e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 18 maggio 2016

Sindaco Marchetti contro l'opinione libera dei bloggers!

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme (Fonte Facebook)


Questa la mail giunta al blog a firma di Marco Martinelli della Martinelli A. & M. Snc che gestisce il "Chianciano Express" in replica ad un commento del blog:

Abbiamo oggi inviato tramite il blog e vi diffidiamo ad immediata pubblicazione la seguente nostra replica:

Egregia redazione "Valtubo Blog",

ci è stato segnalato, ed abbiamo poi letto, un commento postato sulle vostre pagine e perciò da voi vagliato ed approvato gravemente lesivo della nostra immagine.
Più precisamente in data 15 Maggio u.s. alle ore 16,30 sull'argomento " Progetto di Rembrandig per Chianciano Terme ", a firma anonima, è comparso sul Web, ovvero sul Blog da voi controllato e gestito, un Post che afferma a chiare lettere, senza mezze misure, come il nostro servizio di trasporto turistico ricreativo " Chianciano Express" sia in calo vertiginoso, tanto è che dopo soli tre mesi abbiamo tolto una carrozza e stiamo lavorando con due e che così continuando entro la fine della stagione rimarrà soltanto la motrice. Lo stesso post continua il delirio affermando che il trenino gira per Chianciano solo con l'autista e l'accompagnatrice e conclude il tutto affermando a caratteri maiuscoli che dovremmo vergognarci. Premesso che la terza carrozza è stata per 6 gg in manutenzione straordinaria presso l'Officina Fiat Autoservice di viale della Libertà ed oggi ha ripreso il suo posto nel nostro convoglio; premesso che abbiamo iniziato il nostro servizio 2016 il 12 Marzo u.s. e che al 30 Aprile abbiamo chiuso i primi 45 gg di attività dell'anno con 2345 passeggeri trasportati, assolutamente in linea con l'obbiettivo di 25.000 passeggeri annui che ci siamo dati, obbiettivo pubblicamente dichiarato sin dall'inaugurazione del 12 marzo, ci corre l'obbligo di rilevare come il post in questione abbia come suo unico fine, dalla prima all'ultima parola scritta, solo il denigrare la nostra attività, diffamare il nostro lavoro, arrecandoci gravissimo danno e nocumento. Questo non possiamo permetterlo; non solo non ci vergogniamo di quello che stiamo facendo al servizio dell'accoglienza turistica Chiancianese ma siamo orgogliosi del nostro investimento che sta sempre di più e sempre con maggior successo diventando attrazione per gli ospiti della "nostra" Città.
Sbalorditi da tanto pressapochismo, siamo costretti a chiedervi conto di queste affermazioni in ogni sede sia civile che penale; abbiamo già dato mandato ai nostri legali di agire per salvaguardare quanto da noi costruito in anni di lavoro presentando formale querela alle autorità competenti.

Marco Martinelli

Martinelli A. & M. Snc

Incredibile la condivisione sul proprio profilo Facebook da parte del Sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti, chiaramente contrariato dal blog e dai bloggers che mettono spesso in evidenza le pecche della Sua gestione, con l'aggiunta di questo commento: 

Noi siamo con Martinelli... E l'ora di farla finita con questo gioco al massacro!!!

Giudicate voi....


Saluti,


Valtubo

78 commenti:

Anonimo ha detto...

Come al solito se la suonano e se la cantano. Hanno anche ragione, qui la festa è solo per loro! Valerio, c'è poco da giudicare.
Si rispondono da soli, quando si renderanno conto in che baratro è finito il paese sarà purtroppo tardi.

Anonimo ha detto...

Perché non copi/incolli tutti i commenti al post del Sindaco?

Anonimo ha detto...

L’anonimo del trenino ha solo commentato quello che ha visto.
Valerio, dato che siamo ancora in democrazia e ci è concessa ancora la libertà di parola, ha solo fatto da tramite non ravvedendo niente di illecito. Lo stesso vale per i commenti rilasciati e non concordi con l’operato dell’ Amministrazione comunale.
Forse sarebbe stato più opportuno che l’amministrazione, a prescindere dal commento anche se anonimo, ma pur comunque serio e fondato, avesse dato delle risposte, avesse accettato il confronto.
Se vado in Comune per esporre un problema che riguarda Tutti, l’intervento non ha la stessa valenza se lascio un commento su Valtubo.
Amministrare un paese non è un boccone da ghiotti e la critica fa parte del gioco e dovrebbe spronare a fare meglio. Certamente il trenino, babbo natale e quanto altro sono iniziative lodevoli ma non sono sufficienti e in linea con quanto promesso.
Il “lavoro sporco” a cui sono costretti i concittadini con le critiche, a volte anche intelligenti e opportune, l’avrebbe dovuto fare chi non governa .!!! Perché tacciono ? che vada tutto bene con ci credo e non ci crediamo !

Anonimo ha detto...

Il problema è sempre lo stesso, quasi tutti quelli che scrivono sul blog sono sempre pronti a boicottare e criticare qualsiasi evento/attività che viene fatta o proposta a Chianciano Terme. Penso che tale attività non sia utile a nessuno e faccia trasparire solo la parte disfattista della città.
Credo che un bolg così, per Chianciano, sia perfettamente inutile perché secondo me dovrebbe essere una piattaforma dei cittadini da cui lanciare le proposte all'amministrazione che avrebbe così un ampia scelta di decisioni da prendere.
Seguirò il blog fino a fine maggio e se non cambierà ritmo vorrà dire che è solo uno strumento di destabilizzazione generale dell'amministrazione (indipendentemente da chi governa) e cesserò di seguirlo e in futuro consiglierò di evitarlo a tutti quelli che conosco.
Qualora ci fosse un cambio di rotta provvederò a postare le mie proposte con tanto di nome.

Anonimo ha detto...


Valtubo è un mezzo di comunicazione scomodo.

Anonimo ha detto...

Dopo di questa il sindaco si dovrebbe dimettere!
Un attacco alla libertà di espressione!
Chi dice cose scomode da zittito ?????
Basta!
Dimissioni!
Del resto se si dimettesse la città non potrebbe che guadagnarne con un altra amministrazione.

Anonimo ha detto...

La stagione è partita in modo disastroso e nonostante l'ottimismo le prospettive non sono buone. Il trenino, che per me rimane un'ottima iniziativa in una città turistica che funzioni, purtroppo non può che rispecchiare la situazione attuale.
Stando ai dati del gestore sono state trasportate 2345 persone in 45 giorni, ora visto che il trenino compie 12 corse giornaliere, si è trattato in media di poco più di 4 persone ogni corsa.

Anonimo ha detto...

Ho letto il post incriminato, e non mi sembrerebbe invero offensivo. Aver visto il trenino girare senza turisti potrebbe essere anche capitato, visto che di turisti non ce ne sono poi tanti in alcuni periodi. Non capisco davvero dove sta il nocumento. boh!?

Anonimo ha detto...

sempre facile parlare con "Anonimo ha detto...." PAURA!!!!!
chi commenta, nel bene o nel male, abbi la decenza di FIRMARSI... parlare cosi è parlare del NIENTE

Anonimo ha detto...

Valtubo tira dritto. Sei scomodo e questi non sopportano le critiche, ne vogliono essere consigliati. A chi non piace il Blog, ne lo legga ne ci scriva.
Vivano nell' illusione che tutto va bene e continuino a feteggiare con i soliti aperitivi tra quattro amichetti al bar!

Mario da Lecco ha detto...

Ettolitri di bava sui social.

Anonimo ha detto...

"Sindaco Marchetti contro l'opinione libera dei bloggers!".... quale opinione? Il Sig. "Anonimo" di nome, "Ha detto" di cognome.... Blogger affidabile.... ahahahahahhahahahhahahahhahahhahahahaha

Valdinievoleoggi.it ha detto...

La Regione chiede un piano industriale delle Terme pronto entro il 30 giugno

Piano industriale delle Terme pronto entro il 30 giugno. E' quanto stabilisce una delibera della Regione approvata il 10 maggio e che riguarda, oltre che quelle di Montecatini, le terme di Casciana e di Chianciano (insieme ad altre aziende partecipate). La Regione chiede esplicitamente mettere in ordine i conti e di porre fine al «peggioramento della situazione finanziaria». Inoltre, ogni sei mesi dovrà essere trasmessa dalla società una relazione che illustri la situazione economico-finanziaria e patrimoniale dell'azienda e l’evoluzione degli obiettivi operativi individuati nel piano industriale (anche in confronto con i dati relativi all'anno precedente).

Anonimo ha detto...

Quintali di merda in questo blog

Anonimo ha detto...

se querelano quel post secondo me ne va che ci paghino pure le spese...ma veramente fanno?

Anonimo ha detto...

Si va bene tutto, ma se ci teniamo al nostro Paese le critiche devono essere costruttive e propositive............non fosse altro che per dare dei suggerimenti all'Amministrazione......
KEATON

Ehilà, c'è nessuno la fuori? ha detto...

