e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

martedì 8 settembre 2015

Chianciano Terme Flop D'Oriente

Fonte Facebook pagina evento
Mentre a Chianciano si sta svolgendo la manifestazione della Biennale D'Arte (video canale Valtuboblog), partita anni fa in sordina (per i chiancianesi) e cresciuta via via negli anni, al parco Fucoli è da poco terminata la kermesse “Filosofie D'Oriente” conclusasi con un clamoroso flop. Sulla pagina Facebook “Sei un vero Chiancianese se.....” è apparso un commento/sfogo sull'evento:

Video dal canale Valtuboblog su Youtube

Buongiorno.
A una settimana dal termine dell'Evento FILOSOFIE D'ORIENTE, mi sento in dovere di fare delle considerazioni solo mie.
Premesso che a livello personale è stato un successo su ogni aspetto, credo che finché TUTTI i chiancianesi non si metteranno in testa di progettare, lavorare, ed organizzare eventi e quant'altro in SINERGIA coesa, condivisa, mossa dal solo obiettivo di permettere, al Paese più bello del mondo, opportunità di crescita e sviluppo...non si arrivi da nessuna parte. A partire da una cerimonia di Inaugurazione fatiscente... ( non mi dilungo su altri aspetti...), permettere che durante una Meditazione al Palamontepaschi, la musica rocchettara del bar e quella del "liscio" della pista da ballo disturbi, sovrasti e "annienti" l'atmosfera mistica, di introspezione che sarebbe servita ... NON CI SONO PAROLE.
I 10,00 € di ingresso ( fossero stati almeno utili anche per il pomeriggio, tanto tanto, ma...) hanno tagliato le gambe ai già pochi operatori presenti coi loro gazebi.
- Per quello che mi riguarda posso e devo ringraziare col cuore sia Paola l'organizzatrice di Roma che la signora Maria che, non conoscendomi affatto, non solo mi hanno permesso di scegliere di posizionarmi nel posto più centrale e visibile di tutto il Parco, facendomi complimenti per l'originale allestimento prestandomi anche un tappeto rosso per mettermi ancora più in evidenza !
Certo ... per qualcuno che avrebbe voluto assaggiare piatti e cibi etnici dell'oriente, ritrovarsi a mangiare pici al ragù e/o all'aglione...
E con questo mio pensiero,
Buona domenica a tutti, con un suggerimento in più su cui riflettere.”

Cosa ne pensate della gestione e dei metodi di organizzazione degli eventi a Chianciano, elemento che doveva essere di primaria rilevanza in questo primo anno di azione dell'Amministrazione, del suo braccio operativo (Proloco) e delle varie associazioni chiancianesi?

Saluti,


Valtubo 

24 commenti:

Centritalianews.com ha detto...

Chianciano: il “Termalino” fermo da oggi per un guasto tecnico

Si è rotto il termalino, il trenino turistico che tanto successo ha nella città termale proponendo un giro turistico, da oggi lunedì non viaggia più per un guasto tecnico. Il Termalino con tre carrozze viaggia di nuovo in città dai primi di luglio del 2015. Fu una delle prime realizzazioni 2014 dell’Amministrazione Marchetti, era azzurro ed ebbe un grande successo, tanto che quest’anno erano in molti ad auspicare il suo ritorno. Quest’anno il trenino è rosso e fa lo stesso percorso dello scorso anno; novità 2015, sono stati disegnati altri percorsi turistici in orari serali, di carattere culturale percorrendo anche la bellissima via della Valle e la madonna della Rosa.Altra novità del nuovo trenino, la presenza bordo di una utile audio guida per fornire tutte le spiegazioni a chi viaggia e vuole conoscere la città. La gestione è stata aggiudicata per più anni e questo assicura una buona continuità del servizio, davvero molto apprezzato. I punti raccolta per salire a bordo sono parecchi ed il trenino è una scommessa vinta, il Comune non ci ha rimesso un euro dal momento che il servizio si ripaga con la biglietteria. Il turista anche straniero (si pensa ad aumentare le lingue della audio guida) si gode andata e ritorno la visita alla città a passo lento da Piazza Indipendenza fino al Centro storico. Purtroppo, in questi giorni il, termalino si arresta con un brusco stop a causa di un guasto tecnico. Staremo a vedere per quanti giorni.

