e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

martedì 17 ottobre 2017

PD Chianciano congresso e "Nuovo" candidato a segretario...

Fonte Facebook

Questo il comunicato del PD di Chianciano Terme su candidatura a Segretario PD Chianciano T., il congresso si svolgerà venerdì dalle 18,00 alle 21,45 presso la Sede in via Dante 23 (Casa del Popolo).

Un PD nuovo ed aperto per il rilancio di Chianciano Terme.

Ho accettato di candidarmi a Segretario del PD di Chianciano Terme.
E’ una proposta unitaria, scaturita e condivisa dalle varie sensibilità all’interno del partito. 
Ho sempre fatto politica per passione, come forma di volontariato, per cercare di migliorare la qualità della vita delle persone che compongono la ns. comunità ed anche oggi non mi tiro indietro.
Questa volta, però, è stata una riflessione lunga e molto sofferta per le troppe divisioni che ci sono in giro e perché credo che sia il momento per chi è più giovane di me di farsi avanti in prima persona; ci sono capacità ed anche aspettative diffuse che vanno in tal senso.
Poi ho sempre considerato il congresso come fondamentale per discutere le prospettive politiche del partito. Invece si è trasformato in momento essenzialmente di conta interna e, lo dico con chiarezza, la cosa non mi trova per nulla soddisfatto.
Abbiamo invece bisogno di un cambio di passo nel modo di fare politica e di rifondare i partiti che rimangono elemento essenziale della democrazia.
Senza guardare indietro possiamo elaborare strumenti nuovi che non siano solo funzionali alla costruzione di filiere leaderistiche ma propongano laboratori politici adeguati al nuovo, che sempre avanza, ed alla complessità della risposte da dare.
A Chianciano T. dobbiamo chiudere una stagione in cui ci siamo marginalizzati e lanciare un progetto in grado di coinvolgere e mobilitare le energie presenti nella ns. società.
Dovrà partire, anche da noi, una coalizione che non si rifaccia al centrosinistra tradizionale ma che si butti in campo aperto, per valorizzare le molte idee che possono venire dal mondo del lavoro, dipendente ed imprenditoriale, dalla cultura, dal volontariato e da tutti i cittadini che vorranno essere attori del proprio futuro.
La partecipazione e l’ascolto dovranno tornare ad essere elemento fondamentale del rilancio dell’azione politica, che si trasforma in idee e progetti per il rilancio di Chianciano T.
Il ns. impegno prioritario sarà quello di riprendere in mano le sorti del Comune, consapevoli del fatto che non è un processo facile e per nulla scontato, ma non da soli!
Per questo mettiamo in campo tutte le ns. idee ed il ns. impegno, le ns. conoscenze, mettiamo a disposizione la ns. forza per un progetto civico che punti ad una nuova Chianciano T., uno dei motori dello sviluppo del territorio ed integrata a pieno titolo nelle dinamiche regionali.

Noi ci siamo.

Marcello Fallarino
Candidato a Segretario Unione Comunale PD Chianciano T.

Cominciano i primi passi della "Corsa Elettorale" dopo la ricandidatura del Sindaco Marchetti e le decise frecciate del De Angelis M5S contro l'Amministrazione.

Saluti,

Valtubo

45 commenti:

Anonimo ha detto...


Fallarino dice :
NOI CI SIAMO !
Si è visto che ci siete da quando nel 1992 è stato soppresso il congedo straordinario per cure termali e come la sinistra sia stata in grado di trovare soluzioni alla crisi.
Dalla padella alla brace : le stesse promesse di PEAC.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

congresso, rispetto chi passionario......io da sinistra, direttamente e indirettamente solo fregature sole danni e ostacoli....., auguri, ma per me possono anche estinguersi, fino a che dietro poi c'è scandali intrallazzi e schifezze varie , tutti i giorni nei giornali e nei tribunali, senza dubbio tantissime brave persone, ma il marcio dentro e dietro è troppo.AUGURI!.
Anonimo ha detto...
Mazzetti, come sempre, un sacco di cazzo, ma cazzo, e altri cazzi; li critichi ma li difendi. Questi, a proposito di cazzi, pensano un pò troppo ai loro, cene, aperitivi ecc...ecc... Che ai cazzi del Paese. Può essere anche lecito, forse, ma almeno l'ammettessero, facendola finita di far credere di essere quelli che Chianciano lo rissoleveranno, ormai l'hanno affossato definitivamente con Giano ed i pupini che più che alle varie categorie, dovevano associarli a loro stessi tanto per farci capire loro con quale animale si identificano meglio. Poro ChianGiano!

