e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

giovedì 30 luglio 2015

INTERVISTA DEL BLOG VALTUBO ALL’ASSESSORE ROCCHI SULLA TARI A CHIANCIANO TERME

Assessore Damiano Rocchi Puntoeacapo foto fonte FB
Da un incontro con il blog Valtubo, l’Assessore Damiano Rocchi risponde per chiarire i dati, in parte non corretti, esposti dalla Nazione sulla ripartizione e costi della TARI a Chianciano Terme.

D: Nel blog c’è molto fermento riguardo le bollette della TARI 2015 cosa vogliamo dire?

R: Innanzitutto è importante fare due premesse. La prima relativa al fatto che i costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti afferenti al Comune di Chianciano Terme e di cui al PEF 2015 non hanno globalmente subito significative variazioni rispetto all'anno precedente e la seconda che è comunque indubbia la necessità di lavorare a livello di ambito affinché tali costi totali vengano ridotti, cosa che sarà possibile esclusivamente mediante il raggiungimento di una diversa gestione del sistema rifiuti.
E’ palese che sia estremamente necessario abbattere i costi totali, cosa questa possibile esclusivamente rivedendo globalmente il sistema di gestione del rifiuto ed a tal riguardo ricordo che dal prossimo anno (presumibilmente secondo semestre) grazie ad una nostra richiesta che ha trovato sponda anche nei Comuni del nostro comprensorio, su tutto il territorio dell'Unione dei Comuni sarà attivato un servizio di raccolta Porta a Porta che, anche grazie alla contestuale riapertura del Centro di Raccolta in Loc. Cavernano, ci permetterà di raggiungere quelle % di RD che poi ci permetteranno anche di poter applicare una tariffazione puntuale.
Metteremo il nostro massimo impegno in sede di ATS (dove partecipiamo insieme ad altri 107 comuni e come singolo Comune di Chianciano Terme pesiamo solamente lo 0,54%) affinché i costi debbano essere diminuiti, ma di fondamentale importanza sarà fare 'massa critica' e crediamo che la strada intrapresa con i 9 Comuni facenti parte dell'Unione dei Comuni ai quali corrisponde un popolazione di oltre 60.000 cittadini, possa essere quella giusta.
Detto ciò quindi quello che è importante comprendere è che la manovra eseguita non ha incrementato i costi ma ha riequilibrato tra utenze domestiche e non domestiche e soprattutto in nome del principio dell'equità quei costi che fino al 2014 sono stati per diversificati motivi non equamente ripartiti in funzione di quella che è la produzione di rifiuti 'reale' a carico di tali utenze.

D: Ma la gente si lamenta degli aumenti in bolletta…

R: Siamo consapevoli che per le utenze domestiche trovarsi un aumento sostanziale della bolletta non sia cosa piacevole, ma se da un lato deve esserci la consapevolezza che finora le utenze non domestiche hanno pagato iniquamente il servizio, dall'altro deve esserci anche la consapevolezza che l'aver perseverato su tale linea avrebbe fatto si di continuare ad alimentare un circolo vizioso (e non virtuoso) ed a minare pericolosamente sia il tessuto economico chiancianese che indirettamente il bilancio comunale, il quale deve sopperire ai comunque già fin troppo elevati mancati incassi a carico delle utenze non domestiche.
Ed a tale proposito contestualmente abbiamo dato seguito ad un'attività di recupero dell'imposta non riscossa (anno 2013 e 2014) con possibilità di garantire, mediante una rateizzazione chi si trova in difficoltà economiche, il recupero di quegli importi che ove non riscossi non fanno che aumentare la tariffa in danno di chi fino ad oggi ha sempre pagato anche se con enormi sacrifici.
Quella che è stata fatta quindi è una manovra volta all'ottenimento di una TARI più correlata alla produzione specifica di rifiuto e meno dipendente (negli importi) alla dimensione delle unità servite e più funzione dei componenti del nucleo familiare nel caso delle singole utenze domestiche e delle presenze turistiche nel caso della totalità delle utenze non domestiche.
Ci teniamo inoltre a comunicare che tale ‘manovra’ contempla anche l’inserimento e modifica dell’entità di alcune agevolazioni, quali ad esempio innalzamento del limite superiore della fascia ISEE (da 8.000 a 12.000 euro annue) che consentano di ottenere riduzioni di costi sulla parte variabile della tariffa.
Manovre simili, benché dolorose, sono già state eseguite nel corso del tempo da realtà limitrofe e simili, ed assodato quindi che non era più possibile ignorare questa iniqua ripartizione dei costi come A.C.  vorremmo condurre tutti gli utenti anche a riflettere sul fatto che l’adeguamento, anche se annualmente consistente, va analizzato in termini di costo giornaliero pro-capite corrisposto.

D: Cosa è cambiato nella ripartizione della TARI  a Chianciano?

R: A Chianciano si producono mediamente 5000 tonnellate di rifiuti di cui circa 1500 t a carico delle attività turistico/ricettive, 3000 t dalle utenze domestiche ed le restanti 500 t dalle altre attività non domestiche. Il PEF per il 2015 è di circa 2.235.000 euro, ovvero una media di circa 0,45 euro a kg/prodotto.
Su base statistica nazionale, regionale e locale un cittadino (puramente domestico) produce mediamente 1,15 kg/gg ovvero 420 kg/anno, mentre alle utenze turistiche è attribuita una produzione di 2,30 kg/gg, che nel caso di Chianciano confermando le 650.000 presenze turistiche del 2014 conferma le circa 1500 t.
Solo per informazione, prendendo a riferimento situazioni di cittadine a noi limitrofe dove non si ha attività ricettiva, la produzione media è di circa 500/520 kg/anno, anch’essa in linea analizzando con i valori sopra riportati.

D: E per i costi degli utenti?

R: Per quanto riguarda i costi, ragionando solo sulle produzioni, a carico del domestico avrebbero dovuto starci 1.350.000 mentre sulle utenze non domestiche i restanti 885.000. Con le ripartizioni deliberate per parte fissa e parte variabile della tariffa, a carico dei cittadini ad oggi c’è 1.200.000 euro ed a carico delle utenze non domestiche (alberghi e tutti gli altri) 1.035.000. Ovvio che per le utenze domestiche ci sia stato aumento sostanziale in quanto sino al 2014 su esse era ‘spostato’ un costo di circa 850.000 euro che come dimostrato dallo studio di ATO ToscanaSud non era correlato alla produzione del rifiuto, erroneamente stimato in valore poco superiore alla metà.
Confrontandosi con quanto avviene nei comuni del senese, il costo procapite medio sul domestico è sulle 145 euro annue, ma ci sono realtà che sfiorano i 190 euro/procapite annui e tra l’altro presentano un non riscosso di solo il 2%.
Altra cosa importante, riferito ai dati precedentemente trasmessi, specifica che la scelta di porre a carico dei cittadini 1.200.000 dei 2.235.000 anziché i 1.350.000 (quindi un importo minore da quello che sarebbe derivato dalla mera applicazione analitica sulle produzioni di rifiuto stimate) è dovuta al fatto che le attività turistico ricettive per il periodo stagionale sono servite da un servizio porta a porta che presenta costi di raccolta superiori. Ma non deve essere tralasciato il fatto che le stesse attività, chiuse per almeno 6 mesi, pagano comunque il servizio di spazzamento che nel periodo invernale vien effettuato, ma di fatto non ne usufruiscono.

D: Qual è la situazione del non pagato a Chianciano?

R: A Chianciano il non riscosso medio sulla TARI è circa il 40%, di cui il 30% rappresenta la parte a carico delle non domestiche, ed il restante 10% su utenze domestiche.
Quella che è stata condotta, fermo restando la necessaria battaglia da fare sui costi a monte che sono elevati, è una manovra volta all’equità e quindi è esclusivamente relativa ad una diversa ripartizione degli stessi costi tra utenze domestiche e non domestiche.
Ad oggi un nucleo di 3 persone su 100 mq paga circa 0,40 €/gg procapite, ovvero 1,20 €/gg a nucleo familiare per un servizio che comprende spazzamento delle strade, raccolta, conferimento, trattamento e smaltimento.

Adesso, con il chiarimento da parte dell’Assessore Rocchi, abbiamo più delineato con quali intenzioni si è mossa l’Amministrazione, aspetto vostri commenti e se siete d’accordo con la linea presa.


Saluti,


Valtubo

244 commenti:

1 – 200 di 244   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

Una cosa mi è più chiara dopo l'intervista al Rocchi, da oggi non farò più la raccolta difdeenziata e butterò tutto nel cassonetto verde dell'indifferenziato, così pago con ragione!
Per le tariffe che paghiamo sarebbe più giusto buttare la spazzatura in mezzo alla strada ma per educazione preferisco buttarla nel cassonetto

Anonimo ha detto...

Tanti numeretti messi li, ma la sostanza è sempre quella. Inadequati.
La Tari ad uso domestico in alcuni casi è aumentata anche oltre il 60/70 per cento. Dovete ma farvi pagare da chi non a mai pagato, che siano alberghi, negozi o privati. Per non dire del servizio, per quanto si paga, visto che siamo vicini al costo di un coperto al ristorante, si dovrebbe poter mangiare per terra.
Facciamo passare questo di principio, pago, pretendo.

Anonimo ha detto...

Sai perchè il pd sta zitto? Semplice il pd sta li. Lo stesso assesore che ha fatto l'intervista per anni ha graviatto in quell'area. Ancora continuate a credere che questi sono il nuovo? Ma se non è cambiato niente rispetto a prima, e come mai hanno riconfermato o nominato sempre le stesse persono che hanno fatto così bene per Chianciano e tutte sempre della stessa area sinistra?
Meditate di più.

Anonimo ha detto...

Le chiacchiere stanno a zero!
Quando si è trattato di approvare la spesa per TARI la giunta si è presa la responsabilità di far passare un contratto a di poco vergognoso, uno schifo!
Sulla regolarità dell'Ato e costi connessi cosa ha fatto? nulla!
Bla bla bla....
tra l'incompetenza e l'ignavia.....
ma di cosa state a parlare. dovrebbero solo dimettersi per la gestione casareccia e pressappochista.
Non ci sono le basi nè politiche nè manageriali!

Anonimo ha detto...

Equità, parità, riequilibrare, ma che state a raccontare. Il cittadino lo considerate solo come fosse un bancomat. La tari gli è tutta sbagliata gli è tutta da rifare date retta. Dott. De Angelis, ma neppure lei batte un colpo? Del PD non ci facciamo caso, sono sempre loro che comandano, non potrebbero mai andare contro se stessi. Ma lei, ma voi? Ma Grillo lo sa che non vi opponete a niente? Molte chiacchere in campagna elettorale, ma nella sostanza nessuno di voi porta il distintivo. Altra occasione persa.

Anonimo ha detto...

Ma l'intervista la si poteva fa anche senza la foto.
A no è, che volevi butta via così un'altra occasione per appari?

Anonimo ha detto...

Hanno fatto bene ad aumentare la tari al popolino. Il colmo e quindi ancora più coduria è che a farlo siano stati proprio gli stessi compagni che hanno votato.
Bene bravi continuate su questa linea. Viva gli albergatori che vi hanno sfamato
per decenni. Ora è giusto che in qualche modo contraccambiate anche voi.
Bravo Rocchi.
Grande albergatore vi ringrazia.

Anonimo ha detto...

forse ai signori del comune sembra che la tari delle abitazioni sia bassa?
per il servizio fatto e la pulizia in generale mi sembra anche troppo

Anonimo ha detto...

Di solito quando si parla è sempre buona educazione guardare l'interlocutore negli occhi e quindi se si portano gli occhiali si tolgono .eacapo

Anonimo ha detto...

L'intervista a rocchi:
ovvero l'arte di manipolare i numeri.
Come sull'articolo di ieri nella nazione ad opera di chi?
di una delle principali albergatrici di Chianciano Anna Duchini.
Secondo voi chi avrà difesol'amministrazione comunale che gli ha diminuito la tari
o i privati cittadini che si devono sobbarcare le spese degli alberghi?

mazzetti-stefano ha detto...

caro Rocchi, so che ultimamente non scrivi + sul blog, non so se risponderai perchè tema delicato, ma cmq sono sicuro leggerai.
-fare è molto + difficile di lamentarsi......, do atto e merito all'amministrazione di avere preso una decisione antipopolare ma al contempo "giusta", giusta nella logica di riequilibrare un calcolo che non penalizzava, MA FACEVA PAGARE PARTE DELL'IMMONDIZIA DEI PRIVATI, ALLE ATTIVITA, gia sbagliato questo, ma addirittura circolo vizioso al momento che causa crisi e paraculi,molte strutture come da te evidenziato non pagano(ma anche privati!!!) e di conseguenza aumenti per chi vuole essere corretto e paga nonostante ingiuste aliquote.
-detto questo, comprendo anche chi privato, vedendosi aumenti sostanziosi, abituato a pagare molto meno di cio che gli sarebbe spettato in passato, si lamenti.....ma si puo vedere anche al contrario.....potrebbero CON RAGIONE DIMOSTRATA DAI CONTI, lamentarsi le aziende per aver pagato per anni e anni l'immondizia dei privati, la verità è questa, e la decisione dell'amministrazione di riequilibrare, nonostante la consapevolezza delle molte lamentele in cui sareste incorsi, vi fa onore, è semplicemente giusto, quindi come azienda dico non grazie, perchè era dovuto, ma certamente "finalmente" qualcuno ha fatto la cosa giusta si!!!!.(e le aziende pagano poi anche gli aumenti perchè sono pure al contempo privati).
-detto questo, rimane il fatto che, le medie sono medie, ma non tutti producono la stessa immondizia,per diversi modi di lavorare e di rispettare la natura, nel mio caso, la media dice che nel turismo si calcolano 2,3 kg di immondizia a persona giorno, ..........nel mio caso, ieri esempio, con 22 clienti+ 8 di famiglia(l'ho pesata per essere sicuro) , dai conti medi avrei dovuto smaltire circa 69kg di rifiuti, invece sono stati circa 12, cioè l'82% in meno della media, ma a me non viene fatto pagare 82%in meno.......ok, cito l'esempio come forzatura, so bene che si usano le medie per fare i conti, non critico questo, ma evidenzio che a fronte della necessità e utilità socio-ambientalista di incentivare comportamenti virtuosi,che andrebbero insegnati fin da piccoli nelle scuole,...ma il risultato di conti che non valorizzano, o almeno non penalizzano, chi + attento a temi ambientali e naturalistici, (A PRO DI TUTTI INCLUSI CHI NON LO E) ottiene il risultato contrario........DISINCENTIVA a perdere tempo e adottare azioni per limitare la produzione di immondizia,

mazzetti-stefano ha detto...

"MA SE TANTO DEVO PAGARE QUELLE CHE NON PRODUCO CHI ME LO FA FARE"........."In virtù della La legge n°164 del 2014, i comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano".......IN QUESTA LOGICA, RIENTRA ANCHE IL COMPORTAMENTO VIRTUOSO DELLA PRODUZIONE MINIMA DI RIFIUTI.....CHE OLTRE CHE FAR BENE A COSCIENZE E AMBIENTE , E UNA RISORSA IMPORTANTISSIMA-IMPORTANTISSIMA-IMPORTANTISSIMA, E SPENDIBILE NELL'ATTRAZIONE TURISTICA INTERNAZIONALE....., se vuoi un esempio , se vai nel mio sito, troverai una certificazione di trip advisor di "green leeders platinum" ,ED E IL CERTIFICATO + GUARDATO DALLA CLIENTELA INTERNAZIONALE..... per quanto criticabile trip advisor, è al momento il + utilizzato al mondo per il turismo, pensa se una attestazione del genere fosse spendibile per "chianciano" e non singole strutture, .....ora, è un esempio per far capire il concetto, ma ho citato me stesso per rendere possibile verifiche, non chiedo riduzioni per me....altrimenti lo avrei fatto in modo istituzionalmente corretto chiedendo incontri e protocollando dati e richieste.........ma in generale, la non considerazione da parte delle amministrazioni di comportamenti virtuosi, ripeto, porta a fregarsene e non ADOTTARLI, e non incentivare nuove generazioni a non iniziare ad averli.......e c'è leggi che permetterebbero alle amministrazioni di "VALORIZZARE" una maggiore attenzione al tema "meno immondizia=prendersi cura dell'ambiente e delle future generazioni".......................per quello che mi riguarda, pago e non dovrei, ma me ne frego e lo faccio lo stesso, ma non tutti ragionano cosi........., riflettete su come e se possibile un azione in merito......SAREBBE UN VANTO ENORME PER CHIANCIANO.
CON RISPETTO-MAZZETTI STEFANO.

Anonimo ha detto...

Tanto per chiarire ecco le tariffe TARI di alcuni comuni limitrofi traetene voi le conseguenze.
Chianciano tariffa 2014 euro 4.318 (2015 presunta euro 3,238)al mq
Chiusi euro 5,870 al mq
Sarteano euro 5,21 mq
Montepulciano euro 4,431 al mq.
Pienza euro 5,57 al mq.
Questo è il riequilibrio voluto dal consiglio comunale?
RIFATE I CONTI SENZA GLI ALBERGATORI COME CONSIGLIERI

Anonimo ha detto...

Lo dico da anni, la rovina del sistema italia sono gli ingegneri ....

Anonimo ha detto...

La storia infinita della TARI
Dal Blog e da La Nazione (Anna Duchini) si evince ……. dall’anno 2000 (80 alberghi hanno citato in giudizio il Comune). Pertanto 15 anni di lotte, chi ha ragione e chi ha torto? Quindi amministrazioni PD (Sindaci Bombagli-Ferranti) cosa hanno fatto? Una sola cosa, hanno patteggiato i voti con alberghi, esercizi commerciali ed utenti tari. I cittadini si chiedono, ma la precedente opposizione formata da Marchetti, Giglioni, Chiezzi, Nardi, Angeli ecc ecc ecc che **zzo stavano a controllare, hanno condiviso insieme al PD? E la Vice Sindaca Giulianelli, moglie del Meacci, albergatrice, non sapeva? E il Rocchi, in campagna elettorale per le varie amministrative passate presenti e future - che faceva? NON SAPEVA? Adesso Il Sindaco Rocchi risolve i problemi e impone a .eacapo, adesso si cambia il vento. Rocchi sostiene …… (per uso domestico aumento sostanziale), però non pagavate prima. Il 25% sconto (per alberghi ecc ecc ecc …) però pagavano tanto prima x tutti. Adesso Rocchi rateizza i vari anni, speriamo bene ma se non c’erano i soldi prima, figuriamoci ora. E la storia infinita della Tari continua. Ultimo commento del Sindaco Rocchi sul blog, il 40% del non riscosso riguarda alberghi esercizi commerciali ecc ecc ecc ed il 10% utenti per uso domestico. Però … ora vediamo se rispondono il PD e i M5S l’opposizione che ora condivide la Giunta attuale, tanto per essere coerenti.
Ai poster l’ ardua sentenza
Orlando Furioso

ADOLFO MINNITI ha detto...

