e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

martedì 8 novembre 2016

Chianciano Terme primi fuochi d'artificio di Capodanno...

Fonte la rete
Questo il comunicato, apparso nella pagina Facebook della Combo Produzioni, per denunciare il "furto" del Capodanno da parte della Pro-Loco e dell'Amministrazione di Chianciano Terme:

A tutto il nostro pubblico.

Con queste righe informiamo tutte le persone che abbiamo avuto il piacere di ospitare in questi anni, gli alberghi, i fornitori e i tutti i nuovi (potenziali) clienti che ci stanno contattando, che Combo Produzioni non organizzerà il Capodanno a Chianciano Terme e che qualsiasi evento simile sarà appunto solo simile.
Un evento che negli ultimi tre anni era cresciuto e si era consolidato, partito con l’omaggio alle Terme e agli anni ’50, per poi passare al tema Fellini e successivamente alla Black night, un modo di portare in un’occasione di festa, anche se solo con piccolo rimando al teatro parigino, il rispetto verso gli accadimenti francesi.
Tutto questo senza la pretesa di poter incontrare il gusto di tutti, né senza errori o imprecisioni, ma con un indotto evidente.
Sono circa 2.200 le persone che hanno partecipato alla scorsa edizione. Per la cena, ad esclusione di 36 persone del territorio che hanno cenato al nostro evento, abbiamo avuto partecipazioni da Lazio, Umbria, Emilia Romagna, Lombardia, Marche e ovviamente dal resto della Toscana.

La collaborazione con gli Hotel è stata alla base del nostro lavoro: 13 sono gli alberghi che sono stati letteralmente riempiti (in alcuni casi abbiamo convinto proprietari e gestori ad aprire assicurando il pienone e così è stato). Sono 599 le persone che Combo Produzioni ha fatto alloggiare per una notte, senza richiedere peraltro nessuna commissione, sia perché diffidiamo da chi fa queste operazioni senza avere le debite licenze, sia perché crediamo che tutti debbano poter lavorare e avere il proprio dignitoso risultato, senza dover lucrare oltre i propri margini (credeteci ci sono organizzatori che lo fanno senza titolo). Per noi è meglio un po’ meno, ma per tutti.
Di queste, più di 100 hanno acquistato ticket per Piscine Termali Theia e Terme Sensoriali; a cui si sommano 200 persone che hanno soggiornato in atri alberghi per 2/3 giorni acquistando i servizi termali, grazie alla nostra partnership con un Tour Operator locale.Tutto senza 1€ dal Pubblico (non che noi lo volessimo).

Quest’anno, in Agosto, dopo aver appreso che il Parco Acqua Santa sarebbe stato concesso alla Pro Loco per l’organizzazione dell’evento di Babbo Natale, ci siamo preoccupati, o meglio occupati, di fornire tutte le informazioni necessarie per poter far sì che entrambe le iniziative fossero garantite, anche in virtù del valore aggiunto che avrebbe significato per la Città. 
Ma non è arrivata nessuna risposta o comunicazione ufficiale da un’ associazione che dovrebbe essere nata anche per coordinare e promuovere e non solo per organizzare. Non una riunione, né incontri condivisi, ma solo qualche scarico di responsabilità.
La vaghezza di “a noi non interessa organizzare il Capodanno” per poi scoprire che tanti nostri fornitori in queste settimane sono stati contattati da uno dei Responsabili di Pro Loco, proprio per i servizi legati alla notte di Capodanno, in più spargendo la voce che noi non avremo accettato alcune condizioni di collaborazione (che a noi non sono mai state proposte!).
Tuttavia in paese si sente dire che il Capodanno verrà organizzato da un privato (soggetto che lo scorso anno, dopo che avevamo rifiutato di farlo entrare nella nostra organizzazione ha messo di mezzo proprio i suoi rapporti con Pro Loco e Amministrazione pubblica,con scorrettezze continue pur sapendo che noi avevamo fissato la location già da mesi)

Sia chiaro, noi accettiamo la concorrenza, che è legittima e fa bene al mercato, ma solo se leale e tra pari. 
Combo Produzioni è una Società Cooperativa (di under 35 chiancianesi), nata nel settembre del 2013, che organizza eventi e attività similari per lavoro; paga tasse e siae senza esenzione alcuna, dipendenti e affitti, assicurazioni e corsi, tutto senza alcun aiuto pubblico e con pochissimi sponsor, limitati ai singoli eventi, (che ringrazieremo sempre) e lo fa per scelta e con piacere, ma non può, e soprattutto non deve, competere con un’ associazione di volontariato come Pro Loco che anche solo indirettamente, per questo evento, ha utilizzato la propria valenza sociale, e soprattutto politica, oltre che logistica in merito alla gestione del Parco Acqua Santa, per favorire imprenditori amici.
Un’associazione del genere, per sua natura, ed essendo come lo è in questo caso, una diretta emanazione dell’Amministrazione Comunale, dovrebbe in ogni sua singola azione pensare all’interesse collettivo e non solo negli eventi che organizza in via diretta, ma anche consolidando le iniziative che hanno dimostrato con uno storico la propria valenza, ragionando sempre sulla base di semplici valutazioni oggettive.
Se Pro Loco avesse voluto far rientrare l’evento di Capodanno "all’interno" dell’evento di Babbo Natale, avrebbe almeno potuto mettere a sedere intorno a un tavolo i vari soggetti in campo, chi lo organizza da tre anni e chi ha il desiderio di farlo, e capire se ci fossero state le condizioni. 
Questo per noi si chiama coordinamento.
Non ci lamentiamo del fatto di non poter organizzare un evento di cui tutti erano contenti, ma piuttosto e soprattutto del modo in cui questo è avvenuto.

Da parte nostra non pretendiamo di essere simpatici a tutti, anzi forse ci teniamo ad essere davvero così lontani, se queste sono le condizioni, ma su certi temi si dovrebbe andare oltre le simpatie caratteriali e politiche (o presunte tali).
In tanti settori questo sistema è ormai il modo ordinario di vivere il lavoro, prendiamo atto che niente è cambiato, almeno qui a Chianciano, e non ce ne stupiamo, ma ne siamo davvero rammaricati, anche perché tutto ci spinge a lavorare altrove.
Al momento non c’è niente di pubblico sull’evento, ma è giusto che tutti sappiano perché Combo Produzioni non ne sarà più il soggetto promotore e quali sono le ragioni ed i passaggi reali di tutta questa avvilente vicenda.

C’è chi dirà che sono solo fantasie: siamo pronti a parlarne in pubblico;
C’è chi dirà che diciamo queste parole per fini “politici”: non ne abbiamo alcun interesse, vogliamo solo lavorare dignitosamente e nelle regole;
C’è chi dirà che facciamo le vittime: tutt’altro, siamo pronti a smentirlo con forza e onestà.
C’è chi dirà tante cose: e noi a queste persone vogliamo soltanto fare un grande in bocca al lupo, augurare la serenità della mattina e la felice stanchezza dopo una giornata di lavoro, magari unite alla consapevolezza di aver agito con sincerità e rispetto.
A tutto il nostro pubblico diciamo che speriamo di rivederci presto, sottopalco e ovunque, sempre con grandi sorrisi e in balli sfrenati.
Stiamo lavorando per nuovi progetti che per il momento ci terranno un po’ lontani da Chianciano.
Se lo vorrete, continuate pure a seguirci: noi speriamo di tornare a farci sentire presto, visto che Chianciano sa anche suonare bene.

Con sincero affetto
COMBO PRODUZIONI


Saluti,


Valtubo

79 commenti:

Anonimo ha detto...

Che il paese d babbo Natale porta gente a Chianciano non c'è dubbio però il colpo basso inflitto a Combo no va bene...stimo e rispetto tutti e sonno del opinione che collaborare sia la meglio cosa per portare avanti questa città termale ....Combo ha fatto tanto per i giovani ma anche per i meno giovani se sì mettessero a tavola tutto insieme secondo me le cose andrebbero ancora meglio...

Anonimo ha detto...

Un vero peccato... pro loco indifendibile, il tutto per far fare il capodanno ai soliti noti che gestiscono i fucoli?
Negli alberghi i turisti telefonano e non si sa niente del capodanno
Combo fate la festa a sant'albino che si mancano tutti lì

NATHAN NEVER ha detto...

La notizia che l'ANPI era in piazza insieme a FORZA NUOVA non mi ha colpito più di tanto. Ormai avevo deciso di non rinnovargli la tessera dal giorno stesso che il presidente Smuraglia ha detto che chi vota "SI" non può essere dentro l'associazione. Mai stare in chiesa a dispetto di Dio e di conseguenza, da peccatore (per Smuraglia non per la mia coscienza) mi sono tolto dai piedi comunicando (gentilmente e con educazione) a chi mi portava la tessera che a per me e un mio famigliare poteva smettere di perdere tempo. Li ho capito che ci sono antifascisti di serie A e di serie B. Però una domanda ai miei ormai ex dell'ANPI mi viene voglia di chiederla. Perchè si è urlato tanto allo scandalo per CASAPOUND a Chianciano (vi ricordate la piazza chiamata a lavare l'onta) e poi a Latina tutti amichevolmente insieme con FORZA NUOVA ????? Stai a vedere che ci sono fascisti di serie A (FORZA NUOVA) con cui si può stare insieme in piazza e fascisti di serie B (CASAPOUND) da discriminare.
Qualcuno ha scritto che la paura del cambiamento genera mostri e mi sa che siamo solo all'inizio.

Per anonimo 07 Novembre 2016 19:54 che richiama sempre Verdini, ti posso assicurare che in confronto
ai danni che ha combinato Dalema nel mio partito, il tuo Verdini è un semplice dilettante.

Ce ne vuole per raggiungere il record tutto dalemiano di affossare per due volte il governo Prodi. Ora ci prova anche con Renzi e se gli riesce spero gli diano la bambolina perchè il MPS ha gia dato.

Che tenerezza vedere Berlusconi attaccare Renzi dicendo che vuole essre solo al comando della nazione, per fortuna non gli è scappata la parola presidenzialismo altrimenti ti immagini le risate.

X CANGUASTO. Ti ringrazio della segnalazione. Di Ciriaco mi ero proprio scordato.

Anonimo ha detto...

Sempre e solo proloro! Chissà come mai? Ê nata male e si comporta sempre peggio, ma che bella associazione............il bello che ha il pieno appoggio dell'A.C.

Anonimo ha detto...

CIOÈ fammi capire avete preso Verdini perché è un dilettante?
O Perché salva i governi e farà il prossimo governo di scopo se il SI va male?

Anonimo ha detto...

E dopo l'America, il 4 Dicembre con il no la grande occasione per mandare a casa tutti i leopoldini in particolare i renzini ed i boschini, servi delle banche, anzi no, padroni delle banche, ma servi delle varie lobby e della Germania. Ma non solo per questo, soprattutto perchê la riforma è un abominio della Libertá.
P.S. Se poi ci fate rivotare alla svelta anche a Chianciano...........................

Anonimo ha detto...

Combo....parliamo di cifre...quanto prendete da Terme di Chianciano?

NATHAN NEVER ha detto...

Scrive l'anonimo 9 novembre 2016 00:14
"CIOÈ fammi capire avete preso Verdini perché è un dilettante?
O Perché salva i governi e farà il prossimo governo di scopo se il SI va male?"

Ti rispondo sulla seconda frase perchè la prima non l'hai proprio capita e io non ci posso fare niente, prova a rileggerla e sarai più fortunato.
E vero. I suoi voti hanno fatto passare leggi che la nostra minoranza interna non voleva far passare. Quando i tuoi colleghi di partito ti accoltellano alla schiena accetti anche il voto dell'avversario.
Forse potevamo pagarlo come faceva Berlusconi (De Gregorio gli è costato tre milioni di euro) ma il cavaliere ha l'abitudine e la possibilità di pagare tutto.
Comunque quelli che ci fanno la morale (specialmente Bersani e la sx interna) si dimenticano di dire che con Verdini (anzi con tutta Forza Italia) ci ha governato con quello prima di Renzi.
Secondo te è peggio accettare i voti di tutta Forza Italia o il solo Verdini.

Tutti per la Ripresa di Chianciano ha detto...