17 ottobre 2017 14:19

OOHH PALLE!, io mi firmo e dico cosa penso, confuso perchè forse troppe canne da fregno...ma cazzo, lo ridico cazzo, un conto è la critica su un "fatto" un conto stronzate strumentali...... pa a sto giro con babbo natale un centra un cazzo-ricazzo- se vero che manco proloco dentro nell'organizzazione ufficialmente, non capisco che cavolo centra sparla di chi non centra, fallo te, non mi rompe a me, io tanto ce ne ho tante specifiche casomai da dire, ma a vanvera, cerco di evitare .....e babbo natale, non mi interessa a me, ma sicuramente porta gente e giro.....se ti fa schifo mettiti con la macchina sulla strada e blocca chiunque venga per questo.........ME NE FREGO ALTAMENTE DI QUALUNQUE POLITICA E CHI LA FA DEI PARTITI ATTUALI, 5 STELLE A PARTE...........MA USO IL MI CERVELLO, NON QUELLO DI CASALEGGIO!!

Anonimo ha detto...


Quest'anno pare che il paese di babbo natale sarà organizzato tutto dall'imprenditore Grossi e non più in collaborazione con la proloco, pertanto si spera che almeno a livello di pa non ci siano esborsi di contributi come negli anni scorsi

Federalberghi Chianciano Terme, Confcommercio Chianciano Terme e Confesercenti Valdichiana ha detto...

Le imprese chiancianesi chiedono l’alta velocità a Chiusi

L’alta velocità come fattore trainante di un nuovo rilancio economico, non solo per Chianciano Terme, ma per tutto il territorio: le imprese si sono espresse con chiarezza, attraverso i rappresentanti di categoria e i consorzi turistici locali, per ribadire la necessità di uno scalo ferroviario per i treni ad alta velocità a Chiusi.

“La fermata dei treni ad alta velocità a Chiusi non è soltanto un’opportunità, ma ormai è diventata una necessità per lo sviluppo economico della nostra area. – dichiarano congiuntamente i rappresentanti di Federalberghi Chianciano Terme, Confcommercio Chianciano Terme e Confesercenti Valdichiana – Il servizio garantirebbe l’incremento della mobilità del territorio, che altrimenti rimarrebbe tagliato fuori dalle grandi linee di comunicazione nazionali. A seguito degli investimenti realizzati presso la stazione ferroviaria di Chiusi, non esistono più ostacoli per impedire lo scalo dell’alta velocità.”

I lavori di ammodernamento della stazione di Chiusi prevedono infatti investimenti di oltre sette milioni di euro per renderla conforme agli standard richiesti dall’alta velocità. Tali opere, entro la fine dell’anno, potrebbero garantire la fermata di una coppia di treni dell’alta velocità ogni giorno, in maniera simile a quanto già realizzato per Arezzo, e facilitare l’ingresso dell’intero territorio alle direttive nazionali, con un conseguente aumento della competitività di tutti i comparti economici.

Dal punto di vista turistico, infatti, la Valdichiana cresce a ritmi molto più bassi rispetto al resto della provincia di Siena. Nel periodo 2002-2015 gli arrivi sono aumentati dell’11,8% ma le presenze sono diminuite del 26,8%, una situazione evidentemente scaturita dal trend del comune di Chianciano Terme che ha perso il 14,8% degli arrivi e il 49,2% delle presenze (fino ad arrivare alle 733.652 dell’anno 2015). L’alta velocità alla stazione di Chiusi costituirebbe un traino dal punto di vista turistico, perché migliorerebbe l’accessibilità al territorio e il collegamento agli scali aeroportuali, di cui al momento siamo sprovvisti.

Nelle scorse settimane la stazione di Chiusi aveva già incassato il sostegno da parte dei comuni del Trasimeno, perché la fermata dell’alta velocità sarebbe importante anche per il versante umbro: sia Castiglione del Lago che Città della Pieve si erano già schierati, infatti, in favore di questa soluzione. A loro si aggiungono Federalberghi Chianciano Terme, Confcommercio Chianciano Terme e Confesercenti Valdichiana, in rappresentanza delle imprese locali, oltre ai consorzi turistici che operano nel territorio.

PD Toscana ha detto...

Terme, parere della commissione regionale sul Piano straordinario di razionalizzazione delle società partecipate

“E' necessario tenere conto, per quanto riguarda il riordino delle partecipazioni azionarie della Regione nelle società Terme di Montecatini S.p.A., Terme di Casciana S.p.A., Terme di Chianciano Immobiliare S.p.A., della specificità del settore termale da considerarsi una risorsa fondamentale per i territori di riferimento in termini di occupazione e sviluppo economico. Auspichiamo che il necessario percorso di razionalizzazione delle proprie società partecipate non determini ulteriori elementi di criticità nella gestione delle strutture termali interessate e nell’importante indotto a esse correlato. A tal fine, il compimento di tale processo di dismissione delle quote regionali per il settore in oggetto, dovrà essere monitorato con la massima attenzione al fine di poter garantire, per quanto in proprio potere, la massima tenuta industriale, economica e occupazionale delle suddette realtà, anche tramite adeguati investimenti da parte degli acquirenti delle azioni. Sarà necessario, inoltre, accompagnare tale percorso con specifiche azioni di promozione turistica e rilancio delle città termali".