Caro Damiano, tante parole buttate al vento.... gli alberghi chiusi 6 mesi? Ma dove? aprono quasi tutti ad aprile e chiudono a fine ottobre, quindi restano chiusi PER LORO SCELTA, 5 mesi... di fatto se con la mia famiglia andiamo al mare per UN MESE, quel mese non paghiamo la TARI perchè non ne usufruiamo? Non dire stupidaggini, per favore....Tra le altre cose i CITTADINI, pagano la TARI per un SERVIZIO NON RESO!!!! Da quando ti sei trasferito in zone più centrali, non ti ho più visto fare una giratina per i borghi... MERDA DI CANI, GATTI, PICCIONI ovunque e dopo l'ultimo temporale lo sporco è rimasto lungo i borghi dal mercoledì al martedì successivi... quindi NON HO USUFRUITO (e con me altri residenti in centro storico) DEL SERVIZIO, pertanto, secondo il tuo astruso ragionamento, NON dovrei pagare per quel periodo (e per lo spazzamento che, nonostante continue sollecitazioni, lungo i borghi passa due volte la settimana quando va bene.....) Ah, come residente del Centro Storico NON usufruisco neppure del servizio pulizia strade con l'acqua (quel ridicolo getto d'acqua solo negli angoli dei borghi, non è certo pulizia... ho un video che lo dimostra....) pertanto, secondo il tuo ragionamento, NON dovrei pagare neppure quello... Quindi, seguendo il tuo ragionamento, NON pagherò tutti i servizi di cui NON usufruisco, come fanno gli albergatori.... Il CODACONS a Roma appoggia i cittadini, spero che un'associazione altrettanto attenta ci sia anche a Chianciano....

Chi di spada ferisce ...... ha detto...

In risposta al finale del post intervista all'assessore.....
No, non sono d'accordo con la linea intrapresa, i numeri dati non giustificano per nulla un aumento medio della tari maggiore del 70%.
Oltretutto si ammette che i cittadini onesti pagano per quelli disonesti!
L'unico calcolo attendibile lo si potrebbe ottenere implementando e mettendo a regime una raccolta differenziata seria, cosa di cui si dovrebbe occupare l'amministrazione locale, invece di pensare a balzelli, feste e festini, trenini, posters, notti bianche, mercatini, totem e rotoballe.
Il valore degli immobili già al minimo, così facendo, subirà un ulteriore calo, i negozi non vendono, oltre al calo dei turisti anche e soprattutto perché molti residenti, soprattutto gente con redditi tali da poter spendere, se ne sono andati appena hanno potuto e molti altri lo faranno appena potranno.
Il paese è vuoto, ogni tanto si vede qualche gruppetto di profughi qua e la ed i turisti di un certo livello, spesso gli ingiuriosamente e vergognosamente definiti "vecchiacci" da qualche tonto che scrive nel blog, è già tanto se ritorneranno uno su due il prossimo anno.
Concordo anche in parte con chi scrive che la colpa è nostra cioè dei chiancianesi, ma è stolto e poco lungimirante godere delle disgrazie di un paese che potrebbe rilanciare l'economia dell'intera zona; non è che i comuni limitrofi siano messi enormemente meglio del nostro (vedi gente a spasso anche lì).
Il problema reale è che siamo in Val di Chiana ed ancora peggio in Provincia di Siena, cioè invece di fare gruppo ancora siamo rimasti all'epoca dei comuni e per di più il potere è sempre in mano ai soliti noti!

Anonimo ha detto...

Buongiorno,
premesso che Rocchi non risponderà a nessuna domanda posta sul blog perchè significherebbe mettersi in discussione e scendere dalla sedia su cui ha lottato anni per salire, e premesso anche che è fantastica l'inesistenza di un Sindaco su tutti i fronti (se il Sindaco lo doveva fare Rocchi perchè si è presentato lui).

Detto questo unico dato utile ad un analisi dei costi per le famiglie è:
in una graduatoria provinciale (quindi con omogenneità di servizi offerti ecc.) la famiglia di 3 persone che vive su una casa di 100 metri quadrati Chianciano in che posizione sta ora? Fino allo sc orso anno stava a metà classifica, quindi rispetto agli altri comuni non c'era tutta questa disparità. Ora come siamo messi in classifica?

Saluti

Anonimo ha detto...

Ma con la TARI non si dovrebbe coprì anche i costi x spazzà le strade e i marciapiedi?
Cosi per saperlo, anche perchè se è cosi gran parte dei cittadini potrebbero non pagaà visto che escluso viale della libertà un si vede manco uno spazzino!

Anonimo ha detto...

Il festival dei geni. Se venissero applicate tariffe in base all'intelligenza dei commenti qualcuno dovrebbe pagare lo smaltimento dei rifiuti a peso d'oro. Co' ste zucche non ci si dovrebbe chiedere come mai siamo in crisi, ma come abbiamo fatto ada arriva' fino ad oggi.

Anonimo ha detto...

Visto l'aumento dei costi per le persone è veramente disdicevole che si siano attivati servizi come il ritiro di sfalci verdi per chi ha un giardino, costi distribuiti e pagati da chi un giardino non ce l'ha. Che si siano messe (o dichiarato che siano state installate) telecamere per punire chi non mette i rifiuti nei cassonetti.

Questo senza neanche la stazione ecologica che era tanto decantata come necessità a che punto è? Se dopo 1 anno abbondante non se ne hanno segni, quali sono i passi avanti di questa amministrazione sul tema?

Per finire: a casa mia non mi ricordo di aver visto la spazzatrice, quindi se il servizio deve essere pari chiedo che i passaggi di pulizia dele strade siano uguali in tutto il paese, se passano di più in zone centrali (quindi dove sono gli alberghi)se lo paghino loro, tra l'altro visto che non ci sono turisti curandi non ho capito chi sporca.

Anonimo ha detto...

Tanto per fare un esempio a Chiusi spendono complessivamente circa 1.770.000 euro per la TARI, e hanno anche la raccolta differenziata per quasi tutti i cittadini.
Suddivide detta spesa al 50% circa tra cittadini e imprese.
Considerare che gli abitandi di Chiusi sono circa 8500, 1200 più di Chianciano,
quindi i cittadini di Chiusi pagano 885.000 euro come privati e altrettanti come aziende.
Il comune di Chianciano addebita ai cittadini 1.200.000 euro ovvero 315.000 euro in più di Chiusi e siamo meno abitanti, possibile che i Chiancianesi privati producano così tanta immondizia? Ovviamente no, cisono da pagare i servizi per gli alberghi, ritiro porta a porta, spazzamento strade più frequente ecc. ecc.

Anonimo ha detto...

per l'anonimo delle 12.29
il tuo commento andrebbe messo nell'indifferenziato, non è buono neppure per essere riciclalto....direttamente al termovalorizzatore!

canguasto ha detto...

R: A Chianciano si producono mediamente 5000 tonnellate di rifiuti di cui circa 1500 t a carico delle attività turistico/ricettive, 3000 t dalle utenze domestiche ed le restanti 500 t dalle altre attività non domestiche. Il PEF per il 2015 è di circa 2.235.000 euro, ovvero una media di circa 0,45 euro a kg/prodotto.
TARIFFA DEL PIFFERO!
Bene. Fissiamo pure la tariffa.
Ma io voglio pagare la spazzatura che mi prendono e portano in discarica. Non i metri quadri di casa.
Ma alla Coop, il prosciutto, lo si paga in base a quanti siamo a cena, o in si pagano gli etti comperati?
E un buon prosciutto vale più di uno cattivo.

valtubo ha detto...

Segnalazione arrivata al blog via mail:

"Sono passati oggi 2 mesi dalle elezioni regionali ed i Presidenti, segretari e scrutatori NON hanno ancora visto i rimborsi. Ciò è scandaloso ed è dato dalla noncuranza dell'Amministrazione Comunale (la Ragioniera ha tenuto fermi i mandati fino al 20 luglio sbloccandoli solo dopo minaccia di fare una giornalata) e dal pressapochismo della Cassa di Risparmio di Firenze che ha i mandati di pagamento in mano da 10 giorni, ma NON esegue i pagamenti pare perchè non si legge bene un codice fiscale.... nell'era dei viaggi su Marte, c'è una Banca che non paga perchè non legge bene un codice fiscale, capito? Sono in grado io a risalire ai codici fiscali, ma loro no.... giocano sugli interessi?"

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

dato che si parla di pulizie,avete mai visto in quali condizioni è ridotta piazza Italia il salotto buono di Chianciano? le fontane sono perennemente sporche, con le alghe che le hanno ridotte ad un tappeto verde putrescente e maleodorante, pulizie molto rare e turisti che si lamentano per la trascuratezza della piazza

Anonimo ha detto...

Però l'omino dei seggi si poteva anche firmare !!!

Andrea Angeli ha detto...

Orlando furioso dato che mi chiami in causa riguardo l’attività in consiglio comunale in qualità di componente della precedente opposizione ti rispondo con piacere.
Innanzitutto come ho già affermato qui nel blog qualche giorno fa NON CONDIVIDO PER NULLA il piano tariffario della Tari approvato dalla nuova amministrazione. Mi pare quantomeno facile modificare il carico dei costi sostenuti per il servizio dalle attività alle famiglie basandosi semplicemente su studi e statistiche. Lo dico adesso e L’HO SEMPRE DETTO, anche durante la precedente amministrazione nell’ambito dei consigli comunali e anche durante gli incontri con le categorie produttive. Se le attività chiancianesi sono allo stremo le famiglie non stanno certo meglio. A mio giudizio sarebbe innanzitutto opportuno far pagare ciascuna utenza per il volume dei rifiuti prodotti effettivamente. Per garantire questo, con una certa approssimazione, esistono vari sistemi di pesatura/quantificazione dei rifiuti connessi con la raccolta differenziata che all’estero, ma anche in varie aree d’Italia, vengono utilizzati efficacemente. Qui no e non si capisce perché.
Secondo come ha detto giustamente qualcuno qui sul blog bisognerebbe andare a guardare e agire sui costi complessivi del servizio per il nostro comune. Anche in considerazione del fatto che, a mio giudizio, il servizio offerto non è soddisfacente soprattutto per le utenze domestiche. Basti pensare che i cassonetti di raccolta dei rifiuti, in alcune zone, sono distanti dalle abitazioni e di non facile accesso soprattutto per le persone anziane. Credo che sarebbe opportuno e più interessante discutere su tutto ciò più che su “chi debba pagare di più tra attività o famiglie”.

Anonimo ha detto...

Ha parlato il premio nobel delle cucurbitacee.
Se nel blog ci so le zucche da voi ci so i poponi.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

purtroppo sulle schifezze, alghe, acqua putrida,sporcizia, di piazza ho avuto lamentele anche io, diverse....tanto che mi è difficilissimo consigliare di andarci, se anche onestamente non vero che è sporca in generale, sicuramente trascurata si, e sicuramente l'acqua putrescente e piena di alghe e sporcizia varia......la rende inattrattiva....ma perchè chi l'ha voluta finanziata,fatta, (pd-ferranti e banda connessa)e che tanto a azzittito e banalizzato chi all'epoca già intuiva le problematiche che ci sarebbero state, NON VA A PULIRLA TUTTI I GIORNI.....O AVETE IL CORAGGIO DI CHIAMARLA ANCORA ARTE???

Anonimo ha detto...

l'unica cosa da fare è di non pagare nessuno la tari cosi' vediamo come va a finire

Anonimo ha detto...

Tasse che aumentano proporzionalmente all'aumento del degrado....
Paragoni con paesi più puliti e decenti del nostro....
Tre parole, incapacità, approssimazione e superbia, l'essenza del fallimento di una speranza. Vergognamoci tutti.

Danilo Mariani ha detto...

Danilo Mariani. Neo coordinatore provinciale Forza Italia.

Un saluto a tutti.
La situazione di Chianciano, secondo me, parte da lontano molto lontano, da una non lungimiranza di chi governava già negli anni 90.
Ricordiamoci bene che Chianciano ha vissuto anni, contando sulle migliaia di persone anziane che venivano per le acque.
Persone anziane che il corso della natura ha portato inevitabilmente a miglior vita, ma nessuno a Chianciano si è mai preoccupato di pensare cosa poteva essere della cittadina termale una volta esaurita quella generazione di pazienti/turisti.
Non ci hanno pensato mai nemmeno gli albergatori, bisogna ammettere che pochi alberghi a Chianciano sono stati ammodernati con il passare degli anni, e resi sia a livello di immagine, di comfort, di tecnologia, adatti ai tempi che stiamo vivendo e della concorrenza che c'è nelle altre città, sia termali che di villeggiatura. Quando tutto andava bene, tutti hanno pensato solo a fare " cassetta " ma nessuno ha pensato di aggiornare le strutture mano mano che il tempo passava e il termalismo si evolveva come tutte le cose.
Mi dite voi che attrattiva può avere Chianciano per una clientela anche più giovane, a parte qualche albergo che propone pacchetti benessere?
La lungimiranza avrebbe dovuto ripensare un turismo anche volto alle zone limitrofe a Chianciano, sviluppare e unire, storia etrusca, prodotti tipici, terme, benessere.
Sicuramente queste cose sono state fatte e pensate ma forse non bastano, vista la situazione attuale. Abbiamo Roma e Firenze ad un'ora di autostrada, forse fare degli accordi con dei tour operator Fiorentini e Romani dove da lì passa il mondo, e dove sempre da lì, questi turisti vengono portati in ogni dove, Umbria, ecc.ecc.
La politica ha sicuramente le sue colpe, ma non solo, fare un esame di coscienza forse è opportuno da parte dei politici,degli albergatori e delle Terme.
Troppo facile stare assieme quando va tutto bene.
Per quanto riguarda Forza Italia, sono insediato da 15 giorni, e il mio lavoro è rivolto a una riorganizzazione totale del partito sia nella provincia e sia ovviamente anche a Chianciano, Sindaco incluso .
Non è un lavoro facile, non mi piace parlare politichese, mi piace dire quello che penso, senza giri di parole o sotterfugi politici, e questo so benissimo essere un difetto in politica. Ma sono così e così resto.
Un saluto a tutti.

Anonimo ha detto...

Dopo aver letto certi commenti e molti scritti dalla stessa mano, capisci che certi cittadini si meritano solo che il paese affondi.

Anonimo ha detto...

Mi domando nel 2014 il comune ha speso per la TARI euro 2.092.000 circa.
Per il 2015 la spesa TARI preventivata è 2.235.000 euro ovvero circa 143.000 euro in più. A cosa dobbiamo questo aumento? alla bravura dei nostri amministratori? o all'aumento dei servizi per gli alberghi, visto che il numero degli abitanti è rimasto lo stesso, o all'aumento degli insoluti degli alberghi?

Anonimo ha detto...

L'intervento del coordinatore provinciale di Forza Italia è chiarificatore e risolutivo:
"Per quanto riguarda Forza Italia, sono insediato da 15 giorni, e il mio lavoro è rivolto a una riorganizzazione totale del partito sia nella provincia e sia ovviamente anche a Chianciano, Sindaco incluso" con quete parole mi pare che anche Forza Italia scarichi l'amministrazione pseudoMarchetti.

Per il resto non mi pare che i contenuti vadano oltre le banalità, con delle imprecisioni sostanziali perchè chi viveva a Chiancinao negli anni 80 e poi 90 sa che le presenze non erano solo di anziani, anzi, ma il discorso sarebbe lungo.

Il miglior politico chiancianese però è stato Pier Paolo Giglioni. 10 anni all'opposizione, da dove poteva dire quel che voleva, poi ha consacrato la sua uscita dalla politica da vincitore con Marchetti.

Anonimo ha detto...

RIFIUT:
Montepulciano spende 3,400,000 euro con 14.290 abitanti e 237 euro per abitante
Chiusi spende 1,742,000 euro con 8.781 abitanti e 198 euro per abitante
Sarteano spende 1,068,497 euro con 4.749 abitanti e 224 euro per abitante
Chianciano spende 2,235.000 euro con 7.112 abitanti e 314 euro per abitante.
Sarei curioso di sapere come la interpreta rocchi lui e la sue medie sui rifiuti.
Semplicemente Chianciano spende molto perchè ci sono gli alberghi che incidono tantissimo sul costo dei rifiuti.
Questa giunta gli ha fatto anche gli sconti

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa come mai hanno spento il semaforo?

Anonimo ha detto...

La riscossione dei rifiuti è affidata per 146000 euro a una ditta esterna al comune guarda caso proprio ciò che si preleva in più nel 2015

Anonimo ha detto...

La giunta attuale si rifiutata di analizzare i costi del servizio rifiuti, ed è stato il via libera alla richiesta insensata e infondata dell'Ato.
Sono assolutamente incompetenti, dilettanti allo sbaraglio.
Fanno come gli dicono di fare i "tecnici" del comune .... e ho detto tutto.
Non hanno nè spirito critico nè inventiva.

Poi se a qualcuno fa comodo pensare che molti commenti sono scritti da una stessa mano gli dico che si sbaglia o è in malafede.
Vada in giro a chiedere quale è il pensiero sulla attuale amministrazione, se si andasse a votare oggi peac prenderebbe solo i voti dei consiglieri e degli "amici".... quelli residenti.



Anonimo ha detto...

Se calcolo che devo pagare 400 euro di TARI dividendola per 12 mesi... Butto un sacchetto a settimana... Quel cazzo di sacchetto mi costa 8 euro... Accidenda a quel maledetto giorno che sono venuto a stare qui... Ps: Ho detto pagare perchè pure il postino a Chianciano è un incompetente... Il bollettino mi è arrivato venerdi... Il giorno della scadenza... E poi indifferenziata??? MA COL CAZZO

Anonimo ha detto...

1 agosto 2015 ore 10.54

"Il miglior politico chiancianese però è stato Pier Paolo Giglioni. 10 anni all'opposizione, da dove poteva dire quel che voleva, poi ha consacrato la sua uscita dalla politica da vincitore con Marchetti".

Spero tanto che il tuo commento sia ironico e sarcastico.
Il Sig. Giglioni, miglior politico? E' quello che a carpito e dilapidato le speranze dei chiancianesi. Non ha mai fatto un a proficua opposizione, ha fatto eleggere una giunta che è l'opposto della parte politica che dovrebbe rappresentare. In questo senso forse, è stato il miglior politico. Incarnando il peggio della politica nazionale e aggregando insieme dei salta poltrona improvvisati ed inadeguati, con la solo voglia di apparire e di di essere appariscenti ed evanescenti.

Anonimo ha detto...

Era meglio che provavi a dormire all'1.56 del 1 agosto
Se il paese affonda è per gente come te che ragiona con il paraocchi o meglio non ragiona per nulla. Ma siate obbiettivi. Questi signori, per lo più tutti tecnici e professionisti, che cosa hanno fatto di serio e concreto per il paese. E' passato ormai oltre un anno, qualcosina si doveva pur vedere, o al colpa è sempre di quelli di prima, che sono poi quelli ai quali nessuno si è opposto per decenni e che altri hanno appoggiato fino a pochi giorni prima di cambiare carro. Volete parlare degli eventi? Tanto tanto Babbo Natale, ha portato gente, si a S.Elena per il resto il paese era deserto. Altri eventi? Non saprei a meno che apericena e cenette tra amici si debbano chiamare eventi. Non c'è stata una scelta fatta in maniera autonoma dalla A.C. tutte le cariche e presidenze varie erano già decise da quelli di prima, come si chiamano loro da soli, hanno lasciato o addirittura ripescato personaggi che hanno fatto così bene per il paese che verranno ricordati per anni, sono stati i primi a portarci a questo punto, con scelte e decisioni talmente scellerate che sarebbero dovuti rimanere fuori dalla politica e dalle poltroncine che contano a vita. Invece sono sempre li. Volete insistere sulla non fondazione della proloco? Perchè in realta è stato un auto insediamento, consolatorio per quelli che non sono riusciti ad entrare in giunta e per altri o altre che bramavano un posticino con visibilità assicurata. Aprite gli occhi e più che mai ossigenate il cervello allora si comincerete ad essere obbiettivi e rendervi conto dove vi stanno portando. Purtroppo ci hanno rubato un sogno ed una speranza, di non restare comunisti a vita!