In considerazione dell'artiolo sulla prima pagina del "Corriere della Sera"di mercoledi 2 novembre firmato dal giornalista Dott. Dario Di Vico, nel quale ha indicato le difficoltà degli Italiani a fare promozione e valorizzare le proprie eccellenze, in seguito ad un certo scetticismo a credere nelle proprie potensialità, e quindi si evidenziano due fattori molto importanti, che attivandoli contribuirebbero molto alla ripresa della nostra economia, sono PROGRAMMAZIONE e PROMOZIONE, certamente non possono essere solamente queste voci, ma la programmazione e promozione è sempre stata l'anima di ogni attività.
Leggendo il blog Valtubo, ho appreso dai Sig.ri Alberto Forchielli del 25/10 e di Mazzetti Stefano del 04/11 c.a.e di altri ancora, le loro contrarietà su vari punti, in modo particolare sul degrado in generale, non solo sulla viabilità della nostra rete stradale che qualora non prendessero provvedimenti a breve arriverà a superare (come degrado) quella che era in Jugoslavia ai tempi di Tito.
Sono diversi a manifestare il proprio dissenso, esempio, il Sig.Stefano chiede perchè la tassa di soggiorno non viene spesa per fare una intelligente promozione; evidentemente si sente la necessità di dare vita a una organizzazione che faccia una seria e efficace promozione, le eccellenze esistono e non sono poche.
Per questo chiedo perche le associazione di categorie, trà le varie apprezzabili compiti che svolgono per conto degli associati, "come la gestione della contabilità" se hanno anche a cuore la continuità delle attività dei propri associati, sapete bene che la continuità molte volte non dipende dai titolari delle attività, dipende dal conto economico, le strutture e gli impianti ci sono, si alcune necessitano di lavori, ma causa la mancanza di utilizzatori (utenti) questi lavorano con il 30,35% dele potenzialità.
Questo sistema è FALLIMENTARE, ne và di tutta la comunità imprenditoriale di Chianciano Terme e non solo. Mi chiedo, visto che ogni anno la situazione continua a peggiorare, perche non prendere provvedimenti?
Il detto che ogni necessità fà virtù più volte unisce le competenze, indirizzando le sinergie in una unica forza comune per raggiungere lo scopo collettivo, se volete in breve tempo potreste dare vita a una struttura che vi unisce in una unica attività PROMOZIONALE in grado di far uscire da questa apatia di tirar a campà. Tutto questo è possibile, anche perche come sapete bene, per queste iniziative i soldi ci sonooooo....
Da considerare che, per una efficiente gestione della attività di promozione è indispensabile coinvolgere operatori già organizzati in forma associativa, già esistenti, o da organizzare, creando un certo indotto per la gestione di servizi .

disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti

Tutti per la ripresa di Chianciano

Anonimo ha detto...

BREAKING NEWS

Appena sentito (11.000) di arresto in ATO TOSCANA SUD per gestione rifiuti - Turbativa d'asta.
STay tuned per maggiori info

MAZZETTI STEFANO ha detto...

davvero davvero peccato........., negli intenti e nell'operato dei vari volontari o parte della cooperativa, delle 2 citate, vedo buona volontà e costruttivo agire per interessi personali(non c'è niente di male) ma anche generali per territorio, paradossalmente molti volontari di proloco, sono probabilmente genitori o parenti di "combo" e "collettivo fabrica", ma qui secondo me il problema non è in chi suda e si presta a fare qualcosa, è a monte chi decide cosa e come fare.....
-io non ho dubbi nella buona fede dei volontari proloco, come non ne ho nei riguardi di consiglio-presidente, ma il come vengono prese decisioni , che poi i volontari mettono in pratica.....mi lascia invece amaro in bocca.
-mai per mio modo di ragionare, potrei dire loro fanno male, io farei meglio, sono dell'opinione che il miglior risultato si possa ottenere con una sinergia di "menti", NON CON 1 MENTE, per farlo oltre che competenze specifiche e professionalità+esperienza in quello che si fa, serve la cosa + difficile, le caratteristiche in chi, "pilota" società, consorzi, associazioni, pa, etc... ad avere la capacità di leedership e creare "aggregazione", e si può ottenere solo passando dall'essere, se anche non condivisi in idee,RISPETTATI DAGLI ALTRI.
-Molto spesso succede che, nonostante la dedizione e non cattivo intento di "registi" che si prefiggono azioni giuste, proprio per il non "carisma" che crea rispetto e di conseguenza propensione negli altri ad aiutare, anche le buone idee o azioni diventano di conseguenza contrapposizioni che dividono invece di unire.
-ottenere l'approvazione e condivisione di tutti, è impossibile, mentre il rispetto a prescindere da idee, se i comportamenti sono "seri" meno complicato , ma non può prescindere appunto ad avere capacità di leederchip, che non significa imporre o obbligare, ma coinvolgere ascoltando con la capacità di fare passi indietro e accettare consigli.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

-purtroppo e dico PURTROPPO, c'è qualcosa in proloco che crea divisioni nette, dubbi, rabbia, contrapposizioni, etc......e + passa tempo e + peggiorano.....mi dispiace tantissimo, davvero tantissimo, per i volontari che davvero in modo sano e con obiettivi costruttivi fanno miracoli e bene a Chianciano, però purtroppo sempre + creano , non i volontari in se, ma i sistemi adottati decisi dai "registi", grosse tensioni.
-purtroppo e ANCORA PURTROPPO, condivido alcune, ANZI TUTTO, delle cose scritte da "combo"....anche io non so ancora niente a proposito di ultimo dell'anno, e mi viene chiesto, e dovrei proporlo e promuoverlo, e questo nonostante all'unica riunione fatta circa un mese fa, per spiegare evento in generale, sia babbo natale che s.silvestro, abbia espressamente chiesto info, a chi li, fu presentato come organizzatore della serata, come chiesi a nome mio e di altri altre informazioni necessarie agli operatori per promuovere iniziativa,tardissimo già allora, che a tutt'ora,non sono state fornite.
-vero quando viene detto....ok se ti serve qualcosa, non aspettare ti sia data,fatti avanti di la tua e chiedi...beh....io l'ho fatto, ma non è servito.... e, senza malizia o cattiveria, IO NON PORTO RANCORE A NESSUNO, è davvero davvero fastidioso , partecipare a riunioni, dove invece di ascoltare a basta, costruttivamente si parla,si chiede,si dice pareri,per poi, proprio perchè non si ascolta e basta, venire poi tacciato come "rompicoglioni", lo lo sono e PROFESSIONISTA E SE SIGNIFICA QUESTO, ME NE VANTO!!!!, ho studiato tanto per esserlo, ma io non ho la presunzione di "AVERE RAGIONE IO E QUELLO CHE DICO E FACCIO IO E LEGGE DIVINA E CHI NON PENSA O FA COME ME è UN COGLIONE"....., questo mi da molto fastidio......nel mio caso, per diventare PROFESSIONISTA COGLIONE, COME PROFESSIONISTA ROMPICOGLIONI, ripeto ho studiato parecchio....e che chiunque possa usare questi titoli senza merito mi rattrista.....ci vuole meritocrazia anche per potersi fregiare di titoli come "rompicoglioni" e coglione".
-poi viene la parte seria....in questo modo cosa si ottiene??? io e purtroppo molti altri, ci siamo ALTAMENTE ROTTI I COGLIONI APPUNTO anche solo nel perder tempo a partecipare a riunioni se alle stesse ,alcuni dei partecipanti,partecipano con tappi nelle orecchie.
-della politica non me ne frega un cazzo, continuo a ritenere babbo natale un OTTIMO EVENTO, continuo a stimare l'operato di proloco nel senso del sacrificio E IMPEGNO dei volontari, continuo a ritenere pa, al momento la soluzione meno peggio, continuo a rispettare pa per l'impegno e tentativi di creare unione di intenti.........MA DATO CHE DELLA SALUTE ME NE INTERESSO,non come della politica che non me ne frega un cazzo di niente, SUGGERISCO A CHI HA ORECCHIE INTENDA, VISITE DA OTORINO....STA GIRANDO UN VIRUS CHE RENDE SORDI PUR NON ESSENDOLO!!!!

Anonimo ha detto...

Arrestato il direttore generale di Ato Toscana Sud
Operazione "Clean city" della guardia di finanza nei confronti di quattro professionisti toscani, finiti nei guai per turbativa d'asta e corruzione
FIRENZE — Arresti domiciliari per il direttore generale dell'Ato Toscana sud, l'autorità per il servizio di gestione integrata dei rifiuti per le province di Arezzo, Siena e Grosseto, e interdizione dai pubblici uffici per tre professionisti.
Il Comando provinciale della guardia di finanza di Firenze ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emesse dal gip del Tribunale di Firenze, Matteo Zanobini, su richiesta del Procuratore capo Giuseppe Creazzo, nei confronti di 4 soggetti per reati di turbativa d’asta e corruzione.
Sono stati disposti gli arresti domiciliari per il Direttore Generale dell’Ato Toscana Sud mentre è stata applicata la misura cautelare dell’interdizione dai pubblici uffici nei confronti di 3 professionisti toscani.
I particolari dell’operazione saranno forniti nel corso di una conferenza stampa.

Anonimo ha detto...

Putroppo quello che è successo alla Combo, rispecchia, lo dico a malincuore la brutta realtà chiancianese e forse un po' anche quella italiana.... Realtà dove trovano spazio sempre più coloro che agiscono senza un minimo di rispetto del lavoro altrui, fregandosene spudorosamete degli altri, entrando a gamba tesa, perché il loro unico obiettivo è solo quello di arrecare "danno al prossimo"; forse tutto questo avviene perché si tratta a mio avviso, di persone che non hanno un minimo di professionalità e competenza, semplicemte perché raggiungendo dei compromessi riescono anche loro a portarsi la pagnotta a casa... Ma la cosa che mi arreca ancora più sgomento, è che queste persone,sono avallate da una amministrazione,che di facciata ,è portavoce di una collaborazione, di una cooperazione, ma che poi di fatto fa ben altro.... E io mi chiedo, come mai l'amministrazione di Chianciano, che dovrebbe essere super partes, si allinea ad un soggetto privato, il Sig,re Torrusio, che oltretutto a Chianciano ha fatto passatemi il termine, " più danni della grandine" ?????? , come mai la Pro Loco che dovrebbe promuovere le attività del luogo le ostacola, mettendosi in concorrenza con loro? Come mai questi 3 soggetti, Amministarzione,Sig.Torrusio, Pro.loco si trovano a percorrere la stessa strada,oltretutto con modalità non del tutto limpide??? Mah.... Mistero della fede.... Comunque per chiudere una cosa è certa, tutto torna prima o poi, le persone che avranno agito con rispetto, professionalità e correttezza troveranno un loro giusto riscatto, le altre avranno durata breve... Perché la ruota gira per tutti.... Io mi auguro vivamente che miei compaesani non si facciano annebbiare troppo dalle lucine del paese di babbo natale, perché purtroppo la realtà è ben altra.... Più ombre che luci mi sembra di vedere.... Aprite gli occhi!!
Concludo nel fare un grosso in bocca al lupo al Sig.re Torrusio e Pro.loco per tutto l'evento che stanno organizzando, perché ritengo che ne abbiano veramente bisogno, ripetere i successi della Combo non è facile...Soprattutto che riescono ad adempiere a tutti i vari pagamenti, fornitori, affitto etcc... Sai com'è ,il Sig.re in oggetto in materia non è che sia un buon esempio.... Vabbè piccola digressione, speriamo che questo non accada e che siano tutti dei bravi amministratori!
Alla Combo auguro tutto il meglio! Forza RaGaZzi siete l'esempio di quello che funziona veramente, delle correttezza, professionalità e lealtà, quello di cui ha veramente bisogno il nostro paese....
Ahahah mi raccomando una cosa, se qualcuno per errore dovesse rispondere, per favore così, lo dico giusto per..., il termine Comboniani ormai è vetusto... Dai cambia accezione altrimenti che noia...
Mi stavo dimenticando una cosa, in riferimento alla frase " dai Combo parliamo di cifre, ma quanto prendete dalle Terme? Scusate ,da neofita chiedo, ma loro non hanno un contratto? Un contratto come tale prevede a fronte di una prestazione un corrispettivo no? Semplice interrogativo... Ciao ciao!
Se possibile non siate cattivi nel rispondere, ma costruttivi! Grazie mille !

