e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

lunedì 20 novembre 2017

Chianciano Amministrazione Incontro con 4 Gatti!


Sono stato all'incontro dell'Amministrazione alla sala polivalente, nel video commento rilasciato al blog del Sindaco Marchetti, presenti tutti gli eletti di Puntoeacapo e ad ascoltarli solo 35 persone.
Il Sindaco rimarca subito la scarsa presenza spiegandosela solo come una carenza di capacità di comunicazione da parte loro.
Dati movimentazione turistica Chianciano Terme 2016 (1)
I temi trattatati durante l'incontro sono stati tanti, descriverò i più interessanti, il primo è stato quello sulla liquidazione delle Terme, il Sindaco ha rassicurato che non cambierà niente perchè la vendita sarà resa difficile dal contratto di 35 anni dalla gestione ed ha giudicato un errore il ricorso al Tar dell'Ass.Albergatori.
Sul tema è subentrato anche Fallarino presente in sala che ha dichiarato di aver fatto incontri con le Associazioni di Categoria e che porterà istanze in Regione.
Piccolo battibecco su responsabilità della situazione, dove l'Amministrazione ha detto di aver voluto la liquidazione invece della cessione (Come per le altre Terme Toscane) per poter avere la proprietà dei Fucoli per i propri progetti.
Dati movimentazione turistica Chianciano Terme 2016 (2)
Altro tema discusso è stato quello della cittadella dello sport con lo spacchettamento dei bandi, divisi tra Palazzetto, Piscine ed area Castagnolo, qui hanno dichiarato che il problema per il project era il costo energetico del Palazzetto che rende antieconomico ogni investimento nelle Piscine, perciò intendono dividere gli impianti e rendere più efficiente quello del Palazzetto dove vogliono anche ottimizzare gli spazi e mettere il parquet.
Nell'ottica del titolo di città dello sport europea tornano a Chianciano il prossimo anno i campionati nazionali giovanili di nuoto.
Poi hanno parlato dell'area camper dove è stato aggiudicato il bando e a breve verrà firmato per la realizazzzione con area docce e area giochi con tutti i servizi nella pinetina accanto parcheggio Fucoli.
Altro argomento trattato è stato il Clan di Giano sul quale stanno creando marchio di qualità legato a Chianciano for Family, ci saranno tre livelli, argento, oro e platino, nel discorso molte accuse a commercianti ed albergatori, specialmente da parte del vice Sindaco, su modo di fare impresa.
Dati movimentazione turistica Chianciano Terme 2016 (3)
Non è mancato anche un piccolo dibattito contro gli anonimi del blog e sul blog in generale, le critiche pare che danno fastidio.
Per chiudere si è parlato del porta a porta che ha visto la raccolta differenziata salire al 77% nel periodo estivo e adesso attestarsi al 72%, la discarica del Cavernano dovrebbe aprire entro la fine dell'anno.
Questi a grandi linee i temi trattati, il Sindaco durante l'incontro ha accennato anche che per il prossimo anno verrà realizzato un piano per la comunicazione e si è vantato di aver portato con la sua amministrazione le presenze a Chianciano Terme sopra quota 750.000 per il 2016, ho trovato i dati ufficiali nel sito del Comune di Siena, giudicate voi....

Saluti,


Valtubo


Dal canale Valtuboblog Web Tv su Youtube

112 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Barbetti, ti leggo con piacere, ma non condivido quello che dici:
“Ritengo che la difesa del nostro patrimonio termale va fatta nelle sedi opportune: così abbiamo fatto nel passato, e continueremo a fare nel futuro, nell'interesse generale della economia delle aziende ricettive di Chianciano Terme. “ e ti spiego perché?
Pensi ancora che sia utile e opportuno , confrontarsi nel 2016 con il Scaramelli e/o Agnelli, quando nella nostra Regione, fin dal 1994, nessuno si è mai preoccupato di rispettare e far rispettare le Norme per la disciplina della ricerca della coltivazione e dell’utilizzazione delle acque minerali, di sorgente e termali, a discapito, come nel nostro caso, della salvaguardia dell’unica risorsa volano della nostra già precaria economia.
La Regione Toscana , il 26 gennaio 2015 , in un documento pubblico, ammette che c’è un problema : solo 1/3 dei Concessionari ha installato gli strumenti di misura; tra questi, i misuratori del livello di falda (art.5 legge 38/2004) “necessari per il monitoraggio regionale dello "sfruttamento dei giacimenti finalizzato alla salvaguardia del patrimonio indisponibile”. La Regione dà la colpa ai Comuni (tra questi troviamo anche Chianciano, con eccezione di Terme Immobiliare) per non aver assolto alle funzioni amministrative (legge regionale 38/2004). Guarda caso che prima, con la legge regionale n 86/1994, le funzioni amministrative (disciplina, controllo, sanzioni) erano di spettanza della Regione. In sostanza, NESSUNO si è mai fatto carico di tutelare una risorsa ESAURIBILE, volano della nostra economia e di quella di altri territori (anche se francamente quello che succede in casa di altri non me ne frega niente) .
Credi ancora che sia stato fatto tutto il possibile, NELLE SEDI OPPORTUNE, “nell’interesse generale della economia delle aziende ricettive di Chianciano Terme” come tu dici ?
A tutti i quei Concessionari non in linea con le Norme Regionali per la mancata installazione degli strumenti di misura, etc etc, la Concessione è stata rinnovata nonostante non ne avessero il diritto, a discapito pertanto della tutela di una risorsa che, guarda caso, è l’unica fonte di ricchezza del nostro territorio.

il concittadino Palazzi dice : …. Le acque delle sorgenti di Chianciano sono sicuramente tra le più vulnerabili agli effetti dell’impoverimento, sia per il carico idraulico meno elevato..

Pensi di aver dato particolare rilevanza alla tutela del nostro patrimonio termale nell’interesse generale delle aziende ricettive di Chianciano, nelle sedi opportune, quando a distanza di circa 4 anni dalla data del 13 maggio 2014 , ancora non si vedono gli effetti ? nelle sedi opportune ti hanno dato ascolto? Sembrerebbe di no!
Forse le sedi opportune non erano tali ?

Pensi pertanto di aver fatto tutto il possibile per tutelare la categoria e tutto l’indotto ?

Anonimo ha detto...

Vedi marchetti
Essere stati in molti all’incontro non sarebbe cambiato nulla. Il blog è un buon tramite. Lo usa anche l’Amministrazione. Tienilo in considerazione. Ci sono tante cazzate ma anche tanti suggerimenti, tante GIUSTE lamentele. Tante fondate accuse. Gli anonimi ? quando colpiscono nel profondo e dicono la verità fanno male, non è vero ? ma non rispondi mai, non replichi mai, anche quando dovresti perché le accuse sono circostanziate. Anche tu ti nascondi !!!!!!!!!!!!!!!!!!! Dai tu per primo il buon esempio, sei il primo cittadino ! non puoi giocare la carta di Fiori, quando un Assessore risponde picche !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...


Marchetti si lamenta della carenza di capacità di comunicazione da parte dei cittadini ?
Perché intanto non dai il buon esempio e inizi tu a rispondere a questa semplice ma importante domanda che riguarda un bene pubblico e alla quale non hai mai risposto? :

Perché Rocchi dice che le acque termali fanno parte di un Sistema chiuso chiancianese , indipendente, “peraltro in un sistema di autocontrollo dinamico che tiene conto in continuo anche della effettiva ricarica annuale, con il monitoraggio dei livelli dell’acquifero termale e delle portate spontanee del sistema sorgentizio.”

Quando poi tu, primo cittadino, in data successiva dichiari :“...su questo fronte ci confrontiamo con il geologo Pagano di Terme Immobiliare e il geologo Palazzi nostro concittadino … questi problemi sono abbastanza complessi, ad oggi grossi problemi non ci sono, qualora in futuro gli emungimenti dovessero essere indiscriminati ci potrebbero essere dei problemi, problemi che non riguardano solo Chianciano in quanto poi le falde sono tutte un po’ collegate, Chianciano, Sarteano… dovremo parlare di progetto di area … le piogge non sono numerose….”

Dato che 2/3 dei Concessionari non installano gli strumenti per la misurazione della falda e non ne trasmettono i dati, utili per verificare la sostenibilità dello sfruttamento (fonte regionale) , gli emungimenti sono già indiscriminati ! da sempre !!!!


STIAMO PARLANDO, caro sindaco, DI UN BENE PUBBLICO E NON DI NOCCIOLINE ! e per il quale solo un’opposizione seria, per quanto sopra, ne trarrebbe immensi benefici. Invece tutti muti : non vedo, non sento…. Cosa si deve pensare ? Questo per quello che succede a casa nostra. Dopo, caso mai, quando guardiamo la tv e ascoltiamo le notizie politiche nazionali ci lamentiamo: della pressione fiscale, delle pensioni, del debito pubblico, dei privilegi, della spesa pubblica, dei poltronifici etc. etc.
Mi sa, che mal voluto non è mai troppo ! Non ci lamentiamo poi se la nostra economia è in difficoltà. Quando la superficie freatica non sarà più raggiunta, per vari fattori: piovosità, emungimenti indiscriminati (mancanza bilancio idrico) e con la complicità di un carico idraulico nel nostro territorio non elevato, rispetto a paesi a noi prossimi, la situazione economica sarà ancora peggiore.

BARBETTI, se ci sei batti un colpo !

Anonimo ha detto...

Vi rode quando gli anonimi dicono la verità? Non rispondete perché hanno ragione ! non sapete cosa rispondere e vi nascondete dietro il fatto che il commento è anonimo e pertanto non è degno di risposta. Esporsi per un libero cittadino può essere compromettente !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! questo non è chiaro ?
Specialmente se poi è in attività lavorativa e specialmente se libero professionista e specialmente se poi lavora anche per la pubblica amministrazione!
Non sarebbe compromettente invece per chi fa politica, per l’opposizione per esempio, se ci fosse. E’ questa la vostra fortuna.
A chiangiano e in Italia succede come con la FIGC dove non è Tavecchio e il Ct che vanno esonerati in quanto responsabili, ma è il Sistema che va combattuto.

Anonimo ha detto...

La carenza di partecipazione dovrebbe fare capire a questi signori, che i cittadini, visto le innumerevoli azioni ridicole " Giano ai pupi e per finire i murales"sono stanchi di farsi prendere in giro. Meglio se stanno fermi..prima che facciano altri danni!!

Michele Falvo ha detto...

Dalla foto sembrano 3

Federalberghi Chianciano Terme ha detto...

Chianciano: confermato il trend negativo dei fatturati del 3% degli alberghi. Barbetti (Federalberghi): “Serve un cambio di rotta”

L’Associazione Albergatori Chianciano Terme, dopo l’analisi effettuata su un campione di 40 aziende associate, conferma che la stagione 2017 ha fatto registrare, nel periodo gennaio-settembre, un calo del fatturato complessivo del 3% rispetto allo scorso anno. Viene confermato quindi il trend negativo che Federalberghi Chianciano aveva indicato all’inizio estate. Nonostante i dati del Comune di Chianciano Terme indichino dei numeri positivi per quanto riguarda gli arrivi e le presenze, l’incremento del flusso turistico non si è concretizzato in una analoga crescita dei ricavi, ma segna piuttosto un complessivo calo del fatturato per il settore alberghiero delle aziende chiancianesi.“Siamo in un paradosso: a Chianciano Terme aumentano le presenze turistiche e diminuisce il fatturato complessivo del settore ricettivo. Questo indica che la competitività della destinazione è stata sostenuta prevalentemente dalla ennesima diminuzione dei prezzi degli alberghi. Così non si può andare avanti. Se a questo aggiungiamo che tale fatturato è in molti casi collegato ad un aumento dei giorni di apertura degli alberghi, possiamo già avere a certezza che oltre al calo del fatturato, ci sarà un aumento dei costi, con le ripercussioni conseguenti sui conti economici delle aziende. L’aumento delle presenze è frutto per lo più di strategie particolarmente aggressive di vendita che i singoli alberghi hanno dovuto mettere in campo di fronte alla totale mancanza sia di significative azioni promozionali promosse dall’Amministrazione Comunale, sia di una strategia complessiva di rilancio della nostra destinazione turistica: le famiglie sono importanti nel turismo, ma non possono essere il nostro core-businnes.”. L’allarme era già stato lanciato nel corso degli scorsi mesi dall’Associazione Albergatori, che aveva mostrato la riduzione dei fatturati nel corso degli ultimi anni e aveva posto l’attenzione sul trend negativo che si stava già verificando nel corso di questa stagione. Una previsione che purtroppo si è avverata con gli i dati raccolti nel periodo estivo, che hanno mostrato come a Chianciano Terme le strutture ricettive abbiano lavorato complessivamente più giorni, a tariffe più basse, per ottenere fatturati inferiori.“Avevamo chiesto un cambio di rotta all’Amministrazione Comunale, che purtroppo non c’è stato. – prosegue il Presidente Daniele Barbetti – . Continuiamo a non registrare miglioramenti sostanziali dell’economia turistica della città. I dati oggettivi sui fatturati devono farci riflettere, perché senza crescita del settore alberghiero sono a rischio non solo gli occupati delle singole aziende ricettive, ma anche i posti di lavoro dell’indotto. Serve un profondo ripensamento delle politiche sul turismo, soprattutto in materia di promozione e di impiego dell’imposta di soggiorno, perché hanno dimostrato la loro inefficacia. Dispiace in questo senso aver visto non recepite nessuna delle proposte che come albergatori abbiamo avanzato in questi anni.”

Anonimo ha detto...

Dite che la scarsa affluenza all'incontro è dovuta a una carenza di capacità comunicativa? Anzi io penso tutto il contrario, vi siete spiegati bene, anzi benissimo ed è per questo che nessuno ha sentito la necessità di essere informato meglio.io non sono venuto perché non potevo pensare di sentire ancora per l'ennesima volta dire, che le Terme,le nostre acque,sono un " valore aggiunto" aggiunto a che? Quando si aggiunge un valore si aggiunge a qualcosa di superiore.quindi si aggiunge al Clan di Giano? Al posteggio dei camper?. Dice il Sindaco, non più Terme di Chianciano ma Chianciano Terme una Chianciano che vive di luce propria! Si possono sentire questi discorsi? BASTA! FINIAMOLA QUI!

Anonimo ha detto...

Barbetti hai detto : “Dispiace in questo senso aver visto non recepite nessuna delle proposte che come albergatori abbiamo avanzato in questi anni.”
Ti dispiace ? tutto qui ? andiamo a rotoli, chiudiamo le nostre attività e pensi sia sufficiente dire “MI DISPIACE” ?
L’ Amm.ne C. le parla di incontri per condividere le scelte amministrative. Organizza babbo natale e pensa che in soli 2 mesi e con un’attrazione che porta turisti 1 solo giorno crede che questa iniziativa porti soldi per la sopravvivenza di 150 strutture ricettive presenti ?
Marchetti, lamentarti che non c’era nessuno all’incontro, non è stata una scelta felice.
Piuttosto rispondi all’anonimo delle 10,38 !!!!! e a tutti i concittadini. Il tuo ruolo lo IMPONE .

Anonimo ha detto...

