - Pagina Facebook ha detto...

VENERDì 23 MAGGIO, IN PIAZZA ITALIA CHIUSURA CAMPAGNA ELETTORALE DI PUNTOEACAPO.

Si svolgerà domani sera, in Piazza Italia, presso il Bar Continentale, a partire dalle ore 20:00, la chiusura della campagna elettorale della Lista Civica Puntoeacapo. Musica, giochi per i più piccoli, zucchero filato e cocktail insieme ai candidati della lista che ringrazieranno e saluteranno i cittadini di Chianciano.

Anonimo ha detto...

Andrea (Marchetti) ma la tua lista (Peac) è civica o no? Perchè allora oggi è venuto a Chianciano l' on. Massimo Parisi, coordinatore regionale di Forza Italia, a "sostenere il tuo meraviglioso progetto civico"? Siamo sicuri che non si copra una bandiera certamente perdente (Forza Italia) con questo civismo di circostanza? Se siete liberi dai partiti, cosa di cui vi vantate smodatamente, perchè Giglioni e poi Faenzi e poi Parisi (l'apice della nomenclatura forzista comunale, provinciale e regionale)sentono il bisogno di sostenervi? Per mettere il cappello su una vostra eventuale vittoria? Siamo sicuri che Forza Italia sia sparita così a Chianciano nel silenzio più tombale solo per spirito di liberalità e magnanimità? A pensarci bene, forse, un motivo per questa sparizione lo trovo: alle politiche dell'anno scorso il PDL prese poco più di 600 voti, non sufficienti per governare nemmeno Via Trasimeno. Io non metto in dubbio che in questa lista ci siano persone di ogni estrazione politica e culturale, ma se dietro i buoni propositi di molti candidati, ci fosse davvero Forza Italia e co., il mio voto ve lo sognate. Almeno il PD e il M5S, entrambi tra molti difetti, hanno il coraggio di dire chi appoggiano senza nascondersi dietro un dito. Andrea (Marchetti) puoi dire nulla in merito rispondendo in modo pertinente alle mie obiezioni? Grazie.

Anonimo ha detto...

Per le 15.18
Meglio il fiasco, che quello che preferite voi.
Non puoi smentire la verità, è questa, conosciuta da tutti.
Senza se e senza ma. Abbiate almeno in questo caso un pò di onestà. Non continuate a negare l'evidenza.
Peac, ha sbagliato strategia. Ormai ci siamo. Tre giorni, lo so, per voi saranno lunghissimi, ma rassegnatevi il 26 almeno 9 dei vostri saranno fuori dal comune. Ma gli altri tre, si troveranno comunque tra amici, anzi tra compaggni, come giá scritto da mesi, forse da anni.
Peaccato!!!
In bocca al lupo nuovo che arretra.

uno di sinistra ha detto...

Il marchetti gli ha spezzato i reni anche stasera

Anonimo ha detto...

Sentire a Tele Idea quel bersaniano-dalemiano del Rondoni che si riempie la bocca del sostegno del Governo Renzi, lo trovo interessante come la sabbia nelle mutande !

Anonimo ha detto...

A tele idea l'ultimo appello è toccato al Romdoni.....sarà un caso?

cognomi e c....oni ha detto...

Berlusconi, Veltroni, Gentiloni, Fioroni, Formigoni, Giglioni, Rondoni.
Fate vobis.

Collettivo della nana ha detto...

Vorrei completare il ragionamento (che condivido in pieno di Bruno Vespa) su Combo produzioni.

Su che base sono stati scelti proprio loro?

Che curriculum professionale sono in gradi di presentare? Mi risulta non sia una realtà costituita da molto.

Perché questo affidamento (incondizionato) ed affrettato prima delle elezioni?

Allora erano vere le chiacchiere sulla gestione degli eventi dei fucoli e del parco acqua santa?

W la meritocrazia

Anonimo ha detto...

Mi chiedo se veramente Marchetti abbia in mente di poter dare la presidenza di un eventuale ProLoco alla sig.ra Pallecchi, come lei stessa ha affermato. E non mi è chiaro che ruolo avrebbe previsto per il Palazzi arruolato in volata finale di cui così poco si è parlato…

moralizzatore ha detto...

O compagni, domani sera non mancate al comizio finale a Sant'Elena del grande Massimo, ci sarà la possibilità di balla' gratisse, di mangia' la porchetta (finché vi va) e il vino a fiumi finché un la chiappate bella....paga tutto il partito!
Per chi sarà interessato, verrà illustrato il progetto faraonico di riuscire in beve tempo a fa' rende i vostri olivi, passerete dalle 12 a fa delle 20.
Si ho detto la verità, riusciremo a farvi fa delle VENTI, non vi fidate del Marchetti e del De Angelis, loro il nostro segreto (che sveleremo a chi verrà alla nostra festa) non lo sanno!
Mi raccomando compagni, dateci fiducia per l'ennesima volta, tanto oramai peggio di così un si può fa.......o forse si, ma chi se ne frega, l'importante è che l'olive vi facciano delle 20

Votate Pd!!!!

Anonimo ha detto...

Ti rispondo direttamente io. No. Comunque lo sapevo che non avresti capito la mia risposta precedente. LP

Anonimo ha detto...

Il confronto televisivo, con obbittività e neutralità, se lo aggiudica ai punti il Rondoni, forse per giustizia, è meglio dire per mezzo punto. Unpò timido, questo si, ma sicuro e concreto.
Il Marchetti, oltre che scapeava in quà e là, guardava continuamente verso la sua destra, veramente anomalo per uno che ha da poco rinnegato la sua passata storia politica, come se attendesse suggerimenti da qualcuno.
Il De Angelis, preciso e onesto su alcuni punti, ma alla domanda, cosa fare per trattenere giovani e famiglie nel nostro paese, uno che si candida a sindaco, non può rispondere, non so e non posso sapere tutto. Chi ti c'ha chiamato. Lo sapevi prima.

Anonimo ha detto...

Con tutto il rispetto per la Pallecchi, se c'è qualcuno che crede alla sua ironia, allora si spiega perché sono 60 anni che governa il PD.

Anonimo ha detto...

Hai sbagliato obbiettivo. Per la pro loco, c'è la fila da tempo, ma per accordi presi toccherebbe a una verso sinistra e non in lista.
La. Lista è finta. Quelli veri arrivano dopo il voto, se peac vince, se non vince si dileguano tutti. Non fanno nemmeno l'opposizione.

Anonimo ha detto...

Ovvia, almeno stasera s'è capito che il DeAngelis era tutto un bluff. Solo attacchi e nulla di costruttivo. Ma facciamogli cmq un plauso, ha fatto campagna elettorale da solo e forse riuscirà a far rivincere il PD. Sarà contento?

D'Alema ha detto...

La magia dell'onestà intellettuale che fa' diventare Renziani anche i più fedeli bersaniani. Ed i chiancianesi abboccano...

Anonimo ha detto...

Alè Rondoni.
Anche questa è fatta. Tra pochi giorni tutto sarà come prima. Siate riconoscenti a quelli di puntoeacapo, vi hanno dato una bella mano. Vincete senza far nessuna fatica, non perchè siete i migliori, solo perchè non avete avuto avversari. Avete segnato a porta vuota.
Bravo Massimo, stasera hai lasciato che si incartassero da soli. Altro che slogan, solo chiacchere senza concretezza.

che schifo ha detto...

Non ci credo il rondoni parla di renzi come se fosse suo amico quando tutti quelli che parteciparono alla cena dei sostenitori di renzi vennero visti come la peste da lui fallarino e company infatti in lista non c'è neanche un renziano (anche se questa parola a renzi non piace) comunque ci siamo capiti un saluto da una che alla cena c'era

enrico grillo ha detto...

Moralizzatore Sei un Grande hai tutta la Mia stima

valtubo ha detto...

Ecco i file della delibera di Giunta che assegna € 120.000,00 a Toscana Promozione e l'allegato che definisce come devono essere spesi finanziando probabilmente ChianciaSi.
L'assurdo è che invece di ricevere soldi dalla Regione siamo noi a darglieli, per poi farli rientrare dalla porta di servizio per un uso mirato e parziale.
Bella poi farlo fare alla Ferranti, uscente e che non si ricandida, per tenere "pulito" l'eventuale Sindaco Pd Rondoni se dovesse vincere le elezioni.

Delibera 15.05.2014 € 120.000,00 a Toscana Promozione
Allegati Delibera
Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

Questo blog e' patetico e di pessimo gusto, pero' sono sicuro che se la 'lista civica' qualcuno la vota allora nel calendario aggiungono San Tubino!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

La maglia dell'onestà dalla pure a quelli che so andati in lista con peac, visto che per almeno dieci anni hanno appoggiato la sinistra, è vero che cambiare oppinione è sintomo di intelligenza, o forse è meglio dire di convenienza.
Ma fateci il piacere. Nuovo che arretra, vi siete inpantanati.

Anonimo ha detto...

Voglio fare un appello agli elettori che si ispirano al centro destra: la lista Marchetti e' una lista di sinistra, magari piu' vicina a Renzi, ma di sinistra piena. E' DI SINISTRA punto e basta. State a casa o votate altro.

Anonimo ha detto...

Ma a quest'ora, un sarà il caso di andà a letto???
Buona notte. Tanto chi vince vince. Per noi un cambia niente.

Anonimo ha detto...

Peripatetico/a mica ci devi scrive per forza.
Noi ci si diverte anche così.
Siete tre /quattro gatti, che perchè non trovate seguito a quello che dite, criticate ed offendete gli altri.
Fatevi un nuovo blog e scrivetevi tra voi.
Chi va cercato?

Anonimo ha detto...

Bravo Massimo 1 a 0 e palla al centro.
Non possono sperare nemmeno nei supplementari
So cotti.

memoria corta ??? ha detto...

Vi ricordo per chi lo avesse dimenticato che il pd o come cavolo si chiamava ha rovinato chianciano

Anonimo ha detto...

Sel e Leali se avevate dei dubbi appoggiano il Rondoni.
Le voci si rincorrevano da giorni, ma non c'erano dubbi.
A questo punto, viste anche le scelte scellerate di puntoeacapo, lo scarto sarà di circa 400/500 voti in favore del centro sinistra. Complimenti. Onore ai vincitori, ma molto disonore agli sconfitti.

Anonimo ha detto...

Peac, lo si sa da sempre è una finta lista civica. A destra dicono che sono ben rappresentati, ma non lo si deve sapere, sennò gli allochi di sinistra non ci cascano. Gli imbarcati da sinistra, dicono che che loro contano di più e lo si vedrà in concreto se vincono e contano molto sulle preferenze per lasciare fuori quei due o tre della lista, che dicono di rappresentare il c.destra.
Senza idee serie. Un programma irrealizzabile. Una brutta copia di quelo del movimento.
Fate rivincere la sinistra per un atto di presunzione privato e riservato di quattro amici al bar. Sarete ricordati per i finti aperitivi. Oltre ad aver lasciato ancora una volta il paese in mano alla sinistra.
Che gran peaccato!

Anonimo ha detto...

