e-mail: valtuboblog@gmail.com

Previsioni Meteo Chianciano Terme

Previsioni Meteo Chianciano Terme
Previsioni Meteo Chianciano Terme aggiornate ogni Sabato

Euroservice Solution Italian Real Estate

Euroservice Solution Italian Real Estate
CLICCA BANNER PER SAPERE DI PIU'! ​Euroservice Solutions Italian Real Estate di Oreste Castrini Da oltre 30 anni Agenzia Immobiliare e di Servizi P.zza A. Gramsci 1/F 53042 Chianciano Terme (SI) Tel e Fax +39 0578 20187 Mobile: +39 3355336475 www.euroservicesolutions.it ​mail: info@euroservicesolutions.it Orari di apertura: dal lunedì al venerdì 9.00-13.00; 15-18

giovedì 12 giugno 2014

Primo Consiglio Comunale e Salotto di Chianciano da Ripulire!


Primo Consiglio Comunale Amministrazione Puntoeacapo 10/06/2014 Chianciano Terme

Si è svolto a Sant’Elena il primo Consiglio Comunale della nuova Amministrazione, durante il quale è avvenuto il giuramento e le nomine degli Assessori e dei capigruppo, le cose più interessanti sono state le dichiarazioni dei capogruppo e alla presentazione del programma di Puntoeacapo, a sorpresa, il voto favorevole da parte di Fabiano De Angelis (M5S) che, forse per inesperienza, di fatto ha stretto formalmente un accordo politico con la maggioranza, Chianciano Riparte con Rondoni capogruppo si è astenuto in segno di collaborazione. 

Disegni e Scritte vandaliche nell'arredo urbano di Piazza Italia
Nel frattempo cosi si presentano in questi giorni le sedute e i tavoli di travertino nel cosiddetto "salotto di Chianciano", ovvero Piazza Italia, inaugurata da poco più di un anno. E' evidente la responsabilità di persone maleducate e poco rispettose del patrimonio pubblico, forse però si poteva pensare un arredo diverso, più semplice da mantenere e con materiali diversi, oltretutto in piazza ci sono anche alcuni cartelli che indicano un sistema di videosorveglianza, ma funziona veramente? Sarebbe utile per un controllo più puntuale della zona, che adesso per la stagione tocca ripulire, anche per evitare questo ed ulteriori atti di vandalismo.

Saluti,

Valtubo

111 commenti:

Anonimo ha detto...

A ripulire Chianciano ci ha pensato la Guardia di Finanza di Montepulciano visto l'arresto presidente ATC, ma preparatevi ve ne saranno altri....

Roby 53 ha detto...

La videosorveglianza, o meglio, i cartelli per la videosorveglianza, furono messi anche nei pressi dei cassonetti più fuori mano per svogliare i cittadini a depositare materiali per terra, ma sono stati soldi buttati al vento, la videosorveglianza non c'è ma il sudiciume si. A riguardo del "salotto" di Chianciano era meglio se i tavoli e le panche di travertino, anziché sporcarli, li portavano via

Anonimo ha detto...

Basterebbe fare un impianto di videosorveglianza VERO E FUNZIONANTE
e poi quando le becchi come pena ripulire con spazzola e acido finchè ritornano come nuove....vedrai se alla fine gli passa la voglia !!!!

Anonimo ha detto...

Per Roby 53
Sieee le portano via mico sono fatte di gomma piuma ....il travertino pesa....magari se li beccano ce li metterei a sedere senza mutande quando siamo sotto zero .

Roby 53 ha detto...

In risposta all'anonimo 21.03.
E magari tirargli addosso un bel secchio di acqua, magari ghiacciata.

Anonimo ha detto...

Se il coperchio è stato tolto veramente sono in parecchi ha tremare e tutti politici di vecchio stampo che si facevano i propi affari alla faccia nostra

Anonimo ha detto...

Ricordatevi che la maggior parte di voi l'ha votati e fiancheggiati fino all'altro giorno!
Come al solito, compagnucci, non vi smentite, quello che è mio è mio, quello che è tuo, è sempre mio!
In piazza Italia, ci vorrebbe la ruspa! Magari richiedendo i danni a Bodega e all'uff. tecnico e la vecchia giunta che gli hanno approvato il progetto, ben sapendo che oltre che brutto, non rispettava nessuna delle norme di sicurezza.

Anonimo ha detto...

Pronti via.
Si apre la toto nomina per
la pro loco.
Parentela molto stretta, strettissima, con un paio della giunta. La disputa è tutta tra due famiglie.
Chi la spunterà???
Alla faccia del merito e delle competenze.
Alla prossima puntata, il verdetto finale.

Anonimo ha detto...

E' vero.Piazza Italia era meglio prima anche se era nata per essere provvisoria, ma almeno c'era l'ombra e con qualche accorgimento, poteva essere migliorata spendendo un decimo di quello che c'è voluto per fare quel lastricato di travertino.
Ma poi come si giustificavano tutti quei soldi.

Anonimo ha detto...

Vi accorgete degli scarabocchi in piazza Italia?
Bellini!
Per come è stato ridotto il Centro Storico e per come si continuerà a distruggerlo, vi auguro un bel carrettone di concio davanti al portone di casa vostra!!!

Anonimo ha detto...

Voglio far notare una cosa ai nuovi governanti di Chianciano:
A Chianciano Negozi e Alberghi pagano il 7,6 per mille di IMU ma giustamente vista la situazione di crisi non pagano la TASI. I laboratori di arti e mestieri (artigiani), categoria C3, invece continuano a pagare la IMU al 7,6 per mille come in precedenza ma pagheranno anche la TASI al 1,5 per mille. Ora mi chiedo, se c’è una situazione di crisi economica c’è solo per negozi e alberghi? Gli artigiani sono così ricchi da poter pagare anche la TASI? Chiedo alla nuova amministrazione di eliminare questa iniquità introdotta dai predecessori!!

Anonimo ha detto...

Che merito! Sono capaci tutti a sapere fare le festicciole! Meno male che si cambiava..

Anonimo ha detto...

Sono veramente disgustata dalla situazione "Chianciano".Altro che pizz'Italia!Venite nei borghi del paese dove veramente vengono i turisti a fotografare cacche di piccione,cassonetti stracolmi,dove si pagano le tasse,non come gli albergatori,e si vive nel suciciume,fatalità peggiorato negli ultimi tempi.Chi ha perso le elezioni forse le ha volute perdere,ma se chi ha vinto si preoccupa delle scritte in piazz'Italia e non del degrado di tutto il resto,siamo messi bene.bene davvero.buon lavoro.

Gruppo consiliare Chianciano Riparte ha detto...

Dichiarazione di voto del gruppo Chianciano Riparte Seduta del consiglio comunale 10 giugno 2014

Martedì 10 giugno si è tenuto il primo Consiglio Comunale presieduto dal neo Sindaco Andrea Marchetti, all'opposizione per il gruppo Chianciano Riparte erano presenti Massimo Rondoni (capogruppo), Grazia Torelli e Maria Angela Frizzi, per il Movimento 5 stelle Fabiano De Angelis.
L'ordine del giorno prevedeva, tra gli altri punti, la votazione delle linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzare nel corso del mandato, per il quale il movimento 5 stelle ha votato a favore.
Il nostro Gruppo "Chianciano Riparte", che rappresenta l'area di centro-sinistra, nell'ottica di un opposizione costruttiva e responsabile, si è astenuto con la seguente dichiarazione messa agli atti:

Dichiarazione di voto del gruppo Chianciano Riparte
Seduta del consiglio comunale 10 giugno 2014
---------
Vogliamo innanzitutto ricordare che il nostro gruppo - Chianciano Riparte - è in rappresentanza del Partito Democratico e di Sel.
Nel corso di questo mandato, pertanto, non svolgeremo un’ azione autoreferenziale ma condivideremo con tali forze politiche, azioni, proposte, interventi.
Abbiamo seguito con attenzione l’esposizione del programma e preso atto della composizione della giunta nonché delle deleghe assegnate ai consiglieri e colto positivamente l’invito fatto a collaborare nell’interesse di Chianciano Terme. Invito che noi intendiamo accogliere. Siamo consapevoli che la Città stia attraversando una fase particolarmente difficile con una crisi economica profonda. Situazione che necessita del più ampio coinvolgimento politico e sociale. Difficile sarà il lavoro che vi e ci aspetta, ma proprio perché consapevoli della particolare situazione che stiamo attraversando, la nostra intenzione è quella di effettuare una opposizione responsabile, attenta ai problemi ed alle soluzioni che verranno presentate. Perché questo riteniamo sia l’interesse primario di tutti i cittadini di Chianciano Terme e quindi anche di coloro che hanno votato la nostra lista.

Alcuni punti del programma esposto sono condivisibili mentre su altri abbiamo alcune riserve ma, nel corso del mandato, avremo modo di entrare nello specifico degli argomenti, dando quindi il nostro contributo.
In particolare vogliamo fin da subito porre l’attenzione su alcune questioni che riteniamo rilevanti sia per la nostra ideologia di centro sinistra sia per l’economia del paese:
attenzione prioritaria alle politiche giovanili – utilizzando ad esempio le opportunità offerte dalla Regione Toscana con il progetto GiovaniSì, o ancora, sempre in loro favore, facilitando l’avvio di attività di impresa.
Politiche sanitarie ed in particolare il massimo impegno affinché venga mantenuto il presidio socio sanitario e garantito il servizio ai turisti
Riconvertire e valorizzare il Parco Fucoli attribuendo allo stesso una destinazione multifunzionale che possa spaziare da quella congressuale fieristica a quella culturale-sportiva. (segue)

Gruppo consiliare Chianciano Riparte ha detto...

Un contenitore capace di attrarre nuovi e numerosi flussi.
Politiche di area con la finalità di continuare a garantire e laddove possibile migliorare i servizi offerti razionalizzando al contempo i costi. Ciò si renderà tanto più necessarie con il ridisegno delle funzioni delle Province.

Rispetto alla composizione della giunta dobbiamo rilevare che, per la centralità che il termalismo ricopre nell’economia di Chianciano Terme, centralità da tutti riconosciuta, l’attribuzione di una delega ad un consigliere comunale anziché ad un assessore è, a nostro parere, una scelta da non condividere.
Chianciano Terme è una delle località termali più famose d’Italia e cio’ è stato affermato anche nel programma di Punto e a Capo, è uno dei cinque comuni fondatore dell’Ancot (associazione nazionale comuni termali) e tuttora sede legale della stessa. Per questo a nostro parere avrebbe richiesto la delega in capo ad un assessore (quale componente dell’organo esecutivo). Tutto cio’ ovviamente a prescindere dalle persone indicate.

