e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

venerdì 1 aprile 2016

Vip compra casa a Chianciano Terme!


Dal sito Allnews24:

Lady Gaga compra casa in Toscana. Il buen retiro dei Vip

Ancora l'Italia ed ancora la Toscana scelte come buen retiro da una star di prima grandezza. Dopo Sting, Gwyneth Paltrow, Leonardo di Caprio e tanti altri, un'altra Vip ha deciso di prendere casa nella terra di Dante.
La scorsa estate durante una pausa dalla tournée che la vedeva impegnata a Perugia con Umbria Jazz, la cantante statunitense, ma di origine sicule da parte di madre, era stata avvistata in compagnia di un noto immobiliarista specializzato in compravendite di residenze di alto pregio. Per la precisione la strana coppia, con l'immancabile codazzo dell'entourage, era stata vista aggirarsi nei dintorni di Pienza negli splendidi scenari della val d'Orcia in cerca di una residenza da sogno che potesse interessare la cantante. Nell'occasione si era parlato addirittura di una liaison tra Lady "Germanotta" e l'immobiliarista. Quest'ultimo, ci tiene a restare anonimo, contattato dalla nostra redazione si è trincerato dietro il segreto professionale ma non ha smentito.
Dopo questi boatos estivi sulla notizia era calato l'oblio fino a Ieri quando lo stesso ufficio stampa della cantante ha emesso un comunicato dove si conferma l'acquisto da parte della pop star di un immobile in Toscana con annessi terreni, per la precisione nel Comune di Chianciano terme in Provincia di Siena. La proprietà adagiata tra le dolci colline chiancianesi - spiegano gli addetti ai lavori che avrebbero anche individuato l'immobile - sarà dotata di un’elegante piscina riscaldata con scala alla romana e solarium, praticamente uno stabilimento termale personale. Inoltre la cantante newyorchese appassionata insieme al marito, l'attore Taylor Kinney, di golf vuole realizzare un campo da 18 buche. Già sul luogo alcuni tecnici guidati dall'Architetto e paesaggista di fiducia, il messicano Paulo Bojega, stanno prendendo contatto con l'Amministrazione locale per le pratiche di rito. Un'altra testimonianza, se ancora ce ne fosse bisogno, di come il "brand" Toscana sia apprezzato in tutto il mondo. Chissà cosa penseranno i sonnacchiosi abitanti di questo piccolo Comune in provincia di Siena ad avere come vicina di casa una Star così glamour ed imprevedibile come Lady Gaga, staremo a vedere.

Saluti,

Valtubo

18 commenti:

Max ha detto...

Io avevo sentito dire che probabilmente gli verrà assegnato l'assessorato agli eventi e promozione di chianciano

Anonimo ha detto...

EHILA' BOCCALONI CI SIETE CASCATI ?
A chianciano gli unici VIP che capitano e sono capitati sono un centinaio di africani, che vanno in giro ben vestiti, perlomeno meglio di me, con cuffiette e iphone6 nutriti e mantenuti per gentile concessione e purtroppo, in tempi non più recenti, dei signori di cui non dico la provenienza ma che ve la lascio indovinare che avevano investito (?) qualche milione di euri ma adesso hanno tagliato la corda.

Anonimo ha detto...

Bel pesce d'Aprile

Anonimo ha detto...

Qui oramai non ci vengono più nemmeno i PIV, poveri indigenti veramente, no i VIP. Il paese è sempre più decadente, le strade ed i marciapiedi sono tutti una buca dietro l'altra, gli edifici, che siano dismessi od abitati sembrano reduci da un bombardamento, i parchi e le aiuole sono pieni di erbacce. Non c'è l'ombra di un programma di eventuali Eventi o Spettacoli per la Stagione, che sulla carta sarebbe giá iniziata. Il nulla assoluto!

Angela Betti nella pagina Facebook del Gruppo il blog di Valtubo ha detto...

Pesce d'aprile!!!!!

Enrico Fè nella pagina Facebook del Gruppo il blog di Valtubo ha detto...

Ho abboccato alla grande !

Laura Galli X nella pagina Facebook del Gruppo il blog di Valtubo ha detto...

Anche iooooooo!

Vincenzo Sammartano ha detto...

Per boccaloni...


Angela Betti ha detto...

Vabbe'.... Comunque era bellino!!!

Anonimo ha detto...

