e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

giovedì 2 ottobre 2014

Prove tecniche di dialogo!


Commento del Sindaco Andrea Marchetti dal canale valtuboblog su youtube

Martedi 30 settembre presso la “Cripta” di S.Maria della Stella, l’Amministrazione Comunale di Chianciano Terme ha incontrato i cittadini per comunicare il lavoro fin qui svolto ed i progressi fatti, un centinaio le persone presenti.
L'assemblea ha avuto inizio con un minuto di silenzio in ricordo di Gianfranco Carrino, poi il Sindaco, coadiuvato dagli Assessori Rocchi e Morganti, ha cominciato ad elencare le varie attività della sua compagine.
Molte le iniziative presentate e le idee annunciate dal Sindaco e dai vari Assessori (nei video del blog Valtubo con gli interventi del Sindaco Marchetti e degli Assessori Rocchi e Morganti, potrete ascoltare le principali iniziative), ha particolarmente colpito l'annuncio dell’Assessore Rocchi sui costi di mantenimento di Piazza Italia che ammonterebbero a 900€ a settimana (18.000€ all’anno per l’acqua e 23.000€ per la manutenzione), il Comune sta cercando di trovare soluzioni per abbatterli.
Tra le iniziative in lavorazione sono stati menzionati i bandi per le piste ciclabili finalizzati anche alla sistemazione del manto stradale dissestato, un censimento delle insegne pubblicitarie per un nuovo piano e nuova cartellonistica, misure per la protezione delle sorgenti termali ed un bando per la sistemazione delle scale interne alla Torre dell’orologio per sfruttarla turisticamente.
E' stata affrontata la questione dei lavori al parcheggio del Cantinone che dovrebbero essere terminati a fine anno, con una proroga di massimo due mesi, mentre per l'isola ecologica del Cavernano dovremmo aspettare fine 2015, come pure per la Sala polivalente. Per quel che riguarda la promozione è stata annunciata la nascita di un pacchetto turistico pilota con la Ryanair per i voli da Londra sull'aeroporto di Perugia.
Commento dell'Assessore Damiano Rocchi dal canale valtuboblog su youtube

A brevissima scadenza, per le festività natalizie il pacchetto turistico per il progetto della “casa di babbo Natale”.
Quando si è aperto il dibattito al pubblico le prime domande sono state sul destino del Parco Fucoli e sulla polemica riguardante il libro del Dott. Sorrentino nel quale l’Acquasanta viene svilita ad acqua minerale da usare per cucinare e pasteggiare con “pasta e fagioli”, al riguardo l’Amministrazione ha minimizzato il danno rimpallando alla società Terme la responsabilità.
In molti hanno chiesto che la cittadinanza venga messa a conoscenza circa la programmazione economica della società Terme per il futuro.
Nel finale c'è stata una domanda sulla neonata Pro-loco e l'uscita dalla sala in evidente segno di protesta da parte dei rappresentanti del M5S, l’Amministrazione ha risposto che la Pro-loco è un’associazione privata lasciando la parola a Vico Perrone, quale rappresentante, che ha annunciato per l’8 ottobre un’incontro con le associazioni di categoria prima di fare la presentazione ufficiale.
Sostanzialmente una serata riuscita dal punto di vista comunicativo, anche se appare evidente un certo “buco” programmatico, già presente prima delle elezioni, su iniziative forti e strutturali per il rilancio economico e turistico di Chianciano. L’Amministrazione punta molto sugli eventi culturali e ha ribadito di lavorare sul turismo sportivo, poco però che abbia dato quel senso di speranza in un futuro migliore per il comparto commerciale ed alberghiero di Chianciano Terme.

Saluti,

Valtubo

Commento dell'Assessore Andrea Morganti dal canale valtuboblog su youtube

120 commenti:

Lucia ha detto...

Io all'assemblea c'ero e sono state dette anche tante altre cose qui non riportate. Stranamente per Chianciano c'erano anche un centinaio di persone quindi credo sia stata una serata molto positiva per tutti. Non capisco poi perché sig. Tubino lei debba sempre in qualche modo condizionare la discussione fin dall'origine. Il suo intento e' quello di fare informazione? Allora perché non si limita a farlo in modo equo ed oggettivo? In fondo poi se vuole può sempre dire la sua con commenti all'interno della discussione.

Anonimo ha detto...

Parole,parole,parole, soltanto parole.
Ma siate seri ed obbiettivi per una volta.
Non sapete da parte farvi. Tutto il tempo passato a studiare non è servito a niente.
In perfetta linea con quelli di prima.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente Comune di Chianciano Terme ha detto...

Buongiorno,
per completezza di informazione a quanto riportato da Valerio Tubino in merito ai costi di “gestione” relativi alle fontane di P.za Italia comunicati in sede di pubblica assemblea, ci tengo/teniamo a precisare che il costo annuo dell’acqua, che deve essere reintegrata poiché il sistema di ricircolo si interrompe spesso causa intasamento (es. da fogliame) dei filtri, è derivante da una (seppur breve) storicizzazione dei consumi, mentre i restanti circa 23.000 € sono quelli relativi agli interventi di pulizia e manutenzione, che per dover essere eseguiti come da originaria pianificazione settimanale atta al decoro urbano ed al buon funzionamento delle fontane, necessitano di intervenire su di un locale in cui trovano alloggiamento gli impianti a servizio della piazza, locale che per caratteristiche e' definito normativamente "ambiente confinato". In base a ciò che prevede la normativa vigente in tema di sicurezza sul luogo di lavoro infatti, e' definito 'ambiente confinato' uno spazio caratterizzato da aperture limitate per entrate e uscite e una ventilazione naturale sfavorevole. In tali ambienti l'accesso e' consentito esclusivamente ad una squadra (almeno 2 unità) di operatori debitamente formati e qualificati. Non avendo in pianta organica comunale ad oggi operai con tale formazione, ci troviamo costretti a far ricorso a società 'terze' il cui costo per ogni intervento (ad esempio per solo spegnere la fontana) e' pari a circa 430 euro IVA compresa.
A quanto sopra riportato sono inoltre da aggiungere tutte le spese relative all'acquisto del materiale per manutenzioni e quelle inerenti l'energia elettrica; si tratta quindi di una spesa complessiva annua per la gestione della fontana/piazza di circa 45.000 euro.
E’ quindi palese che come amministrazione, avendo ereditato un “tesoretto passivo” così pesante, si debba necessariamente valutare innanzitutto la possibilità di investire nella formazione del nostro personale, ma anche ovviamente l'ipotesi di uno o più interventi sulla piazza, che ne limitino fortemente i costi di gestione; costi questi che incidono fortemente sulla spesa corrente e di conseguenza anche sul patto di stabilità, limitando tra l’altro anche quelli che potrebbero essere altri investimenti utili per la nostra cittadina.

Damiano Rocchi

Assessore Ambiente, Energia, Risorse idriche, Protezione Civile e rapporti con Soc. Partecipate
Comune di Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Ma sta piazza, non vi piaceva tanto?

mazzetti-stefano ha detto...

beh... ma "Chianciano forse riemerge"(dalle acque delle fontane....MA UN FUNZIONANO QUINDI???ridorme ok, grazie!) e il suo portavoce Rondoni, regista ufficiale della sinistra degli anni passati, che era anche poi "controllore di partito" di chi il partito decideva di mettere nelle poltrone dalle quali poi ,le braccia controllate dai lunghi fili che dalla cassia arrivavano a casa di mamma mps e fmps?????????????????????????queste cose perchè non ce le ha mai dette????ne lui ne chi amministrava???erano scomode poi per chiedere voti???chi ha deciso chi,e come,fare la piazza, chi ha messo firme che autorizzavano a farla cosi??. Avevo detto qui :"formiamo una class action" e costringiamo (se le leggi lo permettono) l'illustrissima ex-sindaco Ferranti e la cricca connessa a PAGARE per i danni causati........politica a parte, è giusto o no che l'intoccabilità degli amministratori gli permetta di mettercelo nel culo obbligandoci a dire solo GRAZIE!, MA DEL FATTO CHE SIAMO DIVENTATI SORRIDENTI PASSIVI OMOSESSUALI....NON DISTURBA NESSUNO??????io sto litigando tutti i giorni col mi culo......lui vorrebbe ribellarsi, ma l'avvocato non capisce il suo dialetto.....ci vorrebbe qualche "stronzo" che traduca......avranno i nostri culi il diritto di non voler essere violentati, o le leggi in italia valgono solo per gli "umani" che relegano i nostri poveri culi a solo oggetto utilizzabile a piacimento dalla politica e amministrazione di turno????????.....mmhhh buona la seconda vero?.M5S......aiuto!!!!!i nostri culi implorano pietà.

Anonimo ha detto...

Valerio non dargli retta vai avanti per la tua strada. Questi vogliono condizionare le menti ma i fatti parlano da soli. Chiacchiere solo chiacchiere e niente fatti anzi solo MULTE!

autieri chianciano terme ha detto...

Venerdì 3 e sabato 4 ottobre si terrà a Chianciano Terme il Consiglio Direttivo Nazionale dell’ANAI Associazione Nazionale Autieri d’Italia costituita al termine del primo conflitto mondiale quando un gruppo di reduci automobilisti, motivati dallo spirito di corpo, promosse l’iniziativa di costituire un’associazione che li rappresentasse.
A partire dal 1952, quando l’associazione ha assunto l’attuale denominazione e stabilito la propria sede centrale a Roma l’ANAI è attiva e partecipe alle vicende della vita nazionale svolgendo, tra le altre cose, attività per la sicurezza stradale, l’addestramento motoristico, ed il volontariato per la Protezione Civile, attraverso la propria Colonna Mobile Nazionale.
In merito all’attività di protezione civile si svolgerà, a latere dei lavori del Consiglio direttivo di Chianciano, una riunione tecnica dei responsabili dei gruppi di protezione delle varie sezioni ANAI presenti sul territorio nazionale.
All’evento sarà presente anche la sezione ANAI di Chianciano Terme che da anni, attraverso il proprio gruppo di volontari, svolge attività di protezione civile nel comprensorio.

Anonimo ha detto...

