e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

giovedì 1 novembre 2018

Sondaggio Amministrative Chianciano c'è un testa a testa!


Il primo sondaggio del blog Valtubo sulle Amministrative 2019 a Chianciano Terme si conclude con un testa a testa tra Puntoeacapo 26,7% movimento che amministra il paese e la Lega 26,7% con il Partito Democratico 17,8% in ritardo ed il Movimento 5 Stelle 8,9% molto staccato.
Certo questo primo sondaggio è stato fatto sulla base di liste che ancora non ci sono e tutte tranne Puntoeacapo prive di candidato, ma qualche indicazione viene fuori.
Puntoeacapo che si presenterà con il Marchetti come candidato(?) mantiene il vantaggio rispetto al Partito Democratico che ha fatto una opposizione quasi inesistente.
Il Movimento 5 Stelle conferma la crisi locale rispetto alle elezioni nazionali ed un opposizione che è via via si è spenta
La sorpresa è la Lega, non presente alle ultime amministrative, già in forte crescita alle ultime elezioni del 4 marzo, sembra rappresentare quella novità e cambiamento di cui è in cerca l'elettorato chiancianese, il non voto e gli indecisi rappresentano il 20%.

Saluti,

Valtubo

34 commenti:

Centritalianews.it ha detto...

il nuovo presidente della provincia è Silvio Franceschelli(Pd) , sindaco di Montalcino

Il sindaco di Montalcino, Silvio Franceschelli, è stato eletto presidente della Provincia di Siena. A darne l’annuncio l’ex sindaco di Siena Bruno Valentini in un post. “ Un compito complesso – ha commentato Valentini . che Fabrizio Nepi ha portato finora avanti con dedizione straordinaria, nella speranza che il Parlamento attribuisca risorse adeguate ad un ente da cui dipendono ancora funzioni importanti come ad es. la viabilità e l’edilizia scolastica, correggendo un grave errore politico dovuto anche ad una lettura distorta del ruolo delle Province favorita da giornali e TV. Il centrosinistra senese regge bene, grazie anche all’apporto di diversi consiglieri di liste civiche e –ha concluso Valentini – si prepara alle elezioni amministrative del 2019 con un risultato significativo, segnato da unità e fiducia nel futuro”.

Anonimo ha detto...

La lega con Cappellano e Giorni?

Anonimo ha detto...

Il sondaggio è poco attendibile, per i pochi partecipanti al voto e perché votare senza nessuna indicazione è praticamente pari al nulla.
Una cosa vera c’è, il punto interrogativo sul candidato di puntoeacapo, infatti non sarà certo l’attuale Sindaco, la staffetta è pronta da tempo.
Il tuttologo del Bastafà è lì pronto dietro l’angolo. Così verrà fuori una volta per tutte l’anima vera di questa finta lista civica. Quella sinistra che ha sempre governato, almeno quella degli ultimi vent’anni.

Stefano ha detto...

Anche secondo me il prossimo candidato di puntoeacapo sarà il rocchi, basta vedere chi è in prima fila come portavoce dell'attuale amministrazione e chi è andato nei giorni scorsi a farsi intervistare in TV.
Ci sarà da divertirsi in questa campagna elettorale

Anonimo ha detto...

Puntoeacapo che si presenterà con il Marchetti come candidato(?) mantiene il vantaggio rispetto al Partito Democratico che ha fatto una opposizione quasi inesistente.

Il PD è inesistente e ogni volta che il loro segretario apre bocca si da la zappa sui piedi .

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Buon (piovoso) giorno di festa!
Effettuato un sopralluogo nell’area urbana, situazione deflusso acque meteoriche sotto controllo. 2/3 situazioni critiche (V.le Roma, S. Elena, Via G. Di Vittorio) dovute a picco di elevata intensità di pioggia sono in via di naturale risoluzione.
Unica situazione da monitorare e già segnalata alla Provincia la regimazione delle acque relativamente alle opere di sostegno (gabbionata e terre armate) sulla SP146 recentemente oggetto di intervento.
Anche oggi - come anticipato ieri - giornata di allerta meteo con squadra di operai pronta ad intervenire, pertanto eventuali criticità SIGNIFICATIVE segnalatele come commento o messaggio privato.