L’argomento del giorno è il vuoto. Vuote le strade, vuote le Terme, vuoti i negozi, vuoti i trenini, vuote le teste. Sarà la bassa pressione. Anche “I baldi moschettieri che dovevano fare l’impresa“ fluttuano nello spazio cosmico privo di attriti significativi. L’odiato Richelieu PD, dopo la sconfitta elettorale, si è preso cinque anni sabbatici e aspetta paziente il prossimo turno elettorale. Il pentastellato D'Artagnan De Angelis si è aggiunto armi e pizzetto alla maggioranza diventandone, fedele al copione, il quarto satellite. In questo vuoto cosmico l’unica particella contro cui incrociare baldanzosi i fioretti è Valtubo, l’irriducibile. Il processo alle streghe è partito sui social e scivola via ben lubrificato da fiumi di saliva. Il reato contestato: “omesso lecchinaggio”. Una giunta così smart ed ecologica che si straccia le vesti per un trenino diesel, se faranno i bravi Babbo Natale provvederà.

Anonimo ha detto...

Senza polemica alcuna, leggendo i numeri detti:
Se fosse vero che il trenino fa 12 corse al giorno (è vero? o no?) e che ha operato per 45 gg. (è vero? o no?) allora l'anonimo delle 10.01 ha ragione che vi è una media di circa 4 persone a corsa su 2345 biglietti (questo sembra l'unico dato certo, o no?).
Quindi ci potrebbe anche stare che alcune corse sono andate a vuoto, e che il risultato riflette le scarse presenze nel periodo.
Allora la domanda è: l'amministrazione conferma questi dati o ha altri dati?

Anonimo ha detto...

Il numero di corse è verificabile sul sito www.chiancianoexpress.it
-9.45
-10.30
-11.15
-12.00
-16.00
-16.45
-17.30
-18.15
-19.00
-21.15
-22.00
-22.45

Anticipazione Corriere di Siena ha detto...

Aumento criminalità in provincia: intervista a Matteo Maccarone

Gianfranco Maccarone,, Responsabile del Dipartimento Regionale per la Sicurezza e vicepresidente provinciale di Siena Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, manifesta tutta la sua preoccupazione per gli assalti criminali in provincia, ultimo della serie l’ordigno nella cassa continua alla Coop di Chianciano. In questo ultimo caso un colpo (fortunatamente) fallito.

Come spieghi l'aumento di aggressività della criminalità in zona, secondo te c'è relazione con la crisi economica e con l' immigrazione?

Sono indubbiamente convinto che questi siano i due principali fattori. La crisi economica da un lato, la disoccupazione galoppante dall’altro hanno determinato un aumento dei reati predatori, spesso perpetrati con modalità estremamente aggressive come emerge dagli eventi degli ultimi mesi.
Il fenomeno dell’immigrazione determina la presenza di centinaia di persone difficili da controllare e che pressate dalla necessità della vita quotidiana, in mancanza di sbocchi lavorativi e di opportunità alternative che il nostro paese non può dar loro, imboccano la via della delinquenza nonostante l’impegno delle forze dell’ordine.
Parlando con il personale di polizia abbiamo potuto constatare le difficoltà degli operatori causate dalla scarsità dei mezzi a disposizione per controllare un così gran numero di soggetti, che spesso si trovano allo sbando e che al contempo distraggono il personale di pubblica sicurezza dal presidio del territorio.
Gli agenti della Questura di Siena hanno un'età media di 47 anni e sono sotto organico, quindi si trovano in seria difficoltà a prestare servizio su strada .

Incide il fatto che non esista più a Montepulciano il presidio del tribunale?

La chiusura del Tribunale di Montepulciano non ha causato direttamente un aumento della criminalità,ma sicuramente ha determinato un allentamento del controllo giudiziario sul territorio senza che ciò sia stato compensato da quel risparmio di energie e di tempi nell’amministrazione della giustizia che era stato preannunciato,non solo ma lo spostamento del Tribunale costringe gli operatori di pubblica sicurezza ad affrontare quotidianamente spostamenti che inficiano sull’efficienza del servizio.

Come possono difendersi cittadini e imprese?

I cittadini le imprese sono i primi ad essere colpiti. Oltre a dover vivere in una situazione di costante incertezza spesso finisco per essere vittime oltre che dei propri aggressori anche della giustizia. Fratelli D'Italia-Alleanza Nazionale da tempo si batte per allargare le maglie della legittima difesa e per garantire i tutori dell'ordine che pur agendo a tutela dell’onesto cittadino spesso vengono ingiustamente messi sotto accusa da parte delle stesse istituzioni .
Al contempo è necessario implementare l'organico e le risorse a disposizione delle forze dell'ordine per intervenire efficacemente nella prevenzione e repressione del crimine, in modo da evitare una situazione esasperata e un clima da far west.(segue)

Anticipazione Corriere di Siena ha detto...

Quindi non siamo più unaisola felice?

A mio avviso non siamo più un'isola felice da tempo ed i recenti fatti di cronaca lo dimostrano. Nell'arco di un mese,solo per citare alcuni esempi emblematici, abbiamo avuto una tentata violenza ad opera di un immigrato senegalese a Montepulciano Stazione,un assalto con ruspa e kalashnikov al deposito della Securpol a Colle Val D’Elsa, seguito una settimana dopo da una rapina in banca nel centralissimo Viale Cavour a Siena ed infine un ordigno inesploso ritrovato alla cassa continua della Coop di Chianciano.
Da una recente ricerca sulla provincia di Siena si evince che l’aumento dei reati è molto consistente,tenuto conto del fatto che da un lato sono in crescita i reati predatori e dall’altro sono aumentati di un 25% quei reati per i quali le vittime chiedono l’intervento delle forze dell’ordine cui però non segue una denuncia formale,senza contare quelli che sfuggono alle statistiche.
Questi sono dei preoccupanti segnali dello stato in cui versa la nostra provincia ed è necessario che la politica e le istituzioni intervengano per porvi fine.
I cittadini hanno paura e i furti, le rapine e le aggressioni delle ultime settimane non vanno assolutamente sottovalutati,ma combattuti ponendo fine all’immigrazione incontrollata e dando più attenzioni ad i cittadini in difficoltà economica.

Per le elezioni di Chiusi che proposte fate?

La sicurezza è senz’altro uno dei punti principali che Fratelli D’Italia-Alleanza Nazionale porterà avanti.
Già da tempo stiamo sviluppando questo argomento. Lo scorso Novembre abbiamo sottolineato in un convegno organizzato da me e dall’UGL Polizia le criticità del commissariato di Chiusi ed i problemi legati alla sicurezza nel Sud della provincia di Siena. Nel mese successivo ci siamo attivati presentando un’interrogazione in Consiglio Regionale a proposito dell’aggressione e del ferimento degli agenti di polizia in servizio alla fiera di Chiusi ad opera di alcuni venditori abusivi che erano stati fermati per essere identificati.
Continueremo a portare avanti la nostra battaglia per la sicurezza e la legalità.

Anticipazione Corriere di Siena ha detto...

Chianciano, il trenino delle polemiche
Sul blog “sempre vuoto” il gestore querela e risponde “2345 passeggeri nel 2016”


Chianciano Terme – Viaggia sulle rotaie del web la polemica sul trenino “Chianciano Express”. Sul blog Valtubo infatti un anonimo ha scritto che il trenino “è in calo vertiginoso, tanto è che dopo soli tre mesi hanno tolto una carrozza e lavora con due”. Lo stesso post continua affermando che “il trenino gira per Chianciano solo con l'autista e l'accompagnatrice” e conclude il tutto affermando che ci si dovrebbe vergognare. Non si è fatta attendere dai gestori del trenino, Martinelli, la minaccia di querela al blog. Martinelli parla infatti del successo del trenino turistico, si sente denigrato e spiega che la terza carrozza è stata in officina ed ha ripreso il suo posto e che ha chiuso i primi 45 giorni di attività 2016 con 2345 passeggeri trasportati, in linea con l'obbiettivo di 25.000 passeggeri annui. Il fondatore del blog Valerio Tubino, costretto a pubblicare la replica, afferma ”Ho preso atto delle giustificazioni del gestore riguardo ai vagoni ed alle presenze fatte dall'anonimo, per altro si trattava di constatazioni non contenenti alcuna offesa”.
Si stupisce invece che il Sindaco Marchetti sul suo profilo FB condivida la posizione di Martinelli “Il Sindaco ha riportato pari pari il comunicato del gestore del trenino, con il suo commento finale riconosce che il commento dell'anonimo era una critica all'Amministrazione Comunale, è un appunto all'Amministrazione che non esula dal diritto di critica e quindi del tutto lecito” conclude Tubino. Dice infatti il sindaco “Sto con Martinelli: basta con questo gioco al massacro”.

Anonimo ha detto...

