e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

mercoledì 21 giugno 2017

Porta a Porta tutto bene tranne che per i cittadini

Calendario Raccolta rifiuti a Chianciano Terme

Comincia a Chianciano Terme il servizio porta a porta, molti (anche io) ancora sono in attesa delle buste e dei bidoncini, gli incaricati devono ancora finire la distribuzione, ma a breve tutti saremmo dotati degli “strumenti” necessari.
Ho avuto un'esaudiente chiacchierata con l'Ass. Rocchi alcuni giorni fa, nella quale mi ha spiegato tutti gli aspetti del progetto, non posso qui riscrivere tutto, trooooppo lungo, ma cercherò di sintetizzare gli aspetti salienti.
Vignetta Statua per Nuova Rotatoria
L'idea di fondo è migliorare la percentuale di raccolta differenziata, ognuno a casa avrà buste differenti per la raccolta di organico, vetro, carta, plastica ed indifferenziata, importante eseguirla correttamente, gli impiegati di Sei Toscana potranno non ritirare l'immondizia divisa scorrettamente ed in futuro, dopo un primo periodo di “formazione” per gli utenti, fare tramite i vigili delle multe a chi non divide bene.
Le campane della plastica rimarranno, i cassonetti di carta, organico ed indifferenziata spariranno, ponete più domande possibile a coloro che portano buste e bidoncini, ricordatevi che successivamente le buste, quando le finite, le dovrete andare a ritirare in Comune.
Molto del porta a porta si basa sull'educazione civica dei cittadini i quali si ritrovano con mille doveri in più, dovranno impegnarsi a fare una raccolta più differenziata possibile, positivo, ma ci vorrà tempo, dovranno perdere tempo (e denaro) per ritirare le buste, si ritroveranno in difficoltà con bidoncini, non sempre adeguati all'immondizia prodotta.
Per le attività un costo aggiuntivo di tempo e dipendenti, per trasportare al Cavernano l'immondizia che attualmente smaltivano nei cassonetti, magari quando andavano a fare spesa.
Vignetta Asfalto e Ciclisti
Insomma molti oneri per i cittadini, oltre ad un aumento dei costi che causerà il porta a porta con l'aumento di punti di raccolta, il quale verrà mitigato, mi ha detto l'Ass. Rocchi, da un minor conteggio nello storico da parte di Sei Toscana, ma per le aziende ci sarà comunque un aumento del 5-10% a causa dei Rund (raccolte extra) richiesti.
Mentre i vantaggi vanno tutti all'Amministrazione, che potrà vantarsi di una percentuale di raccolta migliorata e per Sei Toscana che con una differenziata migliore potrà aumentare gli incassi per la vendita dei prodotti riciclabili che saranno di più e meglio separati.
Il problema reale e che non viene risolto e neanche affrontato è quello dello smaltimento, che non viene assolutamente toccato o modificato con il porta a porta, ma che incide più di ogni altra cosa sui costi; se Sei Toscana investisse in strutture per lo smaltimento più vicine alla nostra area allora avremmo un vero abbattimento dei costi e reali vantaggi, ma qui gli oneri passerebbero ad amministratori e società di raccolta ed allora meglio il porta a porta....

Saluti,


Valtubo

61 commenti:

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

Chianciano: sindaco Marchetti presenta progetto pilota “ Chianciano si fa bella”

Il sindaco di Chianciano Terme Andrea Marchetti ha presentato il progetto pilota “Chianciano si fa bella”. Si tratta di un piano di riqualificazione urbanistica e commerciale delle vie dello shopping, attraverso la possibilità di utilizzare negozi e vetrine sfitte con finalità promozionali e espositive da parte delle attività commerciali che lo volessero.Gli spazi oggi inutilizzati verranno concessi dai proprietari al Centro Commerciale Naturale in comodato d’uso gratuito. Ad oggi sono disponibili per lanciare il progetto 6 fondi, ma il sindaco spera “ vivamente che in tempi brevi gli spazi a disposizione possano aumentare velocemente”. Il Centro Commerciale Naturale provvederà ad accollarsi il costo della riattivazione delle utenze elettriche finalizzata all’illuminazione delle vetrine, mentre i consumi elettrici resteranno a carico degli espositori.Le vetrine ed i locali potranno essere utilizzati solo ed esclusivamente per fini espostivi. E’ quindi preclusa ogni possibilità di accesso al pubblico, escludendosi pertanto l’esercizio di ogni forma di vendita.. “Inutile sottolineare – ha aggiunto Marchetti -che si tratti di una doppia opportunità per tutti noi: da una parte abbiamo la possibilità di avere spazi aggiuntivi a disposizione per promuovere i nostri marchi e prodotti; dall’altra, indirettamente, andremo a riqualificare alcune tra le vie che sono più funzionali allo svolgimento delle nostre singole attività”. Sulla vetrina di ogni negozio che parteciperà al progetto verrà attaccata una vetrofania con il nome del progetto e i contatti del proprietari del fondo.I fondi attualmente disponibili sono:

Via Baccelli 36
Via Baccelli 160
Viale Baccelli 126
Viale della Libertà 304/A
Viale della Libertà 304/B
Viale della Libertà 306

Anonimo ha detto...

Osservatore chiancianese,
fai sempre interventi pertinenti (post precedente)
gli imprenditori dove stanno ? Valerio questo richiamo è anche per te !
la regione toscana e l’emilia romagna hanno dichiarato lo stato di emergenza idrica regionale. Se prendiamo a campione il periodo 1971 e 2000 e 2000- 2016, la precipitazioni sono diminuite del 48% !
la falda sotterranea da cosa si pensa sia alimentata ?
E’ MOLTO DISCUTIBILE il comportamento di dare per scontato lo studio di Pagano e bocciare quello precedente del CNR. Come si fa ad assumersi questa responsabilità ? E se Pagano avesse sbagliato ? Essere un dipendente della Regione obiettivamente mi dà molto da pensare !
Ha ragione l’anonimo di un precedente commento: “ la Regione affida gli Studi di ricerca mineraria al CNR e non a Pagano” !
Barbetti, non ti fischiano gli orecchi ?

Anonimo ha detto...

"Esaudiente"?... Ma quando lo compriamo un dizionario, Valtubo?

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Ciao Valerio.

Posso comprendere che trascrivere un'ora di chiacchierata/confronto sarebbe stato da un lato per te oneroso e dall'altro (per questo ci sono state 4 assemblee...) non di facile e diretta lettura, ma a prescindere dalle soggettive tue considerazioni o tuo fine "giornalistico" credo che passare informazioni maggiori e più corrette sarebbe stato doveroso.
Quindi mi trovo costretto ad intervenire e cercherò di farlo nel modo più sintetico possibile.
Le utenze domestiche che dovranno gestire il proprio rifiuto con sacchetti per carta/forsu/rui una volta terminati potranno recarsi c/o al centro di raccolta o in comune per prenderne nuova dotazione e non dovranno pagare nulla. Non perché i sacchi non hanno un costo, ma perché tali costi sono già compresi nel PEF della TARI e quindi nelle bollette.
Nel caso di utenze domestiche condominiali, queste saranno dotate di un numero bidoncini la cui capacità parziale e totale è statisticamente dimensionata sulla base di quanto già attivo in altre realtà; già se effettuata una sufficiente RD la capacità dei bidoncini sarà più che pertinente.
Il rifiuto differenziato secondo contratto di servizio sarà valorizzato dal gestore, venduto ed i proventi rappresenteranno una posta di entrata e non un costo nel PEF e di conseguenza indirettamente potranno portare nel medio/lungo periodo (anche per eliminazione sanzioni di mancato raggiungimento RD) ad una riduzione delle bollettazioni.