Anonimo ha detto...

come al solito tubino chiacchieri senza sape'. prima cerca di capi' di chi so' le responsabilità poi semmai muovi le critiche. ma non ti riesce.

Anonimo ha detto...

si stava meglio quando si stava peggio!

Filosofie d'oriente ha avuto fior fiori di patrocini ma poca capacità organizzativa e "manovalanza"

mazzetti-stefano ha detto...

concreti veri concetti quelli di osservatorec. chi non più "poccia" -"boccia e botica" aspettando il messia che rimpinguando fonte, li faccia ripocciare senza che spendano loro tempo e intelletto per pocciare qualcosa che arrivi da loro iniziative e intraprendenza........però, poi,.....finocchi col culo degli altri, magari ottengono qualcosa da iniziative altrui, .........non dire grazie ok.....ma potrebbe essere sufficiente che almeno non ostacolassero altri.....ma la propensione masochista a massacrare-massacrarsi.......è piu forte rispetto all'interesse comune.........
1-trenino
2-parco avventura
3-fucoli
4-filosofie oriente
5-festa musica
6-piscine
7-combo-terme
8-biennale
9-babbo natale
10-notte bianca
11-etcetcetc....
-ognuna delle cose fatte, ha un suo potenziale per Chianciano, purtroppo, anche se singolarmente migliorabili, e magari possono alcune diventare eccellenti.........MANCA UNA COORDINAZIONE CHE RENDA LE VARIE MERITEVOLI VARIE INIZIATIVE,SPENDIBILI PER ATTRARRE TURISTI........., vero che manca chi promuove .....al momento incaricato ufficiale è "strada del vino nobile".....ma se andate all'interno del loro sito.....Montepulciano, dove le teste sono diverse....è organizzato e le varie cose che fanno, sono accompagnate da un contorno di servizi coordinati che nel mercato turistico attraggono........di Chianciano io li non vedo niente.....e non so in modo diverso, cosa e come promuovono Chianciano......(sempre che abbiano interesse a farlo ma ho i miei dubbi.......ma la "politica" ha deciso.....e noi coglioni...."obbedisco"!!!)......la colpa della non unione locale però, non è colpa di altri se non la nostra..........e senza quella, non può esistere efficiente promozione trasversale, e succede che.......siccome non ci sono uffici che lo fanno...noi singolarmente riempiamo le giornate ai nostri clienti e nella stragrande maggior parte dei casi, dobbiamo sempre mandarli fuori Chianciano dove sono meno coglioni di noi, e cosi I NOSTRI TURISTI SPENDONO SOLDI CHE INCASSANO ALTRI INVECE DEI CHIANCIANESI..............MOLTO INTELLIGENTE!!!!, poi..... si devono ascoltare lamentele perchè il lavoro e poco e gli incassi scarsi........a me sembra inverosimile......
-poi, il sudiciume, sporcizia, erbacce, seccumaglie varie, dissesto, marciapiedi impraticabili,strutture fatiscenti,cantieri abbandonati,......non aiutano certo.......

Anonimo ha detto...

Per osservatore chiancianese,
In generale,
Chi si candida ad amministrare lo far per portare avanti,teoricamente, il SUO programma e non ha bisogno di proposte e suggerimenti....
Quindi è lecito criticare nel bene o nel male, meno lecito lamentarsi che non ci sono suggerimenti.
I suggerimenti, se ci sono bene, ma non sono indispensabili. O si è capaci di governare bene altrimenti a casa.
Prendono uno stipendio loro... Sono pagati per stare li.

Nello specifico,
Gli attuali amministratori in primo luogo non hanno interesse a suggerimenti perche secondo me pensano prima di tutto alla loro poltrona e a quella degli amici, per cui puoi fare tutte le proposte per chianciano ma non serve...
Secondo, quant'anche ci fosse un suggerimnto valido non credo cre gli attuali amministratori coinvolgerebbero chi propone, ma semplicemente farebbero fare le cose agli amici....