A noi spetterà il ruolo di opposizione. Come accennato in premessa faremo un’ opposizione non pregiudizievole ma seria e responsabile. Il nostro vorrà essere un atteggiamento positivo e costruttivo rispetto alle scelte e quindi agli atti amministrativi se, a nostro parere, andranno nell’interesse della città, ma saremo altrettanto vigili, attenti e determinati laddove non intravedessimo tale interesse.
Tutto ciò nel pieno rispetto dei ruoli e delle responsabilità attribuite dagli elettori.

A conferma della volontà di porsi con un atteggiamento costruttivo, dichiariamo sin da ora che questa sera il nostro non sarà un voto contrario ma ci asterremo dalla votazione.

Il gruppo Chianciano Riparte augura al Sindaco, al Vice Sindaco, agli assessori ed a consiglieri i migliori auguri di buon lavoro.

Gruppo consiliare
Chianciano Riparte

DESTINAZIONE PARADISO ha detto...

ci sono notizie che ti possono cambiare la giornata. Stamani sul giornale si legge che la Pallavolo a Chiusi ha conquistato la serie B1 che è poi l'anticamera della serie A. La domanda è ovvia: ma a Chianciano ci siamo persi qualcosa ??. Ti guardi intorno e in tutti i paesi si sono inventati qualcosa che bene o male ha funzionato ed è cresciuto nel tempo. Il discorso non riguarda solo lo sport, tutt'altro. A Chianciano continuiamo a fare tavole rotonde, quadrate, spesso apparecchiate, ad inventarci esperti, direttori, presidenti, ma siamo sempre fermi al palo. Sembrerebbe che tutto quelli che saprebbero far funzionare la cosa facciamo chi il tassista, chi l'imbianchino, chi il parrucchiere.
Nei posti di comando ci sono sempre gli stessi; quello messo dal partito, quello dal Monte dei Paschi. quello che ''...te lo dicevo io'. Nessuno ha mai pensato di mettere persone che oltre ad essere oneste sappiamo fare il loro dovere e che sappiamo di cosa si sta parlando. La ricetta è di una semplicità disarmante, ma evidentemente ''tropo semplice'' per dei tipi difficili e complicati come i chiancianesi. Vivremo sempre nell'oblio del passato, quando era sufficiente non fare niente per avere camere e negozi pieni. Poi basterà dare la colpa a quelli che c'erano prima, al governo od al tempo che non è più quello di una volta.
Singolare che nessuno abbia mai pensato di mettere alle Terme, al Turismo, al Commercio e negli altri settori gente che se intenda, magari facendo anche tentativi a progetto ..ottieni risultati ti pago anche il doppio, ..non li ottieni ti prendo a calci in culo.
Così sembrerebbe una forzatura, ma dalle altre parti, basta informarsi, hanno fatto più o meno così. Altrimenti non si spiegherebbe perchè a Chiusi sono quasi in serie A e noi abbiamo smesso da anni.

Anonimo ha detto...

Io vivo in paese e dico che “chi ha vinto” ha da subito pensato alla pulizia del centro storico (agli inizi della settimana è stata fatta pulizia aggiuntiva a quella che fanno gli operai di sienambiente) e da quel che ne so sta valutando anche il miglioramento dello spazzamento nelle altre zone di Chianciano.

Anonimo ha detto...

Ma Grillo lo sa che il De Angelis ha formalmente stretto un alleanza con la maggioranza?! e' Fabiano Fabiano non si va a giocare una partita se non si sanno neanche le regole!alla prima si paga subito l' inesperienza, per non dire l' ignoranza.

che druscione ha detto...

Ahahahah quindi quindi quelli di chianciano riparte ascolteranno sempre quelli della foto mi pare giusto

che druscione ha detto...

Ma i vertici del pd chiancianese non hanno nemmeno un pochino di amor proprio ? I cittadini gli hanno fatto capire che se ne devono andare il pd provinciale gli ha chiesto le dimissioni forse bisogna alzalli di peso dalle seggiole

Anonimo ha detto...

Sig. Tubino, mi scusi, il Presidente dell'A.T.C. Alfuo Sanchini svolgeva il suo ruolo nominato dal Presidente della Provincia su formale indidazione dell'Arci Caccia, della quale era un dirigente, saprebbe cortesemente dirmi i nomi del direttivo dell'Arci Caccia di Chanciano Terme. La ringrazio sentitamente per la cortesia e disponiblta' sempre dimostrata.

AdnKronos ha detto...

Siena, 10 giu. - (Adnkronos) - E' stato arrestato dalla polizia di Siena il presidente dell'Atc 19, Alfio Sanchini, 66 anni, residente a Montepulciano. Sanchini, a cui il Gip ha concesso gli arresti domiciliari, e' accusato di turbativa d'asta e peculato, dato che avendo la disponibilità delle somme dell'ente, depositate in conto corrente bancario, ne ha distratte una parte per finalità estranee alla pubblica funzione rivestita, utilizzandole per interessi propri.Negli ultimi mesi dell'anno scorso è stata avviata una complessa attività d'indagine nei confronti dell'Ambito Territoriale Caccia 19, un organismo di diritto pubblico di promanazione dell'Amministrazione Provinciale di Siena attuativo delle attività faunistico-venatorie, con competenze anche nella gestione di gare d'appalto/licitazioni private.Dagli accertamenti investigativi della polizia è emersa, sin da subito, la responsabilità del presidente Sanchini per turbata libertà degli incanti con mezzi fraudolenti, in relazione alla quale, nel mese di gennaio 2014, è stata effettuata una serie di perquisizioni nella sua abitazione, nella sede dell'ente e negli uffici del commercialista, conclusasi con la denuncia dello stesso Sanchini.

Anonimo ha detto...

per l'anonimo del 13.6 ore 11.20
Nomina pro loco.Reqauisiti richiesti per bandi incarichi e concorsi fino precedente amministrazione :Competenza non importa-Meriti tessera PD.Familiarità con iscritto PD consigliata.Vedremo i nuovi:certamente di peggio non potranno fare :il peggio è stato già tutto reclutato.

Anonimo ha detto...

Non è giusto colpevolizzare l'Arci Caccia tutta, ci sono stati degli errori è vero, ma questo ma da parte dei dirigenti comunali, non certamente degli iscritti che sono, per la maggior parte in buona fede, abbiamo tanti giovani in gamba, onesti e non collusi con questo sistema, come Stefano, che potrebbe essere il Presidente ideale: fuori dagli intrighi dell'A.T.C. e ben voluto da tutti. Si faccia da parte Meniconi dunque ed entri aria fresca, così come nel P.D. deve esserci aria nuova a Chianciano, questo deve succedere anche nell'Arci. Avanti Stefano dunque e tutti i ragazzi che vorranno dare una mano per ripartire dalla trasparenza e dall'onestà.

Roby 53 ha detto...

Se il problema è Sanchini
(ATC 19) e solo lui e non altri sono indagati, come tutti asseriscono, mi domando del perché tutti vogliono le dimissioni dei dirigenti, più o meno importanti dell'Arci caccia. I responsabili locali dell'Arci e tutti i soci e dico tutti, sono persone serie ed oneste, pertanto non si può fare di ogni erba un fascio, perché se uno ha sbagliato non è detto che tutto sia marcio. Forse si tratta solo di invidia e tutti non perdono l'occasione per fare chiacchiericci da bar. Beh, siamo chiancianesi e se uno fa sbaglia, se uno non fa sbaglia e se uno fa male sbaglia.

Anonimo ha detto...

Per anonimo delle 9,21
Credimi il peggio deve ancora venire.

Anonimo ha detto...

se in un gruppo od in una comunità c'è un disonesto non è detto che lo siano anche tutti gli altri, come è vero il contrario...dove tutti sono onesti ci potrebbero essere il
delinquente. Del resto Giuda usciva con tutte persone per bene....

Carlo Pifferi ha detto...

Scusa Valerio, ma tutti quegli "scheletri" di ex-alberghi( Pensione Carla in primis), costruzioni e restaurazioni-conversioni mai terminate per il vecchio trucco del fallimento pilotato, non li hai notati mai nessuno ? Non sono forse quelli gli esempi ancor più indecorosi di vandalismo, malaffare e, nella più ottimistica delle ipotesi d' incapacità nello svolgere i controlli delle autorità preposte, motivo di maggior imbarazzo nei confronti dei nostri "Signori Ospiti" e della cittadinanza, della scritta di un ragazzino..su quella monumentale "padella" da ospedale, con tanto di scolo per diarroici, eloquente simbolo della "nuova" Piazza Italia ?
Saluti

Anonimo ha detto...

X Roby 53:
Dai dirigenti comunali dell'Arci Caccia abbiamo sentito solo parole di difesa nei confronti del Sanchini, del resto lo stesso era stato designato nel suo ruolo proprio dai dirigenti attuali della nostra associazione. Il presidente Meniconi lo ha strenuamente difeso anche dopo che era venuta fuori tutta la magagna con la magistratura. Persino negando l'evidenza. Questo comportamento e' alquanto dubbio e sgradevole, semplicemente perche'uno si domanda il perche' di questa strenua difesa ad oltranza. Quindi, per non dare adito a dubbi conseguenti a questo comportamento, si attui lo stesso rinnovamento del P.D.: largo ai giovani. Ne abbiamo di straordinari dai quali ricominciare.

Anonimo ha detto...

Vedi Roby53, dai dirigenti comunali dell'Arci Caccia non e' uscito nemmeno un comunicato di condanna e di presa di distanza da Sanchini. Magari non e' cosi', ma questo potrebbe far pensare che il comunicato dell'Arci comunale non sia stato fatto perche'se quello poco poco comincia a parlare succede un terremoto. E dei dubbi credimi, in questo momento, non abbiamo assolutamente bisogno. Largo ai giovani.

Anonimo ha detto...

x destinazione paradiso

Vedi, che se a Chianciano l'ambiente sportivo e l'impiantistica stessa è disastrata lo si deve principalmente agli Assessori che si sono succeduti al grande PAGNOTTA RENATO (l'unico Assessore allo Sport capace del settore).
Dopo di lui la grandine specialmente con il ViceSindaco e Assessore allo Sport ROSSI CLAUDIO che è stato capace di distruggere anche quello che funzionava...e bene.
Anche PICCINELLI PAOLO come uomo di sport non è stato all'altezza della situazione se consideriamo che è stato un'atleta.
Basta vedere che fine hanno fatto le piscine,io credo che a Chianciano ci sarebbe gente capace di gestirle,non c'è bisogno di far venire gente da fuori.

