e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

domenica 17 febbraio 2013

Chianciano, cosa sta succedendo?


Con l’azzeramento del Cda delle Terme di Chianciano appare sempre più evidente come Chianciano sia scossa da una situazione di forte difficoltà.
Da Ottobre ad oggi abbiamo assistito: alle dimissioni del segretario locale del PD, poi all’imposizione da Siena di due “reggenti”, nel frattempo la “gentile richiesta”, sempre dal PD senese, di introdurre due nuovi Assessori “..anche al di fuori del tessuto locale..” all’interno dell’Amministrazione Ferranti, che nei suoi tre anni e mezzo di vita ha già perso per strada tre Assessori, adesso la “gentile richiesta” del Monte dei Paschi di rinnovamento all’interno della Terme di Chianciano Spa, con conseguenti dimissioni del presidente Sirio Bussolotti ed azzeramento del Cda.
Cosa sta succedendo?
Per le Terme penso che, a causa degli ultimi avvenimenti riguardanti la Banca MPS, si cominci a ragionare di come dismettere certi asset divenuti un peso non più sostenibile per una società, come il Monte dei Paschi, che necessita di rientrare nei bilanci; quindi si cercherà di mettere un consiglio con a capo un esecutore che abbia come unico fine la ricerca di investitori privati ai quali cedere i vari settori delle Terme, anche divisi, alla luce del buco di bilancio costantemente in perdita delle Terme, circa un milione di euro quest’anno , e in previsione dell’apertura delle piscine termali dove nel piano industriale è già previsto un bilancio in ulteriore perdita.
Il tutto alla faccia dei chiancianesi che andarono anche a dimostrare nei binari della stazione di Chiusi contro ipotesi di privatizzazione delle stesse.
Per l’Amministrazione ed il PD locale invece, penso si tratti di un’operazione di porre “sotto controllo” la politica locale con operazioni di recupero di immagine, vedi ripristino doppio senso in Piazza Italia, al fine di arrivare alle prossime elezioni con la possibilità di mantenere in mano il Comune.
Queste sono mie ipotesi e pensieri aspetto vostre considerazioni in merito su chi dovrebbe prendere in mano le Terme e su che direzione dovrebbe prendere, visto che è la società più grande di Chianciano e la risorsa storica sulla quale è nata e cresciuta la nostra economia.


Saluti,

Valtubo    

48 commenti:

Anonimo ha detto...

non sono stati buoni a fare niente neanche con tutti i mezzi regalati dalla fondazione mps... figuriamoci ora che la 'mucca' ha finito il latte...forse questa volta non potranno dare la colpa al governo berlusconi.... ma si devono ricordare i 'chiancianesi' di quando qualche anno fa affossarono la elezione del prof. poggiani....e' un treno che non passera' piu' x chianciano...quella e' stata l'ultima occasione..ora sono ca..i amari....capirai valtubo... avevano avuto la possibiliat' di scegliere il futuro dei loro figli...invece hanno preferito 'evirarsiì x fare dispetto alla noglie

Anonimo ha detto...

Più di 10 anni fa non erano riusciti a vendere e nessun privato si era presentato (con i soldi, magari con le chiacchere qualcuno si era visto...) e sopratutto forse impaurito dall'ambiente politico...
Figuriamoci adesso,
CON PIU' DI UN MILIONE E TRECENTOMILA DI EURO ALL'ANNO DI DEFICIT !!!
E ancora non hanno aperto le piscine termali DOPO ARRIVEREMO A OLTRE UN MILIONE E SEICENTO MILA...

Roby 53 ha detto...

No!! Ma che dici?? 1.600.000 € di debito dopo l'apertura delle piscine?? Quelle si che renderanno e risolveranno tutti i problemi, è da lì che sgorgherà denaro a più non posso. QUELLE SI CHE SARANNO UN'ALTRA GROSSA INCOMPIUTA. MILIARDI PRIMA, MILIONI POI E POI?????????????

mazzetti stefano ha detto...

