e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 27 settembre 2017

Chianciano Scherziamoci sopra! Nuovo animale per Clan di Giano :-)


Incredibile ma vero, dopo il poster nell'ex telecom con marchiano errore di stampa, dopo Rovazzi che pubblicizzava tour a Chianciano in provincia di Arezzo, adesso che comincia la manifestazione ai Fucoli, che durerà per tutto ottobre, della Casa delle Farfalle, il banner per reclamizzare l'evento ha nello sfondo il profilo di MONTEPULCIANO!!!!...ora è vero che per la promozione ci affidiamo alla Strada del Vino Nobile, ma forse esageriamo.

Fonte la rete
A questo punto propongo un nuovo animale per il Clan di Giano, il cammello, visto il posizionamento dei dossi nelle strade principali, cosa di cui comunque avevamo bisogno visto le velocità di alcune auto all'interno del paese e preferibili alle multe degli autovelox, aspetto al più presto il "pupino" intorno alla fontana nella rotonda!!!


Per chiudere segnalazione di un lettore del blog, dott. Carlo Agostini con i suoi commenti, su inefficienza del porta a porta su alcune strade di Chianciano dove l'immondizia rimane esposta per tutta la giornata.



Il risultato della nuova raccolta rifiuti "porta a porta" ?...spazzatura ovunque.


Ulteriore foto di spazzatura abbandonata in strada tutto il giorno. Carlo Agostini


Saluti,

Valtubo

85 commenti:

Anonimo ha detto...

Co sti dossi se fanno le penne ancche anche a 30 km... vanno evidenziati al più presto per evitare cadute

Anonimo ha detto...

A nome di Pro Loco Chianciano Terme chiedo scusa per l'errore. I volantini sono stati stampati direttamente dagli organizzatori i quali avevano detto di aver usato come sfondo un immagine di Chianciano. Non essendo loro del posto hanno sicuramente cercato su Google quindi ho provato. In effetti digitando" immagine Chianciano" una simile a questa compare più volte con la dicitura Chianciano. Sarà mia premura farlo presente agli organizzatori ma sicuramente è stato fatto un errore in buona fede e non credo nemmeno sia una tragedia visto che è rappresentato un paese caro e a noi confinante. Leonardo Canestrelli

MAZZETTI STEFANO ha detto...

booh..... , sta spazzatura, lo penso e dico dall'inizio, così studiata e fatta, non la reputo una intelligente e opportuna differenziazione, ma una idiozia allo stato puro, varie ragioni, primo la pessima obbligata visione di sacchi o contenitori vari di mille colori e forme in tutte le strade, secondo il SICURO aumento che ci sarà, perchè studiata bene per creare nuove cooperative e aziende "ecocompiacenti"il colore dell'arcobaleno regionale, e certo una società che si chiama appunto "Sei Toscana", se è toscana e per poter fare impunemente quello che fa, dallo stesso colore è controllata..........cosi studiata, per essere efficiente, c'è necessità di MOLTISSIME PERSONE IN + A LAVORO E MOLTISSIMI MEZZI, E MOLTISSIMO MATERIALE, oltre che non essere organizzata "Toscana" con centri smistamento-riciclaggio, e ancora, si moltiplicano cooperative e aziende alla quali affidare servizio pagando........chi paga tutto cio??? vedremo nelle bollette, con corretta differenziata dovrebbero immediatamente ridurre almeno di 2 terzi....secondo me aumenterà di 1 terzo,+ tempo occorrente che per aziende significa costo in + per smaltire, qualcosa non torna.....FACCIO QUELLO CHE MI VIENE IMPOSTO AL MIO MEGLIO.....MA NON LO CONDIVIDO COSI FATTO!, SIA NEI MODI, CHE NEL COSTO. ma siamo vicino a elezioni, qualche posto di lavoro da dare a chi assicura voto era necessario, tanto si paga tutti,mica i fondi della festa dell'unità!mascherato poi "per essere bravi cittadini ecologisti" addolcisce il colpo di spendere di +, e tutti contenti........

Anonimo ha detto...

bastafà bastafà bastafà

Anonimo ha detto...

Ci manca giusto il cammello! Che amministrazione ridicola, che si circonda di suoi pari. La spazzatura è un'altra trovata del tuttologo! Aumentano i disagi per le famiglie e aumentano i costi, veramente dei geni, o dei giani!!! Manca in effetti un animale rappresentato dai pupini, la Capra!!!

Anonimo ha detto...

Probabilmente non c'è nulla di male ma non mi sembra che il paese confinante a noi caro ci facciano mai pubblicità, ognuno porta l'acqua al suo Mulino.
Mi auguro almeno che il comune di Chianciano non dia il solito contributino....

E comunque, possibile che nessuno abbia controllato la bozza grafica prima di andare in stampa?

Anonimo ha detto...

Mazzetti ogni tanto qualche critica gliela fai, con grandissima ragione tra l'altro, questa della spazzatura è veramente scandalosa, prendendo per rincoglioniti i cittadini hanno anche diviso il costo in tre rate, tanto le somme non le sanno fare! Dimissioni. Li hanno definiti benissimo negli altri post, armata brancaleone, si, ma di leoni nemmeno uno! Basta bastafá!

Anonimo ha detto...

Se la Sig.ra Torelli sta preparando la lista per le prossime elezioni con la famiglia al seguito, non sarà altro che la conferma che nell'attuale maggioranza c'è chi da tempo è pronto per il salto della quaglia o del gambero, comunque del ritorno nella casa natia, il PD.
Degli attuali amministratori non dovrebbe esseeci alcuno, in nessuna lista, hanno giá dimostrato il loro saper fare, basta cosî.
Chi promettera di smontate Giano e tutti i suoi pupini, vincerà a mani basse!

Anonimo ha detto...

che incompetenti approssimativi, ormai ci si puo solo ridere ahhhh

Anonimo ha detto...

di tutta questa storia è emersa la pochezza di de angelis e di tutto il m5s

Anonimo ha detto...

Mi spiegate a cosa servono i pupini in pazza Piccigiano?

Anonimo ha detto...

Di tutta questa storia è emersa la pochezza e l'incompetenza della Giunta!

Anonimo ha detto...

Il pressapochismo della Giunta Marchetti è evidente in tutte le decisioni e le azioni che ha preso. Quelle che vediamo sono la punta dell'isberg, ma ciò che la popolazione nota ed è sotto gli occhi di tutti ci fa capire la totale disorganizzazione degli assessorati. La raccolta dei rifiuti è risultata un fallimento completo, sacchi non raccolti che stazionano nelle strade del Comune. Oltre ad attrarre topi, danno una immagine penosa di Chianciano. I commercianti si lamentano, gli albergatori oltre a denunciare il degrado pensano alle prossime bollette. La pubblicità dell'evento di ottobre al Parco Fucoli mostra un manifesto con sullo sfondo Montepulciano. Nessun controllo delle bozze, nessuna verifica e, ancora più grave, nessun interesse, nessuna voce in capitolo.

Cosa fa la Nuova Proloco di Marchetti? Finanzia la strada del vino nobile.
Organizza un altro Babbo Natale per gli alberghi chiusi ma non si cambiano le lampadine bruciate e il parco Fucoli non ha una toilet che funziona.

Il PD avrà terreno facile alle prossime elezioni. C'è da chiedersi quale PD, quello dei giovani o quello delle vecchie mummie che si preparano all'arrampicata?

I vecchi marpioni che hanno visto i disastri di Marchetti e che hanno controllato Chianciano per decenni si fregano felici le mani e cominciano a sollecitare il PD regionale, noi continuiamo a chiudere o a sperare nella clemenza delle banche. La fiducia per Marchetti è alle stelle ci sono alberghi che dichiarano apertamente che nel 2018 apriranno ad Agosto.

Anonimo ha detto...

Servono!Servono! Mi hanno detto che organizzeranno una festa al Parco dei Fucoli nel ponte dei morti( fino alle cinque di mattina , tanto per farci stare sereni) che chiameranno "BALLA CON I PUPI" MERAVIGLIAOOOOOOOO

Centritalianews.it ha detto...

