e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 16 agosto 2017

Tassa di Soggiorno a Chianciano ecco come viene spesa!



Il Movimento 5 Stelle di Chianciano ha pubblicato nella pagina facebook i dati della spesa della Tassa di Soggiorno di Chianciano Terme ricevuti in risposta alla loro interrogazione sul tema, ecco cosa dicono:

La risposta all’interrogazione sull’utilizzazione dei proventi della tassa di soggiorno, non ci ha soddisfatto.
L’Amministrazione Comunale, guidata dal Marchetti, rispondendo al nostro quesito, in modo peraltro incompleto visto che avevamo chiesto anche i progetti di spesa per il 2017 che non ci sono stati forniti, ci ha lasciato perplessi, dubbiosi e sconcertati.
Nella descrizione di spesa, si notano, tra le varie voci, cinque punti che hanno fatto scaturire il nostro sconcerto: Impianti Sportivi, Manutenzione Strade, Parchi e Giardini, Illuminazione Pubblica e Bagni Pubblici.
Queste sono voci di spesa che devono rientrare nel conto della TASI, noi cittadini paghiamo, con questo tributo, i servizi indivisibili che concorrono propriamente, al mantenimento e al decoro urbano.
Il D.L. 23/2011 stabilisce che il gettito derivante dall'imposta di soggiorno deve “essere destinato a finanziare interventi in materia di turismo, manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali locali e dei relativi servizi pubblici locali”.
Che questa Amministrazione abbia tradotto “servizi pubblici” in “bagni pubblici” francamente fa tenerezza! Ma il punto è anche un altro, nel programma politico di Puntoeacapo, si legge per decine di volte la parola SMARTCITY, ma a tutt’oggi è rimasto solo un triste, inutile e vuoto anglicismo.
Così come il bando per l’ammodernamento e l’efficientamento della pubblica illuminazione tramite ESCo, che la Giunta Marchetti avrebbe dovuto fare nei primi cento giorni di governo.
Tra i servizi pubblici locali, avremmo voluto vedere ad esempio, la realizzazione di “isole Wi-Fi” gratuite, sicuramente funzionali ad un turismo più giovane e “Smart”.
Invece, analizzando l’incompleta documentazione fornitaci, riscontriamo come, la frazione dell’intera tassa di soggiorno destinata alle “Iniziative sul turismo” venga dissipata in tanti piccoli rivoli finanziando iniziative interessanti più per il commercio che non per il turismo.
Il turismo che finanzia la tassa, a Chianciano è evidente che non abbia il ritorno che dovrebbe avere, anche per legge.
Troppi eventi piccoli o piccolissimi, non risolveranno il calo del fatturato degli alberghi.
Sarebbe meglio concentrare i fondi su progetti più importanti ed esclusivamente diretti a fini turistici.
Un esempio, è da quando sono entrato in Consiglio Comunale che suggerisco di far dichiarare Chianciano Terme “Dog friendlly”, con investimenti diretti ad ospitare tutti quegli eventi, anche agonistici, che ruotano intorno al mondo dei cani e dei loro padroni.
Magari sollecitando e/o mettendo in condizione alcuni albergatori a rendere i loro alberghi frequentabili anche dagli amici a quattro zampe, considerando che nelle 8 maggiori città italiane ci sono più animali domestici che bambini, e che più della metà dei padroni di cani ha dichiarato che andrebbe in vacanza solo dove può portare il proprio animale. Il M5S di Chianciano sta valutando la possibilità di fare nuove interrogazioni o chiedere un incontro chiarificatore con la Giunta, su discrepanze nei numeri che, complice anche la scarsa chiarezza della documentazione, abbiamo riscontrato.

Fabiano De Angelis
Portavoce Consigliere Comunale M5S Chianciano Terme


Saluti,

Valtubo

120 commenti:

Centritalianews.it ha detto...

Chianciano: furto sacrilego nella Chiesa di Sant’Antonio. Trafugati pissidi e ostie. Si teme che vengano usate per le “messe nere sataniche”

“Con profondo dolore devo dare notizia che nella nostra chiesa di Sant’Antonio mani ignote e sacrileghe hanno aperto il tabernacolo e derubato le pissidi”, con queste parole Padre Faustino Slawinski ha diffuso ai fedeli quanto accaduto domenica pomeriggio. Per la cristianità si tratta di un fatto gravissimo. Il danno materiale può ammontare a circa duecento euro, il valore in oro che ricopre gli oggetti liturgici derubati, ma chi ha commesso il furto si è macchiato di un peccato orribile, perché con le pissidi sono state portate via anche delle ostie, il corpo di Cristo. “Chi ha commesso questo furto – dice Padre Faustino – ha toccato la cosa più preziosa che appartiene a noi cattolici sulla terra, il corpo del Salvatore custodito in tutte le chiese”. Il convento di Sant’Antonio è un santuario diocesano situato a pochi metri sopra piazza Italia, dove vivono i padri dell’ordine Francescano secolare. Tanta gente ogni giorno bussa alla porta di questo convento per chiedere aiuto, cibo, medicina, e i padri trovano sempre il modo di rispondere alle richieste dei bisognosi. “Se avevano bisogno potevano suonare al nostro campanello – dice padre Faustino ancora incredulo – invece di commettere un atto tanto grave”. Il furto è stato commesso tra le 15,30 e le 17,00 di domenica pomeriggio. Alla riapertura della chiesa i padri si sono accorti subito che qualcosa non tornava. Il tabernacolo era aperto e c’erano ostie sparse a terra e sull’altare. Le pissidi trafugate sono due, contenenti ostie consacrate. I padri temono che le ostie possano essere state portate via e vendute nel mercato dell’occulto, dove hanno molta richiesta perché usate nelle messe nere. Le ostie hanno un elevato valore commerciale nel mercato dell’occulto dove vengono usate per le messe nere sataniche, di cui si registrano casi nel perugino, dalle parti del lago Trasimeno. Per oggi alle 11:00 è prevista la messa di riparazione del sacrilegio.

Anonimo ha detto...

Far diventare Chianciano "Dog friendly" credo sia impossibile. Ho un cane e mi sembra assurdo che debba portarmi una bottiglia di acqua dietro per "pulire" dove fa la pipi (il mio cane la fa solo nei prati).
L'area cani del castagnolo è ridicola e pericolosa.
Poi ricordiamoci che nei parchi i cani non possono entrare...
Una signora mi ha raccontato che l'hanno richiamata alle terme perché andava a bere l'acqua con un cagnolino piccolo in borsa, che non metteva assolutamente giù nel parco. Siccome era sola e non sapeva dove lasciare il cane ha dovuto sospendere la cura termale.
Secondo voi è più tornata?
A Chianciano li facciamo scappare i turisti!
Ma tanto ora diventiamo "Chianciano for family"...abbiamo i pupini nella rotatoria! E chi ci ammazza ������

Carlo Agostini ha detto...

Il nuovo sistema di raccolta rifiuti "porta a porta" da alcune settimane imperversa su Chianciano Terme.
Il giudizio che possiamo darne è sostanzialmente negativo.
La città di Chianciano è stata riempita di cassonetti e sacchetti di plastica con la spazzatura dentro che fanno ovunque bruttissima mostra di se.
Non si capisce questa volontà di ritorno all'antico dell'Amministrazione Comunale che ripropone un sistema che era già stato superato dai tempi grazie alla raccolta meccanizzata con grossi camion attrezzati, meno costosa e più pratica..
Se il motivo di questo ritorno all'antico è quello di controllare meglio la raccolta differenziata dei rifiuti ci sembra che sarebbe bastato incrementare i controlli e le multe per i trasgressori mantenendo il precedente sistema che già prevedeva questa raccolta differenziata appunto. Oggi si assiste ad accumoli di spazzatura ovunque, all'arrivo tutte le mattine di fastidiosi e maleodoranti camioncini in prossimità delle nostre case laddove il grosso camion di un tempo si manteneva relativamente lontano dalle abitazioni.
Non ho avuto ancora l'occasione di entrare nel centro storico di Chianciano ma non oso pensare allo spettacolo di centinaia di sacchetti di spazzatura fuori da ogni porta in un luogo che è sempre più turisticamente di pregio e importate per la nostra città. A rovinare l'estetica di Chianciano antica bastavano le macchine parcheggiate ovunque ed i fili elettrici aerei mai interrati per esempio in Piazza del Comune e davanti la Collegiata. Oggi a tutto ciò si pensato di aggiungere il sacchetti della spazzatura "porta a porta" !!.
Ringrazio.

Carlo Agostini

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con il sig. Agostini.
Solo la conclusione è diversa: aumentare la TARI serve, eccome se serve!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Bidoncino che spaglia ha detto...

A conferma del malessere generato a tutti i cittadini dalla raccolta porta a porta ci sono decine di post su Facebook dove segnalano al Rocchi che il nostro paese è sommerso dalla spazzatura.
Arrivano lamentele da privati, albergatori, ristoratori e negozianti, tutti incazzati per il cumulo di rifiuti in bella mostra per le vi di Chianciano e per la difficoltà a stivarli....l'unico che non vede il problema è l'assessore che risponde con un mucchio di scuse o chiedendo tempo per abituarsi a questo schifo.

Io credo che alle prossime elezioni pagheranno un conto salato

Anonimo ha detto...

una nota spesa così la presentava Totò nel film Miseria e Nobiltà...ma lui faceva una piccola cresta.....ma non scherziamo..........

Anonimo ha detto...

Con un pò di onestà intellettuale, se l'avessero, si dovrebbero dimettere e chiedere scusa per aver buttato tre anni nutili. Invece continuano imprerterriti ed un pò supponenti e arroganti a fare scelte assurde, le ultime, la raccolta indifferenziata, assurda, e Giano con i suoi pupini, ridicoli. Questa poi, della tassa di soggiorno è da denuncia! Oltre tutto dicono di farci cose che poi non fanno, i bagni pubblici o non funzionano o sono sudici, l' illuminazione è scarsa o assente in molte zone. Il fine di tale tassa è un altro e ben preciso, promozione del turismo per tutto il Paese, tutto, non a spot e ai soliti furbetti del quartierino, vedi associazioni amiche o degli amici. La nuova pro loro è la fotocopia di quella di prima, ci gravitano intorno gli stessi personaggi, le dimissioni dovevano servire per azzerare tutto e fondarla in modo chiaro e corretto se si è preferito fare così ci sarà un motivo!? Ma possibile che non ci siano un paio di attuali consiglieri o assessori che non abbiano a cuore Chianciano da avere il coraggio di dimettersi? Il Paese ve ne sará grato in eterno, altri due anni così e non resta più nemmeno il sottofondo, no il fondo, da raschiare, giá a fine d questa stagione, e chiamarla stagione è una battuta, ci saranno chiusure e licenze consegate. Babbo Natale non è più la Festa di e per tutti, ma solo per il cerchietto che l' organizza. Andrea sei una brava persona, dissociati fino a che sei in tempo, hanno sfruttato la tua figura e sono già pronti a tornare all'ovile, cioè a sinistra, tutt'ora tengono sempre loro le fila!
Per una chianciano migliore: dimissioni e Commissario!

Anonimo ha detto...

Sig. Agostini ha ragione da vendere. Ci riportano indietro di trente quarant'anni. Era troppo semplice aumentare qualche cassonetto e postazioni in più? Fare controlli e multe, con tutti i vigili che ci sono? Almeno lasciavano il tempo di prendere un caffê senza fare gli appostamenti, la divisa serve per portare aiuto e cortesia, non si può mettere nel bilancio di un'amministrazione il trenta per cento di entrate dalle multe, ma che cavolo di paese turistico è diventato Chianciano? Inadeguati. Poi hanno avuto anche il coraggio di aumentare la Tari, facendo tre rate tanto per disorientare qualcuno, furbacchioni! Ma tornare ognuno al proprio lavoro originale, se ci fosse, no è?

Anonimo ha detto...