LETTERA APERTA AL DOTT. ANGELO BARBETTI, PRESIDENTE FEDERALBERGHI
“Serve un profondo ripensamento delle politiche del turismo”. Barbetti è una vita che lo dice ! ha visto miglioramenti Sig Presidente ? insiste pure ? qui se continua così chiuderemo tutti prima o poi , anche Lei e Tubino. Ci dobbiamo arrendere così ? qui stiamo parlando di centinaia di milioni di euro che se ne andranno in fumo, senza considerare quei milioni di lire che qualcuno ha già perso. Ma se fosse vera la storia delle terme, l’acqua che non c’è, che bisogna intervenire, nessuno fa niente per risolvere il problema? Per esempio Lei Dott Barbetti e tutti gli albergatori, avreste dei vantaggi economici se il problema che spesso rimbalza sul blog fosse vero ? non credo proprio! un minimo di dubbio visto che spesso se ne parla non vi desta preoccupazione ? occorre o non occorre che Qualcuno si assuma la responsabilità e dichiari che non esiste nessun problema né presente né futuro per l’economia del nostro paese, oppure che dichiari che il problema esiste e occorre prendere provvedimenti urgenti perché anche un domani l’acqua termale possa essere il fulcro della nostra economia ?
Credo che Lei Dott. Barbetti, in qualità di Presidente di un’ Associazione, senz’altro la più coinvolta in questa crisi, oramai dal 1992, abbia il dovere di richiedere alle Autorità competenti delle risposte certe, documentate, onde poter, se necessario intervenire, come sembra, con provvedimenti idonei, al fine di salvaguardare nel tempo non solo i Vostri investimenti, ma anche quelli di tutto l’indotto.
In fin dei conti per risolvere il problema sopra evidenziato, basterebbe rispettare la Legge, così come fanno i cittadini, quotidianamente.
Anonimo senese

mazzetti stefano ha detto...

io, sono anche veramente stufo, sia di rispondere al telefono che mail che arrivano a flotte in merito a sconti babbo natale,-offerte varie,.riduzione bambini,pacchetti famiglia, ..SIA DI SENTIR E LEGGERE CAZZATE DI PSEUDO-ESPERTI DI MARKETING E TURISMO A VARI LIVELLI...IL SETTORE INCOMING STA ANDANDO TUTTO A ROTOLI E FUORI CONTROLLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!..posto altra mail......non servono commenti, basta leggere PER CAPIRE LA GRAVITA DI QUANTO STA PEGGIORANADO IL GIA ASSURDO DI PRIMA........
---------------------------------------------------------------------
Da: info@lapietriccia.com [mailto:info@lapietriccia.com]
Inviato: lunedì 20 novembre 2017 20:54
A: ?????????????????
Oggetto: R: informazioni e disponibilità 25-26 novembre

Ringrazio di avermi contattato,
purtroppo non ho, ne offerte scontate per famiglie e bambini, ne convenzioni scontate per l’evento di babbo natale.
-il prezzo di una camera questo sabato, matrimoniale bagno privato+letto singolo 2 adulti 1 bambino, colazioni e cene incluse nel mio agriturismo , viene tot euro 138,00, i biglietti per l’evento li può acquistare direttamente all’ingresso, e per le piscine termali Theia posso darle voucher sconto 10%, .
-le offerte menzionate sul sito di babbo natale, sono pacchetti di tour operator, descrivono il costo totale non dei singoli servizi, e non so,ne comprendo, come possano offrire camere a 46 euro con colazione 2p, purtroppo in altri canali on line trova offerte anche a meno di 30 euro a camera,e vero anche purtroppo le offerte con pasti inclusi a 70,00 2 persone (ma non della mia struttura!!) lo so, e comprendo che questo induca a pensare che i prezzi su Chianciano siano cosi bassi, e che può aspettarsi di avere offerte simili ovunque.
Nel mio caso,purtroppo, la mia migliore offerta è quella sopra, non sono in grado di lavorare alle cifre che ha descritto.
rimango a disposizione, cordiali saluti-Stefano


Da: dan???????@libero.it [mailto:dan?????@?????.it]
Inviato: domenica 19 novembre 2017 12:15
A: info@lapietriccia.com
Oggetto: informazioni e disponibilità 25-26 novembre
Buongiorno
sono il sig P[info@lapietriccia.com] ?????
Abbiamo con gli amici visto varie offerte molto convenienti in internet,e nel sito della città di Natale c’è il costo notte supplementare a 46 euro ma non dettagliano gli altri prezzi.
Noi abbiamo bambini e preferiremmo la fattoria agli alberghi ,voi siete convenzionati?,se si vorrei cortesemente chiedere se avete disponibilità scontata per famiglia, e riduzione costi per la Citta' di Babbo Natale,tipo quelli su internet con pacchetto colazione e cena sui 70 euro a camera.
mi interesserebbe
1 camera 1 notte del 25sera per 2 grandi un bimbo 2 anni e una 5 anni
e poi
1 camera 1 notte del 25 sera per 2 grandi una 5 anni
e poi
1 camera 1 notte del 25 sera per 2 grandi un bimbo 2 anni e una 5 anni
totale 3 camere
+gli ingressi alla citta di babbo natale e alle terme dove possono entrare bambini

per contattarmi tel 393[info@lapietriccia.com] ?????????
attesa di risposta
distinti saluti
Da[info@lapietriccia.com] ???????????


Anonimo ha detto...

Sarebbe opportuno conoscere la posizione di Fallarino :
1) sulla credibilità perduta dell’ Amministrazione comunale che si esprime su un problema così delicato come quello della gestione delle acque termali in due modi completamenti diversi: Rocchi /Marchetti.
2) Cosa pensa della mancata presa di posizione della ex Giunta Ferranti, la quale nonostante il richiamo a delle evidenti criticità presenti nella relazione di geologia a supporto del piano strutturale, non ha mai ritenuto opportuno intervenire prendendo delle contromisure a tutela di una risorsa così importante per il nostro territorio

Anonimo ha detto...

Stefano, ma non hai sempre detto che è meglio fare che non fare? Questi fanno e fanno troppo, solo per il loro credo nel Bastafà e con questo hanno sfasciato il Paese più di quello che era, ma il disegno era sempre quello, sinistri erano e sinistrini sono questi qui. Il perchè non si riesce a capire, mq tra un paio di anni se on un pò prima chi ci arriverà se ne accorgerà! Poro Chiangiano!

mazzetti stefano ha detto...

21 novembre 2017 09:22- l'ho sempre detto, lo penso, e ridico ora, meglio fare che chiacchierare e basta, ALTRO TEMA IL NON CONTROLLO PREZZI-SERVIZI, COME FARE MARKETING E DI QUALE TIPO, COME SPENDERE TDS, OSTACOLARE LA CONCORRENZA SLEALE, ASSICURARSI SU SERVIZI E RISPETTO REGOLE COMUNI PRIMA DI PROMUOVERE QUALSIASI COSA MA MOLTO ACCURATO DEVE ESSERE SE SI PARLA DI FAMIGLIE E BAMBINI (sono babbo anche io e mi incazzerei come una bestia se le "," non fossero al posto giusto) .
pa può, come fa, spendere tds per promozione trasversale famiglie-bambini-, non ho ben capito chi ha controllato servizi, ma ok, il problema è poi i singoli che se non fermati, approfittando di qualunque possibilità, attraggono con ribassi, le ass non hanno nessun potere ne controllo, e chi eroga servizi li eroga indipendentemente se sono pagati o meno, quindi operazioni fatte cosi, vanno a pro dei FURBI e scapito dei + ligi alle regole ,pagamenti,concorrenza leale.... TURISMO FAMIGLIE-BAMBINI COSTA DI +, NON DI MENO!!! CAZZO!!!!! va bene promuoverlo, ma ci vuole controllo su chi eroga servizi!!!!!
pa- non puo obbligare prezzi minimi ne servizi garantiti, ma può bloccare l'erogazione di servizi ed estromettere i furbi da qualsiasi promozione....... per partecipare a un bando pubblico bisogna documentare correttezza "fiscale", bene allo stesso modo, per "godere" di promozioni fatte con soldi pubblici bisognerebbe essere in regola con tutti pagamenti(o il meglio e + possibile) ci vuole 10 minuti, ricerca su booking engine ai prezzi + bassi, si prende tutti i nomi e si controlla tutta la "fiscalità", se a posto ok, se non- iMEZZI PER FERMARE CI SONO!!!!|!..............l'incoming è il settore che crea tds, crea i fondi per finanziare tutti,MA GLI UNICI DEL SETTORE INCOMING CHE TRAGGONO BENEFICI DA OPERATO ATTUALE, SONO QUELLI CHE PROBABILMENTE NON PAGANO QUALCOSA, ALTRIMENTI NON POTREBBERO VENEDERE A QUELLE CIFRE......QUESTE COSE LE DICO E RIDICO DA SEMPRE!!!!!!!

Un commerciante ha detto...

Sig. Barbetti, ma il calo del fatturato dei vostri alberghi è da imputare all'amministrazione?
E' forse l'amministrazione che obbliga la vostra categoria a lavorare sottocosto vendendo coupon a prezzi stracciati, tariffe su booking pari a quelle degli ostelli o a prendere gruppi all'equivalente di un panino ed una birra?

Anonimo ha detto...

Facciamo rispettare le regole a TUTTI, poi nel giro di un breve periodo i prezzi diventerranno accettabili.
KEATON

Sei Toscana ha detto...

SEI Toscana, Chianciano Terme: positivo il primo bilancio sull'attivazione del porta a porta

“Il primo bilancio dell’attivazione della raccolta porta a porta a Chianciano Termeè molto positivo. A pochi mesi dall’avvio del servizio, avvenuto nel giugno 2017, si registrano incrementi progressivi delle percentuali di raccolta differenziata.Che da parte delle utenze (cittadini e attività) di Chianciano Terme ci potesse essere un buon riscontro in termini di risultati a seguito dell’attivazione del nuovo servizio lo si era già intuito dalle partecipate assemblee pubbliche svolte poche settimane prima dell’attivazione in cui cittadini e attività si erano confrontati con gli amministratori comunali e i tecnici del gestore per conoscere tutte le novità. Oggi, a pochi mesi dall’avvio, non si può che constatare la buona risposta e osservare, dati alla mano, l’attenzione e lo sforzo che i cittadini stanno impiegando per abituarsi agli orari ed ai giorni previsti dal calendario e dalle nuove modalità di conferimento dei rifiuti. Anche se i dati non sono ancora ufficiali, dai primi monitoraggi elaborati da Sei Toscana si osserva ad oggi un incremento rilevanteper tutte le tipologie di raccolta differenziata. Dal confronto con lo stesso periodo del 2016, si rileva un incremento del 20% per la frazione organica e del 15% per il multimateriale, mentre le quantità di cartone da imballaggi addirittura raddoppiano. Allo stesso tempo si assiste, comprensibilmente, ad una visibile contrazione delle quantità di rifiuto indifferenziato. Se le proiezioni verranno confermate dai dati ufficiali, il comune senese potrebbe raggiungere già nel 2017 una quota di raccolta differenziata sempre più vicinaall’obiettivo prefissato dalla legge vigente. A fronte tuttavia dei risultati incoraggianti, si riscontrano ancora delle piccole criticità per le quali è utile chiedere ancora qualche sforzo ai cittadini. Criticità legate in particolare al non rispetto degli orari di conferimento indicati nel calendario di raccolta e previsti dall’ordinanza sindacale n. 33 del 09/05/17 (dalle 6 alle 9 nel centro storico e entro le 7 del mattino nel resto del territorio comunale). Purtroppo si osservano ancora alcuni casi di esposizione dei sacchi a partire dalla tarda mattinata o, ancor peggio, dal primo pomeriggio: un atteggiamento questo che incide sul lavoro del gestore e che comporta conseguenze dannose anche per il decoro urbano. Attraverso una continua attività di informazione l’amministrazione ha intenzione di correggere questi comportamenti, ricorrendo anche ad un controllo più capillare del territorio grazie al servizio di polizia municipale e se necessario mediante l’introduzione della figura dell’ispettore ambientale. La raccolta porta a porta si inserisce nell’ambito di una più vasta riorganizzazione delle attività di gestione dei rifiuti, avviata dall’amministrazione comunale in collaborazione con Ato Toscana Sud e con Sei Toscana. Un impegno costante e condiviso nell’offrire ai cittadini nuovi servizi, come ad esempio il punto di raccolta dell’olio alimentareOlly, inaugurato nel 2016in via Umberto Landi, accanto all’ecocompattatore per bottiglie/contenitori in plastica ealla Casa dell’Acqua. Due servizi che consentono una sensibile riduzione dei rifiuti da imballaggio. (segue)

Sei Toscana ha detto...

O il nuovo centro di raccolta di Cavernano, che a distanza di quasi 8 anni dalla chiusura, nelle prossime settimane riaprirà dopo i necessari lavori di adeguamento. Ma non solo, l’amministrazione ha lavorato anche per fornire al cittadino virtuoso e impegnato nella corretta gestione dei rifiuti, dei piccoli incentivi, come quello legato sia alla pratica dell’autocompostaggio, per la quale circa 175 utenti domesticiusufruiranno di una riduzione in tariffa nel corso del 2017, che all’utilizzo di ecocompattatore e Casa dell’Acqua, in relazione ai quali le agevolazioni tariffarie nell’anno corrente hanno interessato circa 120 utenze.“Il percorso avviato e la positiva risposta dei nostri concittadini – afferma l’assessore all’ambiente Damiano Rocchi –ci consentono di guardare al futuro con fiducia. Sono molte le sfide che ci aspettano, sia nell’ambito del concreto rispetto dell’ambiente attraverso una maggiore quantità e migliore qualità di rifiuti da avviare al riciclo, sia da un punto di vista economico, con l’obiettivo di un contenimento dei costi al cittadino e dell’introduzione, entro il 2019 e come previsto dal nostro programma di mandato,della tariffa puntuale, sistema di tariffazione che andrà a premiare i cittadini più virtuosi”. Di questo percorso è parte anche l’incessante attività di educazione ambientale che il gestore rivolge alle scuole del territorio. Sono 10 le classi delle scuole primarie e secondarie di Chianciano Terme che hanno aderito al progetto “RI-Creazione” confermando l’interesse per le tematiche del riciclo e del consumo consapevole. L’amministrazione comunale e Sei Toscana ricordano cheper disfarsi dei rifiuti ingombranti è a disposizione ilnumero verde di Sei Toscana, oppure è possibile inviare una mail con la richiesta di ritiro. Il materiale sarà ritirato su appuntamento direttamente al di fuoridella propria abitazione. Per prenotare il ritiro gratuito a domicilio dei propri rifiuti ingombranti è possibile chiamare il numero verde (gratuito sia da cellulari che da rete fissa) – 800127484 –, attivo dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 13:40 alle 17. Il venerdì dalle 9 alle 13. E’ possibile effettuare la prenotazione del ritiro anche compilando il modulo online sul sito internet di Sei Toscana, www.seitoscana.it, oppure inviando una mail di richiesta a ingombranti@seitoscana.it.”

Anonimo ha detto...

Ma non c'è da stupirsi se in un paese dove l'offerta è molto maggiore della domanda i prezzi scendono. ora si potrebbe tentare di comprendere le cause e gli aggiustamenti, ma questa è la regola base de mercato libero.
il mercato chiancianese è stato drogato per anni da un eccesso indotto di domanda che ha fatto conseguentemente crescere un mercato senza una reale base.
adesso chi si lamenta sbaglia di grosso, perchè tutta chianciano è cresciuta godendo di un doping ingiustificato.
i più lungimiranti sono riusci a vendere in tempo, alcuni hanno chiuso senza vendere.
oggi per chi ancora resta è in balia del mercato.
Di sicuro la attuale amministrazione non ha soluzioni in grado di cambiare le cose, esclusi i pupini ovviamente...

Anonimo ha detto...

Mazzetti, c'è chi non vive del lavoro che fa, ma gli serve per fatturare per creare movimento di valuta,magari è a posto con le regole ,ma ha un altro obbiettivo. Bisognerebbe interpellare Grattieri per capire il meccanismo, intanto con una concorrenza insostenibile si mette in ginocchio un azienda o un intero settore economico perché non valga più assolutamente niente, mette nelle anche in condizioni di accettare qualsiasi prezzo pensando di sopravvivere.E poi? Tutti dicono che Chianciano ha grandi potenzialità. Le sue Terme, le su è cure,la sua posizione in Toscana, il suo passaggio, la sua aria. Potrebbe interessare per un disegno ambizioso?

MAZZETTI STEFANO ha detto...

carissima ma poco egregia SEI TOSCANA, io con azienda ho solo + problemi, + costi, non sono diventato + virtuoso, anzi dovendo, e lo faccio!!! rispettare le nuove procedure, tempi e risorse personale non sempre disponibili, e quindi differenzio meno bene rispetto a prima(ma mi obbligate voi!!)--- mi piace la vostra logica, di incentivare anche tramite polizia municipale e "ispettore ambientale"....... mi piace a tal punto che ne usufruirò anche io ,gli consegnerò numerosissima documentazione fotografica,video, di come vostri operatori non fanno bene il loro lavoro, lasciando immondizia a terra, non pulendo piazzole, spargendo immondizia con camion che non coprono come norme e legge prevede, e ho anche io controllato rispetto degli orari e giorni di ritiro, che in moltissime occasioni non rispettate, CHE GIA E UNO SCHIFO VEDERE STRADE PIENE DI SACCHI DI IMMONDIZIA,ma PEGGIO CHE mai LASCIANO A TERRA LIQUIDI ORGANICI, portano insetti, topi,schifezze varie........ .........oltre a far rispondere al telefono personale incapace e impreparato, cioè incompetente!!(e lo dico senza possibilità di smentita, avendo registrato 3 conversazioni con vostri operatori), a rispondere a semplici domande di chi vuole essere "virtuoso"....i vostri operatori non hanno saputo dire, dove o come smaltire pet-tainer e keykeg!!!, o se le procedure di tenere indifferenziato azienda,cioè organico indiretto in maggior parte, accantonato nelle aziende creava problemi di igiene-sul luogo lavoro e sicurezza sul ciclo haccp, che altri uffici asl, ai quali ho rivolto domande specifiche, rispondono che per sincerarsene dovremmo ,noi responsabili che riempiamo e firmiamo schede autocontrollo, segnalarlo nei registri, chiedere intervento, ma se poi vero, l'azienda che sanzionano è la nostra, non vostra!!!!, studiare la materia che è vostro lavoro sarebbe opportuno credo!!, ok la burocrazia rompe i coglioni, ma noi aziende siamo costretti a studiare, voi???
-organico io non lo smaltisco, ma me lo fate pagare!!!!
-nonostante costi in + per seguire vostre procedure, le bollette sono + alte invece di calare!! ????
-IO RISPETTO E SEGUO AL MEGLIO, ORDINANZA, VOSTRE REGOLE, VOSTRE E DI PA IMPOSIZIONI.....VOI FATE BENE IL VOSTRO LAVORO??
-ci sono strade totalmente non pulite, altre male,altre poco???? ma paghiamo servizio per averlo e fatto bene!!PERCHE???
-VOI VOLETE CONTROLLARE NOI......MA CHI CONTROLLA VOI????, incivili stronzi che non seguono regole ci sono nei cittadini e nelle aziende,ok,......MA SOLO NOI???, VOI??