Tema Utenze Non Domestiche.

Gran parte di tali utenze (80%) già usufruivano di tale tipo di servizio e le restanti conferivano a cassonetto stradale.
In tal caso quindi si tratta solo di una estensione ed ottimizzazione del servizio di raccolta domiciliare, ottimizzazione che contempla (e vale anche per le UD) anche bonifica di banca dati con ampliamento della base imponibile soggetta a tributo andando a recuperare - tra l'altro - complessivamente circa un 10% di utenze non a ruolo. Cosa che porterà ovviamente - a parità di PEF - una diminuzione delle singole bollette, dovendo dividere i costi totali per un numero di utenze maggiori.
L'incremento dei costi 2017 per le UND è dovuto (seguendo la logica che ci siamo dati fin dal 2015) ad un incremento di presenze turistiche e produzione di rifiuto nel 2016 ed alla tipologia di servizio in termini di frequenze di passaggio raccolta rifiuti inserito a preventivo sulla base dello storico. Frequenze di passaggio che saranno di base identiche a quelle delle utenze domestiche e che potranno essere integrate (a preventivo è stato fatto questo) con passaggi aggiuntivi - tecnicamente chiamati RUND - che sono piuttosto onerosi e che per scelta dell'amministrazione saranno attivati solo ed esclusivamente alle utenze non domestiche che saranno in linea con i pagamenti TARI o con il piano di rateizzazione degli stessi.
Questo poiché - pur riconoscendo le difficoltà economiche che il paese e le sue attività stanno affrontando - non possiamo assolutamente permetterci di attivare sevizi che poi non vengono pagati andando ad incrementare un "non riscosso" che alla luce del DL 78/2015 potrebbe in futuro rischiare di essere spalmato su tutte le utenze.

Ing. Damiano Rocchi
Assessore all'Ambiente
Comune Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

Caro valtubo
Si capisce lontano un miglio che l’attuale amministrazione non ti sta a genio. Hai uno strumento (blog), sfruttalo! Sfrutta le imbeccate che ti arrivano e agisci !
Sei un imprenditore e al prossimo giro potresti essere tu ad abbassare la saracinesca.

gengis khan ha detto...

Esattamente in data 21/06/2017 non c'e' un turista in giro e si parla di raccolta rifiuti porta a porta ma siamo veramente al massimo del ridicolo.
Abbiamo risorse importanti abbandonate senza criterio questa e' la verita'.Non si fa' niente.
Saluti e baci

Gengis Khan

Anonimo ha detto...

Ma non e' che questa SEI e' troppo costosa.....???

Anonimo ha detto...

è vero !
valerio, can che abbaia e non morde ! come Mazzetti !

MAZZETTI STEFANO ha detto...

lui un lo so, io mordo, o la bilancia mente, segnava ieri 110kg, l'ho persi na quindicina ma un so un fuscello, quindi mordo eccome, .....ma non nel senso sottointeso, vero, ma un conto e dire la propria un conto mordere davvero, a me i coglioni mi girano di brutto, fate che c'è na piazzata di gente incazzata (per motivi che condivido), vai tranquillo, io saro li nel mezzo, ma mi sembra che manifestazioni di protesta davvero, e in piazza e per strade,sotto comune o dove volete....a Chianciano non sono di moda...... si spoloqua al bar, o qui, ma ???????
cmq, tanto per non farsi passare il giramento di coglioni......
-che valerio stuzzichi e pare che un starebbe in giunta con pa attuale, se qualche sciabordito lo votasse se coglione da candidarsi.....magari sembra vero ma affari sua e forse si forse no, lui stuzzica, e le risposte da chi sa poi....., il suo stuzzicare ha fatto capire meglio a tutti......
-riguardo a sta cazzarola di immondizia pare che bisogna credere alle favole, i medi e lunghi periodi, etc..... io campo e magno ora, non tra 20 anni, e ora si paga....opps, scusate, ora i coglioni che pagano, pagano per questo e acqua tra le + care bollette d?Italia, per come ci viene venduta parrebbe quasi che è colpa nostra perchè non siamo bravi a differenziare......MA DAVVERO DAVVERO?????, i comuni che lo fanno + virtuosi, da altre parti funziona, a me che funzioni da altre parti poco interessa, a me importa che qui si paga spropositi e andranno ad aumentare.....
-damiano cita che " tecnicamente chiamati RUND - che sono piuttosto onerosi e che per scelta dell'amministrazione saranno attivati solo ed esclusivamente alle utenze non domestiche che saranno in linea con i pagamenti TARI o con il piano di rateizzazione degli stessi.
Questo poiché - pur riconoscendo le difficoltà economiche che il paese e le sue attività stanno affrontando - non possiamo assolutamente permetterci di attivare sevizi che poi non vengono pagati andando ad incrementare un "non riscosso" che alla luce del DL 78/2015 potrebbe in futuro rischiare di essere spalmato su tutte le utenze. "........ SOLO A CHI PAGA PERFETTO!!!... MA LE ALTRE INVECE SONO A GRATIS PER TUTTI??? O SOLO PER I FURBI IMPUNITI AUTORIZZATI A FARLO DA CHI NON AGISCE A CONTRASTO?? MENTRE OBBLIGATORIO SOLO PER I COGLIONI?? IL NON PAGATO DI QUELLE PREVISTE SENZA RUND RIND RAND RASP INVECE NON RISCHIA incrementare un "non riscosso" che alla luce del DL 78/2015 potrebbe in futuro rischiare di essere spalmato su tutte le utenze. ????, MA OK, I SERVIZI VANNO GARANTITI A TUTTI, sono i pagamenti che si richiedono solo ai coglioni per far star aperti tutti....fantastico, meno male che so fisime mentali mie del mi capo che si sa non funziona bene..... perchè se fosse realtà???? èH, se fosse così?? che si fa?......
-poi...aspetto di vedere sacchi e troiaio in giro, prima di dire che sarà cosi.....magari diventeranno tutti "virtuosi amanti della natura" e smettendo di mangiare prodotti freschi, alimentandosi a pasticche, tappando il culo ai propri cani gatti e animali vari,smettendo di mangiare pesce fresco,carni fresche da lavorare, limitando al minimo frutta e ortaggi,forse basterà un passaggio al mese, cosi si risparmia e da settembre ci riducono le bollette almeno del 50% , mica meno del resto d'italia....basta pagare la media è gia ok?
-cmq, differenziare è intelligente e utile in generale, nel nostro caso utile a chi devo capirlo, non a noi, ma vabbene essere solidali, a qualcuno farà comodo........va cmq fatto al meglio.

o vai ho abbaiato un po, ma mordevo popone appena colto......vale??per "mordere"

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

E' lodevole l'impegno di commercianti ed amministrazione nel realizzare "Chianciano si fa bella".Denota certamente un attaccamento al proprio paese e la volontà di renderlo più accogliente per chi lo frequenta e più invitante per chi ancora non lo conosce o frequenta.Ma è inutile farsi "belli" se poi si hanno le scarpe sporche o i vestiti rotti! Chianciano è sporca,in giro bottiglie abbandonate dai turisti mordi e fuggi, i marciapiedi all'interno dell'abitato sono invasi da erbe e sterpaglie ormai diventati cespugli o piccole piante,le Terme se ne fregano di tenere puliti e presentabili i percorsi intorno agli Stabilimenti (vedi Macerina,Viale Roma,gradini paralleli alla passeggiata della Macerina).Però si vedono gruppetti di immigrati(non profughi) a ciondolarsi a nostre spese,aiutati anche da salottieri amanti delle comparsate televisive (che non sanno imitare i Piddini Romani con maglietta gialla a tenere pulito il loro paese con belle ramazze) che invece potrebbero darci una mano in questo senso e sono certo che lo farebbero anche volentieri. Le strade si sa sono come sono,capisco anche che non si possono spendere soldi per nuove asfaltature considerato che ogni tanto scoppia una fogna a cui non si è mai pensato in tempi di vacche grasse (si pensava allora più a lasciare Monumenti inutili con manutenzioni improponibili).Ma si sa che quando i soldi sono degli altri si spendono più facilmente!Comunque facciamoci più belli lo stesso

Anonimo ha detto...

