e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

martedì 3 maggio 2016

Progetto di Rebranding per Chianciano Terme!



I dati sugli arrivi e presenze definitivi del 2015 presentano, dopo tanti anni, un saldo attivo, (clicca nelle immagini per ingrandire) purtroppo la redditività non presenta ancora gli stessi buoni risultati.
Dati Attività Alberghiere Chianciano Terme

Infatti il cliente medio di Chianciano Terme è “low cost”, attratto dall'offerta al ribasso ed appartenente spesso alle “truppe ciabattate”, dunque leggendo i numeri si vede un bell'aumento delle strutture Alberghiere (+8,56%) a fronte delle più costose Extra-Alberghiere che invece sono in forte calo (-6,10%).
Con l'occasione vi presento un progetto di “rebranding” per il rilancio di Chianciano Terme realizzato da Alessandra Mariani, studente dell'University of East Anglia e nostra “cliente” che lei stessa ha inviato al blog con questo testo al seguito:


“Il progetto di rebranding evidenzia il bisogno di spostare il focus del paese da 'citta' curativa' a 'citta' del benessere attivo', concetto quest’ultimo che incorpora, espandendolo, anche il precedente. Per questo tutte le attivita' proposte saranno legate al concetto di 'active wellness'. Le tre raccomandazioni principali sono le seguenti:

Dati Attività Extra-Alberghiere Chianciano Terme
1. Attrezzare la citta' a diventare un centro sportivo vivente. In particolare, di creare campus di allenamento per endurance/outdoor sports quali il Triathlon e i piu’ giovanili ed accattivanti Spartan Races e Mud Runs. Quest’ultime sono attivita’ sportive in forte espansione in Italia e all’estero e per la citta’ potrebbe essere un’ottima opportunita’ cavalcarne la crescita dall’inizio. A queste comunque dovra’ essere affiancata la piu’ tradizionale creazione e la relativa sponsorizzare di percorsi per mountain bike, trekking e simili che allarghino l’offerta di sports come il nuoto e la corsa gia’ presenti in maniera consolidata grazie al centro sportivo esistente. Cio e' gia' in linea con i cambiamenti che stanno avvenendo in citta', per esempio la restrutturazione della Piscina Olimpionica Comunale e la costruzione di un nuovo impianto sportivo.

2. Stabilire una partnership con l'Universita' degli Studi di Siena per un master in Thermal Baths and Hotel Management, per far si che una nuova generazione di imprenditori e managers possano fare rivivere e rinnovare il potenziale dei vari hotel, piccoli e grandi, di Chianciano. A questo si associ il rinnovo e rilancio dell'offerta dei servizi termali in linea con quanto altre stazioni in Italia e all'estero stanno gia' facendo.
Dati Attività Aggregati Chianciano Terme

3. Svincolare la parola 'Terme' dal nome della citta', perlomeno nelle attivita' di marketing. Purtroppo, seppur glorioso, il concetto di citta’ termale e’ un concetto datato e la parola stessa propone una immagine per un pubblico adulto e bisognoso di cure. Le associazioni e le attivita’ che insistono sull’aspetto terapeutico non dovranno essere rimosse dal marchio della nuova Chianciano, ma non ne dovrebbero costituire piu’ il focus primario. Occorre espandere il concetto di benessere associato alla citta’ e lasciare che la sua identita’ risulti piu’ fluida, moderna e comprensiva di vari aspetti.

E’ anche fondamentale pensare ad un nuovo logo da utilizzare nelle campagne pubblicitarie. La mia idea e’ di sviluppare un elemento grafico che si affianchi alla scritta “Chianciano active wellness”, caratterizzandola e completandola. Tale elemento dovrebbe prendere le mosse dall’attuale stemma cittadino, che ne costituisce comunque la radice, ed estrarne, i maniera minimalista, una parte identificabile. Questa parte poi potrebbe essere utilizzata anche in altri cartelli o segnali che verranno installati in futuro sul territorio cittadino. Sebbene questa parte del lavoro richieda un progetto grafico accurato saro’ in grado di produrne una prima bozza per discussione al nostro incontro.

Naturalmente la fattibilita’ complessiva del progetto richiede la creazione di un business case che dovra’ essere popolato con dati accurati e previsioni realistiche di espansione delle attivita’ e della domanda di servizi.”

Alessandra Mariani
Brand Leader and Strategist
MSc Brand Leadership 
BA Society, Culture and Media with Honours
University of East Anglia


Saluti,


Valtubo

72 commenti:

Anonimo ha detto...

Un cinese incontrò un pesciolino in una pozza d'acqua , il pesciolino cominciò a parlare e piangendo disse : aiutami tra poco il sole asciugherà la pozza ed io morirò !
Il pescatore disse : Ci penso io scaverò un canale fino al mare così sarai salvo.
E il pesciolino: ma quando tu avrai finito io sarò morto!!!!
MORALE DELLA FAVOLA CHI STA PER MORIRE VEDE LE COSE CON UN'ALTRA PROSPETTIVA RISPETTO A QUELLI CHE HANNO IL CULO SU UNA BELLA CADREGA !!!!
Pazienza gente !!! in una cinquantina d'anni i problemi di Chianciano saranno risolti!!!!

Ntimedia ha detto...

Su Nti prende il via L'Agenda Rossa, talk di approfondimento politico

Ogni mercoledì, a partire dal 4 maggio, la trasmissione condotta da Francesca Campanelli

A partire dal 4 maggio, ogni mercoledì in diretta dalle 20.30, su NTi andrà in onda L'Agenda Rossa, una trasmissione d'approfondimento politico condotta dal direttore responsabile dell'emittente Francesca Campanelli.
Ogni settimana, esponenti della politica, dell'economia e della società civile toscana si confronteranno sui temi più caldi dell'attualità regionale e nazionale.
Cresce dunque l'offerta informativa della giovane tv che si sta conquistando uno spazio sempre più importante nell'emittenza toscana.
Alle 6 ore di diretta quotidiana dedicata alle notizie e agli aggiornamenti, si aggiunge il talk di approfondimento nel quale verranno affrontate questioni legate ai territori e alle comunità della Toscana, dalla sanità all'ambiente, dalle crisi occupazionali al riassetto delle istituzioni locali.
In studio, oltre a Francesca Campanelli, interverranno anche giornalisti di altre testate per arricchire ed animare il dibattito.
Un dibattito che parallelamente si svilupperà anche sui social dove i telespettatori potranno intervenire inviando commenti e riflessioni:
twitter.com / Nti_redazione, facebook.com/ntilagendarossa.
La prima puntata, dedicata alle elezioni amministrative del comune senese di Chiusi, andrà in onda mercoledì 4 maggio in diretta dalle 20.30.
Oltre agli esponenti della politica chiusina, interverranno Leonardo Mattioli (direttore di Centritalia News), Marco Lorenzoni (direttore di primapaginachiusi.it) e Fabrizio Camastra (collaboratore de Il Corriere di Siena e Centritalia News).

Nti è visibile in tutta la Toscana sul digitale terrestre, ch.271 e in streaming su www.ntimedia.it

Anonimo ha detto...

Comunicazione di servizio.
NTI sarà anche visibile sul 271 ma alla Rinascente non lo vede quasi nessuno, perchè non c'è il segnale, quasi tutte le antenne sono orientate verso est.............

Anonimo ha detto...

con riferimento al progetto di cui sopra:

NON SI POSSONO FARE LE NOZZE COI FICHI SECCHI!!!
il problema è che coloro che hanno fatto il danno NON PAGANO !
PAGANO PERO' SEMPRE GLI STESSI.

Tutti per la ripresa di Chianciano ha detto...

Buongiorno Valtubo,
questa mattina aprendo la tua pagina, con molto piacere vedo pubblicato il progetto Rebranding per Chianciano inviatomi dall’Inghilterra dalla Gentile Sig.na Alessandra Mariani, bene ti faccio una breve crono storia dei fatti; ti ricordi quando ho voluto dare vita al Blog Tutti per la ripresa di Chianciano, come vedrai è pubblicato una prima bozza di un progetto intitolata ”Chianciano centro internazionale del termalismo”, la Sig.na Alessandra ricordandosi di quando veniva con la sua nonna per la cura delle acque, mi ha riferito che non aveva dimenticato le belle colline ecc. ecc. e, dovendo fare una tesi sul termalismo, ha dato uno sguardo sul sito di Chianciano ha trovato il blog, e da quel momento con il sottoscritto si è aperta una piacevole forma di collaborazione con scambi di mail.
Come ho detto al Sindaco Andrea, la Sig.na Alessandra mi ha promesso che verrà a Chianciano e in quella occasione porterà il suo progetto più rifinito.
Ti invito a pubblicare quanto indicato aggiungendo ai Chiancianesi questo mio pensiero, il blog Tutti per la Ripresa di Chianciano fu realizzato per creare una forza operativa creativa aperta a tutti senza colore, e senza interessi personali, purtroppo devo ammettere che i Chiancianesi non hanno questo spirito di unire le proprie sinergie nell’interesse comune.
(Non è Mai Troppo Tardi!!!!)

Oreste Castrini
http://tuttiperchianciano.blogspot.it/

Anonimo ha detto...


caro Oreste,

manca la materia prima.....!

Anonimo ha detto...

Vedi caro Valerio, i dati si possono leggere in tanti modi, come ben sai!
Io vedo più che un turismo al risparmio, un turismo al "dormitorio". Mi sembra di capire che larghissima parte delle presenze (vedi il tempo medio di permanenza) è dovuta alla necessità di alloggio transitorio. Molti bus arrivano, pernottano, vanno via.
Ciò è confermato anche dal calo di presenze nelle strutture più costose. Infatti, ai tour operator poco interessa la struttura usata come dormitorio: meno la paghi meglio è.
D'altro lato se aumentassero i prezzi sicuramente i bus dirotterebbero verso zone più appetibili.
Quindi al momento l'incremento delle presenze si deve ai prezzi sempre più stracciati che fanno comodo a chi sosta e va via. Chianciano non attrae di per se e al momento unico fattore di attrazione è la guerra dei poveri... cioè dei prezzi.