Anonimo ha detto...

Vi do un'anteprima: ci sarà un pressing dell'Amministrazione per far entrare nella nuova lista Giglioni. Accetterà ? Non accetterà? Potrebbe andare d'accordo con Rocchi e compagni? E se accetterà, è compatibile con lo spirito di questa Amministrazione ?

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Regione Toscana ha emesso per il nostro Comune un Bollettino di criticità GIALLO per RISCHIO IDROGEOLOGICO IDRAULICO RETICOLO MINORE E TEMPORALI FORTI dalle ore 3,00 alle ore 23,59 di domani Venerdì 2 Novembre 2018.
Per approfondimenti consultare www.cfr.toscana.it

Anonimo ha detto...

Ci manca Giglioni. Un altro ottimo personaggio. Proprio punto e basta. Il nome lo avevano azzeccato, puntocapo!
Povero ChianGiano, che futuro di nulla e fà per fà.

mazzetti stefano ha detto...

are in cabina, gli spiegavo simboli, ma falce e martello non c'era(annate prodi e com.).......e lui mi diceva " LO SAI CHE UN CI VEDO BENE..TUTTI STI COSI UN LI CAPISCO...DIMMI SOLO DOVE E FALCE E MARTELLO" ...........nonno falce e martello un ci so!!-------LUI: " SIE MA CHE DICI, SE SI VOTA CI DEVONO ESSERE, SENNO COME SI FA A VOTA"

Anonimo ha detto...

Intanto bisognerebbe capire Giglioni quale. Pierpaolo vive in Valdorcia, a Pienza credo e a quello che mi risulta alla politica locale non è minimamente interessato ( con quel che guadagna avrà altro e di meglio da fare ). Gli altri sono più o meno di sinistra da Renzi alle altre declinazioni più tradizionali. Forse quindi con il PD.

Anonimo ha detto...

Vogliamo il tuttologo candidato sindaco

Anonimo ha detto...

Veramente già lo sta facendo il sindaco.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

CAMBIO SERVIZIO DI RACCOLTA FRAZIONE ORGANICA – CENTRO STORICO

Con un leggero ritardo dovuto alla non completa disponibilità di bidoncini per la raccolta della sola frazione organica (FORSU), i quali saranno posizionati in giornata a completamento e/o integrazione delle postazioni per raccolta multilaterale esistenti, da domani Sabato 03/11 e per le sole utenze di tipo domestico residenti in Centro Storico e nella limitrofa Via XXV Aprile, il servizio di raccolta passerà da domiciliare a sacchetto a bidoncino di prossimità stradale chiuso con chiave.

Gli utenti interessati da tale cambio di servizio potranno quindi conferire la frazione organica (FORSU) secondo necessità c/o le 15 postazioni stradali distribuite dentro le “vecchie mura” ed in Via XXV Aprile.

A partire quindi da domani per un periodo di almeno 2 settimane e comunque fintanto si sia stabilizzato il nuovo servizio di raccolta, rimarrà in essere per la frazione organica (martedì e sabato mattina) anche il ritiro/raccolta porta a porta.

Saranno interessate dal servizio le utenze il cui domicilio ai fini TARI è nelle seguenti vie:
Via Casini, Via delle Mura, Via Borgonuovo, Via Garibaldi, P.za Matteotti, Via Manenti, Via Solferino, Via Mazzini, Via della Croce, Via dei Forni, Borgo Cascio, Borgo Tantucci, Borgo Vetuli, Borgo Minutelli, Borgo Firenzuola, Borgo Marrone, Borgo Casalino, Borgo Colonna, Borgo Avveduti, Borgo Corradini.