Chianciano: Fabiano De Angelis (M5S), “inopportuna e inelegante scelta affidamento incarico per progettazione lavori strutture Palamontepaschi ad architetto il cui padre è socio di una società partecipata del comune”

“Con anche il VAR sarebbe perfetto, ma mi accontenterei del solo arbitro. Un arbitro, si avete letto bene, perchè giorni fa il sottoscritto ed il sindaco di Chianciano Terme, durante la riunione dei Capigruppo, hanno avuto un vivace scambio di opinioni su cosa è elegante e cosa no. Ovviamente ognuno di noi due è rimasto della sua opinione. Ecco il perché della mia ricerca: serve qualcuno che dia un giudizio definitivo. Dato che il giudizio di eleganza si deve attribuire al modo in cui vengono amministrati i soldi pubblici, proverò a spiegare i motivi del contrasto di opinioni, sperando di sollecitare un giudizio da parte dei miei concittadini. In riferimento alla Determina del responsabile del servizio n° 460 del 18/08/2017 PIANO STRAORDINARIO POLI EXPO E CONGRESSUALI – REALIZZAZIONE STRUTTURE A SERVIZIO DEL “PALAMONTEPASCHI” affidamento incarico tecnico per progettazione architettonica e direzione lavori, si evince da quanto scritto che, viene dato in affidamento diretto, cioè senza bando di gara, il lavoro di progettazione esecutiva e direzione dei lavori e assistenza al collaudo, di cui sopra, ad un architetto. Badate bene, non si sta commentando alcun illecito, tutto quanto è stato fatto a norma di legge, rispettando tutti i regolamenti. Non commento la capacità dell’architetto, nè tantomeno sottintendo nulla riguardo la sua professionalità, che , non conoscendolo, per me risulta assoluta e cristallina. Il mio giudizio di INELEGANZA sta proprio nel fatto che, essendo il babbo di questo architetto, socio al 33% della società Convention Boureau Chianciano Terme s.r.l. che è anche partecipata dal Comune, è stato fatto un affidamento diretto ad un suo consanguineo . Ripeto che non è un illecito, ma solamente una scelta inopportuna, di assoluta ineleganza. Si poteva fare un’altra scelta, che a mio avviso avrebbe potuto far risparmiare dei soldi pubblici. Si da il caso che negli atti in pubblicazione troviamo un’altra Determinazione del Responsabile del Servizio, la n° 459 del 18/08/2017PIANO STRAORDINARIO POLI EXPO E CONGRESSUALI-REALIZZAZIONE STRUTTURE A SERVIZIO DEL PALAMONTEPASCHI”affidamento incarico per progettazione e direzione lavori degli impianti tecnologici e la prevenzione incendi,la quale sempre in affidamento diretto, da ad un ingegnere di Montepulciano la progettazione esecutiva e direzione dei lavori degli impianti tecnologici e prevenzione incendi. Anche in questo caso tutto assolutamente regolare e nessun illecito. Nessun sottintendimento riguardo la professionalità dell’ingegnere, che non conoscendolo ,per me risulta essere assoluta e cristallina. Ma perché dividere in due questo lavoro? La somma dei due affidamenti diretti avrebbe fatto scattare l’obbligo del bando pubblico. Ci sono Studi Tecnici di professionisti che avrebbero tranquillamente svolto l’incarico richiesto dal Comune “ in toto “e che, concorrendo all’eventuale bando ne avrebbero fatto abbassare l’importo. I bandi si fanno per questo, si mettono in concorrenza gli interessati che, per aggiudicarsi il lavoro sono costretti a fare la loro migliore offerta, il Comune sceglie la più vantaggiosa a parità di qualità espressa, e i bilanci pubblici non piangono. Ma queste sono scelte LEGITTIME di una Amministrazione. Anche l’eleganza è una questione di scelte”.

Anonimo ha detto...

Visto che è tutto lecito fate i nomi dell'architetto e dell' ingegnere. Ora così sotterrano altri due milion in quel troiaio del bruco. Inetti e presuntuosi come sempre.

Anonimo ha detto...

Per caso si sta aspettando Babbo Natale per disegnare le strisce sopra ai dossi?

Anonimo ha detto...

Bravo De Angelis. Questa è la vera opposizione, la tua è una denuncia seria, ben articolata, molto chiara. Scendi in un campo minato, difficile da gestire con pericoli di ripercussioni e serie conseguenze, ma lo fai con intelligenza.

Ciò che esponi è gravissimo, il comportamento del Comune non è solo inelegante, ma molto, molto più grave. La gestione del denaro pubblico viene fatta con molta disinvoltura, molta superficialità per non aggiungere altro che bloccherebbe la pubblicazione.

Marchetti pensa due cose, la prima di essere al di sopra della legge,
la seconda, visti certi legami, di passarla liscia.

Con la Proloco affidamenti molto discutibili, con il CCN ha voluto fare uno spostamento e dare fondi per allontanare l'attenzione della cittadinanza da Proloco e company.

Molti incarichi sono non solo discutibili ma oggetto di seria riflessione.

La politica di Marchetti grazie a te rivela contorni preoccupanti ed oscuri.

Se dovessi subire attacchi politici e anche personali sai da dove vengono.

C'è gente che ti segue, vai avanti così e il numero dei tuoi sostenitori aumenterà e usciranno allo scoperto per aiutarti in una opposizione che a parte la tua è inesistente.

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Chianciano: ufficio anagrafe e stato civile aperto anche il pomeriggio

Nei giorni di martedì e giovedì, su prenotazione, l’ufficio è aperto al pubblico

Nell’ottica di venire incontro sempre più alle esigenze dei cittadini, il Comune di Chianciano Terme modifica anche gli orari di apertura degli uffici anagrafe e stato civile, garantendo l’apertura pomeridiana due giorni a settimana. Il martedì ed il giovedì, infatti, da ora in poi è possibile accedere all’anagrafe e stato civile anche nelle ore pomeridiane, previa prenotazione anticipata, nella fascia oraria dalle ore 15 alle ore 17.30. Si tratta di un’iniziativa tesa a dare maggiori possibilità ai cittadini di fruire del servizio, su appuntamento, anche nei due pomeriggi di martedì e giovedì. L’ufficio anagrafe e stato civile del Comune di Chianciano Terme, sono aperti al pubblico, quindi, dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12,30, il martedì ed il giovedì, da adesso in poi, anche nel pomeriggio, su appuntamento telefonando al numero 0578652262, dalle ore 15 alle ore 17.30. Il sabato chiuso (salvo urgenze).

L’introduzione dell’orario di apertura al pubblico, anche nel pomeriggio del martedì e giovedì, risponde all’esigenza di migliorare i servizi al cittadino, ma si auspica che, oltre al valore che porta di per sé, possa costituire una “buona pratica”. Questo il nuovo orario di apertura al pubblico dell’Ufficio anagrafe/stato civile: lunedì dalle ore 09,00 alle ore 12,30 (pomeriggio chiuso); martedì dalle ore 09,00 alle ore 12,30 e il pomeriggio (su appuntamento) dalle ore 15,00 alle ore 17,30;mercoledì dalle ore 09,00 alle ore 12,30 (pomeriggio chiuso); giovedì dalle ore 09,00 alle ore 12,30 e il pomeriggio (su appuntamento) dalle ore 15,00 alle ore 17,30; venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,30 (pomeriggio chiuso); il sabato l’ufficio è normalmente chiuso, tuttavia per urgenze è possibile telefonare, nella stessa mattinata, al numero di telefono 0578652262, per verificare la presenza di personale disponibile nell’ufficio.

Anonimo ha detto...

Bene De Angelis,mettiam.o in evidenza quello che anche se legale è discutibile, si commettono più illegalità su una linea di confine di quanto si immagini . È giusto che sia fatto un bando pubblico, per rispetto di tutti i professionisti della zona e per poter scegliere la migliore affetta. . C'è chi riesce ad infiltrarsi dentro il guscio di un uovo.

Anonimo ha detto...

De Angelis ma che tipo di opposizione fai??? elegante, non elegante? ma che sei ad un corso di bon ton????
Se pensi che sia stata aggirata una norma per perseguire altri obiettivi allora manda i documenti a tutti gli organi di controllo.
Una opposizione filosofica sul tema dell' "eleganza" di una nomina è francamente ridicola, come è stata ridicola l'opposizione in questi tre anni.
Per anonimo 27 settembre 2017 23:57, concordo però mi chiedo: esiste ancora un M5S a Chianciano che sostiene il De Angelis???????

MAZZETTI STEFANO ha detto...

scandalo assegnazioni cattedre da parte dei baroni universitari....... intervistato uno ieri sera ridendo ,alla domanda "ma allora il sistema italiano non è basato su meritocrazia etc etc.." , rispondeva, "e si, si sa, lo sanno tutti, ha sempre funzionato cosi, ma almeno prima i favoriti erano anche capaci, ora sono inetti incompetenti"............., anche li, non so, alla fine prescrizioni o scappatoie, faranno emergere che TUTTO LECITO, riguardo a articolo di Fabiano, sicuramente tutto lecito, e magari anche fatto in base a coscienza di affidare a persone di cui si conosce bene professionalità e serietà, non è detto che i bandi affidino poi a chi + meritevole e professionale, molto spesso è il contrario, proprio per aggiudicarsi, che nel pubblico significa ribasso, ribassa ribassa, chi ci rimette è poi cittadino con lavori fatti a cazzo, ..............ma, almeno non elegante credo si possa dire, poi siamo 4 gatti, a chiunque affidi è parente amico di qualcuno, va detto anche questo, però,però.......un po di strano c'è......., al pari di come nei social, vengono condivisi post e pubblicizzate solo alcune strutture,singole, o facenti parte di solo alcune associazioni......anche li però normale, la visibilità di cosa si pubblica è spesso per gli "amici" ,anche se pubblica, appare certamente a amici, ad altri solo se per qualche motivo o intreccio ci arrivano indirettamente....., nulla di strano, e tutto normale....ma un po di strano io ce lo vedo.........magari anche qui senza nessun calcolo e azione decisa a tavolino, normale si coinvolgano "amici".......ma ma, però,però.......mmmhhhh!!!boohhhh!!!!

Anonimo ha detto...

de angelis lancia il sasso e tira indietro la mano.
mancano le p...e !!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

De Angelis il suo obiettivo l'ha raggiunto: farsi conoscere.

Anonimo ha detto...