La delibera e' "di indirizzo" ovvero carta straccia. Ed i chiancianesi ci credono...

Anonimo ha detto...

Ho seguito come del resto tutti i concittadini l'ultimo confronto su teleidea.

Quando al centro dello sviluppo RONDONI e MARCHETTI di tutto parlano meno che preservare l'unica fonte di ricchezza della città, l'ACQUA TERMALE, con provvedimenti urgenti (abbassamento della falda) senza i quali quello che dicono non ha senso, solo demagogia, dimostrano che del futuro della città non gliene frega niente.

Ales

ales ha detto...

Per valerio,
Se non hai letto il messaggio che ho inviato il 22.5 ore 10,26 ti pregherei di farlo.
Non aver preso in considerazione l'importanza di quanto scritto (tutto documentato), da parte dei candidati a sindaco, salvo qualche accenno, è gravissimo per il futuro della città e per il rispetto che dobbiamo avere nei confronti dei cittadini che si apprestano a votare. Hanno il diritto di sapere, per pretendere da colui che vincerà le elezioni, la salvaguardia delle risorse termali. Tutto ciò, scusa se è poco, lasciare ai nostri figli e nipoti l'eredità di questa ricchezza.
Ti chiedo pertanto, se ti è possibile, dare ampia risonanza al problema, perché ho la sensazione che ancora la stragrande maggioranza dei concittadini non sa.
Le istituzioni hanno taciuto,
non hanno preso provvedimenti dal 1975, se così facciamo anche noi saremo loro complici.
ales

BRUNO VESPA ha detto...

Rispondo al collettivo della nana.
la verità è proprio questa Chianciano è un paese straordinario. Si inventa Presidenti, Direttori,costituisce decine di associazioni, spacciate per fini comuni, che poi diventano il cimitero ben retribuito dei soliti noti. Diciamo che 20/30 persone da anni oramai fanno e disfanno il nostro quotidiano dando sempre la colpa a quelli che c'erano prima. Peccato che tutti si accorgano che erano proprio loro quelli che c'erano prima. Adesso arriva ChianciaSì, l'ennesima giostra fatta con i nostri soldi. Direttore che arriva da Rimini, e la solita pletora di
benpensanti pronti a giurare che la strada giusta è stata trovata. Successe anche così per Teleconfronto, il Golf, il Campo da Golf, il Bingo, il Palazzo dei Congressi, le Piscine, il Palabruco e potremmo aggiungere tante altre cose. Il Combo sono ragazzi ai quali va data fiducia.
Peccato che la stessa fiducia non è stata mai data ad altri che in tempi non sospetti e quando la locomotiva tirava, avrebbero voluto investire, realizzare, sostituirsi in modo positivo a quelli che sanno come funzione la la macchina politica ed amministrativa con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Non dovrebbe esserci antipatia o contrarietà verso il nuovo, ma è il vecchio sempre presente che ci spaventa.

Anonimo ha detto...

Rondoni ieri sera a Tele Idea è stato imbarazzante, dava l'impressione di essere sul punto di avere un attacco di agorafobia. Ha espresso un sacco di panzane sul programma e sul rilancio di Chianciano, pensa e spera che qualcuno abbocchi, ma è proprio lui che ha amministrato Chianciano da segretario del Partito Democratico che era al governo ed ha fatto solo i danni che sotto gli occhi di tutti. Però si è circondato bene, ha infatti raccolto le esperienze fallimentari sia dell'A.P.T. che di quello che resta dell'associazione albergatori. Fantastico.

Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti Candidato Sindaco ha detto...

Con questo documento vogliamo esprimere la nostra visione in merito ad una politica in tema di sviluppo economico che è stata inserita nel programma elettorale di “Chianciano Riparte” e che a nostro parere, vista l’importanza, merita di essere adeguatamente valutata ed approfondita. La lista capeggiata da Rondoni, al paragrafo “Revisione della politica tributaria e fiscale” afferma di voler promuovere una azione che permetta di giungere ad una revisione delle rendite catastali delle strutture produttive ed alberghiere al fine di allinearle ai reali valori reddituali correnti.
Premesso che dovremmo parlare di “valore medio di mercato corrente” e non di “valori reddituali correnti”, si fa notare che la revisione/rideterminazione delle rendite catastali è già adeguatamente normata e nel particolar caso si deve/dovrà far riferimento agli:
- art. 1 comma 335 della L. 311/2004 - revisione delle micro-zone;
- art. 3 c.58 della L.662/96 – classamento incongruo.
Ma soprattutto si deve/dovrà tener conto che tale azione andrà gestita con l’Agenzia del Territorio (ora inglobata nell’Agenzia delle Entrate) ed è/sarà una operazione che richiede/richiederà un percorso burocratico-amministrativo piuttosto lungo (si parla di qualche anno…).
Pur ben comprendendo le tante difficoltà a cui si trovano andare incontro molte attività che, non producendo reddito si trovano comunque costrette a versare tributi elevatissimi, non volendo davvero essere noi di PUNTOEACAPO definiti il “partito delle tasse”, riteniamo che il perseguimento di tale obbiettivo debba essere accuratamente valutato.
Partendo infatti dal presupposto più volte ribadito dal legislatore che per l’Agenzia delle Entrate il gettito debba rimanere costante, se da un lato la revisione al ribasso delle rendite catastali per le sole strutture produttive ed alberghiere porterebbe ad un decremento del valore di rendita e quindi anche a quello delle imposte sui fabbricati a esse legate (IMU/IUC, Irpef, Ires,), dall’altro con tutta probabilità e per compensazione, causerebbe un aumento delle imposte che presumibilmente dovrebbe essere correlato ad un aumento delle rendite per tutti gli altri tipi di immobili e quindi anche quelli commerciali, direzionali e soprattutto residenziali.
A nostro avviso questo basta ed avanza per dire che, oltre a non essere immediata, tale politica non è senz’altro nemmeno a “par condicio” e non lo sarebbe nemmeno se (per assurdo) l’amministrazione reperisse fondi atti a coprire tali compensazioni. (segue)

Lista Civica Puntoeacapo Andrea Marchetti Candidato Sindaco ha detto...

Ed anche volendo pensare all’ipotesi dell’applicazione di uno “stato di crisi” in cui la riduzione delle rendite fosse esteso a tutti gli immobili del comprensorio comunale, questo significherebbe rendere ancora più basso il valore di tali immobili, ovvero deprezzare ciò che attualmente già vale poco. E questa è proprio la soluzione (che non condividiamo) avanzata dallo stessa Lista “Chianciano Riparte”, la quale con lo stesso Rondoni al recente confronto tenutosi c/o l’Astoria Forum che ne confronto di ieri sera a ZTL, asserisce che “ ...è vero che una rivisitazione delle rendite può portare ad un impoverimento deprezzamento delle strutture compresi gli appartamenti, ma un sacrificio in questa fase può essere necessario…”
A nostro avviso invece la necessità è solo quella di innalzare la qualità degli immobili e quindi anche il valore degli stessi.
Non a caso con la nostra politica urbanistica, di cui abbiamo parlato ampiamente, si vuole mirare ad incentivare la perequazione sul VALORE del bene (e non sulla superficie o sul volume), ovvero si tende ad aumentare da un lato dei valori che andrebbero ad azzerare la perdita dei valori che si ha dall’altro, ed inoltre con lo stesso criterio, si mirerebbe a fermare il processo di tassazione con la cessazione del bene e del suo consumo territoriale; questo vincolando una diminuzione di volumi all'aumento del valore.
Concludiamo quindi dicendo che per noi la politica avanzata dalla lista “Chianciano Riparte” in termini di revisione delle rendite catastali, non è né immediata, né sostenibile né risolutiva.

Lista Civica Puntoeacapo
Andrea Marchetti Candidato Sindaco

Anonimo ha detto...

Valtubo, oltre alla recente delibera del 15.05 che hai ricordato, sarebbe bene ricordare anche le svariate centinaia di euro date negli ultimi anno alla Provincia di Siena per fare la pubblicità generelizzata denominata Terre di Siena insieme a tutti gli altri Comuni e bisognerebbe dire quale conpartecipazione fu fatta dagli altri Comuni.
Occorre ricordare anche che nel 2008 (sindaco Bombagli e Direttrice APT Grazia Torelli) fu impostata una gara vinta da una società pugliese per un importo di oltre 600mila euro dei quali non c'è mai stata alcuna rendicontazione. Furono fatti alcuni modesti depliants, con un lugubre logo di Chianciano Terme che fu inserito anche per molti anni in tutti i vari inviti dei convegni, ma delle oltre 600mila euro di spesa non c'è stato mai alcun rendiconto.

Centritalianews ha detto...

Chianciano: De Angelis(M5S),”rabbia e indignazione per trasferimento 120 mila euro a Toscana Promozione”

Il candidato sindaco del M5S di Chianciano Fabiano de Angelis ha espresso “ indignazione e rabbia” per la Delibera di Giunta del 15 maggio scorso con la quale il Comune di Chianciano Terme si impegna a trasferire a Toscana Promozione la somma di euro120.000. “ Esprimo tutta la mia indignazione e rabbia perché,leggendo il protocollo di intesa tra la Regione e il nostro Comune, mi accorgo – ha detto – di avere davanti un progetto assolutamente insufficiente,nei contenuti e nei modi in cui vuole essere attuato. La suddivisione delle risorse rispetto ai mezzi da utilizzare e cioè 50% web marketing, 30%stampa, 15%radio e 5%comunicazione locale è stata presa tale e quale da un qualsiasi testo di marketing delle scuole superiori. Gli obbiettivi del programma sono quelli di sempre,la solita fuffa:a forza di sentirli ci si sente davvero presi in giro,è sconfortante. Non dicono cosa esattamente verrà pubblicizzato,quali saranno gli elementi che verranno divulgati e quale sarà il bacino di utenza di questo progetto. Inoltre non dicono quale target e quali mercati vogliono raggiungere.Intanto si prenderanno 120.000 euro della tassa di soggiorno e quindi dalle casse del nostro Comune. E’ anche vergognoso il fatto che due mesi fa il Consorsio Chiancia-Si aveva presentato delle richieste di contributi agli operatori turistici e commerciali di Chianciano e anche ovviamente al Comune , per l’avvio di un procedimento avente come scopo la redazione di un fantomatico progetto turistico. Ora,con questa delibera e con il relativo protocollo di intesa(quando ci sono di mezzo i nostri soldi i soliti noti si intendono sempre bene),Chiancia-Si senza mai aver proposto niente di concreto,è individuato come soggetto di supporto alla realizzazione di un progetto che Toscana Promozione ha delineato nella maniera che ho descritto. Sembra una farsa se non fosse – ha concluso – invece un dramma”.

Anonimo ha detto...

