e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

giovedì 22 aprile 2010

Quale Chianciano vogliamo?


(Foto dalla rete)

In alcuni degli ultimi interventi, Chianciano Terme viene definita addirittura come una città di Zombi, a questo punto una domanda nasce spontanea, vogliamo ancora puntare e credere su di essa o no?

Dal momento che la nuova Amministrazione sembra abbia iniziato a lavorare sul nuovo Piano Strutturale, vorrei sapere che tipo di città vogliamo per il futuro noi cittadini.

Ci sono varie linee che possono essere intraprese e definite proprio tramite il Piano Strutturale, vogliamo impostarlo nell’ottica turistica o come si sente vociferare più residenziale, sviluppando nuove forme di economia?

Se puntassimo sulla linea turistica avremmo bisogno di strutture più idonee rispetto a quella che è la richiesta del turista di oggi, se invece si preferisse puntare sul residenziale, quali sono, secondo voi, le aree più adatte per una crescita di Chianciano Terme e quali i modelli?

In ultima analisi potremmo anche intraprendere un via comprendente tutte e due le scelte, ma a quale dare priorità e come?

Saluti,

Valtubo


83 commenti:

superfaceto ha detto...

Abbandonare il turismo mi sembra una emerita follia. E' vero che molte strutture non hanno i requisiti per rimanere nel mercato (anche se poi ci rimangono e lavorano più di quelli che invece investono risorse ed energie nelle proprie attività alberghiere) infatti auspico che molte di esse chiudano o ricevano visite da parte degli enti preposti al controllo (tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare) e che li obblighino a "regolarizzarsi" ... altrimenti a casa. Non credo che l'offerta alberghiera di Chianciano sia così disastrosa. Conosco molte piccole/medie realtà portate avanti con convinzione (e anche tanto coraggio) da giovani imprenditori. I clienti che ci vanno ne escono soddisfatti. Purtroppo siamo un po deviati dal concetto di "lavoro onesto" a causa del clima che si respira in Italia dove il più furbo regna (e non il più onesto). l'idealista che è in me crede ancora che se uno fa qualcosa con "amore, serietà ed onestà" non puo non essere ripagato ... per il momento vista la immane crisi della nostra cittadina posso dire che il mio precedente esposto (io sono un giovane albergatore) da i suoi "piccoli" risultati e soddisfazioni ... e credo in un futuro migliore. ok, dopo tutte queste parole posso dire cosa voglio da chianciano:
Per il settore turistico è assolutamente indispensabile che:
A) molti alberghi che non si meritano di essere considerati tali, chiudano (tanto è inevitabile, il tempo farà il suo dovere se non ci pensa prima l'usl o i carabinieri );
B) terminare le piscine visto che con le microscopiche terme sensoriali i clienti sono arrivati. peccato solo che ce ne vadano pochi pochi ...
C) puntare sui giovani (come clienti) organizzando concerti (ma concerti seri, abbiamo il palamontepaschi e che ca**o facciamolo lavorare);
D) impedire immediatamente la costruzione di centri benessere all'interno degli hotel. il paese si chiama CHIANCIANO TERME e chi ci viene deve trovare le TERME DI CHIANCIANO non quelle dell'albergo pincopallino (che lavorerebbe ugualmente anche se fosse a guazzino (senza nulla togliere a guazzino). inoltre i "centri termali" realizzati nei degradatissimi alberghi di chianciano saranno delle trosce/tinozze con l'acqua dentro. ottimi specchietti per allodole che, dopo un primo passaggio si guarderanno bene dal tornare. credo che ogniuno debba fare il proprio lavoro. vuoi fare un centro benessere? ok ma ca**o deve avere tutti i crismi ... altrimenti nada;
E) non dimentichiamoci le "preoccupanti" proposte del passato, bocciate da un amministrazione e da una popolazione, diciamocelo, poco lungimirante e esageratamente protettiva del proprio misero gruzzolo, inereti casinò, golfclub, multisala, fiera etc etc o qualunque cosa "innovativa";
F) onestà
G) onestà
H) onestà
e via dicendo.

Fin quando la politica del chiancianese (puro o importato) sarà di fare affari perchè prende gruppi soffiandoli al vicino e togliendo un euro dopo l'altro dai preventivi solo per pigliare tutto lui si andrà poco lontano. io ho smesso. ho i miei prezzi ed offro un servizio onesto. cammino a testa alta e questa al giorno d'oggi non è poca cosa.

l'ultima stagione ha detto...

Io non ci credo piu' in questa Chianciano. Se continua cosi' per altri tre anni dovro' andare a chiedere l'elemosina, ho speso una montagna di soldi a fronte di miseri incassi. Ho aspettato, sperato,ma tutto inutile. E' stata scritta una cosa giustissima: Chianciano adesso e' un paese di zombi.come si puo' competere con le nostre piccole terme quando un solo albergo come www.adler-thermae.com di Bagno Vignoni offre cose idilliache. Infatti e' sempre pieno. State attenti a non finire tutti i soldini dei vostri genitori per mantenere in vita l'albergo di famiglia. Io aspetto ancora questa stagione, poi ... non ci voglio pensare..

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti !!

Condivido perfettamente tutto quanto ha detto superfaceto, hai perfettamento ragione.

Purtroppo a chianciano si pensa sempre alla massa e non alla qualità.

Il gruppo con il budget piu' alto e' 25 euro. Arrivano le manifestazioni sportive per pasqua o nei ponti ad eur 28,00 a persona (lorde si intende...) e gli albergatori tutti zitti e SPESSO ANCHE CONTENTI pienano gli alberghi.

Ragazzi ma si puo' andare avanti cosi ????? IO NON PENSO....

O si cambia regime e si porta tutti avanti un lavoro di qualità sotto ogni punto di vista oppure é meglio chiudere e cambiare lavoro.

Ci vuole da cambiare sistema a 360 gradi da come é adesso.

Per ogni comparto ci vuole professionalità, si devono organizzare grandi eventi, concerti (ma non dei ricchi e poveri...), eventi sportivi a livelli internazionali ( e ce ne sono a centinaia), fiere, mercatini artigianali (ma di livello e non di 4 scalcinati), week end a tema, convention aziendali di livello e tutto questo va organizato per ogni settimana dell'anno.

Per fare tutto questo non ci deve pensare il comune o le terme ( da loro possiamo chidere un appoggio ad utilizzare le struttre, una collaborazione...) ma deve essere un azienda specializzata in tali iniziative e che le gestisce con serieta' e con non svende e 20 euro a persona un hotel o un paese intere.

Credetemi ci sono tante aziende specializzate in tali iniziative marketing e commerciali e io ne conosco due o tre.

Ci sarebbe da scrivere ancora per giorni su questo tema,mi fermo pero' qui perche' devo lavorare per me (e la mia azienda, che ancora va benone)

Tanti auguri a tutti

stefano ha detto...

Piano strutturale .....e' 10 anni che se ne parla ridicoli......il comune non ha concesso e permesso niente da 40 anni e ora parlate di piano strutturale quale salvagente ma che cavolo dite.......siete riusciti a far scappare tutti i privati che volevano investire....chiaro?????

