e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

sabato 21 agosto 2010

Intrattenimento e promozione: cosa fare per tornare ad alti livelli...?

Mi sono imbattuto in questo video, testimonianza di una Chianciano che non c'è più.

E' vero, sono passati 25 anni, tante cose sono cambiate, ma noi non possiamo più permetterci l'attuale livello di promozione turistica e di eventi di un così basso profilo.

Vorrei farvi notare come all'epoca il vecchio Parco Fucoli che aveva una capienza ben maggiore (3000 posti circa) fosse gremito, mentre oggi nella maggior parte dei casi, non si riesce a riempire un Palamontepaschi da 900 posti.

Anche questo aspetto, legato agli spettacoli ed al programma di intrattenimento, è fondamentale per un rilancio complessivo di Chianciano Terme.

Cosa pensate sarebbe opportuno ideare e progettare per cercare di portare oggi personaggi di un certo calibro e tutto quel pubblico?

Saluti,

Valtubo

51 commenti:

LUCA FE ha detto...

La risposta a questa domanda è in un nome: EVERGREEN. E' il nome della società privata cui fu affidato il controllo degli spettacoli dei Fucoli negli anni nei quali avemmo eventi come Ray Charles, De Gregori, etc. etc.
Il signor Paddeo e Susy Crociani (oggi apprezzata produttrice di vino Nobile a Montepulciano), organizzarono un calendario di eventi assolutamente indimenticabile! Credo che esternalizzare la gestione degli spettacoli, facendo riferimento a professionisti del settore sia la strada maestra, i modi andranno studiati nei particolari, ma andare a rivedere come erano strutturati quei contratti sarebbe un buon punto di partenza. Spero che il Presidente delle Terme se li faccia portare dall'archivio e se li studi!

palabruco ha detto...

Scusa, ma adesso dove li organizzeresti certi spettacoli/eventi?
Non credo che il palabruco sia adatto ad ospitare certi artisti....avevamo un bellissimo teatro all'aperto ed è stato sostituito da quell'obrobrio di enorme serra bianca.
Che geni che sono stati!

Anonimo ha detto...

da renato zero a gigione...allora era meglio chiamà vittorione, che vendeva i carciofi "mundiali"....

il garzilloro ha detto...

