e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 2 maggio 2012

Parte la Tassa di Soggiorno!


Con questo comunicato stampa inviato dal Comune si definiscono le regole per l'applicazione dal 16 maggio della Tassa di Soggiono a Chianciano Terme (mentre si chiede lo "Stato di crisi") fortemente voluta dalla Giunta Ferranti:

"collegamento al sito del Comune di Chianciano Terme Imposta di Soggiorno
 COMUNE DI CHIANCIANO TERME
 PROVINCIA DI SIENA


COMUNICATO STAMPA n. 31 del 2 maggio 2012
 Imposta soggiorno in vigore dal 16 maggio 2012
 Il Consiglio Comunale di Chianciano Terme ha approvato l’istituzione dell’imposta di soggiorno nella seduta del 27 aprile scorso
 Chianciano Terme (2 maggio 2012) – Entrerà in vigore il 16 maggio 2012 l'imposta di soggiorno per i turisti che pernottano nel territorio comunale di Chianciano Terme. L'imposta di soggiorno è stata istituita, dal Consiglio Comunale del Comune di Chianciano Terme (Delibera del Consiglio Comunale n. 23 del 27 aprile 2012) e, come previsto dalla normativa nazionale, verrà utilizzata al fine di finanziare interventi in materia di turismo.
 Le entrate derivanti dall’introduzione dell’imposta di soggiorno verranno destinate ai seguenti interventi: miglioramento turistico della città, sostegno alle imprese turistiche, sostegno alla promo-commercializzazione, sostegno agli eventi, sostegno ai servizi turistici.
“Ritengo sia un diritto quello di poter passare dei giorni di vacanza/cura in un luogo che soddisfi in termini di servizi – afferma l’Assessore al turismo, Paolo Piccinelli – ovvero una città pulita, verde e possibilmente viva. L’introduzione dell’imposta di soggiorno nasce con questo obiettivo e i turisti ne trarranno immediato beneficio. Per quanto riguarda i proventi dell'imposta destinati alla promo-commercializzazione della nostra stazione turistica i fondi saranno utilizzati con l'obiettivo di aumentare il numero delle presenze”.
 L’imposta di soggiorno dovrà essere versata dai turisti che pernottano nelle strutture ricettive del territorio comunale di Chianciano Terme; le aliquote sono determinate per persona e pernottamento fino a un massimo di 7 (sette) pernottamenti consecutivi. L’imposta dovrà essere versata al gestore della struttura ricettiva che rilascerà apposita ricevuta.
 Questi gli importi da versare: per soggiorni negli alberghi a 1 e 2 stelle ed agriturismi a 1 e 2 spighe l’importo è di Euro 0,50 al giorno/per persona; per soggiorni in alberghi a 3 stelle ed agriturismi a 3 spighe l’importo è di Euro 0,80 al giorno/per persona; per soggiorni in alberghi a 4 stelle Euro 1,00 al giorno/per persona.
 Sono esenti: gli iscritti all'anagrafe residenti nel comune di Chianciano Terme; i minori fino al compimento del 13° anno di età; i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati dalle autorità pubbliche per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti ad eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario; gli autisti di bus e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati di almeno 20 (venti) partecipanti. L'esenzione si applica per ogni autista di bus e ogni accompagnatore ogni 20 (venti) partecipanti; i soggetti ospitati nella struttura a titolo gratuito.
 Per informazioni: Ufficio Tributi, Comune di Chianciano Terme, Via Solferino, 3, 53042 Chianciano Terme (Siena), Tel. +390578652245 – 244, e-mail: tributi@comune.chianciano-terme.siena.it. Orario di apertura al pubblico dell'ufficio: lunedì e mercoledì dalle ore 10.00 alle ore 12.30; martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00. Per altri orari il personale dell'ufficio è disponibile previo appuntamento concordato per telefono o e-mail."

