e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

venerdì 19 luglio 2019

Chianciano Terme e l'astronauta dell'Apollo 11!



In occasione del 50° Anniversario dell'allunaggio, pubblico questo video estratto da Porta a Porta del 27 giugno 2019, che mostra Buzz Aldrin, il “secondo uomo” a mettere piede sulla luna nella missione Apollo 11, in vacanza a Chianciano Terme ospite dello Spadeus nel 1997.

Dal canale valtuboblog su youtube

Questo ci mostra una Chianciano ancora attrattiva per una clientela di qualità, dove si incontravano personaggi famosi spesso intervistati da giornalisti di testate nazionali e che aveva un'identità turistica ben precisa, ma che abbiamo perso negli anni e che ancora non siamo capaci di ricreare o ritrovare....


Saluti,


Valtubo

49 commenti:

Anonimo ha detto...

Valtubo, è vero, era un’altra Chianciano. Ma credi che adesso, a ChianGiano, le stesse persone di allora, verrebbero? I dubbi sono molti. Un Paese ormai abbandonato e sporco in ogni angolo. Buio. Negozi ed alberghi di non grande qualità, quei pochi ancora aperti. Manifestazione ed eventi a dir poco ridicole o di poco e nullo interesse. I pupazzi di Giano a riceverli in pompa magna. Ridicoli.

Anonimo ha detto...

Eravamo grandi si' ma non grazie a noi, ma grazie allo Stato. Non siamo stati capaci di capire che non poteva durare in eterno e questo é stato un nostro grande limite così come lo è angora oggi: fallimento dei nostri Amministratori.
Adesso è difficilissimo risalire la china. 100 strutture ricettive su 7000 abitanti non sono uno scherzo. Ci vorrebbe un altro BABBO NATALE ma non quello di Peac.









sergio ha detto...

La vedo dura.
non puoi aspettarti l'aiuto da parte della regione o dello stato per il rilancio del termalismo dopo la puntata di REPORT.
secondo Marchetti sembra che il problema non esista anche se nel 2014 in un documento pubblico aveva dichiarato il contrario.
Ma insomma, dobbiamo preoccuparci oppure NO !
Abbiamo o non abbiamo il diritto di saperlo ? oppure contiamo solo per pagare le tasse ?

mazzetti stefano ha detto...