Anonimo ha detto...

Estratto dall'articolo:
"Il Sindaco rimarca subito la scarsa presenza spiegandosela solo come una carenza di capacità di comunicazione da parte loro."

Premetto che non ero presente, ma se così fosse rimango stupito e perplesso, dato che fra le varie mansioni, si occupano anche della gestione della comunicazione e della promozione di una cittadina Termale. Ah ecco spiegati forse Giano.. Chi???! Pro Loco e tanto altro..
Senza offesa.
Cari saluti
Buon Natale
Come dice Paolone Sax DELIRIOOOOO!!

Anonimo ha detto...

Bello lo spot di Sei Toscana, bravi, ma in realtà la raccolta differenziata è una grande schifezza riversata tutta sui cittadini ed in in piû con la Tari aumentata, non serve dividerla in tre rate furboni! Fate pagare chi non paga e toglietegli il servizio fino a quando non torna in pari, così non fanno più concorrenza sleale sui prezzi. Con qualche cassonetto in più nelle postazioni già esistenti si risolveva il problema, ma qui bastafá e volete anche far credere che è una miglioria. No non lo è, almeno per i cittadini, forse serve a qualcun'altro? Giano ê la cosa più ridicola ed insulsa che mai un'amministrazione si poteva inventare. La pro loco tutto è meno che per il Loco! Buon babbo Natale! Creduloni!

Anonimo ha detto...

Ma al parco dell acqua santa hanno aperto un nuovo supermercato ??? Queste luminarie sono adatte x un ikea o metro altro che babbo natale ...per nn parlare dei tre birilli di Piazza italia ??? Orrendi .Tra Pupi Birilli e mezze stelle non vedo una briciola di speranza ... ormai è LA FINE . CAPUT.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 15.35 non ti illudere non esiste nessun disegno ambizioso, la nuda e cruda verità è quella che hai sotto gli occhi.
Investire a chianciano???? occulto progetto ambizioso??? ma de che????????
Sicuramente c'é chi è in regola, sicuramente c'è chi non paga inps, tasse, rate di mutuo ecc.., forse c'é anche chi ha altri obiettivi. Ma quest'è!

Anonimo ha detto...

ChianGiano giusto il paese di Babbo Natale poteva diventare, ma sempre di serie B perchè anche qui siete indietro e di parecchio rispetto a quelli veri, vedi Montepulciano, al quale tra l'altro contribuite a mandare i clienti sponsorizzando Terre di Siena dove publicizzano solo aziende loro. Le terme non le vuole nessuno, così come sono ridotte nemmeno in regalo le prendono. Poi se sta cannellina si seccasse definitavente almeno togliete Terme dal nome tanto ormai siete il Paese dei pupini.

Anonimo ha detto...

OFFERTA FAMIGLIA € 29, BAMBINI FINO 5 ANNI GRATUITI
Colazione inclusa,


Super Affare
Ottimo rapporto qualità-prezzo nelle date che hai scelto.
1 ristorante in loco la struttura propone cucina italiana
Camera Matrimoniale/Doppia con Letti Singoli
N° max persone: 2
€ 33
Colazione inclusa



Camera Doppia con Letti Singoli
N° max persone: 2
Solo 5 camere rimaste sul nostro sito!
Zero rischi: puoi cancellare più tardi, quindi assicurati questo ottimo prezzo oggi stesso. € 29
Colazione inclusa Cancellazione GRATUITA
Senza pagamento anticipato



Supplemento pasto extra
(Pranzo o cena in Hotel o Ristorante
Convenzionato – Menu 3 portate bevande escluse)
– € 17,00 p.p. adulti
– € 13,00 p.p. bimbi*
* prezzo per bambini da 2 a 11 anni compiuti
Gratuito: bimbi fino a 2 anni non compiuti
Notte Extra
– € 47,00 totale 2 persone
Infoline prenotazioni pacchetti
+ 39 327 6985200
Tutti i giorni dalle 9.00 alle 20.00
E-mail: pacchetti@paesedibabbonatale.it

Anonimo ha detto...

Non cercare oltre. Le migliori offerte le trovi qui!
Paese di babbo Natale e Terme di Chianciano
• 1,5 km dal centro
1 persona sta guardando in questo momento
La prenotazione può essere effettuata senza carta di credito
Super richiesta! 17 prenotazioni nelle ultime 24 ore
Ultima prenotazione: 1 ore fa
Punteggio medio recensioni 6.01

1 ristorante . Tipo di cucina offerta: Mediterranea
Camera Doppia con Letti Singoli
N° max persone: 2
Solo 5 camere rimaste sul nostro sito!
Zero rischi: puoi cancellare più tardi, quindi assicurati questo ottimo prezzo oggi stesso. € 28
Colazione inclusa

Centritalianews.it ha detto...

Chianciano: Davide Meniconi (Lista civica Puntoeacapo), aspettiamo una proposta concreta tesa a migliorare la qualità aberghiera”

Da Davide Meniconi della lista civica Puntoeacapo di maggioranza di Chianciano riceviamo e pubblichiamo

“La politica – soprattutto se tesa a sostenere ed organizzare una amministrazione pubblica – riteniamo non dovrebbe essere solo continui slogan demagogici da campagna elettorale, ma serio confronto e dibattito da cui possano emergere propositi ed idee tali da fungere da pungolo e stimolo a chi si trova ad amministrare. Sfortunatamente non è quasi mai ovunque così, e non lo è (ahi noi, ovviamente) nemmeno all’interno della nostra cittadina.Ne è esempio quanto avvenuto sia in estate che di recente – ed a nostro parere in maniera totalmente inopportuna ed irresponsabile – da parte sia di alcuni esponenti politici che di rappresentanti di associazioni di categoria; quest’ultimi gli stessi che, guarda caso sempre più spesso si sottraggono – con dubbi forfait – ai confronto nelle sedi opportune convocati dall’amministrazione comunale. Soggetti che sono usciti sulla stampa con dichiarazioni alcune volutamente faziose e strumentali, altre basate palesemente su inconsapevolezza, incompetenza e presunzione, su diversificate tematiche: dall’utilizzo della tassa di soggiorno al sostegno di eventi ed iniziative promosse da associazioni locali, dalle scelte su strategia e promozione turistica alla presunta mancanza di risposte alle proposte da loro avanzate negli anni. Ma perché? Davvero ritengono di aver avanzato in questi anni proposte tali da poter essere definite “concrete” e tali da rappresentare gli interessi di gran parte della cittadinanza e delle attività imprenditoriali del settore turistico-ricettivo? Forse questo è ciò che intendono raccontare ai loro associati, ai loro iscritti ed ai propri sostenitori, ma tra il raccontare agli organi di stampa ed il progettare azioni concrete c’è molta differenza. Molta.A quando una proposta concreta – sulla quale si possa confrontarci – tesa a migliorare la qualità alberghiera e dei servizi a questa correlati, cosa che oggi è palesemente carente rendendo poco competitiva sui mercati l’offerta della cittadina? E se da un lato ci preoccupa – ma ci sta – che sulla inconsapevolezza e non approfondita o adeguata conoscenza di larga parte della popolazione e/o dei propri associati/iscritti/sostenitori tali soggetti intendano politicamente far leva, dall’altro ciò che riteniamo molto più preoccupante è il fatto che presunzione ed inconsapevolezza possano essere state da coloro non del tutto volute, bensì si siano rivelate per essi come propri reali connotati. Soggetti di dubbia reale rappresentatività che disquisiscono e pontificano, che si muovono a salvaguardia degli interessi di pochi e che hanno poca contezza di ciò che parlano.E questi sì che, come PuntoeaCapo riteniamo siano i veri grandi problemi per una comunità che necessiterebbe di unità di intenti e massima sinergia per uscire da una lunga e complessa situazione socio-economica, non certo il parere personale sul come viene spesa la tassa di soggiorno o la bontà di una qualunque scelta amministrativa, dove democraticamente ognuno può – giustamente – avere ed esporre la propria opinione “.

Anonimo ha detto...

Si è svegliato il portavoce ufficiale di .capo. Ha tolto la parola al tuttologo. Ma poteva continuare a tacere visto che accusa di presunzione, di inconsapevolezza e di incompetenza e addirittura di faziosità chi critica il loro operato. È più giusto che queste considerazioni le rivolga all'interno del suo schieramento, calzano a pennello, anzi in più ci può mettere, inadeguati e anche amichevolmente un pò ridicoli, perchè con i pupini di Giano hanno conquistato l'Oscar della mediocritá e della ridicolitå! Vi rivolgete ai cittadini quando non sapete più che pesci prendere e dopo che siete alla canna del gas, dopo purtroppo averci portato il Paese tutto. Commissarioooooo!!!!!!!

Daniele Barbetti Presidente Federalberghi Chianciano ha detto...

Il settore alberghiero di Chianciano vale un fatturato di circa 40 milioni di euro.
Capisco che quando non ci sono repliche sul merito da fare, è facile passare all’offesa.
E finché si tratta di una offesa alla mia persona, poco importa. Ed è giusto che non importi.
Ma dire che “qualità alberghiera e dei servizi a questa correlati, cosa che oggi è palesemente carente rendendo poco competitiva sui mercati l’offerta della cittadina” è offendere la principale comunità economica della città, la principale categoria per contribuzione fiscale a livello locale, la principale fonte di posti lavoro.”
Ed oltre che essere un insulto gratuito, è un fatto assolutamente falso. I nostri alberghi sono ciò che permette al nostro paese di poter parlare di turismo.
Senza gli alberghi Chianciano è una economia basata su pensioni e redditi da lavoro pubblico.
Chi ha impegni di rappresentanza politica della comunità dovrebbe avere più rispetto, così come l’Associazione Albergatori ha sempre avuto del consiglio e della giunta comunale.
Chi ha deciso di fare politica deve sapere che una critica non è un atto di lesa maestà, e che la rappresentanza delle categorie economiche non ha colore politico.

giullare del fosso dei roti M-S- 5-STALLE ha detto...

si avvicinano elezioni!!, inizia la necessità per attrarre consensi, di additare altri , sembra valga per chi ora è, e chi vorrebbe essere allo stesso modo.
1- se si invita giocatori a una partita di calcio,ma non ne vengono a sufficienza per formare una squadra,la partita non può essere ne giocata,ne vinta,ne persa..... le colpe possono essere dei giocatori come dell'arbitro,dell'allenatore,dei supporter,dei tifosi di squadra diversa che hanno bucato le rote agli avversari,c'è anche il"calcio fiorentino" dove a squadre fatte, non vince chi gioca meglio, ma chi mena più forte.
-chi mena + forte qui????booh!lo vedremo a breve.
-Fallarino, De Angelis,Barbetti,Gagliardi,(...Soggetti di dubbia reale rappresentatività che disquisiscono e pontificano, che si muovono a salvaguardia degli interessi di pochi e che hanno poca contezza di ciò che parlano.E questi sì che, come PuntoeaCapo riteniamo siano i veri grandi problemi per una comunità che necessiterebbe di unità di intenti e massima sinergia per uscire da una lunga e complessa situazione socio-economica..)penso che alcuni riferimenti siano a loro, fanno o dicono,quello che lecitamente si sentono, possono esserci secondi fini? certo che si, come possono esserci in chi disquisisce sui pontificati degli altri, fortunatamente la mia poca intelligenza non mi fa fare troppe pippe mentali, a malapena uso il pallottoliere, ma devo purtoppo pagare, vanto e scotto di avere azienda qui, ascolto tutti, poi siccome la pagnotta a casa la devo portare io, non me la portano altri, indipendentemente da chi, rispettando tutti, senza nuocere a nessuno,tentando di rispettare norme e regole + possibile, faccio come cazzo pare a me se le ricette degli altri mi fanno inacidì il sugo in poche ore.
-insieme si può, slogan bello e giusto, ma per fare insieme ci vuole di condividere modi e obbiettivi delle azioni che si portano avanti, a le azioni fatte o non fatte su "turismo", ,a me personalmente, pur condividendo alcune logiche, il come attuate non solo non mi porta niente, ma anzi mi fa perdere competitività e perdere prenotazioni......2 motivi, uno lo sfascio settore alberghiero, 2 il non contrasto alle sudicerie e controllo di chi preposto(pa-ass.)a correttezza e rispetto regole comuni, colpa di chi?, beh è ben divisa tra gli attori......."Proposte tali da poter essere definite “concrete” e tali da rappresentare gli interessi di gran parte della cittadinanza e delle attività imprenditoriali del settore turistico-ricettivo?".-le proposte di ass.alb-.."..chi è che le ha giudicate "non concrete"??, sulla base di quale considerazione?....le ho entrambe, ne condivido parti si, parti no, ma come per quelle avanzate da punto a capo, senza appunto "confronto" per parlarne e decidere "aggiustamenti" NESSUNA PROPOSTA POTRA MAI ESSERE "DEGNA"...., ma è concreto finanziare svn? e pubblicizzare e stimolare turismo a monte io magno qui, è concreto di non avere manco 10.000,00 euro da tds (perchè spesa totalmente per altre cose ,e chi decide come spenderla? per stampare materiale gratuito per turisti, è concreto non avere budget per finanziare promozione vera fatta da professionisti?è concreto il progetto "contenitore che ci rappresenta tutti alle fiere"? io giudici di si!! ma sono passati 3 anni, fiere a centinaia, ma a me quelle che mi servivano,pagando miei soldi, ho dovuto partecipare da solo!!!- è concreto permettere e mettere il cappello sopra eventi e poi strozzare incoming con prezzi ridicoli decisi, o cmq approvati o indirettamente tutelati dalla regola delle 3 scimmie indiane (nv-ns-np-) dai "maghi del turismo"...da qui, per fortuna da incompetente non riesco a seguire "direttive" e si aziona il "no cosi io non magno, fo come cazzo pare a me".

5-STALLE GIULLARE FOSSO ROTI ha detto...

-il progetto di Gagliardi, con cui non vado a letto, ne a mangiare insieme,conosco sommariamente,...ma me ne frego , il progetto "arte" lo giudico ottimo!!!e nel mio piccolo investirei anche personalmente....a breve sapremo se anche questo rientra nei non "degni" e "concreti".
-il cacacazzo De Angelis, e si, lui rompe davvero i coglioni, la pena di morte non è in vigore, ma potremmo azionare castrazione, da eunuco poi un bercia + ne rompe, canterebbe solo con voce beata....ma il tema è?, come mai ha avuto possibilità di rompere coglioni??.
-Fallarino, beh qui , ognuno la pensi come vuole, ma, è cosa e chi rappresenta che mina qualsiasi cosa anche condivisibile che sostenesse, (non la persona, che non conosco, e non mi permetterei,come per chiunque altro, giudizi sulla persona), ma la sua parte se non erro ha avuto60anni per fare, strano ora che non amministrano abbiano le ricette, e prima dove le avevano chiuse?nelle casseforti del partito in mps e banca etruria insieme a incassi delle coop alimentari?, o nei bidoni della carta delle coop che gestiscono l'egregio lavoro di sei toscana?).....ma anche qui....una idea o proposta positiva su temi che mi toccano, me ne frego!!! se la giudico positiva,la appoggio....poi però castrazione anche a lui, e via le palle, se le parole erano solo "contrasto ad altri per avere consensi",e non si trasformano in fatti.

mazzetti stefano ha detto...

-su tubino, vabbè, qui poco da dire......co sto cazzo di blog esprime tutta la sua esperienza di laureto in "cacacazzologia",abbiamo studiato alla stessa scuola ed è sempre stato il primo della classe.....purtroppo la punizione per lui è più complicata.....sapendo i rischi coi sua di sanelli ,stile famoso film, "c'ha fatto lo stufato insieme a fagioli e se li è cannibalizzati con un bicchiere di chianti.
-Barbetti, mmhhhh, lui è nato vecchio si sa, castrarlo un serve a niente , a lui 2 palle andrebbero messe in aggiunta, cosi aggiungerebbe alle competenze che ha(o non ha ma non me ne frega niente perchè mangia a casa sua non mia)..un po di foga pe incazzassi di brutto con chi rappresenta e costringere a regole almeno decenti.
-me- beh, vi svelo un segreto, io le palle non ce l'ho +, ho attivato iter per cambio sesso- dovete trovare altra punizione!
.......................................................
ma c'è una cosa strana, tutti gli "inopportuni" sopra descritti appartengono e rappresentano "parti" totalmente diverse, anche opposte,(io per la sola parte di giullare del duca del fosso dei roti!)........POSSIBILE CHE CI SONO 4-5 TEMI CHE TUTTI!!! in un modo o l'altro, TUTTI HANNO OPINIONI SIMILI???, se.... " sempre più spesso si sottraggono – con dubbi forfait – ai confronto nelle sedi opportune convocati dall’amministrazione comunale"....possibile che siamo tutti "inopportuni,irresponsabili,incompetenti,demagoghi"????? e che a riuscire a "progettare azioni concrete " sono solo ALTRI???........ usando la scienza della statistica dei numeri è almeno strano!, o no?.......... i "veri gattari" sono quelli che riescono a trovare il modo di "prendersi cura dei randagi", non solo di quelli che si accoccolano sulle ginocchia a fare le fusa.