Anonimo ha detto...

e stupefacente come si possa pensare di non fare centri benessere all interno di un hotel pensando che chianciano sia solo termale ma.....cmq sono d accordo su tutto il resto io opero in un hotel dove non prendiamo assolutamente gruppi al di sotto di certe somme (20,30,40) da anni abbiamo preso un giro di lavoro serio coscienzioso nei rispetti dei clienti e dipendenti (io sono uno di loro)con albergo sempre pieno nei fine settimana a partire dal giovedi con clientela giovane sopratutto e non si lamentano dell albergo anzi ci fanno complimenti unica cosa che si lamentano e il degrado di questa citta sia da un punto di vista architettonico che dalla mancanza di iniziative e luoghi di svago all di fuori dell hotel e chiaro che una noce nel sacco non fa rumore ma ce ne fossero iniziative di albergatori che trasformassero i loro hotel in piccoli gioelli anziche continuare sulla strada sicuramente perdente dei gruppi a bassissimo costo e poi sicuramente tenere e cercare di dare un po di linfa alle terme ma carissimo giovane albergatore sappi che tutte le cittadine termali sono gia quasi tutte morte si salvano solo quelle tipo abano terme che hanno le terme all interno .ok il mondo cambia e anche rapidamente quindi fai benissimo a cambiare strategia e sono convinto che ci riuscirai ma alcune cose
vanno cambiate anche noi abbiamo sofferto i primi 4.5 annii poi da 3 anni siamo sempre in crescendo e con un po di impegno da parte del comune e istituzioni dare una bella rigenerata alla citta potremmo sicuramente ripartire (e chiaro e ti do atto che una buona parte di alberghi dovra sicuramente rivedere personalmente di rifarsi il look e poter lavorare ad un certo livello perche ho paura che molti credano il ontrario prima lavoro e poi metto a posto mi perdonino la legge del mercato dice esattamente il contrario )in bocca al lupo

Anonimo ha detto...

Se la mettete sotto questo aspetto (gruppi a prezzi da fame) si fa alla svelta a risolvere..

Basta fare un chiacchierata a quelle 2 o 3 agenzie che portano il lavoro a Chianciano, e dirgli IO IL LAVORO NON TE LO PRENDO a sti prezzi....

"so tutti finocchi col culo dell'altri" come dice il detto....

Vediamo chi si fa avanti!!

Anonimo ha detto...

guess her muff

superfaceto ha detto...

@ anonimo del 23 aprile 2010 10.48:
scusa, forse mi sono spiegato male. so bene che chianciano è un paese termale. il mio intervento voleva dire che a mio avviso deve rimanere tale! riprendendo l'esempio di "l'ultima stagione": l'adlerthermae di vignoni se lo facevi a chiusi scalo, accanto alla stazione (esagerazione voluta, non riprendetemi su questa) avrebbe lavorato ugualmente. quindi un albergo con centro benessere puo essere "scollegato" dalla cittàdina termale. se vogliamo che chianciano rimanga una cittadina termale e non altro a mio avviso è necessario che le terme siano della città e siano enormi e bellissime. sbudellando il parco acquasanta, con un progetto serio ed equilibrato (non richiamate bodega il visionario per cortesia, e neanche il bombagli) potrebbe essere realizzato davvero il villaggio termale, con posto per tutti e con tutti i trattamenti centralizzati a partire dalla storica cura dell'acquasanta fino ai massaggi fanghi bagni e tutte ste panzane che vanno tanto di moda oggi. a quel punto la "sfida" tra alberghi puo aver luogo ad armi pari. non è che tutto gli alberghi possono costruirsi un centro benessere all'interno. e chi lo fa mantiene le tariffe come quando non ce l'aveva (il centro benessere) ... non è come prendere i gruppi a 17 euri? :)

@ anonimo del 23 aprile 2010 12.42:
è vero, basta dire NO. ma si deve sempre considerare che gli esseri umani devono anche nutrirsi e far fronte a spese "obbligate" ogni giorno ... e se sputi anche sopra a 50 centesimi, per come vanno le cose, potrebbe essere un errore. soprattutto visto e considerato che da inizio stagione fino a luglio avanzato a chianciano di turisti "normali" non ce ne sono e gli unici che si vedono sono sti gruppi da fame (che per inciso fanno tappa in molti altri posti come lido di jesolo, lago di garda, e altri che adesso non mi vengono in mente. non mettiamo solo chianciano nel mirino dei nostri post critici perchè ahimè la situazione è abbastabastanza generalizzabile).



vorrei sollevare un altro problema che affligge il piccolo/medio albergatore e di conseguenza anche altre persone visto che un albergo non si riesce a farlo funzionare da soli. Il problema è quelle dei dipendenti. posso io assumere una persona per la stagione e farla lavorare un mese ad agosto mentre per il resto del periodo visto che non c'è lavoro la devo lasciare a casa? ecco che i gruppi, merdosissimi, supercheap e tutto quello che volete, permettono non di diventare ricchi, ma almeno di tenere aperto e di far lavorare quei due tre dipendenti che altrimenti dovrebbero stare a casa e gratis.

Anonimo ha detto...

per assere in grado di attrarre un turismo di maggiore qualità e poter quindi lavorare a prezzi più alti servono due cose:

a) infrastrutture

i) piscine termali
ii) palazzo dei congressi
iii) decoro urbano e viabilità
iv) campo da golf
v) parco a tema
vi) citta dello sport
vii) percorso sotterraneo centro storico
viii) allargamento terme sensoriali
ix) riqualificazione parco acquasanta
x) miglioramento della rete di
collegamenti con i comuni limitrofi

b) riqualificazione delle strutture ricettive

c) rinnovamento dell'offerta commerciale dell'intrattenimento

D

Anonimo ha detto...

terme grandi e belle! giustissimo (escort per la cena) passeggiata romantica nell'antico borgo di Chianciano. bellissimo!

Costruire le terme grandi e belle ci vorranno circa 10 anni e mancheranno sempre i soldi , ma tanti compreranno nuovissime auto...

per sistemare e pulire il vecchio paese ci vorrebbe meno tempo, ma non gle ne frega niente a nessuno.

Le escort una volta c'erano ora sono scappate, meditate.....

fumo - sogno ha detto...

a queste autobussate di ragazzi che vengono a Chianciano io gli farei indossare una bella maschera di zombi e poi li manderi in giro per tutta chianciano con un buono bevuta offerto dal comune, forse si andrebbe in televisione e qualcosa in piu' succederebbe.
I giovani si sbranerebbero dal riere a girare tutti zombati....
che dite meglio che smetta di fuma'?

superfaceto ha detto...

il tempo che ci puo volere è relativo secondo me ... volere è potere ... ma quello che hai detto tutto vero purtroppo!

forse dovremmo estraniarci dall'italia e aprire coffeeshop e bordelli come ad amsterdam! e il parco dei fucoli lo facciamo diventare una bella piantagione di mariuana

mi piace l'idea di zombizzare tutti i (pochi) clienti

Anonimo ha detto...