Saluti,

Valtubo

18 commenti:

Mazzetti Stefano "Agriturismo la Pietriccia" ha detto...

e famosi ste du risate, lungi da me polemizzare, tanto le opinioni di aziende agricole non interessano ai potenti,subirò senza problemi tutti i pagamenti che mi verranno chiesti, di certo mi dovrà almeno essere detto come.........e io ho ufficialmente appreso oggi 2 maggio che tra 14 giorni entra in vigore ........mi sono permesso preso alle strette di chiamare il numero indicato, mi ha gentilemnete risposto una signora-ina, senza presentarsi, non so quindi chi fosse, che mi ha dato info parziali, attendo una comunicazione di risposta alla mail da me inviata per poter poi studiare la cosa con il mio avvocato, e non per fare casino con altri, ma per tutelare me nei riguardi dei clienti incazzati!!!!!!!!

tassa di soggiorno dal 16 di maggio,
ho bisogno di sapere come procedere dal momento che nessuno me lo ha detto, ufficialmente come ufficiosamente,
1. Ho contratti con privati e agenzie già firmati e valevoli quindi legalmente ,molti già con caparre firmate , a giudizio del mio avvocato non posso modificare importi già concordati , pena possibilità del cliente di citarmi in giudizio, COME MI DEVO QUINDI COMPORTARE???,
2. Ho speso decine e decine di migliaia di euro di pubblicità tramite internet, visibile quindi in tutto il globo terrestre, come migliaia di brochure e bigliettini da visita dove sono riportati i miei prezzi, e, stando alle leggi in materia mi è stato riferito dal mio avvocato che se contattato per una prenotazione tramite le pubblicità fatte, modifico poi l’importo da far pagare al cliente alla partenza sono in difetto con le leggi, perché il cliente si trova di fronte me (e non un dipendente comunale )che chiedo soldi in più del pattuito e non precedentemente comunicati nelle pubblicità, QUALE E QUINDI IL MODO DÌ FAR PAGARE TASSA NON CONOSCIUTA A IGNARI CLIENTI E TUTELARMI DA EVENTUALI RITORSIONI LEGALI???
3. SE UN CLIENTE SI RIFIUTA DÌ PAGARLA PER SUE CONSIDERAZIONI negative su Chianciano, COSA DEVO FARE???, INTERVENGONO PUBBLICI UFFICIALI???, DEVO CONTATTARE QUALCUNO??DEVO DENUNCIARE IL CLIENTE A POLIZIA O CARABINIERI??
4. In che modo e come va rilasciata ricevuta?? Carta semplice, blocchetti ricevute fiscali, insieme a quella per pernottamenti??, nel caso fossero insieme ciò farebbe si che entrerebbe nella contabilità dell’azienda somme ad essa non riconducibili per il calcolo della fiscalità e tassazioni dovute,studi settore ed altro, COME DEVO PROCEDERE???
In considerazione che l’entrata in vigore è imminente e che fino ad oggi 2 maggio 2012 non sapevo niente mi aspetto la cortesia di una risposta velocissima e che tenga conto di tutti gli aspetti giuridico-legali di tutte le normative-leggi in materia , ammetto che personalmente e con le modeste informazioni reperite dal mio avvocato,io non sono in grado di capire come mi devo comportare.

Ringrazio, e attendo solerte risposta.

sono messo male ha detto...

Beato te che sei pino di prenotazioni, un ti lamentare troppo adesso, paga questa manciata d'euro e basta! io non ho prenotazioni che vadano oltre una settimana d'anticipo e sono alla fame, non ti lamentare troppo che tieni tanto lavoro.

L'Osservatore ha detto...

Valtubo la vignetta è molto arguta e sottile eh direi anche molto somigliante! Però bisogna riconoscere che anche Federalberghi alla fine (mi sembra) si è appiattita sulle posizioni della Sindaca e co. .... forse un pò troppo!!

Brodo ha detto...

Mazzetti, hai espresso delle domande legittime e concrete, il problema è che come al solito nessuno ti darà risposta.
Buona fortuna

Anonimo ha detto...

