e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

sabato 11 agosto 2012

Chianciano Terme seconda Inaugurazione di una Piazza da finire!


Come il senso unico in Viale della Libertà anche la nuova Piazza Italia è figlia del proprio tempo. Solo una decina di anni fa, con il cinema-teatro Garden in funzione e con una maggiore affluenza turistica, tale trasformazione della piazza sarebbe stata inconcepibile. La drastica riduzione dei parcheggi che si riducono a soli 7 posti auto, la dice lunga sullo stato della nostra stazione termale. L’esimio Arch. Bodega sulla piazza ci mette una pietra sopra e la “narrazione” del suo progetto ci racconta che il cinema teatro- Garden non riaprirà mai più, che i pochi negozi rimarranno tali, se non meno e che l’affluenza turistica continuerà a calare. Vedo sempre più duro il ritorno al doppio senso e si perde ancora in funzionalità, quella che si vede oggi dopo l'ennesima finta inaugurazione, dopo quella di Pasqua, è una Piazza Italia inutile per qualunque manifestazione e per la logica prettamente commerciale dell'area, le poltrone di pietra saranno sotto lo scoppio del sole d'estate e gelide con la guazza d'inverno, se non verranno sciupate prima.
Le parole d’ordine a difesa dell’ennesimo scempio saranno le più bizzarre ma su di una lapide di travertino di tali dimensioni la parola fine sembra quella più appropriata.

Saluti,

Valtubo

Piazza Italia vista laterale 10 Agosto 2012

Piazza Italia vista frontale 10 Agosto 2012

91 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Valtubo!!!
Forse non è stato notato, ma sono riusciti a sbagliare anche la segnaletica orizzontale. Dobbiamo essere fieri del nostro incrocio di Piazza Italia perchè con due dare precedenza e uno stop tutte le macchine stanno ferme..... E' l'incrocio più sicuro del mondo....

Marco Rossi ha detto...

Vi invitiamo alla bellissima mostra fotografica dal titolo:

Madagascar: alle donne e alle bambine

che sarà a Montepulciano in Fortezza, sala Paul Smith, dal 19 agosto al 2 settembre, ore 9-19: inaugurazione 19 agosto ore 18.00.

La mostra, organizzata da Gialuma onlus (www.gialuma.it) , associazione di volontariato che da anni opera in Madagascar e con la quale abbiamo collaborato e con l'Unione dei Comuni Valdichiana- sezione Pari Opportunità, è molto interessante e intensa.
L' ingresso è libero e saranno presenti anche reperti ed artigianato del Madagascar .

Vi aspettiamo e chiediamo di fare passaparola per divulgarla il più possibile.

Grazie
Marco e Luisa

Palabruco ha detto...

Ieri sera una coppia di clienti è ritornata in hotel allibita e delusa dalla inaugurazione della nuova Piazza Italia.
Tanta gente in attesa di vedere chissà che cosa?....tanta attesa per vedere in funzione 3 minuti di fontane e poi tutti a casa!
Appuntamento alla terza (o forze anche alla quarta) inaugurazione della nuova piazza.

Anonimo ha detto...

Bodega - Chianciano 2 a 0

Anonimo ha detto...

La delusione è talmente tanta che la situazione non merita attenzione.
Purtroppo questa Giunta non ha fatto altro che portare avanti i guasti che aveva già fatto il Bombagli. Non abbiamo più una piazza tale da poter essere usufruita come multiuso. Nella quale dal momento che era destinata a parcheggio, si poteva di volta in volta organizzare una mostra, un'esposizione di auto, l'arrivo del Giro d'italia, montare un palco ed organizzare uno spettacolo. Infatti dato che ormai i clienti si sono dimezzati hanno pensato bene di fare "un salotto". Si, un salotto per pochi intimi, come se lo avessero fatto per se stessi. Io sono convinto cher l'arch. Bodega ha pensato più a se stesso, a come lasciare un segno grafico, alla ricerca di un effetto visivo, ma non ha pensato certo all'utilità e alla necessità che una piazza deve avere.
Adesso si dice che nel salottino si potranno riunire anche i prossimi consigli comunali ... tanto bastano pochi intimi per avere una maggioranza.

Anonimo ha detto...

Salottino di piazza Italia..... e i Marocchini , Albanesi ecc ecc ringraziano !!!!

Ma che palle "sta strada ha detto...

......e quando si riuniscono i cons. comunali però dovrebbe venir giù una grandine grossa come le uova di struzzo, tanto con le teste dure che hanno di certo non succederebbe nulla

Anonimo ha detto...

Voglio ringraziare i compagni del Pd, ogni anno quando c'é la festa dell'unitá fanno piove....grazie per le quattro gocce che rinfrescano!

ma che palle "sta via ha detto...

avessenScusate ma vorrei proporvi un quiz: secondo Voi, in un incrocio a tre vie in due delle quali c'è il dare precedenza e nella terza c'è lo stop, a chi è che tocca passare? Io sono ormai quaranta anni che ho la patente e forse non ricordo bene il codice stradale, perciò spiegatemelo Voi, grazie

Anonimo ha detto...

Ma quelle vasche(lavapiedi) a raso pavimento sono a norma?

Anonimo ha detto...

prevedo tante boccate con quegli scalini bianchi dello stesso colore

Anonimo ha detto...

Ma questo Bodega, con tutta quella pietra, che, mica per caso si è ispirato alla serie di cartoni animati dal titolo "arrivano i Flintstones"?

Anonimo ha detto...

ma la Ditta Costruttrice non fa in comtemporanea le piscine del Sillene e il progetto di PiazzaItalia? Allora ecco spiegato il perchè. Hannno confuso i disegni ... hanno preso i disegni delle vaschette lavapiedi del Sillene e li hanno eseguiti in Piazza Italia ... quelle sono vaschette lavapiedi ... se poi si usasse l'acqua termale si potrebbero organizzare anche le abluzioni termali in piazza.

moralizzatore ha detto...

Premesso che il comunicato del comune diceva che i lavori sono terminati (ma se ancora é tutto un cantiere transennato!!!) nei tempi prestabiliti, vorrei esprimere il mio umile parere di cittadino.....la nuova piazza fa veramente cagare!
Le vaschette che in molti considerano "lavapiedi" sono insignificanti, i tanti saliscendi faranno senza ombra di dubbio cadere molti di quei "giovincelli" rimasti e quelle poltrone (chiamale poltrone) sono favolosamente fredde d'inverno e bollenti in estate. Per adesso vedo molte persone guarare ma aimé nessuno seduto.
Se poi posso dare un consiglio a chi é pagato per decidere, suggerirei di mettere un piccolo sistema di videosorveglianza, con tutta la gentaglia che frequenta il nostro paese, non vorrei che in breve tempo la nuova piazza venisse imbrattata come il viale della macerina.

Anonimo ha detto...

il problema vero di questo paese è che qualunque soluzione architettonica sarebbe stata criticata. che cittadini del cazzo!!

diritto di critica ha detto...

Per anonimo delle 10.15, le soluzioni architettoniche sono sempre discutibili, possono piacere o meno, ma non è che ci si debba per forza uniformare al pensiero unico che vuole far passare l'idea della piazza bella e funzionale per come è stata progettata da Bodega. Personalmente la ritengo un po' squallida e poco funzionale e credo che un qualsiasi tecnico locale avrebbe potuto fare meglio e a minor costi, visto che ce la terremo per decenni, un'occasione persa per riqualificare veramente piazza Italia.
I cosiddettio cittadini del ca..o, come li chiami te, sono semmai quelli pecoroni che devono dire bene per forza sempre e comunque nascondendosi dietro la famosa frase: ma a Chianciano non si fa mai niente, quando si fa qualcosa non va mai bene! La frase che ci ha rovinati.

Anonimo ha detto...

O anonimo delle 10.15, concordo pienamente con te, infatti mi chiedo che cittadini sono quelli che assistono allo scempio del paese e alla conseguente rovina( almeno di quelli che non riscuotono uno stipendio pubblico e non lavorano a nero)senza manifestare dissenso (magari in privato, comunque senza farsi vedere da qualc'uno che può riferire al partito)come tu vorresti.
Tanto se una cosa è fatta bene lo si vedrà nel tempo, come se è fatta male. Vedrai che succederà con questo ennesimo spreco. Basta dare un pò di tempo!

Anonimo ha detto...

Chianciano il paese piu' povero e indebitato della Toscana.....

Fabio ha detto...

Personalmente non credo che sarebbe stata criticata comunque. Il fatto è che anche se "quell'arredamento" può per certi risultare bello da vedere, è sicuramente inutile. Nessuno ci si metterà a sedere a chiacchiere se non qualche coglione per farsi due risate. Poi non capisco perché pur essendoci le poste ed una farmacia si ostinino a mettere parcheggi a pagamento oltretutto diminuendoli anche in numero...Questa nuova piazza è inutile e non si presta a nessun uso. Personalmente la trovavo più gradevole prima, ma voglio attendere che sia finita del tutto. magari mi ricredo.
La segnaletica creerà problemi a molti...speriamo non si faccia male nessuno. Del resto chi si occupa della segnaletica qui a Chianciano non ci ha mai capito un cazzo difatti anche quando fu realizzata la rotatoria con la nuova stazione degli autobus fu sbagliata tutta...

All'inaugurazione non ci sono andato. Ho sperato che ci fossero solo il sindaco e quei quattro coglioni che l'hanno progettata e pagata.

Ormai, la crisi ed una amministrazione miope protratta per anni hanno affossato questo paese. Inutile aspettare che sia finita la nuova piazza, così com'è inutile aspettare che vengano realizzate le nuove terme al Sillene. Quando tutti gli alberghi e le attività commerciali saranno chiusi e dopo tutta la cattiva pubblicità che ci siamo fatti negli ultimi anni (si perché anche il palabrucomontepaschi è stato realizzato durante la stagione estiva per chi non si ricordasse) chi verrà a Chianciano?? Quale campagna di marketing sarà in grado di attrarre nuovi turisti e ridare nuova vita a questo paese? Quale "perché" verrà venduto alla gente affinché vengano a passare le loro vacanze qui da noi?

Poi vogliamo dirla tutta?

Quale altro paese è in grado di offrire un'esperienza turistica così eterogenea da far attrarre ultra settantenni al parco fucoli con un'orchestra rimediata chissà dove mentre a pochi metri di distanza si tiene il Miss World Transex 2012?

Ma che palle "sta strada ha detto...

Ma che palle vi dice: va beh ragazzi ma non fate altro che criticare tutto quello che in questa mer.... di paese viene fatto. E fate bene perche un amministrazione cosi scellerata non si era mai vista. Ma quanto termpo gli rimane prima di levassi dai coglio.....