a me da Chiancianese dispiace tantissimo che ancora tanti elettori di centrosinistra ,per partito preso,con il solito paraocchi, continuino a appoggiare un sistema che è sotto gli occhi di tutti, a livello locale ha disastrato Chianciano.....cosa c'è veramente di marcio dentro le "mura" lo sanno sul serio solo i "registi eletti" , noi possiamo supporre, avere dubbi, chi con più informazioni fare analisi più concrete..............ma TUTTI SUBIAMO DI SICURO, e il centrosinistra che di filosofia "appoggia" i più deboli, in questo caso i deboli li sotterra.......mi fa ride che ancora ci sia "la casa del popolo" con all'interno uffici sindacali.....non perchè ci sia niente di sbagliato in se, ma pensate l'ipocrisia assurda di sindacati di sinistra che tutelano gli interessi dei lavoratori a cui la politica locale di sinistra fa perdere diritti e lavoro......e in un posto come Chianciano epurato del tessuto imprenditoriale i sindacati di sinistra a fare vertenze ai pochi che ancora arrabattano perchè?????? "i ladri imprenditori" sfruttano i dipendenti,li pagano poco,non rispettano i contratti di lavoro, fanno lavorare a nero,etc.etc......., la causa di tutto?? politiche sbagliate delle amministrazioni attuali e precedenti, di che schieramento?? centro sinistra......gli eventi creano confusione non si dorme bene...NON SI FANNO,.... il casinò porta troppa gente a noi non gradita....NIENTE CASINO!!..IPPODROMO???GOLF???CENTRO CONGRESSI???LE PISCINE TERMALI...BARZELLETTE E PUBBLICIZZAZIONI FALSE DI APERTURE!!!APT?? CHIUDIAMOLA!!,CENTRO SPORTIVO ESISTENTE.....CAZZO!! VANTIAMOCENE..ABBIAMO UNA PISCINA OLIMPIONICA..PECCATO CHE NON CI POSSONO VENIRE LE SQUADRE "SERIE" PERCHè NON RISCALDANO L'ACQUA QUANDO FREDDA......si ristruttura l'asilo con i soldi nostri e poi si chiude....almeno sta chiuso ben ristrutturato, farlo prima significava chiudere non "a norma".vabbè si potrebbe continuare all'infinito...ma ancora si appoggia e si cerca di minimizzare i danni causati dai nostri "eletti" che da se non se ne vanno e nessuno li costringe perchè il partito ci rimetterebbe la faccia.....il commissario no.....i "reggenti" del partito si???.ho girato tanto per lavoro e avuto tante occasioni di investire nel mio lavoro altrove, scelsi a suo tempo per l'attaccamento campanilistico alle "mie terre" di farlo qui anche se contro la "matematica migliore" di altri luoghi........me ne pento?? certo che si!! ma non tanto per me, diventando babbo cambiano tutte le prospettive...mi dispiace di aver scelto di fare un figlio qui a Chianciano e far subire a lui colpe non ha...i problemi cmq sono generali ok, ma qui nemmeno la possibilità di rilassarsi coinvolgendosi in iniziative paesane festose.....tutti si scannano con tutti, e le poche cose fatte sono additate e criticate da uno o l'altro.....intanto poi le semplici cose che fanno passare un pò l'amarezza dei problemi..il mettere una maschera al figlio e farlo divertire a carnevale e godere la spensieratezza che gli è dovuta....noooooooo qui non si può,la nostra piazza è un "opera architettonica" è fatta per stare vuota e fotografarla una banale festa con bambini che fanno casino rovinerebbe le fotografie...... vabbè come scrisse il sindaco in risposta al sole?? "abbiamo Montepulciano,Pienza; etc " li anche se di sinistra hanno altre logiche.......e i figli nelle loro "banali" piazze a ridere ci si possono portare. che tristezza!!!!!!!!!!!!!

Roby 53 ha detto...

Caro Stefano, io non direi che tristezza, io direi "che vergogna"

Anonimo ha detto...

Qualcuno sa dirmi come è andato l’assemblea pubblica dei 5S a Chianciano.
Sono stati costruttivi ??
Danno qualche speranza o è un populismo che raccatta voti ma che non costruisce niente????
Sarebbe bello avere qualche post di qualche loro rappresentante.
Hanno tutta la mia simpatia ma questa mancanza di informazioni e la paura matta della televisione non mi permettono di decidere se votarli o meno.

NATHAN NEVER

Anonimo ha detto...

Probabilmente la scelta di Grillo è populista e qualunquista per molti è un segnale perchè non ne possiamo più. Votiamo per riavere comunque le solite facce Berlusca La Russa Fini Casini Maroni Bersani D'Alema Bindi e chi più ne ha più ne metta!
Allora perchè non cedere al populismo e provare a mandarli se non tutti almeno qualcuno (molti) a casa. E non ci facciamo prendere per il bavero fra sei mesi si rivota perchè il senato a destra la camera a sinistra e molti grillini renderanno il paese ingovernabile. Il voto che ci spacciano per utile è utile alla casta: pensate al voto utile con le facce di cui sopra. Vendola e Fini saranno il top.

Anonimo ha detto...

Da Centritalia online:

Chianciano: Altero Matteoli (Pdl) "i dipendenti del Mps vanno difesi ma chi ha sbagliato paghi”"

Chianciano (18.02.2013) –- “Non vogliamo affossare il Mps e vogliamo difendere i circa 30 mila dipendenti della banca ma chi ha sbagliato deve pagare”. La prima domanda rivolta, durante una improvvisata conferenza stampa, all'’ex Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Altero Matteoli, arrivato a Chianciano per un incontro con l'’associazione albergatori e sondare la situazione della cittadina, non poteva non riguardare la situazione della banca senese anche perchè è di poche ore fa la notizia delle dimissioni del Presidente della società Terme di Chianciano Spa Sirio Bussolotti, espressione della stessa banca. Matteoli, è a tavola in un piccolo caratteristico ristorante di Chianciano “L’'Assassino” per assaggiare la specialità della casa (il bollito) , ma non si sottrae alle domande. Insieme a lui, intorno allo stesso tavolo, il coordinatore cittadino del pdl Pier Paolo Giglioni che è anche uno dei vice coordinatori provinciali del partito e che ha organizzato la trasferta senese dell’'ex Ministro. Poi i candidati del partito al Parlamento, Simonetta Losi e Roberto Caroti alla Camera e Donatella Santinelli al Senato.

Matteoli come legge questa situazione del Mps?

"”Prima di tutto voglio essere chiaro: chi ha sbagliato deve pagare ma i dipendenti della banca devono essere difesi perché non hanno alcuna colpa di quello che è successo. Ci vuole un cambiamento che tutti si aspettano: la banca torni a svolgere il ruolo di banca e basta. Le stesse dimissioni di Bussolotti dalla Presidenza delle Terme di Chianciano sono un riflesso di quello che sta succedendo a Siena e che forse fa intravedere un possibile cambiamento del ruolo della banca"”.

Ha incontrato i rappresentanti degli albergatori e ha fatto un giro per Chianciano, comprese le Terme. Come vede la situazione della cittadina termale?