Anonimo ha detto...

Bravo Giullare del Fosso dei Roti, alias Stefano Mazzetti. Hai dato una bella giubbata al porta voce ufficiale di puntoeacapo, ora lo rimetteranno in cantina e tornerà a fare il tribuno il solito tuttologo. Questi non sanno più dove sbatte il capo e cominciano a scapea a destra e a sinistra senza costrutto alcuno, portano,avanti con arroganza la teoria del Bastafà e aggrediscono chi non è più d'accordo con loro. Hanno rubato la speranza ed un pò di futuro a chi li votati, illusi di un cambiamento, mentre dalla padella nella brace sinistri sono rimasti. Solo piccola, semplice e mediocre manutenzione pubblica ed a volte neanche quella. Puntano a risollevare Chianciano con i pupini di Giano, con l'area camper, con il pisciatoio dei cani, con i dossi nelle strade, con i murales, con le balle di fieno, con le casette dell'acqua, con la scempiaggine della raccolta differenziata, raccomandandosi ai vigili di fare più multe possibili, ecc... ecc... Parlano di confronto, di non avere proposte degne o consigli dai cittadini e dai vari operatori, ma se non ascoltano nessuno, sono chiusi nella loro ossessione ed illusione del cerchietto magico e non sanno ancora di non rappresentare più nessuno, perchè hanno fallito su tutti i fronti. Voto, zero assoluto. Bravo Stefano. Fagli capire che con l'arroganza non si amministra un paese e che il consenso lo devono acquisire più da chi li critica che dai pochi e soliti che ancora gli lisciano il pelo. Aspettiamo tutti con ansia la replica del maestro in tuttologia.

Anonimo ha detto...

MA IL MENICONI ESISTE?
è stato zitto 4 anni e ora se ne esce con questa provocazione?
oltre che veramente offensivo verso tutta la comunità risulta essere veramente fuori dal mondo che è stato chiamato a "amministrare" ...
comunque sono solo parole, fiato alla bocca .... ma di sostanza poca. Almeno fino a quando non renderà conto citando fonti, date e prove di tutto ciò che recrimina nel suo delirante articolo.
vergognoso

Anonimo ha detto...

Credo che l'unità di intenti invocata da PeaC sia definitivamente naufragata col sistema pupini. Su questi ci dobbiamo confrontare? In questi si spendono soldi necessari per la promozione? I lazzi di Babbo Natale sono sotto gli occhi di tutti altro che delirio magari si sbagliano con Montepulciano e smettiamola di rincorrere Gardaland sono anni che ci provate. Confrontatevi prima fra voi e per il turismo consultate qualche esperto che è meglio.

LA CARICA DEI 101 ha detto...

.....Noè si incazzato...come, dice lui, io ho fatto quella grande fatica per costruire l'Arca e salvare milioni di animali e poi arriva il Rocchi e compagnia cantante e decidono di fare la multa a che salva dei piccoli randagi dando loro un po' di crocchette per non farli morire di fame...poi giustificano il tutto perchè c'è da salvare il decoro del paese. Ma il decoro dell ex palazzo Sip, del Cinema Garden, di via Sabatini e la Macerina spazzate l'ultima volta nel mese di Settembre, e la sporcizia e ammassi di rottami nel lato destro del Giardino del Gran Hotel, e le traverse della zona della rinascente, una piccola Sarajevo dopo le bombe, i sacchetti putridi vicini al bidoni della raccolta differenziata, il parco Fucoli diventata una specie di savana senza i leoni, e tutto il centro storico abbandonato la suo destino, ecc. ecc. ecc. ????
Visto che nessun cittadino avrà mai il coraggio di andare in Comune minuto di legno nodoso, adesso si potrebbe aprire uno spiraglio....tutti i randagi, cani e gatti, guidati dalla fame, potrebbe entrare negli uffici ed azzannare i responsabili di questo questo scempio........sarebbe fatta giustizia e non avremo colpevoli....FORZA FIDO

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

Mi sarebbe tanto piaciuto fare l'avvocato,il dottore,l'architetto invece mi tocca fare quello che so fare:insegnare (bene o male non lo so) Credo che da me aqllora non ci si aspettino risposte di cose che non so e chenon so fare.La stessa cosa credo si debba dire degli albergatori,dei commercianti (chi è il presidente?).Non è colpa loro se non sono capaci.Ci provano,ma l'unica cosa che sanno fare è solo svendersi,fregarsi il cliente,sanno solo aspettare che qualcuno gli risolva i problemi: questa amministrazione non è stata capace,quelle altre peggio che mai!E sì che avevano accanto una regione che li aiutava e non una regione che vuole liquidare,un MPS che faceva Piazze(impraticabili) Palazzetti(non regolari).Ma allora tutti zitti.Oggi sono tutte vedovelle frignanti.Colpa del Marchetti:si,colpa del Marchetti se il termalismo non è più di moda,colpa del Marchetti se alle Terme i consiglieri non sanno dare strategie (chi c'è di Chianciano nel Consiglio?) E perchè non si è più visto Scaramelli che in campagna elettorale qualcosa aveva promesso sul Termalismo,o mi sbaglio? Certo non voglio dire che PaC non ha colpe,ma credo che le colpe siano prevalentemente dei Chiancianesi,incapaci per natura a stare insieme,che sanno solo guardare l'orto del vicino,che di chiacchiere sono maestri ma che di fatti ne hanno sempre fatti pochi,sanno solo cianciare sul blog.Lì sono tutti maestri

Anonimo ha detto...

Marchetti produce povertà, più precisamente, aumenta il disagio economico e sociale di Chianciano. Il numero di persone presenti alla riunione della Giunta è significativo. Una folla di poltrone vuote, imbarazzante, triste, che dimostra quanto Marchetti si sia allontanato dalla gente.

Una riunione sbandierata ai 4 venti che vedeva la Giunta al completo che parlava al vento, al nulla, neanche a se stessa. A parte la figuraccia di un gruppo di politici che non è neppure riuscito a far intervenire gli attivisti, i parenti, i compagni di merende, questo fallimento ha un enorme significato. Dimostra che la gente è stanca di ascoltare, di sentire le solite litanie senza vedere risultati. I cittadini non capiscono per quale ragione viene fatta una area per camper, a cosa possa servire, per quale motivo si permetta di vendere camere matrimoniali con colazione a 26 euro, perché si sprecano risorse per fare ridicole piazzette, per quale ragione Chianciano è il fratello povero di tutte le cittadine circostanti o perché finanziamo Montepulciano.

Anonimo ha detto...

​Le cittadine turistiche che ci sono vicine si rivolgono ad una clientela diversa, una borghesia medio alta e a turisti che possono spendere. Senza fare nomi va detto che alberghi nelle vicinanze chiedono 160 euro al giorno x persona​ (google). Noi ci facciamo del male da soli giocando al ribasso, senza regole senza un intervento politico per fissare dei prezzi minimi. Il sindaco è perdente, senza strategia, senza idee e senza sostanza. La sua chiamata per parlare di Chianciano è caduta nel vuoto. Quattro persone, un deserto, la Giunta schierata in un certo senso faceva pena. Soli e abbandonati.
Il sindaco comincia a capire che le pacche sulle spalle non bastano e le varie promesse si sono scontrate contro una tragica realtà.
La realtà del fallimento, di un babbo natale povero, di un numero elevato di casette del mercatino rimaste sfitte per la mancanza di fiducia nella politica, nelle lagnanze dei turisti che giurano di non tornare più

Anonimo ha detto...

Come sempre Osservatore si dimentica che anche lui è tra quelli che cianciano. Puntoeacapo ha più torti di tutti proprio perchè ha illuso tutti del cambiamento, sapevano dove andavano, conoscevano benissimo il palazzo, parecchi sono i cugini piccoli del pd o pci che fosse, il primo cittadino ci è stato per dieci anni senza fare uno straccio di opposizione. Alla piazza impraticabile per tutti nota come troscia Italia erano li a spellarsi le mani per ben tre inaugurazioni fatte dalla professoressa Ferranti, il mostro dei Fucoli, il bruco, non lo hanno mai rinnegato anzi ci volevano investire con altri amichetti, altri due milioni di euro quando con ventimila euro, ma anche gratis con l'aiuto di molti cittadini, lo potevano demolire e riportare il Parco alla sua vera natura e splendore, e così per altre cose, invece di tre vigili in più per fare cassa facile potevano assumere tre operai e giardinieri. Queste non sono ciance ma fatti. Loro ci sono voluti andare, ci hanno studiato anche parecchio per arrivarci, quindi la gente è da loro che si aspettava qualcoss, con più modestia e meno arroganza. Altro che ciance.
L'eridità che si sono trovati a gestire è quella creata dai loro parenti stretti e sinistri come loro, altro che ciance. Visto il nome, cominci ad osservare meglio ed in tutti i lati no solo da uno. A sinistra in particolare! Perchè sempre loro amministrano.

Anonimo ha detto...

Povero ChianGiano! Il Paese più preso in giro del circondario grazie ai suoi pupini e a chi li inventati. Insieme potete.

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

anonimo delle 14.07
Hai ragione,anche io sono tra quelli che cianciano.Sono anche io tra i delusi votanti PaC.Sono anche io tra quelli che speravo in un cambiamento,consapevole che nessuno aveva la bacchetta magica.Credo però,pur riconoscendo in tutto quello che hai elencato svolto sia nel ruolo di amministrazione che di opposizione, molte verità,credo che non serve a niente criticare soltanto come siamo abituati a fare.Cerchiamo invece di essere di stimolo e di dare una mano anzichè contribuire ad affossare,per soli giochi politici che fanno comodo solo a pochi,una condizione già fortemente penalizzante.Tutto qui.Poi ognuno la può pensare come vuole ma a me il buonsenso mi suggerisce questo

Anonimo ha detto...

Quella del portavoce proprio non la capisco.
Si sono candidati con un programma, mai rispettato, e vuole la collaborazione su idee e progetti?
Vedi portavoce, forse ti manca qualche passaggio:
- le associazioni di categoria potrebbero fare proposte poi sta sempre alla giunta decidere (fino ad oggi male) cosa fare. Se le scelte non vanno, di certo la colpa è della giunta perchè al di là delle proposte che una associazione di categoria può fare o meno, chi si è candidato al governo del paese siete voi, mica loro!
- per tutti gli altri soggetti la tua richiesta è quantomeno ridicola, come tutto quello fatto fino ad oggi. Infatti politicamente, seppur esistesse un progetto, sarebbe interesse di chi lo ha portarlo avanti. Delle due l'una: o dignitosamente, ma tardivamente, vi dimettete e si rivota sulla base di programmi elettorali nuovi; oppure dovete consentire avvicendamenti in giunta con personaggi nuovi e nuove idee .
Questa è la politica, di cui dimostrate di non conoscere nulla nè in teoria nè in pratica.

Consiglierei le dimissioni perchè oramai la faccia ve la siete giocata, almeno salvereste l'onore...

Anonimo ha detto...

​Che fine ha fatto il progetto di Gagliardi. Tanti ne hanno parlato bene e io mi associo. Sarebbe la cosa più intelligente da fare. Associazioni e proloco hanno fatto ben poco. Proviamo lo straniero che con le sue mostre e il centro storico ha provato che è competente​

Anonimo ha detto...

Se i membri della Giunta fossero riusciti a portare il nonno o lo zio ci sarebbe stata più gente.

Da questo fatto si misura credibilità e fiducia che il cittadino riserva agli eletti che avrebbero dovuto disegnare il futuro di Chianciano.
Maremma Toscana che figura di M....

Anonimo ha detto...

Finalmente, dopo tanto pensare ,ho capito a chi giova " AREA CAMPER" verrebbe posizionato definitivamente, il camioncino del pesce fritto...............

Anonimo ha detto...

Sono un albergatore, e ringrazio, e approvo l'intervento di Daniele Barbetti

Anonimo ha detto...

Questi anche se si dimettono, ma non lo faranno mai, troppa prosopopea, l'onore delle armi se lo sono già giocato. Hanno insistito troppo e non hanno utilizzato un minimo di onestà intellettuale sempre da loro a volte decantata! Commissario al più presto.

Anonimo ha detto...

Perché facciamo le fotografie, per immortalare un momento, per farle vedere ai nostri cari, per avere un ricordo.

Marchetti deve mettere la foto di valtubo dell'incontro con la popolazione in Comune, nel suo ufficio.

Una foto che speriamo gli ricordi il suo disastro, anni di errori enormi, di scelte sbagliate,

La foto fa vedere la realtà il vuoto, con una giunta allo sbando.

Le facce disperate del sindaco e degli assessori dimostrano incredulità delusione,

le poltrone vuote mostrano che il cittadino è sparito, non vuole neppure ascoltare.

La foto mostra l'immagine di Chianciano, una città vuota prossima alla resa amministrata male, senza programmi, senza promozione.

Caro Marchetti guarda molto sovente la foto di valtubo ti farà capire chi veramente sei e quanto ti stimano i chiancianesi

Anonimo ha detto...

Basta fare la lotta agli albergatori, finiamola di dire che le strutture non sono valide, la realtà è un'altra.

Alberghi come GH TERME , EXCELSIOR, LE FONTI, AMBASCIATORI, ADMIRAL , FORTUNA (chiuso per disperazione) e molti altri SI MERITANO UNA GIUNTA DIVERSA.

Promozione sui mercati internazionali, eventi che si possano chiamare tali, aggressività da parte di una politica paralizzata da una incompetenza paurosa.

Valerio ha fissato tutto ciò con una foto.

Una foto di una armata brancaleone che pretende di essere ascoltata dopo 3 anni di d​isastri. ​Almeno il coraggio di ammettere i vostri errori, di smetterla di sentirvi bravi e di pensare di essere competenti dovete averlo.​

Anonimo ha detto...

LE CHIACCHIERE SE LE PORTA IL VENTO

LE FOTO RESTANO E PESANO COME MACIGNI

QUESTA FOTO RIMARRÀ STORICA

I COMMENTI NON SERVONO

BASTA GUARDARE LE FACCIE DELLA DISPERAZIONE

mazzetti stefano ha detto...

OSSERVATORE, , condivido, meglio aiutare e essere costruttivi, ma come si fa a esserlo?? comprendi che ognuno deve tutelare sua azienda, io la mia, i miei colleghi la loro, nell'incoming c'è una netta divisione tra ligi e meno ligi, i secondi danneggiano tutti, i primi oltre che danneggiati dai colleghi, ora anche, facendo di tutta un erba un fascio, additati,offesi,e sputtanati da peac-meniconi davide, e da varie condivisioni in social di altri di peac e giunta del suo intervento, nomi cognomi e nomi aziende se si vuole additare il marcio, generalizzare tocca tutti, e cazzo!!, ma anche no!incoming parlando molti dei problemi che abbiamo sono le spese per rispetto normative varie ALTISSIME, e costi tassativi(VEDI IMU E TARI)non proporzionali a incassi e lavoro effettivamente svolti,POI CI SONO I PARACULI CHE INDIPENDENTEMENTE DA POTERE O NO, NON PAGANO......QUELLI VANNO OSTACOLATI E ADDITATI CAZZO!!! NON TUTTA LA CATEGORIA CHE FA VIVERE MALE O BENE TUTTA CHIANCIANO!!
.."ma tra il raccontare agli organi di stampa ed il progettare azioni concrete c’è molta differenza. Molta.A quando una proposta concreta – sulla quale si possa confrontarci – tesa a migliorare la qualità alberghiera e dei servizi a questa correlati, cosa che oggi è palesemente carente rendendo poco competitiva sui mercati l’offerta della cittadina? """....faziose e strumentali, altre basate palesemente su inconsapevolezza, incompetenza e presunzione"....."Ma perché? Davvero ritengono di aver avanzato in questi anni proposte tali da poter essere definite “concrete” e tali da rappresentare gli interessi di gran parte della cittadinanza e delle attività imprenditoriali del settore turistico-ricettivo?"...."Soggetti di dubbia reale rappresentatività che disquisiscono e pontificano, che si muovono a salvaguardia degli interessi di pochi e che hanno poca contezza di ciò che parlano"..............

osservatore, nel mio caso, come faccio a collaborare esempio evento attuale(ma anche quello estivo con pensioni complete a 35,00), dove pubblicizzano nel sito ufficiale camere bb 2p 1n a 46 euro 3 stelle , e da qui i furbi che non sono direttamente coinvolti, per attrarre a se, ABBASSANO ANCORA PORTANDO MEDIA-BASSO RANGE, ATTUALE ON LINE SU BOOKING ENGINE A 30-36,00 ???agriturismo e molto modesto il mio dovrebbe essere + basso, ma i miei costi gestione sono 55-60,00 le vendo a 73-83,00 a seconda stagione e permanenza, per 1 notte il costo + alto, dovrei abbassare prezzi???, ma se riscuoto meno di quanto spendo, come pago tasse,costi fissi,personale,etc???, cosa significa collaborare? rinunciare alla propria etica-morale-deontologia, professionalità e filosofia di lavoro???........ mi dispiace no!!non ci sto!!, non addito e dico grazie a chi lo organizza e volontari a lavoro, ci saranno altri che ne avranno pro e a me va bene......ma sono costretto a starne alla larga il piu possibile.
chi ha vigilato su prezzi evidenziati nel sito ufficiale???PERMETTENDO POI AD ALTRI non coinvolti DI ABBASSARE ALTRIMENTI NON LAVORAVANO?....se vai su booking.com, vedrai che chi vende + camere sono chi fa i prezzi + bassi!!.....chi può ostacolare questo????non c'è un associazione unica che rappresenta tutti.....gli unici ad avere strumenti sono chi amministra,coordina,promuove,........e invece??? ....sai quante volte sono state dette queste cose?, sono richieste di aiuto!!!!è stato fatto niente?, no, non fanno quello, e additano poi tutti e tutta categoria??....... sei nei tuoi interventi sempre equilibrato e sensato, rispondimi e dimmi cosa pensi.