interessante il discorso che abbiamo intrapreso non volevo sicuramente e credo impossibile che tutti gli alberghi debbano avere centro benessere ma diversificarsi e chiaro ma sicuramente io intendevo che a questo punto visto le presenze e vista la situazione economica locale nazionale e mondiale il numero di hotel e credo forse sbaglio ma molto alto se non altro servono solo per fare piaceri ad tour oper..e agenzia che lucrano sulle spalle dei piccoli albergatori e non solo facendo il bello e cattivo tempo e portando soltando una massa di persone da basso costo e per periodi corti e chiaro che a questo punto ha ragione chi a postato prima dicendo che fa lavorare almeno quelle 2 3 persone e il resto che fa lavora 10 gg poi a casa ....no non funziona perche questo porta a far si che il personale qualificato vada via perche chi fa questo lavoro con professione non puo accontentarsi di lavorare 3 mesi ....non solo e un fatto economico ....e chiaro che poi si parla mancanza di professionalita e quindi si da un disservizio noi ....siamo almeno 10 persone assunte con contratto indeterminato e poi ci sono gli stagionali e un grosso sacrificio da parte della azienda ma cosi facendo riesce a tenere su personale qualificato che puo dare un buon servizio certo costa ....ma con duro lavoro cominciamo a vedere qualche spiraglio i risultati comonciano a vedersi quello che io non vedo e un cambiamento nella citta purtroppo..(in riferimento all adler io ho lavorato ad un albergo li in zona per un po di anni prima che nascesse adler ed eravamo sempre pieni e un discorso un po diverso li la fa leone il posto e l'acqua calda che non a caso la trovii all inerno degli hotel---capisci a me )

Il Principe Nero ha detto...

Indipendentemente dalle singole questioni e dalle singole idee e proposte, gli interventi che sono stati fatti sul Piano Strutturale sono tutti condivisibili e fanno onore a chi li ha fatti.
Ma.....c'e' un MA!
Un Piano Strutturale, per sua natura, per le modalita' ed i tempi della sua "Applicazione" e' uno strumento che non e'aderente - attualmente - alle necessita' impellenti e inderogabili della Citta'!
Mi spiego meglio.
Generalmente, un Piano Strutturale ( cosiccome i vecchi piani regolatori...in realta' erano la stessa identica cosa..) hanno una funzione, che io definirei di "Programmazione Regolata", in realta' dove l'economia e' florida, in espansione e quindi necessitante di "regolamentazione" affinche' sia il piu' diffusamente produttiva;
In realta' dove c'e' una forte coesione sociale ed una produttiva interlocuzione tra i vari livelli dirigenti ( Politico, Istituzionale, Imprenditoriale etc. etc.);
In tessuti Socio-economici capaci e nelle condizioni strutturali e congiunturali di impiegare risorse intellettuali ed economiche per dare concretezza e prospettive a quelle che potrebbero essere le opportunita' contenute in detti Piani;
Infine,...Last but not the Least,
quello che potrebbe essere contenuto nel Piano Strutturale - in termini realizzativi - sarebbe "visibile" (nel senso realizzativo) tra non meno di una quindicina di anni.....
Per una realta' florida in sviluppo e con risorse da investire questo non costituirebbe un problema ma Chianciano Terme e' in queste possibilita'?
Puo' attendere (io direi...resistere..) cosi' tanto?
Non mi sembra.....purtroppo non mi sembra...
Certamente, molti di voi, adesso mi chiederanno...ed allora? che si deve fare?....se dici questo allora cosa proponi?
E sarebbero obiezioni pertinenti, giuste e legittime ma...tranquilli lo faro'...lo scrivero'.
Prima voglio vedere se questo Post mantiene la direzione che sembra aver preso ( che pare giusta )
A bientot!

DAMMIRETTAPALLE ha detto...

Stasera al teatro Mascagni di Chiusi andrà in scena "un mandarino per Teo" commedia di Garinei e Giovannini, musiche di Kramer.
A Chianciano un mesetto fa ho sentito, con le mie stesse orecchie, un consigliere di maggioranza affermare che un teatro a Chianciano sarebbe inutile visto che molti comuni limitrofi già ce l'hanno e che era meglio concentrarsi sugli autobus a metano.......!?

Anonimo ha detto...

Principe nero la domanda che ti vorrei porre non è tanto quanto nell' immediato si può fare ma cosa crediamo si possa fare nel medio termine.
Mi spiego se non si ha la bacchetta magica oggi per domani non si possono risolvere i problemi e aumentare il flusso turistico.
Credo che si debbano individuare chi devono essere i futuri clienti per Chianciano.

Se parliamo di terme e benessere allora il target e la mezza età (questo perché spesso i più giovani hanno un budget limitato) con un buon portafoglio ma che confronta qualità prezzo e servizi.
Per servizi non parliamo solo di hotel ma di shopping, iniziative, enogastronomia e comodità(vedi centro benessere all'interno della struttura alberghiera)
la seconda parte dei turisti del benessere che ama godersela ma ha un portafoglio un po' più piccolo cerca strutture con un ottimo rapporto qualità prezzo qualche servizio in meno ed è disposta anche a spostarsi per andare alle terme (sensoriali).
Questo tipo di turismo si muove soprattutto il fine settimana 3gg ma tutto l'anno.

Detto Questo sei il target turistico dovesse essere questo la prima cosa da ripensare e l'organizzazione non si può credere di lavorare tutta la settimana (solo il week-end) con le strutture piene, ma si deve cercare di allungare la permanenza nel tempo (pacchetti giovedì domenica) e di conseguenza organizzare eventi dal giovedì sera (se non c'è niente da fare o da vedere perché gli ospiti dovrebbero stare 4 gg?)
In questo dovrebbe aiutare anche il centro commerciale naturale ( qui vorrei essere un po' polemico) nell' organizzare eventi come un unica entità, e nell' interesse di Chianciano.
Ci vorrebbe anche una maggiore comunicazione di quello che sono gli eventi ( siamo nel era moderna basterebbe una e-mail settimanale) per tutti i commercianti ed albergatori perché spesso capita che nessuno sia al corrente di quello che succede.
Nei siti degli alberghi basterebbe un link delle news per far che i potenziali ospiti possano sapere quali sono gli eventi del fine settimana e magari anticipare l'arrivo.

Non voglio dare consigli a nessuno con questo post ma se l'obbiettivo è di aumentare il flusso turistico bisognerebbe incominciare a pensare quello che abbiamo e possiamo sfruttare non quello che non abbiamo.

Anonimo ha detto...

Hai ragione DAMMIRETTAPALLE, perfettamente ragione, anche io tempo fa ho sentito di questi discorsi, oltretutto da gente addentro gli ambiti culturali...
Si diceva che il teatro a Chianciano è inutile, che c'è già la sala polivalente (si, proprio così, vi rendete conto?), oltretutto è stata cambiata destinazione d'uso all'ex-cinema Moderno (questa è la direzione, altri uffici e negozi, come se non bastassero).
Il solito brodino per accontentare l'associazionismo cultural-politic-clientel-chiancianese, che non ha mai mosso critiche alla mancanza di spazi utili per l'intrattenimento sia dei residenti che dei clienti, è stata la promessa di ampliare la sala polivalente cioè buttare soldi in una struttura non idonea.
Sarebbe invece importante, per offrire qualità, trovare il modo di valorizzare Chianciano anche come palcoscenico teatrale e musicale di livello.
Oltre al bruco che per quanto osceno e con acustica sbagliata è li e può servire, potrebbe essere rilevato il Garden, quello si un vero teatro, oggi purtroppo tristemente abbandonato.