De Angelis si è svegliato? Tardino, ma meglio che mai. Visto che è partito, chieda anche i conti della pro loco e blocchi lo scempio finale che vogliono fare al Parco Fucoli sotterrandoci altri due milioni di euro per un monumento al nulla, e piccola cosa, ma non troppo, chieda di smantellare la fontana, i pupini e Giano con tutto il clan prima che abbia inizio questa ridicolitá della favola e di tutta la cartellonista ad essa dedicata. Provi a far tornare Chianciano un Paese serio. Gli stia alle costole e scriva, sará aiutato ed appoggiato, prima o poi anche il popolino si sveglierá e prenderá atto dell'errore commesso tre anni fa!

mazzetti stefano ha detto...

SONO BASITO, INCREDULO, MERAVIGLIATO,TRISTE, SCORAGGIATO, ARRABBIATO, DELUSO,...................vedendo come è spesa, a chi viene data, per cosa è spesa, so che è poco "civico" ma davvero non comprendo perchè devo continuare a perdere tempo per pagarla...... , dato che sono soldi che "produciamo" e mettiamo noi settore incoming........ e tempo perso ,adempimenti,e responsabilità per riscuoterla che ci accomuna a chi per PROFESSIONE riscuote tributi pubblici..........., in considerazione che ZERO è STATA SPESA PER REALE PROFESSIONALE PROMOZIONE TURISTICA, se non cosi siano resi pubblici i ritorni in presenze paganti ottenute spendendoli per pulire cessi e pagare illuminazione pubblica,e i dati di presenze e ritorni economici per le strutture di tutti gli eventi, che ben venga ci siano e ci siano volontari che li fanno, ma perchè dobbiamo pagarli noi, se a noi non torna niente, qualcuno me lo può spiegare??siano finanziati con soldi che creano loro, o con altri fondi , ma perchè ????, non entro in merito giusto o no....... ma almeno smettete di costringerci a perdere tempo PER NOI COSTOSO per riscuotere, ripagarla per intero se anche noi la riscuotiamo con pos pagando tasse t costi, ricoprirci di responsabilità che non vogliamo ne abbiamo gia tante......, si professa la semplificazione......... bene....... mandate dipendenti pa in banca e fate prelevare forzatamente da loro le cifre che reputate vi servono per far quel che vi pare dai nostri conti correnti,estorsione + o meno manco ci famo caso magari, se non ci sono fondi, mettete sbarre all'ingresso di chianciano, fanno pandam con i pupi di clan del giano, che al momento sono li tristi soli ,cosi gli fate compagnia e riscuotete tassa tipo casello autostradale..........ma perchè costringere noi, a creare un introito, speso poi per cose, che a noi non portano niente e sul quale non vengono tenute in considerazione nostre necessità e richieste,PROMOZIONE PROFESSIONALE DA CHI PROFESSIONISTA LO FA PER LAVORO , che poi sono a interesse di tutti, perche se a Chianciano non dormono turisti, rimane solo il movimento economico dei residenti...................se non possibile il sopra , almeno fornite un kg di vasellina al mese a gestori incoming...comprendo che per far gioire alcuni, altri si devono sacrificare ...ma almeno "scivolando meglio ci si fa meno caso"..........

Anonimo ha detto...

Cmq va bene la pubblicazione di queste spese, ma adesso quale è l'analisi ?
quali considerazioni vengono fuori?
da tempo si chiedeva come fossero stati usati i soldi della tassa di soggiorno, e ora?
cosa ne viene fuori?
personalemte mi desta perplessità la voce illuminazione pubblica, cosa c'entra con la tassa di soggiorno???
altrimenti si rimaneva al buio???

Jessie Carfora ha detto...

Dog friendly? Ci tocca girare con la bottiglietta dell'acqua e la delibera che ha deciso questo, dov è? Se un turista viene e non ce l'ha, non c'è scritto da nessuna parte, non c'è un cartello che avvisi di questo.

Anonimo ha detto...

17 agosto 2017 00:04
Ma come qual'è l'analisi?
L'incompetenza assoluta della pubblica amministrazione, più chiaro di così?
Non vi rendete conto nemmeno con i disegini? Siete entrati nell'era di Giano e credete sempre alle favole?
Cosa ne dovrebbe venire fuori?
Semplicemente le dimissioni in blocco e che per almeno dieci anni non ci ri fosse possibilità di ri candidarsi, per manifesta incapacità!

Stefano è da tempo che vieni sollecitato a ricrederti da tale a.c. Non sei il solo ad essere deluso, basito, amareggiato, incredulo, triste, incazzato piû che arrabbiato. È da sempre, da subito, che si capiva, che si sapeva, che la linea da seguire era sempre la stessa, fare piccola e semplice normale amministrazione e spesso male anche quella, guarda la spazzatura, nonostante tutto il paese contro perseverano ed insistono in un metodo da anni sessanta ed oltre al disagio la fanno pagare anche di più e continuano a servire chi non la paga da anni. E questa ê l'ultima o forse la penultima, Giano ed i pupini è un'altra bella presa per i fondelli, ma l'elenco è talmente lungo, sgambatura cani, pista da skate, l'illusione per i ragazzi dell'enduro per l'ex tiro a volo, le rotoballe, i murales, il sudicio ed ilbuio mai visto come adesso, parchi e giardinetti abbandonati a se stessi, strade piene di buche, piante ed aiuole secche e piene di erbacce. La pro loco, braccio armato dell'a.c. con i vari babbi natale e gli altri inutili insulsi eventi. Cigliegina finale e forse la più grave, dopo molteplici richieste, viene spiegato ed in maniera incompleta, ma tanto basta per essere indignati, come impiegano la Tassa di Soggiorno, e sei solo arrabbiato? Ma una bella assemblea pubblica dove ci mettano la faccia e chiedano il parere ai cittadini non sarebbe giusto farla? Dopo tre anni quali sono i risultati, l'aumento numerico delle presenze? Certo se ci contano i pulman che ci dormono e basta, a 12 euro cena, camera e colazione, c'è da essere contenti. È giusto metterci anche i circa duecento richiedenti asilo o come volete chiamarli, tra l'altro ogni 15/20 giorni li cambiano quindi pensa te che numeri vengono fuori. Devi essere INCAZZATO no triste!

Anonimo ha detto...


De angelis

Sono passati 3 anni ! era l’ora !

Anonimo ha detto...

L' utilizzo del pubblico denaro se trasparente dovrebbe essere a disposizione di tutti, non si capisce cosa ha fatto l'opposizione fino ad ora. Le delibere comunali con le quali si elargivano migliaia di euri alle varie feste di Halloween o menate simili, con ritorno zero a parte le pacche sulle spalle del solito cerchietto magico, erano consultabili a tutti, ma le spese reali per allestirle e poi da portare a giustificativo no.
Manca ovviamente il top delle elargizioni, il sor Babbo Natale, avvolto nelle nebbie di Piazza Matteotti.
Tre anni in cui nessuno si era accorto che promozione turistica vera uguale a zero? Non ce lo diciamo, era sulla bocca di tutti veniva reclamata sul blog, e richiesta alle opposizioni perchè tallonassero l'amministrazione.
E' caduto il velo con quattro conti messi lì da M5S, e anche i piu riottosi ad ammettere che il bastafà per quattro mammine dei dintorni,come Mazzetti, si sono indignati e hanno gridato allo scandalo.
Ma il buongiorno si vedeva dal mattino quando una serie di personaggi pescati dalle più incredibili attività si volevano e vogliono ergersi a divulgatori nel mondo del turismo di Chianciano.
Diceva Totò, ma mi faccia il piacere!!!!

Anonimo ha detto...

17 agosto 2017 03:27
Resoconto lucido preciso e determinato.
#perunachiancianomigliore:incazziamoci!!!!!!!

Anonimo ha detto...

E'troppo facile scricare tuttle le colpe alle varie Amministrazioni Comunali ,rossi verdi, bianchi,neri e via cantando , ma se ogniuno di noi facesse il proprio lavoro con coscienza e onestà forse Chianciano non sarebbe ridotta in questo stato.

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

STEFANO sono amareggiato per la tua delusione.Più volte ho provato a far capire a chi mi legge che questo non è più un paese Turistico nè Termale! Non abbiamo più la cultura dell'ospitalità dei nostri nonni,cresciuti con maestri che sapevano e capivano di alberghi, di cordialità, di buone maniere ed educazione.I nostri alberghi e negozi sono gestiti prevalentemente,non tutti,da improvvisati,persone che si ingegnano a fregare con prezzi al ribasso clienti al collega(chiedi al Barbetti che fine hanno fatto i suoi Clienti Americani attratti con prezzo più basso da altro albergo,trattati male e spariti).Amministratori che non percorrono e non conoscono lo stato dei marciapiedi oramai impercorribili,bui,con strade e forme piene di aghi di pino,foglie,erbacce che intasano griglie(vedrai che ridere quando arriveranno le prime acquate!!!);per non parlare dei Parchi Termali una volta fiore all'occhiello ed ora aiuole senza fiori,sedie da circo precario,con amministratori intenti a salvare Theia e Sensoriali fregandosene delle Acque che invece costituiscono la nostra specificità. Detto questo allora meglio fare feste paesane che allietino i Chiancianesi pittosto che eventi (quali?Panariello? Lo vedi te un Milanese o anche Umbro che parte per venire a soggiornare a Chianciano per vedere Panariello? ) Credi che i nostri giornalisti locali o ufficio stampa(esiste sempre?) sappiano divulgare eventi? Forse sull'Araldo Poliziano.Siamo onesti,non abbiamo ricambio generazionale nè di destra nè di sinistra capace di prendere in mano un paese ormai morto.Basta illusioni

Anonimo ha detto...

Cancellate Giano!!!!!!! Non fategli sperperare altri due, due MILIONI di euro per il Bruco, spendete meno e ABBATTETELO!!!!!!!!
Indignatevi tutti e Incazzatevi veramente. Sciopero fiscale, poi vediamo se i servizi anche se pochi continuano a darli a tutti. SINISTRI!!!!!!! COMMISSARIOOOOOOO.

Anonimo ha detto...

De angelis
Eri partito bene anche se con tre anni di ritardo con il dettaglio di come viene impiegata la tassa di soggiorno e dopo con l’idea di Chianciano “dog friendly” perdi tutti i punti che avevi guadagnato.
non ho/abbiamo parole !

Anonimo ha detto...

Dog Friendly ??? meglio City's Dogs...ovvero non siamo una città per i cani, ma una città di cani RIN TINTIN

ChianGiano ha detto...

Mi sembrava di aver letto da qualche parte che entro fine mese ci dovrebbe essere la presentazione del fantastico mondo di Giano.
Chi sa qualcosa?
Picci, facci sapere che così veniamo in massa a fantasticare

Anonimo ha detto...

Ma di quale opposizione si blatera?
nessuno di quelli che sono all'opposizione ha fatto opposizione, sono tutti amici e nessuno rompe le scatole all'altro.
Un bel Commissario!
De Angelis... meglio non parlarne.
Francamente speravo in qualcosina in più da Altaluce, ma mi ero sbagliato.
L'unico è Valerio che tiene veramente a Chianciano e dice pane al pane e vino al vino!

Anonimo ha detto...

Bene osservatore Chianciano, concordo in pieno con ciò che scrivi, vorrei aggiungere che Chianciano non si riprenderà in breve tempo o almeno io non lo vedrò (considerata la mia età) é caduto troppo in basso.E stato sferrato un attacco, in stile mafioso alla nostra economia, portando i prezzi a livelli impensabili, Proprio per far sopravvivere solo quelli che di questo lavoro non vivono. Possibile che non ci rendiamo conto che abbiamo tanti avvoltoi sopra le nostre teste? Quei pochi clienti sono rimasti sconcertati per il degrado che c'è alle Terme per le sedie sporche, per le aiuole incolte, per il bar inefficiente. CHE DIO CI AIUTI!

Anonimo ha detto...