Tutti gli interessati che ancora non hanno provveduto a ritirare la chiave per l’apertura dei bidoncini potranno farlo presentando un documento di riconoscimento e una copia della bolletta TARI recandosi presso l’ufficio Manutenzioni Servizio Lavori Pubblici Patrimonio - sede comunale di Via Solferino n. 3 nei giorni
- martedì pomeriggio dalle ore 15:00 alle ore 17:00;
- mercoledì mattina dalle ore 8:30 alle ore 13:00;
- sabato previo contatto telefonico al tel. 0578652300

Per casi particolari di impossibilità a ritirare la chiave, è possibile un’eventuale consegna a domicilio previo accordo telefonico tel. 0578652300 mail: servizitecnici@comune.chianciano-terme.si.it

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

A causa di alcuni problemi di postalizzazione nel recapito di alcune bollette relative al saldo TARI 2018 in scadenza al 30/11/2018, si invitano tutti coloro che non hanno ricevuto detta bolletta a rivolgersi - per concordare una modalità di ritiro di copia - all’ufficio TARI del Comune di Chianciano Terme presso il Palazzo Comunale, in Via Solferino n. 3 al secondo piano nei seguenti orari:

- lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00
- martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Sarà altresì possibile contattare l’ufficio al numero telefonico 0578 652220

L’Amministrazione Comunale desidera rassicurare la cittadinanza sulla possibilità di effettuare il pagamento oltre la scadenza indicata nelle bollette e fissata per il 30 novembre 2018 senza applicazione di sanzioni ed interessi, avendo comunque cura di saldare l’intero importo entro il più breve tempo possibile.

Anonimo ha detto...

Certo che il m5s sta perdendo consensi. !!
Nessuno però apprezza il comportamento di Fabiano:
per il bene di chianciano non ha preso provvedimenti nei confronti della sinistra per la pessima gestione delle terme . Fabiano ha detto su NTI alla presenza di Scaramelli nel mese di febbraio 2017 : ”… vendere a privati quando non sappiamo quanta acqua abbiamo…”. Per fare ciò è andato contro la linea del Movimento che prevede il Cambiamento. A meno che il m5s miri ad un futuro governo con il pd. Allora è preferibile TACERE, tanto i concittadini sono scemi, non traggono conclusioni !

Anonimo ha detto...

Quando inizieranno ad uscire le prime liste?

Anonimo ha detto...

per anonimo delle 11,49

sarebbe corretto però che qualcuno lo dicesse ai privati che forse comprano un bidone !

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Stiamo (ahinoi) sempre più spesso assistendo ad eventi meteo di rilevante intensità che causano dissesti di tipo idrogeologico ed idraulico con risvolti tragici in termini ambientali e soprattutto di vite umane.

La Toscana è tra le 10 regioni a maggiore rischio idrogeologico per frane, scivolamenti e crolli nonché ad elevato rischio idraulico per allagamenti e alluvioni causati dai corsi d'acqua principali, eventi in virtù dei quali possono verificarsi di condizioni di pericolo per strade, ferrovie ed anche abitazioni coinvolgendo grande parte della popolazione.
Il comprensorio dell’Unione dei Comuni di cui fa parte anche Chianciano Terme non è immune da tali rischi ed in tale contesto di rilevante importanza è senz’altro conoscere il Piano Intercomunale di Protezione Civile.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare all’incontro che si terrà Giovedì 15 Novembre 2018 ore 18.00 c/o Teatro Caos (Sala Polivalente) - Giardini Pubblici - Via Dante.

Un incontro molto utile per conoscere i potenziali scenari di rischio (sismico, idraulico, geomorfologica, neve, incidente rilevante, ecc) e gli strumenti di cui come Unione dei Comuni della Valdichiana siamo dotati per imparare poi ad usarli in caso di necessità.

Anonimo ha detto...