Lauro Crociani ha detto...

Pur leggendo la rubrica di Valtubo non ho mai scritto dato che molti interventi sono di anonimi, mentre personalmente in quel poco che ho fatto sin qui ho sempre messo la faccia e il mio nome: Lauro Crociani.
Oggi sento l'urgenza di comunicare che credo fermamente nell'Acquasanta che fa bene e per questo faccio la cura due volte all'anno.

Ho letto l'intervento di Angela Mariani. Ho capito poco dato che a ogni possibile soluzione adotta un linguaggio con formule in inglese.
Mi ricorda l' esibizione del mago che estraendo il coniglio dal cilindro c'è un "Puff" di fumo per non far capire bene cosa accade e sorprendere il pubblico.
Sono una persona di modesta cultura scolastica, l'altra è acquisita lentamente sulla strada della vita.
Eccomi a scrivere dal momento che rimango colpito profondamente dal suo suggerire di togliere TERME dal nome della nostra cittadina.
Ritengo che il paese ha avuto un grande passato, un presente difficile....ma abbia un futuro proprio nel suo elemento centrale, l'acqua.
I cittadini tutti non abbiano vergogna alcuna di essere nati qui, apparteniamo a questa storia.
La nuova amministrazione sta facendo molto, ritengo che impiega tante energie per dare quella vitalità necessaria a far vivere l'economia e la ringrazio. Si impegna molto e costruisce sulla periferia di un cerchio di cui però viene ignorato il CENTRO, quel punto che è la nostra unica e vera identità per cui siamo nati qui, quella che anticamente veniva invidiata da tanti paesi limitrofi.
Unico neo tra le innovazioni della nuova Amministrazione, sul quale non mi trovo daccordo sono i rumori tribali nel pieno della notte, lasciano il segno si, negativo. Forse è l'urgenza, il bisogno di dare risposte concrete per un futuro immediato, temo sia un percorso sbagliato.
Tra i cinque sensi "l'Udito" mi sembra maltrattato.
Facciamo parte di un tutto e quel tutto deve contenere dei valori veri e rispettati come l'accoglienza.
Nel mio cortometraggio 2012 "Alma Mater Aqua" ho narrato di questo, il linguaggio è cinematografico e nel simbolismo futurista ho descritto in metafora il giorno in cui la società tornerà a riscoprire come le nostre ricchezze siano gli elementi naturali.
Il termalismo, leggendo la sua storia, ha avuto sempre dei cicli di alti e bassi.
Possiamo credere nel futuro se torniamo a credere in noi, cambiare formule oramai atrofizzate dai secoli, gesti spenti non più consapevoli di cosa fanno e perchè. Viviamo l'epoca dell'impermanente, tutto cambia frettolosamente. Rinnoviamo, certo, cercando di non distruggere quello che di buono la terra ci ha dato. Grazie!

Lauro Crociani
Chianciano TERME

Ampelio ha detto...

Consiglio a tutti di leggere il documento originale di Mariani in quanto più esaustivo della breve presentazione qui sopra (e poi almeno è scritto direttamente in inglese, piuttosto che in italiano infarcito di inglese). L'analisi che viene fatta è sostanzialmente corretta: sia nel tracciare i fasti del passato e le crepe del presente, sia nell'individuare i (tanti) punti di forza di Chianciano; punti di forza che evidentemente saltano meglio agli occhi di un esterno, e forse è anche normale (ma la miopia dei chiancianesi è diventata cronica e va curata).

Premesso poi che su tutto si può discutere, io penso che le proposte riportate nella tesi siano una buona traccia da seguire per vedere di risollevare davvero la situazione di Chianciano: altrimenti l'alternativa è questa insopportabile messa funebre che si trascina da anni a colpi di pianti, lamenti, scaricabile, divisioni, cecchinaggio politico e altre amenità che non portano a niente (leggi: "non portano soldi nelle tasche"). L'idea, non nuova ma qui presentata rimpolpata e attualizzata, di espandere l'offerta di Chianciano nell'ambito del benessere nel senso più lato del termine, è l'unica soluzione per migliorare davvero le cose. Ma ciò che trovo più interessante è l'atteggiamento, cioè il modo di porsi il problema in maniera moderna e di cercare soluzioni moderne: aprire le finestre e dare finalmente aria alle stanze.

Su certe cose sono poco o punto d'accordo, tipo il togliere TERME dalla denominazione del comune; ricordo che fra le più note e storiche stazioni termali europee questo nome resta ben saldo: Karlovy Vary in Repubblica Ceca, Bath in Inghilterra e addirittura la doppietta tedesca di Baden Baden. Per quanto riguarda la collaborazione con l'Università... mah, nutro qualche dubbio che serva davvero a qualcosa.

Il problema, cara Mariani, è che il REBRANDING andrebbe fatto a parecchie teste, e lì la vedo dura.
Ma lei questo l'ha già capito e, tra le righe, anche scritto.
Buona fortuna!

Tanti cari saluti da Ampelio

Anonimo ha detto...

Io vorrei sapere e qualcuno di questo blog che sproloquia me lo deve spiegare, che se togliamo le varie TERME a Chianciano perché un qualche turista debba venire e sopratutto tornare ?
Cosa abbiamo di plus valore che meriti questo rispetto ad almeno altri 5.000 comuni d'Italia ?
Cosa potremmo fare di così attrattivo ? un mare tipo Castiglion della Pescaia? le tre cime di Lavaredo? la torre Heiffel? gli Uffizi? un lago tipo il lago Maggiore?
Tutto quello che possiamo fare è sperare che in qualche modo le TERME tornino di moda altrimenti NON esiste un qualcosa di magico che ci possa rendere più desiderabili rispetto ad un qualunque comune d'Italia! E ancora c'é gente che questa cosa NON la comprende !

Anonimo ha detto...

ma di quelle belle foto apparse sulla pagina facebook del comune ne vogliamo parlare? bella figura si è fatto!

Anonimo ha detto...

Non possiamo stravolgere l'identità di Chianciano: le Terme sono il punto di forza (analisi Swot) del nostro territorio: abbiamo solo sbagliato e scusa se è poco, a investire milioni di euro per un ambiente eccezionale ma non risponde alle esigenze del mercato (almeno quello attuate) dove con poco più di 10 euro negli stabilimenti termali dei paesi limitrofi, ti permettono di prendere il sole e fare il bagno tutto il giorno e dove spesso e volentieri ti rimandano indietro perché non ci sono più ombrelloni e le piscine sono troppo poche per accontentare tutti. Poi, per chi può spendere c’è anche il CENTRO BENESSERE. Certamente questo è un turismo scappa e fuggi che inficia gli albergatori ma le richieste del mercato sono queste: risparmiare ! Non si va al mare ma alle Terme perché sono più vicine e offrono per poco una giornata di relax con tutti i confort.

Anonimo ha detto...

Cervelli in fuga !!!

Anonimo ha detto...

Cervelli fuga?

I risultati si vedono......

giovanni fanti ha detto...

Mi pare che la sig.na Mariani ha fatto un lavoro intelligente e l'individuare la nuova frontiera di Chianciano, che non vuol necessariamente dire dimenticare il vecchio,cioè la città del benessere a tutto tondo rimodellandoci sulle richieste della utenza attuale e futura. sia una strada da percorrere con modalità che ovviamente vanno affinate.
La domanda che noi dimentichiamo di farci spesso è: ma io ci verrei in vacanza a Chianciano? A fare cosa? Turismo nei dintorni forse, enogastronomico anche, sportivo se ci fosse la possibilità. Allora rimodelliamoci. Importanti le Terme e dovrebbero essere trainanti, ma l'idropinica da sola può risorgere? Già adesso se c'è un minimo di giro sono le alternative: Sensoriali e Theia. Per il rilancio dell'Acqua Santa ci vorrebbero operazioni di marketing costosissime e di dubbio risultato e comunque legate alle risorse del comprensorio.e una direzione delle Terme motivata e con soldi in tasca da spendere.
Se non si comincia a lavorare seriamente sugli spunti gettati sul tavolo dalla Mariani credo che andremo poco lontano,considerando anche il degrado urbano di alcune zone con alberghi e pensioni ridotti ormai a rovina, che ci pungolano alle spalle per affrettarci ancora di più.

Brodo ha detto...

Anonimo delle delle 23:53 di quali foto parli? Mi sono perso qualcosa?

Anonimo ha detto...


Si dice la sig.na Mariani ha fatto un lavoro intelligente, ma non ha scoperto l’acqua calda… i milioni spesi dalla Regione POTEVANO SOLO ESSERE INVESTITI MEGLIO, con una programmazione più intelligente.
Ah dimenticavo, i soldi spesi dalla Regione mica sono i suoi ?

Anonimo ha detto...

Brodo del 5 maggio 2016 17:16
Mi riferisco alle bellissime foto apparse sulla pagina facebook del comune riguardanti una certa Signora dipendente del comune.
Mi sembrastrano che nessuno le abbia viste.

Anonimo ha detto...

per anonimo delle 9,28

hai ragione i soldi della regione potevano essere spesi meglio, ma nessuno ne parla...
mal voluto non è mai troppo !!

Anonimo ha detto...

Un bel post sulla privatizasione delle Terme...no???

Anonimo ha detto...