Luca fè ricorda i bei tempi, quando in effetti Chianciano era un punto di riferimento per gli spettacoli di alto livello in tutto il centro Italia, anzi a volte c'erano delle vere e proprie esclusive nazionali, la RAI era di casa e addirittura alcuni personaggi famosi erano diventati amici con i dipendenti del parco Fucoli, tanto spesso venivano ad esibirsi da noi.
C'è da precisare che il video, essendo del 1985, non ha nulla a che vedere con la produzione di Fausto Paddeu, che ha svolto il ruolo di direttore artistico delle Terme, se non ricordo male dal 1989 in poi (gestione Munafò per intenderci), prima di allora gli spettacoli erano gestiti direttamente dalle Terme appoggiandosi a tale Fioroni, impresario di Arezzo e nello specifico il premio AICRET presentato da Pippo Baudo (al quale si riferisce il video) ha visto l'ultima edizione nel 1988.
Paddeu, che era a quei tempi il manager di Morandi e poi dei Pooh, aveva ottimi canali nel mondo dello spettacolo, ma risultò eccessivamente oneroso per le casse delle Terme, a quei tempi ancora abbastanza piene, e la cosa durò poco. Nel giro di due o tre anni vennero a Chianciano personaggi del calibro di Benigni, Ray Charles, Morandi, Cocciante, Dalla, De Gregori, Carreras, solo per fare esempi, senza contare gli spettacoli pomeridiani di un discreto livello, con frequenza quasi quotidiana.
L'intero ufficio artistico comprendeva anche altri soggetti come la citata Susy Crociani, ma anche altre persone di fiducia dello stesso Paddeu, venute direttamente da Roma.
Questo per far notare due aspetti fondamentali per poter ricreare una sinergia simile al giorno d'oggi, in primis avere collaborazioni con professionisti del settore e lasciare loro carta bianca sul calendario degli eventi, poi, cosa ancora più determinante, poter contare su basi economiche solide o su sponsor munifici, perchè non sempre il grande nome garantisce un rientro economico in termini di biglietti venduti.
Quelli poi erano anche tempi “politici” diversi, tutti vivevamo alla grande creando conseguentemente buchi enormi nelle gestioni aziendali, le Terme erano ancora dello Stato (EAGAT), i manager dell'epoca erano molto legati alla politica romana (al fine anni '80 soprattutto PSI come Munafò, ma anche DC) e a Chianciano c'erano ancora numerosissime presenze che affollavano i parchi e gli stabilimenti.
Il problema attuale più grave è quindi la delicata situazione economica delle Terme (non si riescono a fare le aiuole e a finire le piscine...) che non permette neanche di pensarla un'organizzazione del genere e non è così facile come dice Luca Fè ispirarsi a quei momenti, non basterebbe solo riguardare quei contratti e copiare quel sistema.
Sommiamo il fatto che oggi non c'è un flusso turistico tale da riempire grandi arene e purtroppo con realismo ci dobbiamo ridimensionare.
Certamente non possiamo accettare il livello così basso di adesso ma da questo circolo vizioso non è così facile uscirne anche se indispensabile per poter offrire qualcosa di più ai nostri Clienti.
Penso che la cosa migliore sia cominciare a pensare ad un progetto concreto, attraverso artisti giovani, magari provenienti da scuole musicali o da trasmissioni televisive, offrendo spettacoli di varia natura con una frequenza tale da coprire il periodo di permanenza degli ospiti.
Fondamentale sarà la ricerca di uno o più sponsor e l'affidamento a professionisti del settore per l'organizzazione di un calendario gradevole, che non ci faccia più essere facile bersaglio di ironie e prese in giro dai nostri clienti ma anche dal circondario, dove nel periodo del video in questione al massimo organizzavano la festa dell'unità o la gara di ruzzola e che paradossalmente noi adesso scimmiottiamo con una pessima “dis-organizzazione” lasciata in mano a 3 centri commerciali naturali in lotta tra loro e ad un ufficio artistico delle Terme (sempre che esista) da festa di compleanno.

rossella donati ha detto...

Sono stata accusata di romanticismo quando,due anni fa,mandai al Corriere di Siena,un articolo intitolato 'paese mio che stai sulla collina'riferendomi al senso che la canzone esprime e

che calza troppo bene a Chianciano.Credo che il tuo amore per questo paese ti abbia portato a scegliere quel video di Renato Zero come "calzante" alla nostra situazione.Bravo, ti faccio i miei complimenti.Ho letto che qualcuno vuol ricreare una proloco vera fatta da cittadini attivi e non legati a partiti:ottima idea.
Ma questo blog può diventare come una testata giornalistica e"punzonare" le associazioni perchè si muovano seriamente?Mi risulta che ieri una riunione indetta dal comune riguardante la crisi di Chianciano sia andata deserta.Dove erano i sindacati,icommercianti?Errori di comunicazione?Ferie?Si può sapere che pensa questa gente?
Dobbiamo muoverci,non è che analizzando chi e come si faceva nell 85 si risolvono i problemi,consigliare alla presidenza delle terme cosa fare significa provocare la loro risata omerica perchè non hanno assolutamente intenzione di fare cio che è utile al paese.

Noodles ha detto...

Questo Garzilloro e' molto ben informato....
Secondo me puo' esserci utile...
Puo' essere utile qualcuno che conosce le cose da vicino e dal di dentro....
Almeno così sembra....

Noodles ha detto...

Io credo che Garzilloro possa dirci molte cose.....
E non solo sul passato ma anche sul presente.....................

Noodles ha detto...

Per rispondere alla domanda di Valtubo.....
La cosa da fare sarebbe semplicissima..........
Dare la gestione delle Terme ( e dunque di tutte le attivita' ad esse correlate....)
ad una STRUTTURA MANAGERIALE E NON POLITICA.
Pensate sia possibile?.............
In un PAESE NORMALE, questa e' la prima cosa che verrebbe fatta.....
Ma Chianciano e' un Paese NORMALE?...............

Noodles ha detto...