Con gli euro spesi in un solo anno di manutenzione si smonta Troscia Italia, con quelli per il secondo, si ri-asfalta, con quelli per il terzo, bastano e avanzano, si fa una bella fontana, classica, con lo zampillo nel mezzo e che con un retino si possa levare le foglie.
Nel frattempo come dice il Mazz
si chiedono i danni. Ricordandoci, però, proprio tutti quelli che l'hanno voluta così com'è, anche quelli che l'appoggiavano prima e che governano ora e ne prendono le distanze.

Anonimo ha detto...

Sig.ra Lucia,
non c'era solo lei alla Cripta, proprio per questo si può confermare che di serio, concreto, fattibile e in breve periodo, non è stato detto nulla. Ora puntiamo su Babbo Natale, poi arriverà la Befana.
Apriteli, questi occhini, siamo come prima, forse un pò peggio perchè molti che ci speravano, si sono resi conto che Loro, non sono Noi, sicuramente non sono li per Noi om per Lei.
Cordialità.

Anonimo ha detto...

Valtubo non dare retta a chi non accetta critiche. Sei il solo che ci tiene al corrente di quello che fanno o meglio di ciò che non fanno. Comunque te faccelo sapere sempre.Forza Valtubo.

Anonimo ha detto...

Prima i girelli sul trenino, ora la visita alla torre dell'orologio, ma che e' il paese dei campanelli?? Sveglia questa non e' una favola!!!!!

Anonimo ha detto...

La befana e' arrivata da un pezzo e vive nell'ombra....

Anonimo ha detto...

Speriamo che sta' Lucia si becchi una bella multa, poi vedrà come cambia idea

Articolo Corriere di Siena ha detto...

Chianciano Terme – Eletto a maggio, il Sindaco Andrea Marchetti si è presentato martedì dopo quattro mesi in assemblea pubblica alla Cripta di fronte ad un centinaio di persone per fare il punto sullo stato dell’arte sulle sue realizzazioni e progettualità. Era con tutti i suoi assessori e consiglieri delegati, tutti pronti a rispondere alle domande del pubblico. Ryanair Senza dimenticare il “termalino” trenino turistico, sempre affollato, si lavora per attivare un collegamento con le capitali europee e l’aereoporto di Perugia che potrebbe diventare l’hub di riferimento per il comune di Chianciano e zone limitrofe. Capofila del progetto Anna Duchini presidente di Asshotel Confesercenti che si interfaccia direttamente con John Alborante sales and marketing manager della compagnia aerea per l’Italia . Si parla di una rotta test che potrebbe partire da Londra verso Perugia già questo inverno, andando avanti poi in primavera dalle città spagnole. Una delegazione di Sindaci, Marchetti in testa, si è già recata a Perugia per un incontro con direttore dell’aereoporto Piervittorio Farabbi. La casa di Babbo Natale Per un Natale dedicato ai bimbi naturalmente in chiave turistica, il Parco delle Terme Sant’Elena si trasformerà fino al 26 dicembre nella“ Casa di Babbo Natale” , un villaggio dove trascorrere l’intera giornata dove c’è anche l’ufficio Postale: elfi postini, con ingegnosi meccanismi smistano le letterine. Gli elfi (si parla di trenta giovani reclutati sul posto) sono il motore delle animazioni, che si coniugano con lo shopping nel mercatino di Natale. I bimbi si divertono con giochi sotto l'albero, i gonfiabili e i corsi di arti manuali. Presente anche un punto ristorazione. La Casa di Babbo Natale attirerà il pubblico delle famiglie e il Comune riserverà una serie di iniziative pubblicitarie dedicate a Babbo Natale: ci saranno pacchetti turistici fatti ad hoc comprendenti l’offerta alberghiera e termale. Tutto questo in sinergia con la analoga iniziativa che prende corpo nella vicina Montepulciano. Il “problema” Piazza Italia L’assessore Rocchi lo ha definito chiaramente così, “un problema” ed ha elencato i costi: 900 euro a settimana, 18 mila euro l’anno, 25 mila di manutenzione. “Non si può pensare che un bene pubblico così tanto”. Un nome per lo stadio L’idea mai avuta prima è dare finalmente un nome allo Stadio comunale , il nome di un tifoso e dirigente oggi scomparso della Virtus: si partirà da una delibera di indirizzo e da una rosa di cinque nomi che saranno poi sottoposti ad un sondaggio cartaceo ed on line. Parco Avventura & skate park Già affidato al colosso di Roma Wellness town l’impianto polisportivo comunale che riapre il 15 ottobre, si progetta il Parco Avventura in Pineta, proprio dietro piazza Italia, sul modello di quello già esistente a Rapolano: immerso nella natura e ricco di giochi e attrazioni. Un ambiente per trascorrere una giornata all’aria aperta in allegria cimentandosi in percorsi trekking tra pini e arbusti. Anche in questo caso, il Comune, partendo dalla bella idea, affida la gestione al privato. L’area skate park chiesta via web dai nostri giovani, sarebbe al parco a Valle. Torre dell’orologio. Questa è una Amministrazione che partecipa ai bandi: anche per sostituire la scala della Torre dell’orologio, panoramicissima che diventerebbe una terrazza per residenti e turisti.

valtubo ha detto...

Cara Sig.ra Lucia quello che stai leggendo è Valtubo blog, cioè il diaro online di Valerio Tubino, su ciò che vede e pensa della cittadina e dei fatti che avvengono.
Dunque è chiaro che quando scrivo un post contenga la mia opinione e visione degli avvenimenti, scelte etc. e che scriva per stimolare la discussione, non per riportare in maniera sterile i fatti!

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

5 stella ridicoli
Tubino come sempre riporta quello che gli pare....come sempre !!!
VALTUBO = 5 STELLE

Anonimo ha detto...

Valtubo, così tanto pe' ave' un'idea, ma se anche il progetto di ryan air nn ti garba, che vorresti o faresti te per riempi' 'sto buco?

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Riscaldamento, si può accendere dal 15 ottobre

Da mercoledì 15 ottobre 2014 via libera all'accensione del riscaldamento. Quest'anno non si è resa necessaria nessuna variazione al periodo stabilito per legge, grazie alle condizioni climatiche favorevoli delle ultime settimane

Chianciano Terme (Siena) 02 ottobre 2014, ore 13.40 – Da mercoledì 15 ottobre 2014 sarà possibile accendere il riscaldamento. Considerate le condizioni climatiche, non è stata prevista nessuna variazione al periodo di accensione stabilito per legge (il periodo di esercizio dell’impianto termico per la nostra zona è previsto dal 15 ottobre 2014 al 15 aprile 2015). A partire da mercoledì si potranno quindi accendere gli impianti di riscaldamento di tutte le strutture pubbliche e private. Gli impianti di riscaldamento possono essere attivati per 14 ore al giorno.

Si ricorda che ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica n. 412 del 26 agosto 1993 e del D.P.R. n. 74 del 16.04.2013, gli impianti di riscaldamento possono essere attivati per 14 ore al giorno dal 15 ottobre al 15 aprile. Nei mesi restanti, senza alcun bisogno di deroga da parte del Comune, il responsabile degli impianti di ogni stabile in città può deciderne l’accensione, solo in caso di particolari condizioni climatiche, per un tempo massimo di 7 ore giornaliere. L’ordinanza del Sindaco serve esclusivamente per estendere, in caso di condizioni atmosferiche particolarmente avverse, il periodo di accensione a pieno regime (14 ore)».

valtubo ha detto...

Anonimo 02 ottobre 2014 14:38, scusa ma dove ho detto che nn mi garba?

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

Buonasera
Domando scusa, forse non sono stato sufficientemente attento, ma, vorrei gentilmente sapere, se la riunione rigurdante la Proloco, il giorno 8 pv. sarà aperta a tutti o solo alle varie Associazioni. Ringraziandola anticipatamente, Sig. Valerio,le invio i miei saluti.
Grazie.

valtubo ha detto...

Anonimo 02 ottobre 2014 15:00, (usate un nick favorirebbe dialogo basta scriverlo nell'opzione NOME sopra ad anonimo) da quanto si è campito l'incontro sarà con le associazioni e dopo verrà data comunicazione dalla neo nata Proloco, speriamo ci inviino tale comunicazione!.

Saluti,

Valtubo

Antigone ha detto...

Grazie Valtubo,
speriamo che poi ci venga davvero comunicato, perchè troppe cose non sono chiare.

Anonimo ha detto...

Valtubo il mio "non ti garba" voleva esse una provocazione. Quel progetto mi pare possa entracci un po' in quel buco, ma qui pare che non va bene mai niente! Comunque se ti garba e' già qualcosa. Ciao

Anonimo ha detto...

Siamo messi sempre meglio, si deve anche sperare che ci comunichino quando sará possibile partecipare alle riunioni della pro loro.
Ma che ci andate a fare, hanno deciso tutto da soli, contro ogni regola. Sareste solo i loro galoppini.

Anonimo ha detto...

Grandeeeeeee

Anonimo ha detto...

Siamo un paese di zuzzerelloni.
Ora ci sono i vigili che giocano a nascondino
Tra poco avremo gli elfi, in attesa di babbo natale e della befana.
I regali l'hanno già fatti, tasse, tasse solo tasse. Tra quelli di prima e questi di ora, non si capisce chi sia meglio.
Si rimpallano l'un con l'altro e nessuno si assume la responsabilitá.
Sull'acqua ormai ridotta per cucinare i fagioli e quindi svilendone le sue proprietà, non hanno saputo rispondere se non al solito modo, era già deciso.
Su Piaza Italia, si viene a dire ora che costa mantenerla, ma se chi dirige l'orchestra adesso, era d'accordo ed entusiasta quando la facevano e l'inauguravano.
Poi si pensa veramente che da Londra, arrivati a Perugia, vengano a Chianciano? Si a vede Babbo Natale. Beato chi ci crede, se ha meno di sei anni. Sennó è preoccupante.

Anonimo ha detto...

Quanto ci scommettete che tra dieci, quindici giorni se va bene, c'è da rifare mezza via di vittorio. Strada mai stata adatta a un tale traffico di auto, ma in modo particolare di mezzi pesanti e spesso a pieno carico.
Forse era il caso di segnalare per tempo, all'inizio del paese, che tali mezzi per un dato periodo, quello dei lavori, non potevano attraversare il paese.
Nel frattempo i nostri solerti vigili, invece di far si che non si creassero ingorghi di traffico a go go, pensavano a far cassa.
Ma sicuramente l'amministarazione non ci entra niente.

