e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 19 marzo 2014

Chianciano Terme, Presentazione Candidato PD Massimo Rondoni



Ieri sono andato al Miralaghi alla presentazione di Massimo Rondoni come candidato Sindaco del PD ed al via ufficiale della sua campagna elettorale.
La serata è cominciata con un leggero ritardo, classico palco delle “autorità” con le sedie di fronte, la sala era piena, un’ottantina di persone presenti, il clima cordiale ma distaccato.
La prima a parlare è Monica Sanchini chi? che fa la presentazione del candidato, poi la parola passa a due membri del direttivo, i quali hanno parlato per due minuti al massimo sulla necessità di unire le divisioni chiancianesi e quando hanno finito di parlare, su “stimolo” di Guicciardini, arriva un timido applauso da un pubblico che ascoltava in assoluto silenzio.
Poi ha cominciato l’intervento Rondoni, ha ringraziato i giovani presenti nel direttivo, ha “presentato” il nuovo segretario chiancianese Monica Sanchini chi?, confermandomi che il soprannome è azzeccato, e dando enfasi al rinnovamento interno.
Poi è passato alla parte programmatica, al primo posto il rilancio di Chianciano come punto principale e che lega tutte le altre iniziative, dal sostegno alle aziende chiancianesi non bancabili per la ristrutturazione e riqualificazione con la ricerca di creazione di fondi tramite la Regione, promessa ormai storica e puntualmente non mantenuta,  agli interventi di rigenerazione urbana, rendendo attuativo il piano strutturale per permettere la ricostruzione di aree con costruzione non di appartamenti , ce ne sono troppi, ma di villette e demolizione e ricostruzione di edifici, con premi di area e lo spostamento dei volumi, argomento che mi preoccupa molto perché presentato e sostenuto alle scorse elezioni dal duo Albanesi – Lo Cicero e adesso preso a modello dal PD.
Poi ha parlato del settore Terme, di lavori di completamento delle Piscine Termali sul benessere, di riposizionamento del Parco Fucoli per uno sfruttamento diverso più mirato all’intrattenimento, del recupero della cura e del sostegno al mantenimento dei presidi medici ed infine dell’importanza del turismo sportivo con il miglioramento dell’area dal Castagnolo allo stadio e di contratti di gestione a lungo termine.
Ha parlato di un’idea sul centro storico che ancora è in via di definizione e poi in chiusura del legame che deve esserci tra i comuni circostanti per avere servizi integrati e fare richieste, perché in tanti abbiamo forza ma da soli non ce la facciamo per chiudere con il fatto che con lui ci sarà il PD in Comune, Regione e Governo, il classico “ricatto” elettorale locale o voti noi o non si va avanti, ribadito subito dopo da Andrea Biagianti che ha detto che porterà Enrico Rossi a Chianciano, poi a chiudere è intervenuto il segretario PD Guicciardini per ribadire l’importanza di Chianciano per il sud senese e la provincia e che il PD crede in Chianciano Terme, poi fine della serata senza possibilità di fare domande, cosa che qualcuno avrebbe voluto fare tutto rimandato ai prossimi incontri pubblici il 24, 27, 28 marzo e 4 aprile nelle varie zone di Chianciano a partire da Via di Vittorio.
Sinceramente la serata dal punto di vista comunicativo è ben riuscita, molti i presenti, c’era la presenza del “partito” e si è fatta sentire e pesare, l’impressione però è che il PD di Chianciano sia praticamente stracommisariato, tutto sembrava un richiamo al voto mirato al proprio zoccolo duro, di rinnovamento reale non se ne vede, anzi il direttivo appare molto legato ad un laccio molto corto, la parte programmatica esposta dal Rondoni sarebbe apparsa molto più credibile in bocca all’opposizione o a qualcuno veramente mai apparso nella scena politica, ma detta del segretario del PD di Chianciano degli ultimi dieci anni appariva comica e fuori luogo, lui dove era in questi anni, perché non ha cominciato prima a bloccare la costruzione di appartamenti in favore di villette? Sulle Terme dove è pure dipendente, perché non è intervenuto prima? E cosi via.
Nei video, in esclusiva, le dichiarazioni rilasciate al blog Valtubo dal candidato Massimo Rondoni e dal segretario provinciale PD Niccolò Guicciardini.

Saluti,

Valtubo



dal  canale valtuboblog su youtube

93 commenti:

Anticipazione Corriere di Siena ha detto...

Forte dell'appoggio regionale e del Governo Renzi, si presenta massimo Rondoni (PD)

Chianciano Terme - Se la lista civica Puntoeacapo si presenta venerdì sera e il Movimento 5 stelle porta gli europarlamentari a Chianciano sabato, la settimana calda della campagna elettorale si è aperta martedì sera all’hotel Miralaghi gremito da circa 120 persone con l’investitura ufficiale da parte di Niccolò Guicciardini e di Andrea Biagianti del candidato a sindaco del Pd Massimo Rondoni, reduce dalle primarie del 9 marzo con cui ha mietuto il 75% dei voti ed è risultato il più votato della provincia. Dal 24 marzo parte la campagna di ascolto nei quartieri della città, da Via di Vittorio fino alle Piane il 4 aprile. Già incontrata SEL in vista delle alleanze, Rondoni, presentato dai suoi giovani sostenitori, Monica Sanchini, Maria Angela Frizzi e Davide Rossi, ha presentato il suo programma. Intanto la sua campagna non sarà mai denigratoria, poi, basta con la nota litigiosità chiancianese. “I giovani del partito si ispirano a logiche di dialogo, non alle logiche del ‘contro’”. Rondoni è chiaro: tutte le misure e le progettualità si riconducono al rilancio socio economico della città. Ecco quindi la fretta (“non abbiamo tempo”) di approvare il regolamento urbanistico per attirare nuovi investitori, in chiave anche di rilancio del tessuto produttivo, alberghi e negozi, piccola impresa, tutelando anche le aziende non bancabili. In urbanistica, ormai si parla di riqualificazione e rigenerazione, con premi “volume” a chi riconverte. Determinante il settore sanitario. “E’ approdata a Chianciano l’UPMC di Pittsburgh che sta già realizzando alle Terme un centro di eccellenza per la medicina preventiva per le malattie del fegato, digestive, cardiache, sindrome metabolica e diabete- ha spiegato Rondoni, sottolinenando anche come già ci siano fondi regionali per ampliare gli spazi e benessere delle piscine Theia, molto apprezzate dai turisti già in questi primi mesi di apertura. Ecco, il collegamento con la Regione è fondamentale per il candidato PD. Biagianti ha annunciato che porterà a Chianciano il Governatore Rossi non certo per la solita visita in campagna elettorale ma per chiarire gli impegni concreti della Regione. “Torneremo orgogliosi di essere chiancianesi” ha detto Rondoni, forte anche del Governo in carica, che rispetto ai suoi concorrenti, costituisce per lui e la sua lista un valore aggiunto. Rondoni ha insistito sulla fermata dell’alta velocità e sul decoro urbano e annuncia aree libere wi-fi.

Massimiliano Marabissi ha detto...

Io c'ero e trovo la sintesi di Valerio onesta e puntuale, nulla di più nulla di meno. In Quanto all'anticipazione dal Corriere di Siena, di carattere molto più empatico, opera probabilmente di Angela Betti, suggerirei ad Angela (se solo se) di mettere per qualche giorno da parte la veste di cronista politico locale, dal momento che è una delle firmatarie a sostegno della candidatura di Massimo.
Ieri sera non c'è stata possibilità di formulare domande, ce ne daranno modo in occasione dei prossimi incontri. Avrei chiesto, chiedo e chiederò (intanto concedo un vantaggio) agli organi Provinciali e Regionali del Partito Democratico, così attenti e preoccupati alla situazione di Chianciano: Siete pronti e vi impegnate a mantenere le promesse elettorali che state facendo (fondi, concretezza, attenzione, vicinanza a Chianciano) anche nel caso in cui a vincere le prossime elezioni siano il M5S o PUNTOEACAPO? Siete pronti ad impegnarvi anche qualora il Partito Democratico risultasse sconfitto, o quello che fate è un ricatto elettorale "gestibile" poi all'interno del Partito?
Per il resto, visto che oramai siamo tutti Renziani, suggerirei di prendere esempio da Renzi, farsi coraggio e partire da una sana e cosciente autocritica, con nomi, cognomi e responsabilità. Aiuterebbe a capire meglio come affrontare il prossimo futuro nel caso in cui il PD sia di nuovo chiamato a governare.
Saluti.