Cosa potrebbe pensare un cittadino comune quando vede la designazione di due incarichi a trattativa privata invece di accorparli e fare un bando pubblico?

Con decisioni come queste si salvaguardano gli interessi della comunità oppure si creano clientelismi e la spesa sostenuta dall'ente pubblico è nettamente superiore?

Agendo in questo modo la Giunta e il Marchetti eliminano la concorrenza, il denaro pubblico potrebbe confluire dove deve senza controllo?

Dovevamo avere una Amministrazione nuova, lontana dai vecchi schemi, trasparente, l'impressione che esibisce Marchetti è esattamente quella contraria.

Andrea sai di avere i giorni contati e ti comporti come i tuoi predecessori?
Eviti appalti pubblici per motivi che tutti vorremmo capire
Eviti risposte molto imbarazzanti


Il bravo De Angelis comincia a darti fastidio, tu ci hai deluso, preso in giro, hai fatto promesse di cambiamento. Quale cambiamento? Sei peggio dei tuoi cuginetti che ti fregheranno il posto. La colpa è solo tua e di quegli incompetenti furbacchioni del cerchio magico che ti hanno pure manipolato a dovere.
Chiangiano il paese dei mille sindaci

Anonimo ha detto...

Forza Torelli, Forza Rocchi, Forza Barbetti ce l'abbiamo fatta.
Aspettiamo il duello all'ultimo sangue per chi farà il Sindaco.
Tra i tre litiganti vincerà Rondoni.
Si accettano scommesse

Anonimo ha detto...

Le palle mancano all'A.C. che va avanti con piccole cose, sciocchezze e piccoli sorteffugi. Si vocifera da un pezzo di un piccolo comitato di affari, chissà, quando il paese mormora, sotto sotto....... Aspettiamo la nuova lista capitanata dalla signora Torelli, li vi renderete conto di come e perchè è nato .eacapo, vedrete che cambi di casacca! Mazzetti, ho hanno fatto bene o hanno fatto male, nemmeno,davanti all'evidenza!???...Hanno fatto male, spieghino perchê no ad un solo appalto che limavrebbe costretti a fare un bando. Comunque hanno fatto malissimo anche perchè buttare altri due milioni per il Bruco è veramente scandaloso, andavano spesi cemtomila euro e anche meno per buttarlo giù definitivamente ed il resto investirlo per far tornare Fucoli il Parco che tutti ci invidiavano, ma qui Bastafà e tutti son contenti, in questo caso specialmente chi farà i lavori!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Dobbiamo considerare che fare opposizione a Chianciano non è assolutamente facile. De Angelis è una persona sola fortemente ostacolata da un partito al potere e una finta opposizione. In pratica è solo contro tutti. Facile diffamarlo, insultarlo, criticarlo. Attacchi fatti da opposizione e maggioranza simultaneamente, provocazioni subdole dirette e indirette che lo indeboliscono

Nel Suo documento, che possiamo e dobbiamo definire storico, De Angelis ha il coraggio e la capacità di relazionare eventi che giudica con molta intelligenza ineleganti. De Angelis usa questo aggettivo, che probabimente in altra sede verrebbe
definito con il sua vero nome, lascio al lettore la scelta più appropriata, relaziona però in modo chiaro e preciso ciò che è materia da CODICE.....deontologico.

Povero Marchetti, quale brutta eredità la sua, quale brutta figura verso i concittadini, quale tradimento il non mantenere le promesse ai suoi elettori.

Rimaniamo perplessi di fronte alla denuncia di De Angelis, rimane palesamente chiaro che non sono stati fatti gli interessi di Chianciano, incarichi a parenti di parenti, amici e via di seguito non sono decisioni che una Giunta di giovani, seri al di fuori delle logiche di partito, che agiscono solo per il bene dei concittadini dovrebbero prendere.

Non sarà il caso di cominciare a chiederci se questi bravi giovani abbiano perso la strada maestra e si siano smarriti, rimanendo felicemente impantanati in vecchie e mai superate antiche reti che loro avevano giurato di evitare? Ai posteri l'ardua sentenza, o ai Giudici, perché i loro elettori saranno i Giudici del loro operato se dovessero avere il fegato di ricandidarsi

Anonimo ha detto...

Lungo le strade di Chianciano c'e' il più grande campo di Minigolf al mondo,con dossi e buche!!

Anonimo ha detto...

Scandalosi, inadeguati, inadatti, ma comunque, presuntuosi e arroganti, ora anche ineleganti. In effetti per come hanno girato tutta l'estate, sandali, magliettina e pantaloni corti, l'eleganza non sanno proprio dove sta di casa!
Andrea, la tua grande colpa è stata quella di non accorgerti subito con quali sinistri ti andavi a confondere. Ma sapevi da dove venivano la maggior parte di loro, quindi non dovevi abboccare, ti hanno usato e continuano a farlo. Fallo te un gesto di responsabilità vero, serio ed utile al Paese, dimettiti e inizia a dargli contro, alcune decisioni non sono le tue, le hai solo avvallate torto collo. Lasciali con le loro vere responsbilità, sarranno ricordati come la giunta del bastafà e fatto male. Sei un profesionista serio, questa dei bandi per Fucoli non ti doveva, non ti poteva sfuggire, dimostra che eri in buona fede e azzera il tutto e costringili a fare un bando unico e pubblico selezionando i migliori professionisti, esci dal solito vortice del cerchiettino magico, l'avete creduto tale solo voi, vi siete illusi di essrlo, nella realtà siete dei piccoli sempliciotti ed alcuni si sono creduti anche dei furbetti. Se eri così bravi sareste emesrsi nelle rispettive professioni...........invece!
Un posticino in comune e qualche contattuccio per il futuro perchè negarselo!!!!!!!!! Commissario, magari in doppio petto.

Anonimo ha detto...

De Angelis espone con dovizia di particolari la decisione della Giunta e di Marchetti di affidare incarichi semplicemente a chi vuole. Questo è il sunto di tutto il discorso. Io ANDREA MARCHETTI faccio quello che voglio.
I PROFESSIONISTI di Chianciano NON ESISTONO.
IO MARCHETTI SONO IL CAPO E INCARICO CHI MI È VICINO

Dove sono i diritti degli altri professionisti, dove sta di casa l'imparzialità dell'Amministrazione? Che esempio da il Sindaco?

Tutte domande senza risposta

De Angelis denuncia e gli tirano le pietre. Si dimostra puntuale e preciso e lo attaccano. Manca il senso del pudore, si difende l'indifendibile, si chiudono gli occhi su forzature inqualificabili.

Il Marchetti non rispetta i diritti di gente che paga le tasse, SEMPLICEMENTE ADOTTA DUE MISURE. UNA PER I SUDDITI E UNA PER I SUOI PARI> ARCHITETTI< INGEGNERI< PROFESSIONISTI DI SERIE A E QUELLI DI SERIE B. Male molto male

Anonimo ha detto...

Dopo tutte le cose che stanno uscendo fuori, mi chiedo come possano continuare ad amministrare sto Paese ,sono pienamente d'accordo per il Commissario in doppio petto , anzi triplice....
pero' una cosa la devo dire:incominciamo a tirare fuori gli attributi ed usciamo tutti allo scoperto ... purtroppo valtubo non basta.

Anonimo ha detto...

Quale è il significato di essere eletto Sindaco, primo cittadino di una città o di un paese. Quali sono le responsabilità di una persona a cui viene concessa la fiducia dei suoi concittadini. Quali sono i suoi obblighi morali per non scivolare in una gestione del bene pubblico in modo scorretto. Perché è Primo tra tutti gli altri? Perché deve dare l'esempio, senza favoritismi. Deve comportarsi in modo trasparente, serio e onesto.

Quando le azioni di chi detiene il potere sono nel limite della legalità, ma creano interrogativi, dubbi e critiche fondate, l'azione politica non risponde ai compiti e ai doveri ai quali è stata chiamata e preposta.In questo caso la politica ha dimenticato i principi fondamentali per i quali è stata messa al comando della gestione economica del bene pubblico.La politica ,con giuste scelte può creare benessere con decisioni sbagliate il benessere lo riduce, lo toglie.Per prendere decisioni giuste bisogna confrontarsi con professionisti dei vari settori interessati, bisogna analizzare i loro pareri, in breve consultare chi conosce le problematiche che debbono essere risolte, risolte nel modo migliore,senza favoritismi ma con il solo intendimento di agire per il bene comune.

Quando per motivi vari la politica non dà risposte e il sistema invece di essere vicino al cittadino lo soffoca, o fa interessi di pochi inizia il tempo della riflessione.Io conosco bene il Tuo babbo, ma non ti voterò più perché non sei stato all'altezza e non ti sei comportato da uomoQuale è il significato di essere eletto Sindaco, primo cittadino di una città o di un paese. Quali sono le responsabilità di una persona a cui viene concessa la fiducia dei suoi concittadini. Quali sono i suoi obblighi morali per non scivolare in una gestione del bene pubblico in modo scorretto. Perché è Primo tra tutti gli altri? Perché deve dare l'esempio, senza favoritismi. Deve comportarsi in modo trasparente, serio e onesto.