Anonimo ha detto...

pessimismo, fastidio, disgusto....

mazzetti stefano ha detto...

Ma che palle "sta strada ........una chicca per te in merito all'altra che ti noia, volpaie.........domani posto in link documenti perchè e veramente allucinante!!!!!.poi dimmi ancora che c'entro qualcosa....,
-il com tramite ing presenta progetto l'anno scorso, che viene deliberato dall'amm, e viene stanziato 12,500 euro per l'int.
-dopo tante stupide proposte esausti accettiamo prio quel progetto per farla finita.
-poi il comitato boccia il progetto presentato da loro stessi
-poi stamani arrivata lettera ut, con cui viene detto che la proposta è stat bocciata perchè il "cordolo" è una "lamina pericolosa" (QUINDI TUTTI I MARIAPIEDI DI CHIANCIANO???)e si stringe la strada.
-il cordolo armato era stato da noi proposto sulla base del progetto del comitato invece del semplice cordolo rialzato di 18cm CHE LORO HANNO PRESENTATO E FATTO APPROVARE CON DELIBERA COMUNALE, perchè dal momento che nessuno vuole consolidare la scarpata certo non si puo permetterci in transito sopra....SUI FAMOSI 40CM, .è franata...chi tiene su l'asfalto che vogliono mettere???-
- MA IL BELLO VIENE ORA...NELLA STESSA LETTERA UT, E L'AMM, INDICANO AL COMITATO DI ESEGUIRE LAVORI SULLA BASE DEL PROGETTO GIà APPROVATO DALL'AMM.....IL PROGETTO DEL S.ING bIANCHI PERò PREVEDE UN CORDOLO RIALZATO DI 18 CM E LIMITA LA CARREGGIATA DELLA STRADA A TRE METRI, C'è DISEGNO SCALA 1-10 A DIMOSTRARLO, ED è IN COMUNE, IO L'HO PRESO STAMANI INTEGRALE CON LA DELIBERA, NON è UNA BARZELLETTA.E TUTTO INCREDIBILMENTE VERO,
quindi: a mazzetti tanto per dargli noia e colpe si boccia una proposta che non è sua ma del comitato,e gli si rompe le scatole perchè non vuole far transitare mezzi su una frana nei 40cm, poi si indica al comitato di fare lavori con progetto approvato che stringe la strada di 1,20-1,40 cm,3 volte i 40 cm necessari, e c'è lo stesso cordolo rialzato che a me dicono "lamina pericolsa:........ALLUCINANTE......MA TUTTO VERO, E CHE CAVOLO C'ENTRA MAZZETTI????mi sto solo tutelando da problemi che gia ho, e da persone che vogliono crearmele nuove.......non sono io a non essere ragionevole, o solo la colpa di non "accettare ordini dall'alto".

Ma che palle "sta strada ha detto...

Ma che palle "sta strada a detto: Mazzetti........................................???????????????

mazzetti stefano ha detto...

STRADA DELLE VOLPAIE,lettera ut, delibera progetto ,foto del progetto dove potete vedere che il comitato tramite tecnico incaricato prevede un cordolo rialzato di 18cm al di la della rete di confine, e in scala 1-10 delimita la carreggiata a 3 metri, contro gli attuali 4,2 circa, intervento sui 60-70 metri di tratto, SENZA PREVEDERE CONSOLIDAMENTO SCARPATA CHE TIENE SU ORA STRADA E DOPO I LAVORI DOVRA TENERE SU L'ESUBERO DAI 3 METRI PREVISTI DELLA CARREGGIATA,60CM DI PROPRIETA MAZZETTI FINO ALLA RECINZIONE..................E PER DI PIU SU QUEI 60 CM CON FRANA IN ATTO,DI PROPRIETA PRIVATA L'AMM. HA AUTORIZZATO IN PASSATO POSA ENEL,GAS,ETC,.......CARTE NON MENTONO.......CHIACCHIERICCIO INVECE SI, GUARDATE I DOCUMENTI.(tutti ufficiali,protocollati e pubblici)



https://docs.google.com/open?id=0B0KVswaN66DCa0phWVhWYlNodzg

https://docs.google.com/open?id=0B0KVswaN66DCQUpxcW9ENjk3aWM

https://docs.google.com/open?id=0B0KVswaN66DCeVdkTGRLekY0eEE

Ma che palle "sta strada ha detto...

Ma che palle "sta strada dice: ma percè tutti questi problemi, discussioni, denunce, chiacchiricci(come dice qualcuno)disaccordi e tutto quello che volete esistono solo alla Pietriccia (intesa come località e non come azienda) e non in altre parti del paese? Mazzetti non ti voglio fare la predica ma cerca di essere più blando e di trovare un accordo e piu che altro cerca di avere testa per chi non la tiene altrimenti la telenovella andrà ancora avanti per altri trenta- quaranta anni.

basta! ha detto...

proporrei un settore a parte per la telenovela Pietriccia, in modo che magari si riesca almeno ad organizzare una speranza di discussione su quello che resta in questo paese, senza folclorismi e inutili polemichette di bassa lega.
Oppure c'è davvero solo questa situazione?! Per forza poi non esisterà mai una amministrazìione seria,bastano solo una serie di "sgherri" eletti automaticamente.

mazzetti stefano ha detto...

da leggere solo ad interessati.s.volpaie.

https://docs.google.com/document/d/1Fl5vM3nuwIlWk3nRy4eNBeLa2tJh72FnAa5sPITwl48/edit

Anna ha detto...

Qualcosa dell'incredibile, a mezzogiorno sono andata in banca alla Cras e l'ho trovata chiusa per il palio.
Ma vi rendete conto, in un paese al collasso economico, con tutti i problemi che abbiamo ogni giorno....e la banca chiude tranquillamente alle 11:20? Ma a noi chiancianesi che ca...o ce ne frega del palio?

Anonimo ha detto...

Mi dite per favore ieri che era ferragosto che cosa veniva proposto dopo cena ai gentili ospiti? Niente e' cosi che volete rilanciare il paese???

Anonimo ha detto...

Mazzetti:sinceramente noiosa lo è la storia lunga al pari un pò di chi la racconta (in merito a questa questione),sembra non finisca mai,ma devo ammettere di apprezzare stimare la tua volontà di rendere pubbliche verità scomode (tanto come ti ha detto Roberto…..i nemici te li fai te), anche a me erano state riportate notizie o “chiacchiericci” come dici te,diverse da come poi ho verificato essere nei documenti che hai reso pubblici,nello specifico che non esistevano progetti del comitato e che eri te a campare pretese che bloccavano le trattative, ora di altro non so e a questo punto non mi esprimo, ma i documenti dimostrano che il comitato ha già presentato un progetto che è già stato accettato e reso esecutivo per approvazione dell’amministrazione che ha anche impegnato in bilancio i fondi, di questi disegni non sapevo niente io come altri, magari era opportuno che il comitato ci informasse.
Ma a questo punto mi meraviglio sinceramente di tutti, comitato ,amministratori, tecnici u.t., e ribadisco che il comitato non ci informa sulle evoluzioni, sarebbe ora che si facesse una riunione e che i nodi venissero al pettine ,di chiunque sia il pettine, è davvero tutto poco ragionevole e serio da parte di tutti incluso te che ribadisci sempre "la strada non interessa" , ma a me come altri invece si !, perche la utilizziamo tutti i giorni, devo anche ammettere però che eventuali problemi e danni tuoi al pari di qualunque altro frontista sia danneggiato a causa della strada, vanno risolti e pagati da tutti gli interessati come da delibera dell’amministrazione che hai fatto vedere, pretese di singoli e dissapori personali devono rimanere fuori dall’interesse comune,
Mi permetto poi anche io di dirti di tentare di essere se non più "blando", almeno meno incisivo nei dettagli e particolari politici, ci conosciamo un poco e sai chi sono,e non penso che ci sia in tutti la "malizia certa di alcuni", non fare di tutt'erba un fascio, non siamo tutti uguali,c'è chi ragiona con la sua di testa indipendentemente ciò che vota e non ha navigatori accanto come nei rally.

e mo basta! ha detto...

Uniamoci in un comitato di cittadini e chiediamo i danni per lo scempio della piazza, a bodega ma sopratutto a chi ha Commissionato i lavori. Basta che i cretini sperperano i soldi che i cittadini faticano a fare, e loro non rispondono mai in solido delle stronzate che fanno! Prendiamo i forconi e cominciano sta cazzo di rivoluzzione nei confronti di questo sistema avariato corrotto ed inutile.

Roby 53 ha detto...

Caro anonimo del 17/08/12 ore 08.30mi permetto di ripetere ancora una volta che sarei proprio curioso di vedere quanti di Voi utilizzatori e frontisti della strada delle Volpaie verreste ad una riunione se il comitato ne organizzasse ancora un altra. Ti vorrei far presente, a te come ad altri, che in tutte le assemblee fatte non abbiamo raggiunto nemmeno un terzo delle presenze dei frontisti, dico un terzo. Nell'ultima assemblea poi, con invito consegnato dai vigili urbani, c'erano solo due persone presenti. E tu mi vieni a dire che non sai nulla? Secondo me del problema della strada non frega niente a nessuno, a molti interessa solo vociferare a discapito di chi si è fatto un mazzo cosi. Ti voglio far presente chi io, membro del comitato, mi sono rotto di discutere e non arrivare ad una conclusione, si perchè ogni volta che abbiamo fatto una proposta c'è stato sempre un intoppo, prima si ristringe la strada di 60 cm, poi si restringe di 40 cm, poi si restringe di 50 cm, poi si vuole il cordolo, poi si vuole il marciapiede, poi si vuole di non fare lavori sul lato opposto perche anche quello, circa 60 cm, è privato, ecc. ecc. ecc. Vorrei vedere quanti di Voi sareste d'accordo, se dopo aver pagato la quota per il rifacimento del tratto davanti al Mazzetti, a lavori finiti trovaste la strada ristretta fino a tre metri, si perchè l'intento di qualcuno è questo. Ora siete tutti capaci di criticare, ma poi che dirreste del comitato. Comunque se a qualcuno interessa farne parte io lascio molto volentieri il posto perchè ho le scatole, per non dire peggio, piene. Si è vero che c'è un progetto fatto dal nostro tecnico, ma però c'è sempre di mezzo il problema delle misure della strada e pertanto il comitato ha deciso di fare solo manutenzione ordinaria e non straordinaria. Il nocciolo della questione è solo uno, alle "Volpaie" tutti fanno chiacchiericci ma nessuno ha il coraggio di parlare e dire come la pensa e pertanto ve lo dico io cosa dice la gente di questa strada: "Io non cavo un soldo per fare i lavori al Mazzetti" questa è la frase che è sulla bocca di tutti. PS. Stefano, tu sai quanto è difficile combattere con le persone, quindi capisci in che situazione siamo.