Roby 53 ha detto...

Beh, chi lo ha difeso credo che lo abbia fatto perché credeva che non fosse vero nulla di quello che è successo, se è successo e credo che nessuno si aspettava che il Soggetto avesse fatto qualche cazzata, sempre che l'abbia fatta. Comunque se come dite Voi, Sanchini, iniziasse a parlare e facesse dei nomi di persone implicate in loschi affari, sempre che ce ne siano, ben venga, io credo che tutti, special-modo chi ricopre una carica pubblica, deve essere onesto e trasparente. E' giusto che laddove c'è del marcio venga a galla e che ognuno, se li ha fatti, paghi i suoi sbagli

mazzetti-stefano ha detto...

sinceramente ......riguardo arci e "nomi fatti", anche io ritengo sbagliato sparare a zero e fare tutta un erba un fascio"e nemmeno posso fare moralista, io "delinquente condannato lo sono già dal 1988" ....e personalmente non mi fido ne dei giornali, ne delle indiscrezioni che lascia trapelare la magistratura,che ricordo è organo inquirente, poi c'è la difesa e i giudici che decidono....e gli stessi magistrati possono decidere se procedere o no ad un indagine.....per motivi di loro arbitrale decisione, ....esempio caso Claudio Rossi, vicesindaco giunta ferranti, quello che si è lamentato alla riunione pd perchè il partito lo ha lasciato da solo(fonti lette qui sul blog, non se se vero o no), lo abbiamo denunciato per alcuni reati che ha commesso, ma abbiamo formulato male la denuncia, sai in famiglia mazzetti siamo tutti ignoranti, MA I REATI LI HA COMMESSI DAVVERO,Se anche cavolate, .....DIPENDE DAI PUNTI DI VISTA......SICCOME ERA VICESINDACO ,SECONDO ME QUALUNQUE CAVOLATA ERA ED E MOLTO GRAVE, IL PROCURATORE........ha deciso di non procedere contro di lui, a dire del mio avvocato, prassi che sia stato contattato e messo al corrente ma lo sa solo lui....cmq......non ha proceduto.....non è che a chiuso l'indagine,o denunciato noi per calunnia e diffamazione, come normale se quello che noi avevamo denunciato non fosse stato vero........rimane tutto li....senza indagine...ma è nelle facoltà del procuratore, quindi ok........poi la denuncia non era formulata bene, poi ERA VICESINDACO.....MICA POTEVANO FAR CADERE LA GIUNTA FERRANTI.....O NO!!!!MA QUESTE SONO SOLO FANTASIE.....la verità me l'aveva detta chiaramente Claudio Rossi quando ci fu il sopruso..."chiama pure i carabinieri, tanto io faccio quello che mi pare, e se mi fai girare i coglioni....attivo anche tutti i controlli, cosi vediamo chi ci rimette"......... e l'allora sindaco a riguardo...ci ha preso per il culo e coperto tutto, come lo hanno coperto i vertici del pd locale, Rondoni in testa allora presidente pd Chianciano.........tutto normale.......ma secondo chi è normale ciò???? solo secondo quelli che mettono l'interesse partitocratico davanti a serietà, etica e correttezza, fregandosene dello stesso statuto pd che dovrebbe essere l'ave maria di ogni simpatizzante, figuriamoci dei dirigenti.......ma questo è niente....e non c'è stata indagine, quindi avviso di garanzia, e addirittura poi arresto come caso ben più grave Sanchini.....che personalmente mi lascia amaro in bocca per conoscenza e amicizia di famiglia,....ma poco c'entra l'aspetto legale nella sua vicenda, non si parla di un pinco pallino chiunque....si parla di un ex sindacalista da tutti conosciuto, capostipite politico di altra generazione di politici pd o sinistre varie, coordinatore candidatura Bezzini....che poi magicamente gli ha affidato dirigenza atc, con suggerimento e avallo di dirigenti arci e sinistra locale.......la moglie in comune, Figlio vicesindaco prima assessore esterno dopo, zio dell'attuale presidente pd Chianciano,l'altro figlio indagato per reati connessi,lui storico esponente di spicco della sinistra locale.......ohhh ma siamo in un paesino dove ci conosciamo tutti.....capisco la non opportunità e convenienza a stare zitti.....ma cavolo è agli arresti.....quindi tutti i dirigenti pd locali e associazioni connesse, dovrebbero URLARE A 100 DECIBEL......intanto l'indignazione politica pd,e mettersi a disposizione a fornire tutti documenti e conoscenze varie per far lavorare la magistratura.....

mazzetti-stefano ha detto...

A DIFENDERLO CI PENSA IL SUO AVVOCATO......CHI LO CONOSCE, CHI CI LAVORAVA, CHI CON LUI INDAGATO, TUTTI I VERTICI PD LOCALE.......SE VERAMENTE PERSONE DI SINISTRA.......DOVREBBERO AIUTARE LA MAGISTRATURA A TROVARE PIU PROVE POSSIBILI, PER FARLO CONDANNARE SE COLPEVOLE, ASSOLVERE SE INNOCENTE .........invece tutti zitti, come zitto in campagna elettorale a riguardo Rondoni quando era solo indagato...MA ORA CHE è ARRESTATO??????????sono questi alcuni dei sudiciumi che hanno fatto perdere la sinistra dopo 68 anni........e proprio perchè onesti, tutti,ma dico tutti, tutti!!!!! i vertici pd di qualunque natura, devono farsi da parte e far avanzare persone "vergini" di ogni cosa......chi c'è stato finora, è benvenuto.....ma deve bussare e chiedere permesso......o essere interpellato solo quando serve un "saggio consiglio"....a me che di politica non frega una mazza poco importa.......ma cari "capoccioni" pd locale........STATE DISTRUGGENDO QUEL POCO CHE RIMANE DEL PD CHIANCIANESE...CONTENTI VOI!!!!!!!!!!.....

Anonimo ha detto...

Leggere l'ultimo intervento di Roby53 dove nega l'evidenza e' veramente patetico.

Renzi Matteo in Direzione PD ha detto...

“Se qualcuno di noi, nelle vicende in corso, ha informazioni o notizie di reato, vi prego, chi tra di noi del Pd avesse informazioni per rispetto ai volontari delle Feste dell’Unità salga i gradini del palazzo di giustizia e vada a raccontare tutto ai magistrati”. “Non è ansia di giustizialismo ma rispetto dei volontari delle Feste dell’Unità, dei militanti dei nostri circoli Pd”

Anonimo ha detto...

Valerio, scusa, ma diccelimquesti nomi del direttivo comunale dell'Arci Caccia, in fin dei conti e' un Associazione riconosciuta e pubblicamente repertoriata, quindi puoi dirci i nomi senza problema o rischio alcuno, grazie.

Anonimo ha detto...

Invece di parlare sempre del passato e degli sbagli di quelli che c'erano prima, parliamo di quello che stanno facendo questi che stanno governando ora. Mi pare molto piu' utile e interessante. A proposito che stanno facendo perché qui a Chianciano mi pare tutto come prima e forse anche peggio! Vedi Tasi. Il sindaco di Montalto di Castro ha abolito questa tassa per non gravare sui cittadini! Ecco magari prendesse qualcuno spunto da questa cosa.

Anonimo ha detto...

Ma chi e' questo Roby53 ? Ma non si vergogna?

che druscione ha detto...

Come spesso accade quello che dice il mazzetti non fa una piega pd chiancianese siete ridicoli dovete sparire dalla vista degli abitanti di questo fantastico paese che avete rovinato

Anonimo ha detto...

Per MARCHETTI / RONDONI / DE ANGELIS
Avete o non avete il DOVERE di mettere a conoscenza tutta la cittadinanza e non solo, che alla base della ripresa economica è indispensabile la messa in sicurezza della risorsa termale proteggendola dall'inquinamento e dall'impoverimento ormai in essere da decine di anni.
Volete o non volete informare i cittadini che le istituzioni ne erano e ne sono tuttora a conoscenza del fenomeno e non hanno mai provveduto ad affrontare il problema come indicato dal lontano 1975: Vedi indagini condotte a riguardo, relazioni, e dichiarazioni ambientali da parte di enti, da parte di privati in atti pubblici.
Ci troviamo di fronte " un problema di ampie dimensioni non solo igienico sanitario e idrogeologico ma anche sociale ed economico".
Senza prima aver preso provvedimenti, determinando un bilancio idrico tenendo conto dei reciproci rapporti fra i bacini geologici di alimentazione, continueremo a buttare via soldi Pubblici e di privati e rischiamo di alterare l'intero sistema dell'acquifero.
Un consiglio per chi non lo avesse ancora fatto:Leggete la relazione di geologia del dott Palazzi a supporto del PS del comune di chianciano 2013, idem vedi anche la relazione precedente (nov. 2006).
“Quando l’uso delle acque risulta superiore ai tempi di ricarica delle falde acquifere, la superficie freatica in queste aree può scendere drasticamente fino a un livello da non essere più raggiunta"
E' mai possibile che dichiarazioni rese in atto pubblico, dove si evidenzia la drammaticità in cui versano le risorse idriche termali e non solo, siano oggetto di scarsa o meglio dire nulla attenzione nel rispetto delle future generazioni alle quali siamo autorizzati a trasferire integro questo patrimonio (d Lgs 3 aprile 2006 n 152)
Come è mai possibile che anche le opposizioni (PLD), con particolare riferimento alla legislatura 2009-2014 non si siano mai accorti che nel precedente P.S (11.2006) lo stesso geol. Palazzi, aveva dichiarato la stessa gravità del fenomeno sia dal punto di vista igienico sanitario, come quello relativo all'impoverimento delle acque e che per il ripristino delle stesse bisogna intervenire sugli emungimenti.
Perchè La REGIONE TOSCANA conoscendone la gravità (misuratori portata)
si è sentita autorizzata (grazie anche dal fatto che nessuno si è lamentato) ad investire con 8.000.0000,00 milioni di soldi pubblici su una risorsa che langue a causa di forti drenaggi e a causa della scarsità delle precipitazioni.
Forse potremo ottenere un cambio di passo con De Angelis, che potrebbe prendere spunto per acquisire consensi, ma come dice un anonimo del 13.6 0re 16,45, Fabiano è un lontano parente di Grillo.