Ma per riallacciarmi al ragionamento del Mazzetti...non e' che per caso gran parte di quelli che non pagano sono caricati di una parte della Tari che e' insopportabile...quanto paga un alberbo piccolo, uno medio, uno grande? Se facciamo bene la differenziata con il porta a porta quanto diminuisce la tassa ??
KEATON

Anonimo ha detto...

Ma Giano?

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Allarme Siccità - Invito a razionalizzare uso di acqua

A seguito del perdurare del già prolungato periodo di siccità, Regione Toscana ha recentemente dichiarato stato di crisi idrica.
Nel nostro Comune non ci sono ad oggi particolari emergenze in quanto grazie alla disponibilità di oltre 400.000 mc nell'invaso/diga Astrone, il gestore del servizio idrico è in grado di garantire il fabbisogno idrico (potenzialmente e nel caso di assenza piogge) sino a Novembre inoltrato.
Ma ciò non significa, avendo davanti a noi una estate che potrebbe risultare tra le più secche e siccitose degli ultimi due decenni, di non fare uso consapevole della risorsa idrica.
Invito pertanto tutti i cittadini ad un utilizzo coscienzioso e razionale di acqua, limitando il più possibile l'uso non strettamente necessario, quale ad esempio il lavaggio dell'auto e l'innaffiamento dei giardini.

Grazie

Centritalianews.it ha detto...

Gestione rifiuti Toscana Sud: associazioni dell’Industria, Artigianato e Terziario chiedono rescissione contratto di servizio tra ATO e Sei Toscana e una nuova gara per assegnare appalto

Da Cna , Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti e Associazioni industriali di Arezzo – Grosseto – Siena riceviamo e pubblichiamo

“Oggi, venerdì 23 giugno l’ATO Rifiuti Toscana Sud si è riunito per adottare un regolamento di indirizzo rivolto a tutte le Amministrazioni comunali di questa parte di regione. Il documento non indica azioni precise e tempi certi di attuazione, e le decisioni vengono rimandate ai singoli Comuni in occasione delle rispettive adozioni di regolamento. Entrare nel merito del suo contenuto ha comunque una valenza relativa, rispetto al nodo cruciale della questione che era e resta il contratto di affidamento a Sei Toscana, per la gestione dei rifiuti.Nel mese di marzo le associazioni rappresentate in Rete Imprese Italia a Siena hanno presentato uno studio realizzata dal Centro Studi Sintesi di Mestre sui primi anni di gestione Sei Toscana messi a confronto con il periodo precedente; lo studio evidenziò le conseguenze per cittadini e imprese. Sebbene venuta a conoscenza dello studio, l’ATO Toscana Sud non ha ritenuto necessario approfondirne i contenuti né creare occasioni di confronto diretto con i promotori di quello studio rimesso a disposizione di amministratori pubblici e cittadinanza; tantomeno hanno fatto a tutt’oggi i singoli Comuni. Analogamente lo studio di Confindustria Toscana Sud effettuato nel 2016 ha evidenziato che la maggior parte dei Comuni dell’ATO Toscana Sud non rispetta le condizioni di conformità alle norme nazionali, alle indicazioni ministeriali e agli orientamenti della Giurisprudenza nei criteri di assimilazione dei rifiuti speciali agli urbani contenuti nei Regolamenti TARI.Chi è chiamato per conto della comunità a richiedere una efficace gestione del servizio ci appare ancorato su una visione superficiale che non tiene conto né dei dati, né di quanto emerso alle cronache nel frattempo. E’ constatando questa situazione che le associazioni rappresentative dell’industria, artigianato e terziario delle provincie di Arezzo, Grosseto e Siena ritengono necessario procedere alla rescissione del contratto di servizio tra ATO e Sei Toscana, e dar corso ad una nuova gara per assegnare un appalto che tenga conto del vero spirito della norma originaria, ed ispirato ai costi standard definiti dal Ministero dello Sviluppo”.

Pagina Facebook Gruppo il Blog di Valtubo ha detto...

https://www.chiancianoterra.it/
on line da stamani, in fase continua di miglioramenti e integrazioni, studiato e sviluppato seguendo suggerimenti di PROFESSIONISTI, di web-marketing, tour promoter, guide, manager turismo. Impostato per stimolare collaborazioni costruttive tra aziende del territorio, e attivare coomarketing , seguirà tentativo di coinvolgimento di agenzie turistiche locali nella costruzione di pacchetti incoming sfruttando l'attrattivo del nostro comune e territorio. Unendo servizi promossi in unico contenitore aumenta esponenzialmente le possibilità di "divulgazione", "promozione", "attrattiva" , legate all'immediatezza di avere informazioni insieme e subito....obbligatorie nella smartphone generation per essere competitivi, oltre a aumentare la singola visibilità di ogni azienda ,causata dall'unire parole chiavi di ricerca , link scambio, etc,
Dato il lavoro ENORME per completare tutto, abbiamo scelto di pubblicare intanto il definito, e integrare poi ogni singola aggiunta.
Non abbiamo avuto tempo di analizzare le pertinenze di altre aziende-associazioni, e contattare tutti per offrire possibile collaborazione, tenteremo di farlo a integrazione dell'attuale.
SEGUIRA!! a breve sezione specifica per tour operator e agenzie, dove loggandosi e ottenendo accessi, avranno visione di possibili collaborazioni ,customizzazione pacchetti,etc.
Verrà creata banca dati per mailing promozionale
Verranno aggangiati social
Nelle intenzioni studio e stampa di cartaceo(broschure,biglietti locandine etc)
E stato iniziato e presto sarà ultimato "censimento " dei prodotti km0 chiancianesi,e limitrofo, in modo da riunire insieme in un file tutto il possibile VERO km0 aquistabile nel nostro comune, tale file verrà fornito poi a associazioni,aziende,etc, per stimolare e agevolare eventuali collaborazioni km0 di aziende diverse e produttori, studiando anche materiale che renda visibile "collaborazione km0 al cliente.
Questo spazio è stato totalmente autofinanziato, non è stato chiesto nessun contributo a nessuno, al momento, ringrazio principalmente Marco Gorini per l'enorme pazienza di aver COSTRUITO il sito dando seguito alle mie ignoranti indicazioni, e Elisa Eli LaBruja Monari attuale mia collaboratrice che ha davvero fatto un enormità di lavoro(ed è appena l'inizio).
QUESTO SITO non ha un PADRONE!, ha, chi credendo che, tentare di collaborare è meglio di lamentarsi, cerca di miglioralo, ma i proprietari sono ogni singola azienda e persona che ne fa parte, e non c'è scopo di lucro da chi partecipa alla costruzione che anzi investe tempo e denaro proprio, nelle intenzioni è che diventi "un bene comune".