QUESTA MATTINA HANNO ABBATTUTO IN VIA DELLA VALLE LA QUERCIA DICHIARATA PERICOLANTE. DA OARTE DI QUALCUNO SI ERA SOSTENUTO IL TAGLIO DI TUTTE LE RAMATURE DAVVERO INMPONENTI E DI LACSIARE IL FUSTO ALMENO FINO ALLA PROSSIMA PRIMAVERA.
ADESSO CHE HANNO TAGLIATO TUTTO IL TRONCO NON SI NOTA ALCUNA PARTE MALATA DEL TRONCO. IN PRATICA HANNO TAGLATO INA PIANTA SANA !!!!!!!!!!!
MA DOVE ERANO I MOSTRI VERDI AMBIENTALISTI ????????????? NON C'ERA NESSUNO DELLA STAMPA, NESSUNO DELLA TELAVISIONE !!!!!!!!! LA FAMOSA QUESRCIA DELLE CHECCHE E' DIVENTATA UN MONUMENTO NAZIONALE, INVECE A CHIANCIANO SCERTE OPERAZIONI SI FANNO ALLA CHETICHELLA, SENZA CHE GLI AMMINISTRATORI SI FACCIANO VEDERE ...... PER CARITA' E' MEGLIO CHE VE NE ANDIATE A CASA.

Anonimo ha detto...

Giusta osservazione, anche il rocchi che è sempre stato compagno ambientalista non dice niente che hanno abbattuto la quercia?

Anonimo ha detto...

Abbattuta una quercia ultrasecolare in Via della Valle in zona panoramica.
Ma l'hanno chiesta l'autorizzazione alla Soprintendenza ai Beni Paesaggistici?
La Commissione del Paesaggio del Comune si è espressa? Quando si tratta di qualche autorizzazione di piccoli interventi, coma una modifica ad una finestra o un abbaino oppure altri interventi minori danno sempre dei pareri roboanti magari anche negativi, ora l'abbattimento di una quercia ultrasecolare senza ragioni particolari passa quasi inosservata. Questo è un reato di tipo ambientale. Sicuramente le minoranze non staranno certo a guardare questa volta.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Se i dati certificati dei primi 9 mesi (Gennaio-Settembre) del 2018 dicono che nel Comune di Chianciano Terme è stata raggiunto circa il 71% della Raccolta Differenziata, ovvero un ottimo risultato, da un sommario controllo eseguito dai responsabili di area del gestore SEI Toscana in questo ultimo mese (Ottobre) emerge un sensibile incremento del rifiuto indifferenziato con correlata diminuzione del rifiuto differenziato sia da parte di utenze domestiche di tipo condominiale che utenze non domestiche di tipo turistico-ricettivo. E questo non va bene, nel modo più assoluto.
Fin dalla prossima settimana quindi, grazie al servizio di ispettorato ambientale svolto dalla di Polizia Municipale saranno monitorati puntualmente i rifiuti conferiti e dopo una prima fase di informazione sulle corrette azioni da adottare volta a contrastare quei comportamenti scorretti che vanno a inficiare l’impegno e l’attenzione di tutti quei cittadini che separano e conferiscono correttamente i propri rifiuti, si passerà – per chi persevererà in tali comportamenti - immediatamente alle sanzioni.
In questo primo anno (Luglio 2017- Luglio 2018) con l’attivazione del servizio di raccolta domiciliare ed una buona gestione da parte di larga parte delle utenze a Chianciano Terme abbiamo infatti rapidamente raggiunto una media di RD che rappresenta un ottimo risultato, i cui effetti si sono visti anche nella diminuzione delle tariffe TARI 2018. Adesso probabilmente è stata solo un po’ “allentata la presa”, cosa che non può e non deve accadere; si tratta solo di tornare ad avere il comportamento virtuoso tenuto sino a Settembre 2018.
Come AC continueremo a lavorare sul miglioramento del servizio, sulla diminuzione dei costi e sull'attivazione della tariffa puntuale, ma i risultati si otterranno se e solo se ciascuno farà la propria parte.

Federalberghi Toscana ha detto...

Federalberghi Toscana: soddisfazione per il testo unico sul commercio

Le imprese alberghiere toscane potranno finalmente aprire l’attività di ristorazione anche a chi non soggiorna presso le strutture

Il Consiglio Regionale della Toscana ha approvato il testo unico del commercio, introducendo importanti novità amministrative e una serie di semplificazioni che ricevono l’apprezzamento di Federalberghi Toscana, da molti anni impegnata nella richiesta di tali provvedimenti. Come già accade per il resto del mondo, finalmente la ristorazione alberghiera sarà aperta a tutti e non soltanto a chi soggiorna nella struttura.

