e-mail: valtuboblog@gmail.com

Amministrazione Immobili Condomini

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 11 novembre 2009

Chianciano Terme, e adesso?


(fonte: il Web)


Anche se il Sindaco, Gabriella Ferranti, non ha dato le motivazioni delle dimissioni a sorpresa dell'Assessore Nicoletta Bianchi, proviamo ad immaginare quali scenari si prospettano nell'immediato futuro della Giunta e, visto l'importanza dell'assessorato, quali priorità dovrà prendersi in carico immediatamente il nuovo nominato per dare delle soluzioni a breve, alla già precaria economia chiancianese. Considerando che nel PDL, Antonio Guidi si è dimesso da Consigliere...


Saluti,


Valtubo

74 commenti:

GinoBartali gliètuttodarifare ha detto...

Il 25 luglio scrissi: "Ma possibile mai che solo i bloggers si debbano porre i problemi dell’economia di Chianciano Terme? Ma dove sono finiti i politici? Che sta facendo il Sindaco? Che stanno facendo gli Assessori? Che sta facendo Guidi e la sua Lista Chianciano per la libertà? Che stanno facendo le Terme? Che stanno facendo l’Associazione Albergatori e le varie Associazione dei Commercianti?
Che stanno facendo le Banche e soprattutto il Monte dei Paschi? Che sta facendo il nuovo Assessore Provinciale delegato ai problemi di Chianciano Terme Marco Macchietti?
Che cosa sta facendo l’APT di Chianciano Terme dopo la fantastica campagna pubblicitaria di 450.000 Euro, con la quale ha insegnato che Chianciano Terme non si chiama più così, ma si chiama: CHIAN CIANO TERME ?????
Meno male che la campagna si è conclusa con l’invio a tutti i partecipanti al Forum di 5 giornate all’Acquasanta con un preziosissimo papiro di partecipazione che la gente potrà così custodire tra i propri ricordi degli ultimi barlumi di vita di Chianciano.
Allora io vi propongo una cosa.
Ricordate il famoso film Quinto Potere? quando l’anchorman Howard Beale magistralmente interpretato da Peter Finch, grida ai telespettatori:
SONO INCAZZATO NERO E TUTTO QUESTO NON LO ACCETTERÒ PIÙ!
Allora annunciamo in diretta il suicidio collettivo di Chianciano a questi signori che comandano questo Enti e che pertanto ne sono i responsabili chiedendo loro cosa stanno facendo e gridando loro:
SONO INCAZZATO NERO E TUTTO QUESTO NON LO ACCETTERÒ PIÙ!
Questi sono gli indirizzi:
Sindaco Prof.ssa Gabriella Ferranti
Telefono: 0578.6521 Fax:0578.31607
E-mail: sindaco@comune.chianciano-terme.siena.it
Assessori:
Vice Sindaco Claudio Rossi Telefono: 0578.6521 Fax:0578.31607
Avv. Nicoletta Bianchi Telefono: 0578 6521 Fax:0578/31607
Dr. Sergio Giani Telefono: 0578 6521 Fax:0578 31607
Dott. Antonio Altobelli Telefono: 0578/6521 Fax:0578/31607
Paolo Piccinelli Telefono: 0578 652220 Fax:0578 31607
Dr. Fabrizio Sanchini Telefono: 0578/6521 Fax:0578/31607
Lista Chianciano per la libertà
Dr. Andrea Angeli Gruppo PDL Viale della Libertà, 32 53042 Chianciano Terme Telefono e Fax: +39 0578 31468 Cellulare +39 3494218251 E-mail: and.angeli@gmail.com
Terme di Chianciano Spa - Via delle Rose 12 53042 Chianciano Terme Centralino +039 057968111
fax 057860622 ufficiostampa@termechianciano.it
Associazione Albergatori – Via Sabatini Centralino 0578 659311 Fax 0578659350
Confesercenti Via delle Rose, 3 Tel.0578/62420 - Fax 0578/60780 E-mail: chianciano@confesercenti.siena.it
Associazione Commercianti – Confcommercio Viale Della Liberta',335
53042 Chianciano Terme Tel.: (+39) 057861333 Web: www.confcommercio.siena.it
BANCA CRAS Credito Cooperativo Chianciano Terme-Sovicille - Sede e direzione generale: 53018 Sovicille (SI) - Via del Crocino, 2 - Tel. 0577.397.111 Fax 0577.314.471
Monte dei Paschi di Siena - Piazza Salimbeni, 3 - 53100 Siena Tel: 0577.294111
Email: info@banca.mps.it
Assessore provinciale Marco Macchietti - Telefono: 0577 241290
Fax: 0577 241932
e-mail: marco.macchietti@provincia.siena.it

Ma perché tutti i responsabili di questi Enti non si incontrano per discutere i problemi economici che attanagliano la nostra Chianciano Terme? Come si fa a rimanere inermi così? Sappiamo benissimo che i problemi sono gravissimi e la loro soluzione sarà difficilissima.
Siamo ormai in coma così profondo che non ne occorre più parlare? Ma la politica al momento del voto ha fatto un sacco di promesse ed ora? Il Sindaco e la Giunta sono così occupati a lavorare che non sentono la necessità di farsi sentire dai cittadini? Il loro silenzio è così tragico che sembra addirittura assordante!!!"

GinoBartali gliètuttodarifare ha detto...

Oggi il nulla di questo modo di fare (o meglio di non fare) politica sta producendo un ulteriore guasto alla ormai collassata economia di Chianciano . Io mi sarei aspettato un briciolo di reazione da parte degli Assessori di questa Giunta, ma il loro silenzio è ancora tragicamente assordante.
Niente idee, nessun programma, nessun obiettivo.
Io chiedo che il Sindaco ed ogni Assessore illustrino ciascuno almeno tre obiettivi da portare a termine nel loro mandato:
il primo a breve termine (1 anno, il secondo a medio (2-3 anni), il terzo a lungo 4-5 anni.
Chiedo solo tre progetti ad assessore, solo tre!!! In totale sarebbero 3 x 7 = 21 progetti che, tutto sommato, non sarebbe proprio male se tutti giungessero a termine. Abbiate quindi il Coraggio di prendere qualche iniziativa concreta.

Anonimo ha detto...

"L'quilibrio tra persone competenti nella gestione della macchina amministrativa e cittadini che per la prima vlta, accettando la candidatura mettono a disposizione dell'intera comunità nuove professionalità è alla base del nostro programma per il rilancio di Chianciano Terme."
Queste le parole di Gabriella Ferranti riportate in un articolo del Corriere di Siena iln 14/05/2009.
Venendo meno uno dei presupposti a base del programma di rilancio della città, vale a dire la persona nuova di esprerienza amministrativa che porta in dote capacità tecinca e voti, viene meno tutto l'architrave che regge il teatrino messo in atto da questa giunta. Che a questo punto è fatta interamente dalle solite vecchie volpi che in tutti questi anni hanno fatte molto male a Chianciano Terme.

Anonimo ha detto...

Bravo Gino Bartali tutti in piazza!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Il Corsaro Verde ha detto...

L'idea, chiaramente e giustamente provocatoria, di Gino Bartali di annunciare ai mass-media il suicidio collettivo degli abitanti di Chianciano terme, mi pare proprio ottima! Sarebbe un bel colpo di scena che richiamerebbe sicuramente l'attenzione dell' l'opinione pubblica nazionale ed internazionale e non solo! Il comunicato stampa, opportunamente elaborato e sviluppato attraverso idonei canali mediatici fara' scalpore in tutto il mondo. il suicidio di massa dovra' riguardare almeno 2.500 cittadini Chiancianese, ormai allo stremo delle forze.

Polmone Destro ha detto...

Dal cittadino on-line di oggi:

CHIANCIANO TERME. (l. m.) Con un fax indirizzato al sindaco della cittadina termale, Gabriela Ferranti, Antonio Guidi ha dato le dimissioni da capogruppo del PdL in Consiglio comunale. Le motivazioni saranno riportate in una prossima lettera.
Va segnalato che nei giorni scorsi, 4 consiglieri del gruppo Pdl avevano scritto una lettera a Guidi, chiedendogli che intenzioni avesse, dato che non aveva presenziato alle due ultime riunioni.

http://www.ilcittadinoonline.it/index.php?id=19650

adolfo minniti ha detto...

su Guidi, "no comment" perchè vorrei evitare di dire ai vari "dottori" del PdL "io l'avevo detto....." per il resto, se la poltica non fa un passo indietro e lascia spazio ai tecnici di buona volontà presenti in entrambi gli schieramenti avremo davvero solo l'alternativa di suicidarci, come scrive GinoBartali

Unknown ha detto...