Anonimo ha detto...

Sposterei il problema Tari non tanto sulla spesa che resta un eresia.
Ma sul servizio e l'efficienza. Forse qualcuno dovrebbe vigilare, fare un giro e controllare quando e quante volte avviene il ritiro della spazzatura e come non vengono pulite le strade ed i marciapiedi, quelle/i dove qualche volta ci passano.
Chi lo deve fare, i vigili? La stessa giunta? Eppure vivono a Chianciano, a no, non tutti lo stesso Sindaco almeno neanche ci abita. Forse chi è preposto all'uopo a questo incarico prima di fare interviste con numeri che non tornano? Beh decidetevi, scendete nel paese reale e guardatevi intorno vi renderete conto, speriamo, in che stato è ridotto. Le promesse vanno mantenute. Quest'anno al posto di Babbo natale fate il paese di Pinocchio, capisco che sarà poi difficile decidere tra di voichi può fare Pinocchio, così come ci sarà la fila per voler fare la Fata Turchina. Ma valtubo può sempre organizzare un bel sondaggio.
Lucignolo

Anonimo ha detto...

Se nell'attuale amminisrazione ci fosse qualcuno con un minimo di onestà intellettuale e che come dice è li per il bene del paese si sarebbe già fatto da parte. Allora si farebbe veramente il bene del paese e ci rimanderebbero a votare o cosa ancora più utile ci manderebbero un commissario. Si anche il commissario Basettoni, o chi meglio credete, sempre meglio di ora e degli anni passati.
S51

Anonimo ha detto...

Il Giglioni miglior politico? Ma se a portato il paese a questo sfacello. Ha sponsorizzato un non sindaco di centro dx ed ha riconsegnato Chianciano ai comunisti.

Anonimo ha detto...

Proprio vero ai poster l'ardua sentenza ma se si va avnti così non ci saranno più nemmeno i posteri oltre ai poster.

Anonimo ha detto...

Per tutti quelli che si ostinano a dare la colpa agli alberghi:
il servizio porta a porta e' stato imposto agli alberghi e nessuno lo ha richiesto,ci sono albergi che conferiscono nei cassonetti, e nessuno gli dice niente.Questi sono quelle delle nuove gestioni............. Il costo per le attivita' e' comunque esagerato, alberghi medi pagano dai 10 ai 15mila euro di bolletta annuale,anche con lo sconto. Ma la Tari e'solo una delle voci di spesa, dove dovrebbero prendere gli albergatori tutti questi soldi??
Ora si parla di fare il porta a porta per tutti. Le domande sono due non costa ancora di piu' dovendolo fare tutto a mano??
Le migliaia di tonnellate di materiale recuperato e quindi rivenduto non contribuiscono ad abbassare le tariffe? perche'??
KEATON

Anonimo ha detto...

Ma è vero che quest'anno il paese di Babbo Natale cambia location?

Anonimo ha detto...

La tari mi sembra un'altro di quei problemi che si tirano fuori per distrarre da quelli veri e urgenti.
Caro Tubino questo Luglio ha dato l'idea di essere un pò l'ultimo per le attività di Chianciano, commercianti e non concordiamo tutti che non si può parlare più di come reagire ad una crisi xchè non è di questo che si tratta.
Ormai rappresentiamo un avamposto per l'accoglienza dei profughi e un nascondiglio per delinquenti di ogni razza. Vero non si può dire che la nostra sia una cittadina pericolosa ma la gente comincia a non sentirsi più sicura. Da tempo non ci si avventura più in alcune aree del paese perchè giorno e notte sono molto mal frequentate, rappresentano luoghi di ritrovo per bere alcolici e spargere tutto per terra, in più, probabilmente in Luglio ed Agosto il personale del comune va in ferie, quindi si cura meno il verde e pulizia al minimo indispensabile. La nostra è una cittadina che deve continuare a vivere di turismo!! Il profugo, che mi sta tutto il giorno a ciondolare nelle areee verdi, dal nostro tipo di clientela, viene visto come una minaccia e spesso anche da noi; errore culturale, ignoranza, prendetelo come volete ma siamo fatti cosi'. L'impegno che abbiamo messo fino ad oggi e la tolleranza che abbiamo dimostrato per queste difficili realtà ci si stanno ritorcendo contro!! Dico che in futuro potremmo tornare ad ospitarli, ma adesso ci vuole un'interruzione, e che altri facciano la loro parte. Grazie anche a chi ha deciso di ospitarli oggi sono gli unici turisti di Chianciano e non credo che si possa andare in questa direzione, anche se sono fermamente convinto che c'è già l'intenzione di aumentarne il numero sia dei rifugiati che delle strutture che li accoglieranno.
Mi auguro vivamente che questa amministrazione non continui su questa strada perchè non ha uscite.

Massimo Altaluce ha detto...

Forza Italia è presente a Chianciano Terme.
Dopo l’addio a Forza Italia di Denis Verdini subentra Stefano Mugnai neo eletto Coordinatore Regionale della Toscana. Aria nuova quindi. La ricostruzione del territorio è già in atto, nuove sinergie e nuovi candidati. Un saluto e un “in bocca al lupo” al neo eletto Danilo Mariani Coordinatore Provinciale di Siena.
Conosco da anni Danilo e so che si impegnerà in questo suo arduo compito, con impegno, serietà e competenza. L’amicizia che mi lega, ormai da anni a Danilo e Simonetta è indiscutibile. Ricordo con molta malinconia i tempi che furono, quando allora gli stessi allietavano le giornate al Parco Acqua Santa delle Terme di Chianciano, tra un canto ed una nota di fisarmonica.
Massimo Altaluce

Anonimo ha detto...

La zia Maria ha detto che quest'anno Babbo Natale avrà come location Piazza Italia, al Grand Hotel.

Anonimo ha detto...

Il problema sono gli immigrati non la tari?
Vallo a chiedere a chi li ospita se sono un problema.

Anonimo ha detto...

Credo anch'io che molte attività commerciali non sopravviveranno alla stagione 2015.
Purtroppo invece la giunta sopravviverà.....
Solo Altaluce ha preso atto del totale fallimento della giunta Marchetti, e gli va dato merito di averlo fatto con anticipo rispetto a tanti che solo oggi se ne stanno rendendo conto.
Ci vorrebbe un rinnovamento reale della politica chiancianese, un allontanamento dai soliti nomi ed un serio cambiamento anche tra i burocrati comunali che andrebbero un rimestati e cambiati per quanto possibile.
Nomi nuovi e con le dovute competenze!

Via questa giunta fallimentare. ultima stagione per Chianciano, deserta, negozi deserti, bar deserti. Ho visto bar chiusi per FERIE !!! il che la dice lunga sulla stagione turistica...

A proposito di Rocchi una domanda Valerio non l'hai fatta:
avete pensato alle dimissioni in questo contesto di degrado?
se non ci avete pensato, per quali risultati ottenuti la giunta atteso che dal cantinone alla illuminazione, dalla smart city al centro storico è tutto un fallimento?

I cittadini sono stufi.


Anonimo ha detto...

E' proprio vero ossigenate il cervello oltre ai capelli con questi signori al comando non si esce piùdal baratro.

Anonimo ha detto...

Inventatene un'altra. Questi che pensano alle dimissioni, ma se hanno fatto di tutto per arrivare li, si sopportano a vicenda solo per non dover lasciare il posto. Altro che pensare al paese. L'importante è apparire e dare la colpa agli altri. Grande segno di coerenza e responsabilità. Solo con il casino della Tari si dovevano dimettere in blocco. Invece hanno solo provato ad ingarbugliare i numeri e va a finire che vanno anche ringraziati.

mazzetti-stefano ha detto...

ovvia su...........quando c'è da additare addito e di brutto, ora, tanti demeriti alla giunta??? FORSE, gli si puo imputare qualcosa?? FORSE..........., ma mica la crisi turistica o economica in genere!!!!!!!, dai su capisco la rabbia, io sono già oltre, mi girano le palle come turbine.......ma ma ma ma ...................poi devono andare a casa......ok.....e chi dovrebbe sostituirli????il pd mi sembra un sia capace nemmeno di avere un rappresentante locale, una giunta e sindaco si????????????, destra un c'è piu (nei numeri sufficienti).....5 stelle??, beh forse!!! ma vorrei vedere sinistra e destra a sostenere giunta 5 stelle, nei numeri a Chianciano non sono la maggioranza, (purtroppo) quindi????????? chi CI VOLETE A "COMANDARE"??????, -------fracazzo da velletri???

Anonimo ha detto...

x stefano mazzetti

tante volte dici cose sensate, ma troppe volte fai il buonista.
non puoi stare coi due piedi in troppe scarpe....dici e non dici, attacchi e difendi.
francamente non si capisce mai da che parte stai: su questo penso che gli anonimi siano più sinceri....
non me ne volere ma la vedo così.
ciao


Anonimo ha detto...

Dal profilo Facebook di Massimo Altaluce
Fabrizio Camastra: Massimo guarda che Stefano Mugnai non è stato eletto coordinatore regionale e ancor meno Danilo Mariani è stato eletto coordinatore provinciale. Per entrambi si parla di nomine. Per tua conoscenza, Forza Italia, data la natura verticistica non fa congressi e i ruoli politici sono tutti di nomina
Fabrizio Camastra: Approfittane, fatti nominare coordinatore di Chianciano prima di qualcun'altra.
Massimo Altaluce ha detto: “per tua conoscenza”
Grazie Fabrizio Camastra … pensa solo una cosa “per tua conoscenza” : ti ricordo che a livello nazionale questo è il terzo Governo istituito senza votazioni, direttamente da due Presidenti della Repubblica. I cittadini elettori italiani non hanno avuto voce in capitolo! Governo Monti (governo tecnico) - Governo Letta (PD - Popolo della Libertà - Lista Civica) - Governo Renzi (PD - NCD - SC - UDC) Pensa che intreccio: Renzi con Alfano, ora anche in aiuto Denis Verdini. Qui si saltano gli ostacolo come niente, cosa ci vuoi fare. Il fine giustifica i mezzi, si direbbe! Già a suo tempo “per tua conoscenza” dichiarai la mia preoccupazione ed il mio rammarico per le dimissioni del Segretario del PD Chiancianese D. Rossi. Prendo solo atto della nomina dei due coordinatori Danilo Mariani e Stefano Mugnai. Ora io credo che te non avresti accettato se ti avessero nominato Consigliere Provinciale o Regionale o altro - vero?
“per tua conoscenza” Fabrizio … un passaggio dalla mia lettera di dimissioni da consigliere di maggioranza … Intendo infine ringraziare i molti Cittadini di Chianciano Terme, i vari Gruppi politici ed i loro Referenti che mi hanno sostenuto in campagna elettorale (esponenti di area di Sinistra di Centro e di Destra), A scanso di equivoci, voglio rimarcare e non nascondo certo il mio passato di Socialista, anzi ne vado fiero, che sono entrato a far parte del Direttivo del “Circolo Culturale Evandro Nannetti”, costituito in sua memoria. Segnalo inoltre che nel 1994 formai il primo Circolo di Forza Italia della Valdichiana. Negli ultimi 15 anni non ho mai avuto tessere politiche.
Massimo

mazzetti-stefano ha detto...

2 agosto 2015 17:06------- TRANQUILLO, no problem......., mica sono il messia o un profeta, dico la mia come te, ....non puoi capire da che parte sto semplicemente perchè non sto dalla parte di nessuno......inseguo solo la "pagnotta",e nei piedi metto solo le mie scarpe,.... la politica mi fa schifo tutta, ma non sono nemico di nessuno, (solo di chi mi nuoce), e se non siamo d'accordo sul fatto di imputare ad amministrazione attuale lo sfascio economico e la crisi generale, (a quello mi sono riferito),pace....magari mi sbaglio e è colpa loro, non so, riguardo a immondizia, per cui ho detto la mia, lo stesso, secondo me è stato giusto che lo abbiano fatto, non è giusto che non agiscano contro chi non paga......poi io pago da azienda agricola, privati,commerciale, da una parte piccola mi tolgono dall'altra pago in +...il mio dire hanno fatto bene, non è riferito alla matematica, ma al concetto, se io come azienda "fuori le mura" devo digerire di pagare per servizi che vengono dati ad altri solo perchè sono a Chianciano geograficamente, i privati(me incluso) devono digerire di pagare per il "sistema Chianciano" di cui fanno parte anche commercianti albergatori ristoratori e p.iva in generale, poi sul tema.....basterebbe "pesare" e pagare ognuno davvero quello che produce, ma in merito amministrazione mi sembra non abbia voluto mettersi di traverso ai poteri forti dell'"intrallazzo" rifiuti, sede di trombati politici e incassi per gli amici del sistema, in generale se devo darmi una connotazione, ora come ora, sicuramente è DALLA PARTE DEI 5 STELLE, ma , almeno per me, condividere qualcosa non significa obbligatoriamente sputare con pregiudizio su tutto il resto, cerco di valutare i fatti , e magari mi sbaglio, ma questo non significa essere "non sinceri", se ti fa piacere sapere come la penso su amministrazione, l'ho votata, ma non lo rifarei, ma con gli stessi 3 schieramenti in campo, per quanto vorrei votare 5 stelle, consapevole che non ci sono i numeri e il voto sarebbe pro-sinistrata locale, sarebbe SCHEDA BIANCA, in linea con non contare un cazzo e non sapere io stavolta "da che parte stare"......ma di sicuro la pagnotta mi serve(anche grossa per i miei 125kg attuali)e quindi si torna all'inizio del post.......SONO DALLA PARTE DELLA PAGNOTTA E SOLO QUELLA MI INTERESSA,
CIAO ANCHE A TE, e se te sei hai idee migliori sulla politica locale, mi fa piacere per te.

Anonimo ha detto...

Ricordo che l'Italia è una repubblica parlamentare,
i cittadini italiani eleggono i loro rappresentanti nelle due camere Senato e Camera che dopo gli accordi tra parlamentari votano la fiducia o meno ai governi.
(scusate le semplificazioni).
Quindi parlare di governi non eletti dai cittadini non ha proprio senso.
Almeno fin quando c'è questa legge elettorale.

Anonimo ha detto...

Scusa la semplificazione ma io vorrei votare i parlamentari ogni tanto, non sempre, e non sarebbe male votare anche il Presidente della Repubblica grazie genio

Anonimo ha detto...


ore 19,00

-quello che dici è TECNICAMENTE vero, ma il tutto si infrange quando chi viene votato da cittadini di dx passa a sx (e viceversa).

-ora tu mi dirai non esiste il vincolo di mandato, ancora TECNICAMENTE vero.

ALLA fine siamo in un paese TECNICAMENTE di me..a in cui andare a votare non serve TECNICAMENTE a un ca..o !!!!

Anonimo ha detto...

Se non ti piace questa legge prenditela con chi l'ha approvata:
Berlusconi, Bossi, Calderoli ecc.

Fabiano De Angelis Portavoce consigliere comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

E’ demoralizzante e anche oltremodo fastidioso, dover leggere una serie di falsità così imponente su una questione, quella della tassa sui rifiuti, così delicata ,importante dal punto di vista economico e incidente sulla salute di noi cittadini.
Dice il, purtroppo, nostro Assessore Rocchi: ”i costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti…non hanno globalmente subito significative variazioni rispetto all’anno precedente…”.
Per me e, credo che per tutti gli altri cittadini di Chianciano, 141.829,00 euro di aumento, rispetto allo scorso anno, siano significativi.
Lo sono ancora di più, sapendo che, mediamente, nel nostro ATO, che come ricordo comprende le tre province di Si, Ar e Gr, la produzione di rifiuti è diminuita di circa il 9%; questo dovuto in parte alla crisi e in parte alle buone pratiche adottate dai cittadini.
Continua poi, il “purtroppo nostro”, dicendo : ”E’ palese che sia estremamente necessario abbattere i costi..” ma, alla voce TARI per il 2016 hanno già previsto un aumento di oltre 100.000,00 euro! Il Rocchi sa benissimo che i costi non potranno diminuire, mentre l’unica cosa che sta diminuendo e continuerà a diminuire sarà la qualità del servizio e la qualità ambientale del nostro territorio.
Faccio ora un po’ di storia recente, giusto per rinfrescare la memoria sulla situazione gestionale dei rifiuti nelle nostre tre province. A febbraio scorso il Movimento 5 Stelle ha iniziato, nei vari Comuni dove è rappresentato, a presentare due mozioni, una per l’abolizione dell’ATO Toscana Sud e l’altra per la richiesta di annullamento della procedura di gara espletata per l’assegnazione del servizio di gestione integrata dei rifiuti a 6Toscana. Questo perché, in breve, il tavolo di lavoro rifiuti regionale del M5S aveva riscontrato delle violazioni,incongruità, rilevanti profili di illegittimità che avrebbero, e che, purtroppo ce ne stiamo accorgendo nelle nostre tasche, hanno comportato un considerevole incremento dei costi.
A queste mozioni, ovviamente, sia la maggioranza che il resto dell’opposizione votarono contro;al contempo, nei mesi immediatamente successivi la Guardia di Finanza andava negli uffici senesi di ATO per richiedere gli atti inerenti la procedura di gara di cui sopra.
Oltre a questo alcuni comuni nel grossetano, con a capo il Comune di Capalbio, ed altri Comuni nel Casentino si aprivano al dialogo col M5S concordando con le criticità espresse nelle mozioni, iniziando (loro per davvero!) una battaglia contro il gestore unico, che sta traendo profitti da quello che dovrebbe essere solamente un servizio.
Perché abolire l’ATO? Prima di tutto perché lo dicono ben due Leggi di Stabilità (le cosidette finanziarie del 2008 e del 2010) e poi è anche ribadito dalla L.135/2012, perché, in buona sostanza, è il solito “carrozzone” buono solo a sistemare gli amici degli amici o qualche politico trombato, che il Governatore Rossi ha voluto mantenere in vita nonostante le leggi, e nonostante la sua palese inefficacia e inefficienza.
L’ATO nelle intenzioni, doveva razionalizzare, sovraintendere ed ottimizzare il lavoro di raccolta e gestione dei rifiuti controllando il gestore e diminuendo i costi, con risultati invece assolutamente inconsistenti.
E’ stata estesa la sua autorità su la Toscana del sud, dal Casentino alle spiagge della Maremma, rendendo di fatto impossibile una organizzazione efficiente, razionale ed economica, perché parliamo di territori estremamente diversi per orografia, antropizzazione, densità di popolazione e tipi di economie. (segue)

Fabiano De Angelis Portavoce consigliere comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