E’ questo il testo che i consiglieri regionali del Pd, Marco Niccolai e Simone Bezzini, hanno proposto oggi in commissione sviluppo economico, riunitasi per esprimere il parere sul “Piano straordinario di razionalizzazione delle società partecipate dalla Regione Toscana” presentato dall’assessore Vittorio Bugli. Il parere, integrato dal testo proposto da Niccolai e Bezzini, è stato approvato a maggioranza dalla commissione.

«Ci è sembrato necessario – spiegano Niccolai e Bezzini – mettere in evidenza la specificità e la situazione particolare del sistema termale regionale, di cui Montecatini e Chianciano, rappresentano senza dubbio le realtà più significative. Questo perché le aziende termali e il vasto indotto di attività economiche costituiscono storicamente un valore aggiunto nell’offerta turistica, un valore che – concludono i consiglieri – ha decisamente bisogno di essere supportato da nuove iniziative sia in termini di investimenti da parte degli acquirenti sia sotto l'aspetto della promozione turistica».

Anonimo ha detto...

Va bene Mazzetti non ti incazzare...
se l'imprenditore che fà l'evento Babbo natale che io non conosco e non ci tengo nemmeno di conoscere ( visto i risultati degli anni passati ... ) se fà i pacchetti e li promoziona nel proprio sito di chi é la conduzione Tecnica di Tour operator ? Ha forse lui un suo tour operator oppure si sono associati localmente ?
Giusto per sapere e rendere trasparente la situzione, non credo che una semplice risposta di due righe costi niente a nessuno...
Il fatto che non riponde nessuno mi puzza....

Se poi tu Mazzetti vuoi giustificare tutto cio' che gira intorno a Pa fai pure

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Vi invitiamo alla conferenza stampa per la presentazione de "Il Paese di Babbo Natale - edizione 2017" dove saranno presentate tutte le novità di quest'anno.
La conferenza si terrà martedì 24 ottobre 2017 alle ore 10.30 presso la Sala del Consiglio Comunale di Chianciano Terme.
Oltre ai giornalisti, fotografi e video operatori sono invitati i Rappresentanti delle Associazioni, gli Operatori Alberghieri, Turistici e Commerciali ed i Cittadini.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

18 ottobre 2017 10:44, ogni riflessione e,o, critica è legittima, ogni azione migliorabile, ma dato che, come ribadisci, poni una domanda specifica, nello specifico, io ti rispondo per come la penso io, che non significa additare o giustificare nessuno......., siccome a me mail inviti a partecipare a riunioni dell'organizzatore mi sono arrivate, non ho potuto andare, ma ci sono state, invitati tutte le associazioni e comparti, li sono state date info, le varie associazioni e enti poi le dovrebbero girare, come chi preposto comunicarle, e infatti sono arrivate mail da uffici comunali in merito a evento, e a fronte di mia richiesta informazioni, mi sono state date informazioni....... ok valtubo, ma se per qualunque motivo a qualcuno interessi, basta chiedere a chi di dovere..., valtubo utile se vuoi ma mica è il "comunicatore" di tutto e tutti........, se vuoi sapere come mai manca mps fa sconti su mutui ai giovani, si puo chiedere qui se qualcuno ne sa niente, ma la cosa + semplice è chiamare mps......rendo l'idea?, questo non è giustificare, è ragionevolezza.
-non posso rispondere con certezza, ma secondo me, i pacchetti li vende agenzie riunite di chianciano, che fanno pacchetti con chi gli pare(tra l'altro anche negli anni passati in rapporto a presenze ininfluenti nei numeri con % bassissime rispetto a prenotazioni dirette.)..... non c'è niente di "OSCURO", e non centra niente pa...che + di informare non deve fare niente, è un privato, pari pari come me, e nella mia azienda se scelgo di dare cavolo invece che minestra sono cazzi miei, non pubblici, che centra pa......CHE MI PARE ANCHE, SONO UNO DEI POCHI, A PUNGOLARE SU VARI TEMI NELLE SEDI PREPOSTE, QUI, VIA MAIL,ETC. "UFFICIALMENTE" E METTENDOCI LA FACCIA!!...ma, strumentalizzare ogni cosa per dare contro, a chiunque, ass.pa,volontariato,etc.... non lo trovo, nel mio modo di essere, utile!, anche io avevo scritto qui che non avevamo info.....ma dopo le ho chieste come dovevo, e le ho avute...che pretendi che dica bugie per dare contro a chiunque sia?, non è per me., e per quanto non mi coinvolgo con evento direttamente, come per qualunque altro, ne sfrutterò potenzialità se lo riterrò produttivo per me ad attrarre......non mi aspetto che qualcuno mi porti gente.......troppo comodo!il messia non esiste.......e cmq questo è il mio parere, conta 1 come il tuo. con ripetto-Stefano

Anonimo ha detto...