Sempre sul sito si legge di una capienza del convoglio di 60 posti, dunque si tratterebbe di circa il 7% di posti occupati in media per ogni corsa. I dati sul numero complessivo dei passeggeri dei primi 45 giorni e la data di inizio del servizio sono stati dichiarati dal gestore.

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

Caro Sindaco abbiamo commesso lo stesso errore :pensavamo vhe scrivere su Valtubo servisse a dare un contributo a smuovere suggerimenti costruttivi per Chianciano.Io sono stato tra quelli che ci credevo e pertanto ci ho provato.Credevo che quella distanza di cultura sociale ,che tiene unita una comunità, che ci separa dai paesi vicini potesse essere riempita e colmata con intenti costruttivi invece prendo atto che le persone si preoccupano di contare quanti viaggiatori salgono sul trenino.Del resto non si erano mai preoccupate quando gli alberghi andavano all'asta,quando i negozi chiudevano,quando le Terme venivano gestite come sappiamo ,quando i nostri giovani se ne andavano,quando si chiudevano cinema e biblioteche,oggi improvvisamente si sono svegliati e si sono disperati perchè il trenino aveva una carrozza in meno.Non so se seguirai il mio consiglio ed il mio esempio ma di sicuro non scriverò più e dedicherò anche io il mio tempo a contare quante persone passeggiano sui marciapiedi sconnessi (non fatti da te) quante frequenteranno gli impianti sportivi(non fatti da te) quanti passeggeranno a Piazza Italia (non fatta da te) quanti frequenteranno il Bruco (non fatto da te),cose queste che ci sono costate più del noleggio di un trenino

Anonimo ha detto...

E l'ora di farla finita con questo gioco al massacro!!!

Pur essendo legittime le parole di Marchetti, dato che la libertà di pensiero è un diritto riconosciuto negli ordinamenti democratici, ANCH’IO o meglio dire ANCHE NOI possiamo dire “ le vostre iniziative di scarsa rilevanza economica offendono la nostra intelligenza: avete un programma, rispettatelo. E questo vale anche per le opposizioni. Senza adeguate contromisure alla crisi siete voi che ci massacrate.”
Le critiche fanno parte del gioco: vanno solo filtrate e vanno prese solo quelle meritevoli di attenzione. Le osservazioni a volte aiutano a migliorarsi; quello che dovrebbero fare le opposizioni viene fatto grazie al blog di Valerio.

Anonimo ha detto...

sempre sul sito si legge che il Trenino Turistico ChiancianoExpress è di proprietà della Martinelli A e M snc. Ora, per capire, con quale tipo di presunzione, possiamo commentare il suo operato? Bene... Perché allora possiamo anche parlare di un qualsiasi negozio che vende abbigliamento o altro...

MAZZETTI STEFANO ha detto...

trovo non appropriato la querela, perchè a mio parere non ci sono gli estremi, e rischia solo se volessero inquirenti procedere o lui civilmente da solo, di spendere per ottenere niente e pagare anche spese.......trovo il post piccante ok, ma non ci intravedo ne CATASTROFISMO DISFATTISMO O GIOCO AL MASSACRO, piccante a parte dice solo il vero testimoniato proprio dai proprietari, media di 4 passeggeri a giro.....quindi vuoto....., intravedevo + nel post una polemica politica e malcontento .....ma anche di quello, non è disfattismo constatare verità,....detto questo è anonimo e non lo condivido nel suo intero....e chiunque se si sente leso è legittimo agisca, trovo + strumentale aver pubblicizzato la querela, e trovo almeno in'appropriato se non ingiusto, il commento fatto dal rappresentate di tutti i cittadini.....perchè per quanto anonimo è sicuramente + rispecchiante alla verità linguistica che viene utilizzata a parole, rispetto a post su facebook dove a volte si scrive, ma non come si parla....qui in anonimo alcuni si sentono + liberi, spesso di dir cazzate come me, e firmandomi, ma a volte non è cosi, ......alla fine questa faccenda diventa una strumentalizzazione per tutti, valerio che ci ricama sopra, sindaco che si leva un sassolino nella scarpa CON VALERIO CHE LO FA REGOLARMENTE.... , e trenino che non otterrà niente ma polemizza + DI chi ha scritto post..... ma è tutto legittimo.....lo rispetto, ma A ME NON ME NE FREGA NIENTE......A ME INTERESSA I MOTIVI DELLA RABBIA DI ALCUNI, LA FRUSTRAZIONE, LA RASSEGNAZIONE, LA SFIDUCIA......E SI RIASSUME TUTTO IN "NON C'è LAVORO" NON CI SONO TURISTI...... E se alcuni tramite feste e festicciole riescono a rallegrarsi, non tutti siamo nella stessa situazione, oltretutto IN PARTE proprio perchè chi di dovere NON FA RISPETTARE LE REGOLE A TUTTI ......., TRENINO, FESTE,PISCINE,ALBERGHI,RISTORANTI,BAR,PARCO,ETC ETC.....POSSONO FUNZIONARE SOLO SE CI SONO TURISTI.SE NON CI SONO TURISTI SIAMO TUTTI VUOTI E CHI DOVREMMO QUERELARE PER QUESTO??????..... ce ne fossero non ci sarebbe tempo ne per offendersi per un post ne per scriverli e sicuramente saremmo tutti meno incazzati......io per natura non sonop disfattista, ne pessimista, purtroppo però essere realista ora, è molto peggio nei risultati dei primi 2, perchè è la situazione disastrosa in se....CMQ, è una cazzata, egno mi sarei fatto na canna per facci 2 ristate, ora posso dirvi, beveteci un boccale di birra , ma secondo me state in tanti amplificando un po tutto......c'è altro molto + grave.

Anonimo ha detto...

Ohhh i dati li hanno dati loro! Gli da torto anche la matematica. Un bell'autogol non c'ê che dire.

Anonimo ha detto...

Per Osservatore chiancianese,
Sul Blog si è scritto e letto degli alberghi all'asta, delle difficoltà di Chianciano, contro l'amministrazione (molti) pro amministrazione (pochi) e di tanto altro.
Si scrive e si legge di tutto, poi sta ai chi legge valutare, commentare, criticare, ecc...
Un'ultima cosa: qui non è che si sta a vedere quante persone vanno sul trenino (!!!!) su questo cavolo di trenino c'è stato un solo commento (!!!!), uno solo (!!!!), non mi sembrava proprio il caso da parte del sindaco e del Martinelli creare sto polverone inutile.

M5S Chianciano Terme ha detto...

La libertà di opinione è sempre legittima e anzi, mai come in questo oscuro momento della vita democratica della nostra Nazione, auspicabile. Questa, ovviamente, non deve travalicare l’educazione, il buon gusto e la legge. A nostro modo di vedere, chi rappresenta le Istituzioni, dovrebbe non ritenere opportuno dare giudizi in merito, perché, facilmente, si potrebbe interpretare come un tentativo di limitare questo irrinunciabile diritto. Detto questo, in riferimento al post in questione, non interpretiamo le parole del Marchetti dirette in tal senso, le riteniamo solo inopportune. Pur capendo, quanto irritanti ed inutili possano essere certi commenti anonimi, per quanto assolutamente legittimi quando rientrano nelle regole del vivere civile, la democrazia imporrebbe alle Istituzioni una linea di condotta assolutamente neutra nei confronti di chi esprime un suo punto di vista. Non condividiamo la scelta editoriale del Blog Valtubo di pubblicare post anonimi, pur capendo che a volte (raramente in verità) questa è l’unica via per denunciare fatti che altrimenti non verrebbero mai alla luce. Valtubo, secondo noi, offre un mezzo di comunicazione per condividere punti di vista, informazioni, idee, dovrebbe essere utilizzato come mezzo di confronto costruttivo e non come sfogatoio. La libertà ha sempre un prezzo,in questo caso è la sopportazione. «Disapprovo quello che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo» (Evelyn Beatrice Hall)

M5S Chianciano Terme

Nome e Cognome ha detto...

Se Google e tutti gli altri operatori mondiali internet che mettono a disposizione le piattaforme per i blog prevedono la possibilità di postare con profilo anonimo non vedo cosa c'entri Valtubo, il quale tramite la moderazione dovrebbe evitare i commenti poco urbani, sia anonimi che firmati, questo nell'interesse e a tutela di Valtubo stesso. Si da il caso che la qualità di uno scritto stia nella sua sostanza, indipendentemente dalla firma, quanti pensieri e citazioni famose nella storia della letteratura e prodotti da anonimi sono condivisi e presi a modello?
Valtubo come ogni blog, Beppe Grillo in testa, pubblica gli anonimi perchè è nella natura del blog stesso come strumento web, non perchè l'abbia inventato lui. Selezionare e non pubblicare ingiurie e diffamazioni è compito naturale del moderatore ma non mi sembra questo il caso. Quindi stare sempre a discutere di anonimato o firma o nickname o nome inventato o pseudonimo o soprannome è noioso e anche ridicolo.