L'opposizione non c'è ora come non c'era prima, sempre quelli sono. Ma vi ricordate con quali voti ha vinto .capo? Quelli dei sinistri e pochissimi del vecchio c.dx i pochi che hanno abboccato alla manovra della lista civica. Era già stabilito il pd faceva un passino indietro ma in qualche modo rimaneva sempre nella stanza dei bottoni, e così è stato. Questi di ora non hanno fatto altro che finire le opere giá iniziate e fare piccola ordinaria manutenzione. Ora con Giano chiudono il cerchio e ridicolizzano il Paese. Ci vorrano anni prima che il Paese si risollevi un pò e dovranno chiudere ancora altre aziende, nel frattempo continueranno ad utilizzare laTassa di Soggiorno per le festicciuole degli amichetti del cerchietto inutile e per darli alla proloro due. Con un paese sempre più sporco, buio e pericoloso per quante buche ci sono nelle strade, un sistema per il ritiro della spazzatura riportato indietro di quarant'anni e con costi lievitati del trenta per cento. Poro ChianGiano!

Anonimo ha detto...

Io vorrei ringraziare il sindaco la sua giunta e la proloco per le numerose famiglie a passeggio in questo agosto...
Sempre le solite vecchiette sopravvissute
0 nuova clientela
Bravi bel lavoro
Ottimi risultati
Soprattutto ottima scelta degli obiettivi bravi davvero
Bravi bravi bravi
Meno male in queste sere almeno ci sono degli eventi fantastici...
Dice stasera c è giano il fagiano che rincorre i pokemon in piazza
Belli questi eventi
Bravi

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 13.52

Fossi in te non mi preoccuperei : il diavolo fa le pentole ma non i coperchi, vedrai che qualcuno dovrà dare delle risposte ……. nel mese di febbraio è stata fatta un’ istanza di accesso agli atti.

Anonimo ha detto...

La canzone estiva di ChianGiano:
Non c'e' piu' niente da fare e' stato bello sognare............

Anonimo ha detto...

Eppure un tentativo in una diversa direzione andrebbe fatto.
Non dagli attuali né dal pd ovviamente.

Anonimo ha detto...

Eventi ridicolissimo questa sera dopo cena a chianciano, poi ci chiediamo come mai siamo arrivati ad essere un paese deserto.
Ma chi li ha organizzati? Quelli del CCN?

Ademaro ha detto...

Sono mesi che leggo di gente che aspetta il Commissario come un Messia il quale, tolto di mezzo il sindaco cattivo, faccia piazza pulita e riporti camionate di clienti a Chianciano, così, come se avesse la bacchetta magica. Ma dite sul serio o scherzate? Ma davvero pensate che un funzionario di Stato super partes, in genere chiamato a gestire i comuni sciolti per mafia, possa cambiare le cose? Vi volete sempre affidare a un altro che vi tolga le castagne dal fuoco? E voi, voi che fate o avete intenzione di fare, concretamente?

Chianciano, come la conoscevamo ai tempi, è MORTA, ficcatevelo in testa: la manna non cresce più così, per grazia ricevuta, e non è neanche facile inventarsi chissà quali eventi geniali per riportare la gente negli alberghi. Ne rimarranno pochi, quelli che potranno offrire un servizio di qualità a un turismo sempre più esigente.

Ciò detto: i pupi di Giano, il degrado persistente, la slitta di Babbo Natale percheggiata tutto l'anno ai Fucoli etc etc danno di questo paese un'immagine davvero desolante. Abbiamo pochi gioielli, e ci buttiamo sopra le erbacce.

Saluti da Ademaro.

Linda Pallecchi ha detto...

Mi sai dire come veniva spesa quando c'era il PD?
Vedo che se sei bravo a farcelo sapere,
Mi risulta che non veniva spesa, andava direttamente tutta in provincia.

Jessie Carfora ha detto...

Tre anni fa fecero una cena qui in paese per raccogliere fondi per il restauro della porta del Sole, quanto fu raccolto? Dove sono finiti quei soldi? E la porta è ancora così...

Anonimo ha detto...

Ademaro sei un GRANDE e non per mole ma per quello che dici !!!!

Anna Maria Benicchi ha detto...

Vero Jessie, partecipai anch'io alla cena e lo scopo come hai detto era appunto di raccogliere fondi. La porta però è sempre uguale.

Anonimo ha detto...


Saluti da Ademaro.
19 agosto 2017 00:03

...funzionario di Stato super partes, in genere chiamato a gestire i comuni sciolti per mafia, possa cambiare le cose?...

Super Partes! Queste sono le parole magiche che servono a Chianciano, Sig. Ademaro.
Purtroppo non c'è mai stato nessuno super partes, ne prima, e tanto meno ora.
Che venga pure un Funzionario e rimetta apposto le cose e apra i cassetti facendo sapere a tutti come è stato gestito il Comune e l'Ufficio Tecnico almeno negli ultimi vent'anni senza andare troppo indietro tanto ormai sarebbero in prescrizione.
Nessuno cerca chi tolga le castagne dal fuoco, basterebbe avere amministratori in gamba che pensino e lavorino per il Paese, tutto il Paese, e prima di fare per
fare = Bastafà, ragionino su quale sciocchezze stanno per commettere.
Solo con quale arroganza e supponenza è stata imposta la "nuova" raccolta della spazzatura portandola indietro di quarant'anni dovrebbe far riflettere. Otre tutto aumentandola!Per non parlare del disagio per i cittadini che sono costretti a maggiori incombenze per non avere in cambio nessun beneficio.
Giano e i suoi pupini, non meritano più nessun commento, speriamo che a fine stagione, quale stagione.....li tolgano di mezzo e smontino anche la fontana, anche se sarà un illusione visto che ne stanno facendo un'altra sulla nuova rotonda del ponte.

Anonimo ha detto...

Ciò detto: i pupi di Giano, il degrado persistente, la slitta di Babbo Natale percheggiata tutto l'anno ai Fucoli etc etc danno di questo paese un'immagine davvero desolante. Abbiamo pochi gioielli, e ci buttiamo sopra le erbacce.
Saluti da Ademaro.
19 agosto 2017 00:03

Ciò detto, e sembrasse poco? Sono d'accordo con te. Ma sul commissario, no, ci vuole proprio per come vanno le cose, anche se a malincuore, è la soluzione migliore. Se chi amministra dimostra di essere distante dal paese e dai cittadini, maglio un esterno senza legami e che faccia rispettare le regole a Tutti. Commissario!!!!!!!

Anonimo ha detto...

ieri sera...alla Fiat, Sega la vecchia, davanti il grand'Italia, musica e palloncini, alle Fonti anni 80/90...in piazza vai con il liscio....ovvero 4 avvenimenti in 500 metri...ma il centro commerciale naturale, l'articolo 93, la Pro Loco, il Comune, il Cerchio magico non si parlano ??? Ma siamo sicuri di stare bene ????

Anonimo ha detto...

È dura ammetterlo ma un commissario è veramente la soluzione migliore per Chianciano, questi ormai si incartano da soli, non sanno da che parte farsi e se fanno, bastafanò!

Jessie Carfora ha detto...

È triste vedere come tutti pensano di essere nel.giusto perché hanno scalzato quelli di prima e poi...Quando c erano quelli di prima,la colpa delle cose che non andavano era del sindaco di prima,poi di prima,poi ancora...

Soili Tarquini ha detto...

I soldi raccolti durante i giochi popolari dell'associazione culturale "La memoria di Chianciano" di 2 anni fa (€ 1300) sono stati utilizzati x restaurare la campana della torre dell'orologio.
Come associazione avevamo puntualizzato che,quanto sarebbe stato raccolto andava in un fondo x poter restaurare uno dei "simboli" del nostro paese,non era stato specificato quale!
Voi che commentate capite bene (spero!!) che x restaurare un "bene culturale" come la Porta del Sole ci vuole molto di più della cifra che avevamo raccolto.

Jessie Carfora ha detto...

Quindi rimarrà così?Triste

Anonimo ha detto...

A questo punto, dichiarandoli prima, perchè non utilizzare per il restauro della Porta del Sole qualche eurino della Tassa di Soggiorno, dopo averli dati a destra e a manca, soprattutto a manca, almeno servirebbero ad una cosa seria, concreta e rimarebbe il ricordo, anche perchê se pensate che ne hanmo spesi trenta, quaranta mila per la fontana di Giano e i pupini........potevano risparmiarli e sitemare i veri monumenti.

Anonimo ha detto...

Ieri sera un bel Festival dei Bastafá, bravi, bravi, complimenti. Nei dintorni, Feste, Sagre, Eventi Culturali di livello ed interessanti.
Qui, un sacco di associazioni che non fanno per una di media caratura ed importanza. In attesa di una nuova pro loco fatta sempre dagli stessi e che naturalmente pensa giá e solo a Babbo Natale. ChianGiano pensaci tu che vivi nelle favole, ma senza pupini, per favoreeeeeee!

MAZZETTI STEFANO ha detto...

Linda Pallecchi, personalmente non ho competenze per capire o sapere se lecito averla spesa cosi, sicuramente si se l'hanno fatto, niente mi importa di colori politici, ben contento sono che vengano aiutate tante associazioni e volontari che con il loro gratuito lavoro e passione "animano" un po Chianciano, ma io oltre che a Chiancianese, sono piccolo imprenditore settore incoming-turismo-ristorazione,uno di quelli che mette proprio tempo, risorse economiche, e grosse responsabilità, per riscuotere e pagare quella tassa, e solo noi perdiamo tempo e soldi per farlo,E MAI 1 SOLA VOLTA HO POTUTO PARTECIPARE A EVENTI PROPRIO PERCHè IL NOSTRO LAVORO CE LO IMPEDISCE. In considerazione di questo, politica a parte, sono davvero davvero deluso, non mi intendo ne voglio farlo di bilanci comunali, ma ognuna delle cose finanziate riportata nelle liste non ha nulla a che fare con "promozione turismo", animazione casomai, faccia della stessa medaglia ma ben diverso, e cmq questa animazione non è spendibile per noi per attrarre perchè scoordinate e senza calendario con anno di anticipo, obbligatorio per poter pubblicizzare e integrare offerte che facciamo con gli eventi, non mi risulta in generale, e nello specifico della mia attività credo nessuna prenotazione è stata fatta grazie a eventi finanziati, babbo natale a parte alcune(e per evento 2017 sono mesi e mesi che chiedo info per poter promuovere pacchetti, ma nessuno da info e oramai finito flusso "famiglie con bambini" a cui andava proposto a giugno-luglio-agosto di clienti fidelizzati), ma di solo 1 notte in inverno ,cioè a rimessa. NON RITENGO spese per pulizia bagni,manutenzione giardini, illuminazione pubblica, etc "spese per promozione turistica". la quasi totalità dell'economia qui, si basa sui flussi turistici, attrarli e pubblicizzarsi significa investire tassa soggiorno ALMENO PRINCIPALMENTE in altre cose fatte da PROFESSIONISTI COMPETENTI, non vedo nessuna voce per finanziare partecipazione a fiere del settore, nessuna voce per marketing professionale, etc etc......, NON E VERO CHE NON SONO STATI PRESENTATI PROGETTI-IDEE, lo ha fatto ass-alb- gia 3 anni fa,e chiesto da molti svariate volte poter sviluppare discussione in merito......ma non è mai stato fatto!!!, credo che per pagare alcune delle voci riportate andrebbero usati altri fondi, non questo, e lasciare almeno 2 "spiccioli" per promozione , purtroppo , io che nel mio piccolino, personalmente o tramite agente, a fiere partecipo, non mi posso presentare per promuovere con una lampadina ne con salviette dei bagni, ne con il calendario degli eventi fatti "l'hanno prima"......ok ci può stare una equa ripartizione, MA QUI NON C'è RIPARTIZIONE, E TOTALMENTE SPESA PER ALTRE COSE ,che nulla portano a settore turismo, di conseguenza nulla alla maggior parte economia Chianciano, e sembra guardandoli che non ci sia nemmeno un solo euro disponibile per "vera promozione"........mi lascia molto perplesso e deluso........ma è un parere personale, investivo tempo e risorse per contribuire a creare questi soldi , sacrificio enorme e tanta responsabilità, con il pensiero che contribuivo a promuovere la mia cittadina, il pensiero che invece lo devo fare per pagare servizi che pensavo gia pagati con altre tasse "indivisibili" e altro......mi lascia molto molto amaro in bocca.