Luglio Agosto sono da sempre i 2 mesi in cui, non tento e promuovo fasce diverse da "ferie di italiani" perchè fino a quest'anno, piu o meno,ho sempre lavorato con questo, crollato arrivi di italiani,NEL MIO CASO PEGGIORE LUGLIO AGOSTO DAL 2003.
-infinite chiamate e mail di persone,famiglie, e gruppetti che chiedono offerte e sconti a un terzo dei miei prezzi, menzionano fantomatiche "convenzioni" "partecipazione eventi".provate a dire "ciaò-buongiorno, tutto ok, come va, gira gente?" a chi di servizio in reception di una ricettiva, solo li avrete la vera verità, che non è quella dei numeri % di aumento di presenze sbandierata, che purtroppo è vera ,si purtroppo, perchè sempre a chi non del settore, una % in+ capisco possa sembrare una cosa positiva, MA NON LO E IN QUESTO CASO E CONTESTO, PERCHE AD ESSA CORRISPONDE MAGGIORI COSTI DI GESTIONE,MINORI INTROITI,MAGGIORI PROBLEMATICHE GESTIONE PERSONALE, quindi negativo 3 volte.
- IN MODO SERIO, VA DETTO!!! non è che questa situazione e colpa di chi amministra ora o in passato, almeno non totalmente,
-è una crisi mai finita generale ma molto + specifica per settore "alloggi"
-è parte colpa del passato quando i dintorni sviluppavano anche extralberghiero, qui VENIVA OSTACOLATO E IMPEDITO, qui pensavano "che portava via clienti dagli alberghi", invece amplia solo a fasce turistiche diverse.
-è parte colpa del cambio "sociale" di pensare alle ferie....una volta 15 giorni una volta all'anno, ora magari anche + giorni ma differenziando location e tipologia in almeno 3 uscite mediamente.
-è parte colpa del non sapersi "rinnovare" e stare al passo, di chi fa "turismo"-----questo verissimo, ma al momento è talmente GRANDE il problema, che nell'impossibilità di spendere per adeguare strutture e migliorare servizi anche chi avesse i migliori propositi, a fronte di sparizione di "turisti paganti" , permanenze medie 2,1, media spesa bassissima, PARACULI A PARTE CHE DI CIO FANNO INCASSO E LASCIANO BUFFI.....PER LA MAGGIOR PARTE CHE ANCHE VORREBBERO E TENTANO DI FARE MEGLIO, INVESTIRE E IMPOSSIBILE, PER investire serve di aver incassato prima, o avere potenziale di poter incassare dopo.
- a mio modesto parere, è proprio il "potenziale di poter incassare dopo" che proprio non si vede, e qui, di questo, secondo me chi amministra ha invece responsabilità + marcata, ma spero di sbagliarmi e vedere in 2 anni risultati sbandierati.
SPERANDO CHE I RISULTATI SIANO NON UN AUMENTO % DI PRESENZE SOTTOCOSTO....ALTRIMENTI SIGNIFICA DISTRUGGERE INCOMING, MA FORTE INCREMENTO DI "TURISTI PAGANTI" E AUMENTO PERMANENZE MEDIE, segno in questo caso che noi lavoriamo meglio, e il contesto Chianciano è pulito, animato,coinvolgente, senza questo,i prossimi 5 anni saranno il funerale aziendale di tantissimi altri che ancora "reggono".
è pessimismo??? ASSOLUTAMENTE NO!, realismo purtroppo, nel mio ininfluente piccolo, e piccoli numeri, ci credo ancora(non so quanto reggo però)
-e ok, in generale, e front-office imperativi sorrisi, positività, professionismo, etc etc ......ma secondo me, E GRAVE CHE LA REALTA VENGA NEGATA, E PEGGIO NON VENGA BEN DISCUSSA ALMENO NELLE SEDI DOVUTE, E GRAVE CHE NON SI INTRAPRENDANO ALMENO ANCHE, ALTRE AZIONI (OLTRE SPORT A 2 SPICCI, FAMIGLIE CHE NON PAGANO,BABBO NATALE 1 NOTTE IN INVERNO) CONCERTATE CON CHI DI TURISMO VIVE E FA VIVERE ALTRI.....non ho la presunzione di sapere quale è la ricetta giusta,E NON BASTA 1 TESTA A FARE SINTESI DEL MEGLIO POSSIBILE DA FARE,SERVE SI DI SAPER PROPORRE, MA PRINCIPALMENTE DI SAPER ASCOLTARE!!! ...IO so solo che l'attuale è stata troppo in padella,s'è bruciata e mangiarla significherebbe stare peggio di già male che sto......QUINDI DIETA!, ma quanto può durare sta dieta?.

Anonimo ha detto...

Giustissimo, ci vorrebbe un Babbo Natale con cento milioni di di euro, e 20 imprenditori degni di questo termine. Con una amministrazione, preparata e lungimirante.. Tutto il resto, nonostante gli sforzi, sono solo utopie. Purtroppo siamo andati sotto il fondo del barile, dove si fa concorrenza per accaparrarsi quei pochi clienti a 30 euro al giorno, ed i pupazzi di Giano che regnano ancora sulla nostra cittadina!

Anonimo ha detto...

Ma di cosa ci preoccupiamo, adesso c'è il clan di Giano

sergio ha detto...

Buongiorno

Per paolo piccinelli

Ho letto che vuoi aggiungere una nuova interrogazione : quella sulle terme. Solo perché sei stato sollecitato dal post di daniele ? non ci avevi pensato prima ?
sei all’opposizione ? dimostralo !
Invece di fare un’interrogazione, dato che le risposte le conosciamo di già e non hanno sortito nessun effetto nonostante siano passati cinque anni, perché non ti rileggi la risposta che marchetti ha dato nel 2014 prot 11.226 del 29 luglio 2014 ad una interrogazione e non la pubblichi in modo che tutti i concittadini conoscano come stanno le cose ? non sarebbe rispettoso nei confronti della cittadinanza. ? stiamo parlando di un bene pubblico !!!!
oppure hai timore che i cittadini oltre al marchetti diano la colpa anche a chi prima di te ?
Non siamo per caso cascati dalla padella alla brace ?
Grazie Valerio per la pubblicazione
sergio

Anonimo ha detto...