Anonimo ha detto...

Valerio illuminaci.... DATTI FUOCO !!!

Anonimo ha detto...

La irascibilità di Marchetti dimostra che i commenti arrivano nel profondo e spesso dicono la verità.
Un consiglio vorrei dare a De Angelis: se vuoi evitare commenti anonimi nonostante la loro legittimità in quanto spesso e volentieri di spessore, incomincia a fare OPPOSIZIONE, la stiamo aspettando da due anni.
Se i chiancianesi si lamentano con l’amministrazione per come è gestito il territorio una grossa fetta di responsabilità è per la mancanza di una opposizione SERIA.

Anonimo ha detto...

Fabiano ha detto:
“La libertà ha sempre un prezzo, in questo caso è la sopportazione”
Se non sopporti le critiche (GIUSTE), questo lavoro non fa per te.
Se non vuoi le critiche cambia marcia. O forse è l’occasione buona per tirare i
remi in barca. Visti i risultati !

Anonimo ha detto...

Si percepisce che ormai hanno il nervo scoperto, lo sapevano da subito che non sarebbe stato un boccone da ghiotti, ma con un pizzico anche di giusta presunzione, ci hanno voluto provare lo stesso. Ora si sono resi conto che non sono in grado di gestire la situazione, del programma annunciato neanche l'ombra, a dire il vero era solo un pò Smart, non hanno tolto un classico ragno dal buco.
Una lieve onestà intellutale basterebbe per abdicare con l'onore delle armi.
Ma di questi tempi parlare d'onore...

Anonimo ha detto...

Il M5S, in tutta italia, a livello comunale non ha spessore nè di personalità nè di professionalità. Potrei anche votare, per il cambiamento, il M5S nazionale: ma MAI lo voterei al comune se non ci sono persone adeguate allo svolgimento dell'incarico. Per questo il M5S non viene giustamente seguito a Chianciano. Ma anche a Chiusi, quale è il curriculum della Cippitelli? quali credenziali ha?
Vediamo prima le persone e poi il simbolo, non è l'abito che fa il monaco.

La verità è che ci troviamo questa amministrazione perchè era l'unica alternativa ai 60 anni di disastri PD. Purtroppo al momento la dobbiamo sopportare ma quello che realmente si deve fare è prepararsi al cambiamento:
COINVOLGERE NELLA VITA POLITICA E DECISIONALE PERSONE LONTANE DALLA POLITICA TRADIZIONALE (e mi sembra che l'attuale amministrazione in questo già sia da bocciare) MA CAPACI DI ESPRIMERE UN POTENZIALE ED UNA PREPARAZIONE(ed in questo sia la maggioranza che le opposizioni attuali sono da bocciare) CHE INNOVINO PROFONDAMENTE LA VISIONE POLITICA E SOCIALE di Chianciano.
Sono le persone che possono fare la differenza e sono proprio le persone che, al momento, mancano.

Anonimo ha detto...


per intervento 17,20

10 e lode !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

che rassegnino le dimissioni. QUI NON SI TRATTA DI ESSERE DI SINISTRA O DI DESTRA. MANCANO I FONDAMENTALI.

Anonimo ha detto...


DOPO QUESTE CARTATE AVREI DIFFICOLTA' A FARMI VEDERE IN GIRO.

Anonimo ha detto...

Tubino ti hanno trombato anche dall'attività di famiglia ...Blog dannoso dove sapete tirare solo quintali di letame verso chi cerca di fare qualcosa , tipico dei falliti/frustrati.
Ricordatevi che la merda presto vi ritornerà indietro .

Firmato
ANONIMO

Anonimo ha detto...

Che questa a.c.fosse un'alternativa era pia illusione, questa è in assoluto il proseguimento dei sessanta anni passati, pari pari. È stato proprio questo l'errore di molti che hanno votato, credere e sperare che fosse un cambiamento. Al momento si ricrorderanno per non aver fatto nulla di incisivo per il paese. Se non per l'aumento sconsiderato della Tari nei confronti dei poveri fessi che l'hanno sempre pagata. Vero Sig. Mazzetti?

MAZZETTI STEFANO ha detto...

serietà deontologica, passione per il lavoro che si svolge,rispetto delle norme e regole al meglio possibile (siamo in italia!!)per gli operatori che offrono servizi-------vera e professionale promozione territorio.........vigilanza di associazioni,amministrazione,e organi preposti a far rispettare regole e tasse a tutti......servizi erogati a fronte di tasse pagate almeno decenti.......agire nei modi previsti dalle leggi contro chi sfruttando gli altri continua a operare scorrettamente dando aiuto se possibile, ma intervenire a tutela di chi non si approfitta degli altri....interrompere erogazione servizi a chi non disposto a seguire regole uguali a tutti.....nessuna forca ne gogna, ma sano rigore a tutela di tutti......pulizia e ordine ...... ANCHE UN BAMBINO COMPRENDE COSA SERVE......ALMENO PER NON AFFONDARE TUTTI SUBITO E SPERARE CON UN CAMBIO DI "MORALE" DI SALVARE IL POSSIBILE.......non c'è bisogno di riunioni o suggerimenti.....sanno benissimo tutti.....ma non viene fatto.....quindi non ci rompete i coglioni con chiacchiericci inutili.....ognuno di noi sa bene come e cosa puo fare al meglio.....solo che in tanti pretendono che non venga fatto quello che nuocerebbe ulteriormente a loro.....politici in primo piano, colletti bianchi, lobbi, e giu giu associazioni aziende e privati.....sono gli stessi politici che ci insegnano che le leggi e le norme sono come la pelle delle palle......va a seconda di dove la tiri......sono loro che ci hanno insegnato che in Italia "fatta la legge trovato il modo per aggirarla".....campa bene il + furbo, non il + bravo, ed è già in atto il "si salvi chi può", quando in un gommone non c'è piu spazio e si rischia di morire.....anche un prete lascia affogare qualcuno per non affogare lui e non far affogare tanti altri, e se necessario allontana dal gommone a zampate chi prova a far ribaltare il gommone salendo.......ma di cose troppo serie e scomode alla politica tutta, meglio non parlare ........ci sono i post anonimi e le cazzate che scrivo ance io, da amplificare e pubblicizzare, in preelettorale col cazzo che chi di dovere prende posizioni giuste....prende solo le + opportune per i suoi fini........ si sa bene che è cosi, ma almeno non ci prendete per il culo, ABBIATE LA DECENZA DI STUPRARCI IN SILENZIO.

Regione Toscana ha detto...

Mps, le società partecipate sotto i riflettori della commissione regionale

E’ stata una lunga seduta, iniziata al mattino e terminata nel pomeriggio, per mettere a fuoco il ruolo avuto da Fondazione e Banca Monte dei Paschi nelle società partecipate. La commissione d’inchiesta sulla banca senese, presieduta da Giacomo Giannarelli, ha ascoltato oggi i vertici delle sette società interessate: Paolo Chiappini, direttore della Fondazione Sistema Toscana; Lorenzo Petretto, presidente di Fidi Toscana; Rocco Guido Nastasi, presidente, e Riccardo Gioli, direttore amministrativo, di Interporto Toscano A. Vespucci; Carlo Bevilacqua, presidente e amministratore delegato di Firenze Parcheggi, Renzo Alessandri, presidente di Seam Aeroporto Maremma; Andrea Paolini, direttore generale della Fondazione Toscana Life Sciences; Massimiliano Galli, amministratore unico di Terme di Chianciano Immobiliare spa. Un insieme variegato di società, chiamato a caratterizzare la presenza della Regione in settori strategici, come il digitale e la comunicazione multimediale integrata, la garanzia finanziaria alle imprese, lo sviluppo portuale ed aeroportuale, la mobilità urbana, le scienze della vita e le loro ricadute in attività imprenditoriali. Le varie domande rivolte hanno avuto lo scopo di raccogliere elementi utili ad un’analisi dei rapporti di servizio e di partecipazione societaria ancora in essere, con riferimento particolare ai finanziamenti ricevuti dalla Fondazione e dalla Banca, o società del gruppo, nelle varie forme ed alla eventuale sottoscrizione di derivati. “Le partecipate sono nate in un contesto storico molto diverso dall’attuale, quando Monte dei paschi era una banca pubblica e la sua presenza al loro interno era un elemento di sistema del governo regionale – ha sintetizzato al termine della seduta il presidente della commissione Giacomo Giannarelli – Oggi non è più così. Ci chiediamo se sia motivata solo dalla ricerca di un ritorno economico per i servizi resi, ad esempio gli interessi sui mutui attivati. Se fosse così, da strumento di governo, la partecipazione dell’istituto di credito diventa un elemento di instabilità”.

Consiglio Regionale della Toscana

Anonimo ha detto...

Degni di nota gli anonimi 14.05 e 19.14 del 19 maggio, commenti decisamente smart. Valtubo, sei un signore a pubblicarli, anche i chiancianesi mediamente buzzurri vogliono il loro sfogo.