Quando le azioni di chi detiene il potere sono nel limite della legalità, ma creano interrogativi, dubbi e critiche fondate, l'azione politica non risponde ai compiti e ai doveri ai quali è stata chiamata e preposta.In questo caso la politica ha dimenticato i principi fondamentali per i quali è stata messa al comando della gestione economica del bene pubblico.La politica ,con giuste scelte può creare benessere con decisioni sbagliate il benessere lo riduce, lo toglie.Per prendere decisioni giuste bisogna confrontarsi con professionisti dei vari settori interessati, bisogna analizzare i loro pareri, in breve consultare chi conosce le problematiche che debbono essere risolte, risolte nel modo migliore,senza favoritismi ma con il solo intendimento di agire per il bene comune.

Quando per motivi vari la politica non dà risposte e il sistema invece di essere vicino al cittadino lo soffoca, o fa interessi di pochi inizia il tempo della riflessione.Io conosco bene il Tuo babbo, ma non ti voterò più perché non sei stato all'altezza e non ti sei comportato da uomo

Che si fa domenica? ha detto...

Qualcuno sa spiegarmi chi è il genio o giano che ha deciso di fare la fiera a Chianciano in concomitanza con quella di Sinalunga?
Quella della Pieve ha una storia quasi secolare e secondo voi gli ambulanti dove preferiranno andare, a Chianciano o a Sinalunga?
Anche la gente di Chianciano e dei paesi limitrofi dove preferiranno andare, a Chianciano o a Sinalunga?
Secondo voi?
A mio avviso la fiera di Sinalunga vincerà 100 a 0 e per il nostro paese sarà l'ennesimo flop.
Non riesco a capire se queste scelte vengono fatte a sommo studio per avere un insuccesso certo oppure se siamo in mano a degli incompetenti.

Anonimo ha detto...

Come si fa a non criticare De Angelis.

Oggi De Angelis porta a conoscenza dei suoi concittadini un comportamento della Giunta quanto meno discutibile e poi che cosa fa ? aspetta che sia il comune cittadino a fare una denuncia alle autorità competenti ?
Non è la prima volta che de Angelis informa sul blog o in altre sedi comportamenti non conformi della Amministrazione Comunale, così come dovrebbe fare chi si trova all’opposizione e poi ? tutto finisce qui?
Ricordate quando durante la campagna elettorale ( amministrative 2014), all’Astoria Forum, De Angelis attaccò pubblicamente la sinistra (Rondoni, Ferranti) per non aver mai salvaguardato l’acqua termale in quanto bene pubblico e risorsa esauribile, così come recita la L.R. 38/2004, con un bilancio idrico, con l’installazione degli strumenti di misura obbligatori per legge, pena la decadenza della Concessione? Perché le Concessioni sono state rinnovate ? se fosse vero quanto dichiarato da De Angelis, non si potrebbe configurare il reato di abuso d’ ufficio ? forse che De Angelis si sia sbagliato ? lo vorremmo sapere, ne abbiamo il diritto (l’acqua è un bene pubblico).
Se in base a quanto dichiarato da De Angelis mancano gli strumenti di misura, (anche la Regione ammette che solo 1/3 dei Concessionari ha assolto agli obblighi previsti dalla Legge), come è possibile verificare se lo sfruttamento è sostenibile ? se lo sfruttamento non è sostenibile si ha un’alterazione irreversibile dell’equilibrio dell’ecosistema ? (legge 68/2015, reato ambientale).
Non serve a niente se le Norme sono state rispettate da Terme Immobiliare. E gli altri Concessionari ?
Vogliamo o non vogliamo fare in modo che il volano della nostra economia possa considerarsi tale, oggi ma anche e soprattutto domani ?

BeGeo Srl ha detto...

CHIANCIANO TERME: in questi giorni stiamo avendo problemi con la connessione delle macchine che comporta dei rallentamenti nell'erogazione del coupon dopo aver passato il codice fiscale. Possono passare, quindi, anche minuti da quando si passa il codice fiscale a quando viene emesso il coupon con il saldo. Questo capita specialmente alla begeo box all'aggravi. In ogni caso vi chiediamo di non premere il pulsante: facendolo interrompete la connessione e l'ecocompattatore emette un coupon senza codice fiscale seppur passato precedentemente.
Grazie.

BEGEO

Amiatanews.it ha detto...

Chianciano. Installate le colonnine ENEL di EVA+, il progetto per la mobilità ricarica veloce extraurbana

Installati da Enel i 30 punti di ricarica Fast Recharge Plus che coprono la tratta Roma-Milano con un’infrastruttura ogni 60 km. Si potrà fare un “pieno” di energia in 20 minuti.

Da domenica 1° saranno attive le prime 30 colonnine di ricarica veloce per i veicoli elettrici sulle strade a lunga percorrenza. Enel, infatti, ha installato le prime 20 infrastrutture Fast Recharge nell’ambito del progetto EVA+ – Electric Vehicles Arteries a cui ne ha aggiunte uteriori 10, per potenziare ulteriormente la rete di ricarica veloce su tratta extraurbana.
EVA+ è il progetto di mobilità elettrica che prevede l’installazione, in tre anni lungo le tratte extraurbane, di 200 colonnine di ricarica veloce, 180 in Italia e le altre 20 in Austria. Il programma, co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito di “Connecting Europe Facility”, vede la collaborazione di Enel, in qualità di coordinatore, e Verbund (principale utility austriaca) insieme ad alcuni tra i principali costruttori automobilistici di veicoli elettrici a livello mondiale come Renault, Nissan, BMW e Volkswagen Group Italia (rappresentata dalle marche Volkswagen e Audi).
Con EVA+ nasce la prima rete di ricarica che consentirà di utilizzare i veicoli elettrici fuori città. Le infrastrutture di ricarica installate sono le “Enel Fast Recharge Plus”, la tecnologia interamente sviluppata da Enel che garantisce un pieno di energia in meno di 20 minuti, compatibile con tutti i veicoli elettrici in commercio e nel rispetto dei più alti standard di sicurezza.

Attraverso questo primo gruppo di installazioni del progetto EVA+ è stata “elettrificata” la tratta Roma-Milano, ENEL_EVA_colonnine_02con una infrastruttura di ricarica ogni 60 km circa. I 30 punti di ricarica si trovano principalmente in aree adiacenti agli accessi autostradali per consentirne l’uso anche a coloro che utilizzano veicoli elettrici per spostamenti extraurbani con soste compatibili con il tempo di ricarica, in luoghi come ad esempio i centri commerciali.
Per implementare il progetto sono stati siglati accordi con centri commerciali come il circuito Outlet Village, Comuni, hotel, ristoranti, gruppo ACI e le stazioni di servizio Total Erg e API/IP. Inoltre, grazie ad un accordo tra Enel e Anas, a Roma è stata installata la prima stazione di ricarica sul tratto autostradale all’interno del Grande Raccordo Anulare nell’area di servizio Selva Candida Esterna di Total Erg. La collaborazione con Anas porterà, nel mese di ottobre, all’installazione di ulteriori stazioni di ricarica: una sul GRA e due sul tratto autostradale Salerno-Reggio Calabria. A Milano, invece, la stazione di ricarica è stata installata nell’area di servizio API/IP in via La Spezia, e servirà non solo le tratte extraurbane ma anche gli spostamenti all’interno della città. (segue)

Amiatanews.it ha detto...

Nel dettaglio, i Comuni che hanno aderito a EVA+ offrendo aree pubbliche nei pressi delle uscite autostradali sono: Barberino del Mugello, Firenze, Orvieto, Cassino, Tortona, Trivolzio, Vicolungo, Carpi, Albisola Superiore, Ronco Scrivia, Sant’Ilario d’Enza, Terranova Bracciolini. Grazie all’accordo con gli Outlet del gruppo Blackstone gestione Multi, ogni land of fashion ospiterà una stazione di ricarica veloce. Si tratta di punti strategici ai confini dei principali tratti autostradali, a Valdichiana Outlet Village, Mantova Outlet Village, Franciacorta Outlet Village, Palmanova Outlet Village, Puglia Outlet Village. Ulteriori 6 stazioni di ricarica veloce sono state collocate all’interno dei centri commerciali “i Petali” Reggio Emilia, Fidenza Shopping Park e Parco commerciale Meraville di Bologna; due nei comuni di Carpi e Sant’Ilario d’Enza e un’altra nel parcheggio aperto al pubblico della delegazione ACI di Ferrara. Colonnina anche a Chianciano presso il Grand Hotel Terme di Chianciano.
Quella presso la sede ACI di Ferrara, insieme all’installazione di un’ulteriore stazione di ricarica nel circuito di guida sicura ACI Lainate, è frutto di una più estesa collaborazione con ACI Vallelunga, che porterà alla realizzazione, nell’autodromo romano, del primo centro di ricerca e sviluppo di Enel per la mobilità elettrica, dove saranno testate e promosse tutte le soluzioni tecnologiche Enel per la ricarica dei veicoli elettrici.
Di seguito i luoghi dove sono state installate le 30 stazioni di ricarica con tecnologia Enel (20 EVA+ e 10 investimento Enel).