Fabiano De Angelis ha detto...

Non sono europarlamentari ma PARLAMENTARI del M5S e sono tre della commissione agricoltura e una della commissione agricoltura che si occupa di turismo.

Anonimo ha detto...

Grande Massimiliano!!! Come si può non condividere quanto da te scritto? STRACONCORDO!

Anonimo ha detto...

De Angelis, ma invece di portare i parlamentari del M5S (ma chi se ne frega) perchè non parliamo di Chianciano e delle prossime elezioni?

Fabiano De Angelis ha detto...

Errata corrige: la quarta é della Commissione attività produttive.

Uomo Ombra ha detto...

Per Quote Rosa, io di sicuro non affiderei PIU' l'Amministrazione al PD che in 60 anni mi ha dato una sola certezza, quella di affondare il paese per INCAPACITA' MANIFESTA, poi che il Sindaco si chiami Bolici, Bombagli, Ferranti o Rondoni si è capito che poco cambia.
Degli altri posso sempre concedergli il beneficio del dubbio....

Meditate gente, mediate...

Comune di Chianciano Terme ha detto...

A Chianciano un'assemblea per il centro storico
Giovedì 20 marzo presso la Sala de'Vegni


A conclusione del processo partecipativo sperimentale promosso dall’Assessorato alla Partecipazione del Comune di Chianciano Terme è convocata una assemblea partecipativa per il giorno giovedì 20 marzo 2014 alle 21 presso la Sala de’ Vegni (centro storico).

«L'esperimento chiancianese – afferma l’Assessore alla partecipazione Robertino Cherubini – che ha visto coinvolti i cittadini nel processo amministrativo e decisionale, con questa nuova assemblea intende concludere l’esperienza attivata da questa Amministrazione comunale che è giunta alla scadenza del mandato. In questo ultimo incontro – prosegue Cherubini - intendiamo coinvolgere i cittadini per ripristinare un giardino in Via dei Forni, una delle vie pedonali centrali del borgo storico di Chianciano Terme. Il giardino è noto come “Orto del Maglioni” ed è posto in un luogo pedonabile che si affaccia sulla valle che guarda la splendida Chiesa campestre denominata “Madonna della Rosa”».

Il ripristino del giardino di Via dei Forni è stato deciso durante le passate assemblee. Partecipative. «In occasione di questa ultima assemblea partecipativa attivata dall’Amministrazione comunale guidata da Gabriella Ferranti - conclude l’Assessore alla partecipazione Robertino Cherubini - sarà anche fatto il resoconto di quanto attuato, con le indicazioni emerse durante le passate assemblee, nella consapevolezza che non per tutte le questioni emerse durante gli incontri è stato possibile trovare le giuste soluzioni».

Anonimo ha detto...

De Centritalia news:

Chianciano: Alfio Sanchini avrebbe dato le dimissioni da Presidente ATC 19

L’inchiesta aperta dalla Procura di Siena a carico del presidente dell’Atc (ambito territoriale caccia) 19 di Chianciano Alfio Sanchini avrebbe avuto negli ultimi giorni anche un esito non scontato: quello delle dimissioni del Presidente dall’incarico. La notizia si è appresa da fonti bene informate a livello provinciale. Tra l’altro sarebbe stata proprio l’Amministrazione Provinciale a chiedere a Sanchini le sue dimissioni in considerazione del fatto che il presidente dell’A.T.C. viene nominato dal Presidente della Provincia. L’A.T.C. 19 gestisce un bilancio di circa € 1.250.000 annui di fondi pubblici. L’inchiesta, aperta dal PM Aldo Natalini a carico del Presidente dell’ATC 19, sarebbe partita su segnalazione del Commissariato di Chiusi coadiuvato dalla GDF di Montepulciano e dalla Polizia postale che nelle settimane scorsei hanno seguito delle perquisizioni nella sede dell’Atc e nell’abitazione del presidente che risulta plurindagato. Nel novembre scorso il Presidente dell’Atc 19 di Chianciano Alfio Sanchini era stato anche al centro di una polemica legata a minacce in stile mafioso che ci sarebbero state nei confronti di alcuni agricoltori da parte dei cosiddetti “cinghialai” . Minacce che lui condannò senza mezzi termini precisando di non sapere perché venisse coinvolto in questa vicenda. E infatti respinse ogni insinuazione che lo riguardava a proposito di queste minacce suscitando la pronta replica degli agricoltori interessati che , attraverso Morena Del Grande, chiesero se Sanchini “durante la riunione del 29 ottobre con i cinghialai abbia letto o meno i nostri nomi”. Infatti secondo alcuni testimoni sarebbe stato proprio Sanchini a leggere ai cacciatori l’elenco degli agricoltori che avevano presentato una istanza alla provincia per chiedere la revoca della decisione di rendere la loro area vocata alla caccia anziché alla produzione agricola. Nomi di agricoltori che poi sono stati oggetto delle minacce in stile mafioso.“Il compito dell’ente che presiede – precisò allora Sanchini – è quello di gestire il territorio collaborando con agricoltori,cacciatori e ambientalisti con l’unico fine di mantenere in equilibrio i rapporti tra la fauna e la produzione agricola. Ci sono state delle insinuazioni nei miei confronti che respingo e sui quali mi riservo di intervenire. Comunque, ripeto, noi ci occupiamo della gestione e poi ogni richiesta che ci viene avanzata dai soggetti interessati la giriamo alla provincia che decide”.

Anonimo ha detto...

Nessuno sa se Forza Italia si presenterà alle elezioni amministrative qui a Chianciano? Secondo me dovrebbe, personalmente li voterei perché tutte le altre forze in campo non mi convincono.

Anonimo ha detto...

Questa forma di partecipazione può attirare solo gli allocchi.

Primo perché la partecipazione -se proprio si vuole- dovrebbe essere su tutto, (incluse le decisioni su trasferimenti di soldi, la trasparenza sulle delibere incluse quelle di milioni di euro... o la destinazione della tassa di soggiorno per pagare gli amministratori di scatole vuote come chianciasì), e non solo su cose marginali buone ad abbindolare gli ingenui.

Secondo, se avete bisogno della partecipazione -perché non siete capaci di far nulla per la collettività, ma solo i fatti vostri e del partito- perché non rinunciate agli emolumenti???

- Chi non partecipa perchè lavora da chi dovrebbe essere rappresentato dall'amministrazione o dai "condomini"???..... Allora aveva ragione chi paragonava il Comune ad un Condominio...

In realtà:
- la poltrona fa comodo ai singoli ed al PD ;
e l'incapacità totale di amministrare la città vorrebbe essere nascosta con un pò di fumo negli occhi, col nome di partecipazione.

Ma tanto non ci casca più nessuno.

Anonimo ha detto...

Forza Italia qui a Chianciano mi convincerebbe ... a cambiare paese!

Anonimo ha detto...

Tutte le diverse realtà del centro destra appoggeranno la lista Punto e a capo di Marchetti. Oltre a FI che lo aveva già annunciato, anche tutte le altre forze hanno optato per Marchetti. Non ci sono bandiere politiche, ma solo una grande voglia di cambiamento.

Anonimo ha detto...

Se gente come te cambiasse paese sarebbe già un primo passo per far uscire Chianciano dalla crisi.

Anonimo ha detto...

Eh si! Ci mancherebbe ora anche una lista di FI e magari anche una di Rifondazione e poi siamo tutti!

Anonimo ha detto...

Bè, finalmente qualcuno che comincia ad assumersi le sue responsabilità e si dimette. Non credo che il fenomeno si limiti alla sola ATC, credo che ne verranno fuori delle belle in queste aziende pubbliche e/o partecipate dove ognuno, fino ad oggi, ha fatto i propri interessi.

Anonimo ha detto...

Io non la vedrei male una lista di FI , anche perchè i dirigenti di area se vogliono spingere i propri elettori a votare le proprie liste per le europee credo che sia giusto che si prendano anche la responsabilità di incidere localmente, io personalmente sono un elettore di centro destra, e non capisco perchè non possa votare il mio partito in un paese in cui fino ad ora c'è sempre stato solo il centro sinistra.