Traine le conseguenze..


Anonimo ha detto...

Giovenale diceva: ''Panem et circenses''.
Al popolo gli bastano un po' di lucine colorate, di potè fa un po' di schiamazzi, qualche bella magnata e tutto il resto è irrilevante.
Troppo poco la TARI !!!

canguasto ha detto...

Perché la Proloco è presente su un solo socialnetwork?
https://www.facebook.com/pages/Proloco-Chianciano-Terme/350206665190172

Twitter e G+ non gli gioverebbero per divulgare gli eventi?

Uomo Ombra ha detto...

Termalino guasto tecnico......o tattico?

Meditate gente, meditate...

Anonimo ha detto...

Ma perchè visto che qui ci scrivono questi grandi geni di chiancianesi che sono tutti furbi e bravi e hanno la soluione in tasca , alle prossime elezioni non fate una lista e vi presentate ? magari la lista potrebbe chiamarsi VALTUBO PER CHIANCIANO oppure NOI FURBI PER CHIANCIANO e magari candidato sindaco potrebbe essere Valerio....pensate un po una bella lista....una bella accozzaglia di camerati e compagni .....meditate meditate ma attenti a non farvi venire la meningite !!!

SO SIMONEEEE !!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Quando Gandhi studiava diritto all’università di Londra aveva un professore, Peters, che non lo sopportava; Gandhi, però, non era il tipo da lasciarsi intimidire. Un giorno il professore stava mangiando nel refettorio e Gandhi gli si sedette accanto. Il professore disse: – Signor Gandhi, lei sa che un maiale e un uccello non possono mangiare insieme? – Ok Prof, sto volando via…rispose Gandhi, che andò a sedersi a un altro tavolo. Il professore, profondamente infastidito, decise di vendicarsi al prossimo esame, ma Gandhi rispose brillantemente a tutte le domande. Allora decise di fargli la domanda seguente: – Signor Gandhi, immagini di stare per strada e di notare una borsa; la apre e vi trova la saggezza e molto denaro. Quale delle due cose tiene per sé? – Certamente il denaro, Prof. – Ah, io invece al posto suo avrei scelto la saggezza. – Lei ha ragione Prof; in fondo, ciascuno sceglie quel che non ha! Il professore, furioso, scrisse sul libretto la parola IDIOTA e glielo restituì. Gandhi lesse il risultato della prova e tornò subito indietro. – Professore, Lei ha firmato l’esame ma si è dimenticato di mettere il voto!

Anonimo ha detto...

Forse rischiamo di ripeterci,ma la pro-loco dovrebbe servire per coordinare tutti gli eventi e coinvolgere tutte le risorse. Se va in concorrenza con le altre associazione e addirittura, mi dicono ci siano frizioni con il CCN, non si va tanto lontano.Il CCN poi non dovrebbe servire per promuovere il commercio chiancianese. trovare fondi per abbellire i negozi, arredo urbano, vetrine accese la sera, aprire i negozi prima delle 10 la mattina.......le organizzazioni ci sono se ognuno facesse la sua parte......
KEATON

Brodo ha detto...

Su facebook leggo questo appello da parte di una del direttivo di Clancianum:

"Stiamo cercando volontari per tenere aperta la mostra di Touluse Lautrec nella Chiesina Giubilei, accanto al comune. Sono scoperti i giorni di venerdì pomeriggio dalle ore 15.00 alle 19.30, sabato pomeriggio e domenica la mattina dalle ore 10.00 alle 12.30 e pomeriggio. Chiunque abbia voglia di collaborare mi può contattare, o rivolgersi a Linda Coppi grazie"

Ma scusate, ma Clancianum non ha preso 3.000 euro (mica bruscolini) dal Comune per il lavoro di allestimento ed il controllo presso le varie sale espositive?
Ma sta gente, chiede finanziamenti dal Comune e si prende tali impegni se poi non è in grado di coprire i vari turni?
E il Comune gli da i soldi senza avere le dovute rassicurazioni del caso?