Mazzetti ma tu parli scrivi ma non arrivi al dunque ...
Chianciano ad oggi ha circa 10.000 posti letti ATTIVI e la percentuale media di occupazione la conosci ? ( io credo non superi il 30 % considerato i 6 mesi di stagione - aprile/ settembre - non voglio dire 12 mesi poiche' scenderebbe al 10% ). Tu pensi che se anche AC comunale con tassa di soggiorno di 100-200.00 all'anno in promozione risolve minimamente il problema ? secondo me NOOO
Siamo disposti ad investire in promozione tutti insieme 3-4 milioni all'anno tassando cittadini, imprese, terme, istituzioni per rilanciare il paese oppure no ?
Altrimenti non penserai mica di vendere le camere a 70-80 al giorno a persona solo perche' sei bello e simpatico ?
Altrimenti ti deve accontentare di quel poco che c'e' già oggi di una media presenze da 25-40 al giorno a persona ed andare avanti.

Anonimo ha detto...

Ma che centra lo stato nel 97 posa il fiasco!!!!

Anonimo ha detto...

Per favore basta con le polemiche ,Chianciano è amministrato dai chiancianesi che hanno voluto e votato questi amministratori e quelli di prima di questi , l'imprenditori erano chiancianesi e sono spariti o deceduti quasi tutti, quei pochi rimasti sono con la canna del gas pronta a questo punto è inutile parlare... parlare QUESTA è Chianciano voluta dai chiancianesi.
Il passato lo abbiamo distrutto noi.e basta !!

Anonimo ha detto...

Per il Picci
Ti ho votato e
Dato che in un post dici che più dei voti ti sta a cuore il futuro di chianciano ti sembrA corretto e rispettoso il comportamento di maarchetti che sembra che nel 2014 dichiari che ci sono problemi con le acque e che bisogna intervenire con gli emungimenti quando poi a distanza di 5 anni non mi sembra che siano state adottate contromisure.?
É possibile conoscere, il documento del 2014?
Forse anche valerio é in grado di produrlo.
Se fosse vero il documento e il contenuto, chi ti ha dato il voto si aspetta dopo 5 anni delle risposte se ci tieni al paese.



















m
5 anni non si notano q














Anonimo ha detto...

Visto che sei informato su tutto perché non ci vai te ad amministrare???

Unknown ha detto...

Si, Chianciano Terme ha vissuto periodi dir poco meravigliosi; diamo uno sguardo al passato.I clienti dei migliori alberghi erano frequentati da Imprenditori,professionisti, attori,cantanti,ecc.ecc. Successivamente per un certo periodo di anni lo Stato con le cure gratis ha dato un notevole contribuito a tutti gli impianti termali. Ma vogliamo chiederci,perche successivamente i clienti che non utilizzavano i benefici dello stato, non hanno seguitato a venire a Chianciano Terme? La risposta, Credo che sia stata evidente a tutti , questa stazione termale diventava sempre meno attrattiva. NON VENIVANO FATTE MIGLIORIE DI NESSUN GENERE. IO, posso affermare di avere portato aziende importanti per fare investimenti "LE ELENCO DUE", una del CROUP IRI lo può confermare l'ex sidaco Sig.ra FE'. A seguire per completare l'impianto del GOLF l'architetto Texano Robinson del Group Golfinvest. Questi finanziavano i lavori e utilizzavano imprese del luogo,le opere realizzate nei terreni in concessione tornavano gratuitamente al comune o al privato. Dico questo in quanto il potere politico con certi privati hanno messo sempre in anteprima i propri interessi,non mai l'interesse economico sociale collettivo di un importante cittadina come Chianciano Terme con i suoi impianti. Oggi gruppi privati interessati a fare investimenti in questa cittadina ci sono, speriamo che gli errori del passato non si ripetano. Sappiamo tutti che fare investimenti su Chianciano Terme, significa avviare la ripresa di un intero comprensorio. Quindi data la situazione,ora vediamo di essere uniti per creare, non più separazione ma collaborazione per contribuire a fare ritornare Chianciano Terme agli splendori di un tempo.
Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini

Anonimo ha detto...

Punto a capo non ha vinto le elezioni. l’ elettorato ha pensato di votare per il male minore.
Cosa poteva offrire Marchetti era quasi nulla Piccinelli spaventava maggiormente. Da una parte Piccinelli e il Pd dall’altra tutti gli altri.
Marchetti dimostra che i 5anni di suo governo non lo hanno maturato. Non ha capito allora le esigenze di un paese in ginocchio

Non cambia politica, continua a pensare a babbo natale, mentre a fine luglio gli alberghi sono vuoti e i ragazzini della città dello Sport non hanno i soldi per un caffè e i genitori felicissimi di stare tranquilli al mare.