Anonimo ha detto...

Anche per il restauro della Campana della Torre dell'Orologio, se ne vantarono in tutti i social gli attuali amministratori, assessori o consiglieri che siano, ma non menzionarono chi finanzio e come tale Opera! Dicesse il Mazzetti, tutti bravi a fare i ............con il.....degli altri.
Comnque ê anni che la Porta del Sole è in quel modo, metteteci un pò di soldi della Tassa di Soggiorno, tanto li date a tutti.
Ma al posto di un'altra Fontana, aggiustare il Semaforo no è? Che è pericolosissimo! Così, tanto per fà qualcosa!

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Stefano, sul tema a tempo debito risponderemo a dovere - a chi fa populismo strumentalizzando la non conoscenza (propria) e di gran parte della popolazione - con pertinente comunicato. Intanto ti dico che il D.L. 23/2011 stabilisce che il gettito derivante dall'imposta di soggiorno deve “essere destinato a finanziare interventi in materia di turismo, manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali locali e dei relativi servizi pubblici locali”.
E facendo riferimento a quanto previsto dalla normativa - per controbilanciare in minima parte le mancate entrate di altre imposte (IMU, TARI, ecc) con cui dovrebbe essere finanziata la parte corrente del bilancio - la TdS viene utilizzata per garantire manutenzioni ed il mantenimento di servizi che per Chianciano Terme hanno natura turistica.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

Damiano Rocchi grazie...ma spegni telefono e goditi vacanze. ...Detto questo...Io populismo non so che è...e ho scritto che sicuramente lecito è se avete finanziato quello voci .....forse perchè poco competente sono non riesco a farli capire o turismo parlando magari il contrario.....ma ben hai capito cosa intendo io...e dato che non strumentalizzo ne politicizzo. .sai che ti rispetto ma non giochiamo reciprocamente con le nostre intelligenze. Se poi vuoi che tutti dicano "va bene così grazie" ...mi dispiace io lo dico solo quando lo penso e in merito a destinazione tassa soggiorno non lo penso...ma tanto io un conto niente e chi decide siete voi...quindi dove è il problema? Io campo di turismo..male magari so fare il mio lavoro...ma quel poco che so è che prima di poter fare turismo devo attrarre turisti...I modi con cui lo faccio sono diversi da quelli usati da altri....che.manchino risorse si sa tutti...che lecito spenderli per quello ok si sa...ma quanto è opportuno spenderli tutti per obbligate o utili (a secondo pareri) iniziative E NON IMPIEGARE NEMMENO UN EURO IN PROMOZIONE ....e non mi dire nessuno ha presentato progetti..che cmq xi sono e ben sai (lecito se non graditi ma basi su cui lavorare)..a parole lo ho chiesto personalmente più volte in riunioni cercando di portare discussione li.....ma un motivo o l altro ...zero....come zero tassa soggiorno impiegata in progetti professionali .....cmq ripeto le mie opinioni non contano niente ....conta le vostre decisioni e azioni .. io non ho la presunzione di credere che ho ragione per forza....semplicemente dico la mia. ..poi dato che.le mie vedute sono diverse e io campo di turismo continuo xome sempre a far da me senza chiedere niente a nessuno.....Io sono pragmatico...campo di incassi non di filosofie.

Ps... Io pago tutto regolarmente...per farlo "non mi compro pantaloni nuovi".... posso quindi capire obbligo di usarla per pagare quello che altri non pagano. ...ma peggiora solo situazione. ..mi girano anxora di più. ..

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Stefano, la mia considerazione (che ribadisco fermamente) non era per te. Chi ha orecchi intenda. Non mi riferivo a posizioni/idee diverse - che possono e devono esserci - ma al fare uso 'strumentale' di certe scelte, tra l'altro la maggior parte delle quali in tema TdS, obbligate. Sul resto sai che ne possiamo parlare tanto e quando vuoi. Ma a questo punto dopo le ferie...ora ti do' retta, spengo il telefono! 😉😜

MAZZETTI STEFANO ha detto...

Bene allora rispondi a me su quello che scrivo io e rispondi a altri su quello che dicono o scrivono loro.....Io non mi chiamo valtubo ne 5 stelle ne pd ne pci ne pdl ne chian ritorno. Ne altro.....Io se non te l ho ricordi mi CHIAMO MAZZETTI STEFANO...RAPPRESENTÒ ME STESSO E BASTA....e a me non hai risposto...hai scritto in risposta a mio post un post per altri.....Io ho posto quesiti e pareri specifici....pragmatici pratici....Io magno xon questi !.....SE T AZZARDI A RISPONDE VENGO DOVE SEI TI STRONCONE TELEFONO TI LEGO A LETTO E VÒ A CENA IO XOL TU FIGLIOLO E MOGLIE

Tiziana Burani ha detto...

Confermo ciò che ha detto
Soili Tarquini, infatti funziona

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Porta del Sole, grazie ad un "patto di sponsorizzazione" promosso da un cittadino/imprenditore Chiancianese, sarà consolidata e restaurata. Stiamo solo attendendo che siano definiti i dettagli tecnici (da parte di soggetto privato ed uffici) per poter sottoscrivere il patto e dare seguito a quanto previsto.

Linda Pallecchi ha detto...

Di solito si ringrazia, o è sempre tutto obbligo ....?

Se era lecito non lo so, lo fosse stato come mai il Marchetti gli è corso dietro per riprenderla e non gli (ci) è nemmeno stata restituita tutta perché era già stata spesa. DOVE??? Si può sapere? O chiedo troppo ?

Linda Pallecchi ha detto...

Stefano Mazzetti mi trovi d'accordo su tutto ma le idee hanno bisogno di finanziamenti. Sennò è inutile averle. A Chianciano la crisi è iniziata molto tempo fa, e se oggi la Tassa di soggiorno alcuni non la pagano non credo sia per pagarsi pantaloni nuovi (spero) ma x pagare altro dell' azienda che fa fatica ad andare avanti. Fatica sempre dovuta a quelle capacità di marketing turistico così poco curate a Chianciano da anni. Detto questo x te, non sarà colore politico ma ribadisco la politica è quella cosa che si occupa della gente e dei suoi interessi x farla vivere dignitosamente. Da noi questo non accade da tempo, e fatto sta che prima il colore era monocromatico. E va detto, non è colpa mia perché lo dico, è un dato di fatto storico. E così è.
La impegno che ci mettono le diverse associazioni è davvero tanto x fare un po' di vitalità, e questo è già un piccolo successo. E va riconosciuto in toto. Dal niente di prima, qualsiasi muove. E a parte la TDS molti denari li cacciano di tasca loro. E non sono a chiedere e a lamentarsi ma a guardare avanti . Bravi e grazie, mi viene da dire.
Manca la voce turismo , e per quanto possa fare un AC il più lo devono fare gli addetti ai lavori. Te, nel frattempo hai mica visto se è nato un sito a prenotazione diretta? Io no. E chi ci deve pensare? Ad ora ci sono solo siti che richiedono commissione sul venduto e iscrizione da parte degli associati. Siamo diventati incapaci a camminare con le nostre gambe. Ma le gambe le abbiamo, e tra terme, tiscsna, Enogastronomia, folclore, panorami e un comprensorio di paesi spettacolari, credo che le gambe le abbiamo nelle lunghe e tornite per correre ancora veloci 😊.
Le fiere? Sappi che noi ce le PAGAVAMO DA SOLI!!!
e spesso accadeva che che ci mandavi in rappresentanza poi mandava i clienti da altri parti.
Dai retta Stefano le cose da sapere prima di frecciate, qui sono molte, troppe. E la cosa incredibile che la gente ancora sta zitta. Non si muove, aspetta e spera, ( 😊 ) intanto si attacca sulla TDS.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

Linda Pallecchi " ma le idee hanno bisogno di finanziamenti. Sennò è inutile averle"...SONO DACCORDO CON TE, INFATTI LE IDEE E RELATIVI SVILUPPI PER PROMOZIONE HANNO FONDI CHE SI CHIAMANO TDS, I SOLDI CI SONO CIRCA 480.000 EURO ALL'ANNO CHE INVECE NON VIENE IMPIEGATO PER PROMOZIONE MA ALTRO......... non è il non pagamento di tds che crea il problema, ma il non pagamento di imu e tari, oltre ad altro......., e se pa decide di dirottare tds per parzialmente coprire insoluti di alcuni che non pagano tali tasse, non lasciando un solo euro per promozione, agevola chi non paga e danneggia CHI NON CON MENO SACRIFICIO FA I MIRACOLI PER PAGARE TASSE E COSTI OBBLIGATI. le aliquote che dovrebbero pagare alberghi sono inique lo so perfettamente, come inique sono quelle pagate da alcuni si, E ALTRI NO,............"Fatica sempre dovuta a quelle capacità di marketing turistico così poco curate a Chianciano da anni".......INFATTI SONO DACCORDO, QUINDI I 480.000 EURO DI TDS SIANO IMPIEGATI PER PAGARE PROFESSIONISTI CHE RIESCANO A FARE QUELLO CHE NON è STATO FATTO PRIMA....MA SE SI SPENDONO PER ALTRO, CHI E CON COSA FINANZIA POI PROMOZIONE?.................."fatto sta che prima il colore era monocromatico. E va detto, non è colpa mia perché lo dico, è un dato di fatto storico".........CHI NEGA CHE LO SFASCIO ATTUALE SIA GRAN PARTE O TOTALE RESPONSABILITà DELLA POLITICA DI SINISTRA DEGLI ANNI PASSATI è SOLO IN MALAFEDE.......HO SCRITTO CENTINAIA DI POST IN MERITO......MA QUESTO NON CAMBIA IL SOPRA DETTO........"E a parte la TDS molti denari li cacciano di tasca loro. E non sono a chiedere e a lamentarsi ma a guardare avanti . Bravi e grazie, mi viene da dire. " E CHI HA DETTO IL CONTRARIO, NON IO, CLAP CLAP A TUTTI, MA E UN ALTRA COSA, E ANIMAZIONE, E PER COME FATTA, SENZA CALENDARI, SENZA COORDINAZIONE, A ME E A TE, CHE CAMPIAMO CON CLIENTI CHE CI PAGANO E QUINDI DEVONO PRIMA VENIRE, NON SERVE A NIENTE......NON SIGNIFICA NON SERVE A NIENTE PER CHIANCIANO, mA SOLO CHE NON SERVONO A NIENTE PER IL NOSTRO SETTORE, COSI FATTE!., E UN DATO DI FATTO, NON MIA OPINIONE!! E NON SONO SOLO LE ASS. CHE CHIEDONO CONTRIBUTI DA TDS A FARE, MA ANCHE ALTRE CHE LO FANNO SENZA CHIEDERE, INCLUSO AZIENDE E PERSONE , NON E OBBLIGATORIO CHIEDERE CONTRIBUTI DA TDS!!!!...........".nel frattempo hai mica visto se è nato un sito a prenotazione diretta? Io no. E chi ci deve pensare?" QUESTA E ROBBA VOSTRA, E CREDO A.A. DOVREBBE PENSARCI, INFATTI IL VOSTRO PRESIDENTE HA PRESENTATO PIU DI UN PROGETTO, SE NON LI HAI O NON LI CONOSCI CHIEDILI A CHI DI DOVERE........MA TALI PROGETTI COME IDEE E RICHIESTE DI ALTRI SU IMPIEGO TDS SONO STATI TOTALMENTE IGNORATI.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

DECIDENDO DI DIROTTARE LE RISORSE DOVE ORA SI SA...DATO DI FATTO NON MIA OPINIONE!!. .................."Le fiere? Sappi che noi ce le PAGAVAMO DA SOLI!!!"..........BENE ALLORA COORDINATEVI E RIFATELE CHI VE LO IMPEDISCE??ASPETTATE IL MESSIA? .................."intanto si attacca sulla TDS" IO NON SONO IN GUERRA, NON ATTACCO, MA DOVEROSAMENTE DEVO INVECE "DIFENDERMI"......... se evidenziare dati di fatto, esprimere opinioni contrariate riguardo assenza di fondi per fare promozione nonostante 480.000,00 euro anno vengono da noi creati se non "per" almeno "anche per quello" .........allora si sto attaccando!!!!! con la logica che gli esperti di tattiche militari chiamano "attacco-guerra-preventiva".........che si fa proprio per non subire maggiori danni!!!!!............IMPIEGATA "SOLO" IN QUESTO MODO TDS HA ALTRO SIGNIFICATO!! " T-assa D-i S-olidarietà"......... perchè per quanto solidale con chi ha difficoltà, e ben sapendo complicanze gestionali, non mi riesce a digerire che chi RIPETO NON CON MENO SACRIFICI paga, sia becco cornuto e bastonato...........TU Linda CREDI SIA GIUSTO COSI L'IMPIEGO DELL'INTERA SOMMA DISPONIBILE DI TDS, IO NO, che c'è di male...........la vediamo diversamente. Daniele Barbetti hai si o no presentato progetti-idee sulle quali basi sviluppare accordo per impiego tds?