Ma scusate vi stupite dei soldi dati da NOI CHIANCIA(NE)SI - alla REGIONE TOSCANA (TIPO PC ALLA RUSSIA) ma sicuramente sapete che molto recentemente (consiglio Ferranti) il comune dette a gratis i soldi alla UISP per i fini reconditi della gestione delle piscine, e non l'inverso appunto essendo li in gestione/affitto. Ci sarà qualcuno ve vi dirà come andò nello specifico. Se non sbaglio fu anche una domanda in CC fatta dall'opposizione. Ma senza risposta. SONO DEI DELINQUENTI ALLE SPALLE DI CHI LI VOTA CHE SONO DELINQUENTI COME LORO. O vi ricordo i soldi che il COMUNE prese Dal museo, che li aveva ricevuti dalla Fondazione musei senesi, e quindi dovevano essere spesi per il museo. E in quell'occasione la signora che era responsabile del comune si oppose e difatti fu licenziata. Sicuramente il MARCHETTI SINDACO ci saprà dare maggiori informazioni, o altri, anche nell'anonimato. Ma ditele queste cose, perchè hanno da andare si a casa ma circondariale.

Anonimo ha detto...

Quelli di sinistra che non cambiano si sono scemi (scusate ma riprendo da un blogger di sinistra che dice cosi lui stesso), ma non perchè si ritiene che la lista punto e a capo non sia "civica" ma perchè se continuano a votare le solite persone e il solito partito dopo tutto quello che hanno fatto a questo paese è davvero da scemi. Staremo a vedere. Agli elettori tutti - destra, sinistra e 5s - siete pregati per una volta di ragionare con la vostra testa e con la coscienza.

Lista Civica Puntoeacapo ha detto...

Con il presente commento rispondiamo brevemente al Sig. De Angelis ed alla Lista “Movimento 5 Stelle” in merito alle politiche in tema urbanistico.
Noi comprendiamo che coloro che non trattano urbanistica e che parlano rigenerazione e quindi di demolizioni e ricostruzioni in zona A “Centro Storico”, vincolata strettamente dalla Sovrintendenza, non concepiscano quanto una demolizione ed una ricostruzione di un fabbricato nella zona della Rinascente sia molto meno onerosa di un qualunque lavoro in un Centro Storico (parlando proprio di sicurezza), ed è chiaro anche come per noi chiancianesi sia preferibile sanare luoghi deruti e antiestetici, piuttosto che una matrice storica che ha un suo motivo di essere recuperata e non risanata. Che per voi sia più comodo cancellare la Storia, visto che non ne avete, piuttosto che risanare una Jungla urbanistica, ci era ben chiaro, ma distruggere e basta non porta a nulla noi infatti vogliamo “Ricostruire Chianciano”.
Comunque se davvero sentite la necessità di capire i nostri dati, avremo il grande piacere di invitarvi a parlarne con noi quando volete, e lo faremo con una spiegazione numerica e con una dimostrazione cartacea. “Verba volant scripta manent”
Dire a noi che nel programma abbiamo le SMART CITY di vedere le cose nella loro singolarità, dimostra chiaramente che chi critica non ha, non soltanto non letto il nostro programma, ma non capisce neanche di urbanistica, in quanto la SMART CITY è perfettamente una città vista nella sua totalità ed ha la volontà di eliminare periferie e collegare tutti gli “ambienti” della città nel più breve “smart” modo possibile… tutto deve poter dialogare e comunicare…
Ironico poi come ci venga attribuito un allontanamento dal Piano Strutturale, quando non solo ne condividiamo le linee guida (la perequazione è contemplata e suggerita), ma ne sentiamo l’assoluta necessità. Non per ultimo è stato frutto di molti sacrifici economici e intellettuali e questo non è un periodo in cui le energie possono essere sprecate…
Noi abbiamo coscienza che un’osservazione al piano, sia utile soltanto dopo un diretto contatto con tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato e che giudicare e proporre serva a poco, senza prima avere una profonda conoscenza delle volontà; se oltretutto a farle sono coloro che vogliono demolire parte del nostro centro storico, beh, per noi è preferibile non fare osservazioni…

Lista Civica Puntoeacapo
Andrea Marchetti Candidato Sindaco

Anonimo ha detto...

Come tanti,ho visto anch'io teleidea ieri sera......non so a chi si riferisce "uno di sinistra" delle 22.08. A parte la forma (spezzare le reni mi sembra parecchio da squadrista come termine) veramente discutibile,ma la sostanza. Spezzato le reni a chi ? L'abbiamo visto accartocciarsi su se stesso,sulle battute finali del De Angelis,quando son volati leggeri e precisi due dati di fatto :
1) I soldi spesi dal Comune senza motivi concreti
2) L'attività di Marchetti Consigliere
3) L'inconsistenza di Rondoni sulla questione Terme.......
Forse "Uno di Sinistra" ha visto un altro film......su quale canale era?

mazzetti-stefano ha detto...

poi ci fanno credere che il nostro voto conta??????? sono veramente schifato ,ma non meravigliato!!!(i SOLITI INTRALLAZZI DEI VERTICI PD),della delibera 120.000 euro a toscana-promozioni che poi vanno poi chianciasi,bell'escamotage???? .....tutto calcolato ad oc....in culo l'interesse di tutti, e come sempre elargizioni mirate a chi decidono i vertici pd...chianciasi per quanto lodevole, mi risulta sia un consorzio privato, non pubblico, quindi lecito e normale che spenderanno quei soldi per far pubblicità a chi consorziato.....che poi indirettamente ricada anche su Chianciano NON GIUSTIFICA che si paghi gli interessi loro con i NOSTRI SOLDI, che se li paghino da soli i cavoli loro.........a me come tantissimi colleghi che pubblicità ce la facciamo da soli da tempo visto l'inadeguatezza degli organi preposti, NESSUNO FINANZIA NIENTE, e men che mai mi sognerei di chiedere soldi pubblici per fare le mie pubblicità-----------POI CON TUTTO IL RISPETTO.......MA C'è GIA UN ENTE "pubblico" CHE PAGHIAMO NOI TUTTI PER FARE PUBBLICITA.. CON UN UFFICIO APERTO IN PIAZZA ITALIA E DIPENDENTI STIPENDIATI DA NOI PER FARE IL LORO LAVORO.....oltretutto mi risulta che la responsabile sia addirittura candidata nella lista rondoni....segno che il suo lavoro lo fa e lo ha fatto bene....l'ufficio funziona giusto, gia fanno loro promozione giusto??? noi di sicuro PAGHIAMO PER QUESTO, e ora ce ne scappa un'altro??? addirittura privato ma contribuiamo con soldi pubblici??? .... veramente non c'è limite all'intrallazzo pd partitico locale......ed è allucinante che le basi pd fatte di persone modeste e corrette debbano al limite vergognarsi di queste cose........MA POI PER SPIRITO DI GRUPPO VOTARE PD.....ci usate come scimmie per fare i cazzi vostri........non trovo purtroppo aggettivi adeguati ad esprimere tutto lo schifo che sto provando......paradossalmente è talmente tanta la rabbia e l'indignazione ,che provo pena nei vostri riguardi....siete arrivati talmente in basso cari vertici pd locale che non esistono nemmeno aggettivi per descrivervi......poveri noi!!!al momento siamo per fortuna(purtroppo) in democrazia, quindi lo prendo in culo dicendo "grazie per favore ne posso avere ancora"...come mi obbligano le leggi......dovesse succedere come in Grecia o Spagna o altri stati, dove la gente stremata è scesa nelle piazze a cercare i responsabili, cambiando "le leggi"....IO SARO "democraticamente" in prima fila a stanare chi ci ha "violentato" fino ad ora...................

Anonimo ha detto...

Perchè in questi giorni il DR GIGLIONI gira a destra e a manca, telefona a tutti, distribuisce foto con il nome della Ballati????
Levatelo dalle scatole che vi rovina e basta..

Anonimo ha detto...

Io se vince il PD a questo giro vado a stare a Sant'Albino...
se metà dei Chiancianesi fosse così ottuso da dare ancora il voto al PD allora è giusto andare tutti a gambe all'aria.

la destra ha detto...

Un ultimo appello a coloro i quali si ritengono ancora "Camerati" o semplicemente "di destra" o "di area"
Possiamo anche non essere soddisfatti al 100% del Progetto, della lista di PUNTOEACAPO, ma in tutta buona fede, ritengo che, se anche avessi solo l'1% di soddisfazione, in fondo sia meglio ritrovarsi, il 26 maggio, con un SINDACO AMICO con il quale interloquire, PIUTTOSTO CHE UNO NEMICO che ci chiude le porte della discussione, delle proposte o dei progetti a priori....

Anonimo ha detto...

Il De Angelis ieri sera ha tolto la maschera definitivamente (se ce ne fosse stato bisogno) ed ha dimostrato tutto ciò che è il M5S: disfattismo, superficialità e mancanza di contenuti.
Ridicoli nell’attaccare UPMC con riferimento al Sindaco di Roma Marino che tra l’altro ha già vinto un paio di cause a riguardo.
Ridicoli nell’attaccare Marchetti per le mancate recenti presenze in CC quando grazie alla presenza del consigliere Angeli (che gli ha vidimato e certificato le firme di lista) nell’ultimo CC si è raggiunto il numero legale e ci ritroveremo a pagare la TASI a Giugno anziché ad Ottobre.
Ridicoli nel dare la colpa allo stesso Marchetti di una delibera di giunta (qualcuno spieghi loro che la giunta è fatta da assessori di maggioranza), documento del quale lo stesso DeAngelis, o chi lo ha letto per lui, non ha compreso nulla. Avrebbero fatto meglio a leggere meglio detta delibera sul contributo a ToscanaPromozione e capire che “è solo carta straccia”. E lì si che avrebbero potuto attaccare, ma Rondoni ed il PD!
Stendiamo poi un velo pietoso su di un candidato a Sindaco che “…non può avere risposta a tutte le domande…”, soprattutto se poi quello che gli viene chiesto è di basilare importanza per Chianciano.

ales ha detto...

La sinistra ha fatto harakiri:
delibera del 15 maggio.
Rondoni è la massima e ultima espressione di un partito fallimentare che non ha saputo negli anni gestire la cosa pubblica.
Votarli ancora, significherebbe essere soddisfatti di quello che hanno fatto.
Certamente c'entra la crisi che indistintamente a colpito tutti, senza eccezione, ma il PD a Chianciano ci ha messo del suo, i risultati sono sotto gli occhi di tutti.

ales

Anonimo ha detto...