“Esprimiamo grande soddisfazione per l’approvazione del testo unico del commercio. – commenta Daniele Barbetti, presidente di Federalberghi Toscana – Finalmente il Consiglio Regionale ha semplificato le norme per la ristorazione ai non alloggiati per le strutture alberghiere con ristorante, allineandosi a quanto accade nel resto del mondo: la Toscana è oggi un territorio dove fare impresa alberghiera è più facile.”

Il provvedimento adottato dalla Regione Toscana era atteso da molti anni dalle oltre duemila imprese alberghiere rappresentate da Federalberghi Toscana. L’associazione di categoria accoglie con favore il lavoro impostato dall’assessore Ciuoffo e proseguito con il qualificato e determinante contributo del presidente Anselmi, che ha prodotto un testo unico di grande spessore; quanto previsto per i Centri Commerciali Naturali e soprattutto l’articolo 110, che riguarda le disposizioni speciali per le aree di particolare interesse dei territori comunali, concede nuovi strumenti alle amministrazioni locali per sostenere il tessuto del commercio locale.

“Città più qualificate e vive dal punto di vista commerciale sono anche un patrimonio turistico, quindi le nuove misure introdotte dalla Regione hanno una duplice valenza. – commenta Pierluigi Masini, direttore di Federalberghi Toscana – Finalmente assistiamo a una politica capace di integrare fenomeni turistici e commerciali, che attendevamo da anni. Il nuovo testo unico del commercio, assieme a quello del turismo approvato a fine 2016, sono una pietra miliare nella trasformazione economica della Toscana, e di questo va dato merito.”

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Nel nostro programma di mandato avevamo inserito la valorizzazione dell’Istituto Alberghiero, sia da un punto di vista scolastico-didattico che da quello strutturale e con tale fine, oltre a sostenere gran parte delle iniziative di natura didattica, grande interesse da parte della nostra AC è stato posto sul tema di realizzazione di una palestra principalmente a servizio dell’istituto ma anche - in orario extrascolastico - a servizio delle associazioni sportive locali.
Interesse che abbiamo condiviso con Provincia di Siena (ente responsabile dell’istituto) in relazione sia alle criticità logistiche, economiche e gestionali indotte dalla carenza di tale struttura sportiva, nonché alle opportunità che la realizzazione di una palestra, oltre a risolvere il problema per gli studenti, andrebbero a crearsi direttamente ed indirettamente per Chianciano Terme e la propria comunità.
In pieno accordo con Provincia di Siena abbiamo quindi immediatamente dato avvio ad una analisi tecnica, economica e giuridica, tesa ad individuare la soluzione progettuale, realizzativa e procedurale, che potesse condurre al raggiungimento di tale obbiettivo investendo - di fatto - le risorse che i due enti annualmente investono per le spese di trasporto studenti e costi di affitto/utenze del Palazzetto dello Sport, luogo in cui gli studenti dell’istituto svolgono le lezioni di educazione fisica.
Terminata tale fase dagli uffici dei due enti è stata predisposta la documentazione utile e necessaria alla pubblicazione di una manifestazione di interesse tesa ad individuare un soggetto promotore che, facendo riferimento a forme di partnerariato pubblico privato, sia interessato alla realizzazione della palestra ed alla sua gestione e/o realizzazione degli interventi di manutenzione straordinaria pluriennali.

Questo il link dal quale scaricare i documenti relativi alla manifestazione di interesse:

http://www.provincia.siena.it/…/Bandi-Manifestazioni-di-int…

Un ringraziamento particolare va al recente ex Presidente della Provincia Fabrizio Nepi per la condivisione dell’obbiettivo e per l’impegno profuso al fine di giungere alla pubblicazione della manifestazione di interesse, ultimo formale atto amministrativo del proprio mandato, nonché al segretario della Provincia (ed amico) Giulio Nardi che si è personalmente occupato della gestione e coordinamento degli uffici e della strutturazione definitiva della procedura esplorativa.