Anonimo ha detto...

La grandine avrebbe fatto meno danni!
Ma come sempre a Chianciano peggio fai e più sei premiato.
La cosa brutta e poco corretta è che la a.c. ci mette il cappello su tutto ed avvalla queste scelte.
Forse serve anche questo ad essere Smart!
È anche per questi motivi che ci vuole un Commissario, lontano da vincoli amichevoli e parentali.
No .capo ma Piazza Pulita, e si ricomincia per davvero!

Anonimo ha detto...

Stefano, continui a difendere un'amministrazione indifendibile, in quasi tre anni solo piccola e misera conduzione ordinaria, meno di un piccolo condominio. Hai detto bene, non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Sembrano tutti sempre pronti e disponibili, poi, avanti per la strada che hanno già tracciato un pò di anni fa, cioê, sempre le stesse buche!

Anonimo ha detto...

Io non ci capisco più niente in questa vicenda che si presenta sempre più ingarbugliata.
Ma il capodanno degli ultimi anni al palamontepaschi lo organizzava la Combo o il collettivo?
Il capodanno prossimo chi lo organizzerà? La proloco o Torrusio?

Perchè qui sembra che.....La combo ce l'abbia con proloco e amministrazione.....il collettivo con la proloco.....la proloco sembra offesa da questo comunicato!

Insomma, qui tutti sono incazzati ed offesi ma nessuno vuol chiarire la situazione.

In ogni caso dico una cosa, ma se quest'anno il Palamontepaschi lo prenderà in affitto il sig.Central Park, perchè i signori Comboniani non vanno dalle Terme a chiedere la conferma della data del protocollo del nuovo organizzatore se è antecedente o successiva alla loro?
E magari farebbero bene a verificare se la cifra corrisposta per l'affitto è superiore o inferiore alla loro!

canguasto ha detto...

LA NAZIONE Truccata maxi gara di rifiuti da 3,5 miliardi: arrestato il direttore dell'Ato Toscana Sud Operazione "Clean City" della guardia di finanza sulla gestione dei rifiuti nelle province di Arezzo, Siena e Grosseto
Firenze, 9 novembre 2016 - La procura di Firenze, nell'ambito dell'inchiesta per turbativa d'asta e corruzione, denominata 'Clean city', ha posto agli arresti domiciliari Andrea Corti, direttore dell'Ato Toscana Sud, l'autorità per il servizio di gestione integrata dei rifiuti per i comuni delle province di Arezzo, Siena e Grosseto.

Insieme al direttore generale, ai domiciliari, altri tre professionisti toscani sono stati invece raggiunti dalla misura cautelare dell'interdizione dai pubblici uffici. Le indagini, coordinate dalla procura della Repubblica di Firenze, iniziano nel 2014, per verificare la correttezza delle procedure per l'aggiudicazione di una gara d'appalto relativa all'assegnazione del servizio per la gestione integrata dei rifiuti urbani nelle province di Arezzo, Siena e Grosseto a favore di un raggruppamento temporaneo di impresa (Rti), per l'importo di oltre 170 milioni di euro all'anno, con durata ventennale (per un costo totale di quasi 3,5 miliardi di euro).

Secondo le indagini della Fiamme gialle è emerso un sistema di «commistione» tra controllori e controllati per cui gli indagati avevano concordato preliminarmente, nonostante i ruoli distinti ed incompatibili fra loro, i dettagli della procedura di aggiudicazione nonchè la redazione materiale dei documenti. Così, in una conferenza stampa, gli inquirenti hanno spiegato che di fatto il bando di gara era strutturato «su misura» per favorire il raggruppamento con a capo Siena Ambiente e per scoraggiare eventuali altri concorrenti inserendo nel bando stesso clausole particolarmente vessatorie.

L'appalto nel 2013 fu effettivamente aggiudicato a Siena Ambiente con un consorzio di 6 imprese. Sempre per le indagini, il direttore generale dell' Ato Toscana sud avrebbe ottenuto guadagni illeciti per oltre 380mila euro, tramite compensi che figuravano come consulenze, prestazioni d'opera professionale o altri costi tipo rimborsi spese. L'indagine, come hanno evidenziato il procuratore capo di Firenze Giuseppe Creazzo e il procuratore aggiunto Rodrigo Merlo, è scaturita da una segnalazione anonima molto dettagliata, «con particolari che non si potevano trascurare».

Decisiva per l'inchiesta 'l'agenda delle cene' trovata al direttore generale dell'Ato Toscana sud. "Nell'agenda personale del direttore dell'Ato Toscana sud - spiega il procuratore aggiunto Rodrigo Merlo - la guardia di finanza ha individuato appuntamenti di cene, incontri, meeting prima, durante e dopo la gara". Sono almeno 40 incontri coi consulenti per dare indicazioni. Vi sono scritti ordini del giorno inequivocabili "per assecondare l'assegnazione dell'appalto a Siena Ambiente e alle società collegate nella gara". "Inoltre la corrispondenza telematica è sconcertante e impressionante". Aggiunge il pm. Gli investigatori hanno lavorato armadi pieni di documenti, con documenti pubblici e personali. Controllate le singole fatture e il percorso dei compensi andati a società e consulenti coinvolti nel maxi-appalto del ciclo dei rifiuti nella Toscana sud.

"Un intreccio di intese veramente sconcertante". Così Giuseppe Creazzo, ha commentato durante una conferenza stampa l'operazione 'clean city'. "Controllati e controllori agivano tutti insieme - ha spiegato Creazzo - per arrivare al risultato". Gli indagati avrebbero favorito l'impresa che è stata, di fatto, la vincitrice della gara, "traendone vantaggi personali", ha aggiunto Creazzo.

Anonimo ha detto...

Sarei curioso di vedere i bilanci della Combo e quanti soldi hanno preso da terme di Chianciano in questi anni.

canguasto ha detto...

Ma M5S ancora non ha visto 'sta notizia?
L'appalto nel 2013 fu effettivamente aggiudicato a Siena Ambiente con un consorzio di 6 imprese. Sempre per le indagini, il direttore generale dell' Ato Toscana sud avrebbe ottenuto guadagni illeciti per oltre 380mila euro, tramite compensi che figuravano come consulenze, prestazioni d'opera professionale o altri costi tipo rimborsi spese. L'indagine, come hanno evidenziato il procuratore capo di Firenze Giuseppe Creazzo e il procuratore aggiunto Rodrigo Merlo, è scaturita da una segnalazione anonima molto dettagliata, «con particolari che non si potevano trascurare».
Dormono?

Istituto Comprensivo Federigo Tozzi ha detto...

Comunicazione chiusura scuole in occasione del referendum del 4 dicembre 2016

Chianciano Terme, 7 novembre 2016
Oggetto: Referendum del 4 dicembre 2016 – chiusura referendum


Si comunica che, in occasione del Referendum del 4 dicembre p.v., il nostro Istituto sarà
sede di Seggio Elettorale e quindi in alcune nostre scuole, Infanzia di Viale Dante, Primarie “DeAmicis” – “Mencarelli” e sec. I grado sarà sospesa l’attività didattica sabato 3 e lunedì 5 dicembre 2016.
La Scuola dell’Infanzia di Via del Cavernano funzionerà regolarmente
Venerdì 2 dicembre il funzionamento delle varie scuole sarà così strutturato:
– Scuola Infanzia di Viale Dante – uscita ore 12.30 senza mensa e senza scuolabus per il ritorno
– Scuola Primaria “Mencarelli” uscita ore 12.30 senza mensa ma sarà garantito il servizio Scuolabus.
– Scuola Primaria “De Amicis” e Scuola Sec. di I grado usciranno regolarmente alle ore 13.25
– Scuola Infanzia Via del Cavernano il servizio si svolgerà regolarmente

L’attività didattica riprenderà regolarmente, in tutti i plessi, martedì 6 dicembre.


La Dirigente Scolastica
Maddalena Montemurro

Anonimo ha detto...

Per anonimo 9 novembre 2016 14:52:
Proloco (associazione) Torrusio e Fronteddu organizzeranno il capodanno presso Parco Acqua Santa e Parco Fucoli, avendolo scippato a Combo.
Combo (società) ha organizzato il capodanno presso Parco Acqua Santa e Parco Fucoli negli ultimi tre anni e lo avrebbe organizzato anche quest'anno.
Collettivo (associazione) non c'entra nulla, esso organizza la Festa della Musica al Parco Fucoli a luglio.
Luca

Anonimo ha detto...

Per anonimo 9 novembre 2016 14:52
Volevo invitarti a leggere il post che Combo produzioni ha pubblicato sulla propria pagina Facebook perché in modo molto eloquente spiegano tutto quello che è successo in merito alla vicenda dell' ultimo dell'anno...non è difficile, si legge bene...

Collettivo della nana ha detto...

Per caso la Combo ha il monopolio sul capodanno al palamontepaschi? Chi lo ha detto che il capodanno ai fucoli lo debbano fare sempre loro? Se sono così bravi come voglio far intendere, perchè non lo organizzano da un altra parte e si mettono in concorrenza con torrusio?
Mi sembra che i numero da loro esposti (oltre 2000 persone) permettano di noleggiare strutture ed attrezzature per poter organizzare qualcosa di importante anche altrove, se hanno così tanti "affezionati" sono certo che anche a montallese o sant'albino avranno successo.
Perchè non si mettono in gioco?

Anonimo ha detto...

Si agitano tanto perché da un altra parte gli toccherebbe pagare le strutture

Troppo facile organizzare senza competitor e senza pagare le strutture

Il mercato e' libero e le strutture dovrebbero andare al miglior offerente

Anonimo ha detto...

Perchè proloco e il sig. Torrusio pagano qualcosa? Per il Bar dei Fucoli, assegnato senza gara, viene pagato qualcosa?
Dei vari Babbi Natali ed altre festicciole, sono stati mai verificati i resoconti?
P.S. Molto belle le fioriere da adottare nel C.Storico, per non parlare del successo che hanno avuto, se non se ne faceva carico, di tutte, una solerte cittadina, potevate anche usare i bancali per accendere i vostri caminetti.

Anonimo ha detto...

Finchè prendevano 90 mila euro da Terme per mettere una chiavetta con le musiche per far ballare quei 4 gatti all'Acquasanta, andava tutto bene. Ora invece fanno le vittime, i poveri giovani chiancianesi, che amano il proprio paese e che lavorano con tanta serietà. Eccola la qualità del loro lavoro; questa è una delle recensioni del fantastico capodanno del 2015. E poi qualcuno si chiede perchè Terme non gli ha ridato (GRATIS) le proprie strutture!

Mary WTemptation ha recensito Combo Produzioni —
1 stella
7 gennaio ·

Eccomi, un'altra che ha passato l'ultimo dell'anno peggiore della mia vita. Mi sono permessa anche di leggere quest'altra testimonianza prima di me e per quanto riguarda, pernottamento a parte, condivido a pieno!!! Al momento di prenotazione pure che era buffet si parlava di presenza di tavoli tant'è che alcuni miei amici (sfortunatamente) si sono voluti aggiungere con noi e quando hanno chiamato per prenotare gli è stato perfino comunicato "Ok vi prenoto altri 4 posti in piu al tavolo di COGNOME" tanto per chiarire che per prendere piu prenotazioni possibili Vi siete inventati i fantomatici tavoli.
Detta questa bellissima premessa, siamo arrivati la sala era bellissima e il buffet anche buono ma possibile che in una sala cosi grande, e con piu di 300 persone avete messo a disposizione solo 15 tavoli????? E poi non capisco perchè in una serata del genere dove l eta media era 20-40 anni c erano famiglie, anziani, bambini? Ragazzi ma quando si svolgono serate ci vuole un target ben preciso non fare stile circolino, che a saperlo me lo facevo nel mio paese visto che ho fatto ben 1 ora e mezzo di macchina. Per altro questi anziani li ho visti andar via alle 22.30 della serie "ma che ci siete venuti a fa?".
Sono piu che certa che, specificare all'atto di prenotazione, che una persona avrebbe mangiato in piedi per l'ultimo dell'anno avrebbe permesso l'evento buffet VUOTO! Non avreste avuto nessuno. E sapete che ho visto giovani e adulti andare via prima del brindisi? e vi vantate anche della splendida serata?
Buffet vuol dire non avere il servizio di camerieri al proprio tavolo ma voi avete omesso anche le sedie in un salone immenso di quel tipo.
Personale scortese al massimo livello: quando ho visto una cameriera (con treccina al buffet e con sguardo della serie "andatevene a quel paese che mi faccio le palle piene perchè lavoro a capodanno e voi no") lamentarsi davanti a noi che "c erano una marea di piatti in giro" ho osato chiederle se era possibile ricevere una sistemazione questa con il suo massimo di gentilezza e "predisposizione al pubblico" mi dice "Sì sì tu aspettami li che ti porto tavolo e sedia" a presa estremamente di culo. E avete coraggio anche a difenderVi? Io mi vergognerei a proporre a capodanno di mangiare in piedi e in piu il guardaroba non era all'interno: uno doveva andare fuori, posare in uno stand PAGANDO le proprie cose, attraversare il viale al freddo per poi rientrare.... Ma dico, siete matti?!
Non ho mai visto una cosa più maleorganizzata. Avevate la gabbia grande, c avete messo un po di mangime e ci avete messo dentro più polli possibili e guadagnarci. Punto. Questo è ciò che avete mostrato. Avete anche il coraggio di difenderVi? Beh chiedetelo a quelle persone che venivano da Rimini, Roma, Siena, Lucca per mangiare in piedi e andarsene prima del brindisi con le @@ girate.
Se siete persone con un minimo di amor per il proprio lavoro, accettate le critiche perchè avete fatto solo un accozzaglia.
Per quanto mi riguarda, Vi ha salvato che avete messo la musica.
MAI, MAI e poi MAI PIU'.