Mentre il mese d maggio a chianciano penso sia a dir poco disastroso, l'amministrazione di chianciano promoziona dei grandi eventi come il Torneo di calcetto città di chianciano, la pista skatepark ed altri piccolissimi eventi di paese.
Forse non hanno ancora compreso dopo due anni che a chianciano ci sono 200 aziende che stanno morendo e che non viene piu' organizzato nessun evento che porti presenze importanti da poter far almeno respirare.
Giustamente ci sono ancora tanti hotel, negozi, attività chiusi e non possiamo dire loro di aprire senza che ci sia clientela.
La clientela si crea facendo investimenti importanti a livello istituzionale e ricreando l'appeal giusto per far si che tutta la cittadina sia movimentata da turisti, hotel freschi e animati, negozi aperti e illuminati, ecc....
Purtroppo c'e' un dato di fatto ed é secondo me che questa amministrazione mette in campo tantissima buona volontà a volte sin troppa, senso civivo ed amministrativo MA UNA COMPLETA INCAPACITA', CONOSCENZA, ESPERIENZA, PROFESSIONALITA' in materia turistica ricettiva eventi e quant'altro intorno al turismo.
Quindi credo proprio che anche per questa legislatura almeno di scossoni improvvisi dovremmo solo attendere ed evere fortuna che la prossima amministrazione sia di un altra pasta e si guardi finalmente alle sole capacità turistiche che un amministrazione puo' mettere in campo.

Anonimo ha detto...

Per anonimo 7,10

Privatizzare che cosa ?
Pensi che un privato voglia investire milioni sulle Terme quando c’è chi dice :”ci troviamo di fronte ad un fenomeno di ampie dimensioni idrogeologiche, igienico sanitarie, sociali ed economiche” oppure quando c’è chi dice “sensabilizzare le istituzioni sul problema dell'abbassamento delle falde termali. Qualora la normativa cogente lo consentirà, realizzare un sistema di riciclo parziale dell'acqua termale utilizzata per le piscine”?
Invece di tutelare la risorsa , come recitano le norme (regionali e non), si è preferito investire milioni di euro per aumentare la produttività.
Queste scelte, è inevitabile, prima o poi si pagano……..
“L’amico termale”, così a me piace chiamarlo per i suoi interventi sulle terme, in un precedente commento aveva detto: “ Quando gli emungimenti superano i tempi di ricarica la superficie freatica potrebbe non essere più raggiunta”. Credo che abbia ragione, quindi ben venga lo studio della sig.na Mariani.

Anonimo ha detto...

Per anonimo delle 17,24

Nessuno ne parla per paura di penalizzare quello che è stato fatto finora, ma così facendo tengono il sacco a chi ha fatto un investimento sbagliato non tenendo minimamente conto che prima andava salvaguardata l’acqua termale. Le leggi vanno fatte rispettare e chi le fa deve dare il buon esempio.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

sono contento per chi può partecipare ai vari piccoli eventi che FORTUNATAMENTE associazioni varie riescono con il volontariato a fare, e bella la partecipazione e l'aiuto reciproco che viene fuori......veramente tutto il rispetto e stima....mi dispiace solo di non poter partecipare costretto a lavorare per fare incassi per pagare solo tangenti statali e non avere tempo per altro!!!.....purtroppo data la vocazione turistica di Chianciano, sono tutte di per se belle cose, ma ininfluenti all'attrazione turistica se non in piccolissima misura,........a parte magari meglio sarebbe una coordinazione.....ma quello che proprio non c'è sono eventi specifici per portare presenze, non ho ben capito chi è preposto alla promozione "istituzionale", chi riceve fondi specifici dalla provincia-regione, chi partecipa a fiere, chi coordina iniziative e promuove.......forse quello fatto da consorzio Chianciasì, andrebbe fatto in generale per Chianciano tutto, tutti insieme autotassarsi per istituire un ufficio di professionisti del settore con l'incarico di promozione-marcketing......... basta considerare la spesa pari pari a quelle che sosteniamo cmq dopo aver già pagato tasse per ricevere servizi che invece non vengono dati.....esempio immondizia-indivisibili-pulizia strade- etc etc.......continuiamo a "ognun per se", alcuni ne ottengono parziali risultati,ma è l'insieme che non c'è.........., purtroppo anche le aziende + virtuose hanno cmq destino unito agli altri....., l'amministrazione non è incisiva nel distinguere il sano dal meno sano, e non attivandosi al meglio ottiene solo il risultato di OBBLIGARE IL SANO A SMETTERLO DI ESSERLO per l'insostenibilità dei costi, e con la'assenza di servizi erogati al meglio, il degrado generale diminuisce attrattivà generale -------risultato chi tanto non paga quel poco che prende ci va avanti e ha i servizi come tutti pur non pagando, chi paga dovendo sostenere costi sproporzionati non ce la fa......e sono principalmente le aziende + piccole, conduzioni familiari,etc.........che non sia semplice è purtroppo verità......ma cmq secondo me, sarebbe doveroso che l'amministrazione agisse contro i non paganti........oppure smettiamo di pagare tutti altrimenti non c'è possiblità di resistere........ COSA E QUALI AZIONI HA INTRAPRESO L'AMMINISTRAZIONE??, QUALI SERVIZI SONO STATI BLOCCATI AI NON PAGANTI??? QUANDO IN UN MODO O L'ALTRO, TRAMITE EVENTI VENGONO COINVOLTE STRUTTURE, CHI SI ACCERTA CHE SIANO IN REGOLA CON PAGAMENTI???, SE IN UNA PAGINATA DI STRUTTURE PUBBLICIZZATE CI SONO PAGANTI E NON PAGANTI VIENE IN PRATICA AGEVOLATO I NON PAGANTI INDIPENDENTEMENTE DAL COSTO SOSTENUTO PER PARTECIPARE O ESSERE PRESENTE NELLE PUBBLICITA.......... ogni azienda che partecipa a bandi per assegnazione di pubblici incarichi, deve produrre certificati appositi a dimostrazione di parziale almeno "essere in regola con pagamenti"....... in un momento di difficoltà come questo, MAI MI PERMETTEREI DI FARE IL MORALISTA SPICCIOLO CON CHI NON PAGA PERCHè PROBABILMENTE SARO COSTRETTO ANCHE IO, ma se dovessi iniziare a farlo, reputerei giusto che fossi tagliato fuori da qualunque servizio o menzione pubblicitaria.......se si va a fare la spesa senza soldi, un pezzo di pane si riceve cmq se si chiede, MA UNA CENA A OSTRICHE E CHAMPAGNE SE SI PRETENDE SENZA PAGARE SI RICEVE UN VAFFANCULO NON SOLIDALE...........

Anonimo ha detto...

Mi viene da ridere.

Tanto tempo fa ho scritto che 80 hotel a Chianciano erano ancora troppi e che ne sarebbero rimasti forse 10/15. Si sta andando verso quella direzione con altri alberghi che si aggiungono alla lunga lista degli hotel in vendita/chiusi.

Mi dispiace per la dottoressa Mariani ma non credo proprio che ci sia una qualche possibilità di "rebranding" che possa risollevare Chianciano, al di là del mero esercizio di stile, nel concreto nessuno ci potrebbe realmente credere.

Forse sarebbe meglio utilizzare il metodo di rebranding di Banca Etruria cambiando il nome in "Nuova Chianciano Terme"?

Oppure Sarebbe forse più utile non solo togliere la parola Terme ma cambiare il nome per intero, ad esempio in "Chianciasi" ?

al di la di queste BATTUTE, non è la strategia che va rivista, ma l'obiettivo, Obiettivo, OBIETTIVO.

Svegliatevi dalle illusioni, svegliatevi dai sogni, svegliatevi dai ricordi, aprite gli occhi e pensate al fattibile e al concreto e forse riuscirete a liberarvi del fardello che vi portate da un passato di una economia NON florida per capacità ma florida per assistenzialismo, che ha distorto non solo l'economia reale ma SOPRATTUTTO la mentalità dei chiancianesi, molti dei quali più che imprenditori sembrano zombi nel mondo reale.

Però nessuno sconto né scuse per l'attuale amministrazione (su cui preferisco stendere un velo pietoso) che non ha idea di che pesci prendere: 100% INCAPACE. Mi verrebba da dire: avete voluto la bicicletta? e PEDALATE!!!!


Anonimo ha detto...

obiettivo ?

ma quale obiettivo ? chi ci rappresenta, tanto fumo e poco arrosto e questo vale soprattutto per le opposizioni, prima si lancia il sasso e poi si tira indietro la mano.

Anonimo ha detto...

La bicicletta l’anno voluta, il problema è che hanno peccato di presunzione, non sanno pedalare.
Andate a rileggervi il programma elettorale di peac e del m5s.

Anonimo ha detto...

errata corrige

ho scritto anno senza h chiedo venia.

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

Caro ANONIMO del 18 maggio delle 18.02 condivido in pieno la tua analisi e i tuoi suggerimenti.Aggiungerei altra riflessione : forse Terme si potrebbe togliere visto che queste non esistono più se non per mantenere gli stipendi ai soliti amici.La trascuratezza con cui vengono gestite è una zavorra che ci penalizza per qualsiasi iniziativa rivolta ad un ipotetico rilancio che solo un GRUPPETTO di GIOVANI RAGAZZOTTI pensano di riattivare con presunzione tipica di chi non sa che pesci prendere.Per fortuna si aprono nuove attività:mi dicono che anche il museo si stia trasformando in ristorante e saloncino delle feste.Qualcuno sa qualcosa?

Anonimo ha detto...

Per commento delle 18.02

Leggi i commenti rilasciati e valuta lo spessore degli interventi, salvo pochissime eccezioni, ma senza mai mettere il dito nella piaga. Pedalano al rallentatore, vogliono mantenere lo status quo. Sono dei nostalgici.