Anonimo ha detto...

Solo parole parole....stiamo parlando, stiamo trattando, stiamo valutando, stiamo ragionando ma di cose certe è rimasto solo il trenino sempre semivuoto. Ma vogliamo parlare della fantomatica Pro loco dove il Sindaco ha scaricato subito la parola a Lodovico Perroni uno degli autoeletti e non certamente votato dal popolo come avrebbe dovuto essere che cerca aiuto dopo che con riunioni segrete con l' avallo dei 2 big Rocchi - Giulianelli hanno scelto coloro che formeranno la Pro loco che mi auguro non la chiamino ....di Chianciano Terme ma " amici di piazza Italia" in quanto NON ELETTI da volontà popolare ovvero democraticamente.

Lucia ha detto...

12.58 lei e' sicuramente uno di coloro che e' buono solo a criticare e se ha la possibilità di farlo pubblicamente (era all'assemblea giusto?) se ne sta in silenzio. Bel comportamento. Complimenti.

14.08 se pensa che una multa possa far cambiare idea ad un qualunque cittadino (me compresa) allora ha davvero poca considerazione del l'intelligenza altrui. Complimenti anche a lei.

Anonimo ha detto...

Ho dovuto lasciare la Cripta prima della fatidica domanda sulla PRO LOCO, a quanto dice Valtubo per l'amministrazione è una cosa privata.Che vuol dire che ne posso fare una anche io, tipo Pro loco 2, e rapportarmi con le associazioni e il Comune?Oppure come dice in un post sempre Valtubo,prima ci sara' l'incontro con le associazioni poi daranno comunicazione della nascita? E allora è solo il famoso comitato promotore che sottopone l'idea al vaglio delle associazioni per andare poi al voto degli organi statutari? E se è una cosa privata si è generata spontaneamente e si è autoeletta? E se è privata posso non aderire tanto il Comune non c'entra? Mah il giorno 8 vedremo ma mi sembra ci sia un po' di confusione ma forse continuo a capire male io.......
Giovanni Fanti

Centritalianews ha detto...

Chianciano:” i soldi “buttati” nella fontana di Piazza Italia sono tanti e sono stati tolti ai cittadini che avrebbero il diritto di chiedere i danni

Qualcuno lo aveva “mormorato”, ma senza scoprirsi, quando venne inaugurata la fontana di Piazza Italia tra fanfare e banda musicale a Chianciano.Il sindaco di allora, Gabriella Ferranti, esponente del Pd, apparve molto orgogliosa dell’inaugurazione che condivise con altri sindaci del territorio accorsi alla kermesse insieme ad esponenti regionali. Già allora alcuni “mormorarono” dell’eccessivo costo non solo dell’impianto realizzato ma anche dei costi di gestione che ci sarebbero stati in futuro. Ora, con la nuova giunta guidata da Andrea Marchetti a capo di una lista civica trasversale che non deve rendere conto a nessun partito, il “marcio” è venuto fuori. La gestione annua della fontana di Piazza Italia costa almeno 45 mila euro annui,a dire del neo sindaco, Io credo anche di più solo se si considera il fatto che l’acqua non viene riciclata ma dispersa. Altri soldi “buttati” con quello che costa l’acqua! Senza contare la manutenzione degli impianti e della pulizia affidata a una ditta specializzata e qualificata che costa circa 23 mila euro annui. E solo gli operai di questa ditta sono abilitati a intervenire. Basti pensare che solo per spegnere la fontana costa 430 euro. Non bastava un semplice bottone? E’ tutto assurdo. Ha fatto bene il sindaco a denunciare questo enorme costo di gestione e ha fatto bene anche ad annunciare interventi per risparmiare limitando i costi di gestione. Ci rendiamo conto che oggi non serve abbattere la fontana e la tanto biasimata pavimentazione in travertino che la circonda con le poltroncine dello stesso materiale dove quasi mai nessuno ci si è seduto ( di inverno è gelato e d’estate è un inferno di fuoco) , ma un intervento dell’amministrazione per non far disperdere l’acqua, per “formare” il proprio personale abilitandolo agli interventi di manutenzione e comunque per limitare drasticamente i costi di una fontana , forse “spettacolare” di sera per i giochi di luci ma non funzionale( non dimentichiamoci che appena inaugurata ci fu qualcuno che scivolò sul travertino bagnato e finì a Nottola) , serve, eccome. Al di là di quello che farà il primo cittadino, credo che gli stessi cittadini debbano farsi sentire e intervenire chiedendo i danni perché i soldi “buttati” per la fontana sono soldi sottratti a loro e a investimenti per la comunità. Non so se ci siano i termini di una Class Action, qualcuno lo dirà, ma è chiaro che in qualche modo i cittadini debbano essere risarciti del danno subito. E meno male che non è mai andato in porto il vecchio progetto ( quello prima della fontana e della piazza in travertino realizzata dall’architetto Paolo Bodega) che prevedeva, se non ricordo male, degli alberi di “cristallo”. Sarebbero costati chissà quanto ma sarebbero stati anche un pugno in un occhio in una cittadina immersa nel verde tra la Valdichiana e la Val d’Orcia. Il sindaco ha detto la sua: sarà interessante vedere cosa faranno le opposizioni a cominciare dal Movimento 5 Stelle coordinato da Fabiano De Angelis per finire con il centrosinistra guidato da Massimo Rondoni che quando era segretario del Pd locale si dimise in segno di protesta contro la gestione del comune portata avanti dal sindaco Gabriella Ferranti, sempre del Pd. Visto che ora il pd è all’opposizione potrebbe dire la sua su questa vicenda spinosa che risale a qualche tempo fa proprio per rimarcare la distanza da quella gestione che, forse, ha contribuito a non far vincere il centrosinistra. Insomma il Pd, di Chianciano se c’è ancora ( ricordo che dopo aver perso le amministrative a livello provinciale chiesero le dimissioni dei vertici del partito mai date come invece è avvenuto in altri comuni), batta un colpo!

Anonimo ha detto...

Che peccato aver dovuto lasciare l'assemblea prima della fatidica domanda eh? Ma guarda un po'? Non aver potuto aspettare che qualcun altro al proprio posto ponesse questo importante quesito! E' stato davvero un peccato!!!

Anonimo ha detto...

Se al barre t'hanno detto che la Giulianelli e il rocchi hanno deciso nomi della proloco, facevi meglio a verifica' se chi te lo ha detto aveva bevuto oppure un altra volta sta a casa e di meno cazzate.

Anonimo ha detto...

Continuo a non capire chi sono i componenti della pro-loco e come mai non sono rappresentanti delle associazioni????????

Anonimo ha detto...

Guarda caso non escono i nominativi ne' della proloco né gli stipendi dei ns amm.ri ..... guarda caso ....... intanto i vigili fanno le multe ........

mazzetti-stefano ha detto...

LA PROLOCO IN QUESTO MODO,non è quello che normalmente è una proloco, cioè associazione no profit ,formata dalle associazioni a loro rappresentanza, sarà un'associazione, costola di punto a capo e costola dell'amministrazione, che si impegna a rappresentare le associazioni che condividendo le loro idee si propongono di rappresentarle con chi e come hanno giustamente deciso loro,(essendo loro associazione privata, lecito che facciamo quello che preferiscono) coinvolgendo pero chiunque voglia aiutare.........la forma sicuramente non sarà democratica in senso assoluto del termine........ma onestamente intanto c'è chi l'ha fatta....e onestamente se formata da persone legate a punto a capo e amministrazione, lo trovo non cosi in'opportuno nel senso di azioni possibili in linea con la "politica" del gruppo..........e in fin dei conti.....se oltre che non condividere il modo, pensassi di poter far meglio E NON MI PIACE QUELLA, nessuno mi vieta di fare lo stesso (E COME ME TUTTI QUELLI CHE CRITICANO)e farne un'altra con i metodi che preferisco.......credo che obbligatoriamente digerendo il modo non totalmente democratico e rappresentativo ai vertici delle associazioni,dovremo vedere, chi come,quando e con chi,.....cioè l'operato in se, e non il come è fatta........ed a essere ancora 1 volta onesti......chapeau---intanto loro l'hanno fatta.....altri incluso me....CHIACCHIERIAMO!, fortunatamente poi c'è anche chi fa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!e sono 2 cose ben diverse!:

Anonimo ha detto...

Ho l'impressione che su questa PRO LOCO il Sindaco si sia un po' incartato....prima si diceva che doveva essere una controllata del Comune al 50% poi si viene a sapere che è solamente una cosa privata...ma la verità dove è? Io vorrei sapere a chi è stato chiesto di entrare a far parte della costituenda pro loco, in che modo, con quali mezzi è stato
comunicato alla cittadinanza.....oppure ci sono stati incontri segreti dove potevano partecipare certe persone ed altre no. Chi lo ha nominato il portavoce Lodovico Perroni, che si vanta di essere da parecchi anni a Chianciano.... in sala ce n'erano molti che ci sono nati e vissuti forse con capacità professionali molto valide. Purtroppo resta il fatto del modo con cui si è proceduto alla formazione della PROLOCO ..che come giustamente ha scritto un ANONIMO non la chiamate PROLOCO DI CHIANCIANO TERME.....ma in un altro modo perché molti anzi moltissimi cittadini non si sentono rappresentati da persone autoelette con riunioni carbonare.
Attendiamo fiduciosi...si ha paura a tirar fuori nomi e cognomi.......Forse un'iniziativa nata male molto male !!!!!!

Anonimo ha detto...

Caro bischero se avevo paura del mondo come te, é ovvio che non mi sarei firmato. Stai tranquillo che alla riunione dell'8 ci sarò, se non mi prende un coccolone, e chiederò spiegazioni in quella che é secondo me la sede più opportuna. Fra l'altro con lo stesso tuo metro visto che tutti mi hanno visto perchè nessuno mi ha chiesto niente e poi perchè se non ci fosse stata la domanda a fine serata,il Comune che ci rendeva edotti del suo operato non ha dichiarato anche la nascita della sua creatura all'inizio della serata? Forse per te anonimo è troppo farti delle domande simili ma rifletti: chi si firma ( e il Blog di Valerio lo leggono molti più di quelli che si crede)sa benissimo di essere letto e non si vergogna perchè tranquillamente esprime opinioni che crede giuste e lascia agli altri di giudicare e rispondere.E dopo si dovrebbe aver paura di chi?
Suppongo anche che sei sempre il solito, cacasotto si nasce, non so se sei tifoso della pro loco o ci sei dentro o sei nelle istituzioni ma dai retta firmati che non ti picchia nessuno.
Giovanni Fanti
P.S. in verita quello che mi sedeva accanto mi ha chiesto della mia opinione in merito, cavolo anche lui legge il blog, chi l'avrebbe mai detto!