Anonimo ha detto...

Il mercato è libero giusto, la concorrenza anche, quella illecita no... Ed è questo il punto, forse ti è sfuggito qualche passaggio importante... Ti aiuto, allora se avessimo avuto due soggetti alla pari, privati che agivano per uno stesso fine, forse vagamente le tue parole avrebbero avuto un senso, ma aimè non in questo scenario perché vedi, a fronte di un soggetto privato, troviamo una Prol loco che come di sicuro saprai tutto fa, tranne che agire in un regime di concorrenza, al contrario dovrebbe come dice il significato della parola, " promuovere le attività del luogo" e invece a Chianciano che succede? Da noi la Pro loco appoggia un privato, oltretutto chi privato, una persona che ha fatto fallire tutte le sue attività..... una Pro loco che insieme al suo miglio amico Torrusio dal primo giorno hanno deliberatamente cercato di mettere i bastoni fra le ruote alle associazioni, cercando di copiare il lavoro altrui, questo evidentemente perché se a capo ci fossero state persone competenti e non amici, amanti di.... Sarebbero stati in grado di creare e non copiare... Ma non importa che si divertano adesso, perché tra due anni saranno altri a divertirsi...( anche perché temo che i soldi per i vari luna park siano finiti...)
Perdonami una cosa, hai affermato che Combo non paga le strutture... Ma sei sicuro/a? O forse avrai fatto un po' di confusione nello scrivere tra Combo e Torrusio... Tranquillo/a ci sta...
Concludo nel ribadire che il problema non è la concorrenza, ben venga che ci sia, magari sempre di più...perché questo significherebbe che il nostro paese è virtuoso... Il problema è il modo in cui questa si realizza.

Anonimo ha detto...

A Nathanne unn'è che non ho capito la frase, forse te non capisci l'ironia. E comunque D'Alema ti andava benone quando si pigliava le banche altro che balle!Ai tempi della 121 chi votavi Berlusconi? La politica è sudicia perchè ci si deve alleare anche col diavolo pur di fare i propri sporchi interessi. Continua cosi a giustificare che i Verdini in Italia non finiscono mai. Senza parlare degli Alfano Casini ecc.
Saluti

Anonimo ha detto...

Io non sto giustificando nessuno, ho solo espresso in modo oggettivo quella che è la realtà delle cose... Ah! Comunque anche te a capire l'ironia non sei messo tanto bene eh?!!
Saluti.

Anonimo ha detto...

Penso ci sia molta disinformazione , io da semplice cittadino vorrei sapere
Come si fa a verificare se non vengono pagate le strutture da un privato

E' impossibile fare concorrenza
Se gli eletti non pagando le strutture hanno il monopolio

Anonimo ha detto...

leggendo le recensioni del capodanno 2015 non sembra sia stato organizzato proprio da professionisti

Movimento 5 Stelle Chianciano Terme ha detto...

Il Movimento 5 Stelle aveva denunciato le criticità emerse da una analisi della gara per l'affidamento del servizio di gestione rifiuti, quasi 2 anni fa anche qui a Chianciano, in Consiglio Comunale, così come in tutti i Comuni di ATO Sud dove siamo presenti.
Il nostro Portavoce presentò infatti 2 mozioni, una delle quali volta a impegnare la giunta chiancianese a chiedere l'annullamento in autotutela del contratto con SEI Toscana, proprio per le motivazioni per cui sono stati eseguiti gli arresti del direttore dell'ATO Sud Toscana e l'interdizione dai pubblici uffici di altri quattro professionisti.
La mozione fu bocciata. Conseguentemente alla presentazioni delle mozioni, la GdF acquisì le quasi mille pagine del nostro dossier per poi andare a perquisire gli uffici di ATO a Siena. Oggi l’epilogo. Siamo fiduciosi che la Magistratura farà giustizia di questo ennesimo esempio di mala gestione della cosa pubblica targato PD.

Clicca qui per leggere Mozione del gennaio 2015 presentata in Consiglio Comunale a Chianciano Terme

Saluti
Movimento 5 Stelle Chianciano Terme

Anonimo ha detto...

La curiosità più grande e'

Sapere se combo pagava le strutture ??

Se si quanto ??

Quanti soldi di contributi prendevano ??

Quanti soldi hanno speso per creare un capodanno da "professionisti"?

Forse dopo aver avuto queste risposte si potrebbe capire meglio la situazione attuale

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, volevo rispondere al commento delle 00:33,
Ho letto nei vari commenti precedenti più volte la frase,se Combo paga le strutture? Scusate una cosa, ma se tra Combo e Terme c'è un contratto che regola il rapporto di lavoro, forse , dico forse, nel rapporto di lavoro non rientrano anche le strutture???????? Altra cosa, a me dispiace di tutto questo accanimento ,sinceramente gratuito verso persone che comunque qualcosa hanno fatto, anzi che continuano a fare, ma è anche vero che si tratta a mio avviso di critiche non costruttive, perché quando uno afferma che qualcuno si è lamentato ,che qualcuno non ha mangiato bene, che qualcuno ha avuto freddo etcc ma scusate una cosa, ma sarà normale che tutti bene non saranno stati no? Ma uno la cosa la deve guardare nel suo complesso, e poi vedere sempre da dove le critiche arrivano... Perché spesso è solo un modo per gettare fango addosso...
Comunque i fatti parlano chiaro, i risultati ci sono stati ( ovviamente qualcuno non si sarà trovato bene) sarebbe ganzo fare una statistica.. Vabbè ma il punto è un altro, preoccupatevi se Torrusio paga, preoccupatevi di capire come sono i rapporti tra Torrusio e Pro loco, preoccupatevi di capire come sono andate veramente le cose e con quali soldi queste cose verranno fatte...
Notte bella gente....

Anonimo ha detto...

Resta comunque il fatto, che la proloco, tutto fa se non solo la proloro, ma ogni tanto anche qualcosina per il Sig. Bar dei Fucoli, nome e cognome metteteceli voi. Un bel gruppetto si!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, stavo leggendo i vari commenti, alcuni esileranti,altri mediocri... L"occhio mi cade su uno in particolare, quello della persona che posta un commento negativo di una cliente riferito alla serata dell' ultimo dell'anno... Ora io mi chiedo, vogliamo parlare in modo intelligente, costruttivo oppure? Nel senso, è normale che nel fare una cosa tutti, non possano accontentarsi no? Esperienza insegna che il bilancio si fa riferito guardando il risultato nel suo complesso, perché in caso contrario saremo onnipotenti e mi pare che ad oggi non lo sia nessuno....
A parte questo, secondo me non dovremmo stare qui a dire se là Combo è stat brava o meno, forse sì o forse no, bhoooo Chi se ne frega, mica è un soggetto pubblico? Se le cose non andranno bene chiuderanno, in caso contrario come di sicuro sarà, andranno sempre più avanti accettando sfide nuove, più allettanti.....
Faccio un altro esempio così forse sarà più chiaro, se in un ristorante non si mangia bene, si spende troppo, i gestori sono sporchi e maleducati, cosa succede? Mah presumibilmente chiuderà..... Ora se dovesse chiudere l'evento attira l'attenzione della collettività? Penso di no, attirerà l'attenzione delle sole persone che hanno investito dei soldi, ma la vita degli altri prosegue tranquillamente, potrà esserci qualche conoscente /amico del proprietario che si dispiacerà ma tutto si limita a questo....
Questa è la normalità delle cose, non è che il dipendente nella sua vita lavorativa non sbaglia mai e lo stesso vale per l'imprenditore...
Ora, ed è qui il punto nodale, cosa succede se il Propietario del ristorante decide di rimettersi in gioco e di aprirne uno nuovo scegliendo come partner non un soggetto privato, ma una Pro loco? Oltretutto utilizzizzando modalità poco chiare nella loro arrampicata sociale? Il tutto aggravato da una amministrazione silente che davanti si fa portavoce della collaborazione, ma dietro essendo tutti amici e parenti, per non dire altro, perfettamente connivente.... ????????
Sono veramente triste,perché purtroppo il mio voto ha contribuito alla realizzazione di questo scempio, ma allo stesso tempo ritengo che le persone intelligenti siano quelle che cambiano idea, io l'ho fatto, e come me molti altri....
Cari amici e compaesani, cosa dire? "Male che vada siamo rovinati"..... Dai dai sono fiducioso che il buon senso avrà la meglio, si tratta solo di aspettare...

Ahi per concludere, qualcuno parlava di monopolio in mani Combo, forse o è amico di qualche membro della Pro loco o forse ha il prosciutto davanti agli occhi, perché anche la persona più candita si accorgerebbe che ad avere il monopolio, oltretutto in modo non corretto siano altri...
Vi invito a riflettere seriamente, perché quello che sta accadendo nel nostro paese è molto grave....

Sei Toscana e Siena Ambiente ha detto...

Nota congiunta di Sei Toscana e Siena Ambiente

In merito agli ultimi sviluppi dell'inchiesta, iniziata due anni fa, sulla gara che ha portato all'affidamento della gestione dei rifiuti nell'Ato Toscana Sud, Sei Toscana e Siena Ambiente ribadiscono la massima fiducia nell'operato della magistratura confidando che si faccia tutto il possibile per chiudere celermente e con la necessaria chiarezza questa spiacevole vicenda.
Siamo convinti della legittimità delle nostre azioni e che al termine dell'iter giudiziario sarà accertata la regolarità dell'operato messo in atto dalle due aziende.
Consapevoli di essere solo all'inizio di un percorso che potrà durare alcuni anni e che – ad oggi – non è stata ancora formulata alcuna richiesta di rinvio a giudizio per i nostri manager, chiediamo di utilizzare toni rispettosi verso aziende che assicurano un servizio pubblico importante ad oltre un milione di cittadini e che danno lavoro a circa 1200 persone.
Sei Toscana e Siena Ambiente sono pronte ad affrontare con serenità questo percorso garantendo servizi all'altezza delle aspettative dei cittadini così come sempre fatto in questi anni.
La vicenda non influisce in alcun modo sul servizio quotidiano.

Anonimo ha detto...