Anonimo ha detto...

per l'anonimo delle 18.03:
vatti arileggere il comunicato della Faenzi. Non ci sono bandiere, ma solo la voglia di cambiare e di persone oneste e capaci.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 18.03, la risposta alla tua domanda è semplice ed è la seguente:
perché altrimenti continuerebbe ad esserci il centro sinistra.

Anonimo ha detto...

Bhè. In effetti, la lista di FI sarebbe una perfetta lista civetta per il PD...
Saremmo ai soliti giochetti.

Anonimo ha detto...

Per anonimo della 17.40 .
Visto che sono tra i pochi che dà lavoro se me ne andassi forse sarebbe peggio.
Che la lista marchetti non abbia bandiere ... credo sia un surrogato di dx.
Poi, se qualcuno di FI crede di poter vincere con il simbolo di FI lo faccia e visto che si trova porti a Chianciano il Berlusca, potrebbe essere un buon posto per scontare la pena ....

Anonimo ha detto...

Secondo me se Forza Italia si dovesse presentare lo farà non di certo per essere una lista civetta del PD ma per offrire una proposta politica completa ai suoi elettori (amministrative ed europee).

Anonimo ha detto...

Secondo me il punto non è se ci sarà o meno la lista di FI ma è se gli elettori di centrodx si adegueranno o meno alle indicazioni dei "vertici". Per fortuna siamo in democrazia e ognuno in cabina elettorale si comporterà come ritiene più giusto.

Anonimo ha detto...

Forza Italia ha gia' fatto la sua scelta, a meno che tu, caro anonimo, non conti piu' della Faenzi.
Ed ha fatto la scelta giusta.

Anonimo ha detto...

Tutto dipende da come si intende fare politica. Se l'obbiettivo e' quello della poltrona allora avanti con inciuci o rispolverate liste politiche composte da persone che si riscoprono chiancianesi ed interessato al futuro di questo paese solo a 2 mesi dalle elezioni. Se il fine e' invece veramente il bene di Chianciano, allora i percorsi giusti sono quelli del Movimento 5 Stelle e di Puntoeacapo. Inesperti? Forse. Ma non mi pare che questi esperti professionisti che da 60 anni governano abbiano riscosso grandi successi! Quindi per me, bene tutto meno che politici politicanti. E' l'ora di darci un taglio!

valtubo ha detto...

Ecco in anteprima nel blog Valtubo il programma completo del Movimento Puntoeacapo, apparso nella pagina Facebook, del candidato Sindaco Andrea Marchetti.
Clicca il link sotto per consultarlo:

PROGRAMMA PUNTOEACAPO

gio ha detto...

Ma Leali per Chianciano la fanno sta lista o no?
Tanto chiasso per niente?
Ci hanno ripensato o stanno provando ad andare a braccetto con qualcuno?

Anonimo ha detto...

Bla bla bla...Tante parole...con tanto di citazioni.... Ma niente di concreto!

Anonimo ha detto...

Il programma di Punto e a Capo é un romanzo come tale va letto a puntate per non perdersi. Intanto una domanda sull'albergo diffuso: i proprietari si consorziano e spendono del suo o il Comune compra mezzo paese e si dà all'attività ricettiva? Fare i conti lanciando l'idea e facendo spendere altri è facile ma mi lascia dubbioso.
Ci sentiamo alla prossima puntata.

mazzetti-stefano ha detto...

Paolo,e altri che sono intervenuti in merito parcheggi,e mi riferisco a Porta Sole.
dire che parcheggi per il centro storico sono importanti è certo vero, ma come mai non ce ne sono???sostenere un rilancio del centro storico è intelligente e forse fondamentale e le location per fare parcheggi si conoscono da decenni, tanto e vero che un uliveto del mio poro nonno Poldino (ora meta nostro e meta di mio zio)di qualche migliaio di metri, il piu adiacente alle abitazioni,il più adatto a farli, è vincolato al vecchio piano regolatore (non so al nuovo)da almeno 30 anni, c'è disegnata la strada che doveva essere di servizio all'ospedale ……..non c'è piu l'ospedale ma la ipotetica strada e i vincoli si....che geni!!!, cmq tali vincoli hanno fatto si che già un sindaco ,non avanzasse pretese, MA ADDIRITTURA SOSTENEVA CHE ERA DELL'AMMINISTRAZIONE ,ci volle un giudice a farlo svegliare dal sonno che aveva, e al risveglio il terreno era nostro come da sempre .Nel corso dei decenni sono state varie volte "tastate" soluzioni, mai concluso niente perchè nessuno vuole pagare niente,incluso vari li residenti ai quali anni a dietro, fu chiesto se interessati ad acquistare parcheggio personale nel caso facevamo lavori noi, senza speculazioni ma fare lavori costa, non dico arricchirsi, MA ADDIRITTURA NON ACCETTAVANO NEMMENO IL SOLO A NOI RISARCIMENTO DEI SOLDI SPESI,.......qualcuno sostenendo "perche devo pagare, è il comune che li deve fare"....ok, quindi a parere di alcuni il comune con i soldi di tutti deve fare parcheggi ad alcuni che non vogliono spendere per i loro parcheggi propri soldi........A ME PARE UN PO ASSURDO, siamo stati contattati anche recentemente, ma mi sembra di capire il problema è sempre il solito, SI VUOLE MA NON SI VUOLE PAGARE, o concordare una equa e ragionevole soluzione.
L’amministrazione se vuole, come dice Paolo, può espropriare..????il nostro campo, o come dice Paolo una fetta di qualche metro a tutti lungo la strada, incluso proprietà di sue parentele, quindi detto da lui è veramente senza interessi personali, ma anzi ragionando a pro-cittadina, ma caro Paolo, patto che sia possibile espropriare per queste ragioni, se l'amministrazione fa questo lavoro chi è poi responsabile del consolidamento di tutte le scarpate che dovrebbero essere "limate " per fare parcheggi????e chi paga consolidamenti?mi sembra che anche li dai tuoi cede già ora..........e chi sarà responsabile di eventuali ipotetici danni futuri a cose o persone ???.
Detto ciò, nel nostro campo è impossibile farci investimenti personali causa vincoli, ma non abbiamo interesse a vendere se non al giusto prezzo ,che limitrofo alle abitazioni per fare parcheggi,è per noi diverso dal prezzo di terreno agricolo, ognuno può dire diversamente è lecito, ma non avendo necessità di vendere poco interessa a noi fare calcoli diversi,

mazzetti-stefano ha detto...

ed oltretutto ci è necessaria la superficie agricola per le unità produttive legate alla licenza di “agriturismo”……..poi: io quando ho acquistato appartamenti ho pagato per i parcheggi esterni il 25% metro quadro edile, e il garage 50% , e invece per fare parcheggi a spese di tutti per CHI NON VUOLE SPENDERE I SOLDI PROPRI tali parcheggi costano invece il prezzo di uliveto?????? Ma non ho capito, ci metterebbero le macchine??? O ci coltivano gli ulivi??? ,e tutti quelli che come me i parcheggi se li sono pagati da soli??? TUTTI COGLIONI??? cmq- indipendentemente dalle idee di uno o l’altro, l’amministrazione può espropriare se ne ha facoltà, cosi non spende niente e può dare parcheggi gratis in cambio di qualche voto a chi pretende servizi per se ma pagati da altri, chissà perché di queste cose si parla e si fanno promesse sempre in campagna elettorale………………………….?? Una soluzione ragionevole se si ritiene interessante la location, 2 diversi parcheggi, 1 gratuito per i non residenti visitatori e 1 a pagamento per i residenti che possono acquistarlo o pagare affitto, con il divieto ai residenti di utilizzare l’altro gratuito.
In merito alle numerose persone che passeggiano ,in passato avevamo offerto all’amministrazione GRATUITAMENTE una striscia di terreno dove abbiamo la vigna, per fare un marciapiede…….. ritenendolo proprio in considerazione del passeggio, opportuno per sicurezza e migliorativo per il decoro generale………NON HANNO ACCETTATO NEMMENO QUESTO………CHE ERA SOLO UN “REGALO” A PRO DÌ TUTTI. (naturalmente ciò che sostengo è supportato da “nero su bianco” firmato e protocollato)

Anonimo ha detto...