Ma Valtubo il Fucoli lo ridanno alla Proloro altrimenti poveretti dovevano emigrare

14 Sindaci Provincia di Siena ha detto...

Fusioni dei comuni: lettera 14 sindaci del senese a consiglieri regionali Scaramelli e Bezzini,” le fusioni non devono essere obbligatorie”

Da 14 sindaci della provincia di Siena la seguente lettera inviata ai consiglieri regionali Scaramelli e Bezzini:

Nella prossima seduta del consiglio regionale sarete chiamati ad esprimere il vostro voto su una risoluzione presentata dal vostro gruppo consiliare “in merito agli orientamenti del Consiglio regionale in materia di fusione di comuni e di riforma del sistema delle autonomie locali”.La risoluzione contiene l’auspicio e l’impegno affinché il Consiglio voti leggi di fusioni di comuni anche nel caso in cui nei referendum nei singoli comuni abbiano prevalso i “no”.Il nostro di auspicio è invece quello che vorrete sottrarvi dall’adottare un indirizzo così lesivo di volontà democratiche direttamente espresse dai cittadini, su un tema tanto dirimente come la sopravvivenza o meno del loro Comune.Le fusioni non devono essere obbligatorie, e l’unico quorum che le renda volontarie è quello della maggioranza favorevole dei votanti in ogni singolo comune. Non è accettabile che cittadini di un comune decidano per quelli di un altro.Contare i voti complessivamente espressi da tutti i comuni interessati, come indicato nella risoluzione, non rende la fusione volontaria, e individuare il quorum dei due terzi non cambia la sostanza: se i cittadini di un comune votano in maggioranza “no” e quel comune viene comunque cancellato, quella fusione è sempre e comunque obbligatoria, imposta.Noi siamo contrari alle fusioni obbligatorie, come non può che esserlo chiunque abbia a cuore il rispetto del voto popolare e la democrazia.Confidiamo dunque sul vostro voto contrario alla risoluzione, o su una vostra azione affinché venga ritirata o modificata, perché sono le vostre storie politiche personali di ex Presidente di una Provincia e di ex Sindaco a darci fiducia. Storie che ci inducono a pensare che in coerenza con esse avrete il coraggio, e saprete assumervi la responsabilità, di fermare una deriva che non farebbe bene a nessuno, né ai cittadini, né alle istituzioni che sono chiamate a rappresentarli e rispettarli”.La lettera è firmata da
Piero Pii, Sindaco del Comune di Casole d’Elsa

Marcello Bonechi, Sindaco del Comune di Castellina in Chianti

Claudio Galletti, Sindaco del Comune di Castiglione d’Orcia

Eva Barbanera, Sindaco del Comune di Cetona

Andrea Marchetti, Sindaco del Comune di Chianciano Terme

Luciana Bartaletti, Sindaco del Comune di Chiusdino

Raffaella Senesi, Sindaco del Comune di Monteriggioni

Luigi Vagaggini, Sindaco del Comune di Piancastagnaio

Fabrizio Fè, Sindaco del Comune di Pienza

Francesco Fabbrizzi, Sindaco del Comune di Radicofani

Emiliano Bravi, Sindaco del Comune di Radicondoli

Paolo Morelli, Sindaco del Comune di San Casciano dei Bagni

Giacomo Bassi, Sindaco del Comune di San Gimignano

Roberto Machetti, Sindaco del Comune di Trequanda

PARTITO COMUNISTA SEZIONE GAGARIN CHIANCIANO TERME ha detto...

PARTITO COMUNISTA SEZIONE GAGARIN CHIANCIANO TERME

Il Partito Comunista ricorda a tutti quello che abbiamo detto all'assemblea sulle terme fatta a Marzo, la nostra città nasce con le Terme, l'unica risorsa presente e tale dovrebbe essere ma sembra che il comune nn la pensi così'.........ma sì privatizziamo tutto, diamo tutto a terze persone di dubbia fama la nostra storia, regaliamo la nostra identità.......regaliamo il nostro pane.......l'acqua deve essere la risposta, da lì dobbiamo ripartire, le politiche turistiche - termali devono avere al centro la cura idropinica e la fango-balneo-idroterapia con annesse le sensoriali e le theia.......invece che 12 gg. di cura studiare un sistema che supporti 7 - 10 gg- con agevolazioni fiscali per gli utenti e sopratutto che le ausl sostengano la terapia invece che ridurla......

Anonimo ha detto...

Per bettollini,

Non ti preoccupare Nicola, pensi che il privato voglia investire milioni di euro per aggiudicarsi le quote della Regione quando inevitabilmente verrà a sapere che il “pane” potrebbe finire da un momento all’altro?


Anonimo ha detto...

Ma il partito comunista è d'accordo sull'affidamento dei fucoli alla proloco?

Anonimo ha detto...

No dai,esiste ancora il partito comunista?

Anonimo ha detto...

Ho sentito la pubblicità di Boario di questi giorni e incredibilmente parla delle loro acque termali che curano il fegato!Devono essere impazziti

Anonimo ha detto...

Quella dei sindaci che sono contrari alle fusioni è proprio ridicola ... come chiedere all'acquaiolo come è l'acqua.
tutti a carico della comunità, comodo vero?
la pacchia deve finire cari signori.

Anonimo ha detto...

Basta lamentarvi e dare colpa all'amministrazione comunale. Rimboccatevi le maniche e datevi da fare che la scarsa qualità delle offerte dipende solo da voi.