Se quello che sta accadendo nel nostro paese è molto grave, vorrei sapere in anni di dittatura totale se non abbiamo vissuto in condizioni ancora più gravi.
Il problema sta che prima la famiglia dei compagni era unica, terme, comune associazioni varie e potevano fare tutto come gli pareva, adesso c'è un contrappeso, democraticamente parlando: una volta a te , una volta me e speriamo che alla fine verrà fuori un bel noi. Ma è ancora lontano il noi, perchè se si considera anche la scesa in piazza della combo & c. con fallarino, scaramelli dall'alto della regione, e l'anpi , contro il sindaco marchetti, quando lo stesso ha sostenuto lo scaramelli alla regione proprio per apertura di dialogo sul nostro territorio, una scesa fatta per boicottare un congresso a chianciano - che è lavoro anche quello per gli operatori turistici. C'è da capire ma questa gente pensa davvero di poter fare sempre e come gli pare con tutto e tutti? Se solo si fermassero a pensare cosa hanno fatto loro a Chianciano negli ultimi 70 anni di dittatura totale, può darsi che avrebbero la buona creanza almeno di stare zitti. Ma la presunzione è talmente tanta che pensano di avere ragione. A Chianciano il paese è morto per incapacità gestionale proprio dei compagni e dei favori politici che si sono scambiati per anni e anni, un metodo rovinoso che ha portato alla chiusura di aziende, alberghi e negozi. E ora che saltano un evento fanno le scene come se fossero stati pugnalati alle spalle. Ci vuole più onestà intellettuale. La responsabilità di tale estromissione dal capodanno perchè non la addossano ai manager delle terme? forse perchè le terme sono sempre state politicamente loro stessi. Invece questa volta le Terme hanno fatto forse un semplice ragionamento, hanno preferito un buon ritorno anche a livello di immagine, forse gli fa più pro allestire un parco per famiglie che non uno che non venga vomitato da ragazzi ubriachi e di avere davanti ai cancelli forze dell'ordine e ambulanze per risse e collassi etilici - veramente triste per chi passa e vede questo schifo - sembra che l'anno scorso ci siano stati problemi molto pesanti con qualche partecipante, bambini che si sono ritrovati gente collassata davanti agli occhi, non è una bella cosa, anzi è deplorevole. Altro piccolo appunto: i 600 pernottamenti per una notte suddivisi in 13 alberghi non hanno spostato di una virgola ne debiti ne guadagni degli alberghi stessi: sono 20 camere a struttura, a quanto ? a 20 euro l'uno?
Forse farebbero bene, questi giovani a capire che sono le aziende che hanno fatto un favore a loro e non l'opposto. Le terme e i suoi parchi non sono nati come stadi o luoghi per fare sballo e non lo devono diventare, sono strutture che vanno rispettate, a servizio di tutti ma nel limite del rispetto delle loro finalità. I giovani per anni sono andati a ballare nelle discoteche sia vicine che lontane e si sono divertiti lo stesso ma un rave party nei parchi delle terme di chianciano non è più auspicabile. Un pò di stile sarebbe più costruttivo per tutti.

MAZZETTI STEFANO ha detto...

difendo io????, forse se in tanti altri "difendessero" amministrazione, che nel mio caso significa, dire quello che penso, dirlo apertamente, dirlo in pubblico in riunioni, scriverlo firmandomi, andare per strada insieme ad altri a "lamentarsi" pubblicamente e bloccare operai che facevano lavori di opere iniziate in "sordina"....poi sindaco e pa, intelligenti e saggi, hanno fatto un passo indietro........si.....ammetto allora che "difendo" amministrazione, lo facessero come me tanti altri, forse pa avrebbe nel prendere decisioni, piu contezza di come i chiancianesi percepiscono cosa fanno e come lo fanno......ma appunto, ci sono 2 modi di lamentarsi, quello strumentale tanto per essere contro.....e quello costruttivo di rompere i coglioni anche alzando toni, per cercare di ottenere il meno peggio.....sempre con la modestia di non credere che le proprie idee siano legge divina.....ma solo personali pensieri, utili se recepiti, a far ragionare con + pareri diversi chi deve poi fare una sintesi e prendere decisioni.
-alle amm chian- c'erano 3 scelte, 5-stelle( quello che vorrei ma allora senza speranza di farcela quindi avrebbe favorito solo "continuamo a bloccare chianciano")...Marchetti&c....e "lista Stalin"......io non ebbi dubbi......oggi forse sarebbe diverso, non so, ma dipenderebbe da chi c'è di altro da poter scegliere....
-riguardo a proloco, combo, privati vari,eventi meglio o peggio, gelosie, presunzioni di??,etc etc...io mi dispiaccio solo che conoscendo alcune parti, non vedo malizia ne in una ne nell'altra, ma peccato non si riesca a trovare modi per collaborare costruttivamente invece di contrapporsi a muso duro......forse succede per passioni politiche diverse non so....a me che della politica non frega un cazzo, non mi riesce ad avere malizia partitica ne la comprendo se parte degli accaduti dipendono da questo.
-ne prendo parte a allusioni di onestà imprenditoriale di uno o l'altro.....io, MA SOLO IO EH, come piccolo imprenditore italiano SONO COSTRETTO DALLE LEGGI A NON RISPETTARE LE NORME, quindi nella carta sono un delinquente, di conseguenza, non addito la presunta "delinquenza" di altri, vorrei e mi piacerebbe, poter proporre quello che faccio con concorrenza leale, partendo alla pari e confrontarsi su servizi , poi è il cliente che sceglie......per far si che accada, dato che "IO SONO DELINQUENTE PER NATURA E LE LEGGI ME LO IMPONGONO"(bella l'Italia!!!), non posso essere io a controllarmi....ci vorrebbe chi di dovere a stabilire regole, farle rispettare A TUTTI!!!, altrimenti A ME un mi para nessuno e "delinquo" alla faccia degli altri, cosi campa il + furbo, non il + bravo, non è l'onesta nel senso grammaticale-letterario spiegato nella Treccani a essere importante....ma la "SERIETA DEL BUON PADRE DI FAMIGLIA" parole riportate anche in contratti che si firmano davanti a notai...che nel concetto, ben diverse sono da "onesto", io voglio essere serio come un buon padre di famiglia....preferisco essere un "serio delinquente" che un " ONESTO STRONZO".
-poi mi accaloro di una o l'altra bega.....ma in realtà, da "serio delinquente" , che non guadagna niente da politica!!, quello che è imperativo per me...E LA PROMOZIONE,ATTRARRE CLINETI PER PAGARMI POI LA PAGNOTTA... del resto non me ne frega un cazzo......... e dato che quella non la fa nessuno, ME NE FREGO DI TUTTO E TUTTI, FACCIO IL MIO LAVORO SENZA DANNEGGIARE ALTRI,USANDO QUALUNQUE "ANIMAZIONE" (se reputo che ne posso avare pro) , RINGRAZIANDO CHI FA QUALCOSA CHIUNQUE SIA!!! E FACCIO PROMOZIONE COME POSSO DA SOLO,in attesa che con qualcun altro che la reputi importante come me, si riesca a trovare una sintesi condivisa e fare meglio a pro di tutti.

Anonimo ha detto...

Richiedere toni rispettosi è giusto, ma se le indagini dovessero venire fuori che quanto percepito indebitamente è scaturito dalle tasche dei contribuenti, allora anche i cittadini chiederanno di essere trattati in maniera rispettosa e con tante scuse. Aspetteremo il tenpo necessario che la faccenda si concludi.

ilcittadinoonline.it ha detto...

Cras, Terme di Chianciano e Upmc firmano un accordo

E’ stato presentato questa mattina alla stampa l’accordo siglato tra SMS Mutua del Credito Cooperativo, di cui Banca Cras Credito Cooperativo Toscano è socio sostenitore, Terme di Chianciano e UPMC Institute for Health: obiettivo dell’accordo è lo sviluppo dei servizi di diagnostica, medicina preventiva e medicina sportiva nell’ambito dell’offerta delle Terme di Chianciano e UPMC passando anche attraverso l’agevolazione all’accesso dei servizi.

L’accordo infatti consentirà ai soci della SMS Cras Mutua del Credito Cooperativo di accedere all’offerta delle Terme di Chianciano e UPMC a prezzi scontati :

sconto del 10 % sui listini UPMC e Terme di Chianciano e sui programmi di screening UPMC;

sconto del 20% per la moc, la riabilitazione e gli esami di laboratorio Terme di Chianciano;

pacchetti di prevenzione uomo/donna studiati di concerto tra UPMC e Terme di Chianciano per offrire una prevenzione completa a tariffe convenzionate agevolate;

primo ingresso gratuito per le piscine Theia, poi sconto fisso del 15% sugli ingressi alle piscine termali Theia e alle Terme sensoriali per il socio e un accompagnatore;

Attivazione di una corsia preferenziale in fase di prenotazione e di accettazione delle visite.

10 euro di rimborso sulle visite medico sportive

Riduzione del 40% per ogni prestazione effettuata entro 6 mesi da un esame di gastroscopia, colonscopia o colonscopia con videocapsula (ad esclusione dei programmi di screening)

Da parte sua SMS Cras ha realizzato delle speciali card per questa apposita convenzione e rimborserà ai propri soci il 30% delle visite sanitarie, il 20% degli esami diagnostici ed il 20% sulle cure termali. Nelle 33 filiali di Banca Cras saranno realizzati i desk informativi per la promozione dell’iniziativa destinata ad un pubblico inizialmente stimato in 40mila unità. Tra i progetti futuri è stata ipotizzata la realizzazione di attività ed eventi congiunti riguardanti l’acqua e le attività curative e di prevenzione in linea con gli interventi info-formativi sui territori della SMS CRAS.

Anonimo ha detto...

Concordo nella quasi totalità con quanto scritto da anonimo del 10 novembre 0re 11.21...in quanto i signorini della Combo ( o Collettivo che dir si voglia) sono molto di memoria corta oppure hanno vissuto momenti dove tutte le porte erano loro aperte dal PD. Non mi ricordo una volta che la COMBO abbia partecipato ad un bando di gara fatto dalle Terme ( gestione PD)...infatti non è stato mai fatto in quanto già si conosceva il vincitore. Hanno riscosso soldi e tanti dalle Terme per gestire l'animazione dei Parchi e gli eventi musicali ( un duo che ha suonato per tutta l'estate ) al mattino un ragazzo in bermuda e con infradito a mettere i CD e tutti contenti. Mai hanno voluto collaborare con qualcuno per organizzare eventi..il feudo era loro e guai a chi lo tocca. Anzi mi auguro che per il 2017 le Terme facciano un regolare bando di gara per la gestione delle attività di animazione del Parco. Vogliamo parlare della festa della musica dove i soci e gli appartenenti all'ARCI CACCIA hanno messo risorse economiche e di volontariato e gli amici COMBO hanno sperperato in serate inutili con cinque sei gruppi musicali a sera facendo la figura dei grandi organizzatori....dicevano a Firenze " FACILE fare il finocchio con il culo degli altri ". Adesso che la gestione dell'ultimo dell'anno viene data ad un altro soggetto allora grande comunicato di lamentela....la ruota gira prima avete mangiato voi adesso tocca a qualcun altro che certamente non è il meglio!?!?
Non parliamo poi di Pro loco...perchè qui il discorso sarebbe troppo vasto...trombati ed autoeletti gestiscono la promozione e gli eventi della cittadina termale. Mi segnalate cosa è stato fatto durante tutta l'estate 2016????UNA BEATA MINCHIA !!!! Adesso tocca a Babbo Natale fritto e rifritto, lo fanno dappertutto e non è più una novita...tanta c'è chi paga e quindi vai con la festa iniziata con il primo week end ed un clamoroso FLOP. Prossimo anno per ferragosto farei ASPETTANDO BABBO NATALE!!!! Ridicoli. Ed il paese piange...non esiste una pubblicità sui giornali, sulle televisioni, non esiste una stagione fatta di eventi e spettacoli che erano la forza della nostra cittadina, non esiste più una piantina di Chianciano Terme perchè l'APT ormai non esiste quasi più e nessun Ente provvede....bisogna dire grazie al Circolo Nannetti che ha permesso la stampa del Carnet dell'ospite almeno quello in formato ridotto. Allora sveglia tutti insieme per ridar vita alla nostra cittadina con una vera Associazione ( chiamala anche PRO LOCO ) ma fatta di persone vere elette dai cittadini in una regolare assemblea e votazione !!!!

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, ho preso visione di tutta la serie di accuse diffamatorie sollevate nei confronti di Combo Produzioni, ho avuto a che fare con loro sia direttamente che indirettamente, e tutto sono tranne che ladri e incompetenti come state cercando di farli passare.
Dalla mia personale esperienza, visto che avete tutto il materiale a voi necessario che sincera e certifica la vostra corretta posizione nei confronti di terme immobiliare, vi consiglio di adire per vie legali a fronte delle varie accuse infamatorie sollevate nei vostri confronti, così da far tacere le varie malelingue e la nostra Prol.loco
Un saluto cordilale.