Chianciano Grand hotel Terme di Chianciano EVA+; Magliano Sabina Hotel La Pergola EVA+; Orvieto Parcheggio comunale davanti Centro Commerciale Porta D’Orvieto EVA+; Val di Chiana Val di Chiana Outlet Village EVA+; Mantova Mantova Outlet Village EVA+; Franciacorta Franciacorta Outlet village EVA+; Palmanova Palmanova Outlet Village EVA+; Puglia Puglia Outlet Village EVA+; Ronco Scrivia Installazione Ronco Scrivia Borgo Fornari – area pubblica EVA+; Ferrara Parcheggio delegazione ACI Ferrara EVA+; Vicolungo Comune di Vicolungo nei pressi di Vicolungo The Style Outlets EVA+; Firenze Comune Comune di Firenze Area Pubblica – Firenze Nord/A11 EVA+; Area pubblica S. Ilario D’Enza (RE) Comune di S. Ilario D’Enza (RE) – area pubblica EVA+; Roma GRA Selva candida esterna -GRA EVA+; Reggio Emilia Centro Commerciale “I Petali” Reggio Emilia EVA+; Lodi Stazione di servizio IP Lodi, Cornegliano Laudense EVA+; Cormano Stazione di servizio IP Cormano (Milano Nord) EVA+; Fidenza Fidenza Shopping Park EVA+; Milano Stazione di servizio IP, Milano Via La Spezia EVA+; Bologna Parco Commerciale Meraville – Bologna EVA+; Barberino del Mugello Comune di Barberino del Mugello – area pubblica Finanziato Enel; Guidonia +VISTA fabbrica occhiali Finanziato Enel; Lainate Centro Guida Sicura ACI SARA di Lainate Finanziato Enel; Albissola Superiore Comune di Albisola Superiore – area pubblica Finanziato Enel; Frosinone Stazione di servizio Turriziani Finanziato Enel; Trivolzio Comune di Trivolzio – area pubblica Finanziato Enel; Tortona Comune di Tortona – area pubblica Finanziato Enel; Carpi Comune di Carpi – area pubblica Finanziato Enel; Terranova Bracciolini Comune di Terranuova Bracciolini – area pubblica Finanziato Enel; Cassino Comune di Cassino- area pubblica Finanziato Enel.

Anonimo ha detto...




PER IL CONSIGLIERE DE ANGELIS
Gli incarichi affidati sono assolutamente illegittimi, e quindi penalmente rilevanti.
Basta guardare la normativa sui lavori pubblici e i relativi commenti tra i quali si riporta un parere dell'Autorità competente.
Il parere dell'Anac n. 49/2015 così si esprime:
Il responsabile unico del procedimento non può effettuare un frazionamento artificioso degli incarichi da assegnare al solo fine di procedere con affidamenti diretti in luogo delle doverose procedure "concorsuali" maggiormente concorrenziali, sia pur informali, come il cottimo fiduciario. Con il parere n. 49/2015, l'Anac ribadisce l'illegittimità della procedura. Nel caso di specie, la questione si imponeva anche in considerazione del fatto che la stazione appaltante, nel proprio regolamento interno di recepimento della disciplina che consente le acquisizioni di beni, servizi e lavori in economia, invece di prevedere l'affidamento diretto fino a 40mila euro come consentito dal comma 11, dell'articolo 125 del codice dei contratti, modificato dalla legge 106/2011, lo prevedeva solo fino alla cifra di 20mila euro.

La questione
La verifica, se fosse intervenuto o meno il frazionamento, doveva necessariamente passare attraverso una analisi della prescrizione regolamentare interna che, come detto, consentiva l'affidamento diretto di incarichi attinenti l'ingegneria e l'architettura solo entro i 20mila euro.
Nel parere si evidenzia che in una corretta determinazione della base di gara, la «stazione appaltante è tenuta alla stima preventiva ed unitaria dell'importo totale dei servizi, secondo le chiare indicazioni contenute nell'art. 29 del d.lgs. 163/2006» in cui si puntualizza che «nessun progetto d'opera né alcun progetto di acquisto volto ad ottenere un certo quantitativo di forniture o di servizi può essere frazionato al fine di escluderlo dall'osservanza delle norme che troverebbero applicazione se il frazionamento non vi fosse stato».
Secondo l'Authority, come già evidenziato con pregressi pareri resi anche dall'Avcp, per stabilire la normativa applicabile all'affidamento di incarichi di progettazione occorre verificare se gli stessi tecnicamente siano o meno riferiti a un medesimo intervento.
In tale circostanza, ovvero nel caso in cui siano oggettivamente riferibili allo stesso intervento - ed è compito del Rup appurarlo – «l'importo presunto della prestazione deve essere calcolato cumulativamente, ossia sommando gli importi di tutti i servizi oggetto di ciascun appalto e devono essere applicate le procedure previste per l'importo totale dei servizi da affidare (ex multis, determinazioni Autorità n. 8/1999, n. 30/2002, n. 2/2002 e deliberazioni n. 26/2012, n. 5/2006, n. 67/2005, n. 153/2004, consultabili sul sito istituzionale)».
Risulta evidente pertanto che ricorrendo la fattispecie appena configurata, ogni tentativo di frazionare gli incarichi scorporandoli in più lotti con conseguente affidamento diretto a trattativa privata non può che sostanziarsi in una "elusione delle procedure concorsuali, non solo sotto il profilo delle forme di pubblicità richieste dal valore della prestazione, ma anche in rapporto alle procedure di scelta del contraente contemplate nella disciplina di settore". Determinando, evidentemente, l'illegittimità degli atti adottati.

MoVimento 5 Stelle Valdichiana Senese ha detto...

Deserto Istituzionale in Valdichiana Senese

Approvare un Bilancio Consolidato è una cosa molto importante e fondamentale per la gestione di un Ente Pubblico, ma evidentemente alcuni Sindaci e Consiglieri dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese di maggioranza non la pensano così! Infatti nella seduta consigliare di oggi 29/09/2017 dopo un’ora dalla convocazione, alle ore 9:30 il Presidente è stato costretto a dichiarare deserta la seduta, per mancanza del numero legale; erano infatti necessari almeno 18 membri.
A nulla sono servite le sollecitazioni della maggioranza ai due membri dell’opposizione (Mauro Bianchi del MoVimento 5 Stelle Valdichiana Senere e Piero Andreini della lista civica “Ascoltiamo i sarteanesi”) per chiedere di poter entrare in Consiglio ed iniziare quindi i lavori.
Il nostro diniego è stato motivato dal fatto che credevamo e crediamo tutt’ora che un ente di secondo livello come questa “Unione dei Comuni” sia superfluo e quindi inutile, perseguendo quindi ogni azione di contrasto.
Certo è che non ci aspettavamo una palese manifestazione di DISINTERESSE da parte della maggioranza, come quella a cui oggi abbiamo assistito…….
Ora il Presidente dell’Unione dei comuni Valdichiana Senese Andrea Rossi, sarà costretto a riconvocare con urgenza il Consiglio dell’Unione dei Comuni domani, domenica 01 Ottobre 2017 alle ore 10:30.
Ovviamente noi saremo lì, a verificare e a controllare il sistema, nel rispetto delle regole e dei regolamenti, sempre responsabili e vigili.

Mauro Bianchi (MoVimento 5 Stelle Valdichiana Senese) Piero Andreini (Lista civica “Ascoltiamo i sarteanesi”)

Anonimo ha detto...

Da una attenta lettura dei blog precedenti si evince che gli incarichi affidati sono penalmente perseguibili. Lo scorporo degli affidamenti è chiaramente artificioso onde evitare la procedura d'appalto.

Lei Sig. De Angelis bene ha fatto nel portare alla luce e all'attenzione pubblica questo deplorevole fatto, ma ciò non basta. Essendo Lei un pubblico ufficiale ha il dovere di presentare un esposto alla Procura della Repubblica.

In primo luogo per far rispettare la legge e mettere fine ad un modo di far politica che ha trascinato l'Italia nel baratro. In secondo luogo per il rispetto verso i Suoi elettori che le hanno affidato un mandato di controllo dell'azione della P.A.

Va chiarito che non intervenendo nelle sedi competenti Lei omette un atto che obbligatoriamente deve perseguire, evitandolo si assume tutte le responsabilità della Sua omissione.

Grave sarebbe inoltre la caduta della Sua credibilità rispetto alla cittadinanza di Chianciano. La preghiamo di dare una risposta a questo invito per capire quali sono le Sue intenzioni per agire di conseguenza.

Anonimo ha detto...

Guardate questo:

http://www.lanazione.it/arezzo/cronaca/scandalo-compensi-a-sei-toscana-%C3%A8-bagarre-vergogna-tornate-indietro-1.3432495/amp

Anonimo ha detto...

De Angelis non ha mai detto che il comportamento dell'amministrazione sia stato un comportamento illegale. Ha solamente messo in evidenza una scelta inopportuna e forse più onerosa per il comune.E difficile se ci si studia fare delle scelte illegali è molto più facile farle inopportune.

Anonimo ha detto...

Anonimo del 30 settembre 13.34, se credi che il De Angelis denunci l'amministrazione non hai capito niente...solo fuffa.
Quello è un cinque stelle come mi nonno era na cariola.....

Anonimo ha detto...

Vorrei sollecitare la questione della pompa di benzina ENI a 10 mt dalla scuola.
Ma è normale? rispetta tutti i regolamenti e le leggi in materia?
Poi oggi con la cisterna blocca il parcheggio.
Oggi poi con il rifornimento della cisterna all'uscita degli alunni!!!
Non esiste nessun altro paese dove c'è una situazione simile.
NON dico di chiuderla ma SPOSTATELA!!!