Negozianti che vogliono chiudere e i soliti amici che fanno il pieno di tutto quello che si può.
Arriverà il momento che la corda si romperà, la situazione non è sostenibile. La promozione, la visione del futuro, inesistenti.

Anonimo ha detto...

per oreste castrini

mi dispiace Sig Castrini ma la collaborazione non esiste. non sono neppure capaci di ammettere i propri errori. sono troppo orgogliosi.
non ci sarà mai nessuno che vorrà investire al buio dopo tutto quello che è stato detto dall' Amministrazione. I documenti pubblici tanto citati del 2014 (sono veri, esistono !), peseranno come un macigno.
del resto, si è mai chiesto perchè la regione vende Montecatini e svende le terme di chianciano ? si è mai chiesto come mai la regione ha condotto indagini per conoscere lo stato della falda solo a montecatini e non a Chianciano ?
Non hanno fallito solo i nostri politici, ma anche la Regione nella gestione delle terme, andando a spendere milioni e milioni di soldi pubblici. buttati al vento.-

Anonimo ha detto...

Le terme difficilmente verranno vendute per fare gli interessi di Chianciano e indotto, servono troppo per sistemare gli impegni presi da poche persone

Paolo Piccinelli Insieme per Chianciano ha detto...

Sergio ho scritto che con l’interrogazione vorremmo pungolare l’amministrazione a convocare un incontro pubblico per affrontare la questione con tutti i soggetti interessati. Sai bene che l’opposizione non ha una grande forza e lo conferma la risposta di Marchetti che hai citato nel tuo intervento, posso recuperarla e pubblicarla, assolutamente, ma cosa ti fa pensare che le reazioni sarebbero diverse, oggi? Credo sia necessario un incontro e una successiva presa di posizione a difesa di quanto riportato da Palazzi e noi in questo vogliamo sostenere l’Amministrazione. L’ho scritto più volte.

Il problema però é capire se davvero ci sarà una presa di posizione e se davvero il tema interessa ancora. Perché in seguito al comunicato congiunto Terme/Amministrazione in cui si dichiarava, dopo la terza ristrutturazione del debito della società, “siamo pronti a nuovi investimenti per il riposizionamento della destinazione Chianciano Terme nel mercato turistico”, noi abbiamo chiesto il relativo piano strategico e quello degli investimenti. Risultato? Nessuna risposta da parte di Terme e Amministrazione, nessuna reazione da parte del paese.

Negli ultimi 5 anni il calo delle presenze del termalismo sanitario è stato pesante, il paese continua ad essere vuoto, i negozi e gli alberghi chiudono, ma nessuno protesta.
Noi abbiamo provato a sollevare la discussione sul problema economico di Chianciano, dicendo che forse gli rimangono altri 3/4 anni, dopo di che, la continua chiusura dei negozi e degli alberghi, ci consegnerà un paese con problemi strutturali, derivanti dall’abbandono e dal degrado delle strutture e forse un problema sociale, derivante dalla perdita del lavoro e dall’impoverimento delle famiglie.
Marchetti ha invece detto che grazie al suo lavoro la tendenza si é invertita, le presenze sono aumentate e quindi la nostra visione sarebbe troppo negativa.
Il paese é inutile ridirselo, ha consolidato questa posizione e quindi, pur mantenendo e manifestando la nostra contrarietà, non ci rimane che aspettare e vedere chi ha ragione.

StefanoMazzetti nelle sue lunghe sintesi, ha più volte sollevato il problema dei prezzi, ma in questi ultimi 5 anni non ho visto molti incontri per discutere di questo tema. Ovvio che non é un tema semplice da affrontare e che racchiude in se tanti elementi, ma va affrontato. Quando vedo alberghi 4 stelle che prendono gruppi a meno di 30 euro, mi domando cosa potrebbero fare i 2 stelle per fargli concorrenza, forse é una domanda impropria, non lo so.

C’é chi chiede da tempo come vengono spesi i soldi della tassa di soggiorno. Nel nostro giornalino (non quello che uscirà questa settimana, ma nel prossimo) ve lo diremo. Vi posso anticipare che nel 2018 su 410 mila euro incassati, sono stati spesi 411 mila euro. Come? Tante feste, poche operazioni di Marketing legate a portare presenze.