Anonimo ha detto...

Giano ? Allora caro anonimo non hai capito..
Giano e tutta la sua banda arriveranno al primo week end di novembre quando inizia la stagione di chianciano e dei suoi eventi con Babbo Natale.

Sei rimasto indietro eh, la vera stagione ormai é considerata a novembre e dicembre quando arrivano le slitte, i puffi e tutte le cazzate varie

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

IMPORTANTE - RACCOLTA DOMICILIARE - ELIMINAZIONE PRIME POSTAZIONI STRADALI

Nel ricordare che da Lunedì 26/06 saranno gradualmente eliminate le postazioni stradali dalla zona Centro Storico (compresa Via della Pace, Via Circonvallazione, Via Trasimeno, Via Dante, Via U. Landi) invito le utenze NON CONDOMINIALI a cui non è stato consegnato il KIT ed a cui è stato lasciato avviso in cassetta postale di recarsi c/o il magazzino di P.za Gramsci negli orari:

- Lunedì 9-11
- Mercoledì 9-11
- Venerdì 15-18

dove ci saranno sempre gli operatori di SEI Toscana a disposizione per la consegna del KIT e per fornire tutte le informazioni utili.

Maria Paola Marini ha detto...

...i quali ancora una volta subiscono le decisioni prese in alto .....e altro non aggiungo!!!

Anonimo ha detto...

Questa della raccolta differenziata sarà il boomerang che fará vedere a tutti, si spera anche agli irriducibili, come viene amministrato il Paese.eacapo! Gran confusione e piegarsi alle decisioni degl altri. Chianciano una volta dava lavoro e da mangiareva tutti i paesi del circondario, mai più torneranno quei tempi, ma esserevridotti così è veramente il colmo. Poi, per quattro bastafà dell'ultim'ora!!!!!!!

canguasto ha detto...

Pensatela come volete ma la raccolta rifiuti, porta a porta, differenziata per bene e A PESO è il futuro e l'unica soluzione per pagare con equità e riconoscendo il merito dei virtuosi.
Ci siamo?
Non ancora, ma bisogna pur incominciare.
Oggi ne percepiamo solo oneri e peso. Ma bisogna credere che si tratta di un investimento per il futuro. O vogliamo ragionare al presente e proseguire su questa china?

Sei Toscana ha detto...

Sei Toscana risponde alla associazioni di categoria: “Dati e deduzioni arbitrarie e fuorvianti”

Sei Toscana sente la necessità di rispondere al comunicato delle associazioni di categoria firmatarie del documento con il quale, facendo riferimento ad uno studio presentato da Rete Imprese Italia contenente dati e deduzioni del tutto arbitrari e fuorvianti, chiedono di annullare la gara vinta da Sei Toscana per rifarne una nuova.

Le associazioni Cna, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti e Associazione Industriali di Arezzo-Grosseto-Siena, dimenticano che la nostra società replicò immediatamente a quel documento dimostrando con i dati ufficiali della Regione Toscana e altre rappresentazioni, che tutte le accuse mosse a Sei Toscana erano destituite di fondamento.

Ricordando che Sei Toscana è affiliata a Confindustria e che rappresenta una delle aziende più importanti dal punto di vista occupazionale di tutta la Toscana meridionale, la nostra società torna a chiedere rispetto per il lavoro quotidiano di oltre mille persone impegnate a garantire il miglior servizio possibile alle condizioni e ai costi determinati, è bene ricordarlo, da Ato Toscana Sud che raggruppa tutti i comuni dell’area. Sei Toscana si occupa di raccogliere i rifiuti urbani e di trasportarli negli impianti di smaltimento posti al di fuori del perimetro della gara vinta dalla nostra società. Non determinando la tariffa, né le tipologie di servizi, né lo smaltimento, viene da chiedersi se le associazioni scriventi siano riuscite a comprendere la complessità di tutto il ciclo di raccolta e smaltimento rifiuti e soprattutto quale sia l’effettivo ruolo di Sei Toscana.

Nessuna delle associazioni firmatarie ha mai cercato seriamente Sei Toscana per avere un dialogo costruttivo sulla tipologia del servizio offerto e sui possibili miglioramenti.

Le dichiarazioni lette sulla stampa paiono pertanto delle incomprensibili strumentalizzazioni che prima di tutto ledono la reputazione della nostra Società e delle persone che ci lavorano, Sei Toscana si trova quindi costretta ad intraprendere con determinazione tutte le azioni che saranno necessarie per tutelarle.

Anonimo ha detto...

Comunque costate troppo....

Anonimo ha detto...

Prossimo consiglio comunale del 29 giugno:
qualcuno ci può spiegare i ruoli del Centro Commerciale Unico e del fantasma della Pro loco? L unica cosa che si evince che entrambi sono a chiedere i soldi al Comune ma i risultati? .eacapo. Non ci dimentichiamo della propaganda dell ex APT ora Vino Nobile di Montepulciano. Domanda, non ci sono i soldi x rifare le strade mentre se ne elargiscono tanti per quale programmazione? E quali risultati? A proposito di fantasmi c è ancora la Convention Bureau e le terme spa e immobiliari? Quanti carrozzoni!!!!! E con questo .eacapo
saluti da Giano

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

Ultimi lavori rotatoria viadotto.
Il giorno 27 giugno 2017 sarà effettuato il taglio dei pini in via delle Terme. Pertanto sarà necessario chiudere al traffico il viadotto "Ribussolaie". Ci saranno
difficoltà di percorrenza con direzione Chiusi. E' consigliabile
percorso alternativo su strada della chiana.

VI PREGO DI CONDIVIDERE..... GRAZIE

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Lavori in Corso – Rotatoria V.le della Libertà/Viadotto Ribussolaie
Si comunica che da domani 27/06 per il tempo strettamente necessario (2/3gg) al taglio di alcuni pini ubicati nella zona posta tra la nuova rotatoria ed il viadotto Ribussolaie ed alla realizzazione di alcune lavorazioni finalizzate alla conclusione dei lavori, sarà CHIUSO il transito sul viadotto.
Potranno quindi verificarsi alcune criticità di percorrenza del traffico veicolare in direzione Chiusi e pertanto si consiglia anche il percorso alternativo su Strada della Chiana (SP30).

Terme di Chianciano ha detto...

Al via dal 2 al 9 luglio a Chianciano Terme la 30° edizione dei Campionati Italiani Giovanili Under 16 di scacchi.