"Le imprese chiancianesi chiedono l’alta velocità a Chiusi.
L’alta velocità come fattore trainante di un nuovo rilancio economico, non solo per Chianciano Terme, ma per tutto il territorio"

Finalmente qualcuno inizia a capire, meglio tardissimo che mai.
Allora visto che siete tutti d'accordo mettetevi attorno ad un tavolo ed affrontate la cosa con praticità ed operatività, non solo con una letterina.

Anonimo ha detto...

Il comune non c'entrera niente con babbo natale ma intanto organizza la conferenza stampa di presentazione!
Che ci si giochi un intera annata aspettando babbo natale è veramente assurdo, poi per far incassare i soliti noti e pochi.
Ma se tutti sono così contenti di questa a.c. perchè non fate rivotare un annetto prima? Se rivincete ne uscirete ancora più forti
e legittimati. Paura è di perdere la poltroncina? Bel capolavoro di imbiancatura nella piazzetta di giano il fagiano!
Ma quanto vi garba il bastafà tanto per fá qualcosa!

Anonimo ha detto...

oggi pomeriggio inaugurazione del muro di giano, mi raccomando non mancate

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Oggi pomeriggio alle 17.30 semplice, simbolica ma debita inaugurazione del murales realizzato nell’ambito del progetto Tuscany's Urban Colors Correction dagli artisti di EDF Crew che da noi si sono presentati nella loro formazione completa: Nico Lopez Bruchi, Umberto Staila, Marco Sera Knm Milaneschi, Ginevra Rame Giovannoni, Andrea Montagnani, Bravo Cionsi, Vittorio Marrucci e Lara Dell'Unto.
Un opera con la quale si è riusciti a dare continuità all’importanza che riteniamo meriti la street-art ed al contempo riqualificare una anonima parete ed arricchire il nuovo ed alternativo strumento di marketing turistico “Clan di Giano”, rivolto a bambini e famiglie.
Facendo infatti riferimento a tutti i personaggi del “Clan” e grazie ad una animata architettura colma di riferimenti iconici alla cultura ed alle attrattive naturalistiche del nostro paese, è stato realizzato un messaggio di benvenuto alla cittadina termale, in cui ogni lettera a costituzione del nome CHIANCIANO assume una caratteristica specifica ed il tutto è raccordato grazie ad uno sfondo boschivo e dalla natura, cosicché la vegetazione messa presto a dimora sulla sommità della parete, possa arricchire e divenire parte integrante dell’opera stessa.

Anonimo ha detto...

ma quale opera ? non avete neanche la minima idea di cosa sono le vere opere .pure l inaugurazione fate . mah !!! ormai bastafa'.

Anonimo ha detto...

Quanto sono costati gli imbianchini?

Anonimo ha detto...

Assessore, Ingegnere ecc... ecc...ha sbagliato il nome del paese è ormai per tutti ChianGiano! Così ci conosce tutto il circondario, mica gli vorrà togliere il divertimento? Veramente ridicola questa storia. Bastafà qualunque cosa e vi battete le mani da soli, anche l'inaugurazione.
Povero ChianGiao il paese del Fagiano!

Anonimo ha detto...

http://www.comune.chianciano-terme.siena.it/on-line/Home/scheda1521579.html

Sul sito del Comune oggi compare uno strano bando PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA MANIFESTAZIONE MERCATINI DI NATALE ANNI 2017 E 2018 ALL’INTERNO DELL’EVENTO IL PAESE DI BABBO NATALE. Scadenza Bando 28/10/17, una settimana sola per presentare un progetto del genere? A meno di 16 giorni dall'inizio dell'evento?
Al solito si cerca di far passare per regolari assegnazioni già decise a tavolino?
Per carità!

Anonimo ha detto...

Andiamo all'inaugurazione del MURO DEL PIANTO, così sapremo dove sbattere la testa e chiedere aiuto!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Sarebbe stato meglio prima "mettere a dimora" le piante sulla sommità e poi procedere alla pitturazione ... le cose al contrario di Gianochian

Anonimo ha detto...