Intervengo per confermare che ieri con un fax indirizzato in comune, l'On. Antonio Guidi ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico di consigliere comunale in quanto impossibilitato a continuare a svolgere il suo ruolo per sopraggiunti impegni romani.
Le dimissioni sono state concordate con noi consiglieri del gruppo e rappresentano un gesto di grande responsabilità nei confronti di tutti i chiancianesi.
Personalmente, esprimo un sentito rammarico per la decisione presa dall'Onorevole che sono convinto sia stata sofferta e dolorosa ma dettata principalmente dalla considerazione che in un tale contesto caratterizzato da una amministrazione inerte e priva di coesione anche l'attività di opposizione sia per lui quantomeno difficile e poco stimolante alla luce anche degli incarichi istituzionali al comune di Roma che assorbono la maggior parte del suo tempo.
Al contempo rinnovo la mia profonda stima nei suoi confronti ed un ringraziamento per il lavoro svolto e l'impegno che ha saputo e voluto profondere per questa cittadina.
Mi sento dunque di rivolgere una rassicurazione ai nostri elettori e alla cittadinanza che l'impegno fino ad oggi profuso da parte di noi consiglieri rimane immutato e se possibile con rinnovato slancio dettato dall'ingresso in squadra di un nuovo consigliere che con ogni probabilità sarà l'amico Ottavio Chiezzi.
Concludo dicendo che a questo punto attendiamo le decisioni che il Sindaco e la Giunta intenderanno prendere in considerazione del fatto che non possono più trincerarsi dietro scuse varie ma nell'interesse della nostra stazione termale, al pari dell'On. Guidi, devono assumersi le loro responsabilità e ammettere l'impossibilità a continuare nel mandato che gli hanno affidato i cittadini.

Il consigliere comunale
Dr. Andrea Angeli
Gruppo PDL – Chianciano per la Libertà

Anonimo ha detto...

L'UNICO SLOGAN PER CHIANCIANO E':SI SALVI CHI PUO'.
NON CREDO A SINISTRA NE' A DESTRA LE PERSONE CHE TECNICAMENTE POTREBBERO FARE QLC SI SONO DEFILATE E' LA FINE.
NON E' CATASTROFISMO E' LA VERITA'.

Anonimo ha detto...

da MAX 57

... una fredda e una calda, una settimana di intensa vita politica.
Ribadisco quanto detto nel precedente post, erano inevitabili le dimissione dell'On Guidi.
Sono contento pertanto dell'ingresso in Consiglio Comunale dell'amico Ottavio Chiezzi al quale va la mia stima, con la certezza che la sua professionalità ed esperienza di amministratore porterà un valido contributo alla vita politica e sociale di Chianciano.

MAX 57

P.D.L. Chianciano Terme ha detto...

NOTA UFFICIALE DEL P.D.L. SULLE DIMISSIONI DI ANTONIO GUIDI

A seguito dell’entrata in crisi dell’attuale Giunta guidata dalla Prof.sa Ferranti dopo le dimissioni dell’Ass.re alle attività produttive Avv.Nicoletta Bianchi, al fine di dare un segnale chiaro ed inequivocabile di responsabilità nei confronti dell’attuale situazione locale, il P.D.L. ed Antonio Guidi hanno concordato le dimissioni ufficiali dello stesso dalla carica di Consigliere Comunale così che, considerato l’immobilismo dell’attuale Amministrazione Comunale, il Sindaco non abbia più alibi per restituire la parola agli elettori attraverso lo strumento delle elezioni anticipate.

Ringraziamo Antonio Guidi per l’atto di responsabilità con la speranza che una maggioranza che non è più tale, se mai lo è stata dopo una vittoria elettorale ristrettissima che riteniamo figlia di un artificio politico di bassa lega, non rimanga a logorare ulteriormente se stessa ed il Comune e rassegni anch’essa le proprie dimissioni.

P.D.L. – Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Minniti, certo che sei sorprendente:ancora parli con 30 voti che hai preso?
La verità è questa...tutti sono stati fino ad ora a recriminare l'assenza dell'Onorevole Guidi semplicemente perchè si sono resi conti che lui e solo lui poteva fare qualcosa per una Chianciano morente. Mi trovo perfettamente daccordo con l'anonimo delle 17 e 08 nel suo essere tragi comico..più tragi che comico direi.
Alla Ferranti non rimane ormai che dimettersi, del suo fantomatico programma non potrà attuare neppure 1 solo punto, niente città accovgliente, niente aiuole...ma solo pura follia albericida per Viale di Vittorio, solo questo! Chianciano è arrivata alle elezioni del 6 Giugno posta davanti ad 1 bivio..il nuovo e continuare a vivere o morire: ha scelto di morire. Mi dispiace per tutte le persone che come me hanno appoggiato e creduto nell'Onorevole Guidi e nella sua squadra, non meritavano di essere in questa situazioni per la scelta di neppure metà della cittadinanza ma non mi sento neppure di condannarlo e anzi concordo in tutto e per tutto in quanto detto dal consigliere Angeli.
Mi chiedo solo come possa la Dott.ssa Ferranti continuare serenamente nel suo incarico di Sindaco dove più della metà della cittadinanza non le ha mai dato il suo appoggio.

Il Corsaro Verde ha detto...

Sulle aspettate dimissioni di Antonio Guidi, aggiungo che ritengo anche questo un gesto di vera responsabilita' da parte del capogruppo del Pdl in Consiglio Comunale. Sicuramente Guidi ha ritenuto opportuno significare con le sue dimissioni,rassegnate proprio in questo preciso momento e dopo quelle dell'avv. to Bianchi, la impellente necessita' di mettere ordine nell'intero sistema amministrartivo della citta'. Dunque il nostro plauso alla coraggiosa scelta di Antonio Guidi.

Franco Albanesi ha detto...

Ho appreso delle dimissioni di Antonio Guidi da capogruppo del PDL al Consiglio comunale di Chianciano Terme. Mentre esprimo ad Antonio i miei sentimenti di stima immutata nei suoi riguardi, nel contempo vorrei solo e sommessamente ricordare a lui per primo, come a tutti i Chiancianesi che se nel maggio 2009, avessimo trovato insieme una diversa soluzione ai problemi, cosa da me tentata fino alla fine, oggi la citta' non patirebbe questa squallida altalena politica. Spero per la citta' di Chianciano che sia quanto prima trovata una soluzione definitiva a questa indefinibile e stupida contrapposizione tra gruppi, prima ed unica vera causa dell'attuale disastro cittadino

Zitti che e' meglio ha detto...

Che altro dobbiamo aspettarci adesso? Certo che in queste condizioni di assoluta instabilita', potrebbe succedere di tutto! Miei cari politici- si fa per dire- io vi consiglio di mettervi temporaneamente tutti da parte, dico tutti, e, approfittando dell'occasione andate a farvi un bel viaggio al Santuario Romano del Divino Amore o a quella di S. Rita da Cascia, notoriamente nota come la Santa dei miracoli impossibili. In questo modo potete lasciare spazio ad una coalizione tecnica. Sbrigatevi pero' tempus fugit.

Anonimo ha detto...

Albanesi, che vresti cercato te fino alla fine? Ma stai zitto va'!!

Franco Albanesi ha detto...

Per l'anonimo delle 19,30. Ancora con le solite stupidaggini: e basta!!!! I fatti non insegnano proprio nulla, in special modo a quelli che sparlano a sproposito, pur non conoscendo come si sono svolti i fatti e senza per altro avere nemmeno un po' di pudore o il coraggio di firmarsi. Io almeno in tutto questo lungo periodo di voluto silenzio, ho avuto modo di meditare, soprattutto sui miei presunti errori. Parafrasando un blogger che ha appena postato, mi viene da dire: zitto che e' meglio!!

Anonimo ha detto...

Ma te che e sai del fatto che non conosca come sono andate le cose? Lo so, ed anche molto bene. Illuminaci d'immenso tu, dici alla genet che non sa come sono andate le cose la verità..dicci cosa hai fatto per ritirare la tua lista!!! Ora che stai pure tu con le pezze al sedere ti lamenti...facile così eh!! Ci potevi pensare prima!

Anonimo ha detto...

Bravo Albanesi, in realtà, probabilmente, eri l'unico che davvero aveva capito cosa si doveva fare, ma l'arroganza dei "capetti" del PdL locale ha impedito un accordo che dovva esserci anche perchè portavi elementi di grande novità. A Minniti dico che la sua proposta è la più intelligente che ho letto ultimamente e che non si faccia intimidire da qualche persona che scrive sul blog solo per offendere gli altri, senza alcun costrutto, almeno lei qualche voto l'ha preso ed ha avuto il coraggio di "metterci la faccia", chi la vuole offendere sicuramente non si è impegnato in prima persona.

troppa ghianda ha detto...