"”Dire che gli albergatori sono disperati forse non rende l'’idea però li ho visti con tanta voglia di impegnarsi. Certamente la politica deve fare la sua parte insieme a loro. Abbiamo aperto un “tavolo” con loro proprio per avere un confronto continuo sulle problematiche della cittadina per tutta la prossima legislatura. Certamente bisogna che Chianciano sia pubblicizzata meglio. Quando vado all’'estero e vedo i depliant che riguardano la Toscana io, che ci sono nato, non la riconosco. La Regione investe in questa promozione ma con una ottica pubblica che non va bene. Ci vuole la fantasia del privato. Il turismo deve essere invogliato a venire in Toscana e in questo caso a Chianciano. Quanto alla “politica” la Giunta ha perso tre assessori; non capisco cosa aspetti il sindaco a dimettersi. E’' una situazione anomala. Se il sindaco avesse rassegnato le dimissioni a suo tempo, ora si andrebbe a votare insieme alle politiche e i chiancianesi potrebbero dire la loro. Credo che il Pdl, se ci crede, possa vincere le prossime elezioni amministrative. A Chianciano, tra l'’altro, c'’è una opposizione apprezzata da tutti"”. (segue)

Anonimo ha detto...

Matteoli parliamo di campagna elettorale. Berlusconi dice che la coalizione di centro destra è “in corsia di sorpasso” pronto a superare la sinistra. Lei che ne pensa?

"”Certamente i sondaggi sono sempre più positivi per noi. Da una parte Berlusconi ha azzeccato 4-5 proposte che hanno fatto presa sull'’elettorato (l'’abolizione dell'’Imu e la sua restituzione, la riforma fiscale, l'’assunzione di giovani sotto i 35 anni senza oneri etc.) e dall’'altra l'’opposizione ha fatto grossi errori. Mi riferisco all'’atteggiamento ambiguo di Bersani che da una parte fa l’'accordo con Vendola e dall'’altra parla di alleanze con Monti. L’'elettorato ha percepito questa ambiguità senza contare quello che fa l'’apprendista-stregone Casini"”.

Siamo in Toscana e non possiamo non parlare di Renzi. Se il Pd avesse candidato il sindaco di Firenze avrebbe avuto più chances di vincere le elezioni?

"”Con Renzi sicuramente sarebbe cambiata tutta la politica italiana perché Bersani è rimasto un uomo del Pci. Renzi è stato bloccato dall’'apparato del Pd che si è ripiegato su se stesso. Spero che gli ex della Margherita nel Pd lo capiscano. Quanto a Rosi Bindi che si è candidata in Calabria, io quando sono stato candidato in più regioni, alla fine ho sempre optato per la Toscana perché è la mia terra che amo”".

Anonimo ha detto...

Ancora co' sto' centro destra e centro sinistra.
Avete rovinato l'Italia ed ancora aprite bocca!
Mi sa che mi tocca votà il demagogo populista invece dei ladri parassiti!

Fabrizio Camastra ha detto...

Le dimissioni del presidente delle Terme di Chianciano lasciano sconcerto, per come sono venute e per ciò che trapela delle motivazioni che le hanno indotte. Negli ultimi cinque anni la perdita di bilancio è stata sempre più pesante. Del resto, quando una contabilità è di soli costi e nessuna entrata, la gestione non può che essere onerosa. Nel caso delle Terme l'utilità andrebbe rintracciata nel volano che rappresentano per l'economia locale, per la gente che ci lavora, per gli albergatori, i commercianti, insomma l'intera economia chiancianese, il motivo stesso per il quale Chianciano esiste. Anche se questo discorso ha dei limiti. Perchè dal momento che le Terme sono una società privata significa che la sua utilità deve essere anche sostanziale, cioè pecuniaria. E questo rappresenta l'elemento di maggiore preoccupazione. Perchè sembrerebbe che le dimissioni di Bussolotti e di tutto il consiglio di amministrazione delle Terme, siano maturate a seguito della necessità di mutare le condizioni di strategia aziendale, dettate da un importante finanziatore quale la Banca MPS. Cioè chi fino ad oggi ha coperto i buchi di bilancio, sembrerebbe non lo voglia più fare. Qua sta la gravità. Quella che si vede oggi. Anche se la verità è che il guasto è a monte. Cioè nell'essersi presi il lusso nel corso degli anni di avvalersi di gestioni aziendali mediocri, tra le quali ci metto anche quella di Sirio Bussolotti. Perchè una società privata quale le Terme, non doveva essere gestita dalla politica come è accaduto. Ad esempio Sirio Bussolotti non venne scelto per il suo curriculum professionale, ma perchè uomo di partito. Perchè era la prassi consolidata negli anni. Allora non bisogna lamentarsi degli investimenti sbagliati (vedi il bruco) e di gestioni caratterizzate dal segno rosso. Non bisogna oggi lamentarsi di non aver avuto la capacità di rintracciare finanziatori diversi dalla Fondazione MPS o esclusivamente soggetti pubblici. Ora la speranza sarebbe la Regione Toscana. Ma recenti scelte del presidente Rossi, dettate dalle cattive condizioni finanziarie in cui versa la sanità Toscana non lasciano ben sperare in tal senso.

FABRIZIO CAMASTRA - CONSIGLIERE PROVINCIALE DI SIENA

Oreste Castrini candidato MIR al Senato ha detto...