La mozione da noi presentata, indicava proprio la strada che il “purtroppo nostro” Assessore Rocchi dice, ora, di voler perseguire, ma che ha bocciato in Consiglio Comunale, e cioè quella di mettere insieme alcuni Comuni limitrofi, quindi simili per i motivi sopra descritti, ”..i 9 Comuni facenti parte dell’Unione dei Comuni…”come dice lui, questo lo aveva proposto il M5S in ottemperanza alle leggi, alla logica e al buonsenso, seguendo così, in un economia di scala ridotta, un percorso che possa portare ad un servizio di gestione dei rifiuti migliore e meno costoso.
Perché fare la guerra al gestore unico? Perché è stato redatto da ATO, e avallato dai Sindaci, un bando di gara fatto apposta, su misura, per lui, perché lucra su quello che è diventato, da un servizio pubblico, un business redditizio per colpa di politici corrotti ed inetti, perché il ”Core Business” delle società private che hanno quote di partecipazione rilevanti in 6Toscana, il gestore unico, sono gli inceneritori e le discariche.
Si, proprio, inceneritori e discariche, sono i “gioielli di famiglia” delle società legate, a vario titolo, a 6Toscana: è quindi credibile che, finchè ci sarà questa azienda a gestire i rifiuti in tutto il sud della Toscana, i comuni, che sono comunque soci, saranno liberi di mettere in campo politiche volte alla riduzione di rifiuti e alla raccolta differenziata? E poi che bruciano negli inceneritori? Quindi, il “purtroppo nostro” dice cose che sa che non potrà mai mantenere.
Mentre, al contrario, ha saputo bene come ingraziarsi i vertici di 6Toscana, infatti ha scelto di aumentare le bollette alle utenze domestiche perché sapeva che le aziende chiancianesi non ce l’avrebbero fatta a pagare per far riprendere qualche soldo a 6Toscana.
Tutto ciò anche perché la Corte dei Conti ha dichiarato inesigibili i crediti Tia, che nella sola Chianciano valgono quasi 1.900.000,00 euro, e che sono sul groppone della società di cui stiamo parlando.
Per esser chiari, le società di gestione degli alberghi sono debitrici di anni di tassa sui rifiuti non pagati, ma vengono fatte fallire, spariscono e chi s’è visto s’è visto.
I privati sono di più, hanno casa, famiglia e dove vanno? Da nessuna parte, rimangono e pagano! Non è un aiuto agli alberghi (avrebbero bisogno di ben altro!) ma hanno fatto in modo che 6Toscana non ci rimettesse troppo. Inoltre, il “purtroppo nostro” ci snocciola una serie di dati, per giustificare l’ingiustificabile, che sono a dir poco campati per aria, lo abbiamo già detto e lo ripetiamo ora, le percentuali della parte fissa e variabile della Tari sono state, dalla Giunta Marchetti modificate sulla base di dati contestabili e assolutamente non realistici. Tali dati, in cui si attesta la virtuosità o meno degli utenti domestici e non domestici, sono del tutto aleatori. (segue)

Fabiano De Angelis Portavoce consigliere comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

Non esiste un sistema stabilito dall’ATO per il controllo effettivo dei volumi di rifiuti differenziati o indifferenziati.
La “pesa “ avviene a fine corsa ed il percorso effettuato non è fatto secondo “zone circoscritte”. Uno stesso giro potrebbe addirittura comprendere paesi limitrofi di due province diverse, con l’alea anche dei costi del trasferimento interprovinciale, previsti da contratto.
I dati calcolati da 6Toscana e consegnati ad ATO, sono fatti sulla base dei ritiri del numero di cassonetti e non sull’effettiva quantità. Viene computata una media di riempimento del cassonetto che è, e rimane un dato statistico senza alcun valore reale.
Non è quindi verificabile la virtuosità dell’utenza. Ecco perché gran parte di quello asserito nell’intervista dal Rocchi, a nostro avviso, non corrisponde a verità.
Il tavolo di lavoro regionale sui rifiuti del M5S, sta preparando insieme ai suoi consiglieri nei vari Comuni, una conferenza informativa itinerante, per fornire ai cittadini gli strumenti necessari a capire come funziona effettivamente il sistema rifiuti nel nostro ATO.
Ovviamente comunicheremo la data e il luogo di quando la organizzeremo qui a Chianciano. E, per finire in bellezza, Il dossier che contiene la raccolta e l’analisi di tutti i dati inerenti la gestione dei rifiuti redatto dal M5S, verrà recapitato nei prossimi giorni al Procuratore della Corte dei Conti titolare delle relative indagini.
Saluti.

Fabiano De Angelis
Portavoce consigliere comunale M5S Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Bla Bla Bla Bla Bla

Anonimo ha detto...

Se il dott. De Angelis si è svegliato ben venga. Forse è tornato dalle vacanze?
Ma che aspettate come opposizione a tirare fuori tutti gli altarini vecchi e nuovi tanto sono sempre dei soliti, è da oltre cinquant'anni che gestiscono il paese.
Sulla Tari lo stiamo dicendo da comuni cittadini hanno toppato alla grande. Non sanno fare neanche due più due eppure son laureati ed in particolare il purtroppo nostro è anche ing. quindi i numeri sono il pane quotidiano. Sono numeretti e calcoli buttati li a casaccio tanto per provare a giustificare quanto siano inadeguati a governare il paese. Ovvia Fabiano, cominci a battere dei colpi ma che si sentano in tutto il circondario, guadagnateveli i voti e la fiducia che vi sono stati dati.

Anonimo ha detto...

Stefano, molto meglio Fracazzo da Velletri o da qualunque altra parte debba venire. Non puoi ostinarti a difendere questa a.c. o a dire se non questi chi? Chiunque! Magari un Commissario con i coglioni quadrati che non guarderebbe in faccia nessuno e farebbe vedere a tutti chi e come ha gestito questo paese per decenni.
Questi hanno avuto la fiducia trasversale di molti, alcuni li hanno presi con l'inganno politico e si taglierebbero la mano che ha vergato la x su .capo, altri per la disperazione ed altri ancora con la speranza.
Sono a vario titolo rimasti tutti delusi, certo non quelli del cerchietto magico, ma sono comunque una minoranza nel paese, che però fà e disfà a proprio piacimento e proloro. Capisci che qualunque Fracazzo di turno possa andar bene sempre meglio dei vari fancazzisti di oggi.
Indifendibili e più che mai inadeguati ed approsimativi.

Anonimo ha detto...

Si è vero Babbo Natale lo vogliono fare al G. Hotel che di grande e di hotel non c'ha proprio niente. L'escalation della visibilità non ha limiti. Un altro modo per tener fuori dall'evento tre quarti del paese. Non avete voluto il parco Fucoli?
O fatelo li invece di andare a dare soldi ad un altro privato. Siete pro loco o per forza pro qualcun'altro? Certo se l'andazzo è questo, come ha proposto Lucignolo, forse dovreste rivedere il tema e pensare seriamente al Villaggio di Pinocchio. Non è cattivissima come idea ed in più è attualissima. Vedi le baggianate raccontate sulla Tari.

Anonimo ha detto...

Perchè al consiglio comunale che approvava le tariffe non avete votato contro?
esponendo le vostre ragioni e controbbattendo ai conti effettuati da Rocchi?
Troppo facile non partecipare al consiglio e dopo criticare tutto. In consiglio potevate portare i vostri conti a difesa dei cittadini, lo avete fatto?
Ah ma lo fate qui sul blog.

Anonimo ha detto...

Troppe persone non vogliono fare i conti con la realtà. Illudersi è molto più semplice. Ma i sogni prima o poi svaniscono e siamo costretti a fare i conti con la dura realtà. Uno di questi è stato il fallimento di peac!!!
Prendiamone atto. A vario titolo ci abbiamo sperato in molti, il sogno non si è avverato, anzi ci rendiamo conto ogni giorno che passa di quanto ci abbiano preso in giro. Ma loro così facendo non si rendono conto che stanno levando quel pò di speranza futura che poteva essere anche dei loro figli. Questa smania di protagonismo e di apparire che li contagiati gli ha fatto annebbiare la vista e non solo, facendogli perdere il senso di responsabilità che si erano presi per il Paese.
#chiancianesisvegliateviilsognoèsvanitononc'ècosapeggiorechefarsvaniresogni!!!

Anonimo ha detto...

Qui qualcuno ha ancora il coraggio di difendere gli albergatori? Ma quando incassavano, perchè non adeguavano anno per anno le proprie strutture? Invece di fare vacanza per sei mesi e comprare appartamenti che adesso regalerebbero per quanto non valgono nulla. Poco lungimiranti. Se le cose non vanno assumetevi anche voi le vostre responsbilità. Era facile quando i turisti, in quel caso i curandi, li facevano uscire per forza dal casello dell'autostrada o li mettaveno nel treno già con il biglietto Chiusi-Chianciano. Tutti bravi. Fateli ora l'Imprenditori.

Anonimo ha detto...

Complimenti al De Angelis, da consigliere ora anche coordinatore e portavoce del M5S di zona.
Chianciano si chiede: altri argomenti all’infuori dell’ATO non ne avete? Vi siete specializzati solo su questo argomento? Eppure come opposizione di cose da dire ce ne sarebbero tante!
Chianciano si chiede: ma chi ti scrive queste argomentazioni?
Comunque anche il M5S ha dato il suo contributo a Chianciano. Grazie Fabiano se non c’eravate voi a dirlo al Rocchi chi l’avrebbe fatto? Però vacci piano con Damiano, vi ha votato!
Portavoce chiancianese

Anonimo ha detto...

Mazzetti, quando c'è da additare, additi. Ma con puntoeacpo pieghi il dito.
Eppure dici anche te che non li rivoteresti e ci mancherebbe, grulli una volta si, ma perseverare sarebbe da malati. Avevano un programma, ma un si è visto nulla o noi ci siamo sintonizzati male o loro ancora non hanno cominciato a trasmettere. Fatto sta che non fanno niente per Chianciano. Li difendi anche sulla Tari, però dici che sei anche te penalizzato perchè devi pulire da solo intorno casa. Hanno fatto bene ad aumentarla alle famiglie per abbassarla alla maggior parte di quelli che non l'hanno mai pagata? Sono i nuovi Robin Hood. Togliamo a più deboli e doniamo ai più forti. In effetti è questo che fa la politica, quella peggiore, sta con i più forti.
Qui qualcosa non torna, gli è tutto da rifare.

Anonimo ha detto...

Tari:
Due cifre per chiarimento
A Chianciano un albergo di mq 500 con 19 camere paga euro 1.619 (calcolato sul costo dello scorso anno meno il 25%, il comune non ha ancora pubblicato le tariffe)
A Chiusi lo stesso albergo pagherebbe 2.935 euro
A Montepulciano lo stesso albergo pagherebbe 2.215 euro
A Sarteano lo stesso albergo pagherebbe 2.605 euro

A Chianciano un albergo di 1200 metri con 40 camere paga euro 3.885
A Chiusi pagherebbe euro 7.044
A Montepulciano pagherebbe euro 5.317
A Sarteano pagherebbe euro 6.252.
E’ evidente il regalo fatto dagli amministratori agli albergatori.

Per contro ecco le tariffe dei privati cittadini:
A Chianciano Casa mq 110 con due persone paga euro 348 all’anno
A Chiusi stessa casa con ritiro porta a porta pagherebbe euro 208
A Montepulciano la stessa casa pagherebbe euro 278
A Sarteano la stessa casa pagherebbe euro 285.

Qui non centra né SienaAmbiente né Sei tutti i comuni sopra citati sono serviti dallo stesso gestore.

Qui è solo una questione politica che ha voluto addebitare ai cittadini di Chianciano i costi sostenuti dagli alberghi.
Le cifre parlano chiaro.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Buongiorno.
Ad integrazione del nostro comunicato a riguardo della manovra eseguita in materia di TARI, vista la recente disquisizione di DeAngelis che come al solito fa solo molta prosopopea, vorrei aggiungere, da un punto di vista di gestione politica, anche quanto ribadito nell'ultima seduta consiliare in risposta ad una fumosa e sterile dichiarazione letta dal gruppo consiliare Chianciano Riparte.
Tale scelta/azione era definita già da Marzo e fin da subito abbiamo più volte invitato (formalmente ed informalmente) con massima disponibilità a spiegazioni e confronto tutte le minoranze consiliari. M5s compreso ovviamente.
Ma queste MAI hanno risposto e mai si sono presentate agli incontri fissati, ad alcuni dei quali hanno partecipato anche parti sociali, sindacati ed associazioni di categoria.
Le minoranze non hanno quindi 'strategicamente' partecipato per poi abbandonare irresponsabilmente la seduta consiliare, seduta nella quale se avessero davvero avuto da dire qualcosa di concreto e plausibile nel merito della scelta, lo avrebbero dovuto e potuto fare.
Dove se non nel luogo (la sala consiliare) che è lo spazio democratico per eccellenza? Invece nulla di tutto questo.
Adesso, dopo oltre due mesi, prima Chianciano Riparte si presenta nella stessa sala leggendo un comunicato i cui contenuti sono di una superficialità ed una demagogia (a dir poco) disarmante ed ora DeAngelis con un comunicato in cui oltre a ripetere per l'ennesima volta la loro storica posizione sulla gestione dei rifiuti (su cui chi legge con attenzione comprende che in alcune cose concordiamo), come al solito senza entrare nello specifico addirittura parla di dati non realistici, quando ci sono documenti che li certificano.
Caro Fabiano, cerca/cercate di renderti/vi conto una volta per tutte che voi del M5S non siete gli unici depositari della verità, ma soprattutto se davvero volete contribuire a migliorare le attività amministrative cercate di confrontarvi nelle sedi opportune e calarvi nella realtà invece di abbandonarvi sempre e comunque alla vostra demagogia da piazza.
Si può giustamente (soprattutto se viene fatta dall'amministrazione a cui ti 'opponi') e democraticamente non condividere una scelta politica. Ma farlo criticando nel merito e con senso di responsabilità soprattutto nei confronti dei cittadini che ti hanno votato, e' tutta un altra cosa.
E questo ovviamente vale per tutti i gruppi di minoranza, PD-Chianciano Riparte in testa, il quale però 'comprendiamo' (!?) che questa volta non poteva farlo. Eh no, non poteva davvero farlo.
In fondo, questa è stata per noi una azione politico-amministrativa, sicuramente dolorosa, ma 'obbligata' proprio in virtù di quelle scelte fatte o non fatte da chi ha governato negli anni passati pensando esclusivamente a garantirsi voti e non verosimilmente ne' all'equità, ne' all'economia della cittadina.
Buona Giornata.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Grande Damiano! Lasciali perdere che si danno la zappa nei piedi da soli!
E te DeAngelis quando ti invitavano dove eri? A pesca? Ahahahahah

Anonimo ha detto...

Nero per caso dice....


Facendo un giretto in notturna nella passeggiata noto che le panchine che erano presenti lato Aggravi sono state spostate nella zona controllata dall nostra tribu' di ospiti non paganti . Nella loro zona adibita al bivacco con bevute di birra e fumogeni vari ed utilizzo panchine a mo' di Tarzan. Chiederei " se non chiedo troppo" a coloro i quali sono stipediati per controllo e tutela della cittadina a fare un giretto ogni sera per in quei luoghi "oscuri" e che le panche da essi maltolte vengano riportate in sito originale.

Certo di quanto sopra ringrazio anticipatamente.

Un cittadino PAGANTE.

ma..... NERO per caso

Anonimo ha detto...

...proprio in virtù di quelle scelte fatte o non fatte da chi ha governato negli anni passati pensando esclusivamente a garantirsi voti e non verosimilmente ne' all'equità, ne' all'economia della cittadina...

Sig. Assessore a tutte quelle cose... pari pari a quello che avete fatto voi in questo caso e sempre pari con quello che facevano i vostri vecchi compagni di partito.
Indifendibili

Anonimo ha detto...

Da che pulpito si parla di prosopopea. Un giretto per il centro storico no è?
Un giretto in quelle che ormai possiamo chiamare periferie no è? Ma ci andate mai a vedere come puliscono e quando ritirano la spazzatura? Con questi costi il paese doveva essere pulito e sterilizzato.

Anonimo ha detto...

La zappa sarebbe il caso che qualcuno dei tuoi tornasse ad usarla. Con tutto il rispetto per gli zappatori seri ed onesti. E' proprio vero forti con deboli e deboli con i forti. Vi piace vincere facile. Ma se si rivota, o prima o poi si rivotera, giusto i vostri voti contate.
Un ci rifregate!

Anonimo ha detto...

sono contento di aver appreso che le opposizioni non mi hanno difeso sulla TARI, meno contento di averlo preso comunque nel didietro dalla maggioranza.Se i dati sui comuni pubblicati sono veri un bel regalo di Babbo NAtale con o senza villaggio

Anonimo ha detto...


x rocchi
Quindi gli amministratori degli altri paesi limitrofi stanno sbagliando tutto.
Ma vai da loro e impara a gestire i rifiuti, altro che fare gli sconti agli albergatori.
Guarda quanto pagano nelle altre cittadine vicine a noi gli albergatori.
Ah dimenticavo negli altri paesi sono pochi,gli albergatori, quindi non hanno la forza di comandare a bacchetta gli amministratori.

Anonimo ha detto...

Tre sfigati che in duemila ripetitivi commenti non hanno suggerito un'idea che è una. Questo è il partito degli anonimi. Tre sfigati (3 di numero). P.s. Si chiama disturbo ossessivo compulsivo. Controllate i sintomi, vedrete che sono esattamente questi.

Centritalianews.com ha detto...

Chianciano: esteso fino alle ore 24 l’orario per attività musicali all’aperto

Posticipato di un’ora, dalle 23.00 alle 24.00, l’orario per lo svolgimento di attività musicali e danzanti all’aperto. L’Amministrazione comunale ha modificato il Regolamento di polizia locale (Art. 38) estendendo così l’orario di un’ora nel periodo dal primo maggio fino al 15 ottobre. Le aree adibite a spettacolo a carattere temporaneo nel Comune di Chianciano Terme sono il Parco Termale Fucoli, l’Area polifunzionale Campo Sportivo Località “Il Castagnolo”, il Parco Acqua Santa, il Parco Sant’Elena ma l’estensione dell’orario riguarda tutto il territorio comunale. «Una modifica necessaria – ha affermato il Sindaco Andrea Marchetti – in un comune termale come il nostro per permettere, specialmente nel periodo estivo, il prolungamento delle attività ricreative musicali e danzanti all’aria aperta. Le abitudini e gli stili di vita nel tempo si sono modificate e questa estensione era indispensabile per permettere agli operatori degli esercizio commerciali di prolungare l’orario delle loro attività». Oltre alla variazione del Regolamento di polizia locale in tema di attività rumorose il Comune di Chianciano Terme ha predisposto anche un “Vademecum per lo svolgimento di serate musicali” che dettaglia tutte le modalità di svolgimento degli intrattenimenti musicali presso i pubblici esercizi, le procedure per lo svolgimento di eventi e manifestazioni temporanee, le procedure per l’intrattenimento musicale presso esercizi di vicinato (diversi dai pubblici esercizi) e riporta anche il sistema sanzionatorio qualora non siano rispettati i termini fissati nel regolamento comunale di Polizia Locale (Delibera del Consiglio Comunale n. 85 del 9 dicembre 1998 e successive modifiche e integrazioni, che prevede al Capo V alcuni articoli che disciplinano la quiete pubblica). Viene mantenuta, sempre nel periodo dal primo maggio al 15 ottobre, la fascia oraria di inibizione di tutte le attività rumorose, che va dalle ore 14.00 alle ore 16.30, nel rispetto del riposo degli ospiti della stazione termale.