Basta documentarsi un pò per capire il funzionamento dell'albergo diffuso. In Italia ci sono già molti casi. Se lo si fà altrove perchè non dovremmo farlo qua?
Questo è un link che è trovato su internet: http://www.albergodiffuso.com/

fabrizio giugnoli ha detto...

Caro Stefano, la mia personale idea è che eventuali parcheggi per il centro storico (costruiti o dal comune, visto che ha tanti soldi, dice...pare..., o più realisticamente da società private), avranno inevitabilmente vari livelli di fruibilità, o distanza dal centro che dir si voglia. Quindi in base a questo i residenti dovrebbero avere diritto ad uso esclusivo dei parcheggi più "pregiati" quelli più vicini, previo pagamento di un abbonamento annuo, e i visitatori diritto a posteggiare più lontano, ma sempre a distanza decente, con il ticket.
Per chi non vuole proprio spendere in fondo ci sono sempre i parcheggi di via risorgimento e di via della pace. La visione deve essere comunque quella dell'interesse pubblico. Faccio notare che nei decenni lungo l'arco dell'intero paese si sono costruiti parcheggi su parcheggi, con soldi esclusivamente pubblici, che sono serviti unicamente a compensare la mancanza di posti auto di strutture private a cui improvvidamente si era data licenza. Strutture che spesso sono riuscite anche a dire come e dove lo volevano il parcheggio, il tutto senza che spendessero una lira di tasca propria. Direi che il caso del centro storico è leggermente diverso in quanto zona di interesse turistico il cui rilancio avrebbe ricadute positive su tutto il paese. Dico anche che basterebbe guardare come si sono mossi i paese limitrofi, dove il problema dei parcheggi per i centri storici è stato affrontato e risolto, almeno parzialmente, da tempo. Lungi da me pensare di avere la soluzione, ben venga un dibattito tra diverse posizioni.

Anonimo ha detto...

L'albergo diffuso... meno male che c'è qualcuno che pensa che a Chianciano abbiamo bisogno di altri posti letto....
Inoltre, nel centro storico ci sono già affittacamere e la dimora storica accanto al Bar Centro Storico....
ma prima di fare un programma lo vedono quale è la situazione o lo fanno a c...

Paolo Piccinelli ha detto...

Stefano credo che quella zona possa essere valorizzata spostando la strada verso destra e facendo il marciapiede sul lato sinistra (quindi lato chiesa) e non credo che rinunciare a qualche metro di terra sia un grande problema, specie nell'interesse della collettività.
Poi come hai detto te, é una cosa che avevi già proposto quindi non vedo grandi problemi.
A Chiusi, Sarteano e Cetona, hanno ridotto le proprietà di molti frontisti che avevano davvero pochi metri di proprietà, per allargare strade o fare marciapiedi ma giustamente quando si parla di interesse pubblico, immagino faccia piacere anche al privato che si priva, in questo caso di un po' di terra.
Ovvio il privato cede gratuitamente il terreno e va da se che se lo stesso ha una recinzione da spostare la sposterà il Comune a spese proprie.
Tra cinque anni quando sarò sindaco io farò così. Io sindaco e te Vicesindaco, pensa che coppia...
Di sicuro si mangerebbe bene....

Saluti

Paolo Piccinelli

Anonimo ha detto...

Concordo con l' anonimo delle 12:39!!!

Anonimo ha detto...

Dai commenti sull'albergo diffuso si capisce quale sia il livello della discussione politica. Qui ancora qualcuno pensa ai "crienti" e a piena' l'abbergo! Siamo nel 2014. Svegliaaaa!

Anonimo ha detto...

Allora per leggere e decifrare il programma ci si deve informare in vari link sparsi per il web? molto interessante!Credo che conviene votare chi fa i programmi chiari e comprensibili. Per i parcheggi scale mobili da via Risorgimento e si risolve e per il funzionamento cercatevi un link che da qualche parte c'è

Anonimo ha detto...

Forti stì servetti del pd che fanno finta di esse di forza italia !!!!!!! Continuate a scrive tanto mica si capisce chi siete ahahahah poracci

Anonimo ha detto...

Ho letto il programma di puntoeacapo, credo che sia pura utopia, irrealizzabile sopratutto per una lista civica. È pieno di iniziative che necessitano della creazione di fondi comunali; ma dove pensate di prendere i soldi? Siete fuori dal mondo, se credete di avere qualche aiuto dalla regione! E senza i fondi europei ottenuti tramite la regione, amministrata dal PD, non si va da nessuna parte. Senza un appoggio superiore (regione, governo nazionale) è impensabile il solo pensare di attrarre investitori privati soprattutto stranieri. Avete fatto bene ad inserire le citazioni letterarie perché il vostro programma è solo narrativa e filosofia che potrà esistere solo nel "mondo delle idee".

w il marchetti ha detto...

Ma infatti finora la Regione ci ha sempre aiutato molto e continuerà a farlo. Soprattutto se vince il PD, vero?

Anonimo ha detto...

Se uno normale e non direttamente colluso rivota PD anche a questo giro vuol dire che è masochista cronico. Giù! giù! ancora!! picchia più forteee. Ci si potrebbe anche curare, ma non è un obbligo perché i gusti son gusti

Anonimo ha detto...

Certo, sennò col cavolo che si finivano le piscine Theia!!!

mazzetti-stefano ha detto...

a me le cariche pubbliche si rinfacciano e a comanda un so bono manco nel pollaio,c'è già il gallo ed è piu bravo di me sicuro,
e quello che esponi te non è mai stato proposto da nessuno, e lo posso trovare ragionevole e senza il minimo problema io darei il mio si, incluso riproporre striscia per marciapiede accanto vigna che completerebbe tutto...............ma fino ad ora nessuno mai ha ragionato cosi.
Poi interesse pubblico è appunto come dice la parola "pubblico" per tutti, non esclusivo per alcuni che come detto gli è stato proposto di avere parcheggi personali ma hanno risposto che non gli interessava, "se gli danno noia in mezzo alla strada che facciano i parcheggi, io certo soldi non li spendo"........ti sembra un ragionamento corretto?????li che parcheggiano sono sempre,sempre,sempre le solite persone e le solite auto , a me noia non danno se non per la circolazione,e spesso non posso entrare nel campo, ma vivo e lascio vivere comprendendo il loro disagio, ma da questo ad essere d'accordo che con soldi pubblici si facciano parcheggi pseudoprivati a singoli.....beh ce ne passa tanta di differenza.
ps- per farti anche capire l'incasinamento cronico,errori, e italiano maltrattato....soffro da sempre di una forma dislessica....piu di 4-5 righe per volta non le metto a fuoco e quindi-casino.

Paolo Piccinelli ha detto...

Fabrizio, forse non é il caso di guardare i paesi limitrofi...
Per andare in piazza a Cetona si deve parcheggiare (quando va bene) nel parcheggio dello stadio, per andare a Sarteano a parte i pochi posti nella Piazza, il parcheggio é in uno spazio sterrato dopo il Fabrizzi. Montepulciano o Pienza non sono messi tanto meglio. Il problema é avere un motivo per andare in un luogo, non solo la comodità di andarci. Per il resto credo che debbano essere tutelati i residenti.

Immagino che non appena usciranno anche i programmi scritti di Rondoni e M5s, i vari sostenitori degli schieramenti faranno la gara a chi critica di più il programma dell'altro. Credo che tutti dovrebbero criticare i punti che ritengono poco credibili, in una maniera più circostanziata, anche perché quando ne prenderete visione, troverete che molte delle questioni trattate saranno presenti in più di un programma.

Vi faccio un esempio: Chi critica l'albergo diffuso probabilmente é poco informato di ciò che ha prodotto il PD nella commissione sul piano strutturale, perché tale argomento é uno dei temi presenti in tale strumento.
E' giusto fare degli appunti e anche senza fare sconti, io ho letto il programma di puntoeacapo e ho trovato delle cose che voglio far notare e lo farò non appena visti anche gli altri programmi.

Saluti

Paolo Piccinelli

Massimiliano Marabissi ha detto...