Mi vorrei dimettere da elettore tanto ora va' di moda...,
In questa settimana brillante dopo mesi di noia, due tra le new entry della politica chiancianese si sono fatte da parte e sinceramente ho gradito ambedue le azioni, una (Nicoletta Bianchi) per la dimostrazione di coerenza e disinteresse alla poltrona fine a se stessa e l'altra (Guidi) perchè in ogni caso era di fatto dimesso da quattro mesi e almeno sarà possibile lasciare un posto ad un consigliere in carne ed ossa (e speriamo voglia di far bene).
E' buffo leggere, in questi momenti, tanti discorsi di circostanza, spesso ipocriti su queste figure, specie su Guidi, che adesso viene elogiato per il suo comportamento, viene stimato, ecc.., mentre pochi mesi fa veniva spesso apostrofato da molti come una macchietta, come l'arrogante che doveva tornarsene a casa sua..., è proprio vero che in politica i giudizi e le offese non contano, davanti sorrisi e dietro coltelli ed è proprio questo l'aspetto che non mi piace.
Io Guidi l'ho votato con speranza e sono rimasto deluso come credo tutti gli altri che lo hanno votato e che per una volta hanno pensato ad una svolta e ad una possibilità.
Mi ritengo nella media e non sono tanto grullo da pensare che una volta all'opposizione, il sor Guidi potesse rimanere presente con assiduità, ma non mi sarei mai aspettato che abbandonasse la nave così in fretta, lasciando campo libero a tutte le incompatibilità interne alla lista PDL che, come nel caso dei colleghi senza la L, una volta perse le elezioni si sono ritrovati senza capo carismatico, senza soldi, ma con tanti rancori.
Tutti a rinfacciarsi le colpe per una sconfitta storica, bruciante, ma senza cercare le vere cause, perchè poi in fondo va' bene così, in una situazione dove è meglio non prendersi la patata bollente che è Chianciano oggi.
Non speravo nella bacchetta magica, ma soltanto nel cambiamento di una visione amministrativa incrostata e in una scossa che avrebbe potuto risvegliare dal torpore i chiancianesi e stimolare interesse ed investimenti dall'esterno, ma tant'è.
Adesso sembra di essere in una situazione di disagio totale, dove chi ha vinto avrebbe voluto perdere e chi ha perso è contento di averlo fatto, in pratica siamo a posto solo a livello formale perchè c'è un Consiglio, una Giunta, delle commissioni, ma poco o per nulla attivi e comunicativi, quasi a dire “quì qualcuno ci deve pur stare”.
Alla luce dei fatti, ora più che mai, a Chianciano siamo tutti sulla stessa barca, ma invece che su una chiatta operosa con una rotta ben precisa, su un battello di gitanti a zonzo senza orario di rientro.

PS:
i complimenti fanno sempre piacere e non sono sicuramente il tipo da montarsi la testa come avverte Prima Tromba nel precedente argomento, scrivo solo quello che penso e che purtroppo si sente in giro, senza alcuna velleità.

Un Saluto

Gruppo Comunista ha detto...

COMUNICATO STAMPA
Nello spazio di qualche giorno la Giunta di centrosinistra di Chianciano perde uno dei suoi principali esponenti, la dott.sa Bianchi e nel contempo il centrodestra perde il suo leader: l’ex ministro Guidi
Sulle dimissioni di Guid,i come avevo già detto nel corso della campagna elettorale, erano ampiamente prevedibili nel momento in cui il centro desta è stato sconfitto.
Si sapeva bene che quella candidatura era uno specchietto per le allodole, un candidato prestato al centrodestra nel tentativo di vincere che in caso di sconfitta se ne sarebbe andato.
Per quanto riguarda la dott.sa Bianchi, le sue dimissioni destano più stupore e certamente indeboliscono una maggioranza che su questo nome aveva puntato come segno di rinnovamento.
Questi segnali di crisi non sono per noi di Rifondazione Comunista e della lista Comunista, motivo di soddisfazione.
Restiamo invece preoccupati per la situazione economica e sociale della realtà di Chianciano, rispetto alla quale continuiamo a non vedere da parte dell’amministrazione risposte adeguate.
Il nostro obiettivo è sempre stato quello di partire dalle terme per rilanciare un progetto di sviluppo che facesse delle risorse naturali e paesaggistiche di Chianciano, il punto di forza per una ripresa economica e sociale.
A questa amministrazione chiediamo che si dia una mossa e che ripaghi la fiducia ricevuta dalla maggioranza dei cittadini con un impegno concreto per rispondere a queste esigenze.

Gianluigi Pegolo

Franco Albanesi ha detto...

Anonimo delle 19.55, vorrei tatao dire che le tue affermazioni sono....., ma mi limito ad una cosa: sei patetico e ridicolo. Basta con queste menate, via la gente come te che dice di sapere e non sa un bel niente, via per sempre le offese e le calunnie. arizzitto che e' meglio per tutti.

Il Corsaro Verde ha detto...

Per Troppa Ghianda. mio caro, la politica e' sempre stata come tu l'hai disegnata e nessuno la cambiera' mai. Molto e' facciata,e' vero : i cani non si mozzicano tra loro, ma dietro c'e' una guerra spietata condotta spesso con armi con convenzionali. In tutti i casi il gesto finale delle dimissioni deve essere sempre plaudito ed apprezzato dagli avversari, a motivo che difficilmente tale gesto viene reiterato anche da tanti altri che per primi dovrebbero sloggiare. Detto questo, bisogna concentrarsi sul futuro, piu' che altro quello prossimo; la citta' ha ssoluto bisogno di un netto ed evidente segnale di vero cambiamento! non bisogna smettere dunque di stimolare tale evidenza, continuando a porre in essere un dibattiti frizzante ma coerente e concreto. Di temi ce ne sarebbero un' infinita', ma quello piu' attuale e': che fare adesso? La nostra Brigata di Corsari ha gia' detto la sua, nella convinzione che le improbabili elezioni anticipate- questa maggioranza e' chiaro che non le permettera'-, accentuerebbero ancora di piu' le problematiche, giacche' entrambe le due principali forze sono indebolite dalle dimissioni di due loro importanti componenti. Troppa Ghianda, in questo momento ci vuole un accordo di tutte le forze politiche- confermo tutte- che responsabili della situazione di disastro, si devono momentaneamente alleare per nominare una coalizione "Giunta" a tempo determinato da soli tecnici ed appoggiata all'unanimita' dall'intero Consiglio Comunale.

Un Chiancianese Pentito ha detto...

E' ora che i politici si facciano da parte, si ad una coalizione tecnica, come indicato da Minniti, il corsaro e tanti altri. p.s. sono contento che anche Albanesi abbia potuto dire la sua, del resto c'e' chi e' molto ma molto peggio di lui.

Anonimo ha detto...

Patetico e ridicolo perchè dico il vero? ..può essere! Ma tu sei ancora più patetico e ridicolo perchè cerchi di apparire bene alla faccia della gente di Chianciano: compito disperato! La gente sa chi sei e le parole stanno a zero, sono i fatti quelli che contano.

un chiancianese ha detto...

come correte ... l' accordo tra maggioranza e opposizione..... è più facile che vedremo obama parlare con gli ufo che il sindaco scendere dal piedistallo per fare una giunta tecnica.
Stiamo con i piedi in terra che è meglio!!!

Franco Albanesi ha detto...

Anonimo delle 13.03. Ti invito caldamente a piantarla, sai solo fare chiacchiere e mettere zizzania. Ti consiglio nel contempo un bel Film "Il Padrino"; ad un certo punto m.b. riferisce sul suo modo di vedere gli uomini, da lui indicati intre diverse e distinte categorie. Tu ti ostini a far parte della terza categoria, cerca di emergere finche' puoi, sei rimasto l'unico e per giunta il piu' isolato!

Zitto che e' meglio! ha detto...

Mio caro anonimo che ce lha tanto con Albanesi: avra' pure i supi torti- chi e' che non li ha- pure tu avrai sicuramente i tuoi- ma cerca di finirla, come tu stesso affermi e' la gente che deve giudicare. Cambia argomenti e proponiti con qualcosa che rispecchi l'interesse comune, agli occhi di chi legge sembri veramente ossessionato da questo Albanesi!E' troppo credimi non ci fai una bella figura.

il Corsaro Verde ha detto...

Caro Chiancianese, forse hai ragione, del resto forse non dobbiamo aspettarci nulla da entrambe le fazioni avverse, ma, a proposito di Obama, oggi Presidente degli Stati Uniti D'America definito l'uomo piu' potente del mondo, ti saresti mai aspettato che unAfro-Americano arrivasse a tanto? sii sincero, sicuramente no. Come puoi vedere la politica puo' combinarne di tutti i "colori"

Anonimo ha detto...

Zitto che è meglio..come mai tu lo difendi? sdoppiamento di personalità o tu e lui siete una sola persona?

un chiancianese ha detto...

Ciao corsaro,
non ho dubbi di ciò!!

a mio modesto parere questo non è giusto, e se nel contesto andiamo male la colpa è proprio della politica.
Mi auguro che piano piano la gente cominici a capirlo, e si faccia un passo indietro dando voce e potere solo alle persone meritevoli. Altrimenti tutti i nodi prima o poi vengono al pettine...
è solo questione di tempo...
Per i nostri polli-tici locali il tempo è scaduto (ormai è chiaro!),
da quento le hanno sparate grosse TUTTI sono caduti in 5 mesi e non in 5 anni, cmq bravi !!!
e sono riusciti a stra-deluderci da ambo le parti.