Ieri sera a Teleidea il Rondoni in risposta alla prima domanda riguardante i rapporti con i funzionari del Comune ha fatto delle gaffe davvero clamorose.
Ha esordito citando la legge Bassanini, cercando di dimostrare di essere aggiornato nelle leggi amministrative, ma poi ha detto che sono i funzionari che fanno le scelte e redigono gli atti.
Forse non sa che i cosiddetti funzionari sono responsabili solamente della cosidetta attuazione gestionale delle scelte e degli indirizzi stanbiliti dalla componente politica, sia essa la Giunta oppure iI Consiglio Comunale.
Un candidato sindaco che ancora non ha capito la differenza tra atti politici che sono di indirizzo e di scelta politica e quelli che sono solo di tecnica gestionale.
Ad esempio la nuova famigerata deliberazione 91 del 15.05.14 assegna 120.000 euro dal Comune di Chianciano Terme alla APET – Toscana Promuove per entrare in una pubblicità di tipo regionale denominata “Marca regionale” e finalizzata tramite una “Cabina di Regia” a spendere i nostri contributi provenienti dalla tassa di soggiorno in una pubblicità “armonizzata”con quella regionale.
Tradotto dal politichese vuol dire che come è già successo con i proventi della nostra tassa di soggiorno versati l’anno scorso alla Provincia per finanzioare la pubblicità delle “Terre di Siena” la nostra identità ricettiva-turistico-curativa sarà risucchiata all’interno di generiche pubblicità regionali.
Complimenti davveri alla nostra ultima sindaco Ferranti.
Se il prossimo sindaco sarà il Rondoni sicuramente faremo un salto in avanti ed i prossimi proventi forse li devolveremo direttamente al governo (nelle mani delo stupendo Renzi).
Per tornare al discorso iniziale i funzionari che dovranno mettere in atto l’indirizzo di assegnare 120.000 euro alla Regione, dovranno fare solo la determinazione che è atto di gestione, ma dovranno “ubbidire” alla scelta fatta dalla Giunta senza fare cioè alcuna possibile diversa soluzione.

Anonimo ha detto...

spezzare le reni, nemici, appelli ai camerati.... ohh ma in che tempo siamo, nel maggio 1940?

Anonimo ha detto...

Guarda che se decide di scoprire chi sei, se si mette in testa di sapere chi sei, ci arriva. In passato è già accaduto.

Anonimo ha detto...

Per la destra.
Parla pure per te, che di destra forse ti è rimasta solo la mano. La teoria del meno peggio è sempre stata perdente, oltre che vigliacca. Peac e chi lo rappresenta non era certo amico e rappresentativo prima, figuriamoci ora. Sperare di vincere abbindolando quattro delusi e voltagabbana di sinistra ê veramente ridicolo.
Al contrario, camerati,persone di destra o comunque simpatizzanti, non vi fate abbindolare da appelli dell'ultima ora. Questi si sono resi conto tardi dell'enorme cazz.....che hanno fatto. Che gran peaccato.
Avete perso un occasione storica.

Anonimo ha detto...

Puntoeacapo. La non alternativa. Il proseguimento degli ultimi anni in pieno accordo con la sinistra. Una lista che propone cose irrealizzabili, ma più sinistre dei compagni veri. Siete ridotti a rubarvi i voti tra di voi.
Popolo di centro destra, non rendetevi complici ti questo inganno. Fateli azzuffare tra di loro.

la destra ha detto...

che simpatici gli "anonimi" delle 14.03 e delle 14.15.... sputano sentenze senza avere nemmeno il coraggio di firmarsi... dei veri vigliacchi! Io, invece, da VERA PERSONA DI DESTRA non ho paura ad espormi, firmarmi e rendere pubblica la mia identità, perchè l'ONORE non è una merce da mercato, ma qualcosa che SOLO il VERO UOMO DI DESTRA ha! Rinnovo l'appello al popolo di centro-destra e di destra a votare PUNTOEACAPO.... meglio un SINDACO AMICO che un sindaco nemico....

Adolfo Minniti
La Destra per Chianciano

Anonimo ha detto...

Ma che senso hanno le minacce?
Non smettiamo davvero ma i di diomostrare quanto basso sia il livello chiancianese?

uno di sinistra ha detto...

1108 sei ridicolo credo che l audio della tv ti arrivasse male il rondoni e de angelis soprattuto non si capisce neanche quello che dicono rimando al mittente il termime squadrista che mi fa accapponare la pelle. Te sei sicuramente uno con interessi privati che riceve qualche favore da stá gente . Io anche se sono di sinistra e ho sempre votato a sinistra non mi faccio rappresentare da chi ha distrutto un paese ne oggi ne mai più

Movimento5Stelle Chianciano Terme ha detto...

In risposta alla questione sui rifiuti formulata dalla lista punteacapo ci sentiamo fortemente preoccupati dall'informazione distorta ed errata che viene fatta in merito a tale problema. L'adozione della strategia "rifiuti zero" è ampiamente illustrata dai documenti ricevuti dal Centro di ricerca di Capannori tra i quali vi è proprio la priorità che i 10 punti possano e debbano essere realizzati in sinergia ma naturalmente è difficile che lo sappia chi non ha frequentato il corso e non ha la relativa competenza.Ci sono rapporti di Comuni del nord Italia che raggiungono l' 80% di differenziata i quali evidenziano che la soluzione è il porta aporta spinto e puntuale ma solo coordinato con gli altri punti del programma "rifiuti zero". Non solo,è giusto far sapere ai cittadini ed anche alla lista di puntoeacapo che molti punti sui rifiuti zero si ritrovano all'interno del piano interprovinciale sui rifiuti attualmente in adozione. Si informa inoltre che non è l'azienda SEI Toscana che formula i parametri per la tariffa ma l'autorità sui rifiuti (Ato) nel quale Consiglio siedono gli assessori e i Sindaci dei Comuni. La parte fissa legata al servizio deve essere riformulata con l'Azienda SEI Toscana naturalmente che deve per necessità fornire il servizio che il Comune gli commissiona. La parte variabile della tariffa riguardante la percentuale di differenziata può essere quindi abbassata ma solo in concomitanza ad una diminuzione di quantità di rifiuti prodotti procapite. A questo punto ci sembra alquanto assurdo che ci venga detto che non siamo stati attenti al corso sui "rifiuti zero" da chi non l'ha mai fatto. Il problema è che poi i risultati si vedono ed a pagare sono sempre i cittadini.

ne resterà soltanto uno ha detto...

Compagnucci se vincete anche stavolta siete proprio bravi peccato poi che siete i più somari a governare . Quindi probabilmente tra 5 anni a chianciano non ci sarà più niente e nessuno rimarrete solo voi

Anonimo ha detto...

stavolta devo proprio intervenire. Sono giorni che leggo senza mai commentare, anche perchè non sono proprio esperta di blog nè del loro effettivo funzionamento. Sono un'insegnante in pensione, ed essendo chiancianese, sono molto interessata a queste elezioni. Al di là dell'idea che mi sono fatta, che giustamente rimane una cosa personale e privata sono indignata dell'arroganza, della pochezza e della mediocrità di questi signori "5 stelle". Ricordatevi che la cultura e di conseguenza, una giusta educazione e la correttezza nei modi e nei comportamenti dovrebbero essere la basi di ognuno di noi, soprattutto se si ha la presunzione di voler governare questo già martoriato paese. Ho tentato, da persona curiosa come sono (anche da anziana) di capire quale fosse l'alternativa che volete dare per questo paese, ma in quel poco che è uscito su voi è emersa solamente supponenza, arroganza e modi da veri cafoni, nessuna informazione su ciò che vorrebbero concretamente fare. Scusate lo sfogo, ma trovo incredibile che questi signori rappresentino la vera alternativa per Chianciano!

Anonimo ha detto...

Ringrazio quella signoar e suo marito che contrariamente al voto che da SEMPRE hanno dato a SINISTRA questa volta lo danno al MARCHETTI, e mi hanno chiesto un volantino con il simbolo della sua lista.. Ma sperano che non lo sappiano quelli del partito che non glielo perdonerebbero mai. Si li ringrazio a prescindere di come andranno queste elezioni ho la certezza che c é qualcuno che ha una diversa consapevolezza. E forse sono piu di due. Grazie io oggi ho già vinto.

ENRICO GRILLO ha detto...

signora ex insegnante delle 16.38 lei parla di arragonza pochezza mediocrità e maleducazione!!!ma parla di se stessa? no perchè da una persona come si definisce lei(anziana)ci si aspetta ben altro linguaggio. Ognuno può avere le proprie idee su chi ci debba governare ma arrivare a dire che non ha avuto informazioni su ciò che vorremmo fare è ridicolo vuol dire che non ci ha seguito. In fondo la capisco è in pensione del futuro non le importa proprio niente ma almeno lo faccia per i suoi figli o nipoti non ci vada a votare se poi vota sempre la stessa cosa perchè sennò continua a sostenere il vecchio sistema quello che le ha permesso di andare in pensione con pochi anni di contributi in tasca alla nostra generazione. Se ha bisogno di qualsiasi spieagazione o chiarimento la nostra porta e sempre aperta e la faremo sentire meno confusa e spaesata

Anonimo ha detto...

Grillini rappresentano fedelmente i non indagati.... Fino ad oggi .... Perche potrei denunciare qualcuno o tutti ... Entrerebbero nella lista degli "indagati" quindi incoerenti con le caratteristiche richieste dal loro boss che solo per le offese che sciorina è da querela.

Anonimo ha detto...

FANTASTICO ha detto ….

Dopo tanto sono riuscito a vedere il famoso MASTERPLAN del Piano Strutturale propugnato dal sindaco Ferranti e portanto al festival dell’urbanistica di Cannes in Francia dall’assessore regionale Arch. Anna Marson.
Provate anche a voi a vedere al sito dell’Albo Pretorio del Comune:
http://www.mapweb.it/chianciano/albo/albo_dettagli.php?id=2694
C’è la deliberazione N. 81 del 22 aprile 2014 della Giunta Comunale che approva la documentazione tecnica del Masterplan.
E’ sorprendente.
Approvano il nulla del nulla. E’ semplicemente la ricognizione di alcune proprietà comunali che potrebbero essere interessate da eventuali recuperi e niente di più. Alcuni proponimenti che non sono altro che una sequenza di buone intenzioni e niente di più.
Che tutto questo sia un vuoto assoluto lo dimostra anche la deliberazione stessa nel suo dispositivo in cui si approva la documentazione presentata, ma poi non si fa alcuna indicazione sui successivi passi da fare.:
“di approvare i lineamenti di Masterplan redatti dallo Studio Associato Architetti Ciampa e Lazzeroni di Pisa composto dai seguenti elaborati:
- Schede di quadro conoscitivo edifici di proprietà pubblica
- Scheda tipo di analisi conoscitiva e di progetto preliminare relative ad edifici/aree di Masterplan
- Lineamenti di Masterplan – Relazione
- Estratto dal documento “Lineamenti di Masterplan – Relazione”
- Tav. Schema del sistema Territoriale scala 1:10.000
- Tav. Progetto preliminare di Masterplan-scala 1:10.000
- Individuazione del patrimonio di proprietà pubblica da valutare per il programma di rigenerazione urbana – cala 1:5.000”
Infatti questa presentazione del MASTERPLAN non è una proposta operativa ma solamente una ricognizione della situazione esistente e senza alcuna previsione di fattibilità.
A questo punto si deve dire che la Giunta ha ancora dato una dimostrazione di totale incapacità di trovare qualche soluzione alla grave crisi economica che attanaglia la città.
Il MASTERPLAN PRESENTATO E’ SOLAMENTE UNA PRESA IN GIRO.
MA QUANTO L’AVETE PAGATO QUESTO FINTO PROGETTO?
CARO RONDONI PROBABILMENTE EREDITERAI ANCHE QUESTO!

Una mamma delusa ha detto...