Premetto che, con Paolo condivido da anni pensieri e riflessioni su Chianciano, Con Silvia condivido da oltre dieci anni la mia vita, Con Andrea e Andrea ho condiviso esperienze importanti di vita in passato.
Trovo il programma di PUNTOEACAPO interessante nelle linee e nella riflessione generale, misurato e al tempo stesso lungimirante, giustamente un po' ambizioso.
Mi mancano però approfondimenti e concretezza nel breve periodo, condivido a pieno l'idea di ragionare a medio-lungo termine con obiettivi ambiziosi, ma qui necessitiamo di idee realizzabili nell'immediato che siano coerenti con la prospettiva futura. Aspettiamo cosa arriverà dagli altri due schieramenti, e auguro a tutti i contendenti e a tutti noi Chinacianesi che i prossimi due mesi siano spesi a confrontarsi apertamente con la gente, ad individuare soluzioni furbe da mettere in moto subito.
Credo inoltre che il fatto di trovarsi eventualmente al 26 maggio con un'amministrazione non PD potrebbe scardinare certi meccanismi arrugginiti della politica con i quali si è ormai soliti convivere da troppi anni, e che poco hanno prodotto in termine di valore aggiunto. Una giunta locale non PD , se capace e determinata, sarà forse molto più in grado di ottenere risultati seri con PD provinciale e regionale di quanto non sia stato fino ad oggi, lo stesso potrebbe verificarsi se il PD ci regalasse un rinnovamento vero con candidati liberi da vincoli di mandato e da promesse personali e familiari.
Bello sarebbe che cominciassimo tutti a mettere la firma sotto a quello che scriviamo, in un attimo alzeremmo il livello della discussione e il nostro senso smarrito di comunità.
Saluti.

Anonimo ha detto...

Ci spieghi perché affermi che "Una giunta locale non PD , se capace e determinata, sarà forse molto più in grado di ottenere risultati seri con PD provinciale e regionale di quanto non sia stato fino ad oggi" quando è palese che è vero il contrario? Certo se poi uno fa affermazioni e poi non le motiva può dire quello che vuole!

Anonimo ha detto...

A me sembra un programma di esaltazione del nulla, scopiazzato qua e la' da altri programmi scaricati su internet. Le citazioni poi, dimostra una sbandierata falsa saccenza.

Anonimo ha detto...

Vorrà di che alla Regione chiederemo anche di pagare tutti i milioni di euro di mutuo per le Theia, vediamo che risponde.

Anonimo ha detto...

Visto che ormai siamo in campagna elettorale sarebbe bene che i sostenitori sfegatati delle varie liste si firmassero. Che fanno sostengono a spada tratta programmi ed idee e se ne vergognano e si nascondono sotto anonimato? Alcuni poi, si legge fra le righe, appartengono anche alle liste e sono ben conosciuti. Viene da pensare che non se la sentono neanche di apparire sul blog, me li immagino "in piazza".
Giovanni Fanti

Puntoeacapo ha detto...

“Ecco cosa faremo per la rinascita di Chianciano Terme” stasera, presso l’hotel Ricci, prima assemblea pubblica per la lista civica Puntoeacapo, sostenitrice del candidato sindaco Andrea Marchetti

Chianciano Terme: Si svolgerà questa sera (venerdì 21 marzo) la prima assemblea pubblica della lista civica di Andrea Marchetti, Puntoeacapo. L’assemblea si svolgerà a partire dalle ore 21:00 presso L’hotel Ricci di Chianciano Terme, e vedrà nel suo svolgersi, oltre alla presentazione ufficiale dei candidati, anche le linee del programma tramite il quale si vorrebbe governare la città. Una lista con una decisa impronta giovanile, composta da professionisti e imprenditori che abitano o lavorano a Chianciano e disposti a dare il proprio contributo “professionale” più che “politico” alla causa. Oltre al candidato sindaco Andrea Marchetti, commercialista chiancianese, fanno parte della lista Laura Ballati, Rossana Giulianelli, Damiano Rocchi, Silvia Giola, Ludovico Perroni, Davide Meniconi, Andrea Morganti e Fabio Nardi. Numerose le idee sposate dal gruppo a partire da una concezione moderna di riorganizzazione della città e dei servizi ad essa collegati, percorrendo la filosofia delle “smart cities”. Notevole importanza assumono tutte quelle attività atte al rilancio dell’economia chiancianese, come l’accesso al credito, agevolazioni fiscali per chi decide di investire a Chianciano e locazioni agevolate e a canoni concordati. Si parla poi di un fondo di sostegno per gli affitti per chi si impegna a stipulare contratti con nuovi imprenditori. Creazione a medio termine di una cittadella dello sport e del benessere, e realizzazione di un parco giochi per la prima infanzia accessibile anche ai diversamente abili attraverso gli strumenti dell’adozione e della sponsorizzazione. Per il settore termale tra le altre cose si parla di ricostituzione contatti con medici mutualisti e implementazione di centri diagnostici e riabilitativi. Costituzione di una fondazione- proloco, e riguardo il centro storico pianificazione e realizzazione di un albergo diffuso e realizzazione di un centro d’arte contemporanea. E poi rifiuti impatto zero e tariffa puntuale a seconda della quantità dei rifiuti prodotti. Insomma un approccio più pratico che politico che pone attenzione ai bisogni delle persone, alla gestione oculata delle risorse, allo sviluppo sostenibile e alla sostenibilità economica, rivolta a migliorare la vita dei cittadini e a generare nuova economia.

Comunicato Puntoeacapo

valtubo ha detto...

Mi scuso con i lettori, il programma del Movimento Puntoeacapo pubblicato in precedenza era una versione non definitiva, con alcune parti mancanti.
Ecco il programma completo nella sua stesura corretta:

PROGRAMMA PUNTOEACAPO VERSIONE CORRETTA

Tra l'altro di più facile lettura!

Anonimo ha detto...

Lo abbiamo capito che e' lui che scrive e si fa pubblicità da solo. Poi a sentirlo parlare vediamo quanto e' bravo! Sara' tanto bravo come nella scorsa campagna elettorale che non apri' bocca e prese anche il massimo dei voti come opposizione!! O sara' così bravo come 5 anni come consigliere di opposizione e non ha fatto nulla x Chianciano?

massimiliano marabissi ha detto...

Caro anonimo delle 20.01,
prima di tutto, ti faccio notare che è in anonimato che uno scrive quello che vuole, io come vedi sono qui a spiegarmi meglio e a spiegarti. Se non lo facessi non farei una bella figura, passerei da presuntuoso, perché come te forse altri non hanno capito quello che intendo, e me ne assumo la responsabilità.
Il fatto è, secondo me, che nel momento in cui sono eletto da "sponsorizzato" o semplicemente faccio parte di un grande sistema organizzato, strutturato ed autoreferenziale come è un partito politico in Italia, le mie autonomie di pensiero e di azione si riducono spesso ad uno sterile allineamento al "pensare" comune.
Un pensare comune che nella migliore delle ipotesi è frutto di elaborazione di pochi, nella peggiore di queste è elaborazione di pochi commista ad interessi di parte e di potere.
Nel momento invece in cui non ho da renderti conto per la posizione che occupo, che non ti devo niente per esser dove sono e non devo temere che tu possa in qualche modo influire sul mio futuro, mi faccio sicuramente meno problemi a dirti in faccia quello che penso, a ragionare con la mia testa e a sputtanarti, se necessario. A quel punto le posizioni tra noi ristabiliscono un livello più paritario, non subalterno e magari riesco meglio a farti ragionare in termini di interesse collettivo piuttosto che di partito nel momento in cui si devono fare delle scelte. Ti dico di più, nel momento in cui queste scelte le avrò fatte, forzando la mano con il partito, soprattutto se si dimostreranno sbagliate, so che nessuno sarà qui a pararmi il culo, anzi.
Spero di aver chiarito il mio pensiero, adesso sarebbe carino che tu mi palesassi la tua conclusione "quando è palese che è vero il contrario". Se poi tu trovassi anche il coraggio di mettere nome e cognome, potrebbe essere l'esempio di quanto il blog possa essere utile a confrontarsi, anche da posizioni differenti, ma con rispetto ed educazione.
un saluto e buonanotte.

Anonimo ha detto...