Anonimo ha detto...

ma chi sarebbero poi tutti questi chiancianesi meritevoli mai avvezzi alla politica?

un chiancianese ha detto...

te fai sparire i polli-ticanti attuali, vedrai che qualcuno poi salterà fuori.
Magari il blog, potrebbe essere un ottimo inizio per creare un approccio.
(mi riferisco, a chi potrebbe essere interessato a tale esperienza)

Zitto che e' meglio ha detto...

iO NON DIFENDO ALBANESI, MI PARE CHE LUI SI DIFENDA DA SOLO. LA QUESTIONE E' UN'ALTRA SEI TU CHE SEI INDIFENDIBILE; CONTINUI A MENARE SCIOCCHEZZE SU STORIE VECCHIE, TRITE E RITRITE, MA IL TUO APPOGGIO AL CAMBIAMENTO E' PRATICAMENTE NULLO! NON CI INTERSSANO LE VOSTRE STUPIDE SCHERMAGLIE, MA LA SORTE DELLA CITTA'. TU CONTINUI A COMPORTARTI COME LA SINISTRA VERSO BERLUSCONI, CON IL SUO ACCANIMENTO STA MANDANDO A RITOLI LA POLITICA ITALIANA ED I VERI PROBLEMI DELLA GENTE. COMUNQUE ANCHE LA TUA ULTIMA RISPOSTA DIMOSTRA CHE SEI VERAMENETE OSSESSIONATO DA ALBANESI!

Il Corsaro Verde ha detto...

Ciao Chiancianese. Se me lo concedi vorrei cercare di riflettere insieme a te e contemporaneamente con gli altri attenti lettori di questo blog. Non c'e' il minimo dubbio sul fatto che i polli-ticanti locali, come li chiami tu, abbiano "tradito" totalmente il mandato ricevuto dagli elettori nel Giugno passato; dunque e' pacifico che se avessero un po di pudore dovrebbero mettersi temporaneamente da parte. Ma la questione e' molto delicata. Immagina per un attimo, non ci vuole poi molto attesa l'attuale situazione generale del Paese Italia, che anche a livello nazionale avvenga la stessa cosa e che la gestione della nazione sia assunta, seppur ad interim, da una coalizione di "governo super-tecnico", seppur con il pieno appoggio del Parlamento si intende il quale pero' dovrebbe limitarsi a legiferare intorno al programma voluto dai tecnici e condiviso interamente con le forze politiche. La coalizione di maggioranza, pur presente in Parlamento avrebbe quindi il solo potere legislativo, senza assumere minimamente incarichi esecutivi, totalmente demandati al "governo Tecnico. Non ti pare che cio' potrebbe rappresentare un serio pericolo per la democrazia? Sai ci vuole ben poco a fare un colpo di stato!! Dunque la questione e' molto seria e merita un'attenta riflessione. Pur ammettendo per un attimo che l'attuale maggioranza decida di aderire al progetto di un "Governo Tecnico", cosa cheancora mi sentirei di escludere, si dovra'comunque garantire il giusto equilibrio tra il "potere esecutivo" e quello " legislativo", nonche' il necessario controllo su questo diciamo potere non politico. Certo e' una strada realizzabile, ma a mio parere pero' dovrebbe ottenere un ampio consenso popolare, magari attraverso una petizione o una proposta, o addirittura mediante la promulgazione di un refedendum, si badi bene tutti "accessori democratici" puntualmente previsti dal Regolamento Comunale di Chianciano Terme. La via puo' essere trovata, ma ci vuole una massiccia dose di responsabilita' politica, condita dal pieno appoggio della societa' civile. L'organismo che potrebbe spingere la proposta di un "governo Tecnico di larghe intese", potrebbe essere appunto un 'associazione nata intorno a questa idea e con questa finalita' Istituzionale.

un chiancianese ha detto...

corsaro salve,
le tue paure mi sembrano eccessive, cmq, se il tuo sugerimento sembra essere l' unico corretto per arrivare al fine, propongo che si approfondisca di+ l' argomento, per vedere se si riesce a trovare uno sbocco.
Cominciamo ad usare in modo costruttivo questo blog cercando di creare un fine (cosa che mi sembra ora ci sia), e non solo per le chiacchiere da bar.
Visto che mi sembri abbastanza ferrato in materia, potresti fare una bozza di "intento" e proporla in parole semplici che tutti la possano capire, e poi vediamo se diventerà il famoso punto d' inizio per il nostro CHIANCIANO.
Quindi l' invito a dibattere tale proposta è esteso a tutti i bloghers che sono ricciati ultimamente con le dimissioni della Bianchi, con interventi circostanziali che sanno molto di lacrime di coccodrillo, invece, da ora in poi dovremmo intasare il blog, con interventi seri che ci aiutino a risorgere e non a scavarci sempre di + la fossa.
Se ci uniamo, veramente, rossi neri bianchi e gialli, forse abbiamo un speranza di riuscire.
I politici hanno sempre fatto la loro fortuna sul disgregare le persone e non unendole. L' unione è il loro peggior nemico, DA SEMPRE

Anonimo ha detto...

Caro Chiancianese, anche a me pare che l'ipotesi, prospettata anche da atri bloggers, possa concretizzarsi; ma vorrei ripetermi sulla necessita' di operare con molta cautela, approfondendo con doverosi sondaggi le diverse opinioni, in special modo quelle provenienti dalle forze politiche locali, dalle Associazioni di categoria ecc. ecc. E' necessario dunque, prina di predisporre una bozza di lettera di intenti, avere la contezza e l'accordo generale, per poi passare alla scelta dello strumento da adottare, per concludere l'iter con la formazione del "govero tecnico" e la sua conseguente nomina. vediamo cosa succedera?

Un Chiancianese pentito ha detto...

Miei cari bloggers, e' molto interessante e spero costruttivo, il ragionamento intorno al quale si e' acceso il dibattito tra Il corsaro, un chianciane,troppa ghianda, minniti e tanti altri... e con piacere rilevo un rinato interesse generale. L'indicazione che si trae e' quindi quella di un " governo tecnico di larghe intese programmatiche" che sviluppi principalmente il suo operato intorno al sostegno e allo sviluppo dell'economia locale. Questo Esecutivo, come lo chiama il Corsaro, necessita' pero' del sostegno politico dell'attuale maggioranza, o meglio ancora del sostegno proveniente da una nuova ccoalizione politica, non eletta dai cittadini, ma nominata da tutte le attuali forze politiche presenti a Chianciano,-quindi un un nuovo Consiglio comunale ma larga rappresentanza. L'idea non mi dispiace affatto, ma bisognera' saggiare quanta volgia hanno le due attuali coalizioni politiche di portare avanti un simile progetto. Ad oggi le due distinte posizioni sembrerebbero essere queste: il centro sinistra e' arroccato e pur in difficoltaì non lancia alaun segnale di apertura; idem il centro destra, che dopo le dimissioni di Guidi ha perso sicuramente potere e anche consensi, forza che oggi chiede le dimissioni dell'intero Consiglio sindaco in testa e le elezioni anticipate, sperando di poterle vincere!?!? Comunqur seguiro' con attenzione il progredire del dibattito iniziale.

Massimo Decimo Meridio ha detto...

Memento audare semper

Unknown ha detto...

Comunicato stampa festa dell’albero 2009

Il 20 e 21 novembre prossimi l’Amministrazione di Chianciano Terme collaborerà con l’istituto comprensivo “F.Tozzi” e con le associazioni Legambiente, Collettivo Fabbrica e Geoarcheologica per la buona riuscita della Festa dell’albero 2009.
Il 20 novembre alle ore 10 provvederemo alla piantumazione di alberi in zona Mezzomiglio, vicino al semaforo, dal lato che guarda verso piazza Italia, coinvolgendo alcune classi della scuola elementare Mencarelli.
Il 21 novembre alle ore 10 procedere ad una piantumazione in zona “Parco a Valle” nel parcheggio sotto all'albergo Crociani con ritrovo nella zona Mezzomiglio (al semaforo) coinvolgendo alcune classi della scuola elementare “De Amicis”.
Esiste una legge nazionale conosciuta come “Un albero per ogni nato”. Si vorrebbe ricominciare a mettere piante in onore dei bambini che sono nati e nasceranno nel nostro territorio, quindi saranno invitati i bambini nati da persone residenti a Chianciano Terme tra il 2000 e il 2004.
Con la festa dell’albero vogliamo contribuire inoltre a migliorare la qualità della vita del nostro territorio e ridurre le emissioni atmosferiche inquinanti. Infatti le piante che metteremo serviranno anche ad assorbire l’anidride carbonica messa in atmosfera durante la festa della musica della scorsa estate organizzata dal Collettivo Fabbrica. Oltre alla zona di Mezzomiglio l’Amministrazione piantumerà anche il nuovo parcheggio del cimitero, mentre l’Associazione Geoarcheologica rimboschirà l’area soggetta a scavi, con cospicui rinvenimenti archeologici, della scorsa estate presso la necropoli di Tolle.
Le 140 piante verranno offerte dalla Provincia di Siena e dal vivaio “Il Campino”. Durante le piantumazioni il circolo Legambiente, nell’ambito del progetto di educazione ambientale “Stop the Fever” finanziato con fondi Infea, allestirà una piccola colazione per i partecipanti.

Unknown ha detto...