Adesso si tratta solo di sperare che nel mercato vi possano essere imprenditori/soggetti interessati; i due enti ci sono e si impegnano a corrispondere - per tutta la durata della potenziale concessione - un importo annuale molto importante come remunerazione dell’investimento e della manutenzione straordinaria/gestione. Incrociamo le dita! 🤞🏼

mazzetti stefano ha detto...

good news dalla regione........, mi fa tanto piacere la parte del testo unico che legittima ogni struttura alberghiera a fare "ristorazione", penso che era prima non giusta, ora ok, ma::::::!!!!!!...... MI FA SORRIDERE PENSARE CHE A CHIANCIANO CI SONO ORA CIRCA 170 RISTORANTI GIA OPERATIVI ,E POTENZIALI ORA ,DOPO NORMA...... A FARSI ,E FARE CONCORRENZA POI ,A FIERE,EVENTI VARI,SAGRE, ETC.....CHE NON HANNO STESSE IMPOSIZIONI DI RISPETTO NORME,COSTI GESTIONALI, E TASSAZIONI MA ANCH'ESSI FANNO RISTORAZIONE.
-oltre a questo, mi viene da ridere, non si trova personale nemmeno per i pochi esistenti gia operativi, e molti alberghi hanno già dimesso servizio pasti MOLTO COSTOSO DA GESTIRE PER PERSONALE, COSTI FISSI,MAGAZZINO.......
-ok, ora potenzialmente abbiamo 170 ristoranti,sufficienti a coprire,per avere margini di stare aperti, media MINIMA DI 20.000 PASTI GIORNALIERI TUTTI I GIORNI DELLA SETTIMANA TRA PRANZI E CENE,in un contesto attuale di media permanenza turistica di circa 2 notti......ipotizzando che almeno il 50% di chi fa turismo a Chianciano faccia poi tutti i suoi pasti qui(MOLTISSIMI LA MAGGIOR PARTE, SPECIALMENTE PRANZO LO FA NEI POSTI CHE VISITA USANDO BASE DORMITORIO CHIANCIANO), SIGNIFICA CHE SERVIREBBE CIRCA 20.000 TURISTI GIORNO.......
ora!!::::::170 ristoranti ok, MA 20.000 TURISTI GIORNO DOVE SONO????, oltre a questo, come succede già per le camere, la lotta al ribasso prezzi per accaparrarsi una fetta di lavoro(legittimo ma penalizzante per il contesto), avverrà anche per "ristorazione"???, gia ora camere parlando in tanti che non svendiamo e non cediamo a ricatti, SIAMO PENALIZZATI, E NON TUTELATI DAI DANNI DELLA CONCORRENZA SLEALE......SARA IDEM PER RISTORAZIONE?? SE COSI FOSSE, QUALE IMMAGINE NE USCIREBBE FUORI DI CHIANCIANO???? OLTRE CHE DORMITORIO PUBBLICO, ANCHE MENSA SOCIALE???......MHHHH, SPERO, SPERO VIVAMENTE IN CONTROLLI E TUTELE, ALTRIMENTI SARA UN DISASTRO.

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

Primo progetto in Italia pensato per migliorare gli stili di vita

Salute: “Il cammino dell’acqua”, un sentiero pensato per le persone affette da diabete

Il progetto ed il sentiero saranno presentati il 26 novembre alle 10.00 presso le Piscine termali Theia


Spetterà a Chianciano Terme il primato italiano per la realizzazione di un sentiero pensato per le persone affette da diabete. Si chiama “Il Cammino dell’Acqua” e nasce dalla volontà di coniugare la valorizzazione del territorio di Chianciano Terme e delle sue acque salutari con i benefici del camminare. Questo percorso va ad integrarsi con la precedente sentieristica voluta e implementata da questa Amministrazione Comunale. Per il Sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti: “Questo percorso sarà solo l’inizio di un progetto molto più ampio che cercherà di coinvolgerà altre stazioni termali italiane. Non è solo un modo per valorizzare le acque termali di Chianciano Terme e delle stazioni termali che aderiranno all’iniziativa, è un progetto che vuole, su basi scientifiche, contribuire a porre l’attenzione su diverse patologie che possono essere prevenute facendo uso di acqua con caratteristiche specifiche come la nostra Acqua Santa. In questo caso - conclude Andrea Marchetti - il percorso è stato pensato esplicitamente per coloro che sono affetti da diabete ma sarà comunque fruibile da chiunque, nell’ottica della promozione di stili di vita salutari”.