Anonimo ha detto...

Si si avanti popolo......ma fammi il piacere....lol

Anonimo ha detto...

Rocchi!
All'inizio la colpa era di quelli di prima!
Ora vuoi vedere che la colpa di tutto è dell'opposizione??????

Può essere che l'opposizione non sia incisiva.... ma (CAZZO!) assumetevi le responsabilità delle vostre decisioni ( a dir poco fallimentari).

Poi, ammesso che le opposizioni vengano (ma solo se invitate però eh? visto che per la pro loco ad esempio non avete cagato nessuno), per voi è solo un alibi, e vi farebbe comodo, visto che fate come vi pare e non ascoltate nessuno fuori dalla cerchia.

Quindi piantala e dimettiti.

Anonimo ha detto...

Ma è sempre stato fino a mezzanotte.
Ma fatela finita

MAZZETTI STEFANO ha detto...

3 agosto 2015 08:24-3 agosto 2015 09:30-
-faccio un po di chiarezza,
-non rivoterei lista Marchetti non per non meriti o demeriti dimostrati in quest'anno, ma perchè sono fortemente dalla parte 5 stelle, + passa il tempo + li reputo unica speranza politica.
-ho votato e non me ne pento Marchetti, onestamente mi immaginavo che il programma avrebbe subito scossoni, nonostante buona volontà,(che possono avere in tenti e di qualunque colore), se la burocrazia ammazza noi piccoli imprenditori, che amministriamo piccole cose, non voglio nemmeno immaginare le complicanze che ha un amministrazione comunale, detto questo, come lo immaginavo io, lo potevano immaginare loro e spendere meno promesse + concrete, come potevano e possono agire contro i paraculi a pro dei + corretti ma non lo fanno.....paradossalmente l'abbassamento immondizia alberghi va nella direzione contraria...a chi non paga non si abbassa niente,......ma è un tema molto complicato, con infinite "causa-azione-effetto"------di sicuro, senza + strutture ricettive, i problemi sarebbero molto maggiori per tutti, per quanto tanti non pagano tasse etc, i pochi clineti che vanno li girano poi e spendono in chianciano, chiudere strutture ricettive significa anche niente ciccia per nessuno, io sarei per far chiudere si i + paraculi, ma va trovato il modo di salvaguardare i posti letto, troppi quelli attuali, e non adeguati ok, ma chi spende???, l'amministrazione è qui che potrebbe intervenire, non spendendo, ma valorizzando + corretti ed escludere chi non si adegua a un + corretto metodo gestionale, sia sul piano tassativo, sia sul piano professionale.....MA NON LO FA LEI E MEN CHE MAI LO HA FATTO la non democratica PROLOCO(vedi babbo natale e pacchetti vergognosi offerti agli alberghi), chi paraculo se messo alle strette, senza + servizi pagati da altri, senza + pulizia comunale,senza + possibilità di promuoversi con canali comuni, o si adegua alla svelta o chiude alla svelta........ma non viene fatto....e ci si rimette tutti, concorrenti + corretti e chi qui si lamenta di tuttounpo----senza turisti non c'è ciccia per nessuno!!!!!!!!.
-con puntoacapo mi si spunta le dita??, onestamente non so nemmeno chi ne fa parte (tolto gli amministratori e pochi altri), non partecipo per impossibilità causa lavoro a nessuna riunione-evento-o altro,ritengo al momento nonostante delusioni, la soluzione meno peggio confrontandola a "Chianciano riparte ora perchè prima dormivamo" .......se fossi alle votazioni di 1 anno fa, con la consapevolezza delle cose accadute in un anno, sarei dubbioso tra bianca per delusione,e non fiducia, e 5 stelle ma sapendo che non ci sono numeri.......con potenzialità maggiori di 5 stelle(difficile con lo zoccolo duro pd-pci)non avrei dubbi--------5 stelle----e personalmente revisione bilancio delle ultime amministrazioni e se fradicio dentro....azioni legali ai responsabili e che paghino se danni hanno fatto............., a proposito, dite alla ferranti di anda a puli quel troiao di piazza, per inaugurarla 3-4 volte in pompa magna..additando di ignoranza chi criticava "l'arte".....ma l'arte va pulita gle lo dica qualcuno....., se sul david di donatelle ci caca sopra 50 elefanti, l'arte non si vede----è solo un cumulo di merda....ma magari non lo sa.....gle lo dite per favore-grazie.

Anonimo ha detto...

A questa A.C. non sfugge nulla. Al parco fucoli una volta si suonava sino alle ore 24e diminuendo il fattore decibel anche di più. L'ora del silenzio è sempre stata da secoli dalle 14 alle 16.30. Avete solo messo in nero su bianco quello che non era mai stato aggiornato in Comune. Bravo Nardi brava la comandante bravo sindaco. Per Rocchi: ogni tanto fai parlare la Giulianelli la Piccinelli la Ballati, il Meniconi il Morganti il Nardi e qualche volta il Sindaco. Grazie! Chissà che ne pensa la ViceSindaco Giulianelli proprietaria dell'albergo Cristina sarà contenta della Tari?
Forse anche l'Anna Duchini! Se non era x loro ........

Anonimo ha detto...

Detto da uno sfigato a sua volta anonimo e solo, quindi ancora piu sfigato, che dice sempre le solite 4 str.nzate e pensa di essere originale.
Questo si chiama alzheimer!!!
E non c'e' curaaaaaaa!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Per anonimo
3 agosto 2015 14:14

BRAVISSIMO QUOTO AL 100 %

Alarico
p.s e non scrivo di più altrimenti qualcuno minaccia di denunciarmi !!!

Anonimo ha detto...

Ma nessuno vuole parlare delle serate di musica techno al bar in gestione al parco fucoli fino alle 4 di notte?
il comune ha dato delle deroghe anche per altre serate, se è questa la strada per un cambio di clientela di chianciano....allora mi pare una fossa più che una strada....
vorrei sapere quanti turisti portano queste serate, oppure se portano solo le persone della zona (e che persone...)
In nessun centro abitato è tollerabile una cosa del genere, BEN VENGANO EVENTI E MUSICA PER INTRATTERENE IL TURISTA anche quello più giovane e famiglie.....ma che utilità ha la musica da rave party fino a tarda notte?
A Senigallia organizzano il Summer Jamboree.....un altro stile direi... adatto a tutte le età e nel rispetto altrui.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 9.32 stai dicendo il falso non sono queste le cifre l'albergo di 40 camere 3885 euro le paga per ogni rata quindi 7.770 all'anno.

PD di Chianciano Terme ha detto...

Amministrazione Marchetti, un anno dopo. Un solo principio: "PAGA CHI HA SEMPRE PAGATO!"

Partito Democratico di Chianciano Terme

Amministrazione Marchetti
…… un anno dopo:


TARI
Aumento medio del 50% a famiglia. Nessun altro comune del territorio ha registrato un simile ingiustificato, iniquo, insostenibile aumento.
Tra la proposta della raccolta ”porta a porta” e la strategia ”rifiuti zero” , l’unico risultato raggiunto è stato quello di mettere le mani in tasca ai cittadini.

SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE

Incremento delle tariffe dei parcheggi a pagamento per le auto e costo raddoppiato per i servizi cimiteriali.

Un solo principio ”paga di più chi ha sempre pagato” , unico obiettivo “FARE CASSA!”.

PD di Chianciano Terme ha detto...

Dal 12 al 16 Agosto, ritorna la Festa de l'Unità.

Dal 30 giugno è tornata in edicola l'Unità.
Dal 12 al 16 Agosto ritorna a Chianciano Terme, presso i Giardini Pubblici di Viale Dante, la ‪#‎FESTADEMOCRATICA‬ de l'Unità.
Vi aspettiamo numerosi per cinque giorni a base di ‪#‎POLITICA‬, ‪#‎ENOGASTRONOMIA‬, ‪#‎GIOCHIPOPOLARI‬ e ‪#‎BALLO‬.

Anonimo ha detto...

Quanti mq è il tuo albergo di 40 camere? quello dell'esempio era 1200 mq.
La tariffa va a mq è ben specificato.
Chiaro che se il tuo è 2400 mq paga il doppio della cifra indicata nell'esempio.
Omettete sempre dei dati, per far tornare i conti a vostro favore, esattamente come il rocchi e la giunta per fare il conto della TARI

Anonimo ha detto...

---"e personalmente revisione bilancio delle ultime amministrazioni e se fradicio dentro....azioni legali ai responsabili e che paghino se danni hanno fatto..., a proposito, dite alla ferranti di anda a puli quel troiao di piazza, per inaugurarla 3-4 volte in pompa magna"...
Per Stefano Mazzetti:
Perchè la giunta di PEAC non può fare la revisione degli ultimi bilanci? Se non lo fa forse ci sarà un motivo? Erano tutti li anche nel passato, saprebbero benissimo dove mettere le mani. Eppure! Chissa perchè tutto tace?
Troscia Italia? Guarda che alle tre o quattro inugurazioni si spellavano le mani molti di quelli che adesso comandano.
Sono indifendibili ed inadeguati. Molta appariscenza...niente più.
Ora vediamo con questo "nuovo" orario del silenzio come si comportano. A Fucoli è vero, suonano fino alle quattro di notte, come del resto è stato fatto con la Festa della Musica. Attendiamo fioccare le multe!

Anonimo ha detto...

3 Agosto 2015 ore 9.32

Quanto pagano pagano. Se non ce la fanno chiudono, come tutte le altre aziende o privati o professionisti che siano. Senza continuare ad esercitare facendo concorrenza sleale a chi con salti mortali cerca di adempiere al proprio dovere, anche se ingiuste, le tasse vanno pagate! Diminuire i servizi a chi non paga.
Con la Tari l'A.C. ha superato se stessa quanto ad incompetenza e dilettantismo.
Facile fare così, aumento a chi paga, così il totale è sempre quello. Ma di equità e giustizia ne avete mai sentito parlare?
Ma se si rivota!

Anonimo ha detto...

Secondo me l'amministrazione deve intervenire sugli eventi che porta avanti Proloco in modo rigido e molto determinato altrimenti é la fine di chianciano, della pro loco stessa e della stessa amministrazione.
Si concede 10.000,00 euro alla festa dela musica che a parte accontentare il circondario non ha portato una sola presenza turistica a chianciano.
Si concede 20.000,00 euro alla pro loco per babbo natale che delle tanto nominate 13.000 presenze al villaggio di babbo natale ci sono stati si e no 800 presenze turistiche.
Si continua a pensare eventi e feste a breve termine senza programmazione e senza lungimiranza commerciale ( tanto per dire che qualcosa viene fatto e viene fatto male ) senza che poi il paese a livello turistico ne benefici davvero...
Allora mi domando qui c'e' qualcosa che non torna. Penso che qualcuno si debba resettare e ripensare, a volte il solo impegno non basta non é sufficiente.

Anonimo ha detto...

Quelli di peac ed i suoi sostenitori girano in tondo su se stessi. Fanno e decidono cose non giuste per il paese, proloro in primis, ma la colpa è di chi c'era prima. Solo che chi c'era prima lo appoggiavano sempre loro che ci sono adesso. Chi prima si doveva opporre adesso comanda. Chi prima comandava adesso non si oppone.
Ma in Comune ci fate anche le cene o vi ritrovate al solito posto prima delle elezioni per fare le famose e fumose quattro chiacchere al Bar?
Un minimo di coerenza e rispetto per i cittadini sarebbe stato gradito.
Il minimo.

Anonimo ha detto...

Chianciano è rimasto l'unico paese dove si fa ancora la festa dell'unità.

mazzetti-stefano ha detto...

“FARE CASSA!”.......caro pd....... serve per lo + a pagare i vostri trombati politici messi ad oc in tutti gli enti inutili che a regola d'arte nonostante proclami nazionali, il caro rossi regionale, non chiude, anzi amplia perchè la platea dei trombati pd aumenta in Toscana....e a tappare i danni che avete causato voi prima......pensate anda a puli quel troiaio di piazza, quella e robba vostra, markompany un l'ha finanziata ne inaugurata.
"AMMINISTRAZIONE PD-PCI 70 ANNI PRIMA"-----"tanto ci votano cmq, quindi intrallaziamo + possibile, sputtaniamo i loro soldi per creare consenso, e mettiamo al rogo chiunque non ha la tessera, apriamo solo coop e allontaniamo il capitalismo"............

Anonimo ha detto...

Ringraziamo la nostra non amministarzione per tutto quello che non fa, perchè quel poco che fa è deleterio per il paese ed i suoi cittadini. Meno fate meglio fate. Continuate così. Ve ne saremo grati, ma non vi rivoteremo. Ci è bastata questa inutile esperienza. Il partito del non fare.

Sim1 ha detto...

(Lega Nord Siena):Povera Chianciano,che Amministratori! Accusare di approssimazione gli altri (che non sono nella stanza dei bottoni e non hanno accesso diretto ai dati..) quando si ha da esigere 2,5 mln di tasse, ci sembra surreale.....siete VOI che siete approssimativi! Il GRAVE è che lo siete con i nostri soldi!!! Abbiamo fatto bene a non appoggiare la candidatura di Marchetti (che oggi è praticamente passato al PD...) www.seitoscana.it/rassegna-stampa/29072015-la-citt-produce-4800-tonnellate-all-anno-tariffe-pagate-2-milioni-mezzo La frase spot del PD adottata anche dalla giunta di Andrea Marchetti: ”la Tari applicata è una manovra volta all’equità” ...Altro che equità, in realtà, per la Lega Nord Siena, trattasi di vergognoso aumento che va a colpire un territorio nel quale calano gli abitanti, chiudono le attività commerciali, diminuiscono le opportunità lavorative e gli alberghi chiudono o si trovano costretti, per tirare a campare, a partecipare ai bandi per l’accoglienza degli immigrati in piena stagione turistica. Assessore Damiano Rocchi..."ma ci faccia il piacere!

Anonimo ha detto...

Piazza Italia fintanto che c'era Sindaco la Dott.ssa Ferranti era un vantoper Chianciano, piaceva a tantissime persone non Chiancianesi ed era piena di gente che si faceva le foto.
Ora con tutti i soldi che si pagano di tari il comune non è neppure in grado di tenerla pulita.
VERGOGNA
Poi per chi parla di assunzioni clientelari ecc. se sa qualcosa faccia una bella denuncia ai carabinieri, polizia chi gli pare. Troppo facile sparlare.

Anonimo ha detto...

Non ho mai votato Lega ma inizierò sicuramente a farlo.
Condivido al 100% il commento delle 10,33.

Massimo Altaluce ha detto...

Massimo Altaluce
NE VINCITORI NE VINTI
dal blog dei Chiancianesi Valtubo:
Damiano Rocchi ha detto: (in sintesi) Fabiano De Angelis M5S, troppa proposopea e demagogia da piazza, il PD-Chianciano Riparte, demagogico e superficiale, le opposizioni non hanno il senso di responsabilità nei confronti dei cittadini che li hanno votati, le colpe sono di chi ha governato negli anni passati. Peccato Damiano fare certe accuse, se permetti …
Sempre su Valtubo: PD di Chianciano Terme commenta e risponde con una semplice esposizione di fatto, niente di più sulla Tari. Poca cosa da un partito politico di maggioranza, che ha amministrato la nostra città in tutti questi anni! Mi dispiace dirlo ma è la realtà!
In compenso l’unica cosa certa che a Chianciano Terme le Feste non mancano, anzi ritornano!
Ancora su Valtubo: il M5S organizzerà in Chianciano Terme, una conferenza informativa itinerante, sul tema dei rifiuti-Tari, in data da stabilire.
In ogni modo ringrazio il mio amico Damiano Rocchi che anche questa volta parlando delle “opposizioni” non mi ha menzionato. NOVA …
Senza falsa modestia l’unico atto politico e di opposizione l’ha fatto il 21 aprile c.a. in Consiglio Comunale il sottoscritto, Consigliere comunale Gruppo misto “Il coraggio delle proprie idee”
Faccio un appello ai miei amici di .eaCapo, Marchetti, Giulianelli, Rocchi, Morganti, Piccinelli, Nardi, Ballati, Meniconi, Giola, Palazzi, Vannucci - siamo ancora in tempo – non perseveriamo, RICOSTRUIAMO la nostra Città, ma ripartiamo veramente da Punto e a Capo – quello che i cittadini volevano!

ilcittadinoonline.it ha detto...

Tari: un primo segnale di attenzione da Chianciano

Confcommercio interviene su un tema di forte attualità per tutta l’area

“Sulla TARI il Comune di Chianciano ha dato un primo segnale di attenzione alle imprese ed operatori turistici della cittadina. In questo senso esprimiamo una favorevole valutazione sull’operato dell’Amministrazione Comunale”. Interviene così il presidente della delegazione di Chianciano di Confcommercio, Massimo Camisa, su un tema di forte attualità per tutta l’area.

“Confcommercio prende atto del nuovo criterio di tariffazione della tassa per il servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani TARI – fa notare – Per anni le imprese hanno sopportato un carico sproporzionato dell’onere relativo alla tassa rispetto agli altri fruitori del servizio”.

“Le rilevazioni dati sui comuni limitrofi sulla ripartizione di questo tributo dimostravano una tariffazione penalizzante per le imprese di Chianciano – aggiunge – una penalizzazione aggravata anche dalla stagionalità delle stesse imprese che erano costrette a sopportare un tributo di valenza annuale sul breve periodo della stagione turistica”.

Tariffazione che è stata modificata secondo indirizzi di maggiore equità nei confronti delle imprese

“La Confcommercio auspica – conclude Camisa – che l’attenzione dimostrata al tessuto economico cittadino sulla tariffazione della TARI rappresenti un primo segnale positivo di un indirizzo amministrativo mirato al sostegno e recupero del tessuto economico della nostra stazione termale”.

Anonimo ha detto...

Massimo il tuo resterà un appello vano ed inascoltato. Gli hai fatto comodo per avere quei voti senza i quali probabilmente non avrebbero vinto. Te eri sicuramente in buona fede come altri che li hanno votati con la speranza di un vero cambiamento.Invece rieccocci, .eacapo, come prima, anzi peggio il che è tutto dire.
Gli va riconusciuto che l'hanno studiata bene in questi anni tra un aperitivo ed una cena si sono aggregati bene. Bravi si, ma solo in questo, per governare il paese non arrivano alla sufficienza anzi in realtà sono senza voto. Senza speranza.

Anonimo ha detto...


Per l'assessore a tutto oltre che ing.
...le colpe sono di chi ha governato negli anni passati...???
Ma se con quelli del passato lei è sempre stato cu.o e camicia. Li ha sempre votati e sostenuti. Alle varie inaugurazioni di Troscia Italia era li a spellarsi le mani per gli applausi. Ma cosa sta dicendo. Ora ha cambiato sponda, o meglio, così cercate di far credere, ma è palese che siete sempre gli stessi di prima. Auguri e buon appettito per la prossima grigliata ai Giardini. Meno prosopopeaaa...

Anonimo ha detto...