Buongiorno, capisco che il comunicato stampa che ho inserito poco fa non sia tanto consono all'ambito del contesto del discorso, ma come ho letto spesso su questo blog (e penso personalmente) c'è bisogno di maggiore comunicazione.

Non rispondo ora per la vicenda delle dimissioni di Nicoletta, ma perché a seguito di una conversazione con Valerio dalla quale ho capito che devo trovare del tempo anche per dichiarare il mio operato, altrimenti rimane chiuso tra me e pochi altri perdendo di senso e significato.

Personalmente credo che Nicoletta sia stata un po' leggera nel dare le dimissioni se è vero che ne i consiglieri di maggioranza, ne la giunta erano stati informati del suo eventuale "malessere". Mi dispiace perchè Nicoletta mi sembra una persona concreta e costruttiva. Certamente avrà avuto le sue motivazioni, spero un giorno di conoscerle.

Per la questione del gruppo di lavoro per il sostegno economico se non erro si è già riunito, è la commissione che ha fatto un comunicato stampa negli scorsi giorni, di cui è presidente Giani, di fanno parte tutte le associazioni di categoria ed è anche l'unica da cui non è uscita la minoranza. Mi sembrerebbe che il messaggio fosse già stato recepito prima che fosse scritto su questo blog.

Saluti a tutti.

Anonimo ha detto...

Ciao Roberto, mi complimento per l'iniziativa della piantumazione perchè quando si parla di nuovi alberi è sempre una bella notizia.
Mi chiedo una cosa però riguardo al tuo secondo intervento (dimissioni Bianchi) quando dici: "Certamente avrà avuto le sue motivazioni, spero un giorno di conoscerle."
Se non sbaglio l'Assessore (ex) ha informato il Sindaco con una lettera dove spiega i suoi motivi per le dimissioni e te sei un componente del Consiglio (nonchè delegato quindi un quasi assessore), quindi la cosa preoccupante è che evidentemente non c'è comunicazione neanche all'interno dell'Amministrazione se dici che ancora non sei a conoscenza delle motivazioni.
Penso invece che dovrebbero essere pubbliche perchè Nicoletta Bianchi è stata eletta da cittadini che le hanno dato anche diverse preferenze.

adolfo minniti ha detto...

Roberto parla di gruppo di lavoro per il sostegno economico già riunito.... qui facciamo a prenderci in giro.... quella NON è una commissione tecnica, NON è quello che chiedono i cittadini chiancianesi, quello è un organo politico senza alcun potere decisionale, la strada da imboccare è diversa, è ora di smetterla di vendere fumo..... A proposito della dott.ssa Bianchi, è ridicolo che un membro della maggioranza non conosca le motivazioni delle sue dimissioni.... e che siamo tornati all'URSS quando i capi di stato morivano per un banale "raffreddore"? I meno giovani ricorderanno che ogni tanto un capo di Stato sovietico prendeva un raffreddore e dopo qualche giorno o settimana comunicavano il suo decesso.... ordunque, fateci conoscere le motivazioni delle dimissioni della dott.ssa Bianchi, grazie

Ripassino ha detto...

Per carità! Nel merito l'intervento di Marco Rossi non fa una piega. Le dimissioni di Guidi, e a mio parere anche come ha portato avanti la sua campagna elettorale, dimostrano pur qualcosa.
Ma Marco Rossi tralascia un piccolo particolare. E cioè che se Guidi avesse vinto, almeno a parere di una metà dei cittadini, avrebbe dato un pò di speranza a questo paese.
Parlare di un'opposizione che mira solo ad occupare il potere a Chianciano, provincia di Siena, sede Mps e Fondazione, regione Toscana sfiora e supera il ridicolo, visto il pulpito.
Io spero che qualcuno con una visione meno faziosa dentro il pd ci sia pure. Qualcuno che si renda conto della situazione interna alla maggioranza e dei propri limiti che tutto il paese sta pagando.
Intanto Marco Rossi, capogruppo PD in consiglio comunale, potrebbe cominciare con l'informarci, come atto democratico, dovuto, non arrogante e "diverso" dalla semplice accupazione del potere "tipica" della destra, sul perché delle dimissioni della Bianchi. E poi sui progetti che sta portando avanti questa amministrazione. Oppure, tanto per fare un ripasso e per imparare come amministra chi "non occupa" il potere, perché non ci delucida sulla situazione delle piscine del Sillene, magari con una breve analisi storica del loro irreale, dispendioso, dispersivo, per non dire altro di penalmente perseguibile, iter? O sul perché durante la precedente amministrazione, a cui Rossi ha attivamente partecipato, non si è stati in grado di portare avanti il Piano Strutturale, cosa di cui adesso stiamo scontando le conseguenze? E' o non è questo ritardo anche una sua responsabilità politica? O sullo stato attuale delle finanze comunali? O magari perché non ci delucida sulla sua carriera, per certi versi inspiegabile anche ad ascoltare voci interne al pd, come presidente dell'unione dei Comuni?
Ah già, forse hanno pesato i meriti che prima ho citato...
Ci spieghi, ma non a me, ma al paese, per dimostrare come amministra chi al potere c'è per meriti, nel pieno rispetto del mandato e con una visione di sinistra, ovviamente ben diversa e migliore di quella della destra.
Lo ho sempre dato per scontato, ma ora sento il bisogno di un ripassino, e Marco Rossi, prof in filosofia, è l'ideale per un somaro come me che erroneamente ha votato per chi voleva solo "occupare" ...

un chiancianese ha detto...

Scusate parlando in italano, delle motivazioni...... ma che zzo ce ne frega, si è dimessa basta !!!
Avrà i sui buoni motivi, a che vi serve di sapere il perchè e il per come, solo al fine di avere un' argomento in + per fare le solite chiacchere da bar!!
E dai ma focalizziamoci sul fatto serio, che questi per 60 anni ci hanno preso in giro, e vogliono continuare a farlo ma con il guanto di velluto...
La morale avete rotto le scatole i polli-tici devono sparire, non ci servono le pillole per addolcirci il boccone amaro!!, il fine deve essere quello, create un organo transitorio che cavolo vi pare, ma per far sparire i nomi e cognomi che vediamo arroccati la su da 60 anni.
PS:
visto che si sentono tanto ecologisti che creassero una coperativa di giardinieri composta dalla squadra ora presente in comune e tenessero in ordine chianciano, così finalmente farebbero qualcosa di utile, e magari fanno posto a chi può fare meglio di loro, amministrare e gestire, cosa che a tutt' oggi ci hanno dimostrato di non saper fare!!!
Quindi ribadisco non rigirate la frittata, un solo termine

VIA TUTTI!!!

Questo pensano e sperano la maggior parte (un buon 70%) dei chiancianesi OGGI, e da domani sicuramente si aggiungeranno punti in +++ certi che in --- sarà ben difficile!!

Le mie parole sicuramente da una parte vi entrano e dall' altra vi escono, ma meditate comunque sulla percentuale che comunque inesorabilmente ogni giorno che passa SALE grazie al vostro mal contento che generate giornalmente!!
Questo è un dato che non potete occultare in nessun modo !!

Anonimo ha detto...

Credo che il motivo delle dimissioni dell'avv.to Bianchi lo debba spiegare lei a chi le ha dato le preferenze e non la maggioranza.
Mi sembra inoltre che in questo blog regni incontrastata l'arroganza di chi crede che sicuramente farebbe meglio di chi invece governa. Non credo che Guidi avrebbe fatto tanto meglio e mantenuto le promesse fatte in campagna elettorale più in fretta di come sta facendo la maggioranza, infatti da quello che disse al primo consiglio comunale e cioè che lui avrebbe fatto una forte opposizione, ha mantenuto talmente la promessa che non si è presentato ai consigli successivi ed ha dato le dimissioni. Anche lui è durato ben 5 mesi!
Almeno un pò di rispetto per chi ci sta mettendo la faccia, Guidi ha fatto ed ha fatto fare una migliore figura a chi lo ha sostenuto e votato? Non mi sembra proprio.
Caro Chiancianese, che sproloqui a destra e a manca, e credi di avere il verbo in tasca e di conoscere uno per uno i pensieri di malcontento di tutti i chiancianesi, non credi di essere un po’ troppo presuntuoso? Ed inoltre che hai contro gli ecologisti ed i giardinieri?
Mi sembra che guardi molto in casa degli altri e per nulla in casa tua, politicamente parlando. È proprio così che si dimostra di essere distaccati e oggettivi. NO?!

un chiancianese ha detto...