Domus ha detto...

Io Proporrei di cambiare destinazione a qualche negozio che non rifà la vetrina da 30 anni.

Una mia cliente qualche tempo fa mi raccontava che hanno avuto lo stesso problema con il cimena che voleva chiudere.
Tutti i ristoratori si sono accordati e hanno trovato il modo di tenere aperto il cimena offrendo cena e cinema ad un prezzo fisso risultato i locali lavorano tutti ed il cinema è aperto con ottimi risultati in tutta la settimana per tutti i locali.
So che questo qui e improponibile perché non siamo tutti sulla stessa barca, ma credo che questo dovrebbe essere l'atteggiamento giusto nei confronti dei vari problemi, cercare soluzioni

Anonimo ha detto...

Certo che se uno legge questo blog e vuole venire a Chianciano, voi lo incentivate si, ma a scappare.
I ragazzi delle gite danno noia perchè buttano le carte per terra, i vecchi fanno schifo, i giovani sono brindelloni con l'orecchino, gli sportivi solo rotture di coglioni ( cose tutte dette in questo blog).
Anni fa si diceva che le mutue portavano solo morti di fame di basso livello, poi la festa è finita.....
Vanno meglio le escort e la marijuana, perchè qui sono tutti zombie.
E voi vorreste il turismo d'elite, tipo Luca Cordero di Montezemolo, qui a Chianciano?
La realtà è che volete fare gli snob, ma in realtà fate una gran pena.
Compratevi la macchinina nuova, più grossa è e meglio è e fatevi un pò di giratine per farvi notare, vi rimane solo questo, siete peggio dei rifiuti tossici.
Addio per sempre Chianciano.

funo-sogno ha detto...

serve qualcosa che attiri i media su di noi, qualcosa che faccia parlare della nostra citta' nel mondo .
La citta' degli zombi potrebbe essere un'idea...
se si fa' bene e ci girano un film siamo sistemati.
Da queste banali idee puo' nascerci una fortuna per tutti.
e si potrebbe fare subito .

superfaceto ha detto...

capisco che uno si possa trovare male a chianciano, ma addirittura odiare!!! ma su via ... se è così andatevene, nessuno vi trattiene con la forza credo. probabilmente chi si lamenta tanto lo fa indistintamente dal luogo in cui si trova.

anche perchè tutti si lòamentano che non c'è lavoro però poi, come faceva notare qualcuno + su, le macchine nuove spuntano miracolosamente, si comprano e vendono appartamenti, investitori vengono da altri paesi per comprare qui.

chianciano ha tutte le carte in regola per tornare ad essere un polo importante del turismo. non solo perchè ha le terme (che mi auguro vengano ampliate, migliorate), ma perchè ha grande ricettività, è ottimamente collegato, è un ottimo punto di partenza per visitare questa landa di meravigliosa toscana.

i tempi sono cambiati, le famiglie che vengono in vacanza per i 12/15 giorni sono praticamente estinte (non c'è stato ricambio e i costi della vita oggi non permettono a tutti di potersi permettere 15 giorni in albergo con famiglia annessa.

lavorare tre giorni a settimana? per me andrebbe benissimio. si apre il giovedi e si chiude la domenica sera. come si dice, meglio di un calcio nelle pa**e sarò di sicuro. ma in questi weekend di ordinaria follia la gente che FA? i locali tipo pub e disco non esistono (si vabbè c'è il centrale ... ma è un po poco), il cinema non c'è più, per fortuna abbiamo due musei!!!! quello etrusco e quello d'arte (evidentemente qualche pazzo che decide di investire a Chianciano ancora c'è (guarda caso vengono tutti da fuori ... ignari di cio che li attende).

la verità secondo me è che i chiancianesi sono morti e non chianciano. purtroppo la storia di un paese non si cambia, veniamo da l'epoca dell'oro, epoca in cui bastava avere una cuccia del cane per infilarci dentro letti a castello e la gente c'era e ritornava lo stesso. adesso non piu miei cari. se offri un servizio serio e di qualità la gente lo apprezza, indipendentemente dallo stato del paese.

possiamo spendere tutte le peggio parole che conosciamo su chianciano, ma fintanto che ci abitiamo e lavoriamo dovremmo avere un atteggiamento (anche se falsamente) + positivo.

basta piangersi addosso! decantiamo le qualità di chianciano invece di puntare il dito sui suoi nei (che forse sembrano piu buchi neri :) )

valtubo ha detto...

Sono d’accordo in parte sia con “il principe nero”, quando parla dei tempi in cui un Piano Strutturale comincia a portare dei veri benefici e che necessita di un’economia forte e con “superfaceto”, quando dice che bisogna credere in Chianciano Terme e parlarne bene anche se talvolta a denti stretti con i clienti, il problema di Chianciano Terme e dei Chiancianesi è che dobbiamo crescere.
Deve crescere la politica Chiancianese, incapace in questo momento di supportare le esigenze dell’economia locale e di creare le condizioni per cui possano arrivare investitori “esterni” con interventi importanti e CONTROLLATI.
Devono crescere gli imprenditori locali, nella capacità di FARE SCELTE e poi “pressare sulla politica” perché le supporti, non aspettare sempre che ci pensino “loro” o peggio dire che “non fanno niente” non facendo niente.
Devono crescere i cittadini, in quanto Chianciano vive di una mono-economia cioè il TURISMO, ciò significa che se per DARE SERVIZI Ai turisti dobbiamo, in certi periodi dell’anno magari avere un po di casino fuori anche tardi la notte, beh, dobbiamo sopportare perché quella E’ LA NOSTRA RICCHEZZA!
Quindi la politica si sbrighi a darci le linee guida tramite il Piano Strutturale e soprattutto alle sue norme attuative, per poter far rinascere Chianciano, le parti economiche si impegnino a supportarla e gli sia permesso di partecipare alla creazione di tale piano in un’ottica che metta lo sviluppo dei SERVIZI per i turisti al primo posto, poi se ciò vuol dire mettere centri benessere, palestre, televisioni 3d ect. non creiamo ostacoli e i cittadini accettino la nascita di locali con musica dal vivo e vita notturna….
Ma dobbiamo darci una smossa perché il tempo sta per scadere, se non ci muoviamo rischiamo che qualunque intervento non permetterà a Chianciano Terme di essere una località turistica.

Anonimo ha detto...

Io sono un piccolo ed ignaro investitore che é venuto da fuori e concordo con te superfaceto per tutto quello che hai detto nel tuo ultimo post.

Vorrei aggiungere però visto che mi sento anche chiamato in causa che non è del tutto vero che non ci sono locali e che non offrono niente anche a livello di eventi, poi su questa affermazione possiamo discutere se siano adeguati o se ti piacciano oppure no.

E non parlo solo di quello che mi riguarda.

Detto questo gli eventi necessari a smuovere Chianciano dovrebbero essere della dimensione del bruco non del singolo locale.