Anonimo ha detto...

Si ma questi del pd di chianciano si levano di mezzo o no mi sembra che bettollini a tele idea sia stato chiaro forse sono sordi o c'è qualcosa sotto che li spaventa

Anonimo ha detto...

A Chianciano di tutto abbiamo bisogno meno che dell'omerta' e del sodalizio con certi disonesti. Via i corrotti dal PD via i collusi dall' Arci.

ADOLFO MINNITI ha detto...

Anonimo delle 10.10 ci sei o ci fai? Pretenderesti che un'Amministrazione appena installatasi (20 giorni dalle elezioni.......) possa risolvere tutti i problemi con un tocco di bacchetta magica? Queste cose qui te le può raccontare il PD.... Per risolvere i problemi di una mala-gestione ultradecennale di Chianciano serve un po' più di 20 giorni, fidati..... e, per entrare nel merito della tua richiesta, hai presente il "patto di stabilità"? Chi ti dice che la nuova Amministrazione non stia valutando la cancellazione di alcune tasse/imposte e la rimodulazione di altre? Per farlo serve però una copertura finanziaria, e con il "buchetto" che hanno lasciato i precedenti Amministratori non è facilissimo... comunque si stanno studiando soluzioni alternative, ma prima di fare annunci-spot bisogna vedere esattamente cosa permette la Legge... Sai che i Comuni hanno da rispettare delle Leggi e dei vincoli?
Intanto, in Centro Storico, si notano più addetti alla pulizia e pure interventi straordinari, ma se i dipendenti SEI (che NON sono comunali e poco può l'Amminstrazione in questo senso)girano lungo i borghi con le scope di saggina sulle spalle invece di spazzare, pochi risultati si possono avere.. anche "grazie" alla maleducazione di molti concittadini che lasciano impunemente "cagare" i loro animali e raccolgono lo sporco SOLO se osservati, o gettano le cartacce in terra invece che negli appositi bidoni.... E' sempre troppo facile aprire la bocca per darle aria, "incazzarsi" per lo sporco ed esserne responsabile....
Anche per il "problema piccioni" ci sono delle soluzioni allo studio, a breve avremo una risposta e, comunque, l'apporto della cittadinanza è sempre gradito

Anonimo ha detto...

Staremo a vedere, la pulizia nel centro storico e un po' pochino. L'inizio non e' dei migliori, non si può stare sempre a festeggiare quando Chianciano e la maggior parte dei cittadini si trovano male.

ales ha detto...

All'att.ne di RONDONI, MARCHETTI, DE ANGELIS:

Rondoni durante il primo consiglio comunale ha detto:
"Chianciano Terme è una delle località termali più famose d’Italia e cio’ è stato affermato anche nel programma di Punto e a Capo, è uno dei cinque comuni fondatore dell’Ancot (associazione nazionale comuni termali) e tuttora sede legale della stessa".
A parte il fatto che al momento, purtroppo, siamo costretti a dire : Chianciano è stata una località termale tra le più famose d'Italia: certamente ha inciso una grave crisi economica che a colpito tutti indistintamente, ma senza dubbio le amministrazioni che si sono susseguite alla guida della cittadina ci hanno messo del loro perché la crisi a chianciano fosse ancor più profonda.
Sarebbe apprezzabile, e qui parlo a nome di tutti i chiancianesi, che il centro sinistra riconoscesse pubblicamente i propri errori nella gestione delle risorse idriche termali. Sarebbe un gesto di grande amore anche se tardivo, nei confronti di un territorio il cui valore è stato mal gestito in quanto mai potremo restituirlo integro alle future generazioni.
Bastava aver seguito i moniti lanciati a più riprese da parte dei tecnici la cui consulenza più volte è stata richiesta dagli amministratori che si sono succeduti alla guida del paese.
Sono stati fatti investimenti di milioni di euro che potevano essere destinati diversamente, in quanto se non interveniamo sugli emungimenti che superano i tempi di ricarica, ci ritroveremo un giorno che la superficie freatica non potrà più essere raggiunta, determinando un danno di notevoli proporzioni non solo sotto il profilo sociale ma anche economico.
Questo problema è ancor più grave se pensiamo che nella situazione di Chianciano (impoverimento delle risorse idriche termali e l'inquinamento delle falde sotterranee), si trovano altri paesi che fanno parte dello stesso bacino idrotermale: Sarteano, Rapolano, San Casciano bagni), in quanto aventi le stesse caratteristiche idrogeologiche (Vedi studi, report, indagini condotte da enti pubblici). Tutti questi studi sono concordi nel sostenere la gravità dello sfruttamento indiscriminato delle risorse termali, complice le precipitazioni e per non aver determinato un bilancio idrico.
Come potete parlare nei vostri programmi ( Rondoni, Marchetti, De Angelis) di strategie per un recupero veloce dello sviluppo economico, senza aver prima provveduto a salvaguardare l'unica fonte di ricchezza del nostri territorio: l'acqua termale, dove tutto ruota intorno ad essa. Lo sviluppo ambientale è alla base del conseguimento della sostenibilità economica: la seconda non può essere raggiunta a costo della prima. Il modo in cui viene gestita l'economia impatta sull'ambiente e la qualità ambientale impatta sui risultati economici. Questa prospettiva evidenzia che danneggiare l'ambiente equivale a danneggiare l'economia.
Sono intervenuto a più riprese con la speranza che qualcuno potesse farsi carico urgentemente di questo fenomeno, coinvolgendo tutti gli altri paesi che fanno parte dello stesso bacino.
Solo così potremo dire che le nuove generazioni sono determinate e vogliono veramente CAMBIARE, dando un taglio netto al passato, anche se per raggiungere ciò vanno fatte delle scelte coraggiose, impopolari.
Sappiate che grazie al blog, rimarrà traccia di quello che vi ho appena detto, coinvolgendovi nel rispetto di coloro che hanno il diritto di sapere e che credono in Voi per poter finalmente CAMBIARE.
Se, come già successo, non troverò adeguate risposte, troverò qualsiasi altro modo per farvi assumere le vostre responsabilità nei confronti dei vostri e dei nostri figli, verso i quali abbiamo il dovere di lasciare il più integro possibile il patrimonio che ci è stato tramandato e che fino ad oggi non siamo stati in grado di salvaguardare.
Ales

Anonimo ha detto...

Caro Minniti, hai ragione, come non ha torto l'anonimo delle 10,10.
Il degrado del Centro Storico non è certo attribuibile all'attuale giunta e non è neppure possibile aspettarsi miracoli in 20 gg. alcune piccole ma rilevanti cose, però, possono essere fatte da subito.
Per i cani sciolti,ad esempio, basta chiamare la USL che provvederà all'identificazione del proprietario.
Per i rifiuti, il sottoscritto si è rivolto in passato all'ARPA ed alla polizia municipale, che si sono rimpallate le responsabilità senza risolvere i problemi, come certi cassonetti dell'umido lasciati aperti, tempestati di mosconi verdi in estate e con rifiuti provenienti da attività umane facilmente identificabili.
Ricordo anche che, ad oggi, la segnaletica, tenuta su con i fili ma valida, indica il divieto di sosta in Via Casini e Borgo Nuovo,
in particolare il cartello apposto a Porta Rivellini, dice che il traffico in tale area è vietato anche alle forze dell'ordine se non per effettivi motivi di servizio.
Ora dico nessuno vede niente?
La legge è uguale per tutti o no?
Per far rispettare questi pochi punti non ci vogliono 20 gg. ma 5 minuti!!!
Per quelli , poi, che la notte fanno schiamazzi ed urinano per i borghi, uno deve fargli la posta e farsi giustizia da solo?
No problem, provvederemo!
Massimo.

Anonimo ha detto...

Una domanda per Valtubo:
Siccome nel sito del comune non sono pubblicati gli stipendi del sindaco, assessori e consiglieri, e per la legge della trasparenza dovrebbero essere pubblici a tutti noi cittadini, come del resto sono pubblicati nella maggior parte dei siti degli altri comuni. Può gentilmente informerai e magari pubblicarli sul blog?
Grazie.

Anonimo ha detto...

La destra chi?
Minniti chi?
Ma che stai a di?
Ma chi rappresenti?

Anonimo ha detto...

E' incredibile che non si riescano a conoscere i nomi del direttivo dell'Arci Caccia di Chianciano Terme...che amarezza. Scusa Valerio, ma dove si possono trovare?

Anonimo ha detto...

Per gli stipendi, mi sembra un dato interessante anche perché sul sito c'è scritto 'in aggiornamento, come del resto sui contratti a tempo non determinato ecc ecc. Ma lo sanno che certi dati devono essere pubblicati o noooo!l

Anonimo ha detto...

Tutti pronti a difendere a spada tratta questo NUOVO comune,gente che si è sempre dichiarata politicamente all'opposto di chi ha vinto,che amarezza.Ma i valori dove sono ?Il coraggio delle proprie idee?Il nuovo dov'è,ormai sono passati venti giorni ed il paese è LERCIOOOOOOOO!!!!!!!!Sul traffico sono state fatte riunioni la scorsa estate,con conclusioni....nulle.Non si puo' impedire alla gente del posto di portare la spesa a casa,mancano i parcheggi,che si deve fare?Qui non si pulisce,c'è poco da dire,i cassonetti sembrano quelli che si vedono in certe città del Sud,ed abbiamo appena pagato le TASSE.Buona giornata

Anonimo ha detto...

Si infatti dicono che puliscono invece e' tutto uguale e poi veramente dicano gli stipendi per cortesia che poi ridiamo!

Anonimo ha detto...

La pulizia delle strade spetta a SEI, non ai dipendenti comunali. Ciononostante alla zona del centro storico la scorsa settimana è stata fatta eseguire anche una pulizia straordinaria da parte di alcuni dipendenti comunali.
Sempre in centro storico c’è un evidente problema di sosta selvaggia, ma potrà essere risolto solamente quando vi sarà la possibilità di garantire un adeguato numero di posti auto. I lavori al Cantinone e l’attuale indisponibilità dell’area credo impediscano ai nuovi amministratori di fare qualsiasi ragionamento immediato a riguardo.

valtubo ha detto...

In risposta a vari anonimi, gli stipendi del Sindaco e degli Assessori per un Comune del numero di abitanti come Chianciano Terme li avevo già pubblicati l'anno scorso, non ricordo in quale post, ma se si cerca nel motore di ricerca del blog in barra a sinistra si dovrebbero trovare facilmente.
Non li ho trovati nel sito del Comune di Chianciano Terme, dove non credo siano pubblicati.
Per quanto riguarda i vertici dell'Arci Caccia non conosco i nomi dei membri del Consiglio.

