e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

venerdì 9 marzo 2012

Chianciano Terme calo presenze, tassa di soggiorno, quale soluzione?

Fonte la rete
In attesa di una nuova Piazza Italia e dell’apertura (si spera) delle Piscine Termali, previste entrmbe per fine giugno e all'indomani dell'uscita di un articolo della Nazione, con dati che certificano l’ennesimo calo del 10% di presenze a Chianciano Terme, quali prospettive per la stagione 2012 e quali interventi sarebbero richiesti al fine di risollevare l’economia chiancianese sempre più stagnante ed in forte difficoltà? Come giudicate i dati di calo di presenze e la possibilità fortemente voluta da questa Amministrazione di mettere la tassa di soggiorno già per questa stagione? A tal proposito sono arrivate a mezzo stampa le dichiarazioni favorevoli alla tassa di soggiorno del segretario dell’Udc emembro direttivo di Asshotel Francesco D’amico.

Quali soluzioni andrebbero poste in essere ed in quali direzioni?
Saluti

Valtubo
Articolo della Nazione su calo presenze fonte Facebook

12 commenti:

Anonimo ha detto...

IN QUESTI MOMENTI CHIANCIANO SOPRAVVIVE SOLTANTO COME DORMITORIO PER UN CERTO NUMERO (ABBASTANZA IMPORTANTE) DI OSPITI CHE PERNOTTANO, E QUINDI SI RECANO NELLE CITTA' D'ARTE TIPO FIRENZE SIENA PIENZA ECC.ECC.
QUESTI OPERATORI TURISTICI CHE MANDANO GLI AUTOBUS SONO ATTIRATI DAI PREZZI STRACCIATI CHE GLI ALBERGATORI ACCETTANO, UN DOMANI CHE I PREZZI SI DOVESSERO ALLINEARE A QUELLI NORMALI NEL CENTRO-ITALIA QUESTE AGENZIE NON AVREBBERO PIU' RAGIONE DI FAR FARE CENTINAIA DI CHILOMETRI AI TURISTI PER LE LORO ESCURSIONI !!!
NON CREDERETE MICA CHE LE AGENZIE MANDINO GENTE PER VISITARE IL NOSTRO TROPPO LODATO MUSEO O IL NOSTRO MISERRIMO CENTRO STORICO ????
QUINDI TUTTO QUELLO CHE CONTRIBUIRA' AD AUMENTARE I PREZZI RENDERA' SEMPRE MENO COMPETITIVO IL PAESE, E QUI SI SCONTRANO DIVERSI INTERESSI ECONOMICI, A LIVELLO PROPRIO DELLA GESTIONE DEGLI ALBERGHI QUELLI ORIENTATI PER I SOGGIORNI TERMALI POTREBBERO ESSERE FAVORELI, QUELLI CHE PRENDONO GENTE A 10 EURO SONO SICURAMENTE CONTRARI...
MA RIPETO TUTTO QUESTO PUO' SOLO CONTRIBUIRE A ULTERIORI CHIUSURE DI ATTIVITA' TURISTICHE E COMMERCIALI E RICORDATEVI CHE SENZA "CURE TERMALI"ALBERGHI E NEGOZI CHIANCIANO EQUIVALE A SARTEANO A CHIUSI A SINALUNGA E TORRITA,ECC ECC PAESOTTI SI DICE RIDENTI MA SENZA NESSUN TIPO DI ATTRATIVA TURISTICA, QUESTO CE LO DOBBIAMO AVERE BENE IN TESTA... SOPRRATTUTTO I NOSTRI AMMINISTRATORI

Anonimo ha detto...

Perche' questo e' un paese turistico?? Pare Beirut......ma chi volete che venga...........

Roby 53 ha detto...

Scusate se mi riferisco ancora ai "grandi" lavori in P.zza Italia, mi ci rode il fegato vedere che nel nuovo secolo si gestisce un paese, se cosi si può chiamare, in modo schifoso e peggiore di come veniva gestito nel dopoguerra. A parte la nevicata, dopo un mese che è stato transennato la zona ancora stanno lavorando per chiudere la visuale ai curiosi. Io dico che è una cosa vergognosa e che non si può far morire un paese in questo modo. Ho letto che il fine lavori è per il 28 Luglio 2012, ma Voi ci credete???? Poveri illusi. Io credo che a questo punto "o ci sono o ci fanno" e credo ancora che questi amministratori stanno volontariamente boicottando il futoro della nostra cittadina. Un saluto

Anonimo ha detto...

isto che tanta gente,mettiamo anche la tassa di soggiorno,dai!viene già

Anonimo ha detto...

Chianciano: Angeli (Pdl), "”serve commissariamento Chianciano" ”

Chianciano (10.03.2012) - Dal consigliere comunale del Pdl di Chianciano Andrea Angeli riceviamo e pubblichiamo:

"Ulteriore calo del 10% delle presenze turistiche registrato lo scorso anno, aziende alberghiere e commerciali che da tempo hanno chiuso, immobili in disuso e fatiscenti, lavoratori in cassa integrazione nella migliore delle ipotesi.