Anonimo ha detto...

Ha ragione anonimo dell'8 Maggio, questa giunta non ha portato a termine ( e nemmeno iniziato ) ciò che aveva promesso in campagna elettorale, vedi campo da golf, ristrutturazione di piazza ( fogna ) Italia, lasciata abbandonata a se stessa e per la pulizia a qualche sperato acquazzone, giunta inefficiente, assessori pure, vigili urbani che non vedono neppure se una macchina è parcheggiata in mezzo alla via.
Primeggiamo solo per una cosa: la TARI, con queste premesse come possiamo sperare che il paese risorga se chi è il primo a dover cambiare qualcosa la sta cambiando ma in peggio.
Auguriamoci che si decidano a cambiare mentalità o chiudiamo tutto.

Anonimo ha detto...

Vi lamentate tanto che mancano gli eventi a Chianciano?
Ma non c'è la Proloco?

Anonimo ha detto...

Peaccato.
Non eravate tutti contenti ed entusiasti di questa non amministrazione? Guai a chi la criticava. Era lesa maestà se qualcuno si azzardava a dire che non erano altro che la continuazione delle altre a.c. forse questi con ancora più superbia! La bicicletta l'hanno voluta e presa, si, ma di quelle assistite con il motorino elettrico! Il nulla assoluto. Hanno solamente aumentato le tasse. Il peggio è che alle prossime elezioni saranno sempre gli stessi, cambieranno solo i posti intorno al tavolo del Consiglio Comunale, un pò come è stato fatto due anni fa. Già si sà chi sarå il prossimo Sindaco. Poi che sia appoggiato a destra, che non esisteproprio, o a sinistra, cambia poco, sempre gli stessi saranno.

Anonimo ha detto...

Ma quale proloco? Proloro vorrai dire!

Anonimo ha detto...

Mi scappa da cagare !!!

Anonimo ha detto...

Tanto pe' Chiacchera'...
Ho dato un occhiata alle liste dei candidati sindaco a Chiusi e ho notato due nostre concittadine, sempre molto attive, tra le liste. Apparte la Linda (Pallecchi)che da brava donna di partito e camerata sara' li a tappare qualche buco; ma la DUCHINI nella lista dei 5stelle?!?!?!????!!!!! Della serie #bastaesserci #peggiodelprezzemolo...
Una domanda,ma a Chiusi possibile che non la conoscono ???
cmq Anna io ti stimo tanto ma un paio di cose te le voglio di...
in pochi anni sei passata da candidata di destra a sostenitrice del PD poi quasi comunista poi mezza leghista poi di nuovo a destra poi sopra poi sotto poi a lato, da Chianciano a Chiusi da Siena a Firenze e ogni tanto qualche Poltrona...il palamontepaschi e' soprattutto opera tua!!! Nel frattempo cariche nelle varie associazioni, da quelle culturali a quelle sportive ma soprattutto quelle di categoria tra cui gli albergatori, poi ci discuti per ovvi e tanti motivi e con i tuoi fedelissimi te ne vai sbattendo la porta e ne fai un altra tutta tua diventando presidente a vita. Il problema e' che ti prendi troppi impegni e non tutte le promesse le mantieni, uno degli ultimi c'avevi promesso flussi di migliaia di persone dall'aereoporto di PG con Raianair impegnandoti in prima persona e poi?...io non ho visto nessuno. Ma il peggio arriva quando qualcosa invece ti riesce a fare...ecco perche' la maggior parte so' solo danni, vedi palamontepaschi.
Insomma, che eri una donna impegnata a 360gradi si sapeva ma ora rieccoti qua nella lista di grillo a chiusi, che secondo me ci dici come una mosca nella minestra,fattosta' che abbiamo capito che te politicamente stai solo con te stessa e non ti importa dove come o con chi, ma te un tuo posto in prima fila lo vuoi sempre e un buco da qualche parte prima o poi lo trovi... e si sa che in tempo di guerra #ognibucoètrincea ;-)

Anonimo ha detto...

Il M5S di Chiusi .. ma prima per partecipare al movimento non si doveva NON riciclati? adesso pure la Duchini??? quale rinnovamento! ma pure la candidato a sindaco alla città non potrebbe fare più che un maquillage.... Ma quali professionalità portano ? mah ! sconcertante.

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

SkatePark "work in progress"...
Anche e soprattutto grazie al 'recupero' di dimenticate risorse in bilancio (che avremmo perso!) destinate esclusivamente a progetti per giovani, siamo riusciti a realizzare lo Skate Park che inaugureremo nel pomeriggio di Venerdì 27 Maggio contestualmente all'iniziativa organizzata dall'associazione che si prenderà poi (con obbiettivo di valorizzazione della stessa) cura della struttura.
Un altro piccolo ma significativo passo quindi verso una Chianciano Terme ridisegnata (anche) per i più giovani, ma soprattutto un 'nuovo' luogo all'interno del Parco a Valle dove si possano creare occasioni per socializzare divertendosi.

Fabiano De Angelis ha detto...

Ringraziamo per i sagaci e accurati commenti alla lista del Movimento 5 Stelle di Chiusi fatte dagli attenti e informati anonimi di cui sopra,per completezza dell'informazione aggiungiamo alcuni dettagli anagrafici e professionali dell'Anna Duchini inscritta nella lista del M5S:Anna Duchini, 63 anni. Nata e vive a Chiusi. Laureata in architettura lavora presso il comune di Città della Pieve.
Grazie anche per seguire così attentamente il M5S , per la vostra voglia di informare e per l'analisi politica così attenta e approfondita.

Anonimo ha detto...

Rocchi, invece di vantarti tanto, come sempre fai, di aver recuperato risorse per le stronzate come lo skate park, potresti trovare risorse per riasfaltare le strade e dare un pò di decoro al nostro paese. Se lo skate park lo avessero fatto quelli che ora sono all'opposizione, sarebbero stati criticati chissà quanto. Ah, già ma voi siete quelli perfettini, con tutte le soluzioni, infatti avete risolto tutti i problemi di Chianciano. Avete dimostrato incapacità in tutti i sensi, lo skate park ahahahahahah, tutti verranno a Chianciano con questa nuova grande attrattiva spezzagambe. Ma via su, fate le persone serie e pensate a risolvere i problemi e non a fare le cazzate. O sapete fare solo quelle?

Anonimo ha detto...

Se se se...ma non l'hanno fatto!
Questi almeno qualcosa fanno dopo anni di immobilismo comunista.

Anonimo ha detto...

Ha fatto più asfalti questa amministrazione in 2 anni che le precedenti amministrazioni in 10! Ma che state a di? Vi dovresti vergognare...blablabla...ma informatevi prima di da fiato alla bocca!
Viva il Marchetti è tutta la sua squadra.

Anonimo ha detto...

Quanta frustrazione in questi compagnucci.
Ahahah

Ermelinda Pallecchi, dirigente prov. FdI-AN - capolista Lista Salaris Città di Chiusi ha detto...

Allora due piccole precisazioni:

la prima: continuate a lamentare che a Chianciano ci sono aziende che muoiono. Vero.
chiedo a questi signori, e logicamente alle aziende morte o moribonde. Ma mentre stavate morendo dove eravate? Siamo in ritardo di 20 anni, e ora prepotentemente si pretende che la giunta Marchetti risolva tutti i problemi in quattro e quattrotto di tutti coloro che per non hanno MAI fatto nulla per se stessi a parte lamentarsi. Chiancianesi che hanno votato e preferito sempre i partiti di sinistra - comunisti per i propri interessi personali e nulla hanno mai fatto per la comunità e il paese. Almeno abbiano il buon gusto di stare zitti. E che abbiano le palle di firmarsi con nome e cognome invece di nascondersi dietro vili anonimati. Troppo comodo lanciare il sasso e nascondere la mano. Noi a questa gente non dobbiamo nulla, nemmeno le spiegazioni. Piuttosto ci dicano loro cosa hanno fatto e chi hanno votato negli ultimi 40 anni, mentre a noi ci chiamavano fascisti.

la seconda: Amministrative a Chiusi- la mia candidatura a Chiusi fa parte di un progetto politico del centro destra senese. Per chi non se ne fosse accorto, anche nelle piccole realtà abbiamo risentito di quanto è accaduto a livello nazionale negli ultimi tre anni.
Da due anni faccio parte del Direttivo Provinciale di Fratelli d'Italia- Alleanza Nazionale come dirigente e, con onore do il mio contributo operativo nelle nostre zone, quindi nulla di strano se ho accettato la candidatura a Chiusi per il candidato sindaco Mirco Salaris. Ho trascorso a Chiusi tutta la mia infanzia e gioventù, sono cresciuta al Mar Nero e i miei amici sono i miei coetanei chiusini. Ho lavorato per testate giornalistiche locali, conosco benissimo le problematiche chiusine che sono purtroppo le stesse da sempre, se non peggiorate negli ultimi anni con le amministrazioni di sinistra. Ora che (io) sono in campo il mio impegno per la città di Chiusi è un atto dovuto e dal quale non mi sottraggo. Si parla di unificazione dei comuni (per le quali sono contraria in quanto le identità di ogni paese devono essere difese) quindi nulla di strano se si creano delle sinergie tra i cittadini della Valdichiana tutta. A Chiusi il turismo ha avuto una pesante ricaduta con Chianciano, a Chiusi non hanno mai tenuto a cuore le loro forze "etrusche" che da sempre sono per pochi addetti ai lavori, lo stesso vale per il lago mai sfruttato e messo a disposizione di turisti e cittadini come si meriterebbe. A Chiusi hanno chiuso tante aziende come a Chianciano, o si sono trasferite al Po Bandino causa tassazioni meno pesanti, a Chiusi gli hanno tolto le fermate dei treni, e stra-parlano di Alta Velocità che resta in bilico tra noi e la farneta, ma che sarà privilegiata la seconda. Hanno seminato macchinette invisibili su tutte le frazioni, per fare cassa eludendo la sicurezza dei cittadini. Le argomentazioni sono tante e io ne voglio parlare.