Come al solito capite quello che vi pare, nessuno ha detto che guidi era il messia, quello è un piacere riservato ai vincitori che lo hanno screditato in tutti i modi.
Il rispetto per chi ci prova... scusa ma nel 2009\10 non esiste di parlare di prove e quindi di salvbare la faccia,
Ricorda "appreziamo gli sforzi ma premieremo i risultati.
Chi stà governado ORA ha milantato di avere la ricetta della felicità in tasca.
(dovevano essere bucate le tasche perchè non la trovano +).
Siete patetici, quando non avete argomentazioni, ponete semre le stesse affermazioni, quelle che tu hai scritto oggi se ti rileggi i post fatti dai tuoi amici da un annetto ad oggi sono sempre le stesse e francamente basta che ti rileggi i vecchi post e ti ritrovi le risposte....
Cmq, non c' è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Riguardo agli ecologisti e ai giardinieri tutta l' ammirazione del mondo (peccato che a chianciano ultimamente siano un pò in vacanza!! sicuramente per te no!)
Riguardo al pensiero delle persone sull' operato di chi ci prova oggi... ovviamente tu e tutti quelli che conoscerai sarete quel 30% pro, ma comunque non avere tu l' arroganza di volerci far credere che siate voi il 70%.
e poi un misero pseudonimo, azzo ma dattelo che credi che capiamo chi sei?? Cmq, non ci interesserebbe neanche saperlo!!tranquillo!! (non quello della finaccia!!hahaha)

DAMMIRETTAPALLE ha detto...

A mio avviso il riferimento alla commissione presieduta da Giani che Roberto fa nel suo intervento, anche se in maniera criptica, è critico e mostra un'insofferenza verso il modo di fare politica, non troppo limpido, di parte della maggioranza.
Mi sbaglio?!

Anonimo ha detto...

X anonimo delle 18.09, le motivazioni le ha date l'Assessore, a suo tempo, al Sindaco (che rappresenta la cittadinanza) e quindi è proprio il Sindaco che dovrebbe renderle pubbliche.
Questo è un aspetto importante nella politica chiancianese, ma stranamente si tende a sminuirlo, stranamente ne i giornali, ne Tele Idea ne hanno parlato, tutto sottaciuto.
Dopo dieci giorni ancora non sappiamo a chi e quando verranno assegnate le importantissime deleghe che erano dell'Ass.Bianchi.
Lasciamo stare Guidi, che ha deluso i suoi elettori ma che non ha assolutamente responsabilità sull'andamento lento (ma parecchio lento) dell'amministrazione.
Si sono presi o no la responsabilità del rilancio di Chianciano?
Su Marco Rossi presidente dell'Unione dei Comuni, una domanda al di la dei meriti, ma non dovrebbe essere uno dei Sindaci della zona dell'unione?

Anonimo ha detto...

Caro Chiancianese mi sembra che sei tu che capisce quello che vuol capire e dato che parli tanto e fra l’altro in modo anche volgare, perché non provi tu a fare qualcosa di concreto per il nostro paese. Sì appunto a chiacchere siete tutti bravi ma i fatti? Tu che fatti faresti?
Probabilmente ho scritto in lingua sanscrita perché non hai compreso proprio niente di quello che ho scritto e allora sai che ti dico. Rigirati nelle tue parole. Sai solo contrastare in modo per nulla costruttivo le idee degli altri, attaccando e criticando chi non la pensa come te. Non hai argomentato nulla di quello che ho scritto, e questo mi dimostra che scrivi tanto per scrivere e non per avere uno scambio corretto. Chi sia io ha poca importanza ma di sicuro non faccio parte del 30% o del 70%, non mi ritengo un numero da incasellare in percentuali sterili e credo che sia la terza volta che scrivo nel blog, quindi per favore non fare il simpatico che simpatico non sei affatto.
Per anonimo delle 19:35 sono d’accordo con te che la comunicazione fra il comune ed i cittadini è molto deficitaria e che nessuno al di fuori del “palazzo” sa che cosa sta succedendo, ma credo che sia proprio per questo che l’avv.to Bianchi per correttezza e trasparenza avrebbe dovuto spiegare lei stessa tramite un comunicato stampa o un’intervista ai giornali i motivi delle sue dimissioni.
Io non ho detto che Guidi ha responsabilità sul lento andamento, ho detto che non credo che se fosse stato sindaco lui l’andamento sarebbe stato tanto più veloce, ma non perché sia Guidi ma perché le difficoltà sono tante ad amministrare il nostro paese.

un chiancianese ha detto...

DRINNNNNNNNNN, anonimo
sveglia, attualmente siamo già avanti nella discussione, il SUGGERIRE idee, il Confronto con voi (snobbato da sempre dai tuoi amici!) è stato affrontato in campagna elettorale, se non ti sei accorto i tuoi amici (se lo sono o no non è un problema!) hanno vinto, sono passati 5 mesi ed hanno dimostrato ampliamente di non essere all' altezza di quanto MILANTATO.
Ora dunque la questione è:
Come mandarli via, non di come fare per farli sopravvivere!!
Ora ti è chiaro il concetto.
Se hai tu un suggerimento, per arrivare ad una rapida soluzione a QUESTO PROBLEMA saremo tutti lieti di confrontarci per raggiungere lo scopo.
tu mi domandi che fatti faresti:
ribadisco ......tutti a casa!!!
e parola di nuovo ai cittadini.

Anonimo ha detto...

Caro chiancenese, ma sei proprio un chiancenese doc? Se è così mi vergogno di esserlo io, non credo di avere niente a che spartire con persone come te, non ascolti, non leggi, non rifletti, continui a ridire le stesse cose. La sveglia dattela te!

Anonimo ha detto...

... anche la LEGA NORD dice la sua (da Il Cittadino Online 17 NOV 09)

CHIANCIANO TERME. Nella vicenda delle dimissioni dell'assessore Nicoletta Bianchi prima e del capogruppo del PdL Antonio Guidi dopo, la situazione politica a Chianciano non è certo delle più incoraggianti.
Su questa situazione ha voluto inserirsi il coordinamento Valdichiana della Lega Nord che parla di una giunta Ferranti "traballante e senza futuro" e di una "poco incisiva" PdL.
"Tutto ciò lascia purtroppo intravedere una sorta di trasversalismo tra il PDL (soprattutto ex AN) ed il PD - scrive nella sua nota politica il Carroccio - per un pacifico e consensuale salto nel baratro della crisi e totale distruzione dell’imprenditoria e dell’economia chiancianese tutta".
La Lega Nord passa poi a considerare le dimissioni dell'assessore Nicoletta Bianchi "fiore all’occhiello dell’Amministrazione Ferranti, dimessasi per esclusivi motivi lavorativi professionali". Una incompatibilità, sottolineano i rappresentanti della Lega, dovuta al troppo impegno che la carica portava se fatta con coscienza e che mal si legava alla professione di avvocato alla base dell'attività del neo assessore.
Un sentimento plausibile che però, ironizza il Carroccio, non viene minimante avvertito dagli altri rappresentanti della Giunta Ferranti che pure rivestono altri incarichi o hanno altre professioni da seguire.
A partire dall'assessore "Claudio Rossi, politico di spicco del PD", "oggi dirigente e funzionario capo delle Nuove Acque" che svolge anche il ruolo di "Vicesindaco a tempo pieno ed Assessore ai Lavori Pubblici".
Il Carroccio passa a considerare anche altri rappresentanti della Giunta impegnati in più attività oltre a quella di rappresentante di Governo a Chianciano: da "Sergio Giani, massimo dirigente della locale Banca di Chianciano, tra l’altro in pieno conflitto d’interessi perché suo tramite, quando parla di aiuti e finanziamenti alle attività e all’imprenditoria chiancianese, prende unilateralmente decisioni delle quali dipendono le sorti di commercianti ed imprenditori" ad Antonio Altobelli "medico di famiglia con centinaia di assistiti, medico e dipendente delle Terme, Assessore alla Sanità e Termalismo"; fino a Marco Rossi, stimato ed impegnatissimo insegnante, Presidente dell’Unione dei Comuni della Valdichiana senese, capogruppo in Consiglio comunale, politico di spicco del PD".
"Di fronte a questa situazione il PDL ed i suoi, forse troppo impegnati, Consiglieri comunali, orfani del loro leader Antonio Guidi (ma questo, per qualsiasi persona “normale” era scontatissimo!), cosa fanno, oltre a delle blande dichiarazioni di comodo ed opportunismo, che sembrano chiaramente dettategli dalla maggioranza?" conclude la Lega Nord chiedendo le dimissioni di tutta la minoranza e le "elezioni subito".

ciao a tutti

Anonimo ha detto...

Consiglio Comunale
17 novembre 2009 ore 21.00

Partecipate al Consiglio Comunale ci sono più interrogazioni da parte dell'opposizione che proposte della maggioranza.

Si sapeva, direte voi ...

Verrà inoltre sostituita la carica da consigliere della dimissionaria Bianchi al 1° dei non eletti Franco Angeli (Italia dei Valori)

Così il caso delle dimissioni di Bianchi sarà "semplicemente" chiuso.

Raffica di deleghe a chi ...?, avanti c'è posto per tutti i colori.

ciao a tutti

un chiancianese ha detto...

Sono esattamente come te!! peccato che non pensandola uguale..... le tue parole sono le mie nei tuoi confronti...
precise precise!!!
Con la differenza che io voglio dare un colpo di spugna all' attuale situazione, tu vuoi salvaguardarla, chi avrà ragione???
Il tempo sarà giudice!!!

spazzino bighellone ha detto...