Anonimo ha detto...

per anonimo 1.18

ha fatto bene valerio a pubblicarli, i commenti delle 14.05 e 19.04, dimostrano la pochezza di certe persone.

Unknown ha detto...

Sarebbe da dire.."non Val (i.un) tubo"...intanto l'attivita del trenino è prettamente privata e saranno affari loro..è come se ad un albergatore in difficoltà lo sbeffeggi...Tubino fatti i cazzi tuoi...e ladcia stare le petsone che hanno investito per questa città

Carlo Braccini ha detto...

Mi viene solo da dire "non vali un tubo"parafrasando il blog...Il trenino è un attività privata, fatta di investimenti..poi se le cose vanno o non vanno saranno affari della Martinelli & c.....e come se ad un attività artigianale in crisi (e ce ne sono molte), dici di vergognarsi per il la loro situazione...ridicolo..penso che Tubino sia uno sfigato che pur di apparire spamma a 360°...pensa alle cose serie, che ce ne sono tante...solidarietà alla Martinelli, società seria che va solo ringraziata..e non sbeffeggiata.

Anonimo ha detto...

per anonimo 1.18

Poco sarai te se scrivi a quest'ora ....pensa a tromba !

Assessore Danila Piccinelli Biblioteca, Archivio Storico, Museo, Attività culturali, Asilo Nido, Servizi per l’infanzia, Servizi per Anziani, Altri Sevizi Sociali ha detto...

Dopo la Spesa SOSpesa, prende vita un altro progetto volto ad aiutare le famiglie in difficoltà:UN GESTO DI SOLIDARIETA' a cui hanno aderito le associazioni locali che durante la stagione estiva propongono attività socio-ricreative: AMATORI PICI- LA CAMPANA-COLLETTIVO FABRICA ,CIRCOLO ARCI CACCIA E FESTA DELL'UNITA'. Al termine delle loro iniziative devolveranno al progetto 0,50 centesimi per ogni pasto servito. Le cifre raccolte serviranno per pagamento di bollette o contributo per affitto alle famiglie e/o soggetti in situazione di disagio socio economico grave. Il sevizio di Assistenza Sociale, presso il quale dovranno necessariamente recarsi coloro che necessitano di sostegno presentando la dichiarazione ISEE, indicherà i beneficiari alle Associazioni di Volontariato Croce Verde e Misericordia che forniranno adeguata assistenza.

Marco Martinelli Mattia Martinelli Daniele Martinelli ha detto...

Egregio Sig. Valerio Tubino. Mi corre l'obbligo di puntualizzare quanto da me scritto lo scorso 18 Maggio, anche a seguito di quanto poi da lei dichiarato e da suoi “Follower”, dai suoi “Seguaci” scritto sul suo Blog “Valtubo”.
“VERGOGNA”.
Questo è quanto lei scrive o comunque ha approvato e pubblicato riferendosi alla nostra attività di Trasporto Turistico Ricreativo ”Chianciano Express”.
“VERGOGNA” , lei scrive.
Noi, Sig. Tubino, non ci conosciamo ma le sue affermazioni e le sue insinuazioni,, senza una minima ponderazione di quel che potevano determinare e con una sorprendete superficialità di analisi e valutazione, sono divenute notizia pubblica, circolando sul web e non solo, mettendo così alla berlina, vigliaccamente, il mio nome, la mia famiglia, un onore difeso da generazioni a testa alta. Io non ho nulla di cui vergognarmi, forse altri in questa faccenda, Sig Tubino, dovrebbero farlo.
“VERGOGNA” , lei scrive.
Questo non poteva e non doveva farlo. Lei ha offeso me e ha offeso la mia famiglia. Io non ho mai chiesto nulla di ciò che non mi spetti, non rubo, non corrompo, non vivo del favore di nessuno e il mio stipendio me lo guadagno sul campo ogni giorno, come hanno fatto tutti quelli che mi hanno preceduto in famiglia, essendo responsabile della mia vita, delle mie scelte, verso me stesso, la mia famiglia, la collettivita in cui vivo. Ho una storia, personale e familiare, Egregio Tubino, che è componente fondamentale della mia identità, del valore che attribuisco alla mia esistenza. È una storia che ha radici lontane: comincia con l’integrità austera dei miei nonni materni proprietari di una fornace, per anni fattore fondamentale della mia educazione; continua con mio padre e la gestione del Bar di famiglia che, dopo 40 anni, è ancora ricordata a Gubbio per la serietà, la generosità e l’integrità che l'hanno caratterizzata nei 30 anni di esistenza. Una storia, questa storia, che si lega indissolubilmente con i miei 39 anni di attività d'impresa e con l'impegno dei miei figli che oggi lavorano accanto a me. Io, Tubino, non ho nulla di cui vergognarmi.
“VERGOGNA” , lei scrive.
Ho sempre fatto l'imprenditore in vita mia, ho sempre speso quel prestigio , quel nome frutto della storia di chi mi ha preceduto e di ciò che, da parte mia, è stato guadagnato in anni di onesto lavoro. Non posso assolutamente permettere che il suo agire colpevole leda gravemente i miei interessi e il mio nome. Le riporto con forza, Egregio Tubino, il dolore e lo sdegno mio e della mia famiglia, lei mette in pericolo quanto da noi faticosamente costruito. Le dicevo del nostro dolore e dello sdegno, pensi anche al disagio dei nostri dipendenti, vecchi e nuovi, che vedono lesa la loro dignità lavorativa essendo, a suo dire, protagonisti di un “ Flop”, come lei scrive.(segue)

Marco Martinelli Mattia Martinelli Daniele Martinelli ha detto...

“VERGOGNA” , lei scrive.
Egregio Tubino, lei scrive ora, a metà Maggio 2016, di “Flop” della nostra attività; ma vede, noi siamo sempre quelli che, 4 mesi fa, 4 e non 40, precisamente lo scorso Dicembre 2015, ci siamo dovuti inventare nelle nostre stazioni le corsie di accesso al trenino, tanto era l'afflusso e, nonostante i 60 posti, spesso siamo stati costretti a far aspettare le corse successive. Noi siamo sempre quelli, ma solo un demente può pensare che Marzo sia Dicembre. Noi, Tubino, siamo sempre quelli che a Settembre dello scorso anno, dopo solo 2 mesi dall'avvio della nostra attività, dovevamo dare orari diversi regolamentando l'acceso ai vari gruppi che chiedevano del trenino. E' lo stesso trenino, Tubino, ma solo un demente può pensare che Aprile sia come Settembre. Calo vertiginoso, lei scrive, ma riferito a cosa, visto che lo scorso Marzo ed Aprile non eravamo nemmeno attivi ?? Ma quale flop ?? Noi, Tubino, siamo una realtà d'impresa che merita rispetto, non foss'altro per il fatto che non prendiamo una lira di contributo pubblico ma che rischiamo solo di tasca nostra, siamo convinti che vinceremo anche questa nostra nuova scommessa imprenditoriale Chiancianese, ma se così non fosse solo noi ne sopporteremmo le conseguenze. Qualcun altro dovrebbe vergognarsi, non noi.
“VERGOGNA” , lei scrive.
Abbiamo comiciato lo scorso Luglio la nostra avventura Chiancianese presentando un progetto di mobilità alternativa fatto allora proprio dall'Amministrazione Comnunale. Quel progetto, Tubino, è stato da noi realizzato rispettando tempi ed impegni. Oggi Chianciano Terme ha un servizio di Trasporto Turistico e di mobilità alternativa, con la possibilità di scesa e risalita in Centro Storico, tramite un veicolo che è protagonista non pìù soltanto di un viaggio ludico panoramico ma che, attraverso la nostra AudioVideo Guida, offre ai passeggeri un viaggio che è informazione e conoscenza, un viaggio che gli esperti chiamano emozionale, un viaggio che rimane nella memoria del passeggero. Noi oggi, Tubino, contribuiamo alla soddisfazione dell'ospite di questa città e lei, esperto di comucazione, saprà sicuramente quanto ciò sia importante per l'arrivo o meno di futuri flussi turistici. Noi abbiamo rispettato sino in fondo i nostri impegni e sono grato al il Sig. Sindaco, Dott. Marchetti, il quale, venuto a conoscenza del suo Post ha subito ribadito, senza se e senza ma, come mi ha scritto, la sua fiducia nella nostra azienda, colpevolmente e gravemente messa in discussione dal suo fare. Grazie Sig. Sindaco, a lei ed a tutti quei Chiancianesi che in vari modi ci hanno espresso la loro solidarietà. Certamente l'Amministrazione Comunale di Chianciano non deve vergognarsi, Egregio Tubino, per aver affidato a noi ed al nostro progetto le sue idee; speriamo che nonostante il suo scrivere anche altre Amministrazioni di altre Città lo facciano fidandosi dei nostri progetti già presentati, stiamo lavorando per questo. Speriamo, Tubino !! Speriamo, nonostante il suo scrivere, nonostante il suo Blog; veda Lei che danni potrebbe aver fatto !!!
“VERGOGNA” , lei scrive.
Siamo stati accolti a Chianciano con simpatia e disponibilità, ci siamo subito sentiti parte di questa comunità; pensi, EgregioTubino, che venuti a conoscenza dell'esigenza di dove rivitalizzare il Centro Storico ci siamo attivati per creare un ponte, un dialogo tra le Associazioni, tra Commercianti ed Artigiani, tra le Amministrazioni della nostra Gubbio ed appunto Chianciano, un ponte che potesse portare ad iniziative importanti per le due Città. Disinteressatamente, Tubino, rimettendoci tempo e denaro, ma lo abbiamo fatto volentieri ed anche di quest'altra nostra iniziativa tra poco l'intera Chianciano vedrà i frutti. Vede, Tubino, lo abbiamo fatto con orgoglio e, senza false modestie, capacità di aggregazione e sintesi, spendendo anche il nostro prestigio, quello stesso prestigio che oggi è messo in dubbio e seriamente danneggiato dal suo scivere. (segue)

Marco Martinelli Mattia Martinelli Daniele Martinelli ha detto...