Iosempredonna Onlus ha detto...

SABATO E DOMENICA A CHIANCIANO RADUNO NAZIONALE DELLE DONNE OPERATE AL SENO

CHIANCIANO TERME – Sabato 4 e domenica 5 ottobre a Chianciano Terme si terrà una grande festa. Il primo raduno nazionale delle donne operate al seno.
L’evento vero e proprio comincerà sabato alle 12, in Piazza Italia, addobbata per l’occasione con quadrati fatti a maglia e inviati dalle donne stesse, uniti a simboleggiare l’importanza di fare rete tra chi sta affrontando un tumore.
Si continua nel pomeriggio, con il concorso letterario Donna sopra le righe, giunto ormai alla sua sesta edizione. Il Presidente onorario è Andrea Camilleri, la regia è affidata alla regista e attrice di teatro Luisa Bigai. La madrina di quest’anno sarà l’attrice Barbara Tabita che ha accettato volentieri e con entusiasmo di dare il suo contributo alla manifestazione “convinta che la prevenzione sia la migliore arma per sconfiggere il cancro”.
Domenica 5, tutte le donne partecipanti partiranno per un piccolo tour nella Val D’Orcia, a Pienza e a Montepulciano. Il raduno è nato da un’iniziativa su Facebook, attraverso il gruppo Tumore al seno, di cui fanno parte oltre 4.500 donne.
Il premio letterario “Donne sopra le righe”, ideato e promosso dall’Associazione di Chianciano Iosempredonna Onlus è alla sesta edizione, ed è dedicato alle donne che hanno incrociato nel loro cammino di vita la malattia, e con coraggio e serenità aprono a tutti la loro storia. Prevede tre sezioni: racconto breve, racconto lungo, poesia. Gli scritti, opera anche di donne e uomini che hanno conosciuto i drammi della malattia attraverso le vicende di persone care, vengono raccolti in un’Antologia, un racconto che diventa corale, capace di trasformare l’esperienza traumatica in un’opportunità per cambiare se stesse, un mezzo per riappropriarsi del proprio sé e della propria esistenza.
“Il tumore al seno è un ospite che bussa, non invitato, alla porta di 1 donna su 8, stravolgendone la loro vita, togliendo equilibrio ai rapporti familiari e interpersonali, e a tutto ciò che era normalità.
E la trasformazione, anche sul piano interiore, è irreversibile. L’essenza del Premio ruota attorno a tre parole chiave: narrazione, condivisione, conoscenza. Raccontare la propria storia lasciandola fluire anche attraverso le emozioni è un’attività che porta beneficio per superare lo scoglio della malattia; scrivere fa bene, ordina i pensieri, aiuta a comunicare con gli altri e a conoscersi più a fondo. La scrittura è un atto terapeutico, un percorso verso il benessere psicofisico in cui la riflessione e l’autoconsapevolezza aiutano a superare i momenti di sofferenza – afferma Pinuccia Musumeci, Presidente dell’Associazione Iosempredonna Onlus – la nostra esperienza della malattia non è solo un fatto drammatico e personalissimo, è anche un problema sociale: per questo è nata l’Associazione Iosempredonna Onlus, con le sue molteplici attività territoriali per aiutare le donne a superare i momenti di sconforto e le difficoltà che la malattia ci obbliga ad affrontare».
Questa due giorni chiancianese è un modo per condividere insieme le esperienze, per trovare insieme la strada per riprendersi la vita.
E il rosa che tappezza piazza Italia, è lì a ricordarcelo già da adesso…

Anonimo ha detto...

La pro loco serviva per dare qualche poltroncina ai trombati alle elezioni e a qualche amico/a o parente stretto di puntoeacapo.
Punto. Non c'è altro da spiegare.
Bravi loro ad averla fatta?
Chissà vedremo. Sicuramente è un brutto biglietto da visita della neo nata amministrazione che al momento di civico non ha nulla. Sembra un ufficio di collocamento per professionisti con poco lavoro e per amici e parenti in cerca di visibilità. Anche questo può essere lecito, in un periodo di crisi e vacche magre per tutti.
Ma no prendete in giro l gente, non vendetevi per nuovo. Non lo siete. Ne con le idee ne tantomeno nei metodi.

Andrea Angeli ha detto...

Gianni riprendendo una celebre frase di Dante ti dico: Non ragioniam di lor, ma guarda e passa! Che si vuole pretendere da questi anonimi che non hanno nemmeno il coraggio di firmarsi!

Anonimo ha detto...

Io ho capito che la proloco e' costituita da singoli cittadini e quindi credo sia stata definita privata come racconta Valtubo per dire che non e' costituita dalla amministrazione. Poi sul resto delle contestazioni non entro perché poco mi interessa, ma tutto si può dire meno che le associazioni non sapessero. Comunque faranno questa prima assemblea e spiegheranno, poi ognuno potrà dire a maggior ragione la sua. L'importante e' che funzioni, poi chi l'ha fatta conta quanto il due di briscola a picche quando comanda cuori.

Anonimo ha detto...

E intanto, in barba, a chi non è d'accordo, la sede della Proloco, sta aprendo, proprio nel Centro Storico, accanto al bar Centrale.
Intanto si stanno già preparando e poi vedremo........ma già dimenticavo c'è la grande cordinatrice,Maria e, come ben sappiamo con lei è tutto possibile!

Anonimo ha detto...

Da chi e come è stata fatta conta e come.
Fate sempre lo stesso errore, bastafà.
A forza di bastafà siamo ridotti così.

Anonimo ha detto...

Poteva non sapere l'amministrazione, quando all'interno della pro loro, ci sono tre dei quattro non eletti nella lista di peac.
Ma che state a raccontare. Ancora c'ê chi vi crede?

Anonimo ha detto...

Qui è un pezzo che i cittadini contano quanto il due di picche quando briscola è cuori.
Ma a volte salta il banco e si rovescia il tavolo.

PRO L' OCO ha detto...

la Pro Loco ?? perchè la gente si sorprende ?? La sorpresa e che ci sia una sola ?? Clante, CAT, Chianciano Pool, Chianciasì, la IAT di Piazza Italia con il Tour Operator Consorzio Termale , Convention Bureau, l'Associazione Albergatori,
l'Assohotel, l'APT, e qualcuna ce la siamo dimenticata, sicuramente. Funziona sola la prima - Clante - che è a tutti gli effetti un privato. Gli altri sono solo carrozzoni, carrozze e carrozzine inutili ed improduttive. Poi ci sono il Panel - chissà cosa sia ?- i tavoli di concertazione -i centro commerciali naturali. Le Terme fanno i pacchetti San Elena farà Babbo Natale, forse in in paese arriverà la Befana.....giuro che qualcuno sta già pensando alla Pro Loco 2...qualcuno alla 3...ma per la prossima stagione - ammesso che ci sia - avremo sicuramente anche la 4

Fabio Zeppoloni ha detto...

Tutti a corre dietro a sta' Proloco . Ma mica tante le volte Vi serviva un posticino anche a Voi ? Fatela nasce ,fatela iniziare a lavorare e poi vediamo cosa succede. Se e' una volonta' amministrativa , va' bene , fino a che non si mantenga con soldi pubblici,e questo potremovederlo o farcelo dire dal bilancio o dai rappresentanti dell' opposizione.Per Gianni , e per tutti , il problema piu' grande , secondo me , e' quando , dopo l'intervento di Oriano Mangiavacchi , il sindaco ha detto che le Terme oggi come cura idropinica sono il passato e che Noi guardiamo al futuro , saltando il presente , dove ad oggi ci sono ancora poche aziende e negozi che pagano tasse al comune grazie al poco flusso turistico rimasto . Non ci meravigliamo se qualcuno non paga , al 90% e' perche' non ce la fa'. Alla richiesta di togliere dal commercio quel libro che parla dell' AcquaSanta come dell' Acqua Uliveto e con la quale si puo' addirittura cucinare , non c'e' stata una vera e propia presa di posizione , quindi Si ripropone il problema Terme in quanto , come ho gia' detto , a servizi, per i pochi che ancora vengono e aiutano le aziende e negozi a tirare avanti.Le poche tasse pagate , la tassa di soggiorno , contano qualcosa per il Comune oppure puo' andare avanti solo con quello che pagano i cittadini ?E qui seguendo cio' che ha detto Damiano Rocchi , c'e' un gran lavoro per la Provincia e La Regione che li aspetta per il 2016 , ma quante aziende e quanti cittadini saranno presenti per vedere cosa succedera' nel 2016 ? Per Oriano Mangiavacchi , il presidente della Regione non rispose propio come hai detto l' altra sera alla riunione , ma da buon politico se ne e' lavato le mani !

mazzetti-stefano ha detto...

se le altre associazioni sapevano non so, le mia, o non me lo hanno detto o non sapevano se non come me le info qui del blog.....per chi come me, non ha tempo di andare a riunioni in orari che mi ci viene da ridere.....Chianciano è turismo, e si fanno le riunioni pubbliche, quando???; quando chi lavora nel turismo lavora appunto.....puo partecipare solo i GRANDI IMPRENDITORI, CHE HANNO ALTRI CHE LAVORANO E POSSONO SOLO AMMINISTRARE negli orari che preferiscono e partecipare quindi a riunioni o consigli comunali appunto in orario di lavoro per chi opera nel settore turismo.....ma vabbè chisse ne frega....ma me, e come me tantissimi, le info le abbiamo solo ed esclusivamente da valtubo,....spero poi non sia vero sede dove può andare solo chi, ancora una volta e fortunati loro, hanno tempo per andarci a piedi passeggiando........io ho dovuto chiedere la cortesia all'anagrafe di mandarmi via fax un documento per l'impossibilità di perdere tempo ad andare lassu a piedi parcheggiando dove trovavo posto, cmq in fin dei conti, non è la mia associazione,quindi non sono tenuti a dare ne a me ne a nessun altro spiegazioni..fanno quello che gli pare legittimamente, è loro, è privata, quindi non capisco nemmeno me perchè critico, ognuno a casa sua fa quello che gli pare, lo faccio io a casa mia, possono farlo loro a casa loro......per quanto riguarda poltronare amici....spezzo una lancia a favore loro......ma dai!!!! siamo seri, sai che poltroncione comode sono quelle dove si fa senza riscuotere!!! io sono davvero curioso di vede nomi ,sedi, e come si proporranno a tutti, al momento "ufficialmente" è solo certo, che: è stata formata la proloco da qualcuno (bohhhh), che il presidente si è presentato già fatto,che l'amministrazione ha detto che è una cosa privata e ha presentato un portavoce che non sapevamo esistere...., e se vero che la sede sarà li, attendo spiegazioni di come dovremmo dare indicazione ai turisti per andarci a prendere informazioni?????io non capisco.....ma dipende purtroppo sicuramente dal fatto che sono un coglione , confermo lo chapeau per avere fatto una loro associazione, bravi, ma da coglione , se fosse vera anche la sede li, davvero non capisco.....speriamo che a loro comodo e quando avranno tempo, dal momento che si prefiggono di rappresentare tutti, informino i tutti.....se lo crederanno opportuno naturalmente, altrimenti,i tutti, come Garibaldi diremo solo"OBBEDISCO" quando ci impartiranno gli ordini.