Il mio pensiero sulla pessima gestione della CHIUSURA della scuola materna comunale l'ho già scritta tempo fa e credo ampiamente di aver raccontato a tutti come si sono svolte le questioni sopratutto le cose non dette chiaramente ai diretti interessati.

Faccio un appello a tutte le mamme (e babbi) che hanno a cuore il futuro dei loro figli, NON VOTATE la lista del Rondoni in continuità con la pessima (ed aggiungerei carissima) gestione della scuola materna dell'infanzia!

Apriamo gli occhi, abbiate il coraggio di cambiare strada!

Leggete le proposte delle altre liste, se davvero interessa il futuro dei vostri figli non potrete che fare come me, io darò fiducia alla lista Punto e a capo!

Non perdiamo l'ennesima occasione

Anonimo ha detto...

Appello del movimento CHIANCIANO VOTA SCHEDA BIANCA

Il neonato movimento “Chianciano vota scheda bianca” invita tutti i cittadini chiancianesi a un atto di consapevole responsabilità: la SCHEDA BIANCA! L’unica scelta di dignità, l’unico atto di coraggio e fierezza di fronte alla disgraziata bassezza della proposta politica locale. La SCHEDA BIANCA, di fronte al riflusso infinito del vecchio nel nuovo; contro l’arrembaggio degli esaltati parvenu; alla faccia della pseudo-furbizia dei trasformisti d’ogni risma! La SCHEDA BIANCA, di fronte allo sperpero di giovani facce ingenue, chiamate a ri-coprire le rughe orrende dei vampiri sempre-verdi, Crono pronti in ogni istante a divorare i propri figliocci. SCHEDA BIANCA! Di fronte all’arroganza supponente degli “eccchecevo-mo-so-arrivato-io!”; SCHEDA BIANCA, con una mano dietro e una davanti, contro le lusinghe dei professionisti imbonitori di professione! Scheda bianca, perché il rigetto e il rifiuto di questo orrore è l’unico modo per tirarsene fuori.

Anonimo ha detto...

ENRICO GRILLO hai perso un altra occasione per stare zitto ...RIDICOLOOOOO !!!! Ogni volta che scrivi qualcosa fai perdere voti al tuo movimento Shhhh!!!!

Anonimo ha detto...

Io sono veramente indignato contro questi anonimi che parlano male del m5s solo per il gusto di farlo. Io sono un disoccupato e sentire una professoressa con la sua bella e cara pensione, che io non avrò mai, parlare male di un movimento onesto e serio come quello dei 5 stelle mi offende profondamente. Se prima ero indeciso se andare a votare adesso sono sempre piu convinto, andrò e voterò Movimento 5 stelle.

Anonimo ha detto...

Scheda bianca può essere una soluzione, ma poi per 5 anni silenzio assoluto, guai a chi si lamenta.

cri cri ha detto...

mio! il grillo che se la canta e se la suona!

Anonimo ha detto...

scheda bianca? ma non ci voglio credere. Siete stufi di cosa non si è capito?
delle solite amministrazioni staliniste? non votate il rondoni,
del grillo sparlantae che prende tutti a calci nel sedere? non votate il de angelis

ma non mettete nel vostro calderone della rabbia e della delusione anche chi non ha proprio nulla da farsi recriminare.
Non ci ficcate anche il Marchetti,
perchè fareste un errore che potreste pagare carissimo sia voi che le vostre famiglie.
Avvalereste la volontà proprio di quelli per i quali siete così amareggiati, delusi, dareste forza proprio al PD e al M5S.
Ma non dareste voce alle vostre reali necessità di vita.
Non è il momento di fare follie!!!!

massimiliano marabissi ha detto...

Alla luce di quanto emerso nelle ultime ore con la delibera Giunta Comunale pubblicata da Valtubo, viene da pensare che i soldi più che darceli ce li stanno riprendendo….
L’operazione è a dir poco vergognosa, l’attuale Giunta Comunale e il PD tutto raggiungono così un livello di menefreghismo verso la Città e di mediocrità personale incredibili.
Le cose sono due:
1. L’operazione condotta dall’alto, sembra essere un’operazione per restituire un po’ di soldi al MPS alleggerendo i pesanti bilanci delle Terme (magari dirottando dipendenti Terme Chianciano alle dipendenze di ChianciaSI). Per non parlare dell’altra con la quale si procede all’acquisto del PalaMPS con i soldi destinati al suo adeguamento, pensata per permettere alla Fondazione Terme di avere la liquidità per pagare la rimanenza del mutuo (1,6 milioni) al MPS. Sono quindi convinti di vincere le elezioni e certi che riusciranno a manovrare senza problemi anche la prossima Giunta Comunale. In tutto questo la mancanza di partecipazione e di condivisione della fase decisionale su come spendere la tassa di soggiorno disattende le promesse ed è clamorosa, pagano tutti, ma godono in pochi… Siamo sicuri poi che tutto sia proceduralmente corretto?
Per non parlare poi della vaghezza di progetto con la quale si decide di spendere €. 120.000,00 pubblici. Dentro a quella delibera ci sta tutto e niente. Quale giustificazione ha prendere una delibera di questo tipo a dieci giorni dalle elezioni, quale “urgenza” sussiste? ChianciaSi forse (?) appena costituito, che titoli ha per ricevere detto contributo, e gli altri operatori?
In questo caso siamo in mano ad una banda di irresponsabili che pensano esclusivamente al proprio interesse di parte.
2. L’operazione è limpida e contornata delle migliori intenzioni, ma allora non tiene conto di alcuni aspetti economico finanziari che dal mio punto di vista sono fondamentali: se alle elezioni vince Puntoeacapo o Movimento 5 Stelle, chi garantisce di poter appozzare nuovamente nei prossimi anni dalla cassa comune? E se non si appozzasse li, chi garantisce la continuità dell’operazione negli anni? I 120,000.00 €., se investiti direttamente in promozione e incoming, magari passando per professionisti del settore, non darebbero migliori risultati piuttosto che tirar su un carrozzone con qualche dipendente, una sede da pagare, il logo da realizzare, i bigliettini da visita, le poltrone di pelle (la nostra)… Mi dite quanto rimane al netto dei costi fissi per la promozione????
In questo caso invece siamo in mano ad un gruppo di incompetenti.
NELL’UNO E NELL’ALTRO CASO…MEGLIO ALLONTANARLI PER UN PO’!
In tutto questo il candidato sindaco del PD tace, Massimo ti prego di qualcosa che smentisca questa riflessione, argomenta il fatto che mi sbaglio!!!!!!
In mancanza di smentite, questo dovrebbe bastare per non rinnovare la fiducia al PD dopodomani.
Evito di perder tempo poi, per rispondere subito ai prossimi anonimi:
Per conto mio, il fatto di aver, anche se indirettamente, votato quasi sempre la lista PD alle amministrative, non significa niente, sul carro in movimento non sono mai salito, dite quel che volete, nella peggiore delle ipotesi mi prendo del coglione volentieri.
Il primo a beneficiare di una sconfitta del PD sarebbe forse proprio il PD e magari anche noi donne e uomini di sinistra.
FACCIAMO SI CHE LA VOGLIA DI CAMBIARE PREVALGA SULLA PAURA DI CAMBIARE!

mazzetti-stefano ha detto...

come siamo diventati ce lo siamo voluti........ anni e anni di angherie da chi le poteva perpetrare ci hanno messo tutti contro tutti e non vedo prospettive di miglioramento....anche negli ultimi giorni la giunta ferranti-pd, con il bene placido quindi della direzione pd Sanchini, (ciacci e piccinelli hanno qui detto che per le linee si consulta regolarmente presidente pd), ha fregato a tutti 120000 euro destinandoli a pro di amici a cui devono qualcosa???, e nemmeno di fronte a queste schifezze si riesce a mettere da parte la bandiera.......non ho parole.il rispetto per tutti ok........ma che senso ha non indignarsi per questi atti che di democratico hanno poco e niente......ma niente nonostante tutti gli intrallazzi....irriducibili idealisti appoggiano pd locale....gli altri sono peggio???, bene non votateli, ma non votate nemmeno chi ci prende per il culo.......mettete da parte i colori.......da babbi di famiglia, insegnereste ai vostri bambini tutte le sudicerie e delinquenze che commettono i nostri rappresentanti pd.......sareste contenti se in futuro i vostri figli facessero gli stessi intrallazzi per vivere e far sopravvivere un partito a Chianciano mettendo da parte dignità, serietà, ..........e il bello che anche (mia opinione) che per il pd presta la faccia sono brave persone.......è il SISTEMA PD DELLA ZONA CHE E MARCIO, quindi quelli direttamente sopra ai nostri rappresentanti.......siamo pieni di paesi pd intorno a noi e nella situazione nostra siamo solo noi???????? come mai??? malgrado le persone per bene della lista, purtroppo per scardinare le sudicerie sommerse, bisogna dare un segnale forte anche in queste elezioni, come lo abbiamo dato MA NON L'HANNO RECEPITO nelle 2 primarie pd, poi.siamo in democrazia.....se nonostante tutte le provate schifezze, in tanti sono disposti a passare sopra a tutto pur di vedere il pd amministrare ancora dopo 70 anni continui.......beh..rispetto ok, ma è veramente triste.......ma vada come vada-------una Chianciano unita nelle proposizioni e nelle azioni..non credo esisterà mai.......vinca chi vinca sarà ancora peggio ognun per se, perchè se anche vincesse come mi auguro uno dei due de angelis o marchetti , sarà ostruzionismo micidiale da chi dopo 70 anni si vede perso......e loro faranno per loro e gli altri anche volendo casomai fare per tutti....non avranno mai non dico l'aiuto, ma nemmeno in non ostracismo costruttivo della sinistra........spero di sbagliarmi!!!!!!MA ??????LA VEDO DURA............

Anonimo ha detto...

E' vero, la scheda bianca è la soluzione migliore. Quando non c'è una valida alternativa tra le tre disponibili bisogna farlo notare, dopo non ci lamenteremo ma almeno non avremo il rimorso di avere dato un voto inutile o peggio dannoso. Evidentemente Chianciano non riesce ad esprimere niente di più.

Anonimo ha detto...

Per anonimo delle 18.07

guarda che bastava anche leggere il titolo "Lineamenti di Masterplan" ovvero si parla di lineamenti ovvero tracce ovvero di semplice bozza di preparazione alla prefazione ovvero una vera e propria presa di ...o di questa amministrazione Ferranti che è ormai giunta al suo epilogo senza mai averci capito una mazza e dopo aver speso centinaiadi migliaia di euro per progettazioni, studi, ricerche anche sul turismo (vedi il ridicolo Opuscolo finale dell'Osservatorio di direzione turistica nel quadro regionale del NECStouR (ridicolo anche come sigla) nel quale sono stato affossati anche qui centinaia di migliaia di euro per consulenze a tesserati al partito.

Paolo Piccinelli ha detto...