Complimenti per l'alto valore intellettuale raggiunto dagli anonimi intellettuali che bazzicano il blog (me compreso aimè che vi leggo!!! ma come voi non ho altro di intelligente ed intellettuale da fare )

Anonimo ha detto...

Da: patrizia.mari@comune.chianciano-terme.si.it [mailto:patrizia.mari@comune.chianciano-terme.si.it]
Inviato: giovedì 19 ottobre 2017 13:49
A: destinatari nascosti:
Oggetto: Avviso pubblico

Avviso pubblico bando di gara Mercatini di Natale link: http://www.comune.chianciano-terme.siena.it/on-line/Home/articolo1518282.html

Individuazione di una associazione senza scopo di lucro in grado di organizzare e gestire la manifestazione denominata Mercatini di Natale all’interno dell’evento Il Paese di Babbo Natale nelle aree individuate, per gli anni 2017 e 2018. L’offerta dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 28 Ottobre 2017.


--
Segreteria

Dr.ssa Patrizia Mari
Tel: (+39) 0578 652210 dal lunedì al venerdì ore 9.00/10.00
-------------------------------
Mazzetti,prova a dire che è tutto normale, te che non "strumentalizzi".

Kaeton ha detto...

Buonasera, sull'albo pretorio sono state pubblicate alcune delibere su come vengono spesi i soldi della tassa di soggiorno:

Serata figli dei fiori € 2.400
Spettacolo "il Panariello che verrà" € 7.000
Progetto "Urban Colors Correction" (murales piazza Giano) € 4.880
Mostra Playmobil € 1.200
Paese di Babbo Natale € 35.000


Anonimo ha detto...

Vediamo il bando casa di riposo chi lo vince..........

Anonimo ha detto...

Scusate l'ignoranza, ma il bando è riservato:
"Alle associazioni senza scopo di lucro che hanno i requisiti previsti e comunque come scopo quello di promuovere il territorio di Chianciano Terme ampliando l’offerta turistica tramite la realizzazione di eventi".

Cioè, fatemi capire: possono accedere le sole associazioni senza scopo di lucro "e che comunque" hanno come scopo specifico (immagino nello statuto) quello di "promuovere il territorio di Chianciano Terme", costituite da almeno tre anni....

Non mi sembra che il bando punti alla riuscita dell'evento ma, piuttosto, mi sembra che il bando punti alla riuscita del bando.

Anonimo ha detto...

Kaeton delle 17.42 non sono io.....
KEATON

MAZZETTI STEFANO ha detto...

no, mi dispiace, ma cosi è prendere per il culo........, tutti in buona fede magari solo per "fare" va bene, nessuno certo ne ha pro diretto, chi sarà L'INCREDIBILE VINCITRICE, chissà, non CMQ è che vince alla lotteria, vince solo che si faranno alcuni un culo della madonna, grazie per questo!!, in parte finanziati da tds, per cui già fabiano ha detto in merito a delibera senza pezze appoggio, progetti concreti, e vuoto per 2018, ............va bene tutto, perchè sono certissimo della buona volontà di chi sarà!!, e vabbene che in italia patria della burocrazia molte cose si fanno in buona fede costretti dalle norme da aggirare........, ma cosi davvero è prendere per il culo......... è da parecchio tempo che viene pubblicizzato evento e mercato, nelle pagine di ass., e dirette di organizzatore, con nome anche dell'organizzatore del mercato, e a 2 settimane dall'inizio, tutto è definito, altrimenti non inizia......entro 28 le domande, e 6 giorni dopo inizia........ma daiii!!!, lo ripeto, non ipotizzo nessun intrallazzo pro qualcuno, so bene retroscena e impegno, ma cosi è davvero fastidioso........ una presa per il culo ENORME!!!! .....FORTUNATAMENTE non sono coinvolto, continuo a credere che sia un evento che fa bene a Chianciano, ma della gestione del come....esprimo la MIA MASSIMA CONTRARIETA. Giusto che chi eletto e preposto, prenda decisioni e le porti avanti, e la democrazia, al pari della democrazia che mi permette di dire "sono profondamente offeso delle prese per il culo" , e deluso del non fatto,...... davvero non ho parole!

Anonimo ha detto...

Anonimo 16.37 . Non serve essere intellettuali ed intellettuali per capire le minchiate che state/ stanno continuando a fare. ..adesso anche il muro colorato ! Ridicoli

Anonimo ha detto...

Qui ê tutta una banda, la solita. Pro loco o pro loco cambia poco, improvvisati o finti ingenui, chissà? A Giamo la suprema sentenza, sta ridicolaggine ci seppelirà tutti. Per la casa di riposo. Sono in tre o quattro, ma due domande sono di uno solo..........il Bruco insegna?