Anonimo ha detto...

Avete letto la risposta della proloco alla combo?
In parte condivido il loro pernsiero però allo stesso tempo mi chiedo....come mai escono fuori solamente adesso con i 90.000 euro dati dalle terme alla cooperativa rossa dei ragazzotti chiancianesi?
Fin'ora gli andava bene questo sistema?

Anonimo ha detto...

Valtubo perché non pubblichi la risposta di ProLoco a Combo?

Anonimo ha detto...

Io credo che il mercato sia libero. Questo capodanno sara' della proloco e quindi silenzio. Ora tocca a loro.

Proloco Chianciano Terme ha detto...

Questa la risposta scritta dalla Proloco di Chianciano Terme tra i commenti facebook al comunicato di Combo Produzioni:

Proloco Chianciano Terme Purtroppo non ci sorprende la polemica scatenata ad arte in questi giorni. Abbiamo anche pensato di non rispondere a cotanta arroganza intellettuale, raccontata con un misto di faziosità e volute “dimenticanze”, ma poi abbiamo pensato che “chi tace, acconsente” e dunque tutto non poteva finire nel silenzio, perché è davvero troppo. Cercheremo di essere brevi, ma una piccola cronistoria sul gruppo che ha sparato a zero contro Proloco, è necessaria. Combo nasce da una costola del Collettivo Fabrica, associazione di volontari e per questo no profit. Per creare business (ovviamente e legittimamente) un pugno di soci del Collettivo, creano una cooperativa, lasciando fuori gli altri, mentre il Presidente resta lo stesso soggetto. Presentandosi a Terme di Chianciano si sono create le condizioni per affidare a questo nuovo soggetto economico, la gestione delle loro attività ludiche e artistiche, retribuite con 90 mila euro il primo ed il secondo anno, 75 mila euro il terzo ed ovviamente l’uso di Palamontepaschi, Salone Nervi e Sala Fellini per il Capodanno ad un prezzo simbolico, in quanto parte integrante di un contratto più complessivo. Non ci risulta siano avvenute gare pubbliche d’appalto in tal senso, anche perché non dovute, dal momento che Terme di Chianciano è un soggetto privato che ha facoltà di scegliere a chi affidare i propri servizi. Cosa diversa è successa invece per l’affidamento della gestione del bar dei Fucoli, per la quale c’è stato un bando pubblicato sul sito di Terme, che ha suscitato l’interesse di alcuni soggetti, tra cui il Bar del Centro Storico, il Bar Le Fonti, il Bar Dolce Amaro, il Ristorante Tribeca e l’albergo La Lucciola. Dopo un sopralluogo da parte degli interessati, solo uno di essi ha presentato manifestazione di interesse ed ha sottoscritto davanti ad un notaio il contratto di affitto di ramo d’azienda con Terme di Chianciano, pagando quanto richiesto. In tutto ciò Proloco è un soggetto terzo, che non ha fatto il tifo per nessuno, ma si è preso solo l’onere di gestire GRATUITAMENTE il Parco Fucoli, che sarebbe altrimenti rimasto chiuso. In questo frangente, Proloco ha convocato in tutti i modi possibili, le associazioni di Chianciano, per condividere lo sforzo della gestione e manutenzione di tale parco, ricevendo pochissime risposte positive, tra le quali non è giunta ne’ quella del Collettivo, ne’ quella di Combo, impegnata a lavorare nel parco adiacente. (segue)

Proloco Chianciano Terme ha detto...

Naturalmente Proloco è stata felice di ospitare il Collettivo Fabrica ai Fucoli per la Festa della Musica, bellissima iniziativa, che ha potuto contare su un parco tenuto in ordine e pulito, anche senza il loro aiuto. Sempre sull’onda di questa collaborazione, più che altro a senso unico, lo scorso anno ci siamo riuniti davanti al Sindaco, per organizzare un capodanno che riguardasse tutta la città e con ospiti di risonanza nazionale. In modo arrogante e poco educato, il presidente di Combo ha lasciato la riunione, prima del termine, asserendo che loro avevano già la location assicurata e del resto non erano affatto interessati. I risultati del Capodanno (gestione Combo), sicuramente positivi, ma non mirabolanti, giacchè si parla di 100 ingressi venduti alle Theia, e per giunta a Capodanno…..hanno fatto si che Terme prendesse in considerazione anche altre proposte, giunte da imprenditori che, oltre a presentare un programma con nomi di levatura nazionale, hanno anche offerto denaro per l’affitto delle strutture. Quando Combo parla di concorrenza sleale, a cosa fa riferimento? Al fatto che Terme li avrebbe dovuti preferire sempre e comunque, indipendentemente da quello che proponevano e che avrebbe portato vantaggi economici e d’immagine all’azienda? Sono passati i tempi in cui bastava avere l’appartenenza giusta per ottenere il risultato; oggi il mercato impone sforzi economici ed impegno assoluto. Chi è imprenditore lo sa bene e sulla propria pelle. Ci sarebbero talmente tanti altri episodi da raccontare, per farsi un’idea chiara sulla faccia tosta di chi parla, che non basterebbero 100 post. Ci rendiamo però disponibili in ogni luogo ed in qualunque data, ad affrontare l’argomento pubblicamente ed informare la cittadinanza sulla verità dei fatti, anche alla presenza di Terme, perché noi preferiamo sempre guardare in faccia le persone che parlano, piuttosto che aver da discutere con i leoni della tastiera.

Anonimo ha detto...

Vedi quante cosine si scoprono. Mazzetti li difendi ancora? Oppure qualche dubbio viene anche a te?

Anonimo ha detto...

Resta sempre il fatto che pro loco è nata in modo inappropriato e continua a gestirsi in maniera discutibile.
Chi è senza peccato scagli la prima pietra, ma prima avvertite che ci scansiamo.
Qui sembra che il bue dica cornuto all'asino!!!!!!!
Perchè questa pro loco è no profit?
Il nome pro loco, vi dice niente? Cioè, pro il luogo. Cioè, promozione del paese.
Cioè, partecipare allo sviluppo ed alla conoscenza di tutto Chianciano.
Forse se si rispondesse all'arroganza intellettuale, con un minimo di onestà intellettuale, non sarebbe male e forse si comincereste a chiarire un bel pò di dubbi dei cittadini e probabilmente risultereste anche un pò più simpatici e forse un pò meno arroganti e supponenti.

E' come essere in prima fila ha detto...

Dai, aspettiamoci una risposta dai bracaloni

Anonimo ha detto...

Vorrei rispondere all'anonimo del 10 Novembre 23:55
Scusami, ma ci sei o ci fai? Perdonami, ma ti rendi conto che pro loco si sia messa in "gara" con un privato oppure? Ma lo sai che La pro loco dovrebbe essere deputata a fare altro? Forse non lo sai visto quello che hai scritto... Ti invito ad informarti prima di sparare a zero!

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Convocazione Consiglio Comunale

Chianciano Terme, li 11.11.2016

- Ai Consiglieri Comunali
- All’Organo di Revisione

OGGETTO: Convocazione Consiglio Comunale per giovedì 17 novembre 2016 – ore 21,00 - prima convocazione – sala consiliare.


Nel giorno e nell’orario indicato in oggetto è convocato il Consiglio Comunale per discutere il seguente

Ordine del Giorno


1. Approvazione verbali della seduta del 29 settembre 2016;

2. Comunicazioni del Sindaco;

3. Interrogazione avente ad oggetto: “Svolgimento Festa Nazionale Casa Pound presso il Centro Polisportivo Comunale nei giorni 9-10-11 settembre 2016” presentata dal Gruppo consiliare “Chianciano Riparte”;

4. Ratifica deliberazioni assunte d’urgenza dalla Giunta comunale – n.144 del 21.9.2016 e n. 169 del 21.10.2016;

5. Bilancio 2016/2018 – Variazione n.5;

6. Mutui Cassa Depositi e Prestiti – Estinzione anticipata – Approvazione;

7. Tesoreria comunale – Concessione servizio periodo 01.01.2017/31.12.2020 – Approvazione schema di convenzione.


Il Sindaco
Andrea Marchetti

Anonimo ha detto...

Comunque mi riferisco al gestore Val Tubo, i commenti o li pubblichi tutti oppure fai altro, perché non puoi solo recensire quelli negativi su Combo e basta e quando si parla di prolo loco le censuri !!! Ahoooooo!!! Anche te eh!!

Anonimo ha detto...

Comunque mi riferisco al gestore Val Tubo, i commenti o li pubblichi tutti oppure fai altro, perché non puoi solo recensire quelli negativi su Combo e basta e quando si parla di prolo loco le censuri !!! Ahoooooo!!! Anche te eh!!

Anonimo ha detto...

Risposta al coglione che parla di bracaloni....
Amore invidia??? Ehi ti capisco ....effettivamente qualcosina hanno fatto, te invece?

Anonimo ha detto...

Prolo loco: se il sig.re Torrusio così tanto generosamente si è preso l'onore di gestite gratuitamente il parco fucoli che sarebbe rimasto chiuso a detta vostra, (che bravo ragazzo) perché ha preso dei soldi per stare chiuso durante la festa della musica??

Valtubo vedi di pubblicare! Non essere reticente per favore , perché Pro loco sta esagerando davvero a cazzate!!!

Anonimo ha detto...

Piccola riflessione: Presidente Prolo Loco e Torrusio... Non dico altro.......

MAZZETTI STEFANO ha detto...

-non entro in merito a diatribe di chi fa meglio....io faccio sempre peggio di tutti, quindi per miei occhi sono tutti meglio di me, poi però io campo però su quello che i clienti pensano di me, quindi mi accontento di fare male il mio senza essere geloso di come altri fanno meglio di me.
-proloco si fa un culo della madonna.....collettivo e combo in modo diverso, lo stesso, come altre associazioni , ma c'è una differenza, mentre ogni associazione ha uno statuto tramite il quale organizza quello che è nei loro obiettivi, proloco nello statuto ha la cooirdinazione delle altre associazioni, cmq ass anche lei però, quindi certo che se non trova condivisione lecito porti avanti le sue iniziative senza uno o l'altro, ma penso sarebbe doveroso "per statuto" che prima di prendere decisioni metta a priori tutti seduti proponga "E ASCOLTI", ok allora viene detto, no!! Perché non sono stati democratici nel costituirsi…..bene-vero, ok, ma…..allora….mettiamo da parte cazzate fatte, si può rimediare???come??.....lasciando stare nome, sarebbe opportuno a pro di tutti che esistesse una “cosa” che unisca menti e risorse…..da usare a pro-Chianciano, come facciamo????, sicuro che cattivi ce ne sono pochi per fortuna, qui si tratta di discuterne a tavolino , LASCIANDO LA POLITICA FUORI DALLA PORTA, Chianciano deve essere il tema comune…., quindi terme, associazioni, pa, aziende, etc……come si può ottenere questo??, non lo so, ma dovremmo prima o poi trovare una sintesi…..
-nel merito 31....proloco potrà avere presentato qualcuno o non coinvolto qualcuno, ma dubito che lei paghi, quindi organizzi, evento s.silvestro, la concorrenza se è stata fatta è da parte di chi gestisce evento, e dirette responsabilità, per la concessione spazi, sono dei proprietari, terme,.........cmq e lo ripeto....PECCATO!!!!!

Anonimo ha detto...

Da quello che so io torrusio paga un affitto del bar del parco fucoli , non è che ha preso in gestione gratuitamente il parco fucoli che anzi è di gestione di Proloco

perché prima di scrivere non vi informate
E parlate tanto per parlare

zorro ha detto...

" Ci rendiamo però disponibili in ogni luogo ed in qualunque data, ad affrontare l’argomento pubblicamente ed informare la cittadinanza sulla verità dei fatti, anche alla presenza di Terme, perché noi preferiamo sempre guardare in faccia le persone che parlano, piuttosto che aver da discutere con i leoni della tastiera." vista la disponibilità della Pro loro, avrebbero la cortesia di informarci su quanto rende o rimette l'investimento comunale in loro possesso, che ammonta a svariate decine di migliaia di euro, e che indotto serio, non pizza e coca cola al bar, ha portato al terzo anno a Chianciano visto che continuano a chiudere storici negozi e varie attività? Per una volta accontentino i leoni della tastiera!
Va bene anche una nota del comune se la pro loco proprio non ce la fa.