Anonimo ha detto...

Le organizzazioni ci sono ma se in concorrenza e frizioni fra loro sarebbe necessario un minimo di arbitraggio.Assessore batti un colpo perchè mi sa che non ci sei o ci fai. L'arbitraggio dovrebbe essere neutrale e al di sopra delle parti e vale anche per la giunta.

Anonimo ha detto...

per Linda Coppi
ma quale è il tuo problema? Curriculum:Linda, Segretaria del Art Museum "Biennale" - Direttivo Associazione Culturale Clancianum. Basta che tu ti rivolga a tuo marito l'Assessore tuttofare Ing Damiano Rocchi o all'Assessore tuttofare Danila Piccinelli. Prova

Anonimo ha detto...

SEGRETARIO COMUNALE
DOMENICO SMILARI
Ancora un atto di lungimiranza della nostra Giunta. Il Dott Smilari venne incaricato circa un anno or sono Segretario Comunale; Già Segretario comunale del Comune di Montepulciano fonti ben informate ci parlano della sua imminente “PENSIONE”. Ottima scelta pertanto da parte della Giunta Marchetti, un professionista così importante per il nostro Comune da sostituire? Ecco cosa voleva dire il Gruppo PuntoeaCapo - Rinnovare pensando al futuro. E adesso a chi tocca? Sentiremo l’Unione dei Comuni, sempre avanti!
L’Orlando Furioso

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Comunico che ci stiamo apprestando all'acquisto della prima trance e quindi alla successiva assegnazione delle prime 50 compostiere soddisfacendo tutte le richieste finora pervenute.
Rinnovo quindi l'invito a tutti coloro possano essere potenzialmente interessati a presentare domanda che può essere scaricata al link sottostante o prelevata in forma cartacea c/o la portineria del Comune.
Ricordo anche, che oltre ovviamente a perseguire virtuosi comportamenti ambientali, l'utilizzo della compostiera permetterà di usufruire di una agevolazione sulla parte variabile della tariffa TARI.

Link pagina per richiesta (clicca qui!)

Terre di Siena Film Festival 2015 ha detto...

Terra di Siena Film Festival, anteprima alle Terme

Il 19. Terra di Siena International Film Festival di Maria Pia Corbelli e diretto quest’anno da Antonio Flamini, propone due appuntamenti in anteprima

Il festival del cinema che si svolgerà a Siena dal 30 Settembre al 4 Ottobre 2015, presenterà la sua anteprima fra Chianciano Terme e Chiusi, un “Aspettando il festival”, della durata di due giorni , 18 e 19 settembre.
L’anteprima prevede, oltre ad un incontro alle ore 18 di Venerdì 18 Settembre nella Sala Fellini del Parco dell’Acqua Santa con attori e attrici di una delle fiction più amate dal pubblico italiano, “Le tre rose di Eva” Luca Capuano ed Elisabetta Pellini, mentre la proiezione della versione restaurata di Amarcord di Federico Fellini a cura della Cineteca di Bologna presso la Multisala Clevillage Sabato 19 Settembre al Clv Village di Chiusi, sera. “Amarcord”, considerato il più autobiografico di Fellini, dove a farla da padrone è una Rimini che, nel linguaggio felliniano, non poteva non essere onirica, narra le storie della gente di un quartiere, San Giuliano, e di un amico d’infanzia del regista, Titta Biondi. I protagonisti del film sono i riminesi, “i signori di città, i negozianti, il suonatore cieco, la donna procace ma un po' attempata alla ricerca di un marito, il venditore ambulante, il matto, l'avvocato, quella che va con tutti, la tabaccaia dalle forme giunoniche, i professori di liceo, i fascisti, gli antifascisti e il magico conte di Lovignano, ma soprattutto i giovani del paese, adolescenti presi da una prepotente esplosione sessuale". In più, non poteva mancare la famiglia di Titta, “il padre, la madre, il nonno, il fratello e gli zii, di cui uno matto, chiuso in un manicomio”.
Ed è stato proprio l’attore Luca Capuano, uno dei protagonisti della fiction tv, l’ospite d’onore del party all’Excelsior di Venerzia, dove ha ricevuto il Premio “Doppia Vita” consegnato da Laura e Silvia Squizzato. Presente anche il vice sindaco di Chianciano Rossana Giulianelli. Una simpatica novità, che permetterà agli affezionati dello sceneggiato tv di poter interagire con i protagonisti e conoscere da vicino il “dietro le quinte” delle vicende di Aurora Taviani & co. Sul palco, anche l’attore Luca Capuano.
Annunciati poi dal direttore artistico Antonio Flamini, i due Presidenti della Giuria dei giovani, Antonio e Pupi Avati, che saliranno sul palco dell’Accademia Musicale Chigiana sabato 3 ottobre per premiare con il “Sanese d’Oro” il vincitore del miglior film del Terra di Siena, durante una cerimonia che avrà come prologo un concerto in omaggio al compositore Manuel De Sica.
Quest’anno il cuore del festival sarà italiano e sarà dedicato alle opere prime e seconde, inedite e in anteprima. Fuori concorso ci saranno anche altri film italiani con numerosi ospiti. Non mancherà lo sguardo internazionale, che ha caratterizzato le scorse edizioni, con “Panorama Europa” e “Uno sguardo sul mondo”. Per non tradire l’attenzione ai giovani, anche quest’anno ci sarà il concorso dei corti e quello dei documentari.