mazzetti stefano ha detto...

cara linda.... ok che i tuoi commenti, data la rappresentanza politica, siano di parte, e nemmeno li trovo "non giusti nei concetti" (della politica,rispetto gli appassionati, ma a me non frega niente). Io critica o elogio non a seconda del colore politico, ma a seconda se condivido o meno iniziative,.......oltre le iniziative e le azioni però, ci sono anche le PROMESSE PRE-ELETTORALI E NERO SU BIANCO PROGRAMMA PRESENTATO.
-ho votato Marchetti,(solo per dovere civico....avrei preferito non andare o votare 5 stelle, ma in entrambi i casi avrei favorito la sinistra, che non disdegno politicamente ma per i danni causati, per par condicio di dico che la mia compagna è di fondi, li nella piana delle bonifiche amministra la destra di tua provenienza e i casini ci sono li stessi, anzi li molto peggio perchè c'è anche camorra mafia etc collusa)..... e il gruppo, nella speranza, che sembrava all'inizio, di una collaborazione costruttiva tra 5 stelle e loro, per azioni discontinue al 50ennio precedente......Non rimpiango di averli votati, e non reputo negativo la loro condotta e azioni, sicuramente un cambio deciso nel coinvolgere, ascoltare tutti, cercare di fare gruppo, disponibili A FAR FARE(patto che ci sia chi vuol fare!!!) norme permettendo, cosa che prima non era.......sensibilizzare sullo stare aperti, etc........., tutto meritevole di "rispetto", non sono uno di quelli che negli anni passati a votato con il paraocchio, ma nonostante ciò se leggo il programma e ricordo promesse fatte, beh.....manca diverse cose all'appello, ora, ok che amministrare non è semplice, e sicuramente hanno trovato molti "intoppi".......ma manca tanto dal promesso e non lo ha promesso e scritto chi votava, ma chi voleva essere votato!, non solo, come gli altri di prima, fanno di tutt'erba un fascio( ahahha scrivendo a te e simpatica la frase ahahha)quando si tratta di erogare servizi,il budget è stretto e viene manutenuto solo 2-3 strade, lasciate all'abbandono tutte le altre, pulizie solo nel centro,etc illuminazione??, promozione??, io e molti altri, che non siamo sudditi della sinistra,abbiamo si votato ma ottenuto??, parte ok, ma opinione mia(e non solo) che non vogliano iniziare a separare "grano e papavero" entrambi belli quando nei campi....ma col grano si mangia, il papavero bello all'apparenza ma è un infestante, le aziende non muoiono solo per l'iNcapacità gestionale di alcuni, la non professionalità, o la fede politica......si muore anche per il solo fatto di trovarsi a Chianciano ......nel mio terreno, se pianto grano e nasce il papavero insieme, posso tentare di toglierlo uno a uno, ma se è troppo, piuttosto che rischiare di buttare tutto, VO DI PESTICIDA(non lo faccio io da seguace slow-food ma l'esempio calzava)....per salvaguardare il sano che da da mangiare....si deve estirpare le erbacce infestanti.....

mazzetti stefano ha detto...

(di qualunque genere siano, politiche lobbistiche,singoli,associazionistiche etc), sempre con il massimo rispetto e senza forca..........ma CAZZO!!!!!!!! MI SPIEGHI TE PERCHE IN TANTO DOVREMMO CONTINUARE A PAGARE E ESSERE PER QUESTO BECCHI CORNUTI BASTONATI E RICEVERE CONCORRENZA SLEALE E CARENZA DI SERVIZI PAGATI SMISURATAMENTE?????? .....quando si fa notare queste cose, che se pur critiche, sono costruttive, viene risposto spesso :"facile chiacchierare per voi se pensate di far meglio candidatevi e fate".......ora, il fatto di non candidarsi non vuol dire di dover star zitti e RICORDARE PROMESSE E PROGRAMMA, a chi si è candidato.....e, ok non loro responsabilità passate, ma loro responsabilità non intraprendere azioni mirate e specifiche per non far sentir fessi quelli che ancora con tantissimo sacrificio tentano di SOPRAVVIVERE "il più onestamente possibile",è tema complicato e difficile capire come agire, lo comprendo, ma non sono io che amministro, quindi azioni me le aspetto da chi preposto e votato, non certo da me che non conto un cazzo ,io danni o benefici le posso fare solo alla mia azienda....preposti a pensare a tutti sono loro non noi!!quindi LO FACCIANO LORO E CHI DI DOVERE DI "ALTRI"(ASSOCIAZIONI ETC) IL NON FARLO CONDANNA TUTTI INDISTINTAMENTE...., so che sono temi sensibili anche per te......cortesemente attendo una risposta in merito......SAREBBE GIUSTO E OPPORTUNO O NO, CHE L'AMMINISTRAZIONE SI ATTIVASSE PER QUESTO????io a qualche riunione ho partecipato, ma sento parlare di progetti,di queste cose, molto concrete, in 2 anni, non ho sentito una sola parola "ufficiale"....come se il problema non esistesse, esiste o no questo problema???e chi se ne dovrebbe occupare??

Fabiano De Angelis Portavoce Consigliere Comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

Con la presente, il sottoscritto Fabiano De Angelis, in qualità di Consigliere Comunale, fa formale richiesta al Sindaco Andrea Marchetti, di indire un’Adunanza Pubblica sul tema unico dell’affidamento, tramite project financing, ad una società privata, dell’ampliamento e gestione del cimitero comunale, in base all’art.34 del regolamento del Consiglio Comunale.


In fede

Fabiano De Angelis
Portavoce Consigliere Comunale M5S Chianciano Terme

Linda Pallecchi (Fratelli d'Italia- AN) ha detto...

Ciao Stefano Mazzetti
preferisco dire di aver preso un abbaglio alla fine del mandato.
Va ricordato che il bilancio è stato fermo a quello della Ferranti per il primo anno di Giunta Marchetti e già questo è un bel danno che si sono trovati a dover affrontare (ce lo spiegherà l'a.c.), poi voci di corridoio dicono che anche le tariffe della spazzatura non è stato possibile abbassarle come annunciato perchè il fornitore ha ritrattato gli accordi, e se una cosa ti viene promessa a 1 euro e poi te la fanno pagare 2 euro va da se che non la puoi rivendere a 1 euro, idem per l'acqua dove tutti gli altri comuni hanno voluto intascare il gruzzoletto per il sociale (nel sociale ci sono anche i profughi?) invece di abbassare le tariffe come richiesto dalla nostra a.c.
Non è facile muoversi quando sei circondato dai lupi, e i lupi rossi se ci sono e sono anche cosi famelici non ce li ho messi io con il mio voto.
Quando un renzi ti dà la possibilità di prenderti anticipatamente TFR e Pensione ha deciso volutamente di farci morire. Se i soldi del tuo futuro li spendi adesso che ne hai bisogno e forse li hai già spesi perchè già non ce la fai a sostenerti, da vecchio ti troverai davvero nella melma più nera. Dandoci liquidità immediata coi nostri soldi futuri, tolgono di impiccio le banche che non danno più soldi, e oltretutto lo Stato si trattiene anche l'1%-4% per il favore (fa la banca praticamente sui soldi che dovrebbero essere tuoi di diritto al 100%. Ma d'altronde BOT e BTP e CCT non sono più attraenti e loro in qualche modo devono pur rimediare, ammazzandoci con il nostro consenso, e noi non ci accorgiamo. Quindi questa sinistra è da disdegnare a tutto tondo, e la scusa dell'amore partigiano a oggi non sta più ne in cielo e ne in terra. L'altro giorno una signora mi ha detto che ha sempre votato a sinistra, poi per il Marchetti e è contenta, gli piace tanto e è tanto bravo. Le ho chiesto "scusi signora ma se il Marchetti si fosse presentato coi simboli di partito lo avrebbe votato?" e lei stizzita: "No Mai!" - questo dimostra con che teste abbiamo a che fare, è contenta e gli piace ma se la stessa persona fosse stata con bandiera politica di destra ci avrebbe - dall'espressione che ha fatto - anche sputato sopra. Io questa la chiamo ipocrisia pura. Io al Marchetti e alla sua giunta voglio dare tutto il tempo che hanno a disposizione. Poi vedremo. Ma si dovesse tornare ai magnaufo della sinistra francamente mi darei per persa, non politicamente, ma perchè realizzerò che la gente è veramente allupata di 80 euro, ma non dice nulla del tfr delle pensioni. La Regione si libera delle terme perchè in perdita, vi sembra poco? No io a sinistra non ci voglio tornare, il fascismo è una scusa che non regge più. Ora le responsabilità sono solo sulle spalle della sinistra e non del Marchetti o di altri come lui.

http://www.toscana-notizie.it/-/partecipate-la-regione-rimarra-solo-in-dieci-societa-bugli-e-dovranno-avere-bilanci-in-pareggio-

Amm.ne Comune di Chianciano Terme ha detto...