Ma nella tari c'è compresa anche la pulizia delle aree verdi delle quali si sono appropriati i rifugiati?
Xchè io mi sono rotto i coglioni di averli tutto il giorno sotto casa a ciondolare e bere birra. Nessuno si avventura più a passeggiare nel parco a valle xchè non si sente sicuro, l'ultimo episodio che li riguarda è la violenta rissa di domenica notte sotto l'albergo rossana dove ubriachi conci se le sono date di santa ragione ed è stato necessario l'intervento di 4 pattuglie più i carabinieri in assetto antisommossa per sedare la rissa.
Alla luce di questi fatti mi auguro che gli venga imposto il divieto di bere alcolici, il coprifuoco notturno ed una assidua sorveglianza da parte delle forze dell'ordine che attualmente non c' è.
A me pare che l'abbiate presa un pò alla leggera! Questi non sono qui in vscanza, sono ospiti e come tali si devono comportare.
In più se noi continuiamo a mostrare indifferenza e risolviamo il problema semplicemente cambiando strada fra poco non avremo più dove passeggiare xchè i nostri campioni chianciano ce la riempiono.
Penso sia venuto il momento che vadano in piazza del campo o a piazza grande!!
Ettore Barbetti

Anonimo ha detto...

Mazzetti. La correggo, in maniera molto modesta, ma la devo correggere.
Che P.Italia l'abbiano voluta quelli di prima con la sponsorizzazione della
Sig.ra Duchini che ha portato anche l'Arch. Bodega, è verissimo. Infatti la Sig.ra in questione è tutt'ora presente in vari in carichi, ed ad inagurarla le assicuro c'era a vario titolo tutta l'attuale giunta. Chi perchè all'opposizione, ma non si opponeva affatto, chi perchè sponsorizzava senza mezzi termini le passate giunte. Quindi i nuovi, che non sono affatto nuovi, per coerenza ed onestà intellettuele dovrebbero avere la decenza di fare un passo indietro e consegnare il Paese ad un Commissario. Peggio di loro non potrebbe fare e cosa più importante si comincerebbe ad avere giustizia ed equità.
Modestamente.

Anonimo ha detto...

Se c'è bisogno che gli Albergatori ed i commercianti debbano scrivere per ringraziare l'A.C. sulla Tari e su altre sue iniziative, non c'è più alcun dubbio qualcosa non funziona, hanno ragione i cittadini comuni che si sentono spremuti ed ingannati da questa Amministrazione. Considerati solo come bancomat. Andate a riscuotere da chi non paga e non ha mai pagato. Così è facile si carica tutto su quelli che dovrebbero pagare meno ma sono di più, è proprio vero, basta far cassa!

Anonimo ha detto...

Ettore, stai attento questi ti tacciano subito di razzismo, anche se li hai votati. Ma il loro motto noi siamo voi, condividiamo, socializiamo ed altre amenità varie, vale a casa degli altri mica sotto le loro finestre. Come è sempre stato con i compagni, quello che è tuo è anche mio, quello che è mio è solo mio. Bravi no?
Se risuccede, oltre ai carabinieri telefona anche al sindaco ed a qualche assessore almeno gli guasti il sonno.

Anonimo ha detto...

BARBETTI FACCIA PRIMA COLGA L'OCCASIONE FACCIA RICHIESTA E PRENDA ANCHE LEI UN BEL GRUPPO DI PROFUGHI/CLANDESTINI DUE PICCIONI CON UNA FAVA.

Andrea Angeli ha detto...

Certo che fa una certa sensazione ascoltare il comunicato chi ha amministrato questo comune fino allo scorso anno contribuendo a condurre Chianciano in questa situazione. D’altro canto rimane ineccepibile che nell’ultimo anno, sul piano fiscale, tra tasse e tariffe per servizi individuali la pressione sul cittadino medio sia aumentata e non di poco. Lo stesso cittadino medio onesto che ha sempre pagato e continuerà a pagare perché è giusto che sia così. Ma nei confronti di chi non paga invece cosa si fa? Quali sono gli strumenti messi in campo dall’amministrazione comunale per ridurre la percentuale del “non pagato”?
Questa è la tanto sbandierata “equità”?
Cosa sta facendo l’amministrazione comunale per una riduzione del costo del servizio di smaltimento dei rifiuti con il gestore e con l’ATO?
No Massimo permettimi di dissentire, “il tempo è scaduto” il Sindaco come unico atto di benevolenza verso la cittadinanza dovrebbe a mio parere RASSEGNARE LE DIMISSIONI, ridando la parola ai cittadini, nella speranza che dopo 70 anni qualcosa possa veramente cambiare.

Anonimo ha detto...

Vorrà dire che da qui in avanti festeggieremo se un negozio, un albergo o una qualsiasi attività chiude. Almeno pagheremo la TARI a qualcuno di meno

Anonimo ha detto...

Ottimo esaustivo puntuale e pienamente condiviso l'intervento della Lega Nord.
Bravi non siete soli in molti si erano resi conto a cosa stava andando incontro Chianciano con questa nuova? giunta. Purtroppo non siamo riusciti a convincerne abbastanza.

Anonimo ha detto...

Crede davvero che le imprese turistiche (alberghi) si riprendono pagando 2/3.000 euro in meno di tari? sostegno e recupero di cosa? vorreste pure un contributo a fondo perduto??? si?
Si resta sbigottiti a sentire certi comunicati....fatti per compiacere???

Chi ha chiuso si è mostrato previgente, chi è fallito ha mostrato di non essere un imprenditore capace; chi sta ancora in gioco: o è deciso a vincere la sfida, oppure è meglio che chiuda prima che sia troppo tardi.

Chianciano è un sistema fallito (!) non c'è nulla da recuperare nulla di nulla!

Una programmazione si, di medio/lungo periodo, ma non certo per recuperare: si getterebbero nel cesso risorse e le cose non cambierebbero.
Una diversa progettualità è, non solo auspicabile, ma necessaria!

Il tessuto economico si riprenderà da sé, sotto altre forme e secondo la legge del mercato... ah dimenticavo Chianciano non ma mai conosciuto il mercato, forse un tempo, poi con Le cure termali a carico del SSN per decenni si è fatta la cuccagna, 300 alberghi, stanze e soffitte in affitto un sistema sovietico, un mercato drogato. Gente che firmava la presenza negli alberghi per cure termali e si faceva le ferie altrove, evvai tutto spesa dal SSN !!!!

Come ho detto un'altra volta ne resteranno 15/20 di strutture .... forse.
La verità prima si accetta e prima si possono adottare i dovuti rimedi.

Ma a lavar la testa all'asino si perde l'acqua ed il sapone.

Chianciano non è in grado di esprimere una classe politica adeguata, perché manca la materia prima. Giustamente, come può chi ha zappato fino a ieri pensare di portare avanti un paese?
Infatti, come diceva qualcun altro, tornate a zappare e non perchè ciò sia disdicevole : è solo una questione di competenze....

OP.MI.

Anonimo ha detto...

per OP.MI

Complimenti analisi completa ed esaustiva.
Direi sbocco della famosa e ormai vecchia analisi della Fondazione del Monte dei Paschi.
Approvo in pieno.

Anonimo ha detto...

Belli sti comunicati pro tari , complimenti, un capolavoro di comunicazione.
Cosi riuscite a fa litiga' ancora di piu' i chiancianesi !
Ma un vi rendete conto che vi state a scava la fossa?

Anonimo ha detto...

Per il nostro Sindaco
Forza vai avanti, non dare retta a nessuno.

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio ma non sono interessato ai profughi e cmq ci sarebbe molto da verificare per quanto riguarda le modalità di assrgnazione!!! come per tutte le cose da queste parti (italia).
ETTORE

Fabrizio Giugnoli ha detto...

Sulle nuove tariffe comunali direi che se si tratta di un riequilibrio non vedo cosa ci sia di sbagliato.
Io a casa mia pagherò di più, e la cosa non mi rende certo felice, ma se è giusto è giusto. Anzi, teoricamente dovrei essere felice di aver pagato meno del dovuto per anni, mentre i "famosi" albergatori non credo recupereranno mai quanto pagato in più in questi anni.
Non avendo sposato nessuno preciso che ovviamente se uno è in grado di dimostrare che queste nuove tariffe sono concettualmente e razionalmente sbagliate sarò il primo a dargli ragione. Gradirei anche sapere con precisione quali azioni l'amministrazione ha intenzione di portare avanti verso chi non ha pagato e non paga, azienda o privato che sia, perché qualcosa bisognerà pur fare per recuperare il non pagato o comunque penalizzare i quattro imprenditori su dieci che non pagano, cosa che tra l'altro falsa anche la normale concorrenza.
Per rimanere sempre a livello locale è altrettanto ovvio che la tariffa puntuale è l'unica soluzione per arrivare a far pagare con precisione per i reali rifiuti prodotti. Spero che ci si possa arrivare al più presto anche se probabilmente pagheremo il giusto, faremo più differenziata, ma dubito che pagheremo meno. Quanto alle posizioni espresse dalle varie forze politiche sorvolo per carità di patria. Mi aspettavo poco, ma qui si esagera. L'unico che dice qualcosa è De Angelis, che comunque affronta il problema su scala generale, e non locale. -segue

Anonimo ha detto...

A me mi avete rotto i coglioni tutti quanti anonimi vigliacchi senza palle !!!

Silvano C

Anonimo ha detto...

Che blog de merda

Anonimo

Fabrizio Giugnoli ha detto...

Ma credo che affrontando il problema dei rifiuti soltanto a livello locale non risolveremo mai niente. Il punto è che quello che per molti è un problema per altri è un affare. Vale per i rifiuti, ma vale anche per altro. Dietro ai rifiuti c'è un mondo, che non è solo seitoscana, ma veri giganti, tipo iren e altri. Un mondo dove si fanno profitti con inceneritori e discariche. Aziende solo fintamente private che devono pagare mutui giganteschi, oltre che compensi ad amministratori ed una barcata di stipendi. Aziende che hanno tutto l'interesse a far sì che si producano sempre più rifiuti, dato che per loro sono la base su cui costruire tariffe e profitti. Ma c'è anche ben altro, e cioè proprio un modo di consumare sbagliato, favorito dalla globalizzazione e costruito ad hoc perché si producano sempre più rifiuti. Lavorando da sempre nel privato ho avuto modo nel tempo di verificare con mano l'aumento esponenziale degli imballaggi, dei prodotti ad alto comsumo di co2 e materie prime improprie che poi costano un botto di smaltimento. L'elettrodomestico cinese che vi arriva a due lire, con però annesso polistirolo. Gli affettati in vaschetta perché così al banco del supermercato serve meno personale. L'uva che vi arriva circondata dalla spugnetta perché si vende solo se è bella, e a capodanno mangiarla porta fortuna anche se vi arriva in aereo dal cile. Acqua, bibite e detersivi che oramai sono serviti solo in plastica. L'usa e getta ci circonda. Tutto molto comodo, però a ben guardare tutti sembrano dimenticarsi che il costo del prodotto finisce solo quando il prodotto è correttamente smaltito. Per fare un esempio pratico noi paghiamo una bottiglia di acqua magari solo 15 cents, ma successivamente con la tari ne paghiamo magari altri 10 di cents, più ancora ne pagheremo in futuro per combattere l'effetto serra. Ora, secondo me, esiste solo una soluzione, ovvero far pagare all'acquisto anche i 10/15 cents che poi serviranno per smaltire qualla bottiglia e il costo intrinseco di co2. In questo modo, verificando subito il vero costo di quel prodotto, sicuramente molti altri tipi di prodotti e consumi più virtuosi che abbiamo nel tempo abbandonato ritornerebbero immediatamente più convenienti, a cominciare dai prodotti locali. Ovviamente siamo di fronte a problematiche estremamente complesse che riguardano praticamente il modo, sbagliato, in cui funziona oggi il mondo intero, ed è chiaro che non saremo né io né voi a poter cambiare questa situazione. Eppure se non cominciamo ad avere una visione complessiva del problema, a discuterne e soprattutto a votare chi propone soluzioni diverse dal "pensiero unico" in cui alla fine siamo precipitati ci troveremo tra un po' ancora qui, a protestare ingenuamente, e magari anche impropriamente, contro questa o quella amministrazione, contro l'aumento di questa o quella bolletta.
E questo mi fa ricordare ancora una cosa, e cioè che noi abbiamo al cavernano una bella discarica in cui abbiamo sversato gratis per decenni che però oggi ci costa ben 250mila euro all'anno solo per lo smaltimento del percolato. Ovvero più del 10% della composizione tariffaria della tari. In pratica, per tradurre, stiamo pagando oggi anche per gli errori del passato. Per inciso oggi bonificare quei rifiuti e quell'area costerebbe una cifra enorme, sicuramente decine di milioni di euro. Così facciamo finta di niente, e continuiamo a tenere tutto seppellito sotto terra, sia chiaro pagando però a vita. Intanto magari a livello statale investiamo miliardi in opere gigantesche ed inutili, ma nelle bonifiche delle discariche e dei territori, no. Tanto poi pagano i cittadini e magari anche le future generazioni

Anonimo ha detto...

Dopo i confetti,
só' asciute 'e difetti.
Caro Giovanni,
mo che ce vuó' fa?
Se riflettevi,
se bene puntavi,
tutte sti guaje
nun stive a passà.


Mo chiagne e te dispiere
e haje voglia d'alluccà.
Ccà nun ce sta 'o divorzio
e tu te ll'hê 'a zucà.
e.

T'è piaciuta?
T'è piaciuta?
Tienatella cara cara.
T' 'a purtaste sull'altare,
sott' 'o braccio, 'nziem'a te.
Mo te veco afflitto e stanco:
"Sù, coraggio, gué Giuvà'.
Se il mellone è uscito bianco,
tu cu chi t' 'a vuó' piglià?"


Ma che sei matto?
Non dormi nel letto.
Dint' 'a pultrona
tu dormi perché
dice che 'a notte,
la sposa è più brutta.
Na capa 'e morte
te pare 'e vedé.


'A dote ch'ha purtato,
nemmeno cchiù ce sta.
Te ll'hê pigliata brutta
e niente sape fà.


T'è piaciut

Renato Carosone
Buonanima

Alessandro Papini pagina FB del Gruppo Valtubo per Chianciano ha detto...

Mi spiegate perché la tassa sui rifiuti e ' stata raddoppiata in un anno? Che dobbiamo pagare .... anche chi è chiuso ?

Anonimo ha detto...

Ciao Valerio,
mi rivolgo a te per invitarti ad affrontare un importante argomento che prossimamente approderà in consiglio comunale ossia il project financing della ristrutturazione delle piscine e palazzetto.

Passata in giunta la proposta di due società domiciliate a Roma a cui "si vocifera" che partecipino anche noti nomi chiancianesi, ma forse sono solo illazioni??????

Il progetto per 5 milioni di euro + 2,5 milioni per interessi comporterà un costo iniziale di cui pare mancare il dettaglio dei lavori (???) di ben 7,5 milioni di euro, di cui 2.5 milioni a carico del comune con un impegno di ben 100.000 euro l'anno per 25 anni !!!!!!!

Proprio così una bella spesa di soldi pubblici a beneficio di privati che se tutto andrà bene tra 25 anni daranno i resti della struttura al comune.

Si, perchè se tutto va male il costo per Chianciano sarà il fallimento!

Si nota il leggero accento polemico per un progetto troppo "esposto", molto esoso per le misere risorse comunali e fortemente a rischio nella riuscita, con possibile sforamento anche in termini di budget; perciò non vado oltre nella speranza che si possa sviluppare un dibattito su SE, COME e CHI "vincerà" i soldi pubblici del comune, con ovvio auspicio che le autorità preposte "vigilino" su COME e CHI otterrà eventualmente l'appalto.

Le premesse per un approfondimento dettagliato ci sono, ed è giusto che trasparenza e legalità vengano al primo posto.

Il project financing è un mezzo bocciato dalla stessa corte dei conti che ha affermato come: "Sono emerse indubbie criticità sull’utilizzo in concreto di questo strumento… Interventi cofinanziati dai privati, ma che troppo spesso vedono oneri e rischi solo a carico del pubblico… Il privato si tutela bene inserendo nel contratto clausole che di fatto annullano i rischi. L’opera finisce così per costare molto di più del previsto aggravando il debito dell’ente pubblico…"

Anonimo ha detto...

Condivido con l'anonimo e Valtubo deve aprire un dibattito molto serio ed importante sul project del centro sportivo, non vorrei che chianciano subisca nei prossimi mesi un altro fallimento che sarebbe molto deleterio per tutta la nostra immagine...
Poi certo anche i nomi di chiancianesi che sono dietro a questo giochino non ci lasciano certo tranquilli e rilassati...

Anonimo ha detto...

Chiancianesi rassegnatevi, le vacanze estive agli albergatori le avete già pagate,
accollandovi quasi tutta la TARI.
Con le prossime rate gli pagherete le vacanze invernali.
Non preoccupatevi qualche altra cosa inventeranno per farvi pagare al posto loro.
Intanto il Sindaco si preoccupa di regolamentare gli spettacoli serali.
Devo dire che quest'amministrazione è proprio il massimo.
Hanno messo i segnali di fermata scuolabus, senza di quelli non si andava avanti, hanno messo il trenino, senza di quello si moriva, ecc, In compenso hanno aumentato la TARI ma solo per i privati. Ah dimenticavo hanno rovinato la piazza Italia, mettendoci una specie di negozio difiori con annesso parcheggio.

mazzetti-stefano ha detto...

purtroppo temo che, il peggio debba ancora venire.....si inizia a vedere palesi ingiustizie, iniquità,tassazioni esagerate,paradossi,assurdità, e viene in automatico rabbia, e i primi ad essere additati sono amministratori locali......, giusto in parte, sicuramente sbagli passati hanno enormemente contribuito, degli attuali, in un anno, avranno anche demeriti, ma certo non sono la causa, al limite concausa attuale, ......il problema e che se anche civica nel locale devono loro come se ci fossero altri, applicare direttive che vengono dall'alto, poi giocano a rubamazzo per smistare i pochi spiccioli che riescono a nascondere ai ladri....privati e partite iva , una volta diversi e divisi,sono ora accomunati dall'essere usati entrambi come salvadanaio per mantenere in piedi con i nostri sacrifici, privilegi e iniquità dell'apparato pubblico, nel privato un azienda se in rosso diminuisce i costi per provar,e prima di decidere la chiusura o subire fallimento,o essere messa sotto amministrazione controllata, .....nel pubblico, unico contratto che non prevede il licenziamento, prima azione da fare per abbassare costi, insieme alla razionalizzazione di spesa, quindi il pubblico non diminuisce i costi, va in rosso, e poi tramite le tassazioni fa pagare ai contribuenti l'inefficienza dello stesso pubblico che fa pagare.........e sono bravi poi a farci scannare tra di noi per distoglierci dal vero problema e i veri ladri..........e noi come coglioni ci caschiamo sempre, ma ora + che mai evidente..........e il sistema politico attuale che va scardinato, con gli enti inutili per trombati politici amici e fidati dei partiti, colletti bianchi a stipendi a 7 cifre e danno 2 spiccioli ai VERI DIPENDENTI PUBBLICI OPERAI CHE MANDANO A SUDARE PER 1200 EURO SE VA BENE(poi paraculi senz'altro anche li, ma è il costume italia e gli viene permesso, quindi doppiamente problematico i colletti bianchi che non controllano e se ne fregano)..............L'UNICO SISTEMA E MANDARLI TUTTI A CASA SENZA BIGLIETTO DI RITORNO......UN CALCIO IN CULO DA FAR MALE E VEDERE 5STELLE IN CIELO PER FINO CHE CAMPANO, ZAPPA IN DOTAZIONE E A FARE LAVORI SOCIALMENTE UTILI PER IL RESTO DELLA VITA A PARZIALMENTE RIPAGARE QUELLO CHE HANNO ESTORTO E RUBATO A TUTTI................., cmq scanniamoci per tutto..........LORO SE LA GODONO A VEDERCI COSI COGLIONI.