mazzetti stefano ha detto...

tranquillo roby, lo so lo so, e lo accetto, non mangio con le simpatie o antipatie di alcuni o tanti o tutti che siano, abbiamo parlato spesso sai come la penso e sai che sono sincero a dirlo,è da 30anni che esiste il politicotiroal piccione, oopps scusa mazzetti, in particolar modo con chi più vicino subisce il mio e del mio babbo "fascino" ora come in passato del mi poro nonno poldino,VEDREMO CHI è PIU DURO!!stupide ripicche personali e le azioni illegali commesse dal vicesindaco stanno danneggiando tutti e non me come vorrebbero, perchè per me la strada può essere chiusa domani,come non mi serve lo spazio accanto alla strada,voi agite come pensate meglio, non sarò io a fare mai niente di lesivo a nessuno che non faccia torto o danni a me, imputo le responsabilità della problematica solo all'amministrazione,il vicesindaco,chi lo ha coperto,e chi lo appoggia, il mio problema in questo tratto è vecchio di 30 anni, non è nato con il comitato 2 anni fa, un appunto però te lo faccio anche io, il comitato ha accettato ufficialmente la delega per risolvere anche questo tratto, la nomina ufficiale è stata redatta in sala consiliare dopo l'esposizione di tutte le problematiche, prima il comitato era solo ufficioso, quindi avete anche la responsabilità di risolvere questo, come piu volte detto dall'amministrazione, la scelta di come poi è solo vostra, MA ALMENO TE UN CINQUANTA EURO DI CARITA ME LA PUOI FARE??? SEI GENEROSO LO SO, HAI GIA SPESO TEMPO E GASOLIO PER RIPULI QUELL'ALTRA STRADA DI MAZZETTI.......ANATEMA!!!!AHAHAHA

Anonimo ha detto...

ho saputo che in p.za italia sono gia' cadute 3/4 persone e che due hanno avuto bisogno di essere portate a Nottola..si comincia bene..se poi piovera'.......

Anonimo ha detto...

Prossimo ordine del giorno del Consiglio dei Ministri alla ripresa dei lavori dopo la pausa estiva. Punto 1 : Piano di intervento risolutivo per la conclusione dei lavori sulla SALERNO REGGIO CALABRIA e sulla STRADA DELLE VOLPAIE a Chianciano con priorità assoluta per quest'ultima.
Ma io dico state tutti nella stessa strada ..trovatevi nel primo spiazzo fate una scazzottata e non ci rompete più i coglioni.
Il Parlamento Italiano e tutta la cittadinanza di Chianciano ve ne saranno eternamente grati

Anonimo ha detto...

Ci sono dei punti pericolosissimi nella Piazza, in particolare gli scalini si mimetizzano con il travertino sottostante dando l'illusione che non ci siano, ho 40 anni e per poco non cadevo, figuriamoci cosa succederà agli anziani...

Roby 53 ha detto...

pyvalinCaro "amico" se ti abbiamo rotto i coglioni e non ti iteressa la strada delle Volpaie a noi non frega nulla. Il problema sarebbe presto risolto se avessimo in "alto" gente che sapesse decidere e che avesse le palle. Non serve fare a cazzotti per risolvere i problemi ma basterebbe avere un po' di buon senzo e che se qualcuno ha un qualsiasi problema personale non dovrebbe farlo diventare pubblico. Comunque se proprio non ti piace quello che scriviamo noi fallo tu con qualcosa di più interessante.

Ma che palle "sta strada ha detto...

Qualche tempo fa si parlava tanto di Alé Chianciano e sembrava che stessero per risolvere i proplemi del paese, ma dove sono finiti tutti gli apolitici che ne facevano parte? Forse sono in ferie e ritorneranno alla ribalta a fine estate?

Anonimo ha detto...

Quest'anno non verrà organizzata nemmeno la notte bianca?
Nell'opuscolo di vivi chianciano non c'è traccia....

P.D.L. Chianciano Terme ha detto...

COMUNICATO STAMPA
P.D.L. CHIANCIANO TERME 19/08/2012

Il degrado economico di Chianciano Terme ha raggiunto una criticità tale da non essere più sostenibile singolarmente da nessuna forza politica, esso può trovare adeguate risposte e contromisure esclusivamente attraverso quel cambio di mentalità così necessario al rilancio di questo Comune dove ormai non hanno più senso le contrapposizioni ideologiche tra centro destra e centro sinistra i cui concetti sono superati dalla gravità degli eventi socio economici in essere.
Colpisce fra gli altri scandali che questo Comune ha dovuto subire, la vicenda di Piazza Italia: circa 300.000 euro sono stati corrisposti dal Comune all’Architetto Bodega ed al suo team di progettisti dal 2004 ad oggi per la creazione della nuova Piazza Italia, il risultato di questa spesa folle è stato quanto meno imbarazzante, con impossibilità di fruizione della Piazza rispetto alla polifunzionalità che la stessa dovrebbe rappresentare, pericolosi tranelli architettonici, impraticità di utilizzo delle sedute ed addirittura il non funzionamento delle fontane che dovevano rappresentare il simbolo delle nostre acque, dovuto probabilmente ad errori di calcolo della pendenza. Riteniamo fortemente che se invece dell’Arch. Bodega si fosse affidato il progetto a tecnici locali, magari giovani Architetti ed Ingegneri di cui per fortuna Chianciano ed i Comuni limitrofi dispongono, avremmo colto tre risultati: il primo di avere oggi una Piazza maggiormente fruibile e non un esercizio architettonico da far mettere in bella vista nel catalogo pubblicitario di qualche Studio , il secondo, che almeno i soldi spesi dalla Pubblica Amministrazione, in questo caso dal Comune, sarebbero rimasti nell’indotto locale accrescendo il benessere della nostra comunità, il terzo, non meno importante, che sicuramente si sarebbe ottenuto un forte risparmio sui costi di progettazione.
A Chianciano però siamo purtroppo abituati a queste scelte scellerate, la vicenda del parcheggio Borgonuovo o delle piscine termali ce lo ha insegnato ed è li a ricordarcelo, così come quella della struttura polifunzionale che doveva essere il Palacongressi mai costruito.
Riteniamo che a Chianciano Terme lo stesso Partito Democratico abbia compreso la gravità degli eventi e probabilmente stia comprendendo anche i limiti di un Amministrazione a tratti persino arrogante che purtroppo non ha in se ne uno Scaramelli ( Chiusi ) e ne un Rossi ( Montepulciano ).
La raccolta delle firme per chiedere il Commissario Prefettizio ha raggiunto dei numeri impressionanti che nemmeno noi ci aspettavamo, la stessa non ha valore legale, è vero, ma quanto un Amministrazione può non curarsi di quello che pensano e chiedono i proprio cittadini ?
Altri scandali sono all’orizzonte e sinceramente speriamo che un comportamento responsabile del Sindaco e della maggioranza possano evitarli.
Riteniamo che il futuro di questo Comune debba passare attraverso un governo unitario di salvezza composto sia dalle forze politiche che da espressioni della società civile che hanno a cuore il futuro del nostro Comune e che si concentrino fortemente sulle condizioni sociali ed economiche di Chianciano Terme. (segue)

P.D.L. Chianciano Terme ha detto...

Tuttavia, prima di aprire le porte al Commissario prefettizio c’è un ultimo impegno che riguarda direttamente il nostro futuro a medio termine, un opera che è di prioritaria importanza per le nostra generazione e per quelle che verranno, di cui questa Amministrazione deve farsi campione e portavoce e che deve sostenere presso gli altri Comuni interessati e la Regione Toscana: i cambiamenti climatici di cui il genere umano è quasi sicuramente direttamente responsabile stanno determinando con una drammatica velocità delle criticità che fino a ieri apparivano impensabili; quasi due anni di siccità hanno segnato il nostro territorio. Chianciano Terme è per ora riuscito a mitigare gli effetti di questo problema grazie alla diga ( rimpinguata per fortuna dalle nevicate di Febbraio ) ed ai laghetti di pompaggio sull’Orcia, ma la situazione non è semplice ed anche i Comuni limitrofi sono o saranno in difficoltà, senza contare poi il fatto che il fiume Orcia, simbolo di una Valle tutelata dall’Unesco quale Patrimonio Mondiale dell’Umanità ed una delle bellezze indiscusse su cui il nostro Comune si affaccia, ha assunto a causa della siccità un carattere quasi prettamente torrentizio con forti piene in inverno ed assoluta secchezza in Estate, con grave danno sia all’agricoltura sia in primis e maggiormente all’ecosistema di tutta la Valle.
La Comunità scientifica internazionale è praticamente concorde nel sostenere che alle nostre latitudini il problema della siccità è destinato addirittura ad aggravarsi nei prossimi anni. Il Governatore della Regione Toscana Martini, dobbiamo dirlo, con grande lungimiranza, ha varato un imponente piano di opere pubbliche per cercare di arginare questo problema, oltre tutto queste opere vengono computate al di fuori del patto di stabilità ed addirittura vengono incentivate e cofinanziate dall’Unione Europea.
Per risolvere i problemi idrici delle nostre comunità locali che gravitano intorno alla Val d’Orcia e salvare l’ecosistema della Valle stessa preservando le sue peculiarità, è quanto mai necessario che sia terminata la Diga di San Piero sul Fiume Orcia, diga, lo ricordiamo, di cui sono già costruite ed edificate in essere importanti infrastrutture portanti per milioni di metri cubi di cemento armato che oggi, se non terminate, deturpano senza senso e senza scopo il panorama della Valle stessa.
Terminare la Diga di San Piero è oggi un imperativo che le comunità locali adiacenti devono irrinunciabilmente perseguire. Se tutti i Comuni interessati faranno pressione all’unisono e con determinazione affinchè quest’opera si realizzi avremo probabilmente portato il contributo più importante che la storia ricordi alle necessità idriche ed ambientali del Sud della nostra Provincia, oltretutto senza incidere sul patto di stabilità.
Per tutto questo presenteremo in Consiglio Comunale un Ordine del Giorno apolitico e completamente aperto in modo che i gruppi consiliari possano trasversalmente elaborarlo senza preconcetti ed approvarlo all’unanimità. Questo Ordine del Giorno sarà sottoposto così agli altri Comuni interessati con l’obiettivo di farlo approvare anche agli stessi e creare un vero e proprio gruppo di lavoro per far inserire il completamento della Diga di San Piero nel piano dei lavori previsti in tal senso dalla Regione Toscana.
Se riusciremo in quest’opera, di cui oggi appare difficile comprendere l’importanza, ma che il futuro ci dice irrinunciabile, probabilmente avremo vinto una delle più impegnative ed importanti battaglie locali della nostra generazione, che andrà ad incidere significativamente sul futuro di questa terra.