Qualcuno ha scritto che guardando la nostra lista si vedeva il PD. E’ una sintesi di comodo, di chi ha paura di guardare in faccia la realtà. Guardando la nostra lista, qualcuno ha visto il rischio di dover affrontare tutti quei problemi che ci stanno facendo affondare, ai quali se non si inizia a trovare una soluzione, non potremo mai invertire questa crisi. Ma fare questi discorsi 2 mesi dopo il voto é pleonastico.

Per passare a cose più leggere, c’é un’anonimo che ogni tre per due, scrive di togliere i pupi di Giano… Hai sbagliato lista…siamo noi che li avremmo regalati alla scuola materna, lascia perdere.

Anonimo ha detto...

Insieme per chianciano vuole sostenere l amministraxione?
Certo! Non potete andare contro marchetti per la gestione delle terme in quanto tutto questo gran casino nella gestione delle terme l ha creato il pd.!!
Quindi siamo rassegnati. Non c é via di uscita.


Anonimo ha detto...

Per
insieme per chianciano.
Per
I concittadini

Piccinelli vuole collaborare con peac? Per forza, Marchetti vi sta reggendo il sacco.
La senatrice Nisini della Lega é venuta a chianciano per
sostenere la candidatura di marchetti.
Nel 2017 la lega ha presentato un interrogazione nella quale si accusava la giunta di gravi responsabilità, anche penali, nella gestione del termalismo.
Marchetti da 5 anni sa, ma tace.
Matteo Salvini sarebbe d accordo dell inciucio pd/lega ?










Anonimo ha detto...

Per gli addetti ai lavori:

Da sempre notiamo il grave errore di
voler coprire gli sbagli di chi ha gestito le nostre terme sperando di non urtare la regione e non perdere il rilancio del termalismo promesso da scaramelli e bezxini con la moxione del 30 gennaio 2018.
Dopo report e quanto riferitoci da
marchetti sullo stato delle nostre acque e non potendo pertanto contare sull aiuto della regione, l'unica soluzione possibile è quella evocata da marcello palazzi: programmazione comprensoriale, bilancio idrico. E pensare così al nostro orticello. La stagione delle vacche grasse é finita e non tornerà. Marchetti non è uno sciocco e questo lui lo sa.
Non intervenendo potremmo correre il rischio di innescare il fenomeno della subsidenza causato dagli emungimenti indiscriminati.
Tivoli e Guidonia, docet
E' questo che vogliamo?
È un grave errore non seguire quello che da molti anni dice un tecnico chiancianese.






















llostato delle nostre axque






Di non urtare la regione e vanificare così i contributi per il rilancio del termalismo.

Anonimo ha detto...

X Piccinelli
Tu dici che Marchetti è riuscito a consolidare nel paese l’idea che il
Turismo aumenta e va tutto bene.
La posizione di attesa che prendi dicendo che bisogna aspettare per vedere chi ha ragione è sbagliata.
Sappiamo tutti come va a finire chiuderemo tutto uno dopo l’altro perché non si può andare avanti.
La gente non percepisce la realtà, una realtà disastrosa perché Marchetti usa bene Facebook etc e droga la percezione collettiva.
Ma come dici tu è solo questione di tempo e salterà tutto.
Noi non possiamo annegare perché la politica filtra l’informazione è la manipola

Paolo Piccinelli Insieme per Chianciano ha detto...

O ragazzi però così é dura… vi sembra che stiamo sostenendo Marchetti? Dai...
Il sostegno é riferito alla possibilità che l’amministrazione possa prendere una posizione contro comuni limitrofi che non rispettano gli emungimenti.

Anonimo ha detto...

Perché vi dovete mettere una mano sulla coscienza .

1. In primis il PD che nonostante la stesura del P.S. “Strumento di pianificazione territoriale,” non tiene conto della relazione di un geologo (pagato tra l’altro con soldi pubblici) avente come prima finalità quella di tutelare il bacino termale, unica nostra fonte di ricchezza . Oggi, a distanza di 13 anni (P.S del 2006) sembra che lo si voglia contattare. Non è un po’ tardi ?
2. Movimento 5 stelle. nonostante la risposta fornita da Marchetti che metteva in evidenza delle gravi criticità E RESPONSABILITà “unica soluzione possibile, è quella di intervenire sugli emungimenti” hanno preferito non dare seguito ad uno dei capisaldi del Movimento : CAMBIAMENTO. !!! non è una presa in giro nei confronti di chi vi ha votato ?
3. Peac , che sa, ma non fa nulla per tutelare un bene pubblico e condannare pubblicamente chi ha mal gestito l’unica nostra ricchezza.