Certo mazzetti che hai proprio ragione, pero' sembra che sei bravo solo te e che a chianciano come lavori te non lavora nessuno. ora ti facciamo una bella statua alle pietriccia e riposa in pace. AMEN

Comune di Chianciano Terme ha detto...

A tutte le strutture Ricettive
del Comune di Chianciano Terme

e p.c. alle Associazioni di Categoria

Relativamente all'imposta di soggiorno, che entrerà in vigore dal 16 maggio 2012 (come già indicato nel comunicato stampa inoltrato), desideriamo informare che:
dal mercoledì 9 maggio 2012 e nei giorni seguenti (e comunque prima del 16 maggio 2012) i volontari dell'Associazione AUSER di Chianciano Terme (che ringraziamo per la collaborazione) passeranno in ciascuna struttura ricettiva del territorio per consegnare il seguente materiale:

1. lettera informativa per i gestori delle strutture ricettive – che illustrerà come devono essere svolte le operazioni relative alla gestione dell'imposta di soggiorno;

2. locandina informativa per i turisti - tradotta in quattro lingue (italiano, francese, inglese e tedesco), per informare dell’applicazione dell’imposta di soggiorno;

3. blocchetti per rilasciare le ricevute ai clienti al momento del pagamento dell’imposta di soggiorno.

Altre informazioni:
Altro materiale - tutte le comunicazioni ed il materiale relativo all'applicazione dell'imposta di soggiorno potrà essere visionato e scaricato, quanto prima, nel sito del Comune alla pagina: IMPOSTA DI SOGGIORNO
Atti - tutti gli atti (regolamento e delibere) - in questa fase in via di completamento presso l'ufficio comunale competente - saranno messi a disposizione sul sito del Comune nella pagina IMPOSTA DI SOGGIORNO, sia nella pagina ALBO PRETORIO ON-LINE.

Precisiamo che:
L’imposta di soggiorno si applica esclusivamente a chi soggiorna nelle seguenti strutture:
Alberghi
Residenze turistiche alberghiere
Agriturismi
L’imposta di soggiorno NON si applica a chi soggiorna nelle altre strutture.

Ricordiamo che:

SONO ESENTI dall’imposta di soggiorno:

a) gli iscritti all'anagrafe residenti nel comune di Chianciano Terme;

b) i minori fino al compimento del 13° anno di età;

c) i soggetti che alloggiano in strutture ricettive a seguito di provvedimenti adottati dalle autorità pubbliche per fronteggiare situazioni di emergenza conseguenti ad eventi calamitosi o di natura straordinaria o per finalità di soccorso umanitario;

d) gli autisti di bus e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati di almeno 20 (venti) partecipanti. L'esenzione si applica per ogni autista di bus e ogni accompagnatore ogni 20 (venti) partecipanti;

e) i soggetti ospitati nella struttura a titolo gratuito.



MISURA DELL’IMPOSTA - L'imposta è dovuta per persona e per ogni pernottamento fino ad un massimo di 7 (sette) pernottamenti consecutivi nella seguente misura:
Alberghi a 1 e 2 stelle ed Agriturismi a 1 e 2 Spighe Euro 0,50
Alberghi a 3 stelle ed Agriturismi a 3 Spighe Euro 0,80
Alberghi a 4 stelle Euro 1,00

Per altre informazioni è a disposizione l'Ufficio Tributi - Tel. +390578652245 - 244 -E-mail: tributi@comune.chianciano-terme.siena.it - Orario di apertura al pubblico dell'ufficio: lunedì e mercoledi dalle ore 10.00 alle ore 12.30 - martedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00 (Per altri orari il personale dell'ufficio è disponibile previo appuntamento concordato per telefono o e-mail).

valtubo ha detto...

Per L'Osservatore, non posso che essere d'accordo con te, la tendenza è sempre di trovare troppo rapidamente un compromesso spesso a supporto delle decisioni dell'Amministrazione anche nelle scelte che si considera sbagliate!