Daniele Barbetti Presidente Federalberghi Chianciano ha detto...

Ciao Stefano, come Associazione Albergatori abbiamo presentato all'amministrazione comunale una idea progettuale di impiego dell'imposta di soggiorno.

Recentemente abbiamo reso disponibile tale proposta pubblicamente, ed è possibile trovare copia del documento sul blog Valtubo.

In un secondo momento abbiamo presentato una ulteriore proposta per la realizzazione di un progetto articolato che si chiamava Visit Chianciano , nel quale tra le altre cose si ipotizzava la realizzazione di un portale di informazione turistica di Chianciano , con possibilità diretta di prenotazione delle strutture ricettive.

Anonimo ha detto...

Rocchi, ... il D.L. 23/2011 stabilisce che il gettito derivante dall'imposta di soggiorno deve “essere destinato a finanziare interventi in materia di turismo, manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali locali e dei relativi servizi pubblici locali”.

Bene pagare l'illuminazione pubblica in quale categoria rientra?
non mi è chiaro..visto che è servizio generico per i cittadini e "NON" sarebbe un servizio pubblico direttamente collegato al turismo, alla manutenzione, o alla fruizione ed al recupero di beni culturali ed ambiantali....

Inoltre ci potrebbe essere sempre la Corte dei Conti a verificare il tutto, specie se qualcuno dell'opposizione facesse il suo dovere !!

Anonimo ha detto...

de angelis, svegliati !

angiolo ha detto...

Il paese era ricco perché Pantalone pagava e Chianciano godeva.
332 strutture ricettive su 7000 abitanti erano roba !
Dopo, quando Pantalone si è accorto che non poteva continuare a pagare i congedi straordinari a TUTTI, anche per il rispetto di TUTTI i contribuenti, ha chiuso il rubinetto mettendo in crisi tutti coloro che hanno creduto che questo momento potesse durare all’infinito.
Ci sono gravi responsabilità gestionali, politiche e private.
La ricchezza era lo Stato e non l’acqua termale.
Bisognava dismettere al momento opportuno !

Anonimo ha detto...

La fate finita tra tutti di parlare per sigle?

Anonimo ha detto...

Angiolo con tutta sincerità mi sembri uno che parte sconfitto...
Tradotto: ma che stai a di!??!?
Ma dimettiti per te
Qui c era da fare le cose a modo.
Invece a modo nessuno ha fatto una emerita mazza
W CHIANGIANO IL PAESE DEL FAGIANO
Questi come quelli di prima spendono i soldi col sedere questi sono problemi no le madonne

Anonimo ha detto...

Concordo, chianciano NON è un paese turistico. Non ha nulla di turistico. Aveva solo le Terme offerte dallo Stato. Peasi turistici sono altra cosa.
Adesso vogliamo darci una regolata e smettere di cazzaggiare con Giano & C.?
I turisti (pochi) vengono solo per alloggiare a prezzi bassi e non per ChianGiano, che non offre nulla d nulla.
Potremmo partire da questo dato di fatto per il futuro????
Altrimenti continuiamo a ripetere gli stessi errori!!!
Festicciole, aborti di iniziative pseudo turistiche, con un unico risultato buttere via soldi che sarebbe meglio investire in manutenzione!
Per dirne una, forse la tassa di soggiorno sarebbe stata spesa meglio per mantenere i colori dell fontana di Piazza Italia e ripristinare altri siti che non pagare qui e la associazioni varie se non per mero ed esclusivo beneficio delle associazioni stesse.
Per un momento se immaginiamo (senza molto sforzo) che Chianciano non attira nel settore turistico, quali iniziative andrebbero prese per l'economia chiancianese?
Potremmo organizzare un sondaggio sul tema? Differenziare l'economia di chianciano oltre le Terme e vediamo cosa ne viene fuori?

Anonimo ha detto...

La pulizia dei bagni in quale categoria rientra?
Il giardinaggio in quale categoria rientra?
Fruizione recupero dei beni culturali? Bene,allora aggiustateci la Porta del Sole! Almeno ne fate una giusta!
Poi, le tasse fatele pagare a tutti, e levategli i servizi fino a che non le pagano.
Mettere a bilancio le future multe, utilizzare la Tassa di Soggiorno per cose non opportune al suo utilizzo, non è certo il modo migliore di Amministrare, così volete vincere facile, fate il giochino delle tre carte ed i conti vi tornano sempre. Come per la spazzatura, piû disagio e con costi aumentati, ma divisi in tre rate, all'inizio qualcuno aveva creduto che era diminuita la Tari, ma sommandole si evince che non è così, ma daltra parte va pagata anche per chi non lo fa! Bella regola, bravi.

Anonimo ha detto...

Assessore al Tutto riposate e facce riposa anche a noi, se sei in ferie staccate un minuto, il paese continua anda a rotoloni lo stesso anche se un ci seiii. Piiatela un pò comoda e #staisereno tanto ti fanno sindaco lo stesso.

Anonimo ha detto...

De Angelis sveglia e non fargli buttare altri due milioni per il Bruco, spendete solo dieci mila euro e buttatelo giù, ma anche gratis, si trovano sicuramente dei volontari per demolirlo, e fagli smontare anche la fontana con i pupini e tutta la favola di ChianGiano!

Anonimo ha detto...



Angiolino hai perfettamente ragione.
Ci sono delle responsabilità politiche, manca un’OPPOSIZIONE seria !!

Anonimo ha detto...

Innanzi tutto manca un' amministrazione seria! L'opposizione non ci può essere perchè vengono tutti o quasi dalla stessa parrocchia, Sinistra! Per quanto riguarda Giano, a forza di parlarne gli si sta dando troppa importanza, è ridicola come iniziativa. Bastafá.

Anonimo ha detto...

Tre anni di inutili bastafá tanto per arrivare alla fine tra altri due anni e sperare che qualcuno ci ricaschi e li rivoti. Vedremo, se così sará vorrà dire che il nuovo chiangiano va bene così, alberghi chiusi, negozi chiusi, pochi servizi, finchê durano un pò di pensionati e di impiegati pubblici, che per forza diminueranno visto che pochi continueranno a pagare le tasse e sempre meno saranmo i residenti. Favoloso, il futuro pensato, disegnato e messo in opera dai bastafá insieme al nuovo clan di giano, un bel mondo delle favole, ma a volte anche le favole hanno un finale amaro, questa poi di favoletta è anche partita male. Andates e chissà dove e se arriveretes?

Anonimo ha detto...

In conclusione secondo non si sa quale articolo o interpretazione che sia, visto che c' è chi non paga tasse e tributi vari, anche se iniquii, ma lo sono per tutti i cittadini, tutti gli altri devono stare zitti e fare beneficienza a chi certamente non la merita, ma anzi approfitta spesso della situazione e fa concorrenza sleale avendo comunque i relativi servizi, non bastasse si impiegano i proventi della tassa di soggiorno, raccolti e destinati per legge, senza interpretazioni, a promuovere il Turismo, Turismo non per la pulizia dei bagni ecc.ecc.!!!!!!! Ottimi amministratori. Complimentoni. Altro che un Commissario, ci vuole una squadra intera per sapere cosa è successo negli ultimi anni. Ma due soldini per il Semaforo riuscite a trovarli invece di fa ste fontane ridicole? Il Semaforo così ê pericoloso!

Anonimo ha detto...

Il Fortuna riapre...indovinate che lo ha preso ??...troppo facile....di che colore era il cavallo bianco di Garibaldi....

Anonimo ha detto...

Amministrazione velocissima anche dalle ferie, tranne che per le spese e i rendiconti di Babbo Natale, accidenti che puzzo!

Anonimo ha detto...

Il Fortuna riapre...indovinate che lo ha preso ??...troppo facile....di che colore era il cavallo bianco di Garibaldi....

21 agosto 2017 09:51

Che ultimamente gestiva Fucoli???

Anonimo ha detto...

Angiolino hai perfettamente ragione.
Ci sono delle responsabilità politiche, manca un’OPPOSIZIONE seria !!

20 agosto 2017 17:28

Ma perchè esiste anche un'Amministrazione alla quale fare opposizione? Sembrano tutti della stessa pasta e colore, aperitivi e cene li hanno fatti sempre tutti insieme!
Ora amministrano ne più e ne meno come prima e chi si deve opporre lo fa ne più e ne meno come lo facevano prima. Sempre del Clan di Giano si tratta!

Anonimo ha detto...

Sarebbe mejo di de quale colore è er cavallo nero de soliti amici degli amici?
Ormai è cosa vecchia, per sapello basta annà ar Bar de Fucoli o chiede ar qualche assessore de Giunta o parente stretto della stessa. Altro che Commisario ce vorrebbe, meglio qualche finanziere. Barbetti ne sai niente? Saluti da Giano e Babbo Natale

Anonimo ha detto...

Rocchi ha sempre la risposta pronta, ma su uso della tassa di soggiorno per l' illuminazione pubblica non ha ancora risposto.... o meglio, un silenzio vale più di mille parole.

Anonimo ha detto...

Scusate un dubbio: chi e' il sindaco di Chianciano???
Perche' risponde sempre uno......
Tuttologo???

Centritalianews.it ha detto...

Chianciano: il 31 agosto l’ amministrazione presenterà agli operatori economici tre nuovi progetti turistici

L’amministrazione comunale di Chianciano, guidata da Andrea Marchetti, presenterà e illustrerà il prossimo 31 agosto, alle ore 15,30 alla Sala Fellini, a tutti gli operatori alberghieri, alle categorie economiche, ai Tour operator, al CCN, alla Pro-Loco, all’Associazione ristoratori e alla Giunta tre nuovi progetti turistici.
Questi riguardano il” Clan di Giano” (la rotatoria che prende il nome dal Clan sarà inaugurata il 26 agosto), il Marchio “Chianciano Terme For Family”; nuovi percorsi di sentieristica.

Anonimo ha detto...

Che progetti! ammazzete!!!!

Pippo, Pluto, Paperino e Topolino in maschera ci saranno? farebbero un bell'effetto!
O forse meio fred, wilma e dino????

Ma si! la giunta potrebbe venire in maschera!!

Avrei anche una 1/2 idea per i singoli personaggi da abbinare....:-))

Anonimo ha detto...

Euro 47.580,00 derivanti dalla tassa di soggiorno pagati dal Comune alle Terme, acquisto spazi per eventi turistici presso il Palamontepaschi per 43 giornate nell'anno, cioè 1106,51 euro per ogni giorno.
file:///C:/Users/Utente/Downloads/DG_2017_00128_00.pdf

Anonimo ha detto...

Se ho capito chi sei devi sta parecchio zitto.....Colosseo!!! E non sputare nel piatto dove vivi!!!

Anonimo ha detto...