Ragazzi, ma non riuscite a capire cosa dice il "compagno" anonimo?
Diamoci una svegliata....lui in parole povere vorrebbe dire....è facile essere finocchi con il culo degli altri,....provate voi ad amministrare Chianciano. Giusto? Ho capito bene?
Caro anonimo, in campagna elettorale, tu ed i tuoi compagni chiedevate i voti promettendo di risollevarci da questa crisi nera (io la chiamerei miseria) promettendo mari e monti dato che voi conoscevate benissimo i problemi del nostro paese (ci credo, ci siete stati sempre voi nel seggilone).
Adesso mica penserete di dire mi dispiace ma non ci sono i soldi, non so come fare e via discorrendo?
Le promesse l'avete fatte e dovete mantenerle!!!
Mica penserete che spetta a noi cavarvi le castagne dal "foco"?

Spazzino Stakanovista ha detto...

Caro collega, la situazione è talmente grave che se ci fosse da parte della maggioranza la volontà di aprirsi con l'opposizione e/o con il paese, almeno su qualche punto programmatico specifico, bisognerebbe mettere immediatamente da parte la storia e banali interessi politico/partitici e vedere se c'è la possibilità di contribuire.
Il tuo modo di ragionare invece, sembra quello che sua moglie lo tradiva e lui come rimedio se lo tagliava e, scusa, non è il mio.
Semmai il problema, a mio parere, è il contrario, e cioè che ad oggi non c'è l'ombra di una disponibilità in questo senso.
Solo poca trasparenza e in alcuni casi la volontà di buttarla in v..ca.
Basta vedere i perarltro rari interventi pubblici centrati sempre sui difetti altrui.
Io non so se l'opposizione ed i suoi elettori siano pronti per un passaggio del genere, per certi versi ardito e non usuale, né quali siano i punti su cui eventualmente raggiungere un limitato e circoscritto accordo, ma so che la maggioranza non sta dando nessun segnale di disponibilità in questo senso.
E questo è un bel problema, perché presuppone che "dentro" pensano di farcela da soli, cosa, a mio parere, assai improbabile e che se non risultasse vera porterebbe a conseguenze drammatiche, anche più di queste che vediamo.
E questo indipendentemente dalla volontà o dalle capacità amministrative dei singoli, che certamente esistono e che comunque non ha senso mettere in forse già adesso.
Dove c'è invece da riflettere è sulla coesione, la forza e la spinta politico/amministrativa complessiva che è in grado proporre e produrre questa maggioranza.
Ma è una riflessione che per avere un senso ed essere basata su dati certi in primis andrebbe fatta dal di dentro.
Una riflessione che, voglio sperare, qualcuno, magari di molto in alto, in questo momento stia già facendo.
Vedremo l'evolvere delle cose, ma, come disse il rospo quando vide appinza' il palo, i lazzi 'un so' belli....

Anonimo ha detto...

Ab sit iniuria verbo!(Senza offesa!).
I governi devono essere conformi alla natura degli uomini governati.

Giambattista Vico.

Anonimo ha detto...

Anche a sto giro di post, i compagni so andati pe bussa, e l' hanno bussati...

Uomo Ombra ha detto...

Dal Cittadino on-line:

Chianciano: il sindaco Ferranti assume le deleghe di Bianchi
18 novembre 2009, 14:11
di Leonardo Mattioli
CHIANCIANO TERME. Il sindaco di Chianciano, Gabriella Ferranti, ha assunto tutte le deleghe dell'assessore Nicoletta Bianchi, dimissionaria da qualche settimana. Pertanto le deleghe al turismo, alla promozione, alle attivita' produttive e all'istruzione sono da oggi nelle mani del primo cittadino che lo ha comunicato ieri sera (17 novembre) in Consiglio Comunale che ha anche respinto la richiesta avanzata dalla minoranza del Pdl di dimissioni dell'intera giunta. Richiesta presentata dal vicecapogrupo di minoranza Pierpaolo Giglioni proprio all'indomani delle dimissioni dell'assessore.
Nei prossimi giorni il sindaco fara' sapere se le deleghe di Nicoletta Bianchi saranno attribuire a un nuovo assessore oppure se le manterra' lei. Nel frattempo e' stata formalizzata anche la sostituzione di Nicoletta Bianchi in Consiglio Comunale: le subentra come consigliere comunale Franco Angeli che ha accettato.
Non e' stato invece risolto l'altro problema legato alle dimissioni del capogruppo di minoranza, Antonio Guidi ( foto), che non ha formalizzato la sua decisione nei termini previsti dalla legge avendo inviato solo un fax al sindaco. Nei prossimi giorni l'ex parlamentare dovra' formalizzare le dimissioni con una lettera autenticata e depositata in Comune. Solo allora le dimissioni di Guidi saranno convalidate e si procedera' alla sua sostituzione in Consiglio Comunale: il primo dei non eletti per la lista di centro destra e' Ottavio Chiezzi.

Il Sindaco si assumerà le cariche ad interim oppure, come più probabile, Istruzione Ferranti, Turismo Piccinelli, Attività Produtttive Giani?

Meditate gente, meditate....

Anonimo ha detto...

Lenta agonia del Consiglio Comunale di Chianciano e intanto il nostro Paese "muore".

dal Corriere di Siena (19 nov 09

BIANCHI - NON POTEVO CONTINUARE!
L'ex Assessore restituisce il 50% dello stipendio, circostanze non dipendenti dalla mià volontà, dichiara Nicoletta Bianchi, mi hanno portato ad una scelta non dovuta a motivi personali nè professionali, avevo ben considerato e valutato prima di accettare l'incarico.
DENUNCIA inoltre l'impossibilità di continuare in tutta serenità il suo mandato.

... da BUON AVVOCATO DICE E NON DICE, IL SINDACO NON DICE NULLA

... MA NOI POSSIAMO DIRE
"QUI NESSUNO E' FESSO"

ciao a tutti

un chiancianese ha detto...

scusate, qualcuno mi sà spiegare cosa significa questa frase?

L'ex Assessore restituisce il 50% dello stipendio, circostanze non dipendenti dalla mià volontà.

A chi e perchè??

Grazie della risposta.

Anonimo ha detto...

Notizie da Degrado (ex Chianciano) Terme.
Più o meno di fronte all’Hotel Irma, nell’aiuola che si trova tra le due passeggiate pedonali al di là della strada, c’è un cespuglio a cui sono cadute da tempo le foglie.
Sotto di esso, è apparso, così, come per incanto, un materasso fradicio, corredato da una meravigliosa parvenza di copertura anti umidità in telo cerato azzurro, il tutto artisticamente decorato da tre o quattro buste di plastica, contenenti schifezze varie.
Che è? Il nuovo concio ecologico donato da Siena Ambiente o, più semplicemente, l’ex rifugio estivo di qualche disperato? Va bene che quando ricrescono le foglie non si vede più niente, ma intanto ho visto la faccia che hanno fatto certi turisti stranieri vedendo quello spettacolo.
Non sono questi i problemi? No comment !!!

Il Corsaro Verde ha detto...

Esprimo la nostra totale delusione rispetto all' inesistente incisivita' di azioni proposte ed avviate da questo blog, ormai indispensabili per fronteggiare e risolvere la straordinaria crisi politico- economica tutt'ora esistente nella citta' di Chianciano terme. In pratica, abbiamo notato fermento e anche condivisione su azioni da avviare che all'atto pratico non hanno riscontrato alcun interesse soggettivo nei singoli bloggers. Come dire: armiamoci e partite! Cio' sta a significare una sola cosa: la comunita' Chiancianese, con poche eccezioni, non e' pronta e matura per affrontare il cambiamento. Il resto solo parole inascoltate. E' piu' facile concentrarsi sulla "cacca dei cani" sparsa sui marciapiedi che risolvere problemi seri. Se andate a leggervi i contenuti dei Consigli e delle Giunte, non troverete fino ad oggi, nei vari ODG, argomenti mirati a risolvere i problemi principali, ovvero: sostegno e sviluppo per l'economia locale!

un automobilista ha detto...

Oggi ore 15,40 vicino al consorzio, i nostri vigili hanno piazzato l' autovelox, con posto di blocco alla fiat!!
Ma ci rendiamo conto per fare cassa a che punto si arriva???
Invece di rompere le scatole magari a chi lavora, perchè non vanno a prendere soldi sicuri... con minimo 10 divieti di sosta fissi al giorno difronte al grand' italia??? ci sono persone che li ci hanno fatto il parcheggio privato.
Bha!!
senza parole!!!!

Anonimo ha detto...

questi so propio allo sbando vanno a fare multe per raccattare qualche spicciolo per pagare le bollette della luce so propio alla frutta ormai nessuno piu utilizza questi sistemi che sono gia stati messi al bando tra un po non si potranno manco utilizzare roba da ridere concordo con te automobilista avrebbero tante cose da andare a guardare ma si buttano sempre sul facile almeno fatigano poco maaaaaaaaaaaaaa

un chiancianese ha detto...