Anonimo ha detto...

La Giunta non la dovete neppure nominare. E'stata già nominata prima di nascere. Sono unti dal Signore fin da sempre. Innominabili ed intoccabili. E con loro tutto il cerchietto magico. Meditate gente, meditate. La prossima volta ragionate bene prima di mettere la x che non vuol dire pareggio purtroppo!

Anonimo ha detto...

Ma pagano per fare i guardiani alle opere d'arte? No, perchè visto che qualche euro l'hanno raccattato dal Comune, che ci devono fa?

MAZZETTI STEFANO ha detto...

damiano....... senza rancore....ma chi fa compostaggio gia esiste DA TANTISSIMO TEMPO, e anche chi limita produzione rifiuti fino a una riduzione del 70-80 % rispetto alla media.......incluso me, e non mi pare di aver mai avuto riduzioni (nemmeno mai richieste), onestamente, lo faccio perchè mia filosofia.......ma mi sarei rotto anche i coglioni, perchè per farlo richiede tempo e un lavoro + articolato .........poi dal momento che non sono furbo come altri, pago regolarmente(almeno fino ad ora), oltre che per rifiuti miei che non produco, pago una parte per altri che non pagano......e ciliegina sulla torta, per i servizio indivisibili, manutenzione strade, illuminazione etc etc.....che vengono pagati da tutti, ma usufruiti solo da chi abita o ha aziende nelle 2 strade principali(incluso buona parte di chi non paga!!!!).........tutto il resto all'abbandono e alla buona coscienza di chi, vedendo sporco e incolto, fa da se, quello che paga per far fare ad altri.............rischiando anche una denuncia perchè burocraticamente stante le legislazioni in materia, nessuno "puo.potrebbe toccare e lavorare" in proprietà provinciali, regionali o comunali....che hanno colletti bianchi, uffici, enti,ADDETTI A FARLO (incluso fossi, fiumi, scarpate etc)....MA BEN PAGATI "PER NON FARLO".....e poi operai spiccioli, ultima ruota del carro, (questi siccome sudano, non ben pagati)..che in 3-4 persone dovrebbero fare il lavoro di 30-40----non ci sono fondi per assunzioni di operai, MA PROLIFICANO I COLLETTI BIANCHI E ENTI PER TROMBATI POLITICI ..... colpe di tanti e di nessuno, non so, ma dato quello che paghiamo, dato che non riceviamo servizi indietro.....la voglia è quella di ammucchiare rifiuti per strada ........altro che incentivo a fare differenziata e compostaggio......