Anonimo ha detto...

Provocano perchè non sanno più cosa fare è la reazione tipica di chi ha sbagliato ed ha torto marcio. Sono divisi e ad uno ad uno cercano di prendere le distanze tra di loro. Non ne hanmo azzecata una, hanno sfasciato il Paese più di quello che già erano riusciti a fare i loro compari di merende. Ora accusano quei pochi imprenditori che ancora con coraggio resistono e cercano di tirare avanti, e come a.c. non fanmo nulla per combattere la concorrenza sleale ma anzi in qualche modo non controllando l'aiutano.
Se avessero a cuore le sorti del Paese si dovrebbero dimettere subito e non far passare ancora del tempo prezioso cosi, inutilmente a fare del Bastafà solo che dannoso.
Il Commissario è l'unica soluzione. Ci vuole una persona esterna fuori dai giri di amici e cerchietti vari.
Ci vorranno alcuni mesi solo per demolire le sciochezze che hanmo fatto in questi tre anni, da un sondaggio veloce, la prima opera da abbattere è la fontana con tutta la banda dei pupi di Giano, per ridare da subito un pò di dignità a Chianciano!

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

Stefano se avrai un pò di pazienza per leggermi ti farò la mia analisi(so già che non sarà ampiamente cindivisa)
1- ALBERGATORI : categoria scollegata da sempre dai problemi Chiancianesi,con assenza di capacità imprenditoriale.Ricordi la società che voleva fare campi da golf? Per presunzione la hanno messa nella condizione di andare via (celebre la frase Le camere ce le mettiamo noi).Ricordi la cordata di romagnoli al momento della privatizzazione delle Termwe? A trattativa già conclusa un gruppo Duchini,Mannucci,D'Amico ed altri si schierarono contro creando tensione nel paese ed accellerando il ritiro dei romagnoli ( il debito prodotto dalla gestione sarebbe ricaduto sui Romagnoli e non sul Comune come sta avvenendo ora).Ricordi la guerra fatta ad Albanesi per l'Admiral (chiuso Albergo per Ferragosto).In cambio cosa hanno prodotto:un numero spropositato di camere,una mancata programmazione o un disegno di strategia aziendale (compito principale di una associazione),mancato pagamento di rate Tarsu (che paghiamo noi).Hanno invitato Studi famosi per trovare soluzioni ma la loro disgregazione non ha consentito nessuna soluzione
2 - TERME : Il MPS sostituì i vertici amministrativi (presidente,direttore generale,direttore sanitario) che avevano ristrutturato il Sillene,quasi completato Theia,portato UPMC (gli investitori americani) con gli attuali amministratori con un presidente quasi mai presente e nelle mani di persone che a Chianciano sono di passaggio o che hanno scarsi legami con iltessuto chiancianese.Producono iniziative atte a gestire il proprio bilancio(giustamente) ma a spese del decoro dei Parchi,dei Servizi (vedi bar acqua Santa e Fucoli),delle strutture termali.
3 - COMMERCIANTI :vetrine chiuse che invitano i turisti ed ospiti a non passeggiare,tende sporche,pochi che sanno parlare una lingua straniera.Solo ultimamente sono riusciti a mettersi insieme e produrre iniziative piacevoli e che creano un pò di movimento
4 _ PROFESSIONISTI : mai dato un contributo nè professionale nè culturale :Assenti da ogni iniziativa con una partecipazione ai problemi di Chianciano indecente per un qualsivoglia apporto
5 - CITTADINI : in eterno conflitto,sempre inclini alla critica negativa,cui non va bene nienteper punto preso,che godono a parlar male del proprio paese senza prendere spunto dai vicini che invece,con gli stessi problemi,sembra vivano in paradisi terrestri.Il piacere di farsi ridere addosso senza l'orgoglio di appartenenza
6 - AMMINISTRAZIONE : un gruppo di brave persone,impegnate a gestire al meglio il quotidiano,che si arrabattano tra difficoltà economiche,di comunicazione,sociali e culturali.Dovrebbero,a mio parere,concentrarsi di più su una analisi di quelle che sono le risorse su cui contare in termini economici senza proclami roboanti ed illusioni inutili e dannose
Queste Stefano sono le mie riflessioni e considerazioni.Mi dispiace tanto vedere un paese che era una luce del deserto diventato oggi desolante,senza prospettive per i giovani,un arena dove si scontrano idee povere e non una piazza dove si pensa a ritrovarsi per ripartire
Scusami se sono stato lungo

Anticipo articolo Corriere di Siena ha detto...

L’edizione 2K17 del “Paese di Babbo Natale” fa già parlare di sé

Gli ingressi sono triplicati a partire dal secondo week end dall’apertura. I tour operators confermano la forte crescita e si attende il boom del ponte dell’Immacolata. Le prenotazioni sono quadruplicate con una permanenza a Chianciano Terme non più di una o due notti, ma di tre e quattro notti. La manifestazione, per rendere l’accoglienza più confortevole, nel ponte dell’otto dicembre, aprirà già alle ore 9 del mattino in modo da rendere più fluido l’ingresso delle famiglie con bambini.
“Questo successo - ha spiegato Paolo Grossi di Music Staff, ideatore dell’evento - è il risultato della sinergia di una grande squadra che mi ha affiancato: Terme di Chianciano e l’Amministrazione comunale, insieme al tessuto commerciale ed alberghiero della città”. È risultata vincente l’idea di Paolo Grossi di rinnovare tutto l’allestimento del Paese di Babbo Natale e di affiancare Il Mondo delle favole con Masha e Orso, che i bimbi adorano. La manifestazione, come dimostra la crescita esponenziale sul web, si è consolidata subito nel circuito nazionale sugli eventi del Natale 2017.
Il Paese di Babbo Natale, che chiuderà i battenti il 26 dicembre, sorge nel Parco Acqua Santa: ecco la baita in cui vive Babbo Natale a cui consegnare la propria letterina, Il Mondo delle Fiabe, nella sala mescita del Parco con una ricca programmazione di spettacoli ispirati alle fiabe di Frozen, La Bella e la Bestia, Il Gatto con gli stivali e La storia di Theimilla, un racconto ideato per spiegare ai bambini come nasce l'acqua termale. Il Mondo delle Fiabe accoglie anche gli ospiti più attesi, Masha e Orso.
Quest'anno, in tutta Chianciano Terme si respira l'atmosfera natalizia: il Parco Acqua Santa ospita anche la pista del ghiaccio, i Mercatini di Natale in stile tirolese e il Presepe. Poi a bordo del trenino “La Freccia di Natale” si scoprono tante attrazioni diffuse in città, come il Calendario dell'Avvento sulla facciata del Grand Hotel e le giostrine in Piazza Italia dove si organizzano anche le cene con Babbo Natale.
Il Centro Storico ospita un Presepe d'autore ed il nascondiglio del Grinch che sorprende i visitatori con dei simpatici scherzi.

Anonimo ha detto...

Promesse, promesse e promesse da una politica che ha affondato Chianciano in tutto e per tutto!
Sempre le solite facce girano attorno a questa bandiera Pdina. Spiacente ma non siete più credibili, oltretutto con un segretario che lascia il sentore di "vecchio", di politica poco trasparente e di Gang Bang Chiancianese.
Chianciano è stufa del passato, vuole del nuovo e che sia un nuovo trasparente e a sostegno della città intera.

Ovviamente i problemi del paese non possono essere risolti solo dalla politica, che infogna questo comune, ma anche da ognuno di noi! Ma si sa, la "razza" strana in questa provincia Senese, SIAMO NOI!
Chianciano, svegliati e armati!

Il mio mondo ideale sarebbe un paese che lotta per i propri obiettivi! Non un paese che ha 4 zone distinte e che lavorano indipendenti: Centro Storico, Mezzomiglio, P.zza Italia e Rinascente.
Siamo sempre in lotta l'uno con l'altro guardando prima il VICINO negozio o albergatore senza guardare il nostro operato che piano piano sta crollando e, magari, creando associazioni, punti di aggregazione o attività commerciali che facciano solo ed esclusivamente concorrenza senza incentivare ciò che esiste già.

Non abbiamo mai puntato o incentivato il territorio dove viviamo: Val d'Orcia, Montepulciano, Pienza, Monticchiello! Una collaborazione ATTIVA con loro sarebbe una gran cosa ma dopo 30 e rotti anni che li abbiamo ignorati, figuriamoci se ora siano disposti a lavorare con il "Chiancianese".
Ebbene si, siamo un po' ridicoli e poco attenti a tutto quello che potrebbe salvarci...

Ho speso 5 minuti a scrivere e provare a far riflettere e so che sono 5 minuti buttati ma almeno del mio ce l'ho messo per incentivare alla riflessione che non è di molte persone della città.
Gironzolare nel paese non è triste come in altre realtà termali e colme di disagio come Montecatini, Fiuggi ecc... ma la tristezza mi assale nel momento in cui si vedono gli attriti nel paese, un paese che dovrebbe essere unito per risorgere o, per lo meno, per non affondare.

Scusate lo sfogo ma credo che sia dovuto.

Anonimo ha detto...

ohhhh.... vedo con gioia che per quanto riguarda il post pubblicato giorni fa riguardante questione Decoro/ gatti e'tutto da rivalutare .bene, la prossima volta prima di dare certe notizie informatevi bene e leggete il codice civile . Ma siete proprio sicuri di essere all altezza per gestire un A.C. ? Ma in che mani siamo !!! vorrei proprio andare in fondo per vedere altre cose da Voi fatte in questi ultimi 3 anni secondo me qui e' peggio di Ostia. Commissariamento immediato prego

MAZZETTI STEFANO ha detto...

OSSERVATORE, te che chiedi scusa a me per il post lungo ahahahha, da dislessico io ammucchio 1000 parole per dirne 5.- data la situazione attutale, e le scelte,marketing-tattiche attuali per sola parte incoming(io vivo di quello), come, chi non fa parte dei "meno ligi".....può collaborare a qualcosa ,ti evidenzio che i pacchetti in vendita sono solo con alcuni alberghi,stabiliti da agenzie,organizzatori,e mi risulta che nemmeno "referenti" dei gruppi siano stati coinvolti, proprio per non avere la "rogna" di qualcuno che diceva non appropriato prezzi sotto costo gestione, ma che "qualcuno" dice se + alti fuori mercato..l'evento babbo natale E BELLISSIMO, UTILE,APPROPRIATO!!LO PENSO DAVVERO, SONO CONTENTO CHE TANTE AZIENDE NE ABBIANO PRO, SONO FELICE DI VEDERE CHIANCIANO COLORATO,I MIEI COMPLIMENTI A ORGANIZZATORE-PROLOCO-VOLONTARI VARI, DAVVERO SINCERI!!, ma..... per il settore incoming, cosi organizzato,senza regole obbligate su prezzi e servizi da rispettare, eque , è un danno in generale,pro di solo chi disposto a svendere, non lo dico io, lo dice i numeri, e matematica non è opinione, vedi articolo sopra.....è verissimo te lo confermo che il marketing fatto ha portato un interesse MOLTO maggiore rispetto a anni prima, ma si risponde a mail e telefonate che richiedono servizi a prezzi sotto costo gestione, e quando dici i tuoi, rispondono "no troppo caro, su booking,o sul sito di babbo natale troviamo a un terzo,o alla metà"......è opportuno che migliaia e migliaia di potenziali clienti vengano attratti cosi???,e siccome pago i dovuti, di conseguenza non posso svendere, faro solo quello che con "miei clienti fidelizzati" mi da incasso sufficiente. sono contento e sono CERTO!!data l'organizzazione molto attrattiva, e il buon lavoro fatto da chi si occupa comunicazione, che il mese di dicembre ci sarà un flusso, forse mai visto a Chianciano, ne sono certissimo!!!!, porterà gran beneficio a tanti settori,non a me, ma ok sono contento per Chianciano in generale e colleghi partite iva diversi da me,CI SARANNO LOCALI E STRUTTURE STRAPIENE ALL'INVEROSIMILE 8-9 GIORNI........MA ALLA LUNGA? incoming parlando?, rimarrà l'immagine che a Chianciano si puo venire,dormire e fare colazione con media di 15 euro a persona........+ continua questa proposizione + sono attratti solo chi disposto a spendere questo, allontanando interesse di altre fascie, che si spostano nei nostri dintorni------secondo te è vincente questa "operazione marketing"? chi ne avrà pro e chi danni?, pro solo i maghi della svendita che non pagano, danni TUTTA CHIANCIANO PRINCIPALMENTE TUTTE LE PARTITE IVA NON INCOMING, POI LAVORATORI DEL SETTORE, ULTIMI NOI DIRETTAMENTE COINVOLTI INCOMING + LIGI PERCHE CMQ A NOI BASTA RIDURRE PERSONALE, SERVIZI, COSTI GESTIONE, PER NOI LA PAGNOTTA RIMANE, dipendenti-fornitori-e indotto bau!!, e tutti i residenti con riduzioni servizi causa assenza fondi per non pagati.......E VINCENTE ALLA LUNGA QUESTA STRATEGIA????
-ANCHE IO TI ASSICURO!! uso tue parole " Mi dispiace tanto vedere un paese che era una luce del deserto diventato oggi desolante,senza prospettive per i giovani,un arena dove si scontrano idee povere e non una piazza dove si pensa a ritrovarsi per ripartire".......PER QUESTO NON POSSO ACCETTARE POLITICHE TURISTICHE-STRATEGIE-MARKETING ATTUALI, solo incoming parlando sono costretto a non "collaborare" proprio perchè la penso come te, e mi muovo con metodi,logiche, diverse, che possano permettermi di avere gratificazione dal mio lavoro e mantenermi il + possibile "corretto" e "ligio" con tutte le norme, pagamenti, etc......

MAZZETTI STEFANO ha detto...

-a breve documenterò lavoro fatto ,A SPESE MIA, PER ME-COLLEGHI CON CUI COLLABORO, E TERRITORIO IN GENERALE,con parecchi to internazionali i quali avranno nei loro siti "CHIANCIANO come base" non montepulciano o pienza, intanto ti anticipo, che mentre ieri girava in facebook il vanto(lecito e i miei complimenti) di svn, condiviso da nostro sindaco e altri della giunta, per un finanziamneto ottenuto da svn,per lo sviluppo di una fetta di mercato specifico, stamani alle 9,00, per lo stesso mercato,io ho firmato un contratto con to leader in europa per self-guided (il lavoro di svn che ha fatto ora, io a spese mia l'ho fatto 2 anni fa senza vincere ne chiedere finanziamenti!!), natura,trekking,hiking,gastronomia,salute-, dopo aver mappato 15 percorsi con base Chianciano.....che pubblicizzerà Chianciano!!!!, non come quelli su outdoractive attuali che PUBBLICIZZANO PROLOCO E UFFICIO TURISTICO DI MANCIANO!! NO COMENT! guarda se non credi : https://www.outdooractive.com/de/mountainbike/siena/07-chianciano-terme--lago-di-chiusi/23027120/ con link di rimando a tutti i siti che vendono Manciano!!!|- la penso come te osservatore......per questo non posso approvare strategie attuali!! io sono chiancianese, me ne vanto, voglio bene a Chianciano, voglio lavorare a Chianciano, voglio crescere mio figlio a Chianciano, e tra qualche anno potergli dire :" ho fatto del mio meglio"..

Davide Meniconi Portavoce e Capogruppo Puntoeacapo ha detto...

Chianciano le critiche erano rivolte all’associazione e al suo presidente e non alla categoria

“ Mi spiace contraddire nuovamente il presidente Barbetti il quale continua – come al solito – a cambiare lo stato dei fatti. Se fosse stato letto attentamente il comunicato, non sarebbe stato così difficile comprendere che le critiche mosse erano indirizzate solo ed esclusivamente all’operato ed alla rappresentatività della associazione e soprattutto del suo presidente. Io e PuntoeaCapo, che oggi rappresento come capogruppo, abbiamo il massimo rispetto della categoria e ben sappiamo le difficoltà che sta attraversando; e gli sforzi fatti da questa amministrazione sono rivolti proprio a supportarla, allo stesso modo in cui cerca di attuare politiche tese a sostenere tutte le attività produttive. Trovo al quanto squallido far passare il comunicato di PeaC come offesa verso la categoria, cosa che diversamente ritengo e riteniamo sia stato fatto proprio con il comunicato del Presidente, il quale – probabilmente per subdoli scopi – tende ad alimentare uno scontro inesistente. PuntoeaCapo e soprattutto l’amministrazione comunale sostenuta, accettano (come più volte dimostrato) ogni critica costruttiva, da qualunque parte giunga: dal singolo semplice cittadino, all’imprenditore o alla associazione di categoria. Purché si tratti però di critiche costruttive e soprattutto concrete, e non strumentali come invece spesso e volentieri accade. Chiudo questa querelle ribadendo la (solita) disponibilità di PeaC e della AC a seri, concreti e responsabili confronti, tesi ad individuare opportunità finalizzate alla crescita turistica ed economica della nostra cittadina “.