Ma più di ogni altra cosa devono essere i Chiancianesi a vivere il loro paese cosa che succede in tutti gli altri posti

Specifico non solo a riguardo dei locali ma la partecipazione a tutti gli eventi perchè se il cambiamento non è voluto da tutti anche nell'atteggiamento e un cane che si morde la coda.

Anonimo ha detto...

Valtubo hai provato ad informarti quel'è la prassi per fare musica dal vivo.
Se non l'hai fatto quest'anno ti consiglio di andare a sentire che banda è... poi mi dici con quale voglia ti metta a fare delle iniziative

Anonimo ha detto...

Che bel corteo che é passato adesso per le vie di chianciano con la banda.
Il piu' giovane ha 80 anni.
E' proprio lo specchio di chi conduce l'economia di Chianciano...

Ma cosa vogliamo pretendere ???

ARIVEDERCIIIIIIIIIIIIIIIIII

p.s. attendiamo 15 anni e poi tutta sarà migliore

superfaceto ha detto...

Anonimo del 24 aprile 2010 21.48

<>

quanto hai ragione anonimo!!!!

Domus ha detto...

Vivibilità, viabilità, velocità
Le tre V.
Queste solo le priorità secondo me.

Un paese turistico deve permettere di passeggiare rilassarsi divertirsi.

Un paese " residenziale " deve avere le stesse caratteristiche (qualità della vita)

Parcheggi comodi perché un turista vuole parcheggiare la macchina e raggiungere le zone da visitare guardare le vetrine il panorama ecc. ( seci passa in macchina manco si ferma)
I residenti voglio parcheggi comodi per andare negli uffici negozi al bar ecc.

Tutti e due voglio strade dove non distruggono la macchina (vedi via di Vittorio)

Zone pedonali vere perchè il turista vuole passeggiare e i residenti vogliono portare in giro i loro figli ed avere zone dove sono tranquilli e dove possono incontrare per strada gli altri paesani (la vita di una volta quando tutti si conoscevano)

Velocità perché tutti i turisti che vengono e vanno via scontenti sono il danno maggiore per l'immagine di un luogo turistico ( spesso ci si chiede cosa bisogna fare per far arrivare nuovi turisti ma la domanda che da porsi e come farli tornare) per i residenti un impulso verso il cambiamento con fatti immediati porterebbe ad una nuova speranza ed un cambio d'atteggiamento.

valtubo ha detto...

Anonimo del 25 aprile 2010 ore 10.45 (scrivi con un nick è + facile rispondere, grazie)
Sò che è complicato e costoso ed è proprio per questo che bisogna intervenire sull'Amministrazione in modo che snellisca procedure e costi e permetta la creazione di un intrattenimento più costante nel periodo estivo.

soddisfatto e contento ha detto...

Io sto' a lavorare che e' una favola, tutto esaurito e con dei buoni incassi. Ho allegato al soggiorno vari tour della zona (Montepulciano, Chianti, Montalcino) faccio guadagnare anche gli NCC ( e loro guadagnano parecchi soldi). In fine siamo tutti contenti e con il portafoglio pieno. Il lavoro mi chiama , devo fare una decina di preventivi tutto incluso per degli inglesi. Dimenticavo: per fortuna che ci sono gli altri paesi dove fare andare la gente perche' Chianciano non offre nulla di nulla, tranne un bun posto da dove visitare tutte le altre cose.) ciao

Anonimo ha detto...

non ho parole................

Domus ha detto...

soddisfatto sono soddisfatto del fatto che tu sia soddisfatto e mi soddisfa anche sapere che nel nulla ci sia una cosa di Chianciano che comunque ti serve

Ps al tutto esaurito dovrebbero corrispondere ottimi incassi e sarei ancora più soddisfatto se tu li potessi ottenere.

l'altro vivere ha detto...

fate un alberguccio apposta per noi "chiappe chiacchierate", come dice un mio amico . Vedrete che vi si piena sempre , anche d'inverno.

Anonimo ha detto...

chiappe chiacchierate? perdindirindina ... intenderai mica per gay? altrimenti cosa intendi?

ma siamo nel 2010 e nel 1940?
troppe domande forse!

superfaceto ha detto...

soddisfatto e contento! sei un eccezione e mi fa piacere che tu esista! non mi vorrei sbalgiare ma non è "illegale" fare il tour operator per un albergatore?

Anonimo ha detto...

Salve gente ma....una cosa mi sfugge...la festa del 25 Aprile...ovvero..DELLA LIBERAZIONE...non è festa nazionale?...oh perchè ieri alla sfilata c'erano anche le bandiere del PD? Liberazione dal fascismo sì ma mica vorrete farmi credere che i partigiani erano solo di sinistra?..LA LIBERTA' E' UN VALORE UNIVERSALE...

STEFANO ha detto...

Cecco Angiolieri diceva che tre erano le cose fondamentali:Donna,Taverna e Dado.Queste tre cose mancano a Chianciano e potrebbero farlo ripartire senza essere falsi perbenisti.Casino' o sale da gioco simili,donne..... e locali notturni.
I cinquantenni tornerebbero di corsa..... e non solo loro!!!

che commenti! ha detto...

ma vi immaginate che orrore un paese con le donnine ,casino', birrerie e vinerie. l'elogio dei vizi. per favore, meglio chiudere tutto e fare i barboni.

aperitivino ha detto...

ci sara' una selezione naturale dei migliori albergatori, resistera' chi avra' piu' soldi o chi avra' piu' idee o chi rischiera' di piu'? intanto un grande in bocca al lupo per tutti voi. W le americane.

Piccola stella senza cielo ha detto...

Sfruttiamo quelle risorse già esistenti, abbiamo due parchi che, se aggiustati un pochino , possono fare da sfondo a iniziative che richiamano gente del posto e limitrofa . Per es. PARCO FUCOLI Tutti I POMERIGGI laboratori artigiani dove i giovani e i meno giovani possano apprender....non so ....come si lavora il legno, come si realizzano orecchini e collane, pasta di sale ecc. LA SERA ,serate a tema : ci sono tante scuole di ballo...il giovedì latino americano , il venerdì tango argentino, il sabato musica dal vivo con band emergenti, domenica serate danzanti con orchestra..mica c'è bisogno di chiamare Casadei....!!!
AL PARCO ACQUASANTA: Corsi di ginnastica antalgica per i meno giovani , con istruttori e personal trainer ...e per i più aitanti footing ,spinning...il tutto con pacchetti abbinati al percorso sensoriale. Il Salone lo sfrutterei per degustazioni, piccoli assaggi , magari con un sommelier che abbina il vino giusto, il tutto chiedendo la collaborazione della scuola alberghiera...! Tutte le sere al bar Acquasanta aperitivo e, una volta a settimana, cena con delitto ...mi spiego meglio :ci sono strutture che organizzano una cena e una persona (professionista),organizza una specie di recita, tratta da una trama di Agata Cristie o similari, dove i protagonisti sono i commensali , ad ognuno un ruolo e, o mentre mangiano , impersonano il personaggio che gli è stato assegnato !
Il CENTRO STORICO: Degustazioni con prodotti locali e mercatini, giochi per bambini es . Gonfiabili. Queste sono poche idee ma facilmente realizzabili con la collaborazione delle aziende preposte: Comune, APT,Albergatori e Negozianti e Cittadini Ci vuole solo la volontà di collaborare, tutti coesi per la rinascita del paese, è ora di agire ..."le chicchiere non fanno farina "

STEFANO ha detto...