In data 11/02/2016 con prot. 1940 è stata presentata all'Amm.ne Comunale una proposta di Project Financing per l'affidamento della concessione dei lavori di manutenzione, ampliamento e gestione pluriennale del cimitero con ricorso a capitale privato.
Tale proposta è attualmente in fase di valutazione sia da parte della commissione Assetto del Territorio che dagli Uffici LLPP, Demografico e Segreteria, ai quali in particolare è stata richiesta una accurata ed approfondita relazione sia sulla bontà e validità tecnico-finanziaria della stessa proposta che sullo stato attuale (costi di gestione e manutenzione, utilizzo risorse umane, introiti, costi sevizi agli utenti, ecc...) nonché su quello che sono le necessità future e quindi il panorama in termini di interventi ed investimenti sul complesso cimiteriale.
Relazione questa con la quale possano essere fornite ed evidenziate il maggior numero di informazioni sulla base delle quali poi si possa giungere alla più pertinente valutazione della proposta presentata; ovvero comprendere se la stessa è una proposta meritevole di 'pubblica utilità' e quindi possa rappresentare, anche chiedendo modifiche ed integrazioni, per A.C. e cittadini una opportunità sia in termini di interventi ed investimenti che di miglioramento del servizio e costi all'utenza.
In relazione pertanto all'importanza dell'oggetto della proposta in quanto tra l'altro tema che tocca molto anche la sensibilità popolare, ma anche per il perseguimento dell'obbiettivo di massima partecipazione e condivisione, con la presente si anticipa che la richiesta avanzata dal Consigliere M5S Fabiano de Angelis sarà sicuramente accolta.
Si precisa inoltre che tale pertinente pubblica assemblea sarà fissata solo al momento in cui la fase di valutazione da parte di Commissioni, Uffici, Giunta ed Amm.ne sarà in fase più avanzata rispetto a quello che è l'attuale 'stato dei lavori' dell'istruttoria.

Amm.ne Comune di Chianciano Terme

Assessore Ing. Damiano Rocchi

Anonimo ha detto...

ULTIM'ORA: COOP CHIANCIANO TERME, TROVATO ORDIGNO INESPLOSO.

Trovato stamani all'interno dell'apertura della cassa continua, posizionata accanto all'ingresso principale del supermercato,una carica di dinamite inesplosa. L'allarme è scattato questa mattina intorno alle 2.00, attualmente sono in corso le operazioni di bonifica da parte degli artificieri e della Polizia scientifica.
I locali sono comunque aperti utilizzando gli altri accessi.

Anonimo ha detto...

Rocchi, a parte credo che una gestione privata dell'unico cimitero pubblico del paese non sia nemmeno permessa, visto che si tratta di una proposta di febbraio questo annuncio puzza più di paraculggine che di trasparenza nei confronti delle sensibilità dei cittadini.
Dammi retta palle, almeno i morti lasciateli riposare in pace.

mazzetti stefano ha detto...

Linda, pur essendo diversi in come vediamo la politica,ti stimo e rispetto, tu appassionatamente lotti da dentro per tentare di migliorala in base alle tue idee, io eliminerei in base alle mie di idee la parola politica dal vocabolario, mettendoci al posto "fare gli interessi dei cittadini", che nel sotto inteso dovrebbe essere la stessa cosa, ma nel pratico invece non lo è.......politica-lobbi attuale e i registi attuali(cronache di tutti i giorni) fanno ampiamente i cazzi loro in barba agli interessi comuni, chi più chi meno ok, ma alla fine il risultato non cambia.......giusto ieri sera leggevo un resoconto internazionale su l'efficienza dei tribunali nel risolvere cause civili..... classifica di 150 nazioni con potere attrattivo di investimenti, nel 15 anni passati (destra e sinistra alternati al potere. poi colpo di stato e amministratori eletti dalle lobbi internazionali degli ultimi 3 governi)siamo sempre stati dal 130esimo al 149esimo ......ULTIMI O QUASI, faccio questo esempio perchè caro, non solo a me apolitico, ma anche alla tua parte politica, eppure quando al governo i miglioramenti sostanziali non ci sono stati......purtroppo tra il dire e promettere e il fare dopo, ce ne passa tanta di differenza.........per quanto le tasse locali si sa vengono poi riversate a enti vari e nazionale...chi mi manda le bollette è cmq comune, il fatto che a amministrarlo ci sia uno meno "antipatico"o "piu simpatico" non allieva la sensazione di essere struprati e subire estorsioni legali solo perchè è il sistema politico a chiederle.......le stesse azioni commesse da non politici si chiamano "furto" "estorsione""minaccia""appropriazione indebita""truffa" etc.....in politichese "TASSE PER FORNIRE SERVIZI AI CITTADINI" ahahhahahahaha, servizi?? servono solo a reggere il corrotto sistema lobbistico generale....dei servizi non gle ne frega un cazzo a nessuno di loro........, mettendo quindi da parte analisi generali, specificatamente su Chianciano, so che per me apolitico che non necessito di consenso pubblico è + semplice dirlo, ma te da politico, non mi hai risposto!, ritieni che l'amministrazione attuale e associazioni dovrebbero, SI O NO, attivarsi per salvaguardare il "grano dai papaveri"???, o ritieni meglio attendere che i papaveri belli ma infestanti, distruggano tutto il raccolto???
-quindi in soldoni, ritieni giusto che solo alcuni paghino servizi dati a tutti inclusi i non paganti??quindi meno e peggio per tutti!.
Non lo dico con la presunzione di essere nella parte giusta....perchè probabilmente dato che la matematica non mi torna +, sarò costretto o a involvere l'azienda modificando tutto diminuendo, licenziando,+ di quanto ho già fatto etc(il contrario del senso di imprenditoria costruttiva)... o per mantenere parziali garanzie a chi lavora smettere di pagare qualcosa in + di quello che già rimando , quindi a scapito mio compreso SE IO NON PAGO "NESSUNO MI DEVE METTERE ALLA GOGNA ,E MI ASPETTEREI COMPRENSIONE E AIUTO SE POSSIBILE"... MA SEMPLICEMENTE,SE SCELGO DI "NON CHIUDERE"CONTINUANDO A NON PAGARE PERO QUALCOSA, NON DEVO AVERE QUELLO CHE NON PAGO!!!!!!!!!esempio immondizia, ok l'errore è a monte deI calcolI quindi ok che la politica si muova per cambiarla a monte e renderli sostenibili,MA NEL FRATTEMPO CHI NON PAGA L'IMMONDIZIA SE LA TIENE IN CASA SUA O SMETTE DI PRODURLA.
-gradirei sapere specificatamente a questa problematica, quale è il tuo parere personale e politico per la parte politica da te rappresentata.

Anonimo ha detto...

Linda non credo che l'attuale giunta stia facendo bene. Non c'è nè visione nè capacità. Non è un problema di volontà. Forse quella c'è. E' proprio un problema di mancanza di capacità di comprendere problemi e trovare soluzioni, e forse (e dico forse) anche qualche promessa di troppo fatta in campagna elettorale con improbabili alleati non direttamente candidati o forse non direttamente candidabili.
Il problema del bilancio lascia il tempo che trova atteso che, da una parte sarebbero stati comunque possibili interventi e da altra parte sono due anni (non uno) di amministrazione. Parliamoci chiaro Chianciano sta peggio (molto peggio) di due anni fa, senza considerare che della smart city non si vede neppure l'ombra. Le attività commerciali continuano a chiudere e le altre non sono certo in buone acque. La maggioranza di albergatori e commercianti spera di vendere quanto prima.
Ora, pur riconoscendo che la croce non può essere data per intero all'amministrazione attuale, mi sembra evidente la insufficienza dell'azione amministrativa.
Certo se poi vedo i rappresentanti dell'opposizione: non ci resta che piangere.

Anonimo ha detto...

La volontà ci sarà anche, da vedere a volte con quali fini. Fatto stà che ad oggi hanno fatto opera di misera amministrazione, ne più ne meno dei loro cugini di partito. Perchè ormai sarà chiaro a tutti che sono l'assoluta prosecuzione delle precedenti A.C. (sinistre) La lista sarà stata anche civica, ma di dx o c.dx non c'è nemmeno l'ombra, qualcuno ci ha creduto e questi hanno fatto di tutto per convincerli perchè senza tali voti non ce l'avrebbero fatta.

Anonimo ha detto...


come si fa a leggere questi commenti e non vergognarsi per aver preso per i fondelli tutta una cittadinanza con promesse mai mantenute. Senza poi considerare il programma dei pentastellati e il modo improvvisato di fare politica: sono un surrogato del m5s.
EWrmelinda poi ha un nome che è tutta una poesia. Si lamenta della sinistra e quando c'è da affossarla, tace: vedi il danno che hanno fatto le precedenti amministrazioni con le Terme.
si rilancia l' economia con il trenino, con babbo natale, con lo skate park..... work in progress.... MEGLIO DIRE LAVORI IN CORSO.! forse è meglio parlare per come siamo abituati a mangiare.

Anonimo ha detto...

Condivido perfettamente con l'anonimo delle 23,31 , la buona volontà c'e' tanta ma non basta a rilanciare un paese come questo...
L'incapacità di questa amministrazione in materia turistica é lampante e man mano che passamo i mesi é sempre maggiormente evidenziata.
Passare altri tre anni con certi amministratori oltrettutto presuntuosi, arroganti e che chiedono ai cittadini nell riunioni di quartiere idee da suggerire per rilanciare il paese . Scusate amministratori cari ma non siete voi a dare idee e a metterle sul piatto ? siete oltrettutto pagati per questo .
Se siete incapaci DIMETTETEVI

Anonimo ha detto...

Il trenino mi risulta in calo vertiginoso altro flop dell'amministrazione...
sono rimasti due vagoni dopo soli tre mesi entro fine stagione rimane solo la motrice.
gira per chianciano solo con autista e accompagnatrice. VERGOGNA

Anonimo ha detto...