Ma perché il Marchetti in cinque anni da consigliere non ha mai firmato una mozione sull'attivazione di una ESCO o per iscrivere il comune al programma rifiuti zero? Forse perché non sono idee sue ma copiate pari pari dai Cinquestelle. Della ESCO parlò il De Angelis per la prima volta al confronto tenutosi all'albergo di Valerio (c'è la registrazione)dove il Marchetti farfugliò solo di smart City albergo diffuso e poco più e su rifiuti zero i pentastellati in due hanno fatto il corso e puntoeacapo solo copia incolla.

gio ha detto...

Ma Puntoeacapo è la trasformazione in lista di Alè Chianciano?

Anonimo ha detto...

Stranezze chiancianesi....
Ma qualcuno mi spiega perché dei tesserati dei Fratelli d'Italia presentano una lista civica?
Voglio prendere voti in incognito pensando che col simbolo non li prendono???

La Nazione Nazionale e Siena Free ha detto...

Che immagine stiamo dando?

Da La Nazione Nazionale:

Picchiata dal fidanzato in mezzo alla folla
Chianciano, l’ha lasciata in terra ed è scappato con il cane


SIENA L’HA AGGREDITA in pieno giorno in strada a Chianciano Terme, l’ha buttata a terra, poi se n’è andato dopo avere strappato alla sua ex fidanzata il cane che lei stava portando a spasso.
La brutale violenza è avvenuta verso le 11 di ieri a Sant’Elena, un quartiere della cittadina termale in provincia di Siena. La giovane donna travolta dalla furia dell’uomo ha urlato in cerca di aiuto ma questo non le è servito per sfuggire all’aggressione. Dopo l’episodio, la donna è rimasta a terra ferita, in una pozza di sangue, prima di essere soccorsa da alcuni passanti.
La sequenza della vicenda si è sviluppata in pochi attimi. La giovane stava passeggiando con il suo fedele amico a quattro zampe al guinzaglio. Mentre camminava sul marciapiede le si è accostata un’auto, dalla quale è sceso il suo ex fidanzato.
E’ iniziata una colluttazione, con la donna che tentava di difendersi dai colpi. Le urla della vittima hanno attirato l’attenzione di diverse persone presenti poco lontano e che hanno visto tutta la scena. Qualcuno è riuscito anche a prendere il numero della targa dell’auto, prima che lui se ne andasse dopo aver strappato il cane alla donna e averlo caricato in macchina.

QUANDO sono arrivati i vigili urbani, avvertiti dai testimoni dell’aggressione, la donna era sotto choc. E subito è stata allertata un’associazione locale che si occupa proprio di violenze alle donne.
Vittima e aggressore lavorano insieme a Chianciano. All’origine di tutto pare esserci un rapporto affettivo finito e la decisione dell’uomo di vendicarsi.
Il giovane poco dopo l’aggressione è stato rintracciato dai vigili urbani, ai quali ha dato la sua versione dei fatti. L’uomo ha spiegato di essere tuttora fidanzato della giovane, che il litigio è nato per divergenze su chi dovesse accudire il cane e che non intendeva fare del male alla sua compagna.

Da Siena Free:

Accolti in provincia di Siena 40 profughi siriani

Nella tarda serata di ieri sono giunti, ospiti nella nostra provincia, quaranta cittadini siriani accolti dopo gli sbarchi degli ultimi giorni.

La prima accoglienza temporanea è stata organizzata presso una struttura alberghiera in Chianciano. Dopo gli adempimenti predisposti dalla Questura e uno screening sanitario a cura dell’A.S.L. (Azienda Sanitaria Locale), troveranno accoglienza presso centri gestiti da associazioni di volontariato.

Si tratta di nuclei familiari con diffusa presenza di minori, ma anche con anziani: numerosi bambini, il più piccolo con meno di un anno, e due ottuagenarie.

Il piano di assegnazione è stato predisposto, in via d’urgenza, dal Ministero dell’Interno a seguito della grave situazione venutasi a creare per l’intensificarsi degli sbarchi sulle nostre coste e al conseguente numero di stranieri non più in grado di essere ospitati nei centri governativi e in quelli garantiti dal Sistema SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), oramai saturi.

Anonimo ha detto...

.. una domanda seria. Ma per essere astuti come i tre stelle bisogna prendere il patentino? se si quali scuole occorre frequentare? grazie in anticipo per le delucidazioni.

Anonimo ha detto...

Fai i nomi dei tesserati dei fratelli d'italia. Vediamo se li trovi o la tua è pura strumentalizzazione. Riesci a dimostrarlo?

Anonimo ha detto...

I sostenitori di Fratelli d' Italia, non appoggiano la lista di Andrea Marchetti. Lo stesso fanno i votanti di Forza Italia, invece i vertici l'appoggiano. Ma alle urne ci andiamo noi, e non i vertici. La lista civica Punto e a Capo è stata chiara: è civica e come tale non vuole alcuna identificazione politica. Il Marchetti è tesserato FdI ma non è interessato al nostro appoggio elettorale, lo capisco anche perchè tutti gli altri sono i sostenitori del PD delle scorse amministrative. A parte questo il programma è infattibile. Non si parla di come risolvere, solo sogni. Ma le nostre aziende e i nostri lavoratori sono alle stremo. E questo programma parla nei prossimi 10 anni... L albergo diffuso.... abbiamo un capitale immobiliare alberghiero che già ospita turisti a zero lire, e va ripristinato questo e non cercare un alternativa infattibile. Il centro storico va in primo luogo tolta la ztl, l'errore è partito da questa scelta. La città della sport porta clienti di target bassissimo, lo sappiamo da 30 anni di esperienza, e questo turismo ha contribuito ai risultati attuali.

Anonimo ha detto...

Il Comune attuale compra il Palamontepaschi, con quali soldi? che non abbiamo nemmeno i soldi per i bus scolatici? perchè spendere DUE MILIONI in un'azienda improduttiva????????

Anonimo ha detto...

chi sono i tesserati di Fratelli d'Italia?

Anonimo ha detto...

non facciamo di tutta l erba un fascio. Non ho la tessera fdi - sostengo fdi - ma nn lo do alla lista marchetti .Se fanno una lista con i simboli di centro destra la voto.

Anonimo ha detto...

L'UNICA VERA REALTA' PER ORA E' UNA SASSATA ALL'INCROCIO DEL PROF. ANDREA PIRLO!!!!!

Anonimo ha detto...

Vediamo stasera se sai mettere insieme due parole di fila, o hai fatto scrivere il discorso dall'ufficio stampa, magari con delle citazioni perché così viene anche più bellino...

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con l' anonimo delle 13:40, la lista Punto e a Capo è civica o trasversale ? le due cose ben diverse, a me sembra un brutto impasto di appartenenza varia, io sono un elettore di Fi, e come tutti sono deluso, ma nonostante qui abbia governato sempre il centro sinistra quelli che si devono nascondere e non esporre il proprio simbolo siamo noi di centro destra...se la lista Punto e a capo espone simboli o dichiara appartenenza al centro destra la voterei, con conseguenti legami con le strutture provinciali e regionali di Fi che garantirebbero comunque un appoggio, altrimenti paradossalmente meglio Rondoni.

Anonimo ha detto...

Ho letto il programma di punto e a capo e penso non sia particolarmente utile per il recupero di chianciano. Non ci sono reali progetti di rilancio ed è privo di idee interessanti.
Sembra un programma "qualunque" scritto solo per giustificare l'esistenza delle lista.

merigge ha detto...

E' diventato il festival dei commenti dei rosiconi, giustamente trombati, e dei collusi con il sistema. Rigorosamente anonimi, ci mancherebbe metterci la faccia, quando mai

Anonimo ha detto...

Sono simpatici questi simpatizzanti di Cdx che, annusando il fatto che il PD a Chianciano potrebbe perdere dopo 60 anni di governo a favore di una lista civica, non avendo loro la possibilità di prevalere, preferiscono che si riconfermi il PD e screditano la lista civica. Davvero simpatici e amanti di questo paese. Complimenti.

Paolo Piccinelli ha detto...

Anonimo delle 12.51, avrei bisogno di approfondire il tuo messaggio. Dici che la fine del centro storico é arrivata con la ztl, ma evidentemente é tanto che non entri all'interno delle mura, la ztl di fatto non c'é.
Comunque immagino tu abbia una tua idea su quale possano essere delle azioni utili al suo rilancio. Esponile, credo in questa fase saranno utili, a tutti e tre gli schieramenti.