4- il presidente degli albergatori che crede di salvaguardare la categoria non puntando mai il dito su coloro che hanno quasi azzerato le strutture ricettive presenti sul territorio.

E’ possibile che tutti coloro che sono stati chiamati in causa avessero come unico obiettivo quello di tacere per non perdere i contributi della regione !!
Siete così sicuri che arriveranno alla luce degli ultimi avvenimenti ?

Nonostante quanto sopra, rimane in sospeso la cosa più importante:
ma alla TUTELA DEL BACINO TERMALE , con tutte le sue criticità, oramai note anche ai muri, chi ci pensa ?
così date l’impressione che alla tutela di un bene pubblico e allo sviluppo sostenibile, non interessi a nessuno !

Anonimo ha detto...

Il modo nel quale vengono spesi dal comune i fondi della tassa di soggiorno è totalmente errato.
I detti fondi non vanno verso la promozione della cittadina ma seguono strade diverse.
Vengono sponsorizzati eventi di nessuna utilità,di quartiere,eventi
Non promossi,non pubblicizzati.
Sponsorizzazioni a pioggia verso
Associazioni che non hanno la capacità e le persone adatte ad una promozione.
In breve soldi gettati per mantenere e aumentare il consenso.
Ci troviamo a fine luglio con alberghi vuoti.
Alberghi che chiudono a metà luglio per mancanza di clienti
Esercizi che danno le ferie nel bel mezzo dell’estate
Hotel che accendo luci esterne e quelle della reception il venerdì è il sabato solo se hanno arrivi.
Il vuoto totale,la disperazione degli esercizi non toccano minimamente l’amministrazione
Che non è minimamente interessata alla situazione economica di Chianciano ormai abbandonata ad un destino di chiusure e fallimenti.
Possiamo continuare ad essere amministrati da incompetenti che non si rendono conto di una realtà disperata.
Una realtà modificata ,ripulita, resa accettabile utilizzando i media in modo molto disinvolto,una situazione che se gli imprenditori,albergatori e commercianti non reagiscono in fretta segnerà in pochi anni la fine di Chianciano.

Anonimo ha detto...

Vedi paolo,
Basta solo seguire alla lettera le indicazioni di Palazzi

Perché NESSUNO lo ha mai ascoltato?


Anonimo ha detto...

Eppure li avete rivotati, anzi, anche qualche voto in più della prima volta. L’unico paese ancora amministrato dai sinistri di una volta. Pensano al Family e al turismo sportivo, i più poveri. Non cercano mica di attirare il turismo che porti denaro e rilanci l’economia. Eventi, se così si possono chiamare, da piccoli paesi e di quartiere. Il nulla!

Anonimo ha detto...

Ma sti pupi e la Fontana di cartone quando li cavate. Ci prendono in giro da tutta Italia. Ridicoli. Con ottanta mila euro ci aggiustavate le strade ed i marciapiedi.

Sergio ha detto...

Ognuno ha quello che si merita

Anonimo ha detto...


bettollini PC sparito nel nulla. E' partito in quarta con la questione terme e dopo si è defilato, è sparito. Solo tanto chiasso e poi il nulla.
il picci invece ci dovrebbe spiegare cosa c'è di cosi difficile chiedere il rilancio del termalismo al marchetti, perchè ne abbiamo bisogno e nel contempo mettere in pratica quello che dice Marcello palazzi e mai ascoltato.
ci vogliamo fare del male ? perchè ?

Anonimo ha detto...

Visto il voto, pochi possono lamentarsi. Perché sapevate chi erano e quello che non avevano fatto! Ma niente meglio perseverare. Ricordo le miriadi di persone nel porta a porta per il dott. MARCHETTI e C.,ed ora di cosa ci possiamo lamentare? Di nulla! Quando si hanno maggioranze bulgare vuol dire che alla popolazione va bene così! E nonostante tutto molti criticano ancora il Piccinelli..guardatevi intorno vedrete che dopo il grande affanno della campagna elettorale, del fare, è tutto ingessato.. lo facessero pulire un po' meglio, almeno avremmo un po' di decoro urbano. Ma non preoccupatevi Giano veglia su di noi!!!