Anonimo ha detto...

Certo Stefano c'è sempre la buona fede. Ci mancherebbe! Fortunati i credenti che ancora hanno fede, poi, buona o cattiva, è sempre fede!
Forse non sono così incompetenti come qualcuno pensa.

Anonimo ha detto...

Giusto aver fatto il muro del pianto all'entrata del paese, è la fine doverosa di ChianGiano con tutti i suoi pupazzi e marionette varie.
Continuate a buttare soldi, ogni sciochezza viene finanziata senza che ci sia riscontro se e a che cosa serva, soldi che dovrebbero essere destinati tutti e solo per una degna promozione del Paese. Soldi, come direbbe il Mazetti, che vengono riscossi con perdite di tempo e spese da albergatori o esercenti vari che si trasformano in esattori senza avere in cambio nessun servizio. Però a molti va bene così, però si tende comunque a giustificare ogni scelta scellerata e spesso ridicola fatta da quattro ragazzotti amici di aperitivi, che sempre con molta buona fede stanno rilanciando o meglio lanciando, non si sa bene dove, il Paese. Questi in fin dei conti vi meritate!Statesereni.

Marcello Fallarino Segretario PD Chianciano Terme ha detto...

Commento apparso su Facebook dopo elezione nel profilo del neo-segretario del PD di Chianciano Terme:

Chianciano Terme è diventata una città “bulgara”. Il Segretario del Pd è stato eletto con il 100% dei voti. Candidato unico: mi piace vincere facile... grazie a tutti��

MAZZETTI STEFANO ha detto...

io non sono competente,anzi proprio ignorante, spalo merda al cavallo e sudo sulla "terra",in mezzo a questo faccio "turismo"..... e in considerazione che campo di turismo,e i modi che mi permettono di portarmi la pagnotta a tavola, e poter pagare regolarmente tutte le estorsioni comunali statali enti etc......non combaciano con quelle di , chi preposto, segue altre logiche ,che se seguissi mi impedirebbero sia di campare che di pagare quello che poi chiedono, da, purtroppo ignorante ,mi comporto da tale, "ignoro" le "linee guida" e , "ignorando" faccio quello che, fanno tutte le aziende, alla base del lavoro c'è prima la promozione, qualunque settore sia, chiamatela pubblicità, o altro, ma senza attrarre l'incasso non c'è, ogni azienda al mondo impegna chi + chi meno, una % in "pubblicità", equamente ripartita insieme a % investimenti migliorativi e % necessarie a pagare costi........qui pare che, come gli indiani danzavano per far piovere, gli sciamani "collitorti" fumano cilum aspettando messia..e per pagare il "ripieno" per sollazzarsi,ben illuminati "pubblicamente" e con "cessi puliti", GIUSTAMENTE spendono i fondi creati da chi, sollazzarsi non può, e chi coglione e ignorante come me(fortunatamente non sono solo),assistiamo da finanziatori-spettatori "perlessi"......

Anonimo ha detto...

Caro Mazzetti, le dici male ma le dici giuste....eccome.
KEATON

Anonimo ha detto...

Marchetti fa i giochetti, la gente vede e giudica.

Anonimo ha detto...

Commissario, ce ne sono tutti i presupposti. Un pò di onestà, anche se non è intellettuale va bene lo stesso, due o tre consiglieri di maggioranza che facciano un passo indietro e che prendano atto di essere in una a.c. che sta tenendo legato il Paese, che fa a mala pena e male un piccola e ridicola manutenzione ordinaria. Dimettevi, fatelo per la vostra dignità ma soprattutto per il Paese. Fate che Chianciano torni ad essere tale e spazzate via il nuovo e ridicolo ChianGiano.


Anonimo ha detto...

Fallarino se ci sei batti un colpo.
Fai vedere come queste porcherie ti disgustano.
Fai vedere la passione nel portare alla luce azioni non degne di una PA

Anonimo ha detto...

Proporre un bando con i termini sopra descritti, fa perdere il controllo anche a Mazzetti, strenuo difensore di questo gruppo di persone che non si comportano come gente eletta dal popolo per fare gli interessi del popolo.

Questi fanno quello che vogliono senza ritegno ne vergogna

Anonimo ha detto...

per 12,09

hai sentito Fallarino? provvedi !
se non lo fai vuol dire che pd e peac sono la stessa cosa

Anonimo ha detto...

"Ci hanno preso in giro" Gianni Resti....leggetelo e' illuminante per chi sta in provincia di Siena.