Dici che il turismo sportivo porta un target bassissimo. Ho portato personalmente alcuni gruppi sportivi di bambini che hanno pagato 36 euro a testa (credo l'agenzia abbia trattenuto agli alberghi il 10%) non é una grande cifra, ma i bambini non hanno nemmeno grandi pretese.
Target più alti? Se vuoi ti faccio vedere le lettere scritte da alcune categorie che sono venute a fare congressi a Chianciano o se preferisci del giro d'Italia. Condivido il fatto che si debba puntare ad un' altra tipologia di utenti, ma bisogna domandarsi se in questa fase siamo in grado di accoglierli.

Almeno che, il turismo colto che auspichi non sia quello dei pullmann..... No, perché in tal caso ti posso citare contratti fatti con tour operator a poco più di 10 euro.

Aspetto una tua risposta.

Saluti

Paolo Piccinelli

Anonimo ha detto...


La ZTL che c'è ma non c'è.

Premesso che sarebbe meglio non ci fosse affatto stata, l'averla introdotta e non averla fatta rispettare non è esattamente la stessa cosa del non esserci. Infatti chi accede violando la ZTL lo fa per necessità, posta/comune/musica, ossia ci va quando non può "teoricamente farne a meno".
Per le altre esigenze, bar/abbigliamento/alimentari ecc... si evita e si va altrove.
Poi anche la segnaletica in merito alla ztl e stata fatta tecnicamente "coi piedi" più che con la testa .

Anonimo ha detto...

Già in troppi ci mettono la faccia!!!

Anonimo ha detto...

E' palese che c'e' un sostenitore del P.D. che sta postando mille commenti per cercare di far fare la lista di centro destra cosi' che tolga voti a Marchetti...E' un tentativo puerile, il remake di cio' che fece il P.D. alle scorse elezioni con il trio Rossi, Albanesi, Meacci. Sappu caro amico del P.D. che puoi scrivere quanto vuoi fingendoti un elettore de centro destra, tanto noi appoggeremo Punto e a Capo e voi, finalmente, ve ne andrete restituendo un po' di dignita', ma anche di onesta' a questo Comune.

Lega Nord Valdichiana ha detto...

Profughi accolti negli alberghi. La Lega: “Così il turismo muore”

La Lega Nord Valdichiana ha diffuso questa dichiarazione per protestare contro la decisione di accogliere 40 profughi negli alberghi della zona. Quaranta profughi siriani accolti in una struttura alberghiera di Chianciano Terme. È così che il Ministro degli Interni Angelino Alfano intende gestire l’emergenza profughi? Con l’inizio della primavera e la stagione turistica pronta a partire, le strutture alberghiere di Chianciano Terme si trovano occupate a ricevere decine di clandestini invece di accogliere i turisti (che investono sul territorio). Il governo forse non si rende conto che l’economia chiancianese legata al turismo termale è in difficoltà, e che inviando profughi negli alberghi (i centri governativi e quelli garantiti dal Sistema SPRAR sono oramai saturi) non fa altro che peggiorare la situazione. Noi della Lega Nord di Siena non ci stiamo! E con forza chiediamo che Chianciano Terme non debba utilizzare i suoi alberghi per ospitare i profughi clandestini. Se il governo ha delle difficoltà con gli sbarchi le risolva in altro modo, e non affossando l’economia chiancianese.

Lega Nord Valdichiana

Carlo Pifferi ha detto...

Con tutti gli appalti pubblici che hanno promesso, assomiglia più ad un programma assistenziale alle famiglie dei detenuti al 41bis..la solidarietà non ostentata è sempre quella più bella, lo diceva anche San Veratrina !

Anonimo ha detto...

Anonimo 01.39 quando dici "noi" a chi ti riferisci?

Anonimo ha detto...

Non c è bisogno di quelli del PDanonimi che si fingono di dx secondo l anonimo delle 12,39 x non far dare ilvoto ai co munisti della lista Marchetti. Ci pensiamo da soli. La vera destra a Punto e a Capo i voti non gliele da.

Anonimo ha detto...

Agli albergatori comunisti vanno bene. Poi i profughi sono pagato a prezzo pieno dallo stato.

Anonimo ha detto...

Ne regione nè provincia con l avallo del comune hanno mai fatto nulla. Sopratutto da quando la gallina Chianciano dalle uova d 'oro è sterile sterilizzata . Il PD è dentro la lista Marchettu a pieno titolo. E sarà a comandare sia maggioranza o opposizione. Andrea bravo ragazzo ma è caduto in trappola. Davide pensa di essere ben visto e di poter sollevate il Marchettu. Peccato che sono soli.

Anonimo ha detto...

Non esiste nessun tentativo di fare liste civetta, contro .capo.
Ma ci potete credere o meno e il voto ve ne darà comferma, molti elettori di cdx non si identificano con tale Lista. Tanto più, che la stessa vuole si questi voti, ma senza che si sappia troppo in giro. Lo dimostra anche quanto ci sia poco di Lista Civica, molto poco trasversale, visto che almeno 7-8 su 10 sono dihiaratamente di centro sinistra se non m5s. Quindi i voti se li vada a cercare su quel bacino elettorale. Siamo in democrazia, il cdx a Chianciano non è rappresentato, ne prendiamo atto. Se ci dobbiamo vergognare a mettere la croce su un simbolo, è molto più vergognoso e vigliacco pensare di vincere con transfughi di altri partiti, o comunque che hanno sempre manifestato idee opposte. L'appoggio a .capo è stato dato, è vero da alcuni rappresentanti di FI e FdI, ma essi non conoscono la realà di questo paese e non hanno minimamemte preso in considerazione il malessere dei propri elettori, già nei cinque anni passati all'opposizione e mai rappresentati dai propri consiglieri. Non ci vengano a dire che non avrebbero avuto modo di mettere in difficoltà il Comune, in varie situazioni: P.Italia! Ritardo e prezzi lievitati per le Piscine! Fattura di Siena Ambiente! Il Bruco, solo per questo c'era da far cadere la Provincia! Magari la Regione! Le prove di Viabilità! La gestione delle Terme! Aver dovuto restituire i fondi già stanziati per il Palagongressi, solo perchè non hanno trovato l'accordo sul proprietario del terreno dove si poteva cosrtuire. Qui da buoni chiancianesi, si è optato per: se non io nessuno! Per non dilungarmi troppo e sicuramente annoiarvi, mi fermo qui. Ai non pochi simpatizzanti di cdx, un piccolo consiglio, durissimo da prendere in considerazione lo capisco, parafrasando il buon Indro, per questa volta a meno che non sia bel tempo e quindi vogliate andare al mare, tappatevi il naso, chiudete un occhio, forzate la mano e da buoni colli torti, quella croce mettela su quel simbolo che mai avreste pensato:- PD - anche perchè al di là dei programmi, che mai vengono realizzati, Chianciano ha bisogno di una cura da cavallo, fin da domani e non al di là delle colte e simpatiche citazioni, di programmi che al meglio delle condizioni economiche, il Paese non sarrebbe in grado di realizzare prima di 10/15 anni. Per quel tempo l' unica cosa che dovrà essere ampliata è la zona del Paradiso.(Quella con tanti cipressi) P.S. per il M5S, non ho nulla da dire, se non che Grillo ha fatto un grosso errore, suo malgrado, non avendo fatto un minimo di selezione, si ritrova molti dilettanti allo sbaraglio, ma giustamente anche loro esistono e dovranno pur fare qualche esperienza.

Anonimo ha detto...

