e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

martedì 21 aprile 2015

Chianciano Terme: Bilancio Idrologico Termale

Fonte la rete
Ecco il comunicato inviato dall'Assessore Damiano Rocchi sul Bilancio Idrico Termale, la relazione di sintesi sul Bilancio Idrico ed in ESCLUSIVA per i lettori del Blog lo studio del Bacino Termale consultabile e scaricabile.

"COMUNICATO accompagnatore studio sul bilancio idrico

Come promesso in allegato trasmetto una semplificata (ai fini della lettura) sintesi dello studio sul bilancio idrologico termale redatto dal Dr. Giuseppe Pagano, geologo e direttore di miniera dal 1990 di Terme di Chianciano, mentre per quanto concerne la versione estesa (allegata al presente) e di proprietà Terme di Chianciano, questa sarà a breve oggetto di pubblicazione da parte dell’autore su di una rivista scientifica a tiratura nazionale.

Da tale studio sembra emergere piuttosto chiaramente che il bacino termale del 'sistema chiancianese' ha una propria dinamica locale, non strettamente dipendente dal sistema territoriale ed il cui bilancio è annualmente tenuto 'stabilmente' in equilibrio con gli emungimenti che vengono eseguiti da pozzo al fine di garantire l'attività termale. Questo anche grazie al fatto che a Chianciano, unica realtà termale toscana che con l'installazione di misuratori di portata ha di fatto attuato le misure di controllo previste da normativa, gli emungimenti sono dinamicamente tarati in virtù dell'alimentazione delle falde, dei tempi di ricarica, e del consumo di risorsa sia per cure termali che per attività riconducibili alle piscine THEIA.
Questo fa' si che in relazione alle precipitazioni meteoriche annue sul bacino afferente al comprensorio di riferimento, precipitazioni che alimentano le falde del 'sistema Chianciano', si ha di fatto sempre un consumo monitorato ed inferiore agli apporti positivi, scongiurando il rischio impoverimento.

Detto ciò, rimane fermo comunque l'impegno che come amministrazione ci siamo presi e ci prenderemo nell'attuare azioni e politiche volte alla tutela della risorsa idrica termale, questo poiché riteniamo che, a prescindere dal sistema locale, sia di fondamentale importanza un monitoraggio delle risorse idriche termali a livello regionale che passa ovviamente da uno studio sul bilancio idrico complessivo che tenga conto dei rapporti tra diversi bacini di alimentazione ed permetta di pianificare una corretta gestione delle risorse al fine di limitare l’impoverimento delle sorgenti.

Ing. Damiano Rocchi
Assessore Ambiente e Risorse Idriche

Comune di Chianciano Terme"



Sperando di aver dato il quadro completo aspetto vostri commenti.

Saluti,

Valtubo

13 commenti:

giovanni ha detto...

per Rocchi

RELAZIONE DEL DOTT PAGANO .

LA RELAZIONE CHE CI PROPONI in alternativa all’indagine condotta nel 1975, E’ UN’ OFFESA ALL’INTELLIGENZA DEI TUOI CONCITTADINI

Nell' indagine del CNR di Pisa e dell ‘Amm.ne prov.le di Siena del 1975 si dice che anche Chianciano fa parte dello stesso bacino idrotermale con altri Comuni.
Il CNR di Pisa è tutt'oggi il riferimento scientifico della Regione.
Uno dei due, Pagano o il CNR, ha per forza rilasciato dichiarazioni non esatte.
Pertanto non è sufficiente, per il futuro di Chianciano sposare la teoria di Pagano che è in netta controtendenza con l’indagine qualificata del CNR . Pagano è un dipendente della Regione e la Regione è socio di maggioranza delle Terme Immobiliare Spa e sulle Terme la Regione ha investito “fior di milioni” di soldi pubblici per la ristrutturazione del parco piscine; come può vincolarsi con un bilancio idrico, richiesto obbligatoriamente per far fronte ad un uso indiscriminato delle risorse termali.?
E’ gravissimo credere nello studio di Pagano e bocciare lo studio del CNR senza porsi la domanda: e se invece avesse ragione il CNR ? Rocchi, ti stai giocando il futuro di Chianciano !!!!!!!!!
Uno dei due HA TORTO !
Palazzi ha rilasciato una dichiarazione in un ATTO PUBBLICO (Piano Strutturale) . Pensi che il dott Palazzi non sapesse che rilasciare false dichiarazioni è reato ?
E’ troppo comodo gestirsi da soli gli emungimenti “sistema chiuso” !
Chissà perché lo studio di Pagano è stato prodotto nell’ottobre 2014 , quando già da mesi si stava parlando di criticità delle risorse termali. ?
Un consiglio: devi dire a Pagano che si legga attentamente lo studio del CNR di Pisa del 1975 “osservazioni abbassamento della falda termale nella zona di Rapolano Terme “ . e si accorgerà che non si può confutare quanto dichiarato. Tutt’oggi , molti studi qualificati, fanno riferimento all’indagine del CNR! Chissà perché ?