Anonimo ha detto...

Con sti pupi hai rotto il cazz! !! Ma non hai niente altro da dire????

Anonimo ha detto...

Considerando che la tassa di soggiorno che gli albergatori chiedono e incassano dai clienti oppure la pagano senza neppure richiederla non viene utilizzata per promuovere chianciano la nostra cittadina subisce un enorme danno e sparisce dalla carta geografica turistica.
Vediamo Montepulciano Pienza Sarteano chiusi etc affollate di turisti mentre noi siamo vuoti. Alberghi, negozi,esercizi commerciali senza presenze, senza clienti, a causa di una politica che insiste nel gettare i fondi pubblici si trova ad non avere più risorse per pagare tasse, personale,utenze e fornitori.
Una analisi seria di come vengono erogati i fondi della tassa di soggiorno potrebbe permetterci di chiedere il danno alla giunta e al comune.
Stiamo parlando di oltre 2 milioni di euro in 5 anni che un avvocato molto preparato in campo nazionale potrebbe facilmente evidenziare e dimostrare che sono stati utilizzati in modo improprio,inutile e dannoso per la nostra economia.

Anonimo ha detto...

E te non leggere.
Sti pupi hanno rotto da quando so stati piantati. Ottantamila euro tra pupi e Fontana di cartone, secondo te che sembri così furbo, sono stati spesi bene? O fai parte di quelli che hanno avuto l’idea?

Anonimo ha detto...

Ragazzi tranquilli manca solo 3 mesi all'inizio della stagione da novembre tutti aperti, arriva Babbo natale con una nuova super stagione invernale alberghi pieni e chi non apre il proprio sgabbiotto dio lo fulmini

Anonimo ha detto...

Ma ancora bla..bla..bla.. i chancianesi sono tutti di origine contadina e purtroppo il DNA è quello e non si cambia , non ci lamentiamo più , tanto torneremo tutti a coltivare l'orticello ,forse è l'unica cosa che sappiamo fare bene !!

Daniele ha detto...

Peac gode quando sul blog si fa riferimento a giano ai pupi ai fiumi di parole di stefano mazzetti, a babbo natale etc etc.
Vi siete mai chiesti invece come mai né 5 stelle né rondoni ne ferranti né marchetti né rocchi né barbetti hanno seguito le indicazioni obbligatorie di marcello palazzi per la tutela del volano della nostra economia?

necessarie, obbligatorie,

















Anonimo ha detto...

E quindi, stai pupi si portano alla scuola materna?

Anonimo ha detto...

Per Paolo Piccinelli

Sapevi che l’associazione ambientalista ITALIA Nostra aveva presentata nel 2017 istanza di accesso agli atti per acclarare la regolarità degli interventi eseguiti presso i nostri stabilimenti termali al fine di salvaguardare la risorsa idrica termale e nella nostra risposta in Pec datata 7 marzo 2017 prot 3384, si dichiarava che solo terme Immobiliare aveva concesso il nulla osta, mentre Terme di Chianciano e sorgente S. Elena nei termini previsti dalla legge non avevano dato nessuna comunicazione in merito ?
Non è che per caso andiamo a chiedere ai nostri vicini di mettersi in regola con le prescrizioni di legge per tutelare il bacino di cui facciamo parte , quando poi dobbiamo prima lavare i panni sporchi in casa ?
Secondo interrogativo, sappiamo nulla sull’esito dell’intervento di Italia Nostra, associazione ambientalista?

Anonimo ha detto...

La vecchia generazione era di origine contadina con relativi pregi e difetti ma grandi lavoratori. Le generazioni attuali tranne rare eccezioni non sanno nemmeno come è fatto il rastrello per cui altro che orticello....magari solo chiacchiere e presunzione.

Anonimo ha detto...

Bravo Picci quando sapremo come hanno speso il soldi della tassa di soggiorno potremo affilare i coltelli.
Sappiamo tutti che li hanno spesi gettandoli ma con dati precisi potremo veramente chiedere e avere giustizia

Regione Toscana ha detto...