Marcello Piscitello Lega Nord Siena ha detto...

http://www.centritalianews.com/chianciano-piscitello-lega-nord-la-giunta-marchetti-sta-deludendo/ Ci voleva l'intervento della Lega Nord Siena per fare "resuscitare" le finte opposizioni e, grazie alla Lega Nord Siena, si vanno scoprendo gli "altarini" delle vergognose e fallimentari gestioni del PD e dei suoi "surrogati", non solo a Chianciano...ORA BASTA sprechi e privilegi per pochi, ne sentirete delle belle!... Mentre Chianciano affonda e la maggioranza si spacca, quelli del PD hanno il coraggio di fare la festa...e i cittadini pagano, CHE VERGOGNA, tutto a tarallucci e vino!!!...
il PD di Chianciano Terme ha detto...
Dal 12 al 16 Agosto, ritorna la Festa de l'Unità.

Dal 30 giugno è tornata in edicola l'Unità.
Dal 12 al 16 Agosto ritorna a Chianciano Terme, presso i Giardini Pubblici di Viale Dante, la #FESTADEMOCRATICA de l'Unità.
Vi aspettiamo numerosi per cinque giorni a base di #POLITICA, #ENOGASTRONOMIA, #GIOCHIPOPOLARI e #BALLO.

Anonimo ha detto...

Certo che a me sembra sempre più che si voglia favorire gli amici .... quelli che hanno portato/spostato 600 voti circa .... chi mi aiuta a ricordare... chi erano 'sti amici????
lallaralallì, lallaralalla....
ora ci manca solo di indebitare chianciano per i prossimi 25...
tanto vale tagliarci i coglioni!!!!
lallaralallì, lallaralalla....
così poi altro che tari, ici, imu, bonifica, cozze e cazzi ...
se i privati credono in un progetto, a loro spese e rischi: io cittadino mi sento preso in giro con quest giuochetti da politicanti !!!!
lallaralallì, lallaralalla....


Anonimo ha detto...

MI dicono che un albergo della rinascente è chiuso e non riaprirà.
Mi auguro sia vero e che sia presto seguito da altri.
Finalmente si risparmierà un pò sulla TARI

Anonimo ha detto...

che bravi cittadini chiancianesi che sperano nella morte del proprio paese....poi magari lamentatevi che chiudono anche i negozi, che voi perdete il lavoro, che i vostri figli sono disoccupati. sono allibito.

Comune di Chianciano Terme ha detto...

AVVISO

Si avvisa la popolazione che il giorno MARTEDI’ 11 AGOSTO 2015, dalle ore 02.00 alle ore 06.00 (notte tra Lunedì e Martedì), saranno effettuati interventi di disinfestazione aerea nel Centro Abitato (con Autoveicolo).

Il prodotto che verrà utilizzato è regolarmente registrato presso il Ministero del ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali [GARBAN (principio attivo: cipermetrina)] Registrazione n. 19427. Questo prodotto non è dannoso per l’uomo se non inalato o ingerito prima della sua preparazione o durante le operazioni di impiego; viene comunque suggerito di attendere qualche minuto prima di frequentare il luogo trattato. Tuttavia, in via precauzionale e per evitare eventuali reazioni allergiche da parte di soggetti particolarmente sensibili, si RACCOMANDA di adottare i seguenti accorgimenti in occasione dell’intervento:

· TENERE CHIUSE LE FINESTRE
· NON STENDERE I PANNI ALL’ESTERNO DELLE ABITAZIONI
· NON LASCIARE ALL'ESTERNO DELLE ABITAZIONI I GIOCATTOLI DEI BAMBINI
· RACCOGLIERE SE POSSIBILE I PRODOTTI DELL'ORTO PREVENTIVAMENTE AL TRATTAMENTO, OPPURE PROVVEDERE AD UN LORO ACCURATO LAVAGGIO
· NON LASCIARE ALIMENTI ALL’ESTERNO
· TENERE ALL’INTERNO DELLE ABITAZIONI O IN ZONE PROTETTE GLI ANIMALI DOMESTICI
· SVUOTARE E RICOVERARE LE CIOTOLE PER CANI, GATTI E ALTRI ANIMALI DOMESTICI

ATTENZIONE
Il Comune sta seguendo anche il programma di lotta alle zanzare con uso di prodotti larvicidi inseriti nelle fogne sulla parte pubblica, la lotta aerea è uno strumento eccezionale per fare fronte alla notevole proliferazione favorita dalle condizioni meteo. Con l’occasione, al fine di rendere maggiormente efficaci gli interventi di lotta aerea e larvicida si raccomanda la massima collaborazione osservando scrupolosamente il seguente decalogo.

COSE DA FARE
- evitare accumuli di acqua o persistenza di zone umide in quanto sono luoghi ottimali per la proliferazione degli insetti tipo zanzara tigre;
- nelle aree private trattare regolarmente con prodotti larvicidi (in base alle indicazioni riportate in etichetta, da 7 giorni a 4 settimane a seconda del tipo di prodotto) i tombini e le zone di scolo e ristagno;
- eliminare i sottovasi e, ove non sia possibile, evitare il ristagno di acqua al loro interno;
- verificare che le grondaie siano pulite e non ostruite; coprire le cisterne e tutti i contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana con coperchi ermetici, teli o zanzariere ben tese;
- tenere pulite fontane e vasche ornamentali, eventualmente introducendo pesci rossi che sono predatori delle larve di zanzara tigre;
- eliminare dal proprio giardino depositi di foglie secche o altro materiale di tipo vegetale perché potrebbe creare una zona umida persistente;
- mettere dei fili non rivestiti o pezzi di rame nei sottovasi perché a contatto con l’acqua il rame produce solfato di rame che è una sostanza abbastanza larvistatica ossia uccide le larve;

DA EVITARE
- accumulare copertoni e altri contenitori che possono raccogliere anche piccole quantità di acqua stagnante;
- lasciare che l’acqua ristagni sui teli utilizzati per coprire cumuli di materiale, legna veicoli o quant’altro;
- lasciare gli annaffiatoi ed i secchi con l’apertura verso l’alto;
- lasciare le piscine gonfiabili ed altri giochi pieni di acqua per più giorni;
- svuotare nei tombini i sottovasi o altri contenitori.
SI RICORDA CHE I COMPORTAMENTI DEI PRIVATI CITTADINI, INCIDONO PER IL 70-80 % DELLA SUPERFICIE DELL’AREA URBANA PERTANTO CONDOTTE ADEGUATE ALLE RACCOMANDAZIONI SOPRA DETTE SONO INDISPENSABILI PER UNA CONSISTENTE E PERSISTENTE RIDUZIONE DELLE ZANZARE.

Per qualsiasi ulteriore informazione e/o chiarimento contattare il Servizio Lavori Pubblici, Patrimonio, Manutenzioni, Ciclo Integrato Rifiuti ai seguenti recapiti:
Tel. 0578 652.321/308, anche visitando il sito www.zanzaratigreonline.it

Anonimo ha detto...

MI chiedo se la tari sia stata quantificata sul numero di alberghi esistenti ancora in possesso di licenza o sul numero di quelli aperti ......

Riccardo Galligani Segretario provinciale della Lega Nord ha detto...

“Siamo delusi da come la Giunta Marchetti abbia gestito l’applicazione delle aliquote della TARI, con un aumento che è eccessivamente alto sulle abitazioni. Soprattutto perché in campagna elettorale il Sindaco si era spacciato per alternativo alla sinistra, quando invece nei fatti sono mesi che all’Unione dei Comuni vota compatto con la maggioranza del PD. Anche il fatto di aumentare all’inverosimile le tariffe della TARI sulle abitazioni è la dimostrazione di come Marchetti sia complementare al PD, applicando anche nel proprio Comune la politica dell’aumento delle tasse che da anni il PD sta portando avanti a livello nazionale.Noi avremmo avuto il coraggio di imporre, dall’interno dell’ATO, una gestione dei rifiuti diversa ed incentrata soprattutto nell’affermazione di principi più equi e che tendano all’efficienza della gestione dell’intero ciclo, come ad esempio far pagare la tariffa sulla base della quota di rifiuti prodotti, dando altresì incentivi o sconti tariffari a chi effettua la differenziazione dei rifiuti.L’assessore Rocchi pensa di risolvere il problema delle tasse non pagate, che per sua stessa ammissione sono al 90% derivate da TARI delle strutture recettive, scaricando il peso con tariffe maggiorate sulle abitazioni, che invece hanno insoluti al 10%. Onestamente non ci sembra una mossa che possa definirsi equa.”

Riccardo Galligani
Segretario provinciale della Lega Nord

Anonimo ha detto...

Perchè il rappresentante della Lega non fa un bell'articolo sulla nazione dove spiega come stanno le cose:

Per i privati quasi raddoppiate le tariffe TARI
A Chianciano casa di 100 metri con 2 persone euro 348 a Chiusi stessa casa euro 180.

Albergo di 1200 mq con 40 camere paga circa 3.885 all'anno (tariffa calcolata)
A Chiusi lo stesso albergo pagherebbe euro 7.044.
E non dite che gli alberghi di Chiusi lavorano di più (controllate le presenze e vedrete che lavorano meno che di quelli di Chianciano)

Questo è il riequilibrio dei costi a cui si riferiscono gli albergatori e gli esercenti di Chianciano.

Se prosegue con questo andazzo dovremo pagrli perchè ci fanno il favore di darci i rifiuti.


Anonimo ha detto...

Bella la nuova ordinanza sul silenzio,solo che bisognerebbe farla rispettare: sono le
15 e 30 ed il cantiere all'ex Casa Gioiosa leggermente "silenziato" prosegue imperterrito a lavorare. Ciò accade tutti i giorni, ma se non protesta qualcuno sembra che tutti siano autorizzati a fare come credono.O hanno una deroga come ad altri concesso in notturna?
Giovanni Fanti

Anonimo ha detto...

Leggo sempre con interesse gli interventi di Andrea Angeli, sempre preciso e puntuale.
Mi dispiace che Angeli non sia in Consiglio, spero torni nella politica attiva.
Oggi sarebbe l'unico a saper fare opposizione!
l' "onorevole" De Angelis... no comment.
Il Rondoni ... Rondoni chi?






Anonimo ha detto...

Ora ci danno anche i consigli contro le zanzare, bravi sempre precisi ed utili. Abbiamomfatto veramente bene a darvi la nostra fiducia.
Ma facciateci il piacere! Dimetteteviiii

Anonimo ha detto...

Dott. Fanti, ma che dice, lo dovrebbe sapere che questa A.C. è famosa per derogare. Poi per quei quattro turisti che son rimasti vuol far fermare l'ennesimo ed inutile cantiere. Per le ore notturne poi, era chiaro che ai Fucoli sarebbe stata terra di nessuno, ops, di proqualcuno.

Anonimo ha detto...

Ma se il Sig. Angeli hanno fatto di tutto per non averlo in lista un motivo ci sarà?
Se nella vecchia opposizione era l'unico che diceva qualcosa, questi come avrebbero mai potuto portarlo con loro? Lui è uno di quelli che ha capito fin dalla prima ora come sarebbe andata a finire e giustamente ne ha preso distanze. Ma non per questo deve smettere di vigilare, anche da libero cittadino, avendo vissuto le dinamiche di Via Solferino, troppe ne potrebbe raccontare.

Anonimo ha detto...

Ma per la gestione del Bar del Parco Fucoli non si poteva fare un bando di aggiudicazione? O era troppo equo e condiviso? E magari anche giusto!
Alla prossima notte che dopo l'una ancora fanno casino, telefoniamo tutti a casa del sindaco o di qualche assessore oltre che a vigili e carabinieri. C'è una bella ordinanza di pochi giorni fa, che in realtà è quella che c'è da almeno vent'anni.
#Rompimentodicogl...i

Anonimo ha detto...

L'avete contati quanti turisti veri, non profughi/clandestini ci sono a Chianciano?
Fatelo, tanto ci mettete poco. Grazie alle numerose iniziative oltre che degne di nota, della loro proloco e sempre patrocinate dall'Amministrazione Comunale, come poteva essere diversamente. Per aumentare le tasse ai più bischeri ma onesti che le hanno sempre pagate fanno alla svelta, a trova il tempo per qualche aperitivo tra amichetti del cerchietto uguale, sempre pronti. Ma in quindici mesi una che sia una, utile per tutto il paese non se vista, eppure sembravano gli unti dal dal Signore, invece è il niente di niente. Incarichi e presidenze sempre agli stessi.
Lo so ora qualcuno per difenderli dirà che l'A.C. non è l'ufficio turisco del paese... bella caz..ta! L'A.C. è li per tutto il paese, tutto quello che decidono o meglio non decidono si ripercuote sul paese nel presente ed ancora di più nel futuro. A scaldar poltrone son tutti bravi è ad alzarsi da queste che ci vogliono le palle!!!

Anonimo ha detto...

Chiedere all'opposizione di fare l'opposizione a chi per anni non l'ha mai fatta a loro è chiedere veramente troppo. I patti vanno rispettati. Vedrete dopo un pò di questa amministrazione tanti saranno ben lieti di tornare in mano alla vecchia sinistra, almeno sapevi con chi te la potevi prendere se no eri d'accordo.
Ora non sai chi comanda, chi sono, quanti sono, da dove vengono...tre fiorini.
Non ci resta che piangere. Ad avere lacrime visto che le ultime sono sparse sul bollettino della Tari. Bel regalo avete fatto alle famiglie.
Amen

Fabiano De Angelis Portavoce consigliere comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

L’Amministrazione Marchetti va di male in peggio, e noi cittadini ne facciamo le spese. Circa un anno fa il M5S presentò un’interrogazione chiedendo perché, la riscossione della Tari, che per il 2014 ammontava a circa 79.000,00 euro, non venisse fatta dall’ufficio Tributi del nostro Comune, tenendo così in cassa quei soldi e non regalandoli a 6Toscana (lo fa Torrita e Montepulciano si sta attrezzando).
Il Sindaco ci fece rispondere dalla responsabile dell’ufficio Tributi dott.ssa Mazzetti, che esordì dicendo che l’ufficio da lei diretto, non poteva farlo, per la mole di lavoro che già svolgeva e, che se si fosse assunta una nuova persona, il suo costo avrebbe coperto interamente il risparmio.
A parte che personalmente, avrei preferito dare uno stipendio ad un giovane di Chianciano piuttosto che dare quei soldi a 6Toscana, ma allo stesso tempo non riuscivamo a credere che non potesse esser fatto dai nostri dipendenti comunali. Oggi abbiamo la prova che non ci sbagliavamo.
Nelle scorse settimane, recandoci all’ufficio Tributi e chiedendo della dott.ssa Mazzetti ci siamo sentiti rispondere che era al Comune di S.Giovanni d’Asso, dove lavora part-time due volte la settimana.
Non solo, ma abbiamo saputo, da fonti certe, che la Giunta Marchetti aveva votato una delibera in cui oltre al permesso di recarsi a lavorare nel Comune sopracitato, la nostra responsabile dell’ufficio Tributi sarebbe stata pagata dal Comune di Chianciano, cioè da noi chiancianesi, anche per quel part-time e che poi il Comune di S.Giovanni ci avrebbe rimborsato.
Piccolo (si fa per dire) dettaglio, quest’anno il servizio di riscossione ci costa 99.436,10 euro. Per fortuna alcuni dipendenti coscienziosi del nostro Comune si sono opposti e hanno ottenuto che questa delibera fosse modificata e ora il Comune di S.Giovanni pagherà direttamente la Mazzetti. Ma il punto è anche un altro, il Sindaco ha la facoltà di gestire gli orari dei dipendenti e alla Mazzetti come responsabile del suo ufficio non sono dovuti gli straordinari, allora perché non obbligarla a lavorare full-time da noi, facendole fare anche la riscossione Tari e facendoci risparmiare tutti quei soldi? Un’altra domanda, perché il Sindaco Marchetti non ha provveduto a far si che venisse modificato il ”Regolamento Erogazione Incentivi Al Personale Per Attività Di Controllo Ai Fini I.C.I.” art. 3, lo conosceva bene, questo articolo, quando era un semplice consigliere d’opposizione, dove si da il 15% del recuperato dall’evasione I.C.I., ai dipendenti dell’ufficio Tributi, oltre chiaramente lo stipendio, e senza tetto, cioè più recuperano, più incassano.
Nei comuni limitrofi la percentuale è la metà o meno, e il tetto massimo è 1.500,00 euro! Per darvi un’idea nel giugno del 2014, per quanto raccolto nel 2013, il “personale impegnato” si è preso un premio di 24.067,98 euro.
Per gli anni 2010-2011-2012 (questi sono già stati pagati) hanno preso complessivamente un totale di 64.274,07 euro.
E poi ci dicono che non ce la fanno a riscuotere la Tari per farci risparmiare quasi centomila euro! Lo credo, per loro è meglio impiegare le ore di lavoro per andare a ricercare chi non aveva pagato l’ICI, con quella percentuale di premio!
Per quanto ci riguarda, proporremo, quanto prima, una modifica del suddetto art.3.

Fabiano De Angelis
Portavoce consigliere comunale M5S Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Per fabiano de angelis:
mi sembra poco corretto attaccare personalmente un dipendente comunale.
Inoltre leggendo, la sua proposta, non sta nè in cielo nè in terra.
Attivatevi, casomai, presso il concessionario Seitoscana perchè velocizzi la riscossione degli importi non pagati, si recuperano molti più soldi.

mazzetti-stefano ha detto...

oh cazzo!!!, non sapevo e ora che so mi vergogno per loro..............prima di modificare l'articolo 3 caro Fabiano c'è da NON MODIFICARE l'articolo:
1- c'avete rotto i coglioni
2- C'AVETE ROTTO I COGLIONI
3- DA MODIFICARE
4- SE NON MODIFICATE L'ARTICOLO 3 "VI ROMPIAMO I COGLIONI NOI!!!!!!!!!!!!
----------------
SE ANCHE è prassi comune l'incentivo, di questo tipo è schifoso, oltre che ingiusto, credo che i dipendenti addetti ricevano uno stipendio per fare il loro dovere e lavoro.....e dare incentivi per una specifica "tassa" puo far si che, ci sia interesse a perseguire quella a scapito di altre......, il problema nasce da chi non paga certo.......ma ma ma ma ma....., ......la meritocrazia dovrebbe premiare il "buon lavoro svolto" ..........IN GENERALE , E QUALCUNO DEVE VERIFICARE, ma incentivi cosi, sono schifosi, come quelli degli autovelox, per cui ci sono comuni che fanno contratti con agenzie private stabilendo numero e incassi minini da perseguire.........il risultato è che, quello che dovrebbe essere "prevenzione" diventà in realtà "cercare di multare il + possibile e per importi piu alti possibile PER FAR CASSA NEI COMUNI E FAR INCASSARE PERCENTUALI A CHI FORNISCE IL SERVIZIO"..........MA VABBE SIAMO IN ITALIA GIUSTO?????????la scusa è "lo fanno tutti lo faccio anche io".......che schifo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Bravo SIG. De Angelis vediamo se cominciate a tirare fuori gli attributi.
Tanto con questi gli altarini di quelli di prima non si scopriranno mai erano sempre pappa e ciccia come ora del resto. Che ti volevi aspettare?