Anonimo ha detto...

Era l'ora che qualcuno aprisse questa porticina ... perché dietro il faccione rassicurante di Babbo Natale sembrano celarsi delle atmosfere davvero poco natalizie: quelle di una cittadina dove è capitato un Babbo Natale cattivo e privo di scrupoli che anno dopo anno, tra un sorrisone e l'altro, riesce ad allargare il suo villaggio e le sue mire espansionistiche sulla pelle dei vicini.
Realtà o parodia?
Sicuramente a Chianciano, come nel resto del mondo, ci sono dei personaggi particolarmente scorretti e abili ad approfittarsi delle situazioni ma, una volta inquadrati, non credo che possano stupire più di tanto. Quello che invece mi incuriosisce sono le reazioni delle persone che gli stanno intorno, che molto spesso ci si accomodano volentieri sulle ambiguità e le scorrettezze.
A Chianciano c'è una lista civica (nata da una costola della destra locale) che vorrebbe aprire le braccia a chiunque mentre accoglie tutta una retorica, una rivalsa ideologica e una polemica di destra difficilmente conciliabile con "tutti" (e lo scrivo senza stringere nessun occhiolino a sinistra). Da una costola di questa lista civica è stata creata a sua volta una Pro loco (da molti ribattezzata pro pochi) che per certi versi serve anche a nascondere dentro un bella confezione natalizia un certo vuoto di risultati amministrativi (dovuto anche al momento economico), ma che di fatto viene finanziata con i soldi di tutti. E infine dalla Pro Loco è stato creato il villaggio di Babbo Natale che sembra nascondere sotto i baffoni dell'ospite d'onore gli interessi e le scorrettezze di alcuni suoi associati.

Sicuramente un po' più di chiarezza, di trasparenza, di presa di posizione e di rispetto per gli altri, a partire dai vicini di casa, farebbero sentire parecchio di più a loro agio tutte quelle persone che hanno voglia di impegnarsi in attività associate.
Forse un primo passo potrebbe essere quello di pubblicare i bilanci di tutte le associazioni; il successivo quello di chiarire i rapporti all'interno di ciascuna associazione prima di fingere di aprire le porte a tutti; poi si potrebbe provare a collaborare, invece di intralciare il lavoro degli altri, ricordandosi che a volte con quel lavoro gli altri ci mandano avanti la famiglia.
Questo potrebbe essere un buon inizio ... che potrebbe avere un suo buon seguito ... stiamo a vedere ...

Anonimo ha detto...

P.S. La lista civica tutto è meno che una costola della destra locale! È e resta solo il proseguimento delle vecchie amministrazioni, tanto è, che prima non c'era opposizione e che adesso c'è ne meno! La proloco o proloro, gli è servita per accontentare chi non poteva entrare in via Solferino........... Adesso comandano loro, va bene ne prendremo atto. Ma prima o poi torneremo al voto? In quel momento vedremo se hanno amministrato bene oppure no. Se verranno riconfermati vuol dire che il Paese e la gran parte dei suoi cittadini questo si merita.
Il problema sará uno, uno solamente, tra un paio di anni Chianciano come ci arriverá, con questo non governo del bastafà?
Babbo Natale è solo la punta! Auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

NATHAN NEVER ha detto...


X ANONIMO 9 novembre 2016 23:18 E 9 novembre 2016 23:56
Ti vorrei chiamare Anonimonne ma devo ammettere che Nathanne suona meglio, comunque, grezzate a parte ti meraviglierò dandoti ragione in quanto penso che Dalema faceva molto ma molto peggio di quello che dici. Per molti anni ha fatto finta di avere un avversario (Berlusconi) che altro non era che il suo degno compare di merende. Siccome qui in Toscana si dice che se ti scotti con il fuoco poi hai paura anche dell'acqua calda, mi dici come fai oggi a fidarti quando questa fantastica coppia (finalmente alla luce del sole) ti dice di votare "NO".

X PROLOCO E COMBO.
E' possibile che invece di litigare vi possiate mettere intorno ad un tavolo e lavorare insieme ?????

Anonimo ha detto...

Scusami Nathanne al voto ci ho pensato ma anche te che dai un SI con quelli che ti ho già nominato tutti prima a destra Verdini Al Fano Casini ecc. come fai? Ci vuole pelo nello stomaco.Come fai a fidarti se serve ripassano di là lo sai.
Mi sono letto la riforma e vado per il NO alla grande.
Con affetto
Anonimone

MAZZETTI STEFANO ha detto...

sembra la gara di 18-enni a chi ce l'ha piu lungo......ma nessuno considera quando si autoelogia vincente sminuendo l'altro, che il freddo lo ristringe a tutti.
-dura è stata combo?? ....ma accipicchia, proloco in risposta non solo risponde a combo, ma coinvolge collettivo e evento fatto fucoli, quindi coinvolge arci caccia, coinvolge aziende che hanno partecipato, coinvolge??? e gli altri coinvolgono altri, e qualcuno coinvolge qualcuno e via dicendo......risultato?, vedo tanta voglia di scannarsi ma le aziende chiudono, o rimangono aperte quale continuando a fare danni quale limando risorse economiche pregresse,.....io non sono ne amico ne nemico di nessuno, ma che dispiacere......invece di adoperarsi per riunirci e discutere come fare qualcosa, lo si chiede per rendere pubblico la rabbia di uno o l'altro con le relative ragioni o torti......., non che non siano importanti, ma le aziende CHIUDONO!!IL PERSONALE VIENE LICENZIATO!!....è importante anche questo o no??......le principali fiere del settore sono passate, poche piccole nelle capitali nord Europa, e la prima incisiva, ma per 2018 non per 2017, bit a marzo...per il 2017.....cari signori...i giochi "grossi" sono gia fatti!!! almeno quelli riferiti a contratti con tour operator, che normale per poter vendere anticipano pubblicazioni e pubblicità almeno 7-10 mesi prima(le piu grandi con calendari complessi 12-15) e chi del settore sa, agli altri lo diciamo, ci sono tour operator storici che operano su Chianciano che stanno spostando GROSSI NUMERI su Montecatini e altrove, E ALTRI PICCOLI E CON MOVIMENTAZIONE SPECIFICA DI TURISMO DIFFERENZIATO(HIKING-TREKKING.ACTIVE-SELF-GUIDING-GASTRONOMICI-PARKS RIDDEN-ETC ETC) CHE NON TROVANO NELLE FIERE PROPOSTE INERENTI IL NOSTRO COMUNE, o trovano solo singolarmente le aziende(POCHISSIME) che partecipano e si propongono per questa fetta specifica,COME NON CI SONO TOUR OPERATOR CHE SPECIFICATAMENTE PROPONGONO PACCHETTI AD OC NELLE FIERE, E LI SOLO SI VENDE E COMPRA, O PERLOMENO SI ACCQUISICE CONTATTI DA SVILUPPARE PER QUESTA FETTA TURISMO .....ANDANDO da soli, senza un contorno da presentare, è come vendere a una coppia che si sposa, la sola candelina della torta....festeggia festeggiano, ma magna poco!!!......ok, quindi 2017 rimane la parte clientela cosiddetta "singola",....mentre politicamente, l'attribuzione di "pubblicità" per il territorio va a "strada del vino nobile", unione dei comuni etc...., non so con tutte le fazioni che si stanno animando per altro, come riusciremo a essere incisivi in decisioni di altri che poi ricadono su tutti!!.....io rimango speranzoso .......alle brutte chi ha aziende, le metterà in una valigia lasciando impagati buffi, e disoccupati qui, e andando a operare altrove....cosi ci sarà MOLTO piu spazio e MOTIVI per scannarsi. RAGA.......FAMOSI TUTTI NA CANNA O 2 BOTTIGLIE COME PREFERITE, E COME DOWN AND TAKE IT EASY

Fabiano De Angelis Portavoce Consigliere Comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

Lo scandalo sulla gestione dei rifiuti nelle province di Si Gr ed Ar, che insieme ai comuni della Val di Cornia formano l’ATO sud, si articola su due fronti.
Il primo è di natura giudiziaria, è stato arrestato il Direttore Generale di ATO sud Andrea Corti. La magistratura stabilirà le responsabilità di chi è inquisito. Ma questa notizia mi intristisce e la vivo come una sconfitta e non come una vittoria, come molti potrebbero pensare. Quando, chi viene posto a guida delle istituzioni, commette questo tipo di “errori”, determina il fallimento dell’ente del quale era stato messo a capo. Quando le istituzioni falliscono, nel loro mandato, falliamo anche noi cittadini. E’ una sconfitta per tutti, soprattutto per noi che ne sosteniamo il peso economico.
Il fronte politico, quello delle responsabilità di chi ha fatto le scelte per nome e conto dei cittadini, è quello che suscita in me il maggior risentimento .

Prima di tutto chi ha scelto l’ingegner Corti come Direttore Generale di ATO Rifiuti Sud Toscana?

L’Assemblea dei Sindaci dei Comuni (all’epoca a Chianciano era sindaca la Ferranti del PD) delle tre Province (quasi tutti del PD), avallata poi dal Presidente della Regione Rossi (PD). Pensando male e conoscendo l’idea di governo che ha Rossi dovete invertire le cose, Rossi ha scelto e i Sindaci, supinamente hanno ratificato. Ad aprile scorso, il nostro filosofo Rossi, rispondendo ad una intervista del Fatto Quotidiano, sulla scarsa efficacia e sul forte costo della gestione dei rifiuti in ATO sud, rispondeva “il modello applicato è valido”.

Chi è che ha firmato quel contratto capestro che lega, anzi incapretta, noi cittadini a 6Toscana per 20 anni, senza neanche leggerlo?

I soliti Sindaci, la Ferranti per Chianciano.

Chi doveva controllare l’operato di ATO?

Oltre ai Sindaci ,riuniti in Assemblea, anche il Presidente Rossi che considerava e considera tutt’ora ATO Rifiuti Sud Toscana come un esempio, il modello da estendere poi a tutta la Toscana.

Cosa ha fatto il M5S ?

Abbiamo capito, grazie agli attivisti del nostro Tavolo di Lavoro Rifiuti, che chi doveva esser garante di noi cittadini, non ci tutelava, anzi il contrario, chi era controllore era anche controllato. Chi ci guadagnava erano le società partecipate (controllate nella quasi totalità da coop rosse) che gestivano contemporaneamente la raccolta ed il trasporto e la gestione degli impianti di lavorazione dei rifiuti. Abbiamo consegnato un faldone di quasi mille pagine ed un esposto alla Corte dei Conti. (segue)

Fabiano De Angelis Portavoce Consigliere Comunale M5S Chianciano Terme ha detto...

Abbiamo chiesto ai Sindaci (Marchetti per Chianciano), con due mozioni nel gennaio 2015, di farsi promotori, unitamente agli altri Comuni, di azioni politiche ed amministrative per abolire ATO Rifiuti Sud Toscana e di attivarsi per ottenere l’annullamento della procedura di gara espletata per l’assegnazione del servizio e conseguente caducazione del vincolo negoziale.
Che cosa hanno fatto i Sindaci?
Ci hanno derisi, sottostimati, ci hanno definito confusi ed approssimativi e poi dichiarandosi soddisfatti del lavoro svolto da ATO ci hanno serenamente bocciato le mozioni (Marchetti compreso). La Guardia di Finanza, invece ci ha preso sul serio. I Sindaci hanno avuto tutte le informazioni necessarie, almeno per farsi venire dei dubbi, avrebbero potuto chiederne altre al M5S invece che al Corti, ma no è stato più facile stare dalla parte di chi era il più forte, e tanti cetrioli ai cittadini/ortolani.
Cosa faranno i Sindaci?
All’Assemblea dei Sindaci di ATO straordinaria di venerdì 9 novembre 2016 a Siena hanno nominato UNANIMAMENTE, Chianciano presente, il nuovo direttore pro tempore l’ing. Enzo Tacconi di Bibbiena. Il GIP (Giudice Indagini Preliminari) lo ha definito “sottomesso al Corti” “era lo schermo per decisioni e pagamenti” il Magistrato precisa che il Tacconi non è nemmeno indagato, ma al contempo definisce la posizione del nuovo direttore in questo modo : «La gratitudine verso il professore con cui si era laureato (Corti Ndr), che l’aveva introdotto nel settore pubblico agevolando la sua assunzione – scrive il Magistrato nell’ordinanza a pagina 31 - spiega la totale sottomissione del Tacconi alle volontà del Corti». ( fonte La Nazione Arezzo cronaca). Quindi parafrasando Cetto Laqualunque “una beata m...chia!!!”.
Cosa farà il Movimento 5 Stelle?
Abbiamo una proposta di legge, l’abbiamo chiamata ECONOMIA CIRCOLARE PER UNA TOSCANA A RIFIUTI ZERO. Ora è sul portale del M5S, Rousseau, dove tutti gli inscritti al Movimento potranno visionarla e proporre modifiche. Poi verrà portata in Consiglio Regionale per essere votata. Ripresenteremo la mozione nei comuni dove siamo in consiglio, e anche in quelli dove le minoranze ne faranno richiesta, per la rescissione del contratto capestro con 6Toscana. Dove il Regolamento del Consiglio Comunale lo prevede chiederemo un Consiglio Comunale “aperto” un’adunanza pubblica dove i cittadini potranno intervenire. Vedremo come voteranno. Gli incompetenti sono quelli che da anni ci governano.