P.D.L. Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Mi complimento con il PDL per quanto esposto nel comunicato stampa. Mi auguro che il PD possa cogliere l'importanza di questa diga che oggettivamente allo stato attuale rappresenta solo una montagna di cemento che deturpa un paesaggio bellissimo. Quella diga e' e sara' sempre di piu' indispensabile, terminiamola.

sconfitto ha detto...

Per chi fosse preoccupato per il futuro della metropoli chiancianese,non abbia paura
La "meraviglosa macchina da guerra"sta giá orchestrando una nuova stagione con nuovi personaggi "arruolati" smaniosi di ben operare e ben figurare sotto la possente guida del sistema(!!!???). I Capri espiatori sono già
stabiliti. La fine è vicina.
peccato! Troppo tardi per molti! Ma d'altronde è quello che molti bravi "talebani" locali volevano.

mauro galli ha detto...

..direi che il comunicato stampa del pdl non fa' una piega,soprattutto per quanto riguarda la prima parte!...sul problema idrico,purtroppo non ho argomentazioni e conoscenze tali da poter dibattere,ma sicuramente è un tema importante e quindi va' affrontato!

***** ha detto...

Il post del PDL dimostra chiaramente che il PD deve assolutamente andare all'opposizione, e che il PDL deve assolutamente rimanervi. Spero vivamente che alle prossime politiche non arriviate a più del 10 per cento, ovviamente in due. Tanto siete già soci. E ugualmente mi domanderò come hanno fatto 10 elettori su cento a votarvi.

Corto Fiction 2012 ha detto...

Chianciano Terme 24/25 agosto 2012
Corto Fiction Rassegna Internazionale anno dodicesimo Galleria Hotel Cristallo, viale della Libertà
I cortometraggi migliori con Calore, Luce, Vita! Ingresso Libero

Venerdì 24 agosto pomeriggio ore 17.00
Salvador 11’ Nacho Fresneda - In fondo a destra 12’ Valerio Groppa - La miranda perdida 11’ Damian Dionisio
Disistallare un amore 15’ Alessia Scarso - Perdido 8’ Alberto Dorando - Gabanì-due volte campione 22' Riccardo Salvetti (Fedic) - Todo cambia 3’ Franco Brega - Agata 5’ Simone Nestori - Arrivano gli alieni 4’ Antonio Fabbrini
All’ingresso della Galleria il Sig. Anterivo Rossi esporrà dei ricordi di Fausto Coppi
Venerdì 24 agosto sera ore 21.00
Die murmeln des Zeus 1’Martin Kober -Nostos 15' Alessandro D’Ambrosi e Santa De Santis -A piedi nudi sul palco 12’ Andrea Rovetta (16 Corto Forlì) - Il trucco 4’ Riccardo Banfi - Mater nostra vivit 11’ William Mussini
Fagiolino e il cavaliere 8’ Gianluca Testa – Pizzangrillo 15’ Marco Gianfreda - Ester’s house 15’ Stefano Chiodini
Sabato 25 agosto pomeriggio ore 17.00
L’agnellino con le trecce 15’ Maurizio Rigatti - Estipulando 8’ K.Prada & J.Prada
Liscio come l’amore 12’ Marzio Casa e Fiorenza Renda
La panchina 12’ Daniele Niola - Lavoro-prodotto 5’ Fabrizio Lecce - Il dis onorevole 1' I&S

Anonimo ha detto...

L'intervento di Pier Paolo Giglioni ( e' lui presidente del PDL a Chianciano Terme ) e' oggettivamente realistico, ben architettato e soprattutto dice veramente le cose come stanno senza girarci intorno e senza paraventarsi dietro scudi ideologici che in questa situazione sono davvero fuori dal tempo. La vicenda di Piazza Italia e' un altro esempio di mala gestione, l'ennesimo, a cui la nostra comunita' ha dovuto piegarsi, adesso basta, la situazione non e' piu' sostenibile e sono contento che finalmente qualcuno dica chiaramente e senza paua le cose come stanno. I tempi sono cambiati. Per quanto riguarda la diga di San Piero e' indubbio che essa debba essere ultimata e che rappresenti un presidio idrico assolutamente indispensabile.
P. Barbetti

Anonimo ha detto...

Cosa? Ma al'ora e' vero ! Il Comune a speso 300.000 euro solo di costi di progettazione per creare quello schifo di Piazza!!! Basta, mi vergogno di questa feccia che ci rappresenta.

Anonimo ha detto...

Ok all'impegno per la diga, arginerebbe problemi che presto o tardi diverranno drammatici ed e' quindi irrinunciabile la sua ultimazione, ma un secondo dopo dovete mandarli a casa questi incompetenti perche' davvero siamo tutti ma proprio tutti esasperati da questa amministrazione

Ma che palle 'sta strada ha detto...

A proposito della poca acqua: Concordo pienamente con quello che ha scritto il PDL perchè la realizzazione della diga di San Piero è importantissima e doveva essere finita gia da molti anni. Vorrei anche far presente a tutti che il comune ha emesso un ordinanza con la quale vieta il consumo di acqua potabile per gli usi che non sono alimentari. Ordinanza che non risolve il problema perchè non è rispettata da nessuno e nemmeno fatta rispettare da nessuno. Persone che hanno davanti la propria abitazione pratini erbosi verdissimi, persone che giornalmente pienano la botte del trattore al rubinetto del contatore e poi la portano in altro comune, persone che lavano il piazzale e la strada quasi giornalmente a volte anche di notte e persone che hanno il pozzo finto continuano a dire che è da lui che si riforniscono, persone che fanno uso di acqua cosi sfacciato come se fossero intoccabili. Avete mai visto chi di dovere far controlli e multe se necessario? NO!!!!!!!!!! ma che cazzo di ordinanza è questa, è forse solo per i più coglioni??? Anche questo è Chianciano

Anonimo ha detto...

torno dopo trent'anni e resto allibita,allucinata.A ferragosto....nulla di nulla!!!tanto c'è poca gente,rispondono ipiu',ma 'stal'altr'anno ce ne sarà acnhe meno!Non so piu' che dire,piazz'Italia così fa schifo,voglio vedere quando 'st'inverno ghiaccerà che ruzzoloni!Vero,tanto ci saranno solo i fantasmi delle estati passate.

Anonimo ha detto...

Pensare ad ultimare questa benedetta diga e' certamente indispensabile guardando la velocita' con cui i cambiamenti climatici si producono. la Tre sa ad esempio non si era mai seccata e dal 2008 invece si e' seccata completamente scorrendo solo in occasione delle poche precipitazioni, fino a quella data nella Tre sa si andava a pescare. Qualcno potra' quindi ritenere forse superfluo che con tutti i problemi che ci son si parli anche di questa diga, ma comprendiamo l'importanza dell'acqua e le sempre maggiori difficolta' che ci sono per il suo approvigionamento e mantenimento. Quindi l'opera risultera' asolutamente vitale in futuro. Oggi abbiamo di fronte l'ultimissimo treno per realizzarla, spero che non lo si butti via e ringrazio Pierpaolo Giglioni per aver colto questo aspetto, sono certo che dato che lo stesso e' circondato da gemte in gamba come Angeli, Marchetti, Ottavio, Nanda, Anna, Giovanni e gli altri, questa battaglia non rimarra' lettera morta. Anche il partito democratico ha soltanto da guadagnare dal completamento di quest'opera, quindi stiamo a vedere se per una volta Chianciano si rifara' promotore di una battaglia di civilta' o se invece prevarranno le assurde gelosie politiche che trincerandosi dietro le scuse piu' varie, magari tecniche, insabbieranno tutto.
Roberto

Anonimo ha detto...

CHE BELL’AUGURIO ha detto …

Questa mattina alle 7,25 circa ho visto per casi su RAI UNO una trasmissione sulle Terme, già iniziata, ed all’improvviso è apparso Sirio Bussolotti, che precedentemente potrebbe aver fatto un altro intervento, ma che io non ho visto. Ma quello che ho sentito mi è parso veramente incredibile … parlando del Benessere, molto frequentato dai giovani ... mi sembra di aver sentito dire: “Penso che nel futuro i giovani che frequentano il Benessere potranno passare a frequentare le cure termali tradizionali ….” Forse ero un po’ distratto, forse ho interpretato male il senso del discorso ma non mi sembra che queste siano le parole più azzeccate per divulgare le cure termali salutistiche!!!!!! Queste sono parole di malaugurio.
C’è qualcuno dei bloggisti che ricorda le parole esatte?
Vi invito tutti a dare il vostro pensiero al riguardo.

Nero ha detto...

X anonimo 21 agosto 09.50
Non vedo nulla di male in quel discorso anzi, le sensoriali e il benessere in genere dovrebbero sempre essere considerati propedeutici alle cure idropiniche.
Rilanciare la cura del fegato in Italia e all'estero deve rimanere l'obbiettivo principale.
Oramai dappertutto stanno costruendo piscine chiamandole "termali" piene di acqua di rubinetto e cloro, mentre le acque curative di Chianciano ce le abbiamo solo noi.
Nella mia struttura stanno per arrivare due giovani dalla Russia che intendono fare la cura idropinica e ho notato con piacere che il sito delle Terme è tradotto anche in quella lingua, evidentemente la pubblicità mia e delle Terme ha giovato.
Smettiamola di sputare nel piatto dove mangiamo, diamoci tutti una svegliata e mano ai siti internet...l'era dei "chiappini" alla stazione di Chiusi è finita da un pezzo!

Palabruco ha detto...

Risposta a "che bell'augurio"

Ti confermo (purtroppo) che hai riportato le parole esatte...un discorso davvero invitante!

DAMMIRETTAPALLE ha detto...

Ma perché non pedonalizzano completamente piazza Italia? la cura Piccinelli ha creato una sorta di tangenziale attorno alla stessa ed il centro vitale e commerciale, dove macchine e pedoni convivono allegramente, si è spostato alla Rinascente con baricentro ideale intorno alla gelateria. Considerato che i nostri amministratori hanno sempre caldeggiato tale soluzione presentando anche un ipotesi operativa in tal senso e visto che il danno è già stato fatto e se veramente, come dicono loro, la pedonalizzazione portasse nuova vita e visitatori perché non procedono decisamente verso questa, a mio avviso inutile, soluzione evidenziando così ulteriormente e clamorosamente le loro incapacità progettuali ed urbanistiche? Alla luce del comunicato del PDL locale potrebbero chiedere al consigliere di minoranza Giglioni utili convergenze per questo dissennato piano.