In un PAESE NORMALE, il concerto di Orietta Berti ( con tutto rispetto parlando per l'artista in questione...) non avrebbe riempito le pagine delle cronache locali....
Ma l'Ufficio Stampa dell'Azienda e le sue "relazioni" evidentemente....sono ben oliate.....

Noodles ha detto...

Una "chiosa" per Rossella Donati che non conosco ma che seguo sempre con interesse......
I suoi interventi sono sempre animati dalle migliori intenzioni....si percepisce la passione e l'attaccamento alla nostra cittadina.....ma.....
se me lo consente....
Sono privi il piu' delle volte di capacita' di analisi....
In questo caso e prendendo ad esempio il suo ultimo post, e' inutile "comunicare" che tale riunione e' andata deserta.....
l'importante sarebbe chiedersi il perche'.......
Perche' e' andata deserta una riunione indetta dal SINDACO su di un tema molto importante ( anche se sullo stesso si potrebbe avere opinioni divergenti )...........
Secondo me e' questa la domanda che dovremmo porci....ma forse......se lo vorra'....
Luca Fe' potra' darci qualche spiegazione.......

Anonimo ha detto...

[ele]
c'è rimasto da chiamare solo Gigione in concerto (lo spettacolo di venerdi scorso ai fucoli) bah.....

il garzilloro ha detto...

Le mie sono soltanto reminescenze di un periodo che ho vissuto, come tutti i chiancianesi del resto, orgogliosamente ed in modo spensierato.
Sinceramente, caro Noodles, adesso non conosco i meccanismi interni che muovono la promozione e gli spettacoli, ma dall’esterno è facile intuire che siano poco funzionanti, con poche risorse a disposizione e con scarsi appoggi al giro che conta.
La tanto desiderata Pro-Loco a questo punto potrebbe risolvere solo alcuni aspetti riguardo l’organizzazione di eventi di alto livello, perché normalmente queste associazioni sono formate da persone del posto e non possono contare su grossi finanziamenti, quindi si riproporrebbe subito il problema principale, cioè quella qualità necessaria per riempire le pagine dei giornali con qualcosa di prestigioso e realizzare eventi da sold-out.
Tornando a fare un po’ i nostalgici, negli anni ’80, oltre all’organizzazione propria delle Terme o ad essa affiancata (Evergreen di Paddeu), operavano anche altre realtà come ad esempio l’Associazione per Chianciano, che potrebbe essere assimilata ad una Pro-Loco, la quale promosse per 6 anni (1983-1988) il Teleconfronto ovvero la mostra internazionale del telefilm ed anche il Concorso Ippico presso lo stadio.
In ambedue i casi però le sole forze locali non avrebbero mai potuto sobbarcarsi tali complesse organizzazioni e quindi ci si appoggiava a tutta una serie di aziende specializzate con l’aiuto di grossi sponsor come la Parmalat ad esempio.
Non scordiamoci poi che sempre in quei periodi c’era l’Azienda Autonoma di Cura di Chianciano Terme , cioè una sòrta di APT che però pensava solo ed esclusivamente a Chianciano e non a tutto il territorio come adesso (scordandosi di fatto Chianciano) attraverso materiale informativo e servizi specifici, non so se ricordate anche alcuni passaggi pubblicitari sulla RAI di uno spot su Chianciano...
Questo per dire che al tempo, in un contesto quanto volete diverso, c’erano almeno tre enti che pensavano direttamente all’immagine di Chianciano e che potevano contare su una rete di conoscenze di ben altro livello.
Diciamo la verità, ci sono stati ridimensionamenti o addirittura chiusure a causa di debiti vari, ma il succo del discorso non cambia e cioè che la eventuale nascita di una Pro-Loco, gestita da chiancianesi, per carità volenterosi ma non professionisti del settore, rischia di diventare una delle tante macchine da sagre e nulla più…
Per dirla alla Noodles… Once upon a time in Chianciano

Anonimo ha detto...

Siamo un studio di progettazione di Chianciano Terme, qualche tempo fa ci è stato chiesto un parere tecnico sulla viabilità intorno piazza Italia, inutile dire che tale parere è rimasto lettera morta. Ci pare giusto girarlo al Blog nella speranza che possa offrire uno spunto utile alla soluzione della situazione venutasi a creare.