Anonimo ha detto...

Sig. De Angelis, se lo deve fare, lo deve fare, se hanno aggirato l'ostacolo, va detto nei luoghi deputati, se fosse il tutto confermato, c'è da augurarsi che l'attuale maggioranza abbia almeno la tanto decantata onestà intellettuale e la decenza di dimettersi subito senza che gli venga chiesto o addirittura imposto. Lei non si faccia intimorire da niente e da nessuno, ha ricevuto i voti per questo e comunque pensi a quanta soddisfazione darebbe a tutto il Paese, ormai anche i sassi, meno quelli di Giano naturalmente, hanno capito in che mani si erano messi. Il bruco va comunque demolito e investire poi i soldi per riportate il Parco dei Fucoli al suo originale ed invidiatissimo splendore!
Lo faccia, faccia tutto quello che "legalmente" è possibile, lo ricordi per il rispetto della legge e di tutti i cittadini o quasi.

Anonimo ha detto...

De Angelis non demorda non è solo e onori l'impegno che ha preso con i suoi elettori, se ê tutto vero, la patente di incompetenti non glila toglie più nessuno, insieme all'arroganza e la superbia. Faccia tutto quello che va fatto e ci faccia, questo si, un gran piacere, li rimandi tutti nel loro paese di giano, li staranno benissimo ed in buona compagnia dei loro pupini.

Anonimo ha detto...

Per Fabiano De Angelis,

Dal momento che non puoi esimerti dalle tue responsabilità, oltre all’esposto richiesto dall’anonimo delle 16.59, fai un esposto alla Procura anche per quanto segnalato dall’anonimo del 29 settembre alle ore 14,19. Anche in questo caso i reati sono perseguibili d’ufficio.
Se non iniziamo a fare pulizia a casa nostra non abbiamo il diritto di lamentarci ogni qual volta apriamo un quotidiano e ci lamentiamo del debito pubblico, della pressione fiscale, delle spese per la pubblica amministrazione, dei privilegi, delle pensioni, della corruzione, delle 8000 società partecipate dagli enti pubblici di cui 7000 sono inutili. Vogliamo o non vogliamo dare un futuro migliore ai nostri figli ?
Guarda De Angeli, Grillo sta lottando contro il Sistema !! e tu cosa fai ? se non sei all’altezza di devi dimettere!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Questa sospetta istigazione alla denuncia sarebbe un trabocchetto.Come senz'altro è e come De Angelis più volte ha ripetuto, non c'è nulla di illegale.Denunciare evidenzierebbe la legalità in cui l'amministrazione ha operato, quindi, oltre che la pessima figura che farebbe De Angelis,cadrebbe nel dimenticatoio l'ineleganza.........Ela inopportunita........Di certe decisioni. NE DENTI.....SI DICEVA DA. RAGAZZI.

Anonimo ha detto...

per fabiano

finalmente qualcuno che ha messo dei paletti alla tua inettitudine

Anonimo ha detto...

Certo siete buffi, se De Angelis sta zitto, non fa il suo dovere, se parla e denuncia lo fa troppo tardi o comunque non è credibile.
Difendete a spada tratta un'amministrazione inetta e spocchiosa, non vi siete ancora resi conto dell'incompetenza assoluta. Probabilmente è proprio questo che si meritano la gran parte dei chiancianesi. #continuateastaresereni!

Anonimo ha detto...

Fiera dell'equinozio, un flop annunciato con pochissimi banchi e senza quelli del forte che pare abbiano dato buca all'ultimo.
La locandina della proloco diceva che la fiera era ai fucoli invece quei quattro banchi erano per il viale roma e nel piazzale dell'acqua Santa.
Chi é il genio che ha deciso di organizzare una fiera in concomitanza con quella della pieve di Sinalunga?

Anonimo ha detto...

Fiera dell equinozio: un flop assoluto... ridicoli

Anonimo ha detto...

FATE PENA !!!

La pro loco va bene per mangiare insieme un piatto di PICI ma mica per fare le cose serie, MA NON SCHERZIAMO !!!!

INCOMPETENZA ASSOLUTA , ma quanto dovete ancora durare con queste pessime figure ??

Anonimo ha detto...

ovvia bastaaaaaaaaaaaaaaaa
lasciate queste poltrone e cercatevi un lavoro, anche per voi stessi per la vostra credibilità personale

LASCIATE PERDERE NON E' PER VOI

Fabiano De Angelis pagina FB Chianciano Terme 5 Stelle ha detto...

Cercasi tecnico riparatore di vergognometri.
L’eleganza è soggettiva, entro certi limiti, ma è soggettiva, questo lo sappiamo. Il problema si pone nel definire il limite, chi lo stabilisce? Nelle persone sensate, credo che questo limite lo ponga la vergona e lo strumento che la misura si chiama vergognometro. Questo strumento, posto all’interno della coscienza di ognuno di noi, fa scattare il meccanismo del rifiuto nel momento in cui il senso di vergona colma la misura. Nei giorni scorsi avevo giudicato inelegante la decisione del Sindaco Marchetti di fare due affidamenti diretti per la realizzazione delle strutture a servizio del Palamontepaschi, perché era coinvolto un professionista con un certo conflitto di interessi. Ma continuando a navigare nel sito del Comune ho trovato altri due affidamenti diretti ad altri due professionisti, sempre per i medesimi lavori di ampliamento del Palamontepaschi, che non conosco e la cui professionalità non è in alcun modo in discussione, uno di Sinalunga e uno di Roma. Non sto parlando di illeciti e, allo stato dei fatti, non è stata violata alcuna legge, ma trovo assolutamente inelegante non essere riusciti, da parte dell’Amministrazione a coinvolgere professionisti di Chianciano. Ma il fatto che testimonia la rottura di qualche vergognometro è un’altra. Leggendo bene le determine ho fatto caso che in una sola di esse manca l’indirizzo del professionista, mentre in tutte le altre è riportato. Questa cosa mi è sembrata strana, poi leggendo e rileggendo i nomi dei professionisti mi è sembrato che quello di Roma lo avessi già visto da qualche parte esattamente nel PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE ED AMPLIAMENTO DEL CENTRO POLISPORTIVO COMUNALE (CPC) E DELL’AREA SPORTIVA “CASTAGNOLO” . Cercando in rete unitamente i nomi dei due professionisti, quello senza indirizzo e quello di Roma, ho trovato due articoli in cui si parla di progetti fatti dallo studio che hanno in società. Questo è sicuramente oltre ogni livello di eleganza, avrebbe dovuto scattare il vergognometro , purtroppo a qualcuno deve essersi rotto. Se conoscete un tecnico bravo sapete dove mandarlo.

Fabiano De Angelis

Studio 0SA per il restyling di un fabbricato a Castro Pretorio a Roma
Perugia, lo studio 0SA - 0spazioarchitects firma il progetto per la conversione dell'ex-mattatoio

Anonimo ha detto...

Per Fabiano De Angelis,

Non stiamo parlando di vergogna o di ineleganza, stiamo parlando di un possibile reato. L'accorpamento era obbligatorio per evitare abusi.

Lei deve essere chiaro con la cittadinanza che vuole sapere se farà o meno un esposto alla Procura della Repubblica.

Anonimo ha detto...

L'abuso del comune deve essere sottoposto alla magistratura. De Angelis non ha solo l'obbligo morale ma anche il dovere in rispetto al suo elettorato di attivarsi al più presto.

Se non dovesse fare la denuncia, quale credibilità avrebbe lui e tutto il 5 stelle

Anonimo ha detto...

Per anonimo 17,27

Non è solo un problema di credibilità ma la omessa di denuncia è reato e Fabiano potrebbe essere denunciato.

Art. 361 Omessa denuncia di reato da parte del pubblico ufficiale
Il pubblico ufficiale, il quale omette o ritarda di denunciare all'Autorita' giudiziaria, o ad un'altra Autorita' che a quella abbia obbligo di riferire, un reato di cui ha avuto notizia nell'esercizio o a causa delle sue funzioni, e' punito con la multa da lire sessantamila a un milione. La pena e' della reclusione fino a un anno, se il colpevole e' un ufficiale o un agente di polizia giudiziaria, che ha avuto comunque notizia di un reato del quale doveva fare rapporto. Le disposizioni precedenti non si applicano se si tratta di delitto punibile a querela della persona offesa.

un grillino deluso

Anonimo ha detto...

Denuncia! Denuncia! Denuncia! Ma che pensate? Che abbiano. Fatto delle cose illegali?.Mica so scemi.Qui si parla di comportamenti inopportuni, anche vergognosi, come spesso succede nel nostro paese, che nessuno mai mette in evidenza sperando sempre di riceve qualche vantaggio.C'e gente che pensa che le azioni si dividono in buone e cattive.Buone quelle che fanno comodo, cattive tutte le altre e strisciano fra le une e le altre come delle bisce .

Danila Piccinelli Assessore alla Cultura ha detto...

L'Amministrazione Comunale di Chianciano Terme comunica di non essere a conoscenza della mancata partecipazione del Mercato del Forte alla Fiera dell'Equinozio al quale era stata riservata, come espressamente richiesto dagli stessi, una diversa location per le postazioni sulla via principale anzichè al parco Fucoli come consuetudine.
L'assenza del Mercato del Forte non è imputabile all' amministrazione comunale che prenderá i necessari provvedimenti per il danno d'immagine causato alla cittadina.