Non esiste nessun tentativo di voler fare liste civetta, tantomeno di cdx. E' solo che molti, credilo, molti, il voto te ne darà modo, non si vedono rappresentati da .capo! I vertici provincilai avranno anche dato il loro appoggio, ma non si rendono conto della realtà del paese e così facendo perdono anche i voti per l'Europee. I simpatizzanti di cdx è già durante questi cinque anni di opposizione, che non si riconscevano più con A.M. e gli altri consiglieri. Non vengano a raccontare, che non c'è stata occasione per mettere in difficoltà la giunta: P.Italia! IL ritardo ed il lievitarsi dei costi per le Piscine! La fattura di Siena Ambiente! Il Palbruco! Solo questo sarebbe un capitolo a parte e poteva far cadere anche la Provincia! La gestione clientelare delle Terme! I giochini con la Viabilità! Dover restituire i fondi per il Palagongressi, solo per non aver trovato il giusto proprietario del terreno dove costruitlo, a quel punto ha prevalso la classica scelta chiancianese: se non nel mio, neanche nel tuo! D' altra parte, la stessa lista di .capo non vuole che si dichiari l'appartenenza politica, i voti li vuole, ma a patto che non si sappia troppo in giro che sono di persone di cdx. Quindi li cerchi nel suo bacino ideale, la sinistra; visto che di lista civica e tanto più trasversale ha ben poco, 7/8 su 10 sono simpatizzanti di centro sinistra se non M5S. Se ci si deve vergognare ad avere un simbolo su cui votare, è molto più vergognoso e vigliacco sperare di vincere con i transfugi dell'altra parte, dove forse non hanno trovato posto. Sinistra per sinistra che rivinca quella vera. I programmi restano tali e mai realizzati, per quanto fantasiosi e simpatici con l'aiuto delle citazioni(è vero che ancora c'è qualche analfabeta, ma ormai un paio di libri li ha letti chiunque). Il Paese ha bisogno immediatamente di una cura, se on di un miracolo e non di utopie, che anche in una situazione economicamente più buona di questa, ci vorrebbero 10/15 anni per vederle, forse realizzate. A quel punto l'unica zona da ampliare, sarebbe quella del Paradiso ( dove ci sono tutti quei cipressi). Un piccolo e sicuramente indigesto consiglio per gli elettori di cdx, se è bel tempo e preferite il Mare, ottima scelta! Ma se proprio una croce la dovete mettere, citando il buon Indro: turatevi il naso, magari chiudete un occhio, forzate la mano e da buoni colli torti fatela sta crcoce in quel simbolo che mai avreste pensato: -PD- rimane, ed è tutto dire, la sola speranza per il Paese.
Del M5S, non ho molto da dire,anche perchè c'è poco da dire, se non che Grillo, si è ritrovato suo malgrado con tanti voti, inutili fino a questo momento. Con un plotone di dilettanti e un pò radical chic, allo sbaraglio. Ma esistono anche loro e ce ne faremo una ragione, tanto si ghettizzano da soli.

Anonimo ha detto...

Agli amici della Lega Nord vorrei far sapere che l'anno scorso centinaia se non migliaia di profughi sono passati dalle strutture alberghietre di Chianciano, lasciando diversi soldini nel nostro disastrato paesello...
quindi ben vengano basta che paghino e siamo disposti ad ospitare tutti : pellegrini, profughi, zingari,immigrati, apolidi, fuggiaschi, esuli ecc.
(SALVO CHE POI CI METTANO LO ZAMPINO QUELLI DELLA P.S. E ALLORA E' FINITA LA PACCHIA)

Anonimo ha detto...

Buondi a tutti ho letto i vari post. Ho letto il programma di puntoeacapo. Che angoscia. Ancora c é chpartecipa con la propria faccia nonostante la responsabilità del disastro grande italia. Coraggioso . Sono per una lista di destra con i simboli. La civica che dovrebbe essere stata quella di centro-destra nn mi rappresenta come l ho già detto al Rag. Marchetti . Ne sono dispiaciuta ma a lui e al clan non interessa. Voterò x le europee o andrò al mare. Al pd no non ce la fo proprio. Non per ideologia ma x risultati e conseguenze giocati sulla ns pelle e sul futuro dei ns figli. I miei nipoti che hanno trenta anni nn hanno mai visto Chianciano con le sue potenzialità. Tristissima realtà.Linda

Anonimo ha detto...

Se lo chiedi a loro te lo dicono . Se rinnegano ... il loro credo per ? Meglio un giorno da leone che 100 da pecora .... Vedrai che no non te lo dicono. O sei te? chissà

Anonimo ha detto...

Bravissimo!! La penso anche io così!

Anonimo ha detto...

Io no. Linda

Anonimo ha detto...

ieri sera come è andata? Valtubo non hai fatto un reportage sulla presentazione?

Anonimo ha detto...

Valtubo non fare un reportage su ieri sera che é meglio altrimenti la Banda Rondoni vince a mani basse....

Fai finta che ieri sera non sia stato presentato niente, passiamo oltre...

Anonimo ha detto...

Valtubo dimostra che questo blog non è di parte e facci un bel resoconto dell'incontro di puntoeacapo. Mi raccomando vacci giù pesante come fai di solito con il PD.

Marco ha detto...

Perché Valtubo non deve riportare nulla? Io ieri sera ho assistito all'assemblea di presentazione della lista del Marchetti e non mi pare che sia stato tutto da gettare come si vuole far credere.
Certamente non c'è stato un impatto forte, perché alcuni si sono dilungati troppo sugli argomenti anche avendo qualche passaggio a vuoto e quindi la serata, anche se alcuni temi erano interessanti, e' risultata lunga e a tratti noiosa.
Per molti di loro credo fosse la prima volta che parlavano in pubblico quindi vanno anche perdonati. Certo, in molti avremmo preferito sentir raccontare il programma in modo più sintetico e magari con più convinzione. In ogni modo a me personalmente Marchetti non e' dispiaciuto, ben supportato da Rocchi e Giulianelli che, hanno dimostrato di essere due figure piuttosto valide e qualificate.
Io non ho assistito alla presentazione di Rondoni, ma mi è stato raccontato che tolti Biagianti e Guicciardini che poco c'entrano con Chianciano, anche i giovani Rossi e Frizzi non hanno destato grande impressione.
A me pare siamo di fronte a liste, compreso il M5S con candidati dotati di poco carisma e considerando che il Rondoni dietro ha il PD che al momento giusto tirerà fuori i comunicatori, penso che sia Marchetti che De Angelis ed i loro gruppi per contrastarlo dovranno fare molto, ma molto di più. L'impressione e' che per loro sarà durissima.

Anonimo ha detto...

A me é stato raccontato che sia stato un incontro davvero scadente quello di Punto e a capo. Si é salvato bene Rocchi e Morganti per il resto BUIO PESTO.
Se volevano rappresentare il rinnovamento, le idee nuove e i programmi brillanti che ci aspettavamo siamo lontani anni Luce.
Dopo due anni che si prepara una lista ed ognuno con il suo compitino non ci si puo' presentare in questo modo cosi Insufficiente , senza entusiamo, spenti.
Questo' non é il punto per CAMBIARE CERTO VERSO AL PAESE

Anonimo ha detto...

Passando di palo in frasca propongo convegni di veterinari a chianciano vista la massiccia presenza gi gattialle Terme di Chianciano
Le patologie che possono essere trasmesse dal gatto all’uomo sono:

1.Le micosi in cui il contagio avviene per contatto diretto con il gatto o il suo ambiente

2.La toxoplasmosi può essere contratta per ingestione accidentale delle feci di gatti infetti (es. pulizia della cassettina igienica) o, più comunemente, di verdura contaminata da feci di gatti infetti e non lavata o carne cruda o poco cotta; le probabilità di infezione per contatto diretto con un gatto sono molto scarse e basta un’igiene di base per evitarlo

3.La malattia da graffio del gatto o Bartonellosi, che si trasmette tramite il graffio o il morso di gatto, ma possono giocare un ruolo anche le pulci

4.L’ascaridiosi e l’ancilostomiasi, parassiti intestinali del gatto che si trasmettono attraverso il contatto con gli escrementi di gatto contenenti le uova o le larve del parassita

5.La Pastorellosi e la Rabbia che possono essere trasmesse tramite morso o graffio

6.La Salmonellosi, che si può prendere sempre per il contatto con gli escrementi

7.Per via aerea, cioè tramite particelle inalate, l’infezione da Bordetella.
Un altro problema da considerare quando si convive con un gatto, anche se in questo caso non si può parlare di zoonosi, sono le allergie causate dal contatto con la saliva del micio che contiene una proteina allergizzante. Le allergie possono provocare forme cutanee o forme respiratorie più o meno gravi, dal raffreddore all’asma e seconda del soggetto.