Invece cosi e' bello....parecchio....gite e vecchi stranieri senza soldi....negozi chiusi....bar vuoti.......paese deserto bene se vi piace allora non lamentatevi.E' il solito problema siamo provincialotti ex lavoratori rubati alla terra.

Anonimo ha detto...

Certo che se non si punta sul divertimento serale non si và lontani anche perchè di giorno che cosa dovrebbero venire a vedere i turisti piazza Italia (bella come Pienza) od il centro storico a vedere i cartelli affittasi?

che commenti! ha detto...

Dovete investire sulla cultura,dovete rispettare il territorio ( che e' uno dei piu' belli....) dovete offrire svaghi, non eccessi..... In verita' mai piu' riuscirete a riempire tutti gli alberghi che ci sono a Chianciano, ci sara' una selezione naturale e molti dovranno chiudere. Questa e' la verita'! E' meglio stare in un agriturismo con tanto verde intorno ed una bella piscina o in una camera d'albergo degli anni 60? pensateci.... e riflettete che di agriturismi ce ne sono gia' troppi..... I dadi knor..... il gioco.... le donnine... CHE SQUALLORE!!!!!!!

aperitivino ha detto...

dai dai aprite sale gioco ,camere di piacere, e tanti bar che tollerano gli ubriachi e i drogati. Ci sarebbe il pieno e io sarei il primo!

verace ha detto...

piccola stella senza .... vuoi fare ammalare di tifo o colera i bambini? Da quanto tempo non fai una passeggiatina dentro il paese vecchio? E' talmente sporco che neppure mastro lindo lo puo' piu' pulire. Aperitivino e' alla moda e ora la moda e' bere, giocare a poker e poi ciulare ( ma non tantissimo) .
Grande aperitivino!

Nostradamus ha detto...

Verrà il tempo
in cui i rifiuti avranno rifiuti
in cui potrete riciclare
solo le molle
ma non il materasso
in cui potrete comprare due 52
ma potrete smaltire solo
un misero 21 pollici
in cui le vostre lampade
a basso consumo
saranno come uranio impoverito
un problema da disperdere
in una guerra lontana
Verrà il tempo del mistero
in cui vi chiederete
che cos'è veramente
l'immondizia
e allora voi,
ignavi esseri sporchi,
sarete puniti, e multati
per il vostro essere sporchi
e ignavi
E allora chiederete
ma nessuno saprà rispondervi
nè l'addetto nè l'incaricato
nè l'ufficio apposito
né la sede centrale
nà l'ultimo e brillante
imboscato vostro amico
né il sito che fa sito
Nessuno saprà aiutarvi
neanche i giornali servi
di partito
Nessuno
Nessuno

il barista ha detto...

Rosso non scrive piu', il Dov uguale. Peppone e Don Camillo se ne sono andati , che sola! Non e' che sotto sotto i rossi e i neri vanno d'amore e d'accordo?...

il barista ha detto...

nostradamus , che fai porti sfiga?

valtubo ha detto...

Stiamo un po troppo divagando, se possibile torniamo al tema della Chianciano che vogliamo e del futuro piano strutturale.

Grazie.

Valtubo

Anonimo ha detto...

Il piano strutturale una seg...a car valtubo.
Qui ci vogliono fatti e una grande programmazione ma su fatti concreti e non sui fogli e sulle riunioni continue.
CI VUOLE SOLO DI INIZIARE A FARE, PUNTO E BASTA

DOV ha detto...

Questo blog sta morendo, senza di me che ci perdo un pò di tempo non c'è gente che può fare dialoghi interessanti. Per me non arriva (il blog) a l'estate....
Grazie a tutti i miei sostenitori, per gli altri, moderatore compreso, posso dire che ancora non siete pronti per uno come me....

Rosso ha detto...

Ho letto tutti i commenti e mi voglio congratulare con il Dov, l'unicho che e' un po' da macchia e da riviera romagnola.Noi siamo differenti nel colore, ma per tante cose credo che la pensiamo uguale. (anche io non vedo bene i giovani che vanno in giro sporchi e con i pantaloni bracaloni. Quando ritornavo dal lavoro non vedevo l'ora di farmi una doccia e di mettermi vestiti puliti e freschi di bucato.Il rispetto degli altri l'ho imparato da piccino e non sopporto chi prende in giro gli altri, quando poi se gli fai bu si cacano subito sotto)Dov spero che sei per Fini e non per il mr. B Mi piacerebbe insultarti e darti due magli nella schiena per il passato e se le reggi poi si va' a bere un litro di vino per uno e che succede succede.

Anonimo ha detto...

Questi romagnoli intanto si danno da fare, notizia di oggi:
"Al mare in treno, viaggi gratis per chi sceglie gli hotel di Rimini e Riccione"
"Viaggio gratis a chi si sposterà in treno per una vacanza di almeno una settimana. Sconto del 10% sul soggiorno per chi non potrà fermarsi più di un weekend, scegliendo tra oltre 60 hotel convenzionati. Sono questi i vantaggi previsti dall’accordo siglato oggi a Milano con l’Associazione degli Albergatori di Riccione, che quest’anno raccoglie anche l’adesione dell’Associazione degli Albergatori di Rimini e la collaborazione con la Provincia di Rimini, da anni impegnata a favore del turismo sostenibile. Un turismo conveniente, ma al tempo stesso attento all’ambiente e ai delicati equilibri dell’ecosistema che vedono come alleato ideale il treno, il mezzo a minor impatto ambientale e a più basso consumo energetico.
Muoversi con Trenitalia per raggiungere le spiagge e i luoghi di divertimento della Riviera romagnola conviene sempre di più. Al momento sono oltre 60 gli hotel di Rimini e Riccione che aderiscono all’iniziativa, mentre altri se ne potranno aggiungere in futuro. I clienti di Trenitalia che soggiorneranno per almeno una settimana negli alberghi convenzionati riceveranno, direttamente dall’albergatore, il rimborso del biglietto di andata. Se il soggiorno aumenta fino a due settimane, aumenta anche il rimborso, che sarà esteso al biglietto di ritorno. Nel primo caso è previsto un massimo di 50 euro a persona per gli alberghi di categoria 3 o 4 stelle (100 euro per le due settimane), e di 35 euro per quelli di categoria 1 o 2 stelle (rimborso che sale a 70 euro per i pernottamenti di due settimane). Uno sconto del 10% sulla tariffa alberghiera standard, inoltre, sarà concesso a chi trascorrerà un weekend al mare presentando al gestore della struttura ospitante il ticket ferroviario utilizzato per l’arrivo."
http://www.fsnews.it/cms/v/index.jsp?vgnextoid=14fa50eb46e38210VgnVCM1000004016f90aRCRD

Anonimo ha detto...

Ma credete ancora al piano strutturale???? siete gli unici.....abbiamo un ufficio te....o che ha mandato e sta mandando in rovina il paese e voi ancora aspettate il piano strutturale......ma siete veramente incredibili ma dite la verita' fino in fondo......bisogna dirla la verita'......