Numeri impietosi della crisi che da tempo circolano rendono perfettamente chiara la drammaticità di una situazione insostenibile. La crisi chiancianese non è più solamente una crisi economica ma è soprattutto un'’emergenza sociale. Disoccupati senza prospettive, giovani costretti ad emigrare, famiglie in difficoltà economiche. Basta girare per Chianciano per rendersi conto dell'assoluto scoramento e della mancanza di speranza che attanaglia la città. Un’'inquietante e silenziosa rassegnazione che fa da contraltare ad assoluto scollamento tra le istituzioni comunali e il tessuto civico. Siamo stanchi dei ripetuti proclami dell'’amministrazione comunale di sinistra che continua a fare analisi e parlare solamente di buoni propositi. Chianciano ha bisogno di progetti con obiettivi chiari e tempistiche definite. La Giunta vuole introdurre una tassa di soggiorno per investire i proventi sulla promozione. Peccato che fino ad oggi non abbia mai delineato reali progetti sulla promozione. E nel frattempo l'’Apt ha chiuso. Si parla di riqualificazione urbana, di decoro, ma ad oggi la Giunta non ha ancora chiarito come verranno spese le risorse finanziarie che dovevano essere destinate alla realizzazione del Palacongressi. Se ci sono i progetti, questi devono essere discussi e dibattuti nel luogo deputato al confronto politico ovvero in consiglio comunale e non nelle riunioni interne della maggioranza. Se poi questa amministrazione non è in grado di portare a termine i propri impegni assunti con la cittadinanza è doveroso che abbandoni il campo e, come più volte abbiamo richiesto, apra la strada al commissariamento".

Anonimo ha detto...

L'APT non ha mai dato conto dei 650.000 euro ricevuti dalla Provincia, quando ha Chianciano era Sindaco il Bombagli, e spesi malamente in promozione pubblicitaria(logo, giornali,incarichi e consulenze a Ditte e professionisti amici, tesoretto del PD a San Marino, ecc. ecc.) Ma perchè l'opposizione non hai mai verificato tali spese?

Roby 53 ha detto...

Quello che fai fai,ormai è troppo tardi per risolvere i problemi di Chianciano. Ma vi immaginate quanto tempo dovrebbe passare prima che ritorni la gente a Chianciano anche se si trovasse il sistema giusto. Il termine dei lavori alle piscine termali sicuramente non sarà a breve come detto da chi di competenza e anche se lo fosse mica vi crederete che all'indomani dell'apertura si verificherà il tutto esaurito, ed ancora, ma che vi credete che la gente ritornerà a Chianciano per vedere Piazza Italia? Poveri illusi. Ormai siamo sull'orlo del baratro, mi correggo, siamo già caduti in fondo al burrone. Un saluto.

Anonimo ha detto...

SIENA 28 NOVEMBRE 2011 CORSEA.IT
DIETRO IL DISASTRO DI PALAZZO SANSEDONI SI STAGLIA L'OMBRA DI UN CAVALIERE BIANCO ROBERTO COLANINNO.
A MANTOVA NEI SALOTTI BUONI SI VOCIFERA DI UN PROSSIMO ARRIVO DEL RAG.ROBERTO COLANINNO IN SALVATAGGIO DELLA BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA.IL CAVALEIRE BIANCO POTREBBE AFFIANCARE LA FONDAZIONE MONTE DEI PASCHI DI SIENA E OSTACOLARE UN TAKEOVER DEL BANCO SANTANDER.DAL DISASTRO FINANZIARIO DELLA BANCA SI CERCA UNA EXIT STRATEGY AD HORAS.
LA CRISI DELL'EURO HA DEMOLITO LA FORTEZZA MONTE DEI PASCHI DI SIENA,IL TITOLO SCENDE ININTERROTTAMENTE DA SEI MESI E HA PERDUTO IL 70% DEL SUO VALORE IN BORSA. GLI ANALISTI SI INTERROGANO ...
CIRCA L'ESPOSIZIONE DELLA BANCA,IL PROFILO CREDITIZIO DEI SUOI IMPIEGHI,LA CAPACITA' DI REMUNERARE IL CAPITALE QUALORA I TREMONTI BONDS NON DOVESSERO ESSERE RIMBORSATI COME PREANNUNCIATO DURANTE L'ULTIMO AUMENTO DI CAPITALE.
IL CONSORZIO DI BANCHE GUIDATO DA JP MORGAN,HA NEGOZIATO UNA TREGUA CON LA FONDAZIONE MONTE DEI PASCHI DI SIENA,AL FINE DI NON ESCUTERE IL PEGNO A GARANZIA DEL FINANZIMENTO OTTENUTO,MA LE ALTRE BANCHE PREOCCUPATE FREMONO,COME CREDIT SWISS MENO GARANTITA.
IL FUTURO DELLA BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA E' NELLE MANI DELL'EBA,L'AUTORITA' DI VIGILANZA EUROPEA,CHE A GIORNI DOVREBBE EMETTERE LA SUA SENTENZA DI VITA O DI MORTE PER LA PIU' ANTICA BANCA DEL MONDO,COLATA A PICCO PER FOLLIA VISIONARIA DEI SUOI MANAGERS. SE L'EBA DOVESSE CONFERMARE IL BUFFER DI RICAPITALIZZAZIONE PER L'IMPORTO DI 3 MILIARDI,LA BANCA MONTE DEI PASCHI E LA SUA FONDAZIONE AFFONDEREBBERO INESORABILMENTE,COSTRINGENDO L'ISTITUTO DI ROCCA SALLIMBENI AD EFFETTUARE UN AUMENTO DI CAPITALE CON AZIONI AD UN VALORE DI 0.15,UNA DILUIZIONE SENZA PRECEDENTI A SCAPITO DI MIGLIAIA DI PICCOLI AZIONISTI CHE VEDREBBERO L'INVESTIMENTO DELLA LORO VITA VANIFICARSI IN POCHI ISTANTI.
SOLTANOT L'INGRESSO DI UN CAVALIERE BIANCO A FIANCO DELLA FONDAZIONE,POTREBBE CAUTERIZZARE LA FERITA MORTALE,TAMPONARE LA DISCESA DEL TITOLO E RIDARE FIATO ALLE CASSE DELLA BANCA.
NON SAPPIAMO SE GIUSEPPE MUSSARI RIUSCIRA' NEL MIRACOLO,MA UN DATO E' ORMAI TRATTO,LA BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA NON DOVEVA ARRIVARE A QUESTO PUNTO,PER PURA MIOPIA STRATEGICA.
LA FONDAZIONE STA SVENDENDO I SUOI GIOIELLI DI FAMIGLIA IN UN MOMENTO DRAMMATICO DI MERCATO.
SPERIAMO CHE LO SPREAD BTP BUND CONITINUI RAPIDAMENTE A CALARE,COME HA DIMOSTRATO DI POTER FARE OGGI MIGLIORANDO IL PROFILO CREDITIZIO DEI TITOLI DI STATO ITALIANO,CHE SAREBBE LA VERA MANNA DAL CIELO PER LE BANCHE ITALIANE,NEI CONFRONTI DELL'AUTORITA' DI VIGILANZA EUROPEA.