La manifestazione sportiva che raccoglie le eccellenze giovanili del mondo degli scacchi non è ancora iniziata e già si preannuncia come un’edizione che rimarrà negli annali: 915 giocatori iscritti provenienti da tutta Italia.
Il Campionato italiano, che ha alle spalle una lunga tradizione, è l’evento di punta del settore giovanile e rappresenta la porta d’accesso per l’inizio della carriera agonistica. Diviso in dieci categorie, il torneo vede la partecipazione di tutti i giocatori per l’intera durata della manifestazione, durante la quale viene stilata una classifica in continuo aggiornamento fino a domenica 9, quando sapremo i nomi dei vincitori. In palio, non solo il titolo di campione italiano, ma anche la possibilità di rappresentare l’Italia ai prossimi campionati del mondo.
Il primo appuntamento è per sabato 1 luglio con la cerimonia di apertura in Piazza dei Martiri Perugini a Chianciano Terme, per la quale gli organizzatori e tutta la macchina organizzativa che vede coinvolta la popolazione chiancianese hanno pensato a fare le cose in grande stile, come ci dice Lorenzo Benetti – organizzatore dell’evento- “Per dare il benvenuto ai partecipanti e ai loro accompagnatori, circa 3000 persone, abbiamo organizzato una cerimonia di apertura che coinvolgesse la tradizione degli sbandieratori di San Quirico d’Orcia e la dedizione della Fanfara dei Bersaglieri di Siena, simboli della Toscana antica e moderna, che sicuramente lasceranno il pubblico con il fiato sospeso grazie anche alla splendida cornice delle Terme di Chianciano e dei Parchi dell’Acquasanta e del Fucoli che per otto giorni ospiteranno la manifestazione.”
Un successo numerico così importante non è ovviamente passato inosservato, tant’è che il Ministro Lotti e il Presidente del CONI Malagò hanno omaggiato l’organizzazione e la federazione scacchistica con due lettere di incoraggiamento e buon augurio.
Ad affiancare la manifestazione giovanile, ci sarà poi dal 7 al 9 luglio un altro torneo dedicato a tutti gli amanti degli scacchi che pur essendo una prima assoluta già segna un ottimo risultato con quasi 100 giocatori iscritti tra cui diversi professionisti delle 64 caselle.
A sottolineare ulteriormente quanto l’evento sia importante e significativo ci sono le parole del sindaco che ha rilasciato una dichiarazione in merito; "Sono orgoglioso di ospitare nella nostra città la più importante manifestazione giovanile dello sport della mente. In un'epoca in cui si pone sempre più attenzione allo sviluppo pedagogico, poter accogliere quasi mille bambini e ragazzi che sono giunti alle finalissime in uno sport come gli scacchi è di altissimo significato. L'aver scelto la Toscana e Chianciano Terme come sede del trentennale di questa manifestazione è sia prestigioso che di grande onore per me e per i miei concittadini. Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo evento ed auguro un in bocca al lupo a tutti i i giovani partecipanti."

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

IMPORTANTE – ATTIVAZIONE RACCOLTA DOMICILIARE PORTA A PORTA

Nel ricordare che da questa settimana saranno progressivamente eliminate le postazioni stradali dalla zona Centro Storico e che dal 19/06 per una durata di 3/4 settimane ci sarà una sovrapposizione – gradualmente decrescente - del doppio servizio di raccolta (cassonetti stradali e domiciliare PaP), al fine di un celere raggiungimento del corretto servizio di raccolta e delal minimizzazione del temporaneo disagio, invito le utenze che evidenziano criticità nella raccolta (mancato passaggio ritiro sacco o svuotamento bidoncino) da parte del personale di SEI Toscana a comunicarlo via mail all’indirizzo: attivazioni.chiancianoterme@seitoscana.it o segnalarlo con semplice commento sotto a questo post. Grazie.

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

La Regione Toscana ha emesso il seguente Bollettino di criticità
- GIALLO per RISCHIO IDROGEOLOGICO IDRAULICO RETICOLO MINORE E TEMPORALI FORTI dalle ore 7,00 alle ore 23,59 di Mercoledì 28-06-2017 per i comuni di Chiusi, Chianciano Terme, Montepulciano, Torrita di Siena, Sinalunga, Trequanda, Pienza, Cetona, San Casciano dei Bagni e Sarteano.
- GIALLO per VENTO dalle ore 0,00 alle ore 23,59 di Mercoledì 28-06-2017 per i comuni di Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Sinalunga, Torrita di Siena, Cetona, Sarteano, San Casciano dei Bagni, Pienza e Trequanda;
Per approfondimenti consultare www.cfr.toscana.it

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

IMPORTANTE - RACCOLTA DOMICILIARE - ELIMINAZIONE PROSSIME POSTAZIONI STRADALI

Se entro questa settimana saranno definitivamente eliminate – con contestuale integrazione di campane VPL – le postazioni con cassonetti stradali nella zona Centro Storico (Via Trasimeno-Circonvallazione-Via XXV Aprile) evidenziate nella planimetria con colore magenta, comunico che da lunedì 03/07 saranno gradualmente eliminate le postazioni stradali (evidenziate nella planimetria con colore verde) nelle seguenti zone interne al perimetro di attivazione del servizio di raccolta domiciliare:

• Zona Nord (Strada del Poggio – Via I° Maggio – Via Dante - Via Risorgimento - Strada del Cavernano – Via Mossa al Palio – Via del Prato – Via di Fonteguerra)
• Zona Sud (Via della Pace – Via U. Landi – Via Abetone – L.go Amiata – Via Madonna della Rosa – Via della Valle – Via Cavine e Valli)
Invito quindi le utenze NON CONDOMINIALI a cui non è stato consegnato il KIT od a cui è stato lasciato avviso in cassetta postale di recarsi c/o il magazzino di P.za Gramsci negli orari:

- Lunedì 9-11
- Mercoledì 9-11
- Venerdì 15-18

dove ci saranno sempre gli operatori di SEI Toscana a disposizione per la consegna del KIT e per fornire tutte le informazioni utili.

Anonimo ha detto...

E' vero che non passo spesso di li, ma ho visto che anche il bar alle piane chiuso...

Fabiano De Angelis Portavoce Consigliere Comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

All’attenzione del Sindaco di Chianciano Terme
Andrea Marchetti

OGGETTO
Interrogazione con richiesta di risposta scritta: su imposta di soggiorno e funzione dell’OTD.

RICHIAMATA

la deliberazione della giunta Regionale Toscana n. 763 del 07/09/2009 “Progetto Speciale di Interesse Regionale Toscana Turistica & Competitiva” con la quale è stata avviata la sperimentazione degli OTD - Osservatori Turistici di Destinazione, secondo il modello proposto dalla Rete delle Regioni Europee per un Turismo Sostenibile e Competitivo (NECSTouR) in attuazione dell'agenda Europea COM (2007) 621;

RICHIAMATA

la deliberazione della giunta Regionale Toscana n. 667 del 23/07/2012 “Toscana Turistica, Sostenibile e Competitiva. Fase 2. Applicazione modello di gestione sostenibile della destinazione turistica.”

VALUTATO

che il Comune di Chianciano Terme con la richiesta di essere identificato come Comune turistico ha potuto introdurre la “tassa di soggiorno” ed ha aderito al progetto regionale che prevede, appunto, un modello di gestione sostenibile della destinazione turistica denominato OTD;

CONSIDERATO

che il progetto regionale prevede che venga costituito un “Modello per l’applicazione del Dialogo sociale e della Concertazione per garantire scelte oculate e che tengano conto in primo luogo degli interessi della popolazione che vive e che vivrà nelle destinazioni turistiche, e strutturare le adeguate prassi e i criteri per raccogliere, al momento opportuno in modo strutturato e continuativo, le posizioni/opinioni prevalenti in merito alle attività turistiche e alla loro programmazione futura.” E che, come si legge nel Regolamento del’OTD di Chianciano Terme,
“L’Osservatorio Turistico di Destinazione rappresenta lo strumento fondamentale per definire le politiche di sviluppo del turismo del Comune: non è quindi una struttura tecnica esterna all’organizzazione del Comune ma un modello organizzativo funzionale alla gestione della Destinazione turistica rappresentata dal complesso dell’offerta del territorio comunale.
L’OTD non è quindi un insieme di banche dati riferite alle attività turistiche che si svolgono sul territorio comunale ma un laboratorio che, utilizzando i dati del Sistema informativo del Turismo della Regione Toscana e della Provincia, è in grado di fornire con continuità i necessari elementi di conoscenza alla Amministrazione Comunale. L’OTD deve quindi concorrere a creare l’ambiente idoneo, a livello comunale, a produrre e realizzare un insieme coordinato di interventi pubblici e privati, coerenti con l’obiettivo di garantire alle attività turistiche della Destinazione turistica uno sviluppo competitivo e sostenibile.
L’OTD rappresenta un modello operativo condiviso - in grado di consentire, in modo continuativo e coordinato, di mettere in relazione il livello locale con quello regionale con il determinante supporto della Provincia e delle Università toscane.” (segue)

Fabiano De Angelis Portavoce Consigliere Comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

CONSIDERATO

che l’adesione al progetto impone la rilevazione/misurazione degli Indicatori di Profilo della Destinazione (IP). (n. di arrivi per anno, n. di presenze per anno, n. di strutture ricettive, n. di posti letto, n. di addetti direttamente impiegati nelle strutture ricettive turistiche, n. di addetti impiegati nelle attività collegate al turismo, tipologia di turismo prevalente della Destinazione).