Senti in giro tutti delusissimi di questa amministrazione anche persone che l'hanno votati come il sottoscritto.
Presuntuosi e arroganti a loro interessa solo lo stipendio personale altrimenti per loro stessi sarebbero guai seri

MAZZETTI STEFANO ha detto...

conta zero perchè e solo il mio parere.......ma pecche quante siano, dimissioni le credo peggio,e chi viene dopo si trova nella situazione gia disastrata (colpa un po di tutti nel passato)e a dover iniziare da capo...... penso meglio, suggerire, spronare e far comprendere,.... le tempistiche di realizzazione di ipotetici pseudoprogetti sono ben + lunghi dei tempi che in tanti possiamo attendere prima di dover chiudere op continuare a far danni non pagando.......se poi a fronte di suggerimenti da una parte si fa finta di ascoltare ma non si agisce...è beh allora boh??????esistono istituzioni e forze di polizia e controllo a dover far rispettare le stesse regole per tutti....se come devono e pagati per farlo, non lo fanno loro, ci costringono anarchicamente a farlo da soli!!!! cosa vogliono che ognuno diventi sceriffo ,??controlli e denunci o agisca da solo a obbligare i concittadini a rispettare regole e pagamenti o deontologia e serietà professionale??? ma lo comprendete cosa diventerebbe??? gia è lotta tra poveri, poi diventerebbe scannarsi tra disperati .......SOLO CHE LA POLITICA E I POLITICI DEVONO ESSERE ELETTI, QUINDI DEVONO AVERE CONSENSO, E VOTA ANCHE CHI MENO IN REGOLA DI ALTRI....QUINDI LA POLITICA INVECE DI AGIRE COME DOVREBBE, SFRUTTA ULTERIORMENTE QUELLI + PROPENSI A PAGARE PER FAR CASSA E QUADRARE I CONTI......MA COSI DAVVERO CI METTONO MALE TUTTI!!!!........ IO LA VEDO DAVVERO BUIA, non sono impaurito io per me, ma davvero davvero preoccupato per i nostri figli e per cosa potenzialmente potrebbe accadere nel sociale e ripercuotersi su di loro incolpevoli.........
ps..... ieri sera mi sono arrivate tramite trivago offerte per camere 2 persone 1 notte SU CHIANCIANO con colazione inclusa a 23 EURO TOTALI, 11,50 EURO A PERSONA,(nomi non si fanno ma basta andare su un motore di ricerca e impostare il prezzo + basso) CON TUTTO IL RISPETTO PER I GESTORI, AVREI TANTO PIACERE CHE MI INSEGNASSERO COME, RISCUOTENDO UNA CIFRA CHE è + BASSA DEL SOLO COSTO DI GESTIONE,RIESCANO POI A PAGARE TASSE, PERSONALE,FORNITORI,ARTIGIANI,MANUTENTORI,ETC ETC......e avrei piacere che associazioni a amministrazione, mi spiegassero io cosa devo rispondere alle numerose richieste che, via mail o telefonica,quando dico che camera e colazione minimo la vendo a 70-75 euro O 55-60 MEZZA PENSIONE A PERSONA(50-55 è il mio costo gestione PER CAMERA COLAZIONE 2P,-10-20 i margini dove da decurtato tasse varie) e loro mi Dicono: " MA COME, PENSAVAMO CHE IN AGRITURISMO SPENDEVAMO MENO.....TROVIAMO IN ALBERGHI STELLATI A 30 EURO DA LEI + DEL DOPPIO!!"....ma chiedere alla politica queste cose, significa non ricevere risposte, MA BOLLETTE + SALATE PER QUADRARE I LORO CONTI.....E AI NOSTRI CHI CI PENSA???? QUINDI???? ANARCHIA???O QUALCUNO CI METTE TESTA??? VEDRETE CHE SIAMO IN PRE ELETTORALE E NESSUNO DI CHI DOVREBBE, DIRA O AGIRA A PROPOSITO.....COME MAI??? ALLORA è GIUSTO, QUINDI SMETTIAMO TUTTI DI PAGARE E QUESTA LA SOLUZIONE CHE VOLETE???PERCHE CI STATE INSEGNANDO CHE DOBBIAMO FARE QUESTO,CON IL VOSTRO "NON AGIRE IN MERITO"!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

E pensare che certe figure sono pure laureate. E’ pur vero che se i loro titoli fossero stati spendibili sul mercato non avrebbero certo intrapreso un percorso alternativo. Però visti i risultati forse sarebbe meglio dedicarsi ad altro.

Anonimo ha detto...

Il lavoro scarseggiava e tutt'ora non ce nè! Un posticino sicuro faceva comodo a molti.

Anonimo ha detto...

Ma alla promozione del nostro paese chi ci pensa?
Ma la Proloco che ci sta a fa?

mazzetti stefano ha detto...

gnamo ok le battute.....ma non credo siano i 2 spiccioli che pigliano a rendere ghiotto amministrare Chianciano.......o almeno spero....... e ps, come mai nel pubblico riscuotono anche se i bilanci non tornano???, nel privato se un tornano si chiude falliti e il personale non riscuote perchè non c'è chi paga.....nel pubblico invece, casomai non erogano servizi, non pagano fornitori, MA STRAPAGANO SEMPRE E CMQ TUTTO IL SISTEMA COLLETTI BIANCHI E GIU GIU TUTTI....basterebbe applicare le stesse regole, i soldi non ci sono o non bastano per tutto, bene..... NON RISCUOTI fino a quando non fai tornare i conti.....oppure ti levi dai coglioni e vai a lavorare e riscuotere da un'altra parte...

Anonimo ha detto...

Carissimo anonimo delle 8,56 l'hai votati e quindi ora accontentati che la pro loco per promozionare chianciano usi lo skatepark, tattoo kermesse, il torneo di calcio femminile città di chianciano, il toreno di calcetto dei bar, la festa del pane e l'immancabile mercatino sgarrupato di piazza italia.
Ma che pensavi davvero davvero che questi avessero il verso giusto ????
Ma per piacereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Anonimo ha detto...

Caro mazzetti
“gnamo ok le battute.....ma non credo siano i 2 spiccioli che pigliano a rendere ghiotto amministrare Chianciano.”
Hai ragione !
hanno solo cercato di salvare la sinistra con la lista civetta per paura che i voti andassero al movimento 5 stelle. Per loro fortuna la campagna elettorale di De Angelis è stata fallimentare: in un paese incazzato come pochi Fabiano ha racimolato poco più di 500 voti. Punto e a capo, vedi il programma elettorale, ha solo illuso la stragrande maggioranza dei chiancianesi. Senza considerare il nome che si sono dati “peac”: tutti hanno creduto che era la volta buona per cambiare, invece punto e capo sì, ma risiamo alle solite, come prima.
La colpa oltre che al m5s va data anche all’amica tua, Ermelinda. Critica la sinistra, elogia peac ma secondo me ci ha capito il giusto. Meno male che è anche dirigente.!

mazzetti stefano ha detto...

lecito pensare ognuno quello che vuole......io sarò ingenuo, non so....ma so CHE MI GIRA FORTEMENTE I COGLIONI!!!!!!!!!E NON SONO FACILMENLTE DIGERIBILE.......MI RINFACCIO COME LA PEPERONATA....NON VORREI DOVERMI OFFRIRE "IN PRANZO" A QUALCUNO!!

Anonimo ha detto...

Certo che hanno salvato la sinistra. Sono sempre loro! Era da almeno due anni che ci studiavano, prima erano con Alè Chianciano, poi alcuni si sono staccati, avendo capito di cosa si trattava, ed hanno inventato .capo, purtroppo molti di centro dx hanno abboccato e sono riusciti a vincere. E' inconfutabile che questi sono i più sinistri di tutti. Pensaci bene Stefano, in tempi di magra come siamo due spiccioli sicuri fanno sempre comodo!

Anonimo ha detto...

Ho seguito il consiglio e ho visto su trivago: 79 hotel disponibili con offerte da 33 a 135 euro. Oltre a questi hotel vorrei chiedere : su cosa si basa l'economia chiancianese? una ventina di bar, una decina di ristoranti e poche altre attività tra cui le terme.
Atteso che le Terme sono finite sia come turismo di massa (in realtà esistito solo perchè convenzionato) sia come cura (oramai si preferisce il farmaco e Chianciano non ha alcuna possibilità contro le case farmaceutiche); considerato anche l'inesorabile disimpegno della Regione con inevitabili ripercussioni (la regione rimarrà in 10 partecipate e nessuna società termale della toscana vi rientra) pensate che l'evento di babbo natale o il trenino o lo skate park possano risollevare o almeno frenare la discesa libera in cui si è finiti?
Assolutamente no. Inoltre il periodo di crisi economica ha aggravato ed aggrava in modo esponenziale una situazione che già sarebbe stata critica.
Queste sono solo alcune mie considerazioni che mi portano a dire che l'amministratore deve avere una capacità di vedere e capire "prima" quello che succede oltre che di essere un organizzatore di feste e festine.
Qui si è nella impossibilità di trovare un'amministrazione che porti avanti delle idee (e non mi riferisco a feste festini e simili) su cosa Chianciano vuole essere da grande.
Il punto è cosa vuole essere Chianciano ?
Per quanto riguarda l'unico progetto teorico, poco e niente credo nella ristrutturazione del Palazzetto e della Piscina che rischia di essere un boomerang con danni incalcolabili. La sala polivalente ai giardini e il parcheggio al cantinone sarebbero solo una piccola onda rispetto allo Tsunami che potrebbe derivare dal progetto del Palazzetto.
Una operazione del genere lunga ed incerta su tempi e costi (peraltro con uno strumento finanziario molto sconsigliato) può peraltro suscitare l'attenzione della magistratura contabile per non dire peggio; quando si parte con strutture con costi così elevati, appalti milionari ecc... mi è capitato spesso di assistere -a torto o a ragione- a stop prolungati: stop che sarebbero una vera e propria catastrofe!
Inoltre sul bilancio comunale graverebbero cifre che il paese non può permettersi considerato anche il possibile calo dei residenti e delle entrate.
Investire il futuro della città su un unico progetto che alla fine potrebbe non risultare neppure così attraente per il "turismo" (palazzetti vi sono in ogni città e lo sport riceve sempre meno finanziamenti) lo vedo un azzardo economico e sociale.
Quindi ripeto cosa vuole fare Chianciano da grande?
Adesso che papà Stato e mamma Regione stanno togliendo anche le ultime "paghette", Chianciano ha la capacità di andare avanti da sola?