Brodo ha detto...

Pensavo, ma il soldatino Andrea, quel ragazzetto delle "nuove leve rosse", che fine ha fatto? Chissà se ci legge sempre? Perchè non scrive più?

Anonimo ha detto...

Caro Dammirettapalle forse non hai notato che a Chianciano mai nessuna opposizione e' stata tanto attiva come questa, si vede che non sei mai stato in consiglio comunale, altrimenti avresti visto che cosa succede. Accusare l'opposizione di connivenze con la maggioranza e' davvero l'ultima cosa che si possa dire......mi sa che non sei un gran che vispo.

Anonimo ha detto...

Per anonimo 9.20, secondo me dammirettapalle ha proprio ragione, non vedo perchè dovrei dare credito a questa opposizione che nei momenti cruciali non ha mai saputo dar voce e sostegno agli scontenti ed alle categorie produttive e non ha mai contrastato in maniera decisa le scelte inaudite e nefaste dell'amministrazione, vedi viabilità e progetto zona piazza Italia ad esempio. Ultimamente poi non fanno altro che ribadire il concetto secondo il quale nessuna forza politica può essere in grado di risollevare Chianciano e questo la dice lunga sulle capacità di questa amministrazione e di questa opposizione.

***** ha detto...

Beh! Se uno dice che se ci fossero Rossi o Scaramelli sarebbero tutti tarallucci e vino il sospetto di inciucio c'è, se non locale almeno a livelli più alti. E poi l'improvvisa scoperta della siccità con l'urgente necessità altrettanto improvvisa del completamento di una diga cominciata 30 anni fa, senza un minimo di studio a supporto, senza un minimo di progetto, senza una valutazione delle perdite delle condutture, senza una valutazione delle alternative, senza un dossier sull'utilizzo della NOSTRA diga. Niente, di colpo si deve fare la diga nel parco della val d'orcia. Oddio, potrebbe anche essere necessaria, ma quest'andare "a rocchio" tipico di come si fanno da sempre le cose a Chianciano secondo me nasconde altro. Magari la foto di "S.Piero" invece che quella di Vasto. Anticipo del grande inciucio nazionale del 2013. E poi completare la diga di San Piero vuorrebbe dire affari e tasse. Ehh, a pensar male...

Anonimo ha detto...

A Chianciano un opposizione cosi' feroce non c'e' mai stata. Mai. Mi viene da ridere a leggere quello che leggo, anzi il comunicato del pdl e' spietato e denuncia ancora una volta le male fatte dell'amministrazione.

Anonimo ha detto...

L'ignoranza e' proprio un brutto male: la Regione Toscana vara un imponente piano contro la siccita' che sta divenendo una vera e propria piaga, il pano e' interamente finanziato con fondi strutturali dell'Unione Europea. Ma di quali tasse parla l'anonimo delle 11,07 ? E' il solito parla a vanvera che si nasconde sotto l'anonimato. E' sacrosanto che un partito attento prenda la palla al balzo per cercare di migliorare il futuro di una comunita' che poi non e' soltantonto quella di Chianciano. Per fortuna c'e' chi ci pensa a queste cose.
Roberto Barbetti

adolfo minniti ha detto...

Veramente il comunicato del PdL (o di Giglioni?) mi lascia senza parole.... Ma davvero si pensa di riproporre a Chianciano il governo nazionale come traspare dalle parole del PdL (o Giglioni?)? La Politica non può demandare tutto ai tecnici ed agli inciuci tra centrodestra e centrosinistra (inciuci, è bene ricordarlo, richesti solo e sempre dal centrodestra..... ). La Politica deve avere il coraggio di presentarsi davanti ai cittadini con un programma definito ed attuabile; chi vince deve poter governare per tutta la legislatura e chi perde controllare che il programma dei vincitori venga attuato ed, in caso contrario, denunciare il fatto. Poi ripresentarsi al giudizio insindacabile del cittadino che se è così stolto da continuare a votare gli stessi... Probabilmente le forze di opposizione non sono state, fino ad oggi, credibili. Vi siete mai chiesti perchè? Sarebbe il caso che il centrodestra si facesse un bell'esame di coscienza e cominciasse a fare pulizia al proprio interno...... Che fine hanno fatto i congressi comunali del PdL che avrebbero dovuto tenersi già da tempo? Chi è che "gestisce" il PdL e a che titolo? Questi continui tentativi di inciucio sono ridicoli, ognuno faccia il proprio lavoro con serietà ed i cittadini capiranno a chi dare la fiducia.... Il PdL (o Giglioni) continui ad essere vigile, a proporre, ma senza consociativismo che ricorda tanto la Prima nefasta Repubblica..... Si prepari un bel libro bianco o un documentario con tutti gli sprechi dell'Amministrazione, con tutte le tasse ed i balzelli che i cittadini devono sopportare (IMU e Tassa di Soggiorno compresi), con tutte le promesse non mantenute, con tutti i "favori" anche marginali (ad esempio manifesti affissi fuori dagli spazi consentiti e privi del timbro comunale) fatti agli amici. Per quanto riguarda l'obbrobrio di Piazza Italia, mettiamoci davvero una pietra tombale sopra..... l'opera di distruzione e di de-qualificazione di Chianciano prosegue a pieno ritmo con i nostri amministratori che scimmiottano il governo nazionale non solo nell'estraniarsi dalla realtà ("stiamo per uscire dalla crisi" - Monti "la cittadinanza è con me" - Ferranti) ma anche nell'opera di distruzione di ciò che dovrebbero amministrare come buoni padri di famiglia... ma forse in questa società "mutlitutto" si è perso il concetto di "buon padre di famiglia" ... ma mentre per Monti ormai sappiamo che è teleguidato dalle banche ed in genere dai "poteri forti" sovrannazionali che lucrano sulla distruzione dell'Italia, quello che preoccupa è che il PD locale e la Sindaca non si capisce di chi facciano gli interessi, certo non dei nostri concittadini... anche se poi, quando si va a votare, tra croce verde, coop, cras, mps stranieri, anzianissimi etc la maggioranza resta a sinistra.... meriti loro o demeriti di un'opposizione tutta "annunci" e poca "sostanza"? Meno male che gli Avvocati hanno preso una chiara connotazione politica e sanno a chi rivolgersi per salvare il Tribunale di Montepulciano (avete visto i manifesti?). Spero che il PdL non muova un'unghia e lasci il merito del "salvataggio" ai loro referenti politici.....

Anonimo ha detto...

Caro Minniti, con la franchezza che ti contraddistingue apprezzo le tue parole. Esse denotano la passione che hai sempre dimostrato e che ti fa onore. Quello che mi sorprende e che mi fa in qualche modo sorridere se si puo' sorridere in questa situazione drammatica, e' ritrovarmi qui, proprio io, che da questa maggioranza sono stato offeso anche sul piano personale, ha difendermi dalle acuse di essere connivente con la stessa....forse non sai quello che ad esempio accade in quasi tutti i Consigli Comunali. Eppure conosci tutte le iniziative che abbiamo condotto per cercare di interompere il cammino nefasto di questa amministrazione. E posso senza timore garantire che nessun "inciucio" come lo chiami tu e' perpetrato dagli altri amici del gruppo in Consiglio Comunale, infatti Andrea Angeli, Andrea Marchetti, Fabio Nardi ed Ottavio Chiezzi condividono il mio stesso desiderio sicuramente con uno slancio non minore. Mi dispiace che tu non abbia assistito a quello che e' successo nell'ultimo Consiglio Comunale tra Marco Rossi ed Andrea Angeli ad esempio. Puoi stare tranquillo, "inciuci" come li chiami tu, non ce ne sono e non ce ne saranno in futuro. Se poi invece per " iniucio" tu intendi anche un sano e rispettoso confronto con tutte quelle forze che hanno a cuore il futuro di Chianciano Terme, senza diktat, ma anche tenendo le porte bene aperte a coloro che provengono non solo dalla militanza politica, ma anche dalla societa' civile e che vogliono portare un contributo al paese che amano. Per cio' che penso personalmente gli unici per cui non ci sara' posto sono gli rtefici di questo disastro i quali hanno gia' rifiutato la loro occasione nel momento in cui rifiutarono il generoso lavoro di Evandro Nannetti ad inizio legislatura denotando quell'arroganza che ha sempre generalmente contraddistinto le ultime amministrazioni e che e' stata coarteficie della disfatta totale che questo Comune sta subendo.
Spero vivamente che alle prosime elezioni i cittadini vogliano accordarti un numero di preferenze sufficente affinche' tu possa portare dall'interno quel contributo di passione ebuon senso che ti contraddistingue. A presto.
Pier Paolo Giglioni