Vorrei gettare un po' di acqua sul fuoco. Anche io questa mattina ho letto, guidando, la delibera a cui avete fatto riferimento e a prima vista é sembrato alquanto strano che si andasse (lo avevo accennato qualche giorno fa) ad individuare un soggetto terzo a cui affidare dei soldi pubblici, indicandogli allo stesso tempo, con chi li dovesse spendere.
Mi sono poi fermato a leggerla e.. in effetti non é molto chiara.
Ma sicuramente una spiegazione logico/tecnica c'é e non tarderà ad arrivare. Ciò che penso di Chianciasì l'ho già scritto e non voglio essere ripetitivo.

Ragionavo invece su una questione di opportunità di una giunta che, sebbene titolata fino alla fine a decidere su temi del genere, avrebbe potuto tranquillamente delegare a chi veniva dopo di lei, tale scelta. A dire il vero sarebbe stato molto più corretto. Certo in caso di vittoria di De Angelis o Marchetti, se non ho capito male, la scelta sarebbe stata differente, forse la titubanza era questa?

Anche Massimo Rondoni si é espresso sull'argomento a teleIdea, facendo notare che a Chianciano non c'é solo chianciasì, tuttavia questa scelta della giunta a poche ore dalla fine del mandato sarà stata certamente discussa all'interno del partito, dunque lui aveva la possibilità di imporre o meno una sua volontà.

Resta da capire quale sia la posizione di chi in questi anni ha portato molte delle presenze che generano appunto la tassa di soggiorno, oltre alla posizione, non meno importante, dell'associazione Albergatori, di tutti quegli alberghi cioè, che non hanno voluto o potuto aderire a questo consorzio ma che oggi vedono assegnargli una somma che anche loro hanno aiutato a produrre.

Vediamo cosa succede lunedì

Saluti

Paolo Piccinelli

maalavoraremai? ha detto...

Un'amministrazione degna dovrebbe finanziare solo ed esclusivamente progetti turististici o singoli eventi, mai e poi mai carrozzoni privati o semi-pubblici. Qui siamo di fronte veramente al paradosso dei paradossi. Non hanno più neanche la decenza di farli di nascosto questi giochetti.
Eh già! Poi uno si domanda come mai chianciano è in queste condizioni. Ma la terme sono state da sempre il crocevia di questo modo di intendere la politica. Nessuno ad esempio sembra ricordarsi del perché siano nate le terme sensoriali e soprattutto perché lì, in quel posto così innaturale, stretto e antieconomico. Nessuno sembra ricordarsi che lì dove c'era il salone garboli improvvisamente apparve il bingo e che poi improvvisamente come era apparso il bingo fu sostituito dalle terme sensoriali, nate per rimediare al danno fatto in maniera indolore. Chi ci fosse dietro alla privatissima società bingo ve lo lascio immaginare. Questi vengono, entrano, fanno e disfanno come fosse roba loro. E nessuno sembra ricordarsi di quello scempio che è il palamontepaschi, poco più di un pallone da tennis pagato come fosse decorato di swarovski. O della causa cat e pollaio contro terme, causa che a quanto mi risulta è ancora in corso con relativa area ancora cantierizzata. O del curioso modo di appaltare progetti ad personam come successo nella prima fase della realizzazione delle piscine theia, con relativo curioso studio sulla portata utile della sorgente. Adesso c'è anche la presunta assegnazione ad personam della gestione del parco fucoli, una ciliegina ulla torta. Tutto questo non è una mia opinione, sono fatti, fatti che hanno portato debiti e danni all'interà comunità. Sono rimasto solo sulle terme perché non posso scrivere un romanzo, anche se ci sarebbe materia più che a sufficienza. A questo punto cambiare non è più questione di destra o di sinistra, se mai lo è stato, è questione di onestà intellettuale, oltre che di sopravvivenza. Ognuno comunque del proprio voto risponederà innanzitutto a se stesso e alla propria coscienza

Anonimo ha detto...

Buonasera non posso che sottoscrivere quanto detto da Paolo, la velocita' e la tempistica con cui la giunta ha approvato questo finanziamento mi paiono inopportuni, come non ho partecipato all'approvazione del bilancio di previsione 2014 perche' a mio avviso sarebbe dovuto essere compito della prossima amministrazione chianciano ha bisogno di programmazione a lungo termine e non di decisioni una tantum prese all'ultimo momento, speriamo che chiunque vinca persegua un progetto che porti benifici strutturati al nostro paese.
I dubbi solevati da Massimiliano mi paiono legittimi, ma purtroppo non ho informazioni da darvi, forse per colpa mia, o forse per la solita poca condivisione.
Buona serata a tutti e in bocca al lupo ai candidati, da lunedi non sara' una passeggiata
Giacomo Ciacci

Anonimo ha detto...

Scusa Valerio ma debbo riservarmi di comunicare alla polizia postale le intimidazioni di cui al l'anonimo delle 17.54
Sono senza parole per quanto affermato che è di inaudita gravità teso a intimidire, e screditare gratuitamente la lista M5S.

uno di sinistra ha detto...

Massimo è sicuramente una brava persona ma è arrivata l ora di cambiare sperando che non sia troppo tardi

Anonimo ha detto...

Per la destra.
È sicuramente molto più vigliacco chi non ha voluto combattere con il proprio simbolo e la propria appartenenza. Ma ha preferitito nascondersi e provare a raccattare voti a destra e a manca, in questo caso piû a manca, perdendone molti di piû a destra.
Non vi riempite la bocca con la parola "onore" perchè in questo caso detto da chi come voi a svenduto un' ideale per quattro voti, è veramente fuori luogo ed offensivo.
Votate peac e tappatevi il naso, e magari qualche altra cosa, perchè se malauguratamente, il giorno dopo che avete vinto vi renderete conto di chi c'avete dietro! De gustibus!

Anonimo ha detto...

Votare scheda bianca, potrebbe essere una cosa giusta.
Ma se veramente non vi sentite rappresentati, la cosa più corretta, per non essere complici di questo sistema, è non ritirare la scheda. Si può fare, è un diritto ed ê legale.
In questo modo non entrerete nel conteggio dei voti e nessuno ne avrà beneficio.
Non ascoltate i teorici del meno peggio, del turarsi il naso, che se la vedano tra loro. Purtroppo il paese questo ci offre. Ma se non siamo soddisfatti, come in questo caso, è possibile dimostrarlo con coerenza e con coraggio.
Male il vecchio, malissimo il nuovo che non ha niente da offrire. Parole, parole, parole. Niente di più.
Tanta presunzione, tanta boria, tanta supponenza e anche, forse troppi, finti aperitivi per far credere di essere tutti uniti. Peaccatissimo. Grande occasione persa.

Anonimo ha detto...

Ora che uno di sinistra, debba votare a destra, perchè forse è giunta lora di cambiare e che fará sicuramente bene alla sinistra stessa....solo qualcuno, che come direbbero alcuni di voi, usa cose pesanti, può essere giustificato a dire certe cose.
Ma che cavolo state a di, se veramente volete che le cose cambino, è proprio adesso che la situazione è grave e finalmente aprendo gli occhi, ci siamo resi conto che alcuni della nostra parte, (c. sinistra) ci ha deluso o non ha fatto bene, dobbiamo far quadrato e dimostrare che non tutti sono uguali. Combattento e controlando dall'interno l'operato della nuova amministrazione. Non consegnamo il paese al nuovo che arretra infarcito da pentiti dell'ulima ora, che hanno cambiato squadra per puro tatticismo personale.

Anonimo ha detto...

Lasciare la strada vecchia, per la nuova, che in realtà è un piccolo vicolo cieco. Credi, è meglio fermarsi un giro e ripartire dal parco delle vittorie.
Il nuovo non ha nulla da dire, è il nulla assoluto, leggete bene il programma. Inattuabile, anche se il paese fosse in una situazione migliore di questa. Promesse. Niente di serio e concreto.
Essere una brava persona, visti i tempi, già questo è un buon motivo per votarlo. Alè Massimo.

che schifo ha detto...

Posa il fiasco

vedrai che druscione ha detto...

Ma che stai a di

Anonimo ha detto...

Noto con grande soddisfazione che in questo blog si firmano e partecipano alla discussione solo i trombati della Politica.
Paradossale appare infatti che solo adesso si prenda le distanze dalla metodica di finanziamento degli eventi turistici che adesso passa attraverso uno strumento della Regione ma solo ieri passava e per uno strumento della provincia.
Gli eventi che sono finanziati sono gli stessi, ma adesso la campagna elettorale crea mostri.
Domani verranno prodotti bandi costruiti per dare finanziamenti ai soliti eventi vestiti per quella o l'altra attività, trasparenti di facciata ma costruiti appositamente.
La realtà è che l'unica volta che un consorzio cerca di mettere assieme le attività produttive della nostra cittadina per fare sistema c'è sempre qualcuno che cerca di distruggere quel poco che si crea.
Noi non vogliamo finire nella solita melma. Alla faccia degli invidiosi...
Forza Chianciasi!

Anonimo ha detto...

Per quale motivo si deve escludere il marchetti dall'elenco di quelli che hanno deluso. Al contrario per una parte di cittadini, chi ha deluso,di più,è proprio lui. Prima come consigliere di opposizione e adesso per aver formato una squadra di reduci e delusi di sinistra, rinnegando la sua parte di origine non chiedendone apertamente neppure i votii, forse per paura di sporcarsi questa nuova aurea di immaccolato. Ben venga scheda bianca. È legittima, è una scelta consapevole e razionale, dopo aver, purtoppo, preso atto di non essere rappresentato da nessuno.

Anonimo ha detto...

Massimo, non demordere. Sei una brava persona, hai comunque organizzato una buona e nuova squadra, giovane e con la voglia seriamente di cambiare, si, ma con i piedi per terra e con la consapevollezza della nostra realtà.
Gli altri, solo slogan e tante chiacchere, ma niente di concreto e realizzabile. Non è il momento di sognare.
Ma di fare.

Anonimo ha detto...

Una dimostrazione di chiarezza ed onesta' intellettuale: ieri sera alla nostra festa a Sant'Elena c'era qualcuno dei gloriosi socialisti che incensava ed osannava, pero' non tutti, qualcun'altro mancava...Vuoi vedere che erano a fare lo stesso " lavoretto " anche dal Marchetti ? Comunque vada loro quindi vincono sempre. Complimenti, date davvero un bell'esempio ed un bello spettacolo di voi stessi.

Anonimo ha detto...

Secondo me Massimiliano a di ste' cazzate faresti bene a tacere, daresti maggiore chance di vincere a Punto e a capo.
Informati bene su tutto quanto da te scritto e poi ricommenta il post
Ma siccome a Chianciano aprire bocca e dargli fiato é il maggiore sport praticato ecco allora lo spiegarsi di tutto l'andamento socio -economico della città.

Anonimo ha detto...

Ho visto il MASTERPLAN è una cagata pazzesca ... una vera e proprio presa per i fondelli .. ma c'è qualcuno che sa quanto è costato l'incarico ai progettisti? E' una vera follia buttare via i soldi così.

Anonimo ha detto...