“VERGOGNA”, lei scrive.
Ci saranno terzi che le chiederanno conto dei danni che ci ha procurato, ma ora io non posso esimermi dal ribadirle il profondo dolore creato in noi dal suo operato, lo sdegno mio e dei miei figli che controfirmano la presente, non posso che riportarle il disagio e la rabbia dei miei dipendenti per quello che ha scritto. Io, EgregioTubino, non so se lei sia un moderno Cavaliere Difensore dell'ultimo Baluardo della Libertà di Stampa Chiancianese, come va urlando, oppure, più realisticamente, l'interessato Guardiano di un Tritacarne Mediatico, Putrescente e Maleodorante. Non lo so e non mi sogno nemmeno di entrare in questa dicussione, so invece con scienza e coscienza, visto che lo sto sperimentando sulla mia persona, che lei è proprietario di una grancassa che se adoperata malamente crea dolore, disagio e danni: lei, Tubino, gioca con la pelle della gente, con la pelle di imprese ed aziende private. Non si fa così, Tubino, non si fa così !!!! Voglio chiudere questa mia, e poi taccio, ricordandole una frase del Prof. Umberto Eco, recentemente scomparso, il quale in occasione della consegna della “ Laurea Honoris Causa in Comunicazione e Cultura dei Media “, a lui attribuita nel Giugno 2015 dall'Università di Torino disse: « I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli ».

Chianciano Terme, 20 Maggio 2016

Marco Martinelli
Mattia Martinelli
Daniele Martinelli

Anonimo ha detto...

Tubino ma le offese e le insinuazioni nei tuoi confronti di alcuni degli ultimi post non sono da querela?

Ulderico ha detto...

Mi pare che la faccenda stia diventando un po' troppo brodosa.

Anonimo ha detto...


leggendo il commento dei Sigg Martinelli e giustificando, in parte, le loro rimostranze, si potrebbe evincere dalle loro parole, che ci potrebbero essere gli estremi per una querela, non solo da parte di una persona (Guardiano di un Tritacarne Mediatico, Putrescente e Maleodorante) e comunque in grado di difendersi da solo, ma da tutti quegli imbecilli che comunque rilasciano commenti seri, farina del loro sacco, senza ricorrere a citazioni, tra l’altro con tutto il rispetto, soggettive e pertanto discutibili anche se rilasciate da chi ha ricevuto una laurea honoris causa. Per esempio, anche Robert Mugabe ha ricevuto la laurea honoris causa nonostante fosse accusato di aver instaurato un regime dittatoriale nel suo Paese.
Non si spara nel mucchio ! si corre il rischio di lanciare un boomerang.

Anonimo ha detto...

Ma gli autobus del servizio urbano per caso girano strapieni? Perchè il problema non è il trenino e i suoi ammirevoli gestori che giustamente lavorano in base a quanti vogliono fare il giro turistico, il problema è a monte, è che Chianciano finora è stata deserta di turisti. Tanto di cappello a chi ha investito, a chi seriamente cerca di portare avanti il proprio lavoro in questo contesto, non solo il trenino ma anche molti albergatori, esercenti, ecc. Eroi.

Anonimo ha detto...

Tanto rumore per nulla,
Una riflessione per il Sig. Martinelli (che non conosco), senza alcun intento polemico: il post sul trenino (tre righe) non meritava tanto risalto.

Il termine Vergogna, (pubblicato in forma anonima su Valtubo e non credo scritto da Valerio -che pubblica i propri interventi firmandoli e con tanto di foto), come l'ho inteso io NON si riferiva NE' alla sua attività NE' a lei.
Sinceramente NON credo che sia stato lei il destinatario del post.

A me pare che la critica del post sia stata rivolta solo alla azione amministrativa, nel presupposto (NON SO se corretto o meno) che l'amministrazione abbia eventualmente potuto impiegare risorse in un progetto sbagliato secondo il giudizio personale dell'anonimo.

Ovviamente se il progetto imprenditoriale del trenino è solo una attività privata fatta di risorse private, forse il Sindaco bene avrebbe potuto solo chiarire che l'anonimo aveva preso un abbaglio e che avrebbe fatto bene a informarsi meglio prima di scrivere cose in esatte.

Anonimo ha detto...

Valerio falla finita!!!! Non sai piu' che dire per prendere 2 soldi dagli sponsoe ed inventi post nulli,inutili. Sei veramente alla frutta te e il blog.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

martinelli, non ci conosciamo, ma mi permetto di fare una riflessione, riporto prima integralmente il post "incriminato" : "Anonimo ha detto...
Il trenino mi risulta in calo vertiginoso altro flop dell'amministrazione...
sono rimasti due vagoni dopo soli tre mesi entro fine stagione rimane solo la motrice.
gira per chianciano solo con autista e accompagnatrice. VERGOGNA".......
1- premettendo che non condivido la vena polemica del post, nei riguardi dell'amministrazione e non verso di te, e non devono secondo me vergognarsi, sempre l'amministrazione non lei, ma SVEGLIARSI!.
2-rispetto il fatto che a te possa infastidire la polemica di un anonimo verso l'amministrazione, ma non comprendo dato che non era rivolto a te, cosa importa ba te di un anonimo che blatera contro amministrazione, e come puoi intravedere in queste 2 righe un attacco a te, o ingiurie, o diffamazioni o similari.....dove sono???
3-rispetto il lavoro di chiunque, come le idee che casomai posso non condividere, ma dittatoriale è imporre quello che singolarmente un singolo crede----
4-quello che tu pensi di valtubo, o di tubino, o dei social , come qualunque altro parere va rispettato.........ma non condivido che te velatamente dai a tutti noi degli imbecilli, oltretutto lo saresti anche te perche hai utilizzato stesso mezzo.......SO BENISSIMO CHE NON ERA QUESTO IL TUO INTENTO, ho forzato solo per, spero farti riflettere su un paragrafo della bibbia, che dice "chi non ha peccato scagli la prima pietra"......vabbè è roba di 3000anni fa magari non conta niente rispetto a Umberto eco e il suo pensiero da te riportato, ma , e senza nessuna vena polemica o risentimenti nei tuoi riguardi, è per evidenziare che, se ritieni tu che il comportamento di tubino , è sbagliato, ti sei posto ad un livello MOLTO + BASSO DEL SUO
5-se ti senti leso dalle 3 righe sopra, legittimo che tu abbia fatto querela, legittimo che tu agisca per via civile, ma qualche tribunale l'ho frequentato purtoppo, non sono avvocato ma pratico si.....credo che otterrai solo di pagare spese e forse danni tu invece di lui.
6-ti fa onore la cronostoria che ci hai raccontato in merito alla tua famiglia e aziende, e lo dico sinceramente, senza sottointesi, vanne fiero, e complimenti, e personalmente, apprezzo l'iniziativa, e sempre e cmq, chi crede al suo intraprendere e,(senno poi mi additano di essere un simpatizzante del nuovo gruppo per le prossime politiche, e io sono allergico, mi vengono le bolle che qui a Chianciano sta a dire bolle come ai conigli, sintomo balordo e imminente morte).....ahahah, questo era sarcastico....passamelo, non me ne volere,e pe fa 2 risate, ma per come hai scritto post, sembra + l'intervista a un candidato, che lo sfogo di un imprenditore ,...... quindi te lo dico sottovoce....MI STA SIMPATICO E MI PIACE IL MODO DURO, RISOLUTO E SENZA PELI SULLA LINGUA CON IL QUALE HAI SCRITTO POST------
-7-capisco la condivisione del sindaco, che anche io come Fabiano, credo non fosse un "attacco alla liberta di espressione" di nessuno, ma si è legittimamente tolto un sassolino dalla scarpa......e si, perchè valerio ci mette sempre il carico da mille...cazzo, e esperto laureato professionista in rompicoglionilogia , se qualche volta gli viene fatto notare.......non se la deve prendere.....onestamente, ma davvero onestamente, non capisco cosa c'è da imputargli.
8-gli imputiamo di gestire un blog?, ok questo si puo fare, si puo dire che non piace, si puo NON LEGGERE, come si puo non ascoltare lo zoo di 105 se uno è delicato d'orecchi, ma da qui a quello che ha scritto ce ne corre, ------usero copia incolla di tue parole :"Egregio Sig. Valerio Tubino. Mi corre l'obbligo di puntualizzare quanto da me scritto lo scorso 18 Maggio, anche a seguito di quanto poi da lei dichiarato e da suoi “Follower”, dai suoi “Seguaci” scritto sul suo Blog “Valtubo”.
“VERGOGNA”. "........additandogli responsabilità perchè se anche non lo ha scritto lui, lui lo ha pubblicato........