Anonimo ha detto...

E' vero adesso non sai nemmeno con chi te la devi prendere hanno fatto un misto fritto di tutto un pò, con scarti e riciclati dell'ultimo momento, ci sono ex di tutto, hanno provato in vari modi ad arrivare li ed alla fine ce l'hanno fatta. (purtroppo per noi)

Anonimo ha detto...

Anche gli incentivi ai dipendenti pubblici? Ma in che cazzo di paese siamo. Ringrazino il cielo se un lavoro ce l'hanno e cerchino di mantenerlo facendolo nel miglior modo possibile. Veramente schifooooooooooooooooooo

Anonimo ha detto...

Dimissioni e Commissario. L'unico modo per far ripartire Chianciano. Azzeramento di tutte le cariche e presidenze varie assegnate in questi anni, in particolare in quest'ultimo anno. Partire da zero ma anche da meno uno, due, tre... però tutti alla pari e senza sponsor. Vedremo tra due o tre anni chi ce la fatta. In questo modo sicuramente ci sarà equità!

Anonimo ha detto...

Commissario unica soluzione.
Incompetenza ingenuità inaffidabilità ma dove vogliono arrivare. Dovrebbero dare le dimissioni e restituire ai cittadini quanto hanno preso come amministratori e pagarci la Tari. Mi stupisco come la società civile li abbia votati, su quali basi e su quale professionalità.
COMMISSARIO

Anonimo ha detto...

de angeli, ma che ti hanno fatto una multa per non aver pagato l'ici?
Che modo schifoso di attaccare un dipendente comunale.

Fabiano De Angelis Portavoce consigliere comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

Questa invece è per il PD: lo sapevate che la Corte dei Conti della Regione Toscana aveva dichiarato inesigibili i crediti TIA? Il nostro comune è esposto per quasi 1.900.000,00 euro, ebbene, martedì 4 agosto è stata votata la fiducia e quindi convertito in legge il solito decreto omnibus, infarcito delle solite porcate, che i soliti partiti, PD in testa, fanno in spregio alla Costituzione.
Sto parlando del DL 78/2015 che con i tagli alla Sanità per 2,3 miliardi, ha dato una bella mazzata all’assistenza sanitaria nelle Regioni, oltre a questo, con un piccolo comma, il 654 bis all’art.1 della legge 147 del 2013, il PD ci ha fatto un bel “regalo”, ha reso di nuovo esigibili i crediti TIA e quindi noi chiancianesi siamo di nuovo debitori di quasi due milioni di euro nei confronti di Sienambiente, Il comma in questione recita: ”tra le componenti di costo della TARI vanno considerati anche i mancati ricavi relativi a crediti risultati inesigibili con riferimento ai precedenti regimi”
Ora vediamo se il PD di Chianciano ha la faccia per dire che la TARI è troppo alta!

Fabiano De Angelis
Portavoce consigliere comunale M5S Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Si può sapere come vengono spesi i soldi della tassa di soggiorno?

pubblica-mente ha detto...

Stefano, gli incentivi ...
li scopri adesso?
Non sai che in molti uffici pubb. sono corrisposti anche in base al numero di mail scambiate? (ebbene sì: fanno innovazione tecnologica!)
E poi lo sai bene (mica scendi dal pero adesso ;) : assessori e consiglieri sono sotto il giudizio elettorale; i dipendenti, "come i diamanti", sono per sempre.

Anonimo ha detto...

Ringraziamo gli albergatori che non hanno pagato.

Ringraziamo gli albergatori che non pagano.
e ringraziamo anche il de angeli perchè nonostante la sua assenza in consiglio ha scritto sopra di essere d'accordo con l'aumento della TARI per i privati.

Anonimo ha detto...

Propongo la festa della tari da tenersi sotto la casa del sindaco.
Musica tecno a palla fino alle quattro del mattino e per un mese di fila.
A sindaco, facce na deroga.

Anonimo ha detto...

l'attuale amministrazione comunale c'entra eccome sulla pessima promozione del turismo per la nostra città, ha creato la pro loro e sta facendo e disfacendo quello che gli pare con risultati sotto agli occhi di tutti

Anonimo ha detto...

Peccato che il sindaco un ci dorme a Chianciano. Sta da un'altra parte, ma le delibere le fa per noi.

mazzetti-stefano ha detto...

Fabiano.....non gne ne frega un cazzo a nessuno.........pensano solo ai propri interessi.....si questa dei debiti inesigibili,ci coinvolge per i soldi non pagati da amministrazioni pd-pci,.....un'altra ganza è la nomina di 900 dirigenti della finanza, che fatta con escamotage, non rispettando leggi, è stat per tutti 900 dichiarata incostituzionale, quindi nulla l'assunzione, e i lodevoli signori, che illegittimamente ricoprivano incarichi per i quali ordinavano e firmavano sequestri amministrativi,ordini di pagamento, etc etc......decine di migliaia di interventi della guardia di finanza sono nulli.......hanno messo 3 toppe, una monti, una letta, una votata in questi giorni da pd-renzi, Padoan ha riferito in parlamento di non preoccuparsi che, se anche ricoprivano illegittimamente il posto, cio che firmavano ha valore lo stesso........peccato che in tutta italia, giudici di pace, stiano annullando verbali della finanza riferiti a quei 800-900 dirigenti, a seguito di denunce dei"controllati".............

Anonimo ha detto...

Continuano le grandi feste della proloco, parliamo di Babbo Natale 2015. Il Sindaco ha convocato per martedi 11 agosto ore 21.00 presso il Comune tutta Chianciano Terme. Associazioni categoria, aziende termali, tour operetor, ristoratori.
Altro che festa della tari e non vi scordatela festa del partito democratico. Non si può dire che questa amministrazione non sappiaorganizzare le Feste ai cittadini chiancianesi.
L'Orlando furioso

mazzetti-stefano ha detto...

un vecchio amico mi ha fatto venire il mal di stomaco indicandomi un link a proposito di "meritocrazia dei dirigenti pubblici" .......ve lo metto, "in-digerite" anche voi.........
https://triskel182.wordpress.com/2014/11/03/la-cuccagna-dei-premi-ai-dirigenti-pubblici-un-bonus-di-8mila-euro-per-contare-le-scrivanie-corrado-zunino/

mazzetti-stefano ha detto...

7 agosto 2015 18:15-----non so dove tu abbia sentito di questa riunione......almeno io, ne da ristoratore ne so niente ,ne da azienda agrituristica, ne le mie associazioni mi hanno informato..............., ......... ma mi hai incuriosito e cercherò di capirci qualcosa, se vero o no, e come, e chi hanno informato di questa riunione.

canguasto ha detto...

@ Stefano
A proposito di premi per quelli "bravi" del ministero , scriveva Federico Fubini che...
bonus facili ai funzionari 30mila euro se usano l' email
L' EFFICIENZA è massima, a giudicare dai risultati. Due anni fa il 98% dei dirigenti di prima fascia della Presidenza del Consiglio ha conseguito il premio di rendimento: una somma che in genere varia fra i 26.600 euro e i 31.600. L' anno successivo, la situazione è migliorata ancora: il bonus per aver centrato gli obiettivi è andato al 99% dei più alti funzionari di Palazzo Chigi. GLI esempi sporadici di mancato versamento della cosiddetta "reditribuzione di risultato" riguardano in realtà quasi solo dirigenti spostati da altre amministrazioni, da cui continuano a ricevere lo stipendio. Per gli altri invece il bonus va a rafforzare un compenso che in media, per i 104 dirigenti di prima fascia di Palazzo Chigi, vale 188 mila euro. Qualcosa però sta per cambiare. ...

http://goo.gl/YVEyWF
Cambierà?
Uhmm... non credo:
Gli stipendi dei politici vi sembrano alti? Cambiereste idea se conosceste gli stipendi dei dipendenti di Camera e Senato. Fino all’anno scorso, i più alti funzionari di Montecitorio arrivavano a guadagnare quasi 360.000 euro l’anno, vale a dire il triplo dell’indennità che percepisce un deputato.

Lo scorso anno, i vertici dei due rami del Parlamento decisero di applicare, congiuntamente, un tettoGli stipendi dei politici vi sembrano alti? Cambiereste idea se conosceste gli stipendi dei dipendenti di Camera e Senato. Fino all’anno scorso, i più alti funzionari di Montecitorio arrivavano a guadagnare quasi 360.000 euro l’anno, vale a dire il triplo dell’indennità che percepisce un deputato.

Lo scorso anno, i vertici dei due rami del Parlamento decisero di applicare, congiuntamente, un tetto...

http://goo.gl/CnB8tB

Anonimo ha detto...

Chi ha proposto e ha fatto approvare la legge che premia i dirigenti pubblici?
brunetta e soci.

Anonimo ha detto...

E' vero e ormai chiaro l'amministrazione ci sta facendo la festa

Anonimo ha detto...

Senz'altro sono bravi ad organizzarsi le feste per loro, ma questo perchè siamo stati e siamo coglioni noi a permeterglielo. Diamogli altri tre mesi, se in questo tempo continuano a non fare nulla per Chianciano e continuano a pensare solo proloro, che vadano a casa propria, li avranno tutto il diritto di fare festini con chi vogliono e a spese proprie. Commissariooooooo!!!

Anonimo ha detto...

Babbo Natale lo faranno al G.Hotel. Tanto per far guadagnare un altro non chiancianese. Ma del primo Babbo Natale si sa più niente, corre voce che sia scappato con la cassa... non c'è verso di sapere quanto hanno incassato e quanto è rimasto alla proloco. Forse è un segreto, in effetti per come è stata fondata, con riunioni degne del tempo dei carbonari, è chiaro che ciò che decidono è sempre segreto.

Anonimo ha detto...

Altro grandissimo programma di eventi per il mese di Agosto organizzato dalla proloco. Bene bravi bis anzi tris. Inadeguati ed approssimativi.

Anonimo ha detto...

Questa volta fate l'assicurazione! Il comune avrebbe altro da pensare.

Anonimo ha detto...

Questa della Tari non ce la scordiamo ci potate contare. Fateci rivotare e ve ne accorgerete! Bella faccia di bronzo, sinceramente neanche un granchè bella e forse poco anche di bronzo... ma qui non si può dire. Ai poster la giusta immaginazione.

Anonimo ha detto...

Ma perchè l'amministrazione non fa richiesta al Governo e fa venire qui tutti i profughi/clandestini d'Italia? Ci entrano un bel pò. E' la soluzione ideale, Chianciano tornerebbe a riempirsi come ai vecchi tempi, gli alberghi potrebbero dare lavoro come una volta ad un sacco di gente e a quel punto potrebbero anche pagare la Tari e non rompere più i coglioni a noi.
Meditate e pensateci o così o si chiude. Le Terme sono finite da un pezzo, alternative non sanno trovarle nonostante siano in diversi a studiarci.
Forse a quel punto si potrebbe anche fare a meno della proloco, tanto le feste le saprebbero organizzare da soli. Vero Ettore?

MAZZETTI STEFANO ha detto...

io rimango molto perplesso......onestamente non so che pensare.....riguardo a babbo natale, io che viene rifatto per certo l'ho saputo ieri chiedendo in giro.....della location leggo qui , ma non ne so niente , della riunione di martedi 11 di amministrazione con interessati ho appreso qui sul blog,ma non ne so niente ,sarà sicuramente dovuto al fatto che lavorando qui ...fuori dalle mura,le diligenze della posta sono attaccate dagli etruschi e vanno perse tutte le missive reali........, quindi per avere informazioni certe ho contattato un amico collega....ma niente sa nemmeno lui, allora altri 4, ma niente sanno nemmeno questi altri 4-----ora continuo a chiedere, ma qualcosa non torna.....

Anonimo ha detto...

Questo BLOG è diventato un puttanaio di commenti ...Valerio forse ti sta sfuggendo di mano ?
O forse è il tuo scopo ?
Vuoi farmi credere che quei quattro sponsor che hai non ti danno niente ?

VERGOGNATI .

Silvano C

Anonimo ha detto...

In effetti, se la proloco ha organizzato Babbo Natale a Sant'Elena ed ha avuto ben 15.000 presenze, avrà anche incassato una balla di soldi, poi ci va aggiunto l'affitto delle cassette.
Avranno avuto sicuramente molte spese, ma l'utile è stato davvero grosso.

Come lo hanno reinvestito?

Stefano ha detto...

nemmeno io so niente della riunione del 11 agosto, sicuramente è una bufala

Anonimo ha detto...

Sembrava strano che dopo un pò di critiche all'A.C. non interveniva qualcuno a difenderla solo con gli insulti. Comfermati, solo questo sapete fare.
Guardatevi in casa vostra!
E guardatevi allo specchio ammesso che trovate qualcosa riflesso.
Prosopopea.

Anonimo ha detto...

Ma secondo voi questi fanno una riunione e vi chiamano?
Ma credete ancora a Babbo Natale?
Come sempre hanno già deciso, mica si chiamano a caso proloro.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

bah- se vero che la fanno al grand hotel------ io credo sia ottimale, bella location se sistemato bene,una cosa del genere non si può fare ovunque.....per mille motivi, cmq mi rincuoro, perchè + chiedo e più mi viene detto boh.......sarà che frequento gente strana io, ma di certo non sa niente messuno????????.....è stato comunicato a qualcuno qualcosa in merito??da parte di amministrazione o chi competente?

Anonimo ha detto...

Ancora devi vedere la festa che ci stanno organizzando con il financing project delle piscine... 2.500.000,00 (!!) di soldi del comune (ossia della collettività) che potrebbero andare a beneficio due società private di Roma ..... vicine a nomi noti... ??? ... dicono.

E noi paghiamo perchè non ci sono soldi... che poi escono tra premi, contributi e finanziamenti!

Nessuno dice nulla, tutto in sordina.

TRASPARENZAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
DIMISSIONI !!!!!!!!
COMMISSARIOOOOO !!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Trasparenza? Dimissioni? Commissario? Equità? Ma davvero credete a Babbo Natale? Ma veramente pensavate che questi andavano li per tutto il Paese?
Sognatori.

Anonimo ha detto...

Ma non c'hanno il Parco Fucoli agratis? Lo facciano li Babbo Natale senza dover dare altri soldi ai privati. Se poi coinvolgono tutta la cittadinanza o almeno chi lo voglia, allora si, può essere la festa di tutto il paese, ma dubito che questo avvenga.

Anonimo ha detto...

Giusto, facciamo diventare Chianciano il paese dei rifugiati e clandestini di tutta Europa. Condividiamo. Diventiamo il paese franco e libero per eccellenza.
Riempiamo di nuovo gli alberghi e torniamo a dar lavoro a tutti i paesi vicini.
Viva la Boldrini, che in Italia ci vuole di tutto a patto che siano lontani
da casa sua!

Anonimo ha detto...

Ma pensate veramente che qualcuno dei paesi vicini, o gli tsessi Chiancianesi vogliano andar a lavorare da quegli sfruttatori degli albergatori di Chianciano?
Gli albergatori sono quasi come i caporali della Puglia, il quasi è dato dal fatto che li fanno dormire in albergo anzichè nelle baracche (perchè per fortuna hanno gli alberghi vuoti)

FERIE D'AGOSTO ha detto...

È semplicemente scandaloso che il parco Fucoli sia stato trasformato in discoteca all’aperto e che un privato sfrutti le deroghe agli spettacoli che furono concesse al parco in quanto struttura di pubblica utilità. La giunta Marchetti è una setta di vuoti E ambiziosi personaggi la cui improntitudine ed arroganza sta diventando proverbiale. Basti pensare che l’assessore al turismo non fa altro che postare su facebook foto di lui in vacanza nelle dolomiti condividendo scorci, sentieri suggestivi e curati, mentre nel paese che dovrebbe amministrare e promuovere non si vede anima viva ed il degrado la fa da padrone. L’opposizione è inesistente in quanto il PD con tutti i disastri che ha combinato in passato sente di non avere le carte in regola per denunciare alcunché. Il De Angelis, come tutti i grillini, vive su Marte. Un ulteriore esempio dello sfascio: l’altra sera dopo il bellissimo concerto di Piovani il parcheggio dei Fucoli era completamente al buio e per uscire si doveva affrontare un percorso pieno di buche che non ha niente da invidiare ad uno scenario di guerra. La presentatrice, molto carina, aveva presentato l’evento parlando di tipicità, qualità, splendida cornice e bla bla bla….. La situazione economica e sociale del paese è allarmante.

Massimo Altaluce - Cons Comunale "Il coraggio delle proprie idee" ha detto...

Massimo - Tutti, quanti in oggetto siete stati convocati
Convocazione incontro tra l’Amministrazione comunale, Associazioni di Categoria,
Aziende Termali, Proloco, Tour operetor, Ristoratori - martedì 11 agosto 2015 ore 21.30 presso il Comune di Chianciano Terme – Organizzazzione “Il Paese di Babbo Natale 2015”.

Con la presente si comunica che questa Amministrazione comunale intende incontrare tutti i
soggetti in indirizzo che svolgono attività nel comune al fine di attivare l’organizzazione per la manifestazione 2015 denominata “Il Paese di Babbo Natale”.
Pertanto, Vi chiediamo di poter partecipare all’incontro fissato nel seguente giorno:
Martedì 11 agosto 2015 alle 21.30
Presso la Sala consiliare del Comune di Chianciano Terme in Via Solferino, n. 3
Vista l’importanza del tema che sarà trattato durante l’incontro, siamo certi della Vostra presenza. Cordiali saluti
Andrea Marchetti

Anonimo ha detto...

De Angelis grillino?ahahahahahahahahahahahahah.
Nulla a che fare con il M5S, ha sfruttato solo sulla scia ....








Anonimo ha detto...

Chi tace non sempre acconsente...a volte non ha voglia di discutere con gli idioti !!!

Er Pompa

mazzetti-stefano ha detto...

sperando sia vero..........grazie massimo, ma se è vero, porca puttana davvero ci sono problemi di comunicazione........come si fa ad essere propensi a collaborare a qualcosa, se nemmeno si è avvisati di riunioni.....io l'ho saputo ora dopo averlo chiesto a diverse persone che non sapevano niente come me....., perchè te hai postato in merito......ma come cavolaccio vengono comunicate queste cose, e altro???

Anonimo ha detto...

Si rimanete in riunione fino all 2,00 di notte almeno passano ad ammzzare zanzare.
Chissà che non vi faccia bene.
Comunque meglio la Befana di Babbo Natale

Anonimo ha detto...

Vero, è scandaloso essere amministrati da tali personaggi. Hanno trasformato il paese a loro piacimento e godimento. Quando quei due, forse tre che sono in consiglio si renderanno conto con quale inganno li hanno coinvolti, sarà sempre troppo tardi, ma sempre meglio che avvenga. Hanno paralizzato il paese e continueranno a far sempre peggio. Presuntuosi ed inadeguati.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 244   Nuovi› Più recenti»