Links per visionare i progetti sono nella home in barra a destra:

Viabilità Breve Periodo
Viabilità Medio Periodo
Viabilità Lungo Periodo

palabruco ha detto...

garzilloro è sempre un piacere leggere i tuoi post, se nascerà una pro-loco ti vorrò come presidente!!!

Anonimo ha detto...

ULTIME DAL COMUNE

Dopo gli ultimi successi ottenuti sulle manifestazioni sportive, sulle manifestazioni canore e sulla viabilità, all'assessore Piccinelli sarà assegnato anche il vacante assessorato alle attività produttive ... si salvi qui può!

Ammemmifateride ha detto...

E ancora.
E ridagli.
Renato Zero secondo voi ci verrebbe a cantare qui?
No, e non per il palamontepaschi (che comunque fa cacà).
E' il paese che va cambiato non chi comanda.
Cambiate mentalità visto che, al solito, tocca dirvi sempre di scendere dal piedistallo.
Chianciano non è differente da Cetona, nè da Chiusi o da Sarteano.
Mettetevelo nel capo...'io bono!!

Anonimo ha detto...

Mi meraviglio di quanti grandi cervelli scrivono su questo blog, che è veramente il peggio del peggio veramente vomitevole distruttivo per la cittadinanza e con un solo obiettivo politico. Perchè tutti si nascondono dietro a identificativi e non escono allo scoperto dicendo cosa hanno fatto effettivamente per Chianciano. Mi riferisco a garzilloro gran saputone/a, che forse non conosce bene le realtà locali o fa finta di non conoscerle. Visto che sa tutto vada a chiedere alle terme quanti sono costati i tre anni di gestione Paddeu, provi a cercare sponsor che investano in spettacoli da fare in quella bellissima struttura voluta dalla grande presidente, vada ad informarsi sui prezzi degli artisti, poi si sciacqui la bocca e taccia !!! Informarsi, essere certi e poi parlare . Non è proprio questa la strada per ricostruire Chianciano : solo critiche e disfattismo !!!! Caro Garzilloro tira fuori i soldi ed organizza te E vedremo quanto sei bravo a fatti non...a parole. Chianciano in caso positivo te ne sarà riconoscente........

il garzilloro ha detto...

Si da il caso che in un blog ci si possa scrivere ciò che si pensa e ciò che si sa, senza avere l'obbligo di pretendere che quello che si dice venga realizzato in prima persona, ci mancherebbe, per quello ci sono le autorità preposte, elette dalla gente o nominate dalla politica, Sindaco, Giunta e dirigenti vari (ben stipendiati e riveriti).
Caro Anonimo delle 12.34, proprio te che ti nascondi dietro un anonimato, almeno mettiti un nickname come si fa normalmente in tutti i blog del mondo (guardati il blog di Beppe Grillo ad esempio), poi se hai letto bene ciò che ho detto, ho ampiamente e più volte criticato il Palamontepaschi nel progetto e nella realizzazione ed ho anche ricordato come le strutture che gestivano gli spettacoli negli anni '80 abbiano avuto costi esorbitanti e non sostenibili a lungo senza grossi sponsor , ma è innegabile che in quegli anni abbiamo avuto a Chianciano spettacoli di un livello tale da essere sempre presenti sulla stampa e televisione e che il servizio dato alla clientela fosse di alto livello, lontano anni luce dalla “robbetta” di oggi.
Le cose che ho scritto le so bene non preoccuparti, mi ricordo moltissimi particolari di quel periodo, quindi la bocca probabilmente dovresti sciacquartela te, caro anonimo, perchè non è sicuramente con questa arroganza e ignoranza con cui affronti il problema che si possa pretendere di risolvere i problemi di Chianciano o almeno di discuterne, perchè qui non abbiamo questa presunzione...
Magari bastassero solo i soldi, probabilmente mancano anche i cervelli come il tuo che evidentemente sarebbero in grado di realizzare cose concrete, visto che ti senti in grado di giudicare tutto e tutti, non credi?
Qui si faranno anche e solo chiacchiere, te che invece sei informato e non sei un disfattista, dacci la ricetta.
Chianciano te ne sarà grata! (più a te che a me)

ultimo post ha detto...