Anonimo ha detto...

Informiamo l'assessore che Chianciano Terme non è "l'unica realtà termale toscana che con l'installazione di misuratori di portata ha di fatto attuato le misure di controllo previste da normativa". Ed, inoltre, il rispetto delle prescrizioni legislative non è merito della attuale amministrazione comunale.

Anonimo ha detto...

Elezioni regionali 2015 in Toscana.
A Chianciano Terme nasce un comitato a sostegno della candidatura a consigliere regionale di STEFANO SCARAMELLI.


In un contesto di forti cambiamenti istituzionali, la Regione ed i suoi rappresentanti assumeranno un ruolo determinante per lo sviluppo ed il coordinamento dei singoli ambiti territoriali.
STEFANO SCARAMELLI proviene da un'esperienza politica sul campo, come Sindaco di Chiusi, ed e' consapevole delle difficoltà che i cittadini e le imprese affrontano quotidianamente.
Il suo messaggio e' chiaro: cambiare il modo di fare politica! Una politica fatta di soluzioni che ascolti la persone e loro idee, aperta al merito ed al cambiamento, una politica che rappresenti lo strumento dei cittadini per costruire il loro futuro. # Una Politica Sincera.
Il coraggio di non scendere a compromessi e la tenacia che ha sempre dimostrato sono le caratteristiche da cui non si può prescindere se si vuole rilanciare il nostro territorio e la nostra città.
Chianciano Terme vuole esserci, ed è per questo che alcuni componenti del gruppo dirigente del Partito Democratico di Chianciano ed altri sostenitori hanno costituito il comitato a sostegno di STEFANO SCARAMELLI per accompagnarlo in questa nuova sfida.
Il comitato e' aperto a tutti coloro, iscritti e non iscritti al partito democratico, che vogliono partecipare e sostenere la candidatura di Stefano.

# facciamoloadesso!

Per info e comunicazioni contattare il Comitato alla mail: scaramelliadesso@libero.it

I PROMOTORI
Ionut Birou
Marta Pellegrini
Giacomo Serini
Maria Angela Frizzi
Lorenzo Feri
Elisabetta Lazzoni
Francesco Frizzi
Fulvia Mazzuoli
Federico Biancucci
Mira Barr

ML56 ha detto...

Bravo Damiano! Grazie davvero.
Soprattutto per l'impegno e la passione che metti ogni giorno nell'affrontare le responsabilità che ti sei assunto, senza mai dimenticare l'informazione ed il confronto con i cittadini. Ammetto che anche dagli altri mi piacerebbe avere più informazioni e presenza, ma andate avanti che la strada è quella giusta. E mi raccomando, consiglio da amico, non cedere alle provocazioni di coloro che non sanno fare altro che criticare.

Anonimo ha detto...

x giovanni:

mi sembra che rocchi dica anche che "Detto ciò, rimane fermo comunque l'impegno che come amministrazione ci siamo presi e ci prenderemo nell'attuare azioni e politiche volte alla tutela della risorsa idrica termale, questo poiché riteniamo che, a prescindere dal sistema locale, sia di fondamentale importanza un monitoraggio delle risorse idriche termali a livello regionale che passa ovviamente da uno studio sul bilancio idrico complessivo che tenga conto dei rapporti tra diversi bacini di alimentazione ed permetta di pianificare una corretta gestione delle risorse al fine di limitare l’impoverimento delle sorgenti."

questo non lo considera?
o le piace solo fare allarmismo e criticare?

mapercarità ha detto...

vedè gente come il bersaniano serini (tanto per dirne uno ma ci sono anche altri) che sostiene il renziano scaramelli fà capi in che condizioni è il PD

Anonimo ha detto...