Anonimo ha detto...

Quella ci e'stata messa solo per controfigura ....... Ne vedremo delle belle. ........ Anzi........ Di brutte!

mazzetti-stefano ha detto...

ps...la mia immensa solidarietà a "iosempredonna"onlus, e il loro operato.....CHAPEAU!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Buonasera.
Per l'Associazione IOSEMPREDONNA
Una domanda, riguardo a Camilleri è come l'anno passato?
Lo chiedo perchè Camilleri, Camilleri Camilleri e poi non c'era.
E' possibile saperlo?

Anonimo ha detto...

Non voglio fare polemiche sterili e strumentali, i problemi come dice Fabio sono altri. Ho solo fatto notare come si agisce democraticamente e il metodo vale per ogni cosa. Il nuovo in questo caso mi ha meravigliato viste anche le dichiarazioni programmatiche pre voto. Una cosa si è ottenuta: quasi tutti i papabili e parentabili sono stati intronati adesso speriamo di andare avanti in maniera migliore, ma come dice il famoso rospo.......
Grazie Andrea conosciamo i nostri anonimi polli e ne prendiamo misura.
Spero che chi legge che, come già detto sono piu' di quanti si creda,abbia tratto le proprie conclusioni sui metodi e sistemi adoperati e stia in campana.
Giovanni Fanti

Anonimo ha detto...

Io so' che la sede della proloco e' in centro storico fino a fine anno in attesa che si liberi un locale alla rinascente.

Anonimo ha detto...

Mi ero dimenticato: un grandissimo plauso a Io sempre donna,gente che fa e sa come e perchè lo fa.Brave
Giovanni Fanti

M5S Chianciano-Terme ha detto...

Movimento 5 stelle Chianciano Terme

Martedì 7 ottobre alle ore 21:00 presso il bar "Le Fonti" invitiamo tutti i cittadini a partecipare ad un incontro che tratterà in modo approfondito le mozioni presentate e da presentare in Consiglio comunale.

Anonimo ha detto...

Ha fatto bene l'amministrazione a chiedersi quanto costa gesti' piazza italia e quindi valuta' come taglia' le spese. Mi auguro faccia la stessa cosa con il cantinone dove stanno a monta' un ascensore che tenerlo in funzione costerà un occhio della testa!! E chi paga? Per costruì si so' usati i soldi di babbo monte quindi chissenefrega quanto costa mantene', poi i soldi si trovano con le tasse, vero caro PD? E chissà quanti altri sprechi ci saranno. Speriamo che vengano tirati fuori, la gente deve sapere!!!

Anonimo ha detto...

M5s
Proprio li la riunione, nella tana del lupo.
È stato deciso tutto li tra incontri privatii e aperitivi vari.

Anonimo ha detto...

Io ho sentito dire, perché di ufficiale mi pare non c'è niente, che insieme a Barbini nel direttivo della Proloco ci sono Perroni e Giola, il vigile Lombardelli, l'Aloisi, Preziuso ed una sig.ra che non conosco ma che dicono sia commercialista. A parte Barbini, Perroni e Giola riconducibili a Puntoeacapo ed io non ci vedo nulla di male visto che nel programma hanno sempre detto che per il paese ci fosse bisogno della proloco, sugli altri non capisco perché si devono mettere ombre.
Che hanno fatto di male? Chi sarebbero poi questi intronati papabili e parenti? Si possono avere i nomi per capire di chi si parla?
In 20 anni che se ne parla mai fatta la proloco ed ora tutte queste lamentele? A me a dirla tutta sembra la storia del cane che bada l'aglio. Comunque, vedremo.

Anonimo ha detto...

Se non mi sbaglio, ma non credo la pro-loco dovrebbe andare avanti con i soldi della tassa di soggiorno.
Ora mi sembra improprio parlare di societa' privata se cosi' fosse....o sbaglio? Ed allora io sono d'accordo con coloro che dicono che dentro la pro-loco stessa debbano esserci coloro che la producono o perlomeno essere rappresentati.....giusto??
P.S. La CAT per chi non lo avesse capito( Sindaco ascoltami.....)
non e' un associazione di categoria ma un'agenzia viaggi sotto forma di cooperativa che dovrebbe fare da tour operator per gli alberghi soci, non puo' essere chiamata a rappresentare alcunche'.......

Anonimo ha detto...

Anonimo 20.56 anche se fosse, incontri privati in un bar pubblico. Ti sei giudicato da solo. Ma per carità. Ma che film guardi?

Anonimo ha detto...

22.43 ma che volevi di? Io sarò duro ma ciò capito poco.

Anonimo ha detto...

Ma se e' vero che i nomi sono questi
le categorie economiche non sono affato rappresentate......Perroni. Giola,Preziuso......??? il vigile????? Aloisi.......annamo bbene annamo propio bbene.......

Anonimo ha detto...

Vi siete scordati il Daddy.......

#nonmifidoaragionveduta ha detto...

#nonmifidoaragionveduta
Senza essere polemici ma è lecito oltre che doveroso evidenziare un dato di fatto.
Dal Corriere di Siena si legge "la Signora Anna Duchini in qualità di capofila del progetto Ryanair e presidente di Asshotel Confesercenti che si interfaccia direttamente con John Alborante sales and marketing manager della compagnia aerea per l’Italia" etc. e nel contempo udiamo il Sindaco Marchetti che denuncia pubblicamente
i costi esagerati necessari per il mantenimento della fontana di Piazza Italia.
Per giustezza di cronaca dobbiamo ricordare che l’idea di Piazza Italia fu un progetto fortemente voluto da Anna Duchini – anche all’epoca sicuramente presidente di qualche ente – e fu lei in prima persona che si fece promotrice – come adesso - del super architetto di fama mondiale il signor Bodega. Mai sentito prima, ma la Duchini lo sventolò con tanta verve da farci sentire (addirittura) a noi Chiancianesi cosi provincialotti se non avessimo colto la grande occasione del secolo e poter avere una piazza “firmata” da sì tanto nome e dai costi di progettazione e realizzazione da veri nababbi.
Ed oggi cosa sentiamo? lo stesso stile di presentazione per Ryanair coronato anche questa volta da nomi altisonanti, adesso volano addirittura. Che poi a dirla tutta a noi Chiancianesi di chi sia questo signore ora, come quell’ architetto e quel tale che ha cotto i tortellini nell’Acqua Santa, francamente ce ne infischiamo.
Senza fare un processo alle intenzioni, ma ci chiediamo: e se anche il grande progetto Ryanair facesse acqua da tutte le parti come la piazza ?
E per non tralasciare niente non dimentichiamo nemmeno l’altro grande progetto firmato-duchini, il fallimentare bruco e la sua coda da 200.000 di euro, con un altro tentativo di rabbreggio economico da voler far ricadere sulle tasche di noi cittadini .
Quindi caro Sindaco, cari cittadini, sarebbe forse opportuno passare al setaccio il prossimo
mega-galattico-progetto-firmato-duchini prima di abbracciarlo come manna dal cielo ?
Su internet si trova una intervista risalente a ben un anno fa, e il progetto, è proprio il caso di dirlo, non è decollato. Se era cosi vincente avrebbe già dovuto essere operativo. Come mai questo non è accaduto? Ricordiamo alla signora Duchini he a prescindere da lei, Chianciano, è geograficamente vicina a Perugia ed ha la sua ospitalità e note capacità di vendersi turisticamente. La difficoltà da mettere in luce sta a monte, è Perugia che ancora è in fase di riscaldamento motori per il decollo del Sant’Egidio, ma lo è da circa 20 anni, infatti ad oggi riceve solo 3 – 4 voli al giorno… un po’ pochini perché possa essere trampolino di rilancio turistico-economico di Chianciano in grande stile come lo vorrebbe far passare Lei. Se poi Ryanair necessita di un polo di ricezione turistica sono certa che a Chianciano troverà gli interlocutori giusti, e si potrà coadiuvare egregiamente una buona sinergia non solo con la compagnia aerea ma con l’intero scalo aeroportuale.

Anonimo ha detto...

La proloco le categorie economiche? Ma che state a di'?
Non vi sono bastato 20 anni dei signori che rappresentano tali categorie che so' sempre su quelle seggiole? E che hanno risolto se non qualche piccolo proprio interesse? I risultati so' sotto gli occhi di tutti!!

Anonimo ha detto...

Lo sappiamo tutti i metodi che usano. Poi fate attenzione a chi si nasconde dietro a quella risatina.

Anonimo ha detto...

Caro 21.15 non facciamo gli struzzi la lista ufficiale della Pro loco come dici tu non la conosco neanche io, ma i papabili si configurano in quelli che o non sono stati eletti o non erano in lista ecc ecc ,per i parenti abbi pazienza ma i nomi che circolano sono una che é la moglie di Tizio, l'altra che è la zia o cugina di Caio ecc ecc Comunque il mio era un eufemismo per dire svoltiamo e vediamo poi cosa succede. Io non critico i meriti (se ci sono) delle singole persone: critico il metodo che perdonami mi sembra improponibile.Vero è che se la PL è una associazione privata sarà la 51esima associazione nel comune, invece se apre sportelli e gestisce tasse di soggiorno ecc allora il problema sarà politico e non sono certo io a poterlo impedire.
Giovanni Fanti

Anonimo ha detto...