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

Ho letto con piacere l'articolo redatto da Terre di Siena. Già Facebook ci aveva informati della presenza della Vicesindaco a questa importante manifestazione con le relative fotografie.Anche all'Expo (che si svolge a Milano )forse i nostri amministratori non sanno cosa sia o reputano questa esposizione che ha risonanza mondiale una quisquiglia,non si sono preoccupati di partecipare all'incontro in cui Terme di Chianciano affrontava le problematiche che termalismo sta vivendo.Sono intervenuti quei grandi esperti e conoscitori delle nostre uniche risorse che suggeriscono di cuocere i pici con l'Acqua Santa perchè sono più facilmente digeribili,accompagnati dai vertici delle Terme che si sono preoccupati subito di informare cosa è stato detto attraverso il proprio servizio stampa ( da chi sarebbe rappresentato?) ai presenti che non sappiamo se erano stati invitati (da chi? con i soldi di chi?) e quale esito ha avuto l'incontro.Purtroppo là dove sarebbe stato utile essere non era sicuramente presente nessun chiancianese. Rappresentati solo dai soliti che delle nostre acque non sanno neppure se sono calde o fredde. Neppure una foto scattata da un anonimo partecipante.Ma non mi ricordo più se le Terme sono dei Chiancianesi o della truppa umbro-lombardo-sicula.

Regione Toscana ha detto...

Terme, l'assessore Fratoni in visita domani agli stabilimenti di Chianciano

FIRENZE – L'assessore regionale ad ambiente, energia e difesa del suolo, Federica Fratoni, sarà nel pomeriggio di domani a Chianciano per una visita agli stabilimenti termali.

Anonimo ha detto...

Le terme non sono piu chiancianesi da quando la gestone è passata al monte paschi e la proprieta chiancianese è divenuta via via sempre minore....
Pero la questione non è chi di siano le terme ma come sono gestite, inoltre pure se si riuscisse a gestile bene (ma con il mps è difficile ) bisogna che tutti si convincano che non possono piu considerarsi il motore trainante dell'economia di chianciano solo ma una parte di essa.
Se si vuole rimanere legati al passato non si fanno passi avanti e gli ultimi dieci anni chiancianesi ne sono la dimostrazione.

Federica Frantoni Assessore regionale ad ambiente, energia e difesa del suolo ha detto...

“Le terme di Chianciano risorsa strategica per il territorio”

“Le risorse termali sono ricchezze originarie dei territori, con una identità specifica fortemente correlata con l’ambiente circostante e le risorse locali. Sono dunque realtà che rivestono un ruolo strategico per lo sviluppo economico e turistico, oltre ad avere una rilevanza sociale e questo e così, in partcolare, è proprio per le terme di Chianciano”. Lo ha detto l’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni durante la visita che ha fatto questo pomeriggio alle terme di Chianciano.
Si è trattata di una visita di conoscenza nel corso della quale l’assessore ha incontrato i vertici societari – il direttore generale di Terme Chianciano Spa, Mauro Della Lena, il consigliere di amministrazione di Terme Chianciano Spa, Ferruccio Carminati, l’amminnistratore unico di Terme di Chianciano Immobiliare Spa, Massimiliano Galli – e ha fatto un sopralluogo agli stabilimenti. Fratoni ha rinnovato l’impegno della Regione alla valorizzazione del patrimonio termale, quale asset strategico dello sviluppo economico e del turismo locale.

“La legge di stabilità del 2015 ci impone una forte razionalizzazione delle partecipazioni societarie – ha detto l’assessore – La riorganizzazione del sistema termale si inserisce in questo contesto, con l’avvio di un percorso che vedrà l’uscita della Regione dalla gestione delle società partecipate e l’affidamento di queste ai privati. Ciò con i tempi e le modalità necessarie a garantire tutto il sostegno possibile e realizzare gli investimenti per la valorizzazione del patrimonio immobiliare. A questo proposito va detto che le terme di Chianciano, precorrendo i tempi, sono già a buon punto”.