IO PENSO CHE PALAZZI ABBIA DATO UNA SUA INTERPRETAZIONE E NON SO SE AVVALLATA DA OPPORTUNE INDAGINI E PROVE, PAGANO NE DA' UN'ALTRA E MI SEMBRA SULLA BASE DI PIU' PROVE FATTE. NON CREDO VI SIA FALSO IN ATTO PUBBLICO. PAGANO NON SBUGIARDA PALAZZI, MA SAREI PERO' CURIOSO DI SAPERE COSA NE PENSA QUEST'ULTIMO.

giovanni ha detto...

Considerazioni:

Lo studio del Dott Pagano è stato pubblicato nell’ottobre 2014 e “messo a punto a più riprese negli ultimi 10 anni” . Nel maggio 2014 si è insediata la nuova Amministrazione e già da allora (vedi commenti su Valtubo) l’amministrazione Marchetti era a conoscenza della criticità delle risorse termali e che Chianciano veniva considerato facente parte del medesimo bacino idrotermale di San Casciano Bagni, Rapolano etc.. Come mai fin da allora né PEAC, né Rondoni, sollecitati da De angelis presso l’Astoria Forum o su Teleidea, o su Valtubo, non hanno mai smentito ? Solo più tardi, a distanza di mesi , su Valtubo, Rocchi ci segnalava che esisteva uno studio del dott Pagano che considerava Chianciano non interessato alle problematiche segnalate in quanto facente parte di un carattere chiuso del “sistema chiancianese”.
Rimane il dubbio che per intraprendere una indagine conoscitiva sulla situazione idrogeologica della zona non ci siano voluti 10 anni, MA PARECCHIO MENO.

Anonimo ha detto...

Che paese strano, si fa vincere una lista civica, poco, facendo credere ai più che è leggermente di c.dx mentre invece è tutta spostata a sx. Tanto è vero che appoggia alla regione il candidato del pd. Ora nasce anche un comitato di persone esclusivamrnte di sinistra ma che non si riconoscono più nel pd per appoggiare il medesimo candidato. Il candidato alla regione ed attualmente sindaco di Chiusi, lo stanno scaricando nel suo paese, ma lo appoggiano con convinzione a Chianciano. E fatelo sto comune unico così lo governate anche con il monocolore rosso e non se ne parla più.

Anonimo ha detto...

Ma non c'era qualcuno che diceva che peac non avrebbe appoggiato lo Scaramelli per le regionali?
Ancora si aspetta la smentita, si, aspetta e spera, tantoper rmanere in tema.

Anonimo ha detto...

Voltagabbana offresi:

Bello vedere certa gente che fino a ieri era nelle file dei più convinti bersaniani nonché ingessatori di Chianciano, che hanno contribuito alla sconfitta del P.D. e ricordiamocelo, a continuare a certificare la fiducia all'amministrazione Ferranti mantenendola in sella fino all'ultimo nefasto giorno, cercare di salire sul carro del vincitore Scaramelli...

P.s.: caro Scara, ti consiglio di tenerti alla larga da certe persone, al primo cambio di vento verranno da te dopo cena e ti daranno un bacio sospetto...quello di Giuda.

Anonimo ha detto...

Soluzione alla crisi TERME .

Si prende delle ruspe e si spiana tutte le terme e i fucoli si chiude il pisciolo che non serve a una maxxa e si crea un parco divertimenti modello MIRABILANDIA o GARDALAND..." CHIANCIANOLAND "...poi si crea una struttura per eventi ...concerti e discoteca e musica a palla cosi si sgrulla via la polvere e le ragnatele a quei 4 matusa che ancora puntano sull'acquina delle terme. Ci vuole il divertimento ...il fegato si cura con le pasticche e il divertimento !!!

Anonimo ha detto...

Chiedo a tutti di votare convintamente per Scaramelli alle prossime elezioni.
E' veramente una persona in gamba che in regione può fare la differenza per la nostra zona.
Sapere che anche alcuni amici del centro destra lo voteranno mi fa capire che la buona politica supera le ideologie e vecchi steccati.
In bocca al lupo Stefano.
NATHAN NEVER