Ma se volevamo la Giola e il Vico le votavamo........o no..????

Anonimo ha detto...

Siena apre il suo «cor magis». «Qui i migranti ritrovano fiducia»

Siena, 4 ottobre 2014 - IL DRAMMA nelle acque del Mediterraneo porta la data del 3 ottobre del 2013. Furono 386 i migranti che persero la vita nei nostri mari. Una tragedia che sconvolse l’Italia e il Mondo intero e l’abbiamo voluta ricordare con il prefetto Renato Saccone visto che anche la nostra provincia ormai da tempo è chiamata ad ospitare giovani, anziani, donne e bambini fuggiti dai loro Paesi di origine. Eccellenza vuole fare una riflessione ad un anno da quel terribile giorno? «Vorrei ricordarli con la lettera scritta dai vescovi eritrei che inizia così: ‘Dov’è tuo fratello?’ E in questa viene evidenziato che siamo davanti ad una fuga di cervelli e quindi ad un impoverimento per i Paesi di origine dei migranti stessi».

E la nostra provincia quanti ne ospita? «Dal 20 marzo scorso sono stati 444. Alcuni sono andati via e per altri è stata trovata un’altra sistemazione tanto che oggi ne abbiamo 191 di cui 176 uomini e tra loro cinque minori e 15 donne. Appena arrivati abbiamo pensato alla loro salute. Sono disidratati, mostrano le caratteristiche tipiche di chi ha mangiato poco e male. Facendo questo mettiamo al riparo anche la nostra salute». Quali e dove sono le strutture che ospitano i migranti? «Ce ne sono 36 a Monastero di cui 20 sono gestiti dalla Fondazione Monastero e 16 dal consorzio Arché; al podere Il Santo a Monteriggioni ce ne sono 17, mentre la Rsa La Piaggiarella di Iesa nel ospita 4. Quattordici invece sono stati sistemati a Querce Al Pino (Chiusi), 12 nella casa per ferie di Castellina Scalo, mentre all’albergo Leonardo di Chianciano ce ne sono 33. Trentacinque sono sistemati all’albergo La Stella d’Oro a Chianciano, 8 in un appartamento di Poggibonsi, 5 in una struttura della Caritas di Sinalunga, 15 all’albergo Fontemaya di Sarteano e 12 nella casa per ferie «monsignor Donati» a Castiglione d’Orcia. Infine voglio chiarire che la struttura di Montarrenti è stata restituita lo scorso 30 settembre alla Provincia così come era stato stabilito».

​Chi si occupa di loro? «Ci sono varie associazioni di volontariato e non solo. Voglio pubblicamente ringraziarli per il loro prezioso impegno. Sono loro a dare una mano concreta per l’integrazione con corsi d’italiano, iniziative sportive, eccetera». Quanto costano i migranti allo Stato italiano? «Trentacinque euro al giorno pro capite compreso un bonus da 2,50 per le minute esigenze di ciascuno». E a proposito di questo abbiamo scoperto anche qualcosa di bello. Un giovane ospite a Monastero dal giorno del suo arrivo ha messo sempre da parte quei pochi soldini e alla fine è arrivato a 50 euro che ha subito mandato ai suoi familiari. In questi sette mesi i migranti hanno dato problemi? «Mai. Potrebbe accadere, ma fino ad oggi nulla di penalmente rilevante e questo per tutti è di grande conforto».

Damiano Rocchi Assessore Ambiente Comune di Chianciano Terme ha detto...

In riferimento all'intervento relativo alla sostituzione del tratto di condotta acque meteoriche attraversante V.Le della Libertà in corrispondenza di Via Adige attualmente in fase di realizzazione, in virtù di una giornata lavorativa 'persa' causa pioggia ed a seguito della verificata ma non preventivabile necessità di intervenire con manutenzione su alcuni sotto servizi localizzati nello stesso scavo, dopo confronto con il responsabile di cantiere della ditta appaltante, al quale e' stata rinnovata richiesta di impiego della massima risorsa lavorativa, come amministrazione ci troviamo costretti a comunicare che la viabilità (anche parziale in senso unico alternato) non potrà essere ripristinata sino a metà della prossima settimana.
Ci scusiamo quindi ancora con tutti i cittadini per il perdurare del disagio.

Damiano Rocchi

Assessore Ambiente, Energia, Risorse idriche, Protezione Civile e rapporti con Soc. Partecipate
Comune di Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

p.za Italia
45.000 Euro per il funzionamento delle fontane sono molti, considerando che funzionano ad ore, le luci sono guasi tutte spente e la pulizia viene fatta una volta a settimana (quando se ne ricordano )
Auguri

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda Piazza Italia farei pagare le manutenzioni a quei cervelloni che hanno approvato il progetto e quindi i relativi costi di manutenzione!! In alternativa li formerei per stare negli "ambienti confinati" che sono quelli ai quali per me si dovrebbero abituare...e li manderei a pulire il capolavoro che hanno fatto! Quella piazza era possibile progettarla a costo ZERO e mantenerla a costo ZERO!!
Caro Rocchi sarebbe meglio ragionare su come poterla trasformare e renderla meglio usufruibile (es.sostituire tutte le zone d'acqua con verede) che cercare soluzioni più economiche per mantenerla (tanto non ci sono e già lo sapete).
Ai tempi dei romani questa piazza sarebbe stata scambiata per bagno pubblico.

POLLICE VERDE ha detto...

Dentro alla mescita del Parco Acquasanta dove quelle ''volpi'' delle Terme hanno approntato l'ultimo simulacro del Parco Fucoli con quelle cannelline stile autogrill Salerno-Reggio Calabria, nelle fioriere si sono preoccupati di mettere degli avvisi di non gettare l'acqua sui fiori. Ma come ? Hanno pagato Sorrentino che ha fatto spendere loro un sacco di soldi tutti buttati al vento per convincerci che con l'Acqua santa si può fare la ribollita che la dovrebbero mangiare i cristiani...e poi la stessa Acqua Santa è nociva per quattro innocentissimi ciclamini....ma cosa si aspetta a prenderli a calci nel cu.......

Anonimo ha detto...

Allora dobbiamo ancora capire il giorno 8 ottobre ( dove e chi è invitato .....perché non si sa nulla )..dovrebbe esserci un incontro della costituenda PROLOCO....( SI DEVE FARE O E' GIA' STATA FATTA ??? ) con Associazioni e cittadini.
Però basta andare su FACEBOOK e vedere BIMBINGIOCO dove si legge che la Proloco ha organizzato per domenica 19 ottobre una manifestazione per bimbi organizzata da chi?????ma dalla ZIA MARIA.......e allora non prendiamoci per i fondelli cari Amministratori.......con questa PROLOCO avete fatto un autogol clamoroso !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

.... Le persone si stanno accorgendo di che giochini sono capaci..

Anonimo ha detto...

Ma la zia non e' altro che la controfigura della regista, lo sanno tutti che lei non può figurare!

Anonimo ha detto...

Come si dice:- il diavolo fa le pentole ma non i coperchi! Tra un po' si raccoglieranno i frutti di un autogol più che clamoroso.

Brodo ha detto...

Come mai nei pulmini del Comune c'è scritto solo Comune di Chianciano e non Chianciano Terme?
Sono cazzate....ma spesso sono i dettagli che fanno la differenza!

Anonimo ha detto...

Ma la regista per caso è la mamma di dumbo?

mazzetti-stefano ha detto...

ahahhaha, ci rido da me.... confermo che controlli e lmiti sono appropriati, e incentivi a rispettarli benvenuti....non credo che Chianciano ci faccia cassa....ma sarebbe possibile, e sicuro altri lo fanno, esempio autovelox di Monteroni D'arbia....io credo che il comune incassa piu della fiat con le multe, anche mia per esempio, credo di averne pagate almeno 5, e l'ultima, ahahha, pagata, ma mi arriva i solleciti e azioni coatte di recupero crediti.....una multa gia pagata di 190 è arrivata alla stratosferica cifra di 600 e passa...ma il bollettino di ricevuta pagamento in mio possesso, è purtroppo poco leggibile perchè ha fatto un bagno in piscina......un so come strecciarla, mi sa che mi tocca ripaga, o aspetta che mi pignolino qualcosa.....ma ho solo la casa ....sta a vede che mi tocca anda a dormi sotto un ponte per una multa che ho gia pagato ma la ricevuta è scolorita.......Cazzo!!!!
-----
proloco...ho visto anche io nei giorni passati la scritta "proloco" nell'evento bimbinfesta di facebbok,....ma sarò orbo, ma un la vedo piu stamani....anche io penso che abbiano fatto un pasticcio IN BUONA FEDE co sta proloco,cmq vedremo gli sviluppi...per bimbinfesta, sia chi sia che la fa.....GRAZIE DELL'IMPEGNO...e bella iniziativa.

roby ha detto...

appello ai giovani,

sappiamo bene che il nostri padri e i nostri nonni non sono stati in grado di garantirci un futuro decente. Anche oggi nonostante la consapevolezza degli errori del passato, continuano a prenderci per il culo.
Anche nel nostro territorio tutti i giorni emergono nuovi problemi: è giunto il momento che i responsabili dimostrino il coraggio di ammettere gli errori commessi, che si facciano da parte e paghino per la loro scellerata gestione della cosa pubblica.

canguasto ha detto...

Brodo ha detto...
Come mai nei pulmini del Comune c'è scritto solo Comune di Chianciano e non Chianciano Terme?

Perché la vernice costa.
E perché ci sarebbero voluti pulmini più lunghi.
Però... rilancio: perché sul termalino c'è scritto Puffetto?

Anonimo ha detto...

Fortunatamente in tanti cominciano ad aprire gli occhi ed a rendersi conto di che pasta sono fatti i nuovi(eufemismo) amministratori.
Purtroppo intanto li abbiamo messi li, con molti dubbi è vero, ma con la speranza ultima e la buona fede che veramente volessero operare per il paese.
Così non è.
Con la pro loco si sono fatti un autogol fenomenale, nemmeno il famoso Niccolai del Cagliari sarebbe stato capace di tanto!
Vediamo che faccia avranno domani a questa riunione di presentazione.