TENUTO CONTO

che Il D.L. 23/2011 stabilisce che il gettito derivante dall'imposta di soggiorno “deve essere destinato a finanziare interventi in materia di turismo, manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali locali e dei relativi servizi pubblici locali”;

SI RICHIEDE

1) Di conoscere come questa Amministrazione si sia avvalsa di questo strumento e i verbali e/o i resoconti delle attività svolte di concerto con l’OTD (Osservatorio Turistico di Destinazione);
2) Come sono state utilizzate le risorse messe a disposizione dalla regione per il funzionamento dell’OTD;

SI RICHIEDE

a) Con quale criterio e con quali livelli di concertazione è stato rispettato il disposto di cui al D.L. 23/2011 riguardo la destinazione dei proventi della tassa di soggiorno per l’anno 2014, 2015, 2016 e 2017.
b) In che modo i proventi della tassa di soggiorno sono stati utilizzati nell’anno 2014,2015 e 2016.
c) Di conoscere i progetti di spesa della tassa di soggiorno per l’anno 2017.

In fede
Fabiano De Angelis
Portavoce Consigliere Comunale M5S Chianciano Terme

Centritalianews.it ha detto...

Al via il progetto pilota lanciato da “Articolo 93”, il Centro commerciale naturale di Chianciano Terme. Si chiama “Chianciano si fa bella”. Vetrine sfitte a disposizione dei commercianti per fini promozionali a titolo gratuito

Un piano di riqualificazione urbanistica e commerciale delle vie dello shopping, attraverso la possibilità di utilizzare negozi e vetrine sfitte con finalità promozionali e espositive da parte delle attività commerciali che lo volessero. Articolo 93, il Centro commerciale naturale di Chianciano Terme ha dato il via al nuovo progetto pilota “Chianciano si fa bella” attraverso il quale gli spazi oggi inutilizzati verranno concessi dai proprietari al Centro Commerciale Naturale in comodato d’uso gratuito. «Ad oggi – spiega la presidente Elena Intonti – abbiamo disponibili per lanciare il progetto 6 fondi, ma speriamo vivamente che in tempi brevi gli spazi a disposizione possano aumentare velocemente. Il Centro Commerciale Naturale provvederà ad accollarsi il costo della riattivazione delle utenze elettriche finalizzata all’illuminazione delle vetrine, mentre i consumi elettrici resteranno a carico degli espositori». Le vetrine ed i locali potranno essere utilizzati solo ed esclusivamente per fini espostivi. E’ quindi preclusa ogni possibilità di accesso al pubblico, escludendosi pertanto l’esercizio di ogni forma di vendita. «Si tratta di una doppia opportunità – conclude Intonti – da una parte abbiamo la possibilità di avere spazi aggiuntivi a disposizione per promuovere i nostri marchi e prodotti; dall’altra, indirettamente, andremo a riqualificare alcune tra le vie che sono più funzionali allo svolgimento delle nostre singole attività». Sulla vetrina di ogni negozio che parteciperà al progetto verrà attaccata una vetrofania con il nome del progetto e i contatti del proprietari del fondo. I fondi attualmente disponibili sono Via Baccelli 36, Via Baccelli 160, Viale Baccelli 126, Viale della Libertà 304/A, Viale della Libertà 304/B, Viale della Libertà 306.

Anonimo ha detto...


de angelis, con le cartate di .... che hai ricevuto, sei sempre al pezzo?

Anonimo ha detto...

come mai dai rubunetti esci acqua marrone????????

Damiano Rocchi Ass. Chianciano Terme ha detto...

Ieri sera in CC (all'unanimità) sono state approvate alcune importanti modifiche - in tema di decoro urbano - al regolamento di polizia locale.
Variazioni resosi necessarie - anche se dispiace dirlo - in virtù della mancanza di senso del decoro e di scarso senso civico da parte di molti cittadini.
La modifica più rilevante e stringente riguarda gli obblighi per i proprietari di cani, per i quali oltre all'obbligo di tenerli al guinzaglio ed al divieto della conduzione degli stessi a passeggio nelle aiuole, giardini e nel verde pubblico, in tutte le altre zone pubbliche dovranno provvedere alla raccolta di eventuali escrementi dei loro animali e dovranno altresì procedere al lavaggio delle deiezioni liquide con acqua.
Il regolamento è stato doverosamente e pertinentemente modificato, adesso deve essere in modo inflessibile applicato.
Ed al servizio di Polizia Municipale abbiamo già stato chiesto di procedere con controlli costanti e quando ne ricorrano le condizioni applicare le sanzioni.

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

Questo quanto riportato nel nuovo Regolamento di Polizia Locale approvato ieri sera dal Consiglio Comunale all'unanimità:

"Laddove l’attività commerciale risulti inattiva, è fatto obbligo al proprietario provvedere alla decorosa manutenzione ed alla pulizia dei negozi, delle serrande, dei serramenti e della tende esterne o, in alternativa, installare, su tutte le aperture aventi visibilità all’interno, prospicienti la pubblica via, vetrofanie, poster o altri elementi decorativi che non ledano il pubblico decoro e non rivestano carattere pubblicitario."

Vigileremo affinchè ciò avvenga.

Anonimo ha detto...

De Angelis non ha chiesto altro che il bilancio della Pro Loro e i soldi elargiti a pioggia e certo decisi dall'Osservatorio a mille festicciole e iniziative più o meno fallimentari gestite coi soldi della Tassa di Soggiorno.
Ha fatto male?

Anonimo ha detto...

Un consiglio comunale fatto per la cacca dei cani, mille commenti su FB per la cacca dei cani. Ma ci rendiamo conto a che punto siamo oppure decidiamo tutti insieme E' FINITA E TUTTI A CASA !!!
a Chianciano non c'e' nessuno, non si fà niente per far venire gente ( a parte a novembre e dicembre per il babbo natale di turno ) e tutti felici e contenti parlano della cacca dei cani.

Non c'e' speranza.

PD Chianciano Terme ha detto...