Buongiono, sono Oreste Castrini candidato al Senato nelle liste del MIR, Moderati in Rivoluzione, sono nato a S. Casciano Bagni (Si), ma risiedo a Chianciano Terme da molti anni, tanti mi conoscono, per chi non mi conosce mi presento, ho lavorato come apprendista in una officina meccanica cosa che mi ha permesso appena diciottenne di aprire una mia officina.
Poi la voglia di vedere oltre mi ha portato a cedere l’attività ed andare a ‘Nord’ dove ho lavorato come operaio meccanico in grandi aziende, poi, per motivi familiari il ritorno alle origini, l’acquisto di un camion e duro lavoro di camionista sempre progredendo, gestendo una attività di organizzazione dei trasporti, fra cui, negli anni ’80 quello della Floramiata per il trasporto delle piante, ed a Firenze un consorzio tuttora in attività.
In seguito mi sono fatto esperienza come piccolo imprenditore nel settore dell’estrazione degli inerti, del calcestruzzo, commercio dei veicoli industriali Volvo con officina meccanica, gestendo contemporaneamente attività in più settori e una ventina circa di dipendenti, finchè ho dovuto impormi un ridimensionamento. Ho liquidato volontariamente tutte le società e mi sono dedicato ad una attività agricola restaurandola e cedendola in seguito ed al settore dell’intermediazione immobiliare e commerciale cosa che ancora svolgo.
Nel frattempo ho studiato e conseguito il diploma di ragioniere.
Posso dire senza possibilità di smentita che attraverso la mia attività si sono insediate nel comprensorio di Chiusi, Città della Pieve diverse aziende commerciali che contano un discreto numero di dipendenti. Nel 1998 ho avuto la possibilità di organizzare una attività di internazionalizzazione dei prodotti italiani in Cina dove a HANGZHOU è stata aperta una mostra permanente, ho partecipato proprio all’inaugurazione di questo grandissimo centro commerciale in presenza delle autorità cinesi e l’ambasciata italiana. Purtroppo a causa di una mia grave malattia che mi ha bloccato per 3 anni e la morte del mio socio l’attività non ha avuto sviluppi.
Questo sono io e perché ho ritenuto giusto dare il mio assenso alla candidatura al Senato della Repubblica per il movimento MIR?
Ho letto il programma e mi è sembrato quello giusto, perché è concreto, attuabile e previsto sia nel breve che nel medio lungo periodo, perché non è possibile uscire da questa gravissima crisi con un colpo di spugna… ci vorrà del tempo e la persona che lo ha proposto e ben congeniato ritengo abbia grandi qualità di professionista e stimato avvocato, ma anche professore universitario e soprattutto imprenditore che sa cosa vuol dire saper opportunamente e consapevolmente decidere, nel contempo non dimenticando il benessere dei lavoratori e soprattutto di chi ha necessità di avere un lavoro!
Ci stiamo, mi sto impegnando per questo, personalmente sono molto realista, vedo le difficoltà, ma voglio sperare per i miei ed i nostri figli e nipoti ed ancora oltre un futuro migliore.
PER QUESTO VOTIAMO MIR!
Abitando a Chianciano da alcuni anni ho visto e vissuto molte delle difficoltà che la cittadina sta attraversando ed ho intenzione di fare un movimento politico che potrebbe chiamarsi: TUTTI PER LA RIPRESA DI CHIANCIANO, indicare un programma di sviluppo nel settore termale e non solo per cercare di riportare la cittadina fra quelle del termalismo internazionale, senza necessariamente avere finanziamenti dalla Fondazione del Monte dei Paschi di Siena o dalla banca stessa.

Anonimo ha detto...

Questo e' davvero esilarante...un moderno ' cento mestieri ' , e' da morire dal ridere, vi giuro.

Anonimo ha detto...

Non conosco il Sig. Castrini, ma il fatto di essere un "centomestieri" come dice l'anonimo sopra non necessariamente è un difetto, anzi, si tratta sicuramente di una persona con voglia di fare e entusiasmo, cosa molto rara a Chianciano. Saranno poi da vedere programma concreto e lista di candidati per farsi un'idea.

Anonimo ha detto...

Come minimo il p.d. cerchera' di sfruttarlo come fece con quel poveraccio l'altra volta quando gli trovo' candidati e firme ( vedi cipressino), li hanno la tendenza a strumentalizzare questi soggetti.

valtubo ha detto...

Incredibile l'elezione del 2009 del Sindaco di Chianciano è uno degli apparenti motivi dell'accordo Ceccuzzi - Verdini; dal Cittadino online:

Ceccuzzi:"Il documento è una patacca per intimidirci"
"Ma noi andiamo avanti sulla strada della discontinuità"

SIENA. “Sono molto sereno, non ho nulla da nascondere e sono a completa disposizione della magistratura per tutti gli approfondimenti e gli accertamenti che ritenesse necessari. Come ho già avuto modo di dire, smentisco categoricamente di aver mai siglato con Denis Verdini, Angelo Pollina o qualsiasi altro esponente del Pdl un qualunque accordo o firmato un qualunque documento relativo a Banca Mps o alle problematiche di governo del territorio senese. Non ho mai partecipato all’elaborazione di patti scellerati di quel tipo e, tanto meno, li ho mai sottoscritti. Si tratta di un documento che non può essere riferito in alcun modo alla mia persona e sto già valutando ogni azione legale da intraprendere per tutelarmi”. Con queste parole Franco Ceccuzzi, candidato a sindaco di Siena del centrosinistra ha aperto la conferenza stampa di questo pomeriggio, martedì 19 febbraio convocata per smentire la notizia di un accordo siglato, nel 2008, con Denis Verdini.

“Il documento che sta circolando – ha detto Ceccuzzi – è una ‘polpetta avvelenata’ che ha l’obiettivo di colpire la mia persona e di ‘far morire’ la mia candidatura. A qualcuno non è ancora andato giù il rinnovamento avviato nei dieci mesi in cui sono stato sindaco. La paura di perdere potere e di non poter più contare su quel sistema consociativo che ha portato molti danni alla città, evidentemente ha convinto qualcuno a colpire me per fermare il cambiamento. Ma indietro da quella strada non si torna e, di certo, queste intimidazioni non fanno altro che rafforzarmi e convincermi che dobbiamo andare avanti”.

“Chi non riesce a contrastare il nostro progetto sul piano delle idee e della politica – continua Ceccuzzi - sceglie come disperata strategia quello della delegittimazione personale, attraverso mezzi intimidatori. Il documento, tra l’altro è assolutamente privo di senso nei contenuti. Bastano tre esempi per capire che si tratta di una ‘patacca’. Il primo è quello dove si parla di un possibile accordo tra Pd e Pdl per quanto riguarda le elezioni comunali a Chianciano nel 2009. In realtà la cittadina termale, in quelle elezioni, fu al centro di un’aspra contesa nella quale il centrodestra tentò con tutte le forze di vincere, candidando a sindaco l’ex ministro Guidi. (segue)

valtubo ha detto...