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

La decisione di procedere ad un aumento delle indennità degli Amministratori, assunta dal Consiglio di Amministrazione di SEI Toscana, con il solo voto contrario del Presidente di Sienambiente s.p.a., lascia sbalorditi e profondamente irritati.

E’ assolutamente inaccettabile che, mentre i Comuni si stanno sforzando di sostenere al meglio il servizio in un momento di grande difficoltà, una società sottoposta a commissariamento, nella quale l’organo di amministrazione ha poteri e competenze limitati, il cui contratto di servizio con l’Autorità di Ambito è fatto oggetto di attenta valutazione, decida di aumentare i compensi all’Amministratore Delegato e ai consiglieri di amministrazione, con inevitabili ricadute negative sui contribuenti.

Una deliberazione che conferma la necessità di ripensare gli assetti proprietari della società di gestione dei rifiuti, ove i soci privati più che condividere un progetto di governo di una funzione fondamentale a servizio dei cittadini, perseguono meramente il proprio interesse. Riteniamo urgente che il Consiglio di Amministrazione riveda la sua decisione e mantenga un profilo sobrio e rispondente davvero alle esigenze delle comunità che chiedono servizi efficienti a costi più contenuti. Chiederemo un incontro al Prefetto di Siena per esprimere tutto il nostro disappunto sulla vicenda.

F.to I Sindaci dei Comuni della Provincia di Siena

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Firmare tale documento era amministrativamente e responsabilmente un atto dovuto.
Ma come AC di Chianciano Terme ci auguriamo adesso che non sia l’ennesimo proclamo e che tutte le amministrazioni firmatarie, la quasi totalità delle quali ha politicamente seguito e gestito la gara di affidamento del servizio a SEI Toscana, diano coerenza alle parole e - nelle sede dovute - passino ai fatti.
L’aumento di indennità degli amministratori, per quanto ci riguarda, è l’ennesimo segnale di come l’operazione (dove per una gara di affidamento ventennale di servizio da 3,5 miliardi di euro si è presentato un solo concorrente) sia stata molto dubbia e distorta fin dall’inizio, e non a caso è scattata l’inchiesta della procura di Firenze.
È l’ora quindi che l’Assemblea di ATO sia utilizzata per quella che è la sua vera funzione: fare scelte nell’interesse dei cittadini! E non come spesso accade per i soliti giochetti politici tesi a rimarcare l’egemonia partitica delle diverse aree.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

REMEMBER!
Ricordo che da questa settimana entra in vigore il calendario di ritiro “invernale” e pertanto il ritiro della frazione organica (FORSU) avverrà il martedì ed il sabato.
Per le utenze non domestiche che hanno attivo il passaggio aggiuntivo (RUND) il ritiro avviene anche il lunedì.
Quindi, fino ad Aprile non mettete fuori sacchetto dell’organico il giovedì!

MAZZETTI STEFANO ha detto...

torno a ribadire, senza strumentalizzazioni, che, SERVE PROFESSIONISTI a coordinare , promuovere, fare marketing, partecipare a fiere, etc etc........., LODEVOLE, e da rispettare l'impegno di validissimi volontari,e associazioni, che "tentano" , ma come per ogni settore, il "professionista specifico di un settore" è una cosa ben diversa dal "volontario non professionista" , c'è totale assenza di promozione professionale, fatta da chi, se sbaglia paga conseguenze al pari di come se fa bene riscuote, possono coesistere le 2 cose, anzi magari!!!, ma non può il volontariato sostituire professionalità e competenze specifiche di chi promozione e marketing lo fa di lavoro.........ok non è grave foto di monte che pubblicizzano Chianciano, ok non è colpa di pa assenza mercato del forte, ok non è colpa di nessuno che non abbiamo la minima idea di cosa e come verrà svolto per babbo natale di conseguenza è stato impossibile promuoverlo ai nostri clienti e tentare di fidelizzare altri,non so come colleghi albergatori potranno fare i loro calcoli per capire se tentare o no di stare aperti, ok non è colpa di nessuno se nessuno ha partecipato a fiere e ha promosso Chianciano, ok non è colpa di nessuno se non viene ostacolata concorrenza sleale di chi non pagando niente fa incassi per se e danni a TUTTI, non è colpa di nessuno NIENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!,....... MA PORCA PUTTANA MA è TANTO DIFFICILE DA COMPRENDERE CHE è APPROPRIATO CHE OGNUNO SI OCCUPI DI SOLO COSA E COMPETENTE!!!!!!!!!!!, il 2017 è finito, finito anche periodo promozione 2018 per chi davvero smuove turismo, i grandi tour operator hanno gia stampato e hanno in vendita proposte 2018......., ognun per se dio per tutti!!!!, si va poco lontano, e se pur vero che la maggioranza di colpa di assenza di varie cose, è dovuta alla nostra non propensione a collaborare, è pur vero che, c'è chi decide come impiegare tassa soggiorno, e di fronte a evidenza che, NONOSTANTE INNUMEREVOLI TENTATIVI DI PA A STIMOLARCI A UNIRCI E FARE!!, tali tentativi non sono stati al momento "fruttuosi"........ credo che ridovremmo partire da suggerimenti e proposte presentate da ass alb(che non sono state considerate), o da nuove, l'importante è che venga bloccato il dispendio delle uniche risorse con cui possibile finanziare professionisti AD AIUTARCI A NON FALLIRE TUTTI!!!|......, non è la mia una posizione pro o contro qualcuno....se errori ci sono, io sbaglio dalla mattina alla sera infinite volte, non faccio morali ne strumentalizzo ..........MA CONTINUARE COSI E DAVVERO E IRRAGIONEVOLE....., non è una questione di colori, è matematica!!!!

Anonimo ha detto...

du cose:

x Piccinelli

1. l'amministrazione non è a conoscenza della mancata partecipazione?????? ma nessuno controlla i mercati, manco i vigili ???????????????????????????????????????????? mah!


x Rocchi

2. I topi deceduti in strada chi li rimuove??? Visto che non passa nessuno????????????
Si sono pure aumentati lo stipendio invece di mettere due spazzini in più ????????????
Scusa, ho detto spazzini ma avrei dovuto dire "soffiatori" considerato che non li ho mai visti con una scopa, ma solo a "soffiare" le foglie... e i cittadini pagano!!!!
A L L U C I N A N T E !



Visto che a qualcuno piacciono le citazioni: "il degrado dilaga e dilagherà fino ad uguagliare l'enorme incompetenza che c'è" (cit. me stesso).

Anonimo ha detto...


Ricordati !

Parla come mangi !

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda la raccolta rifiuti, alla luce dell esperienza fatta in questi mesi, posso dire che l'unico risvolto positivo è quello di non dover attraversare la strada per gettare l immondizia nei cassonetti, per il resto c è molto da rivedere; i passaggi (compresi i ritiri aggiuntivi), almeno per indifferenziato e carta sono del tutto inadeguati.
Abbiamo dei locali perennemente occupati da immondizia, che siano garage, cantine o altro non va bene, questi locali servono per dare dei servizi ai clienti o per stoccare materiali utili allo svolgimento delle nostre attività, non possiamo fare magazzino agli enti preposti alla raccolta.
Il tutto è insufficiente anche lavorando al 50/60% della capacità ricettiva, vorrei poi ci fosse spiegato come affrontare il problema dal punto di vista normativo.
Sia per quanto riguarda il sistema di autocontrollo igienico (haccp), che prevederebbe in tal caso locali dedicati piastrellati e pavimentati da igienizzare con cadenza giornaliera, a quello antincendio, perché anche in questo caso si presentano enormi problemi poiché si tratta di materiale da stoccare facilmente incendiabile e che quindi andrebbe trattato di conseguenza.
Credo che conclusa questa prima fase, chiamiamola sperimentale, anche questi aspetti non contemplati in fase di progettazione andranno opportunamente affrontati.
Il tutto poi dovrebbe essere volto a un’ottimizzazione della raccolta che si dovrebbe anche tradurre in un risparmio economico per noi, troppo facile dire siamo già ad una buona percentuale di materiale riciclabile, questo sarà virtuoso ma non alleggerisce le nostre tasche.
Sarebbe inoltre opportuno e utile fornirci delle previsioni di risparmio in base al livello di differenziata ottenuto...questo forse potrebbe essere l'unico incentivo utile affinché si cambi approccio alla raccolta dei rifiuti.
Ettore Barbetti

Anonimo ha detto...

Stefano ma ancora insisti? Qui l'incompetenza regna sovrana e questi ci sguazzano! Sono assi in questo, bastafà qualcosa per il resto chi sene frega!La responabilità è sempre di qualcun'altro!

Anonimo ha detto...

Mazzetti continuare così è senza dubbio irragionevole, ma tanto non ti ascolteranno mai, devono scappottare in qualche maniera questi ultimi due anni nella speranza, la loro, di rifarne altri cinque. Una vera tragedia per il Paese. Inconcluedenti.

Anonimo ha detto...

Il silenzio del PD è assordante. Almeno De Angelis ha portato alla luce una preoccupante vicenda. Viene attaccato da Punto a Capo e PD.