Festa de L’Unità di Chianciano Terme

Dal 1948 è iniziata a Chianciano Terme l’avventura della Festa de L’Unità.
Anche quest’anno, senza nascondere le difficoltà, anche politiche, la Festa riapre dal 5 al 9 luglio.
Il PD di Chianciano Terme, come da statuto, in autunno terrà il proprio congresso. Siamo al lavoro per un rinnovamento che non discrimini nessuno: chi vuole dare il suo contributo troverà le porte aperte. L’età non conta ma serve la volontà di incidere nelle vicende che attraversano questa delicata fase politica sia locale che nazionale.
Il 5 luglio aprirà la Festa la Segretaria di Federazione Silvana Micheli.
Il 6 luglio sarà con noi l’On. Luigi Dallai, intervistato a cura di Tele Idea, che risponderà sulle tematiche che riguardano la politica attuale, a tutto campo.
Il 7 luglio incontro su “Sicurezza e accoglienza, missione possibile”, coordinato da Tele Idea, con l’On. Susanna Cenni, Parlamentare e membro della Direzione Nazionale insieme a Massimo Montebove, Responsabile Comunicazione Naz. Sindacato Polizia Silp Cgil, ad Ass.ni di Volontariato ed Accoglienza insieme ad alcuni migranti.
Un sentito ringraziamento agli sponsors che permettono alla Festa di vivere, anche con il loro contributo.
Un grande ringraziamento a tutti i volontari che sono il cuore pulsante e la linfa vitale della riuscita della Festa; senza di loro non ci sarebbe. Grazie ancora!
Anche quest’anno avremo spettacoli gratuiti tutte le sere, ballo liscio e latinoamericano, con il gran finale con il comico Sergio Giuffrida da Colorado.
Ti aspettiamo alle iniziative in cantiere e, naturalmente, a cena, in pizzeria o al ristorante della Festa, perché è l’unico modo per autofinanziarci e per poter proporre spettacoli ad ingresso libero tutte le sere.

Chianciano Terme, 29/06/2017

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Dopo 9 anni di chiusura e dopo un importante intervento di riqualificazione ed adeguamento sismico, questa sera (finalmente) la Sala Polivalente sarà riconsegnata a Chianciano ed ai suoi cittadini. E lo farà in occasione del concerto di inaugurazione delle Masterclasses di Umbria Classica che per 2 mesi allieteranno con concerti gratuiti le serate dell'estate chiancianese.
Un doveroso ringraziamento anche all'associazione "LST - Teatro" che si occuperà della gestione per i prossimi 3 mesi in attesa dell'affidamento per un periodo più lungo mediante bando ad evidenza pubblica.

Anonimo ha detto...

Mi unisco a 08:47.. Non abbiamo bisogno di un comandante di un gommone ma di un capitano di nave. Andando avanti cosi si va a fondo, Chianciano è completamente vuota.

Anonimo ha detto...

Anche per gli scacchi dovevano esserci alcune centinaia di turisti, ma dove? Qui ne saranno venuti un centinaio, forse. Per il raduno,delle vespe, lo stesso, di vespe neanche l'ombra. L'importante sono le deiezioni dei cani. Insieme si può! Basta sforzarsi un pò!bastafà!

canguasto ha detto...

Anonimo ha detto...
Non c'e' speranza.
1 luglio 2017 08:47

Speranza chi? (leggi di più)

L’onorevole Roberto Speranza lunedì 3 luglio sarà a Rimini per presentare idee e programmi di Art.1- Movimento Democrazia e Progresso, nuovo soggetto politico che anche qui sta nascendo e con importanti adesioni. L’appuntamento è alle ore 18.00, presso il salone Agorà “Adriano Polverelli” via Caduti di Marzabotto, 30 Rimini.

In questa intervista in esclusiva l’onorevole Speranza anticipa alcuni tempi particolarmente legati al nostro territorio. (...leggi di più)

Anonimo ha detto...

Per far rinascere Chianciano ci vogliono grandi manifestazioni ed eventi che portano migliaia di persone. Le sfilate delle vacche, le processioni e la festa della pagnotta non fanno muovere nemmeno i chiancianesi, altro che turisti.
Cosa fanno in Comune i sapientoni? Quando arriva Giano? Vogliamo saperlo Sindaco, illuminati e dai delle risposte, siamo stanchi.

Anonimo ha detto...

Per il decoro cittadino è giusto che vengano raccolte e lavate le deiezioni dei cani, ma è altrettanto giusto che il turista pagante che si reca al parco dell'Acqua Santa trovi i bagni e le sedie pulite e le aiuole con erba e qualche fiore e non completamente spoglie.
Sono numerosi i turisti che se ne lamentano e chissà se torneranno.

Anonimo ha detto...

Caro Comune perche non partecipare ai seguenti bandi per dare lavoro e migliorare Chianciano
-

http://www.regione.toscana.it/-/psr-2014-2020-bando-sottomisura-8-1-sostegno-alla-forestazione-all-imboschimento
-
e poi magari implementarla con un teleriscaldamento per abbassare i costi di gestione degli alberghi
-
http://www.regione.toscana.it/-/avviso-fondo-di-garanzia-energie-rinnovabili
-
e tanto ci siamo
-
http://www.regione.toscana.it/-/mercati-e-fiere-bandi-per-l-assegnazione-di-posteggi-per-il-commercio-su-aree-pubbliche

Giovanni Fanti ha detto...

Le sfilate e le processioni, caro sapiente anonimo, non c'entrano col portare turisti
ci mancherebbe che i festeggiamenti del Santo Patrono fossero fatti per incrementare le presenze, e non per ringraziare come da secoli, Colui che protegge la città.
Ovviamente c'è il sacro e il profano, ma per chi crede, la finalità e la tradizione sono quelle.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

CHE LA PROMOZIONE non esista, almeno efficace e professionale , fatta per la cittadina in generale, o settori per settori, è un dato di fatto.......ognun da se fa quel che può, denigrare eventi come scacchi ,o star t.,o sportivi, etc etc che ci sono ,sostenendo che non servono a niente o non portano benefici, è, non per mia opinione, ma per fatti,presenze, bugia strumentale solo a far polemica, lecito anche questo, ma solo falso e strumentale, magari che ne fossero 50 all'anno.........., che poi manchino eventi davvero di richiamo e grandi è un altro fatto, ma è unito all'assenza di promozione, e non succede perchè queste cose nascono da sole, qualunque cosa, grande ed efficace, non può prescindere dal coinvolgimento organizzativo di TUTTI, pa associazioni, singoli, aziende etc....., grandi cose, che, poi fatte fanno si che quando clienti arrivano e non trovano una "rete" di servizi cooirdinati , SONO BOOMERANG!!.
purtroppo non siamo bravi a capire l'importanza di "unione".
-poi c'è la poca comprensione da parte di chi di dovere, nel capire che, i preposti ora a promozione territorio, "strada del vino nobile", CHE A DIFFERENZA NOSTRA SONO BRAVI A UNIRE E COOPERARE PER AVERE UN QUADRO UNITO COESO E ATTRATTIVO DEL LORO COMUNE, E SONO BRAVI A PROMUOVERSI E CREARE, ......fanno si un lavoro ECCELLENTE, ma non per noi!!!!!! almeno allo stato attuale.... riporto un piccolo esempio, 2 giorni fa un referente di strada vino nobile è venuto a portare materiale, ben gradito, ma piccolo problema, avevo un referente per un agenzia norvegese in visita per creare proposte pacchetti..... che io faccio coinvolgento Chianciano e altre aziende locali, ma, incuriosoto lui dopo assistito allo scambio chiacchiere e materiale consegnato, che io non fesso avevo subito chiuso in un cassetto e MAI E POI MAI DAREI MATERIALE DI STRADA VINO NOBILE A UN MIO CLINETE, MI HA CHIESTO PURTROPPO, di vedere broschure che mi avevano portato, a quel punto gli ho spiegato un po tutto, è entrato nel sito loro, trovando insieme ai servizi, quasi tutti poliziani, "valdichiana living" loro tour operator che vende strutture poliziane , 49 delle 53 presenti tot"...... risultato?????, ha apprezzato molto la loro organizzazione (giusto perchè ben fatta!!) e a preso appunti,broscure, e detto che usando quello da uffici in Norvegia poteva costruire pacchetti in base a come suoi superiori davano direttive,mi ha chiesto e ho dovuto anche fornire mappa e descrizioni su come trovare loro uffici in piazza grande monte, e a me ha detto "RIMANIAMO IN CONTATTO, QUANDO HO ORGANIZZATO TOUR VEDIAMO COME INSERIRE QUALCUNO DEI SUOI SERVIZI".........qualcuno pensa che si farà mai risentire???? io no, ma sono sicuro che i nostri colleghi poliziani, piu bravi di noi, ne avranno pro!......... dal cassetto dove li avevo chiusi ho SUBITO CESTINATO TUTTO MATERIALE DI STRADA VINO NOBILE-VALDICHIANA LIVING, regolarmente se non tutti i giorni, suggerendo escurioni chiamo uffici strada per prenotare a miei clienti qualche servizio, ma se non richiesto, sto sempre ben attento di fornire io info senza fargi vedere sito o materiale, poi se è il cliente che girando a monte, rimane colpito, o va nei loro uffici, scegliendo per la prossima volta monte invece di me, ci sta.....MA FORNIRE A CLIENTE MATERIALE O PUBBLICIZZARE CONCORRENTI POLIZIANI è masochismo puro.........e questo non succede perchè cattivi loro.....loro sono solo + bravi di noi, efficaci, professionali,coesi, quindi a loro i miei complimenti, a noi.......siamo un branco di coglioni, siamo nella merda noi, ma mandiamo clineti a spendere in altri posti, perchè incapaci di creare un "sistema" professionale di servizi attrattivi e coordinati che permetta di far stare anche qui il turista.