Saluti,

Valtubo

Roby 53 ha detto...

Caro amico, io non nego nulla, ma credo che uno sia colpevole quando è stato condannato in via definitiva e ti ripeto che se c'è del marcio è più che giusto che venga a galla e chi ha sbagliato paghi,sia chi sia, non come succede da sempre che chi poule la fa franca e magari ci rimette sempre i più coglioni, o no?
Poi ti dico anche che a me non è mai piaciuto interessarmi dei cavoli degli altri e che non vado in giro a sparlare di uno o dell'altro, non c'è bisogno di fare chiacchericci tanto le cose le sanno solo i diretti interessati

Anonimo ha detto...

Quindi si risolverà tutto con il parcheggio Cantinone, magari a 20 piani di tubi di ferraccio!!!
In linea con la vecchia amministrazione, mi raccomando! Aspetto a giudicare che ancora è passato troppo poco tempo, ma i discorsi so sempre gli stessi.
Lo spazio per fare i parcheggi fuori dalle mura del paese c'è, il Comune di Chiusi ha di recente inaugurato nuovi parcheggi che servono il Centro Storico, a raso, senza distruggere il paese e finanziando l'opera con fondi europei.
Mi auguro solo che ci sia un segno di discontinuità con il passato e non il colpo di grazia !
Il fatto che non ci siano posti auto, poi non giustifica la sistematica violazione delle regole di civile convivenza.
Come, infatti,ci si preoccupa di chiudere il traffico per le festicciole (lì si che si mettono i vigili a presidiare), ci si deve preoccupare anche di chi in paese ci vive e non di chi viene solo a farsi i c.zi suoi.

Anonimo ha detto...

Ma perchè ancora qualcuno pensa che con uno stipendio da amministratore ci si faccia la bella vita? Forse se prendi lo stipendio e te ne freghi dell'incarico qualche pizza e cena in più riesci a fartela, ma se svolgi con coscienza l'incarico probabilmente devi rinunciare a diverse ore di lavoro e tanti salti con lo stipendio che ti spetta non lo fai.

Anonimo ha detto...

Probabilmente se gli andava bene il loro lavoro non si sarebbero messi in politica o nooo!

Anonimo ha detto...

Grazie Valerio per le esaurienti e tempestive risposte.

Anonimo ha detto...

Per ora il nuovo che arretra, ha solo fatto aperitivi e cene.
Già si accapigliano per la pro loco.
Potevano senza alcun problema intervenire sulla Tasi, con detrazioni o abbassando l'aliquota. È il doppio della vecchia Imu e la deve pagare anche chi, prima era del tutto esente. Ora, poi arriverà la spazzatura, ah, ma qui possiamo stare tranquilli, sbatteranno i pugni sul tavolo. Certo, Siena Ambiente è già li che trema.
Cominciate a farla pagare a quelli che non la pagano da anni, invece di aumentarla a quei pochi che ancora la pagano.

Anonimo ha detto...

Con lo stipendio da amministratori, forse no, ma aiuta.
Ma con tutto il resto, forse, ci scappa più di qualche pizza.
Svegliati.

Anonimo ha detto...

Sono sempre quelle due che litigavano sul blog ad accapigliarsi per il posto? Ma dove sono finite?

Anonimo ha detto...

Ma senti senti quanti rosiconi avete perso fatevene una ragione

Brodo ha detto...

per anonimo delle 21:28

Caro compagno, ti ricordo che le aliquote per la Tasi le ha stabilite la giunta della tua cara signora Ferranti, pertanto se hai da lamentarti rivolgiti a lei.

Inizia a lavorà per organizzà la festa dell'unità che è meglio!

Anonimo ha detto...

quanta ignoranza...solo gente buona a dar fiato alla bocca senza conoscere minimamente lo stato dei fatti.

Anonimo ha detto...

Chi risponde che la scorsa settimana è stata fatta una pulizia straordinaria del centro storico,in centro storico non ci vive,Quando c'era un solo spazzino,si sentiva la sua scopa tutte le mattine,ora nei borghi a volte si sentono pulire su dove ci sono i cassonetti(dove hanno anche lavato),ma solo lì in quei venti centimetri.Ma la tassa l'abbiamo pagata.

Anonimo ha detto...

Una e' bella e l'altra e brutta, ma chi la spunterà'?

Anonimo ha detto...

ganzi questi/e rosiconi/e che continuano senza grandi risultati a provare a mettere zizzania su una cosa che non esiste e mai esisterà ossia le liti per la proloco.
fatevi una una vita date retta

Anonimo ha detto...

tempo fa è venuta in negozio da noi una signora di mezza età, bionda.
Ha raccontato, diciamo così, un sacco di cose sul nuovo sindaco.. non sembrava tanto lucida.. è passata anche da altri?

Anonimo ha detto...

Poveraccia niente posticino Dai che dalla rabbia e dall'invidia ti gonfi ancora di piuuuuuuu'

Anonimo ha detto...

Purtroppo per te è passata prima di te in tutto...e' brutto essere considerata un ripiego ma fattene una ragione...sei e sarai sempre inferiore in tutto...

Anonimo ha detto...

A te cosa ha raccontato sul nuovo sindaco?

ANSA ha detto...

Il presidente dell’Atc 19 accusato di turbativa d’asta: la difesa chiede la revoca dell’arresto domiciliare

E’ durato oltre 3 ore l’interrogatorio di garanzia di Alfio Sanchini davanti al gip di Siena Ilaria Cornetti. L’ormai ex presidente dell’Atc 19 di Chianciano Terme (Siena) è agli arresti domiciliari dal 10 giugno con l’accusa di turbativa d’asta, abuso d’ufficio, peculato, falso in atto pubblico e falso ideologico. Al termine l’avvocato Stefano Cencini, difensore di Sanchini, ha chiesto la revoca della misura cautelare: il suo assistito si è dimesso dalla carica di presidente dell’Atc. Il gip si è riservato. Secondo quanto si apprende da fonti giudiziarie l’interrogatorio si sarebbe svolto “con atteggiamento collaborativo” da parte dell’indagato che avrebbe cercato “di ridimensionare alcune accuse e dettagli dell’inchiesta e negarne altre”. Nell’ambito dell’inchiesta, coordinata dal pm Aldo Natalini, sono indagate altre 4 persone tra cui uno dei figli di Sanchini. Secondo il pm l’uomo avrebbe condotto una gestione familistica e personalistica dell’ente di diritto pubblico in particolare per quanto riguarda 6 bandi di gara o incarichi diretti tra il 2009 e il 2013.

Anonimo ha detto...

Non vi smentite si capisce che siete sinistrorsi nell'anima e non solo. Avete vinto, o meglio vi hanno fatto salire sul carro imbarcandovi con l'illusione di tenervi calmi ma non sarà facile la vostra smania di protagonismo vi fa scalpitare non vi si regge. Come in campagna elettorale, rispondete solo con arroganza e maleducazione.
Una sola grande consolazione, non potete essere che di sinistra.
L'avete voluta la bicicletta, o pedalate e datevi da fare. I danni degli altri si conoscono, c'era anche qualcuno di voi che li appoggiava (memoriacorta!) o fate già come quelli di prima, che per vent'anni era sempre colpa del Berlusca?

Anonimo ha detto...

Della pro e loco sembra che ne sapete poco proprio voi che lo dovreste sapere bene visto che è nel vostro programma smentiteci con i fatti e non metteteci una di famiglia poi quale sia più bella è un problema vostro ci sembra che in questo caso si giochi veramente al ribasso

Anonimo ha detto...

Se volevano nel primo consiglio comunale, potevano tranquillamente o prorogare la tasi così da avere il tempo per farla più equa, o introdurre le detrazioni, visto che erano a facoltà dei comuni. Troppo comodo parlare sempre degli altri, siete il nuovo, ricordatevelo, non usate i mezzucci del vecchio.
Ora aspettiamo gli aumenti della spazzatura,sempre per coprire chi non la paga. Felicissimi di essere smentiti naturalmente.

Anonimo ha detto...

Quando la vecchia giunta ha deciso le aliquote per la tasi ed altri balzelli, in consiglio ci sarebbe dovuto essere anche il tuo sindaco, quantomeno a protestare. La Ferranti, è molto più probabile che l'avevi votata te.

Anonimo ha detto...

E' anche molto probabile che alle feste dell'unità ci sei sempre andato te sia ad organizzarle che a mangia salsicce e fagioli.
Quest'anno come fate?
Una bella faccia, votate con la destra e mangiate con la sinistra.
Già è vero per voi è facile, vi viene naturale.

Anonimo ha detto...

Sinistra e destra, onanismi mentali da vecchi.

Brodo ha detto...

Cari comoagno mi dispiace x te ma se fosse x me i vari Bolici, Bombagli e ferranti si sarebbero dovuti cercare un altro lavoro.....con me non l'avrebbero fatto il sindaco.
Stessa cosa x la festa dell'unità, da me non hai mai incassato nemmeno 1 euro!

Anonimo ha detto...

E dai con questa Proloco!Non riuscite a digerirla.Forse la candidata ideale era la Mencarelli (si sarà dimessa apposta dalla Presidenza Albergatori?) oppure la Torelli (per inventare un altro Logo da 400.000 euro dove al posto delle 4C ci poteva mettere CR-Chianciano Riparte).Invece nisba come si dice a Chianciano..perepè,perepè,perepè

M5S Chianciano Terme ha detto...

Sono Nicola Crivellaro, vicesindaco del Comune di Mira.

Alvise mi ha girato la sua mail relativa alla richiesta di informazioni sui
contributi europei nel nostro Comune di Mira.

Molti gruppi ci stanno contattando per conoscere maggiori info. La questione
dell'accordo Università comune di Mira nasce sia dalla visita di Di Maio presso
il nostro comune, sia da un articolo (non elaborato direttamente da noi di
Mira) comparso sul Blog. Queste fonti riportano delle informazioni leggermente
imprecise, giustificate sicuramente anche dalla rapidità con la quale Di Maio
ha visitato i vari comuni. Ma di fondo si è data una giusta lettura dei fatti.