Anonimo ha detto...

E chi è Dumbo???

Damiano Rocchi Assessore Ambiente Comune di Chianciano Terme ha detto...

Cogliendo occasione dell'ennesima 'rottura' sul tratto di conduttura di Viale della Libertà' (zona 'il Palazzo') e relativa alla fornitura di acqua potabile, si comunica che avendo trovato finalmente accordo con Provincia e Nuove Acque, nel mese di Novembre saranno eseguiti i lavori di completa sostituzione della porzione di conduttura in oggetto, così da risolvere (ci auguriamo definitivamente) tutte le problematiche che per anni hanno afflitto detto tratto.
Inoltre, nella prima decade di Novembre, sarà collaudato e messo in funzione in nuovo tratto di condotta acquedottistica di Via Ugo Foscolo.

Damiano Rocchi

Assessore Ambiente, Energia, Risorse idriche, Protezione Civile e rapporti con Soc. Partecipate
Comune di Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Da centritalia:
A Chianciano Terme sabato 11 ottobre la Giornata della Prevenzione

Cittadinanzattiva Valdichiana ha indetto per sabato 11 ottobre a Chianciano Terme la Giornata della Prevenzione contro le malattie cardiovascolari. Dalle ore 10 alle ore 18, presso i Giardini di Via Dante i cittadini potranno effettuare uno screening gratuito della pressione arteriosa e della glicemia. Inoltre, sempre a cura di Cittadinanzattiva, verrà distribuito del materiale informativo per sensibilizzare la popolazione sui rischi dell’Ipertensione arteriosa. A seguire si terrà anche una dimostrazione dell’Unità Cinofila della Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Siena. (A.A.)

Anonimo ha detto...

La fontana costa, la fontana costa, bla bla bla. primo: basta chiuderla e non costa più! secondo ma in campagna elettorale Marchetti non aveva detto di voler tappare i buchi? terzo è ovvio che la fontana costa, doveva essere l'attrazione di Chanciano come la torre Eiffel a Parigi o la statua della libertà a New YorK e la volevate gratis? cmq al di la delle chiacchiere non si vede nulla.

ASPIRANTE ASSESSORE ha detto...

PER L'ASSESSORE ROCCHI
Frequento per motivi scolastici tutti i giorni Via Ugo Foscolo e ed al riguardo gradirei delle delucidazioni
- mi auguro che a lavori ultimati si provveda a rifare il manto stradale che ormai è un autentico campo di battaglia. In pratica quella è una strada dimenticata dagli uomini e da Dio. alberi caduti e mai più ripiantati. illuminazione notturna da sobborgo di Istanbul,
- altro mistero: a scendere ci sono cartelli di divieto di sosta eppure ci sono sempre parcheggiate delle auto, spesso dei residenti oltre che quelle dei vigili urbani. Al momento dell'entrata e dell'uscita delle scuole è un disastro...se poi arriva un pullman siamo al delirio....
Le possibilità sono due....o i vigili fanno le multe oppure deve essere tolto il cartello del divieto...in democrazia funzionerebbe così...
-

La Nazione ha detto...

CHIANCIANO IL PRIMO CITTADINO: «NECESSARI I LAVORI, TROPPE SPESE». L’INAUGURAZIONE DUE ANNI FA

Piazza Italia, simbolo dello sperpero di denaro pubblico

«LA GIUNTA sta lavorando ad un progetto di riqualificazione che recupererà posti auto e sosta pubblica, che renderà efficienti gli impianti e che permetterà alla piazza di essere fruibile anche per spettacoli». Il sindaco Andrea Marchetti annuncia che l’amministrazione rivedrà Piazza Italia perchè l’attuale sistemazione — inaugurata nel 2012 — ha costi di gestione insostenibili e non è funzionale. Numeri alla mano: 45mila euro di spesa corrente per le fontane, luce e manutenzione; 18mila di costo di consumo d’acqua e 23mila di spese per la ditta che dovrebbe svolgere la manutenzione ma i problemi non si fermano qui. «Esiste un impianto di recupero dell’acqua ma che non funziona — spiega il sindaco Andrea Marchetti — e quindi è altissima la dispersione. Prioritario quindi cercare di capire come poter evitare questa dispersione; inoltre abbiamo un problema di normativa sulla sicurezza per cui gli operai del comune non possono effettuare interventi nell’impiantistica che si trova sotto la Piazza Italia e quindi dobbiamo attivare sempre una azienda esterna». Ma il giudizio della giunta Marchetti va al di là dell’aspetto tecnico e si esprime anche sulla funzionalià. «Tutti noi chiancianesi sappiamo che Piazza Italia ha un’aria privata grande ed importante e poi, dalle scale verso il basso, invece è pubblica. Ecco non c’è integrazione fra questi due luoghi che devono recuperare l’idoneità di un luogo unico, nella nostra idea di riqualificazione sono previsti posti auto, sosta bus e trenino ed inoltre troveremo una soluzione che consenta di montare un palco per spettacolo se necessario o comunque rendere uniforme nelle altezze un’ampia zona per permettere la sua fruibilità». I lavori di Piazza Italia sono stati un investimento dell’ammontare complessivo di oltre un milione di euro: finanziati dal Comune per oltre 300mila euro, dalla Provincia (35mila) ed anche dalla Regione (100mila) ma sicuramente la voce determinante per l’investimento fu il consistenze contributo della Fondazione del Monte dei Paschi di oltre 650mila euro.

Anonimo ha detto...

PIAZZA ITALIA:

ALTRO ESEMPIO DI SPRECO DI SOLDI PUBBLICI !!!
FIN CHE NON AFFRONTEREMO DI PETTO QUESTO ANDAZZO CONTINUERANNO A CHIEDERCI I SOLDI PER TENTARE DI FAR QUADRARE IL BILANCIO.

luca ha detto...

E' una vergogna!

Fino a quando non chiederemo loro il conto continueranno a sperperare i nostri soldi.

Anonimo ha detto...

Per Leonardo Mattioli,

la nazione dice: "Piazza Italia simbolo dello sperpero di denaro pubblico".
Perché centritalia News, quando parla di sperpero di soldi pubblici (poco più di un milione di euro) per la realizzazione di Piazza Italia, non cita anche i MILIONI spesi dalla regione per la realizzazione del nuovo parco piscine, nonostante le dichiarazioni di Palazzi IN UN ATTO PUBBLICO NEL 2006 e ripetute nel 2013 ?
Che senso ha spendere soldi pubblici quando bisogna poi intervenire sui drenaggi?



Silvan ha detto...

Siamo arrivati al fatidico 8 ottobre data di presentazione o costituzione della PROLOCO ed ancora non si è capito chi è invitato e dove si tiene questo incontro......per pochi o per tutti.
Il giorno 6 ottobre era apparso un post di ANONIMO delle 21.03 dove si evidenziava che si sarebbe tenuto al Parco Fucoli il 19 ottobre un evento organizzato dalla PROLOCO e dall'organizzatrice MARIA NICOLINI.....poi con un colpo di magia è sparito ( come notato da Stefano Mazzetti ed altri ) poi con un altro colpo degno di SILVAN è riapparso.
Siamo veramente alle comiche !!!!!!Siete proprio il peggio del peggio....ma non vi vergognate???? Purtroppo non potrò venire all'incontro in quanto non ho ricevuto nessun invito o letto da alcuna parte...è proprio in questo modo che si chiede il coinvolgimento della cittadinanza locale. Prima fate e decidete le cose poi vorresti anche un aiuto!!!! Con voi i Vanzina ci farebbe il film di Natale....anzi IL PAESE DI BABBO NATALE !!!!!!

Anonimo ha detto...

Non mi sembra che nella sua dichiarazione il Sindaco dica come cercare di ridurre i costi, una bella colata di cemento potrebbe essere la soluzione più veloce ed economica, in modo da rendere anche utilizzabile quella piazza. Tanto di cappello alla nuova amministrazione che ci rende partecipi dei problemi e dei grandi sprechi che ci sono stati negli anni passati, io da comune cittadino non sapevo assolutamente niente di questi costi e di tanti altre cose che stanno venendo fuori, auguro alla nuova amministrazione di riuscire a rimediare agli errori commessi dalle precedenti amministtrazioni . In bocca al lupo.

Per Brodo, nei pulmini c'era scritto solo Chianciano anche quando andavo a scuola io. quindi tanti anni fa

Anonimo ha detto...

Sarebbe ora di finirla con la fontana, che soprattutto di notte è veramente bella.
Se volete i parcheggi, perchè non avete voglia di fare 50 metri a piedi. Compratevi il cinema Garden e fateci i parcheggi.
(anzi li sarebbe tutto da buttar giù, altro che fontana.

Anonimo ha detto...

Troscia Italia.
Con un pò di onestà intellettuale l'attuale amministrazione dovrebbe dire che i costi di piazza italia(il minuscolo è volontario) loro li conoscevano da sempre e bene. A cominciare dall'attuale primo cittadino che era all'opposizione a studiare per ben cinque anni, ad arrivvare a qualche assessore attuale che avendo sempre appoggiato le ultime due vecchie giunte sapeva bene dove si andava a cascare, ma in quel periodo era molto più utile dire che era un'opera d'arte!
Se poi ci mettiamo anche la parcella del genio Bodega e di qualche consulente, la piazza è costata molto di più.
Comunque se veramente la faranno questa colata di cemento, sarà un primo passo e la prima cosa utile per il paese.

Anonimo ha detto...

Comunicazione di servizio
proloro!
La prevista riunione carbonara è prevista alle ore 21,00 di oggi 8/10/2014 presso il bar Le Fonti.
Quale luogo più adatto se non questo. Visto l'orario, niente aperitivo, solo ammazzacaffè.
Non venite numerosi. Tanto è già tutto deciso. Quando vorremo se avremo voglia vi daremo ulteriori notizie.
Ma non chiedete notizie al sindaco e chi con lui perchè lui non sapevano neppure che era stata fatta la proloro.

Anonimo ha detto...

Ma che le nuove Piscine non coprono e non copriranno ami i costi di gestione non lo dice nessuno?
Per non parlare che va trovato quasi un milioncino di eurini per sistemare parcheggio e viabilità.