Non ci riuscì, ma la battaglia, nella quale anch’io mi spesi in prima persona, fu durissima ed ha avuto strascichi pesanti, anche a livello giudiziario, con la condanna per diffamazione dello stesso Guidi. Altre incongruenze palesi del documento sono quelle relative alle presunte collaborazioni sul fronte di temi legati alle questioni dell’economia, come quelli della camperistica, della pelletteria, del termalismo. Temi per i quali mi sono battuto, da deputato, presentando atti parlamentari che il governo di centrodestra ha sempre respinto. C’è poi, ed è storia dei giorni nostri, il modo feroce con il quale il Pdl ha contribuito alla crisi in Comune. Un accanimento che si è protratto, anche dopo la mia caduta, con la bocciatura di importanti atti, come il bilancio consuntivo e l’assestamento, che hanno messo in seria crisi tutta la città. Oggi a Siena, alla faccia della desistenza contenuta nel ‘documento patacca’, il centrodestra sta preparando per le prossime elezioni comunali lo stesso disegno. A fronte di una conclamata debolezza e all’incapacità di proporre un programma e una classe dirigente credibile si presenta ancora una volta senza idee né proposte, con il solo scopo di far perdere il Pd, schierando un cartello elettorale formato da pezzi di fuoriusciti del centrosinistra, uniti a due liste civiche e tenendo ben nascosto il simbolo del Pdl, a sostegno di Eugenio Neri”.

Ad una domanda sulla situazione della Banca Mps Ceccuzzi ha risposto “E’ un’inchiesta importante alla quale guardiamo con grande attenzione e con grande rispetto per il lavoro della magistratura. L’auspicio è che si possa dimostrare che ci sono state delle parti lese, che sono la Banca, la Fondazione e la città tutta e che si possano annullare anche i contratti che hanno previsto esborsi ingenti da parte della città e delle sue istituzioni per recuperare queste risorse e riportarle alla comunità. Credo poi che si debba sostenere il nuovo management e i dipendenti che stanno facendo un lavoro straordinario, dimostrando il loro legame con la Banca. Una Banca che, per il suo bene, deve essere il più possibile tenuta fuori dalla ‘bagarre’ politica che può solo danneggiarla”.

Anonimo ha detto...

x valtubo
perché non pubblichi oltre alla smentita del sig. eccuzzi l'art. della stampa ripetuto anche da dagospia sul monte inciucio?
così , tanto per rendere una idea precisa anche a quelli che fanno finta di non sapere o non credere mai a nulla di quello che riguarda un'organizzazione mafiosa che ha decretato la morte di questo paese.
magari anche a quei tizi poracci che sanno già tutto a riguardo di gente che magari si propongono in tutta onestà di fare qualcosa per questo piccolo paese abitato da nani che si credono giganti.
per quello che chiama centomestieri e muore dal ridere sarei veramente curioso di sapere il mestiere che fà. sono sicuro che non ne ne ha neanche uno

Anonimo ha detto...

Quella dell' accordo che il P.D. avrebbe fatto con il P.D.L. su Chianciano per far vincere il P.D. e' la madre di tutte le boiate, infatti persino Berlusconi e Verdini si espressero fortemente in televisione per far vincere Guidi, quel video lo ricordano tutti, c'era Berlusconi che diceva che la sinistra non voleva Guidi a Chianciano perche' disabileed invece, sosteneva Berlusconi, Guidi era stato un ottimo ministro. Noi del P.D. vince mo cm pieno merito grazie al giochino che facemmo con la lista di Augusto Rossi.

Anonimo ha detto...

A me questa storia dell'accordo tra P.D. e P.D.L. sembra proprio il meschino tentativo elettorale di cercare di infilare il P.D.L. dentro lo scandalo che la sinistra si trova a fronteggiare con il Monte dei Paschi...mi sembra infatti che ci siano troppe stronzate in questa diceria, una su tutte il discorso di Chianciano....

fabio ha detto...

Buongiorno a Tutti , e' la prima volta che lascio un commento su Valtubo , ma che seguo sempre .
Ho letto molte cose interessanti , molte critiche anche costruttive , ma vorrei lasciare un momento indietro tutti i vari problemi che conosciamo e ne parliamo tutti i giorni .
Vorrei dire una cosa , che forse puo' far ridere gli anonimi , ma secondo me oggi abbiamo la possibilita' di prepararci il terreno per far fuori questa politica di snistra che ormai da anni amministra la ns cittadina , senza portarci a niente .
Abbiamo avuto l' opportunita' di avere Altero Matteoli a Chianciano , ospite di PierPaolo Giglioni , abbiamo un Andrea Marchetti che punta ad un lista non del tutto improponibile per idee e rilancio , in piu' Castrini , uomo tuttofare ma che ha vissuto e e' riemerso sempre con quello che dice di aver fatto.
Stefano Mazzetti ha sempre coplito il centro di tutte le varie cose , che non vanno bene di quest' amministrazione, non staro' a ripeterle.
Non pensate che queste persone possano essere per Chianciano un' opportunita' da appoggiare ? Qui , c'e' gente che si espone in prima linea , quindi perche' tutti insieme non cerchiamo di farli valere nelle loro idee che poi devono essere le nostre ?
A livelli piu' alti ,come l' articolo di Ceccuzzi , dobbiamo lasciare che si scannino tra di loro , io sono sempre stato uno contrario ad aspettare che la provincia ci dicesse che fare .
Io direi di parlarne insieme . Fabio Zeppoloni

Anonimo ha detto...

Caro Fabio, sei un imprenditore che ha sempre scommesso su questo paese, con passione e coraggio, le tue parole sono giuste. Le condivido appieno. Dobiamo ripartire dalle persone in gamba come te di cui Chianciano dispone. Bravo.

Anonimo ha detto...