Perché il PD non reagisce? Perché la Signora Torelli non parla? Perché tutto il PD non denuncia?

Se le opposizioni chiudono gli occhi su azioni così deplorevoli che immagine danno ai cittadini?

Il Marchetti non ha opposizione a palazzo ma il malcontento tra la popolazione aumenta

Anonimo ha detto...

Bravo Ettore Barbetti analisi perfetta, questo doveva dirlo assoc. albergatori, come mai questo silenzi scandaloso ???
Se viene ASL, NAS, ecc... a fare controlli cosa diciamo che abbiamo sacchi spazzatura, organico, indiferenziato per giorni nei vari locali, magazzini, cucine, dispense anche per 5 giorni ( da martedi a sabato )
Li mandiamo a casa dell'assessore ???
Spiegateci perche' non é chiaro per niente

Anonimo ha detto...

per 9,13

asl? controlli ?.....

MAZZETTI STEFANO ha detto...

ettore, analisi perfetta ma incompleta, a peggiorare c'è il fatto che , sacchi camere bagni,assorbenti vari,vari tipi di organico indiretto, nel caso aziende nostra tipologia,vanno nell'indifferenziato, sei contattata ha piu volte detto a me e a vari colleghi che dovremmo ri-differenziare tutto,(CMQ FARLO DOVE POSSIBILE E AL MEGLIO DOVEROSO E VA FATTO, ALMENO IL GROSSO, CHE TOGLIERE NON IMPLICA NE FATICA NE PERICOLI) ieri ho avuto scambio su facebook con Daniele, il quale sostiene che ass e sindacati sono daccordo che non può e non deve essere fatto, ma nessuno lo ha messo nero su bianco, e le norme prevedono altro , quindi rimaniamo nel limbo di potenzialmente rei, poi a riguardo di "magazzini" a cui siamo obbligati a provvedere per smaltire nei modi previsti.....ho chiamato e anche andato a parlare con responsabili servizio usl, sia sicurezza sul lavoro, che haccp per cicli alimentari e somministrazione, mi hanno risposto che ero il primo che gli poneva questi dubbi e non avevano una risposta in merito, se non, come nostro compito, riportare criticità nei registri, e mandare a usl e amministrazione ufficialmente richiesta di intervento a verificare criticità esposte come responsabili sicurezza lavoro e pericolo linea alimentare, perchè come ben sapete, noi siamo i responsabili di entrambe e noi dobbiamo auto certificare nei registri TUTTO, e specialmente le criticità haccp......il problema è che poi oltre a essere responsabili siamo anche SANZIONABILI ,e siccome è il sistema studiato E NON LA NOSTRA APPLICAZIONE DELLO STESSO che non è ottimale, se facessimo quello che usl mi ha chiesto, becchi cornuti e bastonati e potenziali sanzioni da pagare.......siccome è illegale anche smaltirla nei campi (GIUSTAMENTE) nel mio caso, o la metto in proprietà privata fuori dalle planimetrie aziendali dei piani autocontrollo, o fino ad ora possibile vado a buttare nei periferici, e a eventuali controlli autocertificherò CHE NON LA SMALTISCO MA ME LA MANGIO TUTTA IO DI NOTTE PER OTTIMIZZARE AL MASSIMO IL RECUPERO!!
SPERO CHE, ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA, SEI, LE VARIE PA, RAGIONINO SU QUESTO,(non è la nostra pa "cattiva" che costringe noi, applicano anche loro delle direttive che gli sono imposte, e a onor del vero, mi risulta che qualche puntino sulle i a riguardo, siano stati gli unici fino a ora e metterlo, ora c'è anche i proclami di scandalo di altri a riguardo aumento stipendi direttivo sei) ma come per tante altre cose, per cui "bella l'italia burocratica", leggi come la pelle delle palle, vanno a secondo dove la tiri, e va tutto bene finché, spremuto ,non schianta uno dei 2, ernesto o evaristo e poi arriva il "dolore".

Anonimo ha detto...

I topi ringraziano per il porta a porta.
Saluti.

Anonimo ha detto...

Se De Angelis viene attaccato d a tutti, un motivo ci sarà e è che sono tutti COMPAGNI DI MERENDE..Vai avanti De Angelis questo è un lavoro di cesello, di pazienza e di osservazione."Guarda dove va il ragno e troverai la tela" (dice il saggio)

Anonimo ha detto...

Se ci sono degli assessori in buona fede rispetto alla nomina degli incarichi che dovevano essere accorpati e non disgiunti sarà bene che definiscano la loro posizione alle autorità competenti e prendano le distanze da chi ha proposto queste delibere.

È chiaro che questi abusi devono essere fermati. Nel caso contrario i danni per la collettività sono enormi e la scelta dei professionisti è sempre la stessa. I fondi degli incarichi premieranno sempre gli amici degli amici.

Anonimo ha detto...

Il PD non può farsi opposizione da solo, sempre loro sono, sinistri con sinistri. La Sig.ra Torelli non si può opporre ad alcuni suoi futuri colleghi di lista se non addirittura lo stesso futuro sindaco.

Anonimo ha detto...

Sig. Ettore Barbetti, chieda al presidente della sua associazione, come mai lo scorso inverno dette parere favorevole al "via" del porta a porta,tanto, son le sue parole, per gli alberghi rimaneva tutto invariato.......(e' vero Natovecchio ???)....

Anonimo ha detto...

Ma come si può pensare di promuovere una città turistica pubblicando il calendario degli eventi del mese solamente il 3 ottobre (oggi) a mese già iniziato?
Davvero imbarazzante

Anonimo ha detto...

Come sempre alcuni continuano a difendere scelte nefaste di questa a.c. anche di fronte all'evidenza più acclarata, vedi la gestione dei rifiuti. Pori colli torti, proprio questi vi meritate e poro ChianGiano reso ridicolo da quattro pupazzi.

Mauro Marruganti (segretario regionale UGL POLIZIA) e da Gianfranco Maccarone (vicepresidente provinciale FDI-AN) ha detto...

Chianciano: il 7 ottobre conferenza su sicurezza organizzata da Ugl-Polizia e Fdi-An

“Negli ultimi anni, complici la crisi economica e l’immigrazione incontrollata, abbiamo visto crescere costantemente gli episodi legati alla microcriminalità nella nostra provincia. Solo negli ultimi giorni non si contano gli arresti per spaccio e gli episodi di violenza. Aumenta il senso di insicurezza percepito dai cittadini e dagli stessi operatori di pubblica sicurezza. Per questo abbiamo voluto organizzare una conferenza aperta a tutti i cittadini sabato 7 ottobre alle 17:30 presso l’hotel Michelangelo di Chianciano Terme, nella quale interverranno l’On. Achille Totaro, il coordinatore regionale di FDI-AN Francesco Torselli, il consigliere comunale Davide Meniconi, il tossicologo forense Fabio Centini e l’avvocato Fabio Andreucci. L’obiettivo è quello di approfondire le cause di questa situazione di profonda incertezza ed analizzare le possibili soluzioni, in modo da dare le adeguate risposte alle sfide del presente e del futuro.”

MAZZETTI STEFANO ha detto...

complimenti a Poggio Del Moro......... gold medal con loro vino , vino chiancianese........peccato che in tanti ancora sottovalutano le ottime campagne e aziende rurali del nostro comune.
Tanya Poggio
18 h ·
Our Chianti Colli Senesi Riserva DOCG took GOLD medal in Challenge International du Vin 2017, France!
Each spring, more than 5,000 wines from 37 countries are tasted over two days in Bordeaux - France by some 700 wine professionals and expert wine-loving consumers.
The Challenge International du Vin is the longest running major international wine competition.
We are happy to share with you our great results!
#poggiodelmoro #poggiodelmorowinery #chianti #chiantiriserva #thebestchianti #bestchianti #bestchiantiriserva #challengeduvin #challengeinternationalduvin #redwine #supertuscanwine #bestwine #tuscany #bordeaux #italy #france #gold #goldmedal #awards #wineawards
L'immagine può contenere: sMS

Anonimo ha detto...

Forse qualcuno si sarà chiesto perché i lavori del rialzamento dell’attraversamento pedonale di Viale Baccelli, non sono stati ancora conclusi con la verniciatura delle strisce bianche e gialle come gli altri rialzamenti fatti.
il fatto è che il rialzamento è stato eseguito in modo totalmente sbagliato.
Le due rampe sono troppo secche e ripide ed il posizionamento planimetrico non è come quello visibile nello schema di progetto allegato alla Delibera di Giunta Municipalke n. 210 del 29.12.2016, che approvava il progetto.
In tale schema le rampe avrebbero dovuto essere lunghe 150 centimetri da una parte e 180 dall’altra.
Vi sembra che tali misure siano state rispettate?
Il rialzamento avrebbe dovuto essere a 150 cm dalle griglie stradali mentre invece e molto più vicino.
Manca ancora una segnaletica appropriata.

Per vedere la deliberazione questo è il collegamento:
http://www.comuneweb.it/egov/ChiancianoTerme/Atti/elenco/atto.DG.2016.210.0.html

Anonimo ha detto...

Sarebbe l ennesima figura di m ...a . Meno male che era tutto in regola !!! Rocchi ma vai a casina vai !