Ideato da Damiano Iulio, Fabrizio Marchi e Bruno Trabalzini,istruttori di Nordic Walking della Green Life Activity A.s.d. di Chianciano Terme, il progetto prevede la realizzazione di un sentiero adatto a tutti, predisposto e reso funzionale, in particolare, per persone affette da diabete. L’obiettivo è quello di avvicinare il maggior numero possibile di diabetici all’attività fisica, e soprattutto al nordic walking, dimostrando come attraverso questa disciplina sia possibile migliorare il proprio stile di vita; i muscoli attivati infatti contribuiscono a migliorare tutti i fattori metabolici e cardiovascolari.

Il Cammino dell’Acqua sarà una “palestra a cielo aperto” per tutti, capace di svolgere una funzione sia turistica che sociale. Il un sentiero avrà inizio dall’anello n. 1 della Sentieristica del Comune di Chianciano, che parte dalle Piscine termali Theia, per snodarsi verso il Parco Sant’Elena, la pineta sopra Piazza Italia. Lungo tutto il sentiero sarà posizionata una cartellonistica con indicazioni utili per tutti coloro che si approcciano al percorso ed in particolare per le persone affette da diabete che lo percorreranno.

Il progetto ed il sentiero, che saranno presentati il 26 novembre alle 10.00 presso le Piscine termali Theia, è patrocinato dalla Regione Toscana e dalla Regione Emilia Romagna ed è realizzato in collaborazione con Terme di Chianciano, UPMC Institute for Healt Chianciano Terme, Green Life Activity A.s.d. di Chianciano Terme e Lions Club Valdichiana “I Chiari”.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Negli ultimi 3 anni, nonostante la difficoltà nell'individuare risorse nel nostro bilancio, siamo riusciti ad effettuare il rifacimento di tappetini stradali in asfalto all’interno dell’area urbana per circa 300.000 €. Ovvero quasi 8 volte gli importi che erano stati spesi nei precedenti 5 anni per interventi di rifacimento dei manti stradali.
Avendo piena contezza delle necessità (abbiamo stimato in oltre 2,3 milioni di € per tutta l’area urbana esclusa la SP146) di interventi di manutenzione ai tappetini dei piani viari e dei marciapiedi e cercando una sorta di continuità negli interventi, anche questo anno siamo riusciti stanziare risorse ed a bandire una gara (in uscita in questi giorni) per tale tipologia di opere con un quadro economico complessivo di 105.000 €.

Somme che saranno spese per la manutenzione straordinaria e/o rifacimento dei tappetini stradali del parcheggio dei giardini pubblici di Via Dante, del tratto di V.le della Libertà che dalla nuova rotatoria conduce a Pza Italia ed infine nel l’abbattimento delle barriere architettoniche e manutenzione della finitura di buona parte dei marciapiedi di Via P. Ingegnoli.
Ma stavolta parte di tale opere, oltre all'ovvia miglioria del piano viabile, avranno (nel caso del parcheggio dei giardini pubblici) duplice valenza: in occasione dell’intervento sarà infatti ridimensionata la zona pavimentata posta alla base della gradinata (su cui sarà installato parapetto) e realizzata pertinente segnaletica ed illuminazione al fine di definire il corretto perimetro di gara per il “gioco del pallone o palla al bracciale”.
Nel nostro programma di mandato nella sezione “attività culturali” avevamo previsto la valorizzazione dell'intera area dei giardini pubblici, restituendo anche l'area dello sferisterio alla sua antica funzione di campo di gara per la palla al bracciale. Dopo la riapertura della Sala Polivalente ora Teatro dello sferisterio, che se ci pensiamo bene, rappresenta di fatto il primo impianto sportivo che ha avuto la nostra cittadina; ed in ottica Chianciano Terme Città Europea dello Sport 2019 riportarlo anche alla sua funzione originaria crediamo possa essere stata una buona idea.