vedo che mi ignorate alla grande, ma per l'ultima volta voglio dirvi che potete investire nel presente per il futuro. Comprare alberghi adesso e' convenientissimo ( comune e fondazione mps, banche locali cras, e sponsor per sistemarli come sony, etc) crearci accademie di cinema, teatro, scrittura, musica . Il tutto gestito da professionisti di provata capacita'. gli artisti poi si esibiranno per la gioia di tutti. niente di incredibile, in Austria ci sono a decine di paesi con accademie di questo tipo e funzionano alla grande. rifletteteci e addio. questo e' l'ultimo post che scrivo perche' non ascoltate!!!!!!!!!

Il Politologo ha detto...

La capacità di analisi e di memoria dell’elettore chiancianese medio è sorprendente, dopo, e sottolineo DOPO , due mandati Bolici, il mandato Bombagli e il primo anno di Ferranti se chiediamo in giro, tutti dicono male, che la “colpa è del Sindaco”, non riesce mai a fare due più due e “pensare” che la responsabilità è del partito che da sessantanni sta alle spalle di tutti questi personaggi cioè l’attuale PARTITO DEMOCRATICO!
Sono sicuro, invece, che in futuro se dovesse governare il centrodestra a Chianciano, subito si dirà che la colpa è del PDL.
Ma l’argomento qui è l’intrattenimento, voi direte che c’azzecca questo mio pensiero di fine estate? Tanto o niente, infatti in passato alcune gestioni, come ci ha ricordato giustamente e in maniera onesta e chiara garzilloro, onerose sicuramente (perché non controllate), però meno politicizzate a livello locale, riuscivano a dare un’immagine di Chianciano sicuramente più intrigante ed a creare un appeal molto forte in termini di nome ed immagine, portando personaggi e facendo finire il nome di Chianciano su riviste, giornali e Tv.
Poi con il passaggio della proprietà dallo Stato a Regione, Provincia e Comune e la successiva invasione di elementi messi alle Terme tramite raccomandazione politica ecco il degrado a tutti i livelli, estetica dei Parchi, manutenzione, qualità dei servizi, intrattenimento e la colpa di chi è????
Ma naturalmente dei vari direttori e presidenti delle Terme, non del PARTITO CHE CE LI HA MESSI, cioè il PARTITO DEMOCRATICO!

Anonimo ha detto...

siete tutti dei Falliti!

il sole ha detto...

che ridere il video del tempo degli sprechi, allora dovevi solo fare buchi nel bilancio e piu' buchi facevi piu' eri mitico, tanto pagava pantalone.....

adoro il collettivo ha detto...

Il Collettivo e' l'unico che puo' riportare gente amcantare, brava e con tanto seguito! La festa della musica e' stata magnifica, un sucesso infinito. adoro il collettivo, bravi , bravi, bravisimi. Mi auguro che ci siano piu' eventi come la festa della musica , dove giovani e vecchi sono insieme e si divertono mangiando e ballando. bravi volontari del collettivo, bravi e bravi!

il vitellone ha detto...

solo il collettivo può riportare gente a cantare??
...no dico gente ma avete bevuto o vi è preso un colpo si sole????
quella presentata alla festa, con tutti quei bonghi vi pare musica?? si certo per i soliti bracaloni anestetizzati da alcool e droga. ma fatemi il piacere!!
ci siete mai stati sulla riviera romagnola? li si che la gente se la spassa alla grande tra musica di tendenza, feste, discoteche e gn.... a volontà!!!!