Imbarazzanti. Ogni altro commento o affermazione ormai sono superflui. Non ci sono due consiglieri dell'attuale maggioranza che hanno a cuore il Paese e con serenitá raggiunta decidano di dimettersi! Ma con le p...e che ci fate? Giusto a bocce ci giocate? Vi rendete conto di quanto viene ridicolizzato Chianciano? Inaugurare una rotatoria con i pupini e dargli il nome di Giano? La sentiristica, sono mesi che ci sono qua e la un pò di frecce di legno, per giocarci agli indiani? Ma le famiglie che ci devono venire a fare se non ci sono le strutture per riceverle e se non hanno una mazza da fare? Commissario con i rinforzi, ma presto!

Anonimo ha detto...

Da Chianciano a ChianGiano... adesso non è più un errore di pronuncia.
Potreste cambiare anche i cartelli, a cominciare dalla stazione di Chiusi-ChianGiano, tanto per puntare su un marketing efficace.

Ademaro ha detto...

Insisto e so di andare controcorrente, ma faccio notare che il famigerato commissario non risolverebbe una beneamata ceppa. Non è mica un commissario di polizia che, con la lente di ingrandimento, va a scoprire il verminaio dei "destri e sinistri"! È un funzionario di Stato che si occupa dell'ordinaria amministrazione di un comune fino alle elezioni successive, punto. È il ruotino di scorta che ti fa arrivare, pian pianino, dal gommista. Sì, forse verrebbero alla luce le magagne di chi c'è stato prima, ma non sarebbe certo lui a riportare le camionate di gente che tutti si aspettano.

Invocare il commissario è solo il sintomo del fatto che evidentemente Chianciano è incapace di esprimere una classe di amministratori all'altezza di una situazione che sembra disperata. E "all'altezza" significa "con un'idea precisa di futuro". In sostanza la domanda è: qual è la Chianciano che vogliamo, fermo restando che i fasti di un tempo non torneranno più? Quale visione si ha in testa? Cosa deve diventare questo paese fra 5/10/20/30 anni? Il problema è che sono i chiancianesi per primi a non saperlo, e tuttavia vorrebbero che fossero gli amministratori (o il commissario, o il sindaco di Chiusi, o la madonnina del Girmi, o insomma un soggetto terzo ed "esterno") a farsi venire idee brillanti e risolutive e a togliere le castagne dal fuoco. Troppa ghianda, scusate!
Le idee partorite da questa amministrazione (alcune secondo me accettabili, altre francamente discutibili) sono meglio di niente, ma è come iniziare a restaurare una casa in rovina mettendo lo stucco nelle crepe dei muri: non servono a nulla se prima non si parte dalle fondamenta.

Cari saluti da Ademaro e buonanotte.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

ciliegina sulla torta........ tds impiegata per pulizie e manutenzioni , MENO MALE.... LA TARI PAGATA SERVE A SPARGE IMMONDIZIA, LA TDS A RACCOGLIERLA......CHE BELLO!!!!!! Le immagini contano più di mille parole ...e meno male che così avremo modo di poter richiedere lo storno e il rimborso di tutti i lavori che si pagano ma non vengono fatti.... modifico post inserendo mail ufficiale mandata a ufficio competente, assessore competente, ufficio reclami sei..........,
"Inviato: lunedì 21 agosto 2017 17:22
A: 'RECLAMI'
Cc: 'damiano.rocchi@comune.chianciano-terme.si.it'; 'servizitecnici@comune.chianciano-terme.si.it'
Oggetto: comunicazioni e informazioni su servizio.
Salve, avevo chiamato ufficio tecnico comunale per sapere quando ritiravano multi materiale, fortunatamente il multi materiale,pieno da 3 giorni,qui e nei tratti intorno, è stato ritirato mezz’ora fa
Riguardo a carta-cartone, nonostante sono stati rivuotati sabato, sono ora pieni ancora e devo accantonare insieme all’altra immondizia in attesa dell’unico ritiro settimanale mercoledi o smaltirla in giro nei bidoni periferici se si trova posto.
-in caso i controlli debbano verificare quantità e corretto smaltimento, comunico che farli nei bidoni assegnati non serve a niente!!!, perché non essendo sufficienti bidoni, l’immondizia viene accantonata all’interno della struttura e smaltita quando possiamo assentarci ovunque si trovi posto nei bidoni rimasti periferici
-Indifferenziato il + problematico ,che impossibile lasciarlo nei bidoni + di 1-2 giorni perché parti organiche all’interno(prevalentemente lasciate da clienti nelle camere, per i quali sacchi obbligatoriamente dobbiamo solo chiuderli e gettarli nell’indifferenziato) puzzano e attirano insetti, e lavorando con turismo e ristorazione non posso “offrire quell’immagine”, quindi come per carta cartone, smaltisco ovunque trovo posto dove gettarla nei periferici.
-sto attendendo cambio bidoni e consegna roll box, gia richiesti, che spero limiti problematiche.
-informo assessore e ufficio tecnico, che ho ricontattato n verde sei, come da suggerimento nella loro mail, all’esposizione della problematica dell’indifferenziato, e spiegando che i sacchi delle camere possono contenere di tutto, l’operatrice mi ha risposto dicendo che dobbiamo svuotare buste dei clienti ri-differenziare tutto il suo interno e smaltirlo nei modo previsti, e ha detto, che in caso di controlli, se non fatto e trovano sacchi non differenziati ci sono sanzioni!.................., non è cattiva volontà, ma leggi su sicurezza dipendenti e norme haccp mi impediscono di ottemperare a queste imposizioni, “se vere”, perché davvero onestamente, non si capisce + niente di chi ascoltare o cosa fare!

MAZZETTI STEFANO ha detto...

-, in merito a ritiro multimateriale ho fatto l’ennesimo video, dove per l’ennesima volta è documentato come viene fatto, un solo operatore, si affianca con mezzo, braccio idraulico aggangia alza scuote dentro camion e viene riposizionato……..operazione che anche questa volta come sempre da infiniti anni…….. lascia vetri rotti e piccoli altri detriti a terra…….in questo caso l’operatore a preso una busta a terra e gettata dentro camion, subito dopo sono andato e documentato video e foto cosa c’era a terra, vetri rotti etc………..COME ORAMAI DA ANNI, SCOPA PALETTA E HO TOLTO ALMENO I PIU PERICOLOSI E GROSSI GETTANDOLI POI NELLA CAMPANA.
-metto a vostra disposizione e a disposizione di uffici tecnici comunali e assessore responsabile i numerosi video e foto in mio possesso, credo che meglio dei video non ci sia niente per verificare CHE NON VENGONO EFFETTUATE PULIZIE PIAZZOLE.
- sempre documentato in video,(in parte condiviso in social) lo stesso camion e operatore 10-15 minuti dopo, scendendo in senso contrario da hotel Fortuna(via della valle), pieno e a velocità MOLTO SOSTENUTA almeno il triplo dei 30kmh limite in quel tratto, con camion pieno e concausa leggero vento, lasciava scia di buste e altro materiale che volava via dal camion e andava per strada e per campi adiacenti……, in modo molto educato, quando si è fermato a stop di fronte a mia azienda, gli ho detto “ attento guarda che ti sta volando via immondizia dal camion”, scocciato mi ha risposto “ è vabbè c’ho il camion pieno, sarà volato qualcosa , lo vedo ma che ci posso fa”…… e scendendo a valle continuava a volare immondizia dal camion ………..nulla di ingombrante certo, buste plastica, piccoli pezzi carta, plastica varia ,e concausa il vento, ma credo cmq in’approriato. Nel tratto incrocio hotel fortuna verificato e fatto foto , una quindicina di pezzi di varia natura,……tra cui 3 buste grandi plastica, che allo stop guardando da specchietti ha visto volare via dal camion, nella strada, MA NON HA RITENUTO DI FERMARSI E TOGLIERLE!!, e dato che questo tratto non viene pulito con soffiatori e spazzatrice, l’immondizia lasciata rimane li fino a che qualcuno di noi privati non la toglie da se.
Rimango a disposizione, attendo cambio e consegna roll box e bidoni richiesti,
cordiali saluti-Mazzetti Stefano

Anonimo ha detto...

Il Commissario serve proprio a farli smettere di mettere lo stucco nelle crepe per dare un pò di fumo negli occhi e poter dire noi qualcosa facciamo per il resto organizzatevi. Sapere cosa è successo almeno negli ultimi vent'anni, tutti gli ultimi vent'anni, fino ad oggi, serve anche per ritornare a votare selezionando subito chi ci riprova e non lo deve proprio fare, se il paese non ha una classe più che politica, dirigente ed imprenditoriale, ben venga qualcuno da fuori, Chianciano vive esclusivamente di Turismo quindi ci vuole chi se ne intende, avvocati, commeciarlisti, ingegneri, commercianti che siano, tornino a fare il Loro lavoro e diano spazio a Manager specializzati. La tassa di Soggiorno basta da solo a pagarli. Con ChianGiano hanno messo la firma su questo disastro!

Stefano, hai ragione, come sempre, anche se fino a qualche tempo fa li lodavi ed appoggiavi, ma le tue e non solo tue proteste resteranno inascoltate come sempre, anche foto e video serviranno a poco, il cittadino deve pagare e stare zitto e magari essere anche contento e ringraziare. W Giano con il suo Fagiano!

Anonimo ha detto...

Stefano ma non puoi rompere le scatole con la storia della spazzatura, oltretutto in questo periodo l'assessore è in ferie e non puoi continuare a tartassarlo con le tue strullate.
Basta dai, ammucchia la spazzatura dove ti viene meglio e paga ste benedette bollette senza rompere le scaltole.....non quelle di cartole

Unknown ha detto...

Sono Ademaro Meacci di Chianciano e ora per motivi di lavoro trasferito a Chiusi, con la presente per portare a conoscenza che il Sig. Ademaro nominato più volte in questo sito NON SONO IO. Grazie dell'attenzione e buongiorno a tutti.

Anonimo ha detto...

il 26 agosto c'è la giornata della magia, un appello ai maghi, sforzatevi per far venire un po' di gente a chianciano.

Anonimo ha detto...

ma se Topolino è il fidanzato di Minnie e la mamma di Minnie è Nonna Papera e se Topolina - ovvero la sorella di Topolino - si fidanza con Pluto che è il figlio del capo della Banda Bassotti....Walt Disney potrà salvarci ????

ChianGiano ha detto...

il 26 ed il 31 agosto ci sarà l'a presentazione del clan di Giano e come prevedibile su facebook in molti stanno criticando il progetto.

Anonimo ha detto...

Bravo, simpaticissimo mi sono fatto delle matte risate, se fosse la nostra ironia a salvarci, saremmo già fuori dal tunnel.Ce lo vedete un tedesco che fa simili discorsi?

Anonimo ha detto...

Secondo me insieme al clan di giano ci starebbe benissimo anche il cane di betto

Tutte le località intorno a Chianciano sono piene di turisti e noi ci l....... la f...

Anonimo ha detto...

Da alcuni giorni stiamo assistendo a continui interventi sulla rete idrica, anche in due o tre punti ogni giorno con gravi disagi al traffico e soprattutto enorme spreco di acqua che in questo momento è carente.
Ma l'assessore Rocchi ha intenzione di approfondire l'argomento e di trovare rimedio?

Anonimo ha detto...

L'assessore è in giusta vacanza per lui, ma anche per noi!
Una pausa fa bene a tutti e sicuramente, purtroppo, al suo ritorno farà in tempo a recuperare questa sua assenza con comunicati ed altro e tornerà su tutti gli argomenti da ottimo tuttologo quale egli è!

Anonimo ha detto...

ChianGiano insieme alla sua Amministrazione fa ACQUA da tutte le parti.

Anonimo ha detto...

Ma il semaforo quando lo aggiustate, o almeno lo smontate? Invece di fa tutte ste fontane una peggio dell'altra non era meglio sistemare prima le cose più necessarie.
Lo potevi sempre chiama:il Semaforo di GIANO il FAGIANO!

Anonimo ha detto...