Anonimo ha detto...

è giusto levare le cacche del cane...ma quei due ex alberghi sventrati all'ingresso di Chianciano modello Sarajevo...magari lì ci vorrebbe la pala e non la paletta...

Anonimo ha detto...

Caro Stefano il besino è stato sempre più furbo e capace di noi! E' per puro caso che per qualche decennio abbiamo goduto benessere,ma solo per pura occasionalità legata alla fortuna di trovarsi coinvolti in un trend che andava di moda,non per imprenditorialità nostra! La cultura,la scienza,la nobiltà sono sempre state a montepulciano,noi gessaioli eravamo e gessaioli torneremo ad essere.Loro come te dici sanno stare insieme,noi siamo capaci a guardarci sempre di traverso,non a caso siamo Colli torti!Loro vanno avanti,noi come gamberi...

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Postazioni RACCOLTA MULTIMATERIALE

Nella fase di attivazione del nuovo servizio di raccolta rifiuti in cui saranno eliminate dalle postazioni stradali i cassonetti per frazione organica, indifferenziato e carta, saranno invece implementate tutte le stazioni (campane o bidoncini) di raccolta per il MULTIMATERIALE.
Ad esempio, nella zona 1 (centro storico), come da immagine allegata, vi saranno completamente 20 postazioni che - al fine di minimizzare il degrado - abbiamo chiesto di sovradimensionare fino all'entrata a regime del servizio.
Quindi, se la prima postazione che viene trovata per il conferimento è colma, si invita a cercarne un'altra che sarà a poca distanza, in quanto nel territorio ce ne sono in numero più che sufficiente.
Ma soprattutto, al fine di far sì che tali postazioni non si riempiano in modo improprio, si invita a differenziare al meglio il proprio rifiuto.

Anonimo ha detto...

e' giusto levare le cacche del cane....ma chiamare ''verde pubblico'' i prati della passeggiata a valle sembra un eufemismo...sarebbe più giusto chiamarlo ''giallo pubblico'' visto che l'innaffiamento automatico questa estate non hai mai funzionato, o forse non lo hanno mai fatto funzionare...chissà, magari qualche ''cane'' ce lo potrebbe dire..

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

IMPORTANTE - RACCOLTA DOMICILIARE - ELIMINAZIONE POSTAZIONI STRADALI ZONA 3 a partire da Lunedì 10/07
Dopo il centro storico (zona 1), entro sabato anche le postazioni con cassonetti stradali nella zona 2 saranno definitivamente eliminate. La zona Nord/Nord-Est (evidenziata in giallo nella planimetria) della parte urbana interna al perimetro del "porta a porta" sarà così completata e già soggetta al nuovo servizio di raccolta rifiuti.
Si passa quindi da lunedì 10/03 alla graduale eliminazione delle postazioni stradali (evidenziate nella planimetria con colore magenta) nella zona 3.
Area urbana della parte Ovest della cittadina, posta a monte di V.le della Libertà comprendendo anche Strada dei Monti, Strada delle Case, Via del Castagnolo e che si estende da Via I° Maggio a Via dei Colli.
Ricordo quindi a tutte le utenze NON CONDOMINIALI a cui non è stato consegnato il KIT od a cui è stato lasciato avviso in cassetta postale di recarsi c/o il magazzino di P.za Gramsci negli orari:

- Lunedì 9-11
- Mercoledì 9-11
- Venerdì 15-18

dove ci saranno sempre gli operatori di SEI Toscana a disposizione per la consegna del KIT e per fornire tutte le informazioni utili.

Anonimo ha detto...

è giusto levare le cacche del cane, ma sarebbe ancora più giusto non avere lungo la passeggiata a valle tutti i cestini stracolmi di bottiglie di vino e di birra...disseminate anche qua e la, molte rotte e quindi pericolose...lasciate dai nostri ospiti in fuga dalla guerra....

Anonimo ha detto...

Fanno una festa... Evidentemente hanno qualcosa da festeggiare. Loro si, però non capisco quelli che ancora ci vanno.

Anonimo ha detto...

è giusto levare le cacche del cane...ma la Macerina ogni tanto spazziamola

Anonimo ha detto...

come sono solerti per la raccolta rifiuti porta a porta !
lo fossero così anche per altre problematiche più importanti !

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

RACCOLTA CARTA - UTENZE NON DOMESTICHE

Al fine di ottimizzare il numero di "gite di raccolta" ma soprattutto limitare il tempo di esposizione del rifiuto in area pubblica, così da minimizzare il temporaneo degrado visivo, si ricorda che le utenze non domestiche devono esporre il rifiuto di CARTA e CARTONI adeguatamente piegati e stipati davanti le proprie attività, il mercoledì entro le 7.00 (ritiro mattutino) ed il sabato entro le 13.00 (ritiro pomeridiano)
Grazie

Anonimo ha detto...

La fiducia nella politica si misura negli investimenti. Piccoli o grandi che siano, danno la misura di ciò che un imprenditore è disposto a rischiare in un determinato territorio. Nel caso di Chianciano, la paralisi negli investimenti è evidente e preoccupante.

La politica in questi 3 anni ha creato maggiore incertezza, non è riuscita a dare risposte anzi ha dimostrato di essere completamente inadeguata e impreparata ad affiancare e sostenere gli imprenditori.

L'impressione generale è quella di una assenza politica sui temi importanti che rimangono irrisolti o peggiorano, mentre l'attività politica è concentrata in argomenti di scarsa importanza, solo per fare vedere alla popolazione che esiste.

Ciò che fa non è percepito in quanto il nulla rimane nulla.

Anonimo ha detto...

Va bene Rocchi......metto la sveglia..............