Anonimo ha detto...

Se tanto mi da tanto, penso che i lavori i viale della libertà non saranno finiti nemmeno questa settimana. Complimenti un ottima direzione di cantiere. Finito lì preparatevi ad interventi a pioggia su viale di vittorio, strada secondaria e non adatta a sopportare per tanti giorni un traffico di questo genere.

Anonimo ha detto...

ma te tanto non ti deve dà tanto. scrivi quando hai la certezza. poi si chiacchiera

Brodo ha detto...

Per anonimo delle 15:15:

mica ho detto che la colpa è del Marchetti, ho solo fatto presente quello che c'è scritto e se si vuole non costa niente aggiungerci "Terme".

Anonimo ha detto...

Ma ancora insistete con questa proloco? Stasera andate alla riunione e se avete le palle contestate. Diversamente state zitti, che ci fate più bella figura.

Antigone ha detto...

Per l'anonimo delle 15.59.
Sei male informato, la riunione della Proloco di stasera 8 Ottobre si terrà presso l'Hotel SOLE.
Saluti

i piangina ha detto...

Ma invece di sparare cazzate, e scrivere 10 msg al dì vai a lavorare

Damiano Rocchi Assessore Ambiente Comune di Chianciano Terme ha detto...

In merito alle segnalazioni su Via Ugo Foscolo, se per quanto concerne la gestione della sosta e/o viabilità, quanto avvisato e' stato inoltrato al Consigliere delegato Fabio Nardi, in merito alla pubblica illuminazione comunico che e' in fase di redazione e di imminente pubblicazione un pertinente bando, nel quale oltre all'efficientamento energetico sarà ricompresa, tra le altre cose, la compensazione di evidenti situazioni di squilibrio dell'illuminazione e pertanto l'implementazione, ove mancante, di corpi illuminanti, i quali dovranno garantire a norma di legge la sorgente luminosa in relazione alle caratteristiche tipologiche della strada.
Per quanto riguarda invece la manutenzione straordinaria al manto stradale, premettendo che da oltre 10 anni nessuna strada urbana e' stata oggetto di manutenzioni straordinarie (ripristini tappetini con asfalto a caldo) e che non e' sussistita nemmeno una politica volta a sostanziali accantonamenti di risorse in conto capitale che potessero garantire interventi risolutivi in tal senso, comunico che in virtù di quelle che sono ad oggi le risorse disponibili stiamo valutando per il breve periodo (patto di stabilità permettendo) interventi di rifacimento del tappetino di usura su 1-2 strade che in relazione alle condizioni delle stesse ed alle superfici interessate, possano garantire la realizzazione completa e funzionale delle opere. Senza dubbio Via U. Foscolo, che e' interessata dal servizio scolastico, e' una delle strade che per noi e' tra le priorità, dobbiamo però ripeto, fare i conti con costi e risorse a disposizione.
Colgo inoltre occasione per comunicare che sempre su tale problematica stiamo valutando l'opportunità tecnica, ma soprattutto economica e giuridica, per poter impegnare annualmente le (poche) risorse di spesa corrente destinate a manutenzioni stradali mediante ricorso a nuove forme di paternariato pubblico-privato quali i 'contratti di disponibilità', così da garantirne l'immediata esecuzione e la manutenzione da parte dell'impresa realizzatrice per un numero di anni che garantiscano alla stessa il rientro dell'investimento.

Damiano Rocchi
Assessore Ambiente, Energia, Risorse idriche, Protezione Civile e rapporti con Soc. Partecipate
Comune di Chianciano Terme

ASPIRANTE ASSESSORE ha detto...

PER L'ASSESSORE ROCCHI
Rimango piacevolmente sorpreso dalla celerità della risposta in merito alle questioni di Via Ugo Foscolo. Magari non è niente ma mi sembra un buon segno. Vista la sua disponibilità mi permetto di fare altre considerazioni.
- IMPIANTO ILLUMINAZIONE. nella sua risposta ha impiegato 4 righe - modello Renato Zero - per promettere degli interventi futuri. Bastava dire due parole '' faremo luce''. E' una battuta...non se la prenda....ma spesso poco e semplici parole funzionano meglio.
- SEDE STRADALE. il fatto che da 10 anno a Chianciano non vengano fatti interventi sulle strade comunali non assolve nessuna amministrazione ne passata e ne attuale dal fatto che i cittadini che pagano tasse salatissima debbano ricevere i servizi per lo meno entro la soglia di sicurezza...e Via Ugo Foscolo, come forse altre strade, non è sicura.
- DIVIETO DI SOSTA. Aspetto l'evoluzione circa le decisioni del consigliere Nardi: multe,via il cartello, oppure nessuna decisione ? Fosse un cavallo saprei quale ipotesi giocare. Ma vedremo.

Anonimo ha detto...

Ma come mai siete tanto permalosi ed astiosi? A volte nelle risposte anche maleducati?
Già fate tutto come vi pare e non sempre alla luce del sole e oltretutto non si può nemmeno non essere d'accordo?
Pensate a fare bene per il paese, per tutti e non per alcuni, guarda caso solo vicini a voi.
State sereni se farete qualcosa di buono ve ne sarà dato atto con serità ed obbiettività, cosa che forse al momento alcuni di voi non hanno.
Cordialità.

Anonimo ha detto...

Se tanto ti da tanto,per quello che conti te lo puoi tenere. Forse la strada la riaprite domani. Penso sempre che sia più facile lunedì. Vedremo.
Sempre con tre giorni di ritardo rispetto alle previsioni.

Anonimo ha detto...

Salve!
Nessuno sa com'è andata la riunione della Proloco di ieri sera?
Queste nomine sono venute alla luce del sole?

Anonimo ha detto...

Al Sole sicuramente, la riunione era li.
Per il resto misterooooooo.

Anonimo ha detto...

Rocchi sei piú peso dell'acqua dei pici. Parla meno tecnico che tanto non ti capisce nessuno e tutta questa comunicazione forzatamente trasparente a qualcuno potrebbe puzzare di bruciato. Ma la vasca di riciclo delle fontane c'é o non c'é? E se c'é e non funziona fatela funzionare, che c'entra di dare responsabilitá ad altri. Ah giá voi avete trovato situazione giá decise da chi vi ha preceduto. Prima di scrivere fanfaronate, bisogna essere sicuri di quello che si dice e dove puntare il dito. Per ora di autogol ne avete fatti diversi a partire dai lavori della polivalente fino a quelli della discarica che sono ben piú importanti del trenino, della proloco e dei vari eventi sparsi per il paese senza sorta di continuitá logica e temporale. Ah giá, ma voi siete quelli bravi, si ma senza un briciolo d'esperienza.

Anonimo ha detto...

Caro anonimo delle 16.06 ma perchè vogliono tenerci all'oscuro di tutto?
Hanno formato una setta, forse la massoneria è molto meglio di loro e, solo ai loro adepti è dato sapere.
Che vergogna!

Anonimo ha detto...

La riunione sarà stata anche al Sole, ma non di certo si può dire, che e' stata altrettanto costituita alla luce del sole...

autieri chianciano terme ha detto...

Sabato 11 e domenica 12 Ottobre, i volontari dell’ Associazione Nazionale Autieri d’Italia Sezione di Chianciano Terme in partnership con l’AISM Associazione Italiana Sclerosi Multipla di Siena saranno presenti con i propri banchetti per sensibilizzare la popolazione a sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla. Con una minima offerta i cittadini potranno contribuire a sconfiggere una malattia che in Italia colpisce 72 mila persone e per la quale non esiste ancora una cura risolutiva, ricevendo in cambio un sacchetto di mele. Sabato 11 i volontari saranno presenti dalle 8.30 alle 13 e dalle 15 alle 20 presso il supermercato “Coop” con una propria postazione dove saranno raccolte le offerte mentre domenica 12 verrà allestito, dalle ore 8.30 alle 17, un gazebo presso Piazza Italia.

Anonimo ha detto...

19.42 invece di attacca' chi le cose le dice come stanno, faresti bene a farlo con chi per anni ha solo fatto fanfaronate come dici te che magari l'hai anche votati. Mi sa' che pur di difende l'indifendibile sei te che non sai come stanno le cose e butti fango dalla parte sbagliata.
PS. Damiano e tutti gli altri, non gli date retta a certa gente, che chiacchiera senza cognizione di causa. Andate avanti che avete iniziato ad acciacca' i piedi a più di qualcuno che ora teme. La strada e' giusta.

Anonimo ha detto...

Se tu avessi letto (e non e' manco scritto difficile da capi') non chiederesti se c'è o non c'è il ricircolo. C'è ma i filtri si intasano spesso e non funziona.
Sulla discarica e la polivalente ci so' stati articoli di giornale e so' stati affrontati anche in assemblea. Non hai letto? Non c'eri? Che ti devono chiamare a casa gli amministratori per informarti?
Se uno non informa non va' bene, se informa troppo puzza di bruciato.
Ma di che stai a parla'?
Volevi le cose dette 'come si magna'? Sarebbe meglio vero? Così e' più facile contestare non conoscendo i dettagli.
Vai Damiano, vai. Troppo tecnico o no, almeno un po' di cose saltano fuori!!!

Anonimo ha detto...

Visto che sei te che parli tanto e non sai, la vasca di ricircolo c'é e funziona, probabilmente c'é una perdita, vero Rocchi? É vero che per far partire i lavori della sala polivalente c'erano solo da mettere delle firme e che per la discarica ancora siete ad un punto morto perché non sapete da che parte farvi? Vero Rocchi? Perché non dite anche queste di cose, invece di fare soo proclami di quanto siete bravi!Sparate meno cavolate che qualcuno che poi vi sbugiarda lo trovate

Anonimo ha detto...

Bravo/a credi agli articoli di giornali e a quello che dicono alle assemblee. Fai ridere, anzi fate ridere, meno chiacchere, meno proclami, meno autocelebrazioni, meno boria; forse non si sono accorti che non sono al bar o all'oratorio a sparare le cavolate, ma ad amministrare un paese. Ridicoli. Sta storia della proloco sarà solo la punta dell'iceberg di tutte le cavolate che faranno. Quelli di prima male, ma questi peggio.

Anonimo ha detto...

T'ha belle risposto qualcuno alle 7.53.