Mah!? secondo me qualche fontana al giro ci starebbe anche bene in un paese termale... ma fontane appunto!!!
Non templi alla indiana jones...
Poi devo ammettere che fare una passeggiata per i corsi dei nostri comuni più vicini è inquietante:
per caso poche sere fa ero a castiglione del lago e sono rimasto sorpreso sia per il numero di nuovi locali e attività commerciali che per quello di tanti stranieri a spasso... da noi manco mezzo e neppure l ombra..anche se poi appena scollettiin val d orcia alla foce sono tutti americani
Poi notizie come:"allora si rimette a posto via della pace..." ma madonna ..
Ma viale roma????? Ma piazza italia???
Se non si rimette mano sulle aree che una volta erano il centro turistico siamo spacciati!
Comune!?
Sveglia!!!!
Ma poi si può vivere in un PAESE dove si inaugura una roba del genere?????
Vergognatevi!! Poveri di materia grigia!!! Vergogna!!!
Inoltre noto con sgomento che ci saranno tre eventi davanti alle nostre tre gelaterie... ancora con questa pseudodemocraziacampagnola e dai!!!!
Ma che stamo a fa
Chiangiano il paese del cignalo!

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Urbanistica: a Chianciano Terme possibilità di realizzare residenze per anziani

COMUNICATO STAMPA
Chianciano Terme 23 agosto 2017 ore 13.50

Il Comune di Chianciano Terme ha pubblicato il bando per la manifestazione di interesse finalizzata alla realizzazione di residenze sanitarie e assistenziali o strutture residenziali per anziani

Urbanistica: a Chianciano Terme possibilità di realizzare residenze per anziani
Le strutture si possono realizzare recuperando e ristrutturando il tessuto edilizio esistente
Chianciano Terme - (Siena) – L’Amministrazione comunale di Chianciano Terme ha pubblicato il bando per la manifestazione di interesse finalizzata alla realizzazione di residenze sanitarie assistenziali o strutture residenziali per anziani attraverso il recupero e la ristrutturazione del tessuto edilizio esistente. In linea di principio, potranno essere trasformate quelle strutture già esistenti che si trovano nella cosiddetta “viabilità secondaria” rispetto alle aree centrali di Chianciano Terme e alle aree adiacenti agli stabilimenti termali. Sono esclusi, infatti, gli immobili con affaccio diretto su Strada Statale 146 (fatta eccezione per le porzioni esterne al centro abitato), quelli collocati in Viale Baccelli, Viale Roma, Piazza Italia, Via Buozzi, Viale della Libertà e Viale Dante, sebbene l’Amministrazione si riserva comunque di valutare ed ammettere eventuali proposte, relative ad immobili situati nelle aree escluse, a condizione che gli interventi risultino di particolare rilevanza ai fini del recupero di aree degradate la cui condizione attuale pregiudica l’immagine ed il decoro della cittadina.

Secondo le norme tecniche del Piano Operativo Comunale (POC), approvato dall’Amministrazione Comunale a marzo 2017 ed entrato in vigore lo scorso 7 luglio, ora si possono realizzazione, all’interno del tessuto urbano esistente, residenze sanitarie assistenziali o strutture residenziali per anziani attraverso le procedure del bando pubblico. Nel bando sono indicati i criteri ed i requisiti di localizzazione, dimensionamento e di gestione delle diverse tipologie di strutture. Lo scorso 17 agosto la Giunta comunale ha approvato l’avviso per una manifestazione di interesse con l’intento di accertare la disponibilità di imprenditori ad intervenire in tal senso. Tra coloro che presenteranno domanda verrà fatta una graduatoria. Due le fasi previste dal bando: la prima è la manifestazione di interesse, ovvero la scadenza di presentazione dei documenti che è fissata per il giorno 30 settembre 2017; la seconda fase è quella relativa alla selezione dei soggetti attuatori.
Tutte le informazioni, bando e avviso, sono visionabili nel sito del Comune di Chianciano Terme, all’indirizzo:
http://www.comune.chianciano-terme.siena.it/on-line/Home/Attieprocedure/Bandi/scheda1521533.html

Anonimo ha detto...

Per altro sta roba necessitava del nome di "CLAN"?????
Buona "Fortuna"!
Chiaramente nel senso latino del termine

Anonimo ha detto...

Il Rocchi lo stanno a fa più nero qui sul blog e su facebook che con il sole che prende al mare

Anonimo ha detto...

E' finalmente arrivata la svolta: trasformare ChianGiano in un ospizio.
Tra i pupazzetti e gli ospizi mi stanno a confondere le idee, però mi sa che loro le hanno più confuse di me!!!

Anonimo ha detto...

A Chianciano non servono nuove fontane, ne spuntano tutti i giorni nelle strade, vedi viale della Libertà,via Emilia, via Di Vittorio, piazza Italia e molte altre, completamente gratuite per il comune ma a carico della bolletta di chi paga l'acqua.
Sarebbe meglio mantenere più pulite quelle esistenti, vedi piazza Italia ridotta ad una discarica,invece di pensarne di nuove.
A proposito di accoglienza ai villeggianti vorrei sapere chi è quel " Genio " che ha fatto mettere la Guardia Turistica al vecchio ospedale quando i turisti sono concentrati fra la Rinascente la zona di via Roma e viale della Libertà.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

questo è lungo e brodoso come mio solito....... NON LEGGETE, .....RIGUARDA CONTROLLI SU PRELEVAMENTO ACQUA............ è UN RINGRAZIAMENTO A CHI INVIA CONTROLLI anonimamente, fino che tale puo rimanere!!!!!
Ooohhh, ora riconosco un po il Chiancianese….., e nulla di male….io non lo faccio perché non è nella mia natura e se lo faccio prima dico e chiedo a chi “imputato” , poi se non mi torna, gli dico che faccio segnalazioni querele o denunce a seconda del caso.
Ringrazio pubblicamente le 2 persone che hanno segnalato, alla polizia municipale , che doverosamente, correttamente , intervenuta a controllare questa mattina, che famiglia Mazzetti, “agriturismo la Pietriccia” usava acqua fosso dei roti , credo ipotizzando irregolarità altrimenti non avrebbe avuto senso segnalazione.
Bene, a completezza di informazione, cosi chi vuole può segnalare avendo contezza di tutto, le acque che potenzialmente possiamo usare per annaffiare orto, o farci quello che ci pare, sono 4: fosso, fonte del sordino,altra fonte a mezza vigna,e quella delle condutture pubbliche, naturalmente ognuna delle quali rigorosamente in nostra proprietà privata, CHE NORME PREVEDONO CHE, ESEMPIO SORDINO, IL PRELEVAMENTO E AUTORIZZATO CON PRECEDENZA A PROPRIETARIO, SOLO IN CASO AVANZI DIRITTO HA ANCHE TERZI, ANCHE SOLO PER BERE UN BICCHIERE, SOLO SE HA REGOLARI AUTORIZZAZIONI, E SIA AUTORIZZATO A MUOVERSI ALL’INTERNO DELLE PROPRIETA PRIVATA, la strada è vicinale si puo passare, la fonte e in proprietà privata e fatta e mantenuta a spese nostre.!!!!!
Nel caso del fosso il prelevamento in tubo che per filtrazione riceve acqua piovana E FOSSO ANCHE, per le quali in attesa ,con pratiche già avviate, di regolarizzazione, che se non ancora definite (non so se tutti i passaggi burocratici sono terminati), e qualora debba pagare un ammenda per aver, mio babbo Mazzetti marcello, n.4 volte provato impianto tubazioni per totale non + di 1,5 ore,prima di definirlo e ottimizzarlo, regolarmente fatto, con materiali regolarmente certificati, intestati a azienda, regolarmente acquistati e regolarmente pagati , giustissimo ci sia fatto verbale giustissimo pagarlo.
Mi fa simpatia il fatto che poi però purtroppo le forze dell’ordine non possono fare un verbale si e uno no…..ed è tutto un ride ahahahhahah, non so quanti fessi come noi, ritenendo in periodo di acqua scarsa, utilizzare le forniture pubbliche per cose che , avendo possibilità di approvigionarsi in altri modi nelle nostre proprietà private, SPENDENDO PARECCHIE MIGLIAIA DI EURO, MA SENZA COSI GRAVARE DI CONSUMI ACQUA PUBBLICA ,BUTTANO VIA SOLDI.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

…….evidenzio ai 2 bravi che ipotizzano “NOSTRE mancanze”, che sia azienda agricola sia altra società ,per la loro natura e specifiche lavorative, possono legittimamente utilizzare acqua pubblica per ogni tipologia di lavoro(E SONO MOLTELICI E QUASI TUTTE ALLA NON VISTA PUBBLICA,MA PERMESSE) , tutto riportato nei piani haccp delle aziende, ad esclusione di usi specifici che siano momentaneamente vietati,dettagliando quali, con ufficiale atto DI CHI PREPOSTO, ma ritenendo cmq , come per altre cose,amanti della natura e seri nei comportamenti, che se pur permesso utilizzare acqua pubblica per cose che noi possiamo fare con fonti e acque a disposizione nelle nostre proprietà , se pur per noi CONTROPRODUCENTE, perche le spese fatte per fare tutto il lavoro SONO ENORMI, e sarebbe stato molto + conveniente aprire rubinetto e fare con pubblica.
Non recupereremo mai spese impianto con il risparmio mq pubblici utilizzati in meno, PAGHERO VOLENTIERI UN PICCOLO VERBALE “SE C’è QUALCHE IRREGOLARITà COMMESSA”, CHE NULLA è RISPETTO ALLE SVARIATE MIGLIAIA DI EURO SPESI, DA COGLIONI PROFESSIONISTI CHE SIAMO, PER CERCARE DI GRAVARE MENO SU CONSUMI ACQUA PUBBLICA, SARà UN VANTO E AGGIUNGERO IL VERBALE ALLA LAUREA DI COGLIONE PROFESSIONISTA, COME NULLA è I DIRITTI DI 70-150 EURO ANNO PER LA REGOLARIZZAZIONE CHE ABBIAMO GIA RICHIESTO.
Ringrazio anche i numerosi volontari che con auto e moto passando su nostre proprietà, con le ruote continuativamente rompono argini scoli di deflusso acqua fonte sordino……, ringrazio i volontari che, se pur in diritto di passare su strada vicinale,non potrebbero farlo se continuativamente, noi e non ci è obbligato, ripristiniamo continuamente tali danni.
E ringrazio chi giustamente chi fa esposti e o denunce o segnalazioni, in attesa di evoluzioni SE CE NE SARANNO, per richiedere tramite avvocato “nome e cognome” di chi ha le ha fatte , purtoppo solo tramite avvocato, privatamente non possibile, ma aggiungerò volentieri somma all’altra buttata per fare impianti, per poter contraccambiare cortesia e far verificare ogni pulce nelle loro proprietà, CHISSA SE SONO COGLIONI COME ME??? VEDREMO CHI E PIU LIGIO A TENTARE DI RISPETTARE NORME.

Anonimo ha detto...

No!!! io intendevo fontane vere! come si vedono nelle piazze delle città fuori dal comune di chiangiano
Fontane... se vuoi posto qualche link

Anonimo ha detto...

Bravo Stefano! Colpiscili con le loro armi. E se sai chi sono mandagli i controlli.

canguasto ha detto...

Chianciano "RESIDENCE" anziani

Sì, sarebbe un successone se potessimo offrire il fisco che regala ai nostri il Portogallo.
"La mia vita da sogno in Portogallo. A Cascais zero tasse, mare e vita da sogno" (continua a leggere...)

Nazione.it ha detto...

Pezzo di città strappato al grigiore. Ecco il murales con un messaggio
Spray art al parco Albereta. Cecchi: «Poi toccherà a via Pacinotti»


LA PRIMA pennellata è stata data e il progetto Tuscany’s Urban Colour Corrections ha preso ufficialmente il via ieri mattina al parco dell’Albereta alla presenza degli artisti, delle autorità e degli sponsor, con il primo intervento pensato per la città di Pontedera. «É il terzo anno consecutivo che collaboriamo con EDF per riqualificare gli spazi pubblici attraverso la spray art, una tradizione che qui viene da lontano – dice l’assessore Marco Cecchi – Tutto è partito con il progetto della cooperativa sociale Ponteverde di riqualificazione delle panchine.