Anonimo ha detto...

il sole a capito bene quale e la situazione prima era facile quando pagava pantalone tutti bravi ora che bisogna arrotolarsi le maniche si so accorti che so con le maniche corte e giu a criticare quello ho quel altro troppo facile quando berta filava tutti bravi a fa le vacanze i vip coi soldi dello stato ricordo per chi non lo sapesse che il buco creato dal settore termale a livello italia e una delle principali( dati alla mano) cause del debito italiano circa 2 punti di pil ogni anno per non so quanti anni fate due conti .....e ringraziate berlusconi che taglio subito sto spreco enorme di magna magna e gente che si arricchiva facile tanto chi c.... se ne fregava e oggi ne paghiamo le conseguenze .......addio

Anonimo ha detto...

che ci pensi il sindaco ferranti x intrattenimeti vari..ha voluto essere eletta sindaco x poter sfoggiare cappellini e sciarpe abbinate a quelle del marito ed essere sempre in prima fila..pensava forse ..alle sfilate di palazzo pitti..milano ecc ecc..era meglio cercasse di fare la direttrice di 'vogue italia'..tanto anche la attuale si e' dichiarata di sx

drugo ha detto...

lo so che non ci dice niente con l'argomento ma sta via di vittorio quando cazzo verra rimessa a posto? buonanotte Chianciano

Anonimo ha detto...

Anche io voglio scrivere un messaggio fuori tema: che fine ha fatto il nostro amico Dago? Che ci dice di pereta?

zengetsu101 ha detto...

e vai con la pro loco con gente del posto, ma mi raccomando la gente scelta con metodi meritocratici, chi non è in grado sia mandato a casa e avanti il prossimo, fannulloni e invidiosi a casa e avanti chi merita.Buonanotte chianciano!

duri come l'ova sodi ha detto...

Avete visto la pubblicità della notte bianca? fino a 3/4 giorni fa nessuno ne sapeva nulla.....avevano forse paura che lo sapessero in troppi?

forza fabbrica ha detto...

se la notte bianca ci avesse pensato il mitico collettivo non sarebbero bastate le strade per ospitare la gente.

Anonimo ha detto...

Complimenti al sindaco per il bellissimo programma per la Grande festa di chianciano;ho molti parenti che verrano con piacere! Gianfranco

forza fabbrica ha detto...

progongo che il mitico collettivo gestisca la nascituraq pro loco, c'e' gente giovane , preparata e con tanto lavoro alle spalle.

Anonimo ha detto...

Che dire della seconda edizione di quell'offensivo mercato fatto in piazza italia, Vergognatevi chi l'ha organizzato e chi ha dato i permessi,siamo diventati la vergogna di tutti i comuni vicini.Mettiamoci l'anima in pace E' FINITA!a breve saremo abbandonati da tutti,ma la cosa piu' grave e' questa calma piatta.

Anonimo ha detto...

Concordo con anonimo, il mercatino dell'altro giorno era davvero vergognoso. Nemmeno nelle peggiori casbe dei paesi marocchini c'e' mai stat un mercatino disordinato e mal gestito in quel modo.
E' solo vergognoso che un amministrazione dia permessi cosi solo per mettere quattro baiocchi e far vedere che fanno qualcosa.
Andate tutti a casa date spazio a gente nuova che ha voglia di mettersi in mostra con idee, soldi ed altro.
Ciaoooooo

Anonimo ha detto...

UNA DOMANDA FACILE FACILE AL POPOLO DEL BLOG...
Vedo in queste ore l'autobus del Comune di Chianciano, dico proprio quello blu del comune, con relativo autista, che trasposta dei baldi giovani sportivi prelevati da vari alberghi anche più volte al giorno.
LA DOMANDA E':
MA CHI E' CHE PAGA?????
in attesa, un saluto a tutti

moralizzatore ha detto...

Navigando su facebook ho visto questo messaggio lasciato da una cliente (ex cliente) sulla pagina di Chianciano Terme:

"A Giugno ho compiuto 42 anni ed è da 40 anni che passo le vacanze a Chianciano, prima ci venivo con i miei genitori, poi con mio marito, ora con i miei figli... ci venivo... perchè sicuramente non ci verrò più. Preferisco rompere la tradizione ma ricordare Chianciano com'era non 30, 20 ma anche solo 10 anni fa!!! Quest...'anno l'ho proprio vista ridotta male, sporca, trasandata, annoiata. Al parco giochi del Fucoli ci sono solo giochi rotti, montagne di terra, sporcizia e persino gente che entra con i cani. Il bellissimo viale della Macerina oltre ad accogliere vespe e moscerini quest'anno ha aperto a ciclisti che sfrecciano tra anziani e bambini. Insomma, preferisco dare forfait piuttosto che sperare che l'anno prossimo sia migliore, come faccio ormai da 5 o 6 anni ! Vi saluto amici Chiancianesi, spero che possiate ritrovare la classe che vi distingueva !"