Corsaro salve,
non essere deluso, mal voluto non è mai troppo, si devono cuocere nel proprio brodo!!
Ad oggi tutti quelli che non vogliono cambiare, quando arrivano a casa hanno la bistecca nel piatto, vedrai che quando comincerà a mancare (ma i signori sono abituati a mangiarla), si porranno il problema e cominceranno a dialogare con tutti per trovare una soluzione al problema.
Fino a quel momento però......
è una guerra perza!!
Mettiti pure l' anima in pace.-

Anonimo ha detto...

E' zi la guerra è perza in tutti i senzi, Yah.
Anche perchè mi za che chi vuol cambiare è peggio o al limite uguale ai conzervatori.
Kaput!!!

Leo Demidov ha detto...

Si sente voci sempre più insistenti di una Ferranti dimissionaria, specialmente adesso che il gruppo di potere interno facente capo al "consigliere 44" è sempre più forte dopo l'uscita, (a sorpresa???) per motivi chiaramente politici, la bocciatura praticamnte di ogni proposta, da parte dell'avvocato Nicoletta Bianchi e la conseguente entrata di Franco Angeli.
In questi tempi di influenza A, bisogna stare attenti che il sindaco non cominci ad esentarsi da qualche manifestazione per "un raffreddore", noi in Russia siamo abituati a dire cosi, prima di far fuori i Leader definitavamente dal panorama politico....

Circolo Legambiente ha detto...

Apertura del Centro PAAS nella cittadina termale. Comune e Associazioni culturali insieme contro il digital divide. Domenica l’inaugurazione.

Chianciano:quando la rivoluzione digitale diventa un servizio per i cittadini.



CHIANCIANO - Sembrava veramente un paradosso che nella rinomata cittadina termale non si fosse ancora attivato il progetto piú innovativo voluto dalla Regione Toscana per la diffusione della rivoluzione Internet. Stiamo parlando dei PAAS, Punti per l’Accesso Assistito ai Servizi e a internet, luoghi dove anche il cittadino piú inesperto, quello che quando sente parlare di Skype, podcast o mouse non trattiene un moto di terrore, potrà finalmente trovare personale disponibile e paziente, giovani volontari e volontarie preparati e motivati. Un luogo dove chiunque potrà recarsi per scoprire Internet e i servizi ormai indispensabili che passano attraverso la rete, dalla posta elettronica a gran parte delle pratiche amministrative e pubbliche, per le quali ormai non c’è piú davvero bisogno di code, carta bollata e attese. Come si dice: «basta un click!». Ecco allora che l’amministrazione comunale guidata da Gabriella Ferranti e un gruppo di associazioni culturali di Chianciano hanno unito le loro forze: la prima ha messo il sostegno politico e amministrativo, i secondi hanno coinvolto i propri soci che si occuperanno volontariamente della gestione. Il PAAS sarà aperto presso la Sala Polivalente all’interno dei giardini pubblici, in Via Dante, con orari pensati per favorire la varietà dell’utenza, dall’anziano che vuole capire com’è fatto un computer, al lavoratore che ha disponibile solo il dopocena, fino allo studente che nel pomeriggio potrà unire il servizio biblioteca (sempre alla sala Polivalente) con quello offerto dal PAAS. Questo infatti l’orario di apertura: lunedi dalle 10 alle 12; giovedi, dalle 21 alle 23 e sabato dalle 16 alle 18. Le associazioni coinvolte sono Collettivo Fabrica, Legambiente e Voci e Progetti. Dopo un periodo di apertura sperimentale necessario a formare gli operatori, l’inaugurazione ufficiale si terrà domenica 29 novembre alle ore 16. Nell’occasione sarà offerto un piccolo rinfresco e si potrà familiarizzare con le attrezzature informatiche a disposizione e con i servizi che verranno offerti dal PAAS, nonché informarsi sui corsi che si prevede di attivare. I curiosi sono i benvenuti.







PER APPROFONDIMENTI:

http://old.e.toscana.it/paas/

VOCI E PROGETTI
LEGAMBIENTE
COLLETTIVO FABRICA

V. ha detto...

Salve a tutti,
ultimamente mi sembra che nel blog ci sia un pochino d' immobilismo, vediamo se si riesce a tirare su il morale.
In molti post ho letto che in questo sito si è troppo di parte, che non si fanno proposte etc etc, quindi farei un 2+2 al volo.
Tutte le idee + o - fantasiose che si possono esprimere nel blog, nel 99% dei casi non possono che essere parole dato che chi le propone non può attuarle spece se riferite alla politica. Si spera che chi dovrebbe le legga per prenderne magari spunto. (se poi vengano attuate o no....è un'altra storia) comunque non sono quì a polemizzare anzi una volta tano a proporre:
1) cosa fondamentale dare importanza alle persone lasciando alle spalle la politica
2)crare un gruppo di persone (chiamiamolo comitato come volete) che abbia come unico scopo FARE DELLE MANIFESTAZIONI a chianciano.
Un esempio nell' immediato.
Molti comuni organizzano nelle piazze il capodanno.
A chianciano non è mai passato per l' anticamera del ..... nessun problema, se ci fosse questo comitato magari si potrebbe pensare di organizzarlo magari con l' appoggio del comune.
Non so se sono riuscito a spiegarmi bene ma credo che questo potrebbe essere un' ottimo inizio per una rinascita di chianciano, che però deve essere fatta da chi vive a chiancino, non si può aspettare che qualsiasi cosa debba essere fatta dalle istituzioni, la base di chianciano credo siano i chiancianesi, le istituzioni devono essere il tramite per il raggiungimento del fine.
Attualmete a chianciano c' è una fascia di persone che magari avrebbero tante idee ma non si sono mai messe in gioco a causa dei problemi politici che sono legati da sempre a qualsiasi cosa si voglia fare.
Questo comitato potrebbe essere un ottimo punto di partenza per chiunque abbia voglia di FARE subito qualcosa di positivo per il paese.
Vogliamo parlarne? aspetto vostre proposte per valutare COME si possa costituire e quale potrebbe essere a breve un primo evento da organizzare (capodanno, rifare la sfilata per le strade delle maschere a carnevale, ripristinare insomma vecchie feste se ce ne erano, o crearne delle nuove, tipo festa dell' olio, del cacio del miele del cioccolato della castagna del fungo del tartufo della pizza del pane della ciaccia dei pici)
Non voglio essere ripetitivo nel ribadire che comunque questo gruppo deve essere composto da persone che vogliono creare eventi, la politica, deve rimanerne fuori, sarebbe bello riuscire a dimostrare che ancora le persone valgono qualcosa!!!
Dimenticavo, se qualcuno mi dice che già ci fosse qualcosa del genere, ben venga ci faccia sapere chi è magari cercheremo di aggregarci con nuovi spunti o idee visto che ultimamente si è un po appiattito.

ciao, alla prox.

Unknown ha detto...

Caro V.
non so come vadano le visite a questo blog negli ultimi tempi, è abbastanza triste (e secondo me la dice lunga) che nessuno abbia risposto alle tue proposte fattive.

Prima di tutto un paio di chiarimenti: a qualcuno in passato era venuto in mente di fare una sorta di fiaccolata per capodanno ed era stata organizzata anche una serata nel centro storico (mi pare di ricordare), come esistono associazioni che organizzano eventi di un giorno o di più giorni. Mi viene in mente la festa dello sport del prossimo Natale (giunta alla terza edizione) e quella estiva della musica organizzate dal Collettivo Fabrica. Mi vengono in mente gli eventi natalizi. Mi viene in mente Hallowen, la festa di San Giovanni e non sto a scriverli tutti. Da anni si parla creare una Proloco, forse senza crederci più di tanto. Intanto il Centro Commerciale Naturale sembra poter avere dei buoni sviluppi.

Insomma di eventi durante l'anno ce ne sono, si può dire che potrebbero essere organizzati meglio oppure che potrebbero essere di più. Certamente, a mio avviso, la critica non deve essere a chi organizza, ma a coloro che non aiutano a migliorare l'organizzazione. La colpa degli organizzatori potrebbe sorgere se non lasciano spazio a persone che vogliono darsi da fare.

Il mio consiglio è quello di mettersi in contatto con le varie associazioni esistenti. Forze e idee nuove non credo facciano dispiacere a nessuno.
Ciao ROberto

noodles ha detto...

Mi viene in mente una cosa....alla quale spero venga data non dico una risposta ma perlomeno un cotributo dialettico.....
ma i famigerati "Guardiani delle Acque", che sembrava volessero spaccare il mondo e che poi hanno deciso di sostenere inusitatamente, tenuto conto che la Ferranti rappresentava il proseguimento dell'esperienza Bombagli da loro aspramemente combattuta, questa Amministrazione......che fine hanno fatto?.......forse...tenuto conto degli ultimi movimenti societari della Terme di Chianciano Immobiliare SPA per i quali tra poco non avremo piu' nemmeno la proprieta' delle acque....non ci sara' bisogno nemmeno dei guardiani?.......
Per i Guardiani poco male male....ma per le acque?.........

noodles ha detto...

Caro Massimo Decimo Meridio...non citare a sproposito D'Annunzio.....
Quando...volendo fare un'ode alla Decima MAS...ne conio' questa massima......Memento...Audere....Semper......RICORDATI DI OSARE SEMPRE!
Altri tempi.......