MAZZETTI STEFANO ha detto...

ok quindi, sempre usando tue parole copio incollo:"I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli".....attribuisci a eco il pensiero, lo scrivi te, MA LO PUBBLICA VALTUBO, quindi domani, tutti gli utilizzatori,lettori,e similari del blog, andiamo a denunciare tubino perchè ci ha dato degli imbecilli????(stessa tua logica, se anche non lo ha scritto lui, lui responsabile perchè lo ha pubblicato).
martinelli, con rispetto e affetto, ma mi sa che hai preso un abbaglio e stai tu esagerando non lui, sempre tue parole copio incollo :"ma le sue affermazioni e le sue insinuazioni"....QUALI?????, ancora tue parole :"EgregioTubino, non so se lei sia un moderno Cavaliere Difensore dell'ultimo Baluardo della Libertà di Stampa Chiancianese, come va urlando, oppure, più realisticamente, l'interessato Guardiano di un Tritacarne Mediatico, Putrescente e Maleodorante"... beh complimenti, non avrei saputo dire meglio.....e io ci metto i carchi, ma caspita!, clap!, chapeau!......sei delicato almeno quanto me., non posso dirti hai sbagliato, posso dire secondo me hai non valutato e considerato che, se mandi una mail o no so come gle lo avevi mandato,avvisando che lo querelavi per un post che nemmeno era rivolto a te ,diffidandolo da pubblicare l'informazione, a tubino che del blog ha fatto la sua amante'?? figurati lo inviti a nozze, o pensavi di "spaventarlo"
-hai la mia ininfluente simpatia, apprezzo il tuo lavoro, sinceri auguri per la tua attività che ritengo ottima per chianciano (SE CI FOSSERO TURISTI MEGLIO, COME PER TUTTI, BELLO CHE UN BALLA UN FA FA NA GRAN FIGURA A NESSUNO, E STO FINESETTIMANA C'HO 12 PERSONE E BASTA, QUINDI INCLUSO ME certo non è colpa mia o tua, ma è la realta), ma...... scusami, secondo me la confusione te la sei creata da solo.ps--------gli anonimi stanno sul cazzo anche a me......ma legittimo che ci siano, cosi funzionano i blog.

Storia di una colonna infame ha detto...

Perse le varie opportunità, in ritardo cane ed in uno scenario ormai compromesso, un gruppo di visionari, come il Battista nel deserto, ha promesso l'eden della smart city ad un paziente ormai moribondo. Dopo la sbornia e l'euforia iniziali la realtà è tornata a bussare prepotente alla porta. In uno scenario da basso impero e di tutti contro tutti, una setta di esaltati lancia scomuniche, si conta su facebook, passa veloce sulle bici assistite con l'orecchio sempre al cellulare per distogliere lo sguardo dalla realtà. Male ha fatto il Sindaco a porre così tanta attenzione a quest'ultima vicenda, non rendendosi conto che così facendo, al di là dell'interpretazione dei numeri, ha certificato la caduta.

Anonimo ha detto...

Mazzetti sindaco.

Anonimo ha detto...

Sono stato inutilmente ripreso da un ausiliare del traffico per aver messo l'auto sulle strisce rosa.
Premesso che dovevo sostare 2 minuti (un caffè dal carissimo e sempre gentilissimo W.), pur sapendo di espormi a critiche bigotte, ovvie e scontate, non mi sottraggo ad atti diciamo di innocua provocazione quando possibile.

dal sito di Al Volante:

QUESTIONE DI CIVILTÀ - Sarà capitato anche a voi di vederli in città: parcheggi delimitati da strisce rosa (e segnalati da specifici cartelli) per le donne in gravidanza o con neonati al seguito. Sono aree “di cortesia”, gratuite, nate nel 2005 per consentire la sosta alle signore vicino a ospedali pediatrici, consultori, asili e scuole materne. Sono iniziative lodevoli dei comuni, gesti di civiltà per agevolare la vita delle mamme, che in genere possono lasciare lì la macchina per 90 minuti (fa fede il disco orario).

NESSUNA SANZIONE - Però i parcheggi “rosa” non sono previsti dal codice della strada: chi “ruba” il posto alle mamme non viene punito dai vigili. Le multe scattano solo per la “sosta selvaggia” sugli spazi riservati agli invalidi (vedi qui) o ai residenti, oppure sulle aree a pagamento.

La questione di civiltà a Chianciano diventa civiltà solo per gli automobilisti e NON per il comune. E qui si dovrebbe riflettere...
Come si legge nell'articolo in genere con la sosta rosa il comune indica spazi dove le mamme possono parcheggiare senza pagare. A Chianciano le strisce rosa di fronte la scuola Via Dante sono state apposte sulle strisce bianche!!!! allucinante!
Proprio così: invece di consentire la sosta gratuita alle mamme su uno o due o anche tre posti altrimenti a pagamento, a Chianciano pongono le strisce rosa su parcheggi gratuiti!!!! quindi i civili devono essere gli automobilisti e non il comune .... RIDICOLO!

Cmq come specificato sempre nell'articolo non c'è nessuna multa per chi parcheggia lì senza essere in dolce attesa.

Invece bene farebbe il comune a mettere almeno tre/quattro posti rosa dal lato delle strisce blu, di modo che le mamme possano parcheggiare gratuitamente anche quando i posti gratuiti sono terminati! Questa sarebbe vera civiltà!

Anonimo ha detto...

Questi devono solo fare cassa non importa come e con chi! Vedi con la Tari!!!

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Una collaborazione all’insegna dello sviluppo economico e del turismo: questo il tema dell’incontro svolto per avviare un percorso comune

Chianciano ha accolto Gubbio per dare il via ad un patto di amicizia tra le due realtà per azioni di turismo mirate e per una reciproca promozione negli uffici di accoglienza turistica e sui canali comunicativi a propria disposizione.
L’obiettivo di questo progetto è potenziare e sviluppare attività di incoming e di animazione del soggiorno dei turisti nei rispettivi territori.
All’incontro erano presenti, per Chianciano, il sindaco Andrea Marchetti, accompagnato dal consigliere delegato Fabio Nardi e dalla responsabile della Pro Loco Maria Nicolini, mentre per Gubbio c’erano l’assessore allo sviluppo economico Giordano Mancini e l’assessore al turismo Nello Fiorucci.
Nella delegazione eugubina anche alcuni rappresentanti dell’artigianato e dell’enogastronomia, i quali hanno deciso di accogliere il progetto di sviluppo nel settore dei manufatti e dei prodotti tipici di qualità.
Se il Comune di Chianciano Terme troverà nelle aziende artigiane di Gubbio degli interlocutori utili al rilancio del centro storico, l’amministrazione eugubina può invece facilitare la promozione delle eccellenze legate al territorio di Gubbio.
A breve sarà formalizzato l’accordo, con l'insediamento delle aziende eugubine nel centro storico di Chianciano Terme e con un evento per il lancio del progetto, che coinvolgerà associazioni di Gubbio previsto per il mese di luglio

Anonimo ha detto...

Evviva la Zi..Maria..............

Anonimo ha detto...

Colonna infame ci azzecchi assai

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

Chianciano: una città sempre più a misura di bambino.