Saluti,

Valtubo

Mazzetti Stefano "Pietriccia" ha detto...

ad anonimo 03 maggio 2012 14:47, sinceramente non capisco il sarcasmo espresso....... "Certo mazzetti che hai proprio ragione, pero' sembra che sei bravo solo te e che a chianciano come lavori te non lavora nessuno. ora ti facciamo una bella statua alle pietriccia e riposa in pace. AMEN " ...... , , comprendo che tu magari tramite tua associazione sapevi l'evolversi delle cose e hai già le risposte, io no, a noi (pecca anche della cia) non ha detto niente nessuno, in merito alla superbia e altezzosità che mi attribuisci.......non so veramente dove ne hai trovata o su quali basi lo pensi, cmq no problem una volta morto come sagacemente scritto sotto le rime ……..non avrò problemi da risolvere… , spero li abbia te che mi ci vuoi mettere!!,
Analizzo risposta arrivata oggi:
1. Mi viene risposto che è il cliente a dover pagare e se non paga noi dobbiamo comunicare dati al comune che provvederà a accertamenti tributari…. COME PENSANO DÌ POTERLO FARE CON I CLIENTI ESTERI??? EQUITALIA OPERA ANCHE LI???
2. Per i “contenti dei servizi di Chianciano” che per quello magari non vorranno pagare invece noi “sceriffi esattori” dovremo fornire modalità, in modo che equitalia possa far arrivare una cartella esattoriale al cliente che per una riscossione di 1-2 euro sarà di 70-80 per l’istituzione pratica, COSI IL CLIENTE APPREZZERA DÌ PIU CHIANCIANO?? Certo farà una pubblicità immensa!!!.
3. Mi viene detto che per i contratti esistenti non è un problema e non c’è conflitto legale, …….i contratti sono privati e questa è una tassa di un ente pubblico……..quindi a loro parere il cliente a noi non può obiettare anche se ha patti scritti con noi che non menzionano detta spesa aggiuntiva…… MA CHI CI STA DÌ FRONTE AL CLIENTE??CHI DEVE CHIEDERE SOLDI?? SE IL CLIENTE NON CONTENTO VA VIA PUR PAGANDO E NON TORNA CHI CI RIMETTE???
ESPOSTE LE MIE PERPLESSITA, preciso che non polemizzo sulla tassa, giusta se ci sono servizi da far pagare………mmhhh, ci sono???, e in vigore in tantissimi luoghi, polemizzo e non sono d’accordo con le modalità con le quali è stata deliberata , le tempistiche strettissime, e i disagi che creerà a chi già prenotato non ne era consapevole, e le naturali e probabili ripercussioni su chi opera nel settore, oltre a non capire come sono compatibili uno stato di crisi chiesto dall’amministrazione , di degrado allucinante della cittadina e al contempo applicare una tassa ai pochi che ancora a Chianciano vengono per i servizi che sono assenti….cmq riconosco che è semplice polemizzare, piu complicato fare, quindi opinioni e scelta politica a parte che non condivido, TUTTO IL RISPETTO PER UFFICI E PERSONE CHE SI SONO DEDICATE E SI DEDICANO ORA A STRECCIARE QUESTA SITUAZIONE COMPLICATA, DIPENDENTI COMUNALI,AUSER,E CHIUNQUE SI DIA DA FARE.
PS- PRENOTAZIONI quat'anno un rido nemmeno io , ed è per questo che non voglio incattivirmi i clienti,1-2 agenzie sono ottime, ma non fanno campare...non è tutt'oro quel che luccica...

Anonimo ha detto...

hePer Osservatore e Valtubo

forse dimenticate che Federalberghi si è opposta all'introduzione della tassa di soggiorno nel 2012, mentre Asshotel (Confesercenti) si è dichiarata favorevole all'introduzione da subito.

evitiamo di dire sciocchezze quind,i ed attribuiamo le responsabilità a chi ne ha.

valtubo ha detto...