Come amministrazione abbiamo un accordo che stiamo perfezionando con
l'università'. Tale convenzione darà all'Università' Ca' Foscari di Venezia la
disponibilità di uno stabile comunale in cambio di un affitto molto calmierato
e dello sviluppo di progettualità utili da presentare a regione Veneto e Europa
per finanziamenti legati allo sviluppo del turismo. Questo e' il nostro
rapporto con l'università' attualmente, che però attualmente deve ancora
portare frutti significativi.

Per i fondi europei/regionali, però, abbiamo lavorato, con più profitto, in
modo diverso. Esistono, infatti, delle agenzie private che, o con una quota
fissa o con una quota variabile in base ai progetti vinti, aiutano i comuni
nella stesura di progetti di finanziamento utili per i propri obiettivi.

Fino ad oggi ci siamo avvalsi di un'agenzia che con una spesa fissa annua di
2.500 € ci ha aiutati nel raccogliere circa 350.000 € di contribuzioni (in gran
parte al 100% delle spese, eccetto l'iva) dalla regione Veneto attraverso i
suoi bandi pubblicati nel 2013. E nel complesso, anche solo con l'aiuto del
nostro personale, siamo arrivati a raccogliere una quota complessiva di 500.000
€ nell'anno 2013. Sembrano molti fondi, ma se pensate che nel nostro territorio
abbiamo 20 edifici scolastici, 3 ville, centinaia di chilometri di strade e
decine di parchi (tutti elementi bisognosi di cure impegnative economicamente),
nonché una popolazione di 40.000 abitanti a cui erogare servizi e la cifra
raccolta rappresenta solo il 2,5% del nostro bilancio, capite le proporzioni.
Chiaro che comunque è sempre un aiuto sostanzioso in periodi di sempre maggiori
ristrettezze economiche anche per i comuni.

Questa agenzia ha per noi presentato la modulistica, aiutato a stendere il
progetto discorsivo e contabile, e per alcuni più complessi, rendicontando le
spese trattenendosi per questa ultima attività una piccola percentuale che
spesso e' presente in questi bandi sotto la voce "spese
amministrative/rendicontazione".

Va detto comunque che tali agenzie necessitano di un appoggio soprattutto nel
settore lavori pubblici dei vari comuni perché se si tratta di progetti
strutturali (opere) e' necessario avere subito pronto "nel cassetto" un
progetto tecnico almeno allo stadio preliminare, con una ipotesi di costi
verosimile. (segue)

M5S Chianciano Terme ha detto...

Per i progetti legate ad attività o acquisti (educativi, sociali, sportivi,
culturali ecc.) Il lavoro e' già più semplice, trattandosi spesso di attività
che si possono "copiare" da esperienze di altri comuni e che le agenzie possono
suggerire in base al bando vedendo anche i risultati di finanziamenti
precedenti. Oppure il progetto si può costruire con associazioni, aziende o
cooperative locali, che poi collaboreranno o saranno esecutori dell'attività'.

In queste settimane stiamo valutando la possibilità di "fare un salto di
qualità" puntando ad un contratto con una spesa fissa leggermente superiore ma
che ci permetterebbe però di accedere direttamente ai programmi europei (almeno
a due bandi europei all'anno). Questo perché, quasi a parità di tempo/uomo dei
dipendenti del comune, i bandi europei stanziano somme molto superiori se i
progetti sono ben presentati a Bruxelles.
Indicativamente se con i bandi regionali si possono ottenere al massimo
300.000€ con un buon bando per un comune come Mira, attraverso l'Europa si può
sfiorare il milione di euro.

In questo processo di maggiore attenzione per i finanziamenti abbiamo anche
notato alcuni punti critici o comunque su cui porre attenzione:

1) Gli uffici comunali e anche i politici devono essere rapidi nel cogliere
le occasioni, costruendo già dei progetti almeno "grezzi" da poter finanziare.
Al contempo e' utile una piccola squadra di dipendenti (un giovane tecnico e un
amministrativo) da formare e rendere flessibili nell'interfacciarsi con
l'agenzia e per seguire l'avanzamento dei lavori o del progetto.

2) Spesso e' richiesta una co-contribuzione degli enti locali al
finanziamento (dal 50% al 20%). Perciò dal punto di vista del bilancio e'
necessario porre attenzione alla programmazione tenendosi sempre qualche
possibilità di compensare la parte mancante nel caso si vincano i bandi. Le
agenzie supportano anche in questo, segnalando i bandi e le programmazioni di
finanziamento in prossima uscita. Spesso si utilizzano i fondi per
"risparmiare" fondi già messi a bilancio con risorse proprie dell'ente o per
potenziare progetti già in essere. (segue)

M5S Chianciano Terme ha detto...

3) Spesso, con una buona parte discorsiva e' facile fare di tutto prendendo
"per i capelli" la tematica del bando. Questo funziona per la regione, ma può
essere più difficile con l'Europa che, ovviamente, pretende maggiore serietà e
coerenza. Un ente locale che dimostra di puntare di per sé molto su un settore,
più facilmente avrà una miglior valutazione. Anche in questo le agenzie sono
esperte soprattutto se possono dimostrare un contatto diretto e stabile con le
sedi comunitarie di Bruxelles.

4) In base alla grandezza del comune e' utile presentare progetti "in
cordata" tra più comuni. In base al rapporto politico, alle priorità degli
enti, e alle diverse capacità economiche questo può non essere molto agevole.

Per il momento mi sembra di averti già dato alcune informazioni utili. Tieni
conto che stiamo lavorando attualmente ancora senza un sufficiente assetto
interno per la ricezione di fondi: cioè non abbiamo dipendenti almeno
parzialmente dedicati e non programmiamo il bilancio "a stralci" in base alla
programmazione regionale/europea. Però dei buoni risultati si sono avuti e
credo sempre più che questa sia quasi l'unica strada che rimane ai comuni per
migliorare in molti aspetti i propri territori.

Se occorre sono a disposizione per chiarimenti a questa mail.

Tanti saluti e in bocca al lupo.

Nicola Crivellaro>
Questa è la risposta che il vicesindaco di Mira, comune del veneto amministrato dal M5S dallo scorso anno, ci ha dato in seguito alla nostra richiesta di consigli su come fare ad accedere a finanziamenti europei e/o regionali, e che abbiamo già girato al Sindaco Marchetti. Ora qualcuno potrà dire che siamo inesperti(vero) e che ci siamo alleati politicamente(falso), ma non siamo ignoranti, o almeno non ignoriamo che nella situazione attuale del nostro Comune serve unire tutte le forze, le competenze e le idee. Se continueremo a pensare al solo nostro orticello, o peggio ancora a fare come “il cane che bada l’aglio”, la fine per Chianciano sarà inevitabile e ancora più drammatica.

M5S Chianciano Terme

mazzetti-stefano ha detto...

BRAVI RAGA... 5 STELLE........, spezzo poi una lancia a favore di chi polemizza tanto su Marchetti o 5 stelle........non ve la prendete, è che 68 anni di gestione di sinistra ultimamente piu deleteria che mai, hanno creato nei Chiancianesi,un distacco totale e la non fiducia dell'operato di chi ci rappresenta,per chi votava sinistra perchè pur sapendo intrallazzi e gestione vergognosa, per bandiera politica facevano come li struzzi, gli altri perche sapevano,subivano, e erano messi all'angolo indipendentemente se avessero avuto idee costruttive o meno......compito vostro ora, di tutti, lista civica e 5 stelle, è scardinare questa logica non costruttiva di logiche di "fazioni avverse", e mi auguro che anche il pd, si presto a fare opposizione si, ma nei contenuti, non a prescindere.......gli ideali possono rimanere, ma devono convivere costruttivamente ora, ognuno può avere idee interessanti,e vanno ragionate trovando una sintesi in funzione dell'idea, non della bandiera di chi la esprime......., o almeno questa è la mia inutile e modestissima opinione, poi liberi di farvi guerra come volete.....sarà il modo di affossare del tutto tutto il tessuto socioeconomico chiancianese......a me piu di tanto non disturba, sono gia stronzo io e di merda sono pratico, che sia in generale o di cavallo di maiale o polli.....sono abituato a starci nel mezzo e"spalarla" la merda......ne destinerò qualche carrettone a chi, duro!!!, ancora usa i propri ideali come ostacolo per altri indipendentemente da contenuti e necessità................ora!....sono piu pratico di "beschie" che di bipedi umani....ma ipotizzo che cacano e puzzano allo stesso modo fascisti come comunisti....e la puzza la sentono poi tutti.....quindi, ora con la crisi attuale, non è importante sapere chi ha cacato di piu, perchè c'è puzza indipendentemente se la merda è nera o rossa, importante è che tutti siano disposti a mettere guanti e "PULIRE"......una volta tolta la merda e sparita la puzza, ok, faremo i conti di chi ha cacato di più e "LO FAREMO """""MANGIARE"""""" DI MENO"
-filosofia tratta dall'analisi della poesia benignana "l'inno del corpo sciolto".......

Roby 53 ha detto...

Una grande delusione!!!!!!!
Tenuto conto che i turisti e tutti quelli che facevano uso delle acque termali non c'è modo di riportarli in questo povero paese, forse si farà il pienone, di quei pochi alberghi rimasti ancora in piedi, di extracomunitari.
Bene, l'importante è portare gente, anche se questa creerà problemi e non spenderà il becco di un quattrino in nessun tipo di attività.
Poi, che siano trentacinque o che siano quaranta euro al giorno, per tre pasti e da dormire, sai che incassi da favola, mangeranno avanzi di cucina e dormiranno come fanno gli sfollati. Braviiiiiiii e mi ripeto: "Che delusione"

Carlo Pifferi ha detto...

"In buona sostanza" le piaghe che veramente diffamano la Provincia ed in particolare Chianciano agli occhi del mondo, sono le pisciate nel Centro Storico, le cagate di cane e la maleducazione del "pvopvolino"..ma sembra che la GDF di Pisa (per fortuna) la pensi in altra maniera: Soldi della camorra per l'edilizia pubblica in provincia di Siena - http://www.toscanatv.com/leggi_news?idnews=AA143893

Anonimo ha detto...

C..zo c'entra.

La Nazione ha detto...