Massimiliano, non hai solo ragione, ma hai ragione da vendere. La vittoria di Puntoeacapo sara' la cura soprattutto per il nostro P.D. che qui fatica, purtroppo, a lasciarsi alle spalle alcune dinamiche, obsolete ed a tratti purtroppo imbarazzanti. E' necessario che i nostri candidati maggiormente riconoscibili all'interno di Puntoeacapo, che poi rappresentano l'anima piu' bella di quella lista, facciano il pieno di preferenze. Damiano, Vico e Silvia, sono loro tre le persone a cui gli scontenti del P.D. devono guardare con fiducia. Affidiamo a loro la nostra preferenza. Ricordiamoci che da quest'anno si possono esprimere due preferenze, l'una di genere maschile e l'altra di genere femminile, potete quindi scrivere Rocchi - Giola ( uno in un rigo, l'altra nel sottostante ). Avremo cosi' la certezza della rappresentativita' e della bonta' del nostro voto.

Anonimo ha detto...

Bianca, stavolta bianca, c'è poco da fare... chi per un verso chi per l'altro sono imbarazzanti... 'sti partiti e movimentini locali devono impara a esse un po' più seri... fanno vomito a vedelli.

..'a carogna ha detto...

abbiamo anche un tifoso di Chianciasì...chiamate le ambulanze !!!!!

Anonimo ha detto...

Per ore 1o.29
Hai tolto ogni dubbio ali idecisi. Più sin K di così.... almeno quelli di destra le preferenze le chiedono sotto banco, pur di far rimanere i vostri. Complimenti, un bel gruppo unito! Troppi finti aperitivi.
Non abboccate, ne destra ne sinistra. Hanno messo insieme la peggio gioventù, con il modo pegggiore della vecchia politica, vinciamo uniti, poi ognun per se a spartirsi posti, appalti, eventi. Se questo è nuovo, ben resti il
vecchio, almeno conosciamo con chi abbiamo che fare. #statesereni

Anonimo ha detto...

voglio vede quanti di siistra vogliono un sindaco di fratelli d'italia.....

Anonimo ha detto...

dopo 30 anni di disastri e l'ora di cambiare... ci vuole coraggio per lasciare il certo per l'incerto... ma i risultati sono sotto gli occhi di tutti.... votate puntoeacapo o movimento 5 stelle, basta che si cambia... fare l'.opposizione per il pd non potrà che fargli bene, forse ritornerà a vedere i problemi di chianciano da un'altra prospettiva, perchè negli ultimi anni sono diventati cechi e sordi ...

Anonimo ha detto...

Scusate, non capisco come un elettore di centro destra possa dare il voto ad una lista, come quella di Punto e a capo, dove ci siano candidate cosi' smaccatamente ed apertamente persone di quella peggior sinistra che e' stata complice ed ha contribuito alla rovina di Chianciano. Scheda bianca, mare od al limite 5 Stelle, ma mai Punto e a capo.

Anonimo ha detto...

I tre nomi espressi dall'anonimo delle 10.29 cioe' il Rocchi e gli altri, vi porteranno si 80 voti da sinistr, ma ve ne hanno fatti perdere 200 da destra.

Anonimo ha detto...

Ancora con questa destra, sinistra, fascisti, comunisti e compagnia bella?
Bastaaaaa!
Le ideologie so' sparite e annacquate, i partiti hanno fallito, ora basta!
E' proprio un paese di vecchi. Nati vecchi!!!

Anonimo ha detto...

Vorrei rispondere al Sig. Statesereni delle 11,14. Io nel 2004 ero simpatizzante iscritto ad un partito di centro destra, e non ho nessuna difficolta' a votare una lista civica trasversale dove ci siano persone che sono o sono state vicine al partito democratico od altro di centro sinistra. Poi, guardi, le preferenze esistono apposta. A me hanno telefonato dicendo che stanno chiamando tutti gli ex simpatizzanti od iscritti, raccomandandomi di votare Andrea Marchetti e precisando che potevo dare la preferenza a chi mi sembrava migliore ma se, gradivo un indicazione i
nomi suggeriti erano: Giulianelli o Ballati per le femmine ed Altaluce o Nardi per i maschi. Non ci vedo niente di male, e la telefonata e' stata cortese e carina. E' normale che un ambito politico indichi, in modo pacato e non insistente, le persone che ritiene piu' adatte, quindi, Sig. State sereni, per me va benissimo che lo facciano anche per i candidati che, pur civici, hano altre ispirazioni e culture politiche, altrimenti a che servono le preferenze? Buona domenica. E se puo' ci dia una mano anche lei ! Grazie.

massimiliano marabissi ha detto...

Te una firma no?
Sarebbe bello sapere con chi si ha a che fare in uno scambio di idee. ti vergogni o cosa?

massimiliano marabissi ha detto...

Anche tu però, non vergognarti. dopotutto visto l'acume dell'intervento potresti essere acclamato nuovo sindaco fra cinque anni.

Stavolta un mi fregate! ha detto...

Ale' Andrea Marchetti Sindaco

Dopo l'ultima trasmissione tv anche gli indecisi storici si devono essere convinti.
Io voterò punto e a capo non tanto perché è il meno peggio (gli altri sono inesistenti) ma proprio perché mi hanno convinto.
Le altre volte ho votato Ferranti, Bombagli e Bolici.
Stavolta NON ce la posso fare. Il mio voto non andrà al PD che ha disastrato il mio paese ma si cambia e si da fiducia a gente giovane, sveglia e che ha voglia di fare.
Il Rondoni ha meno brio di Don Carlo quando dice la messa: dopo che per tutto il tempo ha letto (male) i compitini scritti all'appello finale agli elettori si é incartato tre o quattro volte e ha farfugliato qualcosa senza concludere un discorso di senso compiuto. Ma come si fa???? Un sindaco? Ma poi chi ci manda a parla' la controfigura? No dai...non si può.

Fabiano secondo me è troppo solo per essere contabile. In più non mi ha convinto quando ha detto che lui non ha la soluzione per tenere i giovani a Chianciano. Ma per dio....almeno una idea c'è l'avrai...ma mica é OBBLIGATORIO fa il Sindaco. Sei te che ci stai chiedendo di votarti e non abbozzi neanche una parvenza di risposta? No, dai...invotabile!

Il fatto che anche qui tutti dicano di che colore sia la lista punto e a capo ( di fratelli d'Italia, del PD, della destra, dei socialisti, di forza Italia...) denota proprio che é una lista TRASVERSALE fatta di persone che ci hanno messo tutto loro stessi per un programma in cui credono davvero e sperano di realizzare.

Diverso il discorso per Massimo Rondoni che si é trovato, suo malgrado, a tappa un buco e un danno fatto dalla Licia con la sua candidatura alle primarie (si sa tutti!) e ha dovuto organizza' una lista di persone e POI ha fatto un programma coerente con i danni che il partito (che lui stesso ha diretto negli ultimi 10 anni): il niente.

Almeno stavolta c'è la possibilità di cambiare. Svoltiamo, votiamo Punto e a capo.

uno di sinistra ha detto...

M 'importa na sega di fratelli d 'italia o fratelli di spagna qui se rivincono quelli che hanno govetnato fino ad ora si va tutti a gambe ritte duro usa il cervello ogni tanto

massimiliano marabissi ha detto...

Indeciso se rispondere o no, il fatto di essere al rush finale e di non voler portare rancore, ha fatto si che prevalesse il si.
Di sicuro non sposto voti, nella mia indole c’è il fatto di dire quello che penso e di non vergognarmene, diciamo che in questo momento mi va e mi sento nel diritto e nel dovere di dare il mio contributo alla riflessione, certo è che rimane sempre difficile ragionare con chi si trincera dietro all’anonimato e più che affrontare i ragionamenti, sputacchia.
Sono e sempre sarò persona di Sinistra, non per questo evito di criticare la mia parte politica, come ho sempre fatto quando ne ho sentito la necessità.
Chianciano è un paese di 7000 abitanti, la difficilissima realtà economico e sociale è sotto gli occhi di tutti e a mio parere oggi è arrivato il momento di cambiare (forse in ritardo, lo ammetto), ci conosciamo tutti e più o meno continueremo a convivere a stretto contatto quotidiano gli uni con gli altri, ritengo quindi che la stima delle persone oggi, sia il valore aggiunto maggiore nel prendere una decisione di voto come quella che ci troveremo a prendere domani. Ognuno chiaramente ha la propria testa per ragionare ed il proprio cuore per i sentimenti. Di sicuro gli ideali, se di ideali si parla, quelli veri, son quelli da non tradire, da non tradire per se stessi, per la convivenza con la propria coscienza tutti i giorni, non per il partito. Le bandiere purtroppo troppe volte ce le hanno messe in mano e ci hanno convinto che fosse giusto portarle, ma una bandiera che sventola a me fa sentire la gioia, mi fa venire i brividi quando è sostenuta con orgoglio, quando sventola per l’avanzare di chi convinto la sostiene, altrimenti è soltanto un segnavento.
Un augurio quindi a tutti perché domani, ognuno di noi, convinto e sereno esprima il proprio voto alla lista e ai candidati che più lo rappresentano e che più sente vicino alle proprie idee.
Un augurio di buon lavoro a quelli che saranno i vincitori e la raccomandazione a loro per primi, che provino onestamente a sentirsi parte di un tutto, che riescano a mettere le esigenze e le difficoltà di questa nostra comunità in cima all’elenco delle priorità. Chianciano ha bisogno in primis di trovare armonia e collaborazione tra i propri cittadini, senza questo, tutto e per chiunque sarà difficile da realizzare. Senza un cambiamento vero di noi tutti nel modo di ragionare e di sentirsi parte di una comunità che può risollevarsi, se unita, non esistono ricette di salvezza.
Cominciamo tutti smettendo di tirare palate di concio addosso a chiunque passi, ho detto palate di concio, non ho detto critica!

Alè Chianciano.
Massimiliano.

Anonimo ha detto...

Acuto.....

FEDERALBERGHI CHIANCIANO TERME ha detto...

FEDERALBERGHI CHIANCIANO TERME–LA PRESSIONE FISCALE E’ INSOSTENIBILE PER GLI ALBERGHI DI CHIANCIANO, SERVONO IMPEGNI ED AZIONI IMMEDIATE.

“Chianciano ormai da oltre un decennio sta vivendo una difficoltà acuta a causa del calo delle presenze turistiche, al quale ora si aggiunge infine la difficoltà di accesso al credito. Serve un riposizionamento delle strutture alberghiere e complessivo della destinazione, per questo in questo momento c’è bisogno di investimenti che aiutino le imprese. Come Associazione ai candidati sindaco chiediamo proprio questo: mettere al centro della politica le necessità delle nostre aziende e del mondo economico in generale. Bisogna dare una visione per riaccendere la speranza. Possiamo farcela, ma dobbiamo remare tutti assieme nella stessa direzione”. Una richiesta chiara ed esplicita, quella che il neo presidente di Federalberghi Chianciano Terme, Daniele Barbetti, fa alla vigilia del voto per le amministrative.