Parchi giochi dove poter dare sfogo alla propria esuberanza, ampi polmoni verdi dove ossigenarsi, parchi tematici dove divertirsi in maniera educativa, apprendendo al tempo stesso qualcosa di nuovo. Sono solo alcuni dei requisiti che contribuiscono a rendere una città a misura di bambino
L’amministrazione di Chianciano guarda al futuro: “il sogno è una Chianciano a misura di bambino, in cui ciascuno possa avere il piacere di godersi la nostra cittadina e la bellezza della nostra terra. Stiamo ponendo le basi perché questo possa avvenire. E il sogno sta prendendo forma: un parco avventura (Indiana Park), uno Skate Park, la riapertura del Parco Fucoli, l’implementazione di parchi gioco in varie zone della città, eventi come Il Paese di Babbo Natale
E non solo. L’Amministrazione Comunale di Chianciano ha deciso infatti di creare 6 “parcheggi rosa” in città.
Cosa sono i “parcheggi rosa”? I parcheggi rosa, individuabili grazie a specifica segnaletica orizzontale appunto di colore rosa, per le donne in gravidanza o con bebè a bordo, servono per facilitare tutte le donne in stato interessante o con un bimbo piccolo a trovare un parcheggio, garantendo loro maggiore sicurezza e comodità di movimento. Non sono previsti dal codice della strada: chi ne usufruisce al posto delle mamme non è soggetto a sanzione, come avviene per gli spazi riservati agli invalidi, ma la loro istituzione e il rispetto della loro funzione fanno parte di una norma di civiltà, un gesto di cortesia che agevola la vita delle donne in un momento così delicato come la maternità.
Questi i luoghi dove i parcheggi sono stati collocati:
3 in viale Roma, n.1 davanti alle Poste di Piazza Italia, n.1 viale Baccelli Rinascente, n.1 viale Dante e 1 ai Giardini Pubblici.
A breve, inoltre, grazie all’interessamento della Pro Loco verrà realizzato al Parco Fucoli un “Baby Pit Stop”: una sosta sicura per allattare al seno e provvedere al cambio del pannolino.

Anonimo ha detto...

Tutte iniziative lodevoli ma comunque di normalissima amministrazione civile. Non possono essere queste le iniziative capaci di far rialzare la testa ad un paese moribondo e senza idee per il presente più che per il futuro. Qui c'è poco da essere Smart! Andrebbe benissimo essere una cinquecento!

Anonimo ha detto...

siamo a giugno e turisti pochi e niente. come si va con le prenotazioni estive? ci sono dati?

Anonimo ha detto...

Lodevole l'iniziativa della città a misura di bambino, ma come sempre tra il dire ed il fare c"è di mezzo ĺ'oceano.
Al di ĺa di inutili polemiche, mi vengono due consigli da dare al Sig. Sindaco & co.
Il primo è che i bambini hanno diritto al sonno, come gli adulti e mi pare contraddittorio parlare di cose fatte a misura di bambino quando poi si prolunga l'orario in cui si può fare musica e rumore all"aperto.
Intendiamoci, non è che il sottoscritto intenda proibire nulla, ma solo attenersi ai limiti della decenza, cosa più volte non avvenuta, anche con le precedenti amministrazioni.
Riprendendo un paragone balneare tanto caro a voi di peac e riadattato: "per contesto storico, culturale, paesaggistico e tipologia di turisti, Chianciano lo paragonerei più a Cervia che a Rimini".
Altro consiglio é che ogni tanto sarebbe bene pensare a chi a a Chianciano ci abita, ovvero: fare maggiore attenzione a manutenzione stradale, pulizia, fruibilità ed ubicazione dei parcheggi, rispetto delle regole, potenziamento dei servizi comunali online, manifestazioni culturali ricreative ben calendarizzate e organizzate con una logica meno da compagnucci del quartierino.
Cioè auspico un paese smart, no muort come adesso!
Cordiali saluti.




Anonimo ha detto...

Scusate............... non ho capito dove e' la sostanza..........................

MAZZETTI STEFANO ha detto...

belle news, bravi "registi" tutti, e bella iniziativa associazioni nel dare una parte incasso per fini sociali, piccole cose ok, ma tante piccole cose fanno volume,poi ci vorrebbe magari anche azioni specifiche per attrarre turismo e onestamente alcuni ci provano, amministrazione inclusa, "animazioni varie" rilassano chi ha la fortuna di avere tempo(sperando che lo abbia libero dal lavoro e non perchè senza lavoro!!) per poter partecipare, quindi ok, ma poi, nel tragitto casa lavoro e viceversa, vedo al 25 maggio un vuoto preoccupante, eventi e date particolari portano un po di respiro per tanti, ma il lavoro discontinuo è difficilissimo da gestire ..

MAZZETTI STEFANO ha detto...

altra bvella news...... l’inaugurazione dello “Skate Park”, domani.....bella cosa, mi fa piacere per gli amanti della pratica, o sport, e bello per Chianciano, inserita nel progetto globale della cittadella ,di cui spero vivamente abbiano inizio i lavori........reputo il progetto molto molto accattivante......sperando non sia n'altra troscia come pozza Italia di cui ferranbti&c a pd tutto possono andare fieri......punto per lì'amministrazione, palla al centro e vediamo che succede davvero promesse a parte.

Anonimo ha detto...

Stefano guarda che questa a.c. era in prima fila a spellarsi le mani durante le varie inaugurazioni di Troscia Italia! Ma proprio tutti.
Poi non contenti hanno messo loro la ciliegina sulla torta, i fiori in memoria di quella che una volta era una Piazza.
Qui di Smart ci sono solo quella decina di macchine che hanno questo nome!

MAZZETTI STEFANO ha detto...

bah.... non tutti, e del nuovo cimitero in piazza, si dispiace solo le nane che hanno meno acquitrino dove sguazzare....spero in attesa che qualche santo ci metta na toppa.......io ruzzo ok, ma non credo nei miracoli ne penso che li possano fare loro come non li faccio io, considero non sufficienti e incisive le azioni dell ac, ma credo vadano nella direzione giusta, poi diverso è se leggo programma o ricordo promesse......la giustificazione "eh ma non vi rendete conto di cosa abbiamo trovato"..... mi "paga", io nel mio piccolo prima di dire a qualcuno che posso fare un lavoro e promettere di farlo, MI ASSICURO CHE POSSA VERAMENTE, ma io non ho necessità di essere eletto......la politica funziona diversamente, hanno il DOVERE DI DIR CAZZATE, ma i coglioni siamo noi che ci crediamo,.... e molto onestamente, credo che nelle varie regie (non solo ac)manchino figure con competenze e conoscenza dei retroscena specifici del turismo in genere, e delle problematiche di gestione delle strutture Chiancianesi,.......non si sa chi come dove e quando fa promozione, manca un efficiente servizio supporto turisti, manca coordinazione, ma e mi ci metto anche io, non si puo additare tutto a ac, sia l'attuale, che le passate anche se le vedo come fumo nell'occhi, ac è una regia......ma se gli attori hanno sonno, il film viene melenso....poi un punto che tentano in tutti i modi di rispettare del programma, è la "rivisulazione" del c.strorico, ok, ne sono contento, magari, dato che non tutti operano li e vivono li, ogni tanto un contentino anche ad altri non sarebbe male......tutto quello che è al di fuori del centro s. e le 2 strade principali, E ALL'ABBANDONO TOTALE, io vedo meglio il mio caso quindi, la via dei carabinieri, e da me a paese, dove volevano fare senso unico, e dove hanno ampliato servizio del trenino perchè apprezzato e panoramico, è panoramico e decorose, perchè frontisti da soli provvedono a mantenere decoroso, DOPO AVER PAGATO LORO(LORO SONO A MANDARE BOLLETTE DA PAGARE),... per non far passare a piedi miei clienti in mezzo a erbacce rovi e sudicio sono costretto a pulire e mantenere al meglio da me vicino a me, e altri lo fanno in altre aree, a suon di decespugliatore,soffiatore,etc......non solo.....mentre ovunque l'amministrazione(è il sindaco a capo di pm) permette di parcheggiare a chiunque in divieto, sembra qui diverso.....2 volte un pulman di un agenzia che collabora con me ha parcheggiato lato strada perchè aveva piovuto e all'interno avevo fango, e 2 volte , senza fare multe ok, ma è stato fatto spostare .....(una volta era domenica e madonna della rosa c'era almeno 35 macchine in divieto di sosta, ma li sembra sia permesso)....serie a e serie b....e io sono fortunato, pensa a tutti quelli che vivono ancora + lontano......dal comune di Chianciano, ricevono solo bollette da pagare per servizi dati ad altri. so che è difficile, e diverso zona e zona, ma vedo tanta attenzione al CENTRO.....ma disinteresse totale alla "PERIFERIA,CHI CI ABITA E CHI CI LAVORA".. ma vabbene cosi, chiesse ne frega giusto????

MAZZETTI STEFANO ha detto...

poi smetto di scr--- , siamo rimasti pochi in questo momento, la querela sembra abbia sortito l'effetto voluto.....SPAVENTO e paura a utilizzare blog....meglio facebook dove legge solo gli AMICI giusto???

Anonimo ha detto...

Giusto Stefano, su facebook è più ganzo, li gli danno tutti ragione. Vuoi mettere il gusto di scrivere nel circolino privato di quattro amici di aperitivi e poter studiare tranquilli come tirare avanti senza sforzarsi troppo per i prossimi tre anni e far studiare da sindaco uno degli assessori per una staffetta già organizzata.

Anonimo ha detto...

Almeno su Facebook vedi chi scrive....se li è un circolo qui è il club dei vigliacchi leccaculo di Valtubo . Escluso chi si firma .
Piero Rossini