Daniele Barbetti Presidente Federalberghi Chianciano ha detto...

Per Meniconi quindi a Chianciano gli albergatori, oltre che essere inconpetenti professionalmente, sono pure incapaci di scegliersi da chi essere rappresentati.
Fa piacere sapere che colui che guida la maggioranza in consiglio comunale abbia una così alta considerazione di una parte dei propri concittadini.
Chiederò una modifica di statuto che gli consenta di candidarsi per la prossima elezione a Presidente dell’Associazione Albergatori. Anticipo che avrà il mio voto.

Fabrizio Brilli ha detto...

Mi scusi Meniconi ma le parole hanno un peso:
*A quando una proposta concreta – sulla quale si possa confrontarci – tesa a migliorare la qualità alberghiera e dei servizi a questa correlati, cosa che oggi è palesemente carente rendendo poco competitiva sui mercati l’offerta della cittadina?*

se a Suo parere l'offerta delle strutture alberghiere di Chianciano è così carente tanto da essere il motivo del fallimento del Vostro operato mi chiedo: come mai allora vi fate vanto dell'ennesimo aumento di presenze e definite "strumentali" e "faziose" le informazioni che vi vengono inviate? Mi riferisco al comunicato stampa sul calo dei fatturati a dispetto dell'aumento di presenze, per esempio. Lei attacca questo comunicato, che vorrei sottolineare, non è frutto di fantasie ma di semplici calcoli matematici. Avete il feedback del vostro operato direttamente dalla maggiore categoria economica Chiancianese , ma, invece che prenderne spunto per capire se qualcosa va corretto e quindi fare una sana autocritica Lei si arroga il diritto di definire tale comunicato "FAZIOSO" ... e si lamenta per non aver ricevuto proposte serie. Bene, intanto consiglierei di prendere i dati che sono dimostrabili (aumento presenze-diminuzione fatturati) e iniziare a ragionarci sopra anziché offendere gli albergatori caricandoli della responsabilità di far sprofondare il paese in quanto carenti nel loro lavoro/strutture ... Chianciano, e Lei lo saprà benissimo, offre un ventaglio di sistemazioni alberghiere ad ampio spettro (sia per tipologia che per prezzi) e discretamente valutate grazie alle recensioni che può trovare e consultare liberamente sui vari siti tipo booking - tripadvisor - google etc etc, , cosa che invece non accade per il paese Chianciano che viene spesso descritto come morto - brutto - deserto - varie ed eventuali. É tutto online, basta leggere.
Io sono un consigliere degli Albergatori ma in questo commento parla l'albergatore quale io sono e non il consigliere e Le posso assicurare che io come moltissimi miei colleghi sputiamo sangue ogni giorno per non chiudere e nonostante questo forniamo un servizio concorrenziale e ottimo ai clienti che arrivano. Le consiglio di misurare bene le parole che usa perchè le critiche vanno bene ma le offese non direi proprio.

Anonimo ha detto...

Il portavoce in seconda, si perchê il tuttologo è il primo e chissá perchè in questa fase sta tacendo? Insiste a fare figure su figurine, invece di chiedere scusa insiste ad offendere cittadini ed intere categorie di imprenditori. Ma finora dove era cosa faceva? L'A.C si dovrebbe dissociare e scusare per quello che dice il suo portavoce, oltre che scusarsi per tutto quello che non hanmo fatto in questi anni ed anche per tutto quello che invece purtroppo hanno fatto in questi anni. Dimissioni e commissariamento immediato.

Anonimo ha detto...

Bravo Fabrizio. Questi non sanno neppure leggere i dati e fare due conti. Si riempiono la bocca di parole vuote così come fanno con bastafà qualcosa. Quell'altro scrive e racconta di babbo natale che è un successo, quando chi c'è stato lo critica e si lamenta e consiglia vivamente a non andare. Ma in che paese vivono. Sono loro che dovevano portare il nuovo, il cambiamento, invece hanmo proseguito la grande opera di devastazione che portavano avanti negli ultimi anni i loro pari e compagni di viaggi e come dicono altri di merende. Invece di scusarsi vanno avanti con supponenza ed arroganza. Veramente dalla padella nella brace, ma dall'altra parte il fuoco lo avevano sempre acceso loro!

Fabrizio Brilli ha detto...

sia chiaro, io sono uno di quelli che apprezza lo sforzo dell'amministrazione nel fare le cose e nel tentare di farle bene e sono coscente che ciò che c'è da fare non è di semplice inviduazione e attuazione. la mia critica va solo ed esclusivamente alla sparata di Meniconi che trovo assolutamente puerile, offensiva e fuori luogo. ripeto, le parole hanno un peso e le sappiamo leggere bene.

Anonimo ha detto...

Caro Davide, le tue dichiarazioni accusatorie contro un associazione di categoria, contro il suo Presidente e il consiglio mi sembrano alcuanto infondate, ingiustificate, inappropiate,deliranti,inopportune, tendenziose, false, senza senso e senza logica.
Come Associazione Albergatori siamo sempre stati e sempre saremo partecipanti attivi della vita politica Chiancianese. Cerchiamo sempre di dare il nostro contributo. Abbiamo presentato progetti sulla riqualificazione urbana, per la riqualificazione alberghiera, sulla spesa della tassa di soggiorno, sul riassetto delle terme; idee guida per il rilancio Turistico Termale...Abbiamo partecipato a qualsiasi tipo di incontro e a qualsiasi tavolo concertativo che l'A.C.ha proposto.
E quasi sempre nulla e' stato preso in considerazione
Noi ci siamo e ci saremo ma l' A.C. siete voi di Peac.Spetta a Voi delineare la strada e gettare le basi per il futuro, ma soprattutto scegliere la direzione verso la quale andare.
Attualmente la vostra strada non coincide con la nostra ed essendo una associazione orgogliosamente libera indipendente e Non filo governativa, siamo spesso costretti a contraddirvi, come sui dati da Voi sbandierati sull'aumento delle presenze che pero' cozzano, ahi noi, con una diminuzione di fatturato, dati reali che, moralmente ed eticamente, come consiglio dobbiamo divulgare.
O come per noi e' un dovere morale chiedere i resoconti della spesa della tassa di soggiorno e protestare se secondo noi e' usata male o impropiamente.
Per quanto riguarda le accuse di inadeguatezza e quant'altro che muovi verso il Presidente e tutto il consiglio, spetta all'Assemblea dei soci valutarlo. Se ci reputassero inadeguati ci dimetteremmo subito.
Mi dispiace Davide, questa volta non ne' hai azzeccata una.
con stima e affetto un saluto
Paolo vice pres. A.A.

mazzetti stefano ha detto...

..il presidente Barbetti viene menzionato, ora, e la sola associazione albergatori anche.... hai usato Davide Meniconi, plurale e generico, -ma ora con la replica meglio?, sti cazzi!!, ho capito che incompetenti sono solo le aziende di ass-alb-, e oltre che incompetenti, anche coglioni perche scelgono a loro rappresentanza chi a voi non piace e non sta bene perchè non accondiscende in toto senza replica a quello che dite voi.-secondo me voi vedete troppe "strumentalizzazioni" ..non è solo Barbetti a sostenere le sue tesi, e non di fuori che giochi a fare il sindaco da grande, fanno parte della politica questi giochini, se vero o no, non so ne me interessa, io in parte dico le stesse cose, ED E CERTO CHE NON HO AMBIZIONI POLITICHE!!!!
-ero presente a riunione con proloco, dove io e Barbetti dicevamo la stessa cosa,lui con i suoi dati,io con i miei, contraddicendo "succo" del "vanto" delle presenze portate 2016-17, chi non del settore, se gli viene detto ci sono state 100.000 presenze in +, plausibile possa pensare :"bene,bravi"-----noi del settore che poi ci dobbiamo campare dobbiamo fare analisi comparativa diversa-presenze-lavoro-costi-incassi-resa, e questa la matematica che conta, non i numeri, fummo entrambi glissati cambiando discorso.
-io ignorante e incompetente rimango fortunatamente, anche dopo replica che dice che lo sono solo quelli di ass-albergatori e il loro presidente, e pur non condividendo in toto spunti e progetti presentati,nonostante noto che non è che sono un supporter dei metodi di ALCUNI!!! albergatori, avendoli ,letti,studiati,IN ALTRE RIUNIONI INSIEME AD ALTRI ABBIAMO TENTATO LO SVILUPPO DELLA DISCUSSIONE IN MERITO dei progetti-proposte presentate da ass-alb-, ma noi purtroppo che di turismo viviamo non possiamo avere le competenze in turismo che ha, chi fa altro di professione , e le ha giudicate tutte "non degne" e non "concrete" di approfondimento......
-in altre riunioni ho piu volte chiesto "AIUTO" per contrastare l'operato di ALCUNI!!!albergatori che stanno sputtanando mercato turistico on line....ma si mette cappello e spendono soldi pubblici,sopra evento che vende nel suo sito camere a 46 euro, le logiche di mercato impongono che chi non ne fa parte, le deve vendere a meno, infatti media on line 35 (AMPIAMENTE SOTTO COSTO GESTIONE)euro 2 persone colazione inclusa, la stessa cosa si poteva fare, PERCHE L’EVENTO è OTTIMALE E MERITA, assicurandosi che ci fosse stato rispetto di criteri stabiliti, e ostacolare o non permettere di usare evento per pubblicizzarsi a chi voleva vendere camere a 30 euro!!!!--------chi è che può aiutarci a non essere costretti a fare lo stesso e smettere poi di essere "il + possibile ligi"???? Barbetti??, che centra Barbetti in questo, o meglio centra in parte e solo nella misura dei soli suoi associati, non del settore incoming in generale, e patto che i suoi associati vogliano rispettare prezzi minimi, che mi risulta in 20 circa nei 2 anni passati avevano accettato....ma non so se quest'anno Barbetti sia stato invitato alla riunione dove vennero decisi pacchetti e prezzi alberghi con agenzie?????mmhhh credo + no che si!!!sicuro ne io ne nessun altro dei miei colleghi ne sapevamo NIENTE E NON SIAMO STATI NE INVITATI NE MESSI AL CORRENTE!, quindi Meniconi Davide, sindaco, giunta, peac in generale, A CHI DOVREMMO CHIEDERE DI AIUTARCI A CONTRASTARE QUESTO?? io da ignorante pensavo a amministrazione locale, ma sembra non cosi, proverò a chiedere aiuto a sei toscana, forse sono loro i preposti ,controlleranno rispetto norme e regole con i loro ispettori ambientali???.

mazzetti stefano ha detto...

- Davide Meniconi se hai da dire qualcosa a Barbetti Daniele, fai suo nome cognome.....non tutti siamo cosi colti da comprendere il nero su bianco in modo diverso da come scritto.
-nonostante ciò, anche io nel mio piccolo, come giullare del fosso dei roti,rimango a disposizione per seri, concreti e responsabili confronti, tesi ad individuare opportunità finalizzate alla crescita turistica ed economica della nostra cittadina ......ma non posso smettere di fare turismo (vivo di quello)per diventarne esperto e partorire "DEGNI" E "CONCRETI" progetti , ma ho vi accontentate dell'ignoranza in materia di noi professionisti del settore, o dovete far usare airnb a pensionati e mettere a dormire i clienti che ritenete utili a Chianciano nelle abitazioni civili.
-riflettete sul fatto che, tra colleghi si sta diffondendo la considerazione " mamma mia che casino..è impossibile così, ma meglio non esporsi e non dire niente, si rischia solo di rimetterci ulteriormente".........forse è questo il motivo che alla riunione,tema del post attuale, 'erano pochi, e poco o niente della "compagine" incoming??? ..... io mi espongo in merito.....DEVO AVER PAURA?RISCHIO DI RIMETTERCI QUALCOSA?????

Anonimo ha detto...

Al di la dell'area di appartenenza politica, credo siamo al capolinea di questa giunta.
Non si può assistere ad una simile scollatura tra AC, categorie economiche e cittadini.
Oramai sono tutti stufi di questo andazzo!
Inoltre ho visto "movimenti" (il paese è piccolo) che potrebbero far pensare ad una prossima crisi della A.C.
vedremo...

Marcello Fallarino, segretario PD Chianciano Terme ha detto...

Marcello Fallarino, segretario PD Chianciano T.

Mi è stato chiesto un commento sulla polemica tra l’AC e l’Ass. Albergatori. Alcuni non hanno apprezzato il fatto che abbiamo tenuto, fino ad ora, una posizione tranquilla e non pregiudiziale sull’operato della Giunta Marchetti e non certamente perché sono nostri amici. Tutt’altro. Crediamo fortemente che una possibile ripartenza di Chianciano T. abbia bisogno del contributo di tutti ma partendo da proposte serie su cui ragionare. Non è facendo sterili incontri pubblici, dove non si propone ma si aspetta l’illuminazione da parte di qualche partecipante che si risolve i problemi. Io c’ero all’ultima assemblea- e non è un vanto – e sono emerse le solite autocelebrazioni, le solite lamentele e nessun ripensamento sul loro operato. Si è magnificato l’aumento di presenze (bontà loro) e si è scaricato tutto ciò che non và sulla cattiva gestione degli altri (albergatori in primis e commercianti a seguire). Ed allora mettere in evidenza che “qualcosina” non và, se aumentano le presenze e calano i fatturati, è il minimo sindacale, se riproporre un nuovo modo di spendere le risorse della tassa di soggiorno per la promozione (come già fatto dai commercianti, dagli albergatori ed, udite udite, come proposto più volte anche dal Pd) non è lesa maestà ma è mettere in evidenza che ci vuole un cambio di passo nel fare le cose. Tutta la nostra, e mia personale, vicinanza al Pres. dell’Ass. Alb. che rappresenta una parte così importante per l’economia della Città.
Da parte nostra, proprio in questi giorni, stiamo incontrando alcune Associazioni per un confronto su proposte operative, che porteremo a breve in Regione, su cui abbiamo intenzione di coinvolgere i Cittadini che lo vorranno.
Il seguito alla prossima puntata.

25/11/2017

Anonimo ha detto...

Ma le giostre che se ne stanno andando via?
Qualcuno ha notizie ?

Anonimo ha detto...

Caro vice presisidente A.A., innanzitutto ci tengo a dirle che siete senz'altro inadeguati. Lei non fa il nostro mestiere e quindi non puo' rappresentarci in modo corretto, non ci vive in albergo, i problemi le vengono riferiti non li vive.Sul presidente stendiamo un velo pietoso,se poi diventasse un giorno sindaco noi cadremmo dalla padella nella brace. Ora Lei fa riferimento all'assemblea dei soci AA, mi dica da quanto non viene convocata,da quando non mandate una circolare informativa? Negli ultimi giorni il segretario del PD vi fa sponda,ma lo capisco ormai l associazione é diventata la sede staccata del PD....
KEATON

Anonimo ha detto...

Fallarino
Hai detto : “Crediamo fortemente che una possibile ripartenza di Chianciano T. abbia bisogno del contributo di tutti ma partendo da proposte serie su cui ragionare”

Inizia tu a dare il primo contributo. La ripartenza non può prescindere dall’unica nostra fonte di ricchezza : Le Terme. Per fare ciò bisogna iniziare con la salvaguardia della risorsa idrica termale.
Come il PD intende procedere ?

Anonimo ha detto...

La sede staccata e nemmeno troppo del PD è per l'appunto l'attuale A.C ci vuole talmente poco a capirlo, lo stesso PD non gli ha mai fatto opposizione o critiche, la stessa cosa che negli ultimi dieci ann ha fatto l'opposizione di prima, senza mensionare il fatto che almeno la metá dell'attuale giunta da li proviene. Ma cos'altro deve accadere per farvene rendere conto? Sempre i sinistri governano, hanno solo fatto un pò di pausa incaricando gli attuali di finire il lavoro iniziato da Bolici, Bombagli e Ferranti. Piccola e mediocre manutenzione ordinaria, con qualche, purtroppo, slancio di Bastafà per gettare fumo negli occhi ai più creduloni ed anche per avere un pò di singole copertine per alcuni assessori, tipo Giano, Murales, Immondizia, si perchê così come è concepita, va chiamata con il suo nome! Ed altre sciochezze simili.
Il capogruppo attuale del PD lo dice da solo, hanno tenuto una posizione tranquilla e non pregiudiziale sull'operato dell'attuale A.C.
Ma quale opposizione che si rispetti, dopo tre anni e passa di nullità assoluta non si sarebbe fatta sentire? Se non lo hanno fatto, era solo per rispettare il loro accordo di non mordersi tra simili, Sinistri! Quest sono. Chianciano è rmasto l'unico posto ad essere governato da questi qui? Solo per questo motivo ci vuole il Commissario, poter interrompere una volta per tutte questa egemonia rosso sbiadito! Oltre che per demolire Giano con tutto il suo eretico Presepe!