CHIANCIANO

Resta agli arresti domiciliari
il presidente dell’Atc 19


IL PRESIDENTE dell’Atc 19 con sede a Chianciano Alfio Sanchini rimane agli arresti domiciliari. E’ questa la decisione depositata nella mattinata di ieri.
Il giudice, che due giorni fa dopo aver interrogato l’indagato, si era riservato se accogliere la richiesta del pm Aldo Natalini che voleva che il provvedimento restrittivo continuasse, oppure condividere la tesi del difensore che sosteneva che erano venute meno le condizioni per gli arresti domiciliari.
Il Sanchini è indagato insieme al figlio Mirco, a Marco Zaccaroni, Emanuela Peccatori e Gastone Giannotti nell’inchiesta sull’ambito territoriale di caccia 19. Un’indagine partita dopo un esposto e che ha evidenziato una gestione familiaristica di un organismo di diritto pubblico quale è un Atc. In pratica il pm contesta al Sanchini di aver assegnato vari servizi — quale la digitalizzazione delle attività gestionali e la contabilità e consulenza tributaria e legislativa — ad amici e parenti senza seguire la procedura prevista dalla legge. E così al Sanchini vengono contestati reati quali la turbata libertà degli incanti, la falsità ideologica, l’abuso d’ufficio e il peculato.
Alfio Sanchini nel presentarsi al giudice lo scorso 17 giugno accompagnato dal suo avvocato aveva risposto a tutte le domane. Alcune accuse le aveva decisamente negate, mentre per altre aveva raccontato la sua verità.

Comune di Chianciano Terme ha detto...

Convocazione Consiglio Comunale per il giorno mercoledì 25 giugno 2014 ore 21.15 - prima convocazione – presso le Terme di Sant’Elena (gentilmente concessa).

Nel giorno e nell’orario indicato in oggetto è convocato il Consiglio Comunale per discutere il seguente

Ordine del Giorno
1) Approvazione verbali seduta 10 Giugno 2014;
2) Comunicazioni del Sindaco;
3) Definizione indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni, nonché la nomina di rappresentanti del Consiglio presso enti, aziende ed istituzioni (art. 42, comma 2, lett. m), D. Lgs. 18.08.2000 n. 267);
4) Commissione consiliare permanente “Affari Generali” – Costituzione;
5) Commissione consiliare permanente “Assetto del Territorio” – Costituzione;
6) Commissione consiliare permanente “Attività Produttive” – Costituzione;
7) Commissione consiliare permanente “Servizi Sociali” – Costituzione;
8) Commissione consiliare “Controllo e Garanzia” – Costituzione;
9) Unione Comuni ValdiChiana Senese – Elezione rappresentanti in seno al Consiglio dell’Unione;
10) Stazione Unica Appaltante – Adesione convenzione con Unione dei Comuni Valdichiana Senese – Approvazione (Art. 33, comma 3bis, D.Lgs. 163/2006 e s.m. e i.).


Durante la seduta del Consiglio Comunale verrà proiettato il documentario “Memorie di guerra”, a cura dell’Associazione Culturale Triora e ANPI Siena, con il contributo di Unione dei Comuni Valdichiana Senese, documentario che raccoglie le testimonianze dei reduci delle brigate partigiane della Valdichiana e Val d'Orcia, per ricordare il 70° anniversario della liberazione di Chianciano avvenuta il 29 giugno 1944. (Durata 20 min. circa).

Il Sindaco
Andrea Marchetti

Anonimo ha detto...

Per roby53...te mi sembri grullo!!! senza offesa e' si scherza ma questo qualunquismo un po' razzista e ignorante non se seffre piu'...i profughi/ rifugiati politici sono a chianciano come da altre parti distribuiti sul territorio NAZIONALE per direttive GOVERNATIVE!!!! se poi si vole chiude i confini e schiera' i carriarmati facciamolo pure, ma no in sicilia famolo direttamente all' ASTRONE, se poi ti fanno paura perche' so NERI, prova a dagli una mano di BIANCO, se poi ti danno noia perche' stanno a sedere sulle panchine, chiedi ad Andrea di levagliele...a proposito del neo sindaco proprio lui un paio di anni fa avrebbe riaperto apposta l' albergo della moglie per pienarlo di profughi...e...qui mi zitto!!! pero' basta co sto cazzo di RAZZISMO

Anonimo ha detto...

Stamattina alla sfilata di S.Giovanni la banda intonava 'O surdato 'nnammurato, è la festa della campagna o della Campania?

Anonimo ha detto...

Che mosciume ma quando la rifanno un 'assemblea del pd ?? Almeno si fa du risate oh mi raccomando il fotografo

Roby 53 ha detto...

Caro amico sappi che a me queste persone fanno pena e non perché sono "nere" ma perché non hanno ne una casa ne una famiglia e ne una patria. Io mi incazzo solo perché gli italiani che vanno a cercare da mangiare nei cassonetti e dormono sotto un cartone all'agghiaccio nessuno se ne interessa e nessuno li caca, invece, per questi "neri" come li chiami tu, c'è tutto, dall'albergo, ai pasti ed ai vestiti, tutto gratis, o come si dice a Chianciano, tutto a uffo. Quanti soldi vengono spesi giornalmente per "Loro" e quanti per gli Italiani? Da noi le persone disperate si uccidono e non frega nulla a nessuno. Io sarei razzista? "Ma fammi il piacere!!!!!!!!"

valtubo ha detto...

Mail arrivata al blog:

Ciao Valerio,

ti scrivo questa e-mail che ritengo importante.

Quando un'amministrazione uscente e la dirigenza provinciale di un partito, ha paura di perdere il controllo e la guida di una cittadina importante dopo 68 anni di governo, crea (la storia cer lo insegna) la cosidetta lista civetta (p. esempio: puntoeacapo) creata appositamente per far confluire tutti gli elettori scontenti e desiderosi di cambiamento e per non disperdere così i voti. .

Marchetti e Compagnia potrebbero essere renziani, stanchi della vecchia gestione fallimentare bersaniana, bindiana, dalemiana etc. potrebbero aver creato ( con la guida del Partito) una lista civica trabocchetto. La Regione Toscana, azionista di maggioranza delle Terme immobiliare spa, dopo aver investito 14.000.0000,00 di euro non poteva correre il rischio di cambiare la guida del paese.

Non aver incluso nel programma elettorale e fra le cose urgenti da fare nei primi cento giorni il problema urgente delle terme, secondo me, potrebbe testimoniare che a chianciano governa sempre il centrosinistra. Se puntoeacapo fosse di centrodestra avrebbe usato in campagna elettorale l'arma delle risorse termali, taciuto dal centro sinistra per 50 anni, portando così le risorse all'esarimento, ed avrebbe ottenuto il massimo dei consensi e sputtanato il centro sinistra in tutta la provincia.

Auguri!!!

Ales

Anonimo ha detto...

Sig. Ales guardi che questo è dall'inizio della campagna elettorale che viene detto.Meglio tardi che mai.
È lampante che la lista civica era tutto meno che trsvesrale. È quasi del tutto spostata a sinistra.
In campagna elettorale non hanno mai attaccato la vecchia amministrazione, con la quale del resto già avevano ottimi rapporti, non avendola mai criticata neppure da opposizione.
Adesso si aspetti le solite risposte offensive e maleducate da parte dei sostenitori di puntoeacapo. Solo così sanno controbattere.
La stessa Tasi, non l'hanno combattuta nell'ultimo consiglio comunale dove è stata approvata, ne tantomeno hanno provveduto a modificarla o almeno rinviarla per renderla più equa, quando si sono insediati.
Tra un paio di giorni vedremo altre meraviglie, con l'approvazione e lacomposizione della varie commissioni e i posti nei vari enti.

mazzetti-stefano ha detto...

beh purtroppo se viene definito razzista qualcuno perchè si indigna che soldi "ANCHE PROPRI" vengono spesi anche per fini non a pro di chi le tasse le paga per ricevere servizi.......razzista sono anche io, nonostante credevo il contrario sia per la mentalità che ho, sia per quel che faccio personalmente che non cito certo qui.......la beneficenza o altruismo nelle varie forme, è una cosa che se uno fa ,lo fa perchè vuole tentare di aiutare, non per poi fregiarsene di merito in un blog.......ma.....ben diverso quando sotto la bandiera della beneficienza e o, aiuto cristiano, si mettono delle "operazioni" fatte con soldi che non si danno di proprio arbitrio, ma si pagano obbligatoriamente in tasse da destinare a precise cose,per questi poveracci, non paga ne il vaticano ne i politici che decidono, ma paghiamo tutti indistintamente,ricevendo meno servizi , motivo per cui si pagano tutti PIU tasse,ORAMAI INSOSTENIBILI PER L'AMMONTARE, ..... poi ok il problema è grande e complicata la soluzione, ma al momento io non ce li ho soldi fini diversi per i quali sono "TART-tassato"....semplicemente perchè non ce li ho, non perche sono "cattivo",gia in italia si ammazza chi non ce la fa piu per situazioni economiche varie, bisogna aggiungere i suicidi di quelli che vorrebbero, ma non hanno,e non possono fare beneficienza ad altri,..............io da persona appartenente alla razza umana, come natura vuole, tendo a pensare alla mia famiglia prima, poi chi di buon cuore e solidale può destinare tutto quello che ha in più a chi vuole......quindi chi definisce "razzisti" me o roby53, perche appartenendo alla razza umana ci comportiamo da umani tentando di tutelare "PRIMA"la nostra famiglia.....parlo solo per me naturalmente, ma a chi , piu fortunato di me economicamente, non interessa e può spendere di piu, offro l'opportunità di essere "solidale davvero" , siccome se tanto si fida dello stato, dopo che tutti hanno magnato e rubato, soldi per i poveracci ce ne rimangono pochi, mandi in culo lo stato e le tasse, poi fa il giro di tutti, raccoglie la beneficenza che tutti siamo inclini a dare quando possiamo, e poi direttamente lui compra una barca e va a salvare vite che poi porta a casa sua e si mantiene come preferisce............se se lo puo permettere a tutta la mia stima, apprezzamento, e INVIDIA,.... perche io non sono fortunato e ricco come lui per potermi permettere di essere solidale senza prima guardare se ho qualcosa nel portafoglio da poter DONARE........, il tema è complicato ok, ma "razzismo" è un'altra cosa....almeno penso io, se non cosi, vabbè già so stronzo, sarò pure razzista.....e me ne vanto......e il mio modesto e povero aiuto gle lo d'ho direttamente a casa loro ,poi pago comq il filtro politico ladro dello stato italiano, quindi sono razzista 2 volte e coglione 50.

Anonimo ha detto...

Ales, rileggiti i programmi delle varie liste di centro destra di questi decenni, e vedrai che del problema che hai sollevato non vi è traccia. Non è questione di destra o sinistra, è voglia di affrontare un problema, per certi versi tra l'altro misconosciuto ai più, me compreso

ales ha detto...