A voi le conclusioni!

Anonimo ha detto...

Ultimo anonimo fai nomi e cognomi di chi trasporta e da quale albergo, senza rimanere generico.
altrimenti é troppo facile accusare altre persone senza dire le cose come stanno davvero.
Atteggiamento classico dei chiancianesi

zengestu101 ha detto...

credo che la prima cosa per tornare ad alti livelli sempre che ci torneremo sia di rimettere a posto quello che c'è, non si possono presentare strade in queste condizioni,parchi in stato di degrado,pineta distrutta , piscina ancora in stato di cantiere(credo che al riguardo ormai questa opera non verra terminata).Credo sia inutile fantasticare su parchi gioco, palacongressi ecc. se non si rimettono a posto strade ,parchi,marciapiedi, se una infrastruttura come le piscine termalinon viene mai terminata.Ultimo appunto ,io sono un elettore di sinistra, ho votato il sindaco ferranti, essere di sinistra pero non puo piu essere fare una croce su una scheda sul candidato di sinistra e aspettare che questo faccia il suo dovere, se continuero a vedere tale stato di abbandono e soprattutto tali silenzi non mi faro problemi a votare destra o movimento 5 stelle o chi riterro piu opportuno, sono di sinistra ma non ho il paraocchi!

è un Paese da vecchi ha detto...

debutto dicendovi : è finita ,calma piatta....bel debutto !

Anonimo ha detto...

RIPETO UNA DOMANDA FACILE FACILE NON AL AL POPOLO DEL BLOG
MA A QUALCUNO DEI NOSTRI AMMINISTRATORI CHE SENZ'ALTRO CI LEGGONO QUI, E CHE SENZ'ALTRO MI RISPONDERANNO SOTTO MENTITE SPOGLIE.
Vedo in queste ore l'autobus del Comune di Chianciano, dico proprio quello blu del comune, con relativo autista, che trasporta dei baldi giovani sportivi prelevati da vari alberghi anche più volte al giorno, domenica compresa.
LA DOMANDA E':
MA CHI E' CHE PAGA?????
L'ORGANIZZAZIONE SPORTIVA, L'ALBERGO, O IL COMUNE, CHE SE FOSSE IL COMUNE AVREI BISOGNO DI PORTARE LA MIA FAMIGLIA E QUELLA DI ALCUNI MIEI AMICI AD UNA VISITA TURISTICA QUI ATTORNO E QUINDI FAREI ANCHE IO GENTILE RICHIESTA....
in attesa, un saluto a tutti

raskar ha detto...

per due calciatori portati al girello dal pulmino del comune quante storie che fate! se lo chiedete un giro lo fanno fare anche a voi e anche sulla macchinina della polizia municipale con le sirene sopra. gelosoni bambinoni

Anonimo ha detto...

PER L'ESATTEZZA, NON SONO GIOCATORI DI PALLONE, MA DI PALLACANESTRO...
COMUNQUE SE FOSSE DAVVERO TUTTO GRATIS MI PRENOTO ANCH'IO:
HO ALCUNI OSPITI DA PORTARE DALL'ALBERGO ALL'ACQUASANTA SOLO DUE VOLTE AL GIORNO....
GRAZIE

raskar ha detto...

Andate a Roma un po' di giorni e guardate come le auto blu con tanto di lampeggiante vano a fare la spesa in centro, a ritirare regali in centro etc. per due trasportini non ti arrabbiare e poi sai i giocatori di pallacanestro sono belli grossi e chisa' se li fai arrabbiare ti potrebbero mettere nel canestro. vai a fare un giro nel camion dei pompieri e rinfrescati le ideee.

Anonimo ha detto...

mette un'argomento novo.

Cattocomunista ha detto...