Ottima osservazione Valtubo, chissà, a pensar male..., l'unica cosa che ricordo è che terrorizzavano la gente dicendo che se il PD avesse perso il Comune, il Monte avrebbe chiuso i rubinetti, cosa che poi per altri motivi è stata inevitabile.

valtubo ha detto...

Caro Ceccuzzi, a Chianciano però l'accordo c'è stato

Anche io penso che il documento di accordo tra PD e PDL sia una “polpetta avvelenata”, come sostiene il candidato a Sindaco di Siena Ceccuzzi, e che dunque non sia vero; però quando cita come esempio la campagna elettorale di Chianciano del 2009 dicendo “…Bastano tre esempi per capire che si tratta di una ‘patacca’. Il primo è quello dove si parla di un possibile accordo tra Pd e Pdl per quanto riguarda le elezioni comunali a Chianciano nel 2009. In realtà la cittadina termale, in quelle elezioni, fu al centro di un’aspra contesa nella quale il centrodestra tentò con tutte le forze di vincere, candidando a sindaco l’ex ministro Guidi. Non ci riuscì, ma la battaglia, nella quale anch’io mi spesi in prima persona, fu durissima ed ha avuto strascichi pesanti, anche a livello giudiziario, con la condanna per diffamazione dello stesso Guidi…” non fa un esempio felice.
Perché anzi, proprio per come si è svolta la campagna elettorale si dimostrerebbe il contrario, infatti tutti i chiancianesi si ricorderanno come ad un mese dalle elezioni, nacque una “lista civica civetta” dal nome Chianciano Terme insieme, per togliere voti al PDL, con a capo Augusto Rossi ex PDL e che tale lista fu sostenuta dal PD locale che gli procurò, tramite anche membri del direttivo, le firme a due giorni dalla scadenza della presentazione delle liste.
Quindi apparentemente, l’esempio citato dal probabile futuro Sindaco di Siena, non farebbe altro che chiarire l’esistenza di un tale accordo, tra alcune parti del PDL ed il PD, per mantenere il governo da parte della sinistra su Chianciano Terme.

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

Scusate se mi intrometto nel dibattito politico, ma oggi sono rimasto allibito vedendo che per rimuovere un lampione pericolante in via Abetone erano all'opera ( e si fa per dire all'opera!) ben 5 vigili del fuoco, 2 vigili urbani e 4 dipendenti comunali..solo uno dei ben 11 era effettivamente a fare qualcosa, gli altri erano tutti a braccia incrociate o al telefonino a ridere e scherzare..ma dove andremo a finire??!! Ricordatevelo quando siete dentro l'urna elettorale..

Anonimo ha detto...

Mi scuso, ma il Sindaco ha il DOVERE di dire ai cittadini se vi fu accordo con la lista di Augusto Rossi, come sembrerebbe dal fatto che la stessa lista conteneva, sia tra i firmatari necessari alla presentazione della lista, sia fra i candidati della lista stessa, gente dichiaratamente del P.D. . Questa evidenza appare ancor piu' legittimata dal fatto che questi candidati ( es. Cipressino ), non presero nemmeno una preferenza ( quindi, di fatto, non sotrasero voti al P.D. ).

Andrea Angeli ha detto...

L’unica cosa che mi sento di dire su questa faccenda è quella che la giustizia faccia il suo corso e accerti i fatti.

Anonimo ha detto...

Se vi fu l'accordo tra il P.D. ed Augusto Rossi, come sembrerebbe dalle carte della magistratura apparse sui media, e come sembra proprio che sia stato considerando la realta' di quella lista, la Giunta deve immediatamente dimettersi. Vergognatevi.

Anonimo ha detto...

Mi rivolgo ai bloggers: che ne dite di presentare un esposto alla magistratura per far luce sulla vicenda della lista di Augusto Rossi. I cittadini hanno il diritto di sapere se ci sono stati giochi sporchi. Se cosi' fosse i responsabili devono rispondere di fronte alla legge.

Anonimo ha detto...

io sono d'accordo con l'sposto, se ci fu un accordo sporco tra il P.D. e la lista di Augusto Rossi, i cittadini lo devono sapere e la giustizia deve fare il suo corso.

ora tocca a voi ha detto...

mi associo alla presentazione dell'esposto! finalmente !era ora che si rompesse questo muro di omertà. un pò di dignità sara rimasta in qualche chiancianese, specialmente tra quelli che non hanno mai inciuciato, e che magari si ritrovano con il c..o alla finestra con le attività distrutte da questa banda di cialtroni malfattori, che magari ti salutano con grandi sorrisi e (fintamente) dispiaciuti per la situazione.
personalmente farò di tutto per mettere in atto questa proposta.
e subito dopo una bella azione di responsabilità e denuncia di aver consapevolmente portato alla rovina un paese per sporchi interessi di partito e miseri interessi personali. l'elenco è lungo, ci sarà tempo e modo
spero che dopo le elezioni la magistratura,finore completamente latitante in queste valli, voglia interessarsi di tutti queste "opere" comunali e termali con costi altissimi senza senso e giustificazioni. non sto ad elencarle, ormai le conosciamo a memoria. per l'ultima incredibile vicenda della"piazza"!!?',si potrà sapere come è stata gestita la spesa, aldilà della pazzesca realizzazione?
Quando tutto sarà pronto abbandoneremo anche l'anonimato, così vedremo il coraggio di tanti "personaggi". a presto
p.s. ci sarebbe da dire che quello che succederà non ne varrebbe la pena per tanti cittadini chiancianesi che hanno sempre tenuto un atteggiamento di menefreghismo nonché di riverenza "pelosa" verso il potere pd e mps, ma i nostri figli lo meritano.

Anonimo ha detto...