***** ha detto...

1) Tutti i soldi pubblici, anche quelli della CE, sono anche i miei
2) Tutto ciò che il pubblico spende, anche se proviene dalla CE, si traduce e si tradurrà in tasse e noi, grazie ad Dio, di tasse ne abbiamo fin troppe, vedi bolletta gas, addizionali varie etc.
3) Tutto che spende il pubblico fa la felicità di pochi privati, e alla fine costa sensibilmente di più di quanto preventivato.
4) Chi l'ha detto che i fondi provengono tutti dalla CE? Nel comunicato c’è scritto coofinanziate dalla CE, il resto lo paghiamo noi. Chi sa a quanto ammonterà questo “resto” a nostro carico alzi una mano…
4) La Val d'Orcia è anche mia, oltre che essere quel famoso "territorio" che citiamo sempre come attrazione turistica. Prima di sfasciarla mi sembra lecito chiedere alcune spiegazioni
5)Appunto, spiegazioni, dati, analisi, dossier su tutto il problema acqua, comprese notizie sugli attuali accordi con N.A. e sull'utilizzo della NOSTRA DIGA. Perché non si spiegano le cose DATI ALLA MANO prima di fare queste uscite?
6) Una forza di opposizione seria a questo punto avrebbe in mano un fascicolo per ogni nefandezza locale, pieno di documenti che raccontano in maniera chiara e semplice la storia delle Terme, del Comune, dei suoi Uffici, di Sienambiente, delle Nuove Acque, del Bodega, dell'abortito palacongressi, dei no ai vari imprenditori presentatisi a CT per investire e fuggiti a gambe levate, di TM, dell'ex ospedale, dell'ex telecom etc. Esistono questi DOSSIER, oppure si va avanti "per sentito dire" e ci si muove "a rocchio", come sostengo io?
7) Tralasciando per un attimo Chianciano come non notare che a Siena ed in Regione il PDL fa un'opposizione ridicola? Avete visto per caso qualche comunicato "feroce" del Marignani, solo per fare un esempio, sulla gestione dei contributi della Fondazione? Li avete visti inalberarsi perché un Sindaco Revisore del nuovo MPS proviene dritto dritto dal fallimento Eutelia? E chi è che non ha visto su tutte le prime pagine locali il "duro"(!) attacco di Marignani al Bodega, pagato da Siena e non da noi? E "sono famose" le spiegazioni del PDL sulle “tribune” costruite dalla provincia sotto il Ponte delle Ribussolaie. Per non parlare delle TERME. Il Marignani, o chi per lui, tutti i giorni è lì a scartabellare, indagare e proporre. Sié, manco ci pensano...E se tutti tacciono e accondiscendono non è che ci sarà un motivo?
8) Rossi? Perché non Del Balio, che almeno lui il suo di ospedale l'ha piazzato. A qualche suo povero "compagnuccio" ovviamente, ma noi neanche quello sappiamo fare.
I problemi di Chianciano sono "al momento" ben diversi da quelli di Chiusi e di Montepulciano e conoscendo i miei polli spostandoli di qua o di là il risultato non sarebbe cambiato. A Montepulciano, ad esempio, c'è stato negli ultimi decenni un consumo spropositato del territorio che ha dato un gigantesco introito grazie alla Bucalossi. Ma il territorio finisce, gli abitanti aumentano, il consumo di acqua aumenta. Ed ecco che Poggiano non basta più a dare acqua a tutti e prima si prende dove già c'era, vedi la NOSTRA DIGA, poi si chiede il completamento della diga di S.Piero. Domandina, ma perché allora è il PDL di Chianciano, e non quello di Montepulciano, che propone il completamento della diga di S. Piero, tra l'altro senza neanche di dire PRIMA ai chiancianesi dove va ORA l'acqua della diga, o se un corretto o diverso utilizzo di ciò che già esiste non sarebbe sufficiente, o meno? Questo anche sulla base del recente referendum che riporta l’acqua sotto il controllo pubblico. Ovvero, una volta applicato il referendum, a chi tornerà la proprietà nuda della diga? Di chi sarà la sua acqua, dei Chiancianesi o di chi altro?
-Segue

***** ha detto...

9) Per ultimo, alle ultime elezioni il PDL presentò un programma (ah!ah!ah!) con un foglietto scritto TRE giorni 3 prima delle elezioni (ariah!ah!ah!). Stavolta a che punto siamo? Puntiamo sempre su Cinecittà 2, o abbiamo qualche altro colpo in carniere? A proposito, lo sapevate che, grazie ad Alemanno, Cinecittà1 diventerà un albergo di lusso? Porca….abbiamo perso il treno! Se avesse vinto il PDL ora anche noi avremmo avuto la nostra Cinecittà da trasformare in un albergo di lusso… Quale è il programma del PDL per Chianciano? Lo vuole presentare sempre in quei tempi, o spera comunque di vincere per manifesta inferiorità dell'avversario? Che vuole il PDL, oltre la diga di San Piero intendo?
9) Ripeto, tutto questo a prescindere dall'utilità o meno della diga, cosa che avevo già scritto. Mi spieghino, il PDL, o il suo socio PD-L, e poi darò ragione al PDL e a tutti
10) Appare, dal comunicato dell’allenatore locale del PDL, che la sua squadra ha ancora bisogno di rinforzi per vincere il tanto atteso campionato. Rinforzi che sembra aver individuato nella giovane promessa Scaramelli, nel centrocampista metodista Rossi, e nell’attaccante di rilievo regionale Martini, tra l’altro anche svincolato. Si chiude tra una settimana, serve un buon DSportivo, anche se credo che alla fine non se ne farà nulla.
Io credo invece che il campionato potrebbe anche essere vinto da una sorpresa, ovvero una neo-promossa, fatta di personaggi nuovi e sconosciuti al massimo campionato, con un allenatore giovane, etico, preparato, conosciuto, apprezzato, motivato e non colluso, magari con qualche innesto di chi già conosce le difficoltà della massima serie che apporti la dovuta esperienza, ma solo con ruolo dichiaratamente secondario
10) Il PDL e PD-L sono soci, innegabilmente soci, ovviamente al di là dei singoli e della loro buona fede. Soci istituzionali diciamo, da Monti in giù. Soci di fatto, soci nel modo di pensare la politica e di agire. Però, siccome può anche darsi che sia io l'unico duro di comprendonio, se mi spiegano bene il senso di quel comunicato, di come funziona e cosa fa l'opposizione locale va a finire che ci credo che non sono soci, faccio ammenda e ritiro tutto, ma Chianciano sarebbe l'unico posto in Italia. Diciamo una felice eccezione.
11) “Se poi invece per " iniucio" tu intendi anche un sano e rispettoso confronto con tutte quelle forze che hanno a cuore il futuro di Chianciano Terme, senza diktat, ma anche tenendo le porte bene aperte a coloro che provengono non solo dalla militanza politica...” Quindi "anche" dalla militanza politica extra PDL, altrimenti avresti detto "che provengono non solo dal PDL, ma anche dalla società civile" A ben leggere frase illuminante nella sua incompiutezza.
11) Bravo Adolfo, condivido in pieno e sottoscrivo.

mazzetti stefano ha detto...

link progetto del comitato PER STRADA DELLE VOLPAIE, e mie considerazioni, da leggere solo a interessati in modo da non disturbare altri post nel blog-..........le bugie hanno le gambe corte!!
https://docs.google.com/open?id=0B0KVswaN66DCbzVNZDVPblQ5WHc

Anonimo ha detto...

**** delle 19.09 per ora è pubblicata solo la prima parte del tuo commento, mi complimento con te.
Ottima analisi mi hai tolto le parole di bocca, soprattutto per quanto riguarda i punti 1-5. La diga è nostra, così come sono nostri i soldi UE. C'è gente che non ha chiaro bene che più spende lo Stato/regione/UE, più spendono i cittadini.
Svegliatevi, sennò vi meritate tutto.
L

Andrea Angeli ha detto...

Per quello che possono valere le mie rassicurazioni, ad Adolfo e gli altri dico che se avessi la percezione che siano in atto tentativi di inciuci o connivenze non esiterei un minuto a tirarmi fuori e fare gruppo per conto mio.
Non lo faccio perché credo nell’attività che porto avanti e portiamo avanti insieme come gruppo consiliare di opposizione. Credo nella lealtà delle persone che mi siedono accanto in consiglio e ho fiducia per quanto riguarda il loro operato. Sono convinto della dedizione e onestà di ognuno di essi.
Adolfo concordo con te nel dire che i cittadini non hanno l’anello al naso e sanno a chi dare fiducia. Chiunque viene eletto all’interno di una istituzione è chiamato a rispondere del proprio operato a temine del mandato. Così come tra pochi mesi saranno chiamati i parlamentari a rispondere delle LORO SCELTE presto (speriamo) o tardi saremo chiamati anche noi consiglieri comunali a rendere conto delle NOSTRE DECISIONI.
Come ho detto già qualche altra volta io attendo quel momento con serenità convinto di quello che ho fatto /abbiamo fatto fino ad ora.
QUI A CHIANCIANO L’OPPOSIZIONE ESISTE. I CONSIGLIERI COMUNALI NON FANNO SCONTI A NESSUNO e a riprova di questo, come dice bene Pierpaolo, ci sono le battaglie (documentate) che spesso portiamo avanti in consiglio. Peccato che non venga mai nessuno ad assistere alle sedute.
Andrea Angeli

Anonimo ha detto...

Attenzione, guardate che spettacolo e' questo: quel coglionciotto che si firma che si firma con gli asterischi delle 19,20 calunniando indistintamente destra e sinistra, ovviamente sempre da anonimo in un contesto di interventi in cui tutti si sono firmati, si sputtana definitivamente quando in gergo calcistico fa capire che ci sara' una sorpresa alle elezioni. allora dicci caro amico degli asterischi, sarai tu quel giovane guidato da sapienti scenziati ? E' un po' che girelli qui sul blog dicendo che PD e PDL sono uguali, sputtanichiando sempre rigorosamente da anonimo quello e quell'altro, ed invece con l'intervento di prima hai dimostrato di essere proprio tu quello che ha degli interessi....senti, a fare il sindaco credo che non ci riuscirai, pero' abbiamo capito che sei il nuovo Augusto Rossi....Complimenti, pero' attento perche' al precedente Augusto Rossi, nel tuo ruolo, le firme gliele hanno raccolte proprio chi aveva interessi a manovrarlo....continua cosi' ti aspettiamo per gli ultimi calunniamenti, ovviamente pero' falli rigorosamente in forma anonima come stai facendo adesso, altrimenti qualcuno potrebbe rinfacciarteli quando cercherai di candidarti.....

Max ha detto...

Minniti, nell'elenco delle associazioni amiche del "partito" che portano voti, per precisazione ti voglio rammentare anche la Banda Bonaventura Somma con l'amico Ciacci ed i bracaloni del Collettivo Fabrica!

Anonimo ha detto...

L'anonimo del 22 Agosto 19.09 e' veramente imbarazzante per ignoranza, stupidita' e probabilmente anche malafede:
dunque egli dice che la Val d'Orcia verrebbe scempiata dalla diga e che la stessa sarebbe uno spreco di denaro pubblico. Da queste due afrermazioni denota assoluta deficenza infatti il fiume Orcia a causa dei cambiamenti climatici che portano piogge sempre piu' concentrate in determinati periodi , ha assunto come qualcuno ha detto, carattere prettamente torrentizio, il che significa forti piene nella stagione invernale e di contro assenza d'acqua in estate. Il completamento della diga oltre a risolvere i problemi idrici dei Comuni limitrofi ( che sono destinati ad amplificarsi nel tempo ) alla stessa Chianciano incluso, serve proprio per regolare il flusso del fiume Orcia evitando che lo stesso si secchi con danno enorme per l'ecosistema e l'ambiente, quindi non la scempia la valle, semmai la salva, incompetente. Secondo: i soldi sprecati e gli scempi sono semmainquelli attuali dove abbiamo decine di milioni di metri cui di cemento li fermi gia' costruiti e posti in loco che se la diga no verra' completata servono quelli si a scempiare l'ambiente. Ci sono fondi appositi che per fortuna servono per i bisogni idrici delle comunita' e per la tutela dell'ambiente. Prima di parlare di cio' che non conosci, vieni al WWF che forse ti insegnamo qualcosa.

Anonimo ha detto...