Uomo Ombra ha detto...

Se ci sono problemi causati da un ufficio del Comune deve intervenire l'Amministrazione, se ha la volontà e, al suo interno, la capacità di farlo.....

Meditate gente, meditate...

Viva gli astrologi ha detto...

Nostradamus ha semplicemente previsto quello che sta succedendo, anzi quello che E' GIA' ACCADUTO.
Dal minculpop ovviamente non trapela niente, ma basta informarsi, magari per vie traverse, personali e/o informali.

Anonimo ha detto...

ci siete stati alla fiera dei lavoratori? che ridere!
Il sindaco fara' una nuova disco, la discocomune e tutto il comune si divertira' alla vostra faccia...
il 21 12 2012 e' vicino ma per tanti di voi e' gia' arrivato.....buon divertimento..........

superfaceto ha detto...

"il 21 12 2012 e' vicino ma per tanti di voi e' gia' arrivato.....buon divertimento.........."


adesso ho capito!!!!
uno lavora tutto il giorno e poi appena arriva a casa si sfoga scrivendo puttanate nel blog

almeno scrivete frasi comprensibili ... no anzi, se dovete scrivere puttanate solo per sfogare il fatto che avete problemi a 360° fatelo coi vostri cari nell'intimità della vostra casa, è sicuramente più terapeutico e intelligente

il garzilloro ha detto...

La Chianciano che vogliamo…bella domanda.
Le responsabilità per cui adesso è quella…che non vorrei, sono molteplici ed imputabili sia al pubblico che al privato, da politiche a volte costrette da determinate situazioni, altre volte sgangherate e senza visione del futuro.
I privati dal canto loro hanno il più delle volte rattoppato o tirato a campare, anche loro con poche idee capaci di mantenere Chianciano ad un livello di offerta degno del suo passato.
Ora come ora è sotto gli occhi di tutti un degrado notevole, in ogni zona e il peggio è che non sembra si muova nulla all’orizzonte.
Il centro storico è ormai semideserto, abitato da poche persone perlopiù anziane, pendolari, extracomunitari e da qualche forestiero che ha la casa per l’estate (ma sempre meno). La pulizia è affidata ad un solo spazzino che fa quel che può, ma se ti vuoi sbizzarrire con le cacche dei cani un giretto per i borghi merita, c’è anche col ricciolo… L’anarchia regna sovrana, macchine ovunque, contromano, parcheggiate dovunque (anche perché dopo più di un anno il Cantinone è chiuso e chissà…dice ci vogliano mettere il breccino), gli esercizi commerciali che stanno chiudendo, l’arredo urbano desolante, la mancanza totale di informazioni turistiche…un piangere veramente.
La zona nuova caratterizzata da strade piene di buche, ora ancora più brutte senza gli alberi che almeno camuffavano un po’ lo squallore di alcuni edifici anni ‘50/’60, anche questa, commercialmente ridotta al solo viale Roma e a piazza Italia, sta assumendo sempre più le sembianze di un dormitorio.
La Pineta, una volta bellissimo parco gratuito ma ben tenuto da un custode fisso, ora sembra una discarica (ancora ci sono gli alberi caduti dalla nevicata ed i rami per terra, per non parlare dei vialetti e arredo in molti casi distrutti o vandalizzati…e siamo praticamente in piazza Italia).
La piazza, dove, a parte qualche ultimo tentativo di privati, regna la desolazione, con la famosa troscia con zampillo provvisoria/definitiva, l’asfalto sempre rotto, un Grand Hotel coi gruppi e le gite (tanto per fare un paragone ci andavano Fellini, Borghi, Moratti, ecc.), il palazzo ex-sip che fa da impalcatura alla miss, e gruppetti di giovanotti che bivaccano alla sera davanti alle vetrine.
BELLA IMMAGINE SI!
-continua-

il garzilloro ha detto...

Le piscine, che a questo ritmo saranno pronte per quando l’Atalanta vincerà lo scudetto, la viabilità, l’arredo urbano ed i nuovi parcheggi lo stesso.
Fa paura anche l’immobilismo dei privati (comprensibile da un certo punto di vista), ad esempio, strutture importanti come l’ex-albergo Bagni, l’ex-SpaDeus, l’ex-San Marco, ecc., sarebbero un valore di immagine per tutta Chianciano se funzionanti e ristrutturate a dovere, ma Chianciano probabilmente è diventato il famoso lume che non vale più la candela per chi può investire.
Il progetto del campo da Golf, ripreso e riposato più volte, ma ancora ci dobbiamo accontentare di un paio di ruspe che fanno i montini di terra, poi si fermano e si riparte da capo, mah.
Lasciamo stare gli errori del passato sennò ci si smezzano le falangi dai morsi, ma un elenchino così a casaccio va fatto: il parco dei monti di sopra, un gioiello con eliporto, pista kart, maneggio, pista di pattinaggio, velodromo, che per il turismo di oggi sarebbe stato perfetto, gli impianti sportivi che pullulavano di giovani a tutte le ore, la squadra di calcio, ormai ridicola che ha fatto due punti soli (du’pareggi) in seconda categoria (ai tempi del Ghiandai du’ punti si facevano in una partita perché ancora la vittoria ne valeva 2 e c’erano minimo 500 persone a vedere la partita), l’ospedale (almeno ripristinare il pronto soccorso), i locali da ballo e intrattenimento, il cinema (anzi i cinema, erano tre, tra cui il Moderno, “pornosoft”), gli spettacoli ai Fucoli, i Parchi tenuti bene che se ci entravi in tuta ti zeppavano fòri, la cortesia del personale, il Concorso Ippico, il Teleconfronto, il Premio Chianciano, le paste del bar del Salone, due emittenti radio, una TV, il Cotton Club, il Tennis Club, la squadra di Pallamano in serie C, insomma tutto quello che ci rendeva dei perfetti COLLITORTI, …questa è la Chianciano che rivorrei, ma ci credo poco…o per niente.

Anonimo ha detto...

Io non ho bisogno di parole
ho bisogno di fatti
di affari conclusi presto
di denaro chiamato euro
di persone chiamate clienti
di sogni trasformati in suv
di stelle che restino accese
di musica che suoni sempre
ho bisogno di soldi
di ossigeno fresco che accende il sorriso nel nuovo vestito.

Anonimo ha detto...

Gazzilloro hai detto tutte cose giuste e sacrosante e va bene.
Ma noi tutti chiancianesi siamo sempre pronti a criticare e dire male dell'uno e dell'altro.
Perche' non ci impegnamo di persona ed ognuno nel suo piccolo faccia qualcosa.
Invece tutti fermi, tutti pronti a criticare e sgofarsi nel blog senza poi la mattina successiva fare niente e continuare nel proprio lavoretto quotidiano, senza prendere impegni e responsabilità morali ed economiche con nessuno.
IO NON APPOGGIO IL COMUNE CHE ANCHE LORO DI ERRORI LE FANNO TANTI, MA DI CERTO NON POSSIAMO, ALMENO NOI GIOVANI, CONTINUARE A LAMENTARCI E FARSI IMBRUTTIRE DALLA SITUAZIONE.....