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

Il Sindaco Andrea Marchetti e l'Assessore allo Sport Andrea Morganti saranno presenti alla Cerimonia di consegna delle "Ciotole per le benemerenze dello sport europeo", che si terrà il 30 ottobre 2017 dalle ore 11 a Roma presso il Salone d’Onore del CONI.
In questa occasione saranno consegnate ufficialmente le targhe alle City, Town e Community che hanno ottenuto il riconoscimento di BENEMERENZA PER LO SPORT EUROPEO del 2018 e 2019.
Chianciano Terme ha ottenuto il riconoscimento di EUROPEAN TOWN OF SPORT 2019.
Alla Cerimonia, saranno presenti il Presidente del Coni Giovanni Malagò e al Presidente di ACES Europe-MSP Italia Gian Francesco Lupattelli

Fabiano De Angelis pagina FB Chianciano Terme 5 Stelle ha detto...

Non vogliamo svendere le nostre Terme!
Come forza di opposizione,il M5S ha come unica possibilità quella di proporre atti di governo che, per noi, devono andare incontro agli interessi del territorio e di chi lo vive. Chi governa, riempiendosi la bocca con inutili asserzioni ,non merita più di farlo. Il PD con o senza una M è completamente allo sbando, si concentra solo su grottesche guerre tra bande, faide odiose, che hanno come unico scopo quello di aggiudicarsi una poltrona. Il M5S è sempre sui territori e si concentra solo sulle necessità della gente. Questo documento è il frutto di incontri e sopralluoghi, fatti dai nostri Consiglieri Comunali e Regionali nelle Terme di Chianciano Casciana e Montecatini.
Ordine del giorno collegato alla PDD 294
In merito alla dismissione delle Terme regionali da parte della Regione Toscana.
IL CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA
Visto il decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 175 (Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica), così come integrato e corretto dal decreto legislativo 16 giugno 2017, n. 100;
Visto l'articolo 24 del d.lgs. 175/2016, che prevede che le amministrazioni pubbliche provvedono entro il 30 settembre 2017 alla revisione straordinaria delle partecipazioni detenute direttamente e indirettamente, individuando quelle che devono essere alienate o essere oggetto di un piano di riassetto per la loro razionalizzazione;
Vista la deliberazione 28 settembre 2016, n. 79, con la quale il Consiglio regionale ha approvato il Documento di economia e finanza regionale 2017;
Vista la deliberazione 21 dicembre 2016, n. 102, con la quale il Consiglio Regionale ha approvato la Nota di aggiornamento al DEFR 2017, contenente il piano di razionalizzazione delle società partecipate;
Viale Cavour, 2 50129 Firenze p. 1
Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle
Firenze, 19 ottobre 2017 Al Presidente del Consiglio regionale
SEDE

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle
Vista la deliberazione del Consiglio regionale 26 luglio 2017, n. 72, con la quale è stata approvata l'integrazione della Nota di aggiornamento al DEFR 2017;
Vista la Proposta di Deliberazione n. 294 recante “Piano straordinario di razionalizzazione delle società partecipate dalla Regione Toscana. Revisione/adozione ai sensi del d.lgs. 100/2017”, con la quale la Regione aggiorna definitivamente il proprio Piano di razionalizzazione delle società partecipate in base alle ultime integrazioni del cosiddetto Decreto Madia;
Preso atto che suddetta Proposta di Deliberazione dispone la liquidazione delle società partecipate dalla Regione Toscana Terme di Chianciano Immpobilare spa, Terme di Casciana spa così come la cessione di Terme di Montecatini spa, in quanto, in particolar modo, si ritiene che tali società non svolgano un servizio di interesse generale, così che debbano essere razionalizzate ai sensi dell’articolo 4 del Decreto Madia;
Preso atto che con riferimento alle Terme di Casciana spa, la razionalizzazione avviene anche in quanto tale società presenta due condizioni indicate al comma 2 dell’articolo 20 del Decreto legislativo 175/2016, ossia ha un numero di amministratori superiore a quello dei dipendenti e presenta un fatturato medio nell’ultimo triennio inferiore a 500mila euro;
Ricordato che il Decreto legislativo 175/2016, mentre introduce un “salvagente” dall’ambito di applicazione della riforma per alcune società partecipate - quali ad esempio le società finanziarie o fieristiche – non prevede eccezioni per le società termali;
Visto il comma 9 dell'articolo 4 del D. Lgs. 175/2016, che prevede che i Presidenti di Regione possono deliberare l'esclusione totale o parziale dell'applicazione delle disposizioni dell’ articolo 4
Viale Cavour, 2 50129 Firenze p. 2 (segue)

Fabiano De Angelis pagina FB Chianciano Terme 5 Stelle ha detto...

Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle
dello stesso decreto per singole società, motivata con riferimento alla misura e qualità della partecipazione pubblica, agli interessi pubblici connessi e al tipo di attività;
Considerato che con Decreto del Presidente della Giunta regionale, la Regione si è avvalsa della disposizione prevista dal comma 9, dell’articolo 4 del Decreto Legislativo 175/2016, per prevedere l’esclusione dal campo di applicazione dell’articolo 4 citato, e quindi dalla razionalizzazione, delle società Italcertifer spa e Seam spa, le quali quindi, pur non svolgendo attività di interesse generale, vengono così “salvate” dalla razionalizzazione”;
Evidenziato che la Corte dei Conti, con riferimento a Seam spa ha affermato che “resta tuttavia non chiara la motivazione alla base della quale la società sarebbe ammissibile ex art. 4, stante anche il tenore dubitativo della affermazione in merito alla riconducibilità delle attività svolte alla categoria di servizi generali”;
Evidenziato che la Corte dei Conti, con riferimento a Italcertifer spa ha affermato che “”la partecipazione a tale società, anche se con qualche dubbio, non appare ammissibile ai sensi dell’art. 4 e pertanto valutando il rischio di lesione delle prerogative regionali, il suo inserimento nel Piano di razionalizzazione è sospeso, rinviando ogni decisione all’emanazione di un eventuale decreto correttivo da parte del Governo.” In sede istruttoria, la Regione ha ulteriormente motivato questa scelta con riferimento al controllo indiretto esercitato su detta società dallo Stato Italiano tramite Ferrovie dello Stato S.p.A.: a dire della Regione la partecipazione statale sarebbe indice di un “interesse generale””;
Ricordato che la Regione Toscana ha sottoscritto, nel corso degli anni, importanti aumenti di capitale per il rilancio delle terme, ma appare evidente che tali risorse non siano servite a rilanciare economicamente il comparto termale;
Viale Cavour, 2 50129 Firenze p. 3
Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle
Ribadita l’importanza strategica del settore termale per l’economia ed il turismo in tutta la Toscana, da considerarsi risorsa fondamentale ed irrinunciabile per i territori di riferimento, per il loro indotto e per la Toscana tutta, soprattutto in riferimento all’occupazione ed allo sviluppo economico;
Ricordate le forti critiche espresse in questi giorni anche da associazioni di categoria, albergatori e cittadini nei confronti della decisione della Regione Toscana di ritenere non strategico il comparto termale toscano, disimpegnandosi completamente ed in tempi rapidi da questo settore ritenuto invece di fondamentale importanza per lo sviluppo economico, e non solo, della Toscana;
Considerato che con la preannunciata razionalizzazione delle società termali è a rischio la tenuta economica, sociale ed occupazionale dei territori interessati, con gravi ripercussioni sull’indotto e sul territorio toscano;
Sottolineato come negli ultimi anni non vi sia stato alcun rilancio del settore termale in Toscana, con una politica della Regione sul termalismo del tutto assente;
Ritenuto pertanto assai discutibile che la Regione Toscana consideri il settore termale non di interesse generale e che non abbia tenuto conto nelle proprie valutazioni della molteplicità di interessi pubblici e provati coinvolti dall’attività delle relative partecipate,
IMPEGNA IL PRESIDENTE DELLA REGIONE
Viale Cavour, 2 50129 Firenze p. 4
Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle
A escludere dalla razionalizzazione tramite proprio Decreto, ai sensi del comma 9 dell'articolo 4 del D. Lgs. 175/2016, quelle società termali che invece la Regione intende dismettere in quanto esclusivamente non considerate svolgenti attività di interesse generale e quindi non ammissibili ai sensi del comma 2 dell’articolo 4 del D. Lgs. 175/2016.

GABRIELE BIANCHI

Anonimo ha detto...

De Angelis.........Ci sei? Che fine ha fatto il vergognometro? È stato accomodato ? Facci sapere qualcosa! Questo silenzio intorno ai"furbetti del progettino" ci tiene in ansia. Penso che il PC sapeva tutto, ma gli amici comuni non si toccano, e il non parlarne è il sistema per far cadere tutto nel dimenticatoio.(è così che vanno le cose )

Anonimo ha detto...

Grazie 5 stelle! Nessuno ci aiuta. Il. PD per timor reverenziale PEAC per incapacità di elaborare considerazioni importanti.

Anonimo ha detto...

Bando di concorso per aggiudicarsi i mercatini di Natale.....uno dei requisiti richiesti è possedere o avere in uso casine di legno. Ma mica penserete a chi penso io? nooooo vero?

Anonimo ha detto...

PD e Peac uguali sono. Cominciate a capirlo oppure servo ancora ridicole scempiaggini per farlo capire? Non è mai cambiato nulla a Chianciano, sono sempre loro, sinistri.