Quando sento nominare wwf, legambiente e simili mi vengono in mente i talebani, chissà perche.

ma io non ho parole ha detto...

bravo Angeli...qui tutti buoni a criticare ma poi in consiglio non si presenta mai nessuno perchè la sera si preferisce stare davanti alla tv sopra il divano che scomodarsi e venire in comune...però poi si critica e si parla di inciuci senza neanche prendere la briga di andare a vedere i verbali che sono pubblici...comodo è criticare così!!!!!!!!! ma perchè invece non ci facciamo tutti più partecipi ed andiamo su in comune anche noi per i consigli...e non dite di non saperlo perchè vengono affissi i manifesti...o non sapete leggere????????????????dopo vari esposti fatti dalla minoranza in corte dei conti e tutte le battaglie in comune che devono fare?????????? ditemelo voi????????????? se siete cos' inteligenti e preparati ditelo voi quale è la strada giusta invece di sparera cavolate e parlare di inciuci!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

***** ha detto...

Dal Coglionciotto al caro anonimo insonne delle 05.45
(ohibò, un anonimo in un contesto dove tutti si firmano. Che stranezza!)
1) L’ultima delle mie aspirazioni è fare il Sindaco.
2) La penultima quella di fare l’assessore.
3) I problemi di Chianciano sono troppo gravi per le mie modeste capacità e richiedono personaggi di ben altro spessore del mio. Magari te potresti andar bene.
4) Ti sembra che io abbia il carattere giusto e la giusta capacità di mediazione?
5) Abitualmente non girello sul blog
6) Ho fatte salve le singole persone e la loro buonafede, quindi chi avrei sputtanato? Ho citato “passaggi” di discorsi di altri e ho parlato di fatti, in parte ho fatto supposizioni, può darsi anche errate. Ho fatto, a modo mio, politica. Non ti piace? Se ho detto qualcosa di sbagliato puoi sempre correggermi, magari portare a conoscenza di tutti quei documenti capaci di illustrare nel dettaglio le tue verità alternative.
7) Non vedo l’ora

***** ha detto...

Dal “Defic(i)ente” al caro/a anonimo delle 9.55
1)Defic(i)ente si scrive con la i, idem per insegn(i)amo. Dopo i due punti non si scrive mai “dunque”. Mancano decine di virgole e ci sono vari difetti di punteggiatura, per non parlare dei refusi. Un consiglio: non scrivere mai quando sei agitata/o, peggiori le cose.
2)Complimenti per l’eleganza
3)Se sei iscritta/o al WWF quale è il tuo numero di tessera? E se sì la tua cos’è, una posizione ufficiale in qualità di portavoce (vedi sopra)?
4)I fondi appositi CE NON copriranno mai l’intero importo dei lavori. Gli altri soldi ce li mettiamo comunque noi, ad esempio facendo il pieno di benzina
5)La tua analisi del problema acqua mi sembra assai deficitaria, spero che quando affronti “le tue pratiche” tu sia meno superficiale
6)Fai coppia con quello sopra, o sei lo stesso/a dopo aver aftto colazione?

***** ha detto...

A “Ma io non ho parole”
1) La strada giusta è presentare per tempo un programma, un candidato sindaco ed una lista
2) La strada giusta è avere in mano fascicoli accurati su ogni malefatta di questa amministrazione e delle precedenti
3) La strada giusta è NON candidarsi se non si hanno le caratteristiche adeguate alla gravità del problema
4) La strada giusta è confutare con dati, fatti e documenti.
5) Fra te e quelli sopra non avete confutato neanche una delle cose che io ho detto, non siete Mai, ripeto, MAI entrati nel merito, ma in compenso siete passati direttamente alle offese.
6) Se voi tre non siete la stessa persona avete comunque di certo avuto lo stesso insegnante di italiano

P.s. Qualcuno di voi tre si è per caso accorto che il paese sta letteralmente affondando e che non serve cambiare tanto per cambiare, ma che bisogna cambiare il modo di fare politica, che bisogna premiare le capacità, progettare e proporre? Qui non servono volontari, servono medici di altissima qualità per salvare un malato le cui condizioni sono oramai gravissime. Questo anche per ripetere ancora una volta che io non c’è l’ho personalmente con nessuno. Aggiungo, per chiarire una volta per tutte prima che completiate inutilmente l’elenco degli insulti, che ci sono persone nell’opposizione che stanno facendo il possibile e che sono di certo in buona fede, ma che questo non cambia di una virgola il senso del mio intervento.

Anonimo ha detto...

"ma io non ho parole", si capisce lontano un chilometro che sei l'Angeli!

Anonimo ha detto...

Definizione:
"Il termine inciucio deriva dall'espressione dialettale napoletana 'nciucio che significa spettegolare parlando fitto ed a bassa voce. È di origine onomatopeica, richiama il ciu-ciu che si percepisce dal chiacchiericcio di due persone.
È di recente entrato a far parte dell'italiano gergale del giornalismo politico per indicare un accordo sottobanco, un compromesso riservato tra fazioni formalmente avversarie, ma che in realtà attuano, anche con mezzi ed intenti poco leciti, una logica di spartizione del potere."

Anonimo ha detto...

Per cinque asterischi( o stelle?)le tue analisi sono a tutto tondo e condivisibili.Credo che la minoranza faccia quello che può, ma la legge dà al sindaco tutti i poteri e perciò le possibilità di agire come gli pare e non ascoltare nessuno.La faccenda della nostra diga è abbastanza grave, non lo sapeva nessuno delle opposizioni?O mi è sfuggito? Gli inciuci?Non possono essere un sano confronto, chi li fa, fa per se e non per la collettività.E' vero ci vorrebbero candidati credibili non collusi ect ect,ma ti assicuro che non è facile fare liste di opposizione anche se "civiche", comunque se si presenta qualcuno di buono i Chiancianesi potranno votarlo. Per la poca esperienza che ho è facile che aumenti chi non vota, ma il 10% non lo prenderanno davvero i partiti esistenti, più facile le liste diverse.
Per il prossimo confronto, come dici, ci vogliono gente e un programma che anche al di fuori di Cinecittà o Chianaland siano presentati per tempo ai Chiancianesi per la necessaria valutazione.
Vedo però che l' abitudine a nascondersi con l'anonimato imperversa fino al limite della tollerabilità: chi critica con fatti e non con parole e vale per tutti potrebbe firmarsi per dare valore a ciò che asserisce altrimenti tutti continuano a chiedere prove e verità agli "altri" e non a loro stessi.
Giovanni Fanti

.

ADOLFO MINNITI ha detto...

@ ma io non ho parole: quanta veemenza nel tuo intervento! Coda di paglia? Verrei volentieri alle sedute, ma purtroppo lavoro di notte, a partire dalle 19,00 e non sto seduto sul divano a guardare la TV.... Che piacere sparlare di chi non si conosce, vero? Mai pensato che non tutti hanno una vita fatta di agiatezze? Sai quanto preferirei passare la sera davanti alla TV con la mia famiglia... invece tocca lavorare... ma è lo sport preferito dagli italiani, quello di aprire la bocca per dargli aria e con tutti quei punti di domanda ed esclamativi aria ne hai fatta entrare tanta. Datti una calmata, potrebbe saltarti qualche venuzza, arrabbiarsi fa male..... @ anonimo delle 17,10: è proprio quello che intendo con il termine inciucio..... spartizione del potere.....
La verità, lo sappiamo tutti, è che nessuno ha un progetto fattibile per risollevare Chianciano e chi ha provato a fare qualcosa di nuovo e diverso è stato immediatamente stoppato. Alè Chianciano ne è la dimostrazione ultima... Buoni propositi ma non puoi proporti come "nuovo" e poi "appoggiarti" al potere, perdi subito di credibilità....
Non voglio fare il "professoressino" ma ritengo che la strada maestra sia quella di un programma minimale, ma realmente realizzabile con le risorse economiche, ma soprattutto umane che ci sono, un programma che sia condivisibile e sulla basa del quale presentarsi ai cittadini... ma questo non si improvvisa..... un programma semplice può anche essere pensato in una notte (e per Chianciano basterebbe davvero poco, solo un bagno di umiltà ed una cabina di regia), ma poi bisogna farlo conoscere, fare in modo che venga condiviso, aggiustato, accresciuto, migliorato e che sia credibile..... Non è più il tempo delle favole....

mazzetti stefano ha detto...

io non sono un "politologo",non mi interesso di politica, non la faccio, e non parteggio per nessuno........detto questo, noto negli interventi (mio parere) un po di esternazioni condivisibili "di qua e di la" ,mi meraviglia che tanti interventi siano di persone di centrosinistra che criticano l'amministrazione attuale ma continuano ad appoggiarla, come dall'altra parte si,magari fanno tanto, e come opposizione più che denunciare non possono non hanno "potere", ma se si votasse domani io (e non conto niente oltre che non intendermene)non saprei a chi dare fiducia.......perchè non so chi mette le facce diverse dai politici di professione che in un modo o nell'altro per forza sono faziosi della propria parte, dovranno per forza stare allineati con la politica del partito, e vale di qua e di la, e votare in base alle persone a poco serve se poi le stesse si dimettono proprio perchè poco compatibili ad "allinearsi al dovere politico di parte" e chi rimane sono i soliti politici con il dovere di salvare la faccia loro e del partito.
io non sarei in grado di fare niente, quindi lungi da me la pretesa di morali agli altri, è solo una modesta constatazione di 1 votante con idee non politico-partitiche...... ma non credo di essere il solo, di una cosa ho le idee chiare, l'amministrazione attuale è catastrofica per Chianciano, quindi a casa.....il problema sta nel dopo, se la scelta alternativa è quella di scegliere la "meno peggio" e non la migliore soluzione........risiamo da punto a capo, come ha detto qualcun altro "un bagno di umiltà" di tanti attivi politici sarebbe di aiuto.

ps. un rinfacciate a me errori di ortografia e altro in merito all'italiano, quando c'erano le lezioni io facevo sega e andavo a quelle di "chianino"ciò l'ugno spacco come il cignale...........

Anonimo ha detto...