Fabiano De Angelis
Portavoce Consigliere Comunale M5S Chianciano Terme

Oreste Castrini ha detto...

condivido pienamente di dare vita ad una organizzazione mirata alla PROMOZIONE delle specialità della Cittadina Termale del territorio, formata da imprenditori, e o da imprenditori ed associazioni, o da associazioni con supporto deli imprenditori, e il supporto del comune- " assessore alle attività produttive", da attivarsi quanto prima, dando vita a dei gruppi di lavoro.
Oreste C.

NATHAN NEVER ha detto...

Caro Anonimone, concordo che i nostri due schieramenti hanno (ognuno nel suo) dei personaggi impresentabili, sia che si chiamino Verdini o Dalema.
Dai, sarà un bel confronto.
Se perdo ho già fatto una scommessa con i miei amici che mi votano contro.
Con affetto.

NATHAN NEVER

OSSERVATORE CHIANCIANESE ha detto...

STEFANO mi rivolgo a te perchè mi dispiace veramente tanto ogni volta leggo i tuoi commenti per l'amarezza e la delusione che vivi ogni volta.Mi trovo spesso allineato con te ma,come ti sarai accorto,scrivo sempre meno.Il temnpo è prezioso anche per me.Ero disposto a sacrificarlo un pò perchè pensavo di dare un mio modesto contributo ai miei compaesani.Ma credimi non ne vale la pena.Mi sono arreso anche io.Purtroppo quersto è un paese diviso e lo sarà sempre.Sai che i nostri vicini ci chiamano colli torti! Come possiamo non dargli ragione.Siamo grezzi,non abbiamo rappresentanti di spessore nella cultura,nell'imprenditoria,nelle istituzioni.Non siamo rappresentativi.Abbiamo bruciato lo sport (guarda che fine hanno fatto il calcio,la pallavolo,il rugby,la pallamano,il pattinaggio,il tennis,il nuoto) la cultura (il museo,la biblioteca,il teatro,i cinema)gli alberghi (scheletri dappertutto,sporchi,incolti,ricettacolo di tutto) il commercio (negozi chiusi in vendita o in affitto-a chi?- anche ieri in gran parte chiusi con saraginesche sudice ed arrugginite nonostante una buona presenza di ospiti ) Siamo stati capaci di creare un ricompattamento solo per Casa Pound servita a vecchi politici artefici delle nostre disgrazie a fare vetrina,con sindaci orgogliosi di essere presenti quando nelle loro strutture vicine ospitavano in tranquillità e silenzio partecipanti di Casa Pound,rappresentanti della provincia che non si sono quasi mai interessati di Chianciano.Ora si critica perchè le Terme ,luogo Sacro e patrimonio cittadino,ospitano Babbo Natale e tutti sono stati zitti quando qualcuno ha scritto che con l'Acqua Santa si cucinava un ottima ribollita o si loasciava nel degrado lo stesso Parco e quello dei Fucoli(c'è un cantiere da più di venti anni) . Allora Stefano che ti aspetti? Che qualche amministratore che magari non sa neppure dove è Borgo Casilino si preoccupi dei tuoi problemi? Lascia perdere,organizzati per conto tuo,scrivi meno che così ti uncazzi anche meno,vedrai che ci guadagnerai almeno in salute!

Il m5s di Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano e Torrita di Siena ha detto...

L’ASSORDANTE RUMORE DEL SILENZIO

E’ particolarmente imbarazzante in questi giorni il silenzio dei nostri sindaci… Un silenzio che pesa come un macigno!
Per il M5S non ci sono parole adatte a descrivere la sensazione di soddisfazione che si prova ad aver avuto ragione in questi ultimi 2 anni, benché in realtà, questa soddisfazione sia un calice amaro come il fiele.
In meno di una settimana abbiamo metabolizzato che non solo i nostri “amministratori” son stati così arroganti da non ascoltarci e da deridere il nostro lavoro, non solo hanno approvato come dei passacarte tutto quello che il Direttore di ATO SUD gli redigeva senza mai entrare nel merito e senza batter ciglio, venendo meno ai loro obblighi istituzionali. Non solo. Non hanno nemmeno provato a domandare, in sede di assemblea, se le interrogazioni che il M5S sottoponeva loro nei consigli comunali avessero un minimo di riscontro.
I nostri “amministratori” non solo evitavano di rispondere direttamente alle nostre domande riguardo le criticità e le incongruenze degli atti predisposti dal Direttore Generale di ATO SUD ma, in tutti i consigli comunali, replicavano con un imbarazzante copia-incolla di documenti “redatti” gentilmente dallo stesso ing. Corti, oggi agli arresti domiciliari, e dimostrandosi di fatto incapaci di intendere il significato delle nostre obiezioni e, cosa ancor peggiore, incapaci di voler svolgere il proprio ruolo di controllo.
E sono andati ben oltre.
Oltre il silenzio sgradevole e politicamente pesante di questi giorni, venerdì son riusciti a raschiare il fondo del barile.
Hanno cercato vergognosamente di mostrarsi increduli e indignati nell’assemblea convocata d’urgenza.
Hanno provato ad apparire come vittime ignare di tutto, nonostante avessimo loro fatto presente la situazione in tutte le maniere possibili.
Hanno provato a farsi passare come coloro che non avevano idea di quanto il sistema regionale fosse inadeguato nell’attuazione delle politiche di gestione dei rifiuti.
Come se non fossero stati loro ma altri, ad approvare come soldatini tutti i documenti, i contratti e le determine che ci hanno portato a questa situazione!
Venerdì, inoltre, all’unanimità, hanno accettato l’auto sospensione dell’ing. Corti.
Hanno in pratica deliberato di “congelare” il contratto a colui che il GIP definisce un soggetto spregiudicato e affetto da una fame di denaro per certi aspetti imbarazzante, con il rischio di concedergli, di fatto, il beneficio di non poterne in seguito pretendere le dimissioni per inadempienza, vista l’ordinanza che gli impone i domiciliari e “il divieto assoluto di incontro e colloquio con soggetti diversi da quelli che con lui coabitano”.
Venerdì, all’unanimità, hanno nominato al suo posto, pro tempore, il suo braccio destro. Un ingegnere, Enzo Tacconi, strettamente legato al Direttore Generale ing. Corti; così tanto legato che, da quanto si evince dal provvedimento di custodia cautelare, era stato da lui nominato Responsabile del Procedimento per l’espletamento della gara. (segue)

Il m5s di Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano e Torrita di Siena ha detto...

Lo stesso Tacconi dichiara “Nell'ambito di questa mia attività operativa, il direttore mi dava le istruzioni ed io le eseguivo, così come è sempre avvenuto, anche con riguardo al bando di gara… per quanto riguarda la lettera che mi viene ora mostrata... diretta all'ing. Andrea CORTI e riguardante il dettaglio di alcuni pagamenti di sua spettanza, intendo ribadire che la mia funzione è sempre stata operativa… eseguivo, ma non ho mai chiesto che mi venissero mostrate le pezze giustificative perché non era mio compito".
Ed il GIP ribadisce che “La gratitudine verso il professore con il quale si era laureato, che l'aveva introdotto nel settore pubblico agevolando Ia sua assunzione, spiega Ia totale sottomissione del Tacconi alle volontà del CORTI, che lo ha diretto in modo continuativo, usandolo come schermo per dare veste di correttezza formale alle decisioni adottate nella gara di appalto che occupa ed ai pagamenti che si era auto-attribuito.”

Mai avremmo potuto pensare che la scelta dell’assemblea dei sindaci andasse a cadere sulla figura dell’ingegner Tacconi che, va detto per verità di cronaca, non è al momento indagato. Ciò non toglie che sia stata una scelta veramente poco intelligente, da parte loro, caricare tutta la responsabilità della Direzione di Ato Sud sulle spalle del vice di Corti. Data l’indagine appena terminata e l’imminente inizio del processo, sarebbe stato molto più corretto scegliere una figura professionale del tutto estranea ai fatti. Si chiama principio di precauzione.
Siamo rimasti quindi sconcertati, così come è accaduto allo stesso GIP. I nostri “amministratori”, invece, non si sono resi conto dell’assurdità della loro decisione. Questa vicenda ribadisce purtroppo che la questione di fondo rimane l’inadeguatezza della nostra classe politica. Non fatevi imbrogliare: il problema sta lì.
Questa stessa classe “inadeguata” è quella che vorrebbe metter mano alla nostra Costituzione, la cui riforma è ultimamente brandita come panacea di tutti i mali. Non lasciamoci ingannare!

Il m5s di Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano e Torrita di Siena

Damiano Rocchi Assessore Ambiente, Rifiuti, Risorse Idriche, Protezione Civile, Partecipate Comune di Chianciano Terme ha detto...

Ad oltre 7 anni dalla chiusura, oggi pomeriggio, dopo infinite vicissitudini politiche ed amministrative nonché altrettanto numerose difficoltà gestionali, molte delle quali ereditate ed altre incontrate lungo il nostro percorso amministrativo, il parcheggio di Via Borgo Nuovo (Cantinone) viene finalmente riaperto e riconsegnato alla cittadina.
Rimangono da completare alcuni piccoli interventi sul verde e di rifinitura, nonché le opere di rifacimento pavimentazione della stessa via Borgonuovo e del soprastante parcheggio di Via Manenti; interventi quest'ultimi che volutamente e necessariamente saranno esclusi dall'appalto, e per i quali - essendo le opere già finanziate - daremo in tempi brevissimi nuovo incarico per la realizzazione.
Per quanto riguarda la gestione del parcheggio, sino al 08/01/2017 sarà a disco orario (8-20) per residenti, non residenti e visitatori [attenzione: contestualmente tornerà a pagamento per TUTTI il parcheggio di P.za Gramsci e quello dei Giardini Pubblici] dopodiché sarà attivata altra regolamentazione ad oggi ancora in fase di valutazione.
Su tale opera pubblica (per quanto ci riguarda) riteniamo non vi sia altro da aggiungere e senza alcun dubbio nulla da inaugurare!

Andrea Marchetti Sindaco di Chianciano Terme ha detto...

ATTENZIONE!!!!!
La strada provinciale 30 che va da Chianciano a Chiusi passando per Montallese è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia per un incidente che si è verificato all'altezza del ponte dell'autostrada.

Anonimo ha detto...

Ma i Comboniani non hanno risposto alla proloco? Hanno incassato la legnata in silenzio?

‎Jessie Carfora‎ ha detto...

Buongiorno, finalmente hanno riaperto il parcheggio di Borgo Nuovo, bene. Pero' per noi abitanti del centro storico cosa cambia?
Il parcheggio mi risulta solo di un'ora, ma anche per le moto, anche per noi abitanti del centro storico?
Perchè possiamo lascire la macchina in piazza Gramsci e non lì? So di risultare polemica, ma sto solo chiedendo. Buona giornata

canguasto ha detto...

Sembra che la Lombardia conosca come si sviluppa un'offerta turistica