La richiesta è dunque quella di aprire un confronto con il sistema delle imprese, così da destinare risorse a progetti mirati e alle proposte che potrebbero emergere dagli stessi imprenditori. “Come presidente cercherò di capire attraverso una campagna di ascolto tra i soci - dice Barbetti – quali sono gli elementi e le richieste più importanti, così da avere una visione d’insieme condivisa su cui confrontarci con l’amministrazione. Toccherà anche a noi proporre progetti validi da realizzare, farsi parte attiva di un processo di cambiamento che dovrà necessariamente mettersi in moto se vogliamo riportare Chianciano ad essere uno dei punti di riferimento più importanti per il turismo in Toscana”.

“Il tema fiscale – rilancia Barbetti- è centrale per il rilancio economico della città, le imprese non riescono più a sopportare il carico fiscale a cui sono sottoposte.Per questo chiediamo da subito, a chiunque vincerà, un impegno per azzerare l’addizionale Tasi sulle strutture ricettive e rivedere profondamente il regime di sgravio per la tariffa rifiuti delle imprese stagionali”

FEDERALBERGHI CHIANCIANO TERME

Anonimo ha detto...

Finalmente, sinistri siete costetti ad uscire allo scoperto. Dovete pietire le preferenze per paura di restare fuori. Almeno, i vostri alleati pseudo destri, le chiedono sotto banco, per non spaventare qualcuno dei vostri. Bella lista, soprattutto unita. Ma il vostro motto, non era, insieme si può?
Certo, insieme, noi si può davvero. Si, si può e si deve per il bene del paese, farvi stare a casa. Non si può rischiare di farvi fare più danni dei vostri ex compagnucci. Già lo sapevamo. Vi avevano scoerti e non si fidavano i vostri stessi alleati, ora ci date la conferma. Perdete il pelo, ma non l'istinto di sopravvivenza ma soprattutto di convenienza. Peaccatissimo.

Anonimo ha detto...

Non votate la finta lista civica di peac.
Meglio scheda bianca.
Questi si stanno a scanna tra di loro per le preferenze, non erano uniti nemmeno all'aperitivi.

Anonimo ha detto...

Eccoli. Usciti allo scoperto. Proprio vero, tutte chiacchere ma senza distintivo.
Puntoeacapo. Niente altro, solo punto.
Che gran delusioe. Almeno se proprio vi dovevi vendere a sinistra, potevate cerca qualcuno con le p...e!

Anonimo ha detto...

Anonimo 16.36 sei patetico e falso come i soldi del monopoli. Siete alla frutta!

Palabruco ha detto...

Devo dire che il Pd ha fatto una bella lista, ogni candidato ha il compito di raccattà i voti nel sul bell'orticello di "boccaloni", chi tra gli albergatori, chi tra i giovani bracaloni, chi all'interno dell'associzione amica X, chi all'interno dell'associzione amica Y, chi all'interno dell'associazione amica Z!

Dai dai compagni mettetecela tutta, ce la potete sempre fare a mantenere il potere, in fondo Chianciano è alla frutta e manca solo l'ammazzacaffè!

Metteteviunacordaalcollo ha detto...

Co' 'sta chiacchiera per le preferenze mi fate schianta' da ride. A me mi pare che più che litica' si divertono a cercassele uno per quell'altro tra amici. E 'sta cosa da noia a chi e' abituato a gira' casa per casa a proporre gente che uno manco conosce.
Che tristezza che fate. V'e' rimasto solo cerca' di mette scompiglio. Che vita triste che fate.

Anonimo ha detto...

Le magistrature sono proprio rosse. Altrimenti qualcosa usciva prima di queste elezioni. Invece toccherà aspetta' la prossima settimana a giochi fatti. Ma i chiancianesi non sono stupidi. Già conoscono per fortuna.

Anonimo ha detto...

Se c'è qualcuno che si da da fa per le preferenze di PeaC e' qualcuno di dx...altro che storie!

Fabry75 ha detto...

Ma quante stronzate vomitate in modo gratuito addosso a quelli del Marchetti? Sarà sinonimo di paura?
Le urne ed il futuro diranno chi aveva gran parte della ragione. E non sarete di certo voi. Qui si parla di persone serie!
Se la sinistra (perché fanno finta di essere di dx...) arriva a tanto, vuol di che so' davvero messi male!

Anonimo ha detto...

noto che molti si nascondono dietro l'alibi di destra o sinistra non ricordandosi lo sfacello in cui e ridotto CHIANCIANO ... SVEGLIAAAAAA

Anonimo ha detto...

In effetti quelli con le palle l'ha scelti tutti il Fallarino e li ha messi nella lista del Rondoni...
Ahahahahahahah

Anonimo ha detto...

MA NON SI POTEVA FARE ANCHE A CHIANCIANO ???

Siena, 21 maggio 2014 - GAIOLE in Chianti, Chiusdino e Radda. Ricordate i nomi di questi tre Comuni perché domenica potrebbero esserci delle sorprese, purtroppo non esattamente positive. Nei tre centri infatti non si può certo dire che stiano infuriando i duelli elettorali.


IL MOTIVO? E’ molto semplice: non esiste competizione dato che a Gaiole, così come a Chiusdino e a Radda, c’è un solo candidato sindaco, del Pd. Si tratta rispettivamente di Michele Pescini, Loredana Bartaletti e Pierpaolo Mugnaini. Fin qui, al netto della sorprendente scelta (o necessità) delle altre forze politiche di non presentare candidature, nulla di male.


IL PROBLEMA è che la legge prevede che nel caso alle urne non si rechi almeno il cinquanta per cento dei cittadini che hanno diritto al voto scatta immediatamente il commissariamento. Un rischio che in questi giorni sta turbando i sonni di parecchi. Ai cittadini che vogliono continuare ad avere una guida nei rispettivi municipi non resta altro che cercare di coinvolgere il maggior numero di concittadini possibili invitandoli ad andare a votare.



Chiaro è, che almeno a livello di comunali, la scelta è soltanto tra chi vuole un sindaco (indipendentemente dal colore politico) o chi invece decide di disinteressarsi della consultazione. Il rischio, ad ogni modo, è che Gaiole, Radda e Chiusdino finiscano per cadere nell’immobilismo sotto un commissario che ovviamente ha fondamentalmente l’esclusivo incarico di ‘tenere d’occhio’ i comuni di competenza senza però poter decidere su strategie e politiche territoriale.


IL PERICOLO è insomma di scivolare in una specie di black out. Quanto sia possibile che al momento si profili un simile scenario non è facile dirlo anche se, tradizione e cabala, vorrebbero che il 50% fosse superato senza particolari affanni (oltretutto c’è anche il traino delle elezioni europee). E’ chiaro però che qualcuno, in queste sere, non riesca a prendere sonno tranquillamente.

Anonimo ha detto...

NATOVECCHIO........CI ASCOLTA......

Anonimo ha detto...

Punto e a capo si faranno la guerra per le preferenze , ma sentirmi dire da un candidato nel PD per favore non votarmi perchè non voglio prendermi certi grattacapi è grave....sono stata ricattata...!!!

Anonimo ha detto...

Forza Andrea siamo tutti con te, a sto giro li mandiamo tutti a lavorare sul serio

Anonimo ha detto...

Sono l'anonimo delle 17,54 desidero precisare che non basta non essere indagati per governare questo paese, l'opposizione da battere è quella della sinistra che oramai da troppo tempo fa il bello e il brutto tempo delle nostre vite. A prescindere i candidati che tutti sono tutti ma proprio tutti "onesti" , gente normale, ma questo non è sufficiente qui ci vole uno scossone forte. Voterò Marchetti. Ma se ci dovesse riuscire buttare fuori anche con il 5stelle i padroni della nostra città ne sarò ben contento.

Anonimo ha detto...

La Delibera n* 91 del 15 maggio 2014 da in modo non chiaro € 120.000,00 ad un consorzio privato di cui si sa poco.
In ogni caso viola l'art.12 della legge n* 241/90 che prevede che qualsiasi vantaggio economico per essere concesso deve essere preceduto dalla predeterminazione e pubblicazione dei criteri per assegnarlo da parte dell'amministrazione.
La può sicuramente contestare un operatore del settore che non partecipa al consorzio e comunque si può chiedere la revoca o l'annullamento in autotutela,eccependo la violazione dell'art.12 di cui sopra.

Anonimo ha detto...

se Rivincono i ROSSI !!!!

Riavremo per altri 5 anni lo stesso sistema che ci ha aiutati a crescere economicamente, a migliorare le nostre aziende ad offrire sempre più posti di lavoro e fare felici migliaia di famiglie con l'economia della bellissima Chianciano Terme.

E' solo grazie a loro di sinistra che si è verificato un cospicuo aumento di posti di lavoro per tutti noi !

grazie loro per il nostro bel paese che hanno conservato ed invidiato da tutti.

grazie a loro migliaia di turisti riempiono oggi le nostre strade, comprano nei nostri negozi affollano i nostri alberghi
e le nostre tasche sono piene di soldi

grazie a loro ci possiamo permettere di comprare le automobili nuove e non a rate ma pagarle con un assegno unico

grazie a loro ci possiamo permettere di mandare i nostri figli sempre vestiti decorosamente

grazie a loro la pensione di fine mese la posso dare in beneficenza

grazie a loro acquistiamo i migliori prodotti per le nostre tavole

grazie a loro la mattina ci svegliamo con un sorriso e la sera ci ritroviamo tutti insieme nei nostri bar, nella bella passeggiata perfettamente tenuta, nei parchi delle terme a fare le foto ricordo ai nostri pargoli vestiti con il vestitino buono.

Grazie a loro ci possiamo permettere di fare una girata per le spese da Vuitton o da Gucci

Grazie a loro i direttori di banca fanno la fila per incontrarci e a gara per diventare loro Clienti

a Chianciano l'economia gira e gira bene grazie grazie grazie

se tutto questo oggi è realtà è solo grazie a voi - dirigenti, amministratori, presidenti e sindaci di sinistra che avete lavorato duro e avete salvato il nostro paese e sopratutto avete pensato solo a noi e mai per voi.



Palabruco ha detto...

Ma l'associazione albergatori adesso va a pianger miseria al prossimo sindaco?

Come mai in questi anni gli è andato sempre tutto bene?

Perché non si sono ribellati alle scelte disastrose delle giunte che di sono susseguite?

Perché hanno mandato in avan scoperta nella lista Pd la ex presidente?

Evidentemente gli va bene così!....o no?

Se volete essere sicuri di fallire tutti, continuate a dare il voto ai compagni......però poi non venite a piangere ed a chiede aiuto ai chiancianesi!

Se davvero volete cambiare passo, dovere avere il coraggio......anzi le palle di cambiare strada e non rivotare chi ha rovinato il nostro paese

Anonimo ha detto...

Io credo che sia veramente poco interessante discutere su quale lista sia la migliore. Tutte le liste hanno al contempo alcune persone valide ed oneste e degli incapaci di non specchiata trasparenza. Spero soltanto che colui che sarà sindaco (i candidati sono 3 persone serie) evitino che ci siano i soliti scambi di favore mettendo da parte le persone poco oneste (che purtroppo in lista servono per portare voti) e puntino sul rilancio economico di questa cittadina dando spazio a quelli onesti e più' capaci. In bocca al lupo a tutti.
GS