Facendo riferimento al messaggio delle ore 12,48 quando ho detto che il centro destra avrebbe potuto usare in campagna elettorale l'arma della criticità delle risorse termali, in quanto il fenomeno era stato ampiamente trattato in un atto pubblico sia nel 2006 che nel 2013, nella relazione di geologia a supporto del piano strutturale del comune di chianciano, dal Dott. Palazzi:

“ …..L’abbassamento della falda termale di Rapolano e la diminuizione di portata di alcune sorgenti
della zona (Bertoldi -Fancelli- Nuti 1975 ), rispecchiano un fenomeno che, per le caratteristiche
idrogeologiche sopra dette, non può essere limitato alla sola zona di emungimento. Esso deve
necessariamente interessare l’intero bacino idrotermale, che, come abbiamo detto, si estende da San
Casciano Bagni fino a Rapolano.
Il non corretto uso di questa parte di territorio può quindi produrre al patrimonio idrico gravi
danni sia per inquinamento che per impoverimento..
Dobbiamo prendere atto che quando si emunge acqua da una sorgente o da un pozzo in modo
indiscriminato, ignorando i reciproci rapporti fra i bacini geologici di alimentazione delle falde e
senza aver determinato il bilancio idrico, si rischia di alterare l’intero sistema dell’acquifero con
inevitabili conseguenze negative per le sorgenti ad esso dipendenti e con danni all’intero sistema.
Siamo pertanto di fronte ad un problema di ampie dimensioni non solo idrogeologico ed igienicosanitario
ma anche economico e sociale, risolvibile comunque mediante scelte prioritarie di
programmazione a livello regionale, istituendo aree di protezione delle sorgenti entro le quali l’uso
del territorio dovrà essere rigidamente disciplinato da una specifica normativa. Si auspica inoltre
che nelle istruzioni tecniche degli strumenti urbanistici dei Comuni di tutto il comprensorio termale si
adottino normative analoghe a quelle di Chianciano per la protezione di tutto il bacino.”

Quando il Dott. Palazzi fa riferimento alla necessità di una regolamentazione delle attività termali, faccio presente che la normativa precedente è un decreto regio del 1919.
Se nel 1975 a seguito di un indagine condotta per conto dell'Amministrazione provinciale di Siena di dice che l'abbassamento della falda termale è un fenomento legato all'andamento delle precipitazioni e dagli emungimenti indiscriminati ed è pertanto necessario intervenire sugli stessi e per fare ciò occorre una programmazione (bilancio idrico) con tutti gli altri paesi facenti parte dello stesso bacino idrotermale ( chianciano, sarteano , rapolano, San Casciano Bagni),
dopo 50 anni, a seguito di un cambiamento climatico epocale nel quale la piovosità si sta progressivamente riducendo (fonte Istat) e con la crescente diffusione di piscine termali a uso ricreativo in media decisamente più grandi di quelle a uso terapeutico, che comporta problemi di consumo idrico eccessivo e risultare incompatibile con uno sfruttamento sostenibile delle risorse termali (D Lgs 3 aprile 2006), non possiamo non allarmarci:
(Fonte Università di Siena)131 “Quando l’uso delle acque risulta superiore ai tempi di ricarica delle
falde acquifere, la superficie freatica in queste aree può scendere drasticamente fino a un livello da non
poter essere più raggiunta.
A ciò vorrei aggiungere l'impatto ambientale (inquinamento), determinato dallo scarico delle acque termali in corpi idrici superficiali. (D Lgs 3 aprile 2006 n 152 art 102.



Quella fede in via di estinzione ha detto...

Vergognoso!!!
Nelle programmazioni dei festeggiamenti di San Giovanni, oggi alle 19 era prevista la tradizionale benedizione delle macchine zona supermercato coop.
Ebbene, per la fretta (probabilmente per andare a vedere la partita) il parroco Don Carlo ha iniziato la benedizione alle 18:55 alla presenza di poche persone fregandosene delle macchine che nel frattempo stavano arrivando.
Funzione in tempi record di nemmeno 3 minuti ed alle 18:58 era già tutto finito!!!!
A quel punto si è tolto la tonaca ed è montato in macchina e se n'è andato.

Forse, vista il poco interesse e motivazione , oltre al sindaco sarà il caso di sostituire anche il parroco.
Anche questo è Chianciano....che delusione

Anonimo ha detto...

Io credo che il geologo palazzi non abbia ancora detto, che in tutte le cantine degli alberghi e condomini per non parlare delle sorgenti spontanee superficiali che conosciamo perchè l'acqua esce da tutte le parti. SE IL LIVELLO SI FOSSE ABBASSATO NON AVREMMO LA PRESENZA DI ACQUA.

Anonimo ha detto...

I furbacchioni di Punto e a Capo hanno subito messo in atto metodi di cara memoria, vogliono fare dimettere Altaluce e Nardi per far entrare qualche trombato della lista, si dice uno in particolare. Se quei due si dimettono ( magari anche insieme a qualche altro ) ecco che il gioco e' fatto, cosi' possono fare il bello ed il cattivo tempo alle spalle degli elettori.

Anonimo ha detto...

questi commenti sono solo ... parole parole parole .... parole parole parole ... parole soltanto parole ... parole di [aggiungete voi quello che preferite]

La Nazione ha detto...

Ancora nessuna traccia di Gianfranco Carrino
I familiari si rivolgono a «Chi l’ha visto?»

Sono proseguite per tutta la giornata le ricerche da parte di forze dell’ordine e volontari
CRESCE ANSIA e preoccupazione per le sorti del pensionato scomparso domenica mattina dalla sua abitazione e si fa sempre più intensa l’attività dei volontari che stanno battendo palmo a palmo tutte le campagne e boschi attorno a Chianciano Terme nella speranza di trovare Gainfranco Carrino ancora in vita. Le ricerche sono senza sosta, così come ieri , anche nella giornata di oggi sono previsti volontari che con ogni mezzo cercano il settantenne che è stato avvistato l’ultima volta attorno alle 14 nella zona delle volpaie. Le ricerche da ieri si sono estese anche verso l’Umbria vicino ai laghi di Chiusi e Montepulciano e numerosi le forze dell’ordine che coordinano i quasi 100 volontari impegnati nelle ricerche. In particolare la Polizia Municipale di Chianciano Terme ha messo a disposizione tutti i componenti del comando per più di 14 ore al giorno ed anche gli operai del comune, anche su indicazione dell’amministrazione comunale stanno svolgendo il massimo per aiutare. Chiaramente col passare le ore cresce l’angoscia della famiglia anche perché durante tutta la giornata di ieri si sono inseguite voci che Gianfranco era stato ritrovato; purtroppo di lui non c’è traccia. Anche per questo motivo i familiari hanno deciso di partecipare alla trasmissione «Chi l’ha visto» che andrà in onda questa sera ed è stato organizzato un collegamento con la sede di Firenze. Altra strada che viene verifica da carabinieri e polizia è quella di capire se qualcuno ha offerto un passaggio in macchina a Carrino o se è stato visto salire o usare mezzi pubblici. Gianfranco Carrino è un uomo molto stimato nel paese,un commerciante che ha operato sempre con grande serietà nella cittadina ed anche per questo affetto e stima è così ampia la sincera partecipazione di tutti nelle ricerche. Un’operazione di protezione civile complessa che vede impegnate anche gruppi cinofili e che vede anche volontari perlustrare con biciclette e motocross ogni sentiero. Questi sono momenti drammatici per la famiglia che all’improvviso magari vede accendersi una speranza come quando lunedì pomeriggio, grazie alla segnalazione di un agricoltore che diceva di averlo visto proprio al lago di Montepulciano, tutto hanno sperato fosse così. L’uomo era Convinto di avere individuato lo scomparso, ha subito chiamato le forze dell’ordine e le ricerche sono affluite anche sulla sponda toscana del lago, ma dell’uomo, ex commerciante di mobili, non è stata trovata alcuna traccia. Gianfranco Carrino è sempre stato u uomo molto sportivo appassionato di bicicletta e quindi ha una buona forma fisica per questo la famiglia, gli uomini delle forze dell’ordine , i vigili del Fuoco ed i volontari tutti continuano a cercare ed a sperare.

Anonimo ha detto...

PER ANONIMO 24 giugno 2014 22:58

A proposito di trombati
te mi sa che sei uno che tromba non sai nemmeno che vuole dire .
E probabilmente hai qualche spermatozoo al posto della materia grigia .

Anonimo ha detto...

Saranno anche furbacchioni.
Ma stsera saranno costretti a scoprirsi con la formazione delle varie commissioni e relativi responsabili.
Vediamo quanti amici, amici degli amici, parenti stretti e lontani, saranno nominati.
Risparmiatevi come al solito risposte ovvie e maleducate.
Se siete così nuovi e puri dimostratelo con i fatti.
Sempre pronti a farvi i complimenti.
Ricordatevi che siete li per i cittadini, non il contrario.

Anonimo ha detto...

Certo. Devono rispettare gli accordi con la sinistra, tanto c'erano già pochi in lista, ora devono far spazio per qualche altro!
Dalla padella alla brace.
Ancora il bello deve venire.
Promesse...promesse...promesse...

Anonimo ha detto...

secondo me qui state a dì una gran serie di cazzate. primo nessuno vuole fà dimettere nessuno, secondo le commissioni che istituiranno stasera avranno come componenti per adesso solo i consiglieri eletti. prima di chiacchierà informatevi.

come siete messi ha detto...

Nessuno vuol far dimettere nessuno e non ci sono problemi di alcun tipo tra loro stessi e gli altri della maggioranza; questo è solo il gioco di chi vuole minare un gruppo compatto. Nardi e Altaluce sono grandi e vaccinati e qualora anche in futuro nascessero problemi di qualsiasi sorta saprebbero gestirli da soli senza l’aiuto di nessuno che per loro in queste pagine si prodiga a fare l’avvocato delle cause perse.
Se poi gli ‘attributi’ dimostrassero di non averli per gestire tali eventualità, allora il problema sarebbe solo loro, non di certo degli altri.

Anonimo ha detto...

Per risolvere questo problema delle scritte secondo me dovremmo dare ai giovani uno spazio dove sia concesso farlo.a chiamiamo ci sono molti muri esempio la macerina che ogni volta che il muro viene ridipinto tempo una settima ritorna come prima, è inutile continuare così è spendere soldi per ripulire il paese.molte città hanno messo a disposizione molti muri ai giovani per dare uno sfogo alla loro creatività.diamo vita a questo paese