Anonimo ha detto...

Keaton rispetto la tua opinione volevo solo precisato che io in albergo ci lavoro , ci dormo e ci vivo praticamente sempre durante la stagione e i problemi li conosco fin troppo bene...forse hai sbagliato persona...
Saluti P.

Anonimo ha detto...

*precisarti

Anonimo ha detto...

25 novembre 14:18
Hai ragione su tutto, i signorini attuali saranno si professionisti, ma anche i soliti radical schic con la puzzetta sotto il naso e di come si amministra un paese ne sanno praticamente zero, nemmeno un condominio di due case saprebbero gestire! È vero che questa ê la politica, ma cercare di trarre in inganno i cittadini in questo modo è proprio assurdo.
Un nuovo ChianGianese.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

il mondo è bello perchè vario......... ognuno la pensi come vuole.....a me va bene tutto..... basta che si trovi il sistema di sistemare temi "turismo",sono contento se vengono fatti eventi, bravi a chi li fa, bravi chi li agevola, bene ci siano, contento per colleghi altri settori,Chianciano in generale, l'averne pro o meno direttamente non è importante se colora il contesto, mire politiche di uno o l'altro non mi interessano, diatribe personali tra chicchessia( nomi e cognomi, non generalizzando sotto intesi fraintendibili) non mi toccano, personalmente non danneggio nessuno, non riesco solo a capire come non essere danneggiato io da strategie e scelte di altri..si stabilisce (giustamente) ispettori ambientali per controllare rifiuti, multe e controlli per chi sporca dando alimenti a gatti, chi fa piscia il cane,etc....ripeto GIUSTAMENTE E GIUSTO FARLO, ma possibile che per cose molto molto + gravi che minano la possibilità di lavorare ad alcuni e pro di di specula impunito , e + va avanti + peggiora, e va a scapito di tutta Chianciano.

Daniele Barbetti Presidente Federalberghi Chianciano ha detto...

Sarebbe prolisso ed un po’ noioso scrivere per ribattere punto per punto alle offese e critiche del sig. Davide Meniconi, che esprime non tanto a titolo personale ma come portavoce di un movimento civico.
Per questo non scriverò nulla in merito.
Voglio però cogliere l’apertura al dialogo che c’è nelle sue parole: lo invito quindi ad un confronto a due su TeleIdea, in una data da lui scelta, per potermi confrontare con lui pubblicamente.
Sono certo che dopo aver lanciato il sasso, adesso non vorrà tirar via la mano.

Davide Meniconi Portavoce e Capogruppo Puntoeacapo ha detto...

Accolgo l’invito del Presidente dell’Associazioni Albergatori ad un confronto costruttivo che possa servire a chiarire le divergenti opinioni in merito ai rispettivi operati e che possa servire a gettare nuove basi per un continuo e proficuo dialogo.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

oohh, molto giusto, e spero chiarite posizioni, si possa trovare modo di incastrare vedute, che cmq per tutti sono le stesse "tentare di fare il meglio possibile", e sui metodi che posizioni diverse poi dividono, siccome diatribe a parte(e ci stanno anche quelle) siamo tutti nella stessa barca, speriamo nella vera predisposizione al confronto costruttivo, e non imposizioni.
-dato che cia e le altre sigle a nostra rappresentanza non sono mai presenti nei tavoli,e nonostante sforzi,al momento, pur esistendo sulla carta ass-rurale-extralberghiero, nel concreto per vari motivi per noi avere una rappresentanza ufficiale è difficile poichè il solo poter partecipare a riunioni richiede un organizzazione che con nostre caratteristiche lavorative è complicata chiederò a Barbetti , e consiglio AA, se c'è modo, almeno per intanto mia azienda ,possibilità di aderire a Federalberghi Extra, sindacato specifico per extra alberghiero di Federalbeghi, forse riusciremmo cosi a veicolare meglio anche le info UFFICIALI DELLE VARIE RIUNIONI a miei diretti colleghi rurale-extralb, con unico intento costruttivo di "aiutare" discussione TURISIMO, E SE QUALORA MIA RICHIESTA VENISSE ACCETTATA, SE VERO CHE ASS.ALB LOCALE E FEDERALBEGHI, COME SOSTIENE QUALCUNO, E COLTURA E INCUBATRICE DI BATTERI STALINISTI DA USARE COME BOMBA BATTERIOLOGICA PER COLORARE TUTTO DI ROSSO...... NO PROBLEM, FO LA DOCCIA CON L'AMUCHINA........... me ne frego dei colori!! .....io busso e chiedo permesso.....vediamo se c'è qualcuno all'uscio!.

Kaeton ha detto...

Mi levate una curiosità?
Se è vero quello che dice il signor Sax che al paese di Babbo natale c'è un gran boom di presenze e prenotazioni, come mai non finanzia l'evento con i soldi incassati dai visitatori invece che ricevere i 35.000 euro del comune?
E comunque, nell'articolo si menziona l'amministrazione e le terme di Chianciano per la sinergia ma nessun riferimento alla Proloco

Ma il sig. Sax si è forse dimenticato che senza i galoppini della proloco ancora avrebbe da aprire il paese di Babbo Natale?

Anonimo ha detto...

Chianciano Terme

19 Super Affari

3 stelle - € 28,90

----------------------------------------
boom di presenze???, dove? menzionano dati tour operator, ma tour operator venderanno forse il 10% delle presenze e già con prezzi troppo bassi, il grosso è diretto, c'è chi vende ai propri prezzi equi e ok, ma il danno è l'immagine on line derivata da chi usa evento per attrarre ma vende a prezzi che palesemente non bastano a offrire servizio, se tutto in regola, chi deve vigilare e tutelare l'immagine le aziende e il tessuto economico tutto della cittadina?.






valtubo ha detto...

Stasera sarò ospite alle 18,30 alla trasmissine Newsroom di NTI canale 271 per parlare della disputa tra Meniconi Puntoeacapo e Barbetti Federalberghi Chianciano!

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

Adesso se la prendono con i gatti randagi e con chi da a loro da mangiare perchè alla riunione di Gatti ce ne erano solo quattro! Ridicoli, ma perchê in prima fila non ci avete messo i pupini di Giano? Così vi facevano numero.

Lucio Ceci ha detto...

I cittadini della bella e nota Chianciano hanno la critica facile ma in quanto a partecipazione attiva non sanno nemmeno che cosa sia...Questa Amministrazione merita ben altro dopo tanto impegno profuso.
A mio modesto avviso per il futuro non hanno diritto a lamentarsi.

Anonimo ha detto...

Lucio Ceci, ma che film hai visto?
La partecipazione attiva? ma de che de cosa???
La colpa sarebbe dei cittadini ????? certo, ma solo perchè li hanno votati!!!!
Si sono presentati con un programma e non lo hanno realizzato, non hanno fatto nulla di utile (tranne i pupini ovviamente), tempo sprecato con progetti irrealizzabili, economia in declino, unico progetto babbo natale (ma io vedo solo alberghi hanno chiuso, evidentemente non ci credono), un paese tornato indietro di 50 anni.
Se uno non è in grado di governare dovrebbe dimettersi, invece qui si continua far sprofondare il paese.
Ma può un paese basare sa propria economia su pupini e babbo natale???? fossimo in tirolo, forse.
A me sembra un paese del dopoguerra. Ti garantisco che la penultima giunta e quella attuale hanno dato il meglio per peggiorare una situazione in cui si era già toccato il fondo!

Kaeton ha detto...

Ma nel parco del Grand Hotel non erano previste le giostrine?
A dire il vero non le ho mai viste in funzione ma stamani ho visto che già le stavno smontando.
Cosa è successo? Cambio di programma? Gli è già venuto a noia?

Anonimo ha detto...

Ma Massimo Altaluce che fine ha fatto?
Ma è sempre in consiglio comunale? Fa parte della maggioranza o fa opposizione?

Anonimo ha detto...

Guarda che questa Giunta è pari pari il proseguimento della penultima e anche di quella di prima e prima ancora, mai cambiata la rotta. Sempre gli stessi sono. Ora danno la colpa ai cittadini, si, una ce l'hanno, avergli dato fiducia! Questa è stata per alcuni una gran colpa, perchê era evidente che avrebbero eletto persone non adeguate ed esperte, oltre che un pò spocchiose e leggermente presuntuose. ChianGiano è sul baratro e loro si autocelebrano sui social del cerchietto. Un bastafà generalizzato che ha portato solo disagi e ridicolità al Paese e ai cittadini. Ma le Giostre hanno già guadagnato troppo? Un altro bel biglietto da visita per ChianGiano. Come fanno a dire che è un successone, se nelle prime settimane hanno anche dovuto rimborsare i biglietti e in moltissim si sono lamentati. Ma una visitina a Montepulciano no è?
Sig. Ceci, ma in che Paese è atterrato, forse ha visto veramente un altro film. Se spera che i suoi investimenti acquistino più valore, speri che questi sinistri si dimettano il prima possibile, se va avanti così nemmeno regalati qualcuno viene ad investire Qui.

Anonimo ha detto...

Bene Valerio ti ho sentito questa sera nella trasmissione Newsroom fare un analisi seria,semplice,veritiera sull'accaduto e su la situazione in cui versa il paese.Non capisco perché ci debba essere tanta ostilità verso gli albergatori, è vero , è una storia che viene da lontano.Pensavo che le vecchie ideologie fossero morte.

Anonimo ha detto...

Valerio pubblica il video del tuo intervento a NTI

Anonimo ha detto...

Ludovico Perroni ha detto:
Buongiorno, nella mia semplicità vorrei spostare per un attimo l'attenzione che ci sta coinvolgendo in questo imminente dibattito,rivolgendomi a Daniele e Davide per capire e per trovare una risposta ad una domanda alla quale non sono mai riuscito a trovarne una spiegazione:
Alla fine anni 80 la Riviera romagnola iniziava la sua "guerra"alla mucillagine,ricordo perfettamente (n quanto la frequentavo spesso in quegli anni),come,
sia l'amministrazione comunale che l'Associazione Albergatori si siano organizzati tempestivamente nel cercare di risolvere il danno economico portato dalla mucillagine al comparto alberghiero e commerciale della Riviera.
Le molteplici iniziative intraprese,autorizzazioni a costruire piscine nelle strutture ricettive,nuovi locali notturni e Parchi a Tema,rilasciate nel giro di pochi giorni,una immediata e nuova "Promozione del Territorio"(vista la difficoltà di balneazione) da parte del Associazione Albergatori mirata ai giovani,al divertimento notturno,con un ampia offerta di pacchetti per le famiglie, andando così a diversificare l'offerta.
Gli albergatori si sono consorziati andando così a creare"fondi"da investire sul territorio per il bene di tutti.
Arrivo alla domanda...
Chianciano Terme negli stessi anni ha vissuto il taglio del assistenzialismo (cassa mutua)su chi veniva a Chianciano Terme per le cure, senza entrare nel dettaglio,
praticamente un taglio netto sulle presenze.
Ecco sarei veramente felice di sapere:
cosa è stato fatto per arginare il drastico calo di presenze dalle amministrazioni comunali poste a governare in quegli anni ?
Su cosa si è indirizzata l'Associazione Albergatori per combattere il fenomeno?
Certo di non creare offesa negli attuali interlocutori,porgo i miei più sentiti saluti!

Anonimo ha detto...

Daniele Barbetti ha detto:
Caro Ludovico,
Prima di presentarti le mie riflessioni sul tema che con garbo ed educazione poni, permettimi due premesse.
La prima
Penso che della attuale situazione di Chianciano Terme siamo tutti responsabili: Amministrazione Comunale, Albergatori, Terme, Commercianti e cittadini. Vedo solo vinti, e nessun vincitore. La gara per chi è stato il peggiore tra i peggiori non mi appassiona molto. Posso solo dire che i nostri errori li paghiamo certamente ogni giorno nelle nostre aziende, ed a volte paghiamo anche quelli di altri, purtroppo.
La seconda.
Non ho titolo per parlare di cosa è stato sbagliato dalle passate amministrazioni comunali, perché in primo luogo non c’ero ed in secondo luogo perché penso che questa domanda la dovresti rivolgere a chi in quegli anni amministrava.
Superate le premesse, cerco darti il mio pensiero, senza la pretesa che sia davvero la risposta che da anni stati cercando.
E’ storicamente sbagliato attribuire alla fine del congedo straordinario per cure termali, sostanzialmente abolito nel 1994 (ma in realtà già in parte depotenziato dal 1983) l’inizio della crisi del nostro prodotto. Tale abolizione è stata il primo acceleratore della nostra crisi, mentre il secondo è stato l’introduzione della moneta unica europea. Ma la crisi già era in corso da anni. Gi studi fatti dall’Associazione Albergatori hanno evidenziato come il calo delle presenze è già in essere, in modo continuo e sostanzialmente senza inversione di tendenza, sin dal 1974, quando si registrarono ca. 1,9 milioni di presenze. Nel 1994, quando terminò la possibilità di accedere al congedo straordinario, eravamo già scesi a ca 1,4 milioni di presenze. Oggi siamo a ca 700mila.
Il fenomeno era già ampiamente in corso, e tutti abbiamo dormito. Tutti.

Continua...

Anonimo ha detto...

segue...

Parli degli albergatori di Rimini che hanno cercato di diversificare le tipologie turistiche, ad esempio con piscine, movida e famiglie. E noi però -denigrati albergatori chiancianesi- credo non siamo stati da meno.
1. Internazionalizzazione. Sono stati gli albergatori riunitisi in cooperativa o in consorzio che sin dagli anni ’80 hanno cominciato a portare flussi di turismo organizzato internazionale a chianciano terme, che prima di questa attività era quasi al 100% caratterizzata da clientela nazionale. Questa scelta ha permesso di renderci noti anche per la nostra logistica come hub per il centro italia, ed è questa scelta che oggi ci permette di sopravvivere in qualche modo.
2. Congressuale.Il congressuale a Chianciano esiste perché gli albergatori ci hanno investito. Probabilmente la prima sala ad essere costruita ex novo per intercettare tale mercato fu quella del Grand Hotel Ambasciatori nel 1983, e poco dopo dalla realizzazione Centro Congressi Excelsior.
3. Privatizzazione delle terme. Nel 2004 l’Associazione Albergatori, fece da catalizzatore per la raccolta di circa 1 milione di euro tra gli albergatori, fondi investiti tramite la società veicolo Albergatori Chianciano Spa nel bando di privatizzazione della gestione di Terme di Chianciano. La nostra presenza nelle Terme di Chianciano fu determinante per orientare le Terme stesse ad aprirsi al settore del benessere grazie all’inserimento nel piano industriale del Salone Sensoriale, che grazie al loro successo hanno poi creato le condizioni per la realizzazione delle Piscine Theia.
4. Riqualificazione alberghiera. Proprio grazie all’esperienza guida delle Terme di Chianciano, molti alberghi negli ultimi 10 anni hanno realizzato importanti spa e centri benessere dentro le strutture alberghiere, che costituiscono tutt’oggi un elemento di competitività di tutta la destinazione turistica Chianciano Terme.
Tralascio il fatto che gli albergatori hanno contribuito a trasformare chianciano da economia agricola a economia turistica, senza contributi di alcun genere e questa trasformazione economica portò addirittura la comunità chiancianese ad avere una propria banca, che pur con le sue vicissitudini, c’è ancora ed è un punto di riferimento per il territorio.
Tutto questo basta?
No non basta, e lo constatiamo tutti i giorni come imprese confrontandoci con il mercato.
Però finiamola con questa storia di cosa hanno fatto gli albergatori. Non perché è vecchia e già sentita, ma perché è falsa nel merito e nei contenuti.
Però ammetto che è sempre una comoda scusa, che tutte le amministrazioni comunali, ciclicamente tirano fuori. Speravamo che questa volte fosse diverso. Con rammarico devo dire che ci sbagliavamo.

mazzetti stefano ha detto...