E' vero che a proposito di questo accordo del P.D. con la lista Rossi, sara' sentito un noto dirigente politico locale?

mazzetti stefano ha detto...

belle parole, concetti interessanti, serie considerazioni.....????? ma serve a poco.....esposti, denunce, etc hanno un seguito solo quando a farle sono "persone potenti".....LO SO PER ESPERIENZA, ripeto, mio parere che come stanno veramente le cose lo sanno, e si manterrà "il segreto di stato" solo i vari politici che nel caso li hanno fatti e coperti......., nel caso nostro sempre di sinistra.......e non lo dico per avversita nei riguardi della sinistra, "è il potere" che detta le regole dell'intrallazzo, la mia compagna è di Fondi-LT, li è destra pura ma gli intrallazzi ci sono lo stesso......
Sarebbe bello stavolta che votando si metta avanti Chianciano, e facessimo considerazioni su la competenza e "serietà" di chi votiamo, indipendentemente da quale casacca indossa, sono le persone votate che possono fare la differenza, i partiti se pur non tutti uguali e con idee differenti alla fine fanno parte tutti di un sistema marcio.......di sicuro a livello locale (mio modesto parere) di persone nel palazzo "sinistroidi" a priori non ci devono ri-andare, sono 65 anni che ci sono solo e sempre loro.....anche solo per curiosità di vedere se chi all'opposizione e come dicono loro peggio, nella merda in cui siamo sarebbe opportuno verificarlo, a ricambiare c'è sempre tempo.Tanto la sinistra che fino ad ora qui era forte delle "elargizioni-a fini politici" della fondazione, su quello non ci possono più contare, e magari chi indossa quella casacca nel fare foto per i volantini elettorali in futuro, le dovrà fare con le maniche della camicia "rimboccate" consapevole che dovrà dimostrare lui senza la fondazione dietro,quello che effettivamente vale.
per ora voglio ripetere un concetto di "Bersani" : "negli ultimi 10 anni la destra a governato 8, e i problemi che ci sono sono stati causati da loro, le persone sono intelligenti e devono capire che di la c'è il vecchio che ha combinato casini, noi siamo il nuovo che vogliamo cambiare"..........BENE A LIVELLO LOCALE SONO 65 ANNI CHE LA DESTRA DA LUI CITATA è LA SINISTRA LOCALE, quindi dando retta alle logiche di Bersani, qui i nostri problemi sono causati dalla sinistra , e il nuovo da votare è quindi altro........"sono d'accordo con cose che sostiene il candidato premier votato come si vanta da 3,5 milioni di notai" ........cazzo!!! d'ho ragione ad un politico.....se fossi almeno religioso mi toccherebbe andare a confessarmi.....

Anonimo ha detto...

L'unico modo x togliersi dai coglioni questi politici del cazzo è teletrasportarli in piazza a Bolzano, lì forse trovano chi gli spacca il culo, e lì cel'hanno DURO!!!!!!!!

Antonio Guidi ha detto...

Antonio Guidi: "Accordo Ceccuzzi - Verdini, chiederò ai PM di essere ascoltato".

"Non so se l'accordo Ceccuzzi - Verdini sia vero, certo è che se così fosse si spiegherebbero troppe cose!".
Nel 2009 Antonio Guidi, ex Ministro della Famiglia e attuale responsabile dello Stato Sociale del PSI, era candidato a Sindaco in 1 dei paesi citati nel fanta accordo Verdini- Ceccuzzi: Chianciano Terme.
"Troppe le cose strane che notai durante quella campagna elettorale e delle quali riferirò, se ascoltato, alla magistratura inquirente".
"La campagna elettorale" prosegue Guidi "mi costò un improbabile denuncia per aver palesato dei sospetti in merito ad un finanziamento MPS esagerato per un'opera pubblica ritenuta, da gran parte della popolazione della cittadina termale un'opera inutile e dannosa. Sono certo che la magistratura saprà trovare delle risposte ai fatti di quella strana campagna elettorale del 2009!!".

Anonimo ha detto...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/06/piacenza-primarie-choc-centrosinistra-stranieri-pagati-euro-perche-votassero/189370/

andate vedete e divulgate.

Una volta pagavano l' italiano, oggi pagano i stranieri. Meditate o voi che volete dargli Il voto! !

Anonimo ha detto...

x anonimo 21 febbraio 2013 19:14


http://100passi.globalist.it/Detail_News_Display?ID=52191

Non so chi pagano questi ma è simpatica comunque.

Andate a vedere se ne avete voglia.

Meditate o voi che volete dargli il voto! !

Anonimo ha detto...

LA CORRUZIONE E OVUNQUE DESTRA E SINISTRA, CHI CREDE ANCORA AI PARTITI FA PENA !!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

E' sconcertante il silenzio del Sindaco su questa vicenda dell'accordo tra il P.D. e la lista di Augusto Rossi.

Anonimo ha detto...

I vertici della lista Chianciano per la Liberta' saranno sentiti come parte lesa e persone informate dei fatti sul presunto accordo tra il PD e la lista guidata da Augusto Rossi. Se fosse accertato questo accordo finalizzato alla manipolazione del voto le responsabilita' oggettive sarebbero penalmente rilevanti.

INFORMATO SUI FATTI ha detto...

Svegliaaaaaaaa... Ma è possibile che come da anni, guardate il film e non capite la trama??? Il PD ed il PDL erano in combutta...Il Rossi è solo un capo espiatorio... Leggete gli atti cari leggete...

Anonimo ha detto...