DURANTE QUESTO recupero all’Albereta ci siamo accorti che mancava qualcosa ed è per questo che abbiamo pensato con Elektro Domestik Force a dei murales che fossero non solo belli, ma anche socialmente utili, come già successo in altre aree della città. Con la cooperativa abbiamo recuperato il muro su cui da oggi gli artisti dipingeranno una storia pensata per questo spazio, e a settembre ci sposteremo in via Pacinotti». La crew di artisti di Elektro Domestik Force, che insieme a Umberto Staila e Lopez, alias Daniele Orlandi e Nico Bruchi, ora conta anche Cionsi, Moz, Sera e Rame13, nomi d’arte di Cosimo Grandoli, Andrea Montagnani, Marco Milaneschi e Ginevra Giovannoni, ha vinto anche questo anno il bando della Regione Toscana dedicato alla riqualificazione degli spazi urbani. Con loro anche Lara dell’Unto, alla comunicazione, e Vittorio Marrucci, per video e foto. Novità del 2017 è che gli interventi di colore non toccheranno solo Pontedera, ma anche Firenze, Volterra, Capannori e Chianciano Terme.«Il gruppo si è ingrandito non solo per esigenze tecniche, ma anche per la voglia di stare insieme – dice Lopez – Vogliamo occuparci dell’aspetto sociale della nostra arte e non solo di quello estetico. Nel murale “Il vento e il principe” il protagonista crede nei propri sogni e vuole realizzarli, anche spingendosi controvento. Questo nuovo intervento si collega concettualmente a quello dell’anno scorso con il motto “sii la strada dei tuoi sogni”». I sei artisti dipingeranno il muro che fa da cornice all’area dedicata ai più piccoli.

«SONO POCHI ANNI che che facciamo graffiti – aggiunge Moz a nome dei nuovi membri della crew – e lavorare con EDF a progetti di riqualificazione urbana è un orgoglio e una sfida». «Senza il Comune e la coop Ponteverde tutto ciò non sarebbe stato possibile – conclude Umberto Staila – e pure senza i nostri sponsor tecnici, Colortecnica Store di Pontedera, Graffiti Shop e Montana Spray, che ci forniscono il materiale». La coop Ponteverde si è impegnata a far sì che le idee diventassero una realtà. «Questo murale porta un messaggio di fiducia, speranza e ottimismo – conclude il sindaco Simone Millozzi – . Cosa molto importante in questi tempi. A fine lavori organizzeremo una bella festa aperta a tutti, grazie anche alla collaborazione di Piero Becattini, da sempre impegnato per la città».

Paolo Piccinelli ha detto...

Vorrei precisare quanto richiesto da Linda Pallecchi, rispondendo forse, anche ad altri post.
Ho iniziato personalmente il percorso per l’introduzione della tassa di soggiorno, come avevano già fatto altre destinazioni turistiche e come altre stavano avviandosi a fare.
Il percorso fu condiviso con un tavolo, a cui parteciparono i rappresentanti delle principali associazioni di categoria di Chianciano.

La discussione fu molto semplice e ve la sintetizzo: "Molti nostri competitori stanno applicando la tassa di soggiorno, noi tenendoci più bassi e in base alle presenze che abbiamo, possiamo avere ogni anno, dai 300 ai 400 mila euro di incasso. Se la applicassimo, siamo in grado di produrre azioni finalizzate ad attrarre nuove presenze, a realizzare eventi per soddisfare chi già é nel paese ect?…”

La sintesi di ognuno, fu molto lineare, fatta eccezione per una delle due associazioni albergatori, che pur condividendo lo scopo, avrebbe preferito posticipare di un anno la cosa. Per tutti una cifra del genere poteva rappresentare un'opportunità, a patto che l’amministrazione l’avesse impiegata per gli scopi che insieme individuammo e che non fosse inserita in altre voci di bilancio.
Andando poi avanti, non tutto fu rispettato da parte della nostra giunta e fu questo uno dei motivi della mia rottura. Un vero peccato, non aver capito la potenzialità di quelle risorse.
Ma torniamo sul punto.

Da subito mi mossi per utilizzare parte di quei fondi per attrarre alcuni eventi del turismo sportivo, sembra banale, ma a volte bastano davvero cifre molto basse per far decidere ad un gruppo di scegliere un paese o un altro come destinazione della propria manifestazione.
Le finali nazionali che grazie all’aiuto della Regione ci furono confermate per 3 anni ad esempio, o la manifestazione della uisp, molti eventi sportivi giovanili e tante altre, senza fare elenchi che non hanno senso ormai.

Inoltre furono stimolate anche alcune associazioni di Chianciano che fossero state in grado di organizzare eventi, gare o altre manifestazioni.
Però, il ragionamento per tutti, compresi tour operator di Chianciano che in quel periodo facevano grande attività nel settore incoming era, “portate persone a dormire nelle nostre strutture? allora se vi dobbiamo pagare i campi, piuttosto che una navetta o altro, ben venga”.

Poi c’era la parte riguardante spese funzionali a rendere il nostro paese più gradevole, ma li i problemi erano legati più a norme assurde, come il patto di stabilità..

Ho letto nel blog, fu una lamentela anche di chi oggi amministra la stessa tassa, che i soldi venivano dati alla provincia. E dire che basterebbe leggere le carte.

Il primo anno, per normativa, non ci era concesso spendere la tassa, (la tassa viene messa nella previsione di bilancio, ma non la hai ancora nelle tue casse) ma noi avevamo tante richieste per eventi da fare a Chianciano. Allora andai in provincia (a molti sembrerà banale come metodo) e dissi: "Siamo certi che la tassa di soggiorno confermerà le proiezioni fatte, ed ho bisogno che voi mi anticipiate - mi pare fossero 50 mila euro - una cifra per garantire diverse manifestazioni a Chianciano. Il momento é critico e queste manifestazioni possono aiutare le nostre strutture turistiche"... Quando gli interlocutori sono pratici, si ottengono sempre dei risultati e in pochi giorni costruimmo una convenzione per cui la Provincia mi anticipava quella cifra che ci permise di non perdere quegli eventi. Ovvio che poi quei soldi li dovevamo restituire alla Provincia…
Ecco mi sembrava giusto precisare.

Paolo Piccinelli

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

La Regione Toscana (con decreto n. 12093) ha prorogato il periodo di massimo rischio per lo sviluppo di incendi boschivi fino al giorno 15 settembre.
Si ricorda il divieto assoluto di accendere fuochi e di abbruciamento dei residui vegetali in agricoltura e giardinaggio su tutto il territorio regionale.

Anonimo ha detto...

Ma un bel focherello sulle figurine all'entrata di chiangiano?

Anonimo ha detto...

Proprio non sapete come spenderli sti soldi in comune.. eh!?
Ma un'azienda ce l'avete mai avuta?

Anonimo ha detto...

Cercasi personale per lavoretti nel Comune di Chiangiano con COMPETENZE FANTASY e/o esperti in GIOCHI DI RUOLO

Centritalianews.it ha detto...

Chianciano: la cittadina termale nel progetto della “Rete delle città colorate” in Toscana. Assessore Rocchi ,” è un valore aggiunto”

Chianciano Terme è entrata nel Progetto con il quale, una volta attuato, avrà creato un primo nodo di quella “Rete delle città colorate” in Toscana, che può essere davvero il valore aggiunto dell’iniziativa e creare le premesse per altre attività nel 2018. Ne è convinto l’assessore all’ambiente Damiano Rocchi il quale ha ricordato che Chianciano nel maggio scorso, insieme ad altri 4 comuni toscani (Firenze, Pontedera, Volterra e Capannori), ha manifestato la volontà di impegnarsi in iniziative di riqualificazione urbana legate alla spray art partecipando al bando regionale “Toscanaincontemporanea 2017” con la presentazione del Progetto Tuscany’s Urban Colors Correction. “Bando che – ha precisato Rocchi – è stato ammesso a finanziamento e che – come Comune di Chianciano Terme – ci permetterà di arricchire l’intervento previsto di una parte ricognitiva (foto e videoriprese) e descrittiva (una parte convegnistica sull’arte sociale) che possono essere il “fattore comune” del progetto finanziato proprio attraverso le risorse del bando. Dopo l’evento “Dipingimi in Natale – Balle di Natale” del 2014 e la realizzazione delle bellissime opere di street art in via U. Landi e sulla parete del Museo Civico Archeologico nel 2016, entro novembre – e grazie a tale progetto – sarà riqualificata anche la parete in cemento che si trova all’ingresso della cittadina nelle immediate vicinanze della rotatoria recentemente oggetto di installazione fontana e figure relative al progetto “Clan di Giano”.L’idea è quindi quella – ha concluso l’assessore Rocchi – di realizzare un’opera – arricchita anche dalla messa a dimora di vegetazione sulla sommità della stessa parete – che possa racchiudere in se le peculiarità della nostra cittadina e del nostro territorio ed al contempo possa dare il benvenuto a turisti e visitatori”.

Anonimo ha detto...

Ma il Rocchi è l'assessore a tutto?
Ma gli altri che fanno?

Francesco ha detto...

Buongiorno, penso che ieri sera sia stata scritta una delle pagine più ridicole dell'organizzazione di eventi nella cittadina termale. Un bellissimo manifesto con nomi importanti prevedeva un gala della magia al PALAMONTEPASCHI la sera alle ore 21,15. Insiema ai miei nipotini mi sono recato preso la struttura ma passando lungo la strada ho notato che l'ingresso principale era tutto al buio...però qualcuno entrava e quindi abbiamo parcheggiato e siamo entrati. Arrivati al Palamontepaschi abbiamo trovato chiuso....e la gente andava verso uno spiazzo situato vicino agli ex campi da tennis di un Parco al totale abbandono.Sullo sfondo montato un palchetto con un americana di luci sopra ( chissà se aveva tutti requisiti e le certificazioni....???); per gli ospiti alcune sedie messe davanti al palco..poi gli uomini andavano a cercare per il parco altre sedie ed era un via vai con il posizionamento a destra e a manca nel prato...ovunque. Naturalmente nei sanpietrini le sedie di plastica hanno avuto i loro problemi e ben tre o quattro nel giro di pochi minuti si sono rotte.... Organizzazione zero assoluto ( però chiedendo a destra e a sinistra nessuno era l'organizzatore!!!!!! Sulla locandina ci sono i loghi di ProLoco e CCN quindi qualcosa sanno....): la zona era illuminata solo da due faretti del Parco ( buio totale pericoloso per camminare), norme di sicurezza totalmente ignorate ....Come dice qualcuno questa è la politica del bastafà!!!! Peccato perchè lo spettacolo fatto da veri artisti avrebbe meritato il palcoscenico del Palamontepaschi e la sua bella platea ma purtroppo tanti improvvisatori non riescono ad organizzare un evento degno di tale nome. Come dice qualcuno e sono d'accordo: POCHE COSE MA FATTE BENE !!!!!! Ieri sera è stata una vergogna assoluta.

Luca ha detto...

Mi chiamo Luca e vorrei dire anche io quattro parole sulla indecorosa serata della magia....ma solo per l'organizzazione non per gli artisti sul palco. Evento al PALAMONTEPASCHI : prima presa per i fondelli perchè si è svolta in uno spazio abbandonato del Parco Fucoli mamma mia come è ridotto e non nella struttura???? Sedie messe alla rinfusa ( pensa se fosse successo qualcosa!!!) ; camminare su quei mattoncini tutti rotti, buio piu assoluto giusto due fiochi fari rimasti del Parco; parole come controllo, sicurezza, vigilanza, vie di fuga, illuminazione etc. Chi ha autorizzato l'evento in una zona non soggetta a spettacolo, chi ha rilasciato le certificazioni??? Ma possibile che a Chianciano non si riesca a fare una cosa degna e di evitare qualsiasi polemica. Pro Loco e CCN sono loro gli organizzatori come da logo sul manifesto????Concordo con Francesco poche cose e fatte bene e FATELE FARE A CHI LE SA FARE !!!! Fenomeni!!!!