Di cose da fare all'interno (e per) la cittadina ce ne sono senz'altro molte altre e continueremo senza alcun dubbio in tale direzione, ammetto però che ci sia la giusta soddisfazione a rileggere il programma di mandato e vedere che abbiamo fatto e stiamo realizzando davvero molto di ciò che ci eravamo prefissi e sulla base del quale abbiamo ottenuto fiducia.
Non è forse questo ciò che devono e dovrebbero fare tutte le amministrazioni per essere considerate credibili e coerenti?

Anonimo ha detto...

Questa verrà ricordata sicuramente come l'AC dell'immondizia! Il 95% dei post del Rocchi riguardano questo.
L'unica cosa che speravamo non sarebbe stata fatta del vostro programma. Chissà se vi siete resi conto che siamo una zona turistica e che i dipendenti degli alberghi si devono mettere a dividere l'immondizia della gente per evitare multe (non vi dico che schifo quando ci sono assorbenti o preservativi)
Ma di turismo abbiamo capito che non ne sapete niente. Siamo passati da Giano, al turismo sportivo al percorso per diabetici.
Ora ci preoccupiamo addirittura di mettere a posto i giardini per giocare a palla al bracciale, famosa usanza chiancianese! E poi mandate i ragazzini per strada perchè da un giorno all'altro chiudete il palazzetto.
Posso dire a mio figlio che, mentre la mamma divide l'immondizia della gente che viene a fare le vacanze, lui può provare a diventare un campione di palla al bracciale.

Ah ricordatevi che chi voleva fare la raccolta differenziata la faceva anche prima di questa cagata! Anzi, per quanto è aumentata l'immondizia, passa proprio la voglia di farla.

insieme si può ha detto...

Grande Rocchi, la tua campagna elettorale si può dire che è ufficialmente partita.
Avvisaci quando sarà possibile ritrovarci tutti a giocare con la palla al bracciale, nel frattempo ci godiamo lo sgambamento dei cani ed i pupi di Giano.

Anonimo ha detto...

Sor Castagna sindeco !

Anonimo ha detto...

Tra Giano i Pupini e la Palla al Bracciale avrete proprio fatto bingo. Bravi, insieme ci siete riusciti, avete ridicolizzato il Paese ai massimi livelli. D’accordo per l’immondizia, una cosa immonda e ridicola oltre che carrisima. Veramente .capo!

Anonimo ha detto...

...ma noi che lavoriamo in Viale Roma, cosa mai abbiamo fatto di male per meritarci una SS
che tutti i giorni, per tutto il giorno, sole pioggia o vento, dispensa multe sulle nostre
macchine mentre noi cerchiamo di sbarcare il lunario per mettere insieme il pane con il companatico ???. La ''papessa' pensa che a Chianciano ci siano i turisti e quelle auto
che potrebbero avere il disco orario scaduto o peggio ancora non hanno pagato la striscia blu provengano da qualche remota terra ??? Le auto sono nostre, di cittadini chiancianesi, che al mattino si alzano per andare al lavoro, finchè quel poco di lavoro rimasto ci sarà ancora, già vessati da mille balzelli che percorrono strade piene di buche, girano alla sera per vie illuminate come un night degli anni 60, dove se vedi un vigile per strada - tranne quella perennemente piantata sul Viale Roma - sbarri gli occhi come Paolo Brosio davanti alla Madonna di Medjugorie . Qualcuno - non certo di Chianciano - ha detto che la Democrazia nasce e si perpetua quando ognuno rispetta il proprio ruolo, nel nostro caso il cittadino fa il cittadino e le istituzioni fanno la loro parte non riducendo il cittadino stesso alla stregua di un semplice bancomat.

Anonimo ha detto...

Perchè un così solerte vigile non viene mandato anche in zona Sant'Elena o alla Rinascente dove insistono quasi sempre macchine posteggiate lato destro e sinistro, spesso messe contromano, con possibilità di passaggio per una sola macchina per volta ?
Oppure tali zone sono intoccabili per i VVUU ?
Mi sembra che come in molte altre cose vengano applicati due pesi e due misure.