Lucio Ceci, volentierissimo,parlo solo per me, se partecipazione attiva,nel mio-nostro caso significa dover abbassare prezzi sotto costo gestione,di conseguenza ridurre servizi,ridurre qualità alimenti,e al contempo aver maggior costi di gestione e dover svendere le nostre strutture per gestire famiglie e bambini,MA ANCHE NO!! E SENZA "grazie". Giusto creare "movimento", fa pro a altri settori e ne sono contento E GRAZIE A CHIUNQUE SI PRESTI PER REALIZZARLO!, ma ognuno deve tutelare il proprio, e il mio(ma nostro in generale) in questo modo NON E TUTELATO, sicuro parte delle colpe sono nostre, e ognuno di noi può fare meglio, ma ognuno di noi deve intraprendere in un contesto, e il contesto chi lo sviluppa?? 100 formiche sono un formicaio???, no! lo sono solo se c'è la terra, altrimenti sono un mucchio di formiche.
1-MANCA AUTOCONTROLLO E RISPETTO REGOLE COMUNI DA NOI DEL SETTORE(mea-nostra culpa)..e non è impossibile, tanti di noi lo facciamo già, basta impedire a chi non ci sta di "fregiarsi" per pubblicizzarsi, di qualsiasi attrattiva che non riguarda i loro servizi e basta, e non farli apparire in pubblicità o promozioni di interesse generale.insieme a.segue.
2-MANCA CONTROLLORE SUPERPARTES CHE COME OBBLIGA A PULI LA PISCIA DEI CANI,E TENE IN CASA 7 GIORNI ASSORBENTI SPORCHI E ORGANICO INDIRETTO, DEVE OBBLIGARE AL RISPETTO NORMATIVO-TASSATIVO ETC, TUTTI ALLO STESSO MODO, SARA IMPORTANTE, ALMENO QUANTO LA PISCIA DEI CANI O NO??(se non si può obbligare prezzi minimi, doveroso assicurarsi sulla possibilità di esercitare dei maghi del ribasso, il risultato che si ottiene è lo stesso "tutela del settore".....serve invertire il trend....altrimenti se ne va fascia media!!!
3-MANCA UN ENTE PROMOZIONE-poi chiamalo proloco,strada vino nobile, mirco, giovanbattista,o come vuoi,(e serve finanziarlo!,con cosa?, dove è e come spesa tds?) è stato tentato da pa, ma, modesto parere mio, nel modo sbagliato......prima di creare una squadra di calcio, serve avere creato le regole del gioco e il campo di calcio, il contrario si può fare, ma poi come e dove giochi???
-destagionalizzare?? ok, a margine della stagione però, il problema è trovare modo, e investire, per attrarre aprile-settembre.......e li concentrare risorse.
-"family friends", ok come integrazione, ma non può essere il core business-COSTA DI +(NON DI MENO CAZZO!!) E SERVE SERVIZI SPECIFICI E EFFICIENTI
--------------------
non ti sembra strano che, tutti trovano ricette per fare turismo e le ricette di chi turismo lo fa di lavoro non sono "degne", e chi di incoming vive poi additato di non essere collaborativo, incompetente, etc......., non sarà forse che???, noi!!! che conoscendo criticità,costi,difficoltà gestire-trovare-avere personale,seguire i circa 85 adempimenti obblighi vari per stare aperti, etc, pur volendo vedere con gli occhi sognatori e magici di bambino, dobbiamo poi nostro malgrado scontrarci con il mondo "dei grandi" dove le favole hanno tutt'altro finale??? cappuccetto rosso è bellina, ma alla fine, non avendo dato retta a chi conosceva i rischi, se l'è magnata il lupo!!, o sbaglio?.
-detto questo, forza Marchetti&c., non mi dispiacciono tante cose e tentativi fatti.....su questi temi specifici......mmmhhhh NON VOGLIO FA LA FINE DI CAPPUCCETTO ROSSO!!

Anonimo ha detto...

Quando finisce un ciclo se ne dovrebbe cominciare uno nuovo.
Ovvio che l'associazione albergatori guarda dal punto di vista del settore turistico.
Il limite è proprio questo!
Tutti guardano indietro, al passato, e poi guardano in avanti nella stessa direzione.
Il paragone con la riviera romagnola non regge neppure come esempio, diverso turismo, diverso ambiente, diverso target, diverse infrastrutture, ecc... diverso tutto.
La verità è che tutte le località termali sono in profonda crisi ,e fatta eccezione per alcune realtà (incentrate sul wellness) le cure termali intese come acque curative sono state a dir poco ridimensionate in tutta Europa!!!
Il punto vero è chi ci governa dovrebbe avere una visione molto ma molto più ampia, che sia rivolta al settore turismo ma non solo. Una amministrazione non è una agenzia turistica.
In questa fase occorre un progetto ad ampio respiro. In questa ottica un progetto complesso ed integrato con Chiusi è imprescindibile. Quando il l'AC rigetta l'ipotesi di fusione (e per fusione intendo un cammino programmatico di crescita comune) manifesta tutti i suoi limiti e l'incapacità di saper portare una nuova politica economica e sociale sul territorio.
Credo che un grosso limite allo sviluppo ed alla occupazione sia il sotto-utilizzo della stazione ferroviaria di Chiusi. Mi spiego: con collegamenti rapidi inesistenti con Roma (basterebbero 20min, se ne impiegano 110) Firenze (idem) Napoli (non pervenuta) vi è non solo una carenza infrastrutturale che non solo blocca ogni sviluppo, ma blocca anche la mobilità lavorativa dei pendolari!!!!!!!!!
Trovo assolutamente da terzo mondo che il collegamento con Siena o Firenze avvenga negli attuali tempi biblici!!!!
Ma questo non vale solo per il turismo caxxo!!!
Come possono i ragazzi e le persone trovare lavoro ad esempio a Siena e poi impiegare 2 ore per fare 60 km????????
Non parliamo solo degli alberghi, esiste anche altro!!!! cosa è stato fatto per i giovani?
Cominciamo a parlare di questo che credo sia fonfamentale per il rilancio di tutta la zona di Chiusi/Chianciano/Sarteano. Possibile che non esista un collegamento rapido sulla tratta Siena/Perugia con un treno, non dico ad alta velocità (che non c'è la linea) ma neppure a sostenuta velocità?????
Senza la creazione di queste infrastrutture la battaglia è persa in partenza!!!!
E Senza una fusione dei piccoli comuni di Chiusi/Chianciano/Sarteano in un comune più grande e con la creazione di unica area urbana non si andrà mai lontano!!!!!!
Prima di portare le persone a Chianciano creamo le condizioni giuste, ma credo che più dei pupini qui non si riesca ad andare....

Anonimo ha detto...

ANONIMO 21.41
Fai te un saltarello a Montepulciano e chiedi ai montepulcianesi cosa pensano del loro sindaco Chiedegli se sono contenti dei loro parcheggi,delle varie iniziative del comune! Non sta in casa a mangià bile perchè i tuoi amici non ti hanno sistemato vai a fa una girata a montepulciano e anche dal tuo amico chiacchierone di chiusi
BARBETTI
Tutto vero quel che dici ma chi non ha voluto il Golf a Chianciano,chi ha portato guerra sui prezzi al ribasso per gli stranieri,quale contributo di uomini gli albergatori hanno dato al Comune,alle Terme (mai un sindaco nè presidente) La maggiore forza economica del paese non ha mai influenzato le scelte amministrative o solo in misura irrilevante. In un momento come questo chi rappresenta e fa parte di questa categoria dovrebbe stare più in mezzo ai Chiancianesi.So che è difficile e forse anche inutile,ma se nessuno ci prova

Anonimo ha detto...

Concordo in tutto.
Il problema e fallo capi alla gente che è belle contenta con i pupini, le festicciole e le lucine colorate!

Anonimo ha detto...

Ludovico. È facile trovare unione di fronte a catastrofi naturali, quali la mucillagine nell'Adriatico. Rimini era già una località per giovani e famiglie è bastato diversificare,ampliare,aggiungere.Nessuno ha mai detto che il mare di Rimini non è più di moda, scordatelo, ci sono le trivelle a 12 miglia ecc ecc.Nessuno ha stravolto la sua vocazione, anzi, il danno è stato risolto e la gente va al mare a Rimini.E da noi?Politiche catastrofiche altro che catastrofi naturali!

Anonimo ha detto...

I pupini e la fontana di Giano faranno grande chianciano !!! Andate a casa.. fateci passare queste feste con una speranza di una nuova giunta..capace!!!

Anonimo ha detto...

A proposito di ca...te:
dite al genio che ha progettato e installato l'insegna luminosa all'ingresso del paese,
alla cosidetta"Rotonda della Casa dei Fligstones " che NON E' VISIBILE DA SPENTA E MENO ANCORA LEGGIBILE DA ACCESA !!!!
Cosi' fa veramente schifo!
CORREGGETELA !
Con un minimo di lavoro potrebbe essere accettabile, sempre che si abbia la capacità di riconoscere i propri errori e non fare finta di niente.....

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

La Regione Toscana ha emesso un Bollettino di criticità GIALLO per RISCHIO IDROGEOLOGICO IDRAULICO, dalle ore 00,00 alle ore 20,00 di mercoledì 29 Novembre 2017, per tutti i Comuni dell'Unione.
Elevata possibilità quindi di piogge e temporali - localmente forti ed associati a colpi di vento e grandine - anche nel nostro Comune.
Per approfondimenti consultare www.cfr.toscana.it.

mazzetti stefano ha detto...

Ludovico, questo esempio viene usato da varie persone,stranamente tutte non del settore incoming.Non è che è sbagliato, è che non si può paragonare le 2 location, li mare, pianura,spiagge,movida,parchi gioco,locali notturni etc....lasci la macchina parcheggiata quando arrivi, e a piedi vai ovunque(come in piccolo marina di grosseto)......e ce ne è per tutti i gusti.
-qui, come potrai aver visto al Grand-hotel,dove paolo e gli altri, tentando,correttamente di coinvolgere varie parti di Chianciano nel babbo natale, al momento mi sembra è tutto vuoto, e mi pare sui progetti e pubblicizzato, doveva esserci giochi,mercatino,etc....., spero riescano a rimettere tutto, ma dubito, perchè?, intraprendere non può prescindere da incassare , ok rischio di impresa, ma quando invece che rischio c'è certezza di perdita, non bisogna essere imprenditori per starci, ma solo stupidi , le 2 location distano solo 400m, e sono stati sufficienti a non rendere possibile la contemporaneità, forse 3 giorni possibile, 8-9 25/12, ma non oltre..
-per fare un paragone tra commercio alberghiero, e commercio beni, pensa se tu dovessi continuando il tuo lavoro,dare merce gratuita a bambini fino a 4 anni, solo 50% 5-10, scontare anche gli adulti se famiglia con bambini, mettere doppio personale per seguire bambini che però non pagano merce, allargare negozio per far stare agevolmente una decina di carrozzine,.......da dove tireresti fuori budget per stare aperto? o lo fai solo apparire aumentando prezzi per chi paga del 200%,o è matematicamente e commercialmente impossibile, beh, commercio sono i beni materiali, commercio è vendere camere e ristorazione, la matematica di gestione è la stessa, sono i numeri che contano, ma quelli contabili, non quelli delle presenze in +, a che servono presenze in + se non pagano, a cosa ti servirebbe servire 40 clienti se poi ti pagano merce solo 25?, vero che hai avuto 40 persone in negozio ma i numeri contabili???
-turismo per famiglie, come tante altre fette, sono OTTIME, ma solo come integrazione a altro, e solo se c'è organizzazione, servizi, strutture adeguate e specifiche , al momento dove e quali sono queste strutture?.
solo spunto di riflessione E CON RISPETTO VERSO TE E IL TUO LAVORO!, magari sbaglio io, non so, ma so ed è certo,che matematicamente e contabilmente io devo STARE ALLA LARGA DA QUESTE LOGICHE, ALTRIMENTI CHIUDO!

Anonimo ha detto...

Chianciano Terme

Last minute "sconti famiglia".

Camera familiare quadrupla per 2 adulti e 2 bambini (fino a 4 anni) colazione inclusa
€ 36,55

Potrete visitare il villaggio di Babbo Natale,terme Theia e Sensoriali,soggiornando ai prezzi più bassi.











Anonimo ha detto...

28 novembre 2017 11:48
Appunto, faccelo te un giro a Montepulciano e anche a Chiusi, ma le lamentele che te dici non le sentirai. Peccato che poi, gli amici sono i tuoi, perchè sono si, sinistri, ma sanno amministrare, questi di qui sono sempre amici tuoi e sono sempre sinistri, ma di amministrazione zero assoluto. Poi, forse hanno sistemato te che ambivi a qualche posticino sicuro, io ne posso fare tranquillamente a meno, vivo del mio e lavoro dove, come, e quando voglio. Dispiace da Chiancianese, no da chiangianese come vogliono trasformarci, vedere un Paese ridicolizzato e ridotto così, nonostante abbia potenzialità incredibili. Ma se siete così contenti di giano, dei pupazzi, delle lucine colorate, dei dossi, dell'immondizia gestita in modo scellerato, delle casine dell'acqua, dell'area camper, dell'area per sgambare i cani, di tutte le altre piccole cose dei bastafà qualcosa di questi tre anni, è giusto che ve li tenete stretti e vuol dire che questi sono il vostro meglio.!
Auguri e buon paese in seconda di babbo natale. La scritta alla rotonda dello zoo, non si legge!

Anonimo ha detto...

Ma come ancora qualcuno li difende? Se non si danno più ragione nemmeno tra di loro. Hanno tolto la parola al tuttologo, forse perchè si sono già intraviste trattative elettorali? Veramente c'ê chi è rimasto abbagliato dalle luci di Natale. Ma lo sapete quanto ci sono costate? Quasi cinquanta mila euro! Sai quante buche ci chiudevano oltr aad aggiustare il semaforo? Oppure toglietelo! La fontana di Giano Bifronte insieme ai pupetti è costata altri quaranta mila euro, sai quante piante potavano e quanti fiori potevano mettere nelle aiuole? Indifendilbiliiiiiii.

Anonimo ha detto...

Mazzetti il tuo commento del 28/11/20,57 è talmente giusto ed ovvio che è vergognoso doverlo spiegare. Doversi attrezzare per le famiglie come intendono loro , lo possono fare solo grandi strutture che hanno spazzi e convenienza nel numero, e dove sono?È impossibile capirsi, Io penso che bisognerebbe tutti chiudere per non peggiorare la nostra situazione.

mazzetti stefano ha detto...

29 novembre 2017 17:33,-purtroppo tanti lo hanno già fatto, altri limitano aperture a solo quando il rischio di impresa si riduce per + certezza presenze, come si sa oramai alcuni aprono solo 3 mesi,altri pur sulla carta aperti + che altro lavorano parzialmente solo fine settimana e con enormi problemi di continuità servizi dovuti all'impossibilità di avere personale stabile e qualificato,che se hai devi pagare ma se non lavori a sufficienza come paghi? e purtroppo non esistono ne contratti adeguati ne giro di professionisti del settore, per lo + si trova persone che come ripiego non trovando altro si adattano a lavorare nel turismo la non esperienza poi si riversa sulla qualità del servizio erogato,(personalmente sono costretto a dire NO!! tantissime volte perchè per fare in + serve personale che non si trova e se si trova complicato assumere e essere in regola per 1 giornata di lavoro, .....in mezzo a questo ci siamo poi noi, che arrabattando in un modo e l'altro siamo sempre sul filo del rasoio di "controlli" che per uno solo dei TANTISSIMI obblighi che abbiamo non rispettato alla perfezione ci mettono a rischio sia di penale, che di sanzioni sproporzionate che obbligherebbero poi chiusura o prendere mutui per pagare multe, oltre a sputtanamenti su giornali e varie, e si perchè ora va di moda anche quello, il tutto non per guadagnare!!nei casi dei + corretti(O MEGLIO COGLIONI!)solo per pagare tutti i dovuti senza stipendiarsi per se ne fare riposi o ferie(tanto che del nostro settore colleghi non ci vedono mai in nessun "evento" poi magari ci additano di non essere "collaborativi" la realtà è che purtroppo non ne abbiamo tempo e modo), nei casi di chi + furbo stipendiarsi per se non pagando qualche dovuto.....ed è sempre + fine la linea di poter definire "non corretto" qualcuno....cosa è corretto? tentare di essere onesti ma pensando poi alla propria azienda e famiglia e mandare in culo qualche pagamento, o pagare tutto e non avere poi fondi per provvedere a propria famiglia??
-ma!!! tutti esperti a offrire ricette, nessuno di quelli che offre ricette però poi fa quello a cui siamo costretti noi, tutti esperti di soluzioni senza conoscere i retroscena di lavorare nel turismo-ristorazione.......ed è davvero frustrante, perchè poi quando evidenzi queste problematiche, ti additano di disfattismo,negatività,di "remare contro" etc......come mai il nostro settore, è forse l'unico in italia dove ne personale ne aziende hanno mai fatto 1 sciopero??(mi sembra solo 1 dipendenti negli anni 60), il perche è semplice, NON ESISTE UNA SOLA STRUTTURA IN ITALIA IN GRADO DI POTER RISPETTARE LE DECINE E DECINE E DECINE DI LEGGI E NORME VARIE!!!!, poi ganzo, chiedi 30 euro per una cena completa sei un ladro,e te lo dice chi poi per mangiare una bistecca e tortellini a casa sua facendo spesa a supermercato spende di + mangiando meno e dovendo fare tutto da se,e dopo cena tutti "recensori" esperti a "trippadvisare" stronzate su NOI LADRI, è davvero una ganzata.
Quindi?, è semplice ,è bene che, li "esperti" di turismo (finocchi col culo degli altri) è bene che inizino a mettere a dormire e mangiare i turisti che vogliono attrarre dentro casa loro diano loro i servizi che pretendono da noi, oppure, aprano loro aziende e si ciuccino loro complicanze, poi vediamo se diventano + COSCIENTI!! prima di dire che "noi non siamo collaborativi","che siamo incompetenti","non siamo professionisti","non abbiamo visione"...........le uniche visioni POSITIVE che ho avuto io, erano da fregno quando mi facevo le canne, presa partita iva turismo-ristorazione le visioni sono diventate INCUBI.

Anonimo ha detto...

Insomma mi sembra che Vico con il suo esempio ha perso l'occasione

Ma non era vice presidente della proloco? Allora è vero che alla proloco sono tutti bravi ragazzi ma di turismo non ci capiscono un grinch