Anonimo ha detto...

Venerdì a Siena sciopero generale dei dipendenti del Monte dei Paschi. Si parla di un licenziamento di massa di 2500-3000 dipendenti. In alternativa riduzione drastica degli stipendi o riduzione di un giorno di lavoro a settimana e chiusura di molte agenzie e filiali.
Qualche mese fa fu incaricato dalla triade Ceccuzzi-Bezzini-Veltroni un ex-direttore in pensione da qualche anno di intraprendere la "ristrutturazione".
Dettero l'incarico a lui perchè ormai era fuori dai "giri" e avrebbe potuto lavorare "tranquillamente".
Per questo incarico fu stabilito un compenso di 3 milioni di euro.
Vedremo venerdì cosa succederà a Siena.

Aperta o chiusa? ha detto...

All'ordine del giorno del consiglio comunale del 19 marzo p.v., al punto 6 si parlerà di scuola comunale dell'infazioni - determinazioni, ci diranno finalmente quali soranno le sorti della scuola materna del cavernano?
Dopo tanto ce l'hanno fatta a prendere una decisione?

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Convocazione Consiglio Comunale per LUNEDI 19 MARZO 2012 – ore 21.00 - prima convocazione – sala consiliare.


Nel giorno e nell’orario indicato in oggetto è convocato il Consiglio Comunale per discutere il seguente

Ordine del Giorno

1. Approvazione verbali seduta precedente;

2. Comunicazioni del Sindaco;

3. Interrogazione dei consiglieri Gruppo “PdL Chianciano per la Libertà” per conoscere “le motivazioni per le quali non sono state prese le adeguate misure atte a rendere fruibili in sicurezza, nel giorno della riapertura, le strade e i parcheggi, nei dintorni della scuola primaria “M. Mencarelli”....”;

4. Elenco località turistiche o città d’arte - deliberazione Giunta Regionale 24.10.2011 n. 903 - Richiesta di iscrizione alla Regione Toscana;

5. Regolamento per le funzioni amministrative attribuite ai Comuni per la disciplina della ricerca, della coltivazione e dell’utilizzazione delle acque minerali, di sorgente e termali (L.R. 27.07.2004 n. 38);

6. Scuola comunale dell’Infanzia – determinazioni;

7. Ordine del Giorno sugli Studi di Settore presentato dalla Giunta Comunale.



Il Sindaco
Gabriella Ferranti

Anonimo ha detto...

L'iscrizione nell'elenco regionale delle località turistiche in approvazione nel prossimo consiglio rappresenta l'atto propedeutico per l'introdione della tassa di soggiorno.
Chiunque legga i giornali di questi ultimi tempi si sarà accorto che la quasi totalità degli albergatori e delle categorie produttive italiane sono contrarie a questo balzello. A Chianciano invece dove il turismo è "florido" stranamente invece albergatori come D'Amico si dichiarano favorevoli. Non sarà per caso che D'Amico con l'avvicinarsi delle elezioni comunali tra due anni abbia pensato che forse gli conviene di più ritornare con la cricca al potere per continuare a sminestrare come faceva prima?