Per Anonimo 03 maggio 2012 23:01 (usate un Nick) nessuno dice che l'Asshotel (ma quanti iscritti ha??) abbia appoggiato sin da subito l'introduzione della tassa, e tutto mi fa pensare che sia nata apposta per sostenere l'Amministrazione anche per il futuro in cambio di cosa vedremo, ma la Federalberghi avrebbe dovuto sostenere il no, invece subito ha chiesto che la tassa venisse introdotta dal prossimo anno dunque un "ni" per poi ritrovarsela già da maggio come detto dall'Assessore Giani nell'incontro in Comune dove erano presenti gli albergatori di dicembre.
Se cedi subito il fianco hai già perso!

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

Sintetizzo da quello che leggo dagli ultimi interventi:

Posizione di Valtubo: condivisibile, ma assolutamente idealista.

Posizione Federalberghi: responsabile e con una buona dose di realismo.

Posizione Asshotel: strumentale e politicizzata.

L'Osservatore ha detto...

Anonimo 23.01 lo so che Asshotel si è schierata fin dall’inizio a sostegno della tassa mentre Federalberghi è stata molto più prudente e avrebbe preferito magari introdurla nel 2013. Fatto sta però, da quello che apprendo, che alla fine ha ceduto sulla trattativa. E mi sembra pur vero che sia Asshotel che Federalberghi a livello nazionale hanno assunto posizioni molto più critiche e marcatamente contro. È una semplice constatazione.
Comunque qui non si tratta di dire se Asshotel e Federalberghi a Chianciano hanno operato bene o meno. Le ragioni che hanno spinto ognuna di essa possono essere altrettanto valide. L’importante adesso è capire chi gestirà il gettito ricavato dalla tassa (oltre al comune per una parte). È questo il nodo cruciale e qui che sale alla ribalta il convitato di pietra di tutta questa storia. Si dice in giro infatti che “Mister Gruppi” sarà in prima fila a gestire gli introiti…..tanto per cambiare!!

Vigilante ha detto...

Quando si dice che i nostri politici vivono lontano.

Eccone uno appena atterrato da Saturno:

Regione Toscana: Udc, "vigileremo sulla realizzazione del Centro Congressi di Chianciano"

http://www.centritaliaonline.com/journal/politica-del-territorio/regione-toscana-udc-vigileremo-sulla-realizzazione-del-centro-congressi-di-chianciano.html

Anonimo ha detto...

Sembra a me o e' davvero un paese fantasma...non mi sembra di vedere nessuno...tutto deserto e chiuso...abbandonato...trasandato....
tassa di soggiorno per chi??? I fantasmi....forse...

Mazzetti Stefano ha detto...

ho scritto un inesattezza e , per correttezza chiedo scusa.....a proposito del panel per la definizione della tassa era invitata anche cia,,,,ma il referente incaricato non era in italia per poter partecipare........NO COMMENT...cazzi nostri, mal voluto non è mai troppo, cmq a sto giro amm e Paolo Piccinelli sono stati corretti, i coglioni siamo noi!!!!!

Anonimo ha detto...

Qualcuno ha visto Report ieri sera? Nessuno ha nulla da dire?

Anonimo ha detto...

IL SERVIZIO SU M.P.S. E compagnucci senesi MI E' SEMBRATO BUONO ANZI OTTIMO.
UN SOLO APPUNTO:
AVER SEMPRE TACIUTO CHE IL "BABBO MONTE" E' SEMPRE STATO NELLE MANI PRIMA DEL PCI POI DEI DS ED ORA DEL PD !!!
MA QUESTO DA PARTE DALLA GABANELLI ERA DA ASPETTARSELO..
L'AVER AMMESSO CHE IL CROLLO DELLA BANCA E' STATO NELLE MANI DELLA R..Y B...I E BAFFINO SAREBBE STATO UN PO' TROPPO ....

Soggiornotassato ha detto...

Parlate giustamente di tassa di soggiorno.
Ma di IMU sulle attività commerciali sfitte o inutilizzate... siamo sicuri che non arrivi una batosta per queste?
Non lo so mica quanti preferiranno mollare l'albergo chiuso al primo che bussa.
Qualcuno ha chiara la cosa?