Pro Loco: 350 mila euro dal Consiglio regionale della Toscana

“Approvata a maggioranza la legge che prevede sostegno e valorizzazione delle Pro Loco della Toscana. Nelle pieghe del Bilancio del Consiglio regionale, grazie anche ai risparmi prodotti dall'eliminazione dei vitalizi, abbiamo liberato 350.000 euro. Ogni Pro Loco potrà partecipare al bando e beneficiare di risorse per le proprie attività”. Così Stefano Scaramelli, presidente commissione politiche sociali, commenta l’approvazione di una specifica legge che prevede lo stanziamento di 350mila euro a beneficio delle associazioni Pro Loco della Toscana. “Le Pro Loco toscane svolgono un ruolo prezioso, sono in grado di animare - spiega Scaramelli - i borghi delle nostre comunità, soprattutto di quelle più piccole. La loro importanza è quindi cruciale nell'ambito delle iniziative di promozione dei territori, di valorizzazione delle identità locali, di animazione culturale dei centri e dei borghi toscani. La Regione non poteva non valorizzare e incentivare il loro ruolo, per questo la maggioranza in modo compatto ha scelto di proseguire sulla strada del sostegno economico delle Pro Loco che oggi porta all’approvazione della legge”.

Anonimo ha detto...

Per valerio
Non hai pubblicato post Italia nostra.
Lo dirò personalmente a piccinelli.
Cosi dimostri che sei imparziale. Che
Sei di parte
Pubblichi solo quello che ti fa comodo.

Anonimo ha detto...

Blog secondo me vuol dire comunicazione confronto e trattare argomenti per lo più seri che riguardano la cittadinanza in un momento così buio..
Secondo me Pubblicare commenti con pupi clan di giano babbo natale chilometri di parole di mazzetti che non servono a niente oppure è "meglio parlare di passera", sono commenti di zero spessore e non sono utili al confronto, non sono costruttivi come quando sono supportati da doc con tanto di n di protocollo che mettono in condizione i cittadini di sapere, di venire a conoscenza di cose che li riguardano. É un loro diritto. Così glielo nascondiamo.
Ne parlerò con Mattioli per la pubblicazione e con il picci.
Grazie lo stesso













Anonimo ha detto...

Anonimo delle 21.46 hai fatto un'analisi perfetta...

Anonimo ha detto...

Si vede tanta voglia di capire dove sono andati a finire i soldi della tassa di soggiorno.
Bravo Piccinelli, sei moderato, non ti lasci influenzare ma vai al sodo.

Anonimo ha detto...

Cosa avremmo potuto fare per chianciano con una buona promozione invece di mettere i fondi della tassa di soggiorno nelle festicciole, nelle feste parrocchiali, in un babbo natale deficitario che fa ridere in confronto con Montepulciano

Paolo Piccinelli Insieme per Chianciano ha detto...

Prendo atto che si è dato seguito ad una promozione del territorio sfruttando quella che a mio modesto parere, potrebbe essere un’opportunità per la nostra zona, il Frecciarossa. Tuttavia con una permanenza media di 2 notti, utilizzare la leva motivazionale di un risarcimento (nemmeno completo) del biglietto per Napoli se dormo a Chianciano 12 notti… suvvia…

Immagine Offerta clicca qui!

Anonimo ha detto...

X Paolo
Bravo un giornale ci voleva,toccherà tutti lo potranno tenere sul comodino e rileggere notizie rimaste sotto il tappeto
Gli incarichi disgiunti che pochi ricordano, i nostri soldi regalati a Montepulciano per la strada del vino, i vari eventi fatti con la tassa di soggiorno che non sono serviti a promuovere chianciano ma a ben altro.
Il giornale è un grosso passo avanti per far conoscere la verità che oggi il potere distorce sia con gli attivisti sia con i media le cose vanno male, stiamo chiudendo tutto e chianciano è un cimitero
Siamo stanchi di questo strapotere arrogante lontano da tutto e soprattutto da chi lavora

Anonimo ha detto...

SOLO PER CHIAREZZA
Se andiamo nel sito del Comune troviamo ancora "foto" della Giunta Comunale anno 2014 - formata dal Sindaco A Marchetti, Vice Sindaco R Giulianelli, Assessori: D Rocchi, A Morganti, Danila Piccinelli e Capo Gruppo D Meniconi.
27 maggio 1919 Amministrative - ancora non sono state cambiate le "figure istituzionali".
Ricordiamo che la Giunta Anno 2019 è Formata da Sindaco, Vice Sindaco e tre Assessori.
Volendo ancora non sappiamo i ruoli istituzionali ricoperti da Giunta e da Consiglieri di maggioranza e minoranza, nonchè le varie formazioni delle Commissioni. Troppo caldo.