Anonimo ha detto...

ci sarebbe troppo da lavorare
ci sarebbe troppo da ripulire
ci sarebbe troppo da investire
ci sarebbe troppo poco tempo
i ricordi nel sogno, il futuro

valtubo ha detto...

Mi è piaciuto molto il tuo intervento "il garzilloro", ma mi fa sorgere due domande, quanto credi ancora nella rinascita di Chianciano Terme?
E se si, rilanciando l'anonimo 04 maggio 2010 11.53 (NICKNAME prego), quali tipi di interventi o pressioni dovrebbe fare la cittadinanza e/o le parti economiche per poter cambiare la rotta e cominciare a costruire qualcosa di concreto e utile per la nostra Chianciano?
Aspetto risposte per cercare di creare quella spinta di cui abbiamo sempre più urgentemente bisogno.

Saluti,

Valtubo

Anonimo ha detto...

Caro Valtubo,
ognuno nel suo interesse dovrebbe occuparsi di qualcosa nell'interesse di chianciano.
Chi é interessato alla cultura dovrebbe ocupparsi a quello creando eventi, feste, mercatini (di valore e non seghe)concerti in grande stile, premiazioni e tanti altri eventi.
Chi é interessat allo sport dovrebbe entrare nelle associazioni sportive di chianciano e farle avere nuove idee e nuove situazioni(non si puo' solo ricordare i vari tempi di ghiandai e panella, troppo facile fare questo e basta....

E tanto altro ancora, ci sarebbe troppo da scrivere e da parlare....
incominciamo a fare e IO sono davvero disponibile....

Creiamo un gruppo di lavoro e non di chiacchiere che rompono e annoioano e basta

I sono disponibile a fare e creare i prima persona un gruppo di lavoro

Crco persone coraggiose che come me si vogliono mettere in gioco per il bene di se stessi e di chianciano.

ATTENDO RISPOSTA

moralizzatore ha detto...

Non so se l'avete notato, ma c'hanno messo meno tempo a ricostruire in Abruzzo che a sistemare la pineta sopra piazza Italia.
Bah, fate due conti!

stefano ha detto...

Per anonimo delle 13.06 io ci sto'.Organizziamoci.

Anonimo ha detto...

Organizziamoci é troppo generico....
Incominciamo ad essere piu' concreti.

I sono per fare poche chiacchiere e parecchi fatti, cioé prendere subito decisioni senza traccheggiamenti.

A me interessa il tema turistico e la promozione di eventi di ogni genere, culturali, sportivi, ricreativi, meeting, ecc..

no peli lingua ha detto...

anonimo del 04 maggio delle 20.36 usa un nick !
Moralizzatore , ma che paragoni tiri fuori, vai in abruzzo e guarda come ancora sono senza casa, vergonati a paragonare una disgrazia in quel modo con due alberi spelacchiati, vergognati!!!

Anonimo ha detto...

Moralizzatore fai ridere, fai solo chiacchiere da bar e niente di piu'!!!

Comunque non mi sembra che ci sia tanta gente che anche dal blog abbia voglia di mettersi in gioco, tutti fanno chiacchiere ma vedo che nessuno prende le cose degnamente e sul serio.

Vedo che non risponde nessuno alla mia richiesta, io comuque attendo pazzientemente ancora un po'...

stefano ha detto...

E' generico vuol dire incontriamoci e iniziamo a fare qlc.

moralizzatore ha detto...

La mia voleva essere una provocazione...il governo per l'Abruzzo si è adoperato e ha ridato la casa a moltissimi terremotati, mentre x la pineta di Chianciano seppur è una cosa meno grave e costosa è tutt'ora abbandonata a se stessa!

Anonimo ha detto...

Ho capito via questo é il blog delle chiacchiere....
Ma per riuninire un po' di persone a Chianciano in modo reale e concreto e parlare di qualcosa di importante che si possa unire le forza anche tra categorie produttive come si puo' fare??
Me lo spiegate?
Si deve andare al bar moderno ? o al grand'italia? o boh ditemi voi...

Attendo notizie

no peli lingua ha detto...

ma che bisogna sempre scrivere anonimo delle ..... voi usa' un nome o no!dai iniziamo, vediamoci e iniziamo.

Anonimo ha detto...

davvero anonimo eh, lanci l'idea degli incontri ma non si sa chi sei, dove vuoi incontrare la gente, quando, come, mi sa che anche te sei pe' le chiacchiere e basta.

XMoralizzatore, hai ragione, in proporzione e con il dovuto rispetto il paradosso dell'Abruzzo è per mettere in luce l'inadeguatezza dell'azione dell'amministrazione di fronte a cose piccole come lo stato pietoso della pineta.

Anonimo ha detto...

troviamoci stasera ore 21,00 a piazza gramsci e andiamo a bere qualcosa alla torretta cosi che buttiamo giu' qualche idea.
Ci state ?

Nickname : Forza Chianciano

Anonimo ha detto...

E come volevasi dimostrare all'appuntamento non c'era nessuno.

Allora come si deve fare? Fate voi l'appuntamento e i vengo, proviamo cosi

Attend vostre notizie

La torretta ha detto...

il mercoledì sono chiuso ma sono aperto a idee e iniziative quando volete venire sono qua

Non c'è bisogno di venire a bere ed io per partecipare ho qualche problema sono solo e devo chiudere il locale per muovermi.

ape 50 ha detto...

non sapete neppure quando chiude il bar dove vuoi incontrare la gente, ma per piacere.... di dove sei? forza testone che ti cresce il capone......

Anonimo ha detto...

Ape50 con questi ragionamenti non si va molto lontani.
Allora invece di offendere proproni tu un posto dove incontrarsi e io vengo subito anche tra mezz'ora.

Non avrai mai il coraggio di esporti in prima persona.

Io attendo e rimango disponibile al dialogo, anche se non vedo molto interesse.....

ape50 ha detto...

ma per piacere.... non sederti mai ad un tavolo vere altrimenti ci lasci anche le mutande di tua moglie.....le idee si creano qui sul blog, antiquatello..... si incontra solo la passera quando c'e' da bombarla bene bene..... ma si conosce in chatt!!

Anonimo ha detto...

Ape50 stai a casa e scrivi tante belle cosine nel blog che é meglio, fai meno danni.

Ma come si fà ad andare avanti con certa gente.

AUGURI

Anonimo ha detto...

ragazzi veramente stanno rovinando i sogni di tutti noi che crediamo veramente in questo paese..non sono chiancianese dalla nascita ma c credo vivamente che chianciano torni ai livelli che si merita....

Anonimo ha detto...

Il 70% di gente che scrive in questo blog(il rimanente30 so' scappati da chianciano) rispecchia chiaramente la realta' chiancianese,allora che vogliamo pretendere,a forza di rattoppi siamo arrivati al 2010,io sinceramente credevo e speravo che finisse tutto 15 anni fa'almeno ora o ci s' era ripresi o eravamo tutti all'agricola.Ma quest'anno gli tocca,se e' vero che sono aperti 60/70 alberghi quanta gente potra' mai venire 4-5000 persone?Falliremo tutti ma in silenzio,a noi le palle ce l'hanno tagliate da piccini.Che razza di coglioni che siamo.