X anonimo delle 22.41
Sconcertante non è il silenzio del "sindaco" e degli altri compari. Loro lo sanno benissimo che in un contesto democratico " normale" non contano niente, ma sono figuranti di un sistema di cui tutti sono a conoscenza che va avanti da decenni. Il loro silenzio su questa vicenda e su tutto quello che hanno fatto e non fatto, conta sulla completa collusione di una popolazione menefreghista, vigliacca, opportunista, etc.etc. minimamente in grado di capire o di ascoltare quei pochi che mettevano in guardia da tanto tempo il raggiungimento di una situazione senza ormai ritorno. Gli stessi che bisbigliavano sottovoce a quelli che manifestavano perplessità di stare attenti a come si votava perché sennò il mps chiudeva il rubinetto!
Come se fosse un ente di beneficenza. Come si fa a non vedere tutti questi appalti gonfiati,tutte le manovre inspiegabili e segrete.
Ora tutto viene fuori e continua il grande silenzio generale! Ma che gente c'è da queste parti. È passata nel silenzio persino l'intervento della Susanna Cenni cherimproverava alla popolazione chincianese di aver confidato solo nel mps senza guardare ad altro. Che faccia di bronzo ( per non dire altro). Come se non fosse vero che il partito unico non avesse impedito sistematicamente e pervicacemente con ogni metodo ogni tipo di investimento non consono ai loro interessi. Non sarebbero riusciti per cosi tanti anni a farlo se avessero avuto davanti della gente con più attributi. Ma tant'è . L'unica speranza che la Legge e la Costituzione tanto invocata da questi signori facesse il suo corso anche da queste parti per dimostrare che c'è davvero e stabilire responsabilità e verità onde poter davvero ripartire. Altrimenti sarà il caos definitivo.

Anonimo ha detto...

STATE TUTTI TRANQUILLI E SERENI, TANTO VINCE SILVIO E COME X MAGIA LA CRISI SCOMPARE ANZI NON E' MAI ESISTITA E TUTTI QUESTI GIOCHETTI DI POTERE DIVENTERANNO AGLI OCCHI DI TUTTI SOLTANTO BURLONATE DI QUARTIERE. POI NIENTE PIU' TASSE COMPRESA L'"IMU DELL'ALBERGATORE" E VIA ANCHE LA TASSA SULLA SPAZZATURA E IL BOLLO AUTO.RIMBORSERANNO PURE L'IRPEF DAL 1998 A OGGI E SUPRATUTTO CI PAGHERANNO LA MAIALA A TUTTI FINO AL 2015.FORSE RIFARANNO PURE VIA DELLE VOLPAIE TUTTA NUOVA CON ASFALTO DRENANTE, MA RICORDATEVI CHE A CHIANCIANO IL COMUNISMO REGNERA' SOVRANO.

Anonimo ha detto...

C'è da fare tanti lavori e nessuno li fa più e allora tutti i galera, no mi correggo, tutti ai lavori forzati come usava una volta

Anonimo ha detto...

Che situazione ragazzi.
Io che ho sempre votato per il centrosinistra da un po’ di giorni avevo una mezza idea di votare Grillo e mi risulta che molti miei amici lo faranno, ma il modo con cui il M5S tratta l’informazione mi ha fatto cambiare idea.
Nel vocabolario l’informazione viene definita come: Trasmissione, scambio informazioni e notizie.
Ma se io allontano telecamere, giornalisti e non mi confronto con nessuno che scambio di informazioni si danno alla popolazione.
Solo nei paesi del blocco comunista o nell’Argentina dei colonnelli si vedevano simili atteggiamenti, tra l’altro oggi appannaggio di molti paesi dove vige l’integralismo religioso.
Come si fa a chiedere libertà se poi siamo i primi a calpestarla.
Sicuramente non siete peggio del PDL che ha tenuto impegnati i due rami del parlamento per decidere se una ragazza sia o no la nipote di Mubarak (facendoci ridere dietro da tutto il mondo) o di quelli che distruggono allegramente una storia millenaria di una grande banca come il MPS e di questo è giusto che il PD ne paghi le colpe, se non altro per negligenza.
Ma Voi dovete essere meglio e non come loro, altrimenti iniziate subito male.

NATHAN NEVER

Stocasto ha detto...

piccole caste crescono...
http://www.valdichianaoggi.it/opinioni/l-editoriale/seggi-scrutatori-e-clientela-politica-7109956.html

Uno dei tanti populisti demagoghi anonimo. ha detto...

Boh, sarà, ma non ho mai visto un dittatore che non si candida in prima persona per il Parlamento e che si fa intervistare da tutte le televisioni del mondo.
Con tutti i suoi difetti e limiti, il populista è sicuramente il male minore rispetto alla partitorazzia di destra e sinistra che ci ha ridotto così.
No, dico, a proposito di pluralismo, ma dei referendum popolari mai convertiti in legge, non si ricorda nessuno?
Le trasmissioni RAI e Mediaset vi sembrano democratiche?
Il governo che c'è stato fino ad oggi e che ci ha spennato a tutti è stato eletto dal popolo?
Mi auguro e vi auguro solo che questa rivoluzione pacifica e civile riesca, altrimenti altro che Grecia !!!
P.S. Essendo anche io populista, demagogo ed anche antidemocratico, mi auguro che la prossima giunta Comunale di Chianciano si costituisca parte civile e si faccia restituire il maltolto da chi sapete voi !!!
W il populismo e la demagogia!
Cordiali saluti e buona democrazia a tutti.

Anonimo ha detto...

Chianciano (26.02.2013) -– Fabio Cassi è il nuovo presidente di Terme Chianciano Spa nominato oggi dall’'Assemblea degli azionisti che ha provveduto alla nomina del nuovo Consiglio d’'amministrazione dopo le dimissioni del precedente, anch’'esso composto da 5 membri.

In un comunicato si sottolinea che “il socio di maggioranza relativa, la Banca Monte di Paschi di Siena, ha nominato in qualità di Presidente Fabio Cassi e come membro del consiglio d’'amministrazione Federico Carminati. La parte pubblica degli azionisti ha indicato Massimiliano Galli, anche presidente di Terme Immobiliare, mentre Fises ha indicato David Rossi e gli Albergatori di Chianciano spa Alessandro Pastorelli. Il nuovo Consiglio d’'amministrazione si insedierà a breve”.