Anonimo ha detto...

Dopo le dimissioni di Silvia Giola in ProLoco si attendono quelle di Barbini Pro-loro a favore di Vico Perroni Benetton. Meditate gente meditate

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

Me ne parlava qualche anno fa un medico chiancianese,esperto tra l'altro di termalismo.Mi illustrava la sua perplessità sul recupero del Termalismo come era stato vissuto anni indietro come concetto di vacanza-salute.Sosteneva invece il ruolo che le Terme avrebbero potuto svolgere in un nuovo concetto,quello diarea destinata al benessere inteso in senso psico fisico.Questo,sosteneva,avrebbe comportato un nuovo disegno della cittadina teramle,rivolta prevalentemente a ricevere una fascia di età comresa tra i 55 ed i 75 anni (per me anche oltre).Persone prevalentemente pensionate,con capacità economico-finanziare adeguate,desiderose di vivere un periodo più o meno lungo (anche un mese e/o più) in un ambiente sano,ricco di verde e di Parchi dove poter camminare e passeggiare in tranquillità,lontano dal traffico e dai rumori delle città,dove poter approfittare di un recupero psico fisico dagli acciacchi che inevitabilmente l'età porta con sè,dove praticare sport,ballare,partecipare ad eventi culturali di varia natura e ,perchè no,di nicchia. In realtà io condividevo tutto questo perchè Chianciano ha già tutto quello che occorrerebbe,forse potrebbe servire un cinema,marciapiedi meglio tenuti e facilmente percorribili.Non mancano negozi,bar,ristoranti,sicuramente dovrebbero subire un restyling ma poi non sono certamente inadeguati:non occorrono gli Sheraton,gli Holiday inn,i mega alberghi.Anzi le dimensioni sono adeguate per creare motivo di calda accoglienza e familiarizzare con più facilità.Tutto questo non dovrebbe certamente allontanare i giovani che qui potrebbero praticare sport,scegliere il nostro paese per le piscine termali,sede per spostamenti in un territorio invidiabile e famoso nel mondo,farsi esperienza in agriturismi.Gli alberghi potrebbero continuare ad ospitare anche Turismo straniero di passaggio osoggiornante.Oggi,considerato il fatto che non si conoscono strategie suggerite per uscire da questa crisi,considerato il venire meno del sostegno economico della regione e delle banche che in epoche diverse ci hanno utilizzato a fini politici e speculativo-economici,credo che quest considerazioni potrebbero tornare attuali e servire come elemento di riflessione

MAZZETTI STEFANO ha detto...

-proloco proloco,quanta risonanza, come la penso io è ben noto, rispetto tutti enormemente, meno fondazione e gestione,ma non faccio parte di proloco(e non ne ho la minima intenzione, è un ottimo gruppo, bravi a fare qualcosa, dediti e attivi, ma come qualunque altra associazione, ne + ne meno, "proloco" come da statuto dovrebbe essere coordinatrice altre associazioni e veicolo per la promozione territorio.......è secondo me un'altra cosa, MA INTANTO LORO FANNO QUALCOSA, QUINDI BRAVI E GRAZIE IL MIO è SOLO UN PARERE, LORO FANNO QUALCOSA,IO NO, QUINDI VALE MOLTO DI + IL LORO OPERATO CHE IL MIO PENSIERO, BABBO NATALE PER QUANTO CRITICATO, sempre secondo il mio ininfluente parere.....è forse l'unico evento potenzialmente spendibile turisticamente parlando e che porta benefici diretti o indiretti a tutti, inclusi ME E chi critica e basta.....se i dati di 3 post fa sono veri,,,,
novembre 2013 presenze totali 19.921ovembre 2014 presenze totali 18.822 differenza 14/13 -1.099 (17.590 Totale -2331 dato errato)novembre 2015 presenze totali 28.570 differenza 15/14 +9.649 differenza 15/13 +8.649 dicembre 2013 presenze totali 14.873 dicembre 2014 presenze totali 20.894 differenza 14/13 +6.021 dicembre 2015 presenze totali 33.094 differenza 15/14 +12.200 differenza 15/13 +18.221-NEL 2015, CI SONO STATE 20.849,00 presenze in +e sicuramente in larga parte merito di babbo natale,ora possiamo sindacare se sufficienti, se magari si possa fare meglio, se ottimizzabile , se fare diversamente, se gradito o meno.....MA INDISCUTIBILMENTE HA PORTATO LINFA AL TESSUTO ECONOMICO, non per tutti allo stesso modo??, si, ma onestamente lo dico con il senso contrario di chi lo sostiene alludendo a loro benefici.....nel senso che, molti che anche non partecipano in un modo o nell'altro, si trovano cmq lavoro in + e non chiedono certo se sono qui per babbo natale e in caso di risposta positiva MANDANO VIA CLIENTI, che siano bar, ristoranti, alberghi, tabacchini,farmacia,negozi, etc....., credo che quell'evento andrebbe coltivato e fatto crescere, per farlo serve soldi, chi paga??? devono loro con la loro associazione farsi carico dei rischi???mmhhhh, mi stona un po.....se si ritiene utile per Chianciano dovrebbe avare sostegno economico trasversale, incluso amministrazione, se non lo si ritiene utile, ok allora loro fanno come vogliono e nessuno con ragione + criticare, incluso me-i conti non sono stati comunicati, quindi non li sappiamo, ma conti li devo ipotizzare tutti i giorni, posso ipotizzare per difetto anche qualcosa su babbo......, SE VERE, le 20.000 presenze in +, media di 80 euro l'una tra servizi, pasti ingressi, connessi etc...sono un milione e 600.000 euro sul territorio...., vogliamo aggiungere almeno altri 10.000 ingressi, mettiamo altri 300,000 euro sul territorio......., penso che sia almeno 2 milioni di euro riversati su Chianciano........., NON ESISTE EVENTO CON UGUALI POTENZIALITà qui da noi,,,,,,,,,quindi la domanda da farsi è:, è ottimale che vengano portati questi soldi su chianciano??? se si......oltre le critiche sarebbe ottimale un coinvolgimento, ....se si ritiene meglio di no.....e si preferisce perderli è semplice, basta chiudere tutti e nessuno viene e DANNEGGIA il suolo chiancianese con i propri sudici soldi.
A ME, sarebbe utile invece sapere gia da ora(anzi gia tardi) l'organizzazione 2016....per poter offrire qualcosa da potenzialmente far tornare clienti dopo........ma è solo il mio parere ZERO-Ciola dimessa?? auguro di rinnovarsi se lo ritengono utile e NON MOLLARE

PARTITO COMUNISTA ha detto...

PARTITO COMUNISTA VALDICHIANA SENESE - CHIANCIANO TERME
il partito comunista esprime tutta la sua netta contrarietà alla politica turistica adottata dal comune di Chianciano.....NON SONO QUESTI I PROGETTI PER RILANCIARE LA CITTA'!!! TOGLIERE LA DENOMINAZIONE TERME CI PARE ALQUANTO RIDICOLO.....IL COMUNE ALLORA SEGUE LE DIRETTIVE DEL PD REGIONALE E NAZIONALE ALLA LETTERA......PRIVATIZZIAMO TUTTO....LASCIAMO TUTTO IN MANO AI PRIVATI....IN EUROPA TUTTE LE LOCALITA' TERMALI SONO IN SEGNO POSITIVO MA PER LA MAGGIOR PARTE SONO STATALI...INVECE IN ITALIA???? come detto all'assemblea pubblica sulle terme di Chianciano a Marzo, organizzata dal partito, Chianciano non può essere un parco divertimenti ma in primis un luogo di cura, ove curarsi utilizzando la risorsa che abbiamo, gratuita e completamente naturale.....ma purtruppo nessuno ci sente da questo orecchio.....sono stato piacevolmente sorpreso quando, durante il forum sul turismo, il Direttore delle Terme, esclamò che forse si dovrebbe puntare di più sull'idropinico che sulle Sensoriali e le Piscine che difatti fanno arrivare turisti a Chianciano ma solo per pochi giorni e quindi con scarsi introiti per le aziende, per l'indotto e per i lavoratori tutti che sono i primi a soffrire della situazione.......il turismo a Chianciano non si risolve certo con la festa del picio.....che rispettiamo e comunque tanto di cappello, valorizza il territorio e la ns coltura ma non può risollevare le sorti della città.....noi ci battiamo per le terme, non si vedono all'orizzonte politiche in tal senso ma solo tanti favori alle multinazionali farmaceutiche che intascano soldi dallo stato, cioè i nostr, per curare i fegatosi......la regione, dalle parole di un suo emissario non meglio precisato al forum del turismo dichiarò che non sapeva, non credeva, non pensava....insomma non sapeva assolutamente nulla della situazione ma che certo piano, piano, l'unica soluzione sarebbe stata la privatizzazione.....IL PROFITTO DI UN SOLO SOGGETTO CHE UTILIZZA UN BENE PUBBLICO NON PORTA BENESSERE A NESSUNO MA SOLO A Sè STESSO....