Cosa fare per tornare ad alti livelli?
Convertirsi all'Islam e chiedere aiuto a Gheddafi.
Tanto per riavere i soldi come prima, che non avrete mai più, vi resta solo da vendere l'anima, il resto lo avete già venduto.
Invece di frignare dalla mattina alla sera, fate come le aziende del Nord Est Leghista, levatevi dai coglioni ed andate ad investire in Libia, che a noi un ci pare il vero.

Anonimo ha detto...

cattocomunista sei un'islamico

stefano ha detto...

Questo blog dimostra purtroppo lo scarso spirito di collaborazione e l'invidia di buona parte dei chiancianesi.
C'e' un alone si negativita' sul nostro paese incredibile.

valtubo ha detto...

E' vero, concordo con Stefano, c'è scarso spirito di collaborazione ed invidia, ma non vedo come "negativo" la visione della presenza di alone di "negatività".
Infatti questo cominciare a vedere le cose come stanno, a non mascherare la situazione con un "va tutto bene", come si faceva in passato, a denunciare le cose che non vanno, quindi questo alone di negatività,lo vedo come una volontà di reagire e di voler cambiare le cose, anche se ancora non in modo organizzato e coerente, nella ricerca della costruzione di quella collaborazione di cui abbiamo bisogno anzi necessità , quindi forza diciamo quello che pensiamo e segnaliamo ciò che funziona e ciò che non funziona e proviamo a CAMBIARE.

Anonimo ha detto...

NON DISTURBATE I MANOVRATORI !!! SEMBRA DI LEGGERE ABBASTANZA SPESSO IN QUESTO BLOG ...
MA FORSE E' SOLO UNA MIA IMPRESSIONE,
COMUNQUE I TUTORI DELLA LEGGE PERCHE' NON DANNO UNA SBIRCIATINA IN QUALCHE DECISIONE POLITICA CHE SPESSO CONFIGURA ANCHE IPOTESI DI REATO... DICO IPOTESI!!!
ciao

Anonimo ha detto...

Sono in totale disaccordo! Non avrei mai pensato di partecipare ai commenti del blog, ma come si può rimanere indifferenti di fronte alle dichiarazioni di Vitellone (24agosto)?!
Premesso che non sono un socio fondatore del collettivo e, quindi, non ho alcun interesse nel difendere il lavoro di persone che per lo più non conosco bene. Nè ho intenzione di innalzarli a salvatori della patria! Penso solo che siano un gruppo di persone, forse una cerchia un po' elitaria, che almeno prova ad organizzare qualcosa di "vivo" per il nostro paese.
Vorrei chiedere al sig. Vitellone con quale criterio può definire la musica proposta dal collettivo un chiasso di "bonghi per bracaloni alcolizzati e drogati". Forse nelle sue patinate e vagheggiate discoteche non succede lo stesso? Droga e alcol sono prerogative della musica rock o indie? Beh, se è questo il suo pensiero si informasse meglio!! Qual'è il valore aggiunto dell'effimera disco music? Se non altro alla Festa della Musica ci sono stati gruppi notevoli, certo non grandi nomi,conosciuti da pochi, ma sicuramente da non denigrare (vd Tete de Bois, ospiti fissi di un programma di approfondimento su la7, "niente di personale").
Quanto al modello romagnolo, mi auguro proprio che il nostro paese non segua il suo consiglio!!!Ma da quando la quantità è da preferire alla qualità? Meglio una "marmaglia" alla ricerca del prezzo più basso, indifferente alla qualità dei servizi, piuttosto che una clientela interessata alla ricchezza paesaggistica e culturale del nostro territorio? Il problema di Chianciano sta proprio nella deriva romagnola che ha preso il suo turismo, una deriva non a livello intrattenimento (anche se le varie orchestrine negli "aslberghi" potrebbero essere un inizio), ma dei servizi. Una corsa al ribasso dei prezzi e, di conseguenza, della qualità.
Pensa davvero che l'economia del nostro paese ne trarrebbe qualche vantaggio? Si, forse il numero delle presenze tornerebbe alle quote storiche, ma se si guarda intorno, sì, qui nel circondario,potrà notare che le uniche strutture che non risentono della crisi sono quelle che si distinguono per l'efficienza dei servizi e per la capacità di attirare una certa clientela.
Questi sono i modelli a cui dovrebbe guardare il nostro paese.