Fa piacere vedere come dell'argomento del post e cioè piazza Italia non freghi niente a nessuno, è evidentemente una delusione per i sostenitori del progetto, una sistemazione al ribasso, completamente slegata dall'architettura circostante e molto ideologica, nel senso che è stata voluta così dalla lobby degli anti macchine. Un minuscolo parcheggino con tanto di pannello contatori come nei migliori piazzali dei condomini e un labirinto di scale, passaggi e trabocchetti per stimolare la fantasia degli arzilli pedoni. In mezzo una colata di pietra per altro neanche praticabile a causa di vasche e fontane come a voler coprire più superficie possibile per toglierla alle odiate auto, i mezzi con cui la gente va per negozi, per uffici e per banche. guarda un po', in piazza Italia c'è la posta centrale, la banca, la farmacia, l'ufficio informazioni...., tutti posti tipici da passeggiata rilassante...
Il progettista di regime ha colpito ancora sulla spinta ideologica di chi vuole punire le comodità, di chi si muove contro il commercio (ricordate che i centri commerciali hanno posteggi praticamente attaccati ai negozi e soprattutto in piano, per non parlare dell'attrattiva commerciale enormemente più grande), la stessa mentalità che ha partorito il senso unico in viale della Libertà e che ha contribuito a tutta quella sequela di "affittasi" e "vendesi" che fanno bella mostra in quel tratto di strada.
La bruttezza e l'inutilità del Bruco è venuta fuori alla distanza, all'inizio molti chiancianesi sembravano in estasi vedendo tirare su gli archi lamellari della struttura, oggi non trovi persona che giustifichi quell'oscenità. Temo che anche per piazza Italia lo spirito critico dei nostri concittadini si riveli molto slow, accorgendosi del danno solo durante le passeggiatine domenicali.

moralizzatore ha detto...

Piazza Italia, aldilà del progetto, dalla funzionalità e della gradevolezza estetica (lo ripeto, per me fa cagare) va valutata anche per la capacita di questo paese alla sua salvaguardia e manutenzione.
Secondo voi, visto i precedenti ed il degrado in quasi tutta la totalità del paese, il comune sarà all'altezza di fare manutenzione alle fontane, pulire la pavimentazione (ci sono già le foglie secche in terra) e sopratutto di vigilare che non si imbratti o rovini le pietre?
Se prendiamo come riferimento il parco a valle dove di man di mano che si è rotta una steccionata è stata rimossa, ho come l'impressione che a primavera la nuova piazza del fenomeno Bodega sarà già un colabrodo!

Spero di sbagliarmi, ma oramai li conosco i miei polli!

Anonimo ha detto...

Vorrei fare una domanda allo “Spazzino bighellone” ….
dopo un periodo di tempo senza piogge così lungo, con tutte le griglie e pozzetti stradali pieni di sozzume che nessuno ha pulito, cosa succederà ai primi acquazzoni?
Di chi è il compito della pulizia delle griglie e pozzetti? è del Comune? è di Sienambiente che passa con la spazzatrice semovente ma non si ferma mai sopra le griglie a pulirle? è di Nuove Acque? ma mi sembra già di sapere che tale competenza c’è l’avrebbe solo nelle parti del Comune dove c’è la fognatura mista, ma che comunque non ho mai visto un operaio di Nuove Acqua a pulire le griglie.
ed il controllo di tutto ciò chi c’è l’ha? chi è che decide la programmazione della pulizia dei pozzetti? Attenzione allarme rosso!!!!! Si preannunciano gravi allagamenti nei negozi e negli scantinati del Centro Storico e nell’area di Mezzomiglio. Comune avvisato ….mezzo allagato!

mazzetti stefano ha detto...

per ma io non ho parole...23 agosto 2012 11:59,....... , sempre da anonimi.........!!! forse hai scritto con il risentimento che non ti ha fatto ben capire cosa scrivevi, e come ti ha evidenziato Minniti, NON TUTTI SI POSSONO PERMETTERE DI STARE NELLA SALA CONSILIARE DOPO CENA......non tutti ne hanno il privilegio e la fortuna, c'è chi per lavoro me compreso insieme a tanti altri che non ce lo possiamo permettere il lusso di avere quelle ore a disposizione come giorni di festa o ferie, non per questo non ci interessiamo di ciò che succede(almeno io),dal mio punto di vista non dico che non fate niente, so l'impegno e il tempo che dedicate, e più di tanto non potete fare se non per quello che è concesso alle opposizioni......ma una domanda te la faccio volentieri da persona che conta 1 solo voto ed è confusa del panorama politico attuale Chiancianese, se decidessi di non votare civiche di sinistra , quale sarebbe l'alternativa credibile nomi e cognomi della opposizione o centro destra come preferisci?????e guarda che tra i meno politici-attivi della cerchia .........siamo in tanti a chiedercelo, ma tanti......,i voti per il commissariamento ,tantissimi, sopra le aspettative, non sono voti politici, se chiedevate le dimissioni per andarci voi quanti avrebbero firmato???? e non lo dico con cattiveria, il contrario, spererei che ci fossero facce credibili oltre le alcune che già ci sono, una lista elettorale non è fatta di 3-4 nomi....gli altri papabili chi sono?????????????

Roby 53 ha detto...

Per l'anonimo delle 08.48, vorrei risponderti io al posto dello spazzino bighellone, considerato che nel settore ci ho lavorato per ben trentatre anni. Primo: Nuove Acque dovrebbe pulire solo le caditoie dell'acqua pivana del centro storico, le quali sono a fogna mista, ossia acque bianche e nere,(che vanno da porta Rivellini a porta S. Giovanni e porta del Sole) come facevamo sempre dagli albori del Consorzio Acquedotto dal Vivo fino alla fine del C.I.G.A.F. Da allora in poi?????? Fammi ridere. Secondo; Tutte le caditoie delle acque meteoriche del paese, inteso da porta Rivellini fino a P.zza Indipendenza, sono in manutenzione al comune, perchè le fognature delle acque piovane (chiamate fogne bianche) sono state sempre gestite dal comune e mai dalle aziende o ente che ha gestito la rete fognaria per lo scarico dei liquami e l'acquedotto. Per quanto hai detto sugli operai di N.Acque è naturale che tu non li veda a pulire i pozzetti o le griglie, non è di loro pertinenza e poi ancora, mi dici come sarebbero in grado di fare tale operazione dato che ad oggi è rimasto solo un dipendente per comune e non cinque-sei come ai miei tempi? Comunque se viene giù un nubifragio non sarebbe la prima volta che zone di Chianciano vanno sott'acqua, è sempre successo e oggi tu ti meravigli e ti preoccupi, non si preoccupa nemmeno chi dovrebbe. La nostra fortuna è solo quella di abitare in una zona collinare, solo quella. Un saluto

Robi 53 ha detto...

Con pochissime parole vorrei rispondere a Stefano Mazzetti a riguardo il suo post del 22/08/12 ore 19.28. Ho letto il commento che hai fatto sul link e ti vorrei far presente che non sei a conoscenza in modo giusto di come si è svolta la vicenda del progetto, qualcuno ti ha messo al corrente in modo errato e quindi da parte del comitato non c'è nessuna bugia o intrallazzo. Guarda meglio il documento in tuo possesso e poi fatti una domanda e se ci riesci datti una risposta, capirai cosi che non è vero che le bugia hanno le gambe corte. Da parte nostra è stato fatto tutto con coscienza ed abbiamo cercato di fare le cose velocemente ma sia Voi che il comune ci avete sempre ostacolato, quindi non ti lamentare se ancora la strada non è stata sistemata. Ciao ed un saluto. Roberto

spazzino bighellone ha detto...

Vi ringrazio per avermi chiamato in causa, ma 'ste cose è meglio che le chiedete ai capoccioni, cioè coloro che chiappano i quattrini e so pagati apposta per decide!
Con l'occasione vi dico anche il mio punto di vista su piazza Italia; Visto che c'erano, accanto alle cassette dei contatori (davanti a que' quattro posteggi rimasti) ci potevano anche fa un par di gabinetti, così almeno quelli che la pensano come me sulla nuova piazza potevano esprimere il loro parere in intimità!
Poi, sarebbero stati poco belli esteticamente, ma sarebbero stati utili

mazzetti stefano ha detto...

per Roby53.non voglio nessuno scontro con il comitato, e non volevo sostenere ciò che hai capito........non voglio disturbare con una lunga ed articolata risposta che darei di persona e mi sono reso disponibile ma!!...... quindi leggi in link : https://docs.google.com/open?id=0B0KVswaN66DCZVg0WnN0eFExSzQ

ciao.

Comune di Chianciano Terme ha detto...

COMUNE DI CHIANCIANO TERME
PROVINCIA DI SIENA

Comunicato stampa n. 64 del 27 agosto 2012

Comune di Chianciano Terme, Provincia di Siena, Regione Toscana, USL 7 di Siena e le Università di Firenze, Pisa e Siena uniti per rilanciare il ruolo sanitario della struttura termale di Chianciano Terme

Sanità: Centro diagnostico per le malattie del fegato a Chianciano Terme.
A settembre si avvia la fase sperimentale

Dal prossimo mese di settembre avrà inizio la fase sperimentale del “Centro diagnostico di alta specializzazione per le malattie epato-bilio-pancreatiche” che ha sede presso le Terme di Chianciano.

L’apertura del Centro è il risultato di un impegnativo percorso tra Regione Toscana, Comune di Chianciano Terme, Provincia, ASL 7, Terme di Chianciano ed il sistema universitario toscano (Università di Firenze, Pisa e Siena), percorso avviatosi con la firma di un protocollo d’intesa nel 2011.

Il Centro diagnostico ha la finalità di valorizzare il ruolo sanitario e le funzioni sanitarie assistenziali dell’Azienda termale di Chianciano Terme, ove verrà sviluppato un livello di eccellenza nel campo della prevenzione e diagnostica delle malattie epato-bilio-pancreatiche, in linea con la vocazione di questa stazione termale.

Il Sindaco di Chianciano Terme Gabriella Ferranti ha espresso la sua grande soddisfazione per l’obiettivo raggiunto:

«Grazie alle politiche sanitarie coordinate dal Servizio Sanitario della Regione Toscana e seguite direttamente dalla Direzione Aziendale USL 7, è stato possibile attivare la fase sperimentale del Centro Diagnostico. Un progetto finalizzato allo sviluppo di funzioni sanitarie di alta qualificazione specialistica presso le Terme di Chianciano. L’attivazione della collaborazione con il sistema universitario toscano assicurerà la disponibilità delle più attuali conoscenze scientifiche e promuoverà la ricerca per perseguire i più elevati standards di qualità nell’erogazione dei servizi presso il Centro di alta qualificazione di Chianciano Terme. Si integrano così le competenze cliniche con le tecnologie diagnostiche più avanzate in un luogo, la nostra città, in cui il patrimonio idrominerale terapeutico è specifico per epatopatie».

«L’attenzione con cui ha seguito il progetto la Presidenza della Regione Toscana - conclude Ferranti - ha indubbiamente inciso sull’esito positivo del lavoro. Adesso si tratta di metterlo a regime sul piano organizzativo e della comunicazione per far si che gli ospiti e tutti coloro che ne hanno bisogno